IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA, TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE" (E PURE L'E-CAT COMMUNITY MENO 'MODERATA' CHE CI SIA!)

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

domenica 1 dicembre 2013

Cometa ISON, una mezza bufala...

di Andrea Rampado

Sul quotidiano Repubblica.it il 28 Novembre è stato pubblicato un post: "Non c'è più traccia di Ison, la cometa si è dissolta nel nulla".
Nel post vengono riportati due Twitter, uno a firma NASA ed uno a firma ESA. Gli esperti assicurano che la cometa Ison si è dissolta dopo il suo passaggio al perielio (punto più vicino al Sole).
Addirittura l'astronomo italiano Paolo Candy afferma che si vede chiaramente la cometa disintegrarsi.


Appena ho letto il post guardando l'immagine riportata mi sono reso conto che forse qualcosa non tornava. L'immagine, al contrario del post e delle dichiarazioni di autorevoli esperti italiani, della NASA e dell'ESA, mostra chiaramente alle 20:36 del 28-11-2013 il passaggio della cometa Ison al perielio del Sole senza che venga distrutta. Strano, mi son detto, non avevo potuto seguire l'evento in diretta dalla sonda SOHO che utilizza il Large Angle Spectrometer Coronagraph (LASCO) per monitorare il Sole e quanto avviene nella sua immediata periferia, per cui faccio uno screenshot del post su Repubblica e vado nel sito http://helioviewer.org/ inserisco la data del 28-11-2013 e procedo a caricare immagini con time-step di un'ora. Partendo dalle ore 16:24 UTC si vede chiaramente la cometa Ison avvicinarsi alla corona solare dal basso a destra verso l'alto a sinistra. Proseguendo con le immagini alle 18:24 UTC, Ison scompare per poi riapparire alle 20:24. Quindi la foto pubblicata da Repubblica scattata alle 20:36 nella quale si vede chiaramente uscire la cometa è vera.

Perché l'astronomo Paolo Candy afferma di aver visto la cometa disintegrarsi?

Perché i twitter della NASA e dell'ESA dicono che la cometa si è dissolta quando le immagini dicono esattamente il contrario?
Perché non hanno atteso banalmente 2 ore, il tempo necessario per poter vedere riapparire la cometa?
Perché su Repubblica il giorno dopo, il 29-11-2013 modificano il post senza modificare il titolo "Non c'è più traccia di ISON, la cometa si è dissolta nel nulla" cancellando solo le dichiarazioni degli esperti?


Perché tutta questa fretta nel dare un'informazione che da li a pochissime ore sarebbe stata clamorosamente smentita? Chi aveva preparato l'annuncio anzitempo e perché dava per spacciata la cometa come se fosse stata una cosa scontata?

Nel filmato a seguito si vede tutta la sequenza del passaggio della cometa ISON al suo perielio con il Sole; non solo la cometa non ha perso almeno apparentemente massa, ma ha addirittura aumentato la sua velocità (per effetto fionda) e la sua luminosità. Qualcuno sostiene che anche la sua traiettoria è cambiata!!!


Infatti dalla sua scoperta nel 2011 la cometa ISON è oggetto di studio soprattutto per le sue inusuali caratteristiche, ad esempio la traiettoria che percorre non si è mai riusciti a determinarla con esattezza e possiede molti comportamenti anomali.
Gareth Williams è un astronomo e lavora presso il Minor Planet Center, afferma durante una intervista con il National Geographic che la cometa ISON ha delle orbite insolite e dopo l'uscita indenne dal Sole ha cambiato nuovamente la sua orbita.

Dov'è diretta oggi?

Sul Messaggero scrivevano ieri, e oggi hanno aggiornato:
 «Stamattina, per scrupolo, mi sono svegliato nuovamente all’alba (venerdì 29 ndr). Erano le 5. Ho sperato fino all’ultimo di vederla in cielo, ma di Ison nessuna traccia. Ormai credo che non ci siano più speranze di vederla. Il calore del Sole l’ha polverizzata». 

Gian Paolo Tozzi, astrofisico Inaf ad Arcetri, ha seguito la parabola della cometa presso il radiotelescopio di Medicina, a Bologna, insieme a un team di scienziati.
Oggi hanno aggiornato:
 Anche se per il prossimo Natale non vedremo una coda brillante, resta da capire cosa effettivamente rimane di Ison. Parte del nucleo, infatti, sembra essere sopravvissuto al calore e agli effetti del Sole. Gli astronomi stanno osservando ed elaborando gli ultimi dati, ma per capire l'entità dello "zombie". «Bisognerà attendere qualche giorno, quando quel che resta di Ison sarà vicino al nostro pianeta -ha commentato lapidario Karl Battams della Nasa-. Abbiamo una nuova serie di incognite e questo oggetto così pazzo, dinamico e imprevedibile continua a stupirci e confonderci. Bisogna pazientare ancora un paio di giorni. Stiamo analizzando i dati per cercare di capire cosa sta succedendo».


Ancora poche ore, dunque, poi si spera di avere idee molto più chiare e, soprattutto, capire se per la capricciosa cometa è arrivato il tempo di stilare il certificato di decesso.
La cometa del secolo, dopo un prematuro funerale, continua la sua corsa intera o a pezzi (il che sarebbe più pericoloso); secondo le precedenti previsioni il suo passaggio più vicino alla Terra era previsto per la vigilia di Natale. 

22passi.blogspot.com: post n. 2215 (-7)

128 : commenti:

Daniele Passerini ha detto...

@Andrea Rampado
Leggendo la bozza dall'iPad, non mi si era visualizzata la seconda parte del tuo post... purtroppo lo scrolling delle finestre di Blogger non funziona bene sui tablet dell'Apple. Ti ho cancellato perciò a posteriori la tua conclusione "apocalittica": scusa, ma non voglio che questo blog acquisti una credibilità infinitesimale pari a certi Dblog "incredibili" di Repubblica (per eccesso di "scienza") o di altri dove (per difetto di scienza) si segue la line del "non importa che se ne parli bene o male, l'importante e che se ne parli". Immagino che volevi giocare a fare qualche scherzo, come hai imparato a fare leggendo (troppo) certi "blog antagonisti"... ma sono fatto all'antica, perciò resterò sempre convinto che il fatto che gli altri siano scorretti non autorizzi noi stessi MAI a essere scorretti quanto loro! :)

@tutti
Di Ison vedremo nei prossimi giorni cosa è rimasto, amen. Di sicuro non è scomparsa quanto è scomparsa, già da non pochi anni, la credibilità del quotidiano fondato da Scalfari, de profundis. :(((

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
@ Andrea

"Ti ho cancellato perciò a posteriori la tua conclusione "apocalittica" "

Posso solo immaginare cosa aveva scritto Andrea e per sicurezza, una tastatina 'al cavallo' la prevedrei nella routine delle operazioni mattutine dei prossimi giorni, magari inserendola tra la rasatura e la doccia! ;-)

Buona domenica a entrambi e a tutti i lettori del blog :-)

bertoldo ha detto...

dov'è diretta o dove può essere deviata ? se arriva a Natale la speranza è che possa atterrare dolcemente nel luogo santo per eccellenza e cancellarlo .

AleD ha detto...

@Mistero: salto di palo in frasca. Tu hai idea nel 2006 quanta gente ha visionato il setup di Celani sulla cella di Arata?

Silvio Caggia ha detto...

OT: www.e-catworld.com/2013/12/communication-from-aldo-proia-of-prometeon/

MISTERO ha detto...

Daniele, uffa...
:-)

Che sia una bufala anche questa?
http://jcancer.org/v04p0703.htm

Cancro al seno eliminato al 100% in vitro con 6 sostanze naturali..
C'è la anche spirulina quindi per Sylvie sarà sicuramente una bufala..

MISTERO ha detto...

@AleD
No, non ho idea e non ho mai chiesto, forse Daniele lo sa..

Silvio Caggia ha detto...

@mistero
La vera grande bufala e' la medicina ufficiale:
http://www.youtube.com/watch?v=eKmvI1io4JQ&feature=share

indopama ha detto...

mah... per me rimane curioso il nome ISON che assomiglia molto a SION. :-)

Sal ha detto...

@Andrea Rampado
"aumentato la sua velocità (per effetto fionda)"

Ma intendi proprio la fionda gravitazionale?

Eppure il sistema solare è ancora tutto intero dopo 5 miliardi di anni, nessun pianeta fiondato dal Sole verso lo spazio siderale, neppure il vicino Mercurio.

Se fosse vero ciò che hai scritto, temo non avresti mai avuto la possibilità di scriverlo.

AleD ha detto...

@Daniele: Tu puoi sbottonare su Celani? O bisogna fare richiesta ad hoc?

Daniele Passerini ha detto...

@AleD
Ok, m'informo.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: Ma chi è? Il beppe grillo della medicina?
Lui si che sa come cambiare la realtà, peccato che invece passi il tempo a blaterare. Ostia non è un medico ma uno scrittore naturopata, lui si che deve sapere come applicare il metodo scientifico, in fin dei conti esser medici a che cavolo può servire? A nulla, solo per essere perculati da cialtroni di simile livello.

AleD ha detto...

@Daniele: Thx

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Daniele, uffa...
:-)

Hai ragione a sbuffare ;)))
Ma è un periodo che non c'ho proprio la testa per certe cose :-)
Un abbraccio

@Alessandro Pagnini
Grazie del saluto, un abbraccio forte anche a te

piero41 ha detto...

Quanto alla cometa qua vi sono le ultime immagini di 9 ore fa mentre si sta sgretolando... e meno male perchè sembra che ne attraverseremo i resti!!

https://www.facebook.com/photo.php?v=630149237049299&set=vb.512471868817037&type=2&theater

piero41 ha detto...

Quanto a Rossi : ha restituito il finanziamento a due tedeschi...

http://www.e-catworld.com/2013/11/german-e-cat-licensee-reports-getting-refund-on-license/
Giusto il commento di Nevanlinna :” In buona sostanza il poligamo Rossi sta rompendo i numerosi e poveri fidanzamenti con le tose dei paesi perché s'è sposato la tosa di città - ovvi i malumori delle ragazze campagnole, ma i soldi son soldi, e infatti il tedesco ci fa sapere che si è già comprato la vacca nuova.” .....” la notizia è un torso, incompleta e soggetta ad interpretazione, e l'interpretazione dipende dalla simpatia o antipatia che suscita il Nostro: se Rossi piace, allora che abbia ripagato i concessionari prova che ... , viceversa se Rossi non piace, allora che abbia ripagato i concessionari prova il contario. ...”

Per me invece sembra chiaro che se rende i finanziamenti e mantiene la propietà delle villette, è evidente che si è legato in Usa .. con una ricca tosa!!...

Silvio Caggia ha detto...

@piero41
Oppure, come ho sempre detto, che il prezzo delle licenze di distribuzione era ridicolo... :-)

Paul ha detto...

Proia invece è tranquillo e sicuro. Vedere su E-Catworld la sua lettera:
http://www.e-catworld.com/2013/12/communication-from-aldo-proia-of-prometeon/

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Non ha alcuna importanza chi e' la persona del video, ma quello che dice.
Sono cose vere? Secondo me si'.
Secondo te dice cose non vere? Ok, quali?
Neanche io sono un medico, ci mancherebbe che di medicina possano parlare solo i medici, di fisica solo i fisici e di donne solo le donne... :-)
Cialtrone e' chi il cialtrone fa.

piero41 ha detto...

“il prezzo delle licenze di distribuzione era ridicolo” certo che era basso ma a queì tempi dopo aver venduto l’appartamento, nessuno lo ca@@va e ringraziare il cielo per le ragazzette da 200.000 euro. Ora probabilmente se le vorrebbe ricomprare tutte le licenze per triplicare o più i ricavi in futuro.. Certo che Proia se ne sta buono, se può attendere con altri job.... :))

Silvio Caggia ha detto...

Da leggere assolutamente l'ultimo report di Elforks che fa il punto sulle lenr:
www.scribd.com/mobile/doc/188229945

mario massa ha detto...

@Silvio Caggia
"Da leggere assolutamente l'ultimo report di Elforks"

Franco me lo ha mandato ieri sera. Lo analizzeremo, ma la relazione comincia con "the report makes no evaluation of scientific veracity" e lo scopo della relazione si ricava da:"For Elforsk it is thus not about deciding whether LENR phenomena exist or not, but to be prepared if the unexpected should occur." quindi in ogni caso non mi pare motivo per aumentare la propria fiducia.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: Sai, ogni anno muiono X persone mentre trombano, Y ne muoiono mentre fanno sport, e via discorrendo.
Ma quante sono le altre che non muoiono? Boh, forse molte di più? Che dici?
Io non credo che atteggiamenti superficiali da parte di certi medici (che ci sono per carità nessuno lo nega) siano sufficienti a bollare nel modo che fa il tipo la medicina ufficiale. E poi lui chi è? Che dati ha da portare sulle alternative? Niente?

Silvio Caggia ha detto...

@mario massa
Il report Elforks e' un ottima sintesi del panorama lenr. E' un ottimo quadro d'insieme di fronte al quale persone come me decidono di credere e persone come te, guardando col microscopio i dettagli e non guardando l'insieme, decidono di non credere.
Sono scelte.
Per me in questo caso il medium e' il messaggio. :-)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Noto con piacere che non hai trovato nessuna affermazione falsa nel video...
Quello che non capisco e' di cosa accusi il tizio del video...
Cio' di cui viene accusata la medicina ufficiale e' invece chiaro, semplice e scientifico, non e' con discorsi qualunquistici che la riabiliti.
Sulle alternative ti devi informare, io qui ne ho gia' parlato fino alla nausea, ma non c'e' peggior sordo di chi non vuole sentire... :-)

Silvio Caggia ha detto...

@piero41
"Certo che era basso"

Ma vedi... qui c'e' ancora gente che confonde i ridicoli costi delle licenze di distribuzione, che servono a malapena a pagare i costi del marketing centralizzato, dal momento che il distributore fa solo da forza vendita per ritagliarsi una percentuale sul ricavo delle vendite di un prodotto di cui rimane responsabile il produttore, e le esose licenze di fabbricazione in cui un produttore acquista una tecnologia di cui intasca tutti i proventi... :-)
Pensa che in questa confusione qualcuno riesce persino ad immaginare impossibili pseudo truffe ed improbabili investimenti immobiliari... :-D

MISTERO ha detto...

@Silvio
http://www.fortunadrago.it/?page_id=2672

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: il video da informazioni completamente decontestualizzate. Frega niente dei numeri assoluti.
E dove potrei trovare dati statistici altrettanto vasti di quelli usati dal tipo ma che si riferiscono ad approcci alternativi?
Ops...

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Il contesto e' quello della medicina ufficiale, e delle bufale che racconta, non c'e' il minimo accenno a medicine alternative in quel video.
Grazie per aver provato a cercare errori in quello che viene affermato.
Sei un medico? Informatore scientifico? Mi piacerebbe sentire l'arringa della difesa della medicina ufficiale da qualuno qualificato... :-)

Silvio Caggia ha detto...

@mistero
Che volevi dirmi con quel link?

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: No, sono solo uno che usa il buon senso.
Tu sei capace di contestare la mia affermazione che ogni anno X muoiono mentre trombano o fanno sport? No, quindi?
Quello che dice il tipo io lo bollo come terrorismo psicologico, nulla di più.
In attesa sempre di dati statistici altrettanto vasti di quelli usati (parzialmente) dal tipo ma che si riferiscono ad approcci alternativi...

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Tu lo chiami terrorismo psicologico, io la chiamo informazione. Se ti terrorizza sapere cosa ti fa realmente la medicina ufficiale puo' anche essere un buon punto di partenza, l'inportante che dopo lasci andare il terrore e passi ad una consapevolezza. :-)
Scoprire che una cosa e' una bufala, non mi terrorizza, anzi... Mi stimola!
Non hai bisogno di fare alcun confronto, ti salvi forse da una bufala scusandoti che ci sono anche bufale piu' grosse? Se una cosa e' una bufala e' una bufala in se. La puoi confrontare se vuoi con il semplice non fare nulla, che poi e' quello che fanno i medici stessi: non mi risulta che la medicina ufficiale faccia dei confronti statistici con le medicine alternative, dovrebbe includerle nei propri trial e non lo fa, lei si confronta al massimo con il placebo.

MISTERO ha detto...

Vi ricordate delle auto a pipi?
http://www.ilgiornale.it/news/interni/gi-tre-auto-marciano-pip-grazie-cane-guardia-972407.html

Gli elettrolizzatori mi perseguitano...

Silvio, vole dirti che le scoperte più importanti finiscono tutte allo stesso modo.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: Mi sfuggono le specifiche di bufala che il tipo avrebbe desunto dai numerini. E io non sto parlando dei confronti fatta dalla medicina ufficiale, tanto è già stata bollata come una fregatura, quindi a che pro cercare confronti? Io dico che chi bolla le medicina ufficiale come una bufala con così tanta faciloneria, e direi pure ignoranza, come minimo mi tira fuori numeri decenti sulle alternative.
Altrimenti, come dicevo, si diverte a fare il beppe grillo della medicina.
Se poi piace andare contro il "sistema" perché l'istinto è quello e quindi vien facile dare fiducia a gente così, beh, quello è un altro problema ancora.

feierlich ha detto...

[tornando (quasi) IT]
Per chi non lo sapesse, sul sito della nasa esiste una pagina chiamata SOHO Movie Theater da cui si può accedere ai dati di vari strumenti di osservazione del Sole

EIT - Extreme ultraviolet Imaging Telescope (varie lunghezze d'onda)
HMI - Helioseismic and Magnetic Imager
LASCO - C2 up to 8.4 million kilometers - C3 45 million kilometers (half of the diameter of the orbit of Mercury)
MDI - predecessore di HMI

Si può scegliere un intervallo di date o il numero di immagini (le ultime) da visualizzare e la risoluzione, il sito poi anima il tutto.

Se poi volete esagerare scaricatevi JHelioViewer, un programmino spettacolare scritto in java con cui giocare con tutto quanto sopra sovrapponendo gli strumenti, creando video, etc.
moooooolto divertente :)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
E' un bene che a te sfuggano le specifiche di bufala, altrimenti saresti terrorizzato psicologicamente... :-)
Il video l'hai visto? Bene, buon pro ti faccia.

L'autore e' il beppe grillo della medicina? Bravissimo, almeno una l'hai azzeccata, tanto che beppe citava spesso l'autore nei suoi spettacoli e l'autore cita beppe nei suoi libri... Magari fossi anche io il beppe grillo di qualcosa... :-)

Comunque tu fai bene a fare l'aled della situazione, mi stai spingendo a leggere il libro "il tradimento della medicina" che ho appena scaricato gratuitamente da internet... Senza le tue provocazioni probabilmente non l'avrei fatto... :-)

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

Morti per invenzioni non ci sono?
http://pianetablunews.wordpress.com/2013/12/02/spagnolo-inventa-lampadina-che-dura-100-anni-ma-viene-minacciato-di-morte/

Silvio Caggia ha detto...

@aled
MORTE DA MEDICINA
La medicina ufficiale, terza causa di morte.
Integratori alimentari 0,0001%
Punture d'ape 0,0008%
Punture d'insetti (altri) 0,0020%
Infortuni sportivi 0,0020%
Fulmini 0,0041%
Morsi d'animali 0,0048%
Corse a cavallo 0,0052%
Allergia da penicillina 0,010%
Scivoloni/cadute 0,019%
Incidenti elettrici 0,038%
Assideramenti 0,048%
Armi da fuoco (incidenti) 0,079%
Avvelenamento 0,17%
Asma 0,19%
Incendi casalinghi 0,19%
Annegamento 0,21%
Alimentazione 0,24%
Gas radon 0,62%
Assassini 0,94%
Suicidi 1,41%
Incidenti stradali 2,57%
Alcolismo 4,49%
Fumo 7,19%
Pratiche mediche (uso corretto di medicinali autorizzati 5,18% + errori medici 2,40%) 7,58%
Cancro 22,11%
Problemi cardiovascolari 47,00%
Tab. 1
Pag.6

Eccoti accontentato:
ti ho evidenziato le morti per cause sportive.
Sembra che manchino le morti per cause trombatorie (fiuuuu'...)
Scusa se la terza causa di morte ti sembra troppo decontestualizzata... :-D

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: oh che bello, ora se mi tiri fuori che vuole dire
"
Pratiche (uso corretto mediche di medicinali autorizzati 5,18% + errori medici 2,40%) 7,58%
"
son contento. Soprattutto che vuole dire quel 5,18%.
Nel mentre ovviamente si attendono altri che san fare molto meglio ma son timidi... Qualche statischina sulle alternative? No, perchè, se non ce ne sono oppure ce ne sono ma è bello parlare e far uscire solo i casi positivi, beh, il tutto finisce nella classica polemica sterile, quella di grillo per intenderci :-)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Guarda, ero sicuro che non avresti capito il refuso dovuto al mio copia incolla, allora ho ripetuto il commento correggendolo prima ancora che me lo facessi notare... :-)
Se invece mi stai chiedendo che significa ad un livello piu' profondo ti dico di leggerti le prime pagine del libro, basta che googli "il tradimento della medicina ufficiale pdf" ed apri un link a caso tra i primi che ti escono fuori.
La miglior statistica alternativa e' la Nuova Medicina Germanica di Hamer con un 95% di guarigione completa dal cancro, ha piu' di 30 anni di verifiche di assenza di iatrogenicita', ha il solo difetto di essere illegale, e' vietato praticarla... :-D

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: allora facciamo che aggiorni e correggi anche wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Ryke_Geerd_Hamer
Per il pdf vedrò di scaricarlo anche se devo ammettere di essere prevenuto... c'ho paura di scompisciarmi dalle risate...

Alessandro Pagnini ha detto...

@Aled
@ Silvio

Ho cercato, tempo fa, di capire qualcosa anche io sulla questione medicina ufficiale pro e contro.
Conoscevo già anche statistiche simili a quelle citate. Ne parla, se la memoria non mi fa difetto, anche Bruce Lipton ("La mente è più forte dei geni"), tuttavia andrebbe capito quanta gente viene sottoposta a terapie 'ufficiali', una percentuale delle quali può sicuramente avere effetti avversi, ma se, per dire, il 90% della popolazione viene trattato dalla medicina ufficiale e un 5% ha effetti avversi, finanche la morte, ma il 60% ha importanti miglioramenti e il restante 25% ha salva la vita grazie alla medicina ufficiale, è ovvio che come causa di morte pesa parecchio, ma bisogna fare anche il conto di quanto pesa come 'causa di vita', il che però è meno facile in quanto le persone sono già vive e diventa difficile stabilire quante sarebbero davvero morte o peggiorate, oppure non migliorate, in assenza di terapie 'ufficiali'. Quindi, ammesso che io interpreti bene quei dati, direi che dicono pochino. Anzi sono fuorvianti. Detto questo, siccome il video l'ho seguito solo fino al punto in cui si chiede di nominare qualche malattia cronica guarita dalla medicina, su quel punto debbo dire che colpisce abbastanza nel segno. In effetti la nostra medicina ufficiale è perlopiù sintomatica e contenitiva e sembra realmente incapace di operare una reale guarigione dell'individuo. La medicina ufficiale è fortissima in certi settori e ha raggiunto efficacia notevole con certi farmaci, ma difficilmente sono risolutivi. Sembra che manchi la capacità di riequilibrare l'individuo. Vogliamo parlare di approccio olistico? Forse sì. Comunque bisognerebbe almeno parlare dell'arroccamento testardo della scienza ufficiale sulle sue posizioni e del rifiuto di esplorare seriamente strade alternative (vale anche per le LENR). Hanno i loro motivi? Sì, glielo riconosco, perché c'è tanta ciarlataneria e approssimazione, in giro, ma così si butta il bambino con l'acqua sporca e il discorso si potrebbe rigirare anche verso le tante terapie 'ufficiali' (a cominciare dalla chemioterapia) che puzzano lontano un miglio di cose fatte più per ritorno economico, che non per reale efficacia delle stesse, almeno in moltissimi ambiti. Quindi non generalizziamo. Ho un amico pranoterapeuta. Due volte mi sono rivolto a lui: per dolori alla schiena e per una epicondilite. Risultato: belle chiacchierate, ma niente miglioramenti. Mia madre e mia sorella per problemi simili, le ha praticamente miracolate. La mia esperienza è negativa anche con altre pratiche alternative, mentre se prendo una tachipirina, la febbre scende e quando vado dal dentista l'anestesia funziona, però in molti casi ho visto anche l'efficacia di approcci non convenzionali e se anche lo volessimo chiamare placebo, allora cerchiamo di capire cos'è il placebo, perbacco. Francamente non mi sento di tirare la croce addosso a tutta la medicina ufficiale, ma quello che più mi disturba nei suoi praticanti, è un approccio di ' sufficienza ' da parte di alcuni e di chiusura molto probabilmente ' economicamente interessata' da parte di altri. Credo che dovremmo cercare di capire quello che è valido in entrambi gli approcci, ma attualmente al comando c'è una delle due parti e non mollerà facilmente la posizione dominante, che rende anche tanti bei soldini! ;-)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Ma se ti dico che e' illegale cosa ti aspetti di leggere su wikipedia? :-D
Pensa, e' cosi' illegale e pericolosa questa medicina che hanno creato un dominio internet di secondo livello apposta per diffamarne lo scopritore... Una specie di shutdownrossi.com pensa te... Deve essere veramente pericolosa questa medicina, almeno quanto rossi... Sono gli unici al mondo a condividere questo onore... :-)
Se leggi il libro non andare oltre pagina 40, da li in poi non ne condivido le idee... :-)

@alessandro pagnini
Sempre sul filo del rasoio eh? :-)
Non leggere le prime pagine di quel libro o ti sbilanci! :-D

MISTERO ha detto...

@Silvio
http://www.danieleparisi.com/blog/2013/12/01/italia-radia-simoncini-dall-albo-mentre-negli-usa-si-studia-il-bicarbonato/

Il grande Ugo Bardi spara a zero su Simoncini nel 2010:

http://ugobardi.blogspot.it/2010/01/la-pseudoscienza-e-un-tumore-virtuale.html

Sostiene che non ci sono prove dell'efficacia del bicarbonato sui tumori:

Ho fatto una ricerca su vari database per vedere se Simoncini ha pubblicato qualcosa sulla sua teoria su qualche rivista scientifica. Assolutamente zero. Ho cercato altre pubblicazioni sull'argomento e ce ne sono parecchie che esaminano l'effetto dell'alcalinità o acidità sui tumori. La faccenda è complessa: l'effetto di una sostanza alcalina come il bicarbonato di sodio viene descritto come favorire o inibire la crescita dei tumori a seconda delle condizioni

Poi qualcuno cerca, magari nel database del NCBI (mi ricorda qualcosa in merito a dei batteri :-) ed ecco che escono pubblicazioni interessanti:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19276390
Bicarbonate increases tumor pH and inhibits spontaneous metastases

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23936808
Investigating mechanisms of alkalinization for reducing primary breast tumor invasion.

1052 articoli alla voce bicarbonate+cancer, se qualcuno vuole divertirsi a selezionarli:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=bicarbonate+cancer

Chi glielo dice a Bardi che non è capace ad utilizzare i database?
Franchini che è espertissimo di banche dati potrebbe aiutarlo...

domenico canino ha detto...

@mistero e daniele
segnalo un mio approccio interessante su energetica ambiente ad un inventore scienziato, che presto arriva sul mercato con un bruciatore/reattore che lui dice basato su una nuova chimica, ed usa un catalizzatore; anche lui, come mistero, mi è sembrato persona competente e corretta, si è rifatto a vecchia tecnologia russa di uno scienziato ormai deceduto; certo che sti russi erano andati molto avanti davvero, ancora ho negli occhi il vortex di frank perlifka; pare che il suo brevetto che sarà noto dal 2014 sia stato venduto per fare dei bruciatori ad una azienda di bruciatori a pellet di treviso ed ad alcune aziende spagnole e portoghesi; per me merita ampiamente un post del blog;
vi rimetto un link per chi vuole sapere di più:
http://www.energeticambiente.it/biochar-e-pirolisi/14722353-stufette-biomassa-e-biochar-24.html

domenico canino ha detto...

scusate volevo dire:Frank Polifka's _Tornado in a Can_

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Ma forse quel libro l'ho anche letto, o quantomeno uno molto simile nel titolo e 'presumo' nelle conclusioni. E devo dire che era impressionante. E' anche vero che non posso prenderlo per oro colato. Hamer non è creduto capace di quello che sostieni, non solo dai medici convenzionali, ma anche da altri 'terapisti' anche più alternativi. Il problema è che la gente, contrariamente a quanto mi accusi di fare ;-), si sbilancia eccome e si becchettano l'un l'altro, sostenendo ognuno il proprio punto di vista, spesso dogmaticamente. Non credo sia secondario il fatto che ognuno, chi più chi meno, 'tiene famiglia' e deve pur accreditarsi il più possibile, a scapito della 'concorrenza'. Comunque a volte i soldi non c'entrano nemmeno, è solo ideologia. Comunque, big pharma è certamente un centro di potere economico non indifferente e per loro noi siamo come tante vacche da mungere, magari inventando pure qualche nuova patologia (basta abbassare i livelli di qualche soglia di allarme nelle analisi del sangue) per imbottirci di roba, che talvolta è inefficace e pericolosa, ma capacissima di produrre introiti. Non credo ci voglia grande immaginazione a vedere questo scenario come possibile, se non probabile e a mio giudizio (occhio che mi sbilancio ;-) ) veritiero. Se proprio devo dire la mia fino in fondo, l'uomo e la sua salute sono ancora da finire di capire, da parte di tutti. Forse sarà capito quale è il nostro limite di intervento solo quando capiremo il nostro ruolo e quali forze agiscono sul nostro destino. Dobbiamo capire il vero mistero della Genesi...medicina 'teologica'! ;-) :-D

patrol ha detto...

Aled

Ti risparmio di leggere le migliaia di pagine sull'argomento, la medicina Germanica è molto semplice:

Ti becchi il cancro
Non fai nulla ma cerchi di essere contento
Guarisci
Se crepi la colpa è tua perchè non sei stato abbastanza capace di essere contento.

Tutto quà, semplice ed immediata, il 95 % delle persone non si ammala, (bada bene non ho detto guarisce) ma non si ammala proprio. Se ti ammali la colpa è sempre tua perchè non sei stato abbastanza contento.

piero41 ha detto...

@Silvio Caggia
"...i ridicoli costi delle licenze di distribuzione, che servono a malapena a pagare i costi del marketing centralizzato, dal momento che il distributore fa solo da forza vendita per ritagliarsi una percentuale sul ricavo delle vendite .....e le esose licenze di fabbricazione in cui un produttore acquista una tecnologia di cui intasca tutti i proventi..."
Calma calma Silvio!! Quando mai i guadagni dall’intermediazione sono ora inferiori a quelli della produzione? Vai a domandarlo al contadinu e alla sua fragoletta o al boss cinese di un cappottino da €20 poi a 150-200 euro nel market se non addirittura a 500 o più in una boutique... lo stesso per l’elettronica griffata,,tutta cinese .... L’intermediazione a contatto col cliente crea i bisogni e fa i prezzi per quanto possibile.. Proia non vende un oggetto ma un sistema di riscaldamento molto più ampio di un singolo 1 Mw. Un sistema per es. in campagna diffuso tra abitazioni, capannoni industriali e magari con recupero in serre agricole,, Un sistema che può iniziare con gli accordi fra i singoli, i progetti, opere edili, stradali impiantistiche d’idraulica ed elettriche ecc.. ecc Il costo dell’impianto può così ben superare il prezzo dello 1 Mw magari(?) imposto da Rossi. Sta alla fantasia e all’inventiva del licenziatario che probabilmente si troverebbe unico distributore it. anche in presenza di un altro produttore di 1Mw. Forse esagero ma probabilmente se la cosa funzionasse potrebbe avere enormi spazi di espansione in una rete di subdistributori , impiantisti ecc.. Sai che sguazzo!! e villette.!!.

PS. bicarbonato..... Anch’io mi ero scorso le classifiche dei cibi alcalini ++++ ed acidi ---- poi ho letto e mi son ricordato che qua nel mezzo abbiamo un sacco pieno di acido cloridrico che ACIDIFICA, ACIDIFICA Tutto , tutto anche il bicarbonato per digerire... quindi di che parliamo??? Bohh??!!

AleD ha detto...

@patrol: o santo cielo... che vuol dire che il 95% delle persone non si ammala?
Ma cosa vi pippate? :-)

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: mah, pensavo di trovare traccia di 30 anni di risultati magnifici documentati, che sembrano non esserci, ops...

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Non ci sei lontano, solo sostituisci "mistero della genesi" com "mistero dell'evoluzione" e "medicina teologica" con "medicina biologica" ed hai la NMG! :-) quello che tu vorresti venisse fatto e' stato fatto negli scorsi 30 anni! :-)

bertoldo ha detto...

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8927

Silvio Caggia ha detto...

@patrol
Interessante questa TUA cosa che hai studiato per migliaia di pagine, pero' noi stiamo parlando della "nuova medicina germanica", forse tu ti riferisci alla medicina del terzo reich... :-D :-D :-D

bertoldo ha detto...

http://vimeo.com/39762417 minuto 4:20 l'architetto Canino all'opera .Ho provato una "simil stove" autocostruita , proprio stasera e l'effetto gasificazione se pur ridotto si è verificato e ho ottenuto un pezzo di carbone da un pezzo di legno .Ho provato solo con due barattoli di pomodori , uno dei pelati e uno della conserva , la fiamma blu tipica del gas si ottiene solo con una temperatura sufficentemente alta , prima c'è solo fumo e fiamma rossa , dopo fiamma blu e nessun fumo . Appena posso mi prendo un bel tubo di acciaio , di quelli da scarico fumi per le stufe e poi vediamo cosa succede a replicare perfettamente una stove , il tubo interno potrebbe essere sostituito con un tubo in cotto miscelato con quarzo o tormalina .The saludi

Franco Morici ha detto...

Al di là delle conclusioni apocalittiche, un divertente osservatorio simulato della cometa ISON per gli eventuali appassionati astrofili:
http://www.solarsystemscope.com/ison/

si noti la posizione della coda di ISON sempre antisolare...

Per chi invece è alla ricerca della sua posizione corrente:
http://theskylive.com/ison-tracker

Silvio Caggia ha detto...

@piero41
Stavo parlando della differenza tra una licenza di sola vendita ed una licenza di produzione (che include il fatto che il licenziatario dopo che ha prodotto vende anche e si mette in tasca tutto il ricavato).

Non confondere il produttore con chi fisicamente produce... :-)

Prendi per esempio l'iphone, la apple lo progetta e lo produce (magari lo fa fisicamente costruire per due soldi da qualche fabbrichetta cinese, ma e' comunque lei il produttore), e poi lo fa vendere da una forza vendita sparsa in tutto il mondo...
Ma secondo te quanto ci guadagna la forza vendite e quanto ci guadagna la apple?
Ti ricordo che la capitalizzazione della apple e' maggiore della capitalizzazione di tutta la borsa italiana messa insieme! :-)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Pensavi bene, ma non sai cercare... :-D
Io ho trovato tutto. Chi cerca trova...
Chi cerca su medbunker trova quello che si merita... :-D

piero41 ha detto...

@Silvio
“.... licenza di produzione ...con il licenziatario dopo che ha prodotto vende anche e si mette in tasca tutto il ricavato..” Il big costumer sicuramente come Apple non concederà certo licenze di produzione (forse su modelli vecchi!!) ; come quella ditta probabilmente si gestirà le innovazioni al momento giusto senza pericoli di esser sorpassato..., farà anche intermediazione – pubblicità – moda ( collo e-cat singolo ..) . Se lo farà magari costruire a poco all over...
E qua rimane il sig Proia col suo contratto esclusivo di distribuzione per l’It , in genere si dovrebbe prendere il 20/25% (dalla mela meno?)
Come ho detto non vende però solo un prodotto da trasportare, impiantare e da assistere ma un sistema molto più ampio dove può “sguazzare” alla grande definendo tecniche procedure più adatte, scegliendo gli altri fornitori.. delle turbine ad es.. Poi poi.. ci sarà forse anche Defk.. Piantelli ... Amazon col Kindle vende anche lo Ipad air... nohh??

Silvio Caggia ha detto...

@piero41
Proia come System Integrator? Mah... al massimo vedo una analogia informatica con la Oracle che quando era ancora sconosciuta aveva firmato un contratto capestro di distribuzione in italia con la Datamat, ma appena ha potuto farlo si e' creata la sua Oracle Italia... A quel punto si che proia si dovra' proporre davvero come Value Added Reseller o come System Integrator... :-) ma non mi preoccuperei di questi aspetti, qui c'e' gente che vede ancora proia come povero truffato... :-D

Silvio Caggia ha detto...

Domanda Off Topic a tutti i Tecnici:
Come la vedreste questa cosa come sistema per ricavare elettricita' da una versione apposita dell'hot-cat?
en.m.wikipedia.org/wiki/MHD_generator

Silvio Caggia ha detto...

Ovviamente se sopportate un attimo l'idea che l'hot-cat funzioni... :-)

AleD ha detto...

@Silvio Caggia:
"
Chi cerca su medbunker trova quello che si merita... :-D
"
Proprio, tocca leggersi info argomentate, oiboh! :-D
Comunque qualcuno aggiorni wikipedia su Hamer, altrimenti non ne esce bene... :-)

tia_ ha detto...

>Comunque qualcuno aggiorni wikipedia su Hamer, altrimenti non ne esce bene... :-)

Per cortesia smettila di incitare, che poi fai perdere tempo ad altre persone

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Aled
"Comunque qualcuno aggiorni wikipedia su Hamer, altrimenti non ne esce bene... :-) "
Non per ergermi a difensore di Hamer, sul quale, per quanto ne so, potrebbe essere vero tutto e il contrario di tutto, ma Wikipedia, pur utilissima per certe ricerche, riesce a trasformarsi in uno strumento perverso e irredimibile, quando tratta di certi argomenti o personalità 'scottanti'. C'è chi ha provato persino a correggere inesattezze su se stesso, ma, per certi versi anche comprensibilmente, non è stato preso in considerazione. Del resto se Hamer provasse a correggere il suo 'profilo' si wiki, gli casserebbero immediatamente l'intervento. Di Wikipedia mi pare si sia anche parlato sul blog ed emersero parecchie 'stravaganze', se non addirittura 'distorsioni', presumibilmente pilotabili, se non pilotate. Insomma, 'wikipedia' è uno strumento da maneggiare con attenzione, può nuocere gravemente alla salute ;-)

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

@aled
Wikipedia verra' aggiornata quando gli daranno il nobel per la medicina... :-D

piero41 ha detto...

@Silvio
“qui c'e' gente che vede ancora proia come povero truffato...” e avevi anche detto: “Il report Elforks e' un ottima sintesi del panorama lenr. ..... di fronte al quale persone come me decidono di credere e persone come te, guardando col microscopio i dettagli e non guardando l'insieme, decidono di non credere. Sono scelte.” e vi erano state tutte le discussioni su TI e Lenr... Beliver vs Umbe.. ma anche M5s PD Berlusca... cambi- scontri di opinioni, di credi...ma è così semplice? Peccato che nessuno abbia commentato o letto quel recente articolo proposto da D22 sulle scienze..
Di fronte ad un fenomeno, ad una realtà ciascuno organizza, dà significato ai dati osservati secondo propi assunti, un propio quadro, un vissuto e così come osservatore definisce quel fenomeno-realtà in modo compatibile al suo mondo. Continuerà ad interpetrare anche gli altri fenomeni correlati adattandoli a questo quadro ... Probabilmente potrà cambiare opinione = quadro di realtà se potrà inserirli e giustificareli in questo suo quadro personale generale... Tutto questo per dire che, come avrai capito, anche qua di fronte a tanti “altri” quadri di realtà più o meno diversi dai nostri ma probabilmente altrettanto logici e non ad essi inferiori , faremmo meglio , piuttosto che imporsi , a cercar di capire il quadro dell’altro e presentargli le nostre opinioni in modo “abbastanza compatibile” per aver un effettivo interscambio... La scoperta dell’acqua calda dirai... :)) Bohh..tanto... di questi tempi anche su Cobraf sono due o tre giorni che non batton chiodo...

Silvio Caggia ha detto...

@aled
E purtroppo questo avverra', e' proprio il caso di dirlo, solo quando gli oppositori saranno morti e saranno sopravvissuti solo quelli che lo hanno capito... :-D

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

@piero41
Hai ragione, il fenomeno si chiama dissonanza cognitiva, e vale per tutti i discorsi che facciamo...

MISTERO ha detto...

@Domenico
Grazie della segnalazione, seguivo con interesse da diverso tempo.
Tuttologo70 è persona nota da diversi anni. Non è nuovo ad annunci più o meno clamorosi, basta che cerchi i suoi primi post nel 2010. Analizzando il messaggio e non il messaggero, come di solito si dovrebbe fare, l'argomento lo possiamo dividere in due passaggi:

-Tecnologia vortex
-Tecnologia plasma.

Della prima riporti questa spiegazione:
ancora ho negli occhi il vortex di frank perlifka; pare che il suo brevetto che sarà noto dal 2014 sia stato venduto per fare dei bruciatori ad una azienda di bruciatori a pellet di treviso ed ad alcune aziende spagnole e portoghesi; per me merita ampiamente un post del blog;

L'abbinamento di un sistema simil Polifka per ottimizzare e migliorare le condizioni di gassificazione e pirogassificazione non è un'idea nuova.
Abbiamo iniziato a studiare teoricamente e poi concretamente questa possibile applicazione del vortex dal 2008.
Oggi: http://www.comase.it/ l'immagine al centro del sito dice già tutto, poi puoi approfondire cliccando su "gassificazione vortex"

Della seconda tecnologia riporti questa descrizione:
segnalo un mio approccio interessante su energetica ambiente ad un inventore scienziato, che presto arriva sul mercato con un bruciatore/reattore che lui dice basato su una nuova chimica, ed usa un catalizzatore

Lo scienziato russo che viene citato è quello in alto a dx http://eee.electrino.pl/2.html Profesor Dżabrail Bazijew http://frienergi.alternativkanalen.com/Lightspeed.pdf
Questo scienziato si collega a Kanarev, ma soprattutto a Bolotov con la nuova tavola periodica con più di mille nuovi elementi chimici, etc etc..
Tutto si basa sulla presunta scoperta di una nuova particella "l'elettrino" o piccolo elettrone, l'idrino della bloacklightpower per capirci.

Nel sito polacco che ho linkato a sn trovi tutta la spiegazione.
Un passaggio obbligatorio per meglio comprendere questa tecnologia è il GEET di Pantone. http://frienergi.alternativkanalen.com/
Dal 2006 sto lavorando su un sistema ad altissima frequenza che sfrutta proprio la teoria di Bazijew applicata ai gas molecolari, altro purtroppo non posso scrivere.

MISTERO ha detto...

Domenico, un ulteriore approfondimento:
http://swobodna.energia.salon24.pl/464475,magnetyczne-oszustwo

domenico canino ha detto...

@mistero
always one step ahead
mai una volta che non ti trovo ferrato sull'argomento energetico di frontiera;
ma la domanda che ti pongo ed ho posto gentilmente a tuttologo 70 è quando arriva sul mercato. E lui dice che alla fiera fuoco e legna di febbraio 2014 una azienda di Treviso, presenterà un bruciatore a pellet con questo nuovo reattore. SEMBRA molto avanti, speriamo che sia vero; sarà un vantaggio per tutti; ha detto che con il plasma chimico fa andare il suo scooter con il 50% di glicerina ed il 59% di acqua, usando la benzina solo come starter. Se è credibile dunque e se funziona lo sapremo presto. Non sembra aver paura di clonatori. Tu che ne conosci l'identità ne sai di più sullo specifico?
Grazie delle segnalazioni, ma lo sai che io leggo il sumero, ma non il polacco;
ciao

MISTERO ha detto...

Tu che ne conosci l'identità ne sai di più sullo specifico?
Dovrebbe essere mammasat, ing. Alessandro xxxxxxx, toscanaccio DOC.
Prima lo scooter ad acqua, poi lo scooter a glicerina e acqua, poi ora il turbo bruciatore....
In 4 anni ne ha fatti di annunci..Gli avevo regalato un generatore di plasma freddo che avevo comprato in Crimea per fare degli esperimenti con i carburanti, 7 giorni dopo se la stava rivendendo come sua invenzione in un forum americano..Invenzione che non produceva praticamente nulla in quel tipo di applicazione.
L'unica cosa che potrebbe avere un minimo di credibilità senza dover scomodare scienziati russi (sono convinto che è una sua speculazione e non la teoria dalla quale la società trevigiana è partita) è la caldaia innovativa.
Probabilmente utilizzano l'effetto vortex per ionizzare i gas di combustione, qualcosa di simile a:
http://www.treehugger.com/energy-efficiency/electric-fields-could-shape-fires-inside-power-plants-burn-cleaner-more-efficiently.html

http://www.clearsign.com/technology/

http://www.clearsign.com/wp-content/uploads/2012/07/ClearSign-Whitepaper-2012-06-18.pdf

Li posti tu questi link su EA e chiedi a tuttologo70 se conosce questa tecnologia? ;-)
Combustione "elettrodinamica", dichiarano risparmi del 30%...mah, Mario Massa diventerà verde quando legge anche questa...
Conoscendo il mammasat, tuttologo70 si sta rivendendo come sua questa tecnologia ma dubito che abbia qualcosa in mano, visto che esiste già.
E' una specie di troll tecnoforum..Lo fa per sentirsi importante secondo me e per provocare in altri la voglia di esplorare e sperimentare, il fine penso che sia buono...;-)
Approfondirò con l'azienda trevigiana, sentiamo cosa mi raccontano, ma quale di queste?
http://www.progettofuoco.com/exhibitors?search[order]=&search[company_like]=&search[province_id]=104&search[country_like]=Italia&category_is=cat_1&commit=cerca

mai una volta che non ti trovo ferrato sull'argomento energetico di frontiera
Sono figlio dell'ENEL di 3a generazione..
Ciao

domenico canino ha detto...

@mistero
allora se è un troll, tutto come non detto; se non lo è del tutto vediamo l'azienda trevigiana; ciao e grazie per le info

MISTERO ha detto...

Domenico io distinguo tra i troll pagati (vedi Cesare Imperiali alias Cimpy) e i troll non pagati, dai primi non ti arriva mai nulla di buono, dai secondi a volte possono arrivare informazioni importanti.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: ah, ok, allora aspettiamo. Aspettiamo tante cose, una più una meno, ognuno aspetta quello che più gli piace... :-)

AleD ha detto...

@Alessandro Pagnini: si va bene, il punto è che nascondere 30 anni di raccolta dati con incredibili numeri positivi direi che è un attimo tantino difficile considerando gli strumenti che si hanno a disposizione. Se poi dettagli di 30 anni di raccolta non escono, beh, pazienza. 30 anni sono 30 anni, sono un bel numero di migliaia di cartelle cliniche. Picche? Mmmmg, mi ricordano le cartelle cliniche inesistenti di altra gente che ha scopero miracoli che però il resto del mondo gli vuole cassare perché è cattivo...
La verità è che non si è in grado di raccogliere in modo decente (cioè puntuale, preciso e argomentato) un bel numero di cartelle cliniche nel mentre si fanno sperimentazioni ad personam? Ok, basta avere l'onestà di ammetterlo. E non puntare il dito verso la medicina ufficiale che lo fa e poi scoprire di non essere capaci di fare altrettanto per dare forza alla proprie posizioni.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: ah, dimenticavo, cos'ha medbunker che non ti garba? Che falsità scrive?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Aled
"@Alessandro Pagnini: si va bene, il punto è che nascondere 30 anni di raccolta dati con incredibili numeri positivi direi che è un attimo tantino difficile considerando gli strumenti che si hanno a disposizione "

Non so che dire. Non so se esistano ed eventualmente dove siano questi dati. Non voglio fare l'avvocato di Hamer del quale so pochissimo e sul quale non ho una opinione formata. La mia era una considerazione sulla affidabilità di Wikipedia. Non venire da me a cercare validazioni per Hamer, che caschi male. Come diceva quel tale: "Non seguitemi, mi sono perso anche io!" ;-)

bertoldo ha detto...

e infine ci sono i troll pagati per comprare invenzioni realmente funzionanti e imboscarle ...

mario massa ha detto...

@Mistero
"Combustione "elettrodinamica", dichiarano risparmi del 30%...mah, Mario Massa diventerà verde quando legge anche questa..."

Non ti preoccupare, ormai ci sono abituato!

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Tu aspetti... Io non aspetto nulla! :-D

MISTERO ha detto...

A volte manca proprio il tempo per sperimentare, un giocattolino piccolino per gassificare come nelle foto postate può dare molte soddisfazioni secondo me.
Per tornare in tema su wiki trovo:
"The comet will pass extremely close to Mars on 19 October 2014."

La cometa C/2013 A1 secondo alcuni scienziati russi si potrebbe schiantare su Marte. La notizia è vecchia, ma viene rilanciata oggi nei blog, mah!
Nel frattempo di ISON qualcuno dice di aver perso traccia, qualcuno dice che la sta seguendo e qualcuno dice che si è sgretolata in polvere micrometrica e qualcuno dice che si è frantumata in molti pezzi, l'ipotesi che possa essere diventata come un colpo di fucile a pallini non è da scartare. Ci sono moltissimi filmati in rete amatoriali che ricostruisco gli eventi registrati dalle vari sonde puntate contro il sole. Alla fine potrebbe diventare un fenomeno come le http://it.wikipedia.org/wiki/Perseidi che si ripete una volta all'anno, uno sciame di meteoriti..

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Non ho bisogno di aspettare che gli diano il nobel per capire ed applicare quello che ha scoperto... :-)
Chi valuta la bonta' di quello che ha scoperto? Io, me! Non ho certo bisogno del giudizio degli accademici svedesi per valutare qualcosa che posso verificare direttamente e senza alcuna intermediazione ogni giorno sulla mia pelle! :-)

Ovviamente ho letto ANCHE medbunker e dossier hamer quali fonti critiche, la differenza e' che io le ho lette DOPO aver conosciuto le 5 leggi biologiche, mentre tu hai letto SOLO quelle fonti critiche. La disnformazione, come sempre, fa presa solo dove c'e' assenza di informazione... :-)

MISTERO ha detto...

@Silvio
Richard J. Ablin è lo scopritore dell’antigene prostatico specifico, PSA.

Professore di Immunobiologia e Patologia al University of Arizona College of Medicine e Presidente della Fondazione Robert Benjamin Ablin per la Ricerca sul Cancr


http://www.nytimes.com/2010/03/10/opinion/10Ablin.html?_r=1&

.....Anche in questo caso, il test non è certo più efficace di un lancio di una monetina.

Come cerco di spiegare da molti anni, il test del PSA non è in grado di rilevare il cancro alla prostata e, cosa più importante, non può distinguere tra i due tipi di cancro alla prostata - quello che ti ucciderà e quello che non lo farà.
Invece, il test rivela semplicemente la quantità di antigene prostatica contenuta nel sangue di un uomo. Le infezioni, farmaci da banco come l'ibuprofene e un gonfiore benigno della prostata (semplice ipertrofia) possono elevare i livelli di PSA di un uomo, ma nessuno di questi fattori sono segnali di cancro.
Uomini con valori bassi di PSA potrebbero covare tumori pericolosi, mentre quelli con valori più alti potrebbero essere completamente sani....


....Il gruppo federale che ha il potere di valutare i test di screening dei tumori, il Preventive Services Task Force, ha recentemente sconsigliato lo screening PSA per gli uomini di età compresa tra 75 anni o più. Ma tale gruppo non ha ancora fatto una raccomandazione per gli uomini più giovani.
Il test per l'antigene prostatico specifico, ha un suo senso. Dopo il trattamento per il cancro alla prostata, per esempio, un punteggio in rapido aumento indica un ritorno della malattia.

E gli uomini con una storia familiare di cancro alla prostata dovrebbe probabilmente fare il test regolarmente. Se il loro punteggio inizia a salire, potrebbe significare la presenza di tumore.
Ma questi usi sono limitati.
La prova non deve assolutamente essere distribuita per "proteggere" l'intera popolazione di uomini di età superiore ai 50.

Mai avrei sognato che la mia scoperta quarant’anni fa avrebbe condotto a tale disastro del sistema sanitario pubblico basato sul profitto. La comunità medica deve confrontarsi con la realtà e fermare l'uso inappropriato dello screening PSA. In questo modo si potrebbero risparmiare miliardi di dollari e salvare milioni di uomini da inutili, trattamenti debilitanti.

Silvio Caggia ha detto...

@mistero
A me lo dici? :-)
Piuttosto... C'e' traccia di queste affermazioni su medbunker? :-D

AleD ha detto...

@Silvio Caggia : va bene, allora se ti ammalerai sarà per colpa tua, se non guarirai sarà per colpa tua, se non ti ammalerai sarà per merito tuo.
Auguri e vai con la statistisca fatta sui casi personali... :-)

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Se sei ignorante e' per colpa tua?

Alessandro Pagnini ha detto...

Sicuramente il nostro stile di vita e forse ancor più la nostra 'igiene mentale', hanno una grande influenza sulla nostra salute e in questo, quello che ho letto di Hamer e anche di molti altri che operano nel settore salute, ha delle basi. Capire la reale essenza dell'uomo sarebbe fondamentale per comprendere come guarirlo e anche per capire cosa va guarito, perché non è detto che tutto ciò che etichettiamo come patologico, debba essere considerato propriamente tale. Allo stato attuale, siamo come ciechi nella nebbia. Abbiamo poche informazioni abbastanza solide su quello che è il nostro aspetto 'materiale' e anche se lo ritengo solo un aspetto parziale, almeno è già qualcosa. Ho la personale convinzione che l'uomo sia ben più di un ammasso di cellule e quindi che l'approccio alla salute debba includere anche aspetti 'impalpabili' dell'essere umano. Purtroppo, su questi, un velo impenetrabile ci ha finora precluso una reale analisi e perciò ognuno dice la sua, spesse volte in contrasto con altri. Per questo, pur essendo convinto che una medicina basata solo sul nostro aspetto 'apparente' sia fortemente deficitaria, per certi aspetti è comunque la più seria, anche se spero tanto che questa situazione possa un giorno cambiare. Però, pur rimanendo in questo ambito, ci sono ricerche e teorie che niente hanno di particolarmente inaccettabile, se non agli occhi dei tradizionalisti o di chi vuole mantenere uno status di privilegio economico o accademico. Quindi, anche senza andare a scomodare la mia 'medicina teologica', che rimane un bel sogno nel cassetto ;-) , credo che sarebbe sempre una buona idea restare curiosi e aperti. Scettici, ma non negazionisti, come raccomando sempre. Poi fate un po' voi, eh..! ;-)

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Hai scritto "quello che ho letto di Hamer", please correct in "quello che letto SU Hamer", perche' altrimenti vorrei sapere cosa hai letto DI Hamer... Se tu avessi letto qualcosa DI Hamer non parleresti cosi'. :-)

Fabio ha detto...

@mistero
l'inadeguatezza del test del PSA per lo screening della popolazione e' un fatto noto e arcinoto a livello medico (come hai riportato il suo stesso inventore lo ripete da anni). Infatti viene solo considerato indicativo di problemi. Per quanto ne so in Italia per lo screening viene piuttosto effettuata la palpazione della prostata che viene considerata altrettanto se non piu' indicativa (e' quello che viene effettuato negli uomini che lavorano in ambienti esposti a teratogeni). unica fonte di diagnosi e' pero' la biopsia http://www.airc.it/tumori/tumore-alla-prostata.asp

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: Segnati assieme agli altri, magari un po' di dati statistici basati da qualcosa di diverso dal nulla riuscite a farli venire fuori.
Applicate quindi gli stessi metodi di rilevazione che usate per dare contro alla medicina ufficiale anche sui di voi, se vi va, capisco che faccia paura, pazienza. Nel mentre il mondo brutto e cattivo continuerà a nascondere e seppellire altre evidenze così eclatanti...

Silvio Caggia ha detto...

@aled
Le informazioni ed i dati, per chi ha voglia di conoscerle, ci sono.
Il mondo per me e' bellissimo perche' mi ha dato la grande opportunita' di conoscere queste cose, sara' brutto e cattivo per te a cui nasconde la verita'... Il problema e' tuo, non mio... :-)

MISTERO ha detto...

unica fonte di diagnosi e' pero' la biopsia

Beh non proprio, ho segnalato questo articolo vecchio di 3 anni per Silvio e per chi ha seguito la vicenda del trimprobe, nessun PSA e nessuna biopsia.

Silvio Caggia ha detto...

@aled
E' a te che si applica quella tabella sulle cause di morte, non a me. Se a te stanno bene le tue prospettive siamo contenti tutti, se non ti stanno bene ti ho dato l'opportunita' di cambiarle. Per te.
Poi se vuoi ringraziare e' educazione, altrimenti fa lo stesso... :-)

robi ha detto...

non entro nel merito della discussione ,però, vorrei far notare che chi da valutazioni inderogabili sulle nuove tendenze nei vari settori (medicina fisica etc) son coloro che attualmente ne hanno il monopolio ,con le tradizionali tecniche .
Naturalmente parlo a livello multinazionale

Alessandro Pagnini ha detto...

@ robi
"non entro nel merito della discussione ,però, vorrei far notare che chi da valutazioni inderogabili sulle nuove tendenze nei vari settori (medicina fisica etc) son coloro che attualmente ne hanno il monopolio ,con le tradizionali tecniche ."

Appunto, bravo, più o meno il problema è questo


@ Silvio
"@alessandro pagnini
Hai scritto "quello che ho letto di Hamer", please correct in "quello che letto SU Hamer", perche' altrimenti vorrei sapere cosa hai letto DI Hamer "

Preciso che intendevo " a proposito di Hamer", ma non ricordo se mi sono capitati stralci di sue eventuali pubblicazioni, o solo cose scritte da altri. Ma ho letto anche fonti favorevolissime ad Hamer e ribadisco che non ho una pregiudiziale nei suoi confronti.

gio ha detto...

http://www.repubblica.it/salute/ricerca/2013/12/04/news/stamina_accolto_ricorso_sospese_commissione_e_bocciatura_metodo-72662748/?ref=HREA-1

ROMA - Il Tar del Lazio ha sospeso il decreto di nomina della Commissione del Ministero della Salute che ha bocciato il metodo Stamina. Di conseguenza, è sospeso anche il parere contrario alla sperimentazione del metodo. Accolto, dunque, il ricorso del presidente di Stamina, Davide Vannoni.

Salvatore Boi ha detto...

@Tutti
Scusate, ma ho ricevuto risposta solo da Mario Massa sul post href=http://22passi.blogspot.it/2013/11/due-tributi-alla-memoria-di-franco.html>per Franco Selleri.
Riporto la domanda qui:
@Tutti
Scusate, ma è da diverso tempo che non ho più potuto seguire il forum...
Avete per caso letto e valutato questo href=http://www.google.com/patents/US20130287156>brevetto per penetrare la barriera di Coulomb ?
Io ho letto, ho riscontrato alcuni piccoli errori di digitazione o distrazione, ma non ho le capacità culturali per poter dire con alcuna convinzione che l'apparato non possa funzionare. Anzi mi sembra il contrario, cioè mi appare ben spiegato, con stile statunitense intrinsecamente ridondante di concetti e spiegazioni ripetute, quindi (per la mia ignoranza) mi ispira essere valido. Lo valuterei quasi come una sorta di valvola termoionica elettroliticocapacitiva non più funzionante nel vuoto, bensì con pressioni di gas deuterio D2 estremamente basse (arco di pressioni da 0.0001 fino a circa 0.1 Torricelli) per rimanere in un ambito di controllabilità della reazione...

gio ha detto...

http://www.corriere.it/salute/pediatria/staminali/13_dicembre_04/stamina-tar-lazio-sospende-bocciatura-metodo-parte-pool-esperti-6dee5126-5cd1-11e3-a319-5493e7b80f59.shtml

Il Tar del Lazio ha sospeso il decreto di nomina della commissione scelta dal Ministero della Salute che ha bocciato il «metodo Stamina». Di conseguenza è sospeso anche il parere contrario alla sperimentazione. È stato dunque accolto il ricorso del presidente di Stamina, Davide Vannoni.

I
STRUTTORIA - Nell’ordinanza, i giudici amministrativi hanno anche invitato il Ministero della Salute ad avviare un’istruttoria approfondita sul «metodo Stamina». Vannoni ha contestato davanti al Tar la composizione della commissione scientifica del Ministero che ha bocciato la sperimentazione, sostenendo che gli esperti non sono stati imparziali e che alcuni membri si sono espressi contro il metodo prima ancora di essere nominati.

AleD ha detto...

@Silvio Caggia: Stammi bene!
Male che vada non potrai prendertela con la medicina ufficiale... chissà quanti sono quelli che non possono prendersela con la medicina ufficiale ma solo con se stessi, o questi casi non fanno testo quando si parla delle alternative? :-)

AleD ha detto...

@robi:
"
non entro nel merito della discussione ,però, vorrei far notare che chi da valutazioni inderogabili sulle nuove tendenze nei vari settori (medicina fisica etc) son coloro che attualmente ne hanno il monopolio ,con le tradizionali tecniche .
"
A nessuno degli alternativi viene vietata la raccolta decente di informazioni che documentino i loro risultati, e a nessuno viene vietata la pubblicazione da qualche parte.
Gli strumenti disponibili da un po' di anni lo permettono tranquillamente...

robi ha detto...

AleD
se poi fanno delle verifiche come nel caso di Bella o come il cicap per Kervran....
...stiamo freschi.!

Fabio ha detto...

@mistero
ok, mi pare pero' giusto quando si valuta una nuova tecnologia paragonarla al metodo (diagnostico in questo caso) ritenuto efficace, non a un test (il PSA) che e' largamente ritenuto non informativo. A meno che lo scopo del trimprobe non sia quello del PSA, cioe' misurare un'alterazione che poi va approfondita per certificare che di alterazione si tratta innanzitutto e poi che abbia rilevanza patologica.

indopama ha detto...

"Allo stato attuale, siamo come ciechi nella nebbia."

esattamente poiche' la realta' NON E' cio' che comunemente si pensa.
la realta' e' invece questa:
http://www.scuolaermetica.it/index.php?option=com_content&view=article&id=163:i-sette-principi-ermetici&catid=30:kybalion

Alessandro Pagnini ha detto...

@ indopama
Lo sapevo che la frase ti avrebbe stimolato :-D
Ma lo sai quante scuole iniziatiche ci sono e correnti di pensiero e religioni, eccetera eccetera? Io no, ma tante, troppe! Sono tanto convinto che l'uomo sia molto più di quanto viene sentenziato dai materialisti (e qui siamo in accordo), quanto lo sono che attualmente continuiamo ad essere 'ciechi nella nebbia', con qualcuno che ogni tanto grida di aver intravisto la strada, per poi scoprire di essere finito in un vicolo cieco. Il giorno in cui verrà conosciuta la verità, davvero ci renderà liberi, ma non come singoli iniziati che si convincono di esserlo, ma come genere umano. Ci lavoro da sempre, ma continuo anche io a sbattere il naso nei muri! ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ salvatore boi

Ho dato un'occhiata a quel documento, ma capirne la validità o meno, è fuori delle mie capacità.

gio ha detto...

non so se sbaglio io, ma sembra che il marchio "e-cat the new fire" sia stato abbandonato!

gio ha detto...

ma ho dato un occhio ...il marchio e-cat non lo trovo più nell'archivio europeo........in compenso lo trovo qui:

http://tsdr.uspto.gov/#caseNumber=85791265&caseType=SERIAL_NO&searchType=documentSearch

lo studio che ha curato la pratica all'uspto per leonardo corporation(Fitzpatrick, Cella, Harper & Scinto) è da un rapido sguardo in rete uno degli studi più accreditati in questo settore

mario massa ha detto...

@Salvatore Boi
"Avete per caso letto e valutato questo href=http://www.google.com/patents/US20130287156>brevetto per penetrare la barriera di Coulomb ? "

Come forse potevi aspettarti la mia impressione non è positiva.
La mia impressione è che l'autore sia rimasto colpito dagli aerogel in carbonio utilizzati per costruire supercapacitori (cioè condensatori di grande capacità, anche molti Farad, e tensione bassissima, in genere inferiore a 5V). Da qui tutta una costruzione di condensatori concentrici in serie che lascia perplessi. La mia impressione è che la cosa sia puramente teorica e non abbia in realtà costruito e misurato nulla.

La ragione per cui gli ioni dovrebbero accumularsi dentro le microcavità del catodo vincendo la repulsione coulombiana mi è oscura, dal momento che il campo elettrico all'interno delle cavità è praticamente nullo.
Il fatto di pensare che lo stesso sistema possa funzionare con all'interno deuterio rarefatto o acqua pesante mi pare sconcertante.
Il calcolo finale poi mi pare campato per aria: dice di far passare una corrente di 1 ampere attraverso il sistema applicando una componente alternata di 15kV a 100kHz su una cella di 20mm di diametro. Con due semplici conti si vede che la massima corrente che può circolare in quelle condizioni, considerando uno spessore di olio di almeno 10mm necessario a isolare i 100 kVdc che dice di applicare, è 5mA. Il solo fatto di pensare di poter estrarre da quella sferetta 2.18MW mi porta a pensare che non abbia tutte le rotelle a posto.

La mia impressione, l'ho già detto più volte, è che stiamo vivendo una nuova avventura tipo raggi N. Non c'è nulla (o quasi nulla) di vero, ma la cosa si autosostiene e proprio le moderne tecnologie di comunicazione ne sono la causa principale. Nel 1900 i raggi N durarono poco più di un anno (ma Blondlot ci continuò a credere fino alla morte). Oggi dopo 25 anni la FF non si è ancora spenta. Da Camillo qualcuno ha scritto "la speranza è una droga": la speranza nelle bellissime promesse della FF la fanno sopravvivere.
Ovviamente, lieto di sbagliarmi.

Daniele Passerini ha detto...

@gio (o chiunque altro sia in grado di rispondermi)
Per favore, puoi trovarmi il link al commento di Nevanlinna su Cobraf in cui (mi pare a fine ottobre) da una serie di acquisizioni fatte da General Electric deduceva che questa multinazionale potesse essere il misterioso partner di Rossi?
Grazie 1000

NonImporta Nulla ha detto...

@Daniele

http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=5747&reply_id=123537796#123537796

?

Silvio Caggia ha detto...

@aled
"@Silvio Caggia: Stammi bene!
Male che vada non potrai prendertela con la medicina ufficiale..."

Io non me la prendo con la medicina ufficiale, io denuncio le sue bufale per informare chi ancora non le conoscesse.

"chissà quanti sono quelli che non possono prendersela con la medicina ufficiale ma solo con se stessi"

Guarda le statistiche che avevo postato. A quanto pare non c'e' ancora una casistica tale da superare la morte per puntura d'ape e quindi entrare in quella hit parade...

"o questi casi non fanno testo quando si parla delle alternative? :-)"

No, a quanto pare non fanno testo, siamo sotto lo zero virgola zero zero zero... Se hai il dato preciso postalo, ma come ho detto non entra in hit parade e non e' certo la terza causa di morte.

gio ha detto...

@ daniele

vedi un pò se è questo

http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=5747&reply_id=123537796#123537796

notte!

Daniele Passerini ha detto...

@NonImporta Nulla
@gio
G R A Z I E

domenico canino ha detto...

@giò
bravo; questa è una notizia concreta, non un opinione; i fatti non possono essere discussi; sapete quanto costa solo entrare in quello studio americano? almeno mille dollari l'ora; roba da grande azienda,
ciao

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario Massa

La speranza è una droga? Sì, ma col doping si vincono le gare!;-)
Fin dal mito di Icaro l'umanità anelava ad alzarsi in volo. Che folli!
Le comunicazioni a distanza? Che pazzo quel Marconi!
L'esplorazione del mare? Colombo ha chiamato San Salvador la terra che ha per prima raggiunta, anche perchè l'equipaggio era sull'orlo dell'ammutinamento, ritenendo una folle speranza quella dell'ammiraglio genovese di raggiungere l'India (e su questo avevano ragione) andando dalla parte sbagliata.
E che dire della tenacia di Edison? Proverbiale il suo "Non ho perso tempo, ho scoperto moltissimi modi in cui non si costruiscono le lampade" (più o meno...).
A volte la speranza induce ad andare oltre il ragionevole, il prudente, il consolidato. Certo porta anche a disastri e delusioni, ma è quella che ci consente di scoprire nuovi continenti, nuovi dispositivi e di abbattere sempre più limiti ritenuti invalicabili (prova a dire ad un medico dei primi del '900 che un uomo avrebbe potuto raggiungere in apnea i 200m sott'acqua!).
La speranza conduce all'azzardo, ma senza quello si rimane alla clava e alla slitta; nemmeno alla ruota!
Se dove ci porta la speranza, il sogno, l'intuizione, sarà un fallimento o un successo, solo il tempo può dirlo e a posteriori siamo tutti bravi ad attribuire patente di genio a chi ha centrato l'obiettivo e di folle a chi lo mancato.

Pasquale De Santis ha detto...

@ Alessandro Pagnini

Sono completamente d'accordo con te.

CLaudio Rossi ha detto...

@Silvio Caggia

1) e' possibile conoscere la fonte di quell'interessante ranking di cause di morte?
2) Si riferisce al mondo intero?
3) Le vittime delle guerre dove sono classificate?
Grazie.

Silvio Caggia ha detto...

@claudio rossi
Ops... Ti ho risposto per sbaglio nel post successivo... :-)

CLaudio Rossi ha detto...

Grazie lo stesso :-)

Salvatore Boi ha detto...

@Mario Massa
@Alessandro Pagnini

Grazie, solo in poco di più potevo sperare... Ovvero in una teorica fattibilità del reattorino del brevetto di cui chiesi lettura.
Sapevo, e non mi sono sbagliato, che occorreva una lettura da parte di un esperto quale Mario Massa. Almeno sono sceso di diversi gradini da quella scala altissima di ammirazione che portavo nei confronti di quell'idea di reattore. Certo che la speranza è una sorta di droga, ma non nego che anche l'impagabile Alessandro Pagnini abbia le sue ben esplicitate ragioni, innegabili, che non posso che sottoscrivere. Chi sapeva ad esempio che il tumore al seno fosse curabile con gradiente ipertermico da ultrasuoni concentrati? A volte la realtà supera la fantasia, ma ancora più spesso purtroppo la fantasia supera la realtà.

Franco Morici ha detto...

Chi sapeva ad esempio che il tumore al seno fosse curabile con gradiente ipertermico da ultrasuoni concentrati?
A volte la realtà supera la fantasia, ma ancora più spesso purtroppo la fantasia supera la realtà.


L'Ipertermia oncologica è una metodica terapeutica nota ed utilizzata dalla medicina ufficiale da alcune decine di anni.
In genere si preferisce l'uso di radiofrequenze rispetto agli ultrasuoni e per quello che ne so i migliori risultati pare si ottengono quando utilizzata in associazione ad altri tipi di trattamenti antitumorali.

In ogni caso auguro a tutti di non doverne mai aver bisogno.

Salvatore Boi ha detto...

"L'Ipertermia oncologica è una metodica terapeutica nota ed utilizzata dalla medicina ufficiale da alcune decine di anni.
In genere si preferisce l'uso di radiofrequenze rispetto agli ultrasuoni e per quello che ne so i migliori risultati pare si ottengono quando utilizzata in associazione ad altri tipi di trattamenti antitumorali.

In ogni caso auguro a tutti di non doverne mai aver bisogno."


Ecco un articoletto sull'argomento

Posta un commento

N.B. La responsabilità di quanto contenuto nei commenti è sempre esclusivamente di chi li scrive. È particolarmente benvenuto chi si esprime e argomenta in modo educato, chiaro, non polemico. Le opinioni espresse da chi usa la sua vera identità (e non si "nasconde" dietro a un nick) sono molto apprezzate.

Related Posts with Thumbnails