Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

venerdì 7 giugno 2013

Ruolo del Boro su film sottili di Palladio
in atmosfera di Idrogeno o Deuterio

Diagramma di fase del Boro
Vettore domandava un paio di giorni fa se Ubaldo Mastromatteo, in occasione del suo intervento al convegno sulle nuove energie svoltosi ai Colli Euganei, avesse "chiarito qual'era il ruolo del Boro impiantato sui campioni di Pd negli esperimenti di trasmutazione, e se sono stati fatti degli esperimenti anche senza (e con quali risultati). Secondo me è un dettaglio molto importante, perché è necessario escludere che sia il Boro a provocare le trasmutazioni, sia direttamente durante il processo di impiantazione, sia indirettamente a causa della sua alta cross section verso i neutroni. In entrambi i casi credo che i numeri siano sufficienti ad escluderlo (l'accelerazione degli ioni e la loro quantità non erano sufficienti), però è importante avere una conferma per fare maggiore chiarezza sui meccanismi coinvolti. Ricordo che in qualche modo il Litio ed il Boro sono spesso usati in esperimenti LENR, intenzionalmente o meno, ma nessuno gli ha mai attribuito un ruolo attivo nonostante le proprietà peculiari di alcuni loro isotopi..."

Ieri è arrivata la risposta di Mastromatteo...
Ruolo del Boro negli esperimenti in collaborazione con l’Università di Lecce su film sottili di Palladio in atmosfera di Idrogeno o Deuterio. 
Quando decidemmo di fare quegli esperimenti io e il prof. Nassisi, ci consultammo anche col prof. Focardi per vedere di impostare un qualcosa che potesse servire anche ad interpretare il ruolo di eventuali impurezze messe di proposito nel materiale. Per la verità avremmo voluto impiantare fosforo, ma questo non fu possibile per questioni tecniche sull’impiantatore ionico utilizzato. 
Purtroppo la microsonda EDX non è in grado di rilevare elementi leggeri dal Boro in giù, per cui si nota che anche il campione di riferimento irraggiato in aria, non mostra la presenza del Boro sicuramente presente anche in quel caso. Idem dicasi per il campione di riferimento non irraggiato nel caso di esperimenti con idrogeno (il cui spettro EDX rimase identico al riferimento in aria). 
Secondo il pensiero di Focardi e della maggior parte di altri ricercatori, siccome si ipotizzava e si continua ad ipotizzare cattura di protoni, dal Boro sarebbero dovuti emergere eventualmente C, N, O, F, elementi che effettivamente si riscontrano, ma che probabilmente hanno altra origine, dato che dal Palladio appaiono derivare solo “frammenti” del suo nucleo e non si vede perché per il Boro non dovrebbe valere la stessa cosa, scendendo nel caso al Be ed Li che però alla microsonda risultano invisibili e quindi non si può dire nulla. 
In sostanza, l’aggiunta del Boro a nostro parere non ha messo in evidenza differenze significative con quanto visto sul film sottile rispetto a quello che Nassisi aveva già osservato nel Palladio bulk. 
Lo strato sottile di Palladio ha invece messo in evidenza assieme alle trasmutazioni, che qualcuno avrebbe potuto interpretare come provenienti da contaminazione, anche la coincidente (stesse zone) fusione del materiale, a dimostrazione dello sviluppo rapido e localizzato di quantità di energia con densità molto superiore a quella di origine chimica. 
Questo in sintesi è il pregio di quegli esperimenti. 
Per altri chiarimenti sono a disposizione off line.

Saluti a tutti,
Ubaldo Mastromatteo

22passi.blogspot.com: post n. 2133 (-89) 

45 : commenti:

gio ha detto...

capolino e ot ...sempre per silvio caggia:):)

http://www.fiatindustrial.com/it-IT/media_center/press_release/FiatDocuments/20130306_CS_Fiat_Industrial_e_CNH_Global_annunciano_la_denominazione_della_societ%C3%A1_risultante_dalla_fusione.pdf

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Magari avrai pure ragione, ma mi dici quali indizi ti portano a fissarti così proprio su FIAT?
Il pendolino, i tarocchi, un aruspice...? ;-)

gio ha detto...

@ alessandro

:)) beh in primis ..non dimentichiamo che sgs fece,illo tempore,la certificazione sicurezza....
E quindi ha avuto tra le mani o'device...
è il target perfetto di partner perché non ha al momento investimenti nel settore energy( quindi non svaluterebbe i suoi assets investendo nel gatto), ma ha avuto in passato trascorsi nel settore !)
è un partner Usa:)
ha in corso un ‘operazione di fusione con realizzazione di una newco( perfetta per maximizzare tutto l’investimento )
c’è un curioso investimento nel bilancio Exor ( 300ML) fatto nel giungo 2012; curioso perché una finanziaria d’investimento(EXOR) affida a un fondo d’investimento (Black Ant) la gestione di 300 mln; sembra fatto apposta per non dire in che settore si è investito!!!!..e infatti nel bilancio non si dice!!!

Sicuramente è tutto un caso …..ma lo trovo curioso!!!!:)

p.s.: pensavo fosse amore invece era un calesse.....pensavo fosse una caldaia , invece era un motore:):):)

MISTERO ha detto...

@gio
se può esserti utile ho visto una fotografia qualche settimana fa, il gran capo fiat abbracciato con un signore "che dice" di produrre energia dai nanocristalli, vicino a loro un prof. di Parma in qualità di referente e garante della tecnologia presentata.
Sto tentanto in tutti i modi di portare Mario a fare una verifica, ci provo ancora...

gio ha detto...

@ misterto

apperò.....ma il signore dei nanocristalli è noto a questo comando???:):)

MISTERO ha detto...

Si era presente al pranzo di 22passi a Settembre.
^__^

Robbins ha detto...

Mi sono appena imbattuto in questo - ne consiglio la lettura a tutti quelli a cui interessano gli ultimi risultati.
https://www.dropbox.com/s/124sdpwuae74n5b/Papers.zip

gio ha detto...

@mistero
appperò:):)

MISTERO ha detto...

@Robbins
Grazie, sono saltato dalla sedia quando ho aperto: "Conservation of Energy and Momentum, a Cavitation Heat Event"

Confermano indirettamente la "quantum cavitation" in condizioni di superfluido-superconduttore.

Dopo il convegno ho riflettuto molto sui nanodiamantoidi di Celani che si formano sul filo di constantana, solo un processo di cavitazione è in grado di produrli.. http://www.chm.bris.ac.uk/pt/diamond/pdf/drm17-931.pdf

Ale ha detto...

http://en.wikipedia.org/wiki/Physisorption

Robbins ha detto...

@Mistero
http://opus.bibliothek.uni-wuerzburg.de/volltexte/2011/5629/pdf/Dissertation_Liang.pdf

Come vedi, per essere uno pseudo-logico, sono aggiornato, anche se la dissertazione non è straordinaria.
Celani, a mio giudizio, non ha idea di cosa stia combinando - però è simpatico e merita gli auguri più sinceri.

MISTERO ha detto...

Robbins, solo due persone sono così aggiornate in Italia sulle applicazioni della cavitazione ed entrambi non sono pseudo-logici.
La fata Turchina ha detto cazzate..

Robbins ha detto...

@Mistero
E una sei tu, presumo. Però bisogna considerare che la cosa è interessante e suscita curiosità le più disparate. Come l'uso che fa Rossi degli strati sottili, d'altra parte.

Robbins ha detto...

@Mistero
Dimenticavo:
http://www.fips.ru/cdfi/fips.dll/ru?ty=29&docid=2473463

MISTERO ha detto...

Ipotizzo una banale sostituzione di causa/effetto, l'effetto viene visto come una causa e la causa come un effetto.

Robbins ha detto...

@Mistero
Non è chiaro - sarebbe necessario un controllo sperimentale - le presunzioni lasciamole ai presuntuosi; sembra che - almeno pubblicamente - la cosa non interessi nessuno.

MISTERO ha detto...

Pubblicamente non interessa nessuno, il mio gmail sembra impazzito...

nemo ha detto...

OT

Molti possono essere contrari, ma questa situazione è patologica.

L’Italia viene disarmata e questo vuol dire essere messi nell’incapacità di difendersi.

Le nostre aziende vengono chiuse, i cittadini affamati e le tasse aumentano.

Il capitale speso in armamenti depauperato.

Armi moderne come gli Eurofighter venduti e gli ordini degli F35 forse annullati..

L’arma dei carabinieri smantellata.

Questa situazione mi pare gravissima e nessuno ne dà notizia.

Però sappiamo tutto delle scopate di Berlusconi!

Germania e Francia stanno facendo lo stesso?

http://www.losai.eu/carabinieri-inizia-lo-scioglimento-dellarma-spazio-alleurogendfor/

http://notizie.it.msn.com/italia/un-esercito-in-vendita#

http://www.huffingtonpost.it/2013/06/07/f35-mozione-felice-casson_n_3402745.html?utm_hp_ref=fb&src=sp&comm_ref=false

robi ha detto...

Nemo
magari..

robi ha detto...

http://www.lindipendenza.com/lo-stato-dissangua-le-famiglie-e-spende-176-miliardi-per-le-forze-armate/
ognuno dice la sua

nemo ha detto...

ci sono robe che non tornano..

bertoldo ha detto...

eurogendorf non torna ... forza europea già attiva in grecia , praticamente delle ss al servizio dei nazisionisti "europei" .ovviamente le loro sedi sono impenetrabili e inviolabili possono fare quello che vogliono senza che nessuno possa accusarli o giudicarli di nulla .Il film v x vendetta è abbastanza chiaro e visto da chi è stato scritto è quasi un programma di governo sionista .Nella realtà l'uomo mascherato non ci sarà ...e quindi niente overture 1812 Tchaikovsky minuto 1,11s ovviamente il MES ha le stesse caratteristiche ovvero inviolabilità di chi lo controlla impunità delle azioni ...in pratica una dittatura nazista per legge ...

bertoldo ha detto...

1929 crollo della borsa e 1933 inizio dittatura nazista - crollo borse 2007-8 dittatura nazista 2013 , ovviamente la dittatura nazista si estesa dagli Usa e getta , visto quello che le ss (nsa) combinano , in tutto il mondo che usa windows con annesse security edition ... la depandance di bruxelles è solo una maschera ormai gettata , ma c'è chi ancora non riesce a vedere e come nelle visione delle madonne , prega ancora il nazismo spacciandolo per democrazia .

piero41 ha detto...

@Daniele22
Una volta era presente ed utile in alto a sinistra la cronologia degli ultimi commenti; ne sarebbe ancor più evidente la comodità in tempi di sei-sette post attivi contemporaneamente per aver rapidamente sott’occhio la loro situazione .Non sarebbe il caso di riaprirla ALMENO in periodi simili??

Vettore ha detto...

Innanzitutto un grazie ad Ubaldo Mastromatteo per avere chiarito un punto che aveva suscitato la curiosità di alcuni (non solo la mia). Confermo che la mia impressione è che questo esperimento sia molto interessante perchè è relativamente semplice da replicare (soprattutto in assenza dell'impiantazione del Boro), ha pochissimi parametri in gioco tutti molto ben controllabili, e si presta quindi molto bene allo studio del fenomeno. Inoltre le trasmutazioni sono un genere di evidenza molto più solida ed inequivocabile rispetto agli eccessi di calore (che ci sono anche in questo caso, ed hanno una densità di energia notevole, ma valori assoluti piccoli).

@Robbins
Complimenti per avere scovato quegli abstract! Sono un'anteprima molto succulenta di quanto si vedrà fra un pò... Quelli veramente interessanti in realtà sono pochi, ma ce ne sono molti che forniscono una serie di informazioni "di contorno" estremamente importanti!
Per inciso, l'esperimento di cui a questo post da solo credo sia sufficiente per far "rivedere" le conclusioni di diversi tra quegli articoli... :-)

@Mistero
Anche io ho l'impressione che attualmente alcune conseguenze siano scambiate per cause, e viceversa... Però solo gli esperimenti possono dare risposte certe, e attualmente siamo ancora lontani da qualcosa di così mirato...

Robbins ha detto...

@Vettore
Già, l'ho notato anch'io - ci sono delle "hors d'oeuvres" molto più interessanti dei primi o secondi piatti. Quanta inerzia, però; sono venti anni che certi argomenti vengono rimasticati sempre più stancamente - anche la ventata del Duncan con il suo ciclotrone si è subito spenta. Una nota interessante è che ha creduto al 62Ni. Per essere un suggerimento proveniente dal JONP non è poco. Anche il Mckubre si è mosso - ma senza "polverina" si attaccano.

domenico canino ha detto...

@OT
vedete che i laboratori di Defkalion a Vancouver sono stati visitati dal fisico americano Yeong Kim;
cito da Ecat world:
“Recently, I had an opportunity to observe experimental runs of DGTG’s R-5 reactor carried out by their group of scientists in Vancouver. The results were positive. More importantly the results are reproducible, since there had been many positive runs with other observers so far in addition to my observation. This is very significant historically since we have now a device which yields reproducible results for the first time. It is a break-through which we have been waiting for.
The break-through is accomplished by new comers, new breed of scientists and engineers lead by a mathematician who became an excellent scientist. This is a new wave and new paradigm change.”
Questi di Defkalion,o sono dei gran furboni che hanno una scatola vuota, come dice Rossi, oppure il segreto l'hanno davvero carpito;
ciao

Vincenzo Bonomo ha detto...

Trovo singolare che nessuno dei tecnici che frequentano abitualmente 22passi abbia mai inserito nella discussione il cambiamento nel tempo del fattore di forma dell'acceleratore di Rossi, e come questo abbia potuto influenzare la stabilità e il cop, che già diversi anni addietro risultavano essere molto alti, addirittura in apparenza superiori a quelli esibiti nel 2011 alla dimostrazione pubblica di Bologna.

Paul ha detto...

OT su Defkalion: mi sembra strano che un guscio vuoto possa funzionare alla presenza di tecnici.

Rossi ha detto diverse volte, anche da poco, che la Defkalion sta aspettando l'uscita sul mercato dell'E-Cat per carpirne il segreto e trasferirlo sul loro reattore, e quindi proclamarne l'autenticità. Non credo che sia così.... Io sono certo che hanno già in mano il gemello eterozigotico del gatto.

Vettore ha detto...

@Robbins
Non commento in dettaglio perchè non è corretto farlo in questo momento (aspettiamo l'evento e le presentazioni ufficiali). Però come non notare, per esempio, che Miley ha alzato di parecchio il tiro, che Defkalion firma un lavoro teorico assieme a Kim, che i cinesi non stanno a guardare, e che i torinesi esplorano nuovi mondi... :-)

@Domenico Canino
Yes, confermato... vedi sopra. In questo momento l'impressione che ho è che abbiano effettivamente qualcosa, e che l'abbiano ottenuta seguendo una strada leggermente diversa, e non sono neanche gli unici:
http://newenergytimes.com/v2/news/2012/Miley-Eight-Watts-for-100-Seconds.shtml

@Vincenzo Bonomo
I primi E-Cat e quelli nuovi funzionano in modo molto diverso, non meraviglia che siano costruiti in maniera diversa ed abbiano prestazioni diverse. Tieni presente che il problema è sempre trovare un equilibrio tra il calore generato e quello ceduto (e quindi la temperatura del core e quella del fluido esterno): se vuoi generare molta potenza, devi essere nelle condizioni di portarne via altrettanta, altrimenti la reazione diverge, e fonde tutto...
Dicono che anche i meccanismi di innesco siano diversi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul
"Rossi ha detto diverse volte, anche da poco, che la Defkalion sta aspettando l'uscita sul mercato dell'E-Cat per carpirne il segreto e trasferirlo sul loro reattore, e quindi proclamarne l'autenticità. Non credo che sia così.... Io sono certo che hanno già in mano il gemello eterozigotico del gatto."

Effettivamente si stanno accumulando indizi che fanno pensare a questo. Io sono partigiano e tifo Rossi (scusate ma faccio il tifo anche per la nazionale di calcio e la Ferrari ;-) ), anche perché la sua tenacia e il suo talento hanno acceso i riflettori sulle LENR e messo in moto un sacco di cose, però se Defkalion e anche altri, avessero in mano tecnologie comparabili alla sua (o migliori), sarebbe comunque una gran bella notizia.

Vincenzo Bonomo ha detto...

@Vettore
Indubbiamente c'è stata una evoluzione dell'apparato di Rossi anche se resto convinto che il fattore di forma semicircolare di uno dei primi prototipi fosse più efficiente di quello della dimostrazione di Bologna e che la metallizzazione dell'idrogeno era ed è il fulcro della macchina.
A mio parere per abbreviare notevolmente i tempi di sviluppo il nostro Ingegnere dovrebbe chiedere la consulenza di tecnici con esperienza di progettazione e costruzione di acceleratori di particelle desktop.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

@Vettore
Certo, bene ... ma il nuovo è ancora poco e sottoposto al vecchio e ai vecchi.
Trovo inoltre un po' strana questa associazione di uno studioso con una sperimentazione. Ipotesi interessanti ma campate per aria in difetto di dati sperimentali ce ne sono molte. Ammettiamo che una di queste sia quella giusta rispetto ad una certa esperienza: siamo sicuri che l'associazione Kim/Defkalion sia corretta? Perché questa associazione non ha avuto luogo secondo argomenti scientifici, ma perché Defkalion - che ha bisogno di endorsement da parte di teorici - si è fatta visitare da Kim. Il fatto in questione non c'entra nulla con la corrispondenza tra esperienza e teoria ed è foriero di pasticci.

Paul ha detto...

Meanwhile...
Negli USA gli investimenti su nuovi impianti nucleari o per il revamping degli attuali sono decisamente in calo. Infatti il costo del gas combustibile è così basso che non conviene continuare a spendere per il nucleare....

http://hosted.ap.org/dynamic/stories/U/US_NUCLEAR_FUTURE?SECTION=HOME&SITE=AP&TEMPLATE=DEFAULT

bertoldo ha detto...

un'altro prometeo questa volta in versione plasma .Interessante video sul trattamento superficiale dei materiali .La dottoressa del video ha specificato che si possono trattare anche ceramiche o altri materiali ...a questo punto penso che una parte del "trucco" risiede nella modifica delle resistenze elettriche utilizzate per "scaldare" (per questo il gas non funziona per innescare la reazione)...magari i fili di costantana delle resistenze , sono trattati superficialmente con le modalità del video ...

bertoldo ha detto...

con un trattamento del genere del video di sopra , si può conferire a qualsiasi materiale le proprietà che si desiderano , basta distribuire sulla superfice il rivestimento che si vuole ottenere e un paio di passate di plasma e voilà ...

comRED ha detto...

Scilipoti è l'unico parlamentare che si guadagna la pagnotta? Pare proprio così! http://www.siciliainformazioni.com/sicilia-informazioni/45812/scilipoti-minaccia-luscita-dalleuro-e-vuole-la-fusione-fredda

bertoldo ha detto...

Per ritornare al caso eurongendorf...il presidente del consiglio di italiotilandia un certo Monti a scritto questo : http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/08/usa-scandalo-prism-ma-litalia-fa-anche-peggio/620151/
L'articolo è manco a dirlo il numero 11 o american airlines o le corna di berlusconi dipinte di rosso o aggiungete voi gli altri gesti o simboli di questi ......in pratica siamo messi peggio degli americani e nessuno , tranne il fatto che scriva qualcosa sullo stato di polizia nazista in cui siamo precipitati ...

AC/DC ha detto...

Mi permetto di riportare qui una risposta a Roberto Rampado da parte di Camillo Franchini che a mio modesto parere mette in luce uno dei maggiori errori in cui sono incappati la maggior parte dei ricercatori FF:


@Roberto Rampado
"ma con un COP 1,06 se confermato, non si va da nessuna parte,"

Non si va da nessuna parte se si tratta la ff come “affaire” energetico e si dà retta alle esigenze della casalinga di Voghera. La ff deve essere vista come argomento scientifico e affrontato con le conoscenze e le tecniche tradizionali. Se si notano difficoltà di riproducibilità, si fa ricorso a indagini micro, come la ricerca di quantità minime di radiazioni di origine nucleare. Metodi macro come la determinazione di effetti esotermici misurabili o addirittura macroscopici sono inadeguati in un fase in cui la riproducibilità è insoddisfacente.
Se si procede con i mezzi di indagine tradizionale, passo passo, partendo con strumenti ultrasensibili come i rivelatori di manifestazioni nucleari, si finisce per accontentare la casalinga di Voghera prima che costruendo mammozi su cui cercare effetti termici quando non si sa con certezza che cosa avviene.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AC/DC
Per certi aspetti concordo con Franchini.
Anche COP 1,06 è scientificamente una 'rottura'. Casomai diventa difficile avere una misura affidabile, perché si rimane sempre col dubbio dell'errore di misura.

"si fa ricorso a indagini micro, come la ricerca di quantità minime di radiazioni di origine nucleare. Metodi macro come la determinazione di effetti esotermici misurabili o addirittura macroscopici sono inadeguati in un fase in cui la riproducibilità è insoddisfacente."

Su questo punto ho qualche riserva. Secondo me l'unica cosa certa che possiamo cercare sono proprio gli effetti esotermici, che sono quelli che hanno 'rivelato' il tipo di fenomeno che staimo rincorrendo, talvolta anche in misura letteralmente 'esplosiva'. Cercare altre cose può essere una gran bella strada, a patto di sapere cosa cercare. Sembra assodato che ci siano delle trasmutazioni, o almeno così rilevano alcuni sperimentatori, ma essendo la natura del fenomeno ancora sconosciuta, non è semplice capire quale firma debba cercarsi, se non quella esotermica. Magari potrebbe esistere anche una qualche forma di LENR a COP 1, ma che produce trasmutazioni e sarebbe (qui concordo con Franchini) comunque interessante, ma per adesso si stanno cercando più che altro quelle reazioni che danno un eccesso di calore, salvo poi capire come ciò sia possibile. Comunque sia, mi pare centrale che si trovino anche le persone che Franchini ritiene affidabili, perché questa discussione nasce a partire dai risultati di un esperimento che sembra avere evidenziato sia produzioni di calore anomalo (localizzato?), sia una presenza di trasmutazioni. Dovrebbe bastare? Direi di sì. Ma non era male neppure il report sul 'mammozio' di Rossi, come lo chiama Franchini. Il problema mi pare sia che Franchini la casalinga di Voghera la vede materializzata in chiunque osi esprimere un parere positivo o realizzare un esperimento a conferma delle LENR, mentre presumo che sia più disposto a dispensare patenti di affidabili e seri luminari a coloro che avversano le LENR e le definiscono impossibili. Ha ragione a richiamare alla professionalità e alla scientificità, ma siamo sicuri che si possa dire che queste doti sono sempre mancate in tutti gli esperimenti che hanno dato un risultato positivo? A partire da questi di Mastromatteo, fino a quelli presentati nelle slide delle discussioni appena precedenti a questa. Tutti pasticcioni indegni di fiducia? O non si vuol crederci punto e basta?

gio ha detto...

bombetta:):)

http://ecat.com/news/hydro-fusion-pilot-customer-ecat-1-mw-plant?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=hydro-fusion-pilot-customer-ecat-1-mw-plant

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio

'azz!!! (come si fa la faccina che strabuzza gli occhi?)

Mi pare che stiano arrivando le risposte a tutti coloro che non si capacitavano delle politiche commerciali di Rossi. Qualcuno mi pare avesse anche detto che avrebbe dovuto fare un'offerta simile.
Visto che piano piano le cose prendono la piega giusta? Prima non era pronto, perché forse era troppo solo, ma anche perché aveva da risolvere qualche magagnetta tecnica(come ho spesso ripetuto), che da buon venditore cercava di dissimulare. Ora si sente più sicuro e spalleggiato ed ecco che le cose viaggiano :-)

Grande notizia! Gio, 'dammi il cinque'! ;-D

Pasquale De Santis ha detto...

Bella notizia gio

Spat ha detto...

Questa è una notizia straordinaria!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails