BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 31 gennaio 2013

Un futuro sostenibile
(autore: MISTERO)

Era il 1997...

Era il 1998...

Ancona, domenica 27 gennaio 2013 Beppe Grillo a Piazza Roma (Tsunami Tour)

MISTERO ∞

49 : commenti:

bertoldo ha detto...

il video fondamentale che non avete messo è questo ... per i non udenti aprite bene le orecchie ...

Vincenzo Bonomo ha detto...

Voglio condividere con voi una personale riflessione sul perché Beppe ha intrapreso questa battaglia senza esclusione di colpi contro il "sistema".
Sono convinto che tutto nasca all'epoca dell'allontanamento dalla RAI per la battuta sui socialisti durante una seguitissima trasmissione televisiva molti anni fa, soltanto per aver detto pubblicamente quello che tutti pensavano fu brutalmente cacciato dalla emittente di stato.
Questa violenza avrebbe potuto stroncargli la carriera ma lui reagì e nonostante i veti e gli ostacoli è riuscito ad andare avanti e ad avere successo nel mondo dello spettacolo, ma non ha dimenticato ed ora vuole giustizia spazzando via quella casta di potenti corrotti che ha tentato di distruggerlo.
Lui ha tutto, una bella famiglia, fama, soldi, salute per goderseli, ma sta rischiando tutto questo per placare la rabbia enorme che ha accumulato in tanti anni di ostracismo ingiusto e ridare una speranza a chi l'ha persa, una lotta dura che spero vincerà costi quel che costi.

robi ha detto...

due video che in totale fanno 2h e 30 minuti....
fosse la confessione di Rossi ,potremo anche affrontarla ma Grillo oramai sappiamo tutti cosa dice (non voglio sminuirlo o denigrarlo ,anzi penso che lo voterò,ma è una pizza)
giustamente Bertoldo inserisce un video di più umana ascoltabilità
fai un altro post Daniele questo non avrà clienti

ciao

roberto rampado ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=db3y0xUYyGw

Anche questa è una buona pizza, da gustare con calma e birra fresca.
Fatta da due egiziani, tanto per cambiare... bravi!!!

bertoldo ha detto...

Volevo far notare la differenza tra i serbatoi in kevlar o in fibra di carbonio per contenere l'idrogeno attualmente e il semplice serbatoio dell'auto che somiglia al contenitore delle batterie zebra (internamente).Inoltre volevo far notare che l'idrogeno direttamente farebbe fatica a scaldare una pentola e per farla scaldare viene utilizzato dell'acciaio in trucioli , per trasformare la concentrazione della fiamma dell'idrogeno , che dà sola scalderebbe solo il punto di contatto con il mettallo , in infrarossi che si spandono su quasi tutta la superficie , ovviamente disperdendo il calore ...La differenza è il carbonio contenuto nei trucioli di acciaio ...un trasformatore naturale di frequenza ...

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theschnibble ha detto...

Mistero... il test di Mario Massa....

:-(

The Schnibble

comRED ha detto...

Non occorre andare contro al sistema, è già saltato.

mario massa ha detto...

Qualche considerazione sull’idea di secessione energetica che il post propone.

1 - Il potere calorifico dell’idrogeno riferito al volume (dato sensato se lo comprimiamo in bombole) è 3 volte inferiore al metano: risultato quell’auto ha una autonomia (a parità di dimensione delle bombole) 3 volte inferiore a un auto a metano, cioè presumibilmente non più di 150 km.

2 – Se si vuole eliminare la rete di distribuzione elettrica occorre stoccare energia elettrica da qualche parte. O batterie o doppia conversione elettricità – idrogeno – idrogeno elettricità con elettrolizzatori e celle a combustibile. I pannelli solari dovranno produrre non solo l’energia elettrica per l’abitazione ma anche quella necessaria per generare l’idrogeno per muovere la vostra auto per 15.000 km/anno (se anche vostra moglie ha l’auto o se fate il rappresentante non parliamone). Vi dovrete anche scaldare d’inverno e anche adottando case in classe eccezionale occorre un po’ di energia elettrica. Nella migliore delle ipotesi per fare quello che fa quel signore vi occorre un impianto fotovoltaico da 20 kWp che occupa 150 mq a cui va aggiunto l’impianto solare idrico, gli elettrolizzatori, il sistema di compressione a 300 bar, le batterie di accumulo. Il tutto avrà un costo di almeno 100.000 euro.

Ma dopo non spendo niente: certamente non pago più l’energia dato che il sole è gratis, ma secondo voi è roba eterna e la manutenzione è gratis? Avete presente a quanto esce un tecnico per pulirvi la caldaia?

Mi pare una scelta per snob (come Grillo) che hanno una grande villa e non sanno dove mettere i soldi.

Per confronto il costo pro nucleo familiare di una centrale nucleare (ovviamente una centrale tradizionale costa molto meno) utilizzata anche per produrre idrogeno (per i distributori) è dell’ordine di 5.000 euro.

E senza contare che l’energia per uso personale è solo il 30% del totale: il resto dove lo facciamo e come lo portiamo alle industrie?

Poi c'è il problema sicurezza: siete tranquilli con un milione di elettrolizzatori, batterie e compressori che comprimono idrogeno a 300 bar in cantina anziché un’unica centrale (lasciamo pure perdere quella nucleare) ben controllata da tecnici che lo fanno di mestiere?

indopama ha detto...

quello che dice mario massa e' corretto, con le attuali tecnologie e' meglio centralizzare la produzione di energia e poi distribuirla capillarmente.
e' meglio perche' si minimizzano i costi e si mantiene basso il livello di pericolo, accentrando compiti difficili nelle mani di esperti, cosa che la gente comune non e'.

indopama ha detto...

il punto centrale e' che il popolo dovrebbe essere il proprietario dell'azienda che produce l'energia altrimenti questa, forte di un monopolio enorme, guadagna troppo e troppa ricchezza si accentra nelle mani di pochi individui.

bertoldo ha detto...

"quello che dice mario massa e' corretto, con le attuali tecnologie e' meglio centralizzare la produzione di energia e poi distribuirla capillarmente.
e' meglio perche' si minimizzano i costi e si mantiene basso il livello di pericolo, accentrando compiti difficili nelle mani di esperti, cosa che la gente comune non e'. "

Ho sempre saputo che gente come te mette la maschera per poi rivelarsi a tempo debito ...
Peccato che il mercato del fotovoltaico dica il contrario e stavano chiudendo le centrali a carbone perchè non più redditizie ...se ancora c'è qualche malato di mente che intende riprendere le centrali nucleari come esempio allora sia intellettualmente che come prospettiva siete proprio messi male ed avete dei seri problemi cognitivi ...vi consiglio uno bravo che vi curi dall'ossesione del nucleare a fissione ...è roba per malati di mente .Aggiungo che tutte le boiate new age sparate dà indopama non sono altro che il frutto di un'altro tipo di disinformazione ...quella del mondo perfetto e dell'evoluzione collettiva miracolosa del passaggio ad una nuova dimensione sensoriale...tutte balle per cretini propalate dalla solita propaganda sionista , si cresce lentamente e lottando contro l'oppressione sionista , i miracoli lasciamoli alla chiesa cattolica ...

indopama ha detto...

bertoldo,
esiste il libero arbitrio ed e' un regalo meraviglioso.

poi ricordo anche che tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare.
fare le chiacchiere e' molto semplice, fare le cose e' molto piu' difficiile. molto piu' difficile...

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

"bertoldo,
esiste il libero arbitrio ed e' un regalo meraviglioso. "

una bella invenzione cattolica che essenzialmente equivale a dare la libertà di fare quello che si vuole anche di mascherarsi benefattori , mentre distruggete il mondo ...

"poi ricordo anche che tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare.
fare le chiacchiere e' molto semplice, fare le cose e' molto piu' difficiile. molto piu' difficile... "

Esiste solo la burocrazia che limita ogni cosa per favorire i nazisionisti che governano il mondo con le cazzate del petrolio e il nucleare .Roba per malati di mente loro e chi fà pubblicità a questo tipo di schifezze , intrensicamente siete morti dentro e non vi è alcuna ragione per cercare di farvi cambiare idea , siete destinati all'estinzione , in un mondo perfetto non potreste esistere e neanche minimamente pensare le boiate che raccontate .

AC/DC ha detto...

@Bertoldo
Eh te si che hai capito tutto...

Giovanni Costantini ha detto...

@Bertoldo

Senza entrare nel merito delle Tue argomentazioni che trovo difficilmente comprensibili perchè non argomentate, ti chiederei per lo meno di evitare di essere scurrile ed offensivo nei confronti delle persone a cui ti rivolgi e di quanti leggono questo blog.

Teknico ha detto...

L'auto a idrogeno non avra mai futuro.
Che senso ha perdere energia convertendo elettricità in idrogeno?
Molto meglio puntare su batterie ad alte prestazioni e durata o meglio ancora su supercapacitori per avere auto elettriche con grosse prestazioni e lunghe autonomie.
L'idrogeno è un gas molto pericoloso e ha un grosso problema ambientale che pochi sanno.
Essendo estrememente leggero arriva facilmente negli strati alti dell'atmosfera dove "brucia" l'ozono.
Se l'umanità passasse ad una economia all'idrogeno, calcolando le inevitabili perdite in atmosfera durante la produzione, trasporto, uso, invece del buco dell'ozono avremo una voragine dell'ozono, ci salviamo dall'inquinamento ma moriamo di raggi UV.

pasca ha detto...

Una curiosita'

Casa ne pensate di questo?

http://www.youtube.com/watch?v=KLXkwxhScj8

C'e' da dire che la nasa ha provato anche nel vuoto ed ha funzionato.Quindi non e' effetto di correnti ioniche.

... Who? ha detto...

è TORNATO !
SanTrin' i Mazzzolator'

è TORNATO!!

ALIAS giovanni costantini
(mamma, che uomo tritura-pa@@e!)

Fabio Crestani ha detto...

@Mario Massa
Condivido, Grillo ha il merito di mettere in discussione praticamente ogni cosa ma personalmente penso che le sue soluzioni non siano facilmente concretizzabili...

Giovanni Costantini ha detto...

@... Who?

Non me sono mai andato. Mi limito ad intervenire solo quando lo reputo strettamente necessario o utile.

robi ha detto...

Please Who?
non intrometterti più sul nostro templare Costantini
lui sì che sa come metterci in riga..(e sarebbe ora)

Andrea Michielin ha detto...

Ciao a tutti.

Anche se il padrone di casa non è presente, credo che l'educazione non debba mai mancare.
Quindi, ben vengano le persone come Giovanni Costantini che dimostrano molto bene come ci si possa rivolgere al prossimo in maniera tranquilla e moderata (anche quando quest'ultimo è... "leggermente" irrequieto).
Credo che... contare fino a 10 (per alcuni anche 100) possa aiutare a placare un pò dell'ira che noto in certi animi. :)

triziocaioedeuterio ha detto...

Costantini....il defensor civitas per vocazione,il bacchettatore che ti picchia con la bambagia,il pacere irritante come lo sono i consigli non richiesti,
Fai capolino piu' spesso mr simpatia,dai 'na botta d'allegria a sto blog,ne abbiam davvero bisogno!!!!

Giovanni Costantini ha detto...

@triziocaioedeuterio

Nonostante mi piacerebbe moltissimo risponderti, non credo che questo possa interessare nessuno. Pertanto, come ho già fatto diverse volte con altri che hanno - invano - tentato di provocarmi, non darò spazio a polemiche che ritengo comunque sterili.
Si dice defensor civitatis, è genitivo, e lo considero un gran complimento.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio Crestani ha detto...

@Pasca
Sgammato! anche tu guardi Mistero! :)

Giovanni Costantini ha detto...

@Robi

"...uno nuovo si presenta chiedendo nome e cognome di tutti..."

Robi, perdona, ma ti prego di raccogliere il mio invito a trovare un mio qualsiasi commento in cui chiedo a qualcuno le generalità. Non lo ho mai fatto e la tua è semplicemente una dichiarazione falsa che devo per forza smentire.
Ho solamente sostenuto che personalmente ritengo che
"...sia parimenti importante - ed opportuno - presentarsi con nome e cognome completi e non celarsi dietro ad un nick, perché penso che se si desideri intervenire sia auspicabile assumersi la responsabilità di ciò che si scrive. "

e spero Tu voglia perdonare l'auto citazione. Questo ho sempre detto perchè è questo che penso. E lo penso sia qui sia che tu me lo chieda di persona. Per questo mi firmo con nome e cognome.

"scusa Costantino ma come ti sei presentato
sembri proprio qualcuno mandato da qualcuno
per conto di qualcuno per l umile idea se c è qualcuno che lo ascolta
non faccio i giochetti
purtroppo in italia queste cose esistono
e sinceramente fanno paura"

Mi chiamo Costantini, con la "i".
Scusa, ma di quanto hai scritto riesco a comprendere solamente le prime due righe e Ti rispondo che non mi manda nessuno, leggo semplicemente con interesse questo blog da diversi anni, ma capisco che intervenendo poco possa essere - a buon titolo - considerato "nuovo". Non c'è null'altro, a meno che non lo si voglia vedere per forza, tranne il fatto che molti, moltissimi anni di frequentazioni di forum, gruppi di discussione e altro mi hanno fatto apprezzare molto interventi scritti in italiano corretto ed il rispetto nella interazione con persone che condividono lo stesso spazio, seppure digitale.

robi ha detto...

michielin

se uno si presentasse ,per la prima volta, pretendendo (per carità non aveva la pistola)i nomi cognomi di tutti con la bonarietà di un prete francescano e adducendo che sarebbe un miglior parlare
cosa pensi
PUZZA
non so ma il nostro templare Costantino
è qui
e continuerà il suo lavoro..
e noi lo ascolteremo

Andrea Michielin ha detto...

Scusate ma... non comprendo certe reazioni. State davvero dicendo che vi urta una persona educata?
Forse è il caso di... respirare profondamente (me compreso ovviamente) e rilegger bene ciò che scrivono gli altri.
Personalmente vedo nell'esposizione moderata e gentile, una grande possibilità per tutti di ascoltare e comprendere qualcosa dal prossimo.
Per questo proprio non capisco tanto livore verso chi si pone nei confronti del dialogo in maniera tranquilla e rispettosa.
Sia pace e... serenità, tra noi.
Anche per quelli che, eventualmente, la pensassero in modo del tutto differente.
Credo sia possibile. :)

Giovanni Costantini ha detto...

@Andrea Michielin

Grazie di esserti speso, lo apprezzo molto.

Giovanni Costantini ha detto...

@robi
"se uno si presentasse ,per la prima volta, pretendendo (per carità non aveva la pistola)i nomi cognomi di tutti con la bonarietà di un prete francescano"

Cosa ti spinge a continuare a sostenere il falso? I miei commenti sono tutti lì, pubblicati e ciascuno potrà - se vorrà - vederli e scoprire la verità. Non ho mai preteso nulla da nessuno, ho solo espresso la mia personalissima opinione e non ho chiesto di condividerla.

Fabio Crestani ha detto...

@Giovanni
Non te la prendere, ormai ci siamo così abituati a offese, sproloqui, svarioni logici (mi chiamo dentro anch'io ovviamente) che gli interventi educati e misurati ci spiazzano! :)

robi ha detto...

Costanini hai perfettamente ragione a criticare la prima lettera .Infatti e ti chiedo scusa l ho cancellata

Giovanni Costantini ha detto...

@Fabio Crestani
No, non me la prendo, so perfettamente che i miei interventi potrebbero risultare spocchiosi, ma garantisco che sono scritti in buona fede. :)

@Robi
Non ti devi scusare e la tua frase non l'ho criticata, ho solo detto che ne avevo capita solamente una parte.

bertoldo ha detto...


Qualche considerazione sull’idea di secessione energetica che il post propone.

1 - Il potere calorifico dell’idrogeno riferito al volume (dato sensato se lo comprimiamo in bombole) è 3 volte inferiore al metano: risultato quell’auto ha una autonomia (a parità di dimensione delle bombole) 3 volte inferiore a un auto a metano, cioè presumibilmente non più di 150 km."

Come sempre hai un punto di vista completamente sballato e privo di una logica sufficentemente coerente , per giustificare le tesi che esprimi .Prima di tutto il metano lo devi estrarre dà qualche parte e non è gratis come l'acqua e il sole e anche se fossero solo 150 km sarebbero sufficenti per eliminare lo smog in città che è causa di malattie respiratorie e molto altro .

"2 – Se si vuole eliminare la rete di distribuzione elettrica occorre stoccare energia elettrica da qualche parte. O batterie o doppia conversione elettricità – idrogeno – idrogeno elettricità con elettrolizzatori e celle a combustibile."

Nazionalizzando i brevetti sul nafion e simili ...si può fare tutto e non vedo perchè 10 cm/quadrati debbano costare un'occhio di un merdoso derivato del petrolio .I brevetti essenziali vanno aboliti e anche gli altri ...bloccano il progresso a favore di manipolatori politici essenzialmente sionisti= schiavizzatori di popoli .

"I pannelli solari dovranno produrre non solo l’energia elettrica per l’abitazione ma anche quella necessaria per generare l’idrogeno per muovere la vostra auto per 15.000 km/anno (se anche vostra moglie ha l’auto o se fate il rappresentante non parliamone)."

Di quali pannelli sopratutto ? di nanoantenne relegate a meno di zero per la solita questione dei brevetti oppure del classico pannello in silicio ? Ora mi si deve spiegare una cosa ...se in quel video l'architetto utilizza un tubo di acciaio con un attacco rapido semplicissimo , perchè oggi si devono usare impianti di rifornimento con "tecnologie spaziali" ?

"Vi dovrete anche scaldare d’inverno e anche adottando case in classe eccezionale occorre un po’ di energia elettrica."
Andate per legna in montagna e vi scaldate ...oppure mettete un maglione in più e non state a 24 gradi in ufficio in inverno a maniche corte ...oppure si ricicla il gas metano direttamente dalle fogne e mettendo dei tubi con acqua in un simil scambiatore di calore ...le acque nere di solito sono a 30°... per il resto si può utilizzare in syngas o latri gas di riciclo , tipo la fermentazione del mais , invece di bruciarli in una centrale gas-elettrica si usano le condutture del gas metano .Si può fare come idrogeno-arezzo e la fabbrica del sole ...

"Nella migliore delle ipotesi per fare quello che fa quel signore vi occorre un impianto fotovoltaico da 20 kWp che occupa 150 mq a cui va aggiunto l’impianto solare idrico, gli elettrolizzatori, il sistema di compressione a 300 bar, le batterie di accumulo. Il tutto avrà un costo di almeno 100.000 euro."

20 kwp sempre di silicio ? oppure con il progresso e rese migliori attualmente bloccate per la vendita per far ritornare dagli investimenti quelli del silicio , si potrebbe ottenere gli stessi kwp con uno spazio di 1/4 .Si si buttati sempre a spaventare la gente come quelli che dicevano che tutto il pianeta doveva essere coperto con il fotovoltaico per ottenere la stessa potenza del petrolio ...ma per piacere limita le cose insusistenti .

bertoldo ha detto...

"Ma dopo non spendo niente: certamente non pago più l’energia dato che il sole è gratis, ma secondo voi è roba eterna e la manutenzione è gratis? Avete presente a quanto esce un tecnico per pulirvi la caldaia?"

e quindi ? il gratis compensa un'esborso annuo di 1500 euro per il metano ? con l'aggravante che lo smog sparirebbe ?

"Mi pare una scelta per snob (come Grillo) che hanno una grande villa e non sanno dove mettere i soldi."

E sopratutto devi spiegare perche è stata vietata la vendita di quei serbatoi per idrogeno se è solo per "snob"...questo significa essere in mala fede .

"Per confronto il costo pro nucleo familiare di una centrale nucleare (ovviamente una centrale tradizionale costa molto meno) utilizzata anche per produrre idrogeno (per i distributori) è dell’ordine di 5.000 euro."

Ti posso solo consigliare di cambiare argomento , perchè quello del nucleare a fissione è scaduto in tutto il mondo e non riprenderà mai , visto e considerato che solo chi ha dei seri problemi cognitivi può fare ancora degli esempi del genere , senza contare i costi che genererà Fukushima anche in Italia e in tutto il mondo ...basta guardare i grafici e i video dell'agenzia Francese per la protezione dalla radioattività ... se si guardano quei video è impressionante la diffusione della radioattività in tutto il mondo e visto che sono cose che si accumulano gli effetti si sommeranno agli già devastanti di chernobyl e dei test nucleari a cielo aperto degli anni 900...

"E senza contare che l’energia per uso personale è solo il 30% del totale: il resto dove lo facciamo e come lo portiamo alle industrie?"

se la montagna non và dà maometto ...

"Poi c'è il problema sicurezza: siete tranquilli con un milione di elettrolizzatori, batterie e compressori che comprimono idrogeno a 300 bar in cantina anziché un’unica centrale (lasciamo pure perdere quella nucleare) ben controllata da tecnici che lo fanno di mestiere? "

Come per tutte le abitazioni fornite di caldaia a gas metano nessun problema in più e forse molti in meno e più gente che lavora e meno soldi hai petrolieri .

robi ha detto...

grazie Bertoldo
io sto li a cercar di quadrare i punti e virgola con i nuovi templari.

vincenzo da torino ha detto...

I pannelli solari perdono facilmente potenza senza una accurata manutenzione. Quelli messi sui capannoni necessitano di un intervento molto complicato e costoso. Inoltre si porranno grossi problemi di smaltimento dei rifiuti quando cesseranno la loro vita. Riflessioni che mi hanno dato da pensare seriamente,essendo state fatte da un tecnico del settore. Sarà vero?

mario massa ha detto...

@bertoldo
@teknico

Nello stimare l’autonomia dell’auto a idrogeno avevo considerato un’auto come quella del filmato di Grillo, ma era il 1997 ed è chiaro che oggi si utilizzerebbe un motore elettrico e cella a combustibile per cui l’autonomia sarebbe il doppio che è accettabile e su questo bertoldo potrebbe avere ragione.

piero41 ha detto...

Credevo di esser su 22PASSI D’AMORE… Ma ormai !!…. Ecco quelli che.. IO FIRMO col MIO NOME E COGNOME “garanzia di verità” e si congratulano pure fra loro. Chissà perché allora “in vino veritas” e non certo dietro la maschera delle buone maniere e dell’autocontrollo!!

Ahh … Bertoldo, che me frega delle teorie (energetiche poi ) di Grillo e delle tue giuste e sentite contestazioni… Se non sbaglio eravamo qua perché tutti o quasi credevamo in fondo che tra uno . due o tre anni Rossi o almeno le Lenr avrebbero rivoluzionato completamente le precedenti fonti energetiche. e allora altro che H e rinnovabili !! L’e-cat anche per il trasporto, prima pesante dopo leggero….

Quanto agli Starfive a Parma fanno pagare 1K €/mese a famiglia per 2 bimbi all’asilo… ve ne rendete conto.!! Sequestrano lo stipendio della signora se vuol andare a lavorare!! Quando si fa il comico a teatro in piazza tutti applaudono alle cazzate, ma poi si “SI DEVE PAGARE IL DEBITO “ ma non degli stronzi di prima … ma delle ditte che hanno eseguito i lavori richiesti. Batton il muso nella realtà di merda ehh, benvenuti nel giro!!! Ma un po’ di coerenza e serietà per la gente allora a quando??

bertoldo ha detto...

"Ahh … Bertoldo, che me frega delle teorie (energetiche poi ) di Grillo e delle tue giuste e sentite contestazioni… Se non sbaglio eravamo qua perché tutti o quasi credevamo in fondo che tra uno . due o tre anni Rossi o almeno le Lenr avrebbero rivoluzionato completamente le precedenti fonti energetiche. e allora altro che H e rinnovabili !! L’e-cat anche per il trasporto, prima pesante dopo leggero…."

Se si vuole quei video dimostrano che con sufficente testa dura e soldi si può già essere indipendenti energeticamente , indipendentemente dall'ecat , che mi sembra solo una scorciatoia per non avere troppe complicazioni di carattere intellettivo .Per la serie l'ecat è come windows mentre il resto alternativo è come Linux ...

bertoldo ha detto...

"Teknico ha detto...

L'auto a idrogeno non avra mai futuro."
La inseriamo nelle ultime parole famose ?

"Che senso ha perdere energia convertendo elettricità in idrogeno?"
E' solo un mezzo in più per essere puliti mentre si viaggia , inoltre se abbinato ad un motore elettrico la manutenzione dell'auto sparisce quasi del tutto .

"Molto meglio puntare su batterie ad alte prestazioni e durata o meglio ancora su supercapacitori per avere auto elettriche con grosse prestazioni e lunghe autonomie."

Perfettamente d'accordo ma se inventano batterie in stile zebra e le tengono solo per i militari e quando si decidono a commercializzarle si accorgono di aver fatto un grosso sbaglio e lereimboscano di nuovo , come si fà ?

"L'idrogeno è un gas molto pericoloso e ha un grosso problema ambientale che pochi sanno."

Con le dovute precauzioni non è affatto pericoloso in quanto esaurisce in breve tempo l'ossigeno circostante in caso di incendio e si spegne dà solo .Tempo fà circolava il video dell'incendio di un serbatoio di un'auto dove era stipato idrogeno e oltre alla fiammata iniziale non è successo nulla ...

"Essendo estrememente leggero arriva facilmente negli strati alti dell'atmosfera dove "brucia" l'ozono."
Non è detto che trasformi l'ozono in acqua o vapor acqueo , in compneso può uscire facilmente dall'atmosfera terrestre e andare nello spazio ...Le stelle sono appunto fatte di idrogeno ...

"Se l'umanità passasse ad una economia all'idrogeno, calcolando le inevitabili perdite in atmosfera durante la produzione, trasporto, uso, invece del buco dell'ozono avremo una voragine dell'ozono, ci salviamo dall'inquinamento ma moriamo di raggi UV."

Allora vuol dire che ognuno si doterà di una bobina di Tesla per compensare ...

bertoldo ha detto...

comunque per l'auto eletrica in retrofit manca un solo un passaggio parlamentare e entro la prossima legislatura si potranno modificare le auto a motore in elettriche senza troppa burocrazia del kaiser ...

piero41 ha detto...

"Per la serie l'ecat è come windows mentre il resto alternativo è come Linux "Sicuro che non sia l'opposto.?..in bolletta le alternative altro che Linux.Anche sull'eolico gli amici degli amici ci stanno alleggerendo alla grande coi finanziamenti.. ehh Altro che indipendenti dai nostri soldi!! Il sistema mangia di tutto!! Non credo che con l'e-cat potrà esser peggio ,anche lui “per ora” come Linux non è/sarà tanto coccolato dai grandi.!!..
“solo una scorciatoia per ….” Se funzioneranno le Lenr da qua a 5 anni non vi sarà storia, altrimenti penso potrà esser la nuova ricerca a trovar la soluzione, dal torio, all’iter ora un po’ spiazzato e in affanno, per finire a soluzioni extra tipo Keshe(?). E purtroppo non saranno certo le più economiche e democratiche!!
Per le auto quando Chrysler, Ford ecc decideranno di commercializzare l’elettrico avranno le batterie simil zebra necessarie, è sicuro!.

bertoldo ha detto...

ho fate finta di capire o non capite proprio una cippa...mah! il riferimento è a quel sistema del video con fotovoltaico ed generatore di idrogeno integrato .ti ricordo poi che i cip6 hanno allaeggerito l'italia di miliardi di euro finiti nelle tasche dei petrollieri per comprare giocatori di calcio ...almeno con una pèarte del fotovoltaico e una parte dell'eolico ci lavorano centinaia di migliaia di persone e questo è dovuto quasi solo a Bersani .
"“solo una scorciatoia per ….” Se funzioneranno le Lenr da qua a 5 anni non vi sarà storia, altrimenti penso potrà esser la nuova ricerca a trovar la soluzione, dal torio, all’iter ora un po’ spiazzato e in affanno, per finire a soluzioni extra tipo Keshe(?). E purtroppo non saranno certo le più economiche e democratiche!!"
Che faccio riscrivo quello che hoscritto per maassa ? o siete di coccio o lo fate apposta a non capire ...ci sono migliaia di soluzioni prnote all'uso senza dover ricorrere al nucleare al torio o altre boiate del genere .Si nazionalizzano i brevetti necessari e si realizza quello che si vuole senza problemi .L'unico problema sono i sionisti e come eliminarli dalla faccia della terra .
"Per le auto quando Chrysler, Ford ecc decideranno di commercializzare l’elettrico avranno le batterie simil zebra necessarie, è sicuro!."oppure dei motori elettrici più efficenti e batterie forzatamente costose ...

piero41 ha detto...

“L'unico problema sono i sionisti e come eliminarli dalla faccia della terra” Bene bravo hai capito proprio tutto te !! un altro illuso di quarant’anni fa!! Uno schiocco di dita ed hai la soluzione a tutti i guai con questi tuoi sionisti … vaia..vaia O ti trovi delle belle soluzioni REALISTICHE e fattibili e non ce n’è garantito , l’hanno già cercate menti più….. della tua ma che ca@@o hanno ottenuto!! Allora o ti adatti ad operare secondo “certe regole”in questo mondo di merda dove questi 4% controllano il50/60 % di soldi e potere in Italia…o fai sogni, tutto lì. Regole e governi sempre più europee e globali però ehh!!…
E senza illudersi in quelle tue nazionalizzazioni ormai fuori tempo…mangiatoie per raccomandati…vedi come hanno ridotto Saipem e l’altra azienda di stato!!. C’è la Cassadepositi e Prestiti da rifinanziare e poi basta quella per finanziare imprese e famiglie(come in germania)… Le caserme e varie altre propietà devono andare sul mercato o si disfanno e poi Europa…..

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails