Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 5 luglio 2014

Il sabato della sciarada - 16-17



Per rimediare alla mancata uscita di sabato scorso, oggi una doppia coppia per il mio "unico lettore" appassionato di sciarade!

16. SORPASSI MEMORABILI
Da Prost nel corso del sesto giro
Senna ne aveva xxxxxx uno,
ma xxxxxx glielo aveva reso
con gli interessi sul rettifilo.

16bis. INCIDENTE MILITARE
Nel Mar Caspio un sottomarino XXXX
ha yyyyyxxxx un russo pari stazza!
Yyyyy che per questo increscioso fatto
Putin non abbia una reazione pazza!

17. ATTENTATO DINAMITARDO
X'xxxxxx del commando terrorista
anche il yyyyy colpì con l'esplosione
e le bestie fuggite dalla pista
mandarono in tilt la yyyyyxxxxxxx.


17bis. MISSIONE DI SOCCORSO
Appreso che stava xxxxxyyyyy il lago,
Alessandro yyyyỳ i peltasti xxxxx.
Così salvò - lui della bilancia l'ago -
gli autoctoni, con le truppe più capaci.

39 : commenti:

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
spero traCci subito l'azione-COmando: "circonDatELo!" :-D

roberto rampado ha detto...

Subiamo queste tracimazioni di sciarade che ci speronano la circolazione!

roberto rampado ha detto...

Comunque per amor di precisione, la prima non è sciarada, ma cambio di accento (come àncora/ancòra o mèta/metà...)

F.C. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
F.C. ha detto...

Spero di averne subito risolte tre, ma mi manca dove l'azione terroristica mandò ad esplodere la bomba. :)

Vincenzo Bonomo ha detto...

Probabilmente sarà una fesseria ma in questi giorni ho abbozzato un'ipotesi sul catalizzatore dell'hot-cat e come funziona nel reattore.
Se non ricordo male se ne era già parlato in passato di questo elemento ma non era stato riportato il modus operandi all'interno della macchina, per cui potrebbe risultare interessante per qualcuno.
Ripeto è una semplice intuizione e va trattata di conseguenza, nei prossimi giorni cercherò di "confezionarla" decentemente e poi la posterò.
A riveder le stelle....

Nikola Tesla ha detto...

Messaggio di prova.

Buone vacanze!

gio ha detto...

provo a ripostare in quanto il messaggio non è passato:

darden è manager in http://sovereignscapital.com/

sovereignscapital è società cincorporata nel 2012 come industrial heat, solo che comincia a raccogliere soldi un anno prima di industrial heat :3,2mln$nel 2012

http://www.sec.gov/Archives/edgar/data/1558409/000118143112051341/xslFormDX01/primary_doc.xml

poi nel 2013 , a ridosso della raccolta di denaro di industrial heat diventano 12mln $

http://www.sec.gov/Archives/edgar/data/1558409/000155840913000003/xslFormDX01/primary_doc.xml

Silvio Caggia ha detto...

Su JoNP Guglinski chiede a Rossi quando verra' pubblicato il paper che lui ha postato un paio di mesi fa... Mi verrebbe voglia di scrivergli:
"@Wladimir Guglinski
You should follow the science fashion of the day: phone call your JoNP review professor and from his voice try to guess when your work will be published... :-D"
Ma non so se ha il senso dell'umorismo giusto per apprezzare...

Rossi invece ha praticamente ammesso che sono entrati nella fase di produzione IN SERIE dell'e-cat da 1MW... Cercate di fare quadrare anche questo mentre fate l'esercizio. Non ha detto prototipo o preserie, ha proprio detto: "This is the 1 MW that will be produced in series."
Buon esercizio! :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...Rossi invece ha praticamente ammesso che sono entrati nella fase di produzione IN SERIE dell'e-cat da 1MW... Cercate di fare quadrare anche questo mentre fate l'esercizio.."

Visto, visto...
Però il nocciolo è che si tratta di Rossi says. Secondo me è vero, ma non basta che io e te la riteniamo verificata, perchè una notizia sia tale. Comunque, resto fiducioso (ma non credente, direi 'sperante'), a dispetto di tutto :-)

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
I "rossi says" non esistono piu' (e se hai notato gli unbe' non usano piu' il termine) da quando rossi e' chief scientist di IH. Finche' non appare un disclaimer sotto ogni frase di rossi che specifichi che quanto scritto non rispecchia il pensiero dell'azienda e che esprime solamente l'opinione individuale di rossi, come si usa fare nelle aziende, quando rossi dice "we" parla a nome di una azienda di cui Gio ci ha abbondantemente edotto.

gio ha detto...

sovereignscapital e industrial heat sono costituite nello stesso periodo e all'inizio hanno quasi lo stesso numero di soci (14 e15);

sovereignscapital potrebbe essere il braccio finanziario per investimento industriale in asia , dove il costo del lavoro è più basso!!!

quindi gioco su due fronti !!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

Vero, adesso sono IH says, ma sono sempre cose da verificare. Sono d'accordissimo che sarebbe estremamente improbabile che il nostro filosofo stesse ancora riuscendo a prendere tutti per i fondelli con magheggi vari (sarebbe più bravo di Houdiny), ma ancora sono chiacchiere; magari potrebbe essere strategia commerciale, come quando Rossi diceva di avere in allestimento fabbriche robotizzate, che secondo me non hanno neppure adesso, anche se spero che stiano facendoci finalmente un pensierino. I pastrocchi fatti col primo TPR (effettivamente hanno fornito alcune schermate del PCE che riempiono di aguzze frecce le faretre dei negazionisti e intristiscono i possibilisti), chiamano all'attesa di un emendante TPR2, che ci dica finalmente con che articolo abbiamo a che fare. Ancora nessun cliente soddisfatto ha potuto testimoniare la bontà dell'E-CAT, quindi anche lì siamo fermi. Logicamente IH non è Rossi e i legami con l'alta finanza (Cherokee) garantiscono che non siamo di fronte ad una operazione alla Totò che vende la fontana di Trevi, però, qualunque cosa sia e quali siano i limiti della tecnologia e se e quando potrà essere adottata e con quali costi e benefici, ancora non ci è dato di saperlo?
E' un abbaglio dovuto a errate misurazioni dell'input, come sostengono molti? Probabilità prossima allo zero, direi, perchè di verifiche ne avranno ben fatte e di ingegneri competenti, magari senza vistosi titoli accademici, ce ne sono anche negli USA, al soldo di IH.
E' nuova chimica o è davvero FF? Boh, basta funzioni, però avere dati su questo aprirebbe la strada alla comprensione e quindi allo sviluppo della tecnologia.
E' una strategia di intelligence, in cui viene condotto uno strano gioco per mettere sotto pressione certi soggetti economici? In questo caso Rossi e IH potrebbero essere 'attori' al servizio di superiori interessi e recitare in un patriottico teatrino (Rossi, da sempre legato anche ad ambienti militari, ci tiene molto a ribadire il suo attaccamento alla bandiera a stelle e strisce), dal quale comunque poi tutti trarrebbero vantaggi.
E si potrebbe anche continuare. Quindi un po' di chiarezza fa senz'altro bene. Questo a prescindere dalle valutazioni logico-intuitivo-subliminali che ognuno si può fare.

domenico canino ha detto...

@silvio ed alessandro
avete notato meglio di me che gli unbe sono a corto di argomenti; la bibbia dice:quando il fico è in fiore l'estate non è lontana.
Piuttosto una cosa è certa, prima dell 11 gennaio 2011, dimostrazione a Bologna di Rossi, nessuno parlava ed operava apertamente nel campo delle LENR, oggi sono centinaia di scienziati che ci lavorano e studiano: è già un grande risultato, e gli ex scienziati russi d' antan sembrano quelli più avanti di tutti, per la grande esperienza accumulata prima della caduta del muro. Infatti di quella scienza nascosta all'occidente per decenni sappiamo tutti poco, tranne forse il nostro Mistero che c'è stato molte volte di persona a toccare con mano. Mi piace moltissimo infatti e trovo molto promettente quello che sta tentando di fare lo scienziato dell'est Konstantin Balakiryan con la sua Solar Hydrogen Trends, che con reazioni chimiche e LENR pare ( ! ) che abbia trovato il modo di produrre idrogeno a costi energetici bassissimi; insomma è partita una nuova era, e le aziende energetiche tradizionali non potranno fermare o comprare tutti, la rivoluzione è partita.
ciao

piero41 ha detto...

Forse prima di considerare la scoperta di Rossi come un puro e semplice accidente personale del caso , forse dovremmo contestualizzarla nell’attuale sistema di moderne armi post nucleari, quelle ad uranio impoverito Come funzionano le sue bombe a caduta? che fenomeni vi sono dietro? Bruciano l’ossigeno e al centro si carbonizza o vaporizza tutto, poi sul terreno si deposita una coltre di particelle più o meno radioattive, polveri...nanopolveri (??!!) del suddetto uranio..
Perchè appesantire i suoi famosi proiettili anticarro quando la velocità dei colpi ultrasonici viene triplicata? Le formule .... E tutti continuano a glissare da Cures, Nevanlinna... ma anche Neutrino , Franchini ecc ecc come se il prof. Del Giudice non fosse mai esistito. Su quali fenomeni si basa tale tecnologia??

Forse in questo ambito è stato indirizzato dai suddetti militari il Rossi e inviato ad ispirarsi alle ricerche sul Ni H presso Focardi ed ha fornito a quell’ambiente militare reazioni e reattori non radiattivi per i soldati, e per l’ambiente , forse. Propio ora che ad est e a ovest sono tutti impegnati mi sembra, nella ricerca sulle armi laser e su generatori portatili da decine di Mw per azionarli. I nuovi cannoni laser antimissili sarebbero tanto più economici e semplici degli attuali missili anti missili (ora in opera si sa dove!)

Quindi della parte più innovativa ed importante dello sviluppo e dell’applicazioni del nostro purtroppo per un po’ forse sapremo ben poco o niente , saranno gestite dalle Army, e chissà se le applicazioni dello Hot-cat arriveranno presto a noi?

Quanto alle attuali lunghe attese, ai rimandi per le applicazioni civili, può anche darsi che i propietari per non esser brucati da altri, abbiano deciso di far conoscere ed intestarsi “ufficialmente” la scoperta magari previa (come si dice) peer review e pubblicazione su famosa rivista!! (tempi lunghi!!)
Se poi la black box è stata aperta potrebbe anche darsi che siano necessari i tempi per studi teorici e scientifici sul fenomeno da pubblicare assieme..

Tutto può esser possibile, anche che questa, come l’acquisto delle villette, sia un’altra trovata pubblicitaria per gli investitori e massimizzare i rendimenti nella finanza virtuale e rimandare ancora i tempi di sviluppo sul mercato!!

gio ha detto...

'idea è che il 15° socio in sovereign capital, il socio in più ,numericamente all'inizio, rispetto ad industrial heat ......potrebbe essere il socio .....cinese!!!!!

triziocaioedeuterio ha detto...

>insomma è partita una nuova era, e le aziende energetiche tradizionali non potranno fermare o comprare tutti, la rivoluzione è partita.

Esattissimo...ed è per questo che in USA nn ostacolano piu' (almeno cosi' sembra) tecnologie che si basano su fenomeni lenr.
Non è che gli americani siano diventati bravi tutti insieme ma è semplicemente che ora i tempi sono maturi per uscire sul mercato prima dei competitors...assicurandosi i maggiori profitti.
Sarà cosi' anche per tecnologie di ben altra portata già probabilmente a disposizione dell'apparato militare industriale.
Quando con il progredire della scienza e della tecnologia a livello planetario anche altri paesi si avvicineranno a scoperte quali ,ad esempio,l'antigravità(o che so io)allora gli USA le piazzeranno sul mercato prima che lo faccia qualcun altro...per un semplice tornaconto economico.
Questo potrebbe essere uno scenario nn troppo lontano dalla realtà...anche internet fu una tecnologia sviluppata in ambienti militari....ed anche la fissione nucleare...etc etc...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Domenico Canino

"... e le aziende energetiche tradizionali non potranno fermare o comprare tutti, la rivoluzione è partita...."

Applaudo, speranzosamente, alla tua affermazione! :-)

gio ha detto...

il nostro tom darden....direttore illo tempore di" Consert Inc." in cui ha investito GE, dalla press release di GE:

http://geenergyfinancialservices.com/press_releases/view/119

Constellation Energy, GE, Qualcomm and Verizon Ventures Make Cleantech Investment in Smart Grid Company Consert Inc.

NORTH CAROLINA, US, Jun 29, 2010 —
Raleigh–based Consert Inc., a smart grid technology provider, announced today that Constellation Energy (NYSE:CEG), GE Energy Financial Services, a unit of GE (NYSE:GE), Qualcomm Incorporated (NASDAQ:QCOM), Verizon Ventures and private investors have invested $17.7 million to fund strategic marketing, North American sales and ongoing enhancements of Consert's advanced smart grid software.

.............Tom Darden, a renowned green investor and Consert director who focuses on financial, environmental and social returns, reflected that the Consert Solution is future–proofed for development in a world of carbon measurement.

"Consert enables distributing utilities to conserve, capture and monetize carbon savings," Darden explained. "Its application meets most states' Renewable Energy Portfolio Standards and it does not require any subsidy to make it economically viable. It also has the added operational benefits of providing regulation for wind power and real–time reporting of micro solar grids or other distributed generation resources to the utility."..............

bout Consert Inc.
Headquartered in Raleigh, N.C., Consert Inc. is a leader in the design and implementation of intelligent distributed energy resource management systems. Delivering a complete energy management and conservation ecosystem, Consert demonstrates that intelligent energy management provides the most reliable, flexible and economical source of green energy. Consert's software–as–a–service system empowers consumers to monitor and reduce their energy consumption helping them to save money and the environment, while granting utilities permission to adjust consumer loads and obtain real–time data. This data collection helps utilities improve reliability, add valuable new services and reduce capacity constraints and operating costs to preserve and enhance cash flow. A demonstration of the application as used by a residential consumer can be viewed athttp://bit.ly/Consert–at–Home. For more information, visit www.Consert.com.

gio ha detto...

i brevetti di consert inc........elettricità........:

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2009032162&KC=A3

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2009032161&KC=A3

gio ha detto...

sempre Consert inc.:

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2011043818&KC=A3

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2010132469&KC=A3

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2010132477&KC=A3

http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?&DB=EPODOC&locale=en_EP&CC=WO&NR=2010129958&KC=A3

gio ha detto...

e gli utimi due brevetti di Forbes il fondatore di Consert inc.(che è anche fondatore di causam energy , e attualmente ceo), ....sistemi di controllo di rete elettrica

https://www.google.com/patents/US20140039703?dq=Joseph+W.+Forbes,+Jr.&hl=it&sa=X&ei=3STBU7iOLeGr0AXmtIGYCw&ved=0CCUQ6AEwAQ


https://www.google.com/patents/US20140114849?dq=Joseph+W.+Forbes,+Jr.&hl=it&sa=X&ei=3STBU7iOLeGr0AXmtIGYCw&ved=0CC4Q6AEwAg

gio ha detto...

breve biografia di Forbes, che se non ricordo male aveva lasciato in un suo brevetto darden come cofirmatario:

Joseph W. Forbes Jr.'s Biography

Before co-founding Consert Inc., electrical engineer and inventor Forbes served as president and CEO of America Connect, a company created to deploy WIMAX technology in secondary and tertiary communities in the southeastern United States. Prior to this, Forbes was founder, CEO, and president of Galaxy Engineering Services. Galaxy Engineering designed some of the largest wireless telecom systems in the U.S. and a number of international markets. Under Forbes leadership, Galaxy became the prime engineering firm for AT&T s Project Angel. Other related experience includes management positions with Dial Call Communications as well as BellSouth Mobility s South Florida operations, United TeleSpectrum, and Carolina Power & Light. Forbes received a BS degree in electrical engineering from North Carolina State University in Raleigh, N.C. and pursued graduate coursework in business management at Florida Atlantic University in Boca Raton, Fla. He currently holds three patents in wireless telecom and has pending applications for the use of IP radio technologies applied to power load management, conservation, and carbon gas elimination.
Source: CONSERT INC

gio ha detto...

ricordavo male il brevetto è cofirmato con causam energgy inc.:

http://www.e-catworld.com/2014/04/21/the-industrial-heat-web-of-connections-includes-ge-others/

ma anche qui sistemi di controllo per reti elettriche e suoi elementi!

gio ha detto...

ricorreggo sono tutti cofirmatari causam energy, forbes....solo in quella sopra ( citata da ecatworld) c'è anche darden.......

gio ha detto...

Andrea Rossi
July 16th, 2014 at 7:08 AM
Frank Acland:
In this place History has been made by some of the most imporant concerns of the USA.
Besides, the Nature here is wonderful.
Warm Regards,
A.R.

Frank Acland
July 15th, 2014 at 10:18 PM
Dear Andrea,

What effect does it have on your work to be located in the heart of the Research Triangle in North Carolina?

Best wishes,

Frank Acland

gio ha detto...

si riferirà a questo?????!!!

http://www.bizjournals.com/triangle/blog/techflash/2014/07/major-jobs-announcement-expected-wednesday-in-the.html

gio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gio ha detto...

notizia ribattuta:

http://www.wate.com/story/26033155/gov-mccrory-to-make-major-jobs-announcement-wednesday

http://www.wsav.com/story/26033155/gov-mccrory-to-make-major-jobs-announcement-wednesday

MISTERO ha detto...

Neutrino ha detto:
17 luglio 2014 alle 2:29 pm

@Camillo
E chi sei tu per giudicarmi un cattivo maestro ?
La tua ossessione e arroganza nel far passare la tua visione del fare scienza come la unica scienza possibile sono di gran lunga superiori a quella del Celani. Hai una visione patologica della scienza e se ci siamo trovati dalla stessa parte e’ un puro caso.

Già dover ricorrere a un articolo è segno di mancanza dei fondamentali. … Ti rendi conto che fai apparire complicato ciò che è semplice per chi dispone di una banca di dati termodinamici? … Hai dovuto scaravoltare tutta internet per un articolo inutilmente complicato, che non so nemmeno se riporta il comportamento di α in funzione della temperatura. … Se è così che lavorate all’INFN, poi si capisce che dobbiate ricorrere al diavoletto di Maxwell.

Considerazioni ridicole permettimelo !

@Tutti
Questo blog ha la pretesa di combattere visioni patologiche della scienza.
Certo i FuF sono patologici, ma credo che la patologia più’ grave e pericolosa e’ il dogmatismo scientifico abbondantemente abbracciata dal padrone di casa.


Se FermiGas, Giancarlo od altri trovano errori concettuali o altro nel mio post di stamani
sarei contento di essere smentito, ma non accetto che siccome le mie argomentazioni non corrispondano al Camillo-dogma, esse per default sono un segno di mancanza dei fondamentali o considerazioni del tipo se è così che lavorate all’INFN, poi si capisce che dobbiate ricorrere al diavoletto di Maxwell

Neutrino sono solo 3 anni che diciamo le stesse cose, magari in modo più colorito ma la sostanza è la stessa..

gio ha detto...

Andrea Rossi
July 17th, 2014 at 8:31 PM
Frank Acland:
In Raleigh area the standard level of employees’ professional background is very high. Every member of our team, whatever his level and profession, has the highest level of professionality one can hope for, from the welder to the engineer. Working with them you feel what means to play in the Majors. When I say that we are making a masterpiece I really mean it.
Warm Regards,
A.R.

Frank Acland
July 17th, 2014 at 6:31 PM
Dear Andrea,

I am glad to hear you speak so highly of your team — it must make your job so much easier. It is difficult to conceive of a masterpiece that doesn’t work as you intend!

Best wishes,

Frank Acland

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero
@ Neutrino

Purtroppo ci sono persone, che magari hanno delle indiscusse competenze e che, anzi, proprio per questo 'prestigio', sono pericolose, perchè i loro giudizi vengono equiparati al valore delle loro competenze, quando andrebbero invece ricalbrati tenendo conto della loro forma mentale e obiettività, nonchè di certe fissazioni. Peccato..... :-(

@ gio
Eh già, il nostro Andrea continua a giocare. Da una parte sta facendo un capolavoro, ma dall'altra ammette che potrebbe anche dare risultati negativi, così come il TPR. A volte mi fa prudere lo scarpone chiodato e mi verrebbe una voglia di piantarglielo nelle terga! ;-) :-D

gio ha detto...

@ alessandro

...più che altro noto che ormai afferma tranquillamente dove sono basati: Raleigh Research Triangle.

neutrino ha detto...

@Mistero

Neutrino sono solo 3 anni che diciamo le stesse cose, magari in modo più colorito ma la sostanza è la stessa..

SI se il giudizio e' sull'approccio metodologico di Franchini a traendolo da ogni contesto in cui esso si esercita.
No se il giudizio e' sull'affermazione sulle LERN di Franchini che pur scaturite da un approccio patologico hanno un loro valore intrinseco.

MISTERO ha detto...

Neutrino, ok alla specificazione..
Ma quante e quali delle affermazioni dogmatiche di Camillo sono state strumentalizzate?

Vincenzo Bonomo ha detto...

Ci ho ripensato sull'intenzione di pubblicare ipotesi sul tipo di catalizzatore e di come funziona all'interno dell'hot-cat, per diverse buone ragioni non ultima l'allontanamento della data di pubblicazione del tpr.
Sostanzialmente volevo fare un parallelismo tra alcune considerazioni tratte da un lavoro del Prof. Fabio Cardone e un certo composto del titanio che in certe condizioni poteva avere comportamenti particolari.
Comunque per i lettori più perspicaci lascio un link che a suo tempo mi incuriosì mettendomi in un certo senso la pulce nell'orecchio (la parte che interessa sono i primi 3 minuti)
http://www.dmax.it/video/programmi/come-andra-a-finire/come-andra-a-finire-episodio-6/

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo Bonomo
Tentare di indovinare il segreto di Rossi, non è cosa per deboli di cuore. Si sente dire tutto e il contrario di tutto. Speriamo che venga presto rivelato e che questa tecnologia, se confermata (positive or negative ;-) ), divenga velocemente la chiave per schiudere tante altre utili porte.

Vincenzo Bonomo ha detto...

Caro Alessandro sono convinto che ciascuno, nel limite delle sue competenze e intuizioni, debba dare il suo contributo per fare andare avanti questa nostra società possibilmente senza danneggiare gli inventori di nuovi trovati.
Sul tuo augurio di veder presto rivelato il segreto di Rossi non sarei molto ottimista, perché molto probabilmente lui stesso non ha ancora la piena padronanza della tecnologia e questo prendere tempo per continuare a sperimentare ne è il sintomo più evidente.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo Bonomo
"...Sul tuo augurio di veder presto rivelato il segreto di Rossi non sarei molto ottimista, perché molto probabilmente lui stesso non ha ancora la piena padronanza della tecnologia..."

Sono d'accordo con te. Io infatti intendo il segreto industriale 'grezzo', che a quanto pare, comunque, Rossi è stato in grado di far replicare a terzi (i tecnici di IH), ma sul fatto che egli abbia chiari i fondamenti su cui opera la sua tecnologia sono anch'io convinto che non sia così. Del resto ha ammesso anche lui che forse non è la persona più adatta a spiegare la natura del presunto (è Rossi a insistere nel sottolineare la non certezza dell'effetto, maledetto lui ;-) ) effetto Rossi. Per questo spero che una volta che sia diventato di pubblico dominio il catalizzatore segreto, o cosa diavolo è, si riesca ad aprire un nuovo filone tecnologico, basandosi su nuove teorie che dovrebbero derivare dall'analisi di quell'artificio.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails