IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA,
TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

venerdì 2 maggio 2014

"Tutti gli animali sono uguali, ma qualcuno è più uguale." (G. Orwell)

Invito tutti a firmare l'appello pubblicato oggi da MicroMega per la revoca dell'affidamento ai servizi sociali del signor Silvio Berlusconi. La questione mi sta a cuore sia come cittadino, che vorrebbe la Legge sul serio uguale per tutti, sia come assistente sociale, che vede l'istituo dell'affidamento in prova trasformato da questa storia in barzelletta, sia come esperto di Tribunale di Sorveglianza, che sa benissimo che in mancanza di "revisione critica" il condannato va/resta in galera o agli arresti domiciliari! 

Poiche credo fortemente che questa Italia di furbi e furbetti che s'identifica col signor Berlusconi vada arginata e che serva un segnale forte e chiaro in favore della legalità, ho firmato poco fa. Sono stato il 7854esimo a farlo... firmate anche voi.


La libertà di Berlusconi è un'indecenza. Firma anche tu per la revoca dei "servizi sociali"

La libertà di Berlusconi è un'indecenza. Un delinquente patentato può evitare di scontare la pena – attraverso l’affidamento ai servizi sociali – solo “nei casi in cui si può ritenere che il provvedimento contribuisca alla rieducazione del reo” (art. 47 della Legge sull’ordinamento penitenziario). Era chiaro perciò che le condizioni stabilite dalla legge per tale misura rieducativa non sono mai esistite. 

Non revocarla immediatamente diventa ora un affronto alla legge eguale per tutti, visto che il reo Berlusconi Silvio sta utilizzando quotidianamente il privilegio che gli è stato concesso per infangare le istituzioni, insultando come golpisti i magistrati che lo hanno condannato, e come torturatori quanti stanno cercando di assicurare alla giustizia il suo degno compare Dell’Utri, o addirittura per insultare un intero popolo con la speranza di un lurido tornaconto elettorale.


Basta! La legge eguale per tutti viene calpestata ogni minuto di più che Berlusconi continua a passare in libertà, anziché in galera o in stringenti “domiciliari” che gli inibiscano radicalmente la scena pubblica, che invece continua impunemente a lordare.



Primi firmatari:


135 : commenti:

ottone ha detto...

Non vorrei sembrar troppo grillino ma se quello lo rinchiudi e non fa campagna, Renzi rischia l'asfaltatura.... Chi vota FI non vota certo Renzi, e magari per gioco politico vota M5s..... RISCHIO:::!

ottone ha detto...

firmato 11131....

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Che telepatia! Stavo pensando proprio a questa situazione prima di accorgermi del tuo post! :-)
Firmato

CLaudio Rossi ha detto...

Datemi qualche argomento per non vergognarmi di essere italiano.
Con tanta gente che marcisce in galera, magari in attesa di processo, c'è chi dopo una condanna definitiva in Cassazione, passa quattr'ore a settimana in una clinica suggerita da un cardinale, dopo essersi anche cambiato leggi su leggi per far decadere altre e peggiori accuse....
Siamo un popolo di ipocriti genuflessi al potere.

domenico canino ha detto...

appello sacrosanto e lodevole, ma inutile; quando ci si sforza di fare capire una cosa si deve tenere conto della capacità di intendere del ricevente, altrimenti è lavoro sprecato; è questo il caso,

Silvio Caggia ha detto...

Curiose convergenze

Come gia' scrissi su jonp
e ha ricordato Mahler:
e' una questione di xxxxxxxxx.
Ma anche nella politica e nell'economia,
da tempo in Italia,
c'e' una certa xxxxxxxxx.

Vincenzo Bonomo ha detto...

Berlusconi fa il bulletto perché conosce gli scheletri (anzi, dei cimiteri!) che hanno nell'armadio i suoi amici del PD con annessi accordi segreti con Renzi e quindi sa che può permetterselo, ma con noi del M5S deve stare molto attento a tirare troppo la corda perché su queste cose non scherziamo affatto.
Anch'io ho firmato.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...

X mahler
ho visto persone più sicure e decise di te
se passassi da verona (possiamo ospitarti)vieni a provare le campane tibetane
così , per sfizio ...

sani

robi ha detto...

silvio
le tue x
cosa vogliono dire
sai io rappresento la gente comune.....

per quanto riguarda venexia

il tao che può esser detto
non è l eterno tao
il nome che può esser nominato
non è l eterno nome

Silvio Caggia ha detto...

@robi
Guarda che quelle x formano solo una sciarada, ispiratami dagli ultimi argomenti trattati sul blog.
Non e' una cosa importante.
Se non ci dormi la notte ti mando in privato la soluzione :-)
Se ti riferisci alla mia risposta a gabriele volevo solo dirgli che se l'universo e' computato sequenzialmente il computer di dio e' proprio scarso, tutto qui.
Fighissime le campane tibetane, le ho provate qualche settimana fa, una bellissima esperienza.

Silvio Caggia ha detto...

@robi
Ti do un aiutino: gino strada troverebbe subito la soluzione... :-)

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...

silvio
naturalmente l invito è anche per te e consorte

Paolo s ha detto...

Firmato.
E' giunto il tempo delle pulizie di primavera....
Vinciamonoi.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

Che posto fantastico questo 22 passi... Scrivi sciarade e vinci inviti in giro per l'italia... :-) Fate attenzione che un giorno potrei davvero organizzare il mio tour... :-D

robi ha detto...

non c è da fare attenzione
la mia casa è un porto di mare...
solamente avvisare in tempo perchè anch io con il mio padrone (il meteo) potrei avere giorni più disponibili che altri

sani

mario massa ha detto...

In attesa di reports Ecattiani che mi appassionano molto di più, provo a introdurre qualche numero anche nel caso Berlusconi premettendo che concordo che 4 ore a settimana di servizi sociali fanno ridere: se uno è colpevole e lo condanni, che si chiami Berlusconi o Peppino non deve fare differenza.

Sul fatto della condanna rimango però sempre perplesso: come al solito guardo solo i numeri e non approfondisco dato che la politica proprio non mi interessa.
Traggo da un blog che mi è parso non sia filoberlusconiano:
http://blog.dossier.net/sentenza-mediaset-menzogne-e-silenzi/
----------------------------------------------------------------------------------------
I reali guadagni di Berlusconi, tratti dalla sentenza
Questo è lo specchietto riportato a pagina 5 della sentenza, limitato al 26 ottobre 2004. Come si nota, nel 2001 il datore di lavoro di Sallusti dichiara guadagni per 503 milioni di euro ed è aritmeticamente e fiscalmente impossibile che abbia pagato tasse per 511 milioni di euro.

anno redditi dichiarati redditi effettivi imposta evasa
2000 841 miliardi di lire 889 miliardi di lire 17,5 miliardi di lire
2001 503 milioni di euro 522 milioni di euro 6,6 milioni di euro
2002 397 milioni di euro 410 milioni di euro 4,9 milioni di euro
2003 312 milioni di euro 320 milioni di euro 2,4 milioni di euro
--------------------------------------------------------------------------------------------
Nel copia incolla si è perso, ma la riga relativa al 2000 nel blog è stata annullata: non so perchè, e non capisco nemmeno perchè c'è scritto miliardi forse c'è stata una vendita aziendale o è un errore, ma lasciando perdere il 2000, mi pare che si capisca che stiamo parlando di evasioni dell'ordine del 10 - 15% che è probabilmente inferiore alla media dei contribuenti italiani.

Certo, visto i grossi numeri fa impressione, ma che il Fisco accerti un reddito di 520 milioni a uno che ne dichiara 500 non mi sembra una cosa da strapparsi i capelli e da gridare "in galera, in galera".

Poi può essere che Berlusconi sia un novello Al Capone e che la magistratura, come quella americana di allora, abbia trovato l'appiglio per mettere un assassino in galera, solo che l'unica cosa che hanno ottenuto è 2 anni di interdizione dai pubblici uffici: cui prodest?

Simplicio ha detto...

Mario Massa

francamente non mi sarai aspettato da una mente come la tua(permettimi il tu) un analisi di così basso livello. Berlusconi è stato condannato perchè ritenuto dominus di un meccanismo di triangolazione estera per far lievitare i
costi di acquisto di diritti tv. Tale meccanismo è ampliamente usato in varie forme anche nell'industria, mi pare che la Menarini Farmaceutica sia stata accusata di questo tipo di dumping per 800M su principi attivi acquistati in Cina e triangolati da società di comodo. A Belusconi sono stati contestati poco meno di 400M, ma condannato solo per 7, in quanto gli altri prescritti.
Se pensi poi, che sia stato condannato in quanto Berlusconi, forse è vero, ma se fai un bilancio di tutti i reati e le truffe che ha combinato, in un altro paese sarebbe in gabbia da molto tempo.
ps. Informati come ha ha fatto ad acquistare Villa San Martino ad Arcore, spiega molto del personaggio

AC/DC ha detto...

@Mario Massa
Lascia perdere... se fossimo un paese serio lo statista di Arcore sarebbe già sparito dalla scena politica da parecchi anni, e magari sarebbe pure in prigione. Non essendo noi un paese serio le cose sono andate diversamente, e continuano purtroppo ad andare diversamente.

Questa tua empatia per un personaggio del genere continuo a non spiegarmela...

Silvio Caggia ha detto...

@mario massa
"Nel copia incolla si è perso, ma la riga relativa al 2000 nel blog è stata annullata: non so perchè, e non capisco nemmeno perchè c'è scritto miliardi forse c'è stata una vendita aziendale o è un errore"

Se non capisci il perche' dovresti evitare di arrivare a delle conclusioni, perche' vuol dire che non capisci perche' arrivi a quelle conclusioni.
Il motivo per cui la riga del 2000 e' barrata e' scritto nell'articolo che hai linkato, basterebbe leggerlo.
Il motivo per cui c'e' scritto miliardi e' scritto nelle due parole a fianco a miliardi, basterebbe leggerle.
Ma del resto hai detto molto bene: "come al solito guardo solo i numeri e non approfondisco" come darti torto? :-)
Ora mi e' molto piu' chiaro come interpretare i tuoi interventi anche sull'e-cat... Guardi solo i numeri e non approfondisci!
Ti consiglio di approfondire un po' questi discorsi, entro il 25 maggio possibilmente.

Silvio Caggia ha detto...

Il pensiero umano e' veramente un mistero... Per uomini e macchine vengono usate logiche diverse...

- ho visto tizio rubare un giorno!
- si', ma poco, come tutti in fondo, guarda nell'insieme, complessivamente e' un onest'uomo da votare!

- questa macchina funziona ed e' una rivoluzione!
- ma io l'ho vista non funzionare un giorno, quindi non funziona mai, e' una truffa!

Una vera discriminazione delle macchine rispetto all'uomo! :-)
Ma la singolarita' sta arrivando...

tia_ ha detto...

>- questa macchina funziona ed e' una rivoluzione!
- ma io l'ho vista non funzionare un giorno, quindi non funziona mai, e' una truffa!

Non fare il furbo, la frase è l'e-cat non stava funzionando mentre l'inventore diceva che stava buttando fuori svariati kW e Levi e Focardi erano in parte a lui senza contestare alcunchè.

Silvio Caggia ha detto...

@tIA
Hai dimenticato di premettere: "in base alle informazioni in mio possesso..." :-D :-D :-D ma chi ti ha programmato a te? Quali sono i tuoi assiomi?
Siamo avanti noi in italia, possiamo contare su ben DUE I.A. :-D

mario massa ha detto...

AC/DC
"Questa tua empatia per un personaggio del genere continuo a non spiegarmela..."

Direi le stesse cose se stessimo parlando di Grillo, Renzi, Bersani o chiunque altro. Nessuna empatia con Berlusconi: dubito sia il mostro che dicono o comunque molto diverso dagli altri politici, ma in ogni caso abbiamo una visione molto lontana della vita.

mario massa ha detto...

@Simplicio
"Se pensi poi, che sia stato condannato in quanto Berlusconi, forse è vero, ma se fai un bilancio di tutti i reati e le truffe che ha combinato, in un altro paese sarebbe in gabbia da molto tempo."

Non lo escludo affatto, ma ti scandalizzi più per Berlusconi o perchè in Italia la giustizia è così? Perchè qui i giudici sembrano dei poveretti che da 20 anni cercano di mettere in gabbia un malavitoso e non ci riescono: se Berlusoni è innocente sono dei cospiratori, se è colpevole sono degli incapaci.

mario massa ha detto...

@Silvio
"Ti consiglio di approfondire un po' questi discorsi, entro il 25 maggio possibilmente."

Lo farei se avessi tempo e ritenessi il mio voto importante (ricordi quel film di Fantozzi che doveva decidere a chi dare il voto?), ma ovviamente il mio voto non conta nulla quanto il tuo (e qui molti si strapperanno i capelli). Diversamente sarebbe se facessi propaganda politica: in quel caso sarebbe doveroso documentarsi: non puoi consigliare a della gente di dare il voto a questo o a quello se non sei convinto e ti sei ben documentato.

Per il resto sai benissimo che guardo solo i numeri: non mi hanno mai tradito: sul fatto che alla fine si tratti di una evasione accertata di alcuni percento non hai commentato. Che probabilmente sia la punta dell'iceberg va bene, ma la condanna non può riferirsi a cose diverse da ciò che è stato accertato altrimenti dove va a finire il diritto?

A me fanno paura certi atteggiamenti della giustizia italiana, e non mi riferisco solo a casi “politici”: hai seguito il caso Meredith Kercher?

“Hai dimenticato di premettere: "in base alle informazioni in mio possesso..."
Mi dispiace ma qui ti sbagli: la frase di TIA è assolutamente corretta. Ci sono parecchi filmati nei quali Rossi dice che il sistema sta funzionando ma c’è la matematica certezza che invece non è vero. Puoi solo sostenere che Rossi ha fatto apposta a non farlo funzionare (ma di questo non vi è alcuna prova) oppure che stupidamente non ha ammesso che in quel momento non funzionava. Quest’ultima interpretazione è però falsificata da alcuni video nei quali si vede la registrazione dei dati stabili da molto tempo prima dell’arrivo di chi fa la ripresa: i dati a video indicano che il sistema funziona, ma è evidente dalla situazione che non sta funzionando (un po’ tipo Defkalion per intenderci).

Simplicio ha detto...

Mario, sono profondamente anticlericale e considero la Chiesa Cattolica la principale responsabile della odierna situazione italiana, la quale guida da remoto, piccoli politici travestiti da leader. Prima ancora che dai giudici ,Berlusconi è stato impallinato dai suoi ex dc, sapientemente manovrati.
Tuttavia, ha avuto a disposizione vent'anni e una maggioranza che nessuno ha mai avuto nel dopoguerra, pensando più a risolvere i propri interessi, che altro.Molti turandosi il naso lo hanno votato, ma francamente ora è chiaro di pasta è fatto, rimango sempre stupito del sostegno che ancora riceve da persone razionali. Se può consolarti non lo considero peggiore dei partiti tradizionali, ma come scrisse l'Economist è decisamente "unfit"




Robbins ha detto...

@Mario Massa
Lei era accanto a Rossi quando i dati mentivano? "Stile Defkalion", per intenderci - una sola risposta, please: SI o NO. Grazie.

(Tenga conto che detesto TUTTE le illazioni, e che ritengo che i giudizi, se in certi casi si considerano i percento, li debbano considerare sempre. )

AC/DC ha detto...

@Mario
ammiro la tua precisione e il tuo pragmatismo quando si tratta di misure tecniche, però non puoi tirarmi fuori sta storia delle percentuali di poco conto quando si parla di evasione fiscale.

La legge deve essere uguale per tutti e un uomo di stato non può permettersi di eluderla, proprio lui che dovrebbe essere di esempio.

Il nostro caro b, che ha sempre tuonato contro l'eccessiva tassazione, se fosse stata persona seria, avrebbe dovuto impegnarsi di più per abbassare le tasse, visto il ruolo che ha occupato per tanti anni, invece di strizzare l'occhio agli evasori ed evadere lui stesso.

mario massa ha detto...

@Robbins
"Lei era accanto a Rossi quando i dati mentivano? "
No

mario massa ha detto...

@AC/DC
"La legge deve essere uguale per tutti"

Appunto: non mi pare che la gente gridi "in galera, in galera" a Renato Mannheimer o a Dolce e Gabbana: non sarà perchè quelli politicamente non danno fastidio e la gente nemmeno sa che hanno evaso quanto e forse più di Berlusconi?

AC/DC ha detto...

@Mario
Ma infatti non mi risulta che Berlusconi sia finito in galera, nonostante quello che dice o pensa la gente... e lo stesso succederera' per i casi da te citati. In altri paesi, un po' piu' seri del nostro, il trattamento per i grandi evasori e' molto meno edulcorato.

luca ha detto...

Uno degli aspetti della comunicazione e che nel bene o nel male si parli di quel personaggio è già un successo....Semplicemente ignorare questa volta porterà a migliori risultati

porfirio ha detto...

Che delusione. un blog finora così interessante ed apolitico ...

Visto che chi tira sempre in ballo B. ha per beniamini certi altri loschi figuri, sorvolando sul fatto che Prodi (che fine hanno fatto i soldi dell'IRI? nessun processo per aver tentato di svendere SME ad un quarto del suo valore agli amici?), Vendola (belle le tavolate ed i brindisi coi giudici che dovevano giudicarlo) per non parlare di D'Alema sono molto più UGUALI di B., altrimenti in un paese normale marcirebbero in galera, che dire dei dirigenti PD che hanno distrutto la prima banca del mondo (MPS. Che fine ha fatto quel 90% del suo valore che è scomparso? Nessuno s'è intascato niente? AH! AH! Divertente!) ...

Rivogliamo le LENR ! Che tristezza la politica anche qui!

Simplicio ha detto...

In mancanza di notizie succose ci trastulliamo con le banalità.
Comunque rimango sempre affascinato dalla capacità di persuasione di certi messaggi che si ancorano nella mente delle persone con legami che superano l'evidenza dei fatti,la razionalità e la logica più elementare. Non mi riferisco unicamente della politica, ma anche allo sport,alla religione o all'economia. Come può una persona che ha l'acume per ipotizzare l'iniezione di Dc in un test realizzato da stimate persone e al contrario ritenere perseguitati B e politici che intrattengono rapporti di affari e favori con personaggi discutibili. Questo avviene anche con altre formazioni, ma con B. è la qualità e la percentuale assoluta di coinvolti che lascia basiti

mario massa ha detto...

@Simplicio
"Come può una persona che ha l'acume per ipotizzare l'iniezione di Dc in un test realizzato da stimate persone e al contrario ritenere perseguitati B e politici che intrattengono rapporti di affari e favori con personaggi discutibili. "

Spero di non riavviare discussioni politiche, ma vorrei chiarire che tanto nell'analizzare un report di un test quanto nell'osservare una situazione politica non mi schiero di qua o di là, cerco semplicemente di prendere in considerazione tutte le possibilità, anche quelle che danno più fastidio.
So benissimo che considerare una iniezione di DC nel test HotCat significa in pratica affermare che Rossi è un imbroglione e Levi o colluso o incapace, ma è una possibilità che avrebbero dovuto escludere per essere credibili (grandi scoperte richiedono grandi conferme, parole di Levi stesso).

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

Ho capito - ora, anche se le misure del report fossero corrette, la colpa sarebbe sempre di Levi, quell'antipatico. Perché nel novero delle possibilità ... .

Nel novero delle possibilità il report diventa più grosso di una Bibbia - perché, ad es., bisogna escludere 1, 2, ... , N riduttori di flusso stile Caldeo, poi continuare con la presenza di un laser IR nel container davanti al reattore, poi con un fascio di micro-onde dal pavimento ecc.

Teoria infinita di ipotesi di scuola, spirale che sale al cielo e si conclude sempre con la certezza apodittica che Levi è un cretino e Rossi un imbroglione.

Si fa prima ad affermarlo direttamente, si fa perdere meno tempo al prossimo in discussioni inutili, stante che le conclusioni sono obbligate.

E' certo che la terra è stata creata dieci minuti fa dal buon Dio, fossili compresi: si tratta di argomento da prendere in considerazione come quello che Berlusconi è uomo onesto.

mario massa ha detto...

@Robbins
"Teoria infinita di ipotesi di scuola, spirale che sale al cielo e si conclude sempre con la certezza apodittica che Levi è un cretino e Rossi un imbroglione."

Ti ricordo che sono un ingegnere imprenditore sessantenne. Chi non è mai uscito dalle aule di scuola è Levi.
Se qualcuno muove una obiezione ai risultati di un test scientifico si deve entrare nel merito, non giudicare chi ha mosso l'obiezione. Io come molti altri ho mosso obiezioni a tutti i test di Rossi. Spesso erano semplicissime da verificare (tipo: esce acqua surriscaldata e non vapore). Queste obiezioni le ho comunicate direttamente a Focardi, a volte a Levi (all'inizio direttamente, poi tramite Daniele dato che Levi a un certo momento si è rifiutato di parlarmi). Ho chiesto a Rossi (tramite Marco da Rallo durante l'incontro di Pordenone) di ripetere un suo test davanti a una decina di ingegneri tra cui alcuni fiduciosi nelle sue affermazioni e si è rifiutato. O Levi o Rossi dichiarano apertamente che sono un incompetente motivando l'affermazione o mi sento autorizzato a pensare ciò che ho scritto di loro, avendo io già motivato la cosa.

Hai letto l'intervista a Mats Lewan su Infinite Energy? A mio modo di vedere chiarisce bene come tutta la storia si sia sostenuta grazie al "lo dice il Tale e il Talaltro, deve essere vero". Mats come Levi ha smesso di scrivermi, ma lui ha assistito da esterno ed è credibile che sia rimasto vittima di un inganno e semplicemente non abbia voglia di rimettere tutto in discussione (come Focardi del resto). Su Levi questo non è più credibile: o il sistema funziona (e ritengo la cosa estremamente improbabile ma non c'è ancora la certezza assoluta che non sia vero) o anche lui è un imbroglione o il più grande degli incompetenti.

Robbins ha detto...

Il sistema funziona. Si regoli. E taccia sugli altri - inutile ribattere giudizi offensivi.

(Non mi chieda di portar prove, il blog non è luogo deputato e Lei lo sa benissimo. Quelli che ha Lei - per sua espilcita ammissione a mia domanda diretta - sono dati "televisivi" - i suoi argomenti inesorabili, nel caso di Rossi, si basano su impressioni - Lei, in quei capannoni, non ha mai misurato un watt - imprudente procedere così per un ingegnere esperto di sessanta anni.)

tia_ ha detto...

> Il sistema funziona. Si regoli. E taccia sugli altri - inutile ribattere giudizi offensivi.

Intanto:
1) a giugno 2011 il sistema non funzionava mentre l'inventore (con in parte levi e focardi) diceva di si
2) il sistema con l'andare degli anni ha fatto sempre piu schifo come rendimento, potenza e durata di funzionamento. Dai "COP" 200 per un paio di mesi con potenze del kW fino ad arrivare all'hot-cat, pallido tentativo di cambiare trucco visto che sul vecchio sistema ormai si era capito dove stava l'inganno.

Ma se robbins dice che funziona, deve funzionare per forza.

Robbins ha detto...

E si ... perché tu i dati reali non li hai mai visti, caro fagiolino. E poi, perché avrebbero dovuto farteli vedere? Con che tipo di fiocco rosso ti decori, quando esci dall'asilo?

mario massa ha detto...

@Robbins
"Non mi chieda di portar prove, il blog non è luogo deputato e Lei lo sa benissimo."

Torno al Lei per sua scelta. Non le chiedo di portare prove, ma di dire se ha prove data la sua sicurezza nel dire che funziona. Attenzione che se ora dice di avere prove e un giorno si dimostrerà che il sistema è una truffa, molti (magari un magistrato) Le chiederanno perchè ha mentito. Ma probabilmente essere protetto da un Nick la fa sentire sicuro.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

Mi dispiace per il suo problema: è Lei che si è espresso chiaramente, più volte e in pubblico contro il trovato di Rossi e le capacità dei suoi collaboratori. Nel momento che ne venisse dimostrato il funzionamento, il magistrato ha già un target, e non sono io.

Le faccio notare che il magistrato lo ha tirato fuori Lei, con una certa mia meraviglia vista la particolarità della situazione. Ci sono momenti, soprattutto a sessanta anni, in cui bisogna capire in che modo portare il discorso e quando è il caso di smettere.

Incidentalmente, stimo e conosco di persona il proprietario del blog - con la gente che gira l'anonimato è d'obbligo, come è stato ampiamente dimostrato - ma forse Lei non se ne è reso conto.

mario massa ha detto...

@Robbins
Le faccio la domanda come Lei l'ha fatta a me: ha prove del funzionamento: risponda si o no.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giorjen ha detto...

con la gente che gira l'anonimato è d'obbligo, come è stato ampiamente dimostrato - ma forse Lei non se ne è reso conto.

quoto, in particolare ciò che succede su un blog di repubblica è DISGUSTOSO!
g

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

... Appunto. Inutile perdere tempo. Buona domenica.

Daniele Passerini ha detto...

@porfirio
Che delusione. un blog finora così interessante ed apolitico ...
Mi dispiace deluderti, ma questo blog è, da quando è nato nel 2007, dichiaratamente votato a smascherare le malefatte di Berlusconi. Perché? Perché devo "ringraziare" Berlusconi per avermi fatto per la prima volta, a partire da 20 anni fa, vergognare di essere italiano. E siccome voglio sentirmi orgoglioso di essere italiano, non posso che battermi per svegliare tutti gli altri miei concittadini ancora IPNOTIZZATI dall'abominio politico che è quell'uomo (e che ha generato per azione o per reazioni ulteriori abomini, a destra, a sinistra, sopra, sotto, dietro e avanti)!
Visto che chi tira sempre in ballo B. ha per beniamini certi altri loschi figuri...
Ma sul serio? Dunque siccome tutti son ladri, non bisogna scandalizzarsi del re dei ladri? Bella argomentazione! :)))
Rivogliamo le LENR ! Che tristezza la politica anche qui!
Ma tu non vivi in Italia? Scusa ma non riesco ad appassionarmi solo di LERN e a non sentire qualche dovere civico nei confronti del mio concittadino prossimo!

Daniele Passerini ha detto...

@Mario Massa
Spero di non riavviare discussioni politiche, ma vorrei chiarire che tanto nell'analizzare un report di un test quanto nell'osservare una situazione politica non mi schiero di qua o di là, cerco semplicemente di prendere in considerazione tutte le possibilità, anche quelle che danno più fastidio.
So benissimo che considerare una iniezione di DC nel test HotCat significa in pratica affermare che Rossi è un imbroglione e Levi o colluso o incapace, ma è una possibilità che avrebbero dovuto escludere per essere credibili (grandi scoperte richiedono grandi conferme, parole di Levi stesso).

Strano, ma mi pare che tutti vediamo che eviti accuratamente di schierarti contro Berlusconi, mentre contro Levi lo fai apertamente... e continui ancora a stupirti che non abbia più alcuna voglia di parlarti!

Daniele Passerini ha detto...

@Robbins
Incidentalmente, stimo e conosco di persona il proprietario del blog - con la gente che gira l'anonimato è d'obbligo, come è stato ampiamente dimostrato - ma forse Lei non se ne è reso conto.
Stima ricambiata e anonimato in cassaforte e ben custodito!
Grazie per il sacrosanto sdegno che condividi ogni tanto anche qui con noi di 22 passi.

@Mario Massa
La differenza tra te e Robbins la sai qual é? Che tu sei troppo innamorato, sin dall'inizio, della tua teoria, anzi teorema, dell'imbroglio! E alla fine, facci caso, guardi sempre con benevolenza chi te la avvalla e con sospetto chi te la smonta. Si dice che è l'Origine du monde (quella di Corbet) a fare girare il mondo... ma tu dimostri che anche il PREGIUDIZIO non scherza! :D
Robbins invece ha analizzato la questione e-cat con vero metodo scientifico e, forte anche del fatto di godere di ottimi canali informativi, così facendo è riuscito a mettere insieme tutti (quasi tutti) i pezzi del puzzle.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@giorjen
...in particolare ciò che succede su un blog di repubblica è DISGUSTOSO!
Ricordo bene e immagino a quali abbissi di fango possa ormai essere sprofondato. Per quel che mi riguarda è quasi 5 mesi che non lo visito.. ho lo stomaco delicato, e il gusto selvatico di oca e sottaceti vari al seguito mi fa vomitare all'istante!

mario massa ha detto...

@Daniele Passerini
"Strano, ma mi pare che tutti vediamo che eviti accuratamente di schierarti contro Berlusconi, mentre contro Levi lo fai apertamente... e continui ancora a stupirti che non abbia più alcuna voglia di parlarti!"

Mi pare che tu voglia costringermi a parlare di politica: ti dirò come la penso sperando che finisca qui.
Come dici non mi schiero contro Berlusconi ma neanche a favore: non sono cieco e vedo bene i suoi errori e le sue contraddizioni. Sono però di idee fortemente liberali e al momento non vi sono altri partiti politici che, almeno sulla carta, rispecchino le mie idee. Sono inoltre convinto che la magistratura abbia operato nei suoi confronti anche con scopi politici.
Renzi mi pare un passo avanti per la sinistra, ma non credo sia completamente sincero (come persona mi era molto più simpatica Bersani anche se ha idee diametralmente opposte alle mie). Renzi, per esempio, per guadagnare voti non esita a dire che gli altri due leader (Berlusconi e Grillo) sono entrambi condannati in via definitiva: è formalmente vero, ma è chiaro che la condanna di Berlusconi è estremamente più grave di quella di Grillo: un omicidio plurimo è di per sè atto gravissimo, ma essendo colposo, cioè non voluto, non dovrebbe nemmeno essere preso in considerazione (poteva capitare anche a me o a te) e non dovrebbe essere equiparato a una evasione fiscale, azione di per se certamente meno grave, ma volontaria.

Riguardo a Levi è stato lui a togliermi la parola tanto tempo fa, quando non avevo mai scritto di lui. Oggi scrivo che SE si dimostrerà che la storia è una truffa (o comunque che l'oggetto non funziona) di lui si potrà solo dire che o era colluso o era un incapace: hai una soluzione diversa? Ovviamente SE si dimostrerà che l'oggetto funziona (cioè che qualcosa funzionante con quel principio prima o poi entrerà in commercio), potrai dirmi del fesso, incompetente e rompiscatole. E chi mi conosce sa perfettamente che spero nella seconda possibilità.

giorjen ha detto...

@MM
questo è il futuro. Ma nel presente sarebbe interessante sapere cosa pensi di alcuni blog che deridono le persone e non le idee, e che falsificano e mentono riportando le idee di altri. Blog da te promossi, nel senso che hai invitato scettici a frequentarli per farsi una idea perchè ritenevi che scrivere e interfacciarsi qui non consentisse di farsi una idea imparziale. Autori di blog che lo fanno deliberatamente, poichè quando ti lamenti con loro ti rispondono che se non vuoi essere attenzionato basta che tu stia in silenzio... ma ti rendi conto?
g

mario massa ha detto...

@Giorjen
"sarebbe interessante sapere cosa pensi di alcuni blog che deridono le persone e non le idee"

Non approvo che si deridano le persone, ma in quei blog sento la stessa accusa. Ognuno è libero di esprimersi come crede e non sarò certo io a chiedergli di cambiare. Cerco di guardare alla sostanza.

"Blog da te promossi, nel senso che hai invitato scettici a frequentarli per farsi una idea "
Credo che blog con idee contrarie debbano confrontarsi, non combattersi. Fortunatamente c'è qualche tecnico, be e unbe che scrive su entrambi. Hermano ha idee contrarie alle mie, ma a che servirebbe se le esprimesse solo qui senza un vero contraddittorio?

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

MENTONO. E' questo il punto: mentono. Mi spiego.

A) Questa "XY" è la mia opinione - sostengo che è vera e nel caso si dimostri falsa, non ho mentito, ma sbagliato un giudizio.

B) Questo "XX" è lo stato delle cose, lo dico io e si legge su TUTTI i libri. Se "XX" è falso - non ho sbagliato un giudizio, ma ho mentito.
Ciò perché ho presentato un IPOTETICO stato di fatto come fosse certo, ho detto che era certo avvalorandolo con la mia (sedicente) autorità, ho citato la letteratura.
Ma io non sono un esperto e la letteratura dichiara il contario - quindi non si tratti di errore, ma di MENZOGNA.

Questa schema si ripresenta identico a sé stesso da circa tre anni, in cui abbiamo assitito in uno continuo sgranarsi di menzogne, e trova molto successo.

Tale teatrino prova perché l'Italia è ridotta come è ridotta: esiste un'ampia fetta della popolazione che ama mangiare merda - se non gliela dai si agita e dice che lo stronzo sei tu.
Aspettano di leccarsi le dita come fosse Nutella. Ogni giorno.

tia_ ha detto...

> E si ... perché tu i dati reali non li hai mai visti, caro fagiolino. E poi, perché avrebbero dovuto farteli vedere? Con che tipo di fiocco rosso ti decori, quando esci dall'asilo?

I dati "reali" se son stati fatti con la stessa professionalità e competenza che traspariva dai test, sono aria fritta. E visto che le persone son sempre le stesse, la conclusione è ovvia.

Robbins ha detto...

@Mario Massa
Il fatto di essere un esperto non impedisce l'errore, e non impedisce neppure la menzogna. Quando la menzogna diventa metodica devo pensare che sotto ci sia un piano.

Lei suggerisce certi blog perché dotati di competenze. Se ne potrebbe discutere, di competenze - quello che non si può discutere, perché è evidente, è la temperie morale, che ho chiarito nel post precedente.

Quindi tra incompetenti e onesti, e competenti (sic) e disonesti, Lei raccomanda i secondi.

In effetti mi è sembrato che ci fosse in Lei qualcosa che non quadrava già da quella sua classificazione di Berlusconi come campione del "pensiero liberale".

Lei ha mai letto Alexis de Tocqueville? E' lui il campione dei liberali, non Giulio Tremonti. Tra essere e apparire c'è differenza. Poi, naturalmente, c'è il discorso del pericolo dei comunisti - ma quello, prudentemente, conviene tacerlo - il vallo contro i barbari all'assalto della fabbrichetta si costruisce con i mattoni che ci si ritrova a mano, non si può mica fare gli schizzinosi.

Robbins ha detto...

Le persone son sempre le stesse ... C'eri, fagiolino, quando "gli stessi" operavano?

Proprio lì al Brasimone o a Parigi, intendo? Con la telecamerina dell'asilo? Per confezionare il pensierino?

Sono curioso - ma non perdere tempo, non ti rispondo - mio hai scocciato. Leccati le dita, hanno un buon sapore.

Mir Amar ha detto...

Seguirvi è quasi impossibile. Poi non capisco: quando Robbins scrive "ho presentato un IPOTETICO stato di fatto come fosse certo, ho detto che era certo avvalorandolo con la mia (sedicente) autorità, ho citato la letteratura.
Ma io non sono un esperto e la letteratura dichiara il contario - quindi non si tratti di errore, ma di MENZOGNA.
Questa schema si ripresenta identico a sé stesso da circa tre anni, in cui abbiamo assitito in uno continuo sgranarsi di menzogne, e trova molto successo". Robbins non era certo che la macchina di Rossi funzionasse? Perché adesso dice che è tutta una menzogna? Era ironico?

tia_ ha detto...

> Le persone son sempre le stesse ... C'eri, fagiolino, quando "gli stessi" operavano?

Sempre il solito discorsetto. Appena mostri che in un test il reattore non stava andando (a dispetto da Rossi e Levi mentre confermavano che stava funzionando) ti tirano fuori i test segreti e le persone fantasma.
Mai a chiedersi com'è che in quei test pubblici la potenza in uscitta del reattore non concordavano affatto con quanto detto da Rossi, Levi, Focardi &co, perchè semmai era una messa in scena, una presa per il culo, con buona pace dell'indipendenza di Levi da Rossi. Tanto ci sono i test segreti che dicono che funziona e quindi funziona, punto.

mario massa ha detto...

@Robbins
Scusami, ma ho letto 3 volte ciò che hai scritto e non sono sicuro di avere capito: chi dice A e chi dice B?
"A" mi pare accettabile se chi lo dice sottolinea che è la sua opinione. Mi riconosco in A (a dire il vero non scrivo mai che ritengo la mia opinione "vera" ma "molto probabilmente vera").
B mi pare riferito a Camillo. Lui fa molto affidamento alla teoria scritta e alla sperimentazione consolidata (vedi sezioni d'urto). Ho sempre sostenuto che ciò che è scritto sui libri deve essere tenuto in fortissima considerazione, ma che davanti a dati sperimentali AFFIDABILI occorre supporre che nella teoria consolidata possa esserci un errore. Non capisco come si possa chiamare "mentire" il non accettare da parte sua questa impostazione. Mentire è il dichiarare da parte di Rossi e Levi (con tanto di maglietta) che da un tubo escono 7 kg/h di vapore quando ne escono 1/10.

Il problema è che in questo campo i dati non sono affidabili e se chi è disposto a mettere momentaneamente da parte i libri chiede test condotti in modo più rigoroso viene criticato: "non ti andrà mai bene nessun test". Fortunatamente vedo anche da parte di chi si occupa da 25 anni di FF un riconoscimento di questo stato dei fatti (vedi ultimi articoli e intervista a Mats Lewan su infinite energy) e un tentativo di presentare oggetti con lo scopo di dimostrare agli scettici l'esistenza della FF (vedi Celani e Swartz). Peccato che quando poi gli scettici chiedono di poterli testare la cosa finisca nel nulla.

Daniele Passerini ha detto...

@Mir Amar
Seguirvi è quasi impossibile. Poi non capisco...
Sì, da quel che scrivi è evidente che non hai capito cosa dice Robbins e soprattutto a chi si riferisce. Robbins si riferiva ai blog "consigliati" da Mario Massa, tipo quello (in particolare) di Camillo Franchini. Poi arrivi tu a rovesciare la frittata, e in ciò non sembri tanto innocente... ;)

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

E' stato provato libri alla mano che la bombolina non POTEVA funzionare. E' stata citata letteratura obbligatoria e avvalorata una propria presunta e potente professionalità.

E' stato stimato buono e abbondante che un collega venisse licenziato - la bombolina era prova regina dell'incompetenza degli ALTRI.

Chi ha costruito questo capolavoro di menzogna e indegnità morale non pensava che qualcuno controllasse, e ha avuto buon gioco a mentire.

Lei raccomanda l'ambiente appena descritto - Non c'è da aggiungere altro.

Mir Amar ha detto...

Sarò ingenua, ma a me sembra tanto strano che si sitia a dibattere su chi ha visto cosa. Per mettere d'accordo tutti basterebbe che a misurare la macchina fosse un gruppo misto, comprendente persone di fiducia di chi crede e di chi non crede. O ancora meglio, che le misure fossero fatte dai due gruppi sullo stesso oggetto anche in momenti diversi ma alla presenza di entrambi. Almeno, a me sembra che, nonostante tutto quello che tutti da tutte le parti dicano, qui la differenza sia dovuta solo al fatto che si creda o meno in chi dice che qualcosa ha trovato, mentre nessuno al di fuori di un ristrettissimo gruppo ha provato niente . Sbaglio a pensare che neppure Robbins abbia mai misurato quei numeri di persona? E quindi, come fa ad essere certo che funziona? E' evidente che si fida di chi ha parlato di quei numeri. E come fanno gli atri a dire che non è vero? Non si fidano di chi glieli ha letti. Provare di persona sarebbe l'unica. Però mi chiedo che succederebbe se chi testa per chi non crede non trovasse nulla. Ma comunque, perché nessuno dei detrattori non ha mai misurato niente?

Mir Amar ha detto...

Chiedo scusa, sono una lettrice distratta, non avevo capito che si riferiva ad un'altra vicenda - credevo parlasse di Rossi. Infatti ero molto confusa, perché sembrava di leggere i discorsi di un detrattore convinto, mentre a me pareva che Robbins non lo fosse, come appunto non lo è.

Tizzboom ha detto...

@Robbins: l'onomatopea in seguito al commento ora defunto era dovuta piu` al fatto che la risposta alla domanda la si sarebbe poi dovuta per forza di cose ben giustificare di fronte alla platea scettica, che la risposta in se'. Spero che non ti sia sentito preso di mira o chissa` cos'altro. Non faccio parte di quella gente li`, io.

ps1> *ovviamente* so che Robbins sa.
ps2> non e` che io legga solo quando partecipo...
ps3> a scanso di equivoci, non supporto ne' voglio avere a che fare con gente che organizza trovate atte a screditare il prossimo.

mario massa ha detto...

@Mir Amar
" Per mettere d'accordo tutti basterebbe che a misurare la macchina fosse un gruppo misto"

Sono felice che qualcuno qui finalmente la pensi come me, che sia una donna ancora di più. Forse segui da poco la storia, ma quel gruppo misto di tecnici (15 persone, la maggior parte ingegneri) lo abbiamo costituito e preparato con lunghe discussioni sia qui (non da Camillo) che tramite mail private. Per massima trasparenza tutte le mail scambiate erano inviate anche a una (allora) frequentatrice di questo blog (Antonella), forte sostenitrice di Rossi che si era detta disponibile a documentare il test per immagini (Daniele non aveva accettato). Come ho detto qualche post fa un architetto del gruppo (anche lui forte sostenitore di Rossi) che conobbi al primo pranzo di 22Passi (da allora siamo amici e ci siamo incontrati spesso), Marco da Rallo, chiese a Rossi se ci lasciava fare quella misura. Rossi gli disse di no senza motivare e gli altri believers qui, invece di domandarsi perchè e magari tentare di fargli cambiare idea, sostennero che Rossi aveva ragione e che lui non doveva dimostrare nulla a nessuno. Tieni presente che a quella misura si sarebbe svolta nel suo capannone ed era invitato anche Levi.

mario massa ha detto...

@Robbins
"E' stato provato libri alla mano che la bombolina non POTEVA funzionare."

Il tuo comportamento sembra dare ragione a non ricordo chi da Camillo sosteneva che i risultati del test della bombolina non dovevano essere divulgati perchè sarebbero stati strumentalizzati. Quanto di più antiscientifico si possa fare, ma la norma per chi lavora in campo FF.

Dimentichi che fu Camillo a spingere perchè il test si facesse e da chimico cercò di aiutare sia me che Gabrichan. Questo dovrebbe bastare a dimostrare la sua buona fede nel credere corrette le sue affermazioni. Ha sbagliato il valore della pressione di vari ordini di grandezza e si è arrampicato sugli specchi per non ammetterlo? Vero e mi dispiace (io stesso gli consigliai di scusarsi con Celani), ma quel test non ha alcuna importanza nel campo FF: fosse anche venuto 1000 bar non sarebbero serviti a spiegare i claims di Arata. Anche cercare di dare a un test un significato che non ha è antiscientifico.

Mir Amar ha detto...

"Forse segui da poco la storia"
Sì è vero, seguo poco: sono passata di qui quasi per sbaglio la prima volta, ogni tanto torno a leggere nel tempo libero ma non sono certo una affezionata. Spero di non dire cose troppo banali o già dette fino alla nausea da altri.
Però:
"ma quel gruppo misto di tecnici (15 persone, la maggior parte ingegneri) lo abbiamo costituito e preparato con lunghe discussioni sia qui (non da Camillo) che tramite mail private"
"un architetto del gruppo (anche lui forte sostenitore di Rossi) ... chiese a Rossi se ci lasciava fare quella misura. Rossi gli disse di no senza motivare e gli altri believers qui, invece di domandarsi perchè e magari tentare di fargli cambiare idea, sostennero che Rossi aveva ragione e che lui non doveva dimostrare nulla a nessuno"

Ma come, si forma un gruppo che potrebbe azzittire chi non crede, tutto viene liquidato e nessun chiede conto di niente, anzi aveva ragione Rossi? Come sarebbe a dire che non deve dimostrare niente a nessuno? Ma non dovrebbe fare il più bel dono del mondo all'umanità?
Scusate, se fosse vero che non ha niente in mano, cosa avrebbe fatto? E se avesse davvero qualcosa? La stessa cosa? A me pare assurdo che lo si pensi. Stavo leggendo la faccenda della "bombola" (ancora, scusatemi se dico cose ovvie o già dette, non sono assidua) e, se ho capito bene, una parte consistente di chi non crede ha accettato l'evidenza portata da chi godeva della loro fiducia. Perché con la macchina di Rossi un test fatto da quelle stesse persone, qualunque risultato desse, dovrebbe essere accolto diversamente? Sarebbe accolto come inconfutabile da chiunque avesse fiducia in quelle persone. Mi sbaglio? Ne avete già discusso? Nessuno sa perché Rossi ha rifiutato?

Robbins ha detto...

Non sto parlando di fusione fredda - quasi tutti i papers e gli esperimenti al riguardo sono scadenti. Sto parlano di umanità.

Lei nega che sia stato stappato champagne alla notizia del licenziamento di Celani, e che la cosa sia stata divulgata nel blog in questione? Qual'è il suo giudizio morale su questo comportamento?

Qual'è la sua opinione sul giudizio di incompetente che Lei stesso ha patito in contrappasso quando ha dimostrato de facto che il Federale del partito nazionale era in torto e aveva ragione la caccola incompetente?

Le faccio notare che, diversamente da Lei, uno studioso che partecipava da scettico si è ritirato proprio a seguito dei fatti in questione, e lo ha dichiarato apertamente.

Pino Salvetti ha detto...

@Robbins,
Buongiorno,
Franchini non è il "federale del partito nazionale", come lei lo descrive. Non esiste alcun partito alle sue spalle. Quando Franchini ha perso la sua scommessa della bombolina, gli scettici più accaniti e storici, lo hanno tutti invitato ad prendere atto delle evidenze sperimentali.

Circa l'e-cat, le ricordo che tutto è iniziato con il Rossi Focardi paper, che era il prototipo dei papers scadenti ai quali lei si riferisce. Era il paper del COP=200.
Poichè un COP=200 non si misura per errore, più di uno fu portato a pensare che o l'e-cat funzionava, o che fosse stata ordita una truffa ai danni del povero Focardi, per mostrargli un COP=200.
Insomma, non parlerei di umanità in queste storia, perchè davvero ne troviamo poca.

Mi sembra di capire che Franchini non le è simpatico.
A molti lo è, ma ciononostante, questo non cancella i disaccordi con lui quando nascono.
Siamo fatti così.

Cordialmente.







tia_ ha detto...

>alla notizia del licenziamento di Celani

Ma tu dove vivi? Sulla luna a quanto pare.
Son stati tolti a celani dei fondi di ricerca e/o riassegnato il laboratorio dove faceva gli esperimenti, sta certo che lo stipendio (molto corposo) lo riceve ancora.

Pino Salvetti ha detto...

@Robbins,
buongiorno.
Non ho nulla da aggiungere a quanto comunicatoci da Tia. In genere si lascia all'esperto questo genere di lavori. A questo punto mi permetta di citarla:

"Lei nega che sia stato stappato champagne alla notizia del licenziamento di Celani, e che la cosa sia stata divulgata nel blog in questione?"

e di farle una domanda:

"Lei nega che le sarebbe piaciuto?"

Cordialità.



mario massa ha detto...

@Robbins
Le hanno già risposto in parte, ma Le rispondo anch'io sperando che il dialogo smussi le asperità.

"Non sto parlando di fusione fredda - quasi tutti i papers e gli esperimenti al riguardo sono scadenti. Sto parlano di umanità. "

Questo è un altro argomento. Se vado da un chirurgo a farmi operare non mi informo sulla sua umanità. Come tecnico vorrei sapere se la fusione fredda è un fenomeno reale o fu un abbaglio, se l'ECAT una speranza o un imbroglio. Per cercare di capire vado a documentarmi da chi è esperto in questo o quel settore collegato alla cosa e mi adopero per riuscire a testare apparecchiature.

"Lei nega che sia stato stappato champagne alla notizia del licenziamento di Celani, e che la cosa sia stata divulgata nel blog in questione?"

Celani non è stato licenziato: dopo 25 anni di ricerca in campo FF senza risultati comprovati è stato detto stop. Certamente la cosa è stata vissuta molto male da Celani ed è comprensibile, ma deve considerare che Camillo ha la certezza che Celani sia un millantatore. Se ho imparato a conoscerlo per lui era un dovere cercare di togliergli il laboratorio perchè fosse dato a qualcuno più meritevole e che operasse in un campo più promettente. Lo fa senza umanità ma convinto di essere nel giusto, di questo ne sono convinto. Io non dormirei la notte per paura di essermi sbagliato e aver denigrato un innocente, ma non siamo tutti uguali: come ho già più volte ricordato viene dall'ambiente militare e non mi sento di dire che per la collettività il suo atteggiamento sia negativo (certo, se un giorno si dimostrerà che la FF esiste, allora lo si potrà dire).
Da parte mia ho telefonato a Francesco Celani per dargli il mio appoggio morale. Non gli ho mai nascosto di essere convinto che i suoi eccessi di potenza siano errori di misura (e lui mi ha sempre risposto "fai bene a essere scettico, non si può credere sulla fiducia"), ma per me amicizia e umanità sono indipendenti dal giudizio tecnico: non potrò mai essere contento perchè una persona ha perso il suo lavoro. Converrà con me però che se si dimostrasse che la FF è stata un abbaglio (cosa che io ritengo probabile e di cui Camillo è certissimo) non è sensato continuare a farvi lavorare dei ricercatori pagati dalla collettività.

"Qual'è la sua opinione sul giudizio di incompetente che Lei stesso ha patito..."

Non so a cosa si riferisce, ma in quel blog non mi sono mai sentito giudicare incompetente (neanche qui mi pare), almeno nel campo in cui opero; fuori da quello mi sono dichiarato tale spontaneamente.

"Le faccio notare che, diversamente da Lei, uno studioso che partecipava da scettico si è ritirato proprio a seguito dei fatti in questione, e lo ha dichiarato apertamente."

Non conosco la storia. Se può darmi qualche informazione cercherò di trovare una possibile spiegazione a questa differenza di comportamento.

Robbins ha detto...

Lei è troppo distratto - e lo è sempre, mentre capisce benissimo cosa e perché. Non vorrei essere costretto ad associarla ai coatti mangiatori di merda quotidiana. La ringrazio per le future, minuscole precisazioni.

Alessandro Pagnini ha detto...

Vorrei ricordare che un test che, se venissero confermate le notizie che se ne hanno, dovrebbe essere molto probante ed avere anche risonanza internazionale (e quindi commerciale) molto maggiore di quella che avrebbe avuto se fatto da 15 competenti, ma non illustri cattedratici ( che magari sono meno competenti, non ho difficoltà a crederlo), è stato effettuato per 6 mesi di fila e che se ne stanno elaborando i risultati. Inutile stare a fare troppa dietrologia. IH, con Rossi, praticamente hanno messo la faccia con questa iniziativa; non preoccupiamoci troppo di spulciare ciò che è stato, perchè lì ormai ognuno ci vede, o non vede, quello che vuole. C'è da aspettare un po' e incrociare le dita.
Purtroppo mi trovo nella scomoda posizione di avere una buona impressione sia di Rossi che di Mario (che spero sia costretto a pagare da bere come promesso ;-) ) e mi piacerebbe vedere il trionfo del nostro Andrea e MAI l'umiliazione o lo sberleffo (se non bonario e scherzoso) di chi, come Mario, mi sembra essere nel pieno diritto di avere una convinzione diversa dalla mia. Ogni tanto lo scivolone o l'affermazione politicamente scorretta capita a tutti, ma se stiamo a farci le pulci su tutto, senza un minimo di tolleranza, perdiamo la capacità di discutere serenamente e anche di vedere il buono che è nelle persone. Baden Powell invitava a considerare che c'è del buono anche nel peggior delinquente, figuriamoci in uno scettico pessimista ;-)
Io spero di vedere più pacatezza e serenità nel confronto di idee. Mario mi sembra molto benevolo con Franchini, ma è una sua opinione che magari non condivido, ma non debbo per forza pensare che ci sia del 'marcio in Danimarca' o chissà quale collusione. Ha un'idea diversa dalla mia, magari io la reputo ingenua, ma potrebbe anche avere ragione lui.
Se ci bevessimo tutti una bella tazza di camomilla? :-)

Robbins ha detto...

@Alessandro Pagnini
Se la beva Lei la tazza di camonilla, visto che le palate di merda hanno avuto altri bersagli. Anche una certa denuncia sulla sicurezza dei laboratori andrebbe tenuta in conto.

mario massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
Alessandro, puoi raccontarmi tu la storia dello studioso scettico a cui faceva riferimento Robbins che (da quanto ho capito) avrebbe abbandonato il blog di Franchini ?

NonImporta Nulla ha detto...

@Mario Massa

Potrei sbagliarmi ma credo che Robbins faccia riferimento a Neutrino, il quale - vado a memoria (e la mia è fallace e non sono frequentatore assiduo del blog) - se ne andò in disaccordo con le iniziative per far chiudere il laboratorio a Celani.


Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"@Alessandro Pagnini
Se la beva Lei la tazza di camonilla, visto che le palate di merda hanno avuto altri bersagli. Anche una certa denuncia sulla sicurezza dei laboratori andrebbe tenuta in conto. "
Accetto il consiglio, perchè ne ho bisogno anche io. :-)
A volte mi sono lasciato prendere un po' la mano, specialmente quando ho discusso con chi si dichiara certo di cose di cui non può essere e poi magari dà del 'believer' a me e ad altri. Se poi vuoi unirti anche tu, sei sempre il benvenuto intorno alla tazza fumante :-)

@ Mario
Non so per certo a chi si riferisce Robbins, mi spiace. Probabilmente ha ragione Nonimporta Nulla.
Tu giustifichi Franchini per la crociata anti Celani e non pretendo di convincerti del contrario, perchè vedo che è inutile. Come faccio per la vicenda Rossi, che pure ha zone d'ombra e contraddizioni, ma che giudico con uno 'sguardo panoramico' che mi dà un risultato finale positivo, sono in disaccordo con te su questo punto, ma questo non inficia la stima e la fiducia complessiva. Ognuno di noi ha elementi che stridono agli occhi degli altri, questo va ben compreso. Anche i miei migliori amici hanno aspetti che cambierei e io ne avrò certamente ai loro occhi. Tenuto presente questo, poi è chiaro che se il proprio giudizio su una persona è ampiamente negativo, allora la sentenza 'soggettivamente' è di condanna e non lo si annovera tra le persone amiche o degne di stima. Qui ognuno fa le proprie scelte. Mi dispiace soltanto veder discutere in maniera un po' troppo piccata, persone che fanno parte della cerchia di quelle che comunque ritengo 'complessivamente positive'.
Ho l'impressione che nè l'avvento dell'E-CAT, che attendo con trepidazione e una fiducia che tu ritieni mal riposta, nè altre meraviglie tecnologiche, saranno dirimenti per la storia del genere umano, se non miglioriamo il nostro modo di rapportarci con gli altri e anche con noi stessi. Comunque ogni tanto sbaglio, so di non proferir Vangelo :-)

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa
Marco da Rallo, chiese a Rossi se ci lasciava fare quella misura. Rossi gli disse di no senza motivare

A Pordenone c'ero anch'io, e non è andata esattamente così. La risposta di Rossi (non ricordo le parole esatte) fu di questo tenore: "Mario Massa chi ?!? Quello che ha cercato in ogni modo di intrufolarsi e ficcare il naso attraverso Focardi ? ". Poi disse che i test sugli e-cat venivano fatti dai clienti interessati, da potenziali partner e che semmai un test di validazione sarebbe stato affidato ad un'università e non al curioso ficcanaso di turno. E così è stato.

Mi sembra chiaro che nell'ambito in cui si muove Rossi, quello che pensano o scrivono i commentatori di qualche blog conta per lui meno di zero.

Se poi tu avessi fatto il test e questo avesse dato esito positivo, cosa sarebbe cambiato ? Nulla. Ti saresti solo beccato accuse di incompetenza (come nel caso della bombolina) o peggio da parte degli pseudoscettici.

Vero e mi dispiace (io stesso gli consigliai di scusarsi con Celani), ma quel test non ha alcuna importanza nel campo FF: fosse anche venuto 1000 bar non sarebbero serviti a spiegare i claims di Arata.

Mario, lo sappiamo tutti che l'esperimento della bombolina non ha nulla a che vedere con i claims della fusione fredda. E' invece fondamentale ed illuminante per capire e comprendere la natura e la qualità delle critiche fatte da chi la riteneva impossibile: un mirabile compendio di tutte le sfaccettature dello pseudoscetticismo (1).

Ti riporto i tratti principali di questa devianza:


- Denying, when only doubt has been established
- Double standards in the application of criticism
- The tendency to discredit rather than investigate
- Presenting insufficient evidence or proof
- Assuming criticism requires no burden of proof
- Making unsubstantiated counter-claims
- Counter-claims based on plausibility rather than empirical evidence
- Suggesting that unconvincing evidence provides grounds for completely dismissing a claim


Se sommiamo gli intervento dei diversi "opinionisti", su vari blog, che negavano il fenomeno, penso che possiamo fare l'en-plein dei punti succitati. Questa è l'ambito in cui spesso si muovono le critiche alla cosiddetta fusione fredda.

Mentre la pseudoscienza può, al massimo, portare allo spreco di risorse su ricerche inutili, i danni che può fare lo pseudoscetticismo sono potenzialmente incalcolabili, in quanto può bloccare o rallentare il progresso scientifico.

Chiudo con una domanda: supponiamo che ti venga chiesto un preventivo per eseguire il test sull'ecat, quanto sarebbe più o meno ? 10-20K euro al massimo ?

Chi ha acquistato la tecnologia ha mosso investimenti per milioni di USD, ti sembra verosimile che non si sia preoccupato di chiamare uno o più "Mario Massa" per validare quello che stava acquistando ? E che, dopo più di un anno dall'acquisto, vada ad inaugurare in Cina un "Nickel - Hydrogen Energy Center" (2) ?

@tia_
Ma non eri tu che ritenevi che alla fine il business di Rossi fosse quello di vendere licenze ai poveri pivelli licenziatari per una tecnologia che probabilmente non funzionava ?

Dal libro di Lewan sappiamo che in occasione dell'ingresso di IH, a tutti i licenziatari è stato proposto il riacquisto della licenza ad un prezzo maggiorato del 10% rispetto a quello che avevano corrisposto. Alcuni hanno aderito alla proposta, altri hanno mantenuto la licenza.

Non mi sembra di aver letto la rettifica alle fantasiose ipotesi che avevi fatto, ma sei sempre in tempo a farla adesso.

(1) http://en.wikipedia.org/wiki/Pseudoskepticism
(2) http://www.icebank.cn/news/detail_2.php?id=118

gio ha detto...

>Dal libro di Lewan sappiamo che in occasione dell'ingresso di IH, a tutti i licenziatari è stato proposto il riacquisto della licenza ad un prezzo maggiorato del 10% rispetto a quello che avevano corrisposto. Alcuni hanno aderito alla proposta, altri hanno mantenuto la licenza.

cvd..........bene ha fatto chi ha aderito!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
Avevo scritto:

"Vorrei ricordare che un test che, se venissero confermate le notizie che se ne hanno, dovrebbe essere molto probante ed avere anche risonanza internazionale (e quindi commerciale) molto maggiore di quella che avrebbe avuto se fatto da 15 competenti, ma non illustri cattedratici ( che magari sono meno competenti, non ho difficoltà a crederlo), è stato effettuato per 6 mesi di fila "

e Hermano Tobia praticamente mi conferma e precisa ulteriormente lo scenario:

" La risposta di Rossi (non ricordo le parole esatte) fu di questo tenore: "Mario Massa chi ?!? Quello che ha cercato in ogni modo di intrufolarsi e ficcare il naso attraverso Focardi ? ". Poi disse che i test sugli e-cat venivano fatti dai clienti interessati, da potenziali partner e che semmai un test di validazione sarebbe stato affidato ad un'università e non al curioso ficcanaso di turno "

Tutto sommato, dal suo punto di vista, Rossi ha fatto delle scelte assolutamente comprensibili. Poi, diciamocela tutta, come puoi pretendere di essere ricevuto in casa Rossi, quando scrivi che non puoi reputare 'terzi' dei test nei quali sia comunque coinvolto anche Levi? Praticamente: dentro io e fuori lui! Ti rendi conto come può suonare un'affermazione del genere alle orecchie di Rossi? Mi sembra troppo conflittuale come posizione per pretendere di essere accolto a corte con tutti gli onori :-)
Rasegnamoci che i test li abbia fatti qualcun altro, a buon diritto e per motivi che hanno ampia giustificazione. Speriamo che diano risultati buoni, piuttosto. La sicurezza di Robbins mi lascia ben sperare. Anch'io ci ho messo un po' della mia reputazione nella mia cerchia di amici e conoscenti. La prima volta che ne parlai ad un carissimo amico che lavora alla banca MPS, tra l'altro agli investimenti, si informò e le notizie che gli arrivarono furono che Rossi era un tipo inaffidabile già coinvolto in losche faccende col petrolio. Insomma in diversi scuotevano la testa con bonario compatimento, quando gli dicevo che secondo me la cosa non era affatto da sottovalutare. Mi piacerebbe potergli fare una liberatoria pernacchia, stile Totò, quindi conto con impazienza i giorni che stanno trascorrendo, senza che niente di nuovo giunga dal fronte occidentale ;-)

tia_ ha detto...

>Ma non eri tu che ritenevi che alla fine il business di Rossi fosse quello di vendere licenze ai poveri pivelli licenziatari per una tecnologia che probabilmente non funzionava ?

Si

>Non mi sembra di aver letto la rettifica alle fantasiose ipotesi che avevi fatto, ma sei sempre in tempo a farla adesso.


Si mi sono sbagliato

Daniele Passerini ha detto...

@tia_
Si mi sono sbagliato
Alleluia!
Dunque se finalmente riconosci che il business di Rossi NON È vendere licenze quale è ora la tua nuova ipotesi? :)
Mica mica hai cominciato finalmente ad aprire gli occhi e cominci a sospettare che l'ecat funzioni? funzioni in barba alle opinioni manifestate finora da te e altri "irriducibili"? :)

tia_ ha detto...

>Dunque se finalmente riconosci che il business di Rossi NON È vendere licenze quale è ora la tua nuova ipotesi?

Non mi sono spiegato bene.
Al tempo dicevo che non c'era nessun big partner e che Rossi tirava su i soldi dai licenziatari. Mi sono sbagliato. Ha trovato qualcuno coi soldi a cui vendere una tecnologia sperimentale. Dico sperimentale non a caso, visto che da quel momento rossi ha iniziato ad avere dubbi sul suo funzionamento.

gio ha detto...

ma non hai sbagliato tia!!!!

rossi le licenze le ha vendute, tanto che come ci dice HT , citando Matt Lewns, le ha riacquistate, o ha proprosto a tutti il riacquisto!!!

Sbagliavi , dicendo che questo non gli avrebbe fatto correre alcun rischio legale e che avrebbe fatto soldi senza correre alcun rischio!

Daniele Passerini ha detto...

@tia_
Non mi sono spiegato bene.
Al tempo dicevo che non c'era nessun big partner e che Rossi tirava su i soldi dai licenziatari. Mi sono sbagliato. Ha trovato qualcuno coi soldi a cui vendere una tecnologia sperimentale. Dico sperimentale non a caso, visto che da quel momento rossi ha iniziato ad avere dubbi sul suo funzionamento.

Aspetta, aspetta! E-cat = tecnologia sperimentale?
Vuoi dire che anche secondo te l'E-Cat è tecnologia sperimentale?
In caso contrario, come lo consideri?
Grazie sin da ora delle precisazioni, perché non mi è del tutto chiaro il pensiero che hai espresso.

P.S. riassumendo (correggimi se sbaglio) hai riconosciuto di esserti sbagliato a credere e affermare che:
1) il business di Rossi consistesse nel tirare su licenze
2) non esistesse nessun Big Partner

Simplicio ha detto...

Qualche punto fermo occorre metterlo, altrimenti si rischia di macinare acqua.
Il TPR è un documento pubblico di risonanza internazionale, nel quale persone competenti hanno messo la faccia e la carriera, nella prova di un oggetto sconosciuto, realizzato da una persona, priva di adeguato percorso accademico e dalla reputazione alternante. Già solo per questo aspetto, meritano la mia stima e la mia gratitudine per l'apertura mentale e il coraggio dimostrato, visti i precedenti casi. In modo sgradevole, ma motivando tecnicamente Mario Massa ed altri, hanno paventato possibili trucchi ed errori nelle procedure di misurazione. Tutte le obiezioni tecniche sono ampiamente superate dal fatto che un fondo che gestisce 2 miliardi di dollari ha acquisito le conoscenze e i diritti brevettuali tramite un veicolo IH, appositamente creato. E' evidente che le persone artefici dell'operazione, conoscevano benissimo la reputazione pregressa del personaggio, così come è chiaro che abbiano svolto prove molto accurate, certamente non pubbliche. Che il nostro uomo abbia fatto del cinema, raccontato qualche balla e che forse in fondo non sappia completamente come funziona è molto probabile, ma il suo valore e la sua tenacia sono ammirevoli.

Alla faccia dei rosiconi che non vogliono capire o di chi si nasconde dietro le banche dati, come i Testimoni di Geova dietro la Bibbia




Alessandro Pagnini ha detto...

@ Simplicio

"..E' evidente che le persone artefici dell'operazione, conoscevano benissimo la reputazione pregressa del personaggio, così come è chiaro che abbiano svolto prove molto accurate, certamente non pubbliche. Che il nostro uomo abbia fatto del cinema, raccontato qualche balla e che forse in fondo non sappia completamente come funziona è molto probabile, ma il suo valore e la sua tenacia sono ammirevoli.."

Quoto in pieno :-)

Daniele Passerini ha detto...

@Simplicio
Ti quoto anche io... ma non mi distrarre Tia dal rispondermi! :)
P.S. Non capisco perché non mi è arrivata la notifica email del tuo commento, solo del tuo! Se non fosse stato per la risposta di Alessandro non me ne sarei accorto... mi chiedo se mi perdo altri commenti a causa dei malfunzionamenti di questa piattaforma! :(
Urge accellerare i tempi per migrare altrove...

tia_ ha detto...

>Vuoi dire che anche secondo te l'E-Cat è tecnologia sperimentale?

Voglio dire che è stata venduta come tale.

>Riassumendo (correggimi se sbaglio) hai riconosciuto di esserti sbagliato a credere e affermare che:
1) il business di Rossi consistesse nel tirare su licenze

Su questo punto non mi sono sbagliato, lo è stato fino ad un certo punto della storia

>2) non esistesse nessun Big Partner

Qui si mi sono sbagliato.

>Sbagliavi , dicendo che questo non gli avrebbe fatto correre alcun rischio legale e che avrebbe fatto soldi senza correre alcun rischio!

Uhm no. Resto dell'opinione che non ha corso e non corre nessun rischio.

mario massa ha detto...

@Hermano Tobia
"A Pordenone c'ero anch'io, e non è andata esattamente così. La risposta di Rossi (non ricordo le parole esatte) fu di questo tenore: "Mario Massa chi ?!? Quello che ha cercato in ogni modo di intrufolarsi e ficcare il naso attraverso Focardi ? "."

Ti ringrazio dell'informazione: a quanto ricordo Marco non me lo aveva detto (ma potrei averlo dimenticato). La cosa spiegherebbe anche il perchè Levi mi ha tolto il saluto: potrebbe essere lui che vedendomi spesso da Focardi riteneva che cercassi di carpire segreti (pensiero più che lecito, ma considerando che Focardi lo frequentavo da quasi 20 anni e con lui avevo lavorato, avrebbe potuto chiedergli se ero persona degna di fiducia e in ogni caso non ho i raggi X per guardare dentro un black box e avrei dovuto comprare anche tutti gli altri partecipanti).

"Poi disse che i test sugli e-cat venivano fatti dai clienti interessati, da potenziali partner e che semmai un test di validazione sarebbe stato affidato ad un'università e non al curioso ficcanaso di turno."

Questo è assolutamente ragionevole (a dire il vero non era un curioso ficcanaso ma una quindicina di persone, tra cui una decina di ingegneri e altri suoi sostenitori te compreso).

"Mi sembra chiaro che nell'ambito in cui si muove Rossi, quello che pensano o scrivono i commentatori di qualche blog conta per lui meno di zero."

Mi pare che per Defkalion non sia stato così.

"Se poi tu avessi fatto il test e questo avesse dato esito positivo, cosa sarebbe cambiato? Nulla. Ti saresti solo beccato accuse di incompetenza (come nel caso della bombolina) o peggio da parte degli pseudoscettici."

Io sono quasi certo che l'esito sarebbe stato quello di Defkalion. Ma supponendo che fosse stato positivo non credo che le cose sarebbero andate come dici tu: dopo il test della bombolina quasi tutti i frequentatori "pseudoscettici", come li chiami tu, di Camillo hanno accettato l'esito dell'esperimento. Qualcuno, in particolare Ascoli65, che ho ringraziato, ha analizzato i dati individuando possibili pecche e insieme abbiamo cercato di verificare se potevano essere causa di errore. Qualche dubbio è rimasto, ma credo non confrontabili con la "certezza" di non funzionamento che c'era prima: più di uno di loro mi ha scritto dicendo che prima di quel test avrebbe scommesso ciecamente che era impossibile superare qualche bar. Quando dei tecnici scettici dichiarati confermano il funzionamento di qualcosa agli occhi degli altri scettici il valore di quella dichiarazione è enormemente superiore a quella di un grande luminare che si è sempre dichiarato fiducioso.

"Questa è l'ambito in cui spesso si muovono le critiche alla cosiddetta fusione fredda."

Non da parte mia e dovresti saperlo benissimo. Per 20 anni mi sono affiancato ai fusionisti alla ricerca di conferme sperimentali oggettive (calorimetriche, quelle nucleari esulavano dalle mie competenze) e non le ho mai trovate. Persino William Collis in una telefonata di qualche settimana fa mi ha confessato che comincia ad avere dei dubbi che l'eccesso di calore non ci sia mai stato (sul fenomeno continua ad essere convinto).

"Chi ha acquistato la tecnologia ha mosso investimenti per milioni di USD, ti sembra verosimile che non si sia preoccupato di chiamare uno o più "Mario Massa" per validare quello che stava acquistando ?"

Ti ripeto: il caso Defkalion dimostra che è verosimile.

mario massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
"Poi, diciamocela tutta, come puoi pretendere di essere ricevuto in casa Rossi, quando scrivi che non puoi reputare 'terzi' dei test nei quali sia comunque coinvolto anche Levi? Praticamente: dentro io e fuori lui!"

Quando costituimmo il gruppo una delle condizioni che posi fu quella che si sarebbe invitato Levi ad assistere.

mario massa ha detto...

@Simplicio
"Tutte le obiezioni tecniche sono ampiamente superate dal fatto che un fondo che gestisce 2 miliardi di dollari ha acquisito le conoscenze e i diritti brevettuali tramite un veicolo IH, appositamente creato."

Conosci la storia di Aldo Bonassoli alla ELF negli anni '60?

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa
una quindicina di persone, tra cui una decina di ingegneri e altri suoi sostenitori te compreso

Certamente, confermo che avrei partecipato volentieri al test.

Non da parte mia e dovresti saperlo benissimo.

Non ho mai pensato che tu o i tuoi colleghi del GSVIT siate pseudoscettici, anzi tutt'altro.

più di uno di loro mi ha scritto dicendo che prima di quel test avrebbe scommesso ciecamente che era impossibile superare qualche bar

Non è una bella cosa. La questione era risolta da almeno vent'anni, con tanto di pubblicazioni, brevetti, ecc. Anche Giancarlo ha provato in tutti i modi a convincerli, inutile.
L'ostinazione ad ignorare tutto questo da parte degli pseudoscettici non fa che confermare la mia tesi.
Ascoli65 è uno dei simboli di tale ottusità: piuttosto che accettare quanto ampiamente pubblicato e dimostrato, si è inventato la risibile teoria della cella semi-chiusa (1)

Ti ripeto: il caso Defkalion dimostra che è verosimile.

Mario, qui non ti seguo. IH ha comprato il know-how da Rossi, i reattori se li fanno da soli, da più di un anno. Mi dici che paragone c'è con Defkalion ?

Io sono quasi certo che l'esito sarebbe stato quello di Defkalion.

Ho qualche domanda da farti in merito:

- ritieni verosimile, visto il numero di persone, il numero di test fatti ed il tempo tempo passato, che tutti abbiano preso una cantonata colossale e collettiva sulle misure ? Io non lo ritengo impossibile, ma molto, molto improbabile.

- hai letto il libro di Lewan ? Se si cosa ne pensi ?

- Focardi ti ha mai parlato di quello che è successo a Brasimone ? Mi risulta che ci fosse anche lui.


@tia_
Trovo molto apprezzabili i tuoi commenti. Penso che il dubbio di Rossi sia relativo alla possibilità che l'effetto sia utilizzabile su scala industriale. Comunque non ho info riservate quindi staremo a vedere.

@Daniele
Ricordo bene e immagino a quali abissi di fango possa ormai essere sprofondato.

Già è sempre peggio. Una volta ci scrivevo ma alla fine è meglio seguire il vecchio detto "don't feed the troll".

Giusto per restare in tema, sulla bombolina ocasapiens ha contribuito non poco alla causa pseudoscettica: qui (2) mi ha accusato di tramare per bloccare l'esperimento di Mario, qui (3) invece di fronte ad un articolo di Bockris che sostanzialmente faceva lo stesso esperimento di Mario ha cominciato con le sue specialità, ovvero "The tendency to discredit rather than investigate", fondamentale comandamento della religione pseudoscettica e viatico importante per raggiungere lo zero Kelvin del giornalismo scientifico.

Vedo inoltre che da Franchini cominciano già a sparare a zero sul nuovo TPR prima che sia uscito, in ossequio ai comandamenti 3 e 5:

3. The tendency to discredit rather than investigate
5. Assuming criticism requires no burden of proof

Secondo me è solo strizza.

(1) http://fusionefredda.wordpress.com/2013/12/28/scuse/#comment-31522
(2) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2013/08/27/os-digest-18/comment-page-1/#comment-447412
(3) http://fusionefredda.wordpress.com/2013/12/28/scuse/#comment-31605

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
"..Quando costituimmo il gruppo una delle condizioni che posi fu quella che si sarebbe invitato Levi ad assistere..."

Già meglio! :-)
Tuttavia ultimamente la vostra (reciproca?) incompatibilità deve essere cresciuta e la tua affermazione sulla impossibilità di considerare terzi dei test a cui Levi partecipa, sarà utilissima agli pseudoscettici, che, a detta di Hermano, già stanno preparando la contraerea, perchè è possibile, se non probabile, che Levi sia presente anche nell'ultimo TPR.
Posso chiederti, in questo caso, se ribadiresti i tuoi dubbi di terzietà e/o consistenza, per il solo fatto che tale personaggio abbia fatto parte del (nutrito) gruppo dei tester?

@ Hermano Tobia

Se il risultato sarà positivo abbastanza (forse un COP di circa 2 non è tecnicamente esaltantissimo anche se scientificamente sì), potranno sparare quanto vogliono, gli 'pseudoscettici dell'altro blog'. Dietro quel test parrebbe certa la presenza di fiduciari di Elforsk che pensa probabilmente di farci qualcosa con l'E-CAT, ma soprattutto le voci che arrivano dal 'celeste impero' ci suggeriscono che per certuni il test ha più la valenza di conferma indipendente sui 'dati di targa', un po' come una prova su strada di quattroruote . La tecnologia la danno già per acquisita e da IH avranno già speso qualche parola sulle prestazioni con i cinesi interessati all'affare. Se queste fossero grandemente ridimensionate del test, magari qualche grana potrebbero anche averla. Non parliamo se poi si arrivasse all'orrendo COP unitario. Sarebbe un colpo duro anche per me, ma voglio sperare che non siano stati tutti così polli da imbastire un progetto di business internazionale, senza avere qualche misura ben fatta, che accerti almeno un COP ragionevole. Vorrei sottolineare che sul jonp ho chiest a Rossi di lasciar perdere il TPR, del quale si sa che non può parlare e a suo dire non sa niente, e di dirci quali erano gli ultimi dati che risultavano alle loro misurazioni interne, che pur faranno. Risultato: moderazione e puff....sparizione del post! :-)

gio ha detto...

@tia

dov'è la differenza tra rossi e tutti gli altri ?

premesso che ho letto poco di tutti gli altri( perchè all'orecchio mi suonano di fuffa dal punto di vista legale), quindi correggimi se e dove sbaglio, ma rossi vende e licenzia un prodotto finito , garantendo un cop 6!!!

qui c'è poco da salvarsi dal punto di vista legale ; se ti va bene che non è una truffa, ti becchi una citazione perchè sei inadempiente se il device non fa un cop 6!!!


p.s.:-FIRST EXTENSION - GRANTED

...l'estensione temporale è stata concessa dall'Uspto su tutti i marchi

Simplicio ha detto...

Non la conoscevo, ma nel filone delle storie che intrecciano avventura,servizi segreti e denaro, mi piace molto quella del tipo che prende all'amo, un gruppo di
ricchi e annoiati britannici con simpatie di destra, che si fanno coinvolgere in una costosissima operazione di recupero di un fantomatico tesoro nazista, con profusione di mezzi sottomarini e relativi polveroni governativi. Quando la cosa divenne pubblica, con british humor il giornalista scrisse"una di quelle operazioni che consegnano all’idiozia la seduzione amabile dell’ingenuità". Il punto è questo, le persone che hanno acquistato, i sogni li vendono, non li comprano.
Credi veramente che non sia stata realizzata una approfondita due diligence di natura tecnica, prima di associare pubblicamente il proprio nome a quello di Rossi, noto truffatore italiano? Pensi che vogliano fare la figura dei babbani, persone che amministrano fondi pensione e hanno attività che spaziano dalla bonifica di siti industriali alla generazione di energia. Chiaro che se ritieni Berlusconi un liberale,tutto può essere.

Hermano Tobia ha detto...

Vedo che l'impareggiabile ocasapiens non ha perso occasione per confezionare un po' delle sue perle (1). Prima che qualche sprovveduto dia credito alle sue bufale seriali, occorre precisare che:

a) Il comunicato di IH (2), che evidentemente ocasapiens non conosce, afferma che:

In addition [to the TPR], performance validation tests were conducted in the presence of IH personnel and certified by an independent expert.

b) la traduzione "umana" dal cinese relativamente agli incontri di Darden è disponibile qui (3), e non si parla di batterie

Ormai è come sparare sulla Croce Rossa ...

(1) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/12/il-tappo-che-non-si-trova/
(2) http://www.prnewswire.com/news-releases/industrial-heat-has-acquired-andrea-rossis-e-cat-technology-241853361.html
(3) http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg93395.html

porfirio ha detto...

@Daniele Passerini

"Mi dispiace deluderti, ma questo blog è, da quando è nato nel 2007, dichiaratamente votato a smascherare le malefatte di Berlusconi. "

OK, scusa, ci ero capitato solo un paio d'anni fa cercando notizie su Google in merito all'e-cat e mi aveva entusiasmato.

" Perché devo ringraziare Berlusconi per avermi fatto per la prima volta, a partire da 20 anni fa, vergognare di essere italiano."

Così tardi?
Immagino che allora con il trattato di Osimo del 1975, svoltosi di nascosto, tenendo all'oscuro tutti i cittadini e gli organi di informazione, per porgere il didietro all'allora RFS di Jugoslavia, facendo tutto il possibile contro il proprio interesse nazionale (caso senza precedenti nella storia) abbiamo fatto un figurone ed abbiamo avuto di che essere orgogliosi di essere italiani.
Dalla fine degli anni '80, in tutti i negoziati al Parlamento Europeo, gli europarlamentari italiani si sono fatti comperare per quattro soldi a danno dei cittadini italiani stessi, con distruzione di prodotti agricoli; immagino ci fosse stato di che essere orgogliosi.
Immagino che nel 1992 quando l'Italia si è precipitata a riconoscere a proprio danno le repubbliche di Slovenia e Croazia con gli autoattribuiti confini unilateralmente dichiarati ereditati dalla RFS di Jugoslavia,abbiamo fatto un figurone ed abbiamo avuto di che essere orgogliosi di essere italiani.
E tutti gli ex terroristi, i nemici giurati dello stato che lo stato ha ricompensato con cariche ed incarichi? Quando qualcuno all'estero viene a saperlo ci stima moltissimo!

Ma dici che il blog è nato nel 2007, non vent'anni fa. Nel frattempo avevamo continuato a farci rispettare all'estero: nel 1995, con la rimozione del veto all'ingresso della Slovenia nella UE, sempre a nostro danno (confrontare con l'atteggiamento dell'Eire) abbiamo ottenuto il rispetto di tutti ; nel 1999 D'alema barattava i morti del Cermis con Silvia Baraldini (questo è quello che otteniamo quando siamo in posizione di forza, gli interessi - contro il diritto, contro la legalità, contro la giustizia - di una parte); nel 2005, spettava all'Italia di presiedere il semestre UE, Prodi spendeva tutte le sue risorse a far campagna elettorale all'estero contro B. (tutti gli altri paesi avevano fatto i propri interessi, solo noi, sempre noi gli innovatori che nel semestre sparlano della propria politica interna), in vista della propria ricandidatura alle politiche del 2006: questo sì che ci rende orgogliosi di essere Italiani.
E nell'incontro Napolitano-Turk-Josipovic del 2010? Trionfali titoli della stampa italiana: risolte tutte le vecchie controversie! Che successo! Risolte come? Prendendola umiliantemente in quel posto (Turk naturalmente si era rifiutato di rendere omaggio agli infoibati, c'è mancato poco che Napolitano non si scusasse per il disturbo arrecato a Turk).

Eppure è B. la causa del fatto che ci dobbiamo vergognare di essere italiani.


"E siccome voglio sentirmi orgoglioso di essere italiano, non posso che battermi per svegliare tutti gli altri miei concittadini ancora IPNOTIZZATI dall'abominio politico che è quell'uomo (e che ha generato per azione o per reazioni ulteriori abomini, a destra, a sinistra, sopra, sotto, dietro e avanti)!"

Se davvero vuoi sentirti orgoglioso di essere Italiano, devi fare i conti col fatto che sono 69 anni (e non 20) che i nostri politici porgono il didietro e ottengono all'Italia ogni sorta di umiliazione.

porfirio ha detto...

Continua la risposta precedente.

Concordo con te che B. è un abominio,
ma politicamente è lui ad essere stato generato per reazione,
era il più interessato (e il più capace) ad occupare il posto di alternativa a chi stava per vincere le elezioni causa scomparsa avversari (tutti falciati dalle magistrature amiche).

"Visto che chi tira sempre in ballo B. ha per beniamini certi altri loschi figuri...
Ma sul serio? Dunque siccome tutti son ladri, non bisogna scandalizzarsi del re dei ladri? Bella argomentazione! :)))"

Concordo con te che B. è un ladro. Non capisco però perché sarebbe lui il re dei ladri.
Visti quei politici che senza politica farebbero la fame e che invece grazie alla politica vivono vita da signori feudali, tra tangenti, ricatti, privilegi e stipendi autoaumentati (che un parlamento possa decidere di aumentare lo stipendio ai propri membri è un furto legalizzato ma rimane un furto).
Credo che con tutte le decine di migliaia di persone a cui B. ha dato un lavoro (mentre gli altri politicanti ladri sanno solo creare lavori "socialmente utili" per decreto, leggasi lavori inutili) come imprenditore e con tutte le tasse che ha pagato, le sue ruberie siano state socialmente compensate, sarebbe bello conteggiare se hanno dato a tanta gente comune più ricchezza di quella che è stata sottratta. Invece, dalle ruberie degli altri (dall'evasione, alla tangente allo stipendio rubato) sicuramente non è mai tornato qualcosa alla gente. Ma il re dei ladri è B. chissà perché.

Ma certo, se riuscirete a svegliare i concittadini ipnotizzati da B., allora sì che l'Italia tornerà ad essere prospera e comincerà ad essere rispettata all'estero...
Ma chi sveglierà i concittadini ipnotizzati dagli antiB.professionisti? Quelli che 20 anni fa si sono visti sottrarre il potere che stavano per conquistare faticosamente (a suon di indagini delle magistrature amiche) ...

"Rivogliamo le LENR ! Che tristezza la politica anche qui!
Ma tu non vivi in Italia? Scusa ma non riesco ad appassionarmi solo di LERN e a non sentire qualche dovere civico nei confronti del mio concittadino prossimo!"

Ci sono già tutte le toghe politicizzate ad occuparsi di B.,
non si potrebbe, per dovere civico prendersela con gli altri politicanti parassiti, impuniti, non indagati?
Tutti a far finta che Orwell quando parlava di animali più uguali degli altri, non si riferiva proprio a coloro cui appartengono gli iniziatori dell'antiB.ismo di professione.
Povera Italia...
quasi mezza che spera in B. (un abominio, confermo e sottoscrivo),
quasi mezza che spera che una volta tolto di mezzo B. gli altri ladri e farabutti (molto più abominevoli) la renderanno il paradiso dell'onestà e della prosperità,
una minoranza di realisti che non spera in nulla
e parecchie migliaia di politicanti che si fregano le mani.

Almeno se la ricerca sulle LERN avesse qualche successo, tutte le economie non produttrici di petrolio del mondo ne avrebbero grandi vantaggi, quindi anche la nostra, per questo le notizie mi sembravano più appassionanti dei doveri civici antiB.

tia_ ha detto...

>ma rossi vende e licenzia un prodotto finito , garantendo un cop 6!!!
qui c'è poco da salvarsi dal punto di vista legale ; se ti va bene che non è una truffa, ti becchi una citazione perchè sei inadempiente se il device non fa un cop 6!!!

E' molto semplice, basta non darlo a nessuno. E se iniziano a pressarti di dargli qualcosa, basta ruicordare loro che è tecnlogia sperimentale. Voglio ricordare che fino a pochi anni fa erano in allestimento linee robotizzate per la produzione di e-cat, secondo te che fine hanno fatto?

>enso che il dubbio di Rossi sia relativo alla possibilità che l'effetto sia utilizzabile su scala industriale. Comunque non ho info riservate quindi staremo a vedere.

Tu pensi, ma intanto rossi dice.

Dear Andrea Rossi

1. As we await the results of the independent evaluation report, are you able to say whether the so called “Rossi Effect” has been found to occur with other element combinations in addition to Nickel, Hydrogen and catalyst?

Andrea Rossi
April 4th, 2014 at 10:46 AM

Bob:
1- let’s first see if the Third Indipendent Party work ( which is still in course, and is not finished yet) finds an effect, eventually we will go in the possible details

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tia_

"Tu pensi, ma intanto rossi dice.

Dear Andrea Rossi

1. As we await the results of the independent evaluation report, are you able to say whether the so called “Rossi Effect” has been found to occur with other element combinations in addition to Nickel, Hydrogen and catalyst?

Andrea Rossi
April 4th, 2014 at 10:46 AM

Bob:
1- let’s first see if the Third Indipendent Party work ( which is still in course, and is not finished yet) finds an effect, eventually we will go in the possible details "

Vero, vero. Il mantra di Rossi appare più che esageratamente ripetuto. Tuttavia abbiamo anche le altre tessere del puzzle. Limitandoci a quelle degli utlimi 18 mesi, più o meno, abbiamo l'acquisizione da Parte di IH (a seguito di test positivi); un primo TPR positivo (ma non esaltante per il COP); un secondo TPR organizzato con ancor maggiore cura e isolamento dalle interferenze potenzialmente fraudolente, così da essere molto, ma molto dirimente; un'attività intensa per creare una testa di ponte produttiva in Cina per i generatori con tecnologia a base nickel (più o meno...) di cui abbiamo notizia più che altro attraverso le sgangherate traduzioni di google. Poi abbiamo qualche rumours, ma quelli non pesano più di tanto.
La fissità di Rossi su quel concetto di 'aspettiamo e poi vediamo', è un bello stress, te lo concedo, tuttavia se la inserisci in questo quadro che ho sopra riassunto, non solo appare un po' troppo prudenziale (almeno a mio giudizio), ma quasi una sospetta tattica, come se avesse lo scopo di addormentare un po' le cose, di lasciar lavorare in pace i tester, ma forse anche Tom Darden, di modo che non si scateni troppo presto un interesse che attirando troppo l'attenzione potrebbe creare impicci e interferenze a chi sta conducendo importanti manovre. Ovviamente è solo una mia ipotesi, tra le tante che si possono fare.

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simplicio ha detto...

Supponiamo che siete al posto di Tom Darden e soci, con una tecnologia funzionante, ma con un brevetto non validato, una teoria ancora da definire e una pletora di patent troll, quale strategia scegliereste per guadagnare il massimo dall'investimento effettuato?

gio ha detto...

>E' molto semplice, basta non darlo a nessuno. E se iniziano a pressarti di dargli qualcosa, basta ruicordare loro che è tecnlogia sperimentale.

è una contraddizione e non penso che rossi dirà mai una cosa del genere ad un suo acquirente o licenziatario

se prometti in vendita un bene con determinate carattesristiche ( cop 6), non puoi dire dopo che è una tecnologia sperimentale.

ti rovinano!!!

Paul ha detto...

Vi ricordate il famoso sorrisino tra Merkel e Sarkozy con Berlusconi al centro?
Le notizie di ieri svelano e confermano il complotto europeo per far cadere Berlusconi e affossare ancora di più l'Italia, col ricatto dei debiti, della bancarotta e dello spread.
Forse forse perché Berlusconi cercava di contrastarli cercando di fare gli interessi dell'Italia e dava perciò fastidio?

Sono indignato per queste ingerenze estere, Non tanto contro Berlusconi quale rappresentante dell'Italia, ma sono indignato perché, ancora una volta, siamo sotto il tacco degli stranieri, ed i nostri politici incapaci e succubi lo consentono. In questo caso specifico dobbiamo ringraziare Obama che ha cercato di non prestare il fianco al complotto. Ma è stato inutile, ed abbiamo avuto Monti con la direttiva di Napolitano.
Povera Italia, di dolore ostello. Non donna di provincie ma bordello.

Daniele Passerini ha detto...

@porfirio
Dunque, siamo d'accordo che B. rappresenti un abominio rispetto alle regole di quello che dovrebbe essere uno stato democratico. Ma il nostro purtroppo non è più da tempo uno stato democratico, è più una cleptocrazia che uno stato democratico. Chi lo ha trasformato in cleptocrazia? Ti do ragione sul fatto che non è stato B., lui rappresenta l'apoteosi della cleptocrazia non certo la causa.
Ribadendo che ormai non ha più alcun senso attuale parlare di destra e sinistra e che questi termini vanno ormai usati in senso storico, tu ripercorri, andando indietro fino al 1975 se non erro, i peccati della sinistra italiana. Ok, ma perché allora non tornare indietro fino al ventennio fascista ed elencare i peccati della destra? Sono enormemente maggiori, e lo sai.
L'Italia si è data una costituzione democratica solo dopo la seconda guerra mondiale, poi, tra i due fuochi dell'egemonia statunitense e sovietica, si è lentamente trasformata in cleptocrazia. Mi spiace, ma in questo vedo molto più coinvolta la DC, da subito, fino al ventaglio del pentapartito (DC e PSI in primis), che il PCI di una volta, che ha avuto semmai la colpa di non riuscire a contrastare il declino morale di questa nazione finendo col perdere la propria anima, trasformandosi un una "cosa" sempre più indistinguibile dai partiti a cui si contrapponeva.
La sinistra ha sicuramente la coscienza sporca in tante cose, ma non ha lavorato scientemente per trasformare il popolo italiano in una massa di decerebrati teledipendenti complici dei cleptocrati: per questo definisco Berlusconi il re dei ladri! Il discorso sarebbe lunghissimo, meriterebbe in particolare un'analisi del modello di sviluppo e etico di Mediaset e soprattutto di PUBLITALIA, decantare B. come il sant'uomo che ha creato tanti posti di lavoro è estremamente fuorviante... resto convinto che, mettendo sulla bilancia il bene e il male che ha fatto all'Italia, il male supera di gran lunga il bene, senza considerare che il bene è temporalmente circoscritto, mentre il male c'è lo trascineremo dietro per parecchi anni ancora purtroppo.
Ma non ho il tempo per occuparmene qui. Mi dispiace, ma il blog per me è una passione, per vivere devo lavorare per guadagnarmi lo stipendio in altro modo e in questo periodo devo dedicarmi molto alla mia famiglia. Invidio persone come Mahler e Silvio Caggia che si ritrovano tanto tempo per scrivere... io non c'è l'ho proprio! :(
Ma ho apprezzato il tuo lungo intervento, e non volevo che pensassi che non lo ritenessi degno di una risposta o che non avessi nulla da dire.
In fondo siamo entrambi amareggiati di vedere l'Italia ridotta com'è. Servirebbe smetterla di parlare delle cause e passare ai fatti per cambiarla... ma finché girerà in TV B. coi suoi proclami, sorrisini, battutine infelici ecc. a buttare benzina sul fuoco della guerra civile, mi spieghi dove andiamo???

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
"..Invidio persone come Mahler e Silvio Caggia che si ritrovano tanto tempo per scrivere... io non c'è l'ho proprio! :(.."

Uguale! :-)
Ma come fanno? Boh....?

tia_ ha detto...

>>è una contraddizione e non penso che rossi dirà mai una cosa del genere ad un suo acquirente o licenziatario
se prometti in vendita un bene con determinate carattesristiche ( cop 6), non puoi dire dopo che è una tecnologia sperimentale.

E chi ha detto che glielo dici dopo? Basta specificarlo nel contratto che possono esserci ritardi dovuti alla tecnologia. L'e-cat è "in vendita" da ottobre 2011. Secondo te quanti ne ha venduti proia?

gio ha detto...

si puoi scriverlo,ma un conto è un ritardo accettabile e plausibile , un conto è non consegnare mai il bene!

le conseguenze sarebbero disastrose non solo dal punto di vista civilistico ; penso che si possa tranquillamente parlare di frode in commercio.

>Secondo te quanti ne ha venduti proia?

nessuno!, ma a proia , come ad altri licenziatari , come avevo previsto, è stato proposto il riacquisto della licenza all'ingresso di IH e come ci ha detto Matt Lewans essere accaduto!

ai piccoli penso sia conveniente accettare la prorposta di rossi

solo ecat.com sembra aver la forza di reggere un contratto di tale portata...e loro penso che abbiano venduto!!!

tia_ ha detto...

>le conseguenze sarebbero disastrose non solo dal punto di vista civilistico ; penso che si possa tranquillamente parlare di frode in commercio.

Dipende da cosa c'è scritto nel contratto

>nessuno!

Appunto.

gio ha detto...

>Dipende da cosa c'è scritto nel contratto

si certo, ma quello che c'è scritto nei siti ecat.com e prometen( 4mesi per consegna, 2 anni garanzia, 30 di durata) sono già clausole contrattuali, che non possono \ devono essere stravolte alla firma del contratto!!!

questo vale per tutte le giursdizioni come principio generale!!!

tia_ ha detto...

> 4mesi per consegna, 2 anni garanzia, 30 di durata

Quelle sono le condizioni per il cliente non per il distributore.
Gio non mi sembra tanto difficile da capire, prometeon può vendere (a quelle condizioni) solo quando l'e-cat è pronto per la vendita. Se rossi dice che per il momento (lungo a piacere) gli e-cat non può fornirli per i motivi piu disparati (vedi quello che ho detto prima) loro se ne stanno con le mani in mano. Che guardacaso è proprio quello che han fatto finora, nonostante l'e-cat fosse virtualmente in commercio dal lontano ottobre 2011.

gio ha detto...

>Quelle sono le condizioni per il cliente non per il distributore.

certo certo....quindi il distributore\i distributori( proia, ecat.com), sta promettendo consegne a 4 mesi, mentre non ci sarebbe alcunchè da vendere, secondo il tuo ragionamento!
quindi correrebbero loro il rischio al posto di rossi, nei confronti dei clienti, in quanto loro avrebbero scritto sul contratto di distribuzione con rossi, qualcosa di difforme da quanto promettono ai loro potenziali clienti sui loro siti web!( cosa peraltro impossibile perchè un contratto di questo tipo ha normato modi e condizioni con cui il distributore deve stringere accordi con i clienti)

non esiste proprio ......... in più al momento, questa è già una responsabilità precontrattuale, a cui sono sensibili le giurisdizioni italiche , ma ancor di più le anglosassoni!!

è un rischio che non correrei mai se vendi un giocattolo da 1,5mln!!
il potenziale compratore può farti il culo come e quando vuole, perchè uno che spende 1,5 mln i mezzi, per farti il culo, ce li ha eccome!!!!

tia_ ha detto...

>sta promettendo consegne a 4 mesi

Promette la consegna dopo 4 mesi dalla firma del contratto. Se il contratto non si fa, non c'è neppure rischio.
Inoltre se sforzi la memoria ti ricorderesti che è già successo che un cliente ha riavuto indietro i soldi della caparra visto che l'e-cat non arrivava.

>mentre non ci sarebbe alcunchè da vendere, secondo il tuo ragionamento!

Quanti impianti ha venduto proia? E gli altri licenziatari?
In due anni e mezzo non s'è visto neanche un impianto consegnato ad un cliente. Alla faccia delle linee robotizzate.

gio ha detto...

>Se il contratto non si fa, non c'è neppure rischio.

ma c'è sicuramente il contratto tra rossi e i distributori!
e i distributori , dopo aver cacciato i soldi a rossi che fanno???
aspettano" sine die" che arrivi il prodotto , come i re magi che aspettano la cometa!!!

non esiste!!

tia_ ha detto...

>ma c'è sicuramente il contratto tra rossi e i distributori!

Ma allora fai apposta! Stavo parlando del contratto tra i distributori ed i clienti, è li che c'è scritto con consegna a 4 mesi.

>e i distributori , dopo aver cacciato i soldi a rossi che fanno???
aspettano" sine die" che arrivi il prodotto , come i re magi che aspettano la cometa!!!

Rileggiti il commento di 14 maggio 2014 15:06. Dipende da quello che c'è scritto nel contratto tra rossi e il distributore. Basta specificarlo nel contratto che possono esserci ritardi dovuti alla tecnologia.
E visto che sono rimasti a becco asciutto gia da due anni e mezzo, trai tu le conclusioni su chi ha il coltello dalla parte del manico.
Non so piu come spiegartelo.

gio ha detto...

>Ma allora fai apposta!

no tia , provo a spiegarti come sono legati i rapporti contrattuali tra rossi a scendere fino ai clienti; in questo caso non ci sono camere stagne separate : rossi e i distributori i distributori e i clienti!

nel contratto tra rossi e i distributori c' è sicuramente scritto che i beni ( ecat warm) è pronto alla vendita e alla consegna in 4 mesi!.....altrimenti i distributori non scriverebbero che il bene può essere ordinato ed in consegna in 4 mesi

non può essere altrimenti da come scrivo , perchè altrimenti , nella migliore delle ipotesi, quel contratto sarebbe nullo!

tia_ ha detto...

>n questo caso non ci sono camere stagne separate : rossi e i distributori i distributori e i clienti

E' estenuante ripetere sempre le stesse cose, questo è il mio ultimo messaggio verso di te.
Quando rossi ha venduto la licenza di distribuzione ai licenziatari si sarà pure impegnato a consegnare l'e-cat entro 4 mesi da un ordine ACCETTATO, ma basterebbe una piccola clausola sul fatto che è una tecnologia sperimentale e che ci potrebbero essere ritardi (o che vuole scegliersi lui i clienti, cosa già successa) per annullare a piacere ogni ordine. Di fatto non accetta ordini e quindi nemmeno i licenziatari vendono alcunchè.

>nel contratto tra rossi e i distributori c' è sicuramente scritto che i beni ( ecat warm) è pronto alla vendita e alla consegna in 4 mesi!.....

Sicuramente è così. Fatto sta che non se ne vende manco uno. Neanche un dubbio sul fatto che sia realmente in vendita ti viene?
Non ti ricordi quando è saltato fuori che un cliente ha riavuto indietro la caparra perchè l'e-cat non arrivava per via di rossi che ha detto di no?
http://22passi.blogspot.it/2013/05/precisazione-di-prometeon-srl-in-merito.html
E c'eri pure tu, memoria cortissima.

>non può essere altrimenti da come scrivo , perchè altrimenti , nella migliore delle ipotesi, quel contratto sarebbe nullo!

Direi di leggerlo prima di dirlo.

Chiudo qui l'argomento perchè son stato fin troppo ripetitivo.

gio ha detto...

> ma basterebbe una piccola clausola sul fatto che è una tecnologia sperimentale e che ci potrebbero essere ritardi (o che vuole scegliersi lui i clienti, cosa già successa) per annullare a piacere ogni ordine

e allora sul loro sito ( proia , ecat.com), dovrebbero scrivere che l'ecat warm è una tecnolgia sperimentale etc. ma per l'ecat warm non lo fanno!!!

>Direi di leggerlo prima di dirlo.

no caro tia ,altimenti mancherebbe un elemento essenziale del contratto :l'oggetto!!

>Sicuramente è così. Fatto sta che non se ne vende manco uno. Neanche un dubbio sul fatto che sia realmente in vendita ti viene?

per me vige il principio di buona fede e legittimo affidamento, senza i quali non esiste lo stato di diritto!!

esisterebbe solo il far west!!

porfirio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
porfirio ha detto...

@Daniele Passerini

Infatti con B. ed i suoi proclami, sorrisini, battutine infelici e tutte le sue altre cose insopportabili non si va da nessuna parte.
Ma con quelli a cui ha sfilato la sedia 20 anni fa nemmeno.
Se poi, come dici tu, parliamo di bilancio bene/male...
Quelli rubano ed alla collettività regalano la distruzione della prima banca della storia.... manca il bene...

Quando avevano perso a Milano nel 1993, hanno scatenato la loro bella campagna d'odio contro Bossi "Milan Dog" e Formentini, interrotta dopo il ribaltone.Persa l'Italia nel 1994, non hanno mai interrotto la campagna contro B.
Se riperderanno contro qualcun altro, costui diverrà il bersaglio della campagna successiva.

B. per fortuna finirà.
Quelli da cui è nato l'antiB.ismo purtroppo resteranno.


Se non ci salveranno le LENR non ci salverà sicuro la politica.

Vincenzo Bonomo ha detto...

http://temi.repubblica.it/micromega-online/questione-morale-l%E2%80%99ex-responsabile-giustizia-del-pci-%E2%80%9Cil-m5s-e-l%E2%80%99erede-di-berlinguer%E2%80%9D/

Posta un commento

N.B. La responsabilità di quanto contenuto nei commenti è sempre esclusivamente di chi li scrive. È particolarmente benvenuto chi si esprime e argomenta in modo educato, chiaro, non polemico. Le opinioni espresse da chi usa la sua vera identità (e non si "nasconde" dietro a un nick) sono particolarmente apprezzate.
Nota del 10/11/14 - da oggi vige di nuovo la moderazione dei commenti, per tutti salvo che per gli "autori" del blog.

Related Posts with Thumbnails