BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

venerdì 17 maggio 2013

Basta un centinaio di troll
per controllare il web italiano

Su segnalazione di Who? riporto dal blog Volare è Potare di Francesco Lanza una intervista estremamente rivelatrice di certe "dinamiche" che vediamo accadere spesso e (mal) volentieri nei luoghi d'incontro virtuale della rete.

P.S. L'articolo è una parodia? Be' a parte che la realtà supera sempre la realtà romanzata, sarebbe il classico esempio di come nascondere una verità scomoda.


***



Abbiamo intervistato un provocatore online, uno dei cosiddetti "troll", gente che di professione stuzzica reazioni scomposte nelle discussioni online.

Lo incontriamo in un bar in centro a Milano. Sul tavolo ha poggiato uno smartphone e un tablet. Non ci dice né il suo nome, né il suo nickname.

Vivi sempre connesso?

Purtroppo sì. Abbiamo un software che ci consente di monitorare le discussioni a cui partecipiamo e quando c'è una notifica abbiamo poco tempo per rispondere. Se lasciamo "andare" o ritardiamo, ci viene scalato dal compenso.

Quanto guadagni per fare questa attività?

Beh, dipende. Se sono efficiente anche 4-5mila euro al mese.

Sono un sacco di soldi.

Sì, ma è una vita tremenda. Devi leggere decine di blog, forum, account facebook, tweet. Giorno e notte. Alcuni di noi non reggono, dopo un po' i loro nick "spariscono", non c'è modo di sapere che fine abbiano fatto.

Chi vi paga?

Un grosso gruppo economico legato trasversalmente a tutti i partiti. Ma non posso dire altro.

Ce ne sono molti come te?

Siamo un centinaio in tutta Italia, ma siamo divisi per competenze.

Nel senso che tu, per esempio, provochi e insulti solo specifici bersagli?

No, nel senso che ci sono provocatori e contro-provocatori. Ti faccio un esempio. Metti che tu sia il portavoce di un partito X. Scrivi un post e io arrivo a ridicolizzarti. Ovviamente ne nasce una discussione nella quale chi è contro di te in maniera "naturale", prende coraggio e viene allo scoperto. Aspetta.

Lo smartphone ha una luce blu che lampeggia, vuol dire che c'è una notifica. Prende, legge velocemente e con uguale velocità posta una qualche risposta, chissà in quale post o in quale discussione.

Una sorta di "effetto domino".

Esatto. Ovviamente ci sono quelli che sono a favore del Partito X e che ti difendono. Poi, non so se l'hai mai notato, salta fuori qualcuno che difende il Partito X, ma lo fa in modo idiota e scomposto, con una marea di punti di sospensione, maiuscole, punti esclamativi e via dicendo...

Sì, che tu pensi: "Ma allora sono tutti idioti".

Perfetto. Quelli sono sempre nostri colleghi. Semplicemente agiscono con una psicologia inversa. Il loro scopo è proprio quello di far sembrare i tuoi sostenitori degli imbecilli. Così come io faccio da "stura" a quelli che sono contro di te in maniera "genuina", diciamo, allo stesso modo loro fanno da stura ai tuoi estremisti, e globalmente ne vieni fuori screditato. Basta un provocatore come me e un contro-provocatore che fanno finta di litigare, per sputtanarti una discussione o un post.

Questa è troppo grossa, non posso crederci.

Sei libero di non crederci. Comunque loro prendono molto di più di noi. Sono veri professionisti, copywriter di altissimo livello. Se ci pensi, hanno creato un linguaggio.

Ma tu, politicamente, come hai votato?

Ho votato contro la Ka$ta. Ma il lavoro è lavoro. Ci sono le cose da pagare, ho moglie e figli. Quei soldi mi fanno comodo.

Cosa facevi prima?

Correggevo bozze in una casa editrice. Ora le bozze le fanno correggere nei paesi dell'Est, sottocosto. Cosa dovrei fare?

Ci salutiamo, insiste per pagare lui il conto. Mette nella borsa il tablet e si incammina, guardando lo smartphone e continuando a digitare.


22passi.blogspot.com: post n. 2110 (-112) 

145 : commenti:

ravecarl ha detto...

Beh.
credeteci o no ma in Francia i partiti pagano dei cinesi (che lavolano in Cina) per fare i troll.

ravecarl ha detto...

Beh..
leggete qua :
http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/eu/9845442/EU-to-set-up-euro-election-troll-patrol-to-tackle-Eurosceptic-surge.html

http://www.agoravox.fr/actualites/europe/article/l-ue-va-financer-des-trolls-pour-130702

Come vedete non è solo un'abitudine italiana. Ci sono evidentemente dei professionisti, degli scribi pagati per sviare e annacquare la verità.
Internet è un modo straordinario per avere informazione. MA anche per avere disinformazione.

Spat ha detto...

Beh, per restare nell'ambito scientifico, è da anni che le multinazionali del petrolio pagano profumatamente in tutti i settori per minimizzare il problema del riscaldamento globale

Silvio Caggia ha detto...

Per questo penso che ci si possa "fidare" solo dei nick che nel profilo abbiano almeno l'email ufficiale, magari facebook, una foto... :-)

s-t-i-c-a ha detto...

Cara "Who?" (mi permetto il "cara"),
grazie per segnalare questa informazione,
e' da anni oramai che penso che Internet debba essere suddiviso in vari settori, non mi dilungo in questo,
ma quando lo stesso e' arrivato alle masse i dominatori delle stesse hanno iniziato a preoccuparsi di come gestire questa nuova "risorsa" e controllarla, da qui la mia crescente sfiducia nel mezzostesso cosi' come e' ora.
A rileggersi !
P.S.
Mi complimento con te per aver smesso di abboccare qui a qualsiasi amo.

s-t-i-c-a ha detto...

P.S. Una laude in piu' a Daniele22 per continuare ad accettare tutti i commenti nel suo Blog !
Un interessante "banco di prova" per molti e chissa' una base di studio o perlomeno ricerca per alcuni.

Alessandro Pagnini ha detto...

Mah.....ma sarà vero???
Qualche dubbio ce l'ho. Avevo già sentito di questa cosa, tuttavia continua a sembrarmi più una leggenda metropolitana. Di sicuro c'è gente che interviene scompostamente, a 'gamba tesa', nelle varie discussioni, ma succede anche in forum dove non c'è niente in ballo e magari si discute di linguaggi di programmazione. Credo più al famoso detto che afferma che la mamma degli imbecilli è sempre incinta, però non si può escludere che ci sia anche qualche 'organizzazione' che forma i propri 'guastatori' per questo genere di attività. Sono stupito e perplesso.

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
Per questo penso che ci si possa "fidare" solo dei nick che nel profilo abbiano almeno l'email ufficiale, magari facebook, una foto... :-)

Ricordi quando se ne parlo qui?
http://22passi.blogspot.it/2013/01/bon-ton-blog.html
Ovvio che chiunque ha il diritto di poter intervenire anonimamente, non era questo in discussione il problema sono i pochi (pochissimi ma rumorosissimi) che si fanno scudo di tale diritto per condizionare le discussioni nei blog. Comunque qui ci riescono poco, anzi fanno morire dal ridere quando ci provano! :))

@s-t-i-c-a
P.S. Una laude in piu' a Daniele22 per continuare ad accettare tutti i commenti nel suo Blog !
Un interessante "banco di prova" per molti e chissa' una base di studio o perlomeno ricerca per alcuni.

Ho attraversato anche io fasi e dubbi, ma sono giunto alla conclusione che è sempre meglio lasciare che i lettori intelligenti giudichino da sé le intenzioni di chi commenta nel blog. Si può " rispondere" ai troll senza abboccare ai loro ami, ma evidenziando agli occhi di tutti quali esche e pasture stiano utilizzando. Tante volte ho pensato che nelle pieghe di questo blog (e di molti altri) ci sia materiale per centinaia e centinaia di tesi di psicologia, sociologia, etica della rete, diritto ecc... Comunque bisogna stare attenti anche a chi cerca di condizionare le discussioni in modo più raffinato dei teatrini messi in campo da un troll standard. Parlo di chi cerca di condizionare le discussioni più con la forza degli artifici retorici che col peso delle argomentazioni... a questa arte i giovani sono abbastanza poco avvezzi, in generale, poiché è una "dote" sempre meno coltivata, soffocata dal modello dell'URLARE SOPRA L'AVVERSARIO (dove viene trasformato in "avversario" chiunque la pensi in modo diverso da te), modello che le nuove generazioni hanno imparato guardando la TV. Usano molto meglio l'ars retorica le vecchie generazioni, i cosiddetti "vecchioni" di Robbins per esempio! ;)
P.S. I giovani sembrano non capire che "vecchio" un tempo poteva essere un complimento... c'è voluto l'immaginario di plastica di Mediaset, giovanilista a tutti i costi come i capelli del Berlusca, per farlo credere un insulto.

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
"Mah.....ma sarà vero???"
Ma no alessandro... Sono questi blogger che sono pagati, anche 5000-6000 euro al mese, per mettere in giro queste false informazioni sul controllo della rete da parte dei troll...
La verita' e' che la rete e' controllata dagli "gnometti", questi sono pagati 7000-8000 euro a mese per diffondere il dubbio tra gli utenti... Insinuano il dubbio su tutto... Tipo:"Mah... Oggi sara' davvero sabato?", ed ecco che si riesce a far alzare dal letto un tot di persone che provano nel dubbio ad andare in ufficio... "Mah... Sara' vero che siamo bipedi?", ed ecco un tot di lettori che fanno qualche prova a camminare carponi... "Mah... Il tasto di carriage return non sara' un invito eccessivo di svolta a sinistra?"... Ed ecco che molti cominciano a scrivere tutto su una riga per par condicio...
:-D

Diogene ha detto...

Siete incorreggibili, credete a tutte le scemenze che leggete.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
:-D :-D :-D

Mi mancava la sfottitura mattutina ;-)

Oh, tutto può essere fino a prova contraria, come dico sempre, ma su questa cosa ho delle perplessità non fortissime, ma comunque presenti. Diciamo che ancora non sono in grado di formarmi una opinione abbastanza consolidata.
Comunque, gratis, a pagamento o per qualunque altra ragione da manuale di psicologia, come dice Daniele, di certo ci sono figure che sembrano davvero 'incursori' del web. Ho dei dubbi sul fatto che esista una organizzazione che se ne serva, ma spero di potermi chiarire meglio le idee strada facendo.

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
È la tua ultima occasione alessandro, se rinunci non ne avrai altre.

Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai.
(http://www.giornalettismo.com/archives/848711/la-bufala-del-pd-che-cerca-troll-a-pagamento/)

Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant'è profonda la tana del bianconiglio.
http://www.pdroma.net/dipartimenti/comunicazione-e-propaganda/
"Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)"

Ti sto offrendo solo la verità alessandro, ricordalo. Niente di più.
Pillola blu ti svegli domani e non ricordi nulla, pillola rossa scopri quant'è profonda la tana del bianconiglio...

Ricorda alessandro, tu sei l'eletto...re! :-)

Silvio Caggia ha detto...

@diogene
Il problema, caro diogene, e' quando cominciate a credere a tutte le scemenze che scrivete...
Quando a forza di contare balle cominci a crederci anche tu allora forse e' il momento di smettere, non credi?

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

@Diogene
E' vero, ma è per questo che piacciono (quando non esagerano). Anche il successo è un criterio di realtà.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Per mia immutabile inclinazione e condanna, scelgo sempre di cercare la verità. E poi, un bianconiglio in forno con le patate, chi se lo lascia scappare? ;-)
Comunque, nella fattispecie, non ho affatto le idee chiare. Ad ogni modo vada per la pillola rossa, che mi consentirà almeno di chiarirmele. Bianconiglio, attento a te! ;-)

Daniele Passerini ha detto...

OT Sto cercando una citazione (non ricordo l'autore) che dice più o meno così: "l'uomo può creare il fuoco ma non può creare l'acqua". Vi viene in mente qualcosa?
Mi serve per un amico che l'acqua la "crea" davvero! :)

domenico canino ha detto...

@daniele
mi viene in mente eraclito,
prova in google con eraclito+fuoco+acqua
ciao

domenico canino ha detto...

@daniele
scusa mi sbagliavo eraclito dice:
Il fuoco vive della morte della terra e l'aria vive della morte del fuoco; l'acqua vive della morte dell'aria, la terra della morte dell'acqua.
ciao

Robbins ha detto...

@domenico canino
Bello Eraclito, detto l'oscuro.
Ma anche Anassimandro non scherza:

"Anassimandro di Mileto, l'allievo di Talete, ebbe per primo il coraggio di disegnare il mondo su una tavoletta"

e, citazione diretta:

"Principio degli esseri è l'infinito ... dove infatti gli esseri hanno origine, lì trovano la (loro) fine secondo necessità, poiché essi pagano l'uno all'altro la pena e l'espiazione dell'ingiustizia secondo l'ordine del tempo."

Secondo l'ordine del tempo ... i Presocratici andrebbero letti di più.


sono solo un misero test ha detto...

for what it's worth...

al tempo dei dinosauri ho aperto un forum. roba da dipendenti PA, una nicchia, nei momenti migliori 2/3000 contatti (non pagine) al giorno. i primi anni tutto bene: buongiorno, buonasera, la famiglia come sta, aspetti che le do' una mano, io li faccio col burro e tutte quelle belle cose che una volta si chiamava netiquette.

poi, quasi per caso, è diventato il luogo di rifugio dei dipendenti del ministero della giustizia che, ben più degli altri (e ognuno dia la valutazione che vuole della cosa), si vedevano resa la vita sul lavoro impossibile e nessuno li ascoltava, nessuno riusciva a contrastare la deriva del dipartimento, non trovavano un luogo dove "riunirsi" per cercare di evitare il disastro che si stava (sta) compiendo sotto i loro occhi impotenti. Non sono un dipendente del ministero, neppure un dipendente PA, ma ho letto nelle centinaia di interventi di quelle persone il senso di un mobbing verso un intero comparto dell'amministrazione italiana.

E guarda guarda caso caso... in quel momento sono arrivati "loro". Hanno messo in atto tutte le tecniche che ho poi rivisto qua dentro (e su EA e su repubblica e su il fatto e dappertutto) e che ho letto nell'articolo del post. Urlare, fare casino, alzare polverone, seppellire un post intelligente con 10 post deficienti in modo che passi in seconda pagina, sbirro buono/sbirro cattivo, sostenere con immane convinzione castronerie immani, ecc. Tralascio per amor proprio di dire chi ha vinto la battaglia. Per dire a Pagnini: magari l'intervista del post è inventata, ma è più che plausibile.

Il problema non sono "loro": ci sono sempre stati e tutto sommato bisogna ringraziare che ora il condizionamento avviene sul filo del bit e non in una scuola di meccanica della marina da dove poi ti caricano sull'elicottero e ti fiondano nell'oceano atlantico (e da qui l'uso dei nick e la difesa quanto possibile della propria privacy, Silvio).

E il problema non sono neanche "gli altri", quelli che non riescono a credere che internet, come qualsiasi mezzo di informazione, può essere manipolato e condizionato, ha semplicemente le sue tecniche, e che siamo nella società dell'informazione, e che il segreto di un buon affare è avere un'informazione che la tua controparte non ha (Onassis), e che "loro" sanno benissimo quello che vogliono mentre "noi" no (Frank Zappa), e che se ti alzi la mattina pensando che qualcuno farà i tuoi interessi allora stai a letto perchè quel giorno farai dei danni a te e alla tua famiglia (il nonno romagnolo di un mio amico), e che mentre gli usi questa premura quello si volta ti vede e ha paura ed imbracciata l'artiglieria non ti ricambia la cortesia (De Andrè). Gli "altri": quelli che non riescono a vivere senza un'autorità.

Il problema è che "noi", anime belle che non abbiamo patito la miseria e che non ci passa neppure per l'anticamera della milza di condizionare un forum/blog in cambio di 5.000 euro, ma neanche di credere che una Papera, anche se Nonna, faccia le torte più buone del mondo, pensiamo che il problema sia risolvibile: non lo è. Fa parte di quella dinamica dialettica sul cui equilibrio si fonda l'universo.

Quindi, palla avanti e pedalare: hanno trovato un'arma efficace, occorre trovare una difesa (nonviolenta) efficace. Che per il momento è solo imparare a riconoscere le tecniche, non prestarvi il fianco, riconoscere chi fa parte di "loro", e ricordarsi dell'afghanistan: c'e' sempre un posto dove rifugiarsi!

Il problema che personalmente trovo irrisolvibile è che sarebbe bello capire quanti cacchio siamo, noi, loro e gli altri. E se rimarremo per sempre in questa, quale non si sa, proporzione.

Giovanni Costantini ha detto...

A mio modestissimo parere, l'articolo oggetto di questo post è poco credibile. Potrebbe essere stato scritto per un qualsiasi motivo, inclusa la generazione di backlink a fini S.e.o.

tia_ ha detto...

LOOOOL
L'articolista lo conosco ed è una parodia giornalistica, come da lui stesso sottolineato nei commenti.

tia_ ha detto...

Ma come si fa a prenderlo sul serio?

Shine ha detto...

ahahahahah

siete impagabili. Anzi, pagabili da "Un grosso gruppo economico legato trasversalmente a tutti i partiti"


ma vi bevete proprio tutto voi eh? Te credo che l'eCat funziona

Giovanni Costantini ha detto...

cit. dell'autore "...Una EVIDENTE parodia giornalistica..."

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@tia
@shine
Grazie, i lettori del blog che vi conoscono bene a questo punto non avranno alcun dubbio che l'intervista, vera o verosimile che sia, rappresenta esattamente la realtà, che è poi quello che, dalla nostra parte, abbiamo visto centinaia di volte accadere in rete... oppure per voi anche quello che ha riferito Sono solo un misero test è finzione? :P

@sono solo un misero test
Grazie della testimonianza.

Spat ha detto...

@ Shine
Vedo che continui a scrivere cose inutili, devi ancora spiegare chi ti ha fatto vedere la famosa foto di cui parlavi, perchè te l'hanno fatta vedere e perchè dici che il dispositivo fotografato non funziona.
E se non chiarisci questa cosa vuol dire che scrivi solo per fare il troll.

sono solo un misero test ha detto...

e già che siamo in argomento, da addetto IT, invito alla riflessione gli amici "professionisti" dei forum.

Ma quanto credete che manchi alla messa in linea di un software che faccia il vostro lavoro? Il vostro come il mio.

Già ora avete a disposizione una serie di "hint" software che vi indirizzano sul tono e sul contenuto della risposta da dare, basati su parametri statistici che si studiano in AI. Infatti vi hanno assegnato un ben preciso "role to play". Se non l'avete, allora la vostra "redazione" non è capace di fare il suo mestiere.

E' probabile che qualcuno dei nick della vostra crew già ora sia un bot sperimentale. Magari non costa meno, magari al momento non è così efficace, ma dà molta più affidabilità.

E quando sarete inutili, e come tutti spietatamente drag-droppati sulla thrash-icon, cosa penserete di esservi prestati a fare da fanteria contro altri poveri imecilli del tutto identici a voi, per 1200 euro al mese?

Shine ha detto...

@spat
"devi ancora spiegare chi ti ha fatto vedere la famosa foto di cui parlavi, perchè te l'hanno fatta vedere e perchè dici che il dispositivo fotografato non funziona"

no bel, io non ti devo proprio niente. Se vuoi mi credi, altrimenti è un problema tuo

Daniele Passerini ha detto...

@sono solo un misero test
Io sono all'antica, dei tempi di Aristotele praticamente! perché penso che vada perseguito solo ciò che sentiamo giusto, bello e buono. I troll sentono giusto bello buono quel che fanno secondo te? :)

sono solo un misero test ha detto...

@daniele

risposta: no, non lo sentono. ed è qui che mi domando: ma l'umanità, composta sicuramente da entrambi, a quali assomiglia di più?

Daniele Passerini ha detto...

@sono solo un misero test
Sinceramente penso che l'umanità sia composta più da persone come me e te che come loro, ma nelle questioni del mondo sono molto più visibili loro. Purtroppo il bene non fa notizia e tende a passare inosservato, il male riempie le prime pagine dei giornali.

bertoldo ha detto...

e bravo il misero test infiltrato ...

http://punto-informatico.it/3112326/PI/News/usa-burattini-propaganda-online.aspx

USA, burattini per la propaganda online

I vertici militari a stelle e strisce avrebbero stanziato circa 3 milioni di dollari per la gestione di identità fasulle su siti e social network. Per indirizzare conversazioni e opinioni nei paesi arabi e orientali
Roma - Una nuova tecnologia militare, mirata alla manipolazione di conversazioni e opinioni sulle piattaforme social del web. Un imponente meccanismo di propaganda, messo in piedi dai vertici dello United States Central Command (Centcom) per diffondere il verbo a stelle e strisce nei paesi del Medio Oriente e dell'Asia centrale.

E sarebbero circa 3 i milioni di dollari riservati al progetto, almeno secondo il quotidiano britannico The Guardian. I vertici di Centcom avrebbero affidato nelle mani di una nuova società californiana - chiamata Ntrepid - il compito di gestire uno specifico software per la creazione di false identità.

Una strategia basata sui cosiddetti sockpuppet - la cui traduzione letterale sarebbe "burattini" - ovvero account aggiuntivi creati da un membro già esistente di una qualsivoglia comunità di Internet. Il piano strategico dei militari statunitensi vorrebbe che ciascun dipendente possa gestire fino a 10 identità fasulle sui vari siti social.
Questo stesso piano - soprannominato Operation Metal Gear - farebbe parte di una più ampia strategia per la diffusione di contenuti propagandistici nei paesi arabi e orientali. Gli stessi vertici di Centcom hanno sottolineato come le identità siano sfruttate solo ed esclusivamente per scoprire e combattere l'estremismo contro gli Stati Uniti.

Pare infatti che i sockupuppet non vengano introdotti nel web a stelle e strisce, ma solo in quello a est di Washington. Nessuna delle identità online parlerebbe dunque l'inglese, solo l'arabo, il farsi, l'urdu, il cinese. Stando alle fonti, i fantocci servirebbero per esportare visioni democratiche nei cantoni online della Cina.

I vertici militari a stelle e strisce hanno tuttavia negato lo sfruttamento di piattaforme - ad esempio, Facebook - tradizionalmente contrarie alla proliferazione di identità fake. Ad essere monitorati sarebbero vari blog e siti esteri, in particolare quelli legati al terrorismo internazionale e alla propaganda jihadista.

Operation Metal Gear non ha convinto gli osservatori, in particolare per un dettaglio forse cruciale: perché spendere 3 milioni di dollari - oltretutto attinti alle tasche dei contribuenti - per gestire delle false identità online? Roba da ragazzini alle prime armi, o da quelli che vengono in genere chiamati troll.

"È una cosa spaventosamente stupida - ha denunciato su The Guardian il giornalista e professore statunitense Jeff Jarvis - dal momento che non vi è dubbio alcuno sull'inevitabile smascheramento delle false identità. Il risultato netto di tutto questo sarà una diminuzione, non il potenziamento, della credibilità degli Stati Uniti".

Mauro Vecchio

barneypanofsky ha detto...

No, scusate un attimo: davvero credete che questo blog e gli argomenti che vi vengono trattati, abbiano scatenato i $Grandi $Poteri delle $Multinazionali $Kattive, attraverso innumerevoli troll fastidiosi?

Cristo, se non e' delirio di onnipotenza questo non so come chiamarlo.

(Che poi, l'unico troll certificato e' bertoldo che manda in vacca tutte le discussioni con il suo antisionismo da fissazione mentale grave...)


Barney

Silvio Caggia ha detto...

@robbins
"Secondo l'ordine del tempo"

E che significa? A turno?

@sono solo un misero test
Per contarsi puoi creare dei sondaggi online e sottoporli al blog... Se li formuli in modo intelligente puoi contare quello che vuoi :-)

@giovanni costantini
"a fini S.e.o."

Cioe'?
Magari l'articolo e' solo una rimostranza sindacale per scuotere quelli che fanno questo lavoro per meno di 500 (cinquecento) euro al mese... :-)

@sono solo un misero test
Carne da cannone digitale? :-)

@shine
"Se vuoi mi credi, altrimenti è un problema tuo"

Gli scettici non ti credono perche' sono scettici... i believer non ti credono perche' sono believer...
Almeno tu ti credi? :-D

@daniele
@sono solo un misero test
Non puoi combattere il trollismo, e' come combattere la prostituzione, una battaglia persa in partenza :-)

@tutti
Allora? Pillola azzurra o pillola rossa?
Dopo che hai letto il link della pillola rossa come vedi il link della pillola azzurra?
E se invece leggi prima il link della pillola azzurra, lo leggi ancora il link della pillola rossa?
Domenico canino mi sembra avesse avvertito su quale sia il modo migliore per nascondere una cosa che non puoi nascondere: Circondarla con una miriade di false flag e screditare (giustamente) chi ci casca...
Ma una volta che hai capito il gioco in un campo hai scoperto il trucco in tutti i campi, anche in quelli che non conosci (mica puoi essere un genio universale?), ed allora vedi il mondo con occhi nuovi a 360 gradi...

Spat ha detto...

@ Shine
Se sei così vigliacco allora puoi tranquillamente startene zitto.

domenico canino ha detto...

@silvio
lo sai che dopo che ho parlato del metodo della disinformazione qui sul blog di daniele ho ricevuto una proposta di lavoro? Una cosa piccolissima,una consulenza di poco rilievo economico ma di grande soddisfazione intellettuale. Bisogna sempre seminare, qualche seme attecchirà, io per esempio ho imparato molto dalla differenza di wikipedia italia e quella inglese. C'è un mondo che vive (e lucra) sulla disinformazione, un pò per interessi economici, ma più spesso perchè questi pensano che non bisogna diffondere la conoscenza, perchè perderebbero i vantaggi economici fondati sull'ignoranza altrui. Ma si sbagliano, la conoscenza non è affatto un vantaggio competitivo, ma è l'intelligenza che decodifica i fenomeni il vero vantaggio. Tu puoi tranquillamente fare questo esperimento: Dai le stesse informazioni a 10 individui, e vedrai che otterrai dieci utilizzi ( e risultati) diversi da ognuno di loro. E' l'intelletto che trasforma le informazioni in conoscenza. Puoi accumulare tutte le conoscenze che vuoi, ma se non sai connetterle in modo utile, non daranno alcun frutto.
Scusa se mi sono dilungato, ma è un argomento che mi sta molto a cuore,
ciao

domenico canino ha detto...

@silvio
La loro paura in realtà è che qualcun altro più intelligente e capace di loro sappia fare un uso migliore delle conoscenze, ed apparirebbe la loro pochezza in tutta evidenza. Più che nelle tasche sarebbero colpiti nell'orgoglio.

Silvio Caggia ha detto...

@domenico canino
"Dai le stesse informazioni a 10 individui, e vedrai che otterrai dieci utilizzi ( e risultati) diversi da ognuno di loro."

Eheheh, pensa a socrate ed ai suoi discepoli che hanno fondato: cinici, scettici, stoici, platonici... :-)

patrol ha detto...

Sono sempre stato etichettato come troll, peró ho anche fornito i miei dati personali, come nome e cognome e luogo di residenza, questo fa di me un mezzo troll?

Daniele Passerini ha detto...

@barneypanofsky
No, scusate un attimo: davvero credete che questo blog e gli argomenti che vi vengono trattati, abbiano scatenato i $Grandi $Poteri delle $Multinazionali $Kattive, attraverso innumerevoli troll fastidiosi?
Cristo, se non e' delirio di onnipotenza questo non so come chiamarlo.

No, scusa un attimo tu. dove diavolo hai letto che si parlasse di questo blog. La discussione era sul web in generale, come avevo scritto io in premessa: ...certe "dinamiche" che vediamo accadere spesso e (mal) volentieri nei luoghi d'incontro virtuale della rete.
Quindi non attribuire deliri di onnipotenza a noi ma riconosceteli in te che pretendi di ricondurre tutto alle tue mappe mentali, che non a caso ti fanno travisare i fatti... scusa eh, ma me le hai proprio tirate fuori di bocca stavolta! :)

Go Katto ha detto...

Non ho letto tutti i commenti, se qualcuno l'ha scritto prima mi scuso per la ridondanza.
L'autore dell'articolo citato scrive quanto segue:

"Francesco Lanza · Top Commenter · Lavavetri at Volare è Potare · 673 subscribers
Sono realmente basito. Una EVIDENTE parodia giornalistica e c'è gente che l'ha presa sul serio.
Voglio dire: la trollface alla fine; "Ka$sta" nel titolo e nell'intervista; LE BOZZE EDITORIALI CORRETTE IN EUROPA DELL'EST SOTTOCOSTO.
Popolo: stai male."

Voi comunque state peggio.

Virgilio Catanzano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Virgilio Catanzano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@Go Katto
...prima mi scuso per la ridondanza.
Prego, siamo abituati al tuo stile. :)

Silvio Caggia ha detto...

@go katto
Quindi per te pillola azzurra o pillola rossa? :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Go Katto
In effetti tia_ ti ha bruciato sul tempo :-)

AmaRoby ha detto...

Forse l'ho già detto.. mi interesso di numeri da una vita e per farlo me la cavicchio con la scrittura di codice.
Qualche mese fà mi è capitato di rimettere in sesto lo smartphone di mio figlio adolescente, e mi è scappato l'occhio sulla sfilza di sms...
Frasi brevi, modi di dire ripetuti, risposte che si sovrapponevano, 'loool' a non finire e amenità varie.
Bene, ma qualcuno potrebbe pensare -questo cosa centra con il post-; ora mi spiego:
Mi venne un'idea, una piccola 'app' per divertirsi...
qualche ora di lavoro nei fine settimane qualche centinaio di righe di codice, un database di pochi k, un pò di statistica, un minimo di regole e ho tirato su una cosa che una volta installata sullo smartphon di mio figlio e fatta girare per qualche giorno mi ha convinto che era meglio cancellarla e fare finta di niente.... perchè?;
.... i coetani di mio figlio dialogavano con quella stronzata e per diversi sms non si accorgevano di nulla (se avessi messo su un pò di autoapprendimento non oso pensare all'evoluzione che avrebbe avuto)
Comunque la cosa che mi ha fatto desistere è stato un brivido lungo la schiena, quando ho immaginato più smartphon con su la stessa 'app'!!! dove sarebbero andati a parare..... e soprattutto chi ci avrebbe guadagnato?!?!?

AmaRoby ha detto...

P.S.
Se io con un minimo di impegno, risorse e tempo limitato, con poco sforzo sono in condizione di fare una cosa del genere. Pensate chi 'o cosa' ha l'interesse di fare quello che è stato accennato in questo post, cosa potrebbe fare.

Come direbbe un noto presentatore,

'meditate gente meditate'

un'abbraccio.

piero41 ha detto...

@domenico canino

“Dai le stesse informazioni a 10 individui, e vedrai che otterrai dieci utilizzi ( e risultati) diversi da ognuno di loro. E' l'intelletto che trasforma le informazioni in conoscenza.”
Purtroppo penso che vi sia troppo ottimismo nelle tue affermazioni.. “. E' l'intelletto che trasforma” Ma come si configura l’intelletto nella società dell’informazione moderna . A me sembrava che in genere PRIMA si tendessero ad elaborare e a dar risposte similari, abbastanza uniformi nei gruppi o classi sociali che avevano vissuto esperienze formative similari.. ORA con le discussioni e spettacoli in TV di massa, con Google che ti fornisce tutte le risposte che cerchi quando vuoi(secondo i loro indici) la maggio parte dei fruitori s’impigriscono ed assumono la notizia senza sottoporla ( o con limitata) analisi personale spesso accettandola in fretta come verità, conoscenza.
Uno studio affermava che le capacità intellettive e di ragionamento nei tempi passati risultavano superiori a quelle dell’uomo moderno: spesso allora la soprvvivenza dell’individuo dipendeva dalle propie capacità di osservazione e di ragionamento e di reazione, perciò tali linee genetiche sopravvivevano predominando... Attualmente in genere non c’è più nemmeno bisogno del merito, vi son gli “amici” al massimo basta leggere i link senza riscontri e ragionamenti personali...C’è anche chi ne sa ben approfittare...

@Daniele
IL FUOCO LO PUÒ FARE L'UOMO L'ACQUA LA SA FARE SOLO DIO
spero che ormai l’avrai già trovata, c’era un evento interessante collegato oggi

http://www.comune.panicale.pg.it/it/cultura_territorio/eventi/uwf_il_fuoco_lo_puo_fare_luomo_lacqua_la_sa_fare_solo_dio

MISTERO ha detto...

Commento di Massimo Mazzucco ad un incontro radio avvenuto fra Paolo Franceschetti e Paolo Attivissimo sul tema del complottismo (solo audio - 17 min.)

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=iokQjaPr13w#!

Giovanni Costantini ha detto...

@Silvio Caggia
Ciao Silvio,
intendevo semplicemente dire che uno dei motivi sottostanti quell' articolo poteva semplicemente essere il desiderio dell' Autore di incrementare il ranking del suo sito (e quindi le visite conseguenti ad un ranking migliore su motori di ricerca) tramite un post dal contenuto "forte". Infatti uno dei parametri che l' algoritmo Google usa per classificare i contenuti all'interno del suo indice (e quindi sulla pagina dei risultati conseguenti alla ricerca ) sono i backlink, ovvero i link che rimandano ad una certa pagina.

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
OT (forse): ma... Tra i 22 indagati per vilipendio al presidente della repubblica, non c'e' nessuno dei commentatori al post di 22 passi?

RED TURTLE ha detto...


Una tecnologia che veniva screditata da molti scienziati era quella della D-Wave "Microprocessore a Qubit adiabatico" refrigerato a quattro gradi sopra lo zero assoluto (in realtà non veniva contestato il principio di per sé), ma che si fosse raggiunto così presto questo traguardo tecnologico, l'incredibile tecnologia dei calcolo quantistico, che potrebbe superare di molto la mente umana e fornire potenze di calcolo sufficienti a raggiungere molti altri traguardi, come la fusione nucleare, la comprensione delle dinamiche più complesse e dettagliate del clima, la soluzione di alcuni difficilissimi problemi matematici, la ricostruzione della struttura di molte proteine.

http://en.wikipedia.org/wiki/Quantum_computer

http://www.technologyreview.com/news/429429/the-cia-and-jeff-bezos-bet-on-quantum-computing/

Da fonti "terze" ossia BBC e RUSSIAN TELEVISION, apprendiamo che gli USA stanno impiegando sistemi di comunicazione basati sulla crittografia quantistica...

http://www.bbc.co.uk/news/science-environment-13940928

E se non ci fossero Amazon e Google, questa tecnologia sarebbe già sparita nelle maglie del segreto militare, così come è sparito il POLYWELL, dispositivo per la fusione nucleare che attualmente viene sviluppato dalla US NAVY...

http://it.wikipedia.org/wiki/Robert_W._Bussard
-----------------------------------------------------
E la cosa "strana" è che molte tecnologie di Star Trek ora sono realtà:
ALON (il vetro al nitruro di alluminio)
BUSSARD (i motori dell'Astronave Enterprise)

domenico canino ha detto...

@piero 41
La tecnica della disinformazione si fonda su alcuni pilastri fondamentali;la gente non è abituata a pensare, ma utilizza pensieri pret a porter, pensieri già confezionati. Se gli dai una notizia condita in un certo modo non andrà ad indagare la fonte e le sue motivazioni. E' un misto di pigrizia mentale e incapacità intellettiva.Per non far pensare nemmeno quei pochi che potrebbero elaborare opinioni divcerse dal mainstream, bisogna metterli all'indice, deriderli,sfruculiarli in maniera ironica, e così gli si fa molto più male che non attaccandoli direttamente. Ergo bisogna fare un network tra le intelligenze più vive perchè possano aprire gli occhi a tutti, avendo come fine il miglioramento della vita . E' utopia, ma le multinazionali lo fanno già, scelgono le menti più fervide e gli fanno i ponti d'oro per farli lavorare nelle loro aziende. In quel mondo non interessa a nessuno che l'individuo venga da una laurea alla Bocconi o da un quartiere degradato di Bangalore, basta che abbia idee efficaci e che funzionino. Le multinazionali lo fanno per fare utili economici, altre organizzazioni potrebbero farlo per perseguire il miglioramento della qualità vita umana . Non è normale con la tecnologia che possediamo che parti rilevanti del pianeta soffrano di condizioni di vita infime. Se non hanno soldi non hanno cibo, farmaci, acqua, tecnologia minima, etc. Ergo potrebbero esserci stati 1, 100, 1000 Rossi nei millenni che hanno ideato tecnologie interessanti, ma quante sono arrivate davvero alle grandi masse? E' come la pennicillina inventata tra il 1918 e 1923, e si è capito subito che era efficace, ma l'introduzione in commercio cominciò all'incirca nel 1943, per i soldati americani al fronte.Se la erano tenuta come arma segreta per un ventennio, lasciando morire nel frattemo chissà quanta gente, anche la loro gente. E così via. Chi ha i mezzi stia sempre vigile ed attento non si beva tutto ciò che passa il convento e cerchi altre intelligenze per fare massa critica contro la disinformazione per le masse.
Epicarmo di Siracusa:
E' l'intelletto che vede,
è l'intelletto che sente,
tutto il resto è sordo e cieco.
ciao

Silvio Caggia ha detto...

@domenico canino
Il concetto di massa critica vale purtroppo anche nel senso opposto: se tante persone ti diranno che una cosa e' sbagliata alla fine te ne convincerai...
E quelle rare volte che cio' non bastasse possono ancora giocarsi l'asso di briscola: un dominio internet interamente dedicato contro la tua idea e la tua persona...

Diogene ha detto...

@Robbins

Hai detto una sacrosanta verità. Se passo qui è proprio per questo (dato che in Rossi e nelle sue teorie ripongo, oramai, la stessa fiducia che ho in scientology): il Mondo, nella sua complessità, procede per vie molto al di là della razionalità. Sempre di un certo grado estetico, aggiungo.

@ l'articolista

No. È una stronzata. Questo coso è scritto in risposta ai deliranti commenti di Grillo che criticavano i suoi oppositori nella rete, definendoli "Troll schizzamerda pagati dal PD". Ecco quindi l'articolo.

Fra quelli che criticano il paraculo genovese ci sono anche io, e non su fatti astratti, ma proprio su le sue contraddizioni e il suo vacuo programma, inutile quando va bene (eliminazione contributi editoria, che ricordo essere già stati ridotti da berlusconi prima e aboliti da Monti nel 2014, e che, comunque erano un'inezia di 42 milioni di euro. Che, per il bilancio di uno stato come quello Italiano, sono l'equivalente di un centesimo per il bilancio familiare), psicotico quando va male (Non pignorabilità della prima casa) E se mi pagassero sarebbe una gran cosa, visto che uso il mio tempo, ma niente;nada dinero.

Ps So bene che il mio è un "lavoro" inutile, tanto in Grillo, come per Rossi, c'è la Fede di mezzo. Insomma se mi pagassero sarebbero soldi sprecati.

Silvio Caggia ha detto...

@diogene
Pillola azzurra o pillola rossa?

Baldassar ha detto...

>Pillola azzurra o pillola rossa?
Come dare dello scemo (psicopatico) al prossimo senza sporcarsi troppo il vestito. Che sottile ironia! Bravo!

Silvio Caggia ha detto...

@baldassar
Eh?
E' una domanda, che ho fatto piu' sopra ad alessandro, e che sto riproponendo ai critici di questo post... Senza risposta finora... Non vedo l'offesa e nemmeno l'ironia...

Silvio Caggia ha detto...

@daniele
C'e' modo tecnicamente di fare un piccolo sondaggio tra i lettori di questo post?
La domanda, riferita al mio commento scritto ad alessandro pagnini, e': voi cosa scegliereste? Pillola azzurra o pillola blu?

tia_ ha detto...

>Grazie, i lettori del blog che vi conoscono bene a questo punto non avranno alcun dubbio che l'intervista, vera o verosimile che sia, rappresenta esattamente la realtà,

E cosa vorresti insinuare con quel "vi conoscono bene"? Che io sono un troll pagato da qualcuno, come gia avevi detto tempo fa?

>oppure per voi anche quello che ha riferito Sono solo un misero test è finzione? :P


Io vedo gente che lavora molto di fantasia.
Per il resto, quell'articolo è una finzione e tu l'hai spacciato come se fosse vero.

bertoldo ha detto...

Il 22 sionista non è certo un numero a caso ... pensa te , invece di denunciarlo per alto tradimento gli si lecca il c@@o ...altro che disinformazione siamo oltre ...vai silvio ...un nome che non tradisce ...

bertoldo ha detto...

comunque dopo aver copiato e abusato della "pillola" almeno ingoiala cosi ti calmi un'attimo ...

Ambrogio ha detto...

In effetti messa così sembra proprio riferita all'ultimo post messa come nel senso "hai sbagliato pillola stamattina?".
Probabilmente baldassarre non ha letto indietro.
Volevo invece riagganciarmi a quanto detto AmaRoby sui troll di professione. Per non dire altro diaciamo che tramite a quanto scappato di bocca da un amico del cognato del fratello di mio "cuggino" eccetera eccetera questi personaggi esistono davvero però vorrei per sfatare un po' di miti precisando che:
1) Non guadagnano cifre così grosse. In Italia sono comparabili a quelle di un lavoro ad un call-center
2) Non intervengono su blog dove si parla di cucina, ufo o scienza fai-da-te ma in quelli dove si parla di poltica od altro e le discussioni possoono influenzare cose che muovono tanta grana ed innteressi, come elezioni politiche o tendenze di consumo. Certi blog non hanno bisogno di troll per far ridere.
3) Non pensiate che usino i browser che usate voi. Vengono forniti di particolari e sofisticatissimi software (la maggior parte è sviluppata in Cina) e database che:
3a) Possono fer risultare alle statistiche e ai contatori le informazioni che vogliono es presentandosi come un Netscape 1.0 che gira si Win98 da un IP di Mazara del Vallo.
3b) Forniscono l'identità della maggior parte dei commentatori, compresi quelli protetti da nick
3c) Sono in grado, come diceva AmaRoby sopra, di analizzare i contenuti e sugerire gli argomenti e la linea di attacco per indebolire l'argomento "fastidioso".
3d) Consentono addirittura di cambiare il nick in automatico.
bzzz...sdeng...xxxxxx....ggnnnn... buhm
- Zittaaaa stupida macchina che ti sentono! -

Ops scusate, eh eh eh eh. Era il mio cane che vuole uscire a far pipì.
Ah, non son mica uno di loro neh!




Daniele Passerini ha detto...

@Piero41
IL FUOCO LO PUÒ FARE L'UOMO L'ACQUA LA SA FARE SOLO DIO
spero che ormai l’avrai già trovata, c’era un evento interessante collegato oggi
http://www.comune.panicale.pg.it/it/cultura_territorio/eventi/uwf_il_fuoco_lo_puo_fare_luomo_lacqua_la_sa_fare_solo_dio

Bravissimo, ecco quando e dove l'avevo letta: qualche giorno fa sulla brochure del Water Festival che si tiene questo weekend qui in Umbria! Che per inciso non è il festival del WC - come potrebbe pensare qualcuno, visto il risalto dato qui dentro a Geberit Italia ultimamente - ma il festival dell'acqua, mannaggia all'anglofilia linguistica a tutti i costi. :)
Comunque mi viene il dubbio che non sia una citazione, visto che cercando su google non scappa fuori da nessuna parte... :(

Diogene ha detto...

@Silvio
"il noioso spettacolo dell´eterno peccato"
Me ne vado in bici, salvare il mondo dal nwo su 22p lo faccio domani.

PS si adoperino citazioni un po' più ricercate, pls.
Manca solo v per vendetta e il sempiterno SVEGLIAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
... voi cosa scegliereste? Pillola azzurra o pillola blu?
Avrò visto Matrix una decina di volte, ma non darei per scontato - come fai tu - che chiunque ti legga abbia visto quel film! ;)
Per quel che mi riguarda vado a esplorare la tana del Bianconiglio ovviamente.

@bertoldo
Il 22 sionista non è certo un numero a caso ...
Datti 'na calmata per favore :)))
Ti rendi conto che se ragioni in questo modo allora siamo sionisti tutti quanti (te compreso) perché la cultura cristiana (a cui appartieni anche tu pure se sei ateo) è in diritta continuità con quella giudaica e quindi affonda le radici in essa?
22 è il numero delle lettere dell'alfabeto ebraico, grazie tante, ma nella numerologia ebraica ogni numero ha un significato... ovvero nella tua visione persino la smorfia napoletano è semita!!! :D
Per la cronaca, il mio collegamento personale con il 22 passa per i Tarocchi (alla Jodorowsky) non con la Cabala. Ok, si può obiettare che anche i Tarocchi derivano da Cabala, Albero della Vita, Sephiroth ecc. ma - in questa prospettiva - come dicevo prima il 99% della simbologia e degli archetipi radicati nel nostro subconscio, compreso il tuo, trae le sue origini da quella saggezza (che è la stessa condivisa, pur con interpretazioni un po' diverse, da tutte le scuole misteriche del mondo).

Robbins ha detto...

@Diogene
> il Mondo, nella sua complessità, procede per vie molto al di là della razionalità <

Razionalità, criterio fondamentale ma concettualmente omicida quando se ne presuma l'universalità.
Domanda metafisica: perché il reale e certi processi mentali con caratteri astrattivi/deduttivi/quantitativi sembra siano accordati? Che tipo di super-fenomeno lega la realtà a certi schemi cerebrali?
Non mi risponda "l'esperienza storica", perché si tratta di una fola che dall'idealismo tedesco arriva all'epistemologia contemporanea, infettata da Wittgenstein e dalle semplificazioni empiriste dei filosofi analitici. Il linguaggio ... puah.
Il problema non è stato neppure scalfito.


>Sempre di un certo grado estetico, aggiungo <

Siamo sicuri? Mi piacerebbe fosse così, ma dicono che la bellezza stia nell'occhio di chi guarda.
Questa, come quella precedente, è un'altra perfida semplificazione: evita la domanda "cos'è il bello" e, negandoci l'universale, ci riduce piccini-piccini, pronti ad essere inghiottiti dalla materia e dalla Morte.

tia_ ha detto...

>Manca solo v per vendetta e il sempiterno SVEGLIAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!

Per non parlare del "meditate gente, meditate" in calce ad un post. Se c'è quella frase alla fine di un post la probabilità che il post sia una stronzata scatta subito al 99%

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini
Ma se invece dei tarocchi, uno perdesse un po' di tempo con due paginette di fisica atomica? Di quelle semplici, per cominciare ad assaggiare qualcosa di diverso.
Non è neppure detto che tu debba rinunciare alla sincronicità, che ti piace tanto; pensa che ieri, su una bancarella, ho trovato (e comprato, euro uno) questo libretto:
"Tito Franzini: Tavole di fisica nucleare" Firenze, 1948.
Ho scoperto a casa che l'autore - che non è per niente un cretino - è stato fondatore del CAMEN e, probabilmente, maestro del Vecchione. Coincidenza straordinaria! Vorrà dire qualcosa?

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shine ha detto...

@spat

Spiegami la differenza tra il mio non voler bruciare un amicizia diffondendo notizie che mi è stato chiesto di tenere per me e il famoso "nda" di Daniele. Secondo la tua logica cristallina, dovrebbe essere un vigliacco anche lui.

bertoldo ha detto...

"22 è il numero delle lettere dell'alfabeto ebraico, grazie tante, ma nella numerologia ebraica ogni numero ha un significato... ovvero nella tua visione persino la smorfia napoletano è semita!!! :D"

cos'è svegliato male ? ho detto il 22 sionista ...se inizi a confodere il sionista con il semita problemi tuoi o forse fà pensare che "il misero test" non sia un caso ... il tentativo puerile di associarmi all'antisemitismo ,quando fino a poco tempo fà si scriveva esattamente il contrario e si facevano notare le differenze tra antisemitismo e antisionismo(d'altronde il m(e)onarca aveva sentenziato già che questa differenza non esiste e si è affrettato a cambiare il dizionario di italiotilandia ...) ...và beh siete tornati indietro e vi stringete in alleanza con i troll (solo un misero test...e soci)? esattamente come il pd pdl ...non vi siete mai lasciati avete solo fatto finta di metter su il teatrino per polarizzare l'attenzione , mentre ovviamente i militari Usa e getta dirigono il traffico della disinformazione ... tanto l'aggeggio non l'avrete prima che inizi la guerra quindi ...ma forse neanche dopo ...e tanto per capirci l'aggeggio a ben guardare neanche serve ci sono talmente tante tecnologie che potrebbero liberare dal problema energetico , che è solo utopia pensare che gruppi militari vi forniscano energia a basso costo ...Questo è il punto e non se l'aggeggio funziona o no .L'aggeggio funziona fin troppo bene è questo il vero problema e come detto in precedenza , quando avranno bonificato un di "parassiti" il mondo di sicuro l'avrà ma sarà destinato solo ai pochi rimasti ...





C'è anche chi pensa che rifuggiarsi all'estero serva a qualcosa ... dopo che hanno depredato e distrutto l'italia ,pensano che all'estero siano accolti a braccia aperte e sopratutto che troveranno la "salvezza"... vi beccherete il virus modificato come gli altri con la consapevolezza che vi hanno inchiappettato per ultimi ...

piero41 ha detto...

@Domenico Canino
da red turtle “l'incredibile tecnologia dei calcolo quantistico, che potrebbe superare di molto la mente umana e..” Usano la tecnologia, il calcolo della fisica quantistica ma forse inizieranno anche ad analizzare la realtà, le leggi ed i fenomeni fisici ed umani con essa...i multiuniversi ecc... Sarà un’ulteriore rivoluzione dopo quella di Galileo. Venendo a noi, in quest’ottica, il pensiero – dell’individuo è energia con una sua esistenza, e plasma la realtà .. In genere però viene attratto secondo particolari risonanze in realtà, enti superiori dotati di vita propia che dominano gli individui per accrescere la propia forza vitale. In passato le religioni, l’onore,l’amor di patria, il nazismo, il fascismo erano realtà di pensiero, energie con particolari risonanze che schiavizzavano milioni di individui.. Ora lo sono i tanti pensieri di massa, ideologie, il grillopensiero ecc,anche le multinazionali, le finanziarie dove qualcuno crede di comandare, guidare il clan magari anche con i troll, ma invece anche lui, finchè è utile, è un mezzo usato da quell’ente come in fondo lo erano i gerarchi, i capi nazisti. asserviti all’idea. In fondo anche quelle degli scettici e dei credenti sono divenute due realtà che ci “tengono” ci sollecitano e-costringono a pensare secondo certi schemi, risonanze contrapposte.. Anche il pensiero di Bertoldo farà parte di...
Solo la conoscenza-coscienza dell'esistenza di questi enti di pensiero dai quali possiamo esser burattini, ci può salvare e mantenerci individui liberi con una nostra propia volontà e fini individuali. Guai però a riunirsi in gruppi con idee e fini comuni, sarebbero di nuovo pensieri di gruppo condizionanti non più dell’individuo... Non sono idee del sottoscritto ma le condivido, mi sembrano adeguate ai tempi...

bertoldo ha detto...

Per maggiore comprensione ...basterebbe che il nafion sia reso inbrevettabile o acquistato dà tutti gli Stati e reso disponibile a prezzo di costo .Ora non vedo perchè con la stessa logica dovrebbero fornirvi quasi gratis energia ...e in aggiunta quanti "casi nafion" esistono oltre all'ecat ? scine cà sci ma scine n'tutto

bertoldo ha detto...

"Anche il pensiero di Bertoldo farà parte di..."
di una cippa ...ma come tutti subisco i condizionamenti che una mente limitatissima può subire , solo che scrivo sempre quello che "penso" o quello che sono stato indotto a pensare ...ma nonostante tutte le manipolazioni i "punti fissi fondamentali" sono li che giudicano tali situazioni a presxcindere da chi gioca e come .Il punto fisso è rendere tutti sullo stesso piano , ma il controllo militare attuale non lo permetterà mai .

bertoldo ha detto...

Il nafion c'è dal 1960 ... il fiume nel frattempo si sarà anche seccato per i "cambiamenti climatici indotti" ...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ piero41
"Solo la conoscenza-coscienza dell'esistenza di questi enti di pensiero dai quali possiamo esser burattini, ci può salvare e mantenerci individui liberi con una nostra propia volontà e fini individuali."
Interessante punto di vista. Spesso mi ritrovo anche io a pensarla in maniera simile.

bertoldo ha detto...

è solo un sogno ... comme ? o un sogno ribelle ? 1992 ...riferimento tragico e attualissimo per il m(e)onarca ...ha una coda di paglia lunga almeno 20 anni ...

Daniele Passerini ha detto...

@Bertoldo
Sorry, sono stato un paio di giorni fuori dalle notizie, mi ero perso quella dei 22 a cui ti riferivi.

Daniele Passerini ha detto...

@Shine
Spiegami la differenza tra...
Altro che di bronzo, tu tieni una faccia di costantana! :D
Ancora con queste argomentazione stile "drago allevato in garage", brrr.

Baldassar ha detto...

... maestro del Vecchione. ...
Ebbasta con 'sto vecchione! Ma lei si guarda di tanto in tanto allo specchio? Dalla foto di una decina di anni fa, Lei non parrebbe esattamente (IMHO ovviamente) quello che si dice "il ritratto della salute". Anche se Lei è anagraficamente più giovane, il "vecchione" ne avrebbe di punti da darLe! Che sia stata la vita sana all'aperto a coltivare pomodori, o la cura a non esporsi mai a radiazioni, nonostante la sua professione, il motivo di tanta fastidiosa vitalità? Magari sarebbe tempo di variare appellativo :)
Un affettuoso abbraccio.

Shine ha detto...

@22

Non ho mica capito...

Daniele Passerini ha detto...

@robbins
Ma se invece dei tarocchi, uno perdesse un po' di tempo con due paginette di fisica atomica? Di quelle semplici, per cominciare ad assaggiare qualcosa di diverso.
Certo che pure tu ti sei fatto certe idee di me... alla lunga la retorica e la disinformazione oca-franchiniana sul mio conto hanno attecchito anche in te! ;)
Non ho preclusioni né per i Tarocchi né per la Fisica Atomica, anzi, nella mia vita ho sicuramente dedicato più tempo a questa che a quelli (vedi esami di Fisica I, Fisica II, Chimica I, Metodi di osservazioni e misura sostenuti all'università parecchi anni fa). Ultimamente purtroppo ho poco tempo per entrambi... :(

AC/DC ha detto...

Noto un sempre maggiore scollamento dalla realta' nelle discussioni di questo blog, e' una deriva pericolosa, consiglio a tutti di assumere a piccole dosi.

Quando l'approccio prende questa piega tutto diventa vero e falso allo stesso tempo, a che serve l'oggettivita'? a che servono le prove? basta lavorare di fantasia e tutto va al suo posto.

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini
Niente disinformazione, io nelle scemenze dell'oie blanche non ci casco, sei tu ora che deludi me. E non svicolare: qui il problema non è quello che hai studiato, ma quello che affermi come maestro/voce principale del blog. Qui c'è gente che un libro di fisica non l'ha mai aperto - per cento giustificati motivi - e seguendo le tue parole NON lo aprirà mai, perché sarà intenta a seguire la forma dell'acqua e i tarocchi. Questo - secondo la mia personale opinione - è male. Mi sbaglierò, e sono per le massime libertà personali, però ... .

Robbins ha detto...

@Baldassar
Mi dispiace, ma qualche soprannome azzeccato è retoricamente necessario. Tra l'altro mi sembra che Lei si sbagli: digerisco perfettamente il latte di mucca e non scruto Calascibetta dalla Torre dei Lombardi.

Tonino ha detto...

@Melchior, Baldassare
non è il caso di aspettare Gennaio?
Riportate il cammello in garage e portate pazienza! Almeno fino a Novembre quando arriva Ison.

Daniele Passerini ha detto...

@Robbins
Ok, ora ho capito cosa hai in mente. Ok, non hai torto. Ma mi ricorda un po' - mutatis mutandis - alcune persone che, ogni volta che non parlavo di qualche fatto di cronaca importante, correvano qui a trarre conclusioni dal fatto che non ne avessi parlato. Come se questo fosse un organo di informazione piuttosto che un blog. Come se fossi obbligato a coprire a 360 tutto ciò che c'è di rilevante. Ricordo poi che questo è un blog generalista e non specializzato, anche se alcuni argomenti hanno giocoforza preso il sopravvento.
Ciò detto, ho sempre spiegato che sono disponibile a pubblicare i contenuti di ogni buon volenteroso. Se per esempio qualcuno di voi - o tu stesso? - volesse scrivere un corso di fisica atomica, a puntate/post, sarebbe bello pubblicarlo sul post... anche perchè poi tali lezioni verrebbero modificate integrate dalla peer review dei lettori più esperti.

Daniele Passerini ha detto...

@Il Santo
Sorry, sei stato intercettato dall'antispam di google incorporato alla piattaforma che ospita il blog. Ci sono due possibilità:
1) la parola "polpettone" l'antispam non la digerisca proprio;
2) il tuo nickname risulta - per motivi che ignoro - segnalato come "generatore di spam".
Prova a pubblicare con un altro termine al posto di "polpettone" e vediamo cosa succede.

Silvio Caggia ha detto...

@bertoldo
Ovviamente dire 22 qui dentro non e' mai a caso! :-D

@bertoldo
@ambrogio
@daniele
@diogene
@altri
Avevo messo su una sceneggiata cinematografica in stile matrix per alessandro perche' scegliesse liberamente cosa scegliere tra due alternative, chiamatele A e B se non vi piace pillola azzurra e pillola rossa, l'unico riferimento, tra l'altro non fondamentale, e' al film. La questione e' se scegliete di credere ad A o B, punto. Ringrazion daniele e alessandro per la risposta, tra l'altro uguale alla mia, ma gli altri? Quelli che si lamentano di questo post cosa scelgono? Pillola azzurra?

@robbins
"perché il reale e certi processi mentali con caratteri astrattivi/deduttivi/quantitativi sembra siano accordati? Che tipo di super-fenomeno lega la realtà a certi schemi cerebrali?"

Forse perche' la vita fa parte del reale da milioni di anni? La vita stessa?

@bertoldo
Quanti casi simili all'e-cat esistono? Tantissimi. E ripeto che, come per le lingue straniere, dopo che ne hai capita una-due le hai capite quasi tutte. Seguo questa e poche altre perche' sono convinto che ne vedro' l'applicazione prima di morire. Niente guerre mondiali, non ce ne e' piu' bisogno.

Robbins ha detto...

@Silvio Caggia
Gli animali sono vivi come noi (più di noi, forse) e gli schemi celebrali astrattivi di cui sopra sembra proprio non ce l'abbiano.

@Daniele Passerini
No, niente "discussioni" di fisica atomica nel blog, si tratta di cose che uno deve sbrigare da solo, nella propria cameretta. Lo strumento risulterebbe mal-versato e cadrebbe negli errori di un altro blog, di cui quello è il minore dei difetti, essendo i maggiori l'arroganza e la superbia.
Mi meraviglio che tu svolga l'argomento al negativo: non ti rimprovero di NON parlare di tutto, ti suggerisco soltanto di avvicinarti con mano leggera a certi argomenti che possono presentare, diciamo così, delle criticità rispetto alla realtà scientista contemporanea. Non ci stiamo scambiando opininioni per via telepatica/eterodossa ma tramite una piattaforma ingegnerizzata da gente che ha studiato e imparato le cose che piacciono proprio al Vecchione. Non dimentichiamolo, e non facciamo il passo più lungo della gamba.

Silvio Caggia ha detto...

@robbins
Temo allora di non aver capito la domanda...
Ma attento che sottovaluti gli animali... Sapevi che una ameba, animale unicellulare e quindi senza cervello, puo' apprendere? Che molte specie animali hanno strutture sociali complesse ed alcune celebrano addirittura riti come i funerali? :-)

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

@Silvio Caggia
"Schemi celebrali astrattivi": hai mai visto un' ameba dimostrare un teorema sugli spazi di Hilbert?
Secondo te l'argomento "spazi di Banach" dipende dalla nostra esperienza nella Natura?

Daniele Passerini ha detto...

@Robbins
...non ti rimprovero di NON parlare di tutto, ti suggerisco soltanto di avvicinarti con mano leggera a certi argomenti che possono presentare, diciamo così, delle criticità rispetto alla realtà scientista contemporanea.
Spiega cosa intendi con mano leggera. Mi pare che sia molto soggettivo stabilire quanto possa esserlo o meno.

billygions ha detto...

come si evince da più di un dettaglio, come se non bastasse l'ammissione dello stesso autore del post originario, si tratta di PARODIA, e lo stesso sito è ironico... attenzione a postare senza controllare le fonti originarie, oltre alla figuraccia si veicolano messaggi errati.

Daniele Passerini ha detto...

@robbins
P.S. Dimenticavo. Ti confesso uno dei miei più grandi difetti. Difficilmente faccio quello che so essere più opportuno, scelgo invece di fare quello che ritengo essere giusto. Chiaramente ho imparato a sopportarne le conseguenze.
Questo ovviamente condiziona la scelta di cosa pubblicare o meno sul blog.
Un abbraccio.

@byllygions
Se avessi letto meglio la premessa con cui si apre il post e soprattutto avessi seguito la discussione nei commenti, ti saresti reso conto che un tuo siffatto commento era del tutto superfluo. Una delle prime regole di netiquette che si impara è quella di non entrare MAI in un forum/blog senza prima avere letto bene quello su cui si interviene. Così si evitano figure imbarazzanti tipo quella che hai appena fatto. Ciao

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini
Se ci fosse una ricetta, te l'avrei gia data - figurati. Ti dirò una cosa importante, secondo me. In questi nostri anni hanno preso molto piede i "metodi" (che negli ospedali si chiamano protocolli), mentre si guarda con sempre maggior sospetto al "giudizio". Quale medico oggi curerebbe un paziente fidandosi di una sua intuizione e non delle tabelle della Regione? Si dice che questo è l'approccio razionale; ti faccio notare che si tratta di un metodo che eccepisce completamente dalla capacità del medico, che diventa un esecutore di istruzioni terze (e forse è meglio così, vista la qualità degli ultimi laureati).
Al contrario sembra non ci siano tabelle che definiscono la "mano leggera", nei cui confronti bisogna fare un po' all'antica, cioè col giudizio e senza paura di sbagliare.
Ad es. gli argomenti sanitari sono MOLTO delicati e mi riferisco in primo luogo alle cure per il cancro e agli strumenti diagnostici. Nel primo caso perché si suscitano speranze, giustificate o meno non importa, in situazioni di estrema delicatezza e sofferenza; nel secondo caso, perché se lo strumento diagnostico non funziona ci si può ritrovare con malati gravi sulla coscienza.
Viceversa, non credo sia sbagliato parlare di colliri omeopatici, come non lo è sostenere la fusione fredda, entusiasmarsi per Rossi e Abundo (purché non parli a convegni sull'antigravità), o difendersi da attacchi forsennati di arroganti che prendono di mira il blog.

Robbins ha detto...

@Daniele Passerini
Leggo ora la tua nota che distingue tra "opportunità" e "giustezza". Forse mi sbaglio, ma non credo che nessuno abbia mai pensato che tu agisca per opportunità. Non io, comunque. Il problema è che il giudizio che ti guida verso la "giustezza" può essere sbagliato. Non è un difetto - è un carattere essenziale del termine, altrimenti non sarebbe giudizio. Occore individuare delle strategie per rientrare dall'errore, quando questo si verifica.

Silvio Caggia ha detto...

@robbins
"hai mai visto un' ameba dimostrare un teorema sugli spazi di Hilbert?"

No, ma nemmeno un umano... E nel mio caso una ameba avrebbe piu' chances di capirlo... Quindi probabilmente stai parlando di un'altra specie vivente :-D :-D :-D

"Secondo te l'argomento "spazi di Banach"
dipende dalla nostra esperienza nella Natura?""

Se sono delle belle calette dorate in costarica puo' darsi... :-D :-D :-D
Davvero, qual era il senso della domanda originale, e qual e' la risposta secondo te?
Se la domanda in definitiva e': sembra che siano accordati o lo sono realmente? Allora io sinceramente non mi so decidere... Ho argomenti buoni da entrambe le parti... :-(


Ma per tornare al topic, tu come scelta di pillola di cui sopra?

bertoldo ha detto...

http://punto-informatico.it/3112326/PI/News/usa-burattini-propaganda-online.aspx
USA, burattini per la propaganda online

I vertici militari a stelle e strisce avrebbero stanziato circa 3 milioni di dollari per la gestione di identità fasulle su siti e social network. Per indirizzare conversazioni e opinioni nei paesi arabi e orientali
Roma - Una nuova tecnologia militare, mirata alla manipolazione di conversazioni e opinioni sulle piattaforme social del web. Un imponente meccanismo di propaganda, messo in piedi dai vertici dello United States Central Command (Centcom) per diffondere il verbo a stelle e strisce nei paesi del Medio Oriente e dell'Asia centrale.

E sarebbero circa 3 i milioni di dollari riservati al progetto, almeno secondo il quotidiano britannico The Guardian. I vertici di Centcom avrebbero affidato nelle mani di una nuova società californiana - chiamata Ntrepid - il compito di gestire uno specifico software per la creazione di false identità.

Una strategia basata sui cosiddetti sockpuppet - la cui traduzione letterale sarebbe "burattini" - ovvero account aggiuntivi creati da un membro già esistente di una qualsivoglia comunità di Internet. Il piano strategico dei militari statunitensi vorrebbe che ciascun dipendente possa gestire fino a 10 identità fasulle sui vari siti social.
Questo stesso piano - soprannominato Operation Metal Gear - farebbe parte di una più ampia strategia per la diffusione di contenuti propagandistici nei paesi arabi e orientali. Gli stessi vertici di Centcom hanno sottolineato come le identità siano sfruttate solo ed esclusivamente per scoprire e combattere l'estremismo contro gli Stati Uniti.

Pare infatti che i sockupuppet non vengano introdotti nel web a stelle e strisce, ma solo in quello a est di Washington. Nessuna delle identità online parlerebbe dunque l'inglese, solo l'arabo, il farsi, l'urdu, il cinese. Stando alle fonti, i fantocci servirebbero per esportare visioni democratiche nei cantoni online della Cina.

I vertici militari a stelle e strisce hanno tuttavia negato lo sfruttamento di piattaforme - ad esempio, Facebook - tradizionalmente contrarie alla proliferazione di identità fake. Ad essere monitorati sarebbero vari blog e siti esteri, in particolare quelli legati al terrorismo internazionale e alla propaganda jihadista.

Operation Metal Gear non ha convinto gli osservatori, in particolare per un dettaglio forse cruciale: perché spendere 3 milioni di dollari - oltretutto attinti alle tasche dei contribuenti - per gestire delle false identità online? Roba da ragazzini alle prime armi, o da quelli che vengono in genere chiamati troll.

"È una cosa spaventosamente stupida - ha denunciato su The Guardian il giornalista e professore statunitense Jeff Jarvis - dal momento che non vi è dubbio alcuno sull'inevitabile smascheramento delle false identità. Il risultato netto di tutto questo sarà una diminuzione, non il potenziamento, della credibilità degli Stati Uniti".

Mauro Vecchio

bertoldo ha detto...

sockpuppet ...altri articoli simili sono stati scritti per altri tipi di committenti tipo nazieurolandia i soliti nazisionisti istraeliani e ogni gruppo di interesse e potere che tenta di direzionare le discussioni ...in un blog come EA ci sono brighteyes e nll insieme a molti altri che sono pagati per controllare e cancellare qualsiasi discussione vada fuori dai "parametri" loro imposti per ricevere il compenso ...quindi non troll effettivi ma troll mascherati dà moderatori ...

bertoldo ha detto...

"Così si evitano figure imbarazzanti tipo quella che hai appena fatto. Ciao "
certo che un nuovo troll faccia una figura imbarazzante è quasi d'obbligo , ma la sottilineatura è per ricordare il tema e la disinformazione è la distorsione del messaggio iniziale...in questo caso si è evidenziato come lavorano certi soggetti , quanto vengono pagati (forse molto meno di quello scritto ...) ma alla fine il risultato è che ci è sbagliati ...un esempio classico di disinformazione che mostra una parte della verità per poi ricoprirla e cancellarla e il tutto su segnalazione ...incredibile se non fosse vero ...
committenti tipo nazieurolandia

committenti nazisionisti

bertoldo ha detto...

http://www.osservatorioiraq.it/israele-due-mila-dollari-agli-studenti-che-fanno-propaganda-il-muro-sbarca-sul-web

domenico canino ha detto...

@ piero41
"Solo la conoscenza-coscienza dell'esistenza di questi enti di pensiero dai quali possiamo esser burattini, ci può salvare e mantenerci individui liberi con una nostra propria volontà e fini individuali." Sottoscrivo. Ma questo non presuppone un intelletto funzionante? Il punto per me è lì. Se non capisci che sei in una possibile trappola, come fai a decidere di scappare. Si sta passando dall'economia della conoscenza all'economia dell'intelligenza. Il punto non è più "we know how", che è alla portata di tutti, ma "we think about",che invece è riservato a pochi,
ciao

Alessandro Pagnini ha detto...

" Se non capisci che sei in una possibile trappola, come fai a decidere di scappare "

Di nuovo interessante punto di vista!
La cosa è complessa e allo stato dei fatti assolutamente indimostrabile, tuttavia trovo molto plausibile che si viva in una sorta di 'trappola'. Lo scopo? Mi piacerebbe saperlo, sarebbe il 90% della soluzione :-)
Pensieri troppo confusi, sensazioni, ragionamenti che potrebbero benissimo portare anche ad altre conclusioni; non ho niente altro in mano, purtroppo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
OT
Sarebbe utile aprire una discussione sul pranzo, utile a coordinarsi. Qualcuno parte dalla Toscana (io abito a Prato, praticamente alla stazione ferroviaria centrale), o passa di qui? In treno, o in auto? Se ci mettiamo d'accordo, possiamo magari trovarci anche sul treno, oppure fare una 'macchinata' dividendo le spese.
Devo anche annotarmi di portare la mazza da baseball, almeno se ci saranno anche Silvio e Robi. Il primo mi vuole impasticcare, il secondo mi propone rituali sadomaso a base di ortica. Gente pericolosa e malvagia: da raddrizzare! ;-)))

s-t-i-c-a ha detto...

'sono solo un misero test' il 18 maggio 2013 14:12
AmaRoby il 18 maggio 2013 19:52
;-) ;-) ;-) ;-)

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

@passerini
>Grazie, i lettori del blog che vi conoscono bene a questo punto non avranno alcun dubbio che l'intervista, vera o verosimile che sia, rappresenta esattamente la realtà,

E cosa vorresti insinuare con quel "vi conoscono bene"? Che io sono un troll pagato da qualcuno, come gia avevi detto tempo fa?

tia_ ha detto...

>Il punto non è più "we know how", che è alla portata di tutti

Ma per cortesia, che ci sono state figure barbine pure nel settare scorrettamente un voltmetro rms.

Paul ha detto...

OT: Il prof. Stremmenos ha autocostruito un e-cat e Rossi gli ha fornito la polverina magica.
Il reattore ha funzionato bene.
tratto da http://www.prometeon.it/news.php

Vabbè, dicono che è tutta fuffa...

Tizzboom ha detto...

@Paul

Sicuramente Daniele Passerini avrà le slides di Stremmenos (?)

Paul ha detto...

Forse Daniele non ha (ancora) le slides (il fatto è stato detto solo ieri da Stremmenos).

Sarebbe da farne un post, la testimonianza di Stremmenos è importante e valida.

Daniele Passerini ha detto...

@robbins
Occore individuare delle strategie per rientrare dall'errore, quando questo si verifica.
Chiaramente uno un certo controllo sulle azioni della sua vita lo esercita, ci mancherebbe, ma senza cadere nella pretesa del controllo di tutto... non esiste mai la garanzia di scegliere la scelta giusta ed è per questo che bisogna comunque sempre accettare la responsabilità di ogni conseguenza delle nostre azioni. Tanto vale, a questo punto, scegliere sempre e comunque secondo coscienza non ciò che è opportuno ma ciò che il nostro cuore sente più giusto. Ovviamente quando opportuno e giusto coincidono è la condizione migliore! :)

@Alessandro Pagnini
Sarebbe utile aprire una discussione sul pranzo, utile a coordinarsi.
È una settimana che aspetto quanto necessario a pubblicare il post che chiedi... sembra che arriva stasera.

@tia
E cosa vorresti insinuare con quel "vi conoscono bene"? Che io sono un troll pagato da qualcuno, come gia avevi detto tempo fa?
Visto che sai leggere benissimo l'italiano, la tua domanda è puramente retorica e la risposta è NO, ma ribadisco che tu e Shine (e billygions) avete rafforzato la verosimiglianza dell'intervista. Ma non starò a replicare alle tue infinite e scontate puntualizzazioni che seguiranno... di pure quel che ti pare e tieniti pure l'ultima parola.

Daniele Passerini ha detto...

@Tizzboom
No, non ce le ho.

Diogene ha detto...

@ Robbins
Le domande che poni sono al di là dei confini della materia con cui sembrerebbe tu voglia indagarli.
Cos'è e cosa significa la percezione, qual è il super-fenomeno che lega l'individuo al resto del cosmo etc etc.
Belle domande, non v'è dubbio; utilissime da porsi, inutili da rispondersi in questi termini.

Forse la Morte del secondo commento svela, se non l'Idea-causa, almeno l'effetto. Se mi convinco che cibarmi di prana, guardando il sole, basti ad alimentare il mio metabolismo,puoi star sicuro che tempo qualche settimana non potrai più sollazzarti dialetticamente col sottoscritto. Ed ecco che il mio "raccordo processi mentali-realtà" vien meno; sempre che io ed il mio mondo non siamo il sogno di un ape gigante in un altro universo.

Ps continuo nella citazione
"Infine quando ci metterà il piede sulla schiena,
potremo sperare e urlare: Avanti!
E come quando partivamo per la Cina,
gli occhi fissi al largo e i capelli al vento,

così c´imbarcheremo sul mare delle Tenebre
col cuore del giovane che è felice di viaggiare.
Di quelle voci ascoltate il canto funebre
e seducente: «Di qui! Voi che volete assaporare

il Loto profumato! è qui che si vendemmiano
i frutti prodigiosi che il vostro cuore brama;
venite a inebriarvi della dolcezza strana
di questo pomeriggio che non avrà mai fine!»

Dal tono familiare riconosciamo lo spettro;
laggiù i nostri Piladi ci tendon le braccia.
«Per rinfrescarti il cuore naviga verso la tua Elettra!»
dice quella cui un tempo baciavamo le ginocchia.

VIII

“O Morte, vecchio capitano, è tempo!
Sù l´ancora!
Ci tedia questa terra, o Morte!
Verso l´alto, a piene vele!
Se nero come inchiostro
è il mare e il cielo,
sono colmi di raggi
i nostri cuori, e tu lo sai!
Su, versaci il veleno
perché ci riconforti!
E tanto brucia nel cervello
il suo fuoco,
che vogliamo tuffarci nell´abisso
Inferno o Cielo cosa importa ?
discendere l´Ignoto nel trovarvi
nel fondo alfine il nuovo!"

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

@Diogene
Grazie! In qualche modo devo ricambiarla per tutta questa poesia che mi ha dedicato. Accetti allora

Ballata della Vita Apparente

(ma il titolo originale recita
"ballata della vita ESTERIORE")

E fanciulli dai grandi occhi innocenti
fioriscono e declinano nel buio
e ognuno corre la sua via nel mondo.
E d’acerbi maturan dolci frutti,
cadono a notte come morti uccelli,
giacciono al suolo in pochi dì corrotti.
E vaga eterno il vento, eternamente
s’ascoltano e rispondono parole
e gioia e noia piegano le membra.
E strade bianche corrono tra l’erba,
incontro a piazze lumi alberi stagni,
fra cupo rombo e squallidi deserti...
Tante pietre perché, tante contrade,
e nome e volto mai non hanno eguali?
riso e pianto, che muta, impallidire?
E questo a noi che giova e questi giochi,
che grandi siamo ed in eterno soli
e non cerchiamo al nostro andare un fine?
Cose tante, che giova aver vedute?
E molto dice chi mai dica “sera”,
parola da cui tardo un lutto stilla
come da l’arnie vuote grave miele.

Hugo von Hofmannsthal, tradotto da Leone Traverso.

Poesia che amavo molto da ragazzo - poi l'ho rifiutata per occuparmi d'altro. Adesso che sono un pezzo avanti comincia a piacermi di nuovo. E ancora per Lei:


Metà della Vita

Si curva con pere dorate
E folto di rose selvagge
Il paese nel lago;
E voi cigni beati
Ed ebbri di baci
Tuffate voi il capo
Nell’acqua limpida e sacra.
Ma quando viene l’inverno,
Dove trovo i fiori e dove
Il lume del sole
E l’ombre della terra?
Muti e gelidi stanno
I muri, al vento
Stridono banderuole.

Friedrich Hoelderlin, ancora tradotto da Leone Traverso.

Spat ha detto...

@ Shine
Il comportamento da vigliacco si manifesta nel momento in cui fai delle affermazioni che danneggiano il lavoro altrui senza portare minimamente prove a conforto delle tue affermazioni.

Paul ha detto...

OT, ma importantissimo!!

Ecco finalmente il REPORT sull'Hot-Cat

http://ecat.com/files/Indication-of-anomalous-heat-energy-production-in-a-reactor-device.pdf

Alessandro Pagnini ha detto...

Paul, grazie!!! :-D

Silvio Caggia ha detto...

Tiriamo le somme del mio sondaggio lanciato qui (vedi sopra pillola azzurra o pillola rossa?): tre persone hanno scelto la pillola rossa, nessuno la blu.
Direi che vince inequivocabilmente l'idea che sia vero che esistano organizzazioni che reclutano trolls sulla rete per attuare forme di comunicazione non convenzionali.
Ringrazio tutti i partecipanti e soprattutto i trolls che hanno avuto almeno la decenza di non parteciparvi :-)

Barone roccadoro ha detto...

Silvio Caggia è troppo intelligente per i miei standard da normodotato ...
Da oggi lo chiamerò " mente" .
Quindi mi state dicendo che c'è qualcuno che mi pagherebbe per passare il tempo a prendere per il culo i diffusori di cazzate che scrivono su questo blog?
Avete dei contatti telefonici? , magari una mail ?

Daniele Passerini ha detto...

@barone
Posso darti il n. di un bravo psicoterapeuta, mi pare più pertinente alla tua coazione a prendere per il culo il tuo prossimo. :)

Barone roccadoro ha detto...

@ Daniele

Non posso permettermi un bravo psicoterapeuta ...
manco uno scarso...
Quindi , per star bene con me stesso e il prossimo non mi rimane che questo blog...

Non è detto poi che debba prendere per il culo solo i believers , tu pagami e io prendo per il culo chi vuoi .

Daniele Passerini ha detto...

@Barone
:D :D :D
Stavolta sei stato simpatico! :-)

Barone roccadoro ha detto...

Ma io sono simpatico!
e credo profondamente nelle virtù di non prendersi mai troppo sul serio.
Quindi prendo e mi prendo sovente in giro...

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

Prendo atto delle critiche ricevute sul gioco-
sondaggio "pillola azzurra - pillola rossa" del 18
maggio alle 8:36, mi dicono che nessuno e'
riuscito a capirlo (a parte alessandro e daniele),
per cui e' necessario che lo rispieghi...
Si tratta semplicemente di leggere due
paginette web, due pillole di informazione, e
decidere quale delle due dice la verita', quale
insomma scegliamo di mandar giu', e di
conseguenza quale invece rifiutiamo perche'
secondo noi non vera.
La prima e'
http://www.giornalettismo.com/archives/848711/la-bufala-del-pd-che-cerca-troll-a-pagamento/
ed ho chiamato questa scelta "pillola azzurra".
La seconda e'
http://www.pdroma.net/dipartimenti/comunicazione-e-propaganda/
Ed ho chiamato questa scelta "pillola rossa".
Piu' semplice e chiaro di cosi' non saprei come
fare.
E' mia opinione che i troll scelgano la pillola
azzurra mentre i non troll scelgano la rossa, ma
sono curioso di vedere cosa scegliete realmente.
Mi basterebbe infatti qualche troll che scelga la
pillola rossa o qualche non troll che scelga la
pillola blu per ricredermi.
Vi ringrazio in anticipo

sono solo un misero test ha detto...

@silvio:

and the winner is... nessuna delle due! oramai chi è onesto intellettualmente ha capito questo:

- la credibilità di una notizia non dipende da chi la da
- la credibilità di una notizia non dipende dalla notizia
- la credibilità di una notizia dipende esclusivamente dai riscontri che trovi
- se speri che qualcuno ti fornisca i riscontri gratis (senza fatica) sei un ingenuo

dal che si deduce che:

- se una notizia è sul giornale vuol semplicemente dire che qualcosa è successo, ma cosa sia veramente successo è tutto da verificare
- se una notizia non è sul giornale non vuol dire che non sia successa
- alla fine, dopo tanta fatica, rumore, disinformazione, depistaggi, studio, su Internet puoi verificare una notizia. Sui giornali no.

ailoviu, pisendlov,

bicio

Silvio Caggia ha detto...

@sono solo un misero test
Sei libero di credere che anche il sito della seconda pagina web (la pillola rossa) racconti bufale e non sia affidabile, nemmeno quando parla, come in questo caso, di se stesso... :-D

Io invece credo ancora che sugli annunci economici non si scherzi, e soprattutto che la lettura sinottica delle due pagine riveli un esempio di come nascondere una notizia vera (quella nella seconda pagina) creando tanti false flag (quello descritto nella prima pagina, o quello all'inizio di questo post) tutt'intorno...
Con i false flag non solo nascondi la notizia vera, ma puoi divertirti a fare tiro al piccione con tutti quelli che ci cascano, cosi' che perdano credibilita' e siano innoqui quando magari scovano la notizia vera e provano a diffonderla. :-)

Il test riesce ancora meglio se dopo aver letto la prima pagina sei cosi' convinto di aver capito tutto che la seconda pagina non la apri nemmeno o la scorri senza attenzione... :-)

sono solo un misero test ha detto...

@silvio,

confermo quanto ho detto prima. Forse non hai fatto caso a questo mio commento:

http://22passi.blogspot.com/2013/05/basta-un-centinaio-di-troll-per.html?showComment=1368871540045#c6174009298151866717

La pagina del sito del PD l'avevo già letta e la trovo (così come la pseudo-intervista del post) piu' che plausibile e autoesplicativa; ciò nonostante in rete nulla va preso per ciò che sembra: va tutto vagliato e valutato, proprio per tutte le false-flag e le trappole che vengono disseminate.

Resta di buono che in rete trovi (puoi trovare) tutto. Sugli organi "preposti" quello che passa il convento.

sono solo un misero test ha detto...

ps:

sugli annunci economici non si scherzi

hai voglia di scherzare? sai quanti annunci di motociclette usate vengono clonati su bakeca e subito.it con prezzi dimezzati e stra gente che ti risponde dall'inghilterra?

su ebay, almeno per il momento, hai ragione.

Silvio Caggia ha detto...

@sono solo un misero test
Ok, la rete e' quella che e', anche un sito organo di un partito politico potrebbe dire che l'annuncio pubblicato in una sua pagina istituzionale sia stato:
- uno scherzo per vedere chi ci cascava
- il sabotaggio di un hacker
- l'iniziativa personale di un renziano per far cadere Bersani
- ...
Ma... Non lo ha detto... e' ancora li' da tempo, quindi mi sento autorizzato a pensare che sia stato l'evento zero (vero) che ha poi fatto nascere i vari false flag di copertura.
Per me e' una evidenza, e lo hanno capito bene i vari troll che hanno trolleggiato su questo post di daniele sostenendo che il post e' una bufala... Si sono guardati bene dallo scegliere la pillola blu, come avrebbero per coerenza dovuto fare... Se ne sono stati zitti, muti... Tranne mandare la nobilta' a fare ambasciate ridicole come hai visto...
Purtroppo mi ci sto abituando... Da giovane facevo le domande e rompevo l'anima fino ad avere le risposte... Ora quando in risposta ho un raggelante silenzio generale, il piu' delle volte abbozzo... :-)

sono solo un misero test ha detto...

@silvio

... e ancora... il casino è che ce n'e' di ogni; si va dal gruppetto di disperati da pollaio (magari solo 2) che cercano di condizionare alla buona un forum di webmaster-bimbiminkia nella speranza di farli iscrivere ad un corso online, alle truppe corazzate, ai solitari e anarchici veri e propri... qua dentro, ad esempio, a mio avviso c'e' piu' di una combriccola (e quindi piu' di un movente) che gira.

resti tra noi, ma ti confesso che il tuo "profilo" mi sembra "funzionale" a una "redazione" pro-rossiana, o meglio pro-meteoniana. ovviamente non lo sapro' mai, non lo voglio sapere e non è importante: per dire come ci si riduce a lavorare sul plausibile (verità di fondo) più che sul vero.

Silvio Caggia ha detto...

@sono solo un misero test
Mi dispiace, maledetto Carter... Non sono Stanislao Moulinsky! Ma Bartolomeo Pestalozzi di Pinerolo! :-D

sono solo un misero test ha detto...

dice il saggio: lavolale lavolale lavolale!

e l'ultimo chiude la porta! SBAAAAM!

:-D

... Who? ha detto...

@Tia

no ...e chi dice che tu sia un prezzolato??
il meme però ce l'avevi! :)

dico solo che al tuo posto m'incazzerei
e due dindini me li farei allungare!

ahahahaha....pure Shine, in quota- parte, eh?

senti Daniele, c'è una con delle belle tette, che ha appena mangiato un mandarino....che "se sta a allargà"...invade il campo dei post

Che fa? Richiede attenzione?
ehehhehehehe


saluti a tutti dall'IperMondo!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails