Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 23 gennaio 2013

Legislatura 16ª - 7ª Commissione permanente -
Resoconto sommario n. 445 del 23/01/2013

IN SEDE CONSULTIVA SU ATTI DEL GOVERNO 
Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante commissariamento dell'Istituto nazionale di ricerca metrologica (INRIM) (n. 531)

(Parere al Ministro per i rapporti con il Parlamento, ai sensi dell'articolo 1, comma 5, della legge 27 settembre 2007, n. 165. Esame. Parere favorevole condizionato)



Riferisce alla Commissione il presidente relatore POSSA (PdL), il quale ricorda che l'Istituto nazionale di ricerca metrologica (INRIM), costituito con il decreto legislativo 21 gennaio 2004, n. 38, a norma dell'articolo 1 della legge n. 137 del 2002, deriva dalla fusione dell'Istituto di metrologia "Gustavo Colonnetti", scorporato  dal Consiglio nazionale delle ricerche (CNR), con l'Istituto elettrotecnico nazionale "Galileo Ferraris".

Fa presente poi che l'INRIM è un ente pubblico nazionale con il compito di svolgere e promuovere attività di ricerca scientifica nei campi della metrologia; ad esso competono le funzioni di istituto metrologico primario, vigilato dal Dicastero dell'istruzione. Osserva altresì che secondo il comma 4 dell'articolo 2 del decreto legislativo di istituzione, il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Ministero delle attività produttive, ora Ministero dello sviluppo economico, possono stipulare apposite convenzioni con l'INRIM per l'individuazione e la disciplina delle relazioni tra la ricerca e le applicazioni nei campi della metrologia.

Nell'evidenziare che, ai sensi del decreto legislativo n. 213 del 2009, l'Istituto si è dotato di un proprio statuto, riferisce che, in base all'articolo 6 del predetto statuto, il consiglio di amministrazione è costituito da tre membri, di cui il Presidente e un membro designati dal Ministro dell'istruzione e un membro designato dalla comunità scientifica e disciplinare di riferimento.

Dopo aver brevemente accennato alle numerose competenze del consiglio di amministrazione, si sofferma sulla disciplina riguardante il commissariamento di un ente pubblico di ricerca, richiamando l'applicazione della legge n. 165 del 2007. A tale proposito, rammenta che, nel caso di comprovata difficoltà di funzionamento o di mancato raggiungimento degli obiettivi indicati dal Governo, quest'ultimo può procedere al commissariamento dell'ente attraverso un decreto sottoposto al parere delle Commissioni parlamentari competenti, che si esprimono entro trenta giorni, oltre i quali si può comunque procedere al commissariamento.

Quanto alla fattispecie in esame, segnala che lo scorso 12 dicembre 2012 hanno rassegnato dimissioni dalla carica di componente del consiglio di amministrazione dell'INRIM il professor Paolo Vigo e l'ingegner Aldo Godone e che il successivo 19 dicembre tali dimissioni sono state accettate dal ministro Profumo.

Evidenzia peraltro che negli atti trasmessi si menziona il forte contrasto interno che ha connotato l'INRIM nel 2012, al punto che la quasi totalità dei ricercatori dell'ente ha fortemente richiesto che l'attività venisse ricondotta entro la prassi scientifica unanimemente accettata. Proprio alla luce della situazione venutasi a creare, due componenti del consiglio di amministrazione hanno infatti rassegnato le loro dimissioni. Puntualizza peraltro che la ragione dei contrasti interni ha riguardato le ricerche sul piezonucleare.

Risulta evidente, prosegue il Presidente relatore, che essendo rimasto in carica solo il Presidente, professor Alberto Carpinteri, il consiglio di amministrazione non può proseguire la propria attività; l'Esecutivo ritiene perciò che tale impossibilità di funzionamento costituisca una delle fattispecie previste dall'articolo 1, comma 5, della legge n. 165 del 2007, legittimante l'adozione da parte del Governo di un provvedimento di commissariamento.

Ne consegue che dalla data di emanazione del provvedimento in esame il consiglio di amministrazione dell'ente è sciolto e il Presidente cessa dalla carica; inoltre si nomina quale commissario straordinario dell'INRIM con compiti di ordinaria e straordinaria amministrazione il professor Rodolfo Zich fino alla nomina del nuovo Presidente e all'insediamento del nuovo consiglio di amministrazione. Tiene peraltro a rimarcare l'errata indicazione del nominativo del commissario straordinario nell'atto in titolo, laddove viene menzionato come Riccardo e non come Rodolfo. Osserva poi che rimarrà comunque in carica il collegio dei revisori dei conti. Fa presente altresì che, con un successivo decreto del Ministro dell'istruzione, sarà determinata l'indennità spettante al commissario straordinario.

Avviandosi alla conclusione, riferisce che il professor Rodolfo Zich è uno dei maggiori scienziati italiani nel settore dell'elettronica e uno dei più autorevoli esperti di management della ricerca esistenti nel nostro Paese. Dà conto in ultima analisi dei tratti salienti del curriculm del professore, con riferimento alla sua attività accademica e di ricerca, proponendo l'espressione di un parere favorevole.



Il sottosegretario Elena UGOLINI conferma l'intenzione dell'Esecutivo di nominare il professor Rodolfo Zich e che dunque nello schema di decreto si è verificato un mero errore materiale.



Nel dibattito interviene il senatore CARUSO (FDI-CDN) il quale ritiene che le puntualizzazioni del Sottosegretario circa il nome del commissario non siano sufficienti per l'adozione dell'atto formale. Afferma pertanto la necessità che sia ufficialmente rettificato il provvedimento da parte del Governo e sia nuovamente inviato alle Camere.

Richiama poi i contenuti dell'articolo 2388 del codice civile, sottolineando che il Governo in determinate condizioni ha l'obbligo e non la mera facoltà di azzerare il consiglio di amministrazione e di nominare un commissario straordinario. Giudica perciò doveroso nel caso di specie procedere al commissariamento, reputando tuttavia sufficiente nominare il membro del consiglio di amministrazione attualmente in carica, ossia il presidente Carpinteri, quale commissario straordinario.

Invita poi a focalizzare l'attenzione sulla tempistica delle dimissioni nell'Istituto, accolte dal ministro Profumo il 19 dicembre scorso, sottolineando l'opportunità di procedere tempestivamente a norma del codice civile. Rileva peraltro ora che l'Esecutivo è dimissionario e che a questo punto sarebbe a suo avviso più corretto che detta procedura sia compiuta dal nuovo Governo, nel pieno esercizio delle sue funzioni. A titolo personale, dichiara perciò di dissentire dalla proposta di parere favorevole preannunciata dal Presidente relatore.



Prende la parola la senatrice Mariapia GARAVAGLIA (PD), la quale si sofferma sull'istituto del commissariamento, evidenziando preliminarmente l'esigenza di porre un termine per tale fase straordinaria. Ritiene infatti che un modo per rispettare le istituzioni sia quello di tener fede alle scadenze, evitando di prolungare procedure eccezionali. Afferma dunque che la nomina di un commissario rappresenta una modalità per risolvere problemi procedurali ma non deve costituire affatto uno strumento per attribuire incarichi in maniera non trasparente.



Il senatore COMPAGNA (PdL) rammenta a sua volta le disposizioni del codice civile giudicando singolare che sia nominato in qualità di commissario non già il  membro del consiglio di amministrazione rimasto in carica bensì un'altra persona sia pure di indiscusso prestigio. Manifesta peraltro dubbi sulla possibilità per un Governo attualmente dimissionario di presentare provvedimenti siffatti, che hanno sicuramente un rilievo politico. Reputa dunque che, al di là del dato formale circa il nome corretto del candidato, debba essere preliminarmente affrontata una questione di correttezza istituzionale.



La senatrice Vittoria FRANCO (PD) giudica a sua volta non sufficiente la dichiarazione resa dal Sottosegretario circa la giusta denominazione del commissario, reputando indispensabile un atto formale che esprima in maniera univoca la volontà del Governo. Pur non mettendo in discussione le qualità del professor Rodolfo Zich, sulle quali si riallaccia all'esposizione del Presidente relatore, ritiene che lo schema di decreto vada corretto, tenuto conto che in esso è ripetuto per ben due volte il nome del professor Riccardo Zich. Invita perciò a sospendere l'esame in attesa di dirimere detta questione preliminare.



Il senatore ASCIUTTI (PdL) concorda con le dichiarazioni della senatrice Franco circa l'esigenza di una univoca indicazione del Governo circa il nome del candidato. Richiamando le osservazioni del senatore Caruso, si domanda a sua volta le ragioni che hanno indotto il Governo a non intervenire già a dicembre e a non indicare l'attuale Presidente come commissario straordinario. Sollecita indi un chiarimento sulla reale situazione dell'Istituto, giudicando a sua volta opportuno un rinvio dell'esame.



La senatrice SOLIANI (PD) fa presente che l'Esecutivo, nel prendere atto dell'impossibilità di funzionamento dell'Istituto, è intervenuto per sanare tale situazione, anche alla luce delle vicende interne all'ente. Nel valutare positivamente il coinvolgimento del Parlamento, ritiene che si debba procedere al più presto, tenuto conto del rilievo dell'INRIM nel suo settore di ricerca.

Dopo essersi a sua volta soffermata sul problema della corretta menzione del candidato, ritiene che le dimissioni di due membri del consiglio di amministrazione denotino inevitabilmente un contrasto con l'attuale Presidente, che dunque non poteva essere scelto in qualità di commissario. Evidenzia peraltro i dissensi dei ricercatori circa la condizione dell'Istituto per cui occorre assolutamente intervenire con rapidità. Si dichiara perciò conclusivamente d’accordo con la proposta del Presidente relatore.



Il senatore PROCACCI (PD) invita a tener conto della lettera del ministro Profumo al sottosegretario Catricalà nella quale si richiama correttamente il nome del professore Rodolfo Zich. Concorda altresì con la ricostruzione della senatrice Soliani, tenuto conto che le dimissioni di due terzi del consiglio di amministrazione comportano necessariamente un cambiamento dell'intero organo. Ciò implica inoltre l'impossibilità di designare il membro del consiglio di amministrazione ancora in carica come commissario straordinario, in quanto sarebbe preferibile scegliere una terza figura, esterna alle posizioni espresse all'interno dell'Istituto.

Quanto al tema della correttezza formale, propone di esprimere un parere favorevole a condizione che lo schema di decreto sia modificato indicando il nominativo corretto del candidato, invocando coerenza tra la lettera di trasmissione e il provvedimento effettivamente trasmesso alle Camere.



Il senatore VITA (PD) si dichiara d'accordo con la proposta del senatore Procacci, che può offrire una interpretazione autentica di supporto al Governo. Si sofferma poi sul prestigioso curriculum del professor Rodolfo Zich, che rappresenta una personalità indubbiamente qualificata e autorevole. Ribadisce infine la possibilità di manifestare un parere favorevole, condizionato alla correzione del nominativo.



Il senatore RUSCONI (PD) sottolinea il dato politico sotteso al dibattito in esame, segnalando che, oltre ad un aspetto formale, ci sono anche ragioni di opportunità. Pur condividendo le considerazioni giuridiche che richiederebbero una rettifica formale, invita a considerare nella giusta prospettiva il curriculum del candidato, da cui si evince indubbiamente la scelta per il professor Rodolfo Zich.

Rimettendosi alla Commissione circa la scelta di concludere oggi o di rinviare l'esame, anche sulla base di una verifica normativa, giudica a sua volta ineludibile procedere al commissariamento di un Istituto non più in grado di funzionare, per il quale si propone peraltro un candidato dalle valide competenze.



Il sottosegretario Elena UGOLINI informa che è in corso di trasmissione il decreto corretto.



Replica infine il presidente relatore POSSA (PdL), il quale ribadisce anzitutto l'esigenza che l'Istituto goda quanto prima di un consiglio di amministrazione nella pienezza dei suoi poteri. Ripercorrendo indi le date della vicenda, conferma che i due consiglieri di amministrazione hanno presentato le loro dimissioni il 12 dicembre scorso, le quali sono state accettate dal ministro Profumo il successivo 19 dicembre. In quella stessa data, il Ministro ha trasmesso al sottosegretario di Stato Catricalà la richiesta di commissariamento dell'Istituto, per evidente impossibilità di funzionamento dell'ente. Lo schema di decreto è stato indi trasmesso alle Camere l'8 gennaio, senza perciò che sia addebitabile al Governo alcun colpevole ritardo.

Quanto all'indicazione, nelle premesse e all'articolo 1, comma 2, dello schema di decreto, del professor Riccardo Zich in luogo del professor Rodolfo Zich, ritiene che si tratti di un evidente errore materiale, alla luce sia della lettera di trasmissione del Ministro dei rapporti con il Parlamento che di quella di accompagnamento del ministro Profumo, nonché del curriculum allegato. Rispetto all'esigenza di assicurare con sollecitudine la piena funzionalità dell'ente, reputa perciò preferibile non posticipare l'espressione del parere da parte della Commissione, tanto più che il sottosegretario Elena Ugolini ha assicurato che è in corso di trasmissione la correzione dell'errore.

Considerato dunque che il Governo intende nominare il professor Rodolfo Zich quale commissario dell'Istituto, e confermato un giudizio estremamente positivo sulla persona, osserva che il parere parlamentare riguarda comunque solo l'opportunità del commissariamento, non già il candidato, rispetto al quale il Governo ha piena discrezionalità. Ai sensi dell'articolo 1, comma 5, della legge n. 167 del 2007, alle Camere spetta infatti la valutazione se ricorrano effettivamente le condizioni ivi indicate per il commissariamento degli enti di ricerca. In questo caso, le dimissioni di due consiglieri di amministrazione configurano sicuramente una comprovata difficoltà di funzionamento dell'ente. In questo senso, egli propone esprimere un parere favorevole sull'atto in titolo, accogliendo comunque il suggerimento del senatore Procacci di condizionarlo alla correzione dell'errore materiale. Illustra perciò uno schema di parere favorevole condizionato, pubblicato in allegato al presente resoconto.



Il senatore RUSCONI (PD) dichiara il voto favorevole del suo Gruppo.



Si associa il senatore ASCIUTTI (PdL).



La senatrice Vittoria FRANCO (PD) dichiara, a titolo personale, la propria astensione ribadendo che, senza entrare nel merito del giudizio sul candidato, avrebbe ritenuto preferibile attendere la correzione formale dell'errore contenuto nello schema di decreto.



Il senatore CARUSO (FDI-CDN) dichiara il suo voto contrario.



Dopo che il PRESIDENTE ha accertato la presenza del numero legale ai sensi dell'articolo 30, comma 2, del Regolamento, la Commissione approva a maggioranza lo schema di parere favorevole condizionato proposto dal Presidente relatore.

(fonte)

49 : commenti:

barbagianni ha detto...

Non trovo più l' orologio, se è disattivato è possibile sapere che ora segnava al momento dello stop?
Vorrei verificare se sono numeri giocabii al lotto.

Il Santo ha detto...

Ma come mai? Manco una riga da parte di Mistero (che diciamolo, ci ha azzeccato una figuraccia pazzesca)? Il gatto gli ha mangiato la lingua?

Go Katto ha detto...

OcaSapiens riporta anche questo:

http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/697613.pdf

Silvio Caggia ha detto...

Scoop: trovata la fonte dell'oca!
Wikipedia italia, che alla voce
Commissario straordinario http://it.m.wikipedia.org/wiki/Commissario_straordinario
Sotto l'elenco commissari straordinari recita:

[...]
Risultano oggi commissariate l’Agenzia spaziale, il Cnr, l’Istituto di astrofisica, per la ricerca metrologica, l’Inps, l’Inail, L’Enpals, l’Inpdap, la Federazione scacchistica, la Siae, l’Unire, l'Aero Club d'Italia, l’Anagrafe bovina, la Croce Rossa Italiana[2].
[...]

Il fatto che ci sia scritto solo "per la ricerca metrologica" e manchi "l'istituto" e' un segno della fretta, dell'incertezza, o di tutte e due? :-D

Dopo lo scherzo, parliamo seriamente... Scusate l'ignoranza, ma ora che la commissione ha dato parere favorevole, si deve ancora votare in aula o il governo puo' gia' firmare il decreto?
Cioe', realisticamente, quando sara' firmato questo decreto di commissariamento?
Grazie

P.s. Qualcuno sveglia il santo?

Gaetano ha detto...

Per me il contatore ce lo potevate pure lasciare. Ormai mi cero affezzionato.

Spat ha detto...

Sempre in tema LENR:
http://lenrnews.eu/?p=981
sia Sven Kullander che Roland Petterson hanno assistito a test con l'e-cat.

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

[...]
Risultano oggi commissariate l’Agenzia spaziale, il Cnr, l’Istituto di astrofisica, per la ricerca metrologica, l’Inps, l’Inail, L’Enpals, l’Inpdap, la Federazione scacchistica, la Siae, l’Unire, l'Aero Club d'Italia, l’Anagrafe bovina, la Croce Rossa Italiana[2].
[...]

questo significa solo una cosa ...se qualcuno ha notizie prima degli altri significa il gruppo "gladio" è ancora lì e chi le riporta ne fà parte ...Stay behind ...il consigliere di Monti è il consigliere di obamino ...il giochino è sempre lo stesso siccome hanno paura dell'italia e dei suoi GENI fanno di tutto per scippare le scoperte e relativi premi ignobel , oltre al controllo totale delle tecnologie derivanti .Pensate a tutti i ricercatori italiani che lavorano all'estero ...sfruttano le università italiane per poi avere ponti d'oro per lavorare in Usa e getta , semplicemente perchè in Italia roba del genere Olivetti e altro non possono esistere altrimenti si minacciano gli interessi sionisti delle varie silicon valley sioniste .

bertoldo ha detto...

Grillo con i casaleggio sono controllati dai sionisti , il pd è controllato dà sionisti (aspen institute...), il pdl non lo capisco bene ma c'è anche la parte cattolica che conta sempre meno ...in pratica questa partita elettorale sarà un gioco tra di "loro" e non c'è niente di Italiano vero se non la parvenza dei Grillini .Il problema è che essendo inesperti il capo potra manovrarli a suo piacimento ...o almeno questo pensano di fare ...che non salti fuori un'altro Mattei o un'altro Ambrosoli o un'altro Moro .Una speranza quasi vana ma non impossibile .

bertoldo ha detto...

"il Professore ha chiamato David Axelrod, consigliere di Barack Obama. E il guru del presidente degli Stati Uniti avrebbe suggerito al primo ministro italiano uscente di aggredire i rivali..."

Se fanno finta di attaccarsi l'un l'altro ci guadagnano tutti ...che desolazione ...

barneypanofsky ha detto...

L'ASI (Agenzia Spaziale Italiana) NON e' commissariata da un pezzo, e questo e' un dato di fatto, le altre agenzie non lo so.

Ma vorrei far notare come, correttamente, il relatore Possa cosi' descrive le competenze e le attivita' statutarie dell'INRIM:

"Fa presente poi che l'INRIM è un ente pubblico nazionale con il compito di svolgere e promuovere attività di ricerca scientifica nei campi della metrologia; ad esso competono le funzioni di istituto metrologico primario, vigilato dal Dicastero dell'istruzione. Osserva altresì che secondo il comma 4 dell'articolo 2 del decreto legislativo di istituzione, il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Ministero delle attività produttive, ora Ministero dello sviluppo economico, possono stipulare apposite convenzioni con l'INRIM per l'individuazione e la disciplina delle relazioni tra la ricerca e le applicazioni nei campi della metrologia. "

Piu' avanti Possa spiega perche' il 2012 e' stato un anno travagliato:

"Evidenzia peraltro che negli atti trasmessi si menziona il forte contrasto interno che ha connotato l'INRIM nel 2012, al punto che la quasi totalità dei ricercatori dell'ente ha fortemente richiesto che l'attività venisse ricondotta entro la prassi scientifica unanimemente accettata. Proprio alla luce della situazione venutasi a creare, due componenti del consiglio di amministrazione hanno infatti rassegnato le loro dimissioni. Puntualizza peraltro che la ragione dei contrasti interni ha riguardato le ricerche sul piezonucleare. "

A me pare comunque che sia qua, sia da Ocasapiens, ci si sia imbarcati in una discussione ridicola sui tempi del commissariamento (il 19 dicembre... No, il 3 gennaio... No, non ancora...), perdendo di vista le motivazioni. Motivazioni richiamate e discusse -finalmente- nell'atto riportato sopra da un relatore che (se vogliamo introdurre la variabile politica nella discussione) e' della stessa area di riferimento di Carpinteri.
E-infine- se posso ancora permettermi: non c'entrano una mazza ne' Gladio, ne' Stay Behind, ne' la SPECTRE.

Barney

bertoldo ha detto...

"E-infine- se posso ancora permettermi: non c'entrano una mazza ne' Gladio, ne' Stay Behind, ne' la SPECTRE."

Grazie per la precisazione o meglio per la riaffermazione di cosa fate parte , ma non ce n'era bisogno ...hanno tutti compreso di che gruppo fate parte e di come gestite le cose e sopratutto per chi lavorate .Chi lavora in punta di tastiera e chi fà la pare grezza , proprio come i colletti bianchi seduti in parlamento o a capo di istituzioni e poi la mafia e i nazifascisti che mettono le bombe .Se fosse per me prenderei tutti i filoamericani e li tratterei come hanno fatto con Mussolini...
Se non ve ne siete accorti vi usano finche ne hanno bisogno di un fight clubqualsiasi (la prima regola del fight club è non parlare del fight club...quindi muti e stay behind... )e voi per un tozzo di pane vi offrite al peggior offerente ...meglio troll e morto di fame che complice del nazisionismo Usa e Getta .Stay behind a tutti e mi raccomando agite sempre come i topi nella fogna ...questo sono gli USA e GETTA .

Shine ha detto...


"P.s. Qualcuno sveglia il santo?"

guarda che quello che dorme sei tu

ahoooooò! ha detto...

A bbertò, ma dacce 'n tajjo no!?
Mica che te mannano per davero a ccasa er mossadde e li menniblec a flessciarte 'r cervello!

bertoldo ha detto...

a proposito di grezzi per i non udenti ...aho sei spettacolare , nella parte che ti hanno assegnato rientra una fetta di italioti molto vasta ...

pasca ha detto...

Chi lo dice a Franchini???

http://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0CDwQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwebbshop.cm.se%2FSystem%2FDownloadResource.ashx%3Fp%3Denergimyndigheten%26rl%3Ddefault%3A%2FResources%2FPermanent%2FStatic%2F6d5bbc764d4942c89612bc9c5a9c4990%2FER2006_42W.pdf&ei=fg4AUcuLCaqH4AT4k4HICw&usg=AFQjCNH4pqIN_-kB6ZEXBLlmvcSbF_XzHw&bvm=bv.41248874%2Cd.bGE&cad=rja



http://www.roxit.ax/CN.pdf

Il Santo ha detto...

@Silvio

E' inutile che ti arrampichi sugli specchi. La verità ce l'hai sotto gli occhi ed e' incontestabile

1) ocasapiens ha fatto uno scoop assolutamente vero.

2) qui si sono scritte vagonate di post per affermare che quello che ocasapiens diceva non corrispondeva al vero.

3) non si trovano due righe per fare le scuse a ocasapiens.

La vita dei believers deve essere proprio brutta, con tutte queste legnate!

bertoldo ha detto...

pagina 32 la stellina al centro della figura (d) è una stella a sette punte come la base della statua della pseudo-libertà e le frecce che vanno verso l'esterno sono a 6 punte ...cosi tanto per gradire la simbologia de noantri ...prima di loro parlano i simboli che usano ...pagina 42 il reattore è simile all'hydrobetatron ...per la serie copia e incolla e gli ignobel se li prende sempre qualcun'altro ...pycnonuclear chemonuclear cambiano una parola e si prendono il merito ...

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

"La vita dei believers deve essere proprio brutta, con tutte queste legnate! "

la tua vita dà "gladiatore" com'è ? quanto ti pagano gli usa e getta ? Le legnate le prendono sempre gli italiani e non certo i sionisti che rappresenti ...com'è vivere in Italia e rappresentare dei malati di mente oltreoceano ?

bertoldo ha detto...

Che cosa usate per combattere la dicotomia intrinseca delle vostre menti bacate ?

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pasca ha detto...

Non capisco:con tanti amici di Franchini qui,nessuno si prende la briga di avvisare? troppo impegnati a denigrare? Dove andrete a nascondervi?

Preparatevi!!!

http://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0CDwQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwebbshop.cm.se%2FSystem%2FDownloadResource.ashx%3Fp%3Denergimyndigheten%26rl%3Ddefault%3A%2FResources%2FPermanent%2FStatic%2F6d5bbc764d4942c89612bc9c5a9c4990%2FER2006_42W.pdf&ei=fg4AUcuLCaqH4AT4k4HICw&usg=AFQjCNH4pqIN_-kB6ZEXBLlmvcSbF_XzHw&bvm=bv.41248874%2Cd.bGE&cad=rja



http://www.roxit.ax/CN.pdf

barneypanofsky ha detto...

@bertoldo: non mi dire che volevi citare il capo mondiale dei MiB, Randall Munroe, qua sopra.
Pero' il nome corretto e' xkcd (tutto minuscolo, senza punti).
http://www.xkcd.com

(porto la vostra attenzione sulle parti scritte in moooolto piccolo, in fondo alla homepage)


Barney (proud member of SPECTRE since 1967)

bertoldo ha detto...

continua cosi amico ...quando si parla di certe cose non potete resistere e riaffermate sempre la vostra appartenenza al nazisionismo usa e getta .

bertoldo ha detto...

non siete morti di fame , perchè vi pagano , ma siete già morti intellettualmente ...

Il Santo ha detto...

@Bertoldo

Seriamente, quando scrivi dai l'impressione di uno che ha mangiato troppi peperoni la sera prima e non si e' ancora completamente svegliato.

pasca ha detto...

Inoltre:

http://www.lenr-forum.com/showthread.php?1052-Ultradense-nuclear-fusion-in-metallic-lithium-liquid

Hermano Tobia ha detto...

@pasca
Interessante, l'ho postato da Franchini, vediamo cosa ne esce ...

Silvio Caggia ha detto...

@il santo
Ma tu sai rispondere o no alla domanda sulla firma del decreto?
Riguardo le tue affermazioni ti dico:
1) Ma secondo te chi e' l'attuale presidente dell'inrim? Ed oggi e' il 24 gennaio 2013... Controlla calendario e sito inrim.
2) Vero. forse troppe, ma tutte critiche corrette.
3) E di cosa si dovrebbero scusare?

pasca ha detto...

Grazie Tobia

barneypanofsky ha detto...

@Caggia, (che capisco che a vendere i Kirby uno si fa una certa "corazza tosta" tetragona alle critiche, ma quella che hai tu e' davvero spettacolare):
rispondo alla domanda su chi e' il Presidente dell'INRIM, OGGI 24 gennaio 2013.

Anzi, ti risponde direttamente D22, con il testo qua sopra che evidentemente non hai letto:
"Risulta evidente, prosegue il Presidente relatore, che essendo rimasto in carica solo il Presidente, professor Alberto Carpinteri, il consiglio di amministrazione non può proseguire la propria attività; l'Esecutivo ritiene perciò che tale impossibilità di funzionamento costituisca una delle fattispecie previste dall'articolo 1, comma 5, della legge n. 165 del 2007, legittimante l'adozione da parte del Governo di un provvedimento di commissariamento."

Al limite, per l'INRIM esiste un Commissario. Un Presidente, AD OGGI, non c'e'.

Saluti,

Barney

gio ha detto...

@pasca
@ hermano tobia

http://www.google.it/patents/US20090052603?dq=Hidetsugu+Ikegami&hl=it

gio ha detto...

e questo

http://www.google.it/patents/EP1806752A4?cl=en&dq=Hidetsugu+Ikegami&hl=it

pasca ha detto...

@ Gio

Passali a Franchini che ci divertiamo.

Shine ha detto...

oh niente, uno non fa in tempo a prendersi una soddisfazione che subito c'è pronta la patacca successiva.

pasca ha detto...

@ Shine

Purtroppo, quando i passeri prenderanno le loro soddisfazioni,non ci sarà nessuno dall' altra parte. Dove andrete a svernare? Mentre noi come vedi siamo qui.

neutrino ha detto...

@barney
Al limite, per l'INRIM esiste un Commissario. Un Presidente, AD OGGI, non c'e'.

Ad essere precisi:

Dal 12 dicembre e fino alla delibera ufficiale della decisione di ieri, Carpinteri e' ancora presidente dell'INRIM. Ma le sue funzioni sono ristrette solo alle procedure ordinarie di natura amministrativa.

La sostanza e' che Carpinteri non ha piu' le prerogative necessarie per la direzione scientifica dell'INRIM dal 12 dicembre 2012.

A voler essere pignoli anche da prima, almeno da 6 mesi, nel momento in cui gli altri due membri del CDA si sono sistematicamente rifiutati di:

"operare le importanti scelte che e' chiamato a compiere (il CDA) in un clima di serenita' e reciproca fiducia, ad eccezione degli atti di ordinaria amministrazione necessari alla vita ordinaria dell'ente"

vedi http://www.inrim.it/gen/doc/cda/cda_120718_lettera_AGodone.pdf


Alain Coetmeur ha detto...

@gio
-> WIPO
http://www.lenr-forum.com/showthread.php?1052-Ultradense-nuclear-fusion-in-metallic-lithium-liquid&p=3728&viewfull=1#post3728

"JP2002116274 (fusion energy by particle bombardment) which evolve to JP2002207092 , then JP2003066176 then add features/claims/optimization/solutions JP2003130979 (efficiency of fusion) and JP2003130978(solv pb of molten metal) and JP2003130977 (stabilizing)and JP2003130976 (coolant) and JP2003130998(gamma ray) and JP2003270372/EP1345238 (recoilless), JP2004020357/EP1400981(temp control).
then a patent seems to rewrite the principle JP2005321366... in WO2006046680/EP1806752/JP2007303822 "

bertoldo ha detto...

"@Bertoldo

Seriamente, quando scrivi dai l'impressione di uno che ha mangiato troppi peperoni la sera prima e non si e' ancora completamente svegliato. "

iol problema per te e gli altri stay behind è quando si sveglierà l'Italia ...dove andrete ? in Usa ? ma secondo te esisteranno ancora dà qui a qualche anno ?

gio ha detto...

ieri:

http://www.investireoggi.it/finanza/fiat-industrial-per-morgan-stanley-sorprendera-il-mercato/

novembre 12

http://finanza.lastampa.it/Notizie/0,488471/Morgan_Stanley_abbassa_raccomandazione_di_Fiat.aspx

Silvio Caggia ha detto...

@barneypanofsky
Chiedo un minuto di silenzio per la morte del compianto Barney Panofsky.
Certo, ad oggi non e' ancora avvenuta, ma chi puo' negare che prima o poi avverra?
Mi adeguo al tuo modo di ragionare barney. Hai ragione, sono io che mi sbaglio a distinguere ancora tra passato, presente e futuri possibili, probabili ed improbabili.
Il tempo e' un'illusione.
E riconosco nell'oca una grande maestra nell'averci insegnato questa grande verita'.
E tu riposa in pace.

Silvio Caggia ha detto...

13. Comparison between Chemonuclear Fusion Theory and Bologna Experiment
[...]
1) In Bologna, no 5.5 MeV gamma ray was observed as prediction i). Instead later, the 0.511 MeV annihilation gamma ray might be detected and correspond to the occurence of the reaction Eq.(8).
2) The observed power output of the Bologna device charging some tens gram Ni and ordinary hydrogen gas might be some kW. This is consistent with prediction ii), iii) and iv).
3) The Bologna data on the power output is said to be gained through supplying D2-gas, which correspond to prediction iii).
4) Corresponding to prediction ii), iii), iv) and vi), a very small percent fraction of Ni might be transmuted into Cu during a few months continued operation of device. A small part of annihilation gamma rays observed might be due to the positron decay of 60Cu produced in the 58Ni(3He,p)60Cu reaction.

Che dite, hanno "craccato" l'e-cat?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"Che dite, hanno "craccato" l'e-cat? "

...azz, ma da dove hai copiato codesta roba?
Riguarda Piantelli?
Assomiglia molto a quello che uno potrebbe pensare di leggere a proposito dell'E-CAT, in effetti! Se non si parla dell'E-CAT, si parla di un suo parente.

AC/DC ha detto...

@Silvio
ti sei "dimenticato" ti postare le 2 righe che precedono la comparazione:

"Due to the lack of detailed information on the Bologna experiment, it is not possible
to compare rigorously the present prediction and the experimental results. Nevertheless,
the observation results of Bologna group seem to be suggestive some coincidences of the
prediction in Section 12 [29-33].
"

AC/DC ha detto...

@Pagnini
la fonte è:

http://www.roxit.ax/CN.pdf

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AC/DC

Grazie, ora vado a vedere di che si tratta :-)

... Who? ha detto...

qui di cosa significhi fare giornalismo ben pochi hanno contezza...

inutile dare perle ai PORCI

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails