BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 11 aprile 2015

Gli occhi di tutto il mondo puntati da lunedì 13 aprile a Padova per la XIX Conferenza Internazionale sulla Fusione Fredda

Si è saputo oggi, dal programma pubblicato sul sito dell'ICCF-19, che Tom Darden, CEO di Cherokee Investment Fund (gruppo finanziatore dell'E-Cat di Andrea Rossi) lunedì mattina sarà tra i primi relatori della conferenza di Padova. Siamo tutti curiosissimi di sapere cosa riferirà!

Penso invece di essere tra i primi a rivelare che all'ICCF-19 parteciperà il Professor Zhong Qun Tian, che fu studente di Martin Fleischmann negli anni '80 e che dal 2005 fa parte della Chinese Academy of Sciences. Attualmente Zhong Qun Tian guida il chinese condensed matter nuclear science program (leggasi LENR) sotto l'egida della Natural Science Foundation of China. Tale programma si articola in 5 distinti progetti, ciascuno  in corso in una diversa università cinese.

Il professor Zhong Qun Tian è affiliato alla Xiamen University e - secondo indiscrezioni attendibili - a Padova annuncerà la candidatura per il 2016 della bella città di Xiamen (una delle più importanti mete turistiche della costa sud-orientale cinese) a sede di svolgimento dell'ICCF-20. All'interno dell'ISCMNS si annuncia dunque un braccio di ferro tra membri cinesi e giapponesi - e loro rispettivi sostenitori - per designare la sede della prossima International Cold Fusion Conference. Infatti fino a questo momento Sendai era considerata la candidata più accreditata per via delle ultime news arrivate da Yasuhiro Iwamura (vedansi post del 26 marzo e del 31 marzo).

165 : commenti:

domenico canino ha detto...

Ho chiesto a Rossi sul suo blog se anche lui sarà della partita, ma mi ha risposto di no, che deve stare sul PLANT 16 ore al giorno. E poi ha aggiunto però che Tom Darden sa tutto di come vanno le cose nel PLANT e negli altri esperimenti. E potrà parlarne diffusamente.

domenico canino ha detto...

@daniele
Levi sarà presente?

gio ha detto...

tra i relatori con Darden c'è un partner di uno degli studi legali più importanti d'Italia. ....

Paul ha detto...

E' da un po' che Rossi, parlando dell'Impianto, non dice più il suo solito mantra "positive or negative". Anzi si è sbottonato alcune volte manifestando un "frenato" entusiasmo. Come già detto da Canino, a Rossi è stato chiesto se Darden è "well briefed on the performance level of the E-Cat plant" e Rossi ha detto "of course, he is briefes".

Pertanto sono certo che ne sentiremo delle belle!

Paul ha detto...

Mi domando: supponiamo che Darden affermi chiaro e tondo che l'impianto da 1 MW sta funzionando bene, stabile, in autosostentamento, con un COP > 10 e che il Customer è soddisfattissimo e ne vuole acquistare altri....
Mi domando, dicevo.... cosa diranno mai i vari patoscettici della fuffa e della truffa?

Robbins ha detto...

Che Tom mente. Non credo lo possa far vedere acceso davanti al Pedrocchi.

Ashburn Cowboy ha detto...

supponiamo che Darden affermi...
Sarebbe come se io dicessi che un cliente di cui non posso rivelare il nome, è soddisfattissimo del suo 1MW cat che non posso farti vedere, e ne vuol comprare altri dieci.

Gio2 ha detto...

Dai,sù, vogliamo almeno altre dieci ipotesi patoscettiche....

andrea.s ha detto...

In quanto investitore farà un intervento esortativo e benaugurante per gli altri. Se la FF la farà qualcun altro la faccia è salva, e qualche errore di valutazione diventa più perdonabile.

Robbins ha detto...

Chiederà il finanziamento di una start-up al governo italiano. Così il cerchio si chiude.

andrea.s ha detto...

@ gio2
Ne mancano 8, magari può provvedere il mattacchione multinick che imperversava qui ieri.

AleD ha detto...

Gli occhi di tutto il mondo? Non è un pelo esagerato?
Tutti così tanto interessati a vedere se Celani ha imparato ad usare il Power Point??? :-D
Perché altro di interessante sul serio dubito che ci sarà qualcosa, chiacchere a parte ovviamente.

Robbins ha detto...

Se le cose fossero andate come dovevano, bastava chiamare la Reuters. E risparmiare il viaggio.

andrea.s ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
andrea.s ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
andrea.s ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
CimPy ha detto...

Benvenuto tra i patoscettici, Robbins

Silvio Caggia ha detto...

OT
"I cannot leave the 1 MW E-Cat until the test and R&D period is completed. It is necessary for me to stay inside the plant 16 hours per day"
E' una forma di test di sicurezza sugli umani? :-D
Secondo voi stava meglio recluso in carcere o chiuso in un container? :-D

Daniele Passerini ha detto...

@Domenico Canino
No.

@Robbins
Se le cose fossero andate come dovevano, bastava chiamare la Reuters. E risparmiare il viaggio.
Aspettiamo a sentire cosa ci dirà...

@AleD
Gli occhi di tutto il mondo? Non è un pelo esagerato?
Titolo prettamente giornalistico!
Sii fiero di essere italiano.
Americani, cinesi e giapponesi investono pesantemente nella fusione fredda, solo noi Italiani siamo talmente furbi da capire che è tutta un'illusione collettiva, lasciamo qualche spicciolo di ricerca giusto a Violante all'ENEA e giusto perché ce lo chiedono gli USA, e chiudiamo tutte le porte dell'INFN. Siamo proprio dei geni... sii fiero di essere Italiano.
Aspettati tra qualche anno una barzelletta tipo, c'è uno scienziato americano, uno cinese, uno giapponese e uno italiano... bah, contento tu!

@Alessandro Pagnini
Tra 10 minuti staremo incollati al televisore eh!!! ;)

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini

Ha contatti in Italia, ha bonificato il petrolchimico di Trieste. E' venuto ad arruolare Proia e i suoi tecnici. Un po' alla Bill Gates.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
Ero già incollato! :-)
Avendo dormito meno di 4 ore, dopo il secondo PIT stop, mi sono beatamente appisolato con la quasi certezza che i giochi fossero fatti. Mi sono risvegliato poco prima del podio, con la mia previsione confermata! Non male, dai! :-)

Per quanto riguarda l'intervento di Darden, bisogna vedere cosa dirà. Certo è significativo che un finanziere di spessore intervenga personalmente. Come dice Robbins, anche Gates si è interessato, ma per lui potrebbe essere più un fatto di non voler mancare da uno scenario potenzialmente interessantissimo e che si integra bene anche nelle sue attività filantropiche, ma del quale ha solo notizie esterne. Darden DOVREBBE sapere come stanno davvero le cose, almeno quelle di casa sua e quindi un'ideuccia un po' più fondata sulla realtà di certi effetti inspiegati, DOVREBBE averla. In questa ottica anche il solo intervenire ha una certa valenza. L'ipotesi di Paul, sarebbe veramente dirompente, pur trattandosi solo di 'chiacchiere', ma non sarebbero chiacchiere nè di Rossi, nè di Levi, nè di Stremmenos o di Proia. Qui ci si giocherebbe una faccia che deve essere presente a trattative finaziarie di alto livello e non può essere gettata al vento con leggerezza, pena la credibilità sua e delle sue attività di investimento.
Considerando ciò e considerando che il 'DOVREBBE' scritto maiuscolo sta a significare che esiste una probabilità, a mio avviso minima, ma comunque non zero, che Darden venga infinocchiato da un complotto ordito da Rossi, che potrebbe aver coinvolto, o ingannato a loro volta, abbastanza collaboratori da far credere a Darden quello che serve a lui (lui=Rossi), al netto insomma di questa remotissima possibilità, considerando che Darden NON è Wanna Marchi e che ha conoscenza diretta delle cose, se interviene un po' di notizia la fa. Però vediamo che dice. Potrebbe anche non essere neppure convinto di quello che sta ottenendo, ma al momento fregiarsi della medaglia di investitore nella potenziale soluzione per tanti problemi ambientali, potrebbe essere comunque una pennellata di gloria da spalmarsi addosso. E se emergesse che questa è la sua politica, prenderebbe anche più consistenza l'ipotesi che Rossi possa essere stato un investimento, al minimo, propagandistico, che comunque vale la pubblicità che genera, indipendentemente dai risultati che porta. Insomma una specie di :"Noi ci abbiamo provato in prima persona, con impegno e soldi per dare speranza all'umanità tutta, quindi siamo buoni e affidabili".
Insomma, il profilo che terrà Darden farà sicuramente la differenza. Se dovesse fare annunci positivi sul megagattone, anche se per qualcuno sarebbero solo 'Darden says', io farei salti di gioia. Temo sia improbabile, però che a questo punto si sbilanci così tanto. Sarebbe già molto se non rimanesse troppo centrato solo su termini come 'ricerca', 'possibilità', 'impegno', ma almeno accennasse a positivi risultati, sia pur generici.

gio ha detto...

@ daniele

non ci sarà nessun amico di 22 passi presente domani

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini

Non è "infinocchiato". E' stato "infinocchiato". Viene a Padova a curare i suoi interessi. Farà alti discorsi (in pubblico).

Silvio Caggia ha detto...

Tom Darden, presidente di IH, sarà a Padova non per parlare, ma per ascoltare, tastare il polso a tutti i personaggi importanti che gravitano nel mondo LENR, in particolare a sentire cosa avrà da dire Tom Darden, amministratore delegato di Cherokee Investment Fund... In fondo è il suo capo! :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"...Non è "infinocchiato". E' stato "infinocchiato". Viene a Padova a curare i suoi interessi. Farà alti discorsi (in pubblico). ..."

Brutto scenario! Possibile però!
Se rimane su alti discorsi, come temevo anch'io, potrebbe tranquillamente voler dire tutto e niente, compreso il fatto che sappia di essere stato fregato, o che lo metta in conto ma che al momento e per i suoi scopi è ininfluente o quasi, o che creda di aver puntato sul cavallo giusto, ma per adesso vuole rimanere coperto, non fosse altro che per verificare la consistenza del prodotto e per gli accordi presi con il cliente tester, ma magari anche per altre ragioni, incluse quelle di tempi dettati da altri.

Poi c'è la geniale ipotesi di Silvio! :-D

Robbins ha detto...

- Ha bisogno di esperti (e non di chiaccheroni) per finire il lavoro e portarlo a frutto.
- E' venuto a raccapezzare spiccioli.

Seconda ipotesi più probabile, per la prima non c'è bisogno di metterci la faccia. Escludo dichiari la Buona Novella - non sono cose che si fanno ai congressi, soprattutto se la buona novella è di tua proprietà.

domenico canino ha detto...

@robbins
La tua logica non funziona affatto; Darden prima di andare sarà passato dal PLANT da un megawatt con Rossi dentro (e vediamo se ne parla e quanto rivela), e secondo te se qualcosa non fosse andata più che bene, Darden sarebbe andato a parlare in pubblico? O pensi che lui e il Customer non stiano guardando i contatori di consumo elettrico dell'impianto dove è Rossi a produrre calore? Ma pensate davvero che un bluff possa durare così a lungo e con così tante persone? Non vi viene in mente ogni tanto che "tutti sono fessi tranne noi" è un pò ingenua come visione? Se poi va lì e non dice nulla sul plant, allora concordo è una delusione enorme, spero ci metta la faccia.

domenico canino ha detto...

Sarebbe bene inoltre che qualcuno di noi andasse lì e facesse delle domande precise a Darden, tipo che COP sta avendo Rossi, che tempi e modi di investimento e sviluppo industriale sono previsti? Siamo passati finalmente dal prototipo all'oggetto collaudato e vendibile sul mercato? Quale è la strategia sui brevetti di IH? Quanti soldi ci volete mettere ancora su? State facendo tutto da soli o cercate altri investitori in join venture? Che reazioni vi aspettate dagli altri actors del mercato energetico mondiale, se riuscite a pridurre energia pulita con un buon COP? Avete ostacoli non industriali sul vostro cammino? Cosa pensa l'amministrazione USA di LENR e di voi? Obama è a conoscenza de vostro programma? E la famiglia Clinton che è tra i vostri amici è aconoscenza di questi vostri progetti energetici? Ed i russi sapete a che punto stanno con le repliche? Ed i cinesi? E potrei continuare per ore...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins

"...- Ha bisogno di esperti (e non di chiaccheroni) per finire il lavoro e portarlo a frutto.
- E' venuto a raccapezzare spiccioli.

Seconda ipotesi più probabile, per la prima non c'è bisogno di metterci la faccia. Escludo dichiari la Buona Novella - non sono cose che si fanno ai congressi, soprattutto se la buona novella è di tua proprietà. ..."

La seconda è possibile, più della prima forse, però solo fra le due ipotesi da te qui proposte. Ma io non credo sia venuto a trovar scienziati o tecnici al congresso. Magari,invece, a prendere qualche contatto di natura più politica/commerciale, ma in questo caso sarebbe segno buono. Il peggior scenario è che cerchi solo di portare a casa un po' di medaglie (pubblicità, come dicevo) da appuntarsi sul petto, solo per aver partecipato al 'sogno dell'energia ilimitata e pulita'.
Tuttavia, l'accanita guerra brevettuale che ci segnala gio, lascerebbe intendere che qualcuno crede nel valore di quello che si sta facendo in IH. O è Rossi, che paga gli avvocati di tasca sua, o è IH (e quindi Darden) che apre il borsellino. In ogni caso, almeno uno dei due, se di fregatura trattasi, parrebbe ancora in corso di infinocchiamento ;-)
Oppure lo fa ancora Darden solo per gettare fumo negli occhi? Mah...questa la riconcilio peggio anche con gli scenari più cinici che mi posso figurare. Però magari qualcuno se ne figura di altri e lì potrebbe avere senso. Si accettano suggerimenti! ;-)

Robbins ha detto...

La "battaglia" brevettuale non esiste.

Silvio Caggia ha detto...

@Domenico Canino
Certo, Tom, uomo da enne milioni di dollari, andrà su questo palco internazionale a dire: ci siamo riusciti, produciamo energia quasi a gratis, quindi ora non c'e' più bisogno di lavorare possiamo bruciare tutti i nostri soldi (tirerà fuori un centone e gli darà fuoco pubblicamente) tanto presto non varranno più niente, come dice l'amico lmwillys di cobraf... Poi tempo zero i villici si assembreranno intorno a tutti i possedimenti di Cherokee nel mondo uniti dal grido "dacce l'energia aggratise!"... :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ robbins
"...La "battaglia" brevettuale non esiste..."

Uhmmm...io valgo zero in molti campi, tra cui quello del monitoraggio legale all'estero e quindi sono disposto a prendere lezioni da quasi chiunque. Il problema è che tu, che sei persona che tengo in grande considerazione, mi dici una cosa, mentre un altrettanto affidabile amico, che devo comunque tenermi caro almeno finchè non avrà pagato la sua scommessa :-D, mi dipinge uno scenario di braccio di ferro in cui USPTO non vuole rilasciare un brevetto e alcuni legali, non economicissimi, si stanno dando da fare per ottenerlo (la battaglia in questione). Tendenzialmente vorrei credere ad entrambi. Non potreste trovare una posizione di sintesi, così riparto da lì? ;-) :-D

@ Silvio
"...Certo, Tom, uomo da enne milioni di dollari, andrà su questo palco internazionale a dire: ci siamo riusciti, produciamo energia quasi a gratis, quindi ora non c'e' più bisogno di lavorare possiamo bruciare tutti i nostri soldi (tirerà fuori un centone e gli darà fuoco pubblicamente) tanto presto non varranno più niente, come dice l'amico lmwillys di cobraf... Poi tempo zero i villici si assembreranno intorno a tutti i possedimenti di Cherokee nel mondo uniti dal grido "dacce l'energia aggratise!"... :-) ..."

Già! In questi termini la vedo proprio dura. Hanno fatto fuori Mattei per molto meno, sai quante luci verdi dovrà assicurarsi Darden, ammesso che abbia davvero una tecnologia funzionante, prima di poterla annunciare? E in che modi e tempi, eventualmente, gli sarebbe consentito di farlo?

Sempre ammesso che il magagattone stia producendo più di quanto divora, non lo si può dichiarare troppo esplicitamente (il Galateo lo sconsiglia ;-) ) e comunque se fossi Darden non andrei a Padova per farlo.

Mauro elia ha detto...

Io, seguo questa vicenda di Rossi & co da un paio di anni circa... ho assistito ad una accelerazione "esponenziale" delle notizie, delle teorie, dei soggetti coinvolti... se fosse truffa mi ricorda "lo schema Ponzi" non penso però sia questo il caso..

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini

Rossi porta avanti US2011005506 (che dipende da ITMI20080629) per la priorità rispetto al BREVETTO Piantelli di diritto europeo, ancora in esame presso l'USPTO.
Brevetto in cui Piantelli si è assicurato l'universo mondo, compreso quel pezzettino corrispondente alla privativa che Rossi ha deciso di rendere pubblica.
Rossi, nei temini attuali della richiesta sia in Europa che negli USA, può scordarsi la concessione. Però può tirare la cosa per le lunghe, attirando altri capitali di rischio e senza chiarire ulteriormente il trovato.

Consiglio a tutti esercizi di Realtà, realtà che non passa né per il principio di Occam, né per l'approccio galileiano né, infine, per le rivoluzioni messicanoidi.
Il buon Dio ci ha messo gli occhi nella testa per vedere (prima che per giudicare) quello che abbiamo davanti al naso. Proprio quello lì, non altro.

CimPy ha detto...

"Darden prima di andare sarà passato dal PLANT da un megawatt con Rossi dentro (e vediamo se ne parla e quanto rivela)"

Ma davvero credi che Rossi viva dentro al cassonetto?

"Ma pensate davvero che un bluff possa durare così a lungo e con così tante persone?"

Deve essere bello vivere con la memoria che si autoazzera ogni pochi anni.
Aerei annusatori, energia vibrazionale, Orb di Steorn....tutte cose di cui non hai mai sentito parlare, immagino.

"tutti son fessi"

Non tutti, solo quelli che credono che Rossi viva in un container.

"Se poi va lì e non dice nulla sul plant"

A parte che va lì per mantenere alta la fede degli investitori (passati e futuri), e quindi farà di certo "discorsi alti", ma se anche non parlasse dell'UnMegawattPlant non cambierebbe nulla per chi crede - direste che "protegge il segreto", o che sarebbero "così vicini che non c'è bisogno di anticipare nulla", o che avrebbero "obiettivi più immediati o più importanti da tenere a mente",....insomma, una giustificazione la trovereste sempre.
E se per assurdo arrivasse a dire che gli dispiace tanto ma ha scoperto che è tutto un imbroglio, mettereste il suo discorso tra i depistaggi oppure direttamente lui tra gli oscurantisti, quelli che i miracoli (e Babbo Natale) sanno che ci sono ma li nascondono. Soprattutto Babbo Natale.

Ah, ma per il prossimo inverno ci si scalda tutti a FF, vero? O quello oppure ci mostrano l'UFO che tengono nell'Area51, quello che conservano dai tempi dei Sumeri

Mauro elia ha detto...

@ Robbins
....Il buon Dio ci ha messo gli occhi nella testa per vedere (prima che per giudicare) quello che abbiamo davanti al naso. Proprio quello lì, non altro.

Testo dipende di jarabo de Palo
Che Il bianco sia bianco
Che il nero sia nero
Che uno e uno siano due
Che la scienza dice il vero
Dipende
E che siamo di passaggio
Come nuvole nell'aria
Si nasce e poi si muore
Questa vita è straordinaria
Dipende
Dipende, da che dipende,
da che punto guardi il mondo tutto dipende
Dipende, da che dipende,
da che punto guardi il mondo tutto dipende

Secondo me non vedi che sta per arrivare una VALANGA

eugenio nichelini ha detto...

>Secondo me non vedi che sta per arrivare una VALANGA
Se è come la piena che doveva spazzar via gli scettici i cui cadaveri alcuni incrollabli stanno ancora aspettando di veder passare seduti sulla famosa riva del fiume, possiamo dormire tra due guanciali.

triziocaioedeuterio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins

Premesso che le cose vanno viste per quel che sono, che ci piaccia o meno, e qui non ci piove, ma allora la questione sarebbe che Rossi (?) sta spendendo soldi suoi per attirare capitali di rischio su una tecnologia che è stata acquistata da IH?

Oppure non focalizzo cosa ha acquistato IH. Potrebbe essere da capire meglio questo aspetto, ammesso che sia possibile, naturalmente.

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini

Cito Vaughn: "Abbiamo acquistato da Andrea Rossi ALCUNI diritti".
E il rapporto tra Rossi e IH LLC, AL MOMENTO, non è chiaro.


@Mauro Elia

Di cacca? Detesto i pervicaci. Chissà se toccandola con mano (e portandosi la mano al naso) se ne renderanno conto.
Buona domenica di speculazioni politicamente corrette.

triziocaioedeuterio ha detto...


Ma si credo che il Darden andrà a Padova per dire che la sua compagnia e' involved nella ricerca lenr e che i risultati sono promettenti...non credo a disclosure importanti...sarebbe bello ma temo che da quel punto di vista avremo poche novità.
Spero tanto di sbagliarmi eh...

Mauro elia ha detto...

@ Robbins
....Detesto i pervicaci.
Anche tu? Siamo in due allora! :-)

gio ha detto...

http://www.e-catworld.com/2015/04/11/tom-darden-of-industrial-heat-to-speak-at-iccf19/#comment-1961571477

I expect this to be an historical version of ICCF, in the meaning that it will be the last year before commercially viable LENR will be publicly known. I no longer have any doubts that the ongoing 1 MW trial by IH and Rossi is going well and that they will be ready to announce and demonstrate this, as Rossi says, at the end of this year or the beginning of next year. At that point there will be no more discussions.

This means that any other effort to prove viable LENR for energy production now has a time window of less than a year.
After that point, if not earlier, focus will be to explain the process theoretically, based on significant amounts of real data (i don't think we're there yet). Only with a solid theoretical model, further engineering can be made in an efficient way. Next step will also be development of new applications. I would expect some competitions being launched next year, with specific goals set, to encourage such application development.

gio ha detto...

@ alessandro
>mentre un altrettanto affidabile amico, che devo comunque tenermi caro almeno finchè non avrà pagato la sua scommessa :-D

bravo :):)

ant0p. ha detto...

------Mauro elia ha detto...
Io, seguo questa vicenda di Rossi & co da un paio di anni circa... ho assistito ad una accelerazione "esponenziale" delle notizie, delle teorie, dei soggetti coinvolti... se fosse truffa mi ricorda "lo schema Ponzi" non penso però sia questo il caso..
12 aprile 2015 13:14-----

perché si vede che non hai seguito la prima parte del 2011, in quel caso sembrava tutto molto più concreto, poi quando sono saltati fuori degli indizi che il tutto potesse essere fuffa (sfiatella e reazione conseguente di rossi) rossi si è chiuso a riccio riducendo di molto le sue uscite. negli ultimi anni è solo tutto un susseguirsi di voci e report che ruotano intorno sempre alle stesse persone, ma senza nessun riscontro vero. a queso punto i casi sono due: o improvvisamente nel 2016 rossi esce con un prodotto funzionante e lo vende a molte persone (cioè il famoso 'deciderà il mercato') o si continuerà così all'infinito tra annunci roboanti e voci come una tempesta in un bicchier d'acqua.

Vincenzo Bonomo ha detto...

A proposito di quelli che non credono alle pressioni dei gruppi di potere ed economici sull'indirizzamento della ricerca scientifica: http://www.repubblica.it/scienze/2015/04/09/news/prevenzione_delle_carie_la_ricerca_manipolata_dai_magnati_dello_zucchero-111535274/?ref=HRERO-1

Barney ha detto...

Quindi, mi pare che il worst case sia "HotCat sul mercato entro l'11 aprile 2016". Il best case e' "anche prima".

Mo' m'oo segno, come mi sono segnato le altre sette date previste.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins

"...Cito Vaughn: "Abbiamo acquistato da Andrea Rossi ALCUNI diritti".
E il rapporto tra Rossi e IH LLC, AL MOMENTO, non è chiaro.
..."

Se ti riferivi a quello, mi pare che la dichiarazione sia 'difensiva' e rilasciata in condizioni in cui si doveva minimizzare (sbaglio o c'erano dei controlli in atto?). Mi piacerebbe piuttosto capire cosa implicava la prima dichiarazione ufficiale di IH, risalente ormai a parecchio tempo fa. Comunque sia, lasciamo che gli accadimenti ci svelino l'arcano. Più di tanto non si può capire, senza la palla di cristallo :-)

@ Barney
"...Quindi, mi pare che il worst case sia "HotCat sul mercato entro l'11 aprile 2016". Il best case e' "anche prima".
..."

Come si sentì rispondere Caifa: "Parole tue!" ;-)

John ha detto...

No, Pagnini, lo dice Mats Lewan su E Cat World
"I expect this to be an historical version of ICCF, in the meaning that it will be the last year before commercially viable LENR will be publicly known"

Insomma, secondo Lewan, questo è l'ultimo anno e poi ci dovrebbe essere il prodotto sul mercato - Barney è stato buono: ha deciso che significava un anno esatto da oggi. In realtà la frase può voler dire "dopo la mezzanotte del 31/12/2015".

Lewan è una garanzia: ha intervistato di persona inventore e conoscenti vari, ed è stato anche testimonial della potenza dell'Hyperion. Sì, decisamente una garanzia.

Accendiamo "entro aprile 2016"? O è meglio fare gli indiani come te e sostenere che "è Barney che lo dice" (mentre Lewan stava solo depistando i concorrenti)?

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini

Mi faccia capire: Lei crede che Tom Darden, che domani parlerà a un consesso a cui partecipa un ministro brasiliano e Confindustria, stia costruendo la macchina della rivoluzione energetica mondiale con due (DUE) elettricisti latini e Fulvio Fabiani armato di saldatore?

Questo eccependo dall'esistenza o meno del fenomeno e dalla sua appartenenza al campo delle LENR, su cui è possibile discutere.

Si tratta del problema degli spostamenti infinitesimi diluiti nel tempo: un decimo di millimetro al giorno per anni e ci si ritrova MOLTO lontani dalla meta concettualmente corretta.
Senza rendersi conto che c'è gente che ci marcia.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"...Mi faccia capire: Lei crede che Tom Darden, che domani parlerà a un consesso a cui partecipa un ministro brasiliano e Confindustria, stia costruendo la macchina della rivoluzione energetica mondiale con due (DUE) elettricisti latini e Fulvio Fabiani armato di saldatore?..."

Non era questo che mi interessava chiarire. Non so chi sia intorno a quella macchina o di cosa ci sia bisogno. Da quello che si è capito, in realtà non è particolarmente complessa, una volta conosciuto il 'supposto' segreto. Meno persone capaci di capirlo stanno lì intorno, meglio è. I cervelli si spremono e si mettono in campo alla bisogna, altrimenti è più prudente l'uso di onesti lavoratori che non ficchino troppo il naso dove non devono. Ho lavorato con belle aziende emiliane (ma anche aretine) che, pur producendo macchine utensili con controlli elettronici di una certa complessità (glieli fornivamo noi), al loro interno avevano come interfaccia verso di noi (me in particolare), solo un ottimo e volenteroso elettricista.
Inutile mettere un premio Nobel a cablare circuiti e quadri prototipali, sulla cui complessità sono piuttosto convinto che anche un ignorante come me riuscirebbe a far luce e a destreggiarsi.
Comunque, sui prototipi, ho spessissimo visto lavorare il progettista col saldatore, anche perchè c'è sempre qualche modifica da fare e i robot ancora sono ben lungi dal venire, checchè farnetichi Rossi :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ John
"...Accendiamo "entro aprile 2016"? O è meglio fare gli indiani come te e sostenere che "è Barney che lo dice" (mentre Lewan stava solo depistando i concorrenti)? ..."

Barney sembra voler adottare le ipotesi di Lewan. E' una sua scelta. Si vede che la pensa come Lewan. Ah...cos'hai contro gli indiani? ;-)

CimPy ha detto...

" Da quello che si è capito, in realtà non è particolarmente complessa, una volta conosciuto il 'supposto' segreto"

Ah, ecco perché 25 anni di parole, poi arriva Rossi ad annunciare "a breve" e dopo 5 anni da allora ancora si dice "tra un anno" - è perché è semplice, una volta noto "il segreto". Un po' come la pentola magica in fondo all'arcobaleno: basta sapere in quale direzione andare, non è così difficile, no? Che ci vogliano solo 25 anni a capire in che direzione, è normale. Che si dica -di anno in anno - "il prossimo anno", anche. Dico, è semplice, ma c'è il segreto, no?

Eh due elettricisti is megl' che uan. Poi non è per niente complicata, basta guardare la borsa da "plumber" di Rossi: la fisica quantogalattica la si fa col cacciavite e con le pinze - in fondo, si tratta solo di girare la vite giusta -anche il Ni62 lo toglieva con la spatola da stucco, no?

GianLupi ha detto...

con minimo esercizio mentale è spontaneo che un personaggio pesante quanto le pensioni di una parte dei pensionati us prenda tempo per partecipare ad un convegno che protegge i loro interessi, annunciando nella debita sede lo choch mondiale atteso espresso tramite miao.

CLaudio Rossi ha detto...

Secondo me Tom Darden, come ogni bravo intermediario finanziario, sa che in nessun altro posto troverà tanta concentrazione di personaggi interessati ad investire nella FF come a Padova.
Starà sulle generali e raccoglierà potenziali clienti.

carloluna ha detto...

ah se avesse scelto due elettricisti longilinei e biondi E avesse fotografato fabiani con una stampante 3D super tecnologica mentre fabbrica circuiti ,la credibilità scientifica del gatto sarebbe aumentata in maniera esponenziale…
Una truffa bisogna confezionarla bene per abbindolare gli scaltri scettici.

domenico canino ha detto...

@carloluna
secondo me ci hai preso; se dovessi organizzare una truffa non farei vedere le foto di un piccolo container con due elettricisti e con pochi altri operatori; ma farei vedere fabbriche megagalattiche e roba trascendente; per cui non è un argomento a sfavore, anzi; io penso che Rossi divulghi anche troppo, e che i tempi invece siano stati troppo brevi per avere tutto sotto controllo; fa un sacco di cavolate ed errori; ma per troppo amore per il suo gatto, non per truffare alcuno; si vede che non avete mai studiato i veri schemi di truffa; in tutti gli schemi di truffa il truffatore ha sempre FRETAA, deve prendere il malloppo e scappare, cosa che Rossi non sembra affatto avere; tenete presente che Darden lo farebbe appendere immediatamente dai militari USA. . Poi vediamo prima cosa dice Darden, prima di attaccare la sua strategia, andiamo a vedere le carte sul tavolo.Robbins ha mai visto un truffatore così lento? Mah, se lo è allora è proprio scarso.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Cimpy
"...Eh due elettricisti is megl' che uan. Poi non è per niente complicata, basta guardare la borsa da "plumber" di Rossi: la fisica quantogalattica la si fa col cacciavite e con le pinze - in fondo, si tratta solo di girare la vite giusta -anche il Ni62 lo toglieva con la spatola da stucco, no?..."

Se c'è una cosa che conosco bene è l'automazione industriale e lì NON valgo zero, come nel diritto brevettuale. Se Rossi vuole assumermi per sostiture Fabiani, sono convinto di poter essere in grado da solo, o in compagnia di uno o due collaboratori di cui saprei già fare i nomi, di poter ricostruire il controllo del suo E-CAT. Ovviamente l'analisi dovrei farla con lui, o con chi ha sviluppato gli algoritmi di controllo della reazione (lì magari ci vuole testa e spirito di osservazione e , se gradito, con una certa infarinatura potrei dare una mano anche in quello). Con una adeguata requisitazione, non credo sia complicato imbastire un sistema con un master in grado di controllare un centinaio di controlli slave intelligenti e parzialmente autonomi, come ho capito che siano quelli dell'E-CAT. Anzi, direi che è una architettura nella cui filosofia mi sono sempre riconosciuto e mosso con una certa disinvoltura. Per dirla tutta, visto che si era ipotizzato di mettere Fabiani nella lista dei potenziali truffatori, perchè responsabile del controllo, mi prendo la responsabilità di affermare che è possibilissimo realizzarlo, senza assolutamente sapere se c'è un COP>1.
Non è in una elettronica stellare il segreto, anche se Rossi toglie le sigle dei componenti dalle foto, probabilmente perchè, essendo un ipersospettoso e non capendo molto di elettronica, non si rende conto di quanto poco si possa capire da quelli. Casomai il firmware, ma quello non si vede nelle foto.
Per quanto riguarda la foto di fabiani (era lui, vero?) col saldatore in mano, mi sembra un classico e ribadisco che essendo un prototipo e con le paranoie di Rossi, probabilmente alcune parti se le saranno montate internamente e il collaudo e le eventuali verifiche, le fa sicuramente Fabiani, o uno dei suoi aiutanti, sotto il suo occhiuto controllo, seguendo norme di collaudo provvisorie. Francamente non ci vedo nulla di strano. Se e quando avranno un prodotto ingegnerizzato, allora si preoccuperanno della produzione e Fabiani non sarà più coinvolto in queste cose. Probabilmente useranno componenti a montaggio superficiale, cosa che in via prototipale eviterei se possibile, visto che probabilmente ci saranno modifiche da fare a mano, magari piste da tagliare, pin da alzare e componenti e circuiti nuovi da inserire in...qualche modo, anche molto 'fantasioso' :-)

domenico canino ha detto...

@grande alessandro
si vede che ne capisci e non ti fa i sviare dal container e dai pochi collaboratori; le eventuali megafabbriche verranno dopo la fase prototipale;

CimPy ha detto...

"se dovessi organizzare una truffa non farei vedere le foto di un piccolo container con due elettricisti e con pochi altri operatori; ma farei vedere fabbriche megagalattiche e roba trascendente"

Proprio vero, Bonassoli era un genio incompreso - anche lui non aveva fabbriche megagalattiche. Si vede che Pagnini gli faceva i controller già allora.

http://www.giornalettismo.com/wp-content/uploads/2013/09/aldo-bonassoli.jpg

Anche questo tipo: è evidente dalla misera strumentazione che è tutta roba autentica:
https://www.youtube.com/watch?v=jiAhiu6UqXQ

John ha detto...

"non ci vedo nulla di strano"

La cosa non stupisce

carloluna ha detto...

Se ho ben capito lo scettico cinpi sta dicendo che un super truffatore come Rossi sa che i suoi polli sono scaltri e quindi si traveste da povero genio da cantina.una strategia di abbindolamento veramente geniale e Darden ci è cascato in pieno ma non cimpy che è astuto e accorto.quante faccine sorridenti devo mettere per sottolineare il sarcasmo?

Paul ha detto...

"Mi aspetto che questa sia una versione storica di ICCF, nel senso che sarà l'ultimo anno prima che la LENR commercialmente redditizia sarà riconosciuta pubblicamente. Non ho più dubbi che il test in atto da parte di Rossi e IH sull'impianto da 1MW stia andando bene e che loro saranno pronti ad annunciarlo e dimostrarlo, come dice Rossi, alla fine di quest'anno o all'inizio del prossimo anno. A quel punto non ci saranno più discussioni.

Ciò significa che qualsiasi altro tentativo di dimostrare la LENR valida per la produzione di energia ora ha una finestra di tempo di meno di un anno.
Dopo questo punto, se non prima, l'attenzione sarà quello di spiegare il processo teoricamente, sulla base di una notevole quantità di dati reali (non credo che ci siamo ancora). Solo con un modello teorico solido, l'ulteriore ingegnerizzazione potrà essere effettuata in modo efficiente. Il passo successivo sarà anche lo sviluppo di nuove applicazioni. Mi aspetterei anche lo sviluppo di alcune competizioni il prossimo anno, con obiettivi specifici, per favorire lo sviluppo di tali applicazioni."

Parola di Mats Lewan:
http://www.e-catworld.com/2015/04/11/tom-darden-of-industrial-heat-to-speak-at-iccf19/

Paul ha detto...

Aforisma della sera, a proposito del Customer che guadagna $$$ col megagattone:

"Money talks, and pathoskep Bull Sh*t walks...."

Letto su ECW

CimPy ha detto...

@carloluna,

i polli “sono scaltri"?

No, hai proprio capito male. I polli sono così scaltri che si inventano spiegazioni per qualsiasi cosa, Rossi non deve nemmeno preoccuparsi di essere coerente di 6 mesi in 6 mesi, deve solo dare una raddrizzata al timone di quando in quando.

La fede è una brutta bestia. Ma tranquillo, entro un anno l’E Cat sarà visibile sul mercato, fidati. Se poi non sarà così, ci sarà comunque un motivo valido, come è successo alla fine del 2011 per la fabbrica da 1 milione di pezzi (era mica una vecchia fabbrica imbottigliatrice fuori uso? Autentica per forza!), come è successo per il rame (eh, lo ha detto lui: era un fake, ma Kullander può testimoniare via medium della sua onestà nel sottoporre campioni manipolati ad un laboratorio), come succederà per il Ni62 (non vorrai mica che l’1 MW Plant faccia crollare il valore di quella sostanza? Anche stavolta, una manipolazione dovuta, per depistare, ovvio) come è successo per la produzione di elettricità (oh ma tu pensa che vigliaccata: non l’ha mai detto lui, lo dicevano solo i supporter. Lui lo ha detto solo di recente, ma ci vorrà ancora un po’ di pazienza…)

No, non gli servono fabbriche stratosferiche o design avveniristici: ha a che fare con autentici geni che fanno tutto da soli, basta una vaporella o una stufetta elettrica, un po’ di faccia tosta e uno sguardo deciso. Tutto il resto lo fa la fede che Babbo natale c’è, e fa niente che entri di notte a casa tua a svuotarti il frigo: lui è buono dentro, e vive in un container 16 o 17 ore al giorno perché è un onesto, lo ha detto quindi lo fa, e può chiamare due elettricisti sudamericani a conferma.

Tu pensa che John Ernst Kelly non aveva nemmeno quelli ed è andato avanti per 25 anni da solo. Il presidente della Keely Motor Company, che gestiva un patrimonio con cui avrebbe potuto comprarsi la Svizzera, non voleva credere che fosse una frode. Strano, vero? Eppure, nonostante ci sia ancora oggi chi cerca di tenere vivo il motore vibrazionale, quello continua ad essere una patacca doc. Come l'E Cat.

CimPy ha detto...

"Ciò significa che qualsiasi altro tentativo di dimostrare la LENR valida per la produzione di energia ora ha una finestra di tempo di meno di un anno."

Beh, ma se lo sintetizza Panowsky, è lui che se lo inventa. Se lo dice Paul che l'ha detto Mats Lewan, forse va bene. Poi comunque l'ha detto Mats, mica Rossi, quindi che problema c'è? Vale come il "ne vedremo delle belle" che si ripete ogni anno da 5 anni a questa parte in riferimento all'anno a venire. E intanto, di 3/6/18 mesi in 3/6/18 siamo arrivati che si aspetta il 2016 (+6 anni dal 2010, anno in cui doveva essere "ormai" pronto l'E Cat, che era "quasi pronto" in realtà alla fine del 2009...).
Keely ha fatto scuola (eppoi da sempre i polli sono scaltri).

Shine ha detto...

>Starà sulle generali e raccoglierà potenziali clienti.

certamente, come aveva fatto Proia a Pordenone. Un successo.

carloluna ha detto...

@cimpy
ma spiegami. Che cosa ci fa a fare Darden domani A Padova? Una figura di mer...da in mondovisione? Oppure vuole vendere la patacca A qualche sprovveduto tipo Bill Gates? Oppure vuole solo farsi un giretto con dei simpatici vecchietti picchiatelli al nuovo orto botanico di Padova?

CimPy ha detto...

"Che cosa ci fa a fare Darden domani A Padova?"

Lo scoprirai domani - per me va a curare i suoi interessi (ma io sono un patoscettico eh?!), che dalla fede (o anche solo dal dubbio) nel fatto che l'E Cat funzioni, stanno meglio.

No, non fa una figuraccia in mondovisione (nelle materie di fede non è possibile) e comunque non più di chi ti vende un qualsiasi sogno da realizzare in un prossimo, imprecisato futuro. Ma tu sogna pure. Solo dimmi: quando sarebbe il magico momento? entro aprile 2016? O è troppo presto? O magari diventerà troppo presto quando il 2016 sarà davvero arrivato, come per tutti gli anni precedenti (2015 compreso) ...

Divertiti domani con l’ICCF.
Secondo me ci sono spettacoli più divertenti, ma ciascuno sceglie quel che preferisce.


https://www.youtube.com/watch?v=JyLtMTNxjK8

carloluna ha detto...

trovo molto poetico che il CEO di una multinazionale venda sogni.Eventuali compratori apprezzeranno molto questo lirismo sopratutto quando i loro avvocati intenteranno le cause al CEO.Ma si sa i poeti sono degli incoscienti.Carpe diem e cupio dissolvi tanto, questione di mesi,il bubbone scoppia o pensi che durerà altri 25 anni?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Cimpy
"...Proprio vero, Bonassoli era un genio incompreso - anche lui non aveva fabbriche megagalattiche. Si vede che Pagnini gli faceva i controller già allora..."

A Bonassoli no, ma di controller ne ho fatti e mi permetto di dire che non ci vedo nulla di strano nelle foto che Rossi ha postato, a parte la cancellazione delle sigle degli integrati che si poteva anche risparmiare, soprattutto se si considera il ruolo che tali controller hanno nell'E-CAT (un'idea me la sono fatta), che è un disposotivo che sembra abbia funzionato, nella sua versione primitiva, con fil di ferro e bussolotti. Ovvio che l'elettronica è importante, ma il concetto rivoluzionario del Wright Flyer era che finalmente un mezzo più pesante dell'aria era riuscito a volare. Il pilota automatico è una bella aggiunta, anche fondamentale per certi usi, ma non è quella la scoperta.Le teste pensanti e mi aspetto che lì intorno ce ne facciano girare solo lo stretto necessario, data la maniacale riservatezza di Rossi, devono badare a capire come controllare la reazione. Fabiani è un mero esecutore, che può non capire una mazza di fisica atomica, esattamente come me, che pure potrei tranquillamente affrontare un impegno come il suo. Se sapessi chi sei e che tipo di competenze professionali puoi vantare in materia, forse capirei meglio se le tue obiezioni sono serie o se parli per dare aria ai denti e per dare sempre e comunque un'interpretazione negativa.
Detto questo, sono d'accordo con te che la faccenda va avanti da molto e che sarebbe auspicabile che qualche prova certa venisse fornita. Certamente la cosa rischia di rimanere una leggenda irrisolta, se tale prova non venisse mai data. Ognuno, in quel caso, si farà la propria idea. Personalmente, più passerà il tempo senza qualcosa di probante e più mi disinteresserò della cosa. Rossi/IH a parte, mi pare che il panorama della ricerca LENR sia in grande fermento e non ho occhi solo per il nosto emigrante a Miami, ma da qualunque parte arrivi, spero che una qualche dimostrazione la si possa mettere in carniere, prima di essere troppo vecchio per gioirne.

CimPy ha detto...

"tanto, questione di mesi, il bubbone scoppia"

Lo hai deciso tu? Sei più fiducioso di Mats Lewan. O credi che Rossi non sia in grado di rimandare per altre 20/30 volte?

carloluna ha detto...

Non sarò io A risolvere le tue evidenti contraddizioni logiche. Io oggi mi metto comodo in platea tanto lo spettacolo è gratis. Ho preparato pinoli, uvetta, noci, Mandorle. Non amo le noccioline E il popcorn. A proposito. Dov'è lo streaming?

Paul ha detto...

Domani parla anche Cook:
http://iccf19.com/poster_session_2.html

Antonio ha detto...

@tutti: è la mia impressione o la situazione è ben peggiore del previsto?

http://www.e-catworld.com/2015/04/13/iccf19-day-1-april-13-2015-live-thread/

Un intervento del genere mi pare realmente imbarazzante, cosa mi sfugge?

Mauro elia ha detto...

@ Antonio
“You’ve given your lives to your research . . . you’ve made a great difference to the world. Thank you for your years of hard work and progress. Every day I think of you and I am inspired. At the same time, I would like to say how truly sorry I am that society has attacked you for the last three decades. The treatment of Fleischmann and Pons, and the treatment of any of you by mainstream institutions and the media will go down in history as one of the great examples of scientific infanticide . . . this seems to be a dark component of human nature . . . but notwithstanding this longsuffering, you remain faithful to your work. Thank you for your intense focus and contributions in the face of challenges. mannaggia che sbilanciamento!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Antonio
@ Mauro Elia

Da quello che ho raccattato qua e là parrebbe che Darden non avesse detto praticamente niente. Sbaglio?
Una 'saggiatina' alla situazione e un accreditamento, ottenuti attraverso una partecipazione che lascia il segno solo per il nome che intervenuto, ma nulla di più. Il che lascia aperti un po' tutti gli scenari, come prevedibile.
Già qualcosa che ci abbia messo piede, comunque. Magari vuole anche annusare che aria tira e CERCARE di capire in prima persona cosa bolle in pentola. Il che sarebbe segno che la cosa, almeno per ora, continua ad ottenere la sua attenzione.
Ma ha evitato di pasare col cappello a chiedere l'elemosina, almeno per adesso, vero? Altrimenti ci sarebbe davvero da piangere.

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro Pagnini
se vai sul link che ha messo antonio leggerai che Darden ha detto le cose che ho riportato
A me sembra un' accusa terribile, che se non sei sicuro di quello che dici, sei fottuto..

Robbins ha detto...

>>> "Farà alti discorsi".

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Chissà da cosa trae Darden la sua ASSOLUTA CERTEZZA dell'esistenza del fenomeno LENR... chissà...

AleD ha detto...

@Daniele
"
Chissà da cosa trae Darden la sua ASSOLUTA CERTEZZA dell'esistenza del fenomeno LENR... chissà...
"
Qualcuno gli avrà detto di fidarsi... :-D

Daniele Passerini ha detto...

@AleD
Ma certo, certo, sicuramente Darden è un sempliciotto e sprovveduto come me e gli affari li fa sulla fiducia... vuoi vedere che ha fatto le scuole medie insieme a Rossi?! :D

AleD ha detto...

@Daniele:
che poi scusa, sarebbe anche ora di smetterla (parlo per il darden ed il resto) di metterla sul piano del vittimismo no? Capisco che fa effetto libro cuore e la gente magari solidarizza, però, che 2 maroni... Ste LENR esistono? Rivoluzionano/completano una parte della fisica?
Dove cavolo stanno ste prove straordinarie della loro straordinaria esistenza?
NDA.
Ma andate a ciapa i rat va! :-D
Prima si critica e si piange perché il mondo è cattivo e poi nisba.
Ora sta a vedere che le prove straordinarie non escono perché chi se ne occupa è troppo timido o cagasotto. Bah.

AleD ha detto...

@Daniele: non ho detto che è sempliciotto e sprovveduto, ho detto che si è fidato, e il suo discorso da libro cuore ne è la prova, 'na palla... :-D

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini

Il fatto che Darden sa che esiste un certo effetto nella materia condensata. I fatti separati dalle persone.

Daniele Passerini ha detto...

@AleD
Vittimismo????????????? :D

@Robbins
Il fatto che Darden sa che esiste un certo effetto nella materia condensata. I fatti separati dalle persone.
Separare i fatti dalle persone è un po' come separare il calore dal fuoco! Fammi capire, secondo te prima di aver investito nell'E-Cat Darden:
1) ignorava che esistesse un certo effetto nella materia condensata;
2) era meno convinto di ora che esistesse un certo effetto nella materia condensata;
3) era convinto quanto ora che esistesse un certo effetto nella materia condensata;
4) era più convinto di ora che esistesse un certo effetto nella materia condensata.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro Elia

Darden ha dato una bella leccata alle LENR, senza mettere rivelare di quello che poteva essere il suo apporto, tramite IH, e questo ha deluso alcune aspettative, un po' troppo ottimistiche. Su quello, come si poteva prevedere, ha glissato. Però il fatto che la lisciata l'ha data e lì c'è andato, non è un fatto da niente. Ovviamente, come al solito, ognuno ha la propria chiave di lettura. Se non si verificherà quanto temuto da Robbins, cioè che alla fine cerchi di far cassa con qualche iniziativa per una start-up italica (casca male, qui abbiamo solo gli occhi per piangere), francamente mi sembra significhi, come dicevo, che il suo interesse per le LENR è ancora vivo e genuino. Sarà per specularci biecamente? Sarà per le LENR ma non per Rossi in particolare? Sarà perchè sta per entrare in quel mondo attraverso Rossi/IH (io per adesso punto su questa possibilità)?
Chi può dirlo con certezza? Del resto il colpevole si scopre solo alla fine e il giallo Cherokee/IH è iniziato da poche pagine! ;-)

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini

Piantala. Sai benissimo come stanno le cose. Lascia gli elenchi retorici fuori dalla porta. Almeno finché non è stato mostrato qualcosa di funzionante, fuori dalla leggenda. DOPO potrai dire di aver avuto ragione e chiedere le scuse. Che ti sono dovute - voglio vedere cosa dirà al proposito Zorba la Gatta Orba, o Ambrogico l'Astronauta Tautologico.

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro Pagnini
Se io (che non conto nulla) avessi fatto delle affermazioni del genere, allora tutte le possibilità che elenchi tu andrebbero bene.. ma secondo me una persona che ha un ruolo di amministratore delegato di Cherokee Investment Fund, avrebbe da rimetterci molto se si rivelassero infondate, cosa gli sarebbe costato essere molto vago e blando.. ci è andato giù pesante come quando hai una scala reale in mano e quella più imbattibile, dove fai "ALL IN"
Qua siamo di fronte ad un ribaltamento dei ruoli: chi accusava di truffa è stato accusato di truffa..

Antonio ha detto...

Spero di sbagliarmi ma è il tipico comportamento di chi non ha in mano nulla e vuole spostare l'attenzione in attesa di "sistemare le cose".

Daniele Passerini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

Come ho fatto proclami > come NON ho fatto proclami.

Altrimenti non fa senso.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro Elia
ti risponde Antonio:
"...Spero di sbagliarmi ma è il tipico comportamento di chi non ha in mano nulla e vuole spostare l'attenzione in attesa di "sistemare le cose". ..."

Come vedi le chiavi di lettura, al solito, sono diverse. In pratica Darden dice di credere alle LENR e che finora sono state neglette (però ha ragione anche AleD, fra i tanti, a dire che le prove rimangono da vedere), ma non dice chiaro e tondo che egli le prove per cambiare questo scenario le ha, sotto forma di un megagattone. Il che lascia aperta anche l'ipotesi di Robbins, che vuol scindere l'interesse di Darden per le LENR, dalla sua avventura con Rossi.
Insomma, di chiarissimo c'è poco. Continuo a dire che se c'è andato e ha fatto affermazioni favorevoli alle LENR, significa che ha degli interessi e, diversamente da Robbins, io presumo che passino attraverso Rossi. Però lo presumo io, Darden su questo si è schermito e ha fatto, in effetti, alti discorsi e qui ognuno se la gira come vuole. La mia idea l'ho detta, ma non dirò mai che è l'unica possibile.

Alessandro Pagnini ha detto...

Leggo adesso che Rossi dichiara che lo scopo dell'intervento di Darden era:
"... We thought it was opportune to take a look to what happens around..."

Che fa bene il paio con il mio:
"...Già qualcosa che ci abbia messo piede, comunque. Magari vuole anche annusare che aria tira e CERCARE di capire in prima persona cosa bolle in pentola. Il che sarebbe segno che la cosa, almeno per ora, continua ad ottenere la sua attenzione..."

A volte la realtà è semplice e qualche volta anche Rossi dice il vero! ;-)

GianLupi ha detto...

Non ha fretta, anzi, in questo modo fà tabula rasa, oltre a prendersi il merito di aver fatto costruire la soluzione ad un problema primario dell'umanità, con molto stile e lungimiranza tenta di mettere la firma sull'aspetto "filosofico" della vicenda, partendo appunto dalle origini e certo lasciando aperto il discorso, quindi a questo punto il suo discorso, alla novità prossima in arrivo.

Antonio ha detto...

@Alessandro: se la tua ultima osservazione rispondesse al vero sarebbe la certificazione che non hanno nulla in mano e che... Darden lo sa ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Antonio
A quale affermazione ti riferisci?

Comunque io penso che Darden voglia soprattutto capire a che punto stanno gli altri. Valutazione dei progressi della concorrenza.

- Per adesso converrà stare ancora coperti a lavorare in silenzio tessendo la nostra tela, o è necessario bruciare le tappe, ammesso che sia possibile? -

Questo penso sia il dubbio di Darden. Di sicuro al posto suo avrei questo pensiero in testa.
Mi sembra sia quello che ho scritto io, come pure quello che si può trarre dalle parole di Rossi, anche se darsi un'occhiata intorno lo si può fare per mille motivi, incluso quello citato da Silvio: le belle ragazze padovane! ;-)

Antonio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

"I’m the founder of Cherokee, and I’ve been asked to tell you we are the body that created Industrial Heat as a funding source for LENR inventors."
Notate inventorS e non inventor.
Tra le righe ci leggo: io posso essere il vostro futuro, ma dovete accettare le "nostre" (di coloro che mi hanno fatto venire qui) condizioni.
Funziona o complotto, non c'è proprio una fuffa-opzione. :-)

"Paradigm shifts do not come easily, especially in science — it is not a smooth road in the nature of scientific revolutions."
Accetto scommesse che qualcuno riuscirà a dire che anche Darden dice che NON ci sara' un cambiamento di paradigma... :-D

Antonio ha detto...

@Alessandro: "A volte la realtà è semplice e qualche volta anche Rossi dice il vero!" e tua considerazione correlata.

gio ha detto...

Uheee ...buon pomeriggio a tutti. ....ma l' Avvocato presente che ha detto. ...

CLaudio Rossi ha detto...

12 Aprile 21:45

....."Starà sulle generali e raccoglierà potenziali clienti. ”....

13 Aprile :

“Tom Darden gave a measured speech that introduced his organisations environmental credentials, respected the LENR communities sacrifice in the face of adversity and explained how he came to invest, his intention to do more investment and that he was in the space for the long haul."

Salvatore Boi ha detto...

@tutti
Un passaggio cruciale di palesazione da parte di Tom Darden riguardo come ha conosciuto la FF e riguardo Rossi:

"One day I received a random call about cold fusion. I didn’t give it much credence because I remembered in detail the disclosure about Fleischmann and Pons years before, and I believed the subject was dead. Then thirty days later I received another related inquiry from a different group, so we began to do some research, and then thirty days later, I received a call from another group. We had invested in 100 startup companies and I had never gotten an inquiry about fusion or about LENR: three in 30 day intervals. We funded two of these groups, and then later, as many of you know, we licensed Andrea Rossi’s technology. Since then we’ve made grants to university groups doing research in this space, and we continue to fund additional teams. We envision an ecosystem of collaboration with great scientists who work together to develop the many systems and technologies society will need to shift away from polluting fossil fuels. Our goal is to bring non-polluting energy to those who need it most, especially in the developing world. "

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Antonio

Boh...Antonio, non so come dalle mie parole tu possa trarre le tue considerazioni, comunque spero di averle meglio chiarite, successivamente.

Antonio ha detto...

@Salvatore Boi: Questa parte del discorso l'avevo preconizzata a @Daniele al telefono un mesetto fa... ma non per questo sono un "veggente".
Piuttosto sono ancora più convinto che abbia investito su Rossi e sulla sua tecnologia alla "startup maniera" senza fare alcun test o entrare nel dettaglio come molti pensano.

Silvio Caggia ha detto...

Insomma, se non fosse chiaro, Tom è andato a Padova per reclutare! :-)

Salvatore Boi ha detto...

@Silvio Caggia
... Che fai, usi gli stessi miei occhiali? ;-)
Ti quoto alla grande!

Robbins ha detto...

> we licensed Andrea Rossi’s technology. SINCE then we’ve made grants to university groups doing research in this space, and WE CONTINUE to fund ADDITIONAL teams.

Salutate da parte mia gli elettricisti longilinei e biondi pagati al presente da Darden.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...Insomma, se non fosse chiaro, Tom è andato a Padova per reclutare! :-) ..."

Possibile! Il che darebbe credibilità ulteriore alla scissione tra LENR e Rossi, ipotizzata da Robbins, a meno che non voglia con questa mossa far uscire allo scoperto potenziali avversari. Se non puoi batterli, alleati con loro! Specialmente se rischi che la tecnologia che hai in mano possa non essere brevettabile, anche se magari sai che funziona.

carloluna ha detto...

Ho informazioni di primissima mano. Darden è a Padova per visitare I laboratori della facoltà di fisica Dove si sta svolgendo un importantissimo esperimento sulle capacità di trasmutazione nucleare delle galline padovane. Anche mistero è coinvolto.… scherzi a parte. Si sta mettendo sotto i riflettori volontariamente
Perché è masochista E vuole fare una figuraccia ancora più mostruosa quando Rossi dovrà annunciare che il test ha avuto esito negativo.
(spero si capisca che sto facendo dell'ironia)

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini

Non ipotizzo una scissione tra "LENR" e Rossi.
Non "ipotizzo" una scissione.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"...Non ipotizzo una scissione tra "LENR" e Rossi.
Non "ipotizzo" una scissione. ..."

Benedetto te e le tue frasi lapidarie! :-)
Vuoi dire che ne sei convinto, insomma?

Nel frattempo ho avuto modo di leggere con calma una trascrizione, che spero sia abbastanza accurata, del discorso di Darden.
Qualcosa che ti dà ragione parrebbe esserci, come anche a Silvio e Salvatore. Credo sia da stabilire se Darden è lì anche per capire a che livello sono con la loro tecnologia, o se solo perchè la loro (Rossi) tecnologia non lo soddisfa per niente, o non abbastanza, comunque. E se fosse così mi piacerebbe capire se è un problema di tipo tecnico (non funziona o funziona non abbastanza bene) o di tipo legale (con questa tecnologia se usciamo Piantelli, o chi per lui, ci farà a fettine).

Mauro elia ha detto...

Allora.... riflettendoci bene... Darden siccome ha il rimborso spese, ha pensato...quasi quasi vado in italia a farmi un bel viaggetto aggratis, dico 2 cavolate, affermo che gli scienziati mainstream hanno bloccato la ricerca per 30anni e me ne torno a casa...

Daniele Passerini ha detto...

@antonio
Spero di sbagliarmi ma è il tipico comportamento di chi non ha in mano nulla e vuole spostare l'attenzione in attesa di "sistemare le cose".
Tipico comportamento? Per spostare l'attenzione va a partecipare all'ICCF?!? o.O
Ma per favore!!! :D

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Cercare di capire cosa pensa Robbins è come cercare di capire cosa pensa Nevanlinna... Qualunque cosa hai capito loro avranno pensato il contrario... :-D

Il punto è che Darden non è in gioco per aiutare l'amico lmwillys ad abolire il denaro, ma al contrario ad incanalare questo cambiamento di paradigma verso una gestione del denaro (che è il suo mestiere) sua...
Darden parla di inquinamento, di ecologia, mica di società libera dai bisogni... La sua presenza a Padova è proprio per presentarsi come nuovo leader pronto a comprarsi tutto purché non finisca su Do It Yourself...
Chi aspetta la rivoluzione economica sperera' nello Snowden di turno, nel sistema Linux di turno, per l'energia, per affrancarsi dal potere producendosela in proprio...

Ormai la domanda non è se hanno ragione i Be' o gli Unbe', ma se il futuro sarà alla lmwillys (l'abolizione dei soldi) o alla Bertoldo (la guerra mondiale). Io vorrei la prima ma temo che ci aspetti la seconda...

Daniele Passerini ha detto...

@Robbins
DOPO potrai dire di aver avuto ragione e chiedere le scuse.
Non sto ne chiedendo ne cercando scuse. Come non ho fatto proclami circa la presenza di Darden, allo stesso modo mi sembra poco obiettivo classificarla come delusione.

domenico canino ha detto...

Darden non ha aggiunto nulla a ciò che già sappiamo; niente annunci; solo una difesa d'ufficio delle LENR generica che parte da Fleischmann e Pons.Ci ha solo messo la faccia; ma doveva dire qualcosa di più su Rossi, sennò a che mi serve che è informato passo passo? Mah, in mano a chi stiamo messi...

domenico canino ha detto...

Poteva risparmiarsi il viaggio a Padova, a meno che a cena non vada con Mistero ed investa in cavitazione; buon prosecco a loro; e che buon pro gli faccia;

gabriele ha detto...

"Ormai la domanda non è se hanno ragione i Be' o gli Unbe', ma se il futuro sarà alla lmwillys (l'abolizione dei soldi) o alla Bertoldo (la guerra mondiale). Io vorrei la prima ma temo che ci aspetti la seconda..."

Ciao Silvio!

Hai una capacità imAo innata (è un dono di natura il tuo, intendo) a spostare i problemi :-)

Le questioni principali sul piatto erano:
- la tecnologia di Rossi funziona?
- le LENR sono un fenomeno reale?

Mi spieghi i passaggi logico per cui adesso le domande sono
"i contanti esisterann ancora?"

ciao!

gabriele

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

"...Darden parla di inquinamento, di ecologia, mica di società libera dai bisogni... La sua presenza a Padova è proprio per presentarsi come nuovo leader pronto a comprarsi tutto purché non finisca su Do It Yourself......"

E' uno dei motivi che trovo più gettonabili :-)

Robbins ha detto...

Ma Rossi non era "chiavi in mano"? Perché pagare additional teams? E gli altri elettricisti, quelli non longilinei e non biondi, per chi stanno lavorando?

Che i lettori mi scusino, ma sono incapace di essere piū chiaro.

domenico canino ha detto...

@alessandro
E' proprio questa la mia preoccupazione, io non dubito che il gatto funzioni, ma che ce lo faranno mai vedere sul mercato, è una mia fissa da sempre; troppi interessi, troppe perdite dal petrolio, la tecnologia da riconvertire tutta; tocca sperare nelle repliche, od in un colpo di fortuna di qualche altro scienziato; e così chi ha tergiversato troppo viene sorpassato; se poi fosse al livello do it yourself, sarebbe il massimo; ma non oso sperare tanto; intanto la FIAM italiana ha cominciato a montare sui pulmann le batterie nickel-sale; pare vadano e sono già a scaffale;

Mauro elia ha detto...

Ma si, come immaginate... faranno degli impianti molto grossi lenr, li gestiranno,faranno arrivare la corrente elettrica e come al solito, si pagherà la bolletta.. unico beneficio= energia poco inquinante

triziocaioedeuterio ha detto...

Altro beneficio non da poco sarà la non dipendenza dai paesi produttori di combustibili fossili...almeno per quanto riguarda il termoelettrico in attesa delle auto ad e-cat...maoooooooooooo!!!!

Silvio Caggia ha detto...

@Gabriele
Io seguo i problemi nuovi, quelli vecchi già risolti non ci perdo più tempo...
Chiaro che se tu sei tra quelli che non pensano che la risposta ad entrambe le tue domande (la tecnologia di Rossi funziona? le LENR sono un fenomeno reale?) sia "Sì" non ti porrai le domande successive... :-)
Leggi bene il messaggio neanche tanto tra le righe di Darden: la persona che poneva più limiti allo sviluppo dell'aviazione era proprio Orville Wright (leggi Andrea Rossi) che pensava di aver raggiunto il massimo delle possibilità tecniche ad un certo punto della sua carriera di inventore. Si crogiolava insomma della sua creatura e non sapeva guardare più in la'... Di sicuro non immaginava un Mig, o un Antonov o un Jumbo...
A Tom ora servono questi, quelli che vedano oltre, con cui fare i passi successivi al container di Rossi...
Penserai mica che possa essere Rossi ad immaginare tutte le possibili fantastiche applicazioni dell'effetto Rossi?
Sarebbe come se la Apple dopo aver fatto l'i-phone decidesse di scrivere lei anche tutte le applicazioni... :-D

"mi spieghi i passaggi logico per cui adesso le domande sono "i contanti esisterann ancora?""
Da un lato credo nel motto "nessuno deve restare indietro", ma dall'altro credo profondamente nella ricchezza della varietà di pensiero, non mi interessa che tutti la pensino come me, anzi, l'idea anche solo di un blog con tutti i miei stessi occhiali mi terrorizza... Quindi no, non te lo ri-spiego, fai bene tu a non compiere questo passaggio logico, a me basta che almeno 1 abbia capito, il resto è optional. :-)

Pietro F. ha detto...

Un giorno un industriale mi disse " se puoi compra la concorrenza non combatterla". La mia ipotesi é che Darden sia venuto a Padova per contattare i/il personaggi-o "più pericolosi/o per il suo business plan" e fargli un offerta. Parkhomov l'americano?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"..Ma Rossi non era "chiavi in mano"? Perché pagare additional teams? E gli altri elettricisti, quelli non longilinei e non biondi, per chi stanno lavorando?..."

Il tuo dubbio, se l'ho capito bene, è anche uno dei miei. Sono le risposte che mi mancano e i tuoi punti interrogativi sembrano denunciare lo stesso mio problema.

Mi cito (immodestamente ;-) ):
"...Credo sia da stabilire se Darden è lì anche per capire a che livello sono con la loro tecnologia, o se solo perchè la loro (Rossi) tecnologia non lo soddisfa per niente, o non abbastanza, comunque. E se fosse così mi piacerebbe capire se è un problema di tipo tecnico (non funziona o funziona non abbastanza bene) o di tipo legale (con questa tecnologia se usciamo Piantelli, o chi per lui, ci farà a fettine). ..."

Quanto sopra scaturisce proprio da considerazioni che mi pare siano simili alle tue. Ma quale sarà la risposta giusta, o la combinazione di risposte giuste? Boh.... io non lo so!

Questo vale sia per altri team che potrebbero già essere stati acquisiti da IH e i cui risultati per adesso non conosciamo (positive or negative ;-) ), sia per quelli che Darden potrebbe acquisire. Se ha fiutato l'affare, potrebbe volersi accertare di avere il meglio sulla piazza e non arrivare secondo o terzo, dopo essere partito primo tra i grandi. Vedi mai che Gates gli soffi il progetto di un reattore con COP > 1000 ;-)

Su una dichirazione, comunque, penso si possa ottenere un consenso bipartisan e una standing ovation di tutto il blog: Passi il non essere biondi, ma decisamente Rossi deve mettere a dieta il personale! :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Pietro F.
"...Un giorno un industriale mi disse " se puoi compra la concorrenza non combatterla"..."

Yessssss, ti quoto! :-)
Con i suoi soldini, in un pollaio di galline che nessuno considera buone nemmeno per il brodo, non dovrebbe avere difficoltà ad attirare il meglio del meglio. Ha fatto sapere che le porte sono aperte e che lui ci crede. Rossi non può crogiolarsi al calduccio del termogatto, anche supposto che funzioni. Negli USA sono pragmatici, fanno i trial per le olimpiadi, mettono in concorrenza treno e cavallo per decidere su chi puntare e credo che anche l'adozione massiccia dell'elica navale sia stata decisa da un titanico tiro alla fune tra due battelli, di cui uno con elica e uno con pale. Magari se l'elica era progettata male, si perdeva qualche decennio in più e questo forse è il limite di quel pensiero, ma se non è oggi, prima o poi la selezione fa il suo corso. Efficentissima nel lungo periodo!

gabriele ha detto...

"Io seguo i problemi nuovi, quelli vecchi già risolti non ci perdo più tempo..."
...
"...non mi interessa che tutti la pensino come me, ... Quindi no, non te lo ri-spiego"

Grande Silvio!

Questa è la seconda volta che ho stima e ammirazione per te (meglio non contare le volte che avrei seguito altri approcci del tuo, quando parlo con le persone (compreso me stesso) mi piace soffermarmi sugli aspetti che ammiro :-).

Of course io non dò la risposta "sì" ad entrambe le domande, e sì, capisco e approvo in toto il tuo modo di procedere alla mia domanda.

Ciao!

gabriele

Mol il Troll ha detto...

"io non dubito che il gatto funzioni, ma che ce lo faranno mai vedere sul mercato"

Bbbbrraavo, Canino! Bbbravo!!

Gnam!

Buahahahahahah

Onan l'Hamericano ha detto...

@caggiabot

"Funziona o complotto, non c'è proprio una fuffa-opzione"

Ma non s'era detto

A) FUNZIONA: c'è di sicuro un complotto à-la-Caggia dietro
B) NON FUNZIONA: c'è di sicuro una truffa à-la-Wanna-Marchi dietro

?

A dire il vero il caso “NON FUNZIONA” puoi riempirlo a piacere, tanto si tratta della “tagliola Caggia”. Quello che è certo è che non puoi infilare complotti in B.

Bellavista l'Astronauta Trotskista ha detto...

"Darden non è in gioco per aiutare l'amico lmwillys ad abolire il denaro"

L'idea che una fonte energetica come la FuF, nel fantascientifico mondo in cui funziona, possa cambiare gli attuali equilibri del potere o anche solo essere decentralizzata è in pieno stile grillino “non ci capisco una ceppa ma premo enter lo stesso”.

Ma soprattutto… Se l'amico Lmwillys volesse davvero abolire il denaro dovrebbe iniziare cambiando partito e dando un po' più ascolto a chi ha qualche secolo di cultura politica in più alle spalle.

Buahahahahah!

Gnam!

Alessandro Pagnini ha detto...

Per la Sacra Vergine del Pilar....riecco il multitroll!
:-(((

triziocaioedeuterio ha detto...

Riecco la colossale testa di cazzo multi nick....ridi su sta cippa minchione che non hai nulla da fare...a lavorare vai va...

triziocaioedeuterio ha detto...

Mi dai l'idea di essere bello cresciuto poi...quindi deduco che sei come la coraud...non trombi dal 82...fuori dalle palle dai...intasa i post di fusione fredda.

eugenio nichelini ha detto...

Riecco la colossale testa di cazzo multi nick....ridi su sta cippa minchione che non hai nulla da fare...a lavorare vai va...
Mi dai l'idea di essere bello cresciuto poi...quindi deduco che sei come la coraud...non trombi dal 82...fuori dalle palle dai...intasa i post di fusione fredda.

Oh my God! Ecco la reazione scomposta di un magnifico esemplare di bè uno e trino (1 cervello in tre). Nervosetto perchè Darden non ti(vi) ha fatto godere come promesso? Ti(vi) capisco, è stato proprio maleducato a togliertelo mentre eri ancora lontano dal culmine e sei stato costretto ad un rabbioso ed umiliante "finish off" a manina. Davvero antipatico. Inutile però pigliarsela col povero multinick che cerca solo di rallegrarti(vi) la triste permanenza sulla fangosa e noiosa riva del fiume. Si è prosciugato! Fattene una ragione!
E per il linguaggio complimenti. Bè-rtoldo ha fatto scuola.
E poi la "coraud" chi sarebbe? E che mai ti ha fatto? E che ne sai della sua sessualità? Forse intendevi Conrad? E' morto da un pezzo ma ci ha lasciato parecchi bei racconti. Dovresti leggerli.



Pace e bene.

triziocaioedeuterio ha detto...

>nervosetto perché Darden nn ti(vi) ha fatto godere come promesso?

No Guarda che io per tua informazione godo in altri modi...a differenza tua...evidentemente.

Daniele Passerini ha detto...

@triziocaioedeuterio
@tutti quelli che rispondono alle provocazioni
Non dare corda, spago, cibo, attenzione, tempo, a chi non lo merita.
È solo rumore di fondo, nient'altro.
Una volta che ti ci abitui, manco lo senti più.

Silvio Caggia ha detto...

@Onan
"Ma non s'era detto"
Ti eri detto, da solo, facendo onore al tuo nome... :-D

Mol il Troll ha detto...

Uau! Ho appena guadagnato il mio primo punto al Trollometro inventato dall'amico Mahler!! :)

Bbbrraavi! Gnam!!

Buahahahahah

Onan l'Hamericano ha detto...

@Caggia

Potresti definirla la “tagliola di Caggia” allora, visto che la nomini sempre?

A) FUNZIONA: .......
B) NON FUNZIONA: .......

Silvio Caggia ha detto...

@Onan
Ma perché? Secondo te parlo in lingue arcane? Devi capirla DA SOLO! (nomen omen) :-D

Omen Onan (ma anche l'Hamericano) ha detto...

@caggiabot

Te le elenco tutte, così facciamo prima

1. Tagliola Caggia+Scettici (accettabile da entrambi)

A) FUNZIONA: C'è stato un complotto à-la-Caggia
B) NON FUNZIONA: C'è stata una truffa à-la-Wanna-Marchi

2. Tagliola Caggia+Bertoldo

A) FUNZIONA: Rossi è un normale inventore che si sta comportando normalmente ma c'è un complotto à-la-Caggia in atto che mira a screditarlo dicendo che non funziona

Se ti trovi nel caso 2. significa che non ammetti alcun dubbio di nessun tipo sul fatto che l'E-Cat in realtà funzioni.

Potresti chiarire?

Mauro elia ha detto...

Manca la ipotesi più banale.. l'ecat funziona senza violare alcuna delle leggi fisiche conosciute..
Leggevo un po' di tempo fa su cobraf (non mi ricordo chi) sosteneva giustamente che se l'e cat funzionasse nel modo descritto da alcune teorie "innovative", bisognerebbe cambiare non so quante leggi fisiche già consolidate che tra laltro "funzionano" benissimo..
Quindi la cosa piū semplice possibile è che funzioni per effetto tunnel delle particelle, solo che così è troppo semplice ed allora meglio inquinare un pochino le acque... non si vorrebbe che magari sapendolo tutti, si perdesse un bel vantaggio...

Moll o TruollƏ ha detto...

> Quindi la cosa piū semplice possibile è che funzioni per effetto tunnel delle particelle, solo che così è troppo semplice ed allora meglio inquinare un pochino le acque

StƏ puost è chin 'e strane creature.

Mauro elia ha detto...

Ps non ce l'ho coi troll, ma constatavo che non gli vanno bene sia la scienza mainstream, sia le teorie "innovative".. e quindi? Per fargli un piacere amorevole devo affermare che non funziona e basta, allora si che forse andremo d'accordo.

Mauro elia ha detto...

L'e cat non funziona punto e basta

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro Elia

Anche Rossi sostiene che non ci siano grandi sconvolgimenti della fisica alla base dell'E-CAT, il che può essere per varie ragioni, ad esempio:

1) Rossi ha effettivamente ragione. Lì si creano condizioni particolari per attivare la reazione, cui molti soloni non pensano, ma che una volta apprese faranno esclamare un bel "Ah....ecco come funzionava! E ce lo potevi pure dire prima, no?".

2) Rossi non ha capito una mazza e lì di reazioni nucleari non c'è nemmeno l'ombra, si tratta di tutt'altro, che però produce energia termica. Le trasmutazioni avvengono solo grazie alle massicce dosi di Barbera corrisposte ai tecnici del laboratori di analisi, nel corso delle quali, per inciso, si sono aggiunti almeno una ventina di nuovi elementi alla tavola periodica e tutti scoperti con grande allegria ;-)

3) Rossi non ci ha capito una mazza-2 (la vendetta) e lì succede di tutto. Senza saperlo attiva la reazione materia/antimateria che verrà poi riscoperta anni dopo da Zefran Cochrane e sarà alla base della propulsione a curvatura.

4) Rossi non ci ha capito una mazza-3 (lo scontro finale). Il funzionamento del suo E-CAT è dovuto alla ricombinazione dell'idrogeno che intrappola l'etere. Alla scoperta di questo, il Nobel verrà assegnato a Bertoldo ;-)

5) Rossi ha capito tutto, ma proprio tutto, eh! Ha fatto i milioni con una stufetta elettrica e ci sta prendendo per il baugigi (tesi negazionista)

6) Altro....(specificare)

Mauro elia ha detto...

6) Viagra

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro Elia
"...6) Viagra ..."

Eheheheh....dici che la pillolina blu sia il componente misterioso? Intrigante ipotesi! ;-)
Ora so come giustificarmi col farmacista: "Sa....è per il riscaldamento di casa. Ho l'E-CAT un po' moscio" :-D

Mauro elia ha detto...

Si, però deve essere ridotto in polvere.. col mortaio

carloluna ha detto...

Riguardo al discorso di Darden:Male che vada(E non credo) abbiamo trovato il prossimo presidente degli stati uniti d'America. Faccina faccina faccina.

John ha detto...

Sul discorso di Darden:
Non ha ammesso imbrogli, non ha sostenuto Rossi.
Nulla vieta che faccia una qualunque delle due cose in futuro. Ma qualunque cosa decida di dire, la sostanza non cambia: si tratta di parole, mentre qui sono i fatti che servono. Fatti che non sono costituiti dall'esposizione mediatica di un tubo che si scalda o di uno scatolone venduto come "impianto da 1 MW", i fatti sono il prodotto (promesso da tempo e che non c'è) sul mercato.
Se anche Darden avesse messo la faccia sull'E Cat, non sarebbe cambiato nulla, così come non cambia nulla il fatto che non ce l'abbia messa davvero: il prodotto resta un miraggio, l'attesa s'è fatta lunga. Mauro Elia (se eri tu quello), quanto manca alla fine del tuo "mese per credere ancora"?

Ashburn Cowboy ha detto...

Sono d'accordo con John:
qui dovremmo parlare dei fatti, non interpretare segni.
Di fatti non ve ne è alcuno.
@Eugenio Nichelini
non so cosa significhi "trombare", ma se fa diventare come triziocaiodeuterio, non so se faccia tanto bene. Circa le illazioni sulla vita sessuale della "coraud", credo sia
una licenza poetica assolutamente lecita, visto che qui non viene sanzionata.

Daniele Passerini ha detto...

@tutti i commentatori
Ricordo che sotto il box di editing dei commenti c'è scritto:

Dal 27/03/2015 per lasciare commenti su 22 passi è di nuovo necessario possedere un Google Account e registrarsi; dopodiché la pubblicazione è libera e senza moderazione. Naturalmente 22 passi è un blog, non una testata giornalistica, pertanto la responsabilità del contenuto dei commenti è sempre esclusivamente dei loro autori (alla occorrenza la Polizia Postale risalirebbe facilmente dal Google ID alla identità di chi lo utilizza). Poter pubblicare senza essere sottoposti a moderazione è una opportunità per i virtuosi e una tentazione per i viziosi: confido che i primi (maggioranza assoluta) sappiano tenere a bada i secondi (minoranza sparuta). Buoni commenti a tutti!

Per tenere a bada non intendo rispondere alla pari ovviamente. Ho detto e ridetto che il rumore di fondo non merita nient'altro che essere ignorato. Buona giornata

Alessandro Pagnini ha detto...

Dopo intensa 'ruminazione' (la meditazione è oltre le mie capacità ;-) ) credo di poter sintetizzare così la mia opinione attuale riguardo l'affare Rossi/Darden:

Rossi, tra gli altri, ha convinto Darden con dei fatti verificati, che le LENR sono qualcosa di più che una leggenda (Darden dice di avere avuto QUALCHE SUCCESSO)

Rossi sta facendo i suoi 'trial'. Se il megagttone si dimostra competitivo e sfruttabile, bene, altrimenti dovrà fare un salto di qualità e potrebbe non avere più il ruolo di 'prima guida' nella scuderia Darden

Darden sta cercando rinforzi. Difficile capire se per affiancare o per competere con Rossi, i cui risultati sono evidentemente poca cosa per gli appetiti di Darden, almeno questa è la situazione attuale. Quindi la politica di puntare su un solo cavallo, mai seguita per sua stessa ammissione da Darden, continua ad essere rifiutata.

Rossi si sente il fiato sul collo di altri possibili protagonisti della scena e se potesse metterebbe anche i pedali al megagattone e gli fornirebbe energia animale in aggiunta, per farlo collimare con le aspettative del suo esigente datore di lavoro.

Pagnini, quando sentì parlare di un big partner, pronosticò che sarebbero saltate le pedine deboli (licenziatari) e che lo stesso Rossi rischiava grosso. Lo vedi che vista acuta che ha quel grand'uomo! ;-)
Pagnini aggiunge anche, con il senno del poi, che se Rossi non avesse trovato un qualche Darden, stanti le difficoltà che sembra avere, a dispetto dei suoi proclami trionfalistici, avrebbe chiuso comunque baracca e burattini (e tutti avrebbero detto che era una bufala), quindi non aveva comunque scelta.
E questo comunque a fronte, a mio parere, di una reale capacità di ingenerare l'effetto che porta il suo nome e che rimango dell'opinione che sia reale e abbia convinto anche Darden, oltre ad una serie nutrita di collaboratori.
Ma come dice Darden, anche Orville Wright e Einstein dovettero lasciare il passo a chi vedeva meglio di loro, anche dove essi avevano aperto la strada.

Speriamo che al megagattone si alzi il COP. Oddio, sta' a vedere che ha ragione Mauro riguardo al Viagra! :-D

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Ottima sintesi la tua.
Obiettò solo che per alzare il COP non ci va il viagra ma il twerk. :-)

domenico canino ha detto...

A questo punto, dopo il mancato mega annuncio di darden, speriamo che il megagatto vada bene e poi ci sia annuncio ufficiale. E poi che qualcuno dei replicatori vada avantie faccia magari anche meglio di Rossi. E' giusto quello che si diceva sopra, non è che i fratelli Wright, meccanici di biciclette, quando hanno realizzato l'aereo pensavano ai megajumbo da trasporto od alle astronavi, pensavano a come il loro piccolo trabiccolo potesse spiccare il volo. Speriamo che il gatto voli.

Shine ha detto...

History repeating. Chiacchiere, fuffa, "vedremo" e "speriamo"

Emidio Laureti ha detto...

Oggetto : sopravvivenza della Clean Energy a Rossi e Fuf
Rincollo con qualche variante quello che ho già detto altrove in altri blog

La FF ha qualcosa di collaterale con un fatto noto da tempo :
La produzione di neutroni senza uranio by confinamento elettromagnetico tra piastre di un condensatore era praticamente nota
a basse potenze già dagli anni ’30 .
Il Fusore di Farnsworth–Hirsch, o semplicemente fusore nucleare, è un apparato progettato da Philo Farnsworth negli anni trenta, partendo da esperimenti con vari tipi di tubi a vuoto (precursori del tubo catodico), destinati allo sviluppo della prima televisione, che nel corso di decenni scopri capace di innescare e trattenere modeste reazioni di fusione nucleare.
A differenza della maggior parte dei sistemi a fusione controllata, che lentamente riscaldano un plasma magneticamente confinato, il fusore inietta ioni a "alta temperatura" direttamente nella camera di reazione, e dunque si evitano molteplici complessità. L'approccio è noto in fisica come confinamento inerziale elettrostatico (Identificabile in inglese con la sigla IEC).
Inizialmente si sperava che si potesse rapidamente sviluppare una sorgente da fusione pratica. Nonostante tutto, come con altri esperimenti da fusione, non si registra lo sviluppo di un generatore di energia termo-nucleare sfruttabile per produrre corrente elettrica. Comunque, da allora il fusore è diventato una pratica sorgente di neutroni e viene prodotto commercialmente per questo ruolo. Alcuni hobbisti (correndo un grave rischio radiologico) hanno assemblato dispositivi di questo genere, funzionanti a bassa potenza.

http://it.wikipedia.org/wiki/Fusore_di_Farnsworth-Hirsch

lavoro poi evoluto al meglio in questo

http://it.wikipedia.org/wiki/Polywell
dove si dice….
Il Dr. Park si riferì anche alla posizione della Marina USA sui possibili usi futuri della tecnologia Polywell, dicendo che:
« Correntemente tutti i nostri fondi provengono dalla Navy... che è il nostro cliente. Il nostro “customer” desidera che si mantenga confidenzialità sulla maggior parte dei nostri progressi. Sono in qualche modo preoccupati sul fare troppo clamore senza in realtà aver consegnato un prodotto funzionante e consistente nel tempo... il nostro intendimento e che vogliono che si abbia successo... vogliono che noi si fornisca un qualche prodotto per i nostri sponsor. Desiderano anche un nostro successo commerciale, sempre che si rimanga di proprietà statunitense e che gli Stati Uniti d’America controllino questa tecnologia »


evoluto poi in altro e pure in questo
http://www.askmar.com/ConferenceNotes/2006-9%20IAC%20Paper.pdf
Conclusione …i fusori clean energy non Iter sono molto meno costosi di Iter
e in evoluzione silenziosa dai tempi Fusore_di_Farnsworth-Hirsch …
e che sopravvivranno a Iter stesso
e che questa precisazione è molto accattivante per i gombloddi leggasi su Wiki
“sempre che si rimanga di proprietà statunitense e che gli Stati Uniti d’America controllino questa tecnologia “ ….

In conclusione voglio dire questo : che la struttura dei mamozi è tale che si potrebbero produrre ioni ad alta temperatura capaci di innescare la produzione di neutroni.
E che bisogna a mio parere attuare questa procedura in modo non causale usando come bersagli e/o produttori di ioni ad alta temperatura i composti in uso per la FF e procedure di confinanmento di tipo IEC
adattate ai mamozi.
Insomma il mio invito è quello di partire da fatti sicuri e non da arrampicate casuali su specchi che trasformano la FF in fuf e in sproloqui vaghi

Saluti


Alessandro Pagnini ha detto...

@ Emidio
Ti avevo già seguito su queste discussioni. Direi che è interessante quello che riporti. Ragionevole anche la tua esortazione a cercare di partire da qualcosa che ha una parvenza di funzionamento teoricamente compreso, il che è ancora il tassello mancante delle LENR, fossero anche accertati gli eccessi di calore e le trasmutazioni. Tuttavia, se questi fossero acclarati, per l'appunto, si avrebbe una nuova prospettiva per analizzare certi fenomeni, che potrebbe completare ed espandere alcune conoscenze attuali. Quindi, anche aldilà delle ricadute pratiche e anche ammettendo che queste possano essere più probabil e veloci con l'uso dei 'fusori', non mi pare sarebbe comunque il caso di abbandonare un filone di ricerca che potrebbe dare un contributo importante e diverso, anche solo dal punto di vista della teoria. Ovviamente a fronte di qualche risultato tangibile che ne giustifichi lo sforzo e questi risultati, per adesso, sono ancora 'discutibili' e lontani dall'essere accettati ed è qui che divergono le opinioni di molti e c'è chi decide di stare su una sponda e chi sull'altra.

Emidio Laureti ha detto...

@Pagnini

volevo solo sottolineare che nei casi in cui nella FF c'è emissione di neutroni/gamma la ff potrebbe già aver fatto inconsapevolmente un piccolo tragitto comune con i fusori... dato che da quello che ho capito il riscaldamento è prodotto da correnti (alternate o continue non so).
Il problema della FF sono gli step by step veri e consolidati e non le arrampicate alla bersagliera che hanno il risultato di lasciarti dove eri prima se non peggio. Poi se uno vuole continuare con le polverine e le pozioni magiche con correlate cappelle sistematiche sulle misure è ovviamente libero di farlo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Emidio
"...Il problema della FF sono gli step by step veri e consolidati e non le arrampicate alla bersagliera che hanno il risultato di lasciarti dove eri prima se non peggio..."

Ehhhh.... sì, un po' di attacco alla rinfusa, in effetti, è innegabile. 10 fusionisti e 50 teorie, perchè poi nel tempo cambiano idea, magari (Rossi in questo è un caposcuola ;-) ).
Dove abbiamo opinioni diverse, che poi conducono anche ad aspirare a differenti conduzioni della vicenda, è sulla realtà di certi effetti 'abbastanza rilevanti'. Tu non dai il minimo credito a Rossi, nè probabilmente a tutta la FF, almeno per quanto riguarda una consistente produzione di energia e ovviamente questo ti porta a trarne un certo tipo di conseguenze. Io penso che Rossi abbia un E-CAT che già fa il suo lavoro, anche se molto meno performante di quanto.....diceva la pubblicità ;-)
Insomma, ipotizzo che una certa consistenza già ci sia e per questo ci sia anche il motivo per continuare a investigare ANCHE su quel fronte e sulle modalità che permettono di ottenere quei risultati, senza che questo escluda la possibilità di ottenere una sintesi tra 'fusori' e FF.
Insomma, io terrei aperti entrambi gli scenari, pur essendo d'accordo con te che ci vorrebbe maggior chiarezza e metodo nella ricerca LENR. In effetti quella dei fusionisti, al momento, sembra più un'armata Brancaleone, che una categoria di ricercatori, o almeno così la percepisco io. Mi sa che continuerà ancora così finchè non si avranno evidenze di risultati importanti ottenuti con un particolare metodo, il che certamente orienterà sia la ricerca sperimentale, che quella teorica, in una direzione. Fatto salvo che ci saranno anche altri approcci, ma questo è sanamente fisiologico, però magari l'80% delle energie si focalizzerebbe.

Emidio Laureti ha detto...

@Pagnini

"Tu non dai il minimo credito a Rossi, nè probabilmente a tutta la FF, almeno per quanto riguarda una consistente produzione di energia e ovviamente questo ti porta a trarne un certo tipo di conseguenze. "

Sono i fatti che portano a certe conseguenze e non la FF in se.
Il sig. Rossi ha fatto una serie di promesse non mantenute nel tempo circa la commercializzazione della FF e questo è un fatto che non si potrà cambiare con qualunque discorso.
Per me la colpa dei 'be ,se di colpa si può parlare , è di avere legato la FF a Rossi .... così che affondando lui trascina tutti.
Dovrebbero essere i 'be in prima fila a chiedere conto a Rossi dei suoi says.
Ma non lo faranno perché confondono i fatti con la fiducia.... e quindi
resteranno nella palude in cui l'astuzia mediatica di Rossi li ha portati..
Al 99.999..% tra 1 anno staremo davanti a un altro set di scadenze rinviate.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Laureti
"...Sono i fatti che portano a certe conseguenze e non la FF in se.
Il sig. Rossi ha fatto una serie di promesse non mantenute nel tempo circa la commercializzazione della FF e questo è un fatto che non si potrà cambiare con qualunque discorso.
Per me la colpa dei 'be ,se di colpa si può parlare , è di avere legato la FF a Rossi .... così che affondando lui trascina tutti.
Dovrebbero essere i 'be in prima fila a chiedere conto a Rossi dei suoi says.
Ma non lo faranno perché confondono i fatti con la fiducia.... e quindi
resteranno nella palude in cui l'astuzia mediatica di Rossi li ha portati..
Al 99.999..% tra 1 anno staremo davanti a un altro set di scadenze rinviate...."

La FF non è soltanto Rossi, ma lui è l'uomo più in vista. Pare avere dei risultati che sono utilizzabili praticamente, ma lo stesso si potrebbe dire di Brillouin, che però mantiene un profilo più basso e quindi se ne parla pochissimo. Altri dichiarano risultati, ma sempre su ordini di grandezza ben diversi e quindi la scena la ruba Rossi. Detto questo, che non abbia mantenuto i suoi proclami mi dice poco, ma capisco che a te possa fare un effetto diverso. E' un discorso fatto e rifatto e non sto a tediarti ripetendolo, comunque, se il non aver mantenuto certe promesse è un fatto, che questo implichi che non ha in mano niente è solo un'opinione, che invece viene erroneamente scambiata come conseguenza inevitabile. Ma inutile stare a questionare. Se Rossi/IH usciranno con l'E-CAT lo vedremo. Più aspettano più rischiano di farsi sopravanzare da altri della FF, o dai 'fusori' che citavi tu e magari da loro stessi, visto l'opera di reclutamento iniziata da Darden a Padova.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails