Siamo appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Siamo uno specchio capovolto della realtà, fuori c’è il patriarcato qui una "società gilanica", fuori c’è il petrolio qui siamo pro E-Cat: per previsioni sull’esterno invertite (quasi) sempre i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

BACHECA DEL BLOG

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

martedì 31 gennaio 2012

New E-Cat Terminology

87 : commenti
Condivido con tutti i lettori di 22 passi, per scherzare un po' e rinfrescare gli animi più caldi, il testo di una spiritosa email scritta da un amico la settimana scorsa.

P.S. E per favore, qualcuno spieghi preventivamente a "quelli di Vortex" che è solo un gioco, se no, pure stavolta, traducendo con Google-translate vanno a credere che si tratta di una cosa seria! ;-)

***

Per misurare un E-Cat ci vorranno nuove terminologie.

Per esempio: ci sarà certamente una dimensione critica di quella speciale combinazione H + Ni + ingredienti segreti, sotto la quale un E-Cat non può funzionare. Tale quantità sarà il MOUSE: Minimum Operational Unit Sufficient Extent. Ci saranno E-Cat piccoli, da 1 MOUSE, ed E-Cat più grandi, da 2, 5 o n MOUSE. Si dovrà stabilire qual è l'energia prodotta da 1 MOUSE, e qual è la massa e il volume dello stesso MOUSE. Non possono funzionare E-Cat con meno di 1 MOUSE.

Poi: ogni E-Cat deve avere una ETAIL (Energy Transfer And Input Line), ossia una E-Coda, praticamente un doppio tubo da dove entra acqua fredda ed esce acqua calda.

Infine, l'unità di misura propria della potenza emessa da un E-Cat è il MEOW: Measurement of Energy Outlined in Watts. Di fatto 1 MEOW = 1 Watt.

E chi più ne ha più ne metta :)

A.

***


P.S. Sono contento che sia stato colto lo spirito giocherellone del post!  :)
Inserisco a seguire nuove sigle da voi suggerite tra i commenti al post:


*** Anto ***


Bello il MEOW :)
il KW lo chiamiamo ROAR? (nessun acronimo, solo un ruggito)


*** triziocaioedeuterio ***


Non ci scordiamo pero' che il MOUSE funziona grazie allo SQUIT: Subatomic Quantic Universal Ignition Teory.
La teoria universale di ignizione quantica subatomica che permette al nikel ed all'idrogeno di fondersi senza miagolare ma squittendo un po'....


*** Paul ***


Il MOUSE funziona grazie al TRAP (Through Round Atomic Particles) ed in assenza di TIA (The Incredible Assessment).

*** Teknico ***

Purtroppo ad oggi il nostro e-cat è "senza pelo"(E-cat without FUR): Fully Understood Reaction.
Non è bellissimo ma se ne frega e campa lo stesso :)
http://meow-cats.com/cornish-rex-cat/

*** Teknico / 22passi ***

Non ha il pelo però sta tirando fuori "le unghie" (E-cat NAILS): New Advanced Instruments for Lenr Stabilization.

*** marco ***

E sel il gatto fà RONF... Radiation Offset Neutrons Flow.

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 27/366

2 : commenti
[-1461 post]

Mercoledì 31 gennaio 2007 e giovedì 31 gennaio 2008 non scrivevo nulla.


Sabato 31 gennaio 2009 presentavo un'idea per comunicare tanto a tutti con solo 4+4 sillabi: 


Domenica 31 gennaio 2010 non scrivevo nulla.


Lunedì 31 gennaio 2011, pessimo profeta, mi rallegravo dell'avvio della collaborazione con Steven Krivit e New Energy Times e, commentando il passaggio di Celani su Uno Mattina, prendevo coscienza della rivoluzione che Andrea Rossi aveva introdotto nel "salotto" della fusione fredda:

lunedì 30 gennaio 2012

Il carteggio AG-DP

836 : commenti
Ho sempre creduto, e lo penso tutt'ora, che il tempo renderà giustizia a quanti hanno difeso E-Cat, UniBO, Rossi, Focardi e LENR da tutta una serie di attacchi da scettici, scientisti e negazionisti, tanto in merito a carenze di scientificità, cosa ovviamente lecita, quanto ad personam, cosa più sul filo dell'illecito.

Si sa che la ragione appartiene quasi sempre a chi s'agita meno: il livore alternato a scherno, manifestato contro l'E-Cat da personaggi che evito di nominare ancora, è stato spesso talmente parossisitico da diventare surreale. Quei signori hanno scatenato una sorta di crociata anti e-cattolica, da veri mangiagatti! :-)

A dispetto della loro apoditticità e come avevo preannunciato mesi fa, scienziati della NASA hanno dato prova dell'interesse per le LENR del loro ente, che è entrato nella competizione dei brevetti accanto a Rossi, Piantelli, Ahern, Defkalion e chissà quanti altri. La stessa National Instruments è sempre più coinvolta nello sviluppo dell'E-Cat, ben più che da fornitrice di apparecchiature di raccolta dati e controllo.

Gli oppositori si aggrappano ancora alla possibilità che non partano i test ufficiali dell'E-Cat condotti dall'università di Bologna (e Uppsala), ma tutto lascia intendere che presto verranno  definitivamente smentiti anche in questa occasione.

Gerhard Gentzen (1909-1945)
Ciò premesso, voglio condividere un esempio dell'ostilità che ha attirato su di sé chiunque abbia deciso di difendere l'E-Cat dalla sistematica campagna di denigrazione di cui è stato oggetto. Si tratta del carteggio di tutte le e-mail che mi sono scambiato dal 28 agosto a poche settimane fa con un matematico dell'Università di Bath, Alessio Guglielmi, nick di battaglia Gherardo Gentzen, non a caso il nome di un geniale matematico della Germania nazista (vedi foto accanto).

Sia io sia Guglielmi riteniamo di avere agito in maniera assolutamente corretta dedicando, tempo ed energie su fronti opposti: io seguendo i miei valori, lui i suoi, io guardando oltre le incongruenze della vicenda E-Cat, lui focalizzandosi esclusivamente su quelle. Perciò abbiamo entrambi deciso, con motivazioni identiche e aspettative speculari, di rendere pubblico il nostro carteggio. (1)

È un lungo documento che annoierà la maggior parte dei lettori, ma magari potrà interessare quelli più curiosi.  Link per il download.

N.B. il file è protetto da una password (Gentzen).

***

(1) Ho ricevuto successivamente alla pubblicazione del post una nuova email di Guglielmi nella quale mi ha fatto presente alcuni miei refusi e imprecisioni (che ho corretto) e di avergli attribuito intenzioni sbagliate: "...tu parli delle mie motivazioni e aspettative per la pubblicazione del cazzeggio, ma le travisi completamente. Preciso che la pubblicazione l'hai voluta tu, e io ho detto di sì perché non vedo motivi gravi per ostacolarla. Ma questo non significa che io abbia motivi per farlo, né tantomeno aspettative. Come ti ho già detto, la considero anzi una cosa immodesta e noiosa."


Ho inserito il testo integrale della email tra i commenti al post.

L'angolo delle scie chimiche

109 : commenti
Ho deciso di aprire un post sulle chemtrails non perché l'argomento mi entusiasmi o appassioni, ma perché in questo modo mi auguro che tutti i commenti relativi a esse, che tendono da mesi a distribuirsi come "rumore di fondo" su qualsivoglia post di tutt'altro argomento, possano trovare qui il loro legittimo e permanente sfogo.

Per rappresentare le ragioni di chi si chiede se accanto alle normali scie di condensazione prodotte dagli aeroplani ce ne siano altre deliberatamente indotte, riporto le due parti presenti su YouTube di una conferenze d'un paio d'anni fa del meteorologo Domenico Azzone, un militare in congedo dell'Aeronautica Italiana:


Per rappresentare le controdeduzioni di chi ribadisce che non accade assolutamente nulla di anormale sopra le nostre teste, inserisco il link a un dossier del CICAP che ho avidamente letto dalla prima all'ultima riga: http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=273641

A furia di imbattermici nella rete, ho imparato che ogni membro CICAP crede in modo pressoché "religioso" che esista sempre una spiegazione perfettamente razionale per spiegare qualunque cosa, compreso ciò che magari la stessa scienza, in generale, non ha ancora né compreso né spiegato. Basta credere alle ragionevolissime spiegazioni del CICAP e ogni mistero scompare, tutto quadra in modo  rassicurante quanto la coperta di Linus.

In verità ho scoperto che il CICAP raccoglie il consenso soprattutto di due categorie di persone:
  1. quelle totalmente prive di cultura scientifica, che pertanto riconoscono (e delegano) al CICAP la competenza che loro stesse non hanno e in definitiva pendono dalle sue labbra;
  2. quelle competentissime in determinate branche del sapere tecnico-scientifico (molti ingegneri per esempio), che ritengono che i paradigmi epistemologici strettamente razionali che valgono rigorosamente in determinati orticelli dei loro campi possano essere estrapolati e trasferiti più o meno su tutto.
Viceversa il CICAP fa molta fatica a fare breccia in quelle persone dotate di sufficiente cultura, sia scientifica che umanistica, che non riescono proprio a esimersi dal collegare i fatti a 36o°, piuttosto che restringere lo sguardo, e che sono consapevoli di quanto sia più facile stabilire correlazioni apparentemente logiche, ma fondamentalmente erronee, piuttosto che isolare realmente nell'ambiente "reale" (fuori dal "laboratorio") le vere variabili in gioco e le vere relazioni che le correlano.

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 26/366

15 : commenti

[-1464 post]

Martedì 30 gennaio 2007 non scrivevo nulla.


Mercoledì 30 gennaio 2008 m'imbattevo con il genio della lampada e scoprivo quanto sia difficile scegliere tre desideri al volo. Devo dire che quel genio, seppure non al primo colpo, è stato abbastanza bravo a esaudirli. Se lo incontrassi ancora, a questo punto potrei chiedergli la realizzazione anche di qualche desiderio venale, che non guasterebbe!


Venerdì 30 gennaio 2009 sabato 30 gennaio 2010 non scrivevo nulla.


Domenica 30 gennaio 2011 mi gustavo le note di Cristina Donà e annunciavo Celani e Frisone su Uno Mattina a parlare di fusione fredda:

Operazione MiG-22

115 : commenti
Un Mikoyan-Gurevich MiG-21 in volo
MiG-22
Missione in Grecia

Dalla provocazione/proposta di GPT, un frequentatore di questo blog, è nata la settimana scorsa una iniziativa per finanziare il viaggio a due persone in Grecia al fine di testare l'Hyperion, il grEek-Cat della Defkalion. 

Pare che tutto sia nato da qui:

GPT ha detto...

@Mario massa:

Intanto a Defkalion scrivono che fanno fare tutti i possibili controlli e stanno spingendo come pochi per pompare interesse aprendo (a parole) il lab. Dicono anche che se vuoi l'UPS te lo porti tu...

Ragazzi quanto mi piacerebbe metterli sotto e o sbugiardarli a morte o osannarli... Il Core è un cubo di 15 cm, non ci sono storie anche con un setup un po' merdoso ma semplice e chiaro si capisce se sai cosa fare se hai un COP > 10 o no e loro... Dichiarano 2COP =20!!!

Daiiii prof Celani vai con Mario Massa e facci sognare con la verita'! Io faccio volentieri colletta per 2 persone viaggio vitto e alloggio per 4 gg (1 di arrivo e controlli, 2 di test e 1 di relax e report per i finanziatori - noi :)) ad Atene! Spesa MAX totale 2000 euro.

L'idea insomma è quella di dare uno sfogo alla crescente frustrazione dei commentatori di questo blog (siano essi believers o scepticals) con un tema concreto su cui dibattere. In poche ore sono stati raccolti 800 euro e Nessuno (maledetti nickname!) ha già mandato una richiesta ufficiale alla Defkalion. In attesa di risposta è stato proposto un incontro a Roma per organizzare l'operazione MiG-22 nei dettagli:

SABATO 18 FEBBRAIO ore 17:00
sala riservata dell'Enoteca Roscioli 
Via San Salvatore in Campo, 54

(posti limitati 24-25 max)

Alessandro, gestore della sala degustazioni dell'enoteca e punto di riferimento dell'operazione MiG-22, chiede a tutti coloro che hanno già dato disponibilità per contribuire alla raccolta fondi, di ribadirla su questo post, lasciando un riferimento per ricontattarli (o se volete anche in privato scrivendo a pepealessandro@hotmail.com).  

Inoltre, chi vuole partecipare all'incontro del 18 febbraio, è pregato di dare in anticipo l'adesione visto che i posti disponibili sono limitati.

Va da sé che bisognerà aspettare risposta e condizioni esatte imposte dalla Defkalion, per decidere se passare dall'idea ai fatti. Qualsiasi suggerimento è ben accetto.

Venerdì scorso ho condiviso l'operazione MiG-22 con Francesco Celani, che ha espresso perplessità sul tipo di misure effettuabili prospettato da Defkalion nel suo comunicato stampa del 23 gennaio scorso. In parole povere è un po' perplesso sulla serietà della loro proposta, ma è pronto a ricredersi se permettessero di modificare il setting delle misurazioni come da lui richiesto.

Celani ha promesso che farà di tutto per partecipare all'incontro del 18 gennaio all'Enoteca Roscioli, per affrontare i nodi tecnici su cui si gioca l'opportunità di recarsi in Grecia a effettuare il test o meno. Inoltre sabato sera ha scritto la seguente email, dove specifica meglio il suo pensiero al riguardo e ci aggiorna sul nuovo "fronte" aperto col CERN (notare la data del colloquium!):

da: francesco celani
a: 22passi, r.virgilio, zreick
data: 28 gennaio 2012 20:19
oggetto: Test su NUOVO reattore Defkalion; CERN.

Caro Daniele, (e Ruggero, Raymond),

approfitto, come al solito, della tua cortesia per scrivere (rigorosamente in ordine sparso/qualunque...) a Te, e Tuoi lettori, oltre che ovviamente a quelli di Ruggero Virgilio e Raymond Zreick o chiunque altro interessato, alcuni miei commenti/considerazioni/accadimenti in questa ultima settimana.

1) Dichiarazione recente da Defkalion.

1a) Ho letto, spero attentamente, "tra le righe" del recente documento stilato dalla Defkalion.

1b) Ho effettuato una serie di telefonate e scritto alcuni messaggi (a scanso di equivoci di comprensione linguistica) ad un Collega, di formazione Scientifica, che è il mio "ponte", da lungo tempo, con la Defkalion.

1c)*  Mie attuali valutazioni:

1c1) Il nuovo materiale messo a punto dalla Defkalion ha POTENZIALITA' maggiori rispetto a quello precedente (T_max 650°C rispetto ai circa 400°C precedenti).

1c2) Il sistema di misura che attualmente utilizzano è utile nella fase di sperimentazione scientifica, NON quella di validazione tecnologica.

1c3) In altre parole, per la validazione tecnologica --> industriale --> commerciale, come è nei loro obiettivi dichiarati, l'unica metodologia, di fatto, universalmente riconosciuta, è la cosiddetta CALORIMETRIA a FLUSSO.

1c4) Quindi, la loro attuale tecnica del "reattore duale" (spesso utilizzata negli sperimenti di CMNS, compresi i Nostri) è utile soltanto nella fase di Ricerca Scientifica.

1c5) E' lodevole che il gruppo Defkalion permetta misure di spettrometria gamma (in realtà, la loro offerta con contatore Geiger-Muller era un po' confusa...) da parte di tecnici esterni.

1c6) A parte legittime curiosità scientifiche, ritengo la mia (con altri colleghi TECNICI) eventuale presenza presso un loro Laboratorio UTILE soltanto dopo che avranno realizzato e messo a punto la predetta CALORIMETRIA a FLUSSO.

1d) Dopo che saranno noti i loro risultati, i controlli per la INDIPENDENTE VALIDAZIONE verranno effettuati con apparecchiature di mia (nostra) provenienza od "assemblati" in loco sotto il mio (nostro) diretto controllo.

1e) Desidero ringraziare tutti i VOLONTARI del tuo sito che si sono dichiarati disponibili a pagarmi le spese di viaggio e soggiorno: sono COMMOSSO.

* Parafrasando un bellissimo messaggio, scolpito nella Pietra di un monumento dell'EUR (Roma), nel cui significato profondo da sempre ed in pieno mi riconosco, gli Italiani sono un Popolo di Eroi, Santi, Navigatori e Persone per Bene (ad esempio Voi!).
Preferisco non scrivere cosa pensi dei vari (forse troppi) opportunisti, codardi, furbetti e schifezza dicendo: lascio a Voi immaginare.

1f) Forse il denaro che state raccogliendo non sarà sufficiente per l'acquisto anche della specifica strumentazione, comunque ha un significato morale immenso.

1g) Ho la sensazione sperimentale che il cosiddetto punto G sia stato da Noi identificato... [ndr. il "punto G" era quello contemplato nella email di Celani contenuta in questo post]

2) Situazione del Seminario al CERN.

2a) Sono stati effettuati, con completa e reciproca soddisfazione, tutti gli accordi preliminari con il Responsabile, presso il CERN, dei cosiddetti seminari di "Interesse Generale" (chiamati Colloquium).

* Ho chiesto, ed ottenuto, che la parte teorica venisse tenuta dal Prof. Yogendra Srivastva (Univ. Perugia), che sinceramente ringrazio per la sua immediata, ed entusiastica, disponibilità.
Si occuperà di fare sia una sintesi sui modelli teorici finora sviluppati per cercare di spiegare le anomalie termiche e/o nucleari trovate sperimentalmente che di illustrare l'ipotesi che tali anomalie siano provocate ANCHE da reazioni riconducibili alla cosiddetta "forza debole", cioè il  modello originariamente sviluppato da Larsen-Widom e ripreso/migliorato da alcuni anni da Srivastava. 
È  per me confortante osservare che alcune della linee guida teoriche, sviluppate dal compianto Giuliano Preparata, siano state in parte riprese anche da Larsen-Widom-Srivastava.

2b) La data concordata è il  22 Marzo 2012, ore 16 (per l'ora esatta devo ricontrollare).

2c) Appena verrà completata la formalizzazione "generale", l'informazione completa (Titolo, Autori, Affiliazioni, Abstract, durata) sarà resa disponibile sul sito ufficiale del CERN.

Grazie per l'attenzione,

Francesco CELANI

domenica 29 gennaio 2012

Obama annuncia una svolta energetica

47 : commenti
"We can also spur energy innovation with new incentives. The differences in this chamber may be too deep right now to pass a comprehensive plan to fight climate change. But there's no reason why Congress shouldn't at least set a clean energy standard that creates a market for innovation. So far, you haven't acted. Well tonight, I will. I'm directing my Administration to allow the development of clean energy on enough public land to power three million homes. And I'm proud to announce that the Department of Defense, the world's largest consumer of energy, will make one of the largest commitments to clean energy in history - with the Navy purchasing enough capacity to power a quarter of a million homes a year."

"Possiamo anche stimolare l'innovazione di energia con nuovi incentivi. Le divergenze in questo consesso possono essere troppo profonde ora per approvare un piano globale per la lotta al cambiamento climatico. Ma non c'è alcun motivo per cui il Congresso non debba stabilire almeno uno standard di energia pulita che crei un mercato per l'innovazione. Finora non avete agito. Bene, stasera lo farò. Sto ordinando alla mia Amministrazione di consentire lo sviluppo di energia pulita su abbastanza terreni pubblici da alimentarci tre milioni di case. E sono orgoglioso di annunciare che il Dipartimento della Difesa, il più grande consumatore mondiale di energia, farà uno dei più grandi impegni di energia pulita della storia, dotandosi insieme alla Marina di capacità sufficiente ad alimentare 250.000 abitazioni all'anno. " (fonte)
 
Di cosa starà parlando il Presidente Obama?

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 25/366

78 : commenti
[-1467 post]

Lunedì 29 gennaio 2007 non scrivevo nulla.


Martedì 29 gennaio 2008 introducevo la mostra fotografica che sarebbe stata esposta a partire dall'8 marzo e di cui avevamo scelto il nome proprio in quei giorni:

Giovedì 29 gennaio 2009 saltavo peggio che di palo in frasca: da Bacone ai profilattici!

Venerdì 29 gennaio 2010 commentavo un punto della riforma Brunetta del pubblico impiego: 


Sabato 29 gennaio 2011, un anno esatto dopo, mi ritrovavo nuovamente ad inveire contro Brunetta e le sue grandi innovazioni:

sabato 28 gennaio 2012

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 24/366

3 : commenti

[-1472 post]

Domenica 28 gennaio 2007 e lunedì 28 gennaio 2008 non scrivevo nulla.
Mercoledì 28 gennaio 2009 annunciavo la nascita ufficiale del marchio ionoi-iovoi:

Giovedì 28 gennaio 2010, ipnotizzato dalle note dei Radiodervish, meditavo se avere poca memoria sia sfortuna o fortuna:

Venerdì 28 gennaio 2011, grazie a un'amica traduttrice, pubblicavo la versione francese della mia prima intervista ad Andrea Rossi:

venerdì 27 gennaio 2012

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 23/366

56 : commenti
[-1475 post]

Sabato 27 gennaio 2007 non scrivevo nulla.

Domenica 27 gennaio 2008 facevo il punto sugli ultimi aggiornamenti apportati alla struttura per categorie del blog:

Martedì 27 gennaio 2009 segnalavo un caleidoscopio di interviste e testimonianze provenienti da ogni parte del pianeta:

Mercoledì 27 gennaio 2010 e giovedì 27 gennaio 2011non scrivevo nulla.

giovedì 26 gennaio 2012

Il vero comunicato ufficiale di UniBO

1013 : commenti

È stato pubblicato pochi minuti fa, sulla home page del sito istituzionale dell'ateneo, il vero comunicato ufficiale rilasciato dal Dipartimento di Fisica dell'Alma Mater Studiorum di Bologna, relativamente agli sviluppi della vicenda E-Cat. 

26 gennaio 2012

Rescisso il contratto sottoscritto a giugno con la EFA srl causa il mancato soddisfacimento delle condizioni al termine contrattuale previsto

Il Dipartimento di Fisica dichiara che il contratto sottoscritto nel giugno 2011 tra il Dipartimento di Fisica e la EFA srl (la società italiana in cui Rossi è coinvolto) è stato rescisso causa il mancato soddisfacimento delle condizioni al termine contrattuale previsto. Non c'è più alcun rapporto tra il Dipartimento e la EFA srl legato a questo contratto.

Tuttavia, il Dipartimento di Fisica si è reso disponibile con la sua esperienza e le sue strumentazioni per svolgere autonome misurazioni sulla produzione di calore da parte dell'apparecchiatura denominata E-cat al fine di fornire una risposta all'intera comunità scientifica e all'opinione pubblica in merito al fenomeno. I risultati delle misure saranno pubblicati.
I più attenti noteranno qualche differenza rispetto a quanto anticipato ieri dal Prof. Braga, che evidentemente ci teneva molto a dare la notizia prima di tutti:
  • in un'intervista al "giornalista" statunitense S. Krivit di New Energy Times (link)
  • in una email a un perito industriale che scrive sul blog di un chimico nucleare (link)
  • in una email al nostro utente Merlian, funzionario UE (vedasi post scritto ieri)
  • in un'intervista al giornalista Paolo Soglia di Radio Città del Capo (link)

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 22/366

8 : commenti
[-1477 post]

Venerdì 26 gennaio 2007 non scrivevo nulla.

Sabato 26 gennaio 2008, superato il traguardo dei primi 200 post, facevo il punto sui miglioramenti che andavo progressivamente apportando al blog, via via che prova e riprova diventavo un blogmaster migliore:

Lunedì 26 gennaio 2009, dopo il palindromo della domenica procedevo con la settimana e ne inventavo uno ben più lungo:

Martedì 26 gennaio 2010 non scrivevo nulla.

Mercoledì 26 gennaio 2011 parlavo un po' di uno dei miei incarichi di lavoro, il coordinamento del Servizio di Accompagnamento al Lavoro della Zona Sociale 3 dell'Umbria:

mercoledì 25 gennaio 2012

Un palindromo sull'E-Cat

112 : commenti

Proprio qualche giorno fa mi è venuto per caso un nuovo palindromo e non riesco più a tenermelo per me, perché mi sa che sotto sotto dice il vero! :-)

In ITA divo un E-Cat è, se tace nuovi dati N.I. !

Lo so, lo so, ho tantissimi commenti che mi chiamano in causa e non riuscirò a evaderli tutti. Ho pure lasciato incompiuto qualche post pubblicato, per esempio quello dedicato al brevetto con cui la NASA è scesa in campo nella corsa alle LENR. Perciò considerate questo post un intermezzo, una boccata d'aria.

Che combinano i Greci di Deffkalion?

69 : commenti
Ho appena finito di rispondere alle email che mi s'erano accumulate nell'ultima settimana, spero di non averne dimenticato nessuna. Tra un po' mi rimetto a dialogare con chi mi ha posto domande (intelligenti) o provocazioni (divertenti) nei commenti al blog, ma prima scrivo al volo questo post.

Come molti si ricorderanno Francesco Celani qualche mese fa si era proposto sia ad Andrea Rossi sia a Defkalion GT per testare (a pagamento s'intende) i loro reattori Ni-H: Rossi aveva rifiutato, Defkalion pure [qualcuno mi trova il link per favore?], ma lasciando la porta aperta per il futuro. 

È del 23 gennaio scorso la notizia che Defkalion GT ha dato disponibilità a sottoporre a test indipendenti il suo Hyperion. Al che sia io sia altri che hanno commentato nel blog, ci siamo chiesti se Celani potesse essere coinvolto in questi test. Così ieri gli ho scritto e poche ore dopo mi ha risposto:

22 passi
(...) vuoi rispondere a questo lettore?
Come eravate rimasti tu e Defkalion quando avevi fatto loro la stessa proposta rifiutata da Rossi? Mi pare avessero lasciato la porta socchiusa... per caso te la stanno aprendo ora?
Ciao buona giornata
Daniele

guido52 ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Chi lo ha detto che Camillo...":  
Buon giorno Daniele,Immagino che tu abbia letto la dichiarazione pubblica di Defkalion di essere pronta a consentire test indipendenti sul suo "reattore". Il professor Celani sarebbe il "tester" ideale . Visto che hai con lui un eccellente e costruttivo rapporto sarebbe interessante che tu gli chiedessi se è disponibile a condurre questo test e cosa pensa delle condizioni poste da DGT.Grazie e buona giornata.Guido
Celani
(...) anche io sono rimasto molto sorpreso dal messaggio di ieri della Defkalion.

Tale Società conosce molto bene le mie "rigide" richieste riguardo il collaudo.
Sicuramente 48 ore NON sono sufficienti ed i vincoli  da loro imposti, ad una prima lettura, mi sembrano eccessivi per poter effettuare un test serio.
Le mie richieste tecnico/scientifiche sono, essenzialmente, le stesse da me poste a Rossi, escluso ovviamente il fatto che PRECEDENTEMENTE avevano dichiarato una temperatura di uscita utile >di 200°C.
Quindi il tutto è più costoso/complesso rispetto al reattore di Rossi (T_max circa 110°C).
Attualmente NON hanno dichiarato la temperatura esterna "utile" ma solo quella interna delle polveri (650°C, se non ricordo male).
Devo capire meglio l'attuale situazione, oltre al fatto che il COP è sceso a 25 a 20.

* Oggi ho cercato di contattare telefonicamente il mio "contatto" con la Defkalion ma non ci sono riuscito.
Spero di essere più fortunato domani.

* Come ipotesi, forse non sono io, noto "rompiscatole", il destinatario del messaggio.

Grazie per l'attenzione,

Francesco CELANI


***

Stiamo a vedere, vi terrò aggiornati anche sulle novità dal fronte greco. Ribadisco però il mio scetticismo sulle carte che Defkalion ha in mano. Hanno lasciato intendere a tutti di essere riusciti a replicare l'E-Cat di Rossi, Rossi invece ha sempre ribadito che manca loro proprio il core del'Hyperion. Le informazioni che ho raccolto ad oggi, a partire dalle testimonianze di persone che hanno visitato i laboratori Defkalion la scorsa estate, mi fanno credere che abbiano in effetti lavorato molto bene sull'ingegnerizzazione degli apparati necessari al buon funzionamento del reattore, resta il fatto però che non avrebbero il reattore.

Francamente ritengo molto più importanti, interessanti e forieri di positivi sviluppi, i movimenti in corso sulla "linea gotica" bolognese.

A volte chi perde vince

286 : commenti
La storia dell'E-Cat continua a presentare lo stesso identico copione: sono soprattutto le persone che ne sono meno al corrente e hanno meno informazioni a brillare per essere quelle più critiche e parlarne sempre più del dovuto e travisando o distorcendo i fatti.

Non sfugge a questa regola l'articolo di ieri mattina in cui Krivit millantava defunta la collaborazione tra l'Università di Bologna e Andrea Rossi per sottoporre a un approfondito programma di ricerca l'E-Cat: University of Bologna Terminates Relationship With Rossi.

C'è da dire che i baldi collaboratori di Krivit hanno contribuito attivamente a fargli fare la solita figura del pessimo giornalista. Ha detto il nostro Tia (vedi commento delle ore 18:51 di oggi 24/01/12 su IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 20/366): "per la cronaca, l'articolo di Krivit è saltato fuori perché ieri sera ho chiesto a lui se poteva sentire UniBO, visto che Krivit s'era scordato della data critica, il 15 gennaio"

Grazie Tia, al mondo tu e pochi altri siete capaci di fare autogol così clamorosi, tocca riconoscertelo! Ma quale data critica, è mesi che mi lascio scappare che la vera deadline era "entro gennaio 2012"!

Già poche ore dopo l'uscita dell'improvvido articolo di Krivit, come ci ha riferito il nostro Merlian (vedi commento delle ore 14:39 di oggi 24/01/12 su IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 20/366), Braga cominciava a correggere il tiro rispetto a quanto messogli in bocca da Krivit:

Ecco la risposta "ufficiale" del prof. Braga ad una mia e-mail:

I can confirm that to the best of my knowledge the contract between the dept of physics and the EFA company has been cancelled because unfulfilled at the agreed deadline and that there is no further relationship between the company and the university based on that contract.
Regards
Dario Braga

Professor Dario Braga University of Bologna
  • To the best of my knowledge significa che si trattava di una dichiarazione fatta a titolo personale non certo la posizione ufficiale dell'Alma Mater Studiorum, rappresentava solo ciò di cui Braga era al corrente.
  • Based on that contract significa che Braga non affermava che non ci sarebbe più alcuna collaborazione con UniBO, ma che non ci sarebbe più stata alcuna collaborazione basata su quel contratto.

Di fronte a certi commenti, devo per l'ennessima volta ribadire che non sono un giornalista, faccio tutt'altro lavoro e posso dedicarmi al mio blog solo quando non lavoro, altrimenti farei telefonate e contatterei persone ogni volta che è il momento di farlo, cosa che possono fare per esempio Mats Lewan di NyTeknic e Paolo Soglia di Radio Città del Capo, che per l'appunto giornalisti sono e che per l'appunto stamattina hanno potuto attivarsi.

Così Mats Lewan ci ha fornito una dichiarazione importante di Andrea Rossi : "the work of the University of Bologna has already started with meetings together with National Instruments to prepare the whole system analysis." (qui tutto l'articolo uscito oggi su Nyteknik)

E a quelli che fanno il tifo contro l'E-Cat dico che si devono arrendere: non ci saranno smentite né da National Instruments né da Università di Bologna su quanto affermato da Rossi, perché è la verità. E, credetemi, non sto facendo supposizioni, so bene quel che dico. Così come lo sapevo quando insistevo sulla fiducia della NASA nelle LENR e sul ruolo di NI nella vicenda E-Cat, giusto per fare i primi due esempi che mi vengono in mente.

Ed ecco infine il "comunicato ufficiale" dell'Ufficio Stampa di UniBO, "bruciato" stamattina dal Professor Braga (evidentemente tra le prerogative di un prorettore vi è anche quella di poter "bruciare" il proprio Ufficio Stampa), sia in una email mandata al nostro Merlian sia in una intervista resa stamattina a Paolo Soglia, Direttore di Radio Città del Capo.

“E-CAT: DICHIARAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI FISICA DELL’UNIVERSITA’ DI BOLOGNA

Bologna, 25 gennaio 2012 – Il Dipartimento di Fisica dell’Università di Bologna dichiara che il contratto sottoscritto nel giugno 2011 tra il Dipartimento di Fisica e la EFA srl (la società italiana di proprietà di Andrea Rossi) è stato rescisso causa il mancato soddisfacimento delle condizioni al termine contrattuale previsto. Non c’è più alcun rapporto tra il Dipartimento e la EFA srl legato a questo contratto. Tuttavia, il Dipartimento di Fisica si è reso disponibile con la sua esperienza e le sue strumentazioni per svolgere autonome misurazioni sulla produzione di calore da parte dell’apparecchiatura denominata e-cat al fine di fornire una risposta all’intera comunità scientifica e all’opinione pubblica in merito al fenomeno. I risultati delle misure saranno pubblicati.


E non finisce qui: ovviamente se l'Università ha fatto tale dichiarazione lo ha fatto a ragion veduta, perciò mi aspetto ulteriori sviluppi di cui vi aggiornerò in un prossimo post.

Resta che ho perso la scommessa fatta, in cui avevo puntato 50 euro sul pagamento della rata del contratto e la messa a disposizione dell'E-Cat per i test a opera di UniBO entro il 31 gennaio 2012. Vedete nell'immagine accanto l'attestazione del bonifico che ho appena fatto all'Associazione SONOXSONA come mi ero impegnato nel post Scommettiamo in beneficenza!

Ma sono doppiamente contento:
  • perché contribuisco a un buon progetto sociale;
  • perché finalmente la storia dell'E-Cat si avvia verso il lieto fine e verrà il giorno in cui a UniBO sarà riconosciuto un ruolo importante e lungimirante, con spernacchiamento di tutti quanti hanno vergognosamente tifato e remato contro. L'onestà intellettuale e d'animo alla lunga vince sempre.

Invito chi ha perso la scommessa, se non hanno in mente un soggetto particolare a cui devolvere la beneficenza, a pensare all'Associazione SONOXSONA. E invito pure chi ha vinto a fare altrettanto, perché un po' di sostegno a una buona causa non guasta mai!

Estremi del c/c dell'Associazione SONOXSONA
IT 77 I 03359 01600 100000010026

effettuare un bonifico indicando nella casuale "donazione promossa dal blog 22passi" 

Piccola parentesi

151 : commenti
Ieri non ho avuto tempo di pubblicare un post sugli ultimi sviluppi della vicenda E-Cat, dovrei riuscirci oggi. Intanto, faccio una sintesi dei commenti che ho scritto ieri in cui sono riuscito a mettere in guardia dal credere a certe notizie non confermate almeno i lettori più attenti di 22 passi d'amore e dintorni.

Pietro F.
(...)
Be, si direbbe che con Bologna é finita, Daniele ti puoi scatenare!!!
http://blog.newenergytimes.com/2012/01/24/university-of-bologna-terminates-relationship-with-rossi/ 

22 passi
@Pietro F.
No, ancora no. La faccenda si fa interessante, ci saranno ulteriori sviluppi. Direi che è il caso di aspettare le dichiarazioni ufficiali di UniBO direttamente da UniBO e non da New Energy Times.  

Merlian
Ecco la risposta "ufficiale" del prof. Braga ad una mia e-mail:
I can confirm that to the best of my knowledge the contract between the dept of physics and the EFA company has been cancelled because unfulfilled at the agreed deadline and that there is no further relationship between the company and the university based on that contract.
Regards
Dario Braga

22 passi
@Merlian
Leggi con attenzione.

Mahler
> @Daniele
> Leggi con attenzione.

Vuoi dire che "there is no further relationship between the company and the university based on that contract." potrebbe lasciar sperare in una nuova collaborazione "based on another contract"??? Uffffff, che vita difficile!!!! Qui parlano tutti per anagrammi!!! Li hai contagiati tu!!!!

22 passi
@tutti
Abbiate pazienza. UniBO non rilascia dichiarazioni tramite New Energy Times e le email private, per quanto provenienti da fonte autorevole, non rappresentano la totalità dell'istituzione. Ora ho da fare. Ci risentiamo stasera.

Merlian
Ho capito che "to the best of my knowledge" significa che risponde a titolo personale, ma allora perché fare tali affermazioni? Se ne poteva stare zitto, invece lo afferma ad un "giornalista" come Krivit e lo riconferma su mia richiesta. Non capisco dove vuole andare a parare il professore. Almeno alla mia mail poteva evitare di rispondere, ma lo ha fatto. Cosa sta succedendo a UNIBO?

22 passi 
@Merlian
> Cosa sta succedendo a UNIBO?
Ma niente di diverso da quello che accade in qualsiasi istituzione, solo che in questo caso hanno i "telescopi" puntati contro e tutto si amplifica! :))
Ovviamente ormai avrai capito che so più di quel che dico. ;)
E se so è proprio perché chi mi mette al corrente sa che può fidarsi di me. A me ormai le dinamiche in gioco sono abbastanza chiare, grazie all'uscita improvvida di Krivit presto lo saranno a tutti quelli che sanno ragionare con la propria testa.

Tia
(per la cronaca, l'articolo di Krivit è saltato fuori perchè ieri sera ho chiesto a lui se poteva sentire UniBO, visto che Krivit s'era scordato della data critica, il 15 gennaio)

Il Santo
@Tia
Grazie per averlo fatto, e' giusto che sia data la massima diffusione alla cosa. Per quanto mi riguarda segnalerò la notizia a un po' di testate che si erano occupate dell'e-cat.

22 passi
@Tia
> (per la cronaca, l'articolo di Krivit 
> è saltato fuori perchè ieri sera 
> ho chiesto a lui se poteva sentire UniBO, 
> visto che Krivit s'era scordato 
> della data critica, il 15 gennaio)
Sei un genio! Grazie 1000, con tutto il cuore!!!! :))))
Come ho detto 1000 volte la data critica NON era il 15 gennaio.

Il Santo
@Daniele
Come mai queste notizie dobbiamo venirle a sapere da Krivit?

22 passi
@Il Santo
> Come mai queste notizie dobbiamo venirle a sapere da Krivit?
Perché ormai dovreste avere imparato bene che da Krivit venite a sapere solo le false notizie. Io aspetto di potere dare quelle vere!! :))
E non dovrete aspettare ancora per molto.
Al posto tuo aspetterei a segnalare la notizia in giro: a meno che non vuoi farti ridere dietro anche tu.

Sal
Dopo tutti questi mesi, l'unico vero appiglio che ci resta è il "fidatevi di me" di Daniele, mentre tutti i dati di fatto puntano a sfavore di Rossi. Per carità, Daniele è una persona stimabile ed in buona fede, ma è capitato in passato di sentirlo parlare di evidenze decisive(parlo della prima trance di documenti sulla NASA) che poi così decisive non sono state. Spero solo che questa volta ci sia stata una valutazione più obiettiva su ciò che solo lui sa.

22 passi
@Sal
Ti ringrazio per la fiducia, e ti faccio notare che sei tu che, quando vi ho detto di dare il giusto peso a quei documenti NASA, che DIMOSTRAVANO l'interesse della NASA per la fusione fredda, sei tu e altri come te che si sono messi a guardare il dito e non la Luna!
Sei proprio sicuro, alla luce del recente brevetto NASA, che avessi enfatizzato troppo l'importanza di quei documenti? ;)
In questa storia troppi hanno la tendenza a fissarsi sui particolari, ritenendoli uno per uno poco importanti, eppure se ci si sforza di scorgere il disegno sottostante, diventano tutti molto importanti.
Stay tuned, ne vedrai delle belle! :))

mwatt
(...) Daniele ma ti rendi conto che praticamente sei un pastore che guida un gregge che pende dalle tue labbra? (...)

22 passi
@mwatt
Questa non è religione, questo è solo sano buon senso! :))
Related Posts with Thumbnails