Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 19 aprile 2014

Il sabato della sciarada - 6
(tris festivo)

Auguri di buona Pasqua a tutti! 
Dal mio mare magno di sciarade ne ho ripescato un paio, semplici semplici, per invitarvi a non eccedere a tavola e una che ha per protagonista Gesù, anche se non riferita a questi giorni di passione e resurrezione, ma a quelli delle tentazioni nel deserto.

6. DIETA FERREA
Meglio assaggiar xxx il yyyy
che mangiar troppo xxxyyyy!

6bis. CUCINA PESANTE
Troppe pietanze a base xx yyyyyyy
e a fine pranzo ti alzi xxyyyyyyy!

6ter. LA QUARANTENA NEL DESERTO
Venne tentato Gesù da un xxyyyyxxx
che ogni notte se ne usciva dalla yyyy
per mutare in una donna nuda un xxxxx!

57 : commenti:

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Il primo oggi e' sciapo... :-)

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Il secondo invece e' a base di maiale :-)

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
Ok. Immagino che il terzo resisterà ancora solo pochi secondi! ;)

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Sei peggio di quelli di san damiano... Ma io fo': libera tutti! :-)

Paul ha detto...

il secondo e terzo li ho risolti a velocità FTL.
Il primo c'entra con l' NaCl ma non mi viene il resto...

carloluna ha detto...

Che fantasia! Trasformare in donna nuda un tasso…
Come me la spasso.

carloluna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
domenico canino ha detto...

scusate OT
sempre più voci sul litio polverizzato come catalizzatore di e cat; Rossi a domanda di steven karels ha risposto ovviamente che non può dare la risposta; ma il ragionamento postato da coloro che seguono la pista del litio è sufficientemente logico;

domenico canino ha detto...

ecco il link per chi vuole seguire il ragionamento:
http://www.e-catworld.com/2014/04/15/lithium-the-case-for-an-e-cat-catalyst-guest-post/

Silvio Caggia ha detto...

@domenico canino
Certo che... Finche' qualcuno parla di litio, scienziati giapponesi in svezia, supernovae... qui su 22 passi... non se lo fila nessuno... Appena ne parla un amerikano... :-)

@carloluna
Tasso? :-) mi sa che ti confondi con la barzelletta delle tasse, quelle che gli uomini le pagano, mentre ai tassi la danno gratis... :-D

carloluna ha detto...

@silvio caggia

Ma scusa. La soluzione non è questa?

Venne tentato Gesù da un tafanasso
che ogni notte se ne usciva dalla fana
per mutare in una donna nuda un tasso!

fana sta per tana nel dialetto dei Fanes popolazione neolitica delle Dolomiti :-D

Daniele Passerini ha detto...

@carloluna
Ma scusa. La soluzione non è questa?
NO! :)))
Tafanasso e fana non esistono proprio! Nelle mie sciarade uso solo parole appartenenti al vocabolario. Nessun tasso mutato in donna, mi spiace.

carloluna ha detto...

a Daniè!sto scherzando!

triziocaioedeuterio ha detto...

Che strano il cristallo di dilitio era il "catalizzatore" che alimentava il motore a curvatura dell enterprise...molto strano direi;-D

Daniele Passerini ha detto...

@carloluna
a Daniè!sto scherzando!
Che sollievo! :)

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paul ha detto...

Su ECW si fa affidamento su Daniele per stare tranquilli sull'esito positivo del test :-)

>...And, we already have Pesserini saying the results were "Remarkable".

Paul ha detto...

Completamente OT ma molto carino, ritengo.
Una cosa che anche i nostri giovani ingegneri non hanno forse mai conosciuto: il regolo calcolatore.
Nel link seguente si vede un esemplare virtuale che può essere usato col mouse del pc:
http://www.antiquark.com/sliderule/sim/n909es/virtual-n909-es.html

Una curiosità: negli anni '60 IBM pubblicizzava un proprio modello di calcolatore elettronico, e diceva che aveva una potenza di calcolo pari a 150 ingegneri che usavano il regolo...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul
"Su ECW si fa affidamento su Daniele per stare tranquilli sull'esito positivo del test :-)

>...And, we already have Pesserini saying the results were "Remarkable" "

Qui rischiamo di avvitarci. Meno male che hanno dichiarato la fonte della loro sicurezza, altrimenti si rischiava il loop della celebre storiella, che vi racconto allo scopo di mettervi in guardia, nonchè di allietarvi la giornata (sarò filantropo!? ;-) )
Stati Uniti, il metà ottocento circa, il comandante del forte che controlla la riserva indiana vuole cercare di fare una stima della legna di cui approvvigionarsi per l'inverno. Ha già prudenzialmente accumulato un discreto quantitativo nel piazzale, ma per non sbagliare chiede allo scout, molto pratico del posto, il quale a sua volta consiglia di chiedere al vecchio saggio della tribù, col quale ha un buon rapporto personale; basta non dirgli chi vuol sapere l'informazione, perchè l'anziano pellerossa non vede di buon occhio i visi pallidi. Il comandante autorizza la missione, lo scout parte e il vecchio saggio, anche inorgoglito della considerazione, si reca sulla sommità della collina, contampla la natura intorno, respira profondamente e sentenzia che l'inverno per quell'anno sarà piuttosto freddo. Il comandante, allora, incrementa la scorta e poi, a distanza di qualche settimana, fa chiedere nuovamente un consiglio al vecchio saggio, che si reimmerge nella natura, osserva i boschi, i laghi e gli animali dalla sommità della collina, annusa l'aria e dichiara: "L'inverno sarà molto freddo". Nuovo incremento della scorta di legna, nuovo consiglio e stavolta il saggio si dice convinto che l'inverno sarà veramente molto freddo. Il comandante del forte comincia a non sapere più dove accatastare la legna e cerca di capire l'affidabilità delle indicazioni ricevute. Lo scout, incaricato di indagare sui segnali cui il saggio pellerossa si rifaceva per prevedere la rigidità dell'inverno, chiede lumi all'anziano nativo, che per tutta risposta gli dice: "Osservo il colore del cielo e quello delle foglie e anche il comportamento degli animali, poi sento l'odore del bosco. Una volta che mi sono rilassato così facendo, do un'occhiata al piazzle del forte e da quanta legna hanno accumulato, capisco come sarà l'inverno che ci aspetta!" :-D

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Sono contento di aver pensato la stessa cosa ma dall'aver desistito dal raccontarla... Tu l'hai raccontata molto meglio di come avrei fatto io... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

Allora non sono stato l'unico a pensare all'intreccio diabolico! :-D

Ti dirò che aspetto con ansia qualche indiscrezione, anche piccina picciò, da parte di Daniele, o di chiunque abbia accesso a qualche notizia.
Ohhh.....c'è nessunooooo? ;-)

Paul ha detto...

Questo non lo (ancora). Però per certo da oggi in poi Rossi scriverà "independent" anziché "indipendent"...!!!!

Silvio Caggia ha detto...

Sciarada di pasquetta

Andrea Rossi stai sereno!

Tra tutti fa la parte del xxxyy
Grazie al suo zzzzzyy
Speriamo non finisca come il zzzzzwwwww
O lo smacchiator di pelli tipo xxxwwwww!

gabriele ha detto...

@Alessandro.

Penso che una buona percentuale dei movimenti nelle Borse mondiali sia da attribuirsi alla logica del vecchio "saggio" con le sue cataste di legno.

:-)

Paul ha detto...

>sciarada di pasquetta:
ho visto proprio qualche giorno fa il blu-ray di Visconti con Burt Lancaster.
Tutto il resto deriva di conseguenza....

Silvio Caggia ha detto...

@paul
Bravo!

@gabriele
Una volta esisteva la cibernetica e si chiamavano "effetti di retroazione positivi", o feedback come li chiamavano gli americani...

Silvio Caggia ha detto...

@paul
"Una curiosità: negli anni '60 IBM pubblicizzava un proprio modello di calcolatore elettronico, e diceva che aveva una potenza di calcolo pari a 150 ingegneri che usavano il regolo..."

Poveri ingegneri... Se pensi che oggi il mio telefono ha la potenza di calcolo di quel calcolatore... :-)
Peccato che non abbiamo continuato a misurare la potenza di calcolo in engineers's power come per le auto usiamo i cavalli vapore... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Gabriele & Silvio
"Penso che una buona percentuale dei movimenti nelle Borse mondiali sia da attribuirsi alla logica del vecchio "saggio" con le sue cataste di legno. "

Sì, sì, in effetti è proprio così. La retroazione positiva è ben presente in elettronica, anche. Una delle sue più conosciute manifestazioni, almeno da chi abbia maneggiato un impianto audio è il famosso effetto Larsen, che si verifica qiando il microfono è troppo vicino all'altoparlante cui è connesso e la situazione degenera nel fastidiosissimo fischio.

Alessandro Pagnini ha detto...

Ho scritto troppo di getto... :-D
Non fate caso all'ortografia :-)

F.C. ha detto...

@Silvio
Cos'è un ghene? :)

Silvio Caggia ha detto...

@F.C.
Se ti riferisci alla sciarada non e' una soluzione.
Si', sono un po' perfido... :-)

carloluna ha detto...

@ silvio
ma da dove ti vengono queste meravigliose sciarade? Zoo, negozio di animali, libro della giungla? Peccato che non si possano tradurre in inglese .Rossi ne sarebbe entusiasta. Però il filone su Rossi l' ho iniziato io...◉‿◉

gio ha detto...

Andrea Rossi
April 21st, 2014 at 6:58 PM
Frank Acland:
Yes.
Warm Regards,
A.R.

Frank Acland
April 21st, 2014 at 1:05 PM
Dear Andrea,

You may find this story interesting. http://www.gereports.com/post/82402621133/this-jet-engine-cannot-fly-but-it-can-help-save-lives

It discusses ‘aeroderivative’ jet engines produced by GE which has been used in places like the Texas Medical Center to provide electricity, heat and cooling to the Texas Medical Center in Houston.

Is this the kind of application you are conducting R&D on at the moment?

Many thanks,

Frank Acland

F.C. ha detto...

@Silvio
Era solo la mia prima soluzione, pensavo a qualcuna delle tue uscite insolite.
Avevo sbagliato per troppa "velocità" ;)

Silvio Caggia ha detto...

@f.c.
Ok, la seconda? :-)
Quali uscite insolite?!? :-)

@carloluna
Da dove mi vengono? Eh, in questo caso dietro mi me c'e' una casaleggia... Penserai mica che io abbia la fantasia di trovare parole attinenti a gattini? :-)

gio ha detto...

dal sito pogens, il partner pcx corporation :

http://www.pcxcorp.com/


http://www.pcxcorp.com/prebuilt-solutions/electrical-distribution-centers/

F.C. ha detto...

@Silvio
La seconda è quella giusta :)
Ha una folta capigliatura stesse macchie ma corre meno veloce.....

Paul ha detto...

Jeffrey R. Immelt è il CEO di General Electric. Eccolo qui assieme a Obama:

https://www.google.it/search?q=Jeffrey+R.+Immelt&es_sm=93&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=NMRWU9KlOMnTsgbxy4DoCw&ved=0CD4QsAQ&biw=1680&bih=949#q=Immelt+and+Obama&tbm=isch

impressionante, vero?

Adesso che la General Electric risulta coinvolta con Industrial Heat, forse sentiremo parlare molto presto e molto spesso di Immelt...

Tizzboom ha detto...

>Adesso che la General Electric risulta coinvolta con Industrial Heat,

Dove risulterebbe ciò?

Paul ha detto...

>Dove risulterebbe ciò?

http://www.e-catworld.com/2014/04/21/the-industrial-heat-web-of-connections-includes-ge-others/

Tizzboom ha detto...

Se da lì GE risulta coinvolta con Industrial Heat, allora può essere anche che Daniele abbia contatti con Obama! Un tantino tirato per le orecchie questo collegamento... :)

gio ha detto...

http://tsdr.uspto.gov/documentviewer?caseId=sn85791265&docId=ALW20131126060309#docIndex=0&page=1

vediamo che succede per il 26 maggio .........

gio ha detto...

http://tsdr.uspto.gov/#caseNumber=85804314&caseType=SERIAL_NO&searchType=statusSearch

o anche prima , 19 maggio...............

gio ha detto...

e curiosamente c'era anche questo ....abbandonato :

http://tsdr.uspto.gov/#caseNumber=79105490&caseType=SERIAL_NO&searchType=statusSearch

gio ha detto...

quello abbandonato è il più interessante!

Paul ha detto...

OT, ma se ne era parlato qui un po' di tempo fa. E' interessante, tratto da JoNP.

Robert Curto
April 23rd, 2014 at 9:07 AM
Dear Dr. Rossi, thank you.
Robert Curto
Sidebar to Dr. Joseph Fine:
I have read a lot about Photodynamic cancer therapy.
All of it positive.
MD Anderson in injecting patients with gold nanoparticles, which attach
to cancer cells only.
The patient then goes under a Radio Frequency Device, which heats
and kills the cancer cells.
It has been tested on pigs.
They are waiting for FDA approval to begin a Clinical Trail.
They hope to get the approval in less then a year.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul
Interessante. Sarebbe ora che riuscissero a combattere questa patologia terribile. Purtroppo ci sono tanti annunci, ma la gente continua a morire.

Silvio Caggia ha detto...

@endymion
scusa se riprendo qui il discorso, ma nell'altro post c'erano troppi commenti...
riassunto delle puntate precedenti... accettando l'assioma della scelta i matematici mainstream dicono che potresti prendere una sfera d'oro di dimensioni finite, smontarla in un numero finito di pezzi (ma non misurabili sottolinei tu) e rimontarla in due sfere d'oro della stessa dimensione di quella originaria...
la cosa mi aveva incuriosito qualche anno fa e ripartendo dal teorema da cui hanno derivato quello della sfera, che era basato come sai su un semplice segmento, ho sviluppato una versione che funziona bene sul piano...
in pratica prendo delle lamine d'oro rettangolari (mi sono adeguato agli standard degli orafi per non avere sfridi), le taglio opportunamente, prelevo due quadratini di lamina d'oro che metto da parte per poi venderli, e ricompongo i pezzi restanti a formare un nuovo rettangolo della stessa misura originaria. il lavoraccio è poi rifondere la lamina e ricominciare il ciclo... ma su questo ci sto lavorando.
se vuoi puoi provarci tu stesso:
prendi un foglio di cartoncino a quadretti delle dimensioni di 13x5 cm,
lo tagli lungo la diagonale e poi tagli ciascun triangolo nei 5 pezzi indicati nella seconda figura.
metti via i due quadratini bianchi e ricomponi i 4 + 4 pezzi come nella prima figura.
insomma, io è oramai qualche anno che campo solo di questo, mi piacerebbe industrializzare il processo per non dover fare tutto il lavoro artigianale che faccio attualmente... che ti assicuro è veramente bestiale... :-)
http://www.sott.net/images/Banach-Tarski.jpg

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
http://www.sott.net/images/Banach-Tarski.jpg
"Paradosso grafico" simpaticissimo! Ma il trucco c'è e si vede! ;)
Quanto è vero che tra 3/8 e 2/5 ci sta "solo" uno 0,025 di differenza! ;)

Daniele Passerini ha detto...

@Paul
@Alessandro Pagnini
I have read a lot about Photodynamic cancer therapy.
All of it positive.
MD Anderson in injecting patients with gold nanoparticles, which attach
to cancer cells only.
The patient then goes under a Radio Frequency Device, which heats
and kills the cancer cells.

Vi ricordate di Giacomo "Jack" Guidi? Lui per lavoro si occupava non solo di medicina nucleare "tradizionale" ma anche esattamente di questo tipo di ricerca.

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
piero41 ha detto...

@Silvio Caggia
Ovvero .... la diagonale del rettangolo avendo coeff. angolare 5/13 ( due numeri primi) non può passare su nessun altro spigolo dei quadratini . Quelle disegnate non sono diagonali ma spezzate concave e convesse che nella rispettiva metà rettangolo conterranno 1/2 quadratino in meno ed 1/2 in più rispetto alla divisione con la vera diagonale!! Un simpatico baro :))

Endymion ha detto...

@Silvio Caggia: questo giochetto lo conosco così bene che neanche apro l'immagine relativa

Endymion ha detto...

Consiglio pertanto una versione un po' più commestibile: http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/l-enigma-della-barretta-di-cioccolato-il-rompicapo-e-virale/142397/140933

Silvio Caggia ha detto...

@endymion
Ma vuoi mettere repubblica con scientific american degli anni '60 :-)

Daniele Passerini ha detto...

@Endymion
Consiglio pertanto una versione un po' più commestibile: Consiglio pertanto una versione un po' più commestibile: http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/l-enigma-della-barretta-di-cioccolato-il-rompicapo-e-virale/142397/140933
Repubblica vs Scientific American a parte, il video della barretta di cioccolato è "gustosissimo", ma lascia di stucco solo alla prima visione: osservandolo con attenzione una seconda volta si vede bene come le tavolette pre e post "operazione" sembrino identiche ma non lo siano affatto. Direi che il "trucco" è ancora più facile da sgamare di quello dell'esempio proposto da Silvio.

Endymion ha detto...

... che peraltro non c'entra NULLA col paradosso di cui sopra. Ma si sa, non potendo parlare d'altro...

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails