IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA,
TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

mercoledì 28 maggio 2014

La macchina del fango in azione anche in Svezia

Ci risiamo.

Causa: si annuncia l'imminente uscita di un nuovo report sull'E-Cat di Andrea Rossi (report in cui sembra essere coinvolta in primissimo piano una famosa università svedese). 
Effetto: come a suo tempo in Italia le truppe patoscettiche fecero pressing sull'Alma Mater di Bologna affinché si sganciasse dalla collaborazione con Rossi, allo stesso modo la macchina del fango entra in azione anche in Svezia...

Molto bene. Non voglio tornare oltre sulla signora blogger che - anche all'estero - si fa passare per giornalista (senza iscrizione all'albo dei giornalisti) e per di più scientifica (senza laurea). Rimarco piuttosto che si torna per l'ennesima volta a colpire l'immagine di Andrea Rossi a partire dalle sue vicende giudiziarie: Andrea Rossi has several times been convicted to jail for extensive environmental crimes connected to his inventions”... si rimescola sempre lo stesso fango! E dire che finanche Wikipedia è estremamente chiara al riguardo:
Nel 2004 Andrea Rossi è assolto dalle accuse di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di rifiuti tossici e nocivi per insussistenza del fatto. Si tratta della terza assoluzione dopo quelle ottenute nei processi tenuti presso i tribunali di Monza e Ariano Irpino dove erano stati precedentemente trasferiti alcuni tronconi dell'inchiesta. Rossi è stato sanzionato definitivamente solo per vicende minori legate al mancato rispetto delle autorizzazioni che aveva ottenuto per lo smaltimento dei rifiuti." (http://it.wikipedia.org/wiki/Petroldragon)

Proprio sulle assoluzioni con formula piena dalle accuse relative alla vicenda Omar-Petroldragon consiglio l'attenta lettura di questo articolo d'epoca:


Vi riporto infine alcune sentenze che ero riuscito a rintracciare nella primavera del 2011, quando un piccolo infortunio mi aveva costretto a riposo a casa per una ventina di giorni dandomi così l'opportunità di scambiare una serie di email con l'avvocato che dal 1999 aveva difeso Andrea Rossi. Una volta finita la malattia e tornato al lavoro, non riuscii a continuare questa ricerca, per mancanza di tempo ed energie (per procedere oltre sarei dovuto andare a Milano a esaminare "50 kg" di carte processuali); ma ritengo che quello che trovai sia già alquanto significativo.

Sentenza n. 5156 del 28\09\2000 - Tribunale monocratico di Milano
Andrea Rossi e il suo direttore tecnico Franco Farò erano accusati di due episodi di emissione di fatture per operazioni commerciali inesistenti. Lo Stato Italiano rinunciava ad accertare la fondatezza o meno di tale accusa a causa dell’eccessivo tempo trascorso (le fatture risalivano al 1992), pertanto il Giudice dichiarava estinti i reati ed emetteva sentenza di “non doversi procedere” per intervenuta prescrizione dei reati.

Sentenza del 30\05\2001 - Tribunale monocratico di Milano
Andrea Rossi e il liquidatore Alessandro Reale erano accusati (proc. 3636/98) di aver emesso nel 1994 fatture relative a operazioni commerciali inesistenti. Dopo opportuna acquisizione delle prove, si accertava che le operazioni commerciali erano in realtà effettivamente avvenute e il Giudice assolveva entrambi gli imputati “perché il fatto non sussiste”.

Sentenza n. 3937 del 17\09\2001 - Corte d’Appello di Milano
Andrea Rossi era accusato di avere emesso nel 1992, a fini di evasione fiscale, una fattura riguardante operazioni commerciali inesistenti. Nonostante fosse palesemente innocente, era stato condannato dal Tribunale di Milano nel primo grado di giudizio per un fatto che non gli era nemmeno stato contestato e rispetto al quale non aveva perciò nemmeno avuto la possibilità di portare le prove della propria innocenza. La Corte d’Appello di Milano perciò annullava la sentenza di condanna per violazione del diritto di difesa (art. 521 C.P.P.) e in particolare per mancanza di corrispondenza tra il fatto contestato a Rossi e il fatto preso in considerazione dal Giudice nella sentenza di primo grado.

Sentenza n. 2009 del 16\10\2002 - Tribunale Collegiale di Monza
È relativa a un grosso processo (proc. 515/1991) risultante, come indicato sul frontespizio della sentenza, dalla riunione di diversi altri procedimenti (80/1997; 255\1997; 588\1997; 642/1997; 481/1997; 98/1998; 522/1999) in cui erano imputate diverse persone tra cui Andrea Rossi. L’accusa mossa agli imputati era quella (ancora una volta) di aver emesso fatture per operazioni commerciali inesistenti e in più (fatto più grave) essersi organizzati proprio a tale scopo costituendo quella che nel diritto penale italiano è definita “associazione a delinquere” (art. 416 C.P.). Questo processo è fondamentale, perché è proprio a causa di questa vicenda che Andrea Rossi viene messo in carcere; in seguito a ciò le banche chiedono l'immediato rientro dei loro crediti, causando il fallimento delle aziende di Rossi. L'ipotesi investigativa di riciclaggio di capitali sporchi si rivelava una bufala e non guadagnava nemmeno dignità di contestazione formale. All’esito del lungo processo veniva riconosciuta inesistente una “associazione a delinquere” e perciò tutti gli accusati venivano assolti dal relativo reato di cui all’art. 416 C.P. “perché il fatto non sussiste”. Per svariati motivi poi, (“perché il fatto non sussiste”; per “estinzione del reato per prescrizione”; “perché il fatto non è previsto dalla legge come reato”) gli imputati venivano assolti o prosciolti anche da quasi tutti gli altri reati eccettuato alcuni episodi di false fatturazioni per i quali incredibilmente veniva emessa in via provvisoria decisione di condanna che le difese assolutamente non condividevano e sottoponevano quindi all’attenzione della Corte d’Appello di Milano per un più approfondito esame. Il procedimento d’appello dava l’esito positivo che segue.

Sentenza n. 3172 del 14\07\2004 - Corte d’Appello di Milano
Pronunciandosi in via definitiva sulla causa monzese di cui sopra, la Corte dichiarava non doversi procedere nei confronti di Andrea Rossi per intervenuta prescrizione del reato.

Sentenza n. 11157 del 26\11\2004 - Seconda sezione del Tribunale di Milano
Anche in questo caso come nel processo di Monza, Andrea Rossi era imputato insieme ad altre persone (proc. 3729\2000) del reato di associazione a delinquere (art. 416 C.P.) finalizzata all’emissione di false fatture. Il lungo processo permetteva di accertare che tale associazione a delinquere non era mai esistita e pertanto tutti gli imputati venivano assolti dall’accusa con la formula più ampia ovvero “perché il fatto non sussiste”.

174 : commenti:

Alain Coetmeur ha detto...

Thanks Danielle for that data.
It seems even wors than what I found previously in Il Coriere dell sierra...

http://www.lenr-forum.com/old-forum/showthread.php?2384-History-of-Rossi-E-cat

maybe you can find more data in italian.

my dream would be that there is a third party report on Petrol Dragon story, based on press article and law decisions.

for example I have seen report of some sabotage of the tanks, that have only meaning if done by people that don't love environment, will not pay the bill, but be paid for the dammage... the cleaners! if there is an evidence of Mafia it is there.

hope you can extract more data than mee from all I gathered

Il Santo ha detto...

Ricordiamo anche la gara indetta dal comune di Lacchiarella per la bonifica dell'area ex omar: 3milioni e mezzo di euro. Di soldi nostri. Ecco cosa succede a correre dietro a "innocenti" sirene

Il Santo ha detto...

E il processo per bancarotta fraudolenta per il quale Rossi in primo grado era stato condannato a 8 anni, e che nel 2011 era ancora in appello, che fine ha fatto?

robi ha detto...

il santo

a prescindere dal fatto che per "parlare " del passato di Rossi sarebbe utile e indispensabile che fossero coinvolte le persone che furono protagoniste (da entrambe situazioni ) della vicenda ,
mi chiedevo cosa c entra tutto ciò che realmente è stato , con la verifica di ( per quel che si dice ) una nuova scoperta in campo energetico.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ robi
"...mi chiedevo cosa c entra tutto ciò che realmente è stato , con la verifica di ( per quel che si dice ) una nuova scoperta in campo energetico..."

Nell'ipotesi più ingenuamente ottimistica, potrebbe suonare come un richiamo alla massima attenzione, perchè dove c'è Rossi, ci sarebbe (sottolineo il condizionale) del marcio. Quindi come un: "Fate le vostre verifiche, ma con la massima attenzione"

Realisticamente mi appare come un tentativo di gettare discredito sulla vicenda, allo scopo di sparigliare le fila dei potenziali firmatari del TPR.
Si può persino far subodorare a qualcuno il pericolo che avallanndo la presumibile ennesima truffa di quel pendaglio da forca del 'falso' ing. Rossi, si possa essere trascinati nel fango con lui, quando l'immancabile trucco verrà alfine svelato.
Sono troppo cattivo?

massimo75 ha detto...

L' invidia in Italia la fà da Padrona. L' incapacità di accogliere il Cambiamento regna sovrana. E la cronaca politica attuale ne è la prova.
I' ing. Rossi ha già la sua pagina di Storia e questo nessuno lo può più evitare!!!!

barnumxp ha detto...

Le malefatte di Rossi non si limitano alla PetrolDragon: lo ritroviamo tra l'altro complice in traffico di oro e argento e sistema carosello (false fatturazioni per evadere l'iva). Più tardi impaccherà la Difesa americana. Un vero signore.
Da molte di queste accuse questo signore ne esce per avvenuta prescrizione.
Per chi l'avesse dimenticato, prescrizione non significa che il reato non sia stato compiuto ma solo che la giustizia è stata incapace di perseguire il reo nei tempi prescritti, che pertanto la fa franca alla faccia della comunità. Avete presente Berlusconi..? ecco uguale, solo che lì alcuni strillano come aquile e inalzano peana stracciandosi le vesti. Ma su Rossi non si può: è l'uomo De Rica.
L'assoluzione perché il fatto non sussiste viene emessa anche quando al processo l'imputato non è in aula perché..ci si é dimenticati di lui.. (incredibile ma vero: succede anche questo). Nel caso di Rossi mi piacerebbe saperne di più.
Si può essere scienziati anche senza laurea: è un metodo, non un titolo di studio.
Invece non si può essere giornalisti senza laurea. Ma nemmeno ingegneri..e quelle comprate non valgono.
Leggo con piacere che il sistema Rossi era già in nuce ai tempi di PetrolDragon, il nostro ha solo raffinato lo stile:
- è un prodotto rivoluzionario che risolve uno dei massimi problemi del nostro tempo;
- niente brevetti ma 'segreto industriale';
- il prodotto è già in vendita con rese interessanti e migliorabili, anche se al momento solo per usi industriali;
- presenza di fabbriche progettate dal nostro (come fa, visto che non è ingegnere?) e di cui vende i prodotti (mah..);
- è tutto un complotto dei poteri forti per fare barcate di soldi alle spalle dei cittadini.

Vi ricorda qualcosa? certo che vi ricorda qualcosa....

Silvio Caggia ha detto...

ma gia' che ci siamo perche' non gli diamo anche del nazista?
http://cronachedal900.blogspot.it/2011/02/nazismo-e-benzina-sintetica.html?m=1
:-D

Riccardo R. ha detto...

Oddio caro, se si rimesta e vien su il torbido è perchè di fango sul fondo ce n'è! Poi quando leggo parole come "prescrizione", chissà perchè, mi vengono in mente altri candidi angioletti come l'ex-cavaliere tanto per citarne uno a caso. Danielle, Danielle (Parbleu! Avvisalo l'Alain che sei un maschietto!) dai sù, diamo a Cesare quel'che l'è di Cesare e non facciamo come i Farisei. Sono d'accordo che il funzionamento dell'ecat è indipendente dagli infelici trascorsi del tuo beniamino e sono fermamente contrario a tirar fuori ogni volta questa disgustosa storia, ma, quando capita, non cerchiamo di ficcargli per forza l'aureola sulla capoccia. C'è poco da fare, gli casca! Non la si trova della misura! Però, pensandoci, se avesse inviato qualche container di viveri e medicinali in Mato Grosso per i "bambini malati di cancro del terzo mondo" rinunciando a comprare uno o due di tutti quegli appartamenti in FL (ma che se ne fa diobbono? Ma quanti sono in quella famiglia? Che ti vanno in vacanza in FL sempre tutt'assieme? Non possono fa' a turno e far riparmiare sto benedetto uomo?) si sarebbe potuto riparlarne e magari un aureolina piccina piccina la si trovava. O forse voleva farlo davvero ma la Magda gli avrà ringhiato "ma ti sei rimbambito?".
Danielle, visto che ti piacciono i giochi, come a tanti qua dentro del resto, mi permettto di darti un idea per la sciarada del prossimo Sabato. Completa se riesci la lista con tutte le 50 e rotti sentenze numerandole e poi (fai 2 colonne) mettici a fianco anche la lista di quelle del B. Poi possiamo giocare a cerca le coppie o unisci i numerini. Magari il post verrà utile alle generazioni future per una o più cause di beatificazione. Un bacione sulla cucuzza.
RR

triziocaioedeuterio ha detto...

Nonostante quest'ultimo infame attacco mafioso questa volta direttamente dalla tv svedese nn credo che i prof rinuncino ad esporsi su quella che sarà a tutti gli effetti l'invenzione piu' importante della storia dell'uomo,,,come disse tempo fa il prof Focardi.
I nomi dei vari prof responsabili della pubblicazione entreranno di diritto nei libri di storia...nn pensino si facciano scoraggiare piu' di tanto...la posta in palio è troppo alta...forse nn ci immaginiamo neanche quanto.

Daniele Passerini ha detto...

@Alain
Ti rispondo con calma stasera.

@Il Santo
Guarda che sono il primo a dire che la storia andrebbe raccontata imparzialmente e TUTTA, se no salterà fuori sempre qualcuno a confondere le acque.

@barnumxp
Le malefatte di Rossi non si limitano alla PetrolDragon: lo ritroviamo tra l'altro complice in traffico di oro e argento e sistema carosello (false fatturazioni per evadere l'iva).
Per la cronaca, le ipotesi accusatorie a cui ti riferisci sono quelle dichiarate infondate dalla sentenza n. 2009 del 16\10\2002 del Tribunale di Monza (vedi post). Non è un caso che ormai i lettori di vecchia data di questo blog associano i commenti lasciati dal tuo nick alla disinformazione pura.

@tutti
Dovrei riuscire a riaffacciarmi qui stasera. Intanto porto l'attenzione di tutti su queste parole: "Fin qui nulla di nuovo, se non che in Svezia un giornalista free-lance dispone di mezzi imponenti e, lusso raro, di quattro mesi per preparare 60 minuti di trasmissione." (S.C.)

gio ha detto...

mah...non trovo l'attacco "infamante" per come ci viene presentato...la lingua svedese certo non aiuta.......parziale , ma non infamante!!

il fatto è che manca la cosa più interessante , per farsi un'idea personale:

lo scambio di e-mail, richieste al royal institute, e ottenute in base alla legge sulla libertà d'informazione svedese dal nostro giornalista.....

perchè non sono state pubblicate????

o mi sono perso qualche link!!!?

Hermano Tobia ha detto...

@gio
Avrei una domanda tecnica per te. Se qualcuno dice alla radio estera (con file audio disponibile su internet) le seguenti parole, rivolte ad un'altra persona:

"He is lying all the time, and people still believe him. Still believe him."

Che tradotto, con qualche licenza poetica, suona come:

E' un bugiardo seriale, e la gente continua a credergli

corre qualche rischio dal punto di vista legale ? E l'emittente ?

Nell'attesa della nuova gettata di fango, si può ingannare l'attesa leggendo questo divertente duetto tra ocasapiens a Ascoli65 (uno dei più feroci critici delle LENR), disponibile qui (1) nei commenti.

Evidentemente il tanfo del letame è troppo anche per A65, che lo fa gentilmente notare alla nostra, la quale ricambia con i suoi soliti modi gentili.

(1) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/25/bollitore-nucleare-a-fusione-fredda-cont/

gio ha detto...

@ hermano tobia

in questo caso da spettatore di questa materia , non da operatore :mettiamola così hermano....io non l'avrei mai detto!!!

gio ha detto...

aggiungo una cosa :

il nostro svedese ,mettendo la frase, nel lancio del servizio non mi pare abbia fatto un gran favore all'oca!!

e l'oca nel suo servizio non dice nulla di infamante:

http://oggiscienza.wordpress.com/2014/05/27/kall-fusion-uninvenzione-impossibile/


solo che : dove sono le e-mail???????

io vorrei leggerle e tu??????

Hermano Tobia ha detto...

@gio
Grazie.

io vorrei leggerle e tu??????

E' già uscito qualcosa, basta saper cercare. Per adesso è la montagna (di m...) che ha partorito il topolino. Poi staremo a vedere se esce altro.

Approfitto per un'altra "consulenza":

She says, that without the swedish scientists positive reports Andreas Rossi could not have been able to sell his alleged technology to an american investment company.

Ti sembra una buona idea ipotizzare, senza prova alcuna, che Darden sia un babbeo che si è fatto fregare 10 mln di $ ?

Ed infine, questo tu, se fossi stato il giornalista, l'avresti detto ?

The picture they paint is that Rossi is a dangerous scam artist, exceptionally skilled in manipulating both scientists and institutions.

Che tradotto:

L'immagine che [gli intervistati] forniscono è che Rossi è un pericoloso truffatore, estremamente abile nel manipolare sia scienziati che istituzioni

Grazie

Shine ha detto...

Ma lasciando perdere l'aspetto legale, la storia Petroldragon a cosa ha portato? Petrolio dai rifiuti? Cosa c'è di concreto dopo 25 anni ? Refluopetrolio o Lacchiarella inquinata?

Io comunque non escludo che eCat funzioni PERCHE' Petroldragon era una baggianata. Il trascorso di Rossi è solo un indizio in più sulla caratura del personaggio.

AmaRoby ha detto...

"Fin qui nulla di nuovo, se non che in Svezia un giornalista free-lance dispone di mezzi imponenti e, lusso raro, di quattro mesi per preparare 60 minuti di trasmissione."

Qui ci scappa la considerazione ingenuo/complottista..... facciamo così, guardiamo il tutto con occhio politico-economico ;-)

Se qualcuno di voi avesse in corso un'affare da 400 miliardi di dollari in 4 anni, nel settore della fornitura energetica..... si preoccuperebbe o no di fare un minimo di demarketing?

......io sinceramente si!, anche solo per scaramanzia

Spat ha detto...

Spalafango all'opera in ogni dove, persino su Cobraf sono finiti.
Tutta opera preventiva per intorbidire le acque e gettare discredito su chi sta stilando il rapporto.
E sì che la cosa da fare adesso è solo una: aspettare il Report per poi leggerlo e quindi fare le proprie considerazioni. (N.B. Prima si legge e poi si scrive, non viceversa).
Eppure c'è gente che scrive contemporaneamente pistolotti su 4-5 siti web diversi, e a qualsiasi ora del giorno. Ma dove lo trovano tutto 'sto tempo?

Mahler ha detto...

@Daniele

Sarò un idealista, ma io continuo a pensare che avere degli “accusatori” incazzosissimi sia sempre sano per tutti. La verità, qualunque sia, non teme mai smentita!

@Silvio

> ma gia' che ci siamo perche' non gli diamo anche del nazista?

Eh già. Perché per te è normale attribuire questo nomignolo senza ragione e come semplice insulto, vero? Come hai fatto con me tante volte, nonostante io non ti abbia mai insultato… al più canzonato O:)

gio ha detto...

@ hermano
>E' già uscito qualcosa, basta saper cercare. Per adesso è la montagna (di m...) che ha partorito il topolino. Poi staremo a vedere se esce altro.

Approfitto per un'altra "consulenza":

She says, that without the swedish scientists positive reports Andreas Rossi could not have been able to sell his alleged technology to an american investment company.

Ti sembra una buona idea ipotizzare, senza prova alcuna, che Darden sia un babbeo che si è fatto fregare 10 mln di $ ?

Ed infine, questo tu, se fossi stato il giornalista, l'avresti detto ?

The picture they paint is that Rossi is a dangerous scam artist, exceptionally skilled in manipulating both scientists and institutions.

Che tradotto:

>L'immagine che [gli intervistati] forniscono è che Rossi è un pericoloso truffatore, estremamente abile nel manipolare sia scienziati che istituzioni


ti posso solo dare la mia opinione, in quanto non tratto e non assolutamente esperto di questa materia : io non l'avei scritto \ detto.

però non penso che lo svedese sia uno sprovveduto e prima di mandarla in onda avrà chiesto se ed entro che limiti poteva muoversi o scaricare la reponsaabilità su chi ha fatto quelle stesse dichiarazioni!!

di contro IH ; Rossi e testers faranno altrettanto!!!!

il silenzio che hanno mantenuto fino ad ora , mi fa pensare che eventuali decisioni( azioni legali) le prenderanno una volta ascoltate le tre puntate!!!!

il silenzio di solito porta querela!!!!

piero41 ha detto...

Quando si parla dei processi Petrol Dragon mi sembra che nessuno metta un po’ in discussione il contesto attorno ad essi eppure anche i recenti eventi all’espo dovrebbero insegnarci qualcosa!! Così per dire l’anno scorso fra le tante si dava notizia che in quel di Milano un giudice era stato indagato e processato perchè troppo compiacente con quella povera gente impegnata a trasportar via i rifiuti, Poveracci e il Rossi che rischiava di rovinargli il lavoro.!! I poveri Soprano chissà come sicuramente si saranno intrufolati nel palazzo anche lassù a nord e non solo fra i politici!! Forse più che della chiusura dei vari processi Rossi sarebbe utile sapere perchè e da chi sono stati iniziati...!!!

Son cose però che un imprenditore “accorto”, con gli opportuni amici avrebbe dovuto sapere..! Gli sta bene al Rossi!! Dopo ha capito e se n’è andato in USA. Ora da là lui e le società a lui riferite o viceversa operano facendo i propi interessi anche con questi ultimi Report.sui gatti.. Ne avrà un bel ritorno d’immagine con l’appoggio di un’universtà seria per le sue future vendite e guadagni in Usa specie se i gatti li fa costruire là in cina , la Mela insegna!!

e pensare che Due anni fa ad Antonella aveva detto:
http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/16367/e-cat-story-intervista-con-andrea-rossi/
d: La fabbrica europea sarà in Svezia? R Molto probabilmente lavoreremo sia in Svezia che in Italia.
d:Splendida notizia, devo dire inaspettata!. R.Ho il DNA italiano, in famiglia siamo alla terza generazione di imprenditori italiani, ho deciso che non posso non lavorare in Italia.
d.La fabbrica sarà a Bologna? (pausa, sorriso) No comment.
Ma lasciamo perdere...allora gli faceva comodo così , ora invece sappiamo che “ovviamente” lui vive in Usa e da là ci augura una buona fortuna!!.... così è il personaggio!!

Tornando al post : Perchè tutta questa aspettativa sui reports?? qualcuno almeno ci dirà quel che veramente avviene entro quei tubi per capirne un po’?? Ma vaa!! Mi sta venendo il sospetto che sian tutti daccordo a non rilasciargli il brevetto propio per tener ben stretto il segreto, !! boohh!!
E così i vari professori , i vari colonnelli che molto probabilmente come i vari Piantelli e Celani ecc. non conoscono il famoso segreto che fa la differenza, stan li a fargli corona e pubblicità. Spero che almeno abbiano un buon corrispettivo personale!! Spero di sbagliarmi e che l’affare non si abbui così!! per un po’ d’anni, almeno il tempo di farci vendere da mr obama il suo gas con buon sovrapprezzo, dopo averci fatto liticare con putin e con la libia...ch

gio ha detto...

@ hermano

è uscito la seconda parte del reportage...tralascio lo svedese , per ragioni linguistiche e riporto il link dell'oca:
http://oggiscienza.wordpress.com/2014/05/28/kall-fusion-uninvenzione-impossibile-ii/

non trovo nulla di nuovo, mi sembrano cose stradette ; mi sembra la solita minestra !
è cambiato il palcoscenico la radio naz svedese!!!


le e-mail sarebbero già qualcosa di più!!!!!!

Hermano Tobia ha detto...

@gio
A questo punto è probabile che nelle email non ci sia molto altro ...

Forse questa parte è anche peggio della prima: il nulla.

Tutti fatti stranoti: l'analisi delle polveri che non trova anomalie isotopiche, il test fallito con Hydrofusion, il test in Svezia interrotto da Rossi.

C'è da chiedersi se c'era bisogno di far pagare al contribuente svedese questa inchiesta quando è tutto disponibile in rete e/o dal libro di Lewan.

Ho come la sensazione che questa storia finirà male.

Non credo poi che la legge svedese consenta di dire alla radio che qualcuno "is lying all the time" liberamente, senza contare che il file audio sono su internet, e qui le cose cambiano parecchio (3)

(1) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/28/kall-fusion-le-scorrettezze-misconduct/
(2) http://sverigesradio.se/sida/artikel.aspx?programid=406&artikel=5874610
(3) http://www.sentieridigitali.it/internet/corte-di-giustizia-ue-diffamazione-via-internet-521#.U4W4gFR_tRU

gio ha detto...

@ hermano
>A questo punto è probabile che nelle email non ci sia molto altro ...

quoto!!!

triziocaioedeuterio ha detto...

>Ho come la sensazione che questa storia finirà male.

Che intendi?

Hermano Tobia ha detto...

@triziocaioedeuterio

Se uno dice alla radio e su internet che tu "are lying all the time" oppure che sei un "dangerous scam artist", che cosa fai ?

Shine ha detto...

@HT
"Se uno dice alla radio e su internet che tu "are lying all the time" oppure che sei un "dangerous scam artist", che cosa fai ?"

Lo denunci e dimostri che non è vero, in modo incontrovertibile. Ma se è vero?

Paolo s ha detto...

Ma chi può trarre giovamento da simili affermazioni?
Mi sembra un gioco troppo rischioso per dei giornalisti....
....qualcuno si farà male.Tanto.

Merlian ha detto...

@shine

Ma su quale pianeta vivi? Lo denunci e "non dimostri" un bel niente, è piuttosto la controparte che è stata denunciata che deve dimostrare che lo è!!!

triziocaioedeuterio ha detto...

Intendevi dire che sta faccenda delle continue diffamazioni nei confronti di rossi finirà in tribunale.
Lo stesso Rossi qualche tempo fa disse che i suoi avvocati si stavano occupando di reperire tutto il
Materiale diffamatorio e potenzialmente dannoso per la sua immagine e di conseguenza per il business legato all e Cat.
Di certo avranno avuto il loro bel da fare...speriamo vadano fino in fondo a questo punto

Hermano Tobia ha detto...

Il fango è troppo anche per Franchini (1):

Non mischierei la vicenda Petroldragon all’E-Cat. Non si può escludere che un pregiudicato sia capace di fare una grande invenzione in un campo diverso da quello in cui ha commesso reato. Io stesso nell’articolo che scrissi per il CICAP misi in guardia sui trascorsi di Rossi, ma senza insistere. Si trattava piuttosto di dimostrare che Rossi stava praticando falsa scienza.

Ho sempre detto che secondo me Franchini sbaglia nella critica esclusivamente teorica, ma lui si muove solo sul piano scientifico trovo la sua posizione del tutto rispettabile.

(1) http://fusionefredda.wordpress.com/2014/04/22/1859/#comment-39604

AmaRoby ha detto...

Io continuo a non capire, è un mio limite....agli unbelievers italiani e anche svedesi cosa importa, tanto ora :
-Gli investimenti non sono publici sono di privati USA
-Gli investitori non sono europei e/o italiani, sono USA
-Le fabbriche che eventualmente produrranno il bidone, non inquineranno
il vecchio continente
-Se sarà una truffa, povero lui... gli avvocati e le leggi USA non sono
come quelle europee ne tantomeno italiane!

SE A NESSUNO PUO' IMPORTARE CHE UN TIZIO QUALSIASI VENDA FRIGORIFERI IN ALASCA..... QUANDO A CHI ACQUISTA PIACE SPENDERE COSI' I PROPRI SOLDI ...... PERCHE' TANTO CLAMORE SU ROSSI?!?!?

c'è qualcuno degli 'acerrimi nemici giurati' che riesce a spiegarmi tanto accanimento?

Shine ha detto...

@Merlian

il dito e la luna. Se c'è un processo, quel processo per diffamazione dovrebbe avere delle prove per concludere che rossi non è un ciarlatano pataccone. Chi le produce quelle prove? La madonna di Fatima?

Tizzboom ha detto...

@AmaRoby: quando la posta in gioco (non necessariamente in termini monetari) diventa sempre piu` alta, credo che oltre un certo livello si arrivi ad un punto di non ritorno. Per poter continuare, la certezza nelle proprie opinioni per forza di cose deve essere diventata estrema, inamovibile, in altre parole da believer di segno opposto (-). Qui siamo oltre il livello di believer, abbiamo evidentemente raggiunto quello superiore di "crociato".

In questo caso specifico tuttavia, il believer di segno (+) ci rischierebbe solo una grande e duratura figuraccia (che magari puo` ripercuotersi nel personale). Nel caso del believer di segno (-) secondo me i rischi sono assai maggiori.

Mi chiedo se non ci siano uno o piu` "snake" anche di la' che abbiano incitato il tutto per osservare reazioni e conseguenze nell'eventuale, clamoroso caso che la battaglia venga persa.

Ma come potrebbero mai perdere dopotutto? E` impossibile che cio` avvenga! Forza, tutti su, che nel carro dei believer di segno (-) c'e` spazio per tutti!

Silvio Caggia ha detto...

@amaroby
"agli unbelievers italiani e anche svedesi cosa importa?"

Capisci perche' io sono il cieco dei cappelli? :-)
Piu' rumore fanno piu' sono certo del mio cappello.
Tacessero tutti mi preoccuperei (vedi DGT)
Poi dicono che i giochini sono inutili... :-D

Shine ha detto...

@Tizz
".. il believer di segno (+) ci rischierebbe solo una grande e duratura figuraccia"

Fidati che se l'eCat non funziona Levi fa ben peggio di una figuraccia.

Pietro F. ha detto...

Mi sa che il “Third Party Report" sarà una bomba!!! :)))))

Pietro F. ha detto...

.....da come si stanno dando da fare i unbelievers deve essere veramente una bomba!!!

Tizzboom ha detto...

@Shine: io parlo di chi segue ed osserva la vicenda come spettatore, non di chi vi partecipa. E poi, se il tutto fa patatrac, Levi sarebbe un complice di Rossi, non un semplice believer.

Merlian ha detto...

@shine

"Chiunque[...] comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a 1.032,00. Se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato, la pena è della reclusione fino a due anni, ovvero della multa fino a 2.065,00. Se l'offesa è recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità, ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a 516,00. Se l'offesa è recata a un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, o ad una sua rappresentanza, o ad una Autorità costituita in collegio, le pene sono aumentate".
Oggetto giuridico tutelato da questa norma è la reputazione personale intesa come il giudizio o la stima di cui l'individuo gode nell'ambiente sociale. Va precisato che la Cassazione ritiene che l'offesa alla reputazione non è circoscritta al solo ambito personale, ma può consistere nell'aggressione alla sfera del decoro professionale ( Cass. Pen. Sez. V, n. 5945/1982).
… quel minimum di valore sociale, va riconosciuto a tutti gli individui, che, in quanto tali, hanno una dignità personale e un diritto all'integrità morale che è in toto svincolata dalla buona o cattiva reputazione posseduta.
Il rispetto sociale è dovuto a chiunque e il nostro ordinamento non può tollerare lesioni alla reputazione di soggetti, che, pur essendo già danneggiati per altri motivi, non possono avere lesa la propria dignità personale o professionale impunemente.

Ai sensi dell'art. 596 del c. p. " Il colpevole [...] non è ammesso a provare, a sua discolpa, la verità o la notorietà del fatto attribuito alla persona offesa". Insomma, l'autore della diffamazione, da quanto si desume dalla norma, non è ammesso a provare la verità dei fatti (exceptio veritatis) se non in casi espressamente previsti.

Fonte: Il reato di diffamazione
(www.StudioCataldi.it)

Paul ha detto...

@AmaRoby:
considera questo: al *povero* Celani, finanziato pubblicamente, è stato fatto di tutto e di più con la scusa che sprecava soldi pubblici, ed è stato sbeffeggiato per i suoi *inconcludenti (?')* risultati.
A Rossi, che ha lavorato duramente solo con soldi suoi per anni ed anni, è stato fatto molto di più, denigrando l'uomo per denigrare l'opera, tramite l'opera mediatica di "snakes" come li definisce Rossi, pilotati da burattinai (puppetters).
C'è chiaramente tutto un mondo segreto pieno di interessi nel campo dell'energia che ha paura, anzi terrore di Rossi.
Questo spiega secondo me l'accanimento nevrotico contro Rossi.
Se non avesse niente in mano, se fosse un truffatore, non ci sarebbe questo accanimento.
Che poi, questi nemici di Rossi, in questo grande e immenso mare mediatico, non hanno mai e poi mai detto come sarebbe stata architettata questa truffa dell'E-Cat.

triziocaioedeuterio ha detto...

>Ho sempre detto che secondo me Franchini sbaglia nella critica esclusivamente teorica, ma lui si muove solo sul piano scientifico trovo la sua posizione del tutto rispettabile.

Avresti ragione se Franchini fosse in buona fede...ma siccome non lo è allora di rispettabile in tutta questa storia c'è ben poco

Paul ha detto...

Considera anche questo: il web è pieno di inventori "folli" o chiaramente *prestigiatori", diciamo così, che presentano i loro overunit generator.
Fai un giro su youtube e ti divertirai.
Ebbene, di questi individui se ne parla? No, manco per niente, perché sono divertenti macchiette, completamente innocui. Ovviamente non fanno paura a nessuno e non hanno l'onore delle cronache.
Quant'è diverso il discorso per Rossi, guarda un po'!!
Prendo a prestito un motto di altri tempi: Molti nemici, molto onore.

Hermano Tobia ha detto...

@triziocaiodeuterio

Avresti ragione se Franchini fosse in buona fede...ma siccome non lo è allora di rispettabile in tutta questa storia c'è ben poco

Mi riferivo alla posizione espressa nell'intervento che ho linkato, non in generale. In ogni caso un altro livello rispetto a quello che ci tocca leggere.

Penso di essere quello che più di tutti lo ha contrastato sul suo blog, con argomenti di ogni tipo, facendo notare il suo persistente pseudoscetticismo ed il livore personale che ha nei confronti di varie persone (e questo lo trovo molto meno rispettabile).

Silvio Caggia ha detto...

@paul
Rendi scientifico il tuo ragionamento:
Quanti di questi inventori folli hanno un dominio di secondo livello contro di loro? :-)

domenico canino ha detto...

Oddio sto diventando complottista; io penso che dietro alcuni attacchi contram Rossi, scorra semplicemente denaro; io non attaccherei mai frontalmente una persona o una scoperta scentifica solo su dei rumors, senza aver mai toccato con mano o verificato l'oggetto del contendere: ergo se qualcuno lo fa deve essere per qualche concreto motivo, dollari o euro; oppure deve essere un terribile narciso.O forse il report fa tanta paura che è cominciato il fuoco di contrasto, mah...

Silvio Caggia ha detto...

@domenico canino
Guarda che essere complottisti non e' mica una cosa di cui vergognarsi... Anzi! :-)
Vuol dire che hai riflettuto bene su un argomento ed hai il coraggio di andare contro il senso comune...
Solo gli unbe' negano tutti i complotti del mondo, cosa risibile gia' solo dal punto di vista statistico... :-D

Simplicio ha detto...

Beh, direi che l'intento è chiaramente intimidatorio nei confronti di chi dovrà firmare il report e degli istituti correlati. Associare a Rossi elemento debole e noto truffatore, al proprio nome, significa contaminare onore e autorevolezza di persone e istituzioni. Finora la cosa era confinata a poche centinaia di persone nei blog, ora la cosa diventa tosta. Li vogliono stanare, penso anch'io che ne vedremo delle belle, spero positive

AmaRoby ha detto...

Ok daccordo,
tra 1, 2, 10, 100 mesi si scopre che Rossi è un'ingenuo sognatore, le cose che fà, che 'inventa', pensa che funzionino, ma invece è solo frutto di autosuggestione e allucinazione collettiva dei vari believers di turno.....
la scienza 'ufficiale e accreditata' cosa guadagna? prestigio?, fondi?, riconoscenza eterna? avanzamento di carriera?.... per cosa? per aver perso tempo ad urlare NON PUO FUNZIONARE invece di impiegarlo in ricerca e studio?

Viceversa (e volo basso),
tra 1, 2, 10, 100 mesi si dimostra che lo 'scienziato autodidatta' Rossi ha prodotto qualcosa che in fondo funzionicchia, effettivamente c'è più di un COP 1, diciamo 1.x, e... non è chimica, non è illusionismo, non è carta vince carta perde.....
la scienza 'ufficiale e accreditata' cosa guadagna? prestigio?, fondi?, riconoscenza eterna? avanzamento di carriera?.... per cosa? per aver perso tempo in ricerca e studio?

Oggi avevo del tempo in più, scusate il mio inutile divagare. ^_^

triziocaioedeuterio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

Chissa perchè invece tutto finirà come col TEG: tutti a dire che andava ma poi non se n'è visto manco uno in giro ed il prototipo è finito distrutto in un incendio.
Evidentemente la lobby dei moduli termoelettrici s'è fatta sentire ed hanno insabbiato il tutto.

Silvio Caggia ha detto...

@tia
Ma non ti stanchi mai di ritornare sui tuoi passi dopo che ti hanno fatto vedere che ti sei sbagliato? Il teg funzionava perfettamente, solo che non era industrializzabile. Produrlo al costo del prototipo sarebbe stato proibitivo. Ma se tu vuoi fartene costruire uno artigianalmente da rossi, al prezzo pagato dai militari per il prototipo, penso che quando avra' tempo te lo potra' anche fare... Se ti interessa davvero averne uno prova a chiederglileo... :-)
Buona frittata... :-D

tia_ ha detto...

>Ma non ti stanchi mai di ritornare sui tuoi passi dopo che ti hanno fatto vedere che ti sei sbagliato? Il teg funzionava perfettamente, solo che non era industrializzabile. Produrlo al costo del prototipo sarebbe stato proibitiv

Caggia, il lavoro sul TEG ha prodotto una domande di brevetto, di cui quella europea è stata cassata per lack of novelty (mancanza di innovazione).
Le domande sono pubbliche e tutti possono vederle, eppure l'efficienza di protototipi sperimentali (NON INDUSTRIALIZZATI) di TEG ancora sta ben sotto il 20% dichiarato.da Rossi. Al 2012 (l'ultima volta che ho controllato) ho trovato giusto un lavoro in cui in simulazione riuscivano ad arrivare al 15% di efficienza (e sul mercato ora trovi qualcosa al 8-9%). Libero di trovarmi un lavoro in letteratura di un dispositivo sperimentale con >= 20% di efficienza.

Silvio Caggia ha detto...

@tia
L'hai trovato tu in letteratura il teg! :-D
Con tanto di approvazione e pagamento da parte dei militari...
Che volevi? Le istruzioni per montartelo a casa tipo ikea? :-)
Buona frittata... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tia_
"...Chissa perchè invece tutto finirà come col TEG: tutti a dire che andava ma poi non se n'è visto manco uno in giro ed il prototipo è finito distrutto in un incendio.."

Beh, stavolta intanto ne hanno consegnati 3 e a quanto pare IH è in grado di produrne in autonomia, con le stesse prestazioni di quelli fatti da Rossi. Anzi, anche se non ho certezze in tal senso, penso che quelli sotto test siano stati partoriti proprio dalle maestranze di IH. Magari il COP di tutti sarà 1, però almeno il problema della ripetibilità, stavolta, dovrebbe essere superato

Paul ha detto...

Da JoNP un messaggio di Rossi:
Andrea Rossi
May 28th, 2014 at 9:18 AM
To our wonderful Readers:
Congratulations and thank you for your intelligence. Useless to say to what I refer. You reaction gives evidence of the difference between intelligent people and clowns.
God bless you all,
Andrea Rossi

GuidoGG ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
GuidoGG ha detto...

@Hermano
@Gio
Non so se l'avete già notato, c'è posta per voi nei post scriptum:
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/28/kall-fusion-le-scorrettezze-misconduct/

Paul ha detto...

A quanto è stato riportato su ECW, secondo Hannu Essen nell'ultimo radio show dice che il test del report da pubblicare non è stato condotto in Svezia.

triziocaioedeuterio ha detto...

>Pauli

Questo messaggio lascia presagire che siamo alla vigilia di qualcosa di importante.
Forse che il TPR sta per essere pubblicato?Nei prox giorni ?

Hermano Tobia ha detto...

@GuidoGG

Fra i compiti principali degli Ordini professionali (medici, avvocati, giornalisti, ecc) rientra quello di vigilare affinchè i propri membri rispettino le norme minime della deontologia professionale, in modo da garantire sia la categoria di appartenenza sia i clienti (o i soggetti citati negli articoli ed i lettori, nel caso di giornalisti) da eventuali abusi.

Gli ordini sono organismi democratici, gli organi direttivi e di vigilanza sono espressione elettiva. La valutazione dei misconduct viene fatta da una commissione di pari, sulla base di regole condivise che per quanto riguarda i giornalisti puoi trovare qui (1).

Trovo molto singolare (e ridicolo) che chi si erge a moralizzatore e denuncia a destra e a manca presunti misconduct altrui, consideri il suo Ordine Professionale (al quale peraltro non è iscritta), che per statuto dovrebbe vagliare anche gli eventuali suoi misconduct, un'istituzione di "origine fascista" che minaccia la libertà.

(1) http://www.odg.it/content/le-carte

Paul ha detto...

Ecco tutti i link presenti e noti (fin'ora) dei luoghi dove andranno i felini di Rossi:

http://e-cataustralia.com/links

Daniele Passerini ha detto...

@TUTTI
Tra un po' mi riaffaccio per ricollegarmi ad alcuni commenti che mi hanno colpito.
MA INTANTO VI ANNUNCIO PER LA MEZZANOTTE O GIÙ DI LÌ UNO SCOOP CHE RIGUARDA L'OCA, SCOOP CLAMOROSO QUANTO QUELLI DI CUI È AUTRICE LEI! ;D

triziocaioedeuterio ha detto...

>Daniele

Ma che finalmente s'è fatta na pelle?
Ahahahaha...questo si sarebbe uno scoop ;-D

Daniele Passerini ha detto...

@Alain Coetmeur
...my dream would be that there is a third party report on Petrol Dragon story, based on press article and law decisions.
for example I have seen report of some sabotage of the tanks, that have only meaning if done by people that don't love environment, will not pay the bill, but be paid for the dammage... the cleaners! if there is an evidence of Mafia it is there.
hope you can extract more data than mee from all I gathered

[Hello Alain, unfortunately I have neither the time (nor probably the competence) to write the report you say. About the "affaire Petroldragon" you can really read everything and its opposite: I would be very happy if one day the whole story could be reconstructed with objectivity from a real pool of journalists and legal advisors.]
Ciao Alain, purtroppo non ho né il tempo (né probabilmente la competenza) per scrivere il report che dici. Sull'affaire Petroldragon si è letto davvero tutto e il contrario di tutto: sarei molto contento se un giorno tutta la storia potesse essere ricostruita con obiettività da un vero pool di giornalisti e consulenti legali.

camillo ha detto...

E' un peccato che il fenomeno LENR stia finendo in diatribe varie.
Il fatto è che se il fenomeno commerciabile ne avremmo visto qualcuno in giro. La questione a mio avviso si è complicata con le dichiarazioni di Cappiello che ha detto chiaro e tondo che la Defkalion ha dato informazioni e prove false di proposito. Se è stato possibile questo è anche possibile che Rossi non la racconti giusta o peggio. Io credo al fenomeno LENR ma comincio a capire che un conto è la scoperta, il fenomeno, un altro conto è il giudizio su chi la gestisce. Chi è Rossi? Ai posteri la sentenza.

Daniele Passerini ha detto...

@gio
...manca la cosa più interessante , per farsi un'idea personale:
lo scambio di e-mail, richieste al royal institute, e ottenute in base alla legge sulla libertà d'informazione svedese dal nostro giornalista.....
perchè non sono state pubblicate????

Perché il resoconto, anzi il res-oca-onto (cioè come stanno le cose secondo l'oca!) è 1000 volte più avvincente!!! Stavolta la fanno giornalista ad honorem! :D

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Vorrei ribadire, con orgoglio, la differenza che passa tra un vero blogger come me che scrive per passione, coscienza e amor del vero e i finti giornalisti che scrivono su commissione per interessi non meglio precisati.
IO SCRIVO: "Vi riporto infine alcune sentenze che ero riuscito a rintracciare nella primavera del 2011, quando un piccolo infortunio mi aveva costretto a riposo a casa per una ventina di giorni dandomi così l'opportunità di scambiare una serie di email con l'avvocato che dal 1999 aveva difeso Andrea Rossi. Una volta finita la malattia e tornato al lavoro, non riuscii a continuare questa ricerca, per mancanza di tempo ed energie (per procedere oltre sarei dovuto andare a Milano a esaminare "50 kg" di carte processuali)".
L'OCA SCRIVE: "Fin qui nulla di nuovo, se non che in Svezia un giornalista free-lance dispone di mezzi imponenti e, lusso raro, di quattro mesi per preparare 60 minuti di trasmissione. La novità sta nelle puntate successive e nei dati dei test svolti con varie versioni dell’E-cat tra il 2011 e il 2014."
Chiara la differenza?! ;)

Daniele Passerini ha detto...

@spat
Spalafango all'opera in ogni dove, persino su Cobraf sono finiti.
Tutta opera preventiva per intorbidire le acque e gettare discredito su chi sta stilando il rapporto.
E sì che la cosa da fare adesso è solo una: aspettare il Report per poi leggerlo e quindi fare le proprie considerazioni. (N.B. Prima si legge e poi si scrive, non viceversa).
Eppure c'è gente che scrive contemporaneamente pistolotti su 4-5 siti web diversi, e a qualsiasi ora del giorno. Ma dove lo trovano tutto 'sto tempo?

È una domanda retorica giusto? ;)
Penso che ormai a nessuna persona (in buona fede) che segue la vicenda (e soprattutto i blog) da molto tempo, può sfuggire che un simile "volume di fuoco" è la dimostrazione lampante dell'esistenza di alcuni gruppi di esperti multi-nick della disinformazione (pagati e coordinati) in azione.

Daniele Passerini ha detto...

@Riccardo R
Oddio caro, se si rimesta e vien su il torbido è perchè di fango sul fondo ce n'è...................
Ma che sproloquione, tu dovresti baciare i bit su cui ti faccio camminare! :D
Infatti sul suo blog la sig.ra Coyaud scrive "Ne scrivo su Oggi Scienza dove i commenti vengono moderati, mentre qui un troll come te può guadagnarsi il pane quotidiano. Benvenuto :)

Daniele Passerini ha detto...

@Mahler
Sarò un idealista, ma io continuo a pensare che avere degli “accusatori” incazzosissimi sia sempre sano per tutti. La verità, qualunque sia, non teme mai smentita!
Sarò un pragmatico, ma io credo invece sia meglio avere dei seri critici (o dei veri scettici, se preferisci) che degli accusatori incazzatissimi. La verità, qualunque sia, teme una sola cosa... il fango che possa ricoprirla.

Daniele Passerini ha detto...

@gio
è uscito la seconda parte del reportage...tralascio lo svedese , per ragioni linguistiche e riporto il link dell'oca:
http://oggiscienza.wordpress.com/2014/05/28/kall-fusion-uninvenzione-impossibile-ii/
non trovo nulla di nuovo, mi sembrano cose stradette ; mi sembra la solita minestra !

Quoto, fango tirato fuori dal congelatore... e forse proprio per questo puzza ancora di più! :D
Non mi stupirei se la radio svedese abortisse la messa in onda della terza parte... rischiano seriamente l'autogol.

Daniele Passerini ha detto...

@Tizzbom
quando la posta in gioco (non necessariamente in termini monetari) diventa sempre piu` alta, credo che oltre un certo livello si arrivi ad un punto di non ritorno. Per poter continuare, la certezza nelle proprie opinioni per forza di cose deve essere diventata estrema, inamovibile, in altre parole da believer di segno opposto (-). Qui siamo oltre il livello di believer, abbiamo evidentemente raggiunto quello superiore di "crociato".
In questo caso specifico tuttavia, il believer di segno (+) ci rischierebbe solo una grande e duratura figuraccia (che magari puo` ripercuotersi nel personale). Nel caso del believer di segno (-) secondo me i rischi sono assai maggiori.
Mi chiedo se non ci siano uno o piu` "snake" anche di la' che abbiano incitato il tutto per osservare reazioni e conseguenze nell'eventuale, clamoroso caso che la battaglia venga persa.
Ma come potrebbero mai perdere dopotutto? E` impossibile che cio` avvenga! Forza, tutti su, che nel carro dei believer di segno (-) c'e` spazio per tutti!

Intervento centratissimo, quoto tutto.

Daniele Passerini ha detto...

@Hermano Tobia
Ancora ti stupisci se l'Oca parla male degli ordini? Basta leggere una riga a caso di qualunque post che ha seminato nel web per constatare che lei usa la DEONTOLOGIA al posto della carta igienica.

@Camillo
E' un peccato che il fenomeno LENR stia finendo in diatribe varie.
Speriamo di no! Speriamo che il report in arrivo chiuda finalmente molte polemiche.

@TUTTI
SCOOP RIMANDATO! Preferisco andare a fare una bella dormita ora: buonanotte a tutti e a domani, appena posso collegarmi al blog.

barnumxp ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
barnumxp ha detto...

@Dani:

Per la cronaca le ipotesi accusatorie non sono state dichiarate infondate ma prescritte. Te lo ripeto ma tu leggi piano, ad alta voce e segui col dito, così capisci meglio: NON infondate ma PRESCRITTE e la tua E' disinformazione.
Sogni d'oro danieluccio, curati la sindrome di Alex Drastico, magari con la Nuova Medicina Germanica, hai visto mai...

p.s.: Azz...'scoop rimandato'... EHY! non dirmi che siamo tornati a "Io conosco cose che voi umani..." !?! non dirmelo, dai..di nuovo no, ehh... :(

Daniele Passerini ha detto...

@barnumxp
Per la cronaca le ipotesi accusatorie non sono state dichiarate infondate ma prescritte. Te lo ripeto ma tu leggi piano, ad alta voce e segui col dito, così capisci meglio: NON infondate ma PRESCRITTE e la tua E' disinformazio...
O uomo coraggioso che a menti dietro un nick (sapendo di mentire) a fronte bassa!!! No divino e seriale MENTITORE, la disinformazione è il TUO mestiere e non ho nulla da spartire con te! :P
Il processo sulla Sant'Ander si è concluso così: All’esito del lungo processo veniva riconosciuta inesistente una “associazione a delinquere” e perciò tutti gli accusati venivano assolti dal relativo reato di cui all’art. 416 C.P. “perché il fatto non sussiste”.
Le prescrizioni si riferiscono a questioni fiscali che nulla hanno a che fare con l'ipotesi-bufala accusatoria del traffico di metalli preziosi.
Quanto allo SCOOP sull'oca, sto usando le vostre stesse tecniche degli annunci preventivi... Tieni bene a mente queste lettere: GLMV! :D
Buona giornata, o essere coraggioso che sparli a vanvera da dietro un nick

Robbins ha detto...

State giocando TUTTI nel cortile dell'asilo. Le vostre grida coprono lo stato delle cose, che è semplice.
Dimenticavo: non sono io che ho bisogno di un terapeuta, ma altri, e non mi è chiaro se le spese maggiori saranno per l'analista o per l'avvocato.
Buona giornata.

Daniele Passerini ha detto...

@robbins
State giocando TUTTI nel cortile dell'asilo.
Se ti ritrovi casa piena di nipotini che ti mettono sottosopra il soggiorno che fai, prendi il fucile o ti adegui e giochi con loro? :)

@hermano Tobia
Chiedi un po' all'Oca perchè definisce fascista un ordine professionale nato nel 1963... col suo metro dovrebbe considerare gran parte dell'ordinamento giuridico italiano di origine fascista! Già che ci sei spiegagli a 360 gradi a cosa serve un ordine professionale, dato che a sua visione pare non andare oltre i 90 gradi.

@tutti
Ciò detto vi saluto e ci risentiamo stasera.

bertoldo ha detto...

ma non vi rompete i cooens...sempre con le stesse cose ?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Bertoldo

:-D :-D :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
"..e ti ritrovi casa piena di nipotini che ti mettono sottosopra il soggiorno che fai, prendi il fucile o ti adegui e giochi con loro? :)..."

Fucile, fucile, senza alcuna esitazione. Se proprio sei in buona o hai finito le cartucce, vai con frusta e seggiola ;-)

gio ha detto...

@ guido
>Non so se l'avete già notato, c'è posta per voi nei post scriptum:
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/28/kall-fusion-le-scorrettezze-misconduct/

grazie della segnalazione guido!

>Non se lo è perso. Non le abbiamo pubblicate perché parlano anche di fatti privati e penso che la radio svedese non le pubblicherà per lo stesso motivo.

non potreste pubblicarle, oscurando i contenuti privati o chiedendo agli stessi autori l'autorizzazione a publicarle ?

>econdo lei chi l’ha scritta dopo aver confrontato gli spettri che Rossi dice di aver fatto misurare dall’università di Padova e quelli misurati dagli svedesi?

per quanto riguarda la domanda quiz , mi dispiace ma non sono in grado di risponderle, chiedo aiuto ad Hermano , che è molto più attento e assolutamente molto più competente di me in questioni tecniche!!

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini
Al punto in cui sono le cose, non sono certo due pinze scambiate o tre trasmissioni alla radio che cambieranno lo stato dele cose e il corso degli eventi.
Giustifico forse i tifosi, anche se non li amo, non capisco invece le grandi menti contrarie - gli "strateghi" della bastonata definitiva.
L'ambito era ed è quello di due-tre blog e di trenta persone al massimo: senso della realtà, please - questa "massa critica" non basterebbe a impedire o favorire l'entrata in commercio di un nuovo tipo di calzino, figurarsi di un nuovo reattore nucleare.
La radio svedese, incidentalmente, non è l'agone deputato per giudicare situazioni tecniche - roba da massaia che spolvera il salotto e aspetta la musichetta della pubblicità. In effetti, giornalismo di quarta - non si parlava, altrove, di pubblicazioni peer-reviewed?

triziocaioedeuterio ha detto...

@Robbins

Sono perfettamente d'accordo con te nn bastano certo le stronzate sparate dall'oca o da franchini per fermare una simile tecnologia,ma qui in italia dove la corruzione e l'ottusità della classe dirigente è evidente a tutti ,questi signori possono fare danni,tanto piu' che sono inseriti in contesti istituzionali i quali possono rifarsi proprio a loro per avere un parere sulla opprtunità di investire in un determinato settore di ricerca...quindi a livello planetario certamente nn contano un cazzo ma qui possono creare danni,come già sicuramente hanno già fatto...

tia_ ha detto...

>L'hai trovato tu in letteratura il teg! :-D

Intendevo di trovarne un altro in letteratura scientifica, perchè a quanto mi risulta il resto del mondo non se n'è accorto. Strano visto che quel settore è sempre molto caldo.

>Con tanto di approvazione e pagamento da parte dei militari...

Ah gia scusa, dimenticavo che nel caggia-pensiero quando i militari finanziano una ricerca significa che è per definizione vera.

>Che volevi? Le istruzioni per montartelo a casa tipo ikea? :-)
Buona frittata... :-D

Buone trollate anche a te, mantini sempre la stessa qualità nei post che scrivi, mi raccomando.

tia_ ha detto...

>Tutti fatti stranoti: l'analisi delle polveri che non trova anomalie isotopiche, il test fallito con Hydrofusion, il test in Svezia interrotto da Rossi.
C'è da chiedersi se c'era bisogno di far pagare al contribuente svedese questa inchiesta quando è tutto disponibile in rete e/o dal libro di Lewan.

Strano che liquidi la faccenda del vero test indipendente di Hydrofusion fallito, specie se pure a Mats Lewan non tornavano le misure (come da mail mostrata).
Abbiamo un inventore che tira fuori a luglio 2012 il primo report dell'hot-cat (http://www.scribd.com/doc/105322688/Penon4-1), con un "COP" DI 3.66/1.28 = 3.
Un paio di mesi dopo (settembre) arriva gente che sa misurare la potenza elettrica (SP) e scopre che rossi sbaglia esattamente di un fattore 3.
Tu cosa deduci? Dando per escluso il fatto che quelli della SP abbiano sbagliato (come confermato dallo stesso Mats Lewan e dai suoi dubbi nelle mail), io direi che c'ha provato, il trucco non ha retto molto e l'ha cambiato per il test successivo.
L'alternativa è che fino a quel momento non andava un tubo (mentre rossi pensava che stesse andando il tutto, un completo disastro) mentre un paio di mesi dopo l'hot-cat funzionava egregiamente.
Ma ovviamente tu liquidi il tutto come già noto e via. Evidentemente per te quando si tratta di smascherare un ciarlatano bisogna farlo per tutti i trucchi, sia mai che per puro caso non ne abbia azzeccato uno.

gio ha detto...

Robbins ha scritto:

>State giocando TUTTI nel cortile dell'asilo. Le vostre grida coprono lo stato delle cose, che è semplice. Dimenticavo: non sono io che ho bisogno di un terapeuta, ma altri, e non mi è chiaro se le spese maggiori saranno per l'analista o per l'avvocato.


purtroppo , mi tocca quotare.

AleD ha detto...

@tia_: e si che per chiarire la questione sarebbe sufficiente che, per esempio, il presunto setup usato da IH per validare il funzionamento dell'ecat fosse lo stesso usato anche per il TPR venturo.
Quindi, non rendere noti i risultati dei test di IH, no, ma usare il loro setup replicato da un'altra parte (svezia in questo caso) con i risultati che poi usciranno.
Stiamo parlando di presunti enne setup segreti occorsi nel corso di 3 anni che avrebbero validato l'ecat, che ci vuole a riproporne uno (1) come setup ufficiale per un TPR?
Più passa il tempo e più questa storia è un misto di incompetenza trasversale, tentativi commerciali e direi anche malizia, si pure questa, perché se uno non è sicuro di alcuni aspetti li approfondisce invece di millantare ben altro!

Robbins ha detto...

@triziocaioedeuterio
Altra applicazione del "principio di realtà": Rossi è nel privato, e fa quel c***o gli pare (mi perdoni). Bisognerà che tutti se ne facciano una ragione.

Far ripartire la ruota da Petroldragon, TEG, Sfiatella, UNIBO, Pinza ecc. annoia - argomenti già letti, qualità dei personaggi già nota e, soprattutto, non si finisce mai: le ruote, per loro natura, girano all'infinito.

Hermano Tobia ha detto...

@tia_
Se leggevi il libro di Lewan, avresti scoperto che quello non è l'unico test fallito, ce ne sono diversi altri. Lewan racconta come ha cercato lui stesso di calmare Rossi e di spiegargli dove stava sbagliando. Il capitolo si intitola (se ricordo bene) "A meeting and a fiasco". Vedi un po' tu se non erano fatti già noti ...

Fatto sta che Magnus Holms, che aveva portato gli investitori è che era più inc... di Rossi all'epoca (ha anche pubblicato la notizia del test fallito sul suo sito hydrofusion), continua a collaborare attivamente con Rossi ed ha scritto l'ultimo post su JONP.

Mauro elia ha detto...

Ipotizzando che hot cat funzioni: O, hai dietro le spalle qualcuno con i controc**i che ti possa difendere e ha la forza di resistere a qualsiasi tipo di attacco ed imporsi, oppure ti distruggono cone nietne, visto gli interessi in gioco. Tutto è possibile pur di distruggere un nemico (sarebbe bello di no) addirittura IH potrebbe essere una False Flag... (Io desidererei un mondo migliore)

triziocaioedeuterio ha detto...

>": Rossi è nel privato, e fa quel c***o gli pare (mi perdoni). Bisognerà che tutti se ne facciano

Anche negli anni 80 operava nel privato ma qualcuno nel pubblico ha visto bene di emanare leggi ad hoc che lo hanno messo fuori mercato e lo hanno costretto al fallimento...stia tranquillo che se rossi si fosse incaponito a rimanere qui con la sua invenzione gli avrebbero fatto un altra volta le scarpe....nel campo in cui opera rossi non c'è tanto da faredistinzioni tra pubblico e privato....i privati alla Sorgenia sono molto nel pubblico...e difendono i loro interessi come ben sappiamo

triziocaioedeuterio ha detto...

...anche impedendo che si finanzino progetti di ricerca in settori potenzialmente dannosi per i loro affari

tia_ ha detto...

>Se leggevi il libro di Lewan, avresti scoperto che quello non è l'unico test fallito

Non è un test fallito. I test falliti sono quelli in cui il dispositivo non si accende/esplode/...
Quello è un test in cui lìinventore dice che il reattore sta andando e produce COP=3 mentre quando arriva l'esperto sulla sua strumentazione legge COP=1

>Fatto sta che Magnus Holms, che aveva portato gli investitori è che era più inc... di Rossi all'epoca (ha anche pubblicato la notizia del test fallito sul suo sito hydrofusion), continua a collaborare attivamente con Rossi ed ha scritto l'ultimo post su JONP

Hermano, cosa stai cercando di dire? Che a settembre 2012 rossi non aveva in mano nulla (mentre era convinto che stesse andando) ed a novembre 2012 funzionava talmente tanto che esplodeva?

Robbins ha detto...

@triziocaioedeuterio
I "poteri forti" contro Rossi non possono nulla, in quanto Rossi contro Sorgenia, De Benedetti, i Petrolieri, ITER, le mininukes di Israele ecc. possiede l'arma fine di mondo: basta che, prima di soccombere, pubblichi su Internet la ricetta segreta, .

Soluzione elementare, come vede: per ogni "cattivo" ci sarà un "buono" che corre a casa e si costruisce un reattorino in proprio.

E' per questo che non c'è bisogno di fargli troppo la ola, a Rossi. Basta avere pazienza.

Mahler ha detto...

@Daniele

> La verità, qualunque sia, teme una sola cosa... il fango che possa ricoprirla.

D'accordissimo. L'importante è non dire mai il falso, né insinuarlo…

gio ha detto...

ahiaahi.......mi sa che diffide e querele sono già per strada!!!! ...se non sono già arrivate!!!

Mahler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mahler ha detto...

Ma pesare l'energia? Con questi ordini di grandezza si può ben fare! tantopiù che l'accrocco non ha parti in movimento…
Dopo che (e se) avrà prodotto 25 000 kWh di energia (qualche mese di operatività continuativa) sarà 1 milligrammo più leggero.
Di bilance con una precisione di gran lunga maggiore ne esistono a bizzeffe.
Si tiene il tutto in una camera ermeticamente sigillata, perennemente sopra la bilancia, nulla dovrà essere spostato tra la prima misura e l'ultima, e via…

Robbins ha detto...

L'accrocco (è noto) soffre a regime di vibrazioni termoacustiche tali da essere pericoloso. Niente bilance di precisione.

Ovviamente, quanto affermato è falso; non è possibile che il reattore funzioni, Rossi non ha le competenze. Appunto.

Mahler ha detto...

@Robbins

> L'accrocco (è noto) soffre a regime di vibrazioni termoacustiche tali da essere pericoloso.

Si può ben spegnere una volta a settimana per una pesata! L'importante è che sia un sistema chiuso, ermeticamente sigillato in una "scatola".

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"I "poteri forti" contro Rossi non possono nulla, in quanto Rossi contro Sorgenia, De Benedetti, i Petrolieri, ITER, le mininukes di Israele ecc. possiede l'arma fine di mondo: basta che, prima di soccombere, pubblichi su Internet la ricetta segreta, ."

Mi trovo spesso a convenire con le tue affermazioni e ad ammirare, piacevolmente divertito e anche ammirato, lo stile con cui le esponi. In questo specifico caso, pur augurandomi di doverti dare ragione, mi sento di essere un tantinello meno ottimista.
Quello che sta dicendo tia_, non è campato in aria e motivi di dubitare di Rossi ce ne possono essere. Alla radio svedese stanno spandendo fango a profusione, andando a ripescare ovunque possibile, in un momento un po' delicato (Silvio B. parlerebbe di inchieste ad orologeria ;-) ). Immaginiamo che il test risulti fallito. Non che lo sia davvero, ma che tale risulti a opera di quei fantomatici poteri forti, che reputi impotenti a fermare il 'nuovo che avanza'. Io non credo che se anche Rossi si mettesse a sbraitare e rivelasse i suoi segreti, a quel punto, verrebbe seguito da molti. Probabilmente si aggiungerebbe, nell'immaginario collettivo, ai vari Keshe che pubblicano disegni e distribuiscono chiavette con progetti ad ambasciate di vari paesi. Chi se li fila? Mai provato se quel che dice di Keshe funziona? Io no. Quante persone, a parte noi 4 gatti di questi pochi blog, come giustamente dici tu, conoscono Rossi? La gente comune non sa niente di quello che sta accadendo adesso. Sul Jonp, Guglinsky ci mette la faccia e giura di aver replicato con successo un debole motore magnetico. Vi sono diversi video che ne mostrano tipi più utilizzabili e più complessi, con tanto di spiegazioni, ma chi li realizza? Forse quei 2 o 3 che hanno girato il video e basta e che io intimamente sospetto essere falso, altrimenti sarei a trafficare con le calamite. Funzionano quei motori? Se fosse vero, altro che E-CAT, eppure siamo qui ad aspettare Rossi e nessuno di noi è a tentare la replica. Perchè? Perchè la televisione non lo dice e quindi non è vero, che esistono. L'unica rivale della TV è la rete e anche lì ti fanno passare per un idiota, anche se sei un genio. Risultato: anche se i motori magnetici funzionassero, verrebbero comunque considerati leggenda, come l'omeopatia, la NMG, la pranoterapia, la precognizione e l'astrologia. Saranno tutte supportate solo da suggestione e placebo? La mia opinione è irrilevante, ciò che conta è che lì in mezzo poi ci aggiungiamo anche tutte queste presunte scoperte scientifiche, quando parli delle quali ti guardano con un un bonario sorrisino di compatimento e si ingegnano a prenderti ben bene per il sedere, alla prima occasione (in Toscana non scappi a questa goliardia ;-) ). Quella semina di notizie non lusinghiere che viene fatta su Rossi, non serve per l'opinione pubblica, la quale Rossi semplicemente non sa chi è e che se lo sentisse parlare di nano polveri per fare una reazione nucleare in casa direbbe "Aridatece Vanna Marchi!", ma per minarne la credibilità negli ambienti ristretti che lo seguono e per avvertire quelli che gravitano intorno a lui del pericolo che corrono. Non sono moltissimi. Se gli togli quelli, avrà un bel pubblicare la sua ricetta: "Eccone un altro! Ho sentito dire che è quello del petrolio dai rifuti. Era meglio se lo chiudevano in gattabuia e buttavano via la chiave". Altro che gloria mondiale e rivoluzione energetica.
Comunque spero tu abbia ragione.
Meglio ancora, spero che il TPR risulti positivo, così sarà davvero più dura silenziare la cosa, anche per i poteri forti, perchè qualcuno di non debolissimo, ce l'ha in squadra pure Rossi. Il che è 'quasi' strano.

AleD ha detto...

@Alessandro Pagnini: non sono d'accordo, se Rossi ha qualcosa che funziona basta che lo dimostri chiaramente, se non è capace vuol dire che non funziona, e incredibilmente ad oggi in 3 anni le demo pubbliche sono state tutte un fallimento, cos'è lo fa apposta? Per il pubblico prepara setup farlocchi e in segreto invece li fa a prova di bomba?
E dimostrarlo chiaramente non è difficile! Certo, se ad ogni test escono fuori dettagli che minano profondamente ed in modo trasversale le competenze delle persone coinvolte, c'è poco da incrociare le dita... Ripeto se un setup chiaro che fa vedere quanto funzioni l'ecat non esiste un motivo ci sarà anche, e quello stra-più-probabile è che non c'è nulla che funziona come Rossi dice a parole. Non ci può essere segretezza su un setup che dimostra che l'ecat funzionare bene, ci può essere segretezza sui risultati raggiunti, ma non nel setup. E a questo punto ritorno a pensare che il parallelo con black light power non sia per nulla così cannato...

Giorgio Parenti ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Daniele Passerini ha detto...

@giorgio parenti
Scusa se ho censurato il tuo commento anti-oca. Non sono certo dalla parte della Coyaud, ma vorrei che non si degenerasse con gli attacchi ad personam... se no, come dice Robbins, qui il livello diventa davvero quello di un asilo o, in altre parole, ci appiattiamo allo stesso livello di un certo Dblog di Repubblica! ;)
Buone cose

bertoldo ha detto...

"@ Robbins
"I "poteri forti" contro Rossi non possono nulla,"

non si preoccupi i poteri forti sono tutti con rossi ... altrimenti non si troverebbe in Usa sotto stretto controllo ...

bertoldo ha detto...

... dell'impero del male assoluto .

gio ha detto...

@daniele

fai bene daniele, visti gli ultimi sviluppi!

Robbins ha detto...

D'altra parte, se Rossi non diffonde la ricetta su Internet, la possono diffondere altri.
L'affaire Rossi prova poco su Rossi, basta un minuto per rendersi conto del tipo e delle capacità in gioco, mentre prova molto su certe distrazioni e/o scetticismi accademici.

Per questo il favoleggiato prossimo rapporto è importante. Immaginiamo che sia positivo, ineccepibile e esca fuori, per dire un nome a caso, dal Paul Scherrer.
Una cosa del genere sarebbe utilissima agli investitori, che si troverebbero con capitali moltiplicati per ordini di grandezza.
Viceversa, sarebbe loro deteriore, perché, se il risultato fosse accettato dove conta, si muoverebbero altre organizzazioni e altri cervelli, e il fenomeno troverebbe una sua strada pubblica.
A Rossi e agli investitori rimarrebbe il nome di pionieri, ma non diventerebbero padroni del mondo.
In questo caso suggerirei a Rossi di vendere gli appartamenti a Miami e di passare al filantropismo africano - premio Nobel per la Pace come madre Teresa di Calcutta, meglio di quello per la Fisica.

triziocaioedeuterio ha detto...

Peccato che l' Industrial Heat non sia quotata in borsa...uno scudarello in azioni lo avrei speso ;-D

Giorgio Parenti ha detto...

@daniele

Prendo atto del suo schieramento...
Le faccio notare inoltre che tale commento NON conteneva parole volgari.

Quindi deduco che in questo blog un attacco a Rossi e' ammissibile mentre un attacco ai suoi detrattori no.

Complimenti per il "bilanciamento".

Ne terro' conto.

Mahler ha detto...

@Robbins

> perché, se il risultato fosse accettato dove conta, si muoverebbero altre organizzazioni e altri cervelli, e il fenomeno troverebbe una sua strada pubblica.

La cosa assurda è questa: un eventuale fenomeno nuovo e reale non lo si può tenere a freno.
Facciamo un esempio estremo, così è più facile capirsi. Se leggi il sito di Emidio Laureti – farcito di fondamentalismo cattolico e fanatismo religioso che nulla ha a che fare con la scienza – sembra quasi (anzi no, lo dicono proprio esplicitamente), che tenendo segreta la loro pietra filosofale vogliano punire gli atei. Anzi, vogliono proprio partire autonomamente alla volta della “cristianizzazione del cosmo”, alla faccia degli atei che resteranno a guardare (!!!).
Ora, ammettiamo per assurdo che l'accrocco-non-newtoniano funzioni: hai idea di quanti millesimi di secondo impiegherebbero gli “ateoscientisti” acerrimi nemici di Laureti (nemici immaginari, ndr) a tirarlo fuori e ad andare su Alfa Centauri prima di lui, facendogli pure una pernacchia durante il sorpasso?!?
Stessa cosa con Rossi: a che serve la sua crociatina industriale?
Verrebbe da dire: sì, se ha scoperto qualcosa ha il diritto di trarne profitto. Qualcosa?!? Profitto?!? Avrebbe in mano una delle scoperte più grandi di sempre e si riterrebbe soddisfatto di trarne un millesimo del profitto che poi certamente ne trarrebbero gli altri?!?
A me sembra tutto assurdo. Per quelli che hanno in mano scoperte del genere esiste solo il nobel. Chi s'inoltra per altre strade come minimo non lascia ben sperare…
Ma mi fermo qui e continuo a fare lo svizzero.

Saluti.

tia_ ha detto...

> Peccato che l' Industrial Heat non sia quotata in borsa...uno scudarello in azioni lo avrei speso ;-D

Ma contatta Hydroofusion no? Hanno messo in vendita parte della società ad 1 sterlina ad azione, 1M di azioni.
http://freeenergyscams.com/andrea-rossi-e-cat-hydro-fusion-cashing-in-before-the-collapse/
Mi sembra un affarone, buttano sul mercato il 20% della società.

triziocaioedeuterio ha detto...

>Tia

Ancora che vai girando co' sti link ridicoli alla oca sapiens...ma quand'e' che la finisci...eppure sei bello cresciuto eh?

Daniele Passerini ha detto...

@giorgio parenti
Prendo atto del suo schieramento...
Le faccio notare inoltre che tale commento NON conteneva parole volgari.
Quindi deduco che in questo blog un attacco a Rossi e' ammissibile mentre un attacco ai suoi detrattori no.
Complimenti per il "bilanciamento".
Ne terro' conto.

Prendo atto della sua boutade! :D
Forse il suo commento non conteneva parole tecnicamente volgari (insomma insomma!) ma era nel suo tono generale decisamente scurrile... per quella che è la mia sensibilità ovviamente.
Vede, Rossi è come un rinoceronte a prova di proiettile, zanzare e snakes gli fanno un baffo, l'Oca Sapiens è invece in via di estinzione, quindi va considerata a tutti gli effetti una specie protetta.
Considerato poi che - vox populi - sono il blogger più SCHIERATO in difesa di Rossi d'Italia se non del mondo (e pure, come si dice a Firenze, a gratis) a questo punto sono curioso di vedere (se qualcuno avrà il buon cuore di riferirmelo) come questo nostro sparietto verrà rielaborato e corretto su Ocasapiens... perché ho tanto la sensazione che Giorgio Parenti si sia materializzato proprio da quel loco lì! ;)

tia_ ha detto...

>Ancora che vai girando co' sti link ridicoli alla oca sapiens...ma quand'e' che la finisci...eppure sei bello cresciuto eh?

Link ridicoli? Pensi che Hydrofusion non stia vendendo?
Applicando la stessa logica che usa passerini, nessuno ha smentito quindi è vero. Oppure basta informarsi alla Hydrofusion.
Ma se è vero compri o no? Guarda che è un affarone, investi un 1000€ e ti becchi lo 0.2% di una società che presto diventerà multi-miliardaria!

triziocaioedeuterio ha detto...

Non mi riferisco ad hydrofusion che se vende o no saranno affari suoi mi i riferisco al solito link fazioso...dai...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AleD
"..@Alessandro Pagnini: non sono d'accordo, se Rossi ha qualcosa che funziona basta che lo dimostri chiaramente, se non è capace vuol dire che non funziona, e incredibilmente ad oggi in 3 anni le demo pubbliche sono state tutte un fallimento.."

Partiamo dal fatto che la scienza storce il naso se non può replicare a piacere l'esperimento. Però quello è il suo mondo e va bene così. Passiamo all'industria. Lì nessuno si scandalizza se si tiene gelosamente nascosto qualcosa, è la prassi. Rimane da dimostrarlo, però. Come si fa? Quando qualcuno si è presentato a comprare il suo E-CAT, pare abbia potuto provarlo, o almeno così ha sostenuto lo stesso compratore (IH). Era un test privato e quelli gli vanno sempre bene, si sa ;-)
Poi è stato organizzato un TPR, ma era casa di IH, c'era Levi che ipnotizzava tutti e c'era la DC nascosta (Andreotti redivivo ;-) ). Quindi gli è andato bene per forza!
Ora ne stanno facendo un altro. Se gli va male, secondo me è nei guai grossi, ma se gli andasse bene? Che tipo di test sarebbe? Pubblico o privato? Andrebbe bene? Io credo che dovremmo accettare quel risultato, positive or negative, ma chissà come mai ho l'impressione che ci sarebbe comunque qualcosa da ridire e così si vanificherebbe anche questo.
I test che gli vanno male, gli vanno male. Quelli che gli vanno bene, non valgono. Si va poco lontano, a far così. Come ne usciamo? Facciamone 3: partita, rivincita e bella; chi se ne aggiudica 2, verrà dichiarato vincitore :-D

AleD ha detto...

@Alessandro Pagnini:
"
I test che gli vanno male, gli vanno male. Quelli che gli vanno bene, non valgono
"
Hem, quanti ne conti che gli sono andati bene?
E di nuovo, permettimi, possibile che quelli privati funzionino in modo inequivocabile e quelli pubblici siano così gracili diciamo...?
Che tipo si sfiga sarebbe? :-)

giorjen ha detto...

@Daniele
purtroppo con il fuso orario sono un po' insicuro, ma direi che il post origine è stato scritto alle 15.09, tu hai scritto il commento di censura alle 15.29, immagino lo abbia censurato un gocciolino prima. L'oca ha fatto in tempo a copiarlo e ad avere il primo commento al suo post pubblicato da Bardi alle 18.16... oramai siamo al fotofinish? Ti ha dato del dottore "con collaboratori", secondo me alla fine è un post affettuoso.


@HT
mi faresti un favore? c'è qualcosa in rete che spiega le misure elettriche del test hydrofusion e del perchè furono sbagliate? leggo ricostruzioni avventurose, tra radici di 3 e fattori 3 e vorrei farmi una mia idea
grazie
g

Mauro elia ha detto...

Qualora Rossi mettesse (per un qualsiasi motivo) la 'ricetta' ben dettagliata del suo apparato su internet, difficilmente potrebbe essere replicato con successo, esattamente come succede a me quando, mi danno la ricetta dettagliatissima di favolosi biscotti fatti al forno che non riesco a replicare bene come chi li ha fatti e me li ha offerti..

gio ha detto...

visto che il clima si è fatto un pò pesante per sdrammatizzare giocare :

https://docs.google.com/document/d/1YD8KcjqCQGMAnZlWL5Tf2L0F8jEX58j92GpB7CI0XRI/edit?pli=1

In May 2013, shortly before an important research article is published about this, one of the italian scientists who is close to Andrea Rossi, writes an important email to the swedish colleagues. In the email he says that a special abstract of their important article is to be presented to this man:

[Short audio with Barack Obama at some speech or function]

Yes, absolutely correct, the president of USA, Barack Obama is connected according to Rossi’s close associate.

Obama is to get a presidential summary of the swedish scientists report.

maggio 2013!!!

e a settembre, a sorpresa, ci fu la visita lampo in svezia :

http://www.huffingtonpost.com/2013/09/04/barack-obama-sweden_n_3864543.html

http://www.kth.se/blogs/president/2013/09/barack-obama-visits-kth/

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Aled
"Hem, quanti ne conti che gli sono andati bene?
E di nuovo, permettimi, possibile che quelli privati funzionino in modo inequivocabile e quelli pubblici siano così gracili diciamo...?
Che tipo si sfiga sarebbe? :-)"

Ne conto almeno 3:
Uno nel 2011, mi pare, con tanto di Daniele a twittare. Pare che poi abbia venduto il suo primo E-CAT al cliente che considerò accettabile il risultato.

Uno successivo, con cui ha venduto tutto a IH

L'ultimo è il primo TPR.

Penso che la sfiga sia quella che dicevo io. Quelli che funzionano, porcaccia miseria, non valgono mai! :-)

Paolo s ha detto...

Ma chi ha avuto o sta per avere le carte dall'avvocato?

domenico canino ha detto...

@robbins/nevanlinna
quoto il fatto che i poteri forti non possono fermare Rossi, basta che la metta su Internet, la ricetta segreta della polverina, prima di essere tolto dal gioco; Ma allora perchè su JONP, sta continuamente a rimarcare che è importantissimo per lui il risultato del TPR II? Se lui e IH hanno l'accrocco funzionante in mano, che gli serve il riconoscimento mainstream? Aprano le fabbriche e lo vendano ed il mercato dirà se è competitivo con le altre fonti. Non è che hanno firmato accordi commerciali in Cina, legati al risultato della prova? Oppure il narcisismo di Andrea Rossi, la sua voglia umana di rivalsa, con conseguente notorietà mondiale e premi, ora che ha sedici appartamenti a Miami, gli sta più acuore dei piccioli? Mah...

triziocaioedeuterio ha detto...

>canino

Il tpr 2 è un test fatto da personale esterno ed indipendente da IH,quindi un test positivo di scienziati provenienti da tre prestigiose università spianerebbe la strada alla fase due,che sarà quella della piena disclosure mondiale della tecnologia cat.
Ma lo volete capire o no che qui parliamo di una rivoluzione di proporzioni inimmaginabili che si basa per giunta su fenomeni non noti?
Il passaggio per il TPR2 è obbligatorio anche per un colosso come IH.

Silvio Caggia ha detto...

Certo che gli umbeliever sono incredibili... Se gli dai una verifica accademica strillano perche' vogliono le istruzioni per fare la verifica a casa loro...
Se gli dai le istruzioni per fare la verifica a casa loro strillano perche' vogliono la verifica accademica...
Se gli dai le istruzioni e la verifica strillano che le verifiche sono inutili perche' la teoria non e' falsificabile... :-D

domenico canino ha detto...

@tizio
la posta in gioco è altissima, concordo; ma se IH ha bisogno del TPR, pur sapendo bene che funziona, visto che ha il know how per ricostruirli, è solo una strategia di lancio commerciale? Ricordo che hanno tirato fuori un gettone di almeno 25 milioni di dollari (loro gettone minimo), e dunque loro sono certi che funziona ( sempre se), dunque per me l'attesa che si ripone nel TPR è eccessiva. FATE LE FABBRICHE, inondate il mercato con prodotti funzionanti ( anche solo industriali per la prima fase) e vedrete che cinesi, indiani, popoli pragmatici che se ne impippano della filosofia dell'epochè e dei report, e che sopratutto non hanno riserve di petrolio e gas, ed hanno una terribile fame di energia, compreranno tutto. Degli americani mi fido meno, perchè si dichiarano pragmatici, ma poi fanno un sacco di chiacchiere su Dio e patria, che ovviamente sono argomenti poco pragmatici. Io scommetto che sel'hot cat fosse in mano in mano a qualche industria cinese o indiana, a quest'ora mi starei riscaldando la casa col gatto. E se aspettano il TPR, sti americani, è per rivendere a caro prezzo con plusvalenza la tecnologia, non per produrre direttamente. Ciao

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AleD ha detto...

@triziocaiodeuterio:
"
Il passaggio per il TPR2 è obbligatorio anche per un colosso come IH.
"
ROTFL! Se ih ha fatto i suoi test prima di investire, del tpr gliene può fregar di meno... Oppure non ne fatti o li ha fatti con risultati dubbi? Decidetevi...

Daniele Passerini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Ah già, lo SCOOP riguardo l'oca che annunciai iersera.
Dunque eccolo: S.C.O.O.P. ovvero Sylvie Coyaud Odia gli Ordini Professionali. Non perde infatti occasione per definirli istituzioni di stampo fascista ed inutili, in primis quello dei giornalisti, forse Sallusti non le darebbe torto!
Quanto a GLMV che ho promesso a barnumxp, semplice: oltre a prendere quotidianamente fischi per fiaschi la suddetta a quanto pare prende pure Levi per Villa (basta leggere il comunicato fedelmente riportato dalla rivista Focus):
https://www.focus.it/scienza/fusione-fredda---l-e-cat-di-rossi-e-focardi-il-test-di-bologna-parte-3_C7.aspx
Come vedete (e credevo che si capisse!) lo scoop era una semplice goliardata, ma non vorrei che il trappolone che la signora ha cercato di far scattare questo pomeriggio contro questo blog (o meglio contro il sottoscritto blogger) fosse un fuoco preventivo nel timore di chissà che. La paranoia altrui non ha limiti, ma almeno ci fa ridere di buon cuore.

@tutti
Cambiando discorso e registro, dal faceto al serio, ho letto quello che GDMster (il nick che usava quando commentava qui) ha scritto da Franchini. Non ne sapevo nulla e non riesco a immaginare chi possa averglì fatto scrivere dall'avvocato e in quali termini... sono sorpreso, avendo avuto modo di conoscere e incontrare GDMster di persona, e non sembrandomi in alcun modo tipo da farsi impaurire e intimidire, mi chiedo cosa diavolo possa essere successo. Se qualcuno ne sa qualcosa e vuole informarmi in privato (non mi pare materia da dare in pasto ai blog) gliene sarei grato.
Buonanotte a tutti.

tia_ ha detto...

@trizio
>Non mi riferisco ad hydrofusion che se vende o no saranno affari suoi mi i riferisco al solito link fazioso...dai..

Io solitamente ci guardo dentro, non mi limito a leggere l'url.
E quello che c'è dentro in quella pagina è appunto proprio quello che desideri: quote di hydrofusion per un tozzo di pane.
E' un affarone, perchè non investite?

@pagnini
>Poi è stato organizzato un TPR, ma era casa di IH

Era a casa di rossi. Il secondo a Lugano pare perchè qualche investitore s'è incazzato, strano che daniele non l'abbia detto.

>Il passaggio per il TPR2 è obbligatorio anche per un colosso come IH.

Il TPR (1 e 2) ha unicamente uno scopo commerciale: quello di convincere gli investitori, non ha nulla di scientifico

gio ha detto...

i nostri immobiliaristi:

http://en.wikipedia.org/wiki/Quicksilver_Resources

così sembra ad un primo sguardo che i nostri abbiano tentato la scalata della Quicksilver Resources Inc. (NYSE: KWK) an oil and gas exploration and production company based in Fort Worth, Texas, della quale già posseggono\possedevano una quota del 10 % per il tramite della quicksilver energy lp.., oltre che quote personalmente.

Della quick silver resource inc è tutt'ora President, Chief Executive Officer & Director glenn darden(il fratello , penso del nostro tom),
mentre il nostro tom è uscito da tutte le cariche in data 16 maggio 2013

http://investors.qrinc.com/releasedetail.cfm?releaseid=765424

gio ha detto...

sembra proprio sia successo così, un tentativo di scalato poi fallito, un giochino da 2,7b$:
http://dealbook.nytimes.com/2011/02/02/dardens-value-quicksilver-at-2-7-billion/?_php=true&_type=blogs&_r=0

The Darden family, which holds a major stake in Quicksilver Resources, said in a regulatory filing that it believed the energy company was worth $16 a share, putting its total value at $2.7 billion.

The family controls about a quarter of Quicksilver and holds three seats on the seven-member board; Glenn Darden serves as chief executive.

Quicksilver Resources announced in October that it had been approached by a company controlled by the Dardens. At the time, Quicksilver was trading for less than $13 a share.

The filing on Tuesday also noted that the Quicksilver board refused to allow the family to enter into talks with SPO, a California hedge fund that also holds a large stake in Quicksilver. That, the family said, may limit what they can offer for the company.

“We are at an impasse to no one’s benefit, and, we strongly believe, to our stockholders’ detriment,” Mr. Darden said in a letter to Quicksilver’s directors. “Discussions will enable us to finalize a formal proposal on an expedited basis and to commence a discussion with the committee that could ultimately lead to a transaction that benefits all stockholders.”

After the filing, Quicksilver shares rose 39 cents, or 2.6 percent, to close at $15.40 on Tuesday.

The company, based in Fort Worth, is engaged in natural gas and oil exploration and production in North America. It specializes in unconventional deposits like shale, coal-bed methane and gas sands.

The Darden family has hired J.P. Morgan Securities as its financial adviser, while the Quicksilver board is being advised by Credit Suisse.

gio ha detto...

infatti a marzo 2011 mollano il colpo:
http://www.ogfj.com/articles/2011/03/darden-family-halts.html

Quicksilver Energy LP and the members of the Darden family said March 17 that they had determined not to further pursue a take private transaction of Quicksilver Resources Inc. (NYSE: KWK) at this time. The Darden Family Interests first announced that they were interested in a take private transaction in October 2010. Since that time, the Darden Family Interests have retained a financial advisor and counsel and have engaged in discussions with a number of firms regarding equity financing for such a transaction. The Darden Family Interests have decided not to pursue a take private transaction at this time because they have concluded that Quicksilver Resources’ current capital structure and governance is superior to an alternate private structure for maximizing Quicksilver Resources’ exploration and development opportunities.

gio ha detto...

http://www.dailyfinance.com/2010/11/01/natural-gas-firm-exco-gets-4-4-billion-offer-to-go-private/

Emidio Laureti ha detto...

@Mahler

wrote "..." :

"Ora, ammettiamo per assurdo che l'accrocco-non-newtoniano funzioni: hai idea di quanti millesimi di secondo impiegherebbero gli “ateoscientisti” acerrimi nemici di Laureti (nemici immaginari, ndr) a tirarlo fuori e ad andare su Alfa Centauri prima di lui, facendogli pure una pernacchia durante il sorpasso?!?
"
il diavolo è nei dettagli
e
la fisica ,come lei sa ,è a scienza del come e quindi ci deve solo dire fanno gli ateiscientisti a copiare (i.e. arraffare , rubare, etc) la pnn senza il consenso del nostro ordine

gio ha detto...

i nostri sono nel board di quick silver dal 1997 e il nostro glenn è il co fondatore!!!!

mi sa che di energia ne capiscono!!!

gio ha detto...

mi sa che grossomodo hanno fondato la società , l'hanno portata alla quotazione portandosi a casa i soldi e poi hanno tentato di ricomprasela, ma gli è andata buca!!!

gio ha detto...

eccoli:
QRI was organized on December 18, 1997 under the laws of the State of
Delaware for the purpose of combining certain oil and natural gas
properties (the "QRI Properties") located in Michigan, Wyoming and
Montana and owned by Michigan Gas Partners, Limited Partnership, a
Texas limited partnership ("MGP"), Mercury Exploration Company, a
Texas corporation ("Mercury") and Quicksilver Energy, L.C., a Michigan
limited liability company ("QELC"), and thereafter exploring,
developing, and operating the QRI Properties. At the time of
formation of QRI, Mercury was the sole general partner of MGP and
Joint Energy Development Investments Limited Partnership, a Delaware
limited partnership ("JEDI"), was the sole limited partner. The
membership interests in QELC are owned by Mercury, Frank Darden,
Thomas F. Darden, Glenn Darden, and Anne Darden Self (the "Darden
Family"). The Darden Family also owns, directly or indirectly,
substantially all of the stock of Mercury.

gio ha detto...

sembra che il business di famiglia sia petrolio e gas:

http://investing.businessweek.com/research/stocks/private/snapshot.asp?privcapId=949105

Company Overview
Mercury Exploration Company, Inc. operates as an oil and gas exploration company in Indiana, Kentucky, Michigan, Montana, New Mexico, Texas, and Wyoming. It also engages in drilling and production activities. The company was founded in 1963 and is based in Fort Worth, Texas. Mercury Exploration Company, Inc. operates as a subsidiary of Mercury Production Company.

gio ha detto...

Frank Darden, Jr.Frank Darden, Jr. was a graduate of Longview High School in 1943.In the fall of that year he enrolled in Texas A&M.In 1946 he graduated with a degree in mechanical engineering.After his service in the Navy, he was hired as an engineer for Humble Oil & Refining on the King Ranch in south Texas.He was later transferred to the Midland District, where he was primarily involved in the early stages of Humble's waterflood design and implementation in the Permian Basin.It was where he met his bride, the former Lucy Glenn Jackson, also from Longview.
Together they moved first to the Williston Basin in 1951, where Frank worked as an engineer for the Murphy Corporation, and then to the jungles of Colombia, in 1953, where he had taken a job with the Colombian national oil company, Ecopetrol.Frank was responsible for organizing the reservoir engineering group at Ecopetrol, overseeing the development of the Las Infantas field north of Bogota, and negotiating a waterflood contract with Forest Oil Company during his time in Barrancabermeja.
Darden moved to Fort Worth, Texas in January of 1956, and he was hired by Newmont Oil Company.He supervised waterflooding operations for the company until 1963, when Newmont moved their headquarters to Houston.
In 1963, Frank founded Mercury Production Company in Fort Worth.With its initial focus in west central Texas, Mercury grew by developing and acquiring oil and natural gas reserves with industry partners.Mercury's success resulted from Frank Darden's attention to detail and the tenacity to grow and prosper in a world of $2.00 oil prices.He guided the growth of the company for 37 years.

gio ha detto...

qui trovate le transazioni dei darden su quicksilver, il nostro tom è in forte uscita......sta vendendo:

http://www.investorpoint.com/stock/KWK-Quicksilver+Resources+Inc%252E/insider/DARDEN%252C+THOMAS+F%252E/All+Types/

http://www.investorpoint.com/stock/KWK-Quicksilver+Resources+Inc./insider-trades/

gio ha detto...

anche spo advisory corp un hedge fund che amministra 6 mld$ è in uscita

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tia_

"@pagnini
>Poi è stato organizzato un TPR, ma era casa di IH

Era a casa di rossi. "

Boh, forse hai tecnicamente ragione. Non ho ancora ben capito quali cose ha conservato Rossi che possano dirsi sue, a parte le villette :-)
Di sicuro era in luogo di fiducia di IH, fosse anche stato un capannone di una società di Rossi, perchè il TPR è stato fortemente voluto da IH, non da Rossi, almeno a quel che scrive.

triziocaioedeuterio ha detto...

@gio

Con parole tue gio...puoi farci un riassuntino di tutte le cose postate su darden e co?
Dai...lo sai che sono un tuo fan;)

tia_ ha detto...

>Boh, forse hai tecnicamente ragione.

Tecnicamente? C'è scritto nel report, presso EFA srl, ferrara.

>Di sicuro era in luogo di fiducia di IH, fosse anche stato un capannone di una società di Rossi, perchè il TPR è stato fortemente voluto da IH,

IH ha acquisito la tecnologia dopo aver visionato il report. Non invertiamo la causa con l'effetto, grazie.
Mr. Vaughn confirmed IH acquired the intellectual property and licensing rights to Rossi's LENR device after an independent committee of European scientists conducted two multi-day tests at Rossi's facilities in Italy.
http://www.prnewswire.com/news-releases/industrial-heat-has-acquired-andrea-rossis-e-cat-technology-241853361.html

gio ha detto...

@ trizio

allora, abbiamo una famiglia : the darden family , così viene descritta in quello stralcio del documento trovato in rete, Il cui capostipite Frank Darden è un ingegnere con vasta esperienza in campo petrolifero.
Lavora per varie compagnie petrolifere fino a che nel 1963 fonda la Mercury Production Company .(Mercury grew by developing and acquiring oil and natural gas reserves with industry partners.Mercury's success resulted from Frank Darden's attention to detail and the tenacity to grow and prosper in a world of $2.00 oil prices.He guided the growth of the company for 37 years.)
Finchè nel 1997 sembrerebbe, che ci sia una specie di conferimento delle attività di mercury e Quicksilver Energy, L.C( sempre posseduta dai Darden) nella già quotata Quicksilver Resources Inc., nella quale siedono tutt'ora come President and Chief Executive Officer Glenn darden,come Chairman Emeritus Tom darden ( ha rinunciato a cariche operative), come Vice President - Human Resources Anne darden.

e Quicksilver Resources Inc., è una natural gas and oil exploration and production company focused on long-lived properties located onshore in North America.

Il core business di famiglia, dal secolo scorso, è petrolio e gas.

nel 2010 tentano una scalata alla società di cui hanno già un quarto delle azioni(The family controls about a quarter of Quicksilver and holds three seats on the seven-member board; Glenn Darden serves as chief executive.)ma il consiglio di amministrazione si oppone(the Quicksilver board refused to allow the family to enter into talks with SPO)

Da un anno e al momento attuale tom darden e l'hedge fund Spo stanno vendendo le loro azioni.

gio ha detto...

darden ha ancora in portafoglio 5,5 mln di azioni ,per un controvalore di circa 12mln di $; sta vendendo 1 volta al mese a bottte di 10/ 15000 azioni.

ma è l'hedge che mi fa impressione ha in portafoglio 17.5 mln di azioni , ma nel solo mese di maggio ha venduto 5 mln di azioni

gio ha detto...

rettifico 7.5 mln azioni vendute

Mauro elia ha detto...

In tutta questa storia di Rossi, quello che non mi quadra molto, (ipotizzando che l'apparato funzioni) è come mai l'esercito americano non si sia impossessato (usando qualsiasi mezzo) di questa tecnologia che gli darebbe un grosso vantaggio con un adeguato sviluppo militare, su tutte le altre nazioni... Mi sembra strano che si lasci scappare una tale tecnologia per il bene dei popoli...

Mauro elia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

Ed anche l'ultimo carico di letame è arrivato (1). L'unica notizia interessante è che è stata proprio la Vattenfall a commissionare il test, contrariamente a quanto credeva la nostra (2). Per il resto il nulla o fatti noti, come la puntata precedente.

La nostra giornalista kamikaze, non avendo altri argomenti, si avventura ad accusare scienziati di "falsificare i dati e rapporti" in cambio di un rimborso spese, e si ostina a pubblicare a mezzo stampa email private senza il consenso degli interessati.

Che dire ....

Mi chiedo infine se i contribuenti svedesi sono stati contenti di aver finanziato questa penosa buffonata spacciata come inchiesta giornalistica. Dal tenore dei commenti sul sito della radio non sembra.

(1) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/05/30/cargo-cult/
(2) http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2014/03/22/lera-della-grande-credulita-e-della-nuova-energia/comment-page-1/#comment-531319

Mahler ha detto...

@Emidio Laureti

> la fisica ,come lei sa ,è a scienza del come e quindi ci deve solo dire fanno gli ateiscientisti a copiare (i.e. arraffare , rubare, etc) la pnn senza il consenso del nostro ordine

Premesso che:

1) Nutro simpatia per tutta la vostra vicenda.
2) Paradossalmente, da bravo ateoscientista in questo caso tifo davvero per voi religiosi! Sono realmente convinto che solo persone dotate di una qualche fede possano rinunciare ai beni terreni e volare alla volta delle stelle per una vita intera, quindi spero davvero che qualche eremita dei vostri intraprenda i viaggi interstellari (a dire il vero a me non frega molto di che religione, ma penso che debba essere un votato a qualcosa per poterlo fare).

Dicevo, premessi gli aspetti antropologici di cui sopra, la mia era un'ipotesi piuttosto improbabile. Però, immaginiamo che si realizzi (come spero), il “come” è piuttosto semplice: qualcosa, senza ombra di dubbio, crea accelerazione senza espulsione di massa --> migliaia di menti si applicheranno su una cosa su cui non avrebbero mai e poi mai indagato in quanto ritenuta impossibile. E i tempi per arrivare al “come” sarebbero rapidissimi, senza bisogno di “rubare” alcun vostro paper.
Resta il fatto che se anche gli “ateoscientisti” (p.s. che non esistono come categoria) lo replicassero, io sarei comunque per farci imbarcare uno o più religiosi a scelta (n.b. preferenza per i buddhisti data la loro proverbiale imperturbabilità).

Saluti

triziocaioedeuterio ha detto...

@gio

Ti ringrazio innanzitutto per un riassunto della vicenda poi volevi anche chiederti che cosa evinci dai fatti da te illustrati...

Mahler ha detto...

@Emidio Laureti

Posso chiederle, se le va di parlarne, che opinione si è fatto di tutta la “vicenda Rossi”?

Mahler ha detto...

@Silvio

Questa te la dedico perché casca proprio a fagiolo! Poco fa sono stato adescato per le vie di Vienna da un santone indiano (uno vero però!!), che mi ha fregato con un Cold Reading davvero magistrale!
Abbiamo cominciato a parlare, dopodiché ha scritto dei dati piuttosto precisi su un foglio, l'ha richiuso e me l'ha messo in tasca.
Dopo un po' di domande a cui avevo risposto mi ha detto di aprire il foglio che avevo in tasca: 100% di risposte azzeccate, compresi il numero dei membri della mia famiglia e il nome del mio fiore preferito (rosa)!!
Avresti dovuto esserci! Di gran lunga meglio il santone indiano del santone germanico!!

;)

Emidio Laureti ha detto...















@Mahler

wrote "..."



Premesso che:

"1) Nutro simpatia per tutta la vostra vicenda."

senza arruffianamenti le posso solo dire che mi fa piacere :-)


"2) Paradossalmente, da bravo ateoscientista in questo caso tifo davvero per voi religiosi! "

purtroppo non sono come dice lei 'religioso' ... vado a messa in genere a Natale e Capodanno

"Sono realmente convinto che solo persone dotate di una qualche fede possano rinunciare ai beni terreni e volare alla volta delle stelle per una vita intera, quindi spero davvero che qualche eremita dei vostri intraprenda i viaggi interstellari (a dire il vero a me non frega molto di che religione, ma penso che debba essere un votato a qualcosa per poterlo fare)."

non ho a forza della fede di un eremita ... ma spero che l'Impronunciabile mi aiuti nella mia manifesta debolezza

"Dicevo, premessi gli aspetti antropologici di cui sopra, la mia era un'ipotesi piuttosto improbabile. Però, immaginiamo che si realizzi (come spero), il “come” è piuttosto semplice: qualcosa, senza ombra di dubbio, crea accelerazione senza espulsione di massa --> migliaia di menti si applicheranno su una cosa su cui non avrebbero mai e poi mai indagato in quanto ritenuta impossibile. E i tempi per arrivare al “come” sarebbero rapidissimi, senza bisogno di “rubare” alcun vostro paper.
Resta il fatto che se anche gli “ateoscientisti” (p.s. che non esistono come categoria) lo replicassero, io sarei comunque per farci imbarcare uno o più religiosi a scelta (n.b. preferenza per i buddhisti data la loro proverbiale imperturbabilità)."

senta ..le dico solo questo ... nell'elettrodinamica classica c'è tutto ciò che serve per fare la pnn solo che la massa scientista atea e non ha seguito (per nostra fortuna o sfortuna non so) un altra strada ... e poi alcuni ateoscientisti mi stanno più simpatici dei credenti essendo più elastici mentalmente .... poi della pnn sarà comunque ciò che l'Impronunciabile con una parte di un infinitesimale respiro vorrà "

"Saluti "

come diceva ai paurosi naviganti Cristobao Colon : 'l'unica grazia è la fede'

per aspera ad astra

triziocaioedeuterio ha detto...

Gli ufo usano un mini buco nero che gli da lenergia per stirare il tessuti dello spazio ed effettuare così delle manovre a zigzag senza che gli occupanti ne risentano minimamente...questo per gli spostamenti di medio corto raggio.
Per i viaggi interstellari usano un altri sistema che non conosco...forse entrano in un qualche tipo di tunnel spaziotemporale

triziocaioedeuterio ha detto...

Vabbe cmq so caxxi loro come fanno;-D

Emidio Laureti ha detto...

@Mahler

wrote "..."

1) non era capodanno ma Pasqua la seconda volta in un anno in cui vado a messa in un anno :-)

2)

"Posso chiederle, se le va di parlarne, che opinione si è fatto di tutta la “vicenda Rossi”? "

non seguo da molto tempo nei dettagli la vicenda Rossi.... cmq...ho sempre ripetuto che Rossi aveva e avrebbe un unico modo distruttivo per tacitare le critiche ....far portare la strumentazione di misura alla concorrenza per testare i suoi prototipi secondo la volontà dei negazionisti ...
come indichiamo noi in questa url per i miscredenti + o - diffamanti la pnn :-)
http://www.asps.it/lagrandefuga.htm
... se Rossi non fa portare la strumentazione di misura alla concorrenza non vuol dire che comunque bari o che abbia barato ma solo che la sua opera è in fieri e se ha peccato in qualcosa è certamente in ecessivp ottimismo .... dato che chi fa sperimentazione procede de in genere per insuccessi verso il successo con una proporzione da me testata di di 100 a 1 :-))) .....
cmq..cmq..,.. bisogna pazientare dato che alla fine credo che tutto sarà risolto in senso positivo o negativo per Rossi

saluti

Mahler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gio ha detto...

@ trizio

>Ti ringrazio innanzitutto per un riassunto della vicenda poi volevi anche chiederti che cosa evinci dai fatti da te illustrati...

Innanzitutto i fatti.
Fatti che un bravo giornalista svedese( un 'pò come il bravo presentatore di "frassichiana" memoria) dopo 4 mesi ( o sono di più??!!) di duro lavoro , non riporta minimamente
Eppure mi sembrano molto importanti: dicono a tutti chi sia , da dove venga e di cosa si occupi Tom Darden.

Che cosa evinco dai fatti riportati?
Che Darden e famiglia hanno competenza nel business energetico, oltre che in quello finanziario e hanno entrature politiche importanti ( vedi il figlio Tom Darden III, intervistato e sul palco con Bil Clinton al Clinton Global Initiative).

Per il resto vedremo , a brevissimo!!

Mahler ha detto...

@Emidio Laureti

> nell'elettrodinamica classica c'è tutto ciò che serve per fare la pnn solo che la massa scientista atea e non ha seguito (per nostra fortuna o sfortuna non so) un altra strada

Può darsi che abbiate ragione e me lo auguro davvero!
Però già da ora sappiate in ogni caso di non essere gli unici. Anche la scienza accademica sta indagando su alcune possibilità, compresa la vostra via elettrodinamica (quest'ultima se non sbaglio in giappone, ma non mi faccia cercare i riferimenti altrimenti ci perdo un'ora).
Mentre invece, per quanto riguarda la via più accettata dall'accademia (e su cui si stanno facendo più esperimenti), c'è il presunto effetto Woodward.
È solo per ricordare che la Scienza è meno dogmatica di quel che a volte può apparire. Magari è solo qualche volta un po' limitata dalle normali vicende umane… Ma niente di più che normale amministrazione. Ma resta sempre affascinante! :)

> cmq...ho sempre ripetuto che Rossi aveva e avrebbe un unico modo distruttivo per tacitare le critiche ....far portare la strumentazione di misura alla concorrenza

Allora su questo la vediamo allo stesso modo!

> per aspera ad astra

Quello sempre! Ma, lei ormai mi conosce, sa che io qui ci aggiungerei anche un bel… “Ave, Patata!” :)

Silvio Caggia ha detto...

@mahler
Ma non ho capito... Tu ci credi al santone indiano o sai spiegarci il trucco di come ha fatto a fregarti?

@emidio laureti
E cosa ne pensi d gary wright, fondatore del sito anti-rossi, che a quanto pare si sta occupando anche lui di pnn?
A quanto ho capito anche lui e' nella vostra stessa situazione: gli serve una fonte compatta di energia elettrica per prendere il volo...
Pero' lui lo combatte... Perche'?

Mahler ha detto...

@Silvio

> Ma non ho capito... Tu ci credi al santone indiano o sai spiegarci il trucco di come ha fatto a fregarti?

Che domande! Ma è ovvio che credo al santone indiano!! Affidabilità: 100%.

;)

Silvio Caggia ha detto...

@mahler
"Che domande! Ma è ovvio che credo al santone indiano!! Affidabilità: 100%."

A ciascuno il suo.

Emidio Laureti ha detto...

@Mahler
non ho mai negato che possano esistere altri tipi di pnn ... ma alla fine si passa sempre sotto la forca caudina dimostrativa dell'esperimento fatto come si deve

@Caggia
sto evidentemente lontano da tempo dai conflitti circa l'opera di Rossi ...
voglio dire solo che non conosco affatto quello che combina mister Gary Wright ...
ne purtroppo per mancanza di tempo posso indagare al riguardo

Paul ha detto...

Su ECW l'utrntr orsobubu traccia un ritratto "storico" di Sylvie Coyaud

http://www.e-catworld.com/2014/05/27/swedish-radio-program-casts-doubt-on-cold-fusion-rossis-reputation/

Questa è la parte iniziale:
"orsobubu • 11 hours ago
Sylvie Coyaud, interviewed in the Swedish program, is a relatively
little-known French-Italian science journalist and could be, in the
terminology of the media, more properly be called a blogger. In the
eighties, she led for many years a modest scientific transmission aired
by Radio Popolare (Popular Radio), an extreme leftist Milan-based
network, at that time deployed on radically anti-American,
anti-Atlantiist and pro-Soviet positions. It was the channel choosed by
armed terroristic formations to disseminate press releases of their
attacks. It was known police costantly monitored the phone calls coming
on the radio. I remember very well the transmissions after space shuttle
Challenger disaster, in which conductors and listeners rushed to
microphones enjoying for the event...." il seguito nel link indicato

Mahler ha detto...

@Emidio Laureti

> […] ma alla fine si passa sempre sotto la forca caudina dimostrativa dell'esperimento fatto come si deve

Quoto al 1000%: parole sante!

RED TURTLE ha detto...

Vorrei ricordare due semplici fatti:

1) Andrea Rossi non ha inventato la tecnologia E-Cat, l'ha soltanto
"selezionata" e "perfezionata".... forse con metodi di idrogenazione
del NICHEL di sua invenzione.

2) L'idrogenazione della SPAZZATURA COMUNE produce di tutto:
acqua, ammoniaca, alcani, fosfine, ecc. probabilmente anche diossina.

3) L'idrogenazione della gomma dei pneumatici produce soprattutto
alcani, ma non è scevra dal produrre veleni come la diossina.

Ai tempi della Petroldragon queste cose non si sapevano.

Attualmente altre ditte stanno cercando di produrre idrocarburi dai
pneumatici, con esito scientifico positivo, ma con risultati molto
deludenti dal punto di vista economico, comportanti il fallimento.

Giancarlo Rossi.

Posta un commento

N.B. La responsabilità di quanto contenuto nei commenti è sempre esclusivamente di chi li scrive. È particolarmente benvenuto chi si esprime e argomenta in modo educato, chiaro, non polemico. Le opinioni espresse da chi usa la sua vera identità (e non si "nasconde" dietro a un nick) sono particolarmente apprezzate.
Nota del 09/06/14 - da ieri vige ad interim la moderazione dei commenti, per tutti salvo che per gli "autori" del blog.

Related Posts with Thumbnails