BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 13 gennaio 2013

Uno, due, tre, tana!
(autore: MISTERO)


 UNO
Con il nuovo anno inizia il carnevale, compaiono così i dolci tipici che ci accompagneranno fino all'ultimo sabato grasso che quest'anno cadrà il 16 di Febbraio.
Le "chiacchere" o "bugie" sono i dolci presenti in tutte le regioni italiane, ma non potevano certo mancare nel blog di Repubblica ad opera della solita immancabile Ocasapiens, al secolo l'indagata Sylvie Coyaud.
È incredibile come questa pseudo-giornalista scientifica, che non è nemmeno laureata, si stia dando un gran da fare per coprire le sue bugie, ovviamente con altre bugie.
Scrive nel suo blog un post dal titolo "SMENTITE", in poche righe, riportando l'immagine di uno screen-shot della pagina Facebook dell'INRIM, cerca di scaricare la responsabilità di aver scritto il giorno di Natale la notizia mai confermata del commissariamento dell'INRIM.
Nello screen-shot appare il commento della figlia del prof. Alberto Carpinteri; un commento che poi è stato cancellato, frutto di uno sfogo.
Sylvie Coyaud scrive a tal proposito:
Non mi chiamo Margherita.
.
Non è mio lo scoop di cui Passerini  & Rampado aspettano da 19 giorni la conferma data da Rampado il 31 dicembre.
.
L’oca s.
Scrive molto chiaramente che lo scoop non è suo, ma è opera della figlia del prof. Carpinteri che ha scritto il 24 Dicembre sulla pagina facebook dell'INRIM, dando notizia del commissariamento.
Un vero colpo di fortuna per Sylvie Coyaud che il post sulla pagina FB dell'INRIM sia stato postato prima del suo post il 25 Dicembre: nessuna responsabilità quindi per Sylvie che ha riportato come notizia quanto scritto il giorno prima da Margherita Carpinteri?
Solo che Margherita Carpinteri non riporta il nome del nuovo possibile commissario che invece viene riportato da Sylvie, qui il 25 Dicembre "commissariato" e qui il 28 Dicembre.
Dopo otto mesi di proteste contro il prof. Alberto Carpinteri e le ricerche sull’energia piezonucleare che voleva imporre in un Istituto con tutt’altra missione [link aggiunto], il ministro Profumo ha nominato commissario il prof. Rodolfo Zich.
Ci chiediamo quindi:
  • Perché Sylvie già il 25 Dicembre non scrive nel suo post la fonte dell'informazione visto che era pubblica nella pagina dell'INRIM?
  • Perché Sylvie nel post del 25 Dicembre sul blog di Repubblica e sul blog di Oggiscienza in seguito, riporta il nome del possibile commissario, nome che non è stato riportato dalla figlia di Carpinteri?
  • Perché oggi vuole scaricare la responsabilità di questa presunta notizia alla figlia di Carpinteri?
  • Perché Camillo Franchini si è impegnato a cancellare gli interventi di Sylvie Coyaud nel suo blog, interventi nei quali lei stessa ammetteva che la fonte non era Margherita Carpinteri?
Finirà mai questa arrampicata estrema della Coyaud sugli specchi?

MISTERO ∞

Dedicato a mW, l'anonimo lacchè.

Seguirà DUE, poi TRE, poi TANA...
Restate sintonizzati.

158 : commenti:

Il Santo ha detto...

@Mistero

Mentre tu continui a sparare pipponi su una questione tutto sommato secondaria, il buon Camillo ha scoperto un'altra cappellata piezo. Ti rendi conto... un articolo in bibliografia totalmente travisato! Per una volta fai qualcosa di interessante: informaci come rispondono a questa osservazione i tuoi amici.

Daniele Passerini ha detto...

@Il Santo
Beh, ci avrei scommesso che saresti stato il primo... ormai i pattern comportamentali dei nick che orbitano qui dentro sono assodati.
Ti confesso che anche a me il pippone di Ocasapiens ha stufato e un bel po'... ormai la leggo da quasi due anni e la sua tecnica è evidente quanto disarmante e mortificante per i lettori attenti: insistere a negare fatti e affermare bugie ostinatamente fino a prendere per sfinimento... mi chiedo se non sia la mentore segreta di Berlusconi!
Per non parlare dell'uso "overdose" e "allucinato" di link come se si fosse al mercato del pesce... veramente un internet 2.0: dall'ipertesto all'iper faccia tosta!
Non vediamo l'ora che Ocasapiens esca da questo suo tunnel e inizi a fare sul serio la giornalista invece di insistere a giocare a fare la blogger. Se poi preferisce lei stessa autosospendersi dall'ordine dei giornalisti e continuare a scrivere in quel suo modo che nulla a che fare col giornalismo... la applaudiremo per la coerenza.

Endymion ha detto...

@Mistero, credo di parlare a nome anche dei più sfegatati dicendo che con questa storia di ocasapiens hai scassato la uallera a tutti.

E' più avvincente il campionato interregionale di uncinetto.

Endymion ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
triziocaioedeuterio ha detto...

@endymion
@ilSanto

Se non vi interessa il post in questione girate al largo....anzichè rompere i maroni...suvvia...fuori dalle palle dai...

... Who? ha detto...

BALLISTI di professione
gente tarata al debunking
scagnozzi prezzolati
sparsi come semi marci al vento: non daranno frutto

bertoldo ha detto...

Invece di questi soliti dibattiti tra propagandisti che francamente hanno frantecato ,perchè non fare un pò di pubblicità al nomuos.

Fabio Crestani ha detto...

In merito alla vicenda sarebbe bello poter sentire il diretto interessato Carpinteri

AC/DC ha detto...

Il solito post inutile che non aggiunge niente alla sostanza di questa storia...

patrol ha detto...

Ma non era:

un, due, tre, STELLA!!!!

Go Katto ha detto...

in riferimento a Ad Maiora
@Daniele
Ad maiora

Sei di parola. Possiamo anche avere opinioni divergenti su molte cose, ma ti sei guadagnato (un'altra volta) i miei rispetti.

Fabio Crestani ha detto...

@Daniele
Ad maiora.
Fai bene!
Mi sono sempre chiesto come riuscivi a conciliare blog, lavoro famiglia.
La famiglia e gli affetti hanno sempre e comunque la priorità su tutto!
Gli eventi faranno comunque il loro corso,
Grazie di cuore per quanto fatto!

Vincenzo Bonomo ha detto...

Daniele, alla lunga tutte queste polemiche intossicano i pensieri e si perde la serenità, qualche giorno o qualche settimana di vacanza dal blog non potranno che farti bene!

AC/DC ha detto...

@Daniele
Sebbene ultimamente mi trovassi in disaccordo con te praticamente su tutta la linea, devo dire che questa volta penso che tu abbia fatto la scelta giusta... per molti motivi che non sto a spiegare.

In bocca al lupo per le tue questioni personali.

Spat ha detto...

Curiosità mia: ci sono anti-Rossi contrari al fatto che Passerini sospenda lo sviluppo di 22passi?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
Oggi non avevo aperto il blog, in quanto impegnato per lavoro, e ho fatto un salto qui solo dopo aver risposto alla tua mail. Quindi vedo adesso il tuo post e capisco meglio il significato di quanto comunicatomi. Ne parliamo domani, per adesso ti ringrazio per quello che hai fatto finora per tutti noi, fornendoci un'area di ritrovo, un'Agorà virtuale, nella quale ritrovarci a discutere. Concordo anche nel dare una certa 'frenata' ai post su Rossi, per quanto io sia certo che sbucherà sempre fuori, persino nelle discussioni dedicate alla filatelia, qualora ve ne fossero ;-).
Mia opinione personalissima è che dovremmo un po' disintossicarci anche da questo confronto/scontro con altri blog e con l'oca in particolare, anche se, nel caso specifico dell'affare Inrim Carpinteri, le domande poste su come facesse a conoscere certe notizie, NON fornite dalla figlia dello stesso Carpinteri, sono un interessante rilievo, cui sarei curioso di avere spiegazione, ma continuerò a vivere più o meno nello stesso modo (maluccio dati i tempi piuttosto grami), anche se non ce la desse, così come mi sono messo il cuore in pace per avere le conferme da Rossi. Ci vuole taaanta pazienza! :-)

Nikola Tesla ha detto...

Mi associo al commento di Pagnini (che leggo sempre con piacere)

Mi compiaccio che Mistero ha fatto un post breve sull'oca, mi auguro che in futuro queste diatribe vengano liquidate in 5 righe (come disse quel tale, scusate se la lettera è lunga ma non ho avuto tempo d farla più breve).

Ciao a tutti alla prossima riapertura dei post :o)

Go Katto ha detto...

@Spat Curiosità mia: ci sono anti-Rossi contrari al fatto che Passerini sospenda lo sviluppo di 22passi?

Potresti provare a fare la stessa domanda nel blog di Franchini. Ma lì, in misura maggiore che qui, faresti solo la figura del provocatore:

ci sono cose in sospeso da entrambe le parti, eppure da sempre quando qualcuno grida "arimo" (o "break", o "pausa"), il fairplay impone che il gioco, almeno temporaneamente, si fermi.




Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nikola Tesla
".... Pagnini (che leggo sempre con piacere)..."
Grazie Nikola, hai la mia imperitura gratitudine....basta che tu non mi chieda quattrini, però! ;-)))

Paul ha detto...

Scrive Daniele:
"...tornerò a issare le vele di un nuovo post quando saranno giunte le novità che attendiamo da due anni..."

Io penso che tra non molto (un mesetto al massimo?) Daniele tornerà a scrivere...
Le cose stanno maturando...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul
"Io penso che tra non molto (un mesetto al massimo?) Daniele tornerà a scrivere...
Le cose stanno maturando... "

Dio lo voglia!!! Sarebbe anche ora e siamo tutti piuttosto ansiosi, ormai. Dai...la speranza è l'ultima a morire :-)

Marco da Rallo ha detto...

@Daniele

Portati [a scorta], il mio affetto, servirà prticamente a nulla ma è sincero, guadagnato e dovuto

Marco

Silvio Caggia ha detto...

Off topic: tempo fa si s/parlava di wikipedia italiana... Ho letto oggi questo interessante articolo a riguardo: http://rosalbasblog.blogspot.co.uk/2013/01/wikipedia-italia-un-grande-bluff.html?spref=fb&m=1
Cosi' almeno sappiamo il perche' delle differenze che si trovano spesso tra la versione italiana ed altre lingue...

Silvio Caggia ha detto...

Off topic: all'estero si parla di Mondaini... Qui da noi? Tutti sparaflashati...
http://coldfusion3.com/blog/home-experiments-show-independent-inventors-future-of-cold-fusion-and-energy

Paul ha detto...

Segue l'OT:
A proposito di Wikipedia: Tia ha scritto in passato che lui collabora con wiki per raccontare le vicende della fusione fredda. E resta tutto scritto, immodificabile, e ampiamente pubblicizzato....

sandro75k ha detto...

FF= fottuta fidejussione :(

triziocaioedeuterio ha detto...

Ok Daniele...ci mancherai...
A prestissimo(spero)

Nessuno ha detto...

C'è un bell'articolo su Cardone e Carpinteri fatto da un esperto di cavitazione e frattoemissioni:

http://affaritaliani.libero.it/green/nucleare1412013.html?refresh_ce

AC/DC ha detto...

Segnalo anche un nuovo articolo dell'Oca che riporta la risposta di Unibo alle sue recenti richieste di spiegazioni:

http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/

Nessuno ha detto...

E questo è un'altro articolo sullo stesso argomento, dallo stesso autore.
http://affaritaliani.libero.it/green/fusione-fredda101012.html?refresh_ce

Molto interessante.

ravecarl ha detto...

@Daniele,
Ti auguro di ritrovare ciò che desideri.
La famiglia è tutto. Ti capisco. Vedrai che tutto si aggiusterà.
A presto.

triziocaioedeuterio ha detto...


Andrea Rossi
January 15th, 2013 at 4:53 AM

Dear gian:
The Third Party Validators are paid by nobody. They worked exclusively for scientific purpose. Tha pact with us is: they are allowed to publish where they want the results, whatever the result. We had to put at their disposal the Apparatus, in a clean room, with all the electric connections under their control, without limit of time.
Warm Regards,
A.R.

bertoldo ha detto...

quello degli articoli sembra interessato alla poltrona ...a quanto pare basta scrivere degli articoli contro per ottenere le poltrone .Cosa facciano poi in quelle poltrone è risaputo ...

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

Paul ha detto...

Segue l'OT:
A proposito di Wikipedia: Tia ha scritto in passato che lui collabora con wiki per raccontare le vicende della fusione fredda. E resta tutto scritto, immodificabile, e ampiamente pubblicizzato....
15 gennaio 2013 06:32

Qualcuno aveva dei dubbi in proposito ? gli altri in lista si riconoscono a colpo d'occhio e frequentano una marea di forum blog ...due tipi interessanti su energeticambiente sono NLL e BRIGHTEYES e somigliano molto al genere censore wikipediano , ovviamente i responsabili del sito in cui scrivono sono bypassati senza nessun controllo su questi "soggetti" .

pasca ha detto...

Ciao Daniele ci mancherai.Penso che la prima settimana di febbraio isserai le vele.

roberto rampado ha detto...

Un gran in bocca al lupo per Daniele: ne uscirà alla grande, in tutti i modi!

Andrea Rossi
January 15th, 2013 at 4:53 AM
Dear gian:
The Third Party Validators are paid by nobody. They worked exclusively for scientific purpose. That pact with us is: they are allowed to publish where they want the results, whatever the result. We had to put at their disposal the Apparatus, in a clean room, with all the electric connections under their control, without limit of time.
Warm Regards,
A.R.


Rossi lascia trapelare qualcosa tra le righe...

A soli fini scientifici lavorano quasi esclusivamente le Università.

Quali sarebbero gli Atenei di cui Rossi si fiderebbe così ciecamente da lasciare il suo "aggeggio" in loro mani per un tempo indefinito?

A questo punto non mi sorprenderei che fosse ... sì, proprio quello !!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Roberto Rampado
"..under their control.."

Sotto il loro controllo, ma mica esclusivo. Secondo me, Rossi è accampato con una canadese accanto all'E-CAT e tiene carico il 'trombone' di paperoniana memoria, per scoraggiare eventuali malintenzionati ;-)

Paul ha detto...

Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio, soprattutto se si è un po' paranoici...non è da escludersi un controllo da lontano da parte di Rossi ma con gli occhi aperti, durante il test...

Vi immaginate se l'esito del test, alla pubblicazione, dovesse rivelare che l'E-Cat non funziona?
Che fine farebbero i believers (me compreso)?
Ci aspetteremmo certamente un post conclusivo e storico di Daniele.

E invece vi immaginate se l'esito dovesse mostrare risultati positivi?
Che fine farebbero tutti coloro che fino ad oggi hanno detto peste e corna?
Ci aspetteremmo certamente un post conclusivo e storico di Daniele.

Attendiamo tutti con paziente impazienza....

Alessandro Pagnini ha detto...

Di certo sarebbe già una bella novità avere l'esito di un test indipendente. E' da tanto che lo si agogna! Se lo hanno permesso (e finchè non lo vedo pubblicato, non sono pronto a giurare che questo test si sia svolto), penso siano certi che il COP sia sensibilmente superiore ad 1. Se poi sarà 3, 4, 5 o 6, staremo a vedere. Dubito che possa uscire un test negativo. Più facile che non esca affatto. Però siccome sono un ottimista, anche se mi aspetto un qualche ritardo (praticamente è il marchio di fabbrica ;-) ), ho speranza di vederlo finalmente uscire e penso che difficilmente ci dirà che l'E-CAT (credo lo Hot CAT, comunque) non funziona. Se e quando avremo il risultato, sarà comunque un evento e io credo che il post di Daniele sarà storico, ma non conclusivo. Anzi sperò che sarà il primo di una serie di post che svilupperanno l'argomento delle nuove energie, che a quel punto sarebbero conclamate. Che gran giorno sarebbe! :-)

RED TURTLE ha detto...

@Daniele
Ad maiora.

Hai fatto bene. Hai mantenuto la parola data. Sacra.

La pennivendola perderà un bersaglio, avrà nostalgia.

L' E-Cat come apparecchio commerciale che produce più di 3000 Watt termici consumando 1000 W elettrici non esiste o non è stato ancora messo in mano a gente in grado di testarlo accuratamente.

Il fenomeno sicuramente esiste, come ha dimostrato il prof. Celani.

Vediamo se Andrea Rossi, Sergio Focardi, Fioravanti (ma anche il Grande Vecchio) si svegliano e capiscono che devono cedere il loro brevetto a una grandissima realtà industriale di un paese serio (e possibilmente NON nuclearista), come l'AUSTRIA, che trema tutti i giorni per la vicinanza di un reattore nucleare a VIENNA!

Giancarlo R0ssi
----------------------------------------------------
PS-> Magari organizzando la raccolta di 50 euro da parte di 2 milioni di ecologisti europei: sono 100 milioni di euro, e con quelli si possono pagare davvero una bella quantità di esperimenti!

roberto rampado ha detto...

Andrea Rossi
January 15th, 2013 at 12:00 PM
Dear Franco:
The third party validation commission is European.
Warm Regards,
A.R.


Forza, la prossima domanda è: "in Italia o fuori dell'Italia?"
Per me Daniele sa già tutto... AD MAJORA!

robi ha detto...

Red Turtle
volevo farti notare che l Austria un impianto nucleare bello pronto ce l ha.Basta metterlo in funzione, ma per volontà popolare non è mai stato attivato.
L Ungheria da furbona ha un impianto attivo vicino al confine con l Austria ,vicino a Vienna.

saluti

robi ha detto...

Pardon è la slovacchia

indopama ha detto...

BEH, IO VEDO UN DANIELE CHE HA TROVATO IL CORAGGIO DI RIMETTERE IN DISCUSSIONE SE' STESSO IL CHE' E' MOLTO DIFFICILE, COMPLIMENTI.

ANCHE SE L'ULTIMO ARTICOLO FA ANCORA UN PO' USO DELLA MASCHERA DA ATTORE CHE TUTTI CI PORTIAMO ADDOSSO, IL SIGNIFICATO PIU' PROFONDO MI E' SEMBRATO CHE FOSSE: STO SBAGLIANDO QUALCOSA, MI FERMO PER TROVARE IL CORAGGIO DI ESSERE COMPLETAMENTE ME STESSO PERCHE' COSI' NON MI PIACCIO PER NIENTE, LA RECITA STA DIVENTANDO TROPPO PESANTE. BRAVO DANIELE, DAL MIO PUNTO DI VISTA IL PASSO DIFFICILE LO HAI GIA' FATTO, SPERO SOLO CHE TU POSSA CONTINUARE SENZA VOLTARTI INDIETRO. FF, IL BLOG, LA FAMIGLIA, LA FIDEIUSSIONE, SONO SOLO PARTE DEL GIOCO, E' IL COME GIOCHIAMO CHE FA LA DIFFERENZA E, COME I BAMBINI, UNA VOLTA ARRIVATI AL LIMITE DELLA NOIA POSSIAMO ANCHE BUTTARE VIA TUTTO IN UN ATTIMO. E' LA PAURA L'UNICO LIMITE... E L'ILLUSIONE E' FATTA TALMENTE BENE DA SEMBRARE VERA.
;-)

The External Reflects the Internal

There is a simple method to check upon your progress. Despite what appears to being going on in the world around you, how loving and harmonious are your personal relationships? Remember that the world is your mirror. It casts back at you the reflection of that which you have projected into it. How many arguments do you find yourself engaging in? Is there bitterness and acrimony within the ranks? Do you look at others and think about how you would like to change them? Or do you love them and accept them as they are?

Loving and accepting someone for who they are is known as unconditional love. That is something you will spend much time working upon when graduating into fourth density positive. It's a good idea to get a head start now. Loving and accepting someone as they are does not mean accepting abusive behavior. But it does mean loving and accepting the person (soul), not the soul's behavior. The behavior is not who they really are. The soul within is who they are. The quality of your relationships is an excellent mirror from which to gauge the quality of your output, or in other words, that which you are creating.

Do you look at a person and concentrate, to a greater or lesser extent, upon the things that you dislike about them and wish would change, or the qualities that you like and admire in them? Remember that we have said that all thought, word, and deed is creative. You get back what you send out. So when you send out the thought "Why is she so hard to live with?" or "Why is he always behaving like this?", ask yourself, what exactly are you doing?

continua------->

indopama ha detto...

continua ----->

Now focus here, as this is so obvious you could miss it. And in fact, most do. Take away the question from your sentence and essentially you are saying: "She is so hard to live with" and "He is always behaving like this". Do you see what you are doing? You have just created the very behaviour in that person that you wish to change simply because you do not understand the law of radiation and attraction. Remember, all thought is creative.

Now try an experiment: Take someone in your life that you love, but sometimes have trouble getting along with. Think about the thoughts you have projected about that person – the negative thoughts. Ask yourself, does the behavior that you do not like in that person in any way correspond to the thoughts you've been having about them? If you're honest with yourself, it's a strong bet that it does.

Sure, they must have behaved that way in the first place to make you notice that you didn't like it, but we all have off days sometimes. The more you focus on that behavior, the more you are going to see of it. It's just life doing what it does and conforming to your expectations about the way it will be for you. Now having recognized this, what will you do about it?

Simply notice your negative thoughts as they arise. Literally "catch yourself" as you are having them. And then change your perspective. Focus instead on the things you like about this person: how you love their smile, the sound of their happy laughter; the way they do such and such nice thing, how helpful and loving they can be. Keep putting those positive thoughts out. Persevere, as you may have a bit of negative work to undo first, but just keep catching yourself and focusing on the positive. Then prepare yourself for an almost magical transformation of your circumstances.

Always monitor your thoughts and pay attention to their quality, because what you think about is directly related to what you will see around you, and what life will show you. That is the difference between conscious and subconscious creation.

robi ha detto...

Indopama
Daniele l ho visto e ci siamo parlati alcuni giorni fa.Dalla mia impressione posso solo confermare ciò che ha scritto dopo....ognuno ne trarrà un principale e personale motivo
Già ne ho letti alcuni da altre parti perfettamente in sintonia di chi l ha scritto.


ciao

indopama ha detto...

robi
anche Io e Daniele ci siamo incontrati poco fa, abbiamo parlato e ne e' scaturito il commento di sopra, poi rileggendolo ci siamo fatti una grossa risata e ci siamo sentiti tutti e due piu' leggeri. molto piu' leggeri... :-)

robi ha detto...

indopama
non voleva esser una critica
volevo far notare che adesso ci saranno 100 motivi per cui ha temporaneamente lasciato.
da parte mia mi accontento e lo ringrazio di quel che ci ha scritto

notte

triziocaioedeuterio ha detto...

Unibo,col contributo determinante di national instruments, ha settato un apparato per le misurazioni calorimetriche a prova di bomba.
Vi ricordate quando daniele qualche mese fa ci disse che i test "tanto attesi e piu' volte rimandati" erano giunti alla fine?
Poi si è scoperto che non erano proprio del tutto terminati ma questo cambia poco ai fini del mio ragionamento che è il seguente:
daniele è stato messo al corrente di tali test dai suoi informatori che gravitano nel'orbita dell'uiversità di bologna,quindi,verosimilmente senza troppe forzature,sarà unibo forse in collaborazione con uppsala a pubblicare il report...

nambar ha detto...

@ daniele
acc... mi mancherà la visita quotidiana nella speranza di leggere la grande notizia... se saranno altri a darla... non avrà lo stesso sapore
in bocca al lupo e un abbaraccio
ad majora
Fabio

alessandro pepe ha detto...

Ciao daniele,

In bocca al lupo per tutto e grazie per il lavoro, perche' di lavoro si tratta, libero e gratuito, che hai fatto con questo blog

Alessandro

Paul ha detto...

Come ho già scritto altre volte, io credo nella realtà del fenomeno E-Cat ecc. perché ho letto resoconti di molti testimoni affidabili ai quali credo. Un po' come per Daniele che è in contatto con persone di fiducia che sono testimoni della bontà del fenomeno.

Per contro, tutte le obiezioni negazioniste anche degli scettici onesti, sono basate soprattutto su deduzioni (più o meno logiche?) basate sui comportamenti "strani" di Rossi. Ma loro non sono stati TESTIMONI DEL NON FUNZIONAMENTO.
A chi dare retta? A chi ha visto il reattore incandescente (vedi ad esempio Cures/Fioravanti) oppure a chi è sempre rimasto davanti ad una tastiera e crederà soltanto quando lo vedrà di persona?
Vero è ben che anche io non ho mai visto in "carne ed ossa" il Gatto, ma credo e dò fiducia a chi l'ha visto.
Io non sono mai stato in Australia, ma sono certo della sua esistenza perché credo a chi c'è stato e mi racconta com'è. Altrimenti dovrei dire: "crederò all'Australia solo quando la vedrò di persona".
Mah, spero che non passi troppo tempo per fare "giustizia" di tutte le infinite discussioni in merito...

canguro ha detto...

@Paul
apprezzo il tuo tono pacato, e mi viene voglia di rispondere alla tua metafora dell'Australia.
E' vero che è inaccettabile dire che si crede solo a ciò che si vede.
Altrimenti si negherebbe, come tu dici, l'esistenza dell'Australia.
Ma se ti dicessero che in Australia la gente cammina sul soffitto, non ci crederesti.
Eppure questa è una delle cose che sono capitate in questa storia.
Non voglio scendere nei dettagli. Per quelli puoi andare dove si confrontano, anche tra loro, a volte, gli scettici.
Volevo solo renderti il concetto.

... Who? ha detto...

questo è l'attimo di silenzio prima del "botto" finale...
un momento di raccoglimento è d'obbligo.

A tra breve e grazie del tuo impegno appassionato!

Silvio Caggia ha detto...

Scoop!

Andrea Rossi
January 15th, 2013 at 12:00 PM
Dear Silvio:
1) Boh!
2) Boh!
3) Mah!
Warm Regards,
A.R.

Silvio
January 15th, 2013 at 12:00 PM
Dear Andrea,
1) Are you sure the third party test had success?
2) Do you think skeptics will be satisfied of third party test?
3) Do you at least know the province of the third party organization?

:-D

Il Santo ha detto...

@...

Il botto finale già c'e' stato, tu non lo hai sentito è sei ancora li a sperare.

Come ha detto lo stesso Daniele dopo due anni di chiacchiere "ha tirato i remi in barca". Questa, in due parole, e' la fine.

Silvio Caggia ha detto...

@il santo
Questo "ad maiora" di daniele e' un test sulla comprensione della lingua italiana da parte dei lettori del blog. Con quelli che verifichera' che non sono in grado di intendere le sue semplici parole evitera' di perdere tempo a parlarci in futuro rimandandoli alla lettura di questi commenti.

guido52 ha detto...

Sinceramente la conclusione della vicenda mi sembra un po' , anzi molto, squallida e poco corretta . Hai il diritto e forse anche il dovere di fare questa scelta ma avresti dovuto farla in altro modo : ad esempio dicendo esplicitamente che sei deluso perche' da parte di Rossi non viene fuori niente, oppure , se non e' questo il motivo , trovare argomentazioni piu' credibili soprattutto dicendo cio' che sai. In questo modo invece tutto quello che e' stato scritto in questo blog da te e da altri, suona come una gigantesca , planetaria , "presa per il culo". Il titolare di Ecat News.com ha fatto ,come saprai, una scelta analoga ma almeno non ha cercato scuse E poi lui , a differenza di te, non aveva tentato di propagandare il fantomatico E-Cat facendo intendere di essere depositario di chissa' quali notizie e segreti . Notizie e segreti che evidentemente , alla luce della tua non coraggiosa ritirata ,non esistevano e non esistono. Certo che se uno il coraggio non lo ha , non se lo puo' dare ( ma chi lo aveva detto ? ).

guido52 ha detto...

Ultima considerazione : forse invece di " ad majora" sarebbe stato piu' appropriato " ad malora".

Il Santo ha detto...

@Silvio
Vivi in un universo parallelo. Se Daniele aspetta notizie risolutive circa la questione e-cat allora mi sa che non lo rivedremo per un bel pezzo.

L'ad maiora di Daniele vuol dire nulla. Hai già dimenticato tutti gli annunci eclatanti che ha fatto in questi due anni? Tutti miseramente ridimensionati! Hai già dimenticato la storiella dell'attesa sulla riva del fiume?

Ma che te lo dico a fare, tu vuoi CREDERE, CREDERE, CREDERE anche se questo non renderà di una spanna il fenomeno e-cat più reale.

Dopo due anni Daniele ha fatto l'unica cosa che andava fatta onde non perdere completamente la dignità: ritirarsi a vita privata.

Silvio Caggia ha detto...

Se non sapete leggere... Come fate a scrivere?
Leggetevi due o tre volte cosa ha scritto daniele in "ad maiora", provate a sillabare, scorrere con il ditino sotto, vedrete che alla fine anche voi capirete cosa c'e' scritto... Non e' difficile, pensate che ci riesco io! :-)

Tizzboom ha detto...

La notizia dell'abbandono della nave/blog da parte di Daniele (vada a bordo, cazzo!) e` giunta pure su New Energy Times di Steven Krivit.

Alessandro Pagnini ha detto...

Cerchiamo di capirci. Daniele ha scritto: "Scrissi tempo fa che allo scadere di due anni dal 14 gennaio 2011, avrei comunque tirato i remi in barca in mancanza di annunci ufficiali e indubitabili sulla realtà dell'E-Cat, di cui – per inciso – continuo a non avere dubbi,"

Per chi forse identifica completamente 22passi con Andrea Rossi, vorrei ricordare che su questo blog vengono trattati altri argomenti che per qualcuno non rivestono interesse alcuno, mentre per altri hanno il loro appeal. E non mi riferisco solo al piezo, a Celani ad Abundo, ecc..., ma anche a tutto il filone 'spirituale' del blog.
Quindi io suppongo che ci sia stata una concomitanza di opportunità: mantenere quanto dichiarato due anni fa (ma che avrebbe comportato solo l'azzeramento di nuove discussioni relative a Rossi) e prendersi una pausa dall'amministrazione assidua del blog. E vorrei sottolineare 'pausa', non dismissione dello stesso, anche qualora Rossi venisse bandito per sempre e si rivelasse una bufala (io non lo credo e neppure Daniele, a quanto scrive). Il Blog non è chiuso e il blog non è Rossi. Chi qui si interessa solo a Rossi, tende chiaramente a pensarlo, ma chi ha partecipato attivamente anche ad altre discussioni (Silvio, Indopama, io stesso ed altri che ora non posso elencare in maniera esaustiva), sa bene che il valore del blog va oltre Rossi, anche se il nostro ing. ne costituisce un indubitabile polo di attrazione. Cercate di tenere presente quanto ho appena scritto e capirete che la decisione di Daniele ha a che vedere con altro che non la 'stanca' su Rossi, dovuta a mancanza di conferme 'terze'. Se poi volete vedere la cosa solo come un'abiura (peraltro inesistente) di Daniele rispetto a Rossi, fate pure, ma non mi sembra molto ragionevole. E' piuttosto evidente che Daniele ha da 'disintossicarsi' da un'attività che lo ha troppo assorbito, distraendolo da altri doveri e il problema non è solo calmierare i post su Rossi, altrimenti la strada scelta sarebbe stata quella, vi pare?

triziocaioedeuterio ha detto...

I patoskeps fanno bene a sfruttare gli ultimi giorni che hanno a disposizione per vomitare la loro bile all'interno di questo blog...vedrete che poi svaniranno come tante scorregge nell'aere....

comRED ha detto...

Il volontarismo attivo di Daniele senza senza conferme definitive sulla vicenda FF è diventato un fardello pesante da portare sopratutto se sottrae tempo ed energia alla famiglia. Farei la stessa cosa. Arrivederci.

ahoooooò! ha detto...

Pato-che? A ssì Ppatooo, quello che ggiogava ner Milan l'anno scorso! No ggrazie, prefferisco sempre ar grande Totto!

svaniranno come tante scorregge nell'aere....

Subbito segguiti dai pato-bellivver che, stannosene ddietro, se le godranno tutte quante 'ste bbelle scurregge!
Ahoooò.... a pato-scheppeseeeee..... prima de partì .... me raccomanno.... fateve na sonora scorpacciata de ceci e faggioliiiii!

Pietro F. ha detto...

Daniele risolvi le tue questioni e poi ritorna nell'arena che le soddisfazioni da togliersi saranno enormi!!!!

forza e auguri

gio ha detto...

@ daniele


forza daniele!

GUIDO310 ha detto...

Non so se Daniele possa mai accettare una cosa simile, ma se ci fosse un pulsante DONAZIONI, io sicuramente farei la mia parte per sostenerlo, visto l'impegno e la passione profuse gratis in questi anni...pur non essendo la questione economica preponderante, un piccolo aiuto potrebbe giovare per continuare questa, secondo me, bella esperienza di 22Passi

Anche se già so le critiche a cui sarebbe sottoposto per questo...quando ci sono di mezzo i dindi....

Pensaci Daniele...forza e coraggio

Spat ha detto...

Hahahah, dopo il post di Daniele mi sono ritrovato a leggere le elucubrazioni di Indopama, Guido52 e il Santo :-)
Devo dire che è imbarazzante notare come riuscite a strumentalizzare qualsiasi cosa uno dica e faccia per sostenere le vostre ipotesi. Devo dire che lavorate veramente di fantasia, eh...

robi ha detto...

http://www.altrogiornale.org/news.php?item.8303.5
Rossi alla tv svedese. Tradotto.
Scusate se già postato

piero41 ha detto...

“come riuscite a strumentalizzare qualsiasi cosa uno dica e faccia per sostenere le vostre ipotesi. Devo dire che lavorate veramente di fantasia, eh..”
Daniele ha detto di aver problemi in famiglia con figli , con i genitori, e problemi economici che probabilmente gli tolgono serenità e concentrazione, e dovrebbe star secondo voi sul blog di nuovo a difendersi da questa centesima zuppa ribollita di lamentazioni ??… Ma vaaa.. Intanto gli auguro di uscire fuori con ancor maggior forza d’animo e maturità da queste eventuali prove di vita.. Penso sarà un anno infernale per tanti italiani per il lavoro e lo stipendio..
Torniamo a noi: anche Cures aveva affermato che si stavano eseguendo due ricerche “terze” 6 scienziati (PoliTo + UniBo ?) lavoravano sullo Hot-Cat. Un’altra ricerca era dedicata all’ E-cat calore. Personalmente vista la linea ufficiale della Sapienza non mi meraviglierei che anche UniBo abbia rinunciato al test e Rossi abbia incaricato un gruppo “privato” di tali ricercatori…. I tempi della validazione: credete che i primi scienziati che hanno in mano l’e.cat facciano 2 misure di calorimetria e poi di corsa a comunicare i risultati ai lettori di 22passi? Sveglia SE HANNO IN MANO L’E-CAT lo stanno studiando scientificamente per capirci cosa avviene dentro alle diverse T, P KW ipotesi e verifiche!!…un eventuale Nobel può esser in ballo… Forse il fenomeno dell’ EMF vien fuori così .. Forse al Mit!! Quanto vi sarà d’attendere? Nessuno ha fretta, manca il brevetto, i militari lavorano ai loro giochi segreti e più c’è silenzio.., il grosso costumer studia le migliori ingegnerizzazioni per una produzione da qua a 3-4 anni e magari inizia a scegliere i futuri alleati con/ai quali affidare licenze industriali (piccole piccole!!) a tempi lunghi..
E’ questo quel che temo po@@a miseria da quando anche Piantelli è sparito dietro un muro di silenzio anche per Roy, ricordiamoci che il suo maggior azionista era americano ehh!! E’ una bufala urlate sul blog, può darsi!! Vediamo allora che fa il nostro… vive sotto i ponti inseguito dai sequestri dei vari Proia? Oppure quest’ultimi stanno lì tranquilli arcifelici in attesa, contenti di aver le mani sul grande affare??… Punti di vista eh.. M.M…!!…

Vincenzo Bonomo ha detto...

@Silvio Caggia
Leggendo la finta risposta di Rossi alla tua finta domanda mi sono fatto una sana risata come non me ne facevo dai tempi gloriosi del grande Max Altana, uno scettico con il dono dell'umorismo che non scrive più qui da tempi immemorabili.
Grazie di cuore!!!

Silvio Caggia ha detto...

@vincenzo bonomo
Grazie di aver dimostrato che si capiva che era una barzelletta, avendo ricevuto mail private di persone che l'avevano presa seriamente stavo per scrivere una smentita ufficiale a scanso di equivoci! :-)
Se l'umorismo e' l'unica cosa che unisce scettici e believers teniamocelo stretto! :-)
Dietro la barzelletta c'e' comunque una questione vera: cosa penseranno i pseudoscettici quando verranno pubblicati i third party reports? Abbiamo gia' visto come hanno preso il report di penon ad agosto, non mi aspetto nulla di diverso.
I report non diranno ne piu' ne meno di quello che gia' sappiamo, rilassatevi pure.

ahoooooò! ha detto...

Ahoooò, ce l'avevo capito pure io ch'era na barzelletta. C'assomija tanto a quella de quer capoccione che stava ffà l'esame pe' pijà la patente.

1Q) Qual'è la targa de Latina?
1A) Boh!

2Q) Sbajjado. Dimme allora quella de Mantova!
2A) Boh!

3Q) Mannaggia, se' prorio de coccio. Te vojjo aiudà. Dimme quella de Bologgna
3A) Mah!

A Warme Regardeeeeee.....

Il Santo ha detto...

@Silvio

>Abbiamo gia' visto come hanno preso il report di penon ad agosto, non mi aspetto nulla di diverso.

Questa si chiama paraculaggine. NONO, dai, fammi capire, tu consideri ancora il report di Penon affidabile? Guarda che definire quel report carta straccia non è un'opinione, è un fatto oggettivo.

antonio ha detto...

avete notato il legame tra la fideiussione e l' ecat?
daniele si è fidato di un amico nel caso della fideiussione (si fidava talmente che ha garantito col suo patrimonio) e si è fidato delle notizie che gli venivano dagli amici nel caso dell' ecat (in questo caso un pò meno dato che non c' ha messo soldi suoi, spero).
La morale è sempre quella: fai merenda con girella e credi a quel che vuoi basta che non ci metti i tuoi soldi.

Il Santo ha detto...

@antonio

una ipotesi interessante e' quella dell'amico garantito che investe nell'ecat e perde tutto. Sarebbe terribile per Daniele, ma tutto sommato giusto.

Silvio Caggia ha detto...

@il santo
Perche'? Che cos'ha il report di penon che non va? Il suo obiettivo, ovvero posizionare l'hot-cat sul diagramma di ragone, lo raggiunge benissimo. Cosa vorresti di diverso?
L'affidabilita' e' una cosa soggettiva, guarda il documentario della tv svedese per esempio, da spazio a tutte le tesi, io e te lo guardiamo, io ne ricavo impressioni positive mentre tu ne ricavi impressioni negative... Dipende da quello che hai gia' di tuo nella zucca... Come l'ultimo post di daniele, io lo leggo in un modo, tu sicuramente in un altro... Come dire: non tutti i gusti sono al limone. La differenza e' che a me questa varieta' d'opinione non da fastidio, a te si'... Allora chiediti perche'... Comincio a capire indopama... :-)

roberto rampado ha detto...

Via il gatto, i topi ballano... i topi da fogna...

Gaetano ha detto...

> da fogna...
giust' addove trase a razza toia!

Paul ha detto...

Sono certo che anche qualora il report alla pubblicazione fosse ampiamente positivo, ci saranno tanti che lo contesteranno. Ha ragione Rossi quando afferma che comunque il vero test lo fa il mercato...
L'aereo dei fratelli Wright era giudicato un trucco o una cosa non vera nel mentre stava svolazzando sulla testa degli scettici.

Alessandro Pagnini ha detto...

"L'affidabilita' e' una cosa soggettiva, guarda il documentario della tv svedese per esempio, da spazio a tutte le tesi, io e te lo guardiamo, io ne ricavo impressioni positive mentre tu ne ricavi impressioni negative... Dipende da quello che hai gia' di tuo nella zucca.."

Quoto queste considerazioni di Silvio.
Se comunque vogliamo dirla tutta, quel report non ha la terzietà auspicata, che alla fin fine sembra sia quella di una università, o di un team particolarmente qualificato e riconosciuto, ma temo che anche in quel caso ci sarebbero distinguo e arricciate di naso.
Io aspetto questi report 'terzi' che sembrano essere in arrivo e spero di vederli in tempi non troppo lontani. Tuttavia non sono certo che, anche qualora ci fossero, basteranno a convincere tutti. Dipende, come dice Silvio, dalla disposizione soggettiva. Sarebbe auspicabile che ci fosse in ognuno di noi almeno un minimo spazio per rimettersi in discussione. Mi trovo sempre perplesso di fronte a posizioni fideistiche, pro o contro che siano, ad una qualunque cosa che possa essere opinabile.

gian ha detto...

@Silvio
ovvero posizionare l'hot-cat sul diagramma di ragone
Sì, peccato che sul diagramma di Ragone ci metti dei sistemi di _accumulo_ di energia, non di produzione. Prova a mettere nel grafico anche un qualsiasi altro sistema di produzione e capisci che non ha proprio senso...

barneypanofsky ha detto...

Sono un ottimista onesto per natura, e penso che quando qualcuno dice di avere dei problami, HA dei problemi.
Faccio quindi gli auguri a D22 per una pronta risoluzione di tutte le questioni pendenti, cosi' che possa riprendere a rincuorare i veri Credenti della Fusione Fredda :-)

So long, and thanks for all the fish.

Barney Giovanni Panofsky

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gian
Asp.... stai dicendo una cosa che mi stuzzica la curiosità. Premesso che non mi ricordavo cosa esattamente riportava il report oggetto della discussione (mi pareva il COP), mi interessa capire meglio il concetto. Come sistema di produzione, intendi, ad esempio un motore a combustione interna, ad esempio a benzina?
Se io alimento il tutto iniettandoci benzina, è ovvio che posso produrre un sacco di energia. E' questo quello che intendi? Se mi attacco alla pompa del distributore, sono a posto! :-)
Ma se isolo il mio motore col suo serbatoio e in quel volume e quel peso costituito da quel sistema è compreso tutto ciò che può produrre energia (la cui origine è chimica in questo caso), posso avere utilità dal diagramma di Ragone? Oppure a cosa dovrebbe servire 'sto benedetto diagramma?....accidenti a Ragone! ;-)

Robbins ha detto...

@Piero41
Chiaro, come sempre.
Peccato per il tavolino.

gian ha detto...

@Alessandro Pagnini
Sì, la questione è più o meno come la descrivi. Però tu dici: "se consideri la tua auto come un accumulatore dopo che hai fatto benzina" è equivalente. Non proprio: la questione non trascurabile è come calcoli l'energia specifica per unità di massa e la potenza specifica. In un motore a combustione interna cosa consideri come massa, potenza, energia? Cioè se faccio meno benzina la mia potenza specifica è maggiore?

Comunque per quanto mi risulta il diagramma è prevalentemente usato per paragonare l'efficienza di accumulatori (es. condensatori, batterie, ecc...)

Poi, per carità: ci metti quello che vuoi sul diagramma. Basta non paragonare per con mele.

Silvio Caggia ha detto...

@gian
Il diagramma di ragone serve a rappresentare graficamente la densita' di energia e la densita' di potenza. Ci puoi mettere tutto quello che ha queste due proprieta'.
Serve a rispondere alla domanda: visto che sto coso e' una "scatola chiusa" e ci potresti fregare mettendoci dentro un accumulatore di energia e potenza, controlliamo quali tra quelli noti potrebbe essere. Risposta: nessuno degli accumulatori noti puo' competere, quindi e' qualcosa di nuovo.

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Il diagramma di ragone non centra niente con il cop.
Se prendi come esempio la benzina ti dice quanta energia posso ricavarci in rapporto alla massa e quanta potenza posso ricavarci sempre in rapporto alla massa. La massa della benzina ovviamente. Essendo una densita' non dipende da quanta benzina hai a disposizione. Un grammo, un kg o tutta la pompa hanno la stessa densita' di energia e di potenza. Benzina e gasolio invece ce l'hanno magari diversa.

gian ha detto...

@Silvio
Benzina e gasolio invece ce l'hanno magari diversa
Appunto! Quindi potresti dire qual è l'energia specifica della benzina, non di un motore a scoppio. Quindi mi confermi che l'ecat su quel diagramma non ha senso che ci stia.

Silvio Caggia ha detto...

@gian
Infatti nel diagramma non ci finisce l'hot-cat inteso come tutto il mammozio ma il "potenziale sconosciuto combustibile" dell'hot-cat.
L'hot cat pesa parecchio ma nel report viene smontato, escluse le parti non combustibili e considerati solo i pochi grammi interni di misterioso "combustibile".
E tieni conto che penon si e' tenuto largo contando tutto quello che poteva considerare combustibile, rossi spiega che solo una piccola frazione di questo entra in gioco nella reazione, per cui i valori reali sono molto piu' alti di quelli indicati nel report.

Ma a parte questi discorsi su cui ci siamo capiti, cosa fa considerare inaffidabile o carta straccia il report di penon ad il santo? Tu me lo sai spiegare?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"Il diagramma di ragone non centra niente con il cop "

Sì, lo so. E' che probabilmente faccio confusione con i dati in testa (ah...la mia memoria!) e non mi ricordo su cosa verteva il rapporto di Penon.

"Serve a rispondere alla domanda: visto che sto coso e' una "scatola chiusa" e ci potresti fregare mettendoci dentro un accumulatore di energia e potenza, controlliamo quali tra quelli noti potrebbe essere "
Da quello che ho capito serve a questo infatti. Ecco perchè stavo cercando di ridurre anche un ipotetico generatore ad un sistema chiuso in cui per generare qualcosa serve comunque una qualche alimentazione (nel mio caso la sola benzina contenuta serbatotio, quindi valutabile), che una volta delimitata e conosciuta può essere collocata su quel diagramma. In questo caso l'accumulatore è la benzina, in effetti. Sul diagramma ci finisce quello che si riesce a convertire della sua energia chimica, che sostanzialmente è l'accumulo dell'energia solare che ha prodotto gli organismi poi trasformati in petrolio, quella ricevuta nelle fasi di raffinazione e forse qualche altra. Qui Rossi saprebbe sicuramente darci qualche dritta, da buon ex petroliere! ;-)
In conclusione, non vedo perchè non dovrebbe avere senso usare il diagramma di Ragone, se ne ho correttamente compresa la funzione.

gian ha detto...

@Silvio
No, non ci siamo ancora capiti, credo.
Già solo il fatto che l'ecat non è un sistema isolato in input (in quanto collegato alla corrente) rende discutibile l'utilizzo di quel diagramma.
Comunque per me potete metterci quello che volete sul diagramma. Vi invito però a mettere altri sistemi di produzione di energia per confronto sullo stesso diagramma, se riuscite a normalizzarne i parametri.

Spat ha detto...

Mi era sfuggito che Krivit ha addirittura dedicato una news al fatto che Passerini si è preso una pausa dal suo blog.
Daniele, sei diventato una star internazionale!
Adesso conteranno anche quante volte vai in bagno!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gian
Sì ma l'input energetico è quentificabile, quindi si può ottenere, per differenza, l'energia ricavata dall'E-CAT. Sempre di non sbagliare le misure di corrente, ingarbugliandosi tra valori medi, di picco e termici! :-)

Nessuno ha detto...

E come misuri l'energia in output?

barbagianni ha detto...

Mi compiaccio di questo nuovo corso tecnico-speculativo senza parolacce, e mi scuso se porto un po' di distrazione: http://is.gd/pACFgY
Non è privo di ambiguità, ma questo c'è.

barbagianni ha detto...

Aggiungo l' oggetto del link:
Articolo di italiaoggi sul Commissariamento Inrim.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ nessuno
"E come misuri l'energia in output? "

Questo è un problema che non so risolvere, penso sarebbe competenza di Mario, in quento immagino che l'energia sia, nel caso specifico dell'E-CAT, di natura termica. Quindi presumo che i metodi adatti siano di natura calorimetrica. Sto facendo osservazioni di principio, mai mi sognerei di redigere un protocollo per la corretta esecuzione delle misure. Al massimo potrei darti una discreta ricetta per la 'carbonara', ma per conoscere i metodi per le misurazioni dell'energia fornita (con o senza input) da un sistema in esame, devi bussare ad altri usci. :-)

@ barbagianni
Il tasso tecnico non sarà forse eccelso, ma anche io sono molto soddisfatto dell'impennata del tasso di 'educazione', cui tengo molto. Credo sia in gran parte dovuto anche alla diminuzione degli interventi, ma sarebbe bello se riuscissimo a mantenerci su questa linea.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ barbagianni

"Aggiungo l' oggetto del link:
Articolo di italiaoggi sul Commissariamento Inrim."

Letto! Grazie del link.
Come si dice: tanto tonò che piovve!
Alla fine qualcosa si comincia a vedere uscire.
Chissà che per 'simpatia' non escano anche i report sull'E-CAT!!! :-)

Nessuno ha detto...

@Alessandro,
Quello che vorrei sottolineare è che non essendo mai stata misurata veramente l'energia in output (il trucco sulla sonda igrometrica....), per me il fatto che l'e-cat produca più energia di quanta ne entra rimane una fantasia al pari del drago che allevo nel mio garage (con la differenza che nessuno mi ha pagato per acquisire i diritti di vendita dei cuccioli che sicuramente nasceranno a breve).
Posizionare l'e-cat sul diagramma di Ragone è come posizionare il mio drago in un albero filogenetico.

robi ha detto...

Barbagianni
sul sito dell Inrim non dicono nulla-
O meglio non ho trovato la conferma del link che hai dato

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno
Sottolineo che la mia è un'osservazione di principio sulla usabilità, o meno, del diagramma di Ragone. Non ho qui intenzione di discutere se esistano misure ben fatte, anche perchè si ricadrebbe nel meccanismo evidenziato da Silvio, per cui un certo lavoro per te è fatto bene e per un altro è fatto male. Se non si ritiene, a torto o a ragione, che una misurazione sia credibile, è chiaro che non ci si lascia convincere da quella e io certo non voglio convincerti e neppure sono convinto io stesso (ma nemmeno del contrario, però). Il punto del contendere è se quel genere di misura fosse ipotizzabile. Se poi hanno posizinato male le sonde, vuol dire che sono dei 'ciuchi'! ;-)
Però io di questo non posso dire nè che sia vero, nè che non lo sia. Tu hai la tua opinione, altri ne hanno una differente e io per adesso mi limito ad attendere ulteriori sviluppi e conferme.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno

Facci avere una foto dei draghetti. I cuccioli, anche se di drago, sono tutti tenerissimi! :-)))

Silvio Caggia ha detto...

@nessuno
@alessandro pagnini
Ma di che state parlando?
Il test di penon di agosto come le cerifiche indipendenti che state aspettando riguardano l'HOT-cat, non ci sono vapore e sonde... Ma telecamere a infrarossi!
Della serie: poche idee ma confuse, eh? :-)

Silvio Caggia ha detto...

@nessuno
@alessandro pagnini
Se non avete tempo di rileggervi tutto quello che e' stato detto qui sui test dell'hot-cat leggatevi almeno il riassuntino cosi' sapete cosa state aspettando e perche'.
http://ildemocratico.com/2012/09/12/l%E2%80%99e-cat-ad-alta-temperatura-ha-superato-brillantemente-due-importanti-test/

@gian
Se nel diagramma di ragone ci puoi mettere la benzina ed il gasolio ci puoi mettere qualunque altro combustibile di cui puoi calcolare densita' di energia e densita' di potenza.
Se il report di penon non ti sembra chiaro puoi guardarti i filmati della conferenza svizzera in cui rossi non ha fatto altro che spiegare tramite slides i risultati di quel test.

@tutti
Sulle slides di Mondaini nessuno qui in italia ha da dire nulla? Zero?
Non ci sono piu' gli scettici di una volta... Mica solo daniele si e' preso una vacanza qui... Tutti gli scettici lo hanno parecchio anticipato!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Buono, Silvio, sta' buono, non mordere! ;-)
Te l'ho detto che il test non l'ho presente. Io mi limito a dire che sto valutando l'applicabilità del diagramma di Ragone. Non ricordo se siano state fatte considerazioni che lo utilizzano sull'E-CAT, o sull'HotCAT. I test sull'HotCat sono stati fatti misurando l'energia irradiata, da quello che mi risulta. Sto solo cercando di capire perchè, qualora lo fosse, non si dovrebbe poter usare il diagramma di Ragone per l'E-CAT (o l'Hot CAT) e per adesso mi pare che invece sia uno dei casi in cui l'uso dello stesso sia utilissimo. Rimane aperto il contendere sull'attendibilità delle misure effettuate (con sonde o telecamere poco importa), ma qui si apre un altro fronte e tu mi insegni che cercare di convincere qualcuno della bontà di una cosa in cui non crede, è solo tempo perso. Quindi per quanto riguarda la dimostrazione della tecnologia rossiana, non resta che tenersi ognuno le proprie idee, sensazioni, velutazioni, magari lasciando sempre aperta la porta ad una possibile rivisitazione delle stesse, almeno finchè non interverranno fatti nuovi. Al momento attuale è inutile cercare di fare proselitismo pro o contro Rossi. I fatti sono già tutti da mesi sul tappeto e ognuno li ha già valutati e interpretati a suo modo. La tua domanda, sul perchè il rapporto cui ti riferisci venga considerato carta straccia da alcuni, è valida e tuttora in attesa, anche se tu sai già la risposta e hai tu stesso magistralmente descritto i meccanismi che orientano le persone in un senso o nell'altro. Vogliamo chiamarli preconcetti, oppure credenze, o anche simpatie? Comunque si parte sempre da una base già disposta in un certo modo. Questo è utile saperlo anche per autocorreggersi, perchè io stesso, se non mi tengo sotto osservazione stretta, rischio di essere troppo influenzato dal mio dichiarato ottimismo riguardo al lavoro di Rossi. Ne sono consapevole e, a fatica, cerco di tenere una visione abbastanza disincantata e onesta, ma nessuno di noi ne è immune.

AC/DC ha detto...

@Silvio
Hai ragione sul fatto che stavano facendo un bel casino Pagnini e Nessuno ma anche tu però non fare lo gnorri, sappiamo benissimo che i veri dubbi sul report Penon sull'hotcat riguardano non tanto il diagramma di Ragone ma piuttosto la misura corretta dell'input e pure dell'output.

Citofonare Hydrofusion per l'input...

Alessandro Pagnini ha detto...

Sì, ho visto il link. Ho capito. Non associavo il nome di quel tecnico (Penon) al documento. Non è quello citato da Rossi anche a Pordenone?

sukoy ha detto...

Strano come alcuni accusino di CREDERE, CREDERE, CREDERE ricordando che il credere non cambi la realtà dei fatti. Pensiero logico al quale mi allineo ma vorrei ricordare che il NON CREDERE, NON CREDERE, NON CREDERE altretanto non cambia la realtà dei fatti.
Questo è sempre stato un blog divulgativo, in cui vengono riportate notizie, fatti, opinioni personali ongnuno di noi filtra e si fà la sua bella idea.
La realtà è un altra, la realtà non viene costrutità da noi lettori nè in un senso nè nell'altro senso ma è fatta da quella gente che alle 6:00 del mattino si alza e va in laboratorio a verificare o a confutare un eventuale fenomeno. E quella persona a scrivere la scienza non noi che stiamo qui a farci un opinione e che a volte pretendiamo di fare scienza in blog.

In bocca al lupo a Daniele. A volte viene quel momento in cui devi pensare a te stesso per poi poter aiutare gli altri.

Mi ritiro nel mio silenzio.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AC/DC
"Hai ragione sul fatto che stavano facendo un bel casino Pagnini e Nessuno "

Oggiù, ormai oggi mi tocca prender legnate! ;-)

Io ci riprovo a dirvi che non intendevo parlare di un qualunque test in particolare, per le ragioni appena sopra espresse e che tu confermi in pieno. Attualmente ogni test effettuato ha già convinto chi era disposto ad esser convinto e lasciato freddo chi non lo era. Non ci provo nemmeno a dire che il test è o non è buono, nè quello, nè un altro, tanto sarebbe tempo perso. Come fai notare, si possono tranquillamente mettere in discussione tutte le misure effettuate. Per questo attendo qualcosa che sia più significativo e meno attaccabile, prima di riprendere una discussione, in merito. Ora si starebbe solo a sciorinarsi dati e controdati. Però se volete discuterne, io mi metto in poltrona con i pop corn a seguire la disputa :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ sukoy

Giusto!

Nessuno ha detto...

La fonte di energia alla quale Rossi fa riferimento nelle sue pantomime non esiste.
Per questo è, genericamente parlando, scorretto provare a piazzarla sul diagramma proposto.
Provate a vedere una certificazione di una pompa di calore, esistono standard ben conosciuti su come certificare che una macchina termica funziona. Come esistono società rispettabili che certificano e che perdono completamente la faccia (ed il business) se ne sbagliano anche una sola.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno
Come già detto più volte Dio me ne scampi e liberi dal farti cambiare idea. Ma se uscisse fuori un altro report autorevole, saresti disponibile a cmabiare idea sull'esistenza della fonte di energia di Rossi e magari a rivedere la tua posizione sui report già effettuati? Tanto per curiosità.

gian ha detto...

Silvio, ti ho solo fatto notare che non ha molto senso fare l'operazione che dici, tanto è vero che quel diagramma viene tipicamente usato per altro. Poi - guarda - per me puoi continuare a mettere qualsiasi cosa sul diagramma di Ragone.
Io pensavo di metterci il drago di Nessuno con tutti i suoi cucciolotti, visto che ritengo la fonte più affidabile: vado nel suo garage, peso i fagioli che ha mangiato e misuro la temperatura di fiamma; poi piazzo un pallino sul grafico. Nessuno, posso? (Naturalmente sotto rigorosissimo NDA)

Silvio Caggia ha detto...

@ac/dc
hanno citofonato ad idrofusion quelli della tv svedese, ha risposto un certo magnus holm, l'hai visto il documentario?
Qualcuno invece sa che fine ha fatto lo svedesino dell'inrim svedese?
Ognuno vede solo quello che vuole vedere...

@alessandro pagnini
Mi sembri lo jader jacobelli delle lern... :-)

@nessuno
Certo, tutto quello che non conosci non esiste, anche quello che conosci, quando chiudi gli occhi, sparisce.
Anche il report dell'ing. Penon deve essere una di queste cose.

@gian
Quando Nessuno potra' presentare una certificazione di terze parti, sebbene in bozza, riguardante la densita' di energia e la densita' di potenza del suo drago che ha in garage trovera' un business partner, fino ad allora puo' solo continuare a tenere gli occhi chiusi e sognare, e tu con lui...

@tutti i precedenti:
Cosa ha che non va il report di penon a parte essere in stato di bozza? Se riappare a febbraio con stato definitivo sarete tutti contenti o non lo accetterete o lo ignorerete?

MISTERO ha detto...

Rompo il mio silenzio auto-imposto nel merito di Rossi per riportarvi alcune riflessioni e parallelismi.

Rossi alla luce di quanto sta accadendo in altri fronti ha assunto una strategia e un comportamento paragonabile ad un Leonardo da Vinci rivisto e corretto in chiave moderna.
Sta fregando tutti, in particolare tutte quelle persone che per vari motivi avrebbero ostacolato in qualsiasi modo la diffusione e il riconoscimento della sua scoperta.
Abbiamo avuto modo di conoscere parecchie di queste persone negli ultimi 2 anni, alcune si sono esposte pubblicamente con nome e cognome, altri invece preferiscono restare nell'anonimato (topi di fogna).

Un esempio chiaro e lampante di come si sarebbero svolti alcuni fatti se Rossi avesse perseguito la via scientifica e non solo industriale, lo possiamo constatare anche oggi. Seguire la vicenda piezonucleare, capirne il contesto in cui si è sviluppato e quanto sta accadendo non può che non dar ragione a Rossi e alla sua strategia.
Solo per evidenziare un ultimo esempio (ne abbiamo riportati parecchi negli ultimi mesi), su Italia Oggi viene riportato un post dal titolo "Profumo e lo spettro dei neutrini Il ministro commissaria l'Inrim".
Titolo esplicativo, l'INRIM è stato commissariato.
Leggendo l'articolo però troviamo come prova una missiva scritta dal ministro Profumo ad Antonio Catricalà, sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, che accompagna il decreto presidenziale di scioglimento del consiglio di amministrazione, di cessazione dal mandato del relativo presidente dell'Inrim e del successivo commissariamento.

Nella lettera riportata oltre alle motivazioni troviamo scritto:
"è mio intendimento proporre il commissariamento dell'ente nelle more della nomina dei nuovi componenti del consiglio di amministrazione".

A parte i numerosi orrori ortografici presenti nell'articolo, possiamo notare la totale incongruenza tra il titolo e i fatti poi riportati.
Il ministro Profumo scrive chiaramente al sottosegretario che è intenzionato a chiedere il commissariamento non scrive che l'INRIM è commissariato.

Tutto questo però è sufficiente per i soliti noti per GRIDARE vittoria e per continuare nella loro opera denigratoria e diffamatoria.
Lo si evince anche da quanto hanno scritto e continuano a scrivere in merito allo stop di Daniele nel Bolg, tutto deve essere strumentalizzato, tutto deve dar ragione alla loro visione e alla loro MISSION, i topi di fogna escono allo scoperto.

Mentono sapendo di mentire, vedi mW (il lacchè) che scrive: "sarebbe interessante sapere di chi è stata la brillante idea del cronometro che quantificava il valore dello scoop di Ocasapiens.
In questo modo Ocasapiens potrà ringraziare il suo estimatore.
"

Per finire una risposta diretta a mW che scrive a Giancarlo.
@Giancarlo,
a parte il fatto che io non vengo ai tuoi appuntamenti perchè io vedo che sei in ottimi rapporti con Rampado e ci tengo alla pelle, magari tra un po’.


Questa si chiama coscienza sporca, totalmente smerdata caro mW!!!

p.s. Giancarlo, hai notato che mW scrive perchè con la è sbagliata?
Dovrebbe ricordarti qualcosa...

Spat ha detto...

Il paragonare l'e-cat ad un drago in garage è ridicolo, e non per la storia del drago, ma perchè i test condotti sull'e-cat (compresi quelli non ripresi dal web) sono stati seguiti da fisici ricercatori e professori di varie università. E di questi fisici non ce n'è uno che dice che il dispositivo non funziona.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Prima di mandarti nuovamente in 'cosoteca', vediamo se riesco farti fare qualcosa di utile ;-)

"hanno citofonato ad idrofusion quelli della tv svedese, ha risposto un certo magnus holm, l'hai visto il documentario?"

Il documentario non l'ho visto neanche io, ma dato che posso accedere ai tuoi riassunti, approfitto sfacciatamente: hanno per caso detto qualcosa riguardo alla famosa misura col wattmetro RMS? E se sì, cosa?

Pendo dalle tue labbra! (76 kg attaccati...non vorrei essere te ;-) )

Nessuno ha detto...

@Gian:
Purtroppo non posso farti entrare nel garage per fare il test che chiedi, anche sotto NDA. Ci sono varie multinazionali (la Monsanto per prima) che vogliono rubarmi la scoperta per brevettare il DNA del mio amato amico. Sarà il mercato a stabilire se il mio drago esiste o no.
Non siamo ancora pronti per vendere i cuccioli (l'allevamento offshore è in costruzione) ma tra poco permetteremo a alcune società illuminate di acquistare ora i diritti di rivendita (nel futuro) in tutto il mondo.

@Silvio: affermazioni straordinarie senza prove rimangono delle fantasie. Alcune fantasie a volte si rivelano vere, anche se chi le racconta le ha inventate di sana pianta. Questo non implica neanche lontanamente che tutte le fantasie siano vere.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero

"Seguire la vicenda piezonucleare, capirne il contesto in cui si è sviluppato e quanto sta accadendo non può che non dar ragione a Rossi e alla sua strategia "

Purtroppo e mi dispiace ammetterlo per lo stato della nostra ricerca, temo tu abbia ragione!
Carpinteri avrà anche avuto carenze nei suoi lavori, ma l'orchestratura fatta intorno a questo caso mi sembra poco pulita e intrisa di rivalità e inimicizie accademiche e politiche.

"Il ministro Profumo scrive chiaramente al sottosegretario che è intenzionato a chiedere il commissariamento non scrive che l'INRIM è commissariato "

Uhmmmm....sai che questo spega molto bene il perchè di tutto questo pandemonio? Probabilmente è circolata la voce di questo intendimento, che però, al momento sembrerebbe essersi arenato, forse anche perchè il governo ha altre cose cui pensare, al momento, e da qui a lanciare uno scoop presunto tale, ma che invece potrebbe essere stato un clamoroso abbaglio, il passo è breve.
Quindi, non ci sono ancora conferme del commissariamento dell'INRIM?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno

Ma le affermazioni di Silvio che contesti, quali sono? Il report di Penon c'è stato (spero finalmente di aver correttamente collegato il professionista con la documentazione). Questa non è una sua fantasia.

Saluti al drago! ;-)

Nessuno ha detto...

@Alessandro:
Avevo già scritto che nel caso si rivelasse vera la fantasia di Rossi sarei oltremodo entusiasta e disposto ad atti inconsulti per pagare pegno rispetto al mio mancato riconoscimento della epocale scoperta.

Per ora mi sento sinceramente in dovere di pagare pegno per aver fatto, all'inizio e per troppi mesi, una pubblicità forsennata alla fantasia di Rossi. Gli ho abbuonato l'errore di misura al primo test (la sonda igrometrica). Ho visto chiaramente l'impronta della truffa quando ha ripetuto il test con lo scambiatore (flusso elevatissimo, delta T ridicolo, termometro piazzato in un punto non isolato dalle interferenze), c'è indubbiamente dell'ingegno nel mettere in campo tutti questi trucchi.

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
"hanno per caso detto qualcosa riguardo alla famosa misura col wattmetro RMS?"
NO ovviamente! Vuoi che sputtanino nel mondo l'inrim svedese? E dire che hanno dato ampio spazio alle voci di scienziati svedesi contrari, in pratica la critica piu' intelligente e': non puo' funzionare, altrimenti a quest'ora sarebbero tutti morti [per le radiazioni gamma]...
Invece hanno intervistato magnus holm, che a dispetto del nome non e' una pornostar ma il ceo di hydrofusion inglese e svedese, una specie di proia del nord, solo che lui e' anche uno scienziato... E non mi e' sembrato proprio come se lo immagina ac/dc... Devi vedere per credere... E poi ora e' anche sottotitolato in italiano!

Questo non l'ho visto, quello non l'ho letto... E di che parlate allora? :-) scrivete meno e leggete di piu'!
E' scientificamente provato che leggere il report di penon o le slide di mondaini o certi libri di certi teteschi di germania non crea impotenza :-)

Nessuno ha detto...

@Alessandro:
Il report di Penon è una puttanata. Una calorimetria non si fa in quel modo.
Purtroppo non ho tempo di spiegare il perchè, è stato comunque affrontato da Mario Massa che è molto più competente di me su queste cose.

Robbins ha detto...

@Gdmaster
Provo sincera amicizia per chi casca nelle trappole come un salame.

MISTERO ha detto...

Quindi, non ci sono ancora conferme del commissariamento dell'INRIM?

No, a parte qualche maldestro tentativo di far risultare vera la notizia solo perché viene riportata in qualche giornalino di serie C dai soliti giornalisti di sinistra, a forza di scriverlo diventerà vero?

Speravo che ti accorgessi anche anche un altro punto interessante che ho riportato, sempre in merito all'articolo di oggi...
Scrive la giornalista Alessandra Ricciardi:
Antonio Catricalà, sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, che accompagna il decreto presidenziale di scioglimento del consiglio di amministrazione, di cessazione dal mandato del relativo presidente dell'Inrim e del successivo commissariamento.

Hai visto il decreto presidenziale?
La sua pubblicazione?

Ma è stato scritto come se fosse già fatto!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero
"Speravo che ti accorgessi anche anche un altro punto interessante "
Ora pretendi troppo! :-)))
Ovviamente non ho notizie del decreto, ma non le avrei neppure se lo avessero varato. Presumo comunque che così non sia, giusto? Quindi siamo di nuovo nel caso di notizia data anticipando troppo quello che si pensava dovesse accadere.


@ Silvio

"E' scientificamente provato che leggere il report di penon o le slide di mondaini o certi libri di certi teteschi di germania non crea impotenza :-)"

Sì ma penso che sia io che Nessuno abbiamo timore di finire per assomigliarti troppo, a indulgere nelle tue abitudini...brrrrr...non mi ci far neppure pensare ;-)))

@ Nessuno
"Il report di Penon è una puttanata"
Come dicevo, hai le tue opinioni rispetto alle misure e alle prove fatte. Comunque solo il tempo, che si sa essere galantuomo, ci darà le risposte definitive. Spero tu abbia torto, comunque, e ovviamente sarebbe meglio per tutti se così fosse. Vediamo che ci riserverà il futuro! :-)

MISTERO ha detto...

@Gdmaster
Provo sincera amicizia per chi casca nelle trappole come un salame.


Quoto, ne so qualcosa...:-))

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
""hanno per caso detto qualcosa riguardo alla famosa misura col wattmetro RMS?"
NO ovviamente! Vuoi che sputtanino nel mondo l'inrim svedese?"
Aspetta un momento. Una delle poche cose che ricordo è la vicenda della misura effettuata da uno svedese con un wattmetro RMS che non ne voleva sapere di accordarsi con quello usato da Rossi. Però mi ricordavo che era qualcuno inviato da Hidrofusion, presumo un loro dipendente o consulente. Perchè invece mi parli dell'INRIM svedese, come se fosse stata una misurazione 'accademica'? E poi non ho ancora capito chi avesse ragione, tra l'altro. Contrariamente a Nessuno, io penso che l'HotCAT faccia più o meno quello che Rossi dichiara, ma su quello specifico accadimento, non so chi avesse prese un granchio. Ho sperato per un po' di avere modo di capirlo, magari vedendo qualche schema di alimentazione della resistenza dell'HotCAT, ma ovviamente non è trapelato niente. Peccato perchè su queste cose un po' ci capisco.

Nessuno ha detto...

Qualsiasi reazione fortemente esotermica che possa essere accesa/attivata semplicemente con una resistenza, deve poter andare in autosostentamento perchè il calore prodotto dalla reazione innescata non può essere qualitativamente (rispetto al mantenimento della reazione) peggiore del calore prodotto dalla resistenza.
Ti servono 300W per mantenere la reazione mentre ne irraggi 3000 tramite IR?
Allora aumenta la coibentazione di poco (riducendo l'irraggiamento a 2700W) ed otterrai lo stesso equilibrio termico all'interno senza necessitare di una banale resistenza elettrica accesa.
Qualcuno sa dirmi quale era la funzione della speciale vernice che ricopriva l'hot cat? Alterava forse l'emissione degli infrarossi rispetto ad una banale superficie metallica?
Coibentava l'oggetto?

Paul ha detto...

>" quale era la funzione della speciale vernice che ricopriva l'hot cat?"

Lo trasformava in "corpo nero" ai fini dell'irraggiamento.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno
"Qualsiasi reazione fortemente esotermica che possa essere accesa/attivata semplicemente con una resistenza, deve poter andare in autosostentamento "

Sai che ho scritto una mail a Rossi in cui proponevo una soluzione tecnica basata su una considerazione simile? La sua risposta, nel suo inglese, fu pressappoco che non si sarebbe raggiunta la giusta 'concentrazione di energia'. Anch'io scrissi in inglese, quindi non è da escludere un corposo qui pro quo! Tuttavia la sua risposta mi lasciò parecchi dubbi. Io presumo che il solo calore diffuso non basti a innescare la reazione. Dal momento che pensano di usare anche il gas, è possibile che il calore possa essere di vario genere, purchè comunque 'pilotato' in determinate zone del dispositivo e forse interrotto e modulato con una certa libertà, ma non è detto che sia l'unico componente necessario. Il fatto che mi abbia parlato di 'concentrazione di energia', magari impropriamente, mi fa comunque pensare che esistano degli hot spot da attivare, forse anche delle differenze di calore da mantenere e regolare nel tempo. Boh....non mi ci voglio scervellare, tanto la risposta non la troverò di certo. Sì, lo so che per qualcuno la risposta non esiste perchè non esiste il fenomeno. Diciamo allora 'nell'ipotesi che la risposta esista'! ;-)

Nessuno ha detto...

@Paul,
Io invece penso che quella vernice speciale (usata normalmente per scopi militari di mascheramento se non erro) serva esattamente al contrario allontanando lo spettro di emissione da quello di un corpo nero per ingannare un rilevatore che campiona solo una frequenza di emissione, oltre che a coibentare surrettiziamente l'oggetto.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Nessuno
"Io invece penso che quella vernice speciale (usata normalmente per scopi militari di mascheramento se non erro) serva esattamente al contrario "
Magari è così, chissà? :-)
Io penso di no, comunque, ma per adesso non avremo modo di dirimere questa divergenza d'opinioni. Confido di vedere qualche risultato dei report annunciati da Rossi, così ci togliamo qualche dubbio.

sandro75k ha detto...

@Nessuno

A volte credo che tu e tanti altri pensiate che Rossi sia proprio un genio...

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Se cerchi trovi che anche qui si era abbondantemente discusso di questa cosa. Su jonp rossi aveva spiegato come era andata la questione. Io ti posso dare la mia versione ma stai certo che scateniamo un putiferio... :-)
Un sedicente misterioso gruppo di investitori aveva contattato hydrofusion volendo mettere dei capitali nel business di hydrofusion (non di rossi, lui non ne cercava) ma voleva prima toccare con mano come san tommaso. Quindi organizzano per una sessione di misure. Il gruppo di investitori incarica un giovanotto che lavora per l'equivalente svedese dell'inrim. Questo, a detta di rossi si presenta, comincia a prendere delle misure e contesta a rossi l'energia in input misurata con i suoi strumenti strafighi. A detta di cures rossi allora prende una lampadina da x watt nominali e fa vedere che gli strumenti del tipo non misurano correttamente mentre i suoi si. Lui dice che e' troppo poco l'assorbimento x. Si narra che quindi rossi sia uscito e tornato con una stufetta da 2000W e gli abbia fatto vedere che aveva ragione lui. Dopo qualche ora, prima ancora che l'hot-cat entrasse a regime, il tizio se ne va dicendo che aveva visto abbastanza. Il giorno dopo i misteriosi investitori ritirano l'offerta fatta a hydrofusion, e questi sul loro sito scrivono che hanno delle riserve sul funzionamento dell'hot-cat.
Rossi spiega che le divergenze di misura sono dovute all'uso di un triac e decide di tagliare la testa al toro sostituendolo con un variac cosi' da non avere rogne in futuro. A detta di rossi le prove fatte poi con il variac confermavano i dati che lui aveva misurato anche prima col triac.
Dello svedesino non si sa piu' niente, magnus holme si mostra felice come una pasqua, rossi vende al mega partner... E malgrado questo qualcuno sostiene ancora che le misure di rossi sono sbagliate...
Ora pero' al primo che contesta il mio riassunto TU ti impegni ad andarti a leggere le cronache ufficiali e gli ribatti, io non ho alcuna intenzione di perderci del tempo. :-)
La mia opinione e' che non ci sia stato nessun "errore" in tutto questo... Ma pura intenzionalita'. Capisci a me... Vedi se riesci a scoprire chi era il gruppo di investitori o il nome del tecnico che gli mandiamo una bella mail... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Grazie, ma l'unica parte che mi mancava della vicenda, oltre al fatto che il misuratore fosse di un così prestigioso istituto, era questa "Dello svedesino non si sa piu' niente, magnus holme si mostra felice come una pasqua"
Ero rimasto ad una certa freddezza di Hydrofusion e non ho mai capito la storia della stufetta, perchè quella qualcosa avrebbe dovuto dire. Mi sono chiesto più volte se la stufetta è stata messa a valle del circuito di alimentazione, cioè al posto della resistenza dell'HotCAT. In tal caso mi sarebbe piaciuto vedere come era 'sto circuito. Se non c'era niente interposto, non è possibile che lo strumento del vichingo avesse discostamenti del genere e codesto non abbia fatto una piega, continuando le rilevazioni col suo strumentino starato e soprattutto che abbiano lasciato che egli proseguisse in tali condizioni. Mi pareva quasi di ricordare che le verifiche con la stufetta fossero state fatte a posteriori, per controllare la taratura del wattmetro di Rossi, ma non fosse stata misurata con quello dello svedese (la lampadina sì, invece) .
Questa faccenda ha dei lati strani, ma quello che mi hai detto sulla soddisfazione di Holme è indubbiamente importante. Verrebbe quasi da pensare ad una trappolona in cui hanno tentato di far cadere Rossi, o che comunque qualcuno abbia voluto mettergli dei bastoni fra le ruote. Ovviamente è possibile anche che il team di Rossi abbia toppato le misure, ma il comportamento dell'algido misuratore è piuttosto strano, se è quello che è stato descritto. Mi sarebbe piaciuto avere anche la sua versione, però. Ad ogni modo, se è vero che Rossi ha trovato un partner dalle spalle grosse, proprio in seguito ad ulteriori test, direi che alla fine il gattone le fusa le sa far piuttosto bene :-)
Inoltre la 'scomparsa dalla scena' di questo tecnico svedese, mi pare che non deponga a suo favore, o che perlomeno non si senta di sostenere pubblicamente quanto ha rilevato in quell'occasione. Forse ha la coda di paglia?
Sono maligno? ;-)

Go Katto ha detto...

Pagnini:
Inoltre la 'scomparsa dalla scena' di questo tecnico svedese, mi pare che non deponga a suo favore, o che perlomeno non si senta di sostenere pubblicamente quanto ha rilevato in quell'occasione. Forse ha la coda di paglia?


Brrr...che brutto accostamento quello tra "scomparsa" e "coda di paglia", io qui non lo avrei proprio usato...

La storia delle misure ha due facce, come i due opposti schieramenti: se ci credi, sono quelle che ti dice Rossi perché quelle sono; se non ci credi, sono quelle che ti dice Rossi perché quelle le dice lui...

Paul ha detto...

Piantelli ha ottenuto il brevetto europeo:

http://www.e-catworld.com/2013/01/european-patent-granted-for-francesco-piantellis-lenr-process/

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Go katto

"che brutto accostamento quello tra "scomparsa" e "coda di paglia", io qui non lo avrei proprio usato "
Che ho fatto di male? :-)

In effetti, tutta questa storia ha tre facce:

1) Ci credo praticamente senza alcun dubbio e vedo tutto nell'ottica rossiana

2) Ma neanche se me lo porta qui davanti e me lo accende per un mese. Tutto quello che viene da Rossi o è un trucco o un'allucinazione!

3) Ci sono argomentazioni controverse. Il giudizio non può essere così draconianamente stabilito e bisogna lasciarsi degli spazi mentali di manovra. Si può essere più orientati alla cautela, o all'ottimismo, ma comunque con occhi aperti e 'portafogli chiuso' (per fortuna che Rossi non chiede niente ai suoi fan, neppure una libera donazione)

Tutto quello che accade, al momento, passa da questi filtri mentali e viene percepito in conseguenza di ciò. I primi due, cioè quelli estremi, sono estremamente distorsivi. Se non sbaglio esiste o esisteva fino a qualche anno fa, l'associazione per la terra piatta. Se si parte con filtri potentissimi, si rischia di non veder più neppure le evidenze e quella che dovrebbe essere una discussione, diventa uno scontro tra dogmatismi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul
"Piantelli ha ottenuto il brevetto europeo: "

E vai !!! :-)

Lo farà anche lui per organizzare truffe e raggiri?

A me sembra molto strano poter sostenere che le LENR sono tutta aria fritta.

Paul ha detto...

Qualcuno aveva detto che è possibile brevettare qualsiasi cosa, anche ciò che non è vero...

Non credo a tale asserzione.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul

Ma anche se fosse vero, che cosa se ne farebbe poi?
Si appende il brevetto sul caminetto? :-)

Briel ha detto...

Ragazzi,
Ci si era, quasi, ma...
"Andrea Rossi
January 17th, 2013 at 10:36 PM
Dear tomconover:
I did not read the report, yet, because it has not been published yet. By the way, the Third Party members returned this week to make more tests to clear some points that they had to repeat, while I am in Miami. I know that there are skeptics too.
I fear we will have to wait for the publication to know about the report. Maybe I will have its final version the day before the publication, maybe not.
About the plantas, they are in construction.
Warm Regards,
A.R."

Fabio Crestani ha detto...

... anche Defkalion sembra sia tutt'altro che defunta! E la loro strategia commerciale (svuiluppo tecnologie e non vendita al cliente retail) è coerente con le supposizioni di Rossi...
ci vuole tanta tanta tanta pazienza!

piero41 ha detto...

"Qualcuno aveva detto che è possibile brevettare qualsiasi cosa, anche ciò che non è vero..." Gli stessi “qualcuno” avevano detto che a Rossi era stato negato il brevetto perché non era abbastanza chiaro e dettagliato in modo da permettere una possibile replica concreta negli uffici . Ma questi “qualcuno” si rendon conto di quel che scrivon qua sopra?’ ci credon veramente?
Ahh ma nelle prove Rossi ha mostrato solo malafede, errori d’impostazioni che dimostrano chiaramente che il gatto non aveva rendimenti che lui dichiarava!! Era una frode!! Prima di tutto nelle prove riportate su alcune foto magari confuse o su qualche filmato in genere va a finire che ciascuno vede e considera solo gli aspetti, le informazioni che desidera quando nel fenomeno ci crede al massimo allo 1%.. pur dicendosi imparziale!! Ammettiamo comunque che abbia ragione.
Bene, abbiamo un imprenditore che ha deciso di cavalcare il mercato, di far boom per richiamare l’attenzione sul suo reattore e trovar finanziamenti. Contemporaneamente sappiamo che l’e-cat quasi sicuramente aveva un funzionamento altalenante, non ben controllabile tant’è vero che solo dopo la serie di prove pubbliche Rossi decise di approfondirne gli studi con NI per migliorare il controllo con impianti elettronici.
Non mi meraviglierei se nelle precedenti prove Rossi ci abbia anche un po’ presi per il naso per far apparire al meglio la sua scoperta, altrimenti sputtanandosi avrebbe chiuso per sempre pur avendo in mano una grande scoperta… Ma che volete!!
Piantelli non era un imprenditore ma un prof. Universitario ed ha scelto la strada opposta : prove di laboratorio e (dice lui) ricerca teorica con contemporanea richiesta di brevetto. Il brevetto europeo probabilmente è la prima tappa per un brevetto mondiale?… sarebbe interessante vedere come stanno le cose. Poi vi è la domanda base: possono coesistere i due brevetti Piantelli vs Rossi forse così simili o gli uffici hanno ora scelto il vincitore anche in base alla carriera e agli studi precedenti? Sempre con la speranza che il prof.in silenzio sia giunto ai risultati che Roy V. ci indicava su questo blog!! Altrimenti…Mahh!!!

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shine ha detto...

"ci vuole tanta tanta tanta pazienza! "

forse un po' troppa, se anche chi stava seduto sulle rive del fiume da due anni se n'è andato (senza ammenda)

Briel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Go Katto ha detto...

Pagnini:

Che ne dici di "ci credo se me lo porta qui davanti e me lo accende per un mese"? Non era questo che già tre anni fa, quando Rossi dichiarava che il suo e-Cat sarebbe stato messo sul mercato "a breve", tante persone oggi scettiche agguerrite chiedevano?

In coda un pensiero: la "conquista" di carta di Piantelli cosa aggiunge all'e-Cat? Lo fa funzionare meglio (o, per gli scettici, "davvero")?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Go katto
"Che ne dici di "ci credo se me lo porta qui davanti e me lo accende per un mese"?"
Dico che è già una discreta posizione. Io mi fido anche se li vende ad altri e comunque diventano di uso comune, però non dire "E' impossibile!" è già un modo di ragionare accettabile, secondo me :-)
Come lo è dire "Io ritengo probabile che Rossi abbia davvero una buona tecnologia, ma se si scoprisse che ha davvero toppato le misure, come qualcuno pensa, me ne farei una ragione e accetterei questa delusione"
Se ragioniamo così, facciamo un confronto, se invece andiamo a 'dogmi', facciamo le guerre sante.

Alessandro Pagnini ha detto...

Ovviamente dire "ci credo se me lo porta qui davanti e me lo accende per un mese"? Essendo intimamente convinti che questo non sia possibile, non conta. E' solo un modo non per chiedere una dimostrazione che, per quanto improbabile, si ritiene comunque possibile, ma solo per lanciare una provocatoria sfida, nella certezza che non potrà essere vinta dalla controparte. In quel caso siamo ancora nei dogmi.

Go Katto ha detto...

(...) Io mi fido anche se li vende ad altri e comunque diventano di uso comune(...).

Siamo sicuramente allineati con la seconda parte. Per la prima lo siamo solo se non si tratta di "secret customers", soci o parenti suoi...

Il mio punto di vista è: possono esistere lenr e fusione fredda? Boh. Rossi dice il vero? Mah. Però sulla prima non so farmi un'opinione definitiva. Sulla seconda è da un po' che propendo per il no. Ad ogni modo non accetto prove (in una direzione o nell'altra) che prove non sono. Ad oggi sull'e-Cat di Rossi abbiamo per certo "un milione" di Claims di Rossi e zero prove provate. Abbiamo continui tentativi di accreditare l'e-Cat usando nomi altisonanti (università, istituti di ricerca, professori e scienziati italiani e stranieri) e smentite dei portavoce delle medesime istituzioni. Abbiamo dimostrazioni e prove che si vorrebbero dire scientifiche su youtube. "Demo" pubbliche e conferenze che dovrebbero essere di livello universitario e sembrano sagre di paese...Essere quantomeno molto cauti (per non dire scettici proprio) a me pare un must. Insomma, tutto può essere, ma a me ( che non sono nessuno, per carità) Rossi proprio non convince.

theschnibble ha detto...

Spettacolo avvilente quello su JONP, neanche fra di loro si difendono.
E pensare che sia Rossi che Piantelli hanno celle che vanno in autosostentamento da anni. Piantelli addirittura dal 2005!
Forse è meglio parlare di quello più accreditato, Celani. Nessuno che commenta l'ultimo live test del suo filo in costantanantani? Oppure Abundo, sprofondato nella filosofia dopo essere stato travolto dal suo Athanor.
A sto punto non so se preferire il garage di Nessuno con allevamento di draghi o quello di Cirillo con motore ad acqua così noioso da vedere girare che è meglio tenerlo spento.

Va beh... abbiamo ancora un paio di settimane per giocarci il toto ritardo per l'uscita dei tirdipartireportz

:-(

The Schnibble

Go Katto ha detto...

Scommessa:

Il "tirdipartireportz" uscirà sul filo di lana della scadenza, ma porterà con sé dubbi pesanti sulla sua natura di reale "tirdipartizione" (tipo che poi si scopre che è firmato da tal "Fioravanti", parente di quello comparsato a Bologna; o è timbrato da una società di quelle che sono a nome della moglie del cugino dello zio di Rossi).

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails