BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 16 aprile 2015

Nel 2016 l'ICCF-20 si aprirà in Giappone e concluderà in Cina

Nel corso della conferenza che si sta svolgendo a Padova, il direttivo dell'ISCMNS -- ha riferito in anteprima stamattina a 22 passi il suo vice-presidente Francesco Celani -- ha deciso che la prossima conferenza internazione sulla fusione fredda si terrà a ottobre 2016 in Giappone a Sendai, presso la Tohoku University (come girava voce dal mese scorso), ma che subito dopo seguirà un post-conferenza in Cina. Nel braccio di ferro per l'assegnazione dell'ICCF-20, di cui vi riferivo qualche giorno fa, si è raggiunto dunque un compromesso, a dimostrazione in ogni caso di quanto l'interesse internazionale sulla cold fusion -- testimoniato anche all'ICCF-19 in corso a Padova -- sia incredibilmente alto.

P.S. Ieri Radio Radicale ha intervistato Iwamura e Takagi. L'intervistà andrà in onda la prossima settimana.

89 : commenti:

CimPy ha detto...

"di quanto l'interesse internazionale sulla cold fusion -- testimoniato anche all'ICCF-19 in corso a Padova -- sia incredibilmente alto"

Soprattutto fa piacere la massiccia presenza di esponenti di UniBo, della NASA, della Siemens e della Microsoft. Fa bello che Bill sia andato a trovare l'organizzatore La Gatta nei suoi uffici padovani di Frascati. E fa bello anche che - secondo alcuni believer - Parkhomov in persona sia intervenuto (...!...) senza lasciarsi attirare da trappole di scettici (zozzi e prezzolati, sia chiaro) su grafici e linee appiccicose. Bravo Parkhomov che ha tirato dritto per la sua strada senza precisare nulla (che tanto...) come il Mattino di Padova; bravo anche Bill, che si è recsato a Padova, provincia di Frascati.

Ma il migliore resta Celani: costantana per i prossimi 100 anni, e Carpinteri lasciatelo tribolare, che tanto al piezo, a parte Mistero, non ci crede proprio nessuno, nemmeno Domenico.

AltO interesse, così aLTo che i 15/20 partecipanti se li litigavano Cina e Giappone - non sarà fatto torto a nessuno: l'anno prossimo, doppio tour, che tanto è quello l'anno delle LENR - quello o magari il succesivo o anche quello dopo - dipende da quanto prossimi saranno...Comunque almeno un albergio si riempie e così si rilancia l'economia, altro che Expo...

P.S. Ieri Radio Radicale ha intervistato Iwamura e Takagi. Prima che la mancanza di audience provocasse loro uno sconforto terribile Eh radio radicale, mica quei nessuno del GR1 (per non parlare di TG1 o 2 o 3 o di La7 o di qualche rete provinciale come quelle di Fininvest, eh?! Si parla di rivoluzioni epocali, ci vuole il mezzo adatto...)


Chissà come sta Rossi nel suo container. Levi sarà andato a trovarlo? L'occasione era certamente ghiotta: sarebbe stato possibile osservare quanto bene ci si vive dentro - altro che ville con piscina a Miami: container, per una vita green, in overunity e in self sustained mode. Lui sì che ce l'ha fatta. Bravo Rossi, e secchi di Troll a quei furfanti dei detrattori che insistono a dire che non fonde una cippa di niente se non a parole - Parkhomov fonde, Celani fonde, Carpinteri fonde, Rossi fonde, Bill fonde...Fondono tutti, ciascuno a modo suo, ovviamente, che mica gli funziona il sistema di un altro. Ma fondo tutti, non possono essere tutte balle, almeno uno di loro sarà ben riuscito, no?

Ecco, si potrebbe provare così: tutti a dire che si fonde, ciascuno in base alle sue capacità, chi a bordo di ascensori nello spazio, chi tra i reperti sumeri, chi con la sola forza della fede (e Mistero, in perenne moto, a raccontare di tutti). Vedi poi come ti si rivoluziona il mondo: magari qualcuno ci riesce davvero. Tipo Bertoldo, per dire.

Gio2 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gio2 ha detto...

che pena....

Daniele Passerini ha detto...

@Gio2
Mettila così, il blog sta facendo un lavoro socialmente utile: consente a questi innominabili che ne erano stati (sacrosantemente) esclusi di avere finalmente qualche orgasmo a sparare la loro dozzinale, ripetiva e sgamabilissima propaganda. Ci si guadagnano la pagnotta, ok, buon pro gli faccia, ma è evidente che ci provano pure gusto. Lasciali pure sfogare (finchè possono), che lo vedi bene anche tu che agiscono in modo così plateale e compulsivo da rendere evidente a tutti (i lettori veri, non i zizzanieri) quello che sono. Cioè ben poca miserrima cosa.

Gio2 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gio2 ha detto...

@Daniele
Perfetto...
ma l'esortazione "don't feed the troll" ho notato che non da tutti viene osservata... (anch'io in effetti qui ho sgarrato....) però.... quando ce vò ce vò...!!

Gio2 ha detto...

i 15/20 partecipanti...

"The number of attendees is the double of what had been expected. A total of about 500 people is lot more than in recent years"
Frank Akland says... he attended....

Gio2 ha detto...

Basta non feedo più!!!

Daniele Passerini ha detto...

@gio2
Non hai sbagliato: parlarci è un conto e nutre, parlarne è un altro e tiene a dieta! ;)
Ho visto per esempio che Domenico e trizio, nel post precedente, gli han risposto sulle righe e han servito un pasto abbondante.
E nota bene come funziona il solito gioco dei troll: provocano maleducamente 100 volte e quando una rara volta qualcuno risponde loro a tono, fanno le vittime e/o gli offesi e piagnucolano e/o ringhiano che sono i loro interlocutori ad essere maleducati!!! Oggi si tende a chiamarli troll, ma ne avremmo di termini adatti per descriverli anche in italiano: provocatori, zizzanieri, attaccabrighe, volta frittata ecc.
Buonanotte

Gio2 ha detto...

@Daniele

Ma......domanda ... come hai filtrato il pazzo di ieri, non riesci a filtrare anche questi qui????

Ciao 'notte!

Daniele Passerini ha detto...

@gio2
Ahimè, qui siamo su blogger, non su wordpress o su qualsivoglia piattaforma (più forum che blog) con veri strumenti di moderazione.
Zero filtri o blacklist a disposizione!
Con la moderazione disattivata si può solo intervenire a posteriori, ma come vedi non lo faccio. Blogger permette, oltre a rimuovere un commento, anche di segnalarlo come spam e contestualmente eliminarlo ed è quello che ho fatto ieri notte a mano per 31 volte (tanti mi pare fossero i commenti lasciati dal folle). Purtroppo non permette di segnalare (una volta per tutte) un certo autore come spammer, nè mi pare che "impari" a furia di vedere i suoi commenti segnalati come spam a considerarlo uno spammer e quindi filtrarlo a monte.
Mi aspetto pertanto che i commenti del folle prima o poi torneranno, al che gli risegnalerò come spam è così via.

Comunque, tornando a parlare in generale del problema della moderazione, se i troll insisteranno (poco intelligentemente) a "pisciare fuori dal vaso" invece di limitarsi a fare il folklore che gli compete, potrei giocare la carta della pubblicazione concessa solo a chi abbia lo status di autore del blog. Blogger permette di accreditare fino a 100 autori in un blog, ed è un numero più che sufficiente a garantire vivacità di conversazione facendo meno del "rumore di fondo"! :)
Mo' vado a nanna sul serio, a domani.

Daniele Passerini ha detto...

ERRATA CORRIGE: li risegnalerò non gli.

Daniele Passerini ha detto...

E facendo a meno, non facendo meno!
Maledetto iPhone! :)

Natural Born Skeptic ha detto...

"Ci si guadagnano la pagnotta, ok"

Chi?!?

Qua si fanno accuse gravi. Qua si sta affermando che alcuni commentatori – sempre rigorosamente scettici (of course) – non sarebbero altro che dei mercenari venduti che non credono a sola parola di quello che scrivono ma si limiterebbero a recitare una parte per vile denaro.

Pochi giorni fa tu lanciasti una sfida a proposito di una lista… Qualche scettico accettò con coraggio e te la diede. Sapresti fare lo stesso? Hai lo stesso coraggio?

Fuori i nick! Vogliamo la lista!!

CimPy ha detto...

500? Cavoli, una folla! Tu pensa che quelli delle scie chimiche erano riusciti a radunarne solo 300. Li stacciate quando volete, voi fusionisti...Mamma mia, 500....dalla foto proprio non sembrava - magari è stata presa un po' troppo sotto il palco. Saranno stati tutti in piedi pigiati pigiati appena dietro il fotografo. O magari i più sono arrivati in ritardo. Ma di certo poi usciranno le classiche foto di gruppo che a breve appena l'E Cat sarà stato brevettato, omologato e venduto in tutto il mondo, consentiranno ai partecipanti di mostrarsi a testa alta e dire al mondo dei prezzolati "Io c'ero. E ne ho prenotati quattro!"

A proposito, adesso a chi si prenotano? A IH? Sai, hai visto mai che mi sbagliassi e Parkhomov fosse stato davvero vittima di Excel e Pdf... Ma non gli ha fatto causa? Magari Bill era a Padova per un accordo extragiudiziale...
Perché era a Padova di certo: lo ha detto anche Mistero e Mistero è uno che non se ne inventa una, mica come i prezzolati...

Vabbé, la storia dell'impianto russo era leggermente esagerata, come pure quella di quello americano. Ma non è mica una responsabilità sua: sono quelli che gli passano le carte che sono poco precisi, lui che c'entra? Riporta solo. Anche tu riporti e da fonti certe, come sempre.

500, ma tu pensa. Quasi tanti quanti i fan del pulcino pio....No, aspetta: quelli sono qualcuno di più...Eh, ma con 500 persone cambia tutto: tre o quattro alberghi li riempi di sicuro. Forse anche cinque. Eppoi saranno stati tutti e 500 scienziati in rappresentanza delle rispettive Istituzioni che, compatte, li sostengono. Dietro a quei 500 ce ne saranno tanti (ma tanti tanti eh?) che di giorno fanno finta di non credere perché sennò i poteri forti gli fanno un mazzo così; tipo che anche alla US Navy se la fanno addosso solo all'idea, non è così?
:D

Daniele Passerini ha detto...

@gio2
Secondo te qui dentro chi è che ignora la blogtiquette!!! :)))
http://it.m.wikipedia.org/wiki/Blogtiquette

Ecco the Dolphin ha detto...

@Daniele Passerini: how can I contact you by email?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
"... sparare la loro dozzinale, ripetiva e sgamabilissima propaganda..."

Quoto!
Ci sono ottimi interlocutori, per così dire 'antagonisti' che meritano tutta la nostra attenzione e il nostro rispetto, anche se presentano tesi che non ci convincono.
Altri sono solo un fastidio. Non ho l'idea ci siano interessi economici, anche se non posso ovviamente escluderlo per tutti. Penso sia una questione caratteriale. E nemmeno sono degli stupidi; al solito, certamente non tutti. Alcuni hanno anche dei numeri per come scrivono, ma gli manca il fondamentale rispetto per l'altrui opinione e non prendono in considerazione di poter avere anche torto. Arrivo a dire che anche se avessero la certezza di essere nel giusto, il loro noiosissimo sarcasmo, comunque non servirebbe a diffondere il verbo di cui si sentono evidentemente portatori, ma come ogni persona di buon senso sa, quando si assumono certi atteggiamenti di provocazione, il risultato è l'estremizzazione delle posizioni. Quindi, consciamente o meno, cercano la rissa, come i bulletti del quartiere che si sentono forti nel loro territorio (sono certi di aver ragione loro), ma questi, per ulteriore e vigliacca sicurezza, si nascondono anche nell'anonimato, così non devono neppure affrontare eventuali conseguenze spiacevoli del loro modo sgangherato di interloquire. Dei veri gentlemen, non c'è che dire!

Gio2 ha detto...

@Daniele
Qualora tu abbia la disponibilità dei sorgenti della piattaforma che stai usando, e qualora tu conosca qualche programmatore in gamba, non dovrebbe essere difficile implementare una routine che svolga la funzione di filtro!

Ho anch'io spessso problemi con il correttore automatico dell'iPhone: bisogna mandarlo ah fanciullo...!!!

Ciao

gio ha detto...

la notizia è arrivata a casa........

http://www.bizjournals.com/triangle/blog/techflash/2015/04/darden-cold-fusion-focused-industrial-heat-showing.html

t’s a Raleigh company at the center of worldwide speculation: Cold fusion research firm Industrial Heat.
This week, Tom Darden, CEO of Raleigh-based Cherokee and a co-founder of the startup, which aims to offer energy alternatives to coal, reiterates that Industrial Heat could save the world – and that he’s not afraid of losing money for the sake of research.
He told a group of scientists gathered for the International Conference on Condensed Matter Nuclear Science this week that we need to turn the car around – and quickly – in order to save the world from smog.
“Being ‘less bad’ is not being good,” he says. “It’s still being bad, just a little bit less so. If you are driving a car towards a cliff, it doesn’t help you to slow down – you need to turn around and go in a different direction.”.....

Ecco the Dolphin ha detto...

@Daniele, all: sorry for writing in English.

Does any of the italian readers here know where MFMP can borrow or purchase a variac in or near Padua in order to properly perform a Parkhomov replication with the guidance of dr.Parkhomov himself, who is there with them? I know one who might be able to help (who also happens to be one of this blog's authors, I believe), but I'm not sure if it's a good idea to name him directly as he might be busy over personal matters and does not seem to be a regular poster. I don't know how to contact him directly either.

Your help will be greatly appreciated.

LENR-forum: MFMP will try to make another attempt in Padua
FB: We need a 5kW Variac min in Padua URGENTLY

Barney ha detto...

@Ecco the Dolphin: RS is a good source (http://it.rs-online.com/web/c/alimentatori-e-trasformatori/trasformatori/variac/), but I understand you need it TODAY. RS ships in 24 hours, if this fits with your needs I strongly suggest this way.
Cheers,

Barney

Mauro elia ha detto...

@ Mario Massa
Prestaglielo tu un variac, con la scusa chiedi di assistere all'esperimento..

Mauro elia ha detto...

Ammettendo per ipotesi che il fenomeno Rossi sia reale, appena ci sarà uno spiraglio di luce in questo brancolare nel buio, ragionevolmente Rossi perderà in poco tempo il vantaggio che fino ad adesso avrebbe.. tutta la rete contro lo staff Rossi che per quanto bravissimi possano essere, non potranno competere..

Ecco the Dolphin ha detto...

@Barney: yes, they need one today as dr. Parkhomov will be flying to Russia this evening, I believe. Thanks anyway, though.

Alessandro Pagnini ha detto...

Cavoli, qualche anno fa ne avevo due di Variac, glielo avrei portato di persona! :-(

@ Dolphin
Here is a contact I hope can sell or let you use for a day a Variac. I don't know him. I found him on internet looking for 'Melchioni' that is an important electronic distributor. Look for an italian speaking among you and try to ask if he has what you need.
Let us know immediately, if there are problems

Good luck :-)

Rivenditore :
RADIO RICAMBI ELETTRONICA s.r.l.
PADOVA, Padova
Viale della Navigazione Interna, 51

Contatti
Telefono: 049.77.52.97
Fax: 049.80.87.072
Email: rre@radioricambi.com

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Dolphin

In the meanwhile I explore other ways. How many VA do you need?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Tutti
Faccio notare che stanno cercando un Variac, quindi si presume alimentazione sinusoidale e non un apparato a tiristori. La faccenda è sempre più oscura, ma forse si delinea il fatto che certi 'stimoli' (correnti pulsate) facilitano l'innesco, ma che con la vaselina e la pazienza ;-), si riesce a riprodurre il fenomeno anche con correnti prive di contenuti armonici.

Shine ha detto...

" potrei giocare la carta della pubblicazione concessa solo a chi abbia lo status di autore del blog"

strano, sarebbe la prima volta.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Dolphin
I have sent an SMS to Daniele Passerini. Perhaps he knows someone able to help you

Ecco the Dolphin ha detto...

@Alessandro Pagnini: thanks a lot, I forwarded that to the MFMP. TBH, I don't know the details of the replication they set up in Padua, so you would likely be better off asking for them on Facebook in their latest post or by contacting them through email by clicking on the "contact us" button on the top of their quantumheat.org website.

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro Pagnini
Cavoli, qualche anno fa ne avevo due di Variac, glielo avrei portato di persona! :-(
Ecco ,sarai ricordato nei libri di storia del futuro come colui che aveva avuto 2 variac però non ne portò nessuno e l'esperimento non si tenne a causa sua

Alessandro, sto solo scherzando un pochino.. :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Dolphin
Passerini wrote to me that probably Andrea Rampado (aka Mistero) could help you but how can he contact you?
And I renew my request: how many VA do you need?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Dolphin

"...@Alessandro Pagnini: thanks a lot, I forwarded that to the MFMP. TBH, I don't know the details of the replication they set up in Padua, so you would likely be better off asking for them on Facebook in their latest post or by contacting them through email by clicking on the "contact us" button on the top of their quantumheat.org website. ..."

OK :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro

"...Ecco ,sarai ricordato nei libri di storia del futuro come colui che aveva avuto 2 variac però non ne portò nessuno e l'esperimento non si tenne a causa sua..."

Prrrrrrrr !!!
;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tutti

Da facebook, come indicato da Dolphin, vedo che serve un variac da 5KVA. La vedo dura, non è roba che si trova in molti laboratori. Ho paura che procurarselo così all'improvviso non sarà facile.
Che peccato! :-(

@ Mauro
I miei erano da 1,5 KVA, quindi la storia mi perdonerà, perchè non avrei potuto contribuire comunque :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tutti
Daniele mi ha appena comunicato che forse il figlio di Stremmenos potrebbe portare il variac, ma non so se aveva ancora preso visione della potenza richiesta.

@ Dolphin
Daniele wrote to me that perhaps a variac could be delivered by Stremmenos (junior ;-) ), but I don't know if he knew the requested power.

Ecco the Dolphin ha detto...

@Alessandro Pagnini: he can contact MFMP through either FB or email (using the quantumheat.org contact form) as I previously suggested. I know Bob Greenyer's email address but I'm not sure it would be wise to post it here.

I don't know how many VA they need, but I guess I could ask. I would strongly suggest you to contact them directly if you can provide them technical assistance, though. Thanks again!

Tuca Tuca TUCKER ha detto...

Anche i pop corn sono pronti!
Io punto sul cavallo che chi bara non vede di buon occhio le repliche! :)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Dolphin
I knew the requested power a soon as I read the facebook page you suggested:

"...We need a 5kW Variac min in Padua URGENTLY..."

That's not a good new, because that power in not easy to find :-(

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro Pagnini
..I miei erano da 1,5 KVA, quindi la storia mi perdonerà, perchè non avrei potuto contribuire comunque :-D

Peccato! Desideravo che mio figlio (quando sarà grande) posteggiasse la sua automobile nella importante piazza Alessandro Pagnini :-D!

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro Pagnini
Concedimi questa ultima stupidaggine e poi la smetto..
Anno 2.100 esami di maturità
materia: Storia
Domanda a risposte multiple crocettare quella giusta
Chi fu nell'anno 2015 che impedì lo storico esperimento di FF Parkhomov|/MFMP?
A) Sergio Marchionne
B) Adriano Panatta
C) Alessandro Pagnini

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro

E allora vuoi la guerra! ;-) :-D
E poi mi lamento di quell'anima candida di Silvio! :-D

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro
:-D

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Interview with Tom Darden of Industrial Heat

http://www.lenr-forum.com/forum/index.php/Thread/1405-%E2%80%A9New-Interview-with-%E2%80%A9Industrial-%E2%80%A9Heat%E2%80%99s%E2%80%A9-Tom%E2%80%A9-Darden-by-Marianne-Macy/?postID=4007#post4007

Mol il Troll ha detto...

> Interview with Tom Darden

Bbbrrravo! Gnam!

Ok, devo ammetterlo, per un po' avevo sperato che Darden fosse un truffatore… Ma, ahilui, mi devo ricredere! :)

Buahahahahah

Gnam!

Macy: People think to put down real money with someone like Rossi that you must have seen something convincing. If one did a lot of background on his previous work and life it is clear he’s been through enough in the past to know what he wanted from an investor. In order to hand over the kind of money he wanted, you must have seen something compelling. Did you?

Darden: Yes. We saw stuff that was compelling.

Macy: Can you talk about any particulars of the things that made up your mind?

Darden: We’ve seen a number of tests and we’ve had a lot of people looking at tests. Of course outsiders have looked at tests. I think particularly the transmutation data is very compelling. I felt very good about that, better than any outlet of test data I’d seen. We’re not interested in or insistent upon perfection from a scientist. What I mean by that is, stuff might work. Stuff might not work sometimes. I don’t find failure to be very depressing.

Salvatore Boi ha detto...

Aldo Proia su FB ha scritto:

https://www.facebook.com/aldo.proia.14/posts/10205757358764763?hc_location=ufi

RICETTA PER INNESCARE REAZIONI LENR
**********************
Yesterday — Wednesday, April 15, during the course of a little light
sight-seeing and a pleasant private lunch I had the chance to ask Dr.
Alexander Parkhomov some technical questions about his replication of
the Rossi E-Cat.

There has been quite a bit of discussion in various replication groups
about the key ingredients required to operate an E-Cat successfully. The
answer is simple: nickel in powder form, lithium aluminium hydride, and
a “dirty” chopped AC waveform of the type obtained by using a thyristor
controlled power supply. That is all. Regarding the use of iron in the
reactor, AP said that it was not necessary to get a reaction; he has
never used iron as an ingredient.

A thyristor power supply gives an oscilloscope trace similar to an
interrupted sine wive. Even though the base frequency is only 50 or 60
c.p.s, such a system produces a broad range of harmonics. It is these
multi-frequency harmonics which trigger the reactions.

So Nickel, LithiumAH and a noisy power supply is the trick. Parkhomov
also uses ‘super kanthal’ wire for the heater coil. This may be just a
Russianism for ‘heavy duty wire’ though. I also asked if there was any
need to purge air from the reactor vessel – which of course is mostly
oxygen and nitrogen etc. The answer was comforting. Purging makes no
dfference that he knows of, and is not required. There may even be some
water vapour present but this is not detrimental.

The inner reactor can be steel or alumina, though you need to get a high
melting point non-magnetic steel. Alumina is simpler in many ways. The
temperature needs to build up slowly – I heard this from other
scientists at the conference too – to allow time for the hydrogen to be
adsorbed into the nickel. Look at the timeline in AP’s data for
information on this.

The system begins to produce anomalous heat at around 4-500C (as far as
can be determined) but starts to ‘go critical’ and produce a more rapid
thermal output at around 600/700C. then the thermal output takes off
until you reach around 1000C. At this point the reaction may go
‘supercritical’ with a very rapid temperature rise until the fuel melts
at around 1450+ . Even this is not guaranteed to stop the LENR process
and there is a possibility of containment meltdown. Best to keep the
temperature in the lower zone, perhaps 800-900 C

As for pressure, the breakdown of LAH with the thermal expansion of the
gas and ‘ambient’ air inside the reactor causes the pressure increase.
Absorption of these gases by various parts of the system cause the
pressure drop. The negative pressure data that he has reported is a
mystery but might be caused by poor calibration of his pressure gauge.

We might speculate that slow application of heat at the beginning of the
test allows time for the Nickel powder to adsorb the hydrogen fully.
This also seems to be a theme of other experimenters’ work. If you heat
the newly-fuelled reactor too fast, you perhaps get a thin ‘skin layer’
of highly saturated nickel/LAH that may then inhibit the adsorption of
hydrogen into the nickel matrix. This may then be the trigger for a
‘flash bang’ event. We might compare this runaway event to the effect of
pouring Kerosene over a pile of logs and immediately throwing on a
match. The slow heating is analogous to allowing the gasoline to soak
into the logs for a while – you get a more controlled but still very hot
burn.

A final comment. AP seems to me to be a quiet, gentlest and most genuine
and kindly kind of chap. Not at all bombastic, he has stamina – as I
found out yesterday – that belies his 70 years. A good and useful day
here in Padua all round.

Mauro elia ha detto...

Alla fine questo Variac? L'esperimento lo fanno o no?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro

Booohhhh....aspettiamo di leggere qualcosa sulla pagina facebook di MFMP o su ECW

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro
aah! in che mondo viviamo.. per sapere una cosa che accade a Padova, dobbiamo avere notizie dagli States.. :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro
"...aah! in che mondo viviamo.. per sapere una cosa che accade a Padova, dobbiamo avere notizie dagli States.. :-D ..."

Già! :-(
Proprio vero che comandano loro..

gio ha detto...

>Interview with Tom Darden of Industrial Heat

http://www.lenr-forum.com/forum/index.php/Thread/1405-%E2%80%A9New-Interview-with-%E2%80%A9Industrial-%E2%80%A9Heat%E2%80%99s%E2%80%A9-Tom%E2%80%A9-Darden-by-Marianne-Macy/?postID=4007#post4007


a me suona tanto come :" Vendesi - trattativa riservatissima"

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Che hai capito?
Darden vende? E che venderebbe IH, solo Rossi, o solo la testa di Rossi con uno spillone infilato nella lingua, stile Giovanni Battista? ;-)

Daniele Passerini ha detto...

@gio
Mi associo ad Alessandro: illuminaci per favore... :)
Io ancora non ho trovato nemmeno il tempo di iniziarla a leggere quell'intervista.

gio ha detto...

@ alessandro
@ daniele

è una sensazione!
Darden è uno iper- riservato.Un' intervista così lunga in rete non la troverai mai!

Non mette il cartello "Vendesi - trattativa riservatissima", ma a me suona come se lo facesse; o lo ha già fatto o lo sta facendo!!!

Daniele Passerini ha detto...

@gio
Ok, ma questo allora darebbe ragione a chi dice che si ritrova tra le mani un bidone invece che un megagattone... :O

gio ha detto...

@ daniele

@ alessandro

considerate che a Padova con Darden quella mattina era presente in lista, il partner di uno degli studi legali più importanti d'italia che guarda caso si occupa della divisone energia

>Ok, ma questo allora darebbe ragione a chi dice che si ritrova tra le mani un bidone invece che un megagattone... :O

perchè? darden è un uomo di finanza non un industriale o per lo meno questo non sarebbe il suo campo.

Antonio ha detto...

@Daniele, @Alessandro, @Gio
Sta provando a fare una "exit", non ci vedo nulla di anomalo. Potrei direi che lo avevo previsto, nel ho parlato anche con Daniele in una piacevole chiachierata telefonica.
Questo non prova nulla sulla bontà e sulla realtà di Rossi e dei suoi x-cat così come non provava nulla l'investimento fatto da Darden che, sono sempre più certo, si è ben guardato da fare test o prove come molti pensano.
Lui ha finanziato "un sogno" così come tutti quelli che finanziano startup, ora lo ritiene più "sexy" (e l'ondata di presunte repliche lo hanno aiutato, spero casualmente in questo) e pensa di uscire.

Cosa vi sorprende?

Alessandro Pagnini ha detto...

Francamente l'idea che mi sono fatto alla fine è che Darden sia andato lì a proporsi come mecenate per le LENR e a dichiarare la disponibilità di IH ad accogliere ulteriori gruppi di sviluppo (ha voluto precisare che oltre a Rossi ne hanno anche altri due, magari meno....hype ;-) ). Appena avrò letto l'intervista, ti dirò la mia impressione, ma quello che mi aspetteri, piuttosto, è la ricerca di una partnership industriale, questo sì che gli sarebbe utile, non una 'alienazione' di IH, anche perchè invece mi pare sia andato a proporla non a chi ha soldi, ma a chi li cerca come il pane, ovvero a tutti quei cirenei che tentano di capire qualcosa del fenomeno LENR e che si sono trovati a Padova

Si sa nulla dell'esperimento col Variac?

Marcello ha detto...

se è uomo di finanza e cerca di vendere significa che non pensa che le "quotazioni" del gattone siano destinate a salire... altrimenti non venderebbe ora, non credi? Si vende quando si crede di essere all'apice della parabola... non sul fondo.

gio ha detto...

@ antonio
>Sta provando a fare una "exit", non ci vedo nulla di anomalo

nemmeno io! se per "exit" intendi vendere!

e non penso che l'acquisto sia a buon mercato!

CimPy ha detto...

Premesso che non sono certo che intenda vendere, dissento:

se fossi tu e l'E Cat funzionasse, venderesti l'invenzione del millennio prima di aver convinto qualcosa di più di 500/1000 persone in tutto il mondo?
Dici che è in trattativa con Bill, e che Bill è andato da La Gatta a Frascati per questo?

No, vendesse davvero non sarebbe un'operazione neutra se contemporaneamente non tira fuori una scusa buona per avere una necessità disperata di realizzare e quindi essere disposto a cedere il Santo Grahal per un pugno di riso.

Lo sa anche lui, quindi è improbabile che venda, almeno non in un posto dove ha gli occhi di tutt puntati addosso

Antonio ha detto...

@gio:
Certo, nel linguaggio dei Venture Capital "exit" significa uscire da un investimento con soddisfazione ;-) Investire e disinvestire è il "mestiere" di un VC. Aumentare il valore e il desiderio di "entrare" sugli investimenti in scuderia è il suo lavoro.

@Marcello:
Ogni VC (o investitore in genere) ha un "tier" cioè un livello nel quale per lui è confortevole operare. Si tratta di un mix di capacità finanziaria, di rete di relazioni, di management ecc ecc questo identifica un "range" di valore degli investimenti a portafoglio.
Per un VC è normale "uscire" quanto capisce che ha raggiunto il suo obiettivo, andare oltre lo porterebbe fuori della sua "confort zone".
Darden è poco più che un early bird investor e quindi lavora in un segmento ben preciso da poche decine di milioni di $, Carlyle per cirtare un tier-1 (o anche Blackrock) ha investimenti per oltre 100 Miliardi di dollari ;-)

Daniele Passerini ha detto...

@gio
Per una volta do ragione a CimPy. Perché diavolo dovrebbe vendere la gallina dalle uova d'oro invece delle uova??? :)

Antonio ha detto...

@Cimpy: attendo che un investitore spesso preferisce "non vedere le carte". Non è il primo caso nella storia.
Il fatto che Dardern abbia investito su Rossi perché convinto "con delle prove serie e scientifiche) della produzione di energia è solo nella nostra fantasia.
Non funziona così: Darden ha visto una "bella storia" e si è convinto che poteva essere un buon investimento, indipendentemente dal suo funzionamento.

E comunque funziona..... hai visto quante "repliche" da dopo l'arrivo di Darden? ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Fino a pagina 5, ho cercato di sforzarmi, ma il mio inglese è un po' arrugginito e facendo le cose con una certa premura, perdo ancora più dettagli. L'impressione non è che voglia vendere. L'impressione è che si stia autoincensando per quello che ha fatto, che sta facendo e che farà. Per assurdo potrebbe anche essere 'abbastanza un vero filantropo', o perlomeno sta cercando di convincere tutti...forse anche se stesso ;-)

Antonio ha detto...

@alessandro: cosa pensi che dica un VC che vuole far vedere (credere) al mondo che ha in mano "l'investimento del secolo"?

gio ha detto...

@ daniele
>Per una volta do ragione a CimPy. Perché diavolo dovrebbe vendere la gallina dalle uova d'oro invece delle uova??? :)

perchè andare oltre non fa parte delle sue competenze e delle sue capacità finanziarie!

in questo caso, come sul brevetto, devo rettificare le mie idee, in quanto avevo sempre pensato che dietro Darden ci fosse già un investitore industriale!

o forse c'è sempre stato e questo è solo un modo di farlo appalesare!:)

sono sempre più curioso di vedere che accadrà sulla partita del brevetto!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

"...We’ve seen a number of tests and we’ve had a lot of
people looking at tests. Of course outsiders have looked at
tests. I think particularly the transmutation data is very compelling.
I felt very good about that, better than any outlet of
test data I’d seen. We’re not interested in or insistent upon
perfection from a scientist. What I mean by that is, stuff
might work. Stuff might not work sometimes. I don’t find
failure to be very depressing. As I said in my talk, I’m a pilot;
if you see any airplane fly, then airplanes fly. If the next time
an airplane takes off it crashes, you don’t say, “Airplanes
don’t fly.” You might say “That airplane no longer flies” or
“Often airplanes don’t fly.” But you would say, “Airplanes
fly. We have some engineering, management, technology
issues to wrestle with in building our next airplane. Let’s try
to figure out how to do a better job of it...."

Sbaglierò ma mi pare che stia dicendo esattamente quello che avevo ipotizzato ieri proprio dialogando con Antonio.
Sta dicendo: "Occhio che Rossi ci ha dato dimostrazioni, ma ancora non ha il controllo completo della tecnologia (l'aereo che ogni tanto cade), tuttavia noi siamo disposti ad avere pazienza e fiducia"

Non credo mi dilungherei sui fallimenti e sulla necessità di sopportarli, se volessi vendere.
Io ho l'impressione che stia dicendo, nè più, nè meno, come stanno attualmente le cose, almeno dal punto di vista dello sviluppo tecnico. Se poi questo lo soddisfa davvero è più arduo da dire, ma attualmente Darden ribadisce che: Rossi ha una tecnologia funzionante, ma non ancora del tutto affidabile.
Casualmente è proprio quello che sostengo anche io.
Sbaglierò io? Se Darden mi dà ragione è segno inequivocabile che ho torto perchè la gente ricca è sempre bugiarda (noi italiani siamo sempre andreottiani e cattolico-pauperisti e pensiamo sempre male ;-) ) ?
Vedremo, ma per adesso continua a funzionarmi il modello che ho in testa.
Certo se Darden mi avesse dato torto, sarei stato più tranquillo! :-D

Pietro F. ha detto...

..forse Darden é a Padova per Parkhomov:


Andrea Rossi
April 17th, 2015 at 8:41 AM
Quinton Heri:
I want to complete my answer with an update regarding Dr Parkhomov.
Yesterday I, for the first time, had a direct conference with him on Skype. He was in Italy for the ICCF with his niece Ecaterina ( nomen omen: Ecat-erina) who translated from Russian to English for him.
He explained to me the scheduled replication he is organizing with more reactors he is preparing and I have been positively impressed by his professionality and his intellectual honesty. He is humble, doesn’t speak too much, has all the signs of a strongly working person. Typical Russian. He honoured me inviting me in Russia, where I will go as soon as I will have completed the 1MW E-Cat test.
Warm Regards,
A.R.

gio ha detto...

@antonio

>Certo, nel linguaggio dei Venture Capital "exit" significa uscire da un investimento con soddisfazione ;-)

se si vede, che hai studiato a Oxford

Pietro F. ha detto...

....se effettivamente ha replicato l'ecat potrebbe essere molto utile a Rossi per stabilizzare la reazione.

Daniele Passerini ha detto...

@gio
@antonio
Ok.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio

Un partner industriale di qualche tipo ci vorrà prima o poi, che compri o compartecipi. Non appena gli arerei smetteranno di cadere ogni 2X3 ;-)

Il test di un anno NON è una bufala e Rossi è preoccupato davvero che possa essere 'negative'. Magari è anche scaramanzia, forse, ma le sue affermazioni attuali non risultano comprensibili solo per chi prende per buona la parte scenografica di Rossi, quando era vitale per lui fare la ruota come un pavone per attirare investimenti di sopravvivenza (l'opzione minima erano i licenziatari, ma non credo sarebbero bastati, sarebbero andati tutti nel baratro) e allora c'erano già i robot solo da programmare, gli opifici con le ciminiere con solo l'interruttore generale da tirare su.
La disperazione che c'era!
Se non trovava una sponda seria finiva male e lo sapeva, ma ha tenuto duro, ha avuto fortuna e ora c'è speranza che porti in fondo il suo E-CAT.

triziocaioedeuterio ha detto...

Ammesso che Darden venda la tecnologia e cat nn si capisce perchè lo debba comunicare al mondo velatamente attraverso una intervista.
Le trattative per ovvie ragioni dovrebbero riguardare IH ed un partner prestigioso e i conseguenza tali trattative ovrebbero essere riservate.
La IH nn è mica una SPA...in quel caso si che voci messe in giro a regola d'arte potrebbero influenzare il business.
Ora è talmente tutto nel limbo,almeno per i non addetti ai lavori,che nn avrebbe senso mandare messaggi subliminali attraverso interviste.

triziocaioedeuterio ha detto...

Pero' l'intervista nn l'ho letta eh ;-D

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
A me quello che scrive Darden, mi conferma quello che reputo più probabile da tanto tempo...

Cosa penso io?

Per quello che può importare a qualcuno, penso che Andrea Rossi abbia scoperto qualcosa di grandioso, qualcosa che un giorno segnerà un grande spartiacque tra la Fisica del XX secolo e quella del XXI, qualcosa che renderà i chimici orgogliosi di discendere dagli antichi alchimisti, discendenza che oggi preferiscono disconoscere. Cosa abbia scoperto, quale sia la spiegazione del fenomeno in gioco, quali le variabili che ne possono consentire replicabilità e controllo, è materia su cui deve indagare seriamente e senza preconcetti la Scienza. E se non lo faranno le università, ci penserà la grande industria.

Ma sui tempi di ingegnerizzazione, industrializzazione e commercializzazione di tutto quello che potrà derivarne, a questo punto non mi faccio illusioni, anzi non nascondo la mia delusione. Rossi a gennaio del 2011 dichiarava di avere un prototipo pre-serie e di essere pronto per arrivare sul mercato già entro quell'anno. Tra pochi mesi ne saranno passati 4 di anni e ancora non c'è traccia di nulla di tutto ciò. Perché? Non evocherò poteri forti che hanno interesse a tenere la rivoluzione energetica nel cassetto, sarebbe fare complottismo e quello ormai lo fanno molto meglio i patoscettici pur di negare l'evidenza. La spiegazione probabilmente è questa: la comprensione e il controllo del fenomeno LENR che si verifica nell'E-Cat è assai minore da quella ostentata da Rossi. Vorrei sbagliarmi, ma tutti gli indizi mi sembrano convergere a ciò.

5. In conclusione

Sul fatto che l'E-Cat cambierà il mondo ho ben pochi dubbi: è un piccolo laboratorio destinato a rivoluzionare la nostra visione dell'universo e forse un giorno verrà messo sullo stesso piano, non certo per dimensioni, ma per importanza, del LHC del CERN. Riguardo la possibilità che la "consacrazione" avvenga a breve, da oggi annoveratemi pure tra gli scettici... non i patoscettici ovviamente, parlo degli scettici veri!


(Lo scrivevo 6 mesi fa.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele

La pensiamo nello stesso modo (vedi il mio commento sopra).

(comunicazione di servizio)
Per adesso stiamo in testa (Kimi>Seb), ma le Mercedes si sono nascoste. Tra un'oretta ne sapremo di più :-)

Marcello ha detto...

@Daniele
4 anni per "ingegnerizzazione, industrializzazione e commercializzazione" non sono affatto tanti. La penso come te.
Ma per una dimostrazione di esistenza del fenomeno lo sono... mi si dirà: "Ma a Rossi magari non interessa"... bah... e a Darden neanche?
Premio nobel, brevetto, "exit strategy nella confort zone", Alessandro che stappa, Cimpy che si trova un lavoro vero, bè e unbè a cena insieme... pensa che bello... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Marcello
"...Ma per una dimostrazione di esistenza del fenomeno lo sono... mi si dirà: "Ma a Rossi magari non interessa"... bah... e a Darden neanche?..."

Non è solo industrializzazione, ma a questo punto mi pare si tratti anche 'comprensione e controllo' che sono ben più ardui da raggiungere di quanto ci avevano fatto credere (lo conferma anche Darden). Magari ti basta vederlo una volta e tu sai per certo che esiste, ma pensa che figuraccia se al momento buono ti fa cilecca! Son cose che possono segnare l'autostima! ;-) :-D
E soprattutto son cose che possono farti ridere dietro dai benpensanti della scienza. Meglio lavorare in ambiente 'protetto' finchè i dubbi sono ridotti quasi a zero.
Rossi lo scrisse tempo fa sul jonp che F e P fecero la stupidaggine di esporsi troppo prima di aver raggiunto la capacità di replicare il fenomeno a piacere. Non credo voglia bruciarsi e nemmeno chi gli è vicino e ne conosce le potenzialità, vuole che si bruci e, magari, lo protegge, se necessario.

gio ha detto...

@ daniele
>Ma sui tempi di ingegnerizzazione, industrializzazione e commercializzazione di tutto quello che potrà derivarne, a questo punto non mi faccio illusioni, anzi non nascondo la mia delusione.

non penso daniele!
perchè per quanto Darden posi da benefattore dell'umanità, penso voglia aggiungere almeno uno zero a quanto investito!
e chi entra dovrà far fruttare a sua volta l'investimento!
compreremo energia prodotta dai gattoni!

è certo che non avremo l'e-cat domestico, quello no!!!

ma quello era ben chiaro fin da quando ha fatto capolino Elforsk!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
"...è certo che non avremo l'e-cat domestico, quello no!!!

ma quello era ben chiaro fin da quando ha fatto capolino Elforsk!!! .."

Io non sarei così sicuro di questo. Ho letto da qualche parte che molte società energetiche stanno spostandosi da una filosofia di produzione ad una di servizio (bilanciamento e redistribuzione dell'energia), il che a prescindere dall'E-CAT, sarà spinto dalla disfusione, ad esempio del fotovoltaico.
Non so se il futuro sarà quello delle megacentrali o di una struttura più decentrata

gio ha detto...

@ alessandro

>Io non sarei così sicuro di questo

...a pensarci bene ...nemmeno io:):) ..

Alessandro Pagnini ha detto...

A quanto pare a Padova stanno provandoci:
https://www.youtube.com/watch?v=Sr3fd3PFx8U&feature=youtu.be

Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro Pagnini
56 spettatori al momento! :)

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
NON C'È NESSUN TECNICO, INGEGNERE, FISICO ECC. CHE POSSA FARCI UNA TELECRONACA AL VOLO?

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
NON C'È NESSUN TECNICO, INGEGNERE, FISICO ECC. CHE POSSA FARCI UNA TELECRONACA AL VOLO?
https://www.youtube.com/watch?v=Sr3fd3PFx8U&feature=youtu.be

CLaudio Rossi ha detto...

@ Alessandro

"l'idea che mi sono fatto alla fine è che Darden sia andato lì a proporsi come mecenate per le LENR "

Ho lavorato per trent'anni con i VC e ti assicuro che non ne ho mai trovato uno nel settore, dico uno, con l'indole del mecenate.
Il mecenatismo è l'argomento (a posteriori) per gli investimenti-flop.

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
SPOSTIAMOCI SUL NUOVO POST:
http://22passi.blogspot.it/2015/04/in-diretta-dalliccf-19-di-padova.html

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails