BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

mercoledì 9 gennaio 2013

INRIM, abbiamo un problema!
(autore: MISTERO)


Esperimento ARACNE (vedi oltre)

Ogni tanto dal "fanghificio" del dr. Camillo Franchini escono dei suggerimenti molto interessanti e  appropriati. Negli ultimi giorni si è dato molto da fare, vuoi per le denunce in corso, vuoi perché a una certa età è difficile ammettere di avere torto: gli ultimi suoi interventi sono tutti incentrati sull'attuale Presidente dell'INRIM, il prof. Carpinteri e perché no, un po' di fango anche al prof. Pavese. Non è l'unico a darsi da fare e per questo motivo ho deciso – come premessa – di passare in rassegna una serie d'interventi. NEUTRINO scrive:
Io credo che Pavese sia funzionale a spostare l’attenzione altrove quando si e’ focalizzato il problema.
Parole sante, infatti dopo il primo attacco politico ad opera di Repubblica, si è passati al discredito e alla diffamazione ad opera del Sole24Ore ed in seguito allo Stalking ad opera del blog di Repubblica e di Oggiscienza per mano di Sylvie Coyaud (qui tutta la cronologia); solo oggi, dopo una serie di denunce si inizia a discutere finalmente di scienza.
Ma ricordiamo che NEUTRINO – alias del dr. Gaetano Salina, ricercatore INFN – è un esperto nello spostare l'attenzione, infatti, poco dopo l'uscita dei due articoli di Repubblica e Sole24Ore, si è dato un gran da fare a spulciare i CV dei ricercatori coinvolti, in particolare quelli del prof. Carpinteri e del prof. Cardone:
per amore della precisione Cardone non si puo’ fregiare del prefisso Prof, ma di quello di Dr. si. Una laurea in fisica non si nega proprio a nessuno ….
E gia’ che ci sono un altra perla (o meglio 2): Dichiara di aver conseguito il dottorato all’universita’ dell’aquila nel 1984 un anno prima della laurea e ben quattro anni prima dell’inizio del primo ciclo di dottorati in Italia. (Geni si nasce ….)
Tra noi giovani borsisti hep era soprannominato Topolone per la sua innata capacita’ di agguantare il formaggio e non mollarlo. Il formaggio erano i mostri sacri della fisica delle particelle …
Riporto solo questo esempio di fulgida attenzione alla scienza, ce ne sono molti altri, del resto se quel luogo è stato soprannominato "fanghificio" ci sarà un perché.
Sono troppo buono, infatti seppur vero che la discussione è finalmente rientrata in ambito scientifico, c'è ancora chi tenta la strada del discredito lasciando intendere che l'INRIM è stato commissariato (non è ancora confermato dal 25 Dicembre) a causa delle attività di ricerca proposte dal Presidente Carpinteri in conflitto con se stesso, perché egli stesso è scopritore del piezonucleare, e in conflitto con l'INRIM, perché come ente metrologico secondo qualcuno sarebbe inadatto alla prosecuzione delle sperimentazioni nell'ambito appunto del piezonucleare.
Infatti sempre nel "fanghificio" l'innarrestabile Camillo Franchini scrive per spostare l'attenzione:
L’augurio è che continuino a occuparsi di strain dei materiali da costruzione e lascino perdere il nucleare. Non solo presso l’INRIM, ma anche al PoliTO. Non hanno meglio da fare?
Ma perché mai l'INRIM dovrebbe occuparsi di questa nuova presunta scoperta, il piezonucleare?
Secondo Franchini e molti altri, il quarto centro di ricerca in Italia non è adatto a questo scopo e sempre Franchini scrive per spostare l'attenzione:
Le consiglio inoltre di rivolgersi a fisici per problemi di fisica, a chimici per problemi di chimica e così via. Le discipline sono intercambiabili solo entro limiti molto ristretti.
Ottimo suggerimento, da uno scienziato come Franchini non poteva arrivarne uno migliore, quindi se volessi per esempio fare una misura calorimetrica o termodinamica a chi mi dovrei rivolgere... proviamo anche noi a spostare l'attenzione?
Bene, ho fatto una ricerca e ho trovato un programma dell'INRIM del 2007 in preparazione all'adozione della nuova Scala Internazionale di Temperatura prevista per il 2011 che coinvolge:
  • 12 ricercatori e tecnologi
  • 15 tecnici
  • 15 unità di altro personale tecnico scientifico
TERMODINAMICA
La divisione è impegnata nel miglioramento e nello sviluppo dei campioni delle unità di competenza con l'obiettivo di ampliare gli intervalli di misura e ridurre le incertezze delle realizzazioni seguendo le raccomandazioni dei comitati consultivi della CIPM e le linee definite dal Programma Europeo di Ricerca Metrologica. Vi è un forte impegno per la definizione e la realizzazione del kelvin sulla base delle costanti fondamentali della fisica e l'adozione della nuova Scala Internazionale di Temperatura prevista nel 2011. La realizzazione di nuovi campioni (in igrometria, termometria e quantità di sostanza) e di strumentazione e metodi di misura di precisione (in acustica, ultraacustica e termometria) sono stati obiettivi prioritari per alcuni programmi della divisione. Particolare attenzione è dedicata allo sviluppo di metodi chimici, gravimetrici e spettroscopici nei settori della quantità di sostanza, della biofisica e della fisica molecolare. Infine, la divisione mira a rafforzare le proprie collaborazioni nazionali e internazionali, l'attività di disseminazione e il trasferimento delle competenze e tecnologie a favore del sistema produttivo nazionale.
Ma giustamente Franchini a questo punto sosterrà che se si tratta di reazioni nucleari, anche se di nuovo tipo, il centro di ricerche più adatto rimane l'INFN. Ha ragione, ma queste presunte nuove reazioni di tipo nucleare vengono prodotte da un fenomeno che si chiama cavitazione, fenomeno che a sua volta produce un altro fenomeno che si chiama sonoluminescenza.
Per ricapitolare, voglio verificare l'ipotesi di un nuovo tipo di reazioni nucleari che sembrano indotte da un fenomeno chiamato cavitazione che a sua volta produce un fenomeno chiamato sonoluminescenza (luce da suono); voglio rivolgermi a chi è già esperto in questo settore, l'acustica e in particolare gli ultrasuoni visto che la cavitazione viene comunemente prodotta da dei sistemi che producono ultrasuoni (ci sono altri 6 sistemi, ma non è questo il contesto per approfondire); a chi mi posso rivolgere... proviamo ancora a spostare l'attenzione?
Dopo una ricerca intensa trovo ancora INRIM:
ACUSTICA E ULTRASUONI
Avanzamenti nella determinazione della costante molare dei gas per via acustica
Presso il Settore Acustica e Ultrasuoni viene svolta da alcuni anni un'attività di ricerca riguardante la misurazione della velocità del suono nei gas a bassa pressione con accuratezza estremamente elevata. Fra le diverse possibili applicazioni di questo esperimento, rivestono un particolare rilievo la termometria acustica primaria e la determinazione del valore di alcune costanti fisiche (universale dei gas R, Boltzmann k e Stefan-Boltzmann s).
L'importanza di tali applicazioni è legata alla possibilità di definire l'unità di temperatura (kelvin) attraverso l'attribuzione di un valore esatto alla costante dei gas o di Boltzmann. In questo ambito l'INRIM partecipa ad una collaborazione internazionale, che coinvolge fra gli altri il PTB, l'NPL e l'LNE, attraverso lo sviluppo di un esperimento basato sulla misura del rapporto fra la velocità del suono e la velocità della luce in un gas monoatomico.
La determinazione di R con tale metodo coinvolge un certo numero di grandezze e parametri meccanici, elettromagnetici e termodinamici, che devono essere determinati in modo indipendente. Fra questi si possono individuare tre categorie principali che concorrono direttamente a definire l'incertezza complessiva: i) la misura di rapporti di frequenze acustiche e a microonde eccitate all'interno di una cavità di geometria quasi-sferica a pressioni diverse lungo un'isoterma a 273.16 K; ii) la misura ed il controllo della temperatura in prossimità del punto triplo dell'acqua; iii) la misura della massa molare e dei calori specifici di gas ideale di un campione di gas monoatomico utilizzato per le misure. Allo stato attuale l'interesse prevalente riguarda il miglioramento dell'accuratezza nella misura dei rapporti tra frequenze acustiche e frequenze a microonde. A questo scopo, oltre all'effettuazione di apposite misurazioni, è in corso di sviluppo un metodo matematico degli effetti perturbativi legati alla forma non perfettamente sferica della cavità, che sono attualmente causa di errori sistematici rilevanti.
Nel corso del 2006 sono stati compiuti progressi rilevanti nella misura del volume della cavità: si è scelto di utilizzare una perturbazione basata su un piccolo disallineamento delle due calotte che compongono la cavità e sono state effettuate misure del raggio attraverso la determinazione delle frequenze di risonanza di nove modi a microonde ottenendo una dispersione tra i diversi modi inferiore a 7 ppm.
Misura di precisione della velocità del suono nei liquidi ad alta pressione
La misura della velocità del suono rappresenta un metodo particolarmente affidabile e sempre più utilizzato anche per la determinazione delle proprietà termodinamiche dei fluidi e per la formulazione di equazioni di stato dedicate. Presso il Settore è da alcuni anni operativo un apparato sperimentale finora utilizzato per la caratterizzazione di alcuni fluidi puri, tra cui acqua e nonano. È stato inoltre sviluppato un metodo integrativo per il calcolo delle proprietà termodinamiche dei fluidi stessi, che risulta particolarmente vantaggioso in quanto richiede minime informazioni indipendenti aggiuntive, e permette di determinare grandezze quali la densità e il calore specifico, la cui misura per via diretta è complessa e poco accurata. Il metodo utilizzato si basa sulla soluzione di equazioni ricorsive (REM, Recursive Equations Method), per la costruzione delle funzioni densità ρ(p,T) e calore specifico a pressione costante cp(p,T), utilizzando i valori iniziali di densità ρ0(p0 ,T) e calore specifico cp0(p,T) alla pressione di riferimento p0 , in funzione della temperatura.
Nel corso del 2006 sono state effettuate misure in acetone puro, su undici isoterme nell'intervallo di temperature fra 248.15 K e 298.15 K, a pressioni fra 0.1 MPa e 100 MPa, con incertezza complessiva nell'ordine dello 0.1 %. I valori di velocità del suono ottenuti sono risultati coerenti, all'interno delle rispettive incertezze di misura, con quelli del NIST Standard Reference Database, mostrando inoltre un ottimo accordo con altri dati reperiti in letteratura. Le misurazioni eseguite sono state utilizzate per aggiornare l'equazione di stato dell'acetone oltre che per calcolarne i valori di densità e calore specifico a pressione costante.
All'INRIM sanno fare proprio di tutto, ma non basta, ritornando al link della TERMODINAMICA – riproviamo a spostare l'attenzione –  troviamo:
Determinazione con metodo acustico/elettromagnetico della costante di Boltzmann k
Questa attività è inserita in una collaborazione che coinvolge i principali istituti metrologici primari europei. ........
Misura della velocità del suono nei liquidi
Oltre alla caratterizzazione delle proprietà acustiche, tale misura permette di determinare con accuratezza un insieme più vasto di proprietà termodinamiche, tra le quali la densità ed i calori specifici..............
Cavitazione e sonochimica
Studio del fenomeno della cavitazione in relazione ai parametri materiali che ne influenzano la tipologia ed agli effetti chimico-fisici coinvolti, come produzione di radiazione luminosa (sonoluminescenza) e la creazione di microambienti estremi (alte temperature e altissime pressioni); applicazione di questo fenomeno alla sintesi di materiali nanostrutturati, riduzione delle dimensioni di Q-dots di silicio e degradazione di sostanze inquinanti. ...........

Risultati conseguiti:

  • misura sperimentale della velocità del suono in He a 273.16 K, e confronto con velocità calcolata ab-initio .
  • misura di velocità del suono e costante dielettrica di una miscela di He ed Ar di composizione variabile per l'analisi delle frequenze di risonanza del guscio di un risonatore.
  • sviluppo di un metodo matematico operatoriale per il calcolo delle perturbazioni geometriche indotte sul campo acustico di risonatori quasi-sferici.
  • realizzazione di un apparato di misura della velocità del suono adatto all'impiego con sostanze liquide elettricamente conduttive.
  • sviluppo di un metodo matematico per la determinazione accurata delle proprietà termodinamiche di un liquido su un intervallo esteso di temperatura e pressione che utilizza come dati in ingresso un numero ridotto di valori di velocità del suono, densità e calore specifico.
  • realizzazione di misure di velocità del suono per lo studio delle proprietà termodinamiche di un campione di gas refrigerante a basso impatto ambientale.
  • realizzazione di un ambiente a temperatura ed umidità controllata per l'analisi spettroscopica della sonoluminescenza multibubble.
  • messa a punto di un apparato per la riduzione delle dimensioni di Q-dots di silicio mediante ultrasuoni.
  • esperimenti di degradazione di inquinanti condotti con un sistema di cavitazione idrodinamica. Ottenuta una riduzione del 60% il COD di soluzioni organiche.
  • collaudo, presso i laboratori L.A.S.A. di Milano, di una cella ultrasonica per cavitazione transiente e del relativo sistema di controllo.
  • nell'ambito del progetto SAFE, realizzazione di una cella risonante in grado di produrre in campioni di liquidi una pressione acustica superiore a 1.65 MPa.
  • messa a punto di un calibratore per idrofoni a bassa frequenza (30 kHz - 100 kHz) con incertezza stimata del 15%.
  • costruzione di un generatore di impulsi di tensione con trigger a basso rumore elettromagnetico.
Impatto dei risultati conseguiti sul contesto esterno:
Il risultato di una collaborazione INRIM al progetto NIST per lo sviluppo di un campione di pressione primario è stato pubblicato su una rivista di elevato fattore di impatto.......
Campione di pressione sonora
La principale attività è il perfezionamento della realizzazione del campione nazionale di pressione acustica,.....
Campione di potenza ultrasonora
Si è lavorato sul miglioramento delle tecniche relative alla determinazione della potenza ultrasonora, ...........
Misure nel campo degli ultrasuoni
Il sistema per la scansione del campo ultrasonoro con idrofoni è stato utilizzato per eseguire alcune misure preliminari del campo acustico generato da un trasduttore focalizzato per HIFU .........
Misure sui materiali
Sono proseguite le attività relative alla caratterizzazione dei materiali viscoelastici su piccoli campioni,.......
Misure e tarature per terzi
L'attività è principalmente rivolta alle misure delle proprietà acustiche dei materiali e alla taratura dei campioni di prima linea dei laboratori SIT. ......
Risultati conseguiti:
Pubblicazione dei risultati e del report sul confronto EUROMET.AUV.A-K3 (IEN laboratorio pilota) sul sito BIPM. Progetto dell'apparato per la taratura con le reciprocità in campo libero..........
Impatto dei risultati conseguiti sul contesto esterno:
In generale le attività hanno buon impatto nei settori della salute e dell'ambiente............
Ora torniamo un attimo nel "fanghificio" del dr. Camillo Franchini  solo per spostare l'attenzione –  e leggiamo che cosa scrive:
Da gente che non sa trattare dati non si possono aspettare scoperte scientifiche. Sono un gradino sotto.

Carpinteri non riesce nemmeno a scrivere le reazioni nucleari che gli piacciono; pensa che un nucleo si disintegri in perfetta simmetria; è convinto che una reazione sia esoergica quando è violentemente endoergica. Come nucleare è fuori come un balcone, riesce a capirlo? Carpinteri è perfetto come spaccapietre, ma non deve uscire dalla sua specializzazione.
Ha perfettamente ragione, solo che il prof. Carpinteri è Presidente di un ente che raggruppa in se i migliori specialisti in misure d'Italia, è difficile credere che abbia fatto tutto da solo no?
Continuiamo con il fanghificio, sempre il dr. Camillo Franchini – che prova nuovamente a spostare l'attenzione – scrive:
L’incompetenza si legge negli scritti e nelle comparsate video; il falso è indimostrabile e comunque non interessa nessuno: per me si tratta solo di un ingegnere meccanico [Carpinteri] che ha una passione nefasta per la fisica nucleare.
Il Prof. Carpinteri ha come prima laurea Ingegneria Nucleare (la seconda è in Matematica), difficile scambiarlo per un ingegnere meccanico; sembra che il dr. Franchini abbia perso attendibilità su quanto scrive e riporta, non sa assolutamente leggere o forse vuole gettare solo discredito, in ogni caso non è assolutamente credibile poiché riporta continuamente cose non vere.
Continuiamo. Sempre nel "fanghificio", una fonte inesauribile di riflessioni e approfondimenti, sempre Camillo Franchini –  che immancabilmente prova a spostare l'attenzione – scrive:
Però non mi preoccupo molto dello stato d’animo di Carpinteri e del suo istinto di sopravvivenza.

Sicuramente la raccolta delle 1000 firme è stata determinante per convincere il Ministro a destituire Carpinteri. In nessun altro modo ci si sarebbe riusciti. Il Ministro avrebbe guardato le carte e avrebbe trovato che tutto era conforme alla legge.
Eh già mille firme raccolte tramite i rappresentanti sindacali che hanno scritto mail ai colleghi senza spiegare e specificare nulla se non il fatto di DOVER FIRMARE.
Ma i mille firmatari si sono preoccupati di verificare perché dovevano firmare?
Eccome. Gli è stato detto che è comparso un articolo su un prestigioso ed autorevole giornale (il Sole24Ore), ad opera di una prestigiosa ed autorevole giornalista (Sylvie Coyaud), nel quale si denunciava la richiesta milionaria (800 milioni di euro) per finanziare una ricerca che non è mai stata dimostrata essere vera, una ricerca farlocca, il Piezonucleare.
Solo che non hanno controllato il documento che avrebbe dovuto dimostrare questa richiesta milionaria di finanziamento; se lo avessero fatto si sarebbero accorti che il documento non ha nulla di ufficiale: nessuna firma, nessun timbro, etc... ne abbiamo discusso parecchio in questo blog nei mesi passati.
Nel documento viene citato l'ANSALDO NUCLEARE come ente che ha calcolato il costo delle prime centrali prototipi piezonucleari. Viene da chiedersi come abbia potuto fare questo calcolo e soprattutto – visto che si tratterebbe di una ricerca farlocca – con quali convinzioni e con quali prove?

Un giornalista serio e capace avrebbe interpellato l'Ansaldo Nucleare, avrebbe chiesto spiegazioni e approfondimenti prima di scrivere un articolo come quello apparso sul Sole24Ore, avrebbe cercato documenti pubblici e non pubblici e molte altre cose secondo prassi e deontologia della professione di giornalista; ma tutto questo non è stato fatto. Non è il caso ora di approfondire i perché di tutto questo, lo faremo più avanti a tempo debito; proviamo ora a fare una ricerca in internet assieme, che cosa troviamo?
Digitate su Google "INFN+CAVITAZIONE"; dopo un link del "fanghificio" che esce al 1° posto (la disinformazione impera!) troviamo al 2° posto un pdf di un certo Madonna-Ripa dell'INRIM (che approfondiremo in seguito) e al 3° posto un link ad un pdf "Slides-INFN"; aperto il file – tanto per provare a spostare l'attenzione –  troviamo:
Strumentazione da acquisire
  • Sonotrodo cavitatore, dedicato all’esperimento ARACNE, con maggior potenza per avere maggior durata del processo di cavitazione (120-180 min), raffreddato a bassa temperatura prodotto dalla Sonotronic; punte di sonotrodo di differenti metalli che vengano corrose il meno possibile dalla cavitazione per non inquinare la misura. Priorità 1
  • Rivelatore BF3 calibrato nelle due unità Sv/h e Neutroni/cm2s con relativi programmi di gestione e trattamenti dei dati, per confronto con esperimenti esistenti Priorità 1 (coincidenze con rivelatori He-3)
  • Diffrattometro laser con CCD e relativi programmi e PC calcolatore asservito, per capire l’influenza del raggio della bolla sull’emissione di n. Priorità 2 (se esito positivo)
  • Calcolatori in numero di tre uno dei quali da asservire al BF3, uno da assevire al rivelatore ad He-3, uno da assevire al Geiger. Priorità 3
  • Liquidi reattivi (standard per ICP-MS degli elementi da utilizzare e colloidi di nanoparticelle di Fe). Priorità 1
Ansaldo Nucleare
  • Sperimentazioni espressamente richieste dal Presidente dell’Ansaldo Nucleare Ing. Francesco Mazzuca
  • Impegno finanziario Ansaldo Nucleare 30KEuro
  • Richieste all’INFN, per iniziare nel 2009, 8.5 KE di consumo per: punte (3.5 KE), reagenti (2 KE), colloidi (3 KE);
  • prosecuzione nel 2010, 25 KE inventariabile per sonotrodo e rivelatore BF3, 8.5 KE di consumo.
  • Precedente esperienza con misure neutroni: S. Bellucci et al., Neutron characterization of aluminium nitride nanotubes, Journal of Neutron Research, Vol. 14, No. 4, December 2006, 287–291
Come???
Progetto ARACNE (Acoustic RAdiation and CavitationNuclear Emission), una  collaborazione tra LNF-INFN e Ansaldo Nucleare che – senza poi tanto spostare l'attenzione – propone:
  • Verifica dell’esistenza di reazioni nucleari indotte da ultrasuoni e cavitazione, chiamate Reazione Piezonucleari
  • Studio e ottimizzazione dei processi in esse coinvolti per il loro possibile sfruttamento industriale
  • Utilizzo di colloidi materiali nanostrutturati per catalizzare i meccanismi ipotizzati nel modello fenomenologico
Leggiamo quindi in un documento pubblico scaricabile dall'agenda dell'INFN che l'ex Presidente dell'Ansaldo Nucleare l'ing. Francesco Mazzuca ha espressamente richiesto nel 2008/2009 di eseguire una sperimentazione di verifica delle reazioni Piezonucleari indotte da cavitazione; l'importo di spesa prevista è di 30.000 euro!!!

Come è andata a finire questa sperimentazione?
È stata fatta?

Se prendiamo per buono il documento citato e riportato dal Sole24Ore, abbiamo tutte le risposte.

Ma se così fosse, questo significherebbe che la sperimentazione di verifica espressamente richiesta dall'Ing. Mazzucca ha confermato i dati pubblicati dal Prof. Cardone, significa che esiste la reale possibilità di realizzare un nuovo tipo di reattori nucleari, utili sia per produrre energia sia per smaltire le scorie nucleari prodotte dai reattori di vecchia generazione.

Siamo nel campo delle ipotesi, ma se così fosse, perché la giornalista Sylvie Coyaud anziché cercare in rete quello che in passato ho riportato con lo pseudonimo di "Armando de Para" (e che non importa a nessuno) non ha invece approfondito quello che lei stessa chiama un "LEAK" vero e fondato?
Avrebbe forse scoperto il collegamento con il paper appena riportato. Non so, ripeto è una ipotesi... ma perché non lo ha fatto?
Forse avrebbe capito che qualcosa di fondato in merito al Piezonucleare c'è e non si sarebbe così tanto impegnata nell'opera denigratoria e diffamatoria che ha perseguito e che persegue tutt'ora. A meno che anche lei – come me –  l'anno scorso si sia fatta le vacanze pagate da AREVA, il colosso francese che costruisce centrali nucleari di vecchia generazione e che – guarda caso – non avrebbe nulla da guadagnare (ma tanto da perderci) se una nuova scoperta scientifica dimostrasse che esiste un nuovo metodo di produrre energia nucleare e al contempo smaltire definitivamente le relative scorie.
La mia è solo un'ipotesi speculativa, dettata più che altro dal fatto che Sylvie Coyaud è francese. Forse tutto ciò non è assolutamente vero ed è frutto di una sfrenata (la mia) fantasia complottista; o magari la semplice verità è che la Coyaud non è capace di fare bene il suo lavoro e chi non fa bene il suo lavoro talvolta produce seri danni a cose e persone; in questo caso ha prodotto danni sia a persone sia alla scienza e di conseguenza a tutti.

Torniamo all'INRIM che secondo "molti" non è l'ente di ricerca adatto per le ricerche nel campo Piezonucleare, un vero e proprio scandalo per qualcuno.
Spiegazione di comodo, soprattutto quando proviene da dipendenti dell'INRIM, visto che allora non sanno che cosa viene fatto in casa loro da anni, o fingono di non saperlo. Ed ecco che spunta fuori un altro "LEAK"; ricordate il pdf di Madonna-Ripa citato poco più sopra?
Apriamolo e spostiamo l'attenzione:
FUSIONE INDOTTA DA CAVITAZIONE: ESISTE? 
D.Madonna-Ripa – I.N.R.i.M. Torino 
attivita’ di R&D sul fenomeno di sono-fusione, ovvero indagine sull’esistenza o meno di tale fenomeno in natura
Primi passi del progetto SAFE
Search for Acoustically-induced nuclear Fusion on Earth
Finanziamenti
  • Esperimento approvato nel 2006 in corso d’anno. 
  • Finanziamenti 2006: Cagliari + Torino (DTZ)
  • Finanziato anche nel 2007: Cagliari, Milano e Torino (DTZ)
Quindi un'indagine sperimentale di verifica di reazioni di fusione indotte da cavitazione a partire dal 2006 all'INRIM.
Come mai non c'è stata un'insurrezione dei dipendenti dell'INRIM?

Perché i sindacalisti degli enti italiani non hanno raccolto mille firme?
Non solo, basta fare poche ricerche per verificare che dopo questo esperimento negli anni successivi sono stati rifinanziati, spostiamo l'attenzione, piano triennale INRIM 2008-2010:
Progetto 3 - Sonochimica e cavitazione
Conduzione dell'esperimento SAFE per la verifica della produzione di neutroni durante la cavitazione acustica in solventi organici deuterati.

Faccio inoltre notare che è un'abitudine dei dipendenti dell'INRIM scrivere in modo frazionario, infatti come riportano le misure dei neutroni, in frazioni riportano anche il numero del personale impiegato in frazioni. :-)

Troviamo quindi che all'INRIM ci sono degli specialisti che da anni si occupano di sistemi di cavitazione, riescono a confinare una singola bolla in un liquido, misurano tutto ciò che è possibile misurare, creano modelli che ne prevedano il comportamento e moltissime altre cose tra cui appunto l'emissione di neutroni fin dal 2006. Allora quando si parla di cavitazione gli esperti sono proprio all'INRIM!

Non capisco quindi a questo punto tutto questo accanimento contro il Presidente dell'INRIM che ha avuto la "sfortuna" di essere tra gli scopritori del fenomeno Piezonucleare; che cosa doveva fare?
Si trova nel centro più qualificato in Italia per sperimentare, verificare e misurare con precisione questo nuovo fenomeno e non approfondisce?
Forse vogliono un altro Rubbia e un altro Rapporto 41.

Basta spostare l'attenzione e guardare da un'altra parte.

Andrea Rampado, alias Armando de Para, alias MISTERO ∞

p.s. Uno strano profumo scende candidamente dai monti...

Il post è dedicato al tuttologo Mattia Rizzi che scriveva:
tia_ ha detto...
>la difesa del prof. Carpinteri in quanto dirigente di un ente scientifico Nazionale (INRIM) che ha amministrato con scrupolo

Ma come si fa a dire che l'ha amministrato con scrupolo quando ha ficcato dentro una ricerca che:
1) Non c'azzecca nulla con l'INRIM
2) Putacaso lo stesso personaggio è pesantemente coinvolto in quella ricerca?

166 : commenti:

elettricista-del-quartiere ha detto...

@MISTERO:
uhe te, Dolce & Gabbana,
ma sei lo stesso Mistero che scrive:
"una vecchia conoscenza dei nostri forum, un inventore poliedrico da tempo dice in giro di aver realizzato un reattore che OLTRE A PRODURRE CALORE PRODUCE UNA CORRENTE REATTIVA CHE TORNA IN RETE"??????
Uhe te, Lollapalooza, te lo hanno mai detto che sei fai la corrente reattiva l'unica roba che produci è la bolletta più salata?

Cioè, praticamente questo qui ha fatto la stufetta elettrica che però paghi di più di bolletta?

Ma te scopri tutte delle robe così?

Uhe Mistero, resta sulla politica che mi sembra più il tuo settore.
Adesso vado che c'è il fruttivendolo che mi è rimasto al buio.

Alessandro Pagnini ha detto...

Probabilmente i termini usati non sono a prova di equivoco. Non so nulla di quel motore. Di certo è che il problema del 'rifasamento' per non pagare bollette salate ad opera di componenti reattive presenti nel carico (tipico problema di alcune lavorazioni tessili pratesi) è come dici tu, elettricista. Tuttavia, forse, qui è solo un problema di semplificazione del linguaggio. Chi non ha competenze elettrotecniche tende spesso a usare impropriamente i termini (tipo 'corrente di 220V') o a non aggiungere quel qualcosa che consentirebbe di ricollocare il significato degli stessi in un ambito di 'comprensibilità'. Io spero bene che quel motore non faccia quello che dici tu, elettricista, perchè di quelli ce ne sono già tanti a Prato e mi pare strano che questo signore (chiunque sia, ripeto che non ne so niente) abbia inventato praticamente 'il nulla di nuovo'! :-)

daniele passerini ha detto...

Alessandro, non dare corda a chi interviene (nascosto dietro a un nick ovviamente) solo per generare OT. Restiamo sul pezzo che lì dentro ce n'è in abbondanza di temi di discussione. ;)

patrol ha detto...

Io se devo essere sincero la vinceda dell'Ocasapiens l'ho saltata totalmente.

Il Santo ha detto...

Grande Mistero! Premetto di aver letto un po' di righe a caso, visto che di questi pipponi francamente non se ne può più.

Mi e' bastato leggere:

>Il Prof. Carpinteri ha come prima laurea Ingegneria Nucleare (la seconda è in Matematica), difficile scambiarlo per un ingegnere meccanico;

Il fatto che abbia "Nucleare" nella denominazione del suo titolo non cambia la sostanza: Carpinteri non e' un fisico nucleare (e si vede): fattene una ragione.

Francesco Catapano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AC/DC ha detto...

@Mistero
Senza voler entrare nel merito delle polemiche tra quelle che ormai sembrano essere due fazioni irrimediabilmente contrapposte, una domanda mi sorge spontanea: che fine hanno fatto i risultati delle ricerche da te citate ad opera di INFN, Ansaldo e INRIM?

Mi par di capire che si tratti di sperimentazioni avvenute già da qualche annetto, mi chiedo quindi se esistano pubblicazioni in merito, in caso negativo mi piacerebbe conoscerne il motivo.

Alessandro Pagnini ha detto...

"Alessandro, non dare corda a chi interviene (nascosto dietro a un nick ovviamente) solo per generare OT"

Sì, certo, è che mi sembrava ingeneroso accanirsi su un'imprecisione di esposizione che è abbastanza frequente. Si deve crcare di capire il senso del discorso e casomai cercare di ottenere migliori spiegazioni. Quanto al discorso centrale del thread, anche qui si riapre la storia infinita. Il lavoro di Mistero (oh a proposito...ma chi dei due ha copiato, Andrea o la trasmissione TV? ;-) ) dovrebbe agevolmente dimostrare che sulle tecnologie con cui viene analizzato il 'piezo', almeno un minimo di voce in capitolo, non fosse altro per l'uso ormai invalso (la consuetudine fa legge!) da ormai diversi anni, l'INRIM ce l'ha. Quindi tutto questo scandalo sembra essere ancora più strumentale, magari dettato da più fattori, talvolta presenti contemporaneamente o anche singolarmente: Incredulità, conflitto d'interessi, invidia, totale avversione politica/ideologica per Carpinteri, convinzione granitica di essere nel giusto nel dire che l'INRIM non ha da occuparsi del fenomeno.
Diciamo quindi che, come in tutte le umane vicende, si possono trovare persone dabbene e furbacchioni, oppure semplici coglioni, in ogni schieramento. Io, nella speranza di non essere il 'coglione' del mio ;-), sarei portato a dire che non mi sembra ci siano gli estremi per negare a Carpinteri e all'INRIM di proseguire ricerche che ha iniziato e che bene o male sono nel suo programma ormai da diversi annetti. Oltretutto, se non l'INRIM, chi dovrebbe farle? La risposta mi sembra piuttosto evidente: morirebbe tutto lì, anche perchè il siluramento di Carpinteri è un ottimo avvertimento (tipo i bravi che 'avvertirono' Don Abbondio ;-) ) per chi si volesse avventurare. La lettera dei 1000 e gli effetti che può produrre, sono un chiaro monito: chi tocca il 'piezo' si brucia!
Mi chiedo se il 'piezo' abbia reali basi o sia un granchio colossale. Mi rispondo che non lo so, ma so che allo stato dei fatti e con delle ricerche già avviate e degli esperti individuati, stoppare una filone così promettente e relativamente poco costoso, a fronte delle potenziali ricadute, mi appare come una grossa sciocchezza. Magari si può cercare di sottoporre a migliore revisione i lavori presentati, ma si dovrebbe andare 'verso' Carpinteri, pur con qualche riserva da sciogliere, non 'contro' per partito preso!

... Who? ha detto...

il titolo Finmenccanica vola (siamo quasi a +5%)
Accelerazione al rialzo per la vendita di Ansaldo Energia

http://www.investireoggi.it/finanza/vendita-ansaldo-energia-finmeccanica-forza-la-mano-della-cordata-italiana/

patrol ha detto...

Sento sempre parlare dello studio della sindone, mi potete dire di cosa si tratta per favore?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ patrol
Forse sarebbe OT, ma sicuramente interessante. La Sindone accende molte fantasie. Un mio carissimo amcio, massone, sosteneva che vi fossero impresse le sembianze del capo templare (mi sfugge il nome...) giustiziato da Filippo di Francia. Frank Tipler, l'esperto di relatività citato anche da Piero Angela per una sua pubblicazione ("La fisica dell'immortalità" o qualcosa del genere) da me letta, anche se non del tutto compresa, e di un altro libro in cui cerca di dimostrare scientificamente alcuni assunti del cristianesimo, anche questo letto e poi 'sottrattomi' da un'amica, ipotizza qualcosa di notevolmente cervellotico per la Sindone. Qualcosa che aveva a che vedere con reazioni nucleari a bassa energia, mi pare, ma potrei sbagliarmi. Secondo lui, lì stava anche la chiave per l'energia del futuro. Secondo me sarebbe meglio che lasciassero stare quel benedetto lenzuolo lì dov'è, perchè tende a eccitare troppo gli animi! :-)

... Who? ha detto...

stiamo diventando scarsini, pure a tentativi maldestri di random debunking, vedo.....

vi state affievolendo come candeline esauste....

... Who? ha detto...

troppa energia dissipata tutta insieme...e mò chi ve la ridà?
?!Nemoooooo^.....in che reticolo devono passare??!!

patrol ha detto...

@ Alessandro

Ti giuro che non ho capito...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Patrol
Volevo dire che per quanto interessante, l'argomento rischia di aprire un OT grosso come il Grand Canyon. Una voragine! Anche perchè le teorie che ognuno ci ricama sono le più svariate e quelle di Carpinteri (che nel dettaglio non sonosco), sono solo alcune a riguardo di quella 'reliquia'. Purtroppo chiunque abbia una qualche competenza, storica o scientifica, si sente chiamato a dare la sua interpretazione sul mistero della Sindone. Per questo consiglio di non aprire quel vaso di Pandora. Se poi qualcuno ha 2 link da postare, poco male, ma già Daniele ci ha, giustamente, ripresi per i continui OT e quello della Sindone potrebbe essere veramente un argomento pericoloso. Come dicevo, eccita un sacco di fantasie. La mia poco, a dire il vero, ma io sono un caso a parte ;-)

patrol ha detto...

Ok pensavo avesse a che fare con il piezo.

gian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gian ha detto...

@patrol
Ok pensavo avesse a che fare con il piezo.
Beh, secondo gli autori c'entra proprio con il piezo!
L'articolo è questo
DOI: 10.5897/SRE12.379
(Fai un profondo respiro prima di leggerlo)

Alessandro Pagnini ha detto...

Credo che sia un'estensione delle teorie del piezo, in effetti, ma penso che si tratti di un corollario stiracchiato. Quando dico che la gente ci infila di tutto nelle cose 'pseudoreligiose', è proprio per questo. Credo che il senso del post sia capire se gli attacchi a Carpinteri e alla legittimità dell'Inrim a eseguire un certo tipo di studi, abbiano fondamento e legittimità. Non credo si possa stabilire, invece, se il 'piezo' ha vera sostanza (credo che allo stato attuale non si possa affermare nè questo, nè il suo contrario) e tantomeno se un suo eventuale effetto possa essere all'origine della Sindone.

comRED ha detto...

La logica mi suggerisce l'ipotesi che in determinate condizioni ambientali nel reticolo atomico di determinati materiali si formino Plasmoidi con conseguente rilascio di varie energie contemporaneamente. Termica, elettrica, elettromagnetica e antigravitazionale? ...Keshe?

Fabio82 ha detto...

@Mistero
Complimenti! bellissimo post!

daniele passerini ha detto...

@Fabio82
Complimenti! bellissimo post!
Ti quoto e mi associo ai tuoi commplimenti rivolti a MISTERO.
N.B. I soliti disinformatori prezzolati che arrivano qui come piccioni sul pane non potranno che usare le solite tattiche: "MISTERO chi? Ah si, quello della cavitazione... figurati!"; "Carpinteri chi? Ah sì, quello della Sindone... certo!"... e daje tutti all'OT pur di NASCONDERE i contenuti del post e mettere in ombra che Ocasapiens è stata SBUGIARDATA per l'ennesima volta e che per l'ennesima volta è stato mostrato come l'attacco al piezonucleare sia stato molto più politico che scientifico.
Fino a ieri i fanghificatori si dicevano sbigottiti che Carpinteri avesse proposto (nel pieno rispetto dei suoi poteri direttivi e delle procedure legittime) di dare un ruolo all'INRIM nel piezonucleare: tze figuriamoci, l'INRIM si deve occupare solo di misurare tempi e spazi (sic!) mica ha tempo da perdere con TERMODINAMICA, ACUSTICA, SONOLUMINESCENZA ecc.
Ora si "scopre" che proprio l'INRIM era PERFETTO per PROSEGUIRE gli studi sul piezo, MA GUARDA UN PO'! E passi che lo scopriamo noi comuni cittadini, ma che non lo sapessero i ricercatori dell'INFN e dell'INRIM che hanno firmato l'orrida petizione puzza davvero di marcio!
E mo' come la mettiamo? Cosa si inventeranno i "paladini" che volevano salvare la scienza dal mostro piezonucleare divorafondi??? (e abbiamo visto che era una bufala pure questa)
A beh, certo: "Dove è stata pubblicata quella roba lì? Ah sì, su 22 paZZi... facciamo pure finta di NIENTE!!! :D

patrol ha detto...

@ Daniele

Soffri sempre di trollofobia =).

Alessandro Pagnini ha detto...

"Ora si "scopre" che proprio l'INRIM era PERFETTO per PROSEGUIRE gli studi sul piezo, MA GUARDA UN PO'!"

In effetti il post sembrerebbe portare molta acqua al mulino di questa tesi. Mi piacerebbe sentire le ragioni avverse. Vedremo se ci saranno interventi in tal senso. Resta valido che, anche qualora non fosse stato propriamente l'INRIM l'istituto più adatto, visto che ormai le ricerche erano partite da lì e lì era il know how, non credo sarebbe stata la fine del mondo lasciare che venissero lì proseguite, anche a fronte di finanziamenti da erogare, che tanto andavano dati comunque a qualcuno, ammesso che non fosse deciso che il piezo non li merita, a prescindere da chi sia il ricercatore incaricato e l'istituto preposto. In effetti gli aspetti sono 2:
1) INRIM è il posto giusto? Sembrerebbe anche di poter dire di sì, almeno a quello che leggo, comunque non sarebbe poi una così enorme empietà il sostenerlo.

2) La ricerca sul piezo merita di essere proseguita? Domandona, che potrebbe valere per molti altri progetti, probabilmente, anche quelli che non hanno potenziali ricadute come il piezo e che magari non hanno ancora dimostrato, sempre come il piezo, di essere assolutamente attendibili. Qui il parere è personale e indubitabilmente poco competente dal punto di vista scientifico, ma da cittadino pagante, mi sento di poter dire che preferirei che venisse dedicata qualche risorsa a ricerche come questa, piuttosto che rinunciare alle potenzialità che esprime. E' un rischio che si può prendere, secondo me.

nambar ha detto...

concordo con Alessandro... perchè penso che se anche tutti i risultati ottenuti dalle ricerche dei proff. carpinteri, cardone, celani, rossi e mi perdonino quelli che ho dimenticato (aaa abundo!)fossero mal interpretati nei risultati, quand'anche non ce ne fossero.... già solo il fatto che più di qualcuno ritenga comunque plausibile che possano esistere reazioni chimiche, fisiche, nucleari fornenti energia in eccesso... vale la pena di spendere gli euro che meriterebbe il risultato conseguito... sulla base del detto "quando tuona da qualche parte prima o poi piove".. e allora visto che ne buttiamo (noi stato italiano)tanti... c4220.... proviamo e che EGLI ce la mandi buona

nambar ha detto...

e comunque l'INRIM è una istituzione finalizzata alla ricerca... e quindi perchè non dovrebbe condurla... tanto più che sopno anni che fa ricerche correlate indirettamente e mi pare di capire anche direttamente...

Fabio82 ha detto...

dalla home page dell'Inrim:
"L'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM) è un ente pubblico di ricerca, afferente al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Si occupa di scienza delle misure e dei materiali, sviluppa tecnologie e dispositivi innovativi."
... è l'ente perfetto per questi studi!!

gio ha detto...

devo ammettere che ho letto in fretta e non conosco i meccanismi che governano il settore della ricerca e quello universitario......e infatti sia su questa vicenda e sull'aggressione a Unibo sono intervenuto raramente.....

sulla vicenda unibo ho letto un 'pò di più e , per quanto possano esserci legittimi motivi di critica, la mia opinione che sia un'aggressione eccessiva e strumentale , tesa a limitare preventivamente i meriti di Unibo ....visto che sarà praticamente impossibile farlo a posteriori quando sarà tolto il velo a tutta questa storia...........dell'inrim ho letto molto meno ma mi sembra la stessa situazione....lo stesso schema, anche se faccio più fatica a calarmi nel merito della questione.....




barneypanofsky ha detto...

http://www.inrim.it/ar2011/INRIM_AR2011_Summary_of_Activities.pdf

http://www.inrim.it/ar2011/ar2011_booklet/
Qua c'e' una bella intro di Carpinteri che descrive molto chiaramente le attivita' dell'Istituto.

ora, si puo' tirare la coperta quanto si vuole, ma se si sta discutendo di COSA FA l'INRIM, facciamocelo spiegare dall'INRIM, e non da Rampado, no?

Bene, nelle attivita' 2011 (son quelle che ho trovato) se cercate neutroni, cavitazione, sonotrodi e piezonucleare ottenete zero risultati.

Devo chiudere dichiarando che per me l'INRIM e' un ottimo centro di ricerca, ho avuto a che fare con loro per il loro orologio al cesio che sviluppano per ESA nell'ambito del programma GALILEO, e sono davvero bravi. Ma almeno personalmente non li conosco come "cavitazionisti", o "piezonuclearisti".



Barney

sandro75k ha detto...

sventoleremo le nostre radiografie per non fraintenderci
ci disegneremo addosso dei giubotti antiproiettile
costruiremo dei monumenti assurdi per i nostri amici scomparsi
e vieni a vedere l'avanzata dei deserti, tutte le sere a bere
per struccarti useranno delle nuvole cariche di piogge
vedrai che scopriremo delle altre americhe io e te
che licenzieranno altra gente dal call center
che ci fregano sempre ...
cara catastrofe le impronte digitali
e di notte le pattuglie che inseguono le falene
le comete come te..
per le lettere d'amore scritte a computer
che poi ci metteremo a tremare come la California amore
nelle nostre camere separate,a inchiodare le stelle
a dichiarare guerre, a scrivere sui muri che mi pensi raramente
che ci fregano sempre ....
e per struccarti useranno delle nuvole cariche di piogge
adesso che sei forte,che se piangi ti si arrugginiscono le guance
e per struccarti useranno delle nuvole cariche di piogge
adesso che sei forte,che se piangi ti si arrugginiscono le guance...

Fabio82 ha detto...

@Barney
"Bene, nelle attivita' 2011 (son quelle che ho trovato) se cercate neutroni, cavitazione, sonotrodi e piezonucleare ottenete zero risultati"

Alla voce ricerca - divisione termodinamica si parla: (prog. T3 Acustica fisica)
1.Applicazione risonatori acustici ed elettromagnetici metrologia gas
2.Tecniche acustiche per la misura di proprietà termofisiche di sostanze liquide e solide
3.Applicazioni della cavitazione acustica
... se non sbaglio è un modo tecnico per declinare il piezo o sbaglio?

Fabio82 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio82 ha detto...

lascio il link per comodità:
http://www.inrim.it/res/te_i.shtml

barneypanofsky ha detto...

@Fabio82: IMVHO, sbagli. E se invece NON sbagli, mi pare un modo molto -come dire?- esotico per parlare di scienza esotica...
Ho riguardato. Le prime due voci sono inequivocabilmente cose che NON c'entrano nulla con il piezonucleare. La terza e' il titolo dell'UNICO progetto che anche Rampado ha illustrato.

E che non c'entra con il granito di Luserna, almeno questo dovrebbe essere assodato :-)

Barney

pasca ha detto...

Barney

Da quello che leggo,ti stai arrampicando sugli specchi.

bertoldo ha detto...

l'unica cosa assodata è che siete un gruppo di dementi ...

tia_ ha detto...

>ed in seguito allo Stalking ad opera del blog di Repubblica e di Oggiscienza per mano di Sylvie Coyaud

Ancora? Ma la smetti di fare l'avvocato (del tubo) parlando di stalking? Non fosse altro per le vere vittime di stalking


>Solo che non hanno controllato il documento che avrebbe dovuto dimostrare questa richiesta milionaria di finanziamento; se lo avessero fatto si sarebbero accorti che il documento non ha nulla di ufficiale: nessuna firma, nessun timbro, etc... ne abbiamo discusso parecchio in questo blog nei mesi passati.

Il documento è sul sito web della Startec Ultrasuoni (http://www.startecultrasuoni.com/) ed è quindi ufficiale quanto il sito stesso della Startec.
Ma il caro rampado, da notaio novello (ed avvocato) pensava ci volesse la marca da bollo ed il timbro per renderlo "ufficiale"

>Il post è dedicato al tuttologo Mattia Rizzi che scriveva

E lo sottoscrivo tuttora, l'INRIM col piezonucleare non c'azzecca.

ahoooooò! ha detto...

Aho! Da che purpito viè a preddica!! Hahahaha!
Ma fatte na bricicletta cor cambio campaggnolo a ciccloide e pure er campanello che ffà drinne drinne. Magari che te vinci pure er giro de Italia e nce dimostri che toddeschini ciaveva raggione. Me fai schiantà!

bertoldo ha detto...

eddamo che te si schiantato...vattaglietta aglio fiumo tu e si quattro zanni .aho ma che ci stao le vacchi me èsso ?

GianLupi ha detto...

@ahoo...e bertoldo
itta tottu arrabi'e cosa seisi trumbullendi apparis scriendi diaicci, e accabbaidda una orta bona de iscriri innoi in custa manera, ca no si ndi cumprendiri giai nudda :)

Go Katto ha detto...

bertoldo ha detto:
l'unica cosa assodata è che siete un gruppo di dementi ...
09 gennaio 2013 21:48

Rimango basito dalla tua penna sagace, al confronto della quale (quasi) tutti gli altri frequentatori di queste discussioni paiono autentici illetterati.

guido52 ha detto...

" Buon giorno a tutti e benvenuto a Kennygreen,

scusate il silenzio ma non avevo particolari news da darvi.

Stiamo continuando a migliorare un po lo statuto ma il vero motivo del ritardo sono le modifiche alla Metalenergy.

Come anticipavo l'assetto societario sta cambiando proprio in questi giorni. Anzi a dirla tutta la metalenergy chiuderà e verrà sostituitra da una nuova società.
In due parole la cosa è dovuta al fatto che all'inizio la società era stata aperta per avere un'esclusiva a livello di territorio italiano ma essendo in europa la cosa diventava complessa da gestire e da proteggere e il gioco non valeva la candela. Per cui, per passare ad operare a livello europeo, è più semplice chiudere ed aprire una nuova società (tipo Metalenergy Europe) con i nuovi confini già previsti.

Per questa modifica (oltre ad ulteriori aggiustamenti) ci vorrà ancora un mesetto ma siccome non vorrei attendere così tanto nel frattempo fonderemo l'associazione e vi presenterò i documenti che spiegano l'assetto societario e i rapporti tra la nuova metalenergy (di cui l'associazione acquisterà delle quote) e la nickenergy (società di ricerca e detentrice del laboratorio e di tutti i brevetti).

Per cui abbiate ancora un po di pazienza.
Intanto vi assicuro che al di la degli aspetti societari, la ricerca va avanti, il laboratorio è sempre più attivo e i frutti arriveranno quanto prima (anche se non domani!)."

Ho trovato questo post di Roy Menarini : signori vi assicuro che qui si va ben oltre ogni follia di Rossi il quale , al confronto ,appare come un campione di trasparenza e di acutezza impreditoriale e finanziaria.

A prestissimo!
Roy

P.s. @capper: per partecipare all'associazione non devi dichiarare niente. Non avrai maggior capitale, anzi all'inizio ne avrai di meno... Se e quando arriveranno i guadagni ci si penserà.

ahoooooò! ha detto...

A Bertò ma cche hai capidooo! Mica te sarai offeso! Eddai, se stava a scherzà!
Pissì. Te devo confessà che nuggnò capito gnente de quello che nciai scritto. Un'ciò provato pure a legge a l'incontrarrio comm'a scritta de l'ambulanza ma nun ce lo ffatta. Che volevi ddì? Che tt'arzi cor mar de capoccia tutt'e matine? Er dottò che ddice? Te scarighi reggolare? Tavernello e san crispino no ppiù de tre cartocci tetrapacche la sera!
Nun te ngruggnì che tanto li capelli nun te ricrescono, pure se cciai 'n capoccione tanto. A le femmine je poi sempre ddì che cciai l'attaccatura arta, comme li scenziati più inelliggiienti che stanno a studdià l'atomo de idroggeno. Poi se l'attaccatura parte da ddietro la capoccia nu ffagnente. E femmine e sciupi ugguale! aaaaaaaahhhhò!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ barney
"Ma almeno personalmente non li conosco come "cavitazionisti", o "piezonuclearisti"."

E chi conosci, di grazia, con quelle caratteristiche?

Se ad Einstein avessero fatto lo stesso discorso, quando era all'ufficio brevetti, avrebbero potuto dire: "Lei avrà fatto anche una bella scoperta, ma non le compete. Aspettiamo che la faccia qualche relativista autorizzato" e Albertone avrebbe potuto rispondere "ma se io sono il primo e l'unico, non ne esistono relativisti autorizzati" e i 'censori' di rimando "allora vuol dire che la relatività non esiste e comunque, anche se esistesse, non è affar suo. Stia al suo posto, prego!".
Quindi non ci resta che aspettare che qualcuno di autorizzato in applicazioni soniche sui materiali e sullo studio delle proprietà degli stessi (l'INRIM no? Siamo proprio sicuri? Vabbe'...), scopra il fenomeno piezo (se esiste) e che gli si assegni la relativa competenza, ufficializzandone la funzione, così avremo finalmente un 'piezonuclearista' bollato e vidimato.
Funziona così la burocrazia, vero?

Alessandro Pagnini ha detto...

Che è metalenergy ? Che c'azzecca?
Ogni tanto mi perdo qualcosa

AC/DC ha detto...

@Mistero
@Daniele
I vostri post stanno diventando sempre piu' sterili ogni giorno che passa. Vi rendete conto che ai vostri lettori (i true believers ormai si contano sul palmo di due mani o poco piu') importa na sega di tutte ste mafrine, qui ci vogliono i fatti.
Quando arriveranno conferme autorevpli per il piezo e per l'ecat?

Vi ricordo che sta a chi sostiene queste nuove merviglie provarne l'esistenza e non a chi e' scettico dimostrarne l'impossibilita'.

Intanto fra qualche giorno festeggeremo il secondo anniversario della prima dimostrazione pubblica dell'ecat, il piezo e' addirittura piu' anziano, e ancorasiamo qui ad aspettare conferme.... Sveglia!

Fabio82 ha detto...

@Tia
Ho dato un'occhiata al sito della Startec, ma che legame ha la Startec con Carpinteri?

barneypanofsky ha detto...

@Pagnini: di te mi piace la completa fiducia nella interpretazione "alternativa" di ogni fatto, e la calma olimpica con cui esponi le tue teorie :-)

La tesi di Rampado&Passerini e' che il miglior posto al mondo dove fare queste ricerche e' l'INRIM, che ha titoli a palate per difendere la sua liberta' a far ricerca come e su cosa vuole.
A me pare che li' si faccia OTTIMA ricerca, ma quasi niente di nucleare. Che poi vi siano singoli ricercatori che hanno competenze e interesse nel campo, non lo metto assolutamente in dubbio. Ma da li' a dire che TUTTO l'INRIM e' il paradiso per le ricerche sul piezonucleare (ma diciamo meglio: sull'emissione di neutroni e sulle reazioni nucleari da cavitazione) corre moltissima strada.
Mi sembra insomma che gli "entusiasti" facciano lo stesso identico errore che han compiuto con Bushnell: attribuire all'ENTE (la NASA, in quel caso) un pensiero e una volonta' di ricerca in un particolare settore che sono solo del singolo uomo (o del ristretto gruppo di uomini).

Poi, dalla presentazione del progetto ARACNE io francamente non capisco se qua si sta parlando di fusione o di fissione, o di entrambi i fenomeni. Per il ferro da granito di Luserna di Carpinteri (che prealtro non e' mai nominato in questi documenti) dovrebbe essere FISSIONE (Fe-> 2Al + energia che non si trova, ma fa niente), per ARACNE dovrebbe trattarsi di FUSIONE (lo scrivono loro, pagina 5 di questo documento: http://agenda.infn.it/getFile.py/access?contribId=13&resId=0&materialId=slides&confId=938, sia per la sonofusione che per la piezofusione).

Ok, diamo per buono che si ottiene FUSIONE di (ipotizziamo) atomi di Fe in... Tellurio? Se e' cosi, chiamami che ho un paio di applicazioni per i risultati della trasmutazione, altrimenti potrei sapere cosa si fonde in cos'altro? Sarebbe interessante pure avere info su gamma e neutroni eventualmente emessi...

Ciao,

Barney

Shine ha detto...

727 giorni dalla presentazione dell'e-cat di Rossi senza conferme da fonti ufficiali e attendibili.

Numero di e-cat venduti: 2 (o più?)
Numero di compratori palesi: 0
Numero di e-cat a UniBO: 0
Numero di e-cat a Uppsala University: 0
Numero di validazioni ufficiali: 0
Numero di smentite ufficiali: 0
Numero di validazioni segrete: 1
Numero di chiacchiere: >> 1

Gio85 ha detto...

@fabio82

ho guardato anchio, non si fa riferimento a Carpinteri ne tantomeno all'INRIM quindi quel foglio vale meno di zero.
Io mi son rotto di leggere sto qua, deve fare per forza il bastian contrario come saggiamente faceva notare qualcuno qualche mese fa.

E' palese che quello stronzo di Franchini sta gettando merda su Carpinteri anzichè criticarne costruttivamente l'argomento.

ps. scusate le 2 parolacce, ma per un personaggio come Camillo Franchini non riesco a trovare termini meno offensivi.

... Who? ha detto...

OT ma non troppo
dato che trattasi del PRIMARIO argomento, così a cuore all'Oca-Riscaldantis, cassa di risonanza degli assunti degli eco-religiosi, eco-terroristi, eco-buffoni, eco-ladroni dell'AGW:

Shock admission from NASA: We don't fully understand the Suns effect on climate.

“Even typical short term variations of 0.1% in incident irradiance exceed all other energy sources (such as natural radioactivity in Earth’s core) combined,” he says."

In another severe blow to alarmists a report finds the Sun dwarfs into insignificance any effect from CO2: a revelation that we do not fully understand the Sun's minor variations, with the realization that the more we learn even the seemingly insignificant variations in the star know as Sol play a massive role in climate, having large effects on even the weather.

From NASA GSFC: Solar Variability and Terrestrial Climate:

Dalla NASA GSFC: Variabilità solare e clima terrestre:


http://www.nap.edu/catalog.php?record_id=13519#toc

... Who? ha detto...

http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2013/08jan_sunclimate/


Dai NASA, spiegaci come mai questo ciclo 24 è così ATIPICO!!....

DAI, doveva essere il massimo solare già da lunghissimo tempo...ce la fate a recuperare la vostra cazzata in qualche modo, che vi volete inventare ora?!

file AUDIO:
http://www.youtube.com/watch?v=HYjHKaUj64o

... Who? ha detto...

L'ultima frase, a chiusura del report

"Studiare altri mondi potrebbe essere la chiave per capire il nostro."

Avete i vettori giusti per farlo: se insistete, vi ci carichiamo tutti in massa e vi ci spediamo senza biglietto di ritorno!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AC/DC
Non sai quanto hai ragione e quanto mi piacerebbe vedere 'i fatti' :-)
Anche la lista di Shine ha una sua triste verità. Diciamo che è veramente dura non scoraggiarsi. Certamente non riesco ad essere un 'believer' e tantomeno su alcuni personaggi che operano nel settore delle energie 'alternative'. Però la posta in gioco è molto alta e comunque pur non avendo 'fede', conservo un certo ottimismo, almeno per alcune di queste ricerche. La questione, a mio avviso, è più politica che scientifica. Nella lettera dei mille, si mettono sullo stesso piano sia il piezo che la fusione fredda, ed è un piano di infamia, praticamente. Questo per far capire che l'attacco non è diretto solo a Carpinteri, ma a chiunque scivoli fuori dal gregge del mainstream. La competenza dell'INRIM, peraltro non così campata in aria, è ovviamente uno specchietto per le allodole. Qui si tratta di decidere se scommettere su una 'possibile' (nemmeno probabile anche se io tendo a sentirla come tale) buona riuscita di alcune ricerche, compreso il 'piezo' (ma anche Celani) e in questo caso destinare qualche risorsa ed evitare, invece, di mettere i bastoni fra le ruote. Servono i fatti? E' vero e mi piacerrebbe tanto averli già qui, pronti, ma sono disposto ad aspettare. Sono scelte 'politiche', come dicevo prima. Comunque se vi siete visti qualcuno di quei buffi filmati in cui un sacco di disperati, all'inizio del '900, provavano le loro 'sedicenti' macchine volanti, vi sarete anche resi conto che pur avendo correttamente intuito che il volo a motore con dispositivi più pesanti dell'aria, era possibile, fino al 'minimo' risultato dei fratelli Wright (ovviamente professori emeriti e quindi cattedraticamente autorizzati ad occuparsi dell'argomento ;-) ), tutti gli altri hanno rimediato fratture e lividi, se non peggio. Poi, quando quei due eroici meccanici di biciclette (mi pare), ottennero il primo successo, ci si sono buttati tutti e ora siamo sulla Luna. Per fortuna che non c'erano i mille a fermarli :-)

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
"Per ben 5 anni, dal Dicembre 1903 al Settembre 1908, Wilbur ed Orwille Wright avevano più volte affermato di aver fatto volare un oggetto più pesante dell'aria. Però, malgrado numerose dimostrazioni pubbliche, dichiarazioni di pubblici ufficiali e fotografie, si continuava a deridere la faccenda e a parlare di frode.... su Scientific American, sul New York Heraldry, da parte dei militari e di eminenti scienziati. Finché nel 1908 il presidente Theodore Roosvelt non comandò di effettuare una pubblica dimostrazione a Fort Myers, ed allora si dovette ammettere la realtà! Dopo 5 anni!! L'ironia della sorte vuole che proprio qualche settimana precedente al primo volo dei fratelli Wright a Kittyhawk, nel Nord Carolina, il professore di matematica ed astronomia alla Johns Hopkins University, Simon Newcomb, aveva pubblicato un articolo sul The Independent che "dimostrava" scientificamente l?assoluta impossibilità del volo umano a motore, che avrebbe richiesto, a suo dire, la scoperta di qualche nuova forza della natura!! Ecco quali erano i commenti che apparivano sul numero del 13 gennaio 1906 di Scientific American: "Pare che questi presunti esperimenti si sarebbero tenuti nei dintorni di Dayton, nell?Ohio (...) e che i giornali americani, per quanto attenti, si siano lasciati sfuggire tali prestazioni sensazionali. (...) Noi abbiamo il diritto di esigere altre informazioni prima di poter prestare fede alle relazioni provenienti dalla Francia. Purtroppo i fratelli Wright non sono disposti a pubblicare dati più esatti o a fare esperimenti pubblici, per ragioni che nessuno può conoscere meglio di loro. Se esperimenti così sensazionali e di tale estrema importanza venissero effettivamente compiuti in una regione non troppo remota del nostro paese (...), si può credere che gli intraprendenti cronisti americani (...) non avrebbero già da molto tempo accertato tutto ciò che si può sapere, per farlo conoscere all'opinione pubblica?""
(Roberto Germano)
Dejavu'? :-)

Go Katto ha detto...

Signor Passerini, niente da dichiarare?
Guardi, Pagnini le ha dato anche dei suggerimenti (motivi strategici, non era quella la bufala)
migliori del triste "non ci siamo capiti" - certo l' "effetto alcol" è peggio, ma l'NDA può tirbnare aancora comoda, non crede?



piero41 ha detto...
@Daniele22
Guarda che il casino su ecatworld riguardava un altro articolo sul Mit che è stato tolto, la notizia sul “direct EMF” c’è sempre un po’ in basso
http://www.e-catworld.com/
(...)
08 gennaio 2013 14:42

AC/DC ha detto...
@Daniele
A questo punto urge chiarimento, chi ti ha detto che si trattava di una bufala?
08 gennaio 2013 14:50

LUCA B ha detto...
Quoto AC/DC....
Occorre un chiarimento oltre il chiarimento di Passerini.
Alla luce di quanto risposto alle domande fatte da Nixter non penso si possa fraintendere.
Grazie
08 gennaio 2013 15:04

Alessandro Pagnini ha detto...
(...)ritengo che ci sia qualche profondo 'misunderstanding' in questa vicenda della bufala, o presunta tale.
O veramente Rossi parla inglese peggio di come io parlo tedesco (e so solo contare fino a tre, in tedesco),
o, complici i festeggiamenti dell'anno nuovo, il nostro 'ing' era ancora sotto i fumi dell'alcool,
oppure non è quella la bufala e Daniele è stato male informato,
o, ancora, Rossi ha deciso di negare tutto per motivi strategici, anche l'evidenza delle sue risposte.
(...)
08 gennaio 2013 19:23

LUCA B ha detto...
Letto il post di Misterio.
Ma che cosa centra con quanto detto su EMF?
Sarebbe cosa sana che qualcuno provasse a spiegare questo 'misunderstanding'. Penso sia importante. Non credete?
09 gennaio 2013 10:44

tia_ ha detto...
@passerini
Non chiarisci?
09 gennaio 2013 22:43


Go Katto ha detto...
(...)sembrerebbe che Rossi abbia parlato eccome di campi EM:
http://www.e-catworld.com/2013/01/rossi-electromagnetic-force-produced-directly-from-the-hot-cat/
(...)
mi piacerebbe capire come fai tu a stabilire che questo è un caso di "lucciole per lanterne", mentre tutte le altre dichiarazioni di Rossi rispecchierebbero qualcosa di autentico
(...)
10 gennaio 2013 09:29

daniele passerini ha detto...

@GO KAT
Buongiorno.
Sorry, ma ho poco tempo per stare qui in questi giorni. In breve: scelgo le mie fonti in base all'attendibilità che mi dimostrano nel corso del tempo. La fonte è attendibile, ma se per una volta avesse sbagliato pace.
Cosa ci sia dietro a questi balletti di smentite francamente non mi interessa (le cose interessanti accadono dietro le quinte e in silenzio).
P.S. E c'è chi fa 1000 volte peggio di me: tipo annunciare commissariamenti inesistenti di un ente di ricerca nazionale.
Ciao (a te e a tutti i polemicizzatori).

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Complimenti! :-)
Io conoscevo la storia solo per sommi capi e perchè sono sempre stato affascinato dal volo, ma la tua ricostruzione mi lascia sbalordito. Questi che presenti sono dei ghiotti retroscena che davvero fanno riflettere! :-)

@ Go katto
Mi piacerebbe che fosse fatta chiarezza sulla questione EMF, ma un po' di suspence non guasta ;-)
Speriamo di avere ulteriori dettagli. Può essere che la catena dei passaggi di info, verso Daniele, abbia fatto cilecca o che in effetti si siano mal capiti su quale era l'articolo incriminato. Capita! Vediamo cosa viene fuori sul jonp, a proposito dell'EMF. Per me resta tuttora valido che hanno riscontrato qualcosa che ha a che fare con qualche fenomeno elettromagnetico. Se poi ci si concentreranno o riusciranno a sfruttarlo, non si sa. Rossi ha di recente ribadito che attualmente ha in allestimento E-CAT con COP=6. Quello è! Il resto sono tutti rumours di laboratorio, interessantissimi, ma 'ufficiosissimi'. Piuttosto mi piacerebbe vedere un E-CAT al lavoro, ma non perdo il sonno nell'attesa e nemmeno mi straccio le vesti se per adesso non c'è. Seguo con interesse, curiosità e ottimismo. Se un giorno mi stancassi, 'cambierò canale' e magari interverrò sul blog solo per salutare o nei thread attinenti ad altri argomenti.

Fabio82 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio82 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Ehm... E' solo una citazione dell'autore indicato al fondo, non e' mio il testo... I complimenti me li prendo comunque per essermi ricordato di averla letta, averla ritrovata e presentata! :-) viene da qui: http://itis.volta.alessandria.it/episteme/germ1.html
Il fatto che la storia si ripete, sempre, e' per me molto istruttivo e motiva le mie scelte. Lo si vede anche in piccole storie che viviamo personalmente qui come vanno le cose in questo mondo. La storia stessa e' per certi aspetti un frattale... :-)

LUCA B ha detto...

Carissino 22 passi,
sono un "belivers" come altri. Ospite qui
nel tuo Blog. Non mi sento un polemizzatore ne, tanto meno, uno scettico.
La frase: "ma se per una volta avesse sbagliato pace" mi basta!
In questo mondo serve più umiltà e sincerità.
In attesa di E-CAT & C sarebbe già una bellisisma cosa.
SAluti

LUCA B ha detto...

@silvio
Hai ragione e apprezzo i tuoi commenti.
Grazie

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"I complimenti me li prendo comunque per essermi ricordato di averla letta "
Sissì, quello intendevo! Bravo ad averla reperita e postata qui! :-)

Go Katto ha detto...


scelgo le mie fonti in base all'attendibilità che mi dimostrano nel corso del tempo. La fonte è attendibile, ma se per una volta avesse sbagliato pace.
Cosa ci sia dietro a questi balletti di smentite francamente non mi interessa (le cose interessanti accadono dietro le quinte e in silenzio).


Davvero non ti interessa? La fonte deve per forza essere attendibile: si tratta delle dichiarazioni di Rossi stesso, non di E-CatWorld o di un giornalista che riporta a modo suo una conferenza:
è Rossi stesso che su JonP ha scritto di E.M.F., ed E-Catworld ha riportato quanto scritto da Rossi.
Ripensaci: la fonte non è affidabile? Basta saperlo...


da : http://www.rossilivecat.com/
(grassetto mio)
Andrea Rossi
December 30th, 2012 at 3:01 PM
Dear Bernie Koppenhofer:
You are touching a very important point: during these very days, and also during the more recent tests, we are working on this issue. I think we will be able to produce directly e.m.f. , but much work has to be done. Actually, we already produced direct e.m.f. with the reactors at high temperature, and we measured it with the very precise measurement instrumentation introduced by the third party expert, but we are not ready for an industrial production, while we are at a high level of industrialization for the production of heat and, at this point , also of high temperature steam, which is the gate to the Carnot Cycle. Thank you for your good comment.
Warm Regards,
A.R.

gio ha detto...

@ silvio

mi associo ai complimenti di alessandro e aggiungo( tratto da wikipedia):

"Molti abitanti di Dayton furono testimoni oculari dei voli dei Wright tra il 1904 e il 1905. Tuttavia, la stampa nazionale non concesse alcuno spazio ai loro risultati, e quella locale continuò a dedicar loro un'attenzione molto limitata; comparvero alcuni articoli relativi ai voli più lunghi, ma quasi nessun reporter fu inviato a documentare il lavoro dei Wright. Tutte le fotografie dei loro primi voli, ad esempio, furono scattate da Wilbur e Orville stessi. James M. Cox, allora editore del quotidiano Dayton Daily News e in seguito governatore dell'Ohio e candidato alla presidenza degli Stati Uniti, affermò a proposito degli exploit di Wilbur e Orville: «Francamente, nessuno di noi ci credeva».[95]
I Wright in realtà fecero del loro meglio per evitare di attirare l'attenzione dei mezzi di comunicazione, per paura che essi avrebbero fatto perdere loro del tempo prezioso e che avrebbero consentito ad altri di appropriarsi delle loro idee, che non erano ancora state brevettate. Rifiutarono ai pochi reporter che furono testimoni dei loro voli il permesso di scattare fotografie, e tra il 1905 e il 1908 rifiutarono di eseguire ulteriori dimostrazioni in volo se non dopo aver firmato un contratto per vendere un aeroplano.[96] La prestigiosa rivista Scientific American scriveva all'inizio del 1906 che le notizie dei voli di 15 o 30 minuti dei Wright erano «sensazionali», ma che risultava quasi incredibile che risultati di tale importanza non fossero saltati all'occhio di nessun giornalista, e concludeva che prima di poter trarre conclusioni sulla reale portata dei successi dei due commercianti di Dayton era necessario «fare più luce sull'argomento».[97]
Dal canto loro Wilbur e Orville, ormai pienamente convinti della validità pratica e delle potenzialità economiche del loro Flyer III, interruppero momentaneamente gli esperimenti pratici e cominciarono a tentare di vendere alcuni esemplari del loro ultimo velivolo. Desiderosi di rendere la loro invenzione utile agli Stati Uniti,[98] i Wright si rivolsero innanzitutto al segretariato della guerra offrendo di vendere il loro aeroplano alle forze armate americane.[94] In un primo momento il Secretary of War, William Howard Taft, non dimostrò interesse per la proposta,[94] e allora i Wright rivolsero la loro attenzione verso un altro problema, quello di completare la procedura di brevetto delle loro invenzioni: questa occupazione li assorbì completamente per buona parte del 1906.[99]
Nel 1903 una prima domanda di brevetto stesa personalmente da Wilbur e Orville era stata rifiutata; nel gennaio 1904, quindi, essi avevano ingaggiato il legale specializzato in procedure di brevetto Harry A. Toulmin, il quale riuscì a far ottenere ai Wright un brevetto per una «macchina volante» il 22 maggio 1906.[100][101]
Il brevetto si riferiva a un velivolo senza motore, sostanzialmente l'aliante del 1902; la sua importanza fondamentale però era legata alla protezione della proprietà intellettuale del sistema di controllo del volo, applicabile indifferentemente a velivoli con o senza motore. La principale innovazione di cui i fratelli Wright erano stati responsabili era in effetti l'invenzione di un sistema efficiente per controllare i movimenti dell'aeroplano in volo su tutti e tre gli assi.

Go Katto ha detto...

e ovviamente:

Nixter
January 1st, 2013 at 5:25 PM
Engineer Rossi,

With the greatest anticipation I wait for your invention to arrive into the factories and laboratories around the world, proving their usefulness through practical application.

I received your words with great enthusiasm regarding the findings of measuring direct EMF from your LENR devices. Were you referring to converting heat to electricity, or were you able to detect EMF coming directly from the reactor core? Is the amount of EMF seen moderated or controlled by the temperatures made by the Hot Cat? Will you next try to increase the effect to be able to produce power/energy directly without the need to convert heat to energy?
Will it ever be possible to have a “Cold Cat” make energy without heat? Or with less heat?

I see everyone wishing you a good New Year, I also wish you well in the New Year, but do you feel that you will have a good 2013? I hope so!

Andrea Rossi
January 1st, 2013 at 6:50 PM
Dear Nixter:
1- directly from the reactor core
2- still under probe
3- yes
4- possibly
5- I hope too
Warm Regards,
A.R.

psi

la cosa naturalmente è rimbalzata sui vari siti che diffondono la "Parola di Rossi": passate da google e cercate la stringa "rossi directly from the reactor core"...

patrol ha detto...

Io non capisco cosa ci azzecca in questo caso la storia dei fratelli Wright, quello che ormai da anni si sta chiedendo avidamente a rossi è di farci assistere al suo aeroplano che vola dal vivo per un periodo sufficientemente lungo, ma lui fa di tutto per sviare rimandare e creare dubbi...

daniele passerini ha detto...

@patrol
...non capisco cosa ci azzecca in questo caso la storia dei fratelli Wright...
È uno scherzo?
1000 volte peggio di chi non riesce a leggere "eros" im "2013" allo specchio!
Devo fare un post per evidenziarti le analogie?
:)

... Who? ha detto...

quando si è dominati da Thanathos è molto difficile che si riesca perfino a leggere £Eros"

patrol ha detto...

@ Daniele

Hai letto il seguito del mio post?
Tu hai visto l'aereo di Rossi volare? O ti è stato detto che vola?

patrol ha detto...

"Per ben 5 anni, dal Dicembre 1903 al Settembre 1908, Wilbur ed Orwille Wright avevano più volte affermato di aver fatto volare un oggetto più pesante dell'aria. Però, malgrado numerose dimostrazioni pubbliche, dichiarazioni di pubblici ufficiali e fotografie, si continuava a deridere la faccenda e a parlare di frode.... su Scientific American, sul New York Heraldry, da parte dei militari e di eminenti scienziati. Finché nel 1908 il presidente Theodore Roosvelt non comandò di effettuare una pubblica dimostrazione a Fort Myers, ed allora si dovette ammettere la realtà! "

Ecco qua il pezzo che intendevo, quello che si sta semplicemente aspettando è l'imposizione di una dimostrazione che possa fugare ogni dubbio. Fino ad oggi Rossi non ha dato alcun tipo di dimostrazione solo chiacchere.

Giovanni Costantini ha detto...

Questa storia di Rossi+ecat+ff richiede una pazienza francescana...
Certo che tutte le polemiche collaterali, i dissapori tra centri di interesse, le insistenti domande e le mancate risposte, gli OT continui, se da una parte incuriosiscono, dall' altra rendono molto faticoso seguire la vicenda.

Purtoppo discutere - contemporaneamente e nello stesso spazio- di argomenti totalmente campati per aria come lo sono i frequenti commenti di tendenza complottista e di ricerche di frontiera, come ad esempio la ff o il piezo, drenano credibilità danneggiando l'immagine delle seconde.

Personalmente sono per la moderazione dei commenti finalizzata ad evitare che argomenti poco attinenti o del tutto non verificati compaiano tra queste pagine.

Cordialmente.

nambar ha detto...

esiste un blog che si autospaccia per "ALTAMENTE SCIENTIFICO" con una moderazione esasperata all'inverosimile (tant'è che a volte ci cascano pure i fedelissimi).... dove comunque di veramente scientifico trovi 20 commenti su 500 tutto il resto sono chiacchiere degne delle donnette che come si dice dalle mie parti... " stanno sulla porta di casa a capare i piselli"

Spat ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giovanni Costantini ha detto...

@nambar beh, magari dipende da come viene fatta la moderazione, che dici? :)

Spat ha detto...

@ patrol
A me sembra che le dimostrazioni di Rossi abbiano pienamente convinto i fisici che le hanno seguite, a partire da Focardi per passare a Levi, Bianchini, Lewan, i professori svedesi e quant'altri.
Quindi ci andrei piano con il definire la cosa "solo chiacchiere".

... Who? ha detto...

Giovanni

ma ci sei venuto da solo o ti ci hanno mandato?...

... Who? ha detto...

...che persona sgradevole, mamma mia!
Meno male che intervieni poco: ogni volta che lo fai sei seguito da una scia di puzza sotto al naso!

Vai, vai altrove a scrivere...vai!

patrol ha detto...

@ Spat

Certo.... Rossi è stato proprio impeccabile, passera alla storia per esser stata la persona meno condraddittoria e chiara mai esistita.... Ma per favore dai...

@ Valeria

ma ce l'hai con me o con Giovanni?

Giovanni Costantini ha detto...

@Valeria
"...che persona sgradevole"

Non è molto carina la tua risposta, ma va bene lo stesso. Peraltro non credo che tu abbia alcun titolo per invitarmi ad andarmene.
Intervengo poco (ma leggo sempre e peraltro da prima che arrivassi tu), proprio perchè penso che sia importante che i commenti siano opportuni, mirati, scritti in italiano corretto ed inerenti al tema proposto.
Inoltre penso sia parimenti importante - ed opportuno - presentarsi con nome e cognome completi e non celarsi dietro ad un nick, perchè penso che se si desideri intervenire sia auspicabile assumersi la responsabilità di ciò che si scrive.

Comunque, fine della polemica, nel senso che non sono disponibile a darti ulteriori risposte che non siano inerenti al tema di questo post.

Cordialmente, davvero.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Patrol
"Fino ad oggi Rossi non ha dato alcun tipo di dimostrazione solo chiacchere. "

Una l'ha data nel 2011 ed era presente anche Daniele. Mi iscrissi a twitter in quell'occasione per seguirla. Non ho più utilizzato twitter da allora, tra l'altro :-)
Comunque ora mi fermo perchè dall'INRIM si sta nuovamente scivolando nell'OT. Maledetto Rossi, non si riesce a tenerlo fuori dalle discussioni ;-)

... Who? ha detto...

Aahahha.....e parimenti dico che parli da solo, perchè di quello che ti preme e ti soddisfa, qui non è che a molti interessi.

TU sei OT comunque!

Spat ha detto...

@ patrol
Lascia perdere i ragionamenti manichei e rifletti sul fatto che ci sono fior di ricercatori e professori di fisica che ci credono dopo aver visto le dimostrazioni. Le vere chiacchiere sono le polemiche fatte ad arte per far perdere tempo a chi lavora sulle LENR.

nambar ha detto...

... il mio non voleva essere un OT.. era per confermare che quanto detto sulle prerogative dell'INRIM su alcuni (uno in particolare) blog se anche fosse fondato perde di valore in quanto inficiato da una evidente ipocrita faziosità e sommerso dalle chiacchiere da zitelle inacidite che infarciscono i pochi commenti rilasciati a sostegno (più o meno valido) delle loro idee(meno o meno giuste che siano) e quindi....AVANTI COSI e non date peso alle lavandaie di quartiere.... con tutto il rispetto per le gentili donzelle che lo fanno senza laurea

Silvio ha detto...

@gio
Grazie del brano riportato.
Quando dico di guardare lo schema generale e non il dettaglio intendo proprio queste cose. :-)

patrol ha detto...

@ Spat

Si ma di concreto cosa ci sta da 22 anni? Tranne conferenze su conferenze fatte dai soliti fusionisti freddi che di concreto anche lorono non hanno dimostrato nulla. E guarda che io sono uno di quelli che non esclude l'impossibile basta che ad un annuncio segua una dimostrazione. Rossi sono anni che ha fatto sensazionali annunci ma non ha dimostrato nulla, solo chiacchere.

Basterebbe pochissimo, andare in Piazza San pietro e tenere il suo mamozio acceso in autosostentamento per svariati giorni senza trucchi di sorta... O magari far effetuare test indipendenti da tutte le università europee... Come mai non lo fa?

patrol ha detto...

@ Pagnini

Ricordo benissimo, ma fu una dimostrazione esaustiva? Mahhh neanche per sogno, sono proprio le prove condotte in quella maniera che fanno intravedere la malafede dell'inventore.

patrol ha detto...

Ti rigiro la domanda spat:

Ci sono ad oggi prove incontrovertibili che rossi ha costruito un reattore a fusione fredda con guadagno energetico dichiarato? A me sembra di no, non metterò di mezzo teorie sulla fisica e quant'altro, perchè non è che ne sappia molto. Voglio solo sapere se ad oggi, a distanza di anni dall'ormai dichiarazione di Rossi esiste dimostrazione che possano fugare ogni dubbio...

gio ha detto...

@ silvio

la storia si ripete sempre.....e ci fa anche capire quale sia il brevetto importante per rossi!

Giovanni Costantini ha detto...

OT

@Patrol, io direi questo, con una metafora.

Se io desiderassi andare a Messa, sarei tenuto ad attenermi alle regole stabilite per parteciparvi, pertanto eviterei di presentarmi in costume da bagno e a dorso nudo. In alternativa posso sempre scegliere di non andarci.
Ugualmente se Rossi desiderasse un endorsment o addirittura una certificazione da parte della comunità scentifica o dall' università, dovrebbe attenersi ai protocolli che gli stessi richiedono per rilasciare l'endorsment o la certificazione stessa.
Finchè Rossi non chiede nè l'uno, nè l'altra, è perfettamente libero di... indossare il costume da bagno e girare a dorso nudo.

patrol ha detto...

@ Giovanni

A me sta benissimo! ma allora perchè ha annunciato al mondo la sua scoperta?

Fabio82 ha detto...

@Giovanni Costantini
Bella metafora! per stare in tema con la vicenda Inrim aggiungo che spesso a messa ci stanno certe perpetue bigotte che se anche entri con un maglione un attimo diverso raccolgono firme per scomunicarti :)

gio ha detto...

Andrea Rossi
January 10th, 2013 at 9:15 AM
Dear Robert Curto:
Thank you for your information. Yes, the E-Cats could integrate power plants fuels, indipendently from the kind of fuels.
Warm Regards,
A.R.

Giovanni Costantini ha detto...

@Patrol

Direi che un conto è annunciare una qualasiasi cosa, un conto è dire che la stessa è conforme ai protocolli dell' autorità scientifica mettendoci sopra un timbro della stessa che dice "validated". sbaglio?

D'altronde l'effettiva funzionalità dell' oggetto (ovvero il produrre o non produrre "excess heat") non è dovuta dalla validazione scientifica, ma dal semplice fatto che l'oggetto effettivamente produca o non produca "excess heat".
Rossi ha chiarito la sua volontà di far validare questa funzionalità dal mercato, pertanto, per quel che mi riguarda, può fare tutte le dichiarazioni che desidera sin tanto che il "giochino" se lo paga con fondi propri o comunque con risorse di privati che liberamente lo finanziano ritenendolo credibile.

Spat ha detto...

@ patrol
I fisici che hanno assistito ai test ci credono, molte persone che se ne sono interessate via web non ci credono. Questi sono i fatti, gli altri sono chiacchiere (che adesso fanno perdere tempo anche a me).

Giovanni Costantini ha detto...

@Fabio82 E' vero.

tia_ ha detto...

>Ho dato un'occhiata al sito della Startec, ma che legame ha la Startec con Carpinteri?
Converrai con me che sarebbe molto grave ed incoerente se dopo aver screditato articoli riguardanti l'efficacia delle lenr, studi o altro perchè non erano convalidate da terze parti peer review ecc. pretendessi di far passare per credibile un foglio A4 scritto non si sa da chi in un sito che non si capisce che legame abbia con Carpinteri.

Non mettermi in bocca cose che non ho detto.
Ho corretto per l'ennesima volta Rampado, che non ha ancora capito che un documento nel sito della Startec è ufficiale quanto il sito stesso, mentre Rampado con la scusa del bollo e della firma lo vuole far passare come figlio di nessuno.
I legami tra Startec, Fucilla e Cardone li ha approfonditi ocasapiens.

patrol ha detto...

@ Giovanni

D'altronde l'effettiva funzionalità dell' oggetto (ovvero il produrre o non produrre "excess heat") non è dovuta dalla validazione scientifica, ma dal semplice fatto che l'oggetto effettivamente produca o non produca "excess heat".

Bhe, ho capito, ma Rossi non ha fatto nulla per dimostrare che ci sia questo calore in eccesso anzi fa di tutto proprio per evitare questa dimostrazione. Alla fine l'onere della prova spetta all'inventore altrimenti bisogna accettare la diffidenza del pubblico. Io onestamente sono uno di quelli che per credere deve vedere, non escludo l'esistenza della FF, ma fino ad oggi ritengo che non vi siano prove sufficienti a decretare l'esistenza di questa, e di certo non saranno le storie dei complotti a poter giustificare l'esistenza di dati poco incoraggianti.

Quello che secondo me i believers non copmprendono è che è proprio la continua confutazione di un qualcosa che alla fine ne decreta il suo successo. E l'azione di provare a smontare una teoria o una invenzione fino allo sfinimento che alla fine fugherà ogni dubbio. Che poi è un po lo stesso concetto esposto da Popper in congetture e confutazioni. Una teoria per essere scientifica deve essere confutabile.

Lo stesso concetto lo si applica sul controllo della qualità, se per esempio voglio progettare una valvola con standard qualitativi elevatissimi, devo prima inventarmi ogni modo possibile per metterla in crisi.

Fabio82 ha detto...

@Tia
Avevo eliminato il commento perchè mi sembrava giusto aspettare una risposta alla prima domanda e magari non avevi avuto il tempo per rispondermi visto che non avevi piu scritto nessun post, comunque:
1- Mi fa piacere sapere che i legami tra startec fucilla e cardone (e carpinteri?) li ha approfonditi ocasapiens, questo si chè e referenziare affermazioni!
2 - Mi puoi spiegare come fai a dichiarare insignificanti, rapporti, e documenti in quanto non certificati da peer review e contemporaneamente ritenere valido nella vicenda Inrim - Piezo un documento in A4 non firmato in un sito dove manco compare un riferimento a Carpinteri?
Questa si che è fede verso Ocasapiens, altro che i believers con Rossi, quel "documento" o meglio foglio ha la stessa importanza della lista della spesa di mia mamma!

tia_ ha detto...

>i puoi spiegare come fai a dichiarare insignificanti, rapporti, e documenti in quanto non certificati da peer review e contemporaneamente ritenere valido nella vicenda Inrim - Piezo un documento in A4 non firmato in un sito dove manco compare un riferimento a Carpinteri?

Forse perchè la mia opinione su Carpinteri non è determinata da quel documento?
Fabio82, capisco che stai cercando di screditarmi facendo passare le mie precedenti opinioni come carta straccia, ma se Rampado dice una stronzata io gliela correggo. Che poi dietro tale stronzata si celi la prova madre contro Carpinteri questo l'hai detto te. Io penso che la prova madre siano i lavori di carpinteri smontati dagli svedesi con in mano semplicimente la teoria delle probabilità.

daniele passerini ha detto...

@Silvio
@Gio
Seppure OT, razie dei paralleli Wright-Rossi che avete portato, molto pertinenti alla vicenda E-Cat.

@Giovanni Costantini
...penso sia parimenti importante - ed opportuno - presentarsi con nome e cognome completi e non celarsi dietro ad un nick, perchè penso che se si desideri intervenire sia auspicabile assumersi la responsabilità di ciò che si scrive.
Concordo. Grazie

@Tia
Ho corretto per l'ennesima volta Rampado, che non ha ancora capito che un documento nel sito della Startec è ufficiale quanto il sito stesso, mentre Rampado con la scusa del bollo e della firma lo vuole far passare come figlio di nessuno.
Grazie se non altro di essere in topic. Ma pare che a ingegneria non ti abbiano fatto fare nemmeno un esame di diritto. Ha perfettamente ragione Andrea e stai sostenendo l'insostenibile tu, perchè un documento non firmato, non datato, non intestato NON HA ALCUN VALORE LEGALE E SOSTANZIALE... se mi trovi un esperto di diritto che sostiene il contrario presentamelo, sono curioso di parlarci.
In conclusione, se tutto il castello di carte di Ocasapiens parte veramente da lì, e sembra proprio di sì, cade semplicemente giù; se poi a metterlo in piedi è stato un iscritto all'albo dei giornalisti, questo dovrebbe mettere in imbarazzo tutti i colleghi di Sylvie Coyaud. Punto.

Fabio82 ha detto...

@Tia
Non è assolutamente mia intenzione screditarti, ci tengo solo a farti capire che quel documento, E' figlio di nessuno, almeno nella vicenda Inrim.
Rampado non ha detto una stronzata, la stronzata l'hai detta tu, difendendo l'attendibilità di quel documento nella vicenda Carpinteri.
E' solo carta straccia, dai , è evidente...

tia_ ha detto...

>E' figlio di nessuno, almeno nella vicenda Inrim.

AGAIN.
NO, non è vero. E' sul sito della Startec, ed è ufficiale quanto il loro catalogo (http://www.startecultrasuoni.com/tagged/prodotti) che, ohibò, non c'ha la marca da bollo.
Venire a dire che è figlio di nessuno significa che è stato preso a caso dal web.
Qui: http://24o.it/links/?uri=http://nuovonucleare.altervista.org/neutroni-dai-solidi-brevetto/&from=Piezopoli%2C+thriller+all%27italiana+
il brevetto che lega Cardone alla Startec.
Altri dettagli li trovate negli articoli di ocasapiens.

Fabio82 ha detto...

@Tia
Ti rispondo come risponderesti tu:
Hai qualche riferimento ufficiale che non sia un sentito dire oppure un articolo fatto da chi è interno alla vicenda che lega inequivocabilemnte quel documento a Carpinteri?
Bene, allora non ha alcun valore nella vicenda Inrim.

tia_ ha detto...

>Hai qualche riferimento ufficiale che non sia un sentito dire oppure un articolo fatto da chi è interno alla vicenda che lega inequivocabilemnte quel documento a Carpinteri?
Bene, allora non ha alcun valore nella vicenda Inrim.

Ed infatti nella vicenda INRIM quello che pesa sono i lavori scientifici cassati.
Poi ti trovi il Fabio82 di turno, che si impunta su un mio messaggio verso Rampado e ci vuole vedere quello che vuole lui, ovvero solo "Carpinteri".
Rampado è da 6 mesi che scorrazza dicendo che "non ci sono i bolli!", e quel documento riguarda un quadro piu ampio rispetto a solo Carpinteri.

Giovanni Costantini ha detto...

@Patrol
"Bhe, ho capito, ma Rossi non ha fatto nulla per dimostrare che ci sia questo calore in eccesso anzi fa di tutto proprio per evitare questa dimostrazione."

Io penso che non sia tenuto a dimostrare nulla fintanto che usufruisce di fondi propri o comunque fondi privati che gli vengono liberamente e scientemente erogati. Quello di dimostrare è una sua libera scelta, così come è sacrosanto che ciascuno di noi sia libero di credergli o non credergli in fuzione delle informazioni che vengono rese disponibili.

"ma fino ad oggi ritengo che non vi siano prove sufficienti a decretare l'esistenza di questa"

La tua posizione è totalmente legittima a mio modo di vedere.

"Una teoria per essere scientifica deve essere confutabile."

Sono totalmente d'accordo con te nel pensare che la teoria di Rossi non gode in questo momento di una validazione scientifica condivisa nè dalle università nè dalla maggioranza degli scienziati che ne parlano. Questo peraltro non significa che il suo oggetto non funzioni, significa solamente che il suo oggetto non è scientificamente validato. Sono inoltre d'accordo con te nel constatare che Rossi dimostra poco interesse nell' ottenere consensi generalizzati.
Da osservatore potrei pensare:

1. L'oggetto funziona, e Rossi tenta di proteggere quanto sa/sta facendo.
2. L'oggetto non funziona e Rossi tenta di procrastinare perchè pensa che prima o poi funzionerà.
3. Rossi sta tentando una truffa.

Le prime 2 opzioni sono parimenti credibili ed hanno pari dignità. La terza, a mio modo di vedere non è credibile in quanto mancano fatti noti circa comportamenti volti alla truffa.

"devo prima inventarmi ogni modo possibile per metterla in crisi."

Verissimo, ma questo comunque non presuppone che sia necessario interpellare "l'università delle valvole" per farla validare. Ovvio che la validazione sarebbe un valore aggiunto (soprattutto se quella valvola desidero venderla o se sto cercando qualcuno che mi finanzi il prototipo), ma non è necessario affinchè la valvola raggiunga standard di qualità elevatissimi.

Fabio82 ha detto...

@Tia
"Ed infatti nella vicenda INRIM quello che pesa sono i lavori scientifici cassati.
Poi ti trovi il Fabio82 di turno, che si impunta su un mio messaggio verso Rampado e ci vuole vedere quello che vuole lui, ovvero solo "Carpinteri".
Rampado è da 6 mesi che scorrazza dicendo che "non ci sono i bolli"

"Ed infatti nella vicenda LENR quello che pesa sono i sempre maggiori riscontri sperimentali.
Poi ti trovi il Tia di turno, che si impunta su un mio messaggio e ci vuole vedere quello che vuole lui, ovvero solo "balle".
Tia è da 6 mesi che scorrazza dicendo che "non ci sono le certificazioni indipendenti"


che bello invertire i ruoli :)
ti rendi conto che tu fai la stessa cosa? sempre?
comunque ti sto provocando :) apposta! Ridi che fa bene!

Giovanni Costantini ha detto...

@Patrol
"devo prima inventarmi ogni modo possibile per metterla in crisi."

Concordo con te che per ottenere standard elevatissimi devo sottoporre l'oggetto a tutti gli eventi che potrebbero minarne il funzionamento per essere certo delle performance del mio prodotto.
Quello che intendo è che questa attività non deve necessariamente farla "l'Università della Valvola" ma posso parimenti decidere di portarla avanti io, per poi entrare sul mercato e dire "Signori, ecco la migliore valvola del mondo. Questi sono i risultati che vi garantisco otterrete". A quel punto sarà il mercato a valutare se comperarla basandosi sulla mia credibilità o lasciarla sui mei scaffali perchè la valvola non gode di certificazioni di terzi. E' ovvio che se il mio concorrente offre una valvola che vanta le stesse caratteristiche e gode anche della validazione terza della fantomatica "Università della valvola", lui godrà di un enorme vantaggio competitivo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Giovanni Costantini

Sante parole! :-)

Giovanni Costantini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
daniele passerini ha detto...

@Giovanni Costantini
Grazie con tutto il cuore per il modo composto e chiaro di argomentare.
Benvenuto

Fabio82 ha detto...

@Giovanni C.
Complimenti, ti esprimi benissimo! è un piacere leggere i tuoi post!

Giovanni Costantini ha detto...

@Daniele Passerini @Fabio82

Grazie, gentilissimi. Sono contento che non me ne devo andare proprio oggi. :)Infatti sono quasi due anni che seguo questo blog, anche se sono intervenuto di rado.

E' importante essere chiari nell' esposizione, va a vantaggio di tutti.

Ho sollecitato attenzione nello scrivere anche sul blog di Franchini.
La cura nello scrivere deve essere direttamente proporzionale alla complessità ed alla quantità di argomenti che si desidera affrontare.

Più sono le cose che desidero dire, più sono complesse, più devo stare attento a come le scrivo.

A chi non ha grande dimestichezza con la parola scritta consiglio sempre di usare frasi brevi e di evitare assolutamente gli incisi, che non sono semplicissimi da gestire.
Infine consiglio sempre di leggere due volte il proprio commento prima di premere il bottone "Pubblica".

Magari è OT, ma lo considero un consiglio utile a chi desidererebbe scrivere in maniera chiara, ma ha difficoltà ad ottenere questo risultato.

Fabio82 ha detto...

@Giovanni
Hai perfettamente ragione, e hai perfettamente ragione anche riguardo lo scrivere indicando il nome e cognome!

patrol ha detto...

@ Giovanni

Hmmmm io però non concordo pienamente con quello che hai detto, non che siano cose sbagliati anzi, le condivido in pieno. Qui però stiamo parlando di qualcosa che va oltre il mercato, una fonte di energia inesauribile ed alla portata di tutti non è un prodotto che deve fare concorrenza all'iphone 5.
Qui parliamo di qualche cosa che va oltre il mercato ma oltre le logiche economiche.... Non so se mi spiego...

Fabio Crestani ha detto...

ecco da Fabio82 a Fabio Crestani.
piacere!

rodrigo ha detto...

Quel documento della Startec è inutilizzabile sotto tutti i punti di vista, principamente per gli errori che contiene, ma anche per resto che è davvero una resoconto grossolano.
Pensare che abbia avuto qualche parte nella vicenda Carpinteri/Cardone - richiesta fondi/INRIM mi sembra una sciocchezza colossale. Anche il solo pensare che un accademico di "lungo corso" possa far riferimento a quel foglietto per avanzare qualche tipo di richiesta, non sarebbe normale. Non so come facciate a pensarla diversamente.

Se avessero avuto intenzione di utilizzarlo in qualche modo, quantomeno avrebbero chiesto alla Startec di correggerlo prima (e sarebbe davvero il minimo).

Giovanni Costantini ha detto...

@Fabio Crestani

Bravo! Quanto è più bello il tuo nome completo rispetto all' anonimissimo Fabio82! Congratulazioni, bellissima scelta.

daniele passerini ha detto...

@Fabio Crestani
Sono stato anticipato di un soffio da Giovanni che mi ha letto nel pensiero: bravo!
Speriamo che ne nasca un contagio virtuoso... :)

@tutti
Prendete esempio da Fabio. :)
Ora devo salutarvi: corro a vedere Cloud Atlas... è mesi che lo aspetto!

patrol ha detto...

Marco Mazzei

patrol ha detto...

@ Daniele
Ora devo salutarvi: corro a vedere Cloud Atlas... è mesi che lo aspetto!


Ma non esce domani???????????????????????????????????????????????

Il Santo ha detto...

@TIA
Riguardo al documento di startec la cosa più interessante e' come i vari Rampado si affrettino a smentirne i contenuti.

... Who? ha detto...

già visto....bellissimo
ma ti toccherà vederlo una seconda volta per capirne ogni sfumatura

davvero bello (lo trovi in rete da più di 15 giorni con i sottotitoli)

... Who? ha detto...

A me invece piace sempre di più l'anonimato
Ho constatato in due anni qui e altrove che i nomi al femminile fanno al molti un effetto che mi risulta davvero spiacevole e mi costringe a diventare aggressiva e verbalmente violenta...

Infatti, ma voi non l'avrete neanche notato, sono rimasta la sola donna in questo blog...

Meglio "...Who?"

... Who? ha detto...

...ovviamente, è escluso chiunque si "indignerà" convintamente....

....eeeh, ci mancherebbe altro!

bertoldo ha detto...

http://www.megachip.info/rubriche/34-giulietto-chiesa-cronache-marxziane/9598-mobile-user-objective-system-muos-ora-e-un-obbligo.html

un ot molto hot ...:


Infine (ma l’elenco sarebbe lungo) si hanno molte ragioni per concludere che le antenne e le parabole del Muos hanno stretti legami con l’ultra-segreto programma “Haarp” (High frequency Active Auroral Reseach Program) che dal 1994 la Us Air Force e la Us Navy conducono a partire dalla base di Gakona, in Alaska. Programma che il Parlamento Europeo ha definito pericoloso per l’ambiente e per l’uomo, chiedendo agli Stati Uniti di sospenderlo. Richiesta ignorata sia dal governo americano che dalla Commissione Europea.

Chi ha preso la decisione di fare la base, in Italia, in Sicilia? Storia oscurissima, cominciata nel 2005. Fino a che la Regione Siciliana, sollecitata dalla gente, non ha cercato, confusamente, di fermare la faccenda. Per essere poi costretta a rimangiarsi tutto. Fino al recente sequestro della base da parte della magistratura. Anche questa volta subito cancellato dalle “istanze superiori”. Insomma questa base non si tocca. Il Parlamento non ne ha mai discusso.

NOMUOS-COMUNICATOMa è sorto un movimento di protesta, che sta assumendo proporzioni importanti. E allora, a camere chiuse, ecco che la ministra Cancellieri formalizza la decisione del Governo, definendo il Muos “sito di interesse strategico per la difesa militare della nazione e dei nostri alleati”. Cosa c’entri la difesa militare della nostra nazione in un dispositivo aggressivo lo sa solo la Cancellieri, anzi probabilmente nemmeno lei. Gli alleati sono uno solo, gli Usa. L’intimazione è rivolta al nuovo presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta: che non si faccia venire strane idee!

L’avvertimento è chiaro ed è erga omnes: “Non sono accettabili comportamenti che impediscano l’attuazione delle esigenze di difesa nazionale e la libera circolazione connessa a tali esigenze, tutelate dalla Costituzione”. Monti, come i precedenti governi di centrodestra e centrosinistra, dopo avere violato lo spirito della Costituzione in diversi punti e dopo averla fatta modificare (pareggio in bilancio e fiscal compact) mediante un Parlamento prono, si ricorda della Costituzione in questa specifica e molto particolare situazione.

In questo modo si vuole impedire alle popolazioni di difendersi. Anche se le si mette, a loro insaputa, in un forno a micro e macro onde in cui cuoceranno insieme ai loro figli (la Costituzione considera fondamentale il diritto alla salute). Oltre a divenire il bersaglio preliminare di ogni futuro conflitto.

Io penso che questa base la si debba chiudere e mi impegno personalmente in questo senso. Penso che il diritto costituzionale sia dalla parte della sovranità popolare, non dalla parte degli espropriatori della democrazia e della ricchezza che siedono nel Palazzo.

In ogni assemblea cui partecipo, dovunque vado, ripeto che il Parlamento italiano prossimo venturo dovrebbe dichiarare, nella sua prima seduta, che l’Italia non parteciperà più a nessuna azione o missione militare fuori dai suoi confini. Che lo dichiari preliminarmente, impegnando il Governo a rispettare la sua deliberazione. Il Muos è arma di aggressione e non soltanto di difesa. E non è sotto il controllo delle leggi e delle autorità italiane. Come tale dev’essere dichiarato illegittimo e chiuso.

Naturalmente io penso che l’Italia debba uscire dalla Nato, poiché non abbiamo nemici che non siano le catastrofi naturali che si abbatteranno su di noi insieme alla crescita del Prodotto interno lordo (finché ce ne sarà). E dunque che non si debbano comprare altri caccia bombardieri e altri sommergibili, che serviranno solo a farci diventare bersagli in guerre che è ormai impossibile vincere.

No al nazismo degli usa e getta ...

patrol ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theschnibble ha detto...

1) Come vi ho anticipato l'intervista a ecatworld, ripresa da GreenStyle È UNA BUFALA
2) per questo è stata rimossa dal sito di ecatworld.
3) Stando a quello che sono venuto a sapere, chi ha intervistato Rossi ha equivocato
4) glielo è stato segnalato... se ne è accorto... ha contattato ecatworld e hanno subito tolto tutto.
5) Niente campi EM dall'E-Cat!
6) Forse sarebbe opportuno che anche GreenStyle - onde non generare ulteriori "campi di confusione" cancellasse - il suo post.

Passerini, 8 gennaio 2012

(i numeretti sono i miei e servono solo per numerare le stronzate che hai detto, e per essere un solo post è quasi un record...)
Spero che non censuri questo post per la parolaccia scritta dato che hai lasciato quello dove qualcuno da dello stronzo a Franchini.

Non è ora di esporre per bene le tue "dichiarazioni"? Hai dato l'impressione di avere scritto quel post perchè qualcuno ti aveva riferito che con un campo elettromagnetico l'accrocchio non potesse funzionare.

:-(

The Schnibble

piero41 ha detto...

Alcuni appunti..“perchè penso che se si desideri intervenire sia auspicabile assumersi la responsabilità di ciò che si scrive” ma anche “ se poi a metterlo in piedi è stato un iscritto all'albo dei giornalisti, questo dovrebbe mettere in imbarazzo tutti i colleghi di Sylvie Coyaud. Punto.” Anche questo giornalista ha una sua firma e una faccia ma se poi per qualche scopo del fanghificio decide di prender per i fondelli i lettori cosa gli può accadere ??. Punto. Ce ne sono tanti in giro anche col loro nome che non per questo certifica credibilità e qualità. Da queste preferenze mi sembra che alla fine il blog facilmente dovrebbe esser padroneggiato da chi in fondo ha il nome più”grosso “ maschietti!! ( direbbe …) Più è importante più zittisce, e i poverelli zitti e alla larga!! Ma dai!!.. .... Fra menti anonime ognuna gode della credibilità e dell’auterevolezza espressa della coerenza nei suoi concetti. La verità se esiste chissà dove sta!! Per il testo semplice e comprensibile lo diceva anche la mia prof..Ma perché? a me piaceva tanto l’Ulisse… Ora su Cobraf mi piacciono Nevanlinna & CO, credo che sian pochi quelli che riescon a comprenderli a fondo e alla prima, in più, e qua son grandi, non sappiamo mai se e quanto sfottono il lettore…grandi!! Però anche Ahoooo forse ci va vicino!! Bravo.. In fondo sono d’accordo con quel che ha detto Who.. ( o.. Q…? sai chi è?)
A proposito tanti auguri di un Buon Anno Antonella!! Delusa da Rossi? P.S completamente in accordo col commento su Rossi del 10 gennaio 2013 18:17

barnumxp ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Go Katto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Go Katto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Go Katto ha detto...

Go Katto ha detto...
da Fabio82(...)
"Fabio82" aveva un pregio maggiore di un cognome che potrebbero avere anche altre persone: "82" faceva pensare ad un anno (magari pure di nascita).

Se ti dicessi che di cognome faccio "Basso" (piuttosto che "Tasso"), che te ne fai? Ti sembrerei più simpatico?

A me quell'82 piaceva, mi ricordava un'annata felice.

Ciao ciao.

ps
@Costantini :

Bacchettone!

Hai tutta la mia simpatia quando inviti a scrivere chiaro, non ne hai quando chiedi la moderazione:

poi magari qualche tirata d'orecchie da parte del padrone di casa ce la meritiamo in tanti e a prescindere dalle convinzioni su Rossi o sulla FF (che esagerare, in generale, è un attimo!), ma il bello di questo blog rispetto a tanti altri è proprio che nessuno viene censurato e quindi si sentono un po' tutte le campane.

O siamo qui a prendere voti in Lettere e Filosofia* ?



(*che dire "non siamo mica qui a Pettinare i Gatti", per quanto più attinente, mi pareva troppo politicizzata...)

... Who? ha detto...

ribadisco: "...mmah!?"

Stiamo parlando di uno che viene qui, insalutato ospite, a farci la reprimenda non richiesta, ad invitarci alla compostezza ed alla forma letteraria corretta, con meno dipendenti possibile, altrimenti non si comprende il senso di quello che diciamo...

ahhaha...ma chi è? Il figlio della Fornero?

forma letteraria ricercata?
>"pertanto eviterei di presentarmi in costume da bagno e a dorso nudo"

Oltre all'esempio (discutibile) della costumanza da tenere a Messa per descrivere quella da tenere qui, dev'essere uno che fuori dalla chiesa di norma indossa magliettine molto intriganti e scollatissime solo "dietro"...

scusa, che vuol dire "dorso nudo"?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Who...
"scusa, che vuol dire "dorso nudo"?"
A occhio e croce, "a schiena scoperta"! ;-)

Via, ora non ne facciamo una questione. Giovanni ha espresso alcune opinioni su parte delle quali concordo e forse non lo ha fatto con lo stile più 'leggero' possibile, ma alla fin fine ha detto la sua e ognuno è libero di valutare i suoi suggerimenti e trarne le debite conseguenze.
Concentriamoci sulle cose più attinenti alla discussione che già siamo OT nell'80% dei post, accidenti a noi...e a Rossi, ribadisco, perchè alla fine dei salmi ce lo ritroviamo sempre in mezzo....peggio di Silvio (Berlusconi non Caggia)! ;-)

comRED ha detto...

OTTI'?
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=9EPlyiW-xGI#at=350

Fabio Crestani ha detto...

@GO KATTO,
sul fatto che il cognome non dica niente di più non ci piove, però il mondo è piccolo e magari esclusa l'eventuale omonimia o magari mettendo una foto si scopre di conoscersi al di fuori del blog.
Per il resto, sebbene sia contrario alla moderazione perchè amo la genuinità delle conversazioni a volte ho l'impressione che in questo blog discutiamo di argomenti importantissimi, più grandi di noi, di una delcatezza estrema, che potrebbero anche cambiare la storia... Magari in futuro leggeranno questo blog con tutti i nostri strafalcioni, insulti, sproloqui, con la consapevolezza che qui si discuteva circa una delle più importanti scoperte! sai che ridere! :)

triziocaioedeuterio ha detto...

Non fate le matte con questi O.T.
Tommaso Di Pietro
January 10th, 2013 at 6:35 AM

Gentile ing. Rossi,
si sente ancora di confermare i tempi da lei precedentemente indicati per la tanto attesa pubblicazione del report indipendente?
Prima metà febbraio?O i tempi slitteranno un po’?

Andrea Rossi
January 10th, 2013 at 9:11 AM

Dear Tommaso Di Pietro:
The publication of the report made from the indipendent party probably will be published in February.
Warm Regards,
A.R.


Grazie e saluti!!!


Go Katto ha detto...

@tiziocaiodeuterio
The publication of the report made from the indipendent party probably will be published in February.

Ottima notizia: anche se "probably" vuol dire che di certezze non ce ne sono, se non dovesse essere febbraio, sarà per i primi di marzo. Però nel giro ho perso qualcosa: chi è l'" indipendent party", tu lo sai?


@Fabio (poi la smetto) : (...)Magari in futuro leggeranno questo blog con tutti i nostri strafalcioni, insulti, sproloqui(...)

Non me ne vergognerei: saranno anche i fatti, quelli che contano, ma la storia è fatta dagli esseri umani; con tanto di strafalcioni e sproloqui, si trasmette pure il contesto che può rendere ragione di alcuni fatti altrimenti inesplicabili...

Fabio Crestani ha detto...

@Go Katto
Hai assolutamente ragione!

triziocaioedeuterio ha detto...

Go Katto ha detto...

@tiziocaiodeuterio
The publication of the report made from the indipendent party probably will be published in February.

Ottima notizia: anche se "probably" vuol dire che di certezze non ce ne sono, se non dovesse essere febbraio, sarà per i primi di marzo. Però nel giro ho perso qualcosa: chi è l'" indipendent party", tu lo sai?ù


Magara...

Blade Runner ha detto...

L'inglese made in Italy.

john46 ha detto...

@Blade Runner
@tiziocaiodeuterio

Avete tempo da perdere davvero voi due! Come avreste tradatto dalla domanda seguente?

Gentile ing. Rossi,
si sente ancora di confermare i tempi da lei precedentemente indicati per la tanto attesa pubblicazione del "report indipendente"?
Prima metà febbraio?O i tempi slitteranno un po’?

Per me "Indipendent party" è EQUIVALENTE a "third party", o no !!?

Tizzboom ha detto...

Off-topic, ma non sapevo dove metterlo.

Intervista a Luca Gamberale di Defkalion Europe srl:

Affaritaliani.it :: Energia verde/ Fusione fredda, pronta per il mercato. In Italia la tecnologia Defkalion

Giovanni Costantini ha detto...

--LUNGO 1 --

@piero41
"ma se poi per qualche scopo del fanghificio decide di prender per i fondelli i lettori cosa gli può accadere ??."

Per esempio potrebbe accadere che l'autore perda in credibilità e reputazione precedentemente acquisite e questo va a detrimento del suo libro/testata/blog/commento. Questa cosa, per chi si occupa di divulgazione o per chi desideri sottoporre ad attenzione altrui una propria visione è effettivamente dannosa.

"Fra menti anonime ognuna gode della credibilità e dell’auterevolezza espressa della coerenza nei suoi concetti"

Sono d'accordo con te che ognuno "gode della credibilità e dell’auterevolezza espressa della coerenza nei suoi concetti". Ma questo non dipende affatto dall'esprimere opinioni in maniera anonima, dipende solamente dalla onestà intellettuale e dalla serietà di chi le esprime. Personalmente non mi sembra che il fatto di essere anonimi sia un valore aggiunto, a meno che non si tratti di argomenti molto, molto delicati dove l'anonimato garantisce in qualche modo la sicurezza dell' autore.
Al contrario penso che se alla onestà intellettuale ed alla serietà dell' autore si aggiunga anche la declinazione del nome e cognome, questo si configuri come una piena presa di responsabilità delle cose che vengono dette. Per questo motivo mi sono congratulato con Fabio, che ha condiviso questa posizione mostrando il suo nome senza alcun timore.

Giovanni Costantini ha detto...

-- LUNGO 2 --
@Go Katto "Se ti dicessi che di cognome faccio "Basso" (piuttosto che "Tasso"), che te ne fai? Ti sembrerei più simpatico? "

Go Katto, mi sei comunque simpatico, ma non penso di essere io a trarne il maggiore vantaggio. Penso al contrario che chi ne trarrebbe grande beneficio saresti tu. Ovvero saresti percepito come una persona che dice cose più o meno condivisibili e che non teme affatto che quello che afferma potrebbe danneggiarlo magari in altri ambiti. Questo, a mio parere, è molto ammirevole.

"Bacchettone!"
Go Katto, ieri non ho scritto quanto sto per scrivere perchè speravo di evitare un dispiacere a Daniele e a tutti noi, ma ora la tua domanda mi impone una risposta completa.

Il motivo del mio commento di ieri in merito alla moderazione è nato dalla grande amarezza che ho provato nel leggere, sul blog di Franchini, questo commento di tale "Cimpy". Lo riporto per intero, per completezza:

"Qui fuori, appena dietro l’angolo, è pieno di professionisti della psiche che potrebbero fare molto per questo tuo problema. Ce ne sono di esperti nell’interpretazione dei sogni, in teoria dei sogni, in illusioni e persino in illusionismo. Si rivolga a loro con fiducia, vedrà che, se anche non dovesse migliorare la sua personale qualità della vita, perlomeno migliorerà la nostra."

Purtroppo i vari OT su argomenti molto, molto discutibili, vedi la pletora di commenti al post "Contro l'intolleranza rogaiola degli scientisti", non fanno altro che gettare discredito su questo blog ed io ritengo che sia un grande peccato e perchè comunque svilisce l'enorme lavoro di divulgazione fatto da Daniele in questi anni, e perchè potenzialmente disincentiva ad intervenire persone che magari avrebbero molto da dare e divulgare ma non sono pronti a farlo all' interno di uno spazio che non goda di una reputazione consolidata.

Effettivamente ritengo che perdere dei contributi che magari potrebbero arricchirmi o comunque interessarmi a causa di OT randomici sia un gran peccato.

Per questo motivo ho ritenuto e continuo a ritenere che i limiti intrinseci alla moderazione siano comunque preferibili ai danni potenzialmente generabili dalla mancanza della moderazione stessa.
Essendo un lettore storico di queste pagine, mi sono convinto da molti anni che Daniele, ammesso che ne abbia tempo, sarebbe un moderatore equo e responsabile. Per questo motivo non avrei alcuna difficoltà a sottoporre alla moderazione di Daniele i miei commenti.

@Valeria
La locuzione latina "insalutato hospite" viene utilizzata per indicare colui che se ne va senza salutare. Non mi sembra molto calzante onestamente.

"ahhaha...ma chi è? Il figlio della Fornero?"
Mi sembra di avere già chiarito che non mi presterò a polemiche sterili.

"scusa, che vuol dire "dorso nudo"?
Grazie per avermi fatto notare l'errore, ho sempre detto, sbagliando, "dorso nudo".

@Alessandro Pagnini

Grazie per esserti speso, lo ho apprezzato molto.

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pasca ha detto...

@ Giovanni Costantini
Il mio nome e' Pasquale De Santis.

Io penso che Daniele fa bene a non usare la moderazione perche' e' un segnale di DEMOCRAZIA cosa che Franchini non gradisce.Poi il fatto che i Franchiniani mandino qui tutti quelli che ritengono non adatti al loro blog non e' un problema.Se noi vogliamo leggerli bene altrimenti li saltiamo.Un plauso a daniele da parte mia per come gestisce questo blog.

Giovanni Costantini ha detto...

@Pasquale De Santis.

Piacere Pasquale. Anche io mi associo ai complimenti a Daniele.

rict ha detto...

@Tizzboom

Ottimo link!

Tra l'altro Gamberale mi sembra una persona con un background di tutto rispetto.

Mhhh...Rossi, Piantelli, Defkalion, Brillouin-SRI....non ci sono un po' troppi competitors per una truffa?

Inoltre Gamberale dichiara tempi non brevi per un prodotto....

Interessante.

RicT

john46 ha detto...

@tiziocaiodeuterio
@Blade Runner


Andrea Rossi
January 11th, 2013 at 10:02 AM

Dear Jam:
The 3rd Party verification report will be published, supposedly, within the first week of February. This does not depend on me, anyway.
Warm Regards,
A.R.

Va meglio così ?!

AC/DC ha detto...

Insomma adesso come la mettiamo? ora salta fuori Gamberale, altro fusionista storico italiano, che è diventato nientepopodimeno che direttore scientifico di Defkalion Europa e afferma che la loro tecnologia funziona e anche molto bene.

Rossi e il suo entourage hanno sempre detto, e continuano a sostenere che Defkalion stia bluffando... ah dimenticavo secondo Gamberale il prodotto principale della loro reazione (che non necessita di catalizzatore ma parrebbe utilizzare una particolare tecnologia che prevede scariche al plasma) è il Cu, elemento non più così in voga presso i rossiani.

Paul ha detto...

Defkalion: Alcuni punti:
- Gamberale dice che i reattori non saranno prodotti da loro ma dai loro clienti ai quali cederanno la tecnologia (?)
- L'innesco e la regolazione della reazione avvengono con scariche controllate di plasma e non tramite catalizzatore come Rossi.
- Non sono ancora pronti ad entrare nel mercato, serviranno alcuni anni.
- Rossi ha detto che la Defkalion ha un guscio vuoto, che cercheranno di "riempire" appena entrerà nel mercato l'E-Cat. Rossi chiama "Pipperon" il loro prodotto.

Tizzboom ha detto...

Ammesso che abbiano realmente qualcosa e non stiano giocando a qualche strano gioco, trovo che il temporeggiare di Rossi, Defkalion e chiunque abbia in mano una tecnologia simile (Piantelli...?) per i propri interessi e/o quelli di pochi altri, sia eticamente poco corretto, per dire un eufemismo.

A forza di scuotere inevitabilmente la testa leggendo l'intervista di Gamberale mi e` venuto il mal di mare. Non aggiunge nulla di concreto, ribadisce tempistiche ignote ("minimo due anni, forse, se tutto va bene, e poi non dipende da noi". Un disco gia` sentito) e la garanzia che le eventuali applicazioni debutteranno sul mercato con il contagocce, probabilmente protette da fantomatici NDA come con Rossi.

Queste LENR si riconfermano essere un fenomeno di chiara matrice quantistica: si manifestano solo in assenza di osservatori.

rict ha detto...

@Tizzboom

Premesso che ad oggi nessuno di loro ha fornito una prova convincente, rimane una domanda.

Perchè 'sto cinema?

Julian ha detto...

"Queste LENR si riconfermano essere un fenomeno di chiara matrice quantistica: si manifestano solo in assenza di osservatori."

La miglior definizione che si possa dare.


Ma, mi direte, ... aspettiamo febbraio, marzo, ... il mercato dirà ...

Piccolo particolare: affinché il mercato possa dire qualcosa è necessario, ahimè, che sul mercato qualcosa arrivi.

Tizzboom ha detto...

@rict: possono esserci varie ipotesi.

1) Non hanno nulla di commercialmente utilizzabile, quindi temporeggiano come dice Stremmenos, in maniera da mettere gli E-Cat dentro le loro scatole vuote quando potranno.

2) In realta` non si sono mai separati da Rossi, e` stata tutta una messa in scena che verra` svelata al giorno X spiazzando tutti. Se noti adottano piu` o meno le stesse modalita` e tempistiche di Rossi, sia mai che...

3) Dopo aver concluso che con Rossi non riuscivano ad ottenere cio` che volevano dopo avergli dato fiducia, hanno iniziato a mettere su tutto questo insieme di aziende e sottoaziende e sistema di licenze a mo' di scatole cinesi per raccattare qualche spicciolo e coprire qualche strano gioco finanziario sfruttando la recente popolarita` delle LENR.

4) Hanno realmente qualcosa di utile che hanno sviluppato in maniera indipendente. Stanno costruendo la loro rete di contatti commerciali ed aziendali ed iniziando a farsi pubblicita` piegati a PI/2 verso governi, big dell'energia e multinazionali varie. La tecnologia verra` introdotta sul mercato lentamente affinche' quello che si puo` ancora spremere venga spremuto fino all'ultima goccia mentre la DGT diventera` piano piano un'azienda miliardaria.

Nel frattempo gli altri rimarranno ancora a giocare con plasma elettrolitici, polveri macinate e fili trattati senza capirci nulla ottenendo qualche watt di surplus nel migliore dei casi. Rossi viene a mancare dopo aver deciso che 20 ore di lavoro al giorno non sono abbastanza, portandosi tutto nella tomba. Piantelli idem poco dopo, senza alcun risultato di fatto perche' riteneva irresponsabile commercializzare tale tecnologia senza prima di tutto capire completamente come funziona il fenomeno in tutti i suoi dettagli.

5) ...?

Briel ha detto...

Luca Gamberale ha anche detto :
"È quindi anche possibile che gli impianti vengano realizzati in Italia, dipenderà sempre dai nostri clienti ma non direttamente da noi. Auspicherei la presenza del Governo Italiano per promuovere questo fatto."
Perché non sondare la sua disponibilità a organizzare una dimostrazione convincente, che faciliterebbe grandemente il lancio della tecnologia ?
Qualcuno di voi puo’ mettersi in contatto con lui e fare la proposta ?

Pietro F. ha detto...

@Tizzboom
ah i vecchi del blog, fa piacere rivederli!

riguardo il punto 4 aggiungerei che hanno qualcosa derivante dai test avvenuti all'università di Pavia (cosi dichiaro' il ceo di defkalion qualche mese fa), tra l'altro il ceo dell'associata italiana all defkalion, se non erro, si é lauretato a Pavia.

sono solo un misero test ha detto...

@Tizzie: grazie 1000 della segnalazione.

quanto vorrei che fosse vera la tua ipotesi 2 (messinscena), ma la vedo dura.

E poi una domanda: rict ha gia' fatto notare l'assurdita' del "cinema"; e rilancio: aprire aziende e controaziende in tutto il globo e fare r&d costa. se poi non vendi niente, per anni, diventa una fortuna. chi sta pagando?

ar dice che ora ha dietro una big americana (si spera un po' più big di ampenergo). DGT?

ho un fiuto da cavedano col cimurro, pero' il nome "Pirelli" ogni tanto, qua e la', salta fuori; magari a sproposito, ma qualche sospetto e' legittimo: negli anni passati hanno speso un sacco di soldi e adesso qualcosa sanno, inevitabilmente. e starne fuori sarebbe un suicidio, dato il loro asset istituzionale...

non e' che il signor Saporito, frequentatore del blog e cosi' "attento" alle ultime novità DGT ha delle altre cose interessanti da raccontare? cosi', chiedo...

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

comunque non stai aggiungendo nulla alla discussione ma stai solo provando a far adoperare una censura ...saluti !

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

oltre al nome dovresti mettere anche per chi lavori e sopratutto da chi prendi i soldi .Poi dirai che non basta e vorrai sapere cosa altro fai ect.ect. il tutto per dimostrare di avere uno "stile" od un modus vivendi che sia corrispondente o per dirla alla tua maniera "coerente" , con quello che scrivi .In pratica stai cercando di indirizzare i commenti dove ti fà comodo utilizzando una psicologia da 4 soldi o al limite anche l'intimidazione velata :"Per esempio potrebbe accadere che l'autore perda in credibilità e reputazione precedentemente acquisite e questo va a detrimento del suo libro/testata/blog/commento. Questa cosa, per chi si occupa di divulgazione o per chi desideri sottoporre ad attenzione altrui una propria visione è effettivamente dannosa."

Una maniera soft per dire di tacitare qualche voce , altrimenti il tuo libro che vuoi scrivere non sarà accettato dà nessuna parte ...Oppure stai cercando di indurre psicologicamente il proprietario del blog a linee più "coerenti" ...

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails