BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

venerdì 30 agosto 2013

Gioco Sapiens

Sempre caro mi fu polemizzare1,
e l'assiepar di link2, che a tanta parte
dell'utile lettore il guardo esclude3.
Ma scrivendo e inventando, denigratorie
frasi tramite quello, e sovrumane
falsità, e profondissime balle
io di pensar mi fingo4, e non resisto:
ghigno che fo paura!5 E come il vero
odo svenir tra questo fango6, io quelle
infinite falsità con questa voce
vo starnazzando7: e mi sovvien Areva8,
e le morte illusioni9, e il conto in banca
e i dindi e il suon di loro10. Così tra queste
infamità11 s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questa rete12.


1 L’autore esordisce riassumendo subito, in un sol verbo (polemizzare) l'abitudine principale di qualcuno che all'inizio del XXI secolo, millantando d'essere giornalista, scriveva nel web al fine di creare zizzania; immagina che tale personaggio confessi le proprie colpe, da ciò l'uso della prima persona singolare.
2 L'espressione Assiepar di link allude a un uso parossistico di link ipertestuali: erano così numerosi e incongrui da divenire non veicoli d'informazione e approfondimento, bensì schermi alla verità e fonte di smarrimento e confusione.
3 Il lettore (metonimia per rappresentare la generalità del pubblico), sviato dalle tante menzogne spacciate per realtà, distoglieva l'attenzione da ciò che sarebbe stato veramente importante sapere. Cfr. anche l'utile elettore che a quei tempi i politici circuivano per ottenerne il consenso.
4 Pare che il personaggio descritto, al di là di un eloquio raffinato e affabulatorio, stringi stringi offrisse ben poco a livello di contenuti.
5 Secondo l'autore, la persona che parla si compiaceva a tal punto delle bugie che inventava da scoppiare essa stessa a riderne; la sua risata aveva qualcosa di sinistro.
6 In questa immagine la Verità viene talmente negata e offesa da svenire dentro il fango (fango = denigrazioni, decontestualizzazioni, attacchi ad personam ecc.).
7 La critica non è concorde, probabilmente il poeta allude al verso di un uccello appartenente alla famiglia Anatidae; non è chiaro il motivo.
8 Multinazionale francese che nel XX e XXI secolo operò nel campo dell'energia; anche in questo caso non è chiaro il motivo della citazione.
9 L'autore immagina che da giovane la persona descritta potesse essere stata animata da ideali sinceri, poi sfioriti in morte illusioni.
10 Viene suggerita l'idea che dietro all'attività polemica e denigratoria si celasse, oltre all'autocompiacimento di cui al punto 4, un prosaico tornaconto personale.
11 L'autore ribadisce un duro giudizio morale sul personaggio in questione.
12 Il giudizio morale è confermato dall'immagine finale, dove torna il tema dell'autocompiacimento e si suggerisce un vero e proprio delirio di onnipotenza.


***

Del Gioco Sapiens sappiamo solo che il suo autore fu un blogger vissuto tra il XX e il XXI secolo, che il componimento era una parodia di una notissima, ai tempi, poesia di qualche secolo prima (perduta nel corso del Word Global Crash). Anche della persona a cui è dedicata la parodia si sono perse le tracce, tutto quello che se ne sa è quanto è stato estrapolato dal Gioco Sapiens stesso (vedi note 1-12).


New World, 30 settembre 2222

22passi.blogspot.com: post n. 2177 (-45)

7 : commenti:

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Non so per quali associazioni mentali, ma la poesia mi ha fatto tornare in mente un giochino che facevamo in prima elementare: un bambino chiedeva ad un altro di ripetere tante volte, di seguito e sempre piu' velocemente, le tre parole: oca, gatto, bene. E dopo qualche ripetizione si scoppiava tutti a ridere... :-D
Che dire... Gioco profetico di 40 anni fa! :-)

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Non e' che adesso ci tiri fuori anche "Sylvie, rimembri ancora" e tutto lo Zibaldone?
:-D

Alessandro Pagnini ha detto...

Caspita Daniele che vena poetica! :-D
Ma poi chi sarà mai il personaggio cui alludeva l'autore? Bohhhh ? ;-)

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
Che dire... Gioco profetico di 40 anni fa! :-)
Associazione mentale davvero curiosa la tua! ;)

Non e' che adesso ci tiri fuori anche...
Il frammento del "Gioco Sapiens" finisce qui... non c'è altro da aggiungere. ;)

@Alessandro Pagnini
Ma poi chi sarà mai il personaggio cui alludeva l'autore? Bohhhh ? ;-)
Boh, me lo chiedo anche io!

@Go Katto
Inter nos, ma non fa prima a scrivermi una email invece di scrivermi tramite commenti che poi restano per forza in moderazione? Ma perché diavolo non mi scrive in privato una volta per tutte? È timido? ;)

merl1n0 ha detto...

L'inquisito (2004)

Sempre invisa mi fu quest'aula tetra,
e questa bilancia, che per tanta cecità
nell'ultimo processo il reo reclude.
Ma smentendo e barando, a interminati
ricorsi in barba a quella, con prezzolati
legali, e subdolissime leggi
io dall'emiciclo m'accingo; ove con dolo
il fio già si snatura. E come i servi
odo berciar tra le mie fronde, io quello
inquisito massone con queste mute
vo sostenendo: e mi convien l'appello,
e le morte sentenze, e la presente
e irrisa, nel motteggiar di lei. Così, tra mille
falsità s'annega il crimin mio:
E il malversar m'è grato in questo reame.

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
Gia'... Chissa' come mai mi e' tornata in mente dopo 40 anni... Forse per l'oca, forse per il gatto... Forse per il risultato del giochino da bambini... Hai provato a farlo? :-D
Certo che e' impressionante scoprire che certe cose si intuivano inconsciamente gia' 40 anni fa... :-D

CLaudio Rossi ha detto...

@ merl1n0

Eccellente; E sempre attuale!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails