BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 14 aprile 2015

Padua ICCF19: "Bill Gates belives in perpetual motion?"

(post di Andrea Rampado)


Bill Gates e l'ing. La Gatta presso i laboratori ENEA di Roma, Crediti: Il Mattino di Padova
Se non fosse per la grave vicenda che mi vede coinvolto in un strano giro di offese, calunnie, diffamazioni, persecuzione e sostituzione di persona, riderei a crepapelle per i tentativi di smentita di Ocasapiens in merito all'interesse di Bill Gates nelle reazioni nucleari a debole energia, LENR, Fusione Fredda, etc..(1)(2)(3)
Tic tac, tic tac, il tempo sta scadendo e le lacrime sono finite, resta solo tanta amarezza nel profondo del cuore. Il tempo dei giusti sta per iniziare.

Che cosa si inventerà Ocasapiens in questi giorni solo il suo principale, cioè chi le paga lo stipendio, lo può sapere, ma passiamo oltre e occupiamoci della notizia del giorno o dei prossimi due lustri.

Bill Gates crede nel moto perpetuo? 
Dall'articolo scritto da Silvia Quaranta - una vera giornalista che nulla ha a che vedere con l'omonima Sylvie - per il Mattino di Padova su carta e in rete sembrerebbe di si (4)


Dalla prima pagina del Mattino di Padova del 15 Aprile 2014
Riporto le parole dell'ing. La Gatta, l'organizzatore dell'ICCF19 a Padova e Presidente della Tsem:
"Si può usare il deuterio, che è nell’acqua di mare. Ne basta pochissimo per realizzare una batteria inesauribile, in grado di alimentare un portatile per un migliaio d’anni"
Praticamente un moto perpetuo, no?
L'uomo più ricco del mondo è  diventato un boccalone che crede alle bufale?
A quanto pare, non legge gli articoli della signora Sylvie Coyaud.
Secondo l'ing. La Gatta, la bufala degli ultimi 26 anni, la Fusione fredda di Flashman e Pons, non era una bufala:
"La reazione, è stata scoperta nell’89. Scatenava la stessa energia della fusione “calda”, quella che avviene sulle stelle. Senza però dover ricreare temperature elevatissime, e senza scorie"
Vignetta dell'art. del Sole24Ore del 15 Aprile 1989 "Fusione Fredda: Scoperta USA, idea italiana"
Lasciamo questa analisi geopolitica e scientifica alle competenze di Ascoli65 (5), visto che nel suo ultimo post ha completamente dimenticato la visita di Bill Gates all'ENEA di Roma, forse ora che si trova a Padova se ne sarà accorto?

 *******

Dal 2006 esiste una centrale di trattamento NORM che applica la fusione fredda per la trasmutazione dei rifiuti nucleari in argento (Scoperta USA, idea Italiana). Rifiuti nucleari filtrati dalla lavorazione dei prodotti petroliferi e dagli impianti di trattamento acqua, mi chiedo come mai nessuno si è accorto che potevano produrre anche energia.
Ma tutto questo nel prossimo post.. :)))


Foto in esclusiva per 22Passi, Crediti: Andrea Rampado

Andrea Rampado
  1. http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2015/02/25/business/
  2. http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/11/16/federico-fuori-di-testa/
  3. https://oggiscienza.wordpress.com/2015/04/09/cosa-diranno-alla-cifuf-19/
  4. http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2015/04/14/news/bill-gates-a-padova-per-studiare-la-fusione-fredda-1.11233884
  5. https://fusionefredda.wordpress.com/2015/03/15/iccf-19/

130 : commenti:

AleD ha detto...

"
Dal 2006 esiste una centrale di trattamento NORM che applica la fusione fredda per la trasmutazione dei rifiuti nucleari in argento (Scoperta USA, idea Italiana).
"
E perché non in californio che conviene di più?

Endymion ha detto...

Rampado, ma la smetti di scrivere fesserie spacciandole per verità? Dal 2006 cos'è che esiste? Dov'è che vado a visitarla in ginocchio.

Nero of Florence ha detto...

La foto di Gates a Padova il Nevanlinna dice che è un fake...

MISTERO ha detto...

@Endy
Scusa quale sarebbe la fesseria che spaccio per verità?
L'ultima foto che ho inserito nel post l'hai aperta?
Documenti originali da me fotocopiati che descrivono nel dettaglio la centrale di smaltimento, foto, studio di fattibilità, progetti, ANALISI, etc..
Non ho capito, quale sarebbe la non verità?
Riporto ciò che mi è stato dato, chi ha detto che deve essere una verità assoluta?
Aspetta il prossimo post prima di scrivere fesserie, no? ;-)

Shine ha detto...

>Dal 2006 esiste una centrale di trattamento NORM che applica la fusione fredda per la trasmutazione dei rifiuti nucleari in argento

Quasi Re Mida

Barney ha detto...

La Total Environmental Solutions Inc. che ho trovato io ha impianti solo begli USA, e comunque dalla foto che hai postato si evince che l'impianto canadese tratta filtri dell'industria Gas&Oil, e fa "depletion of NORM".
Probabilmente nel prossimo post vedremo altro materiale, spero :-)

Che da li' tiri fuori argento, non c'e' scritto da nessuna parte, ma azzardo una ipotesi di lavoro: E' VERO che esce argento, ma non e' che l'argento che viene fuori dal processo e' quello che stava sui filtri attivi, che viene cosi' recuperato?

Aspettiamo il prossimo post...

eugenio nichelini ha detto...

Eddai ragazzi! Ma non vedete che Rampado vi sta rendendo pan per focaccia prendendovi per i fondelli a propinarvi una tal grulleria? E commentate pure?
Vi siete accorti che gli "amici", probabilmente al corrente dello scherzo, son rimasti muti?
Scommetto che nel prossimo post l'Argento diventa Oro e l'artefice di tale miracolo è il povero ciuco di Bè-rtoldo che, a comando, "cacava Bisanzi"
https://youtu.be/PH0VjMsd0V4

CimPy ha detto...

"Riporto ciò che mi è stato dato, chi ha detto che deve essere una verità assoluta?"

La spacci tu come una verità. Peccato che:
la foto è tratta dalla visita di Bill Gares all'Enea di qualce mese fa e non c'entra niente con l'Iccf19. L'impianto del 2006 non ha mai visto la luce.
Flashman è un personaggio dei fumetti.
Fleischmann e Pons non hanno fuso proprio niente.

Marcello ha detto...

Ma quale sarebbe la foto che ritrae Bill Gates a Padova in questi giorni? Perchè io anche nell'articolo originale vedo solo foto dell'Enea di novembre 2014...

Marcello ha detto...

Scusate, mi sono sovrapposto a Cimpy

Mario Massa ha detto...

"Si può usare il deuterio, che è nell’acqua di mare. Ne basta pochissimo per realizzare una batteria inesauribile, in grado di alimentare un portatile per un migliaio d’anni"

Cosa c'entra questa frase col moto perpetuo? La Gatta crede nella fusione fredda. Questo lo sapevamo. Non cambiamo significato alle parole.

Mario Massa ha detto...

"Si può usare il deuterio, che è nell’acqua di mare. Ne basta pochissimo per realizzare una batteria inesauribile, in grado di alimentare un portatile per un migliaio d’anni"

Cosa c'entra questa frase col moto perpetuo? La Gatta crede nella fusione fredda. Questo lo sapevamo. Non cambiamo significato alle parole.

Ashburn Cowboy ha detto...

....per vandalizzarne i contenuti, seminare zizzania, alzare cortine di dubbi e bugie ogni qualvolta si affronta qualche argomento scomodo...

Proprio vero. Meno male che anche i fan più sfegatati possono arrivare a capire quali sono i veri cacciapalle. SE si impegnano un po'.

Endymion ha detto...

Ecco, sarebbe interessante leggere, per una volta, una smentita su quanto riportato da parte dello stesso autore e/o dell'autore del blog

Mol il Troll ha detto...

«Dal 2006 esiste una centrale di trattamento NORM che applica la fusione fredda per la trasmutazione dei rifiuti nucleari in argento»

Buahahahahah

Bbbrraavi!! Gnam!!

Bbravi!

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
La chiave è Silvia Quaranta. È lei che ha pubblicato sul Mattino di Padova di ieri l'articolo incriminato:
http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2015/04/14/news/bill-gates-a-padova-per-studiare-la-fusione-fredda-1.11233884
L'uso di foto di repertorio è comune nel giornalismo: se BG avesse incontrato veramente La Gatta alla TSEM di Padova l'aver pubblicato una foto dei due all'ENEA di Frascati sarebbe un peccato veniale e perdonabile. L'importante è che l'incontro a Padova ci sia stato! ;)
Qualcuno ha modo di contattare Silvia Quaranta per farsi riferire quali siano state le sue fonti?
In ogni caso, anche a me la cosa puzza di bufala...
MISTERO, sarà mica che la Quaranta è amica tua e la sua fonte sei tu??? :)))

John ha detto...

>"La chiave è Silvia Quaranta. È lei che ha pubblicato sul Mattino di Padova di ieri l'articolo incriminato"
La chiave è la volontà di postare bufale. È il tuo amico Mistero che raccatta e diffonde le patacche del web quando non lo fai tu.
Non se l’è inventata la Quaranta la stufetta russa in overunity o la boiata su Nazarbayev o quella del milione di litri di benzina. Non glielo ha detto la Quaranta del piezonucleare, né che Parkhomov fonda qualcosa (oltre alla credibilità sua e dei fusionisti). Praticamente nessuno sapeva dell’articolo del Mattino, ce lo ha fatto conoscere questo post, il tuo blog –ormai punto di riferimento per trovare autentiche patacche, dal cop infinito alle medicine alternative, dai viaggi nelle galassie a quelli oltre i confini della decenza

>"L'importante è che l'incontro a Padova ci sia stato"
Ti pare che se Bill Gates fosse andato a Padova, l’unica a saperlo sarebbe questa Silvia Quaranta? Ti pare che dell’evento non ci sarebbe nemmeno una foto, tanto da dover riciclarne una di repertorio mettendo sotto una didascalia che non lascia dubbi sul fatto che la si voleva spacciare per la situazione in atto?

>"In ogni caso, anche a me la cosa puzza di bufala... "
Appena un pochino? Guarda, l’annuncio (bufala, ovviamente) della dipartita di Bill di ieri era più credibile.

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Mamma che noia, questi banal-nick! :)))
Allora c'è una notizia che puzza di bufala.
C'è un giornalista (Silvia Quaranta) che l'ha scritta.
C'è un giornale quotidiano (il Mattino di Padova) e il suo direttore responsabile (Pierangela Fiorani) che l'hanno pubblicata.
E dove vanno i banal-nick a far la voce grossa?
In un blog (che per definizione non è una testata giornalistica) che ha riportato la notizia presa da quel giornale!!!!!!
Ma saranno un po' confusi questi banal-nick si o no?!? :D
Ripeto, se avessi avuto tempo per dedicarmi a queste faccende, me ne sarei a maggior ragione andato al Palazzo della Ragione a seguir l'ICCF19! ;)
Chi ha tempo, rompa gli zebedei al Mattino di Padova per sapere donde abbia attinto la "notizia" del Gates a trovar la Gatta a Padova!
Buona giornata

Endymion ha detto...

Più che altro non si capisce perchè mai uno pubblichi una bufala e poi non corregga il tiro: si possono editare anche gli articoli vero? E pubblicare una smentita? I giornali lo fanno, qui non è di moda?

Endymion ha detto...

Più che altro non si capisce perchè mai uno pubblichi una bufala e poi non corregga il tiro: si possono editare anche gli articoli vero? E pubblicare una smentita? I giornali lo fanno, qui non è di moda?

Marcello ha detto...

> L'uso di foto di repertorio è comune nel giornalismo

Meno comune è usare una foto di repertorio specificando nell'articolo che è una "foto (in esclusiva assoluta) scattata all’interno della Tsem"

domenico canino ha detto...

@mistero
andrea, tu invece dovevi offrire una bottiglia di quello buono a Darden, e sotto il buon influsso del vino veneto, tirare fuori la Veritas, sull'impianto di Rossi. Era questa la tua mission, visto che sei a Padova.

domenico canino ha detto...

@tutti
Ieri mi è venuto in mente questo pensiero: esiste in letteratura un esempio di truffatore che spende mesi del suo tempo a pubblicare un articolo teorico sul suo dispositivo che viene pubblicato su una rivista peer rewieved? Secondo voi un truffatore non avrebbe preso i soldi di Darden, fattosi una chirurgia plastica e scappato in un paradiso Caraibico a godersi il maltolto? Invece sta sempre chiuso in un container con il gattone, e (vada bene o male) è sempre nello stesso posto dove Darden e C, che sono gli unici che hanno tirato fuori i soldi veri, possono trovarlo in ogni momento?Lo schema della truffa con Rossi non funziona mai. E' banale, ma inconfutabile.

Daniele Passerini ha detto...

@Endymion
@Marcello
Perfetto, datemi una mano: appena esce la smentita del Mattino di Padova mandatela ad Andreo Rampado così la inserisce nel suo post. Grazie 1000.
Ma l'avete capita finalmente la differenza tra un blog (22passi, Ocasapiens, fusionefredda ecc.) e una testata giornalistica? (Vedi sotto)

@Andrea Rampado
Sii sincero, appena hai visto quell'articolo hai colto al volo l'occasione di scopiazzare a fini didattici il "metodo" di quell'efferato DBlog che mescola, più serialmente che abilmente, notizie e fatti falsi a notizie e fatti veri eh? ;)
Quale è lo scopo esattamente? Far capire, a chi mostra ancora di avere le idee confuse al riguardo, quale sia la differenza tra un blog è una testata giornalistica? Far capire che chi non è giornalista (non sottoposto a una deontologia professionale) può pubblicare in un blog (non sottoposto a un direttore responsabile) anche notizie false pressoché impunemente?

Daniele Passerini ha detto...

@Marcello
Meno comune è usare una foto di repertorio specificando nell'articolo che è una "foto (in esclusiva assoluta) scattata all’interno della Tsem"
Sono d'accordo. Sarebbe opportuno che Silvia Quaranta spiegasse il motivo di tale operazione il prima possibile... puoi contattarla in qualche modo? Te ne sarei grato visto che io non ne ho il tempo.
Ora veramente devo andare, ci risentiamo stasera.

CimPy ha detto...

Allora c'è una notizia che puzza di bufala.
C'è un giornalista che l'ha scritta.
C'è un giornale quotidiano e il suo direttore responsabile che l'hanno pubblicata. E poi c'è un blog specializzato in Fusione Fredda (che funziona perché "lo ha detto il mio amico d'infanzia") che l'ha ripetuta come fosse vera agiungendovi pure del suo. Ma non è fuffa, eh?!

Marcello ha detto...

@domenico
Pensa che Madoff rubò ai suoi investitori 65 MILIARDI di dollari... al confronto i soldi che smuove Rossi son la paghetta di un bambino. Eppure neanche lui è scappato in un paradiso caraibico... l'hanno arrestato nel suo ufficio.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

> la cui azienda opera negli studi sulla fusione fredda. A livelli tali da interessare Bill Gates ... che L'HA VISITATA (NELLA FOTO L'INCONTRO).<

AZIENDA >>>> VISITATA >>>> FOTO dell'INCONTRO.

La foto mostra l'incontro di Bill Gates con Vittori Violante all'ENEA. L'ENEA non è l'azienda di La Gatta.

Se presento un'immagine in prima pagina con una didascalia congegnata in maniera tale da dichiarare il falso, posso benissimo dichiarare il falso anche nel testo articolo. Cosa che hanno fatto, per anni e con la stessa tecnica, altre giornaliste.

L'incontro ci può essere stato, ma il congegno dell'articolo è capzioso rispetto all'informazione - e infatti per esserne certo devo fidarmi della parola di Passerini.

Perché succede questo, visto che compro il giornale per avere delle informazioni dal giornale stesso, e non doverle chiedere ad altri? Il prodotto professionalmente è marcio. Certi svolazzi mi sarebbe piaciuto leggerli altrove.

carloluna ha detto...

Mats Lewan
Typical colorful Italian journalism ;-)
The picture of Gates is from another occasion, just to illustrate his connection with La Gatta.

Non facciamola tanto lunga

domenico canino ha detto...

@marcello
ti risulta che Maddoff abbia pubblicato uno studio di fisica nucleare su una rivista Peer rewieved? E' questo che non quadra. Non si nasconde, è sempre in fase di rilancio.

Marcello ha detto...

@domenico
Veramente a me non risulta che neanche Rossi abbia pubblicato un articolo di fisica nucleare su una rivista peer reViewed... arXiv non lo è, forse ti riferisci ad altro?
Comunque l'ho capito il giochino... non insisto, per quanti esempi di truffa io ti possa trovare tu troverai sempre una qualsiasi differenza rispetto al caso Rossi che ti permette di non considerarlo come esempio valido.

Robbins ha detto...

>>>> Non facciamola tanto lunga.

Olé.

Peccato che l'argomento del post sia proprio questo.

Mauro elia ha detto...

Dò i numeri ed una ricetta: idrogeno + esafluoruro di zolfo, fare scaldare a 1300 gradi circa in un tubo grandino mettere una bella pressione di 20 bar circa ee. auguriiii se non scoppia tutto" :-)

MISTERO ha detto...

Silvia Quaranta ha ricevuto la richiesta di rettifica questa mattina dall'ENEA.
La stessa si è rivolta all'ufficio stampa della TSEM per chiedere spiegazioni.
Lei ha fatto pubblicare le foto fornite dall'ufficio stampa TSEM.
Non poteva sapere se le foto erano dei laboratori ENEA o TSEM.
Bill era qui a Padova o no?
Si apre un nuovo MISTERO )))

@Domenico
Sto facendo molti incontri qui a Padova in questi giorni, c'è molto entusiasmo.
In molti sostengono che questo è un anno decisivo per la Cold Fusion.

MISTERO ha detto...

Gira la voce che potrebbe arrivare anche Mattero Renzi, ma non ci crede nessuno.

MISTERO ha detto...

Sii sincero
Più sincero di così!!!
:-))

MISTERO ha detto...

La fabbrica esiste ed ha funzionato solo nella testa di Mistero.

Giancarlo, non offendere da solo la tua intelligenza, ho scritto che esiste, non ho scritto che è in funzione o che è entrata in funzione.
Prima di mettere i puntini, prova ad aspettare di leggere il prossimo post

MISTERO ha detto...

Giancarlo, ho aggiunto un'immagine..
Esiste o non esiste la centrale e il reattore di Monti?
:-)))

CimPy ha detto...

"esiste in letteratura un esempio di truffatore che spende mesi del suo tempo a pubblicare un articolo teorico sul suo dispositivo che viene pubblicato su una rivista peer rewieved? Secondo voi un truffatore non avrebbe preso i soldi di Darden, fattosi una chirurgia plastica e scappato in un paradiso Caraibico a godersi il maltolto? Invece sta sempre chiuso in un container con il gattone, e (vada bene o male) è sempre nello stesso posto dove Darden e C, che sono gli unici che hanno tirato fuori i soldi veri, possono trovarlo in ogni momento?"

John Keely e Bonassoli, per fare solo due esempi. Ma ce ne sono tanti -anxhe mr Tucker e Wanna, per dire - li hanno fermati ad un certo punto i magistrati (Wanna solo perché vessava i dipendenti, in realtà, o avrebbe continuato o er anni ancora). I mordi e fuggi modello stangata sono solo una piccola parte del gruppo, quella meno capace.

Tuca Tuca TUCKER ha detto...

“Mattero Renzi, ma non ci crede nessuno.”

Beh, allora direi che ci sono gli estremi per un nuovo post! :)

@CimPy

Tre cose colpiscono del caso Tucker:

1) Si diffondeva tramite LA RETE del «facciamo da noi, abbasso gli scienziati»;
2) Il loro avvocato era Nicolò Ghedini (si vede che era pratico);
3) Era… UN TUBO!! :)

domenico canino ha detto...

@Marcello
va bene, allora aspettiamo la fine del gioco e vediamo. Ripeto non è un giochino sterile, ti chiedo e mi chiedo, se esiste in letteratura un truffatore poi rivelatosi tale e manifesto, che abbia pubblicato uno studio teorico (mi va bene ciò che dici che Arxiv non è peer rewieved, io non so) che cerca di riconciliare i suoi esperimenti con la fisica nota? A me sembra strano, non ci sono truffe che si protraggono a lungo nel tempo, ma il punto è la teoria. Nello schema della truffa il cui fine è prendere i soldi, quale sarebbe il ruolo di uno studio teorico così complesso? Bastano e avanzano gli esperimenti pratici, se veri. A me pare che lui dopo il colpo di culo che gli ha fatto trovare la componente filosofale del gatto, lui si sforzi in maniera parossistica di dimostrare la propria intelligenza, e d i aver meritato in qualche modo tale fortuna e se è messo a studiare e tentare di capire, con l'entusiasmo dei dilettanti, che vedo spesso. C'è molta gente che con qualche copia ed incolla da wikipedia pensa di confutare tutto ed il contrario di tutto, lui almeno studia. Poi, ovviamente, posso sbagliarmi.

domenico canino ha detto...

@mistero
grazie dell'aggiornamento; aspetto con ansia i tuoi report, ma segui il mio consiglio, invece che nei convegni segui le cene post convegno, per esperienza so che lì vengono fuori le cose più interessanti,

carloluna ha detto...

Così tanto per fare un giretto sono andato A Padova in bici. Sono entrato nel salone del palazzo della ragione.
Non C'ero mai stato. Splendido: una grande carena di nave antica rovesciata, il cavallo in legno di Donatello ,il pendolo di Foucault ,gli incredibili affreschi astrologici sulle pareti facevano da degno scenario alla conferenza peraltro vuota. Una segretaria part-time mi ha detto che questa mattina non ha visto nessuno dell'organizzazione. C'erano circa 40 pannelli esplicativi dei vari esperimenti, materiale divulgativo zero.solo un certo Magnitskii ha messo a disposizione in fogli da stampante la sua spiegazione E i suoi esperimenti.
Mi hanno colpito due affreschi sulle pareti un alchimista intento a distillare E una vera da pozzo piena di fiamme. gli scienziati picchiatelli c'erano anche nel medioevo.

Mol il Troll ha detto...

Bbbrraavo, Canino! Bbravo!!

Gnam!

> esiste in letteratura un truffatore poi rivelatosi tale e manifesto, che abbia pubblicato uno studio teorico (mi va bene ciò che dici che Arxiv non è peer rewieved, io non so) che cerca di riconciliare i suoi esperimenti con la fisica nota?

http://medbunker.blogspot.co.at/2009/08/omeopatia-lincredibile-caso-del-dottor.html

> non ci sono truffe che si protraggono a lungo nel tempo

http://ugobardi.blogspot.co.at/2013/09/listruttiva-storia-della-truffa.html

> quale sarebbe il ruolo di uno studio teorico così complesso?

Se quel paper è uno studio complesso a mio cugGino spetta il Nobel.

Buahahahahahah

domenico canino ha detto...

Mi pare di aver sentito una scoreggia, anzi " a nasty leak of steam". Fixed.

MISTERO ha detto...

http://www.tuckerfunziona.it/tubo-tucker-la-perizia-finale/
https://www.youtube.com/watch?v=LcZWojPmIWI#t=81

Daniele non c'è modo di fermare questi troll che scrivono falsità?
Come vedi il tubo Tucker da perizia disposta dal tribunale risulta funzionare e alla fine tutti assolti e/o prescritti..
Nella vicenda Tucker la truffa consisteva nel sistema di vendita a mulivel con sistema di duplicazione.
Sempre nella vicenda Tucker la truffa consisteva nel dichiarare il 50% di risparmio.
Il tubo a campi magnetici funziona come dimostrato dal perito del tribunale, ma non come veniva dichiarato dai venditori.

Marcello ha detto...

> Daniele non c'è modo di fermare questi troll che scrivono falsità?

Sottoscrivo. Foto di 6 mesi fa che diventano di ieri, grafici manipolati a copia/incolla... ora pure condanne cadute in prescrizione che diventano assoluzioni... non se ne può più!
Ma poi come le scegli le fonti scusa? Appurato che non le verifichi... ma dico... tuckerfunziona.it e tucker channel??? "oste!! com'è il vino???"
La perizia ha stabilito che il tubo tucker non abbatteva nè i costi nè i consumi nè l'inquinamento... c'è stata una condanna in primo grado, ridotta in appello perchè la truffa è finita in prescrizione... e in cassazione è finita in prescrizione pure l'associazione a delinquere. Ma di che stiamo parlando?

Marcello ha detto...

Dalle motivazioni della sentenza di cassazione si può leggere (è un documento pubblico):
«La pressoché assoluta inutilità del dispositivo Tucker deve ritenersi dato ormai pacificamente acquisito nel processo, in conformità alle complete, esaustive e coerenti valutazioni della corte di merito»

tia_ ha detto...

>Come vedi il tubo Tucker da perizia disposta dal tribunale risulta funzionare e alla fine tutti assolti e/o prescritti..

Eh si infatti la Cassazione scrive “La pressoché assoluta inutilità del dispositivo deve ritenersi dato ormai pacificamente acquisito al processo” (http://www.romagnanoi.it/news/rimini/1198355/Caso-Tucker--tubo--assolutamente.html)
Ed il famoso "perito" che diceva che il tubo tucker funzionava (nel 2010): "Durante la deposizione in aula, alle domande dell’accusa, il perito avrebbe ammesso di aver seguito per le sue rivelazioni “un metodo che non ha niente di scientifico”, basato su “criteri di buon senso”" (http://www.teleromagna.it/2010/10/cronaca/processo-tucker-bis-chiesta-la-sostituzione-del-perito/)
Ma poi sono gli altri a sparare balle vero?

Moll o Truollə ha detto...

"Come vedi il tubo Tucker da perizia disposta dal tribunale risulta funzionare e alla fine tutti assolti e/o prescritti."

Bbbrravə! Gnam!! Bbravə!

Sient'a mme! Facimmə 'natə post!!

Bbravə!

Buahahahahaahah

Cristo è stato piezofotografato ha detto...

Credo che adesso MISTERO abbia altre gatte da pelare (sapiens)… Dice che l'editore ha ritirato l'articolo di Carpinteri per conflitto d'interessi

«This article has been withdrawn by the Publisher and the Society in agreement with the Editor-in-Chief due to conflict of interest reasons. In a commitment to scientific integrity we decided to withdraw the article as the editorial process had been compromised.»

Gio2 ha detto...

@Daniele

AIUTO!!!!!!!

Mauro elia ha detto...

Qui sapete già un sacco di belle cosette... mentre invece io ho scoperto solo adesso per caso cosa sono le "Curve di Paschen"

Mauro elia ha detto...

Qui sapete già un sacco di belle cosette... mentre invece io ho scoperto solo adesso per caso cosa sono le "Curve di Paschen"

triziocaioedeuterio ha detto...

Io ho votato per la
Moderazione dei commenti...era palese finisse così con tutti sti falliti che girano e che non hanno niente da fare.
A lavorare...andate a lavorare...a laborareeeee...andate a lavorare...

Barney ha detto...

Basta filtrare il pazzo antisionista (no: non e' bertoldo). E' famoso sulla rete per questo flooding...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Trizio
@ Barney

Temo che le opzioni di moderazione sia piuttosto limitate, su questa piattaforma.
Anch'io avevo votato per la moderazione. Ero nella 'maggioranza ignorata' ;-)

andrea.s ha detto...

Certo che ce ne sono di svitati che bazzicano la FF. Come si fa su blogspot a escludere un blogger?

Gio2 ha detto...

C'è qualcuno che riesce a contattare Daniele per avvertirlo?

Gio2 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gio2 ha detto...

È un povero paźzo ben noto in rete....

domenico canino ha detto...

@ imbecille qualunque
vedremo alla fine della storia chi sarà stato imbecille e chi no: Ora è inutile chiacchiericcio.

Cetto la Qualunque ha detto...

Caro De Trollis…
Io non ti sputo che ti profumo, non ti pisciu ca ti lavu, no ti caco ca ti ingiprio…
ah Bastasu!

Mol il Troll ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mol il Troll ha detto...

"Mi pare di aver sentito una scoreggia"

Terzo o quarto millennio BP, a giudicare dall'odore. Era rimasta intatta nel deretano di un topo gigante megalitico a sud di Culonia (ho pubblicato un libro a proposito, con tanto di supervisione degli esperti).

Barney ha detto...

Scusate, rientriamo in topic.
Ho letto le ulteriori info postate da Mistero. Due pagine di sipegazione di un processo di bonifica ad alta temperatura di filtri industriali esausti pieni di robe poco simpatiche.
Ora, a parte che la foto e' di pagina 12 E di pagina 16 (e quelle nel mezzo? Mistero! :-P), dove sarebbe li' l'affermazione che il processo che viene applicato e' di fusione fredda? E ancora: se l'ultimo paragrafo di pagina 12 dovrebbe essere la prova della trasmutazione di qualcosa in Ag beh, non ci siamo per nulla.
Io continuo a sostenere che probabilmente il processo funziona, probabilmente e' sperimentale (dal 2006...), quasi sicuramente tutto quel che si ricava dalla bonifica era gia' contenuto nei filtri esausti...

domenico canino ha detto...

@mistero
Bill Gates non c'è ma c'è "Lowell Wood, who is a scientific adviser to Bill Gates and accompanied him on his visit to ENEA a few months back". Lo hai visto?

Mauro elia ha detto...

Vedo in rete molte persone che si danno da fare con suggerimenti, idee, per cercare di dare una mano a comprendere meglio il fenomeno FF, tutto ciò è meraviglioso, al di la dei risultati che si raggiungeranno, si tratta comunque di collaborazione e questa è sempre positiva.. nella stora di internet che ha circa 25 anni qualcuno, mi saprebbe fare degli esempi di casi simili? Con così tanti soggetti coinvolti?

Alessandro Pagnini ha detto...

Nonostante i contatti avuti da Darden, che parrebbe non averli convinti molto, se questo articolo dice il vero, mi pare che i cinesi pensino a ben altro che alla fusione, che sia Fredda o Calda.

http://www.tgcom24.mediaset.it/green/cina-allo-studio-un-mega-impianto-solare-nello-spazio-per-abbattere-lo-smog_2106266-201502a.shtml

Mettersi all'anima progetti del genere, non mi pare evidenzi grande fiducia, nè nella FF, nè in ITER e meppure nei fusori di cui parlava Emidio.

Boh...mi pare che prendano sul serio solo i combustibili fossili, o il solare.

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Ma non dirmi che credi alla bufala dei pannelli solari spaziali...
Pensaci un attimo, dai...

TG Comme? ha detto...

> mi pare che i cinesi pensino a ben altro che alla fusione, che sia Fredda o Calda.
>
> http://www.tgcom24.mediaset.it/green/cina-allo-studio-un-mega-impianto-solare-nello-spazio-per-abbattere-lo-smog_2106266-201502a.shtml

Secondo me su 22passi vale il detto «bufala scaccia bufala»…

Antonio ha detto...

@Mauro elia: Internet stessa? (Ietf, iana ecc), Linux e molto altro ancora.
Ma se guardi come ha funzionato il processo nei casi citati, purtroppo, diventi più scettico su quello che osservi in tema di FF

Mats chillə che puozzə fazz ha detto...

Nel frattempo dal fronte nordico… :)

Mats Lewan
@matslew

Vladimir Vysotskii talks on #LENR transmutation of Cs137 (nuclear waste) in biological system. Halftime reduced fr 30yrs to 300 d! #ICCF19

12:07 PM - 16 Apr 2015

Silvio Caggia ha detto...

@GuidoGG
Non ho capito come faresti ad usare i dati pubblici... Non ti dicono quanti hanno giocato il numero x... Sapere quanti hanno fatto la vincita minima non ti dice molto... Ma magari sono io che non immagino qualche matematica esotica che hai in mente tu... :-)
Il vantaggio dei dati dei concorsi a pronostico rispetto ai test con le carte zener o similari sono enormi:
- enorme numero di utenti
- utenti inconsapevoli (quindi senza ansia da prestazione)
- utenti motivati (vincita al gioco)
- sicurezza dei dati massima
- elaborazione fattibile con un semplice PC

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...Ma non dirmi che credi alla bufala dei pannelli solari spaziali...
Pensaci un attimo, dai... .."

Non credo sostanzialmente a niente, ma forse ne hanno prodotti troppi e smaltirli sulla Terra è un problema? ;-)

Comunque da qui a quegli anni ne potranno succedere di cose.

Che ora non patrlino di FF, diciamo che lo davo per scontato, a questo stadio delle cose. Un po' più sorprendente è aver trovato una cosa ingegneristicamente futuribile come questa, invece che un piano di centrali al torio, oppure a fusione calda. O, banalmente, a fissione, la cui tecnologia, tra l'altro, già esiste ed è consolidata. Mah.....si vede che si divertomo a stupire con dichiarazioni tanto altisonanti, quanto improbabili, per far vedere che se i russi progettano di andare sulla Luna verso in 2030 (ora a Putin gli è presa così), anche loro faranno cose grandiose nello spazio. Sarà una gara a chi le spara più roboanti, probabilmente.
Tanto a chiacchiere siam tutti bravi! :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Ah....ho dato una scorsa qui:

http://www.e-catworld.com/2015/04/16/technical-discussion-with-alexander-parkhomov-on-his-replications/

dove si può leggere:

"...There has been quite a bit of discussion in various replication groups about the key ingredients required to operate an E-Cat successfully. The answer is simple: nickel in powder form, lithium aluminium hydride, and a “dirty” chopped AC waveform of the type obtained by using a thyristor controlled power supply. That is all. Regarding the use of iron in the reactor, AP said that it was not necessary to get a reaction; he has never used iron as an ingredient.

A thyristor power supply gives an oscilloscope trace similar to an interrupted sine wive. Even though the base frequency is only 50 or 60 c.p.s, such a system produces a broad range of harmonics. It is these multi-frequency harmonics which trigger the reactions. ..."

Da una frettolosa traduzione e dal contesto dell'intero post, mi pare che a sostenere questa tesi sia Parkhomov, in risposta ad una domanda postagli. Ho capito bene, prima di tutto? Altrimenti quello che segue ha poco senso.

Nell'ipotesi che io abbia bene interpretato quanto sopra, mi viene il sospetto di essermi perso qualcosa. Parkhomov aveva usato alimentazioni switchate? A me pareva di no.
Lo so anch'io che con quei gradini si ha una componente di armoniche enorme e in molti sospettavano che fosse necessaria una cosa del genere, ma vi risulta che Parkhomov lo avesse dichiarato e/o usato nel suo primo esperimento, o anche nel secondo?

Non ci capisco più un tubo! :-(

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Metti che, come dicono, nello spazio, a parità di superficie hai un rendimento maggiore di x volte perché li tieni sempre esposti al sole... pensi che la tecnologia per trasferire l'energia A TERRA e spesso DALL'ALTRA PARTE della terra abbia un rendimento maggiore di 1/x?
E se anche fosse, hai idea del costo di installazione?
E di quello di manutenzione?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

"...Gisele Bundchen, la top model più pagata negli ultimi dieci anni, con un patrimonio di 386 milioni di dollari, ha detto definitivamente addio alla passerella. A 34 anni, e con un ventennio di carriera alle spalle, si ritira dalla scena per dedicarsi ad altro..."

Se proprio dovessi essere maligno, direi che fasci energetici come quelli che potrebbero realizzare, con la scusa dell'approvigionamento di elettricità o calore sulla Terra, sarebbero un'arma potenziale notevole. Magari però sono solo dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano.

berTrollo ha detto...

"A thyristor power supply gives an oscilloscope trace similar to an interrupted sine wive. Even though the base frequency is only 50 or 60 c.p.s, such a system produces a broad range of harmonics. It is these multi-frequency harmonics which trigger the reactions. ..."

O questa frase non è vera e/o Rossi dice balle sull'autosostenimento! :)

P.S. La “ù” sta vicina al tasto “invio” per via di un complotto sionista che mira ad assicurarsi che venga premuta un numero di volte più alto della norma.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ berTrollo

Visto che la questione posta è seria, rispondo anche se a questi nick sarei tentato di non farlo :-)

"...O questa frase non è vera e/o Rossi dice balle sull'autosostenimento! :)..."

A me stupisce che lo dica Parkhomov, che non avevo capito l'avesse usata, forse perchè non avevo seguito la vicenda con attenzione.
Invece che serva da 'trigger' non esclude, di per sè, che una volta innescata e in certe particolari condizioni, la reazione possa anche autosostenersi. Almeno mi pare che si possa anche vederla così, giusto?

berTrollo ha detto...

"Invece che serva da 'trigger' non esclude, di per sè, che una volta innescata e in certe particolari condizioni, la reazione possa anche autosostenersi. Almeno mi pare che si possa anche vederla così, giusto?"

Premessa: siamo su un piano puramente logico/dialettico (alla Caggia), perché per me stiamo parlando del mago di Oz.

Se serve un campo elettromagnetico alternato per innescare le reazioni di Oz, per avere un qualsiasi tipo di autosostenimento bisogna che queste una volta partite riproducano lo stesso campo magnetico alternato. Impossibile.

Ma forse basta la temperatura per innescare le reazioni di Oz? Ma allora il campo elettromagnetico è superfluo sin dall'inizio (e di sicuro non lo metterei tra gli ingredienti segreti).

P.S.:

"rispondo anche se a questi nick sarei tentato di non farlo :-)"

La cosa è reciproca :)

Alessandro Pagnini ha detto...

"...Se serve un campo elettromagnetico alternato per innescare le reazioni di Oz, per avere un qualsiasi tipo di autosostenimento bisogna che queste una volta partite riproducano lo stesso campo magnetico alternato. Impossibile..."

Francamente non mi sembra una conseguenza obbligata. Ammettendo che la reazione esista, per quello che ne sappiamo, trarre di queste conclusioni mi sembra alquanto arbitrario.

berTrollo ha detto...

"Francamente non mi sembra una conseguenza obbligata."

Direi che è obbligata per definizione…

Se serve un campo elettromagnetico alternato per innescare le reazioni di Oz

Allora

Qualcosa deve produrre un campo elettromagnetico alternato

GuidoGG ha detto...

OT
... riporto la discussione dal precedente post, poiché mi ha risposto qui ..

@Silvio
A livello pratico servirebbe che Lottomatica fornisse per un dato concorso un file con tutte le giocate-pronostico effettuate dagli italiani ed i relativi risultati vincenti.

Per una verifica possono anche bastare i dati già pubblici sulle giocate del singolo concorso e sulle vincite di basso livello (3 numeri previsti), usando o accumulando dati storici: si potrebbero confrontare con la probabilità calcolata che tale frequenza di vincite si verifichi.
In tal modo si otterrebbe l'eventuale scostamento (positivo o negativo) a cui corrisponderebbero potere di previsione (psi positivo) o di non previsione (psi negativo).
In ogni caso con varie metodiche gli esperimenti effettuati nel corso degli anni dai parapsicologi, a iniziare dalle carte Zener, sono molto numerosi.

.... seguirà la mia replica alla tua delle 18,10 ...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ BerTrollo
"..."Francamente non mi sembra una conseguenza obbligata."

Direi che è obbligata per definizione…

Se serve un campo elettromagnetico alternato per innescare le reazioni di Oz

Allora

Qualcosa deve produrre un campo elettromagnetico alternato..."

Se ne sei convinto........
Io di mettermi a farti cambiare idea non ci penso neppure, però non offenderti se non la prendo per buona.

Antonio ha detto...

@Alessandro: Hai toccato un altro punto sospetto.
Nel test "della pentola" che a me, a Mario e a molti altri unbé piaceva l'alimentazione era sinusoidale con un autrasformatore del quale venivano cambiate le prese manualmente con una selettore a manopola e semiautomaticamente con un relè. Era un gran cosa cosa perché insieme al misuratore di energia eliminava ogni possibile dubbio sul setup elettrico.

Nel test ultimo inveve (quello controverso della temperatura) Parkhomov ha usato anche (per non farsi mancare nulla) un parzializzatore a taglio di fase a tiristori (simile a quello che ci ha fatto ammattire nel setup di Rossi).

Sono contento che, anche tu, fai le stesse osservazioni che ho fatto anche io e altri. Se poi uniamo questo con l'affermazione delle armoniche mi pare sia evidente che anche Parkhomov la sta "buttando in caciara", mi spiace molto, me ne ero entiusiasmato. Lo ammetto.

GuidoGG ha detto...

@silvio
...sono io che non immagino qualche matematica esotica che hai in mente tu...

IMHO la tua idea è buona ed è già applicabile senza scomodare Lottomatica e/o matematica esotica.
A me parte che basterebbe fare così:
1) calcolare (con formule complesse ma non esotiche) la probabilità
che scegliendo un numero elevatissimo di volte sei numeri a caso da 1 a 90 senza ripetizioni si ottengano 3 numeri prefissati (percentuale del numero di volte)
2) registrare nella realtà di molte giocate quale è stata la percentuale di vincite su tre numeri indovinati sui 6 della giocata
3) paragonare le due percentuali
4) eventualmente ricavare dal caso pratico 2) con formula la probabilità di indovimento del singolo numero, che - per intenderci - nel caso teorico 1) sarebbe 1/90 se i numeri estratti fossero "con ripetizione".

Come ribadisco, non mi sembra matematica esotica, la mia conoscenza di teoria della probabilità non è abbastanza avanzata per darti le formule ...

berTrollo ha detto...

"Se ne sei convinto........"

È difficile non essere d'accordo con una tautologia formale.

"Io di mettermi a farti cambiare idea non ci penso neppure, però non offenderti se non la prendo per buona."

Purché non insulti come fanno pressoché tutti i bè (con poche eccezioni) non mi offendo affatto. Il mondo è bello perché vario.

GuidoGG ha detto...

@silvio
Il vantaggio dei dati dei concorsi a pronostico rispetto ai test con le carte zener o similari sono enormi:
- enorme numero di utenti
- ...


Sono d'accordo con te, io stesso, che per una differente ricerca ho proposto un test sul web, ho ottenuto finora poco più di diecimila campioni.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ berTrollo

"...Purché non insulti come fanno pressoché tutti i bè (con poche eccezioni) non mi offendo affatto. Il mondo è bello perché vario..."

Mi sa che è un vizio che si ritrova in diversi schieramenti, ahimè. Deprecabile comunque, ne convengo.


@ Antonio

"...Sono contento che, anche tu, fai le stesse osservazioni che ho fatto anche io e altri. Se poi uniamo questo con l'affermazione delle armoniche mi pare sia evidente che anche Parkhomov la sta "buttando in caciara"..."

Non arrivo a dire che la sta buttando in caciara, ma di certo non mi torna del tutto questa affermazione di Parkhomov. Infatti mi ricordavo il discorso dell'autotrasformatore, o almeno mi pareva di ricordarlo, per questo ero sorpreso.
Personalmente la vicenda di Parkhomov l'ho sempre vissuta con estrema prudenza, ma questo non vuol dire che debba essere per forza tacciato di imbrogli. Diciamo che ci sono diversi punti che mi lasciano perplesso. Forse la stimolazione a 'radiofrequenza'(?), potrebbe essere molto utile per avere una costanza di risultati, che la sola temperatura potrebbe non garantire. Mi premeva riordinare le idee, ma, sempre mantenendo alta la guardia sia chiaro, aspettiamo a crocifiggere definitivamente Parkhomov.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Antonio

Fermo restando che di certezze non ve ne sono, guarda qui:

http://www.e-catworld.com/2015/04/13/new-experimentation-by-jack-cole-and-brian-albiston/

E soprattutto:
"...As you can see, at about 22:30, he pushed the power up a little, and the temperature took off vertically from about 1050 C until it hit 1200 C, where the PID controller kicked in and regulated the temperature so it would not go any higher. The blue line oscillating between about 400W and 0 shows the power turning on and off to maintain temperature. Something happened in the reactor at about 6:00 a.m. as the excess heat started to diminish and dropped off sharply at around 9:00 a.m. After realizing the excess heat was not going to come back, Brian tried to push the power to see what it would take to reach 1200 C but in doing so, killed his heater tube, and the thermocouple..."

In particolare:
"...After realizing the excess heat was not going to come back..."

La FF, o quello che poi si capirà essere, potrebbe essitere ma in forma così bizzosa che, a fronte di evidenti fenomeni, spesso distruttivi, chi la sperimenta poi sa della sua esistenza e talvolta è portato a vederla anche dove non c'è ed ecco gli errori di misura, magari in buona fede, dovuti alla 'voglia' di avere di nuovo a che fare con quell'entusiasmante quanto sfuggente fenomeno.
Magari la si realizza anche abbastanza spesso, senza particolari artifici, ma a livelli tali che poi la si può confondere con incertezze di misura.
Qualche volta, invece si manifesta in maniera evidente, ma pochi sanno come rendere ciò ripetitivo. Lo stesso Rossi, basa le prestazioni migliori su un approccio statistico e anche la famosa richiesta di brevetto con COP > 11, se non vado errato, era riferita a valori misurati da una batteria di 18 E-CAT. Vorrà pur dire qualcosa. Barare per barare, potevano dire che era uno solo, no? Ammettendo che Rossi/IH abbiano realizzato quello che si legge sul jonp (e io penso sia vero), ho l'impressione che,in realtà, Rossi abbia da poco trovato il bandolo della matassa (forse) e che finora, conscio di aver realizzato certi fenomeni, abbia non poco esagerato sulle sue capacità di controllo della reazione. Credo sia tuttora veramente in pensiero e presumo che Darden stesso non sia tranquillo sulla affidabilità del loro termogatto.
Che poi ci possa essere chi, certo per aver più volte constatato la veridicità dell'effetto Rossi, abbia talvolta 'forzato un po' la mano' su misure e cose del genere, per evitare che un insuccesso (tutt'altro che improbabile) bloccasse sul nascere questo filone di ricerca, bollandolo come 'fuffa', lo ritengo possibile e, alla luce di certe cose, anche probabile. Non farò nomi, ma ognuno può farsi una sua idea. La domanda è, nella conoscenza certa o ritenuta tale in buona fede, di una situazione simile, se tale comportamento ci fosse stato, sarebbe esecrabile o da vedere come atto eroico? Secondo me, i rinnegati e gli eroi si definiscono sempre alla fine della guerra: i primi sono quelli della fazione che ha perso e i secondi sono quelli che hanno vinto e che poi la storia la scrivono.

Silvio Caggia ha detto...

@guidoGG
Forse hai ragione, la quantità di vincite semplici è un numero abbastanza alto da dover seguire la legge dei grandi numeri e sarebbe interessante controllare se segue la probabilità matematica o se è superiore.
Anche se, come caso limite, potremmo immaginare che la capacità di pronosticare correttamente possa essere concentrata su un singolo numero o due alla volta e quindi su tre non si manifesti, per cui poter accedere alle informazioni sui singoli numeri taglierebbe comunque la testa al toro.
Se qualche matematico ci da le formule giuste si puo' fare qualche verifica.
Promemoria: Non dimentichiamoci che chi azzecca più di 3 numeri ha anche azzeccato più volte 3 numeri solo che non viene contato nelle vincite semplici, quindi il calcolo delle probabilità deve tenerne conto.

Marcello ha detto...

La probabilità di beccare 3 numeri su 90 è semplice da calcolare:
(90 su 6) / (6 su 3) * (84 su 3) e viene circa 1 ogni 327 combinazioni che corrisponde circa allo 0,00306%

Silvio Caggia ha detto...

@GuidoGG
Da it.m.wikipedia.org/wiki/SuperEnalotto leggo:
"la probabilità di ottenere una vincita con punti "tre" è nell'ordine dello 0,00306. Questo implica che, mediamente, si otterrà una vincita con punti "tre" (circa 16,98 euro) ogni 327 combinazioni giocate (spesa di 163,50 euro)"
Quindi la matematica dei grandi numeri ci dice che facendo 3 si dovrebbero vincere in teoria 16,98 euro.

Guardiamo invece com'è in pratica la realtà:
www.superenalotto.com/vincitori-e-premi.asp
In media il 3 vince 16,13 euro, confermando che gli italiani che lo indovinano sono circa il 5% più del previsto (quindi incassano meno) il che confermerebbe gli esperimenti della Jessica Utts che stimava intorno all'8% mi pare questo delta paranormale.

Ho lanciato un bel sasso nello stagno degli scettici del paranormale, me ne rendo conto, ed ammetto che è una verifica fatta con 5 minuti di ricerche su google mettendo in pratica l'intuizione di guidoGG... Invito quindi serenamente gli scettici:
1) a falsificare i dati della probabilità matematica
2) a falsificare i dati statistici
3) a falsificare il mio ragionamento
Così da capire dove sto sbagliando (o truffando)
Grazie

P.S. In realtà io volevo condurre gli esperimenti sul Lotto, per questo parlavo di Lottomatica, il Superenalotto è gestito dalla Sisal, e non avevo mai pensato a fare statistiche sul tris. Grazie ancora guidoGG!

Marcello ha detto...

(90 su 6) / ((6 su 3) * (84 su 3))

Marcello ha detto...

> gli italiani che lo indovinano sono circa il 5% più del previsto

Mi sfugge il come sei arrivato a questa conclusione partendo dalla "In media il 3 vince 16,13 euro", ma non ho ancora preso il caffè.
A una prima occhiata direi che stai confrontando la probabilità di azzeccare 3 numeri su 90 in una singola giocata con la percentuale di quelli che lo azzeccano (che dipende da quanti giocano). Hai il numero di giocate per singola estrazione e il numero di quelli che han fatto almeno 3?

Marcello ha detto...

Bisognerebbe poi considerare che se vengono effettuate 100 giocate nella realtà non saranno affatto 100 combinazioni differenti, in molti casi si ripeteranno le stesse giocate

Barney ha detto...

Scusate se insisto, ma allora il post di Mistero finisce a tarallucci e vino? Ora si parla di Superenalotto e di esperimenti di Parkhomov?
Ma il topic non dovrebbe essere l'impianto a ff che trasmuta la rumenta in Ag grazie a trasmutazioni da pietra filosofale?
Ci si e' concentrati sul falso obiettivo della foto fuffa di Bill Gates a Padova, e non sul resto...

indopama ha detto...

io pensavo che la probabilita' di uscita di 3 numeri su 90 fosse:
1/(90x89x88)= 1/704.880

Marcello ha detto...

@indopama
Se ne giochi 3 secchi si. Il calcolo di prima è di beccarne 3 giocandone 6

Marcello ha detto...

@Barney
Temo che per entrar nel merito sull'impianto che produce argento dovremo aspettare il prossimo post di Mistero...

Silvio Caggia ha detto...

@Marcello
Ma li hai aperti i link?
Ripeto, il primo link:
it.m.wikipedia.org/wiki/SuperEnalotto
Dice che matematicamente una vincita di tipo "tre" dovrebbe essere di circa 16,98 euro.
Invece il secondo link:
www.superenalotto.com/vincitori-e-premi.asp
Dice che in media il "tre" vince 16,13 euro.
La differenza è circa il 5%.
E mi sembra che stiamo parlando di grandi numeri, in cui il 5% non credo possa essere considerata una normale fluttuazione statistica...
Sbaglio qualcosa?
O Sisal si frega sto 5%?
O gli italiani hanno un 5% di precognizione?
Ai matematici veri l'ardua sentenza!
Robbins, Nevanlinna... Ci siete? :-)

Marcello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marcello ha detto...

> Dice che matematicamente una vincita di tipo "tre" dovrebbe essere di circa 16,98 euro.

Non mi sembra dica questo. Dice che matematicamente in media si ottiene una vincita da tre punti (che vale circa 16,98) ogni 327 giocate. Il 16,98 sarà preso da un'analisi fatta da un campione diverso o su un periodo diverso rispetto al secondo link. Se mi sbaglio, cosa alquanto probabile, saresti così gentile da evidenziarmi la formula con la quale hanno calcolato i 16,98€ ?
Inoltre se guardi il caso di vincite a "4" il primo link ti parla di 309 euro mentre il secondo link di 398,94 €? C'è una differenza inversa rispetto al caso che evidenzi. Cosa fa Sisal? Frega sui 3 e regala sui 4? O la precognizione degli italiani è data dalla provvidenza e quindi vale solo per il numero perfetto?

Gdmster ha detto...

@Silvio Caggia
La piccola differenza potrebbe essere attribuita alla variazione delle condizioni di costituzione del montepremi nel corso della storia 1 gennaio 2002 - oggi.
Mi spiego meglio. Per essere sicuro di vincere in media oggi devi giocare 163,50 euro. E' un sistema a totalizzazione per cui lo Stato restituisce solo il 34,648% del monte giocate e di questo il 30% finisce ai 3.
Dal prodotto viene la vincita media 16,994844 che possiamo assimilare a 17 €.
La vincita media storica, a partire dal 1/1/2002 è invece 16,13 - quindi sembreresti aver ragione, il discorso fila. C'è un però: il 34,648 vale sicuramente dal Luglio 2009 mentre non sono riuscito a rintracciare quanto valesse prima. Se era un numero diverso occorrerebbe spezzare in due la serie storica. [1]
Inoltre, come puoi vedere dal documento citato, il montepremi ha una dipendenza dalla separazione giocate Sicilia-Resto di Italia, per cui non sono sicuro che quel 34,648 non sia solo un valore esemplare mentre il valore attuale viene ricalcolato per ogni giocata. In questo caso sarerbbe tutto assai più complicato. Potresti leggere il documento e poi chiedere ad AMS.


[1] http://www.superenalotto.it/documenti/10473/110836/Regolamento_flussi.pdf

Marcello ha detto...

> gentile da evidenziarmi la formula con la quale hanno calcolato i 16,98€ ?

> E' un sistema a totalizzazione per cui lo Stato restituisce solo il 34,648% del monte giocate e di questo il 30% finisce ai 3.

Grazie! Mi mancava questa info

Gdmster ha detto...

@Marcello
Riguardo alla tua osservazione, validissima del 4 e del 5, anche qui c'è una spiegazione del fatto che si inverta la tendenza.
Il valore 327 e gli altri due si calcolano statisticamente tenendo conto del fatto che tutte le giocate siano equiprobabili. Per fare questo occorrerebbe che io, per fare la mia giocata, non decidessi i numeri con il libero arbitrio, ma li estraessi a sorte col sacchetto della tombola, altrimenti potrei restringere il campo delle n-ple giocabili. Mi spiego meglio: io non credo che se analizzo tutte le giocate nella storia del lotto la giocata 1-2-3-4-5 abbia la stessa frequenza della giocata 5-24-31-67-90. Istintivamente il giocatore medio è statisticamente illetterato (altrimenti non giocherebbe) e ritiene la prima cinquina impossibile. In definitiva, scegliere una sestina che ci appare "bilanciata" sembrerebbe ridurre le probabilità di vincita al crescere della difficoltà della combinazione.

VLF ha detto...

l'affermazione <...scegliere una sestina che ci appare "bilanciata" sembrerebbe ridurre le probabilità di vincita al crescere de...>
non mi pare corretta ... se tutte le sestine sono equiprobabili, il fatto di limitarmi a quelle che "mi piacciono" non rendono quest'ultime meno probabili.

tia_ ha detto...

>non mi pare corretta ... se tutte le sestine sono equiprobabili, il fatto di limitarmi a quelle che "mi piacciono" non rendono quest'ultime meno probabili.

Il ragionamento è corretto, un essere umano tende a giocare sequenze numeriche a bassa entropia.
Solo una cosa è errata, ovvero considerare a bassa probabilità di giocata le sequenze quali 1-2-3-4-5 et simili.
Fonte: la vincita nel 2010 a win for life con sequenza 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10. http://www.ilpost.it/mauriziocodogno/2010/05/17/win-for-life-non-proprio/

GuidoGG ha detto...

@Silvio, @Gdmster, @Marcello
Per ovviare ai problemi che avete evidenziato, bisognerebbe, come già premettevo nel mio primo commento, basarsi sul numero delle giocate e delle vincite, concorso per concorso, anziché suggli importi delle vincite.
Bisognerebbe forse anche utilizzare, eventualmente aggregandoli, solo i dati più "sicuri", in quanto mi ricordo bene dell'inganno delle palline tenute in frigorifero che al lotto, e quindi al superenalotto, permettevano l'estrazione di numeri graditi.
P.S. Mi fa piacere, che al di là di differenti opinioni sulle LENR, si possa tranquillamente collaborare su questo argomento.

Gdmster ha detto...

@VLF
Non mi sono espresso bene e ti chiedo scusa.
Ho scritto:
sembrerebbe ridurre le probabilità di vincita
avrei dovuto scrivere
sembrerebbe ridurre la vincita media poiché è di questo che si parlava.

Immagina di essere nel migliore dei mondi probabilistici possibile, di avere 327 giocatori che scelgono i numeri da giocare con la tombola.
Dopo N*327 estrazioni [N molto, molto grande] ognuno di loro, ammettendo che non siano dotati di facoltà paranormali, avrà vinto N volte per una somma complessiva N*M dove M è il montepremi costante.

Ora immagina, invece, che scartino tutti alcune combinazioni, diciamo il 50% perché altrimenti i conti mi sarebbero ostici, ho una certa età.
Siccome, come osservi tu la loro probabilità di vincita rimane inalterata, ognuno vincerà ancora N volte. Siccome la metà delle volte non vincerà nessuno, ogni volta che l'estrazione è nel dominio giusto vinceranno in 2.
Divideranno il montepremi a metà e quindi la vincita media sarà la metà.

Immagina come caso limite che al primo estratto della tombola tutti giochino il 50.
Vinceranno ancora una volta su 90 ma divideranno la torta in briciole.

Marcello ha detto...

@VLF
Naturalmente tutte le sistine hanno la stessa probabilità di esser la sistina vincente.
Quella che cambia, se non tutte le sistine hanno la stessa frequenza (ovvero se la sistina 1-2-3-4-5-6 non ha la stessa probabilità di esser giocata della sistina 5-24-31-67-90) è la probabilità che avvenga una vincita.
Se consideriamo la probabilità dell'evento (che si ottenga una vincita) come rapporto fra casi favorevoli e casi possibili il fatto che le giocate non siano estratte da un sacchetto (equiprobabili) riduce il numero dei casi favorevoli.
Se ho detto bischerate prego Gdmaster di correggermi :)

Marcello ha detto...

@Guido
Sono d'accordo, infatti già nel commento delle 9 di stamattina chiedevo a Silvio se per fare il calcolo avevamo a disposizione il numero di giocate per singola estrazione e il numero di quelli che avevan fatto "3"

GuidoGG ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
GuidoGG ha detto...

@VLF, @tia
Apprezzo i vostri interventi, se lo scopo è "verificare la capacità psi chiamata precognizione", l'eventuale predilezione o repulsione per le sequenze ordinate, se l'una o l'altra tendenza sono presenti in una persona, dovrebbe IMHO portare comunque a una riduzione della capacità di previsione (quell'x% ipotetico a cui aveva accennato Silvio).
Quello che conta comunque, se l'estrazione è veramente casuale e qualunque sia la percentuale di scostamento trovata negli scommettitori rispetto alla teoria, è ottenere un risultato (positive or negative!) NON dovuto al caso, ma significativo con alto livello di confidenza (spero di aver usato i termini giusti).

CimPy ha detto...

"Quello che conta comunque, se l'estrazione è veramente casuale e qualunque sia la percentuale di scostamento trovata negli scommettitori rispetto alla teoria, è ottenere un risultato (positive or negative!) NON dovuto al caso, ma significativo con alto livello di confidenza (spero di aver usato i termini giusti)"

 

Da sempre il trucco è proprio quello: il livello di confidenza scelto, unito alla sequenza discreta selezionata - non proprio un cherry picking [quello lo fanno i disonesti, anche da più di 25 anni], ma quasi: la distribuzione statistica è tanto più approssimata (=potenzialmente sbilanciata) quanto più piccolo è il campione raccolto (ad esempio, su 10 lanci di moneta non otterrai esattamente 5 teste e 5 croci, ma magari 3 di uno e 7 dell'altro (per dire). Su un milione di lanci, però, tenderai ad andare più vicino al 50 e 50. Ma per avere il 50 e 50 "esatto" dovresti fare una serie di lanci infinita oppure prendere la sequenza giusta, e cioè smettere di raccogliere i dati appena arrivi al 50 e 50, che ne siano stati sufficienti due o duemila - qualsiasi lancio ulteriore sbilancerebbe potenzialmente la sequenza). Anche per questo la statistica è nota come "legge dei grandi numeri".

 

"Trucco" non a caso: di paranormale a questo mondo c'è solo la dabbenaggine di alcuni, per la gioia di pochi altri (e questi ultimi non sono gli scettici, piuttosto i Keshe della situazione) 

 

GuidoGG ha detto...

@CimPy
Da sempre il trucco è proprio quello: il livello di confidenza scelto, unito alla sequenza discreta selezionata - non proprio un cherry picking [quello lo fanno i disonesti, anche da più di 25 anni], ma quasi

Grazie per darmi la possibilità di chiarire meglio il mio pensiero.
1) Non stiamo studiando le estrazioni del lotto e quindi lo scostamento dell'uscita dei numeri rispetto alla teoria (50% per una moneta con un numero elevatissimo di estrazioni), che sarebbe eventualmente uno studio di psicocinesi, cioé l'influenza degli scommettitori sulla scelta delle palline prima che escano, non è questo che ci interessa.
2) Stiamo studiando le ipotetiche capacità precognitive umane e, a tale scopo, se il numero degli scommettitori fosse molto alto, basterebbe una sola estrazione.
3) Semplicemente proponevo di scartare (se c'è accordo preventivo) le estrazioni in cui, per casi oggettivi come ad esempio intervento della magistratura, l'estrazione è stata sicuramente truccata e questo allo scopo di scartare falsi casi di risultato positivo che presterebbero il fianco a sensate critiche.

VLF ha detto...

@gdmaster
ok, dopo la precisazione sono d'accordo: se scegli una terna "che piace a molti" la probabilità di vincere non cambia, ma la vincita potrebbe essere più bassa perchè condivisa con più gente. Quindi il consiglio* sarebbe ... gioca sequenze strane, tipo 1,2,3,4,5,6 o 90,89,88,87,86,85 ... che hanno uguale probabilità delle altre ma nel caso hanno meno co-vincitori e quindi un incasso maggiore.
*fermo restando che l'unico consiglio sensato è NON GIOCARE!

nota: il tuo esempio sul 50% credo non vada bene nel Superenalotto se consideri che il montepremi pagato è quello, lo stato non lo incassa mai (almeno così so io, se per assurdo nessuno fa 3 i soldi passano all'estrazioni successiva come avviene per il 6) e quindi non può essere che per tutti cali il guadagno medio.

Marcello ha detto...

@GuidoGG
> 2) Stiamo studiando le ipotetiche capacità precognitive umane e, a tale scopo, se il numero degli scommettitori fosse molto alto, basterebbe una sola estrazione.

Ovvero? Mi faresti un esempio? In che modo i dati di una singola estrazione potrebbero indurti a pensare che siano stati "influenzati" da capacità precognitive?
Non se il numero dei vincitori si scostasse sensibilmente rispetto alla teoria?

Gdmster ha detto...

@VLF
Ho precisato che il 50% era solo un espediente per fare i conti, che altrimenti sarebbero abbastanza complicati. Non credo che lo stato attui il jackpot anche per il 3. Credo che lo faccia solo col 5 e col 6. Il 3 è difficile che nessuno vinca.

Preciso, che mi sto solo divertendo con la probabilità. Non credo possibile che si possa influenzare con la mente la probabilità. Nel caso basta provare con al MQ e si diventa famosi.

Daniele Passerini ha detto...

@Gdmster e colleghi
Ahoooo, cercansi ingegneri per commentare sotto l'ultimo post... ma ve pare che state a parla' di gioco d'azzardo mentre a Padova tentano proprio una di quelle repliche che il GSVIT stesso voleva fare?!?!" O.o

CimPy ha detto...

"ma ve pare che state a parla' di gioco d'azzardo mentre a Padova tentano proprio una di quelle repliche che il GSVIT stesso voleva fare?!?!"

Non ti entra proprio in testa che quello è solo un circo mediatico e non una di quelle prove che il GSVIT voleva fare? Secondo te quello spettacolo su youtube è una cosa seria?

GuidoGG ha detto...

@Marcello
Mi faresti un esempio? ... Non se il numero dei vincitori si scostasse sensibilmente rispetto alla teoria?

Esattamente quello:
-una sola giocata
-numero di giocatori elevatissimo
-numero vincitori per 3 numeri indovinati con un 5% in più della teoria.
Se accadesse, e magari si ripetesse per più giocate di seguito, in varie nazioni e con statistiche raccolte in modo indipendente nei vari casi, ne otterrei una fondata opinione che esiste nella popolazione una certa capacità precognitiva. Alcune persone ne hanno tanta e la maggior parte nessuna? Alcuni ce l'hanno in positivo e altri in negativo? Occorrerebbero ulteriori studi.
P.S. Dopo l'ammonimento di Daniele, per ora mi fermo qui.

Daniele Passerini ha detto...

@guidoGG
Non stavo né ammonendo né reprimendo, continuate pure il discorso quando volete.
Portavo solo l'attenzione sul test in corso... se qualcuno volesse commentare pro o contro sarebbe comunque utile ;)

Silvio Caggia ha detto...

@Gdmster ed altri
Vi ringrazio per aver preso sul serio e senza prevenzione la proposta di esperimento matematico.
Mi avete però convinto che non si possa ragionare sulla vincita media perchè i numeri scelti dai giocatori non sono casuali ma soggiacciono a simpatie ed antipatie... Ci sono infatti numeri molto giocati, quelli delle date di nascita ad esempio, e numeri antipatici che vengono giocati poco.
Se non esce fuori un matematico che riesce a ricavare altre informazioni dai dati pubblici torno ad attendere, come faccio dal 2001, che qualche gestore di scommesse sia disponibile a darmi l'elenco delle giocate. Se potete intercedete...
A questo punto però un bel sistema a garanzia del 3 in cui si giocano i numeri meno giocati degli italiani dovrebbe dare la massima vincita in caso di vincita, al punto addirittura da ribaltare la convenienza del gioco (garanzia di guadagno sul lungo periodo)... :-)

VLF ha detto...

@gdmaster
solo se sul 3 non c'è jackpot E capitasse (x assurdo) che nessuno faccia 3 allora avresti ragione a dire che la vincita media si abbassa. In assenza di una delle 2 ipotesi, no!
Se su una singola estrazione la vincita può essere bassa perché giocata da molti, nel lungo periodo converge sulla media quando vengono estratte sestine strane che hanno pochi vincitori che rialzano la media.

Quanto sopra dando per buono che le estrazioni siano casuali.
Scostamenti statisticamente significativi sarebbero sospetti ... visto che non credo alle precognizioni o ai metodi vari... tipo analisi dei nr ritardatari.

Carpintero il Pulcino Nero ha detto...

@tutti

Perché non spendete un po' di energie anche qui? :)

Silvio Caggia ha detto...

GuidoGG
Sai indicarmi da dove potrei scaricarmi un "database" di informazioni statistiche sulle giocate superenalotto? Qualcosa che contenga per ogni concorso il numero di vincite per categoria, il numero di giocate (o l'importo dei premi da cui si potrebbe dedurre)...
Senza fare tanta teoria voglio provare a smanettare sui dati in excel per vedere cosa riesco a tirarci fuori...

GuidoGG ha detto...

@silvio
Su www.sisal.it/superenalotto/estrazioni mi sembra che ci siano i dati che ti servono, anche se viene fornita un'estrazione per volta.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails