BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 13 ottobre 2012

Resoconto da Pordenone - parte 2


(segue dalla parte 1)

Come promesso, appena YouTube avrà finito di caricarlo, potrete vedere e ascoltare il lungo intervento di Rossi 24 ore fa al Polo Tecnologico di Pordenone. Si tratta di un video di quasi 50 minuti fatto con l'iPhone, l'audio in alcuni punti non è eccezionale, ma è comprensibile.

Anticipo alcune punti, annotati al volo con la destra mentre con la sinistra giravo il video. 

E-Cat (impianto da 1 MW)

Nella fase di avvio della produzione industriale le fabbriche sono due, una in Italia (a Ferrara) e una seconda negli USA.
Rossi ha ribadito che gli iter per l'ottenimento delle certificazioni (quelle che interessano i clienti finali) dell'impianto da 1 MW sono a buon punto.

Hot-Cat (prototipo sperimentale)

Rossi ha riferito che è stata raggiunta la stabilizzazione a 1000-1050° C della temperatura "a parete", quella con cui viene in contatto il fluido che può lambire l'unità hot-cat.
Il report pubblicato da e-catworld.com è solo un piccolo riepilogo di quello molto più dettagliato (un pdf da 4 MB) che dovrebbe essere messo on line quanto prima sul sito del Polo Tecnologico di Pordenone. 
Il test in questione è partito il 25 settembre e si è concluso il 9 ottobre scorso per un totale di 336 ore. Il report presentato ieri è firmato solo da Rossi, ma al test erano presenti anche terze parti che stanno preparando un loro rapporto.
Tolte le 4 ore della procedura di accensione e le 4 ore di quella di spegnimento, le ore di operatività dell'hot-cat sono state 328. 
L'energia media in ingresso è stata 2,4 kW.
I picchi massimi di potenza in ingresso hanno raggiunto i 5 kW.
Per il 50% del tempo il reattore ha lavorato in regime di self-sustaining.
Il COP conseguente risulta 11,7.
La densità di potenza (sottostimata perché le cariche si consumano in 6 mesi non in 328 ore) è pari a 163,4 MW/g, vari ordini di grandezza (vedi diagramma di Ragone) al di là di energie di origine chimica.

In generale Rossi ha dichiarato di avere un'dea chiara sul tipo di reazione che avviene nei suoi reattori, ma al momento non può rendere pubblica la sua teoria perché, di fatto, darebbe una informazione importante ai suoi competitors. Ritiene comunque che la fusione tra Ni e H sia solo un side-effect (vedi oltre).

Veniamo ora alla fase di domande-risposte in cui Rossi ha realmente dato il meglio di sé. 

Il Prof. Franco Battaglia ha rivolto numerose domande a Rossi: che tipo di reazione pensa possa avvenire nel reattore (tanto più se la supposta fusione tra Ni e H fosse solo un side-effect); se il Ni utilizzato è in proporzione isotopica naturale; se il rame che si produrrebbe è radioattivo; se infine è stato fatto un esame isotopico delle polveri esauste.
Rossi ha confermato che la polvere di Ni presente nelle cariche subisce un processo di arricchimento (isotopi Ni62 e Ni64) e che il Cu prodotto è Cu63 e Cu65. All'obiezione di Battaglia che, se così fosse, le polveri sarebbero comunque radioattive, sia pure per poche ore, Rossi ha precisato che la procedura di spegnimento del reattore dura 4 ore proprio perché dopo tale lasso di tempo la radioattività del Cu prodotto è totalmente decaduta.
Ha quindi spiegato che, quando dice che per lui la fusione tra NI-H è un side-effect, intende che si tratta di un fenomeno residuale rispetto a quello principalmente all'origine dell'eccesso di energia, infatti la trasformazione di Ni in Cu riguarda solo picogrammi di materia. Ha chiesto aiuto (ha citato l'Università di Padova) per sottoporre ad analisi isotopica le polveri esauste, ma le quantità di elementi trasmutati sono troppo piccole.

Qualcuno ha chiesto se avesse rilevato emissioni di He4 (segno di fusione H + H). Rossi ha risposto che questo non si verifica.

Un imprenditore che produce e vende Idrogeno ha chiesto in che modo esso intervenga nella reazione e con quali rischi. Rossi ha spiegato che viene usato H atomico e non gassoso e che la quantità è veramente minima (1g per ogni carica che pesa in totale 20g), pertanto non esistono rischi di esplosioni. Tra l'altro, poiché il certificatore ha preteso che non ci fossero bombole di idrogeno nell'impianto, Rossi ha trovato il modo di utilizzare nelle cariche dell'E-Cat una molecola capace di accumulare H atomico: sopra una data temperatura, la molecola rilascia l'H, quando la temperatura si abbassa lo ricattura.
L'imprenditore si è detto naturalmente molto interessato a potere utilizzare una tale molecola. Rossi lo ha invitato a contattarlo in privato per passargli volentieri tale informazione.

Qualcuno ha chiesto come può essere modulata la potenza dell'E-Cat per le applicazioni domestiche. Se ho capito bene Rossi ha risposto che l'impianto da 1 MW può essere modulato (praticamente di 100 step, ognuno per ciascuno dei 100 moduli acceso o spento) grazie al sistema di controllo messo a punto dall'Ing. Fabiani. Implicitamente (deduzione mia) questo sembrerebbe escludere che al momento possa essere modulato l'output della singola unità.

Un fisico (il Camillo di EnergeticAmbiente) ha chiesto se anche Rossi, come lui, crede che la reazione possa essere né chimica né nucleare (zero point energy?).
Rossi ha eluso la risposta. In campo teorico tutto è possibile, poi in pratica... comunque sia l'equivalenza massa = energia non si tocca, o per lo meno non sarà certo lui a mettere in discussione Einstein.

Uno studente di fisica ha chiesto se la reazione avviene anche senza il catalizzatore segreto. Rossi ha confermato che senza catalizzatore l'effetto è piccolissimo.

Il Dott. Giovanni Petris della Direzione centrale ambiente, energia e politiche per la montagna della Regione Friuli Venezia Giulia (nella foto accanto) ha chiesto quali rifiuti si hanno a fine vita operativa. Rossi ha garantito che non ci sono emissioni, radiazioni, rifiuti. Le cariche vengono rigenerate o riciclate. A fine vite non resta che normale metallo da riciclare e fondere.

A chi gli ha ricordato che la famiglia reale inglese, o le poche persone al mondo che conoscono la formula segreta della Coca Cola, non salgono mai sullo stesso aereo, Rossi ha risposto - dopo avere toccato ferro! - che in caso dovesse succedergli qualcosa uno studio notarile ha disposizioni su come non fare morire il segreto industriale. 

E per ora mi fermo qui.

(vai alla parte 3)

148 : commenti:

Paul ha detto...

Grandioso, grazie a Daniele per la sua testimonianza. Perciò Battaglia (che dicevano avrebbe dato battaglia...) si è dimostrato corretto e forse è diventato un "believer".
E invece l'altra persona (non ricordo il nome) che si era fatto cancellare dall'elenco dei partecipanti, ed aveva dichiarato ufficialmente che era tutta una truffa? Che fine ha fatto?
A proposito, ci sono state domande "cattive" o insinuazioni su scam e truffe?

hidetoshi rossy ha detto...

Il report presentato ieri è firmato solo da Rossi, ma al test erano presenti anche terze parti che stanno preparando un loro rapporto.
_________________
E questo non sarebbe male per intanto

camper ha detto...

http://youtu.be/feXgDUL7QWY
Catalyst - la pietra filosofale?

Paul ha detto...

E' stato avanzato il sospetto in alcuni commenti di altri forum che i valori comunicati da Rossi siano stati inventati o manipolati per mostrare un funzionamento che in realtà non c'è o è molto inferiore.
Questo è un sospetto totalmente illogico e fuori dal mondo, dato che in contemporanea sono avvenute altre misurazioni a cura di terze parti. Il report che sarà emesso dovrà essere molto simile (almeno come ordine di grandezza) a quello di Rossi.

Ma già prevedo che alcuni diranno che queste "terze parti" sono parenti o amici di Rossi...

Silvio ha detto...

@paul
Ma e' sicuro! Tra rossi e i verificatori di terze parti non ci sono piu' di 6 gradi di separazione! Quindi questi report verranno ignorati, come gli altri finora presentati.

sono solo un misero test ha detto...

magari dico una corbelleria (di storia e di notizie ci capisco, di chimica-fisica mi fermo un po' prima della seconda media. inferiore).

ma la pastiglia che rilascia idrogeno monoatomico a T e P ambiente non sarebbe gia' da nobel da sola?

pasca ha detto...

Notate l'emozione che traspare in queste frasi:

Queste sono le emozioni espresse dal Fisico Camillo al polo tecnologico di Pordenone,relative alla presentazione di una nuova tecnologia detta "Fusione Fredda" presentata dal suo inventore Andrea Rossi il 12/10/2012.
________________

Vedi... c'è una cosa che non si può trascrivere ed è la sensazione che uno prova.
Le sensazioni dipendono da ciò che si ha dentro e dalle proprie convinzioni, io... convinto come sono della sostanziale veridicità di ciò che sta accadendo, ero molto "emozionato" e mi sembrava di percepire anche dai più una forte emozionalità.
Sai, se ho ragione, (io non ho dubbi) anche lì in quella riunione si stava facendo la STORIA dell'intera umanità.

In futuro... in futuro... tutto ciò sarà guardato con altri occhi con altro stupore.
Molti si chiederanno:
Ma lo sapevano quei signori presenti a Pordenone di che razza di cambiamento stava per arrivare?
Di quale incredibile sconvolgimento sarebbe partito da lì a "breve"? (Breve in senso lato)
Uno sconvolgimento dapprima solo tecnologico e lento, ma poi sempre più veloce che avrebbe portato alla fine un grande incredibile cambiamento di coscienza?

Bee.. per me la risposta è Sì! Ne ero perfettamente cosciente e ve lo sto dicendo dal passato.
Salute a voi lettori del futuro.

Julian ha detto...

Ogni singolo punto del rapporto a firma di Rossi sarebbe da Premio Nobel, una cascata di Premi Nobel per i prossimi dieci anni: Chimica, Fisica, Economia, Pace. Rossi sarebbe un benefattore dell'umanità.

Ma sappiamo com'è fatto: egli rifugge ogni onorificenza!

Luigi D. ha detto...

Da YouTube:

E-cat Fusione Fredda Ing. Andrea Rossi sabato 13 ottobre 2012 Pordenone

1/5-Introduzione - http://www.youtube.com/watch?v=HRzUxddkh3c
2/5-Arch. Gianrico Pirazzini - http://www.youtube.com/watch?v=ORKuZCe-UQw
3/5-Risposte A.R - http://www.youtube.com/watch?v=SLJMkfkA_SU
4/5-Risposte A.R - http://www.youtube.com/watch?v=fktGGqAOGjQ
5/5-(penso verrà inserito tra non molto)

vincenzo da torino ha detto...

Dice bene Pasca riportando Franchini. Stiamo vivendo e rigistrando con i relativi entusiasmi, dubbi, perplessità e qualche cattiveria, un momento ed il farsi di una scoperta sensazionale. E' questo che eletrizza. La sensazione di vivere una storia che...passerà alla storia. Per chi poi la vive in parte in diretta questa sensazione e coscienza diventa un momento...topico, tra entusiasco e quasi paura (sarà poi vero?)...

hidetoshi rossy ha detto...

Sensazionale scoperta o sensazionale bufala.

Comunque credo sarebbe la prima bufala portata così tanto avanti online.

Speriamo sia la prima

barnumxp ha detto...

Bah..questa è la prova provata che quando si vuole credere si può credere a tutto,anche ai vaneggiamenti di un uomo che ad ogni uscita vorrebbe sorprendere il mondo con una rivoluzionaria scoperta: prima la polverina magica che rende possibile il miracolo, poi il trattamento speciale del nichel (segreto anche questo), ora è il turno della molecola acchiappa-idrogeno (segretissima!).
Per non parlare della scomparsa del rame e dei gamma, che prima c'erano e ora non ci sono più. Come abbia fatto a farli sparire è un mistero sotto NDA.
Ormai è come sparare sulla croce rossa...non è più neanche divertente.

pasca ha detto...

@Vincenzo da Torino

Non e' Franchini e' un altro Camillo, professore di fisica presente a Pordenone.

vincenzo da torino ha detto...

@Pasca. Volevo scrivere Camillo non Franchini, come era stato presentato.Bene la precisazione sua.

vincenzo da torino ha detto...

@barnumxp.Rossi mi entusiasma e diverte.La sua pedanteria, senza offesa, è una noia mortale!

gianni mnemonic ha detto...

Si

barnumxp ha detto...

@vincenzo d torino:
Senza offesa, lei si diverte con poco. Beati i poveri di spirito

Sal ha detto...

Rossi dice cose in contraddizione col report.
Il funzionamento in self-sustained a suo dire dovrebbe essere il 50% del tempo totale, mentre nel report è circa il 70%.

La potenza in entrata non si accorda con l'energia totale in entrata dato che, in base a quello che dice Rossi, i 2,4 kW in entrata non sono una media dell'energia considerando soltanto le ore in SS ma è una media effettuata su tutte le ore di durata del test.
Usando questi dati si ottiene un'energia in ingresso totale molto più alta, e non mi si venga a dire che l'ha tagliata del 30% per essere conservativo.
Dite quello che volete ma oggettivamente non ci siamo proprio, con tutte queste contraddizioni sembra davvero non sapere ciò di cui sta parlando.

umbgio ha detto...

Grazie Daniele per l'ottimo servizio!

carloluna ha detto...

"non sarà certo Rossi a mettere in discussione Einstein."
ma Einstein sarà messo in discussione e l'etere e il minerale che lo condensa cambieranno la storia e la coscienza umana.
Grazie Daniele.

Zeno ha detto...

@ Per coloro che... "Attenti è una truffa"
Potrei gentilmente sapere da che origina il vostro zelo nel cercare di evitarci di essere truffati? Si tratta di semplice sensibilità verso il prossimo o c'è dell'altro?

Zeno ha detto...

@ Sempre per coloro che "Attenti è una truffa"
Vorrei ricordare che quando un onesto cittadino ritiene di avere le prove che qualcuno sta tentando di mettere su una truffa o lo ha già fatto, anzichè ripeterlo all'infinito in questo blog, ha il dovere di rivolgersi all'autorità giudiziaria affinchè siano svolte le necessarie indagini e all'occorrenza sia perseguito il responsabile.

Obroni ha detto...

@Zeno
In effetti la questione del reato di truffa è differente da come la descrivi. La truffa è perseguibile a seguito di querela di parte. Ci dovrebbe essere quindi "un truffato" - che materialmente ha acquistato l'impianto e ha verificato il non funzionamento - che va è denuncia il fatto.

Per cambiare argomento volevo chiedere a Daniele se sia possibile attivare sul Blog un controllo tipo "escludi questo autore". In effetti, purtroppo, mi ritrovo a dover scrollare pagine di commenti ripetitivi e per me poco interessanti di diversi autori.

bertoldo ha detto...

barnumxp ha detto...

prima la polverina magica che rende possibile il miracolo

La vostra polverina "magica" lo capiscono tutti quale possa essere ...

bertoldo ha detto...

barnumxp ha detto...

prima la polverina magica che rende possibile il miracolo

La vostra polverina "magica" lo capiscono tutti quale possa essere ...

Julian ha detto...

Rossi: "... abbiamo inventato e brevettato una molecola che rilascia e poi riassorbe idrogeno atomico ...

Qualcuno ha notizie di questo brevetto o richiesta di brevetto?

Tizzboom ha detto...

@Julian: ovviamente niente e` disponibile pubblicamente. Qualcuno in platea ha ipotizzato di un idruro metallico.

*

Quando Rossi parla di "pastiglia" che cattura o rilascia idrogeno oltre una certa soglia di temperatura (proprio cosi`) a me pero` non viene altro in mente che questo:

https://www.youtube.com/watch?v=zqZmB8sDoZs

Come si fa a prenderlo sul serio con queste uscite?

Tizzboom ha detto...

(mi raccomando: guardare il video, non limitarsi al titolo, non era quello che volevo evidenziare)

Il Santo ha detto...

> Rossi: "... abbiamo inventato e brevettato una molecola che rilascia e poi riassorbe idrogeno atomico ...

Questa ulteriore uscita ha dello spettacolare.

vincenzo da torino ha detto...

@barnumxp.Divertirsi con poco è dei grandi spiriti. Qui però mi diverto per il molto che potrebbe succedere. Basta!

Red5goahead ha detto...

Chi grida alla truffa è in buona compagnia.
http://nonleggerlo.blogspot.it/2012/10/mentre-tutto-crolla.html

Julian ha detto...

... senza contare la cortesia del nichel di reagire solo con gli isotopi 62 e 64, presenti rispettivamente con il 4% e l'1% nella composizione naturale.

Gli altri isotopi genererebbero rame radioattivo.

morbido zampino ha detto...

Secondo me è una molecola che lava più bianco...
Aspetta, ma sì! il catalizzatore è un nuovo detersivo per lavatrici! Ora è tutto più chiaro...è un'operazione pulitissima, altro che truffa! Quadra anche con la collaborazione Siemens!! E' la rivoluzione del bucato...

Julian ha detto...

Rossi: "... lei ha diritto di avere dei dubbi. Bisogna avere dei dubbi, perché è solo così che la scienza cresce ..."

Qualche dubbio c'è.

luca ha detto...

Incredibili certi scettici!

Danno per certo che non sia possibile che esista un materiale che possa adsorbire idrogeno.

Mi pare poi che se ne fosse anche già parlato in passato di sostituire l'alimentazione con idrogeno gassoso con una qualche forma di idrogeno solido e senza che sorgessero questioni di sorta.

State grattando il fondo del barile?

mario massa ha detto...

@julian
"... senza contare la cortesia del nichel di reagire solo con gli isotopi 62 e 64, presenti rispettivamente con il 4% e l'1% nella composizione naturale.Gli altri isotopi genererebbero rame radioattivo."

Focardi ha sempre detto che se il Nichel reagisce non c'è ragione perchè lo debbano fare solo alcuni isotopi. Perciò Rossi potrebbe utilizzare volutamente solo gli isotopi che non generano ceneri radioattive proprio per questo, non perchè sono gli unici che reagiscono.

Julian ha detto...

@mario massa
"Perciò Rossi potrebbe utilizzare volutamente solo gli isotopi che non generano ceneri radioattive proprio per questo, non perchè sono gli unici che reagiscono."

Stavo ragionando proprio su questo prima di postare; ma poi ho sentito la conferenza di Rossi.

Lui dice di arricchire il nichel in questi isotopi non di usare solo quelli. E già quì qualche Premio Nobel non glielo nega nessuno.
Senza contare il costo dei vari arricchimenti, parziali o totali.

GPT ha detto...

Credo si possa quantomeno concordare su:
Scoperte/Invenzioni grandiose: 3
(pastiglia che rilascia H mono atomico, Catalizzatore di LENR, sistema con COP>10 ad alta T)
Conferenze, report proprietari:
>>3
Scienziati che supportano quanto sopra: ? (diciamo die o tre?)
Dimostrazioni non opinabili (terze parti, clienti soddisfatti, impianti visionabili in funzione, demo pubbliche senza falle) del tutto:
=0,5 (report hot cat di un ingegnere certificatore, utile ma se ricordo bene con qualche potenziale falla).

Con questi elementi qualcuno vuole ipotizzare un'equazione che possa calcolare la solidità di un investimento (ad oggi) su questa tecnologia?
Se c'è qualcosa che mi sfugge ovviamente correggetemi!!!

mario massa ha detto...

@GPT
"Con questi elementi qualcuno vuole ipotizzare un'equazione che possa calcolare la solidità di un investimento (ad oggi) su questa tecnologia?"

Qui il dubbio non è se il tuo capitale ti ritorna nei tempi previsti (come per i pannelli fotovoltaici), qui il dubbio è che non funzioni per niente. Se qualcuno rischia sono solo contento: forse finalmente sapremo se funziona. Se non funziona saranno contenti gli avvocati.

hidetoshi rossy ha detto...

Mah... l'ipotesi della truffa non è convincente.

Questo ad età pensionabile si mette a truffare la gente? Ma per cosa poi, oramai nessuno è tanto fesso da spendere per la propria azienda 1 milione di euro e passa, per una cosa di cui non si ha la certezza del funzionamento.
E poi troppi casini, troppe esposizioni pubbliche, troppa gente coinvolta, troppe date vicine (che poi rimanda, ma.....)
E poi perché partire a quel punto con un E-Cat a bassa temperatura? Truffa per truffa vai col botto... e vendi quello che riesci a vendere senza report delle terze parti.

L'errore oramai è da escludere, del resto con quei numeri... O c'è dolo o c'è un genio.
Vedremo, ma io che non ne capisco niente, aspetterei oramai fino a Natale... se poi non c'è niente...

Fatela la scommessa con Shine.

Spat ha detto...

Andiamoci piano col dubitare di tutto e tutti, non mettetevi i paraocchi pensando che non si possa fare niente di cui voi non siete a conoscenza.
Tanto per fare un esempio, sono da diversi anni che si studiano materiali per il graduale rilascio dell'idrogeno, vedete ad es. qui:
http://www-personal.umich.edu/~djsiege/Energy_Storage_Lab/Publications_files/AC_Ford_comp.pdf

Julian ha detto...

E per finire (la conferenza),
Rossi: "... per ora abbiamo venduto un solo e-cat ai militari ..."

Questi militari non hanno il bisogno di un secondo e-cat? O magari stanno ancora smontando il primo?

mario massa ha detto...

@Spat
"Tanto per fare un esempio, sono da diversi anni che si studiano materiali per il graduale rilascio dell'idrogeno"

Lo stoccaggio dell'idrogeno negli idruri è ampiamente studiato per applicazione nei trasporti. Il fatto è che Rossi è bravissimo a spostare l'attenzione sul corollario (sistema di stoccaggio idrogeno, sistema di ricarica combustibile, certificazioni, P&ID dell'automazione...) dando per assodato che il sistema funziona. Quando incontrai Levi più di un anno fa e gli dissi che c'erano troppe cose che non quadravano mi disse appunto che "il fatto che funziona è assodato". Peccato che il 99% della comunità scientifica non sia della stessa opinione e che Rossi invece di fare una dimostrazione secondo i canoni si arrabbi se uno gliela propone.

tia_ ha detto...

> infatti la trasformazione di Ni in Cu riguarda solo picogrammi di materia. Ha chiesto aiuto (ha citato l'Università di Padova) per sottoporre ad analisi isotopica le polveri esauste, ma le quantità di elementi trasmutati sono troppo piccole.

Eh eh, as usual.
Prima era una prova del funzionamento, tanto che era scritto nel Rossi-Focardi paper i risultati positivi, tanto che Rossi consegnò a Kullander un campione delle polveri esauste.
Ora gli elementi trasmutati son pochissimi picogrammi.

pasca ha detto...

@Tia

Non capisco:ma che ti frega degli elementi trasmutati? prima,dopo,durante.Le opinioni si cambiano in base ad eventi.L'importante per me per te per tutti e' che funziona chiuso.Ora se funzione andiamo bene tutti.Se non funziona ci teniamo quello che abbiamo.Tu pensi ai licenzatari? sara' un problema loro,non penso che sia il tuo.Quindi alla fine "Speriamo che funzioni" che cosi' ci guadagniamo sicuramente tutti.Grazie Rossi .Io penso che funziona,sono ottimista.

Renzo Riva ha detto...

Ero presente.
Nessuno mi ha convinto.
In alcuni passaggi l'ing. Rossi mi è parso un treccartaro.

Mandi,

Renzo Riva
349.3464656

C.I.R.N. F-VG – Comitato Italiano Rilancio Nucleare
e
P.L.I. F-VG – Energia e Ambiente

renzoslabar@yahoo.it
http://renzoslabar.blogspot.com/
Skype: renzoriva1949

tia_ ha detto...

>prima,dopo,durante.Le opinioni si cambiano in base ad eventi

Non sono "opinioni".

>Tu pensi ai licenzatari? sara' un problema loro,non penso che sia il tuo.

Io non penso ai licenziatari, ma alla vicenda. Quando poi ci sono certe uscite di politici diventano anche cazzi miei

>Quindi alla fine "Speriamo che funzioni" che cosi' ci guadagniamo sicuramente tutti.

Andare dietro ad ogni stronzata che gira su internet con la mentalità "speriamo che funzioni" fa *certamente* sprecare a tutti una montagna di tempo e di soldi.

sonix31 ha detto...

@renzo riva

Tu però ne hai approfitato della conferenza a Pordenone per distribuire i tuoi manifestini!! 586.000 morti/anno causa Carbone e solo 33 per il nucleare ?!. Ma dove vivi. Quanto costa una centrale atomica? Dove mettiamo tutti i rifiuti che crea e che dureranno per almeno 1000 anni? Pensare ai nostri figli, nipoti pronipoti no eh? Ti ricordo che il popolo italiano ha deciso per ben due volte di non volere più il nucleare e non sarà il tuo minuscolo partito a convincerli del contrario !!
Benvenga Rossi e la sua scoperta !!

pasca ha detto...

@Tia

hai letto prima mario massa?ha incontrato Levi 1 anno fa:" Quando incontrai Levi più di un anno fa e gli dissi che c'erano troppe cose che non quadravano mi disse appunto che "il fatto che funziona è assodato". Mario lo conosciamo e' preparato ed e' scettico COSTRUTTIVO.Levi e' un fisico coinvolto,Stremmenos altrettanto,Focardi altrettanto ecc ecc ecc.Per me basta questo a dare una valenza al fatto che funzioni.Queste io le interpreto come "prove indirette".Poi ci metto un po di ottimismo che certamente non fa male alla salute e arrivo alla conclusione:Funzionaaaaaa!

tia_ ha detto...

> Mario lo conosciamo e' preparato ed e' scettico COSTRUTTIVO

Peccato che non citi la sua opinione

>Levi e' un fisico coinvolto,Stremmenos altrettanto,Focardi altrettanto ecc ecc ecc.Per me basta questo a dare una valenza al fatto che funzioni.Queste io le interpreto come "prove indirette"

Levi ha gia dimostrato la sua incompetenza in ambito termodinamico. Come del resto tanti altri fisici che hanno assistito alle varie prove (es. gli svedesi, su loro stessa ammissione).
Focardi già nel '94 era convinto d'aver fatto la fusione fredda con COP 2.
Vedi, la differenza sostanziale è che io non mi fermo ai nomi, giudico anche nel merito, tu no.

Nessuno ha detto...

"nessuno è tanto fesso da spendere per la propria azienda 1 milione di euro e passa, per una cosa di cui non si ha la certezza del funzionamento"
Vero, ma soprattutto Rossi non venderà mai questa caldaia perchè il giorno dopo finirebbe la farsa ed inizierebbero i processi.
Il gioco è tutto nella vendita delle licenze, la pretesa vendita del prodotto è solo uno specchietto per allodole che va esibito per attirare i licenziatari.

Silvio ha detto...

@nessuno
Bene, allora la truffa si e' gia' consumata visto che i licenziatari ci sono gia', puoi metterti tranquillo e smettere di gridare ora. Al massimo rivolgiti ai licenziatari per offrirgli supporto tecnico, legale o quant'altro puoi offrir loro, poi torna qui a raccontarci come e' andata mi raccomando!
Grazie comunque di avercelo detto, cominciavo ad avere il timore che rossi ci stesse rubando dei soldi a tutti noi senza rendercene conto, invece ruba solo a quegli allocchi dei licenziatari, bene, posso tirare un sospiro di sollievo! Grazie Nessuno!
:-)

Silvio ha detto...

Aiuto! Mi sto rotolando dal ridere da 5 minuti e non riesco a smettere! Tutto e' cominciato quando sullo schermo e' apparso:

Nessuno ha scritto: "nessuno e' tanto fesso da...

pasca ha detto...

@Tia

80 anni Focardi
penso 70 anni stremmenos
levi penso sui 50
Stiamo a 200 anni dei queli 150 passati nelle universita'e tu mi vieni a dire che io mi fermo ai nomi? No io mi fermo al rispetto che questa gente merita e secondo me tu sei alquanto irrispettosa nei loro riguardi.Non ti ho parlato di Giuliano Prepereta,Emilio del Giudice ecc ecc.Se hai un po di tempo guarda qualche video di Emilio del Giudice su you tube.

Paul ha detto...

Tra non molto arriverà il report delle "terze parti" che dimostreranno senza ombra di alcun dubbio che Rossi ha ragione e che l'E-Cat è una realtà funzionante.
Aspetto con tranquilla curiosità di leggere ciò che diranno i soliti "scettici ad oltranza"...

Go Katto ha detto...

>aspetterei oramai fino a Natale... se poi non c'è niente...

a questa frase per la vicenda e.cat mancano due parametri:

1)quando è stata scritta la prima volta
2)al natale di quale anno fa riferimento.

hidetoshi rossy ha detto...

Vero, ma soprattutto Rossi non venderà mai questa caldaia perchè il giorno dopo finirebbe la farsa ed inizierebbero i processi.
____________________
E Perché non ha ancora tagliato la corda allora?

Valeria ha detto...

RENZO RIVA

meno male che hai messo il cell.
Ho il vagone carico di barre di cemento con materiali radioattivi esausti, fermo a Tiburtina

Dove te lo faccio recapitare...hai posto al cesso?

(povero Partito Liberale...Malagodi e Bozzi si staranno rivoltando nella tomba ad avere gente del genere che si fregia del nome del loro partito!)

tia_ ha detto...

>80 anni Focardi
penso 70 anni stremmenos
levi penso sui 50
Stiamo a 200 anni dei queli 150 passati nelle universita'e tu mi vieni a dire che io mi fermo ai nomi?

Si, ti stai fermando ai nomi, infatti non sei entrato nel merito delle misure. Tu invece fai la somma degli anni, che tra l'altro non significa assolutamente nulla.
Un ing. specializzato in termodinamica con 20 anni di esperienza avrebbe fatto un lavoro 100 volte meglio di quello fatto dai tre che citi, tanto per dirne una.

>Se hai un po di tempo guarda qualche video di Emilio del Giudice su you tube.

E cosa ti fa pensare che io non li abbia visti?
Pasca, ma pensi che io sia l'ultimo arrivato? Quello sei tu :)

AlainCo ha detto...

@mario massa

defkalion report:
http://www.defkalion-energy.com/forum/download/file.php?id=26
"We realized also that 58Ni, 60Ni, 62Ni and 64Ni stable
isotopes where “willing” to participate in a LENR
reaction, whilst 61Ni was not. So there was no need for
any costly enrichment method."

piero41 ha detto...

io sia l'ultimo arrivato? IO GIUDICO__IO__ :O)

eee patatumpetè SPLSAH!! merd...

... chi troppo in alto sal poi.......ehh.ehh

luca ha detto...

Andrea Rossi
October 13th, 2012 at 1:27 PM

Dear Drew:
The Report has been made very fast and skipping many passages, like for example elevation to the 4th of the room T, calculation of “epsilon”, errors of instruments etc. Therefore, to save time and be conservative, we cut the 30%. This was an internal test, our interest was to go to the essentials. Actually, I know that making an exact calculation of all the data the COP is higher, but let’s play it down. By the way: next Monday we will start the safety certification of the Hot Cat to prepare its industrial production.
Warm Regards,
A.R.

Non vedo come si possa certificare la sicurezza dell'HCat senza farlo girare a pieno regime.
Sapremo molto prima della commercializzazione se funziona o meno e quindi non vedo problemi legali.

luca ha detto...

Questione per i tecnici:

Totale energia prodotta: kWh 3.268

Quanto rame avrebbe dovuto trasmutare, ipotizzando che tutta l'energia provenga da ciò?

Franco Morici ha detto...

@ AlainCo

DGT...So there was no need for any costly enrichment method.

Rossi not confirm the above. On the contrary he confirmed, again yesterday, that only Ni-62 and Ni-64 isotopes take part to the energy production, therefore is it possible that the two claims can be both true?

nemo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
comRED ha detto...

Rifacendomi a un paio di commenti fatti in precedenza riguardo l'automazione e allo schema di principio, grazie al video di oggi ho ascoltato la spiegazione dell'ing. programmatore, ...per futuro vedo ampi margini di miglioramento della forma e della sostanza. Per la forma consiglio di dare un'occhiata come si fa lo schema P&I (Piping & Instrument).
https://en.wikipedia.org/wiki/Piping_and_instrumentation_diagram

La sostanza, eviterei di usare il flussometro a palette o a pendolo per gli impianti a uso continuo in genere ove la qualità del liquido dello scambio termico è poco o per nulla sorvegliato (ruggine, batteri, deposito di calcio, particelle, ecc.) si può generare falsi guasti e visto che ogni e-cat ne ha uno la probabilità aumenta peggiorando di conseguenza l'MTBF (tempo medio fra guasti) del singolo modulo e in parte dell'impianto. Al posto sfrutterei la perdita di carico dello scambiatore misurando il deltaP.
Regolazione automatica. Mettendo la sola azione Proporzionale c'è la fondata probabilità che la regolazione possa "pendolare" anche fortemente e non so se questo pregiudichi qualcosa a livello del catalizzatore. Come avevo suggerito in precedenza, considerando le molte variabili in gioco: massa e deriva termica, flusso dell'acqua, esaurimento del nichel,ecc. e sopratutto la temperatura di ritorno dell'acqua consiglierei vivamente di aggiungere nel micro l'algoritmo PID Self Tunnig e/o possibilmente Fuzzy. Questa tecnica risolve brillantemente le dinamiche in gioco di cui sopra e non ci si pensa più. Ultimo suggerimento, se la regolazione del catalizzatore avviene con una resistenza alimentata in alternata converrebbe utilizzare il pilotaggio on/off mediante SSR (relè stato solido/zero-crossing) si evitano i disturbi tipici dei TRIAC... Buon lavoro.

Diogene ha detto...

@ hidetoshi rossy

c'era una "truffa" che smascherò Striscia la Notizia qualche anno fa.

Un tizio metteva un annuncio in cui vendeva la sua mercedes, da 40000 euro e praticamente nuova, su i vari siti di annunci a meno della metà del valore. Qualcuno rispondeva all'annuncio e seguiva l'incontro.

Provata la macchina, che ricordiamo era in condizione perfette, il presunto venditore diceva:" guarda io ho altri acquirenti, dammi 300-400 euro e fermo le altre contrattazioni" quando trovava il boccalone, questo glieli sganciava, e lui spariva.

Intervistato rispondeva: " tecnicamente tu mi hai dato dei soldi a fronte di nessun contratto. io non ho nessun obbligo da adempiere, ciao"

ora io vendo la licenza per vendere un prodotto che in futuro prossimo arriverà sul mercato. Il prodotto non arriva mai, ciao!

Perché dovrei scappare?

barnumxp ha detto...

@mario massa che scrive:
" Il fatto è che Rossi è bravissimo a spostare l'attenzione sul corollario.....dando per assodato che il sistema funziona."
Esatto: sante parole. Le certificazioni di terze parti non arriveranno mai e lui la tirerà in lungo il più possibile: ieri era l'e-cat, oggi l'hot-cat, domani l'hard-cat..passando ad un nuovo cat-coso ogni volta che la pressione sul precedente diventa insostenibile. Non ha alternative: se la giostra si ferma è finito e anche questa volta addio sogni di gloria....

Paul ha detto...

Nel video ho sentito che le due valvole di sicurezza tarate a valori diversi sono in realtà una valvola di sicurezza a molla (PSV pressure safety valve), ed un disco di rottura (PSD pressure safety disc).
Adesso il discorso torna, infatti avere due PSV era strano. Con questo sistema, se non dovesse aprirsi la PSV, interviene il disco di rottura a pressione più alta. E la sicurezza contro la scoppio dello scambiatore è garantita.
Sul fatto che la sola azione proporzionale possa far pendolare il processo non sono d'accordo, a meno che non si fissi un valore troppo basso di Banda Proporzionale. Il difetto intrinseco della sola azione proporzionale è che non assicura mai la coincidenza tra valore da regolare e set point. Per ovviare a ciò è sufficiente inserire un po' di azione integrale.

luca ha detto...

.... si dammi dieci quindici milioni di euro e io fermo gli altri contratti .. ci vediamo tra mezz'ora al bar!

Se hai della moneta va bene lo stesso!

Ma dai!

piero41 ha detto...

"il fatto che funziona è assodato". Peccato che il 99% della comunità scientifica non sia della stessa opinione e che Rossi invece di fare una dimostrazione secondo i canoni si arrabbi se uno gliela propone.
Parte il fatto che i boss della cosiddetta comunità "scientifica it." ormai non si differenzano che in peggio dai politici comunque ritorno a ripetere che tutte queste opinioni non possono spostare nemmeno di qualche lieve percentuale le oggettive probabilità di funzionamento dal 50%.. finchè qualche università o importante laboratorio..... E' inutile perder tempo e lamentarsi con le ipotesi..e le opinioni personali..o sul solito e ben conosciuto comportamento del nostro più o meno giustificato ed accettato...

comRED ha detto...

La scelta del tipo di regolazione dipende da vari fattori. Il primo se nel caso la risposta a gradino del catalizzatore è lineare nell'intera scala oppure no e poi non ultimo bisogna vedere nella "vita" reale le variabili in gioco. Poi ognuno può automatizzare come vuole. Già 10 anni circolavano lavatrici giapponesi dotate dei regolatori Fuzzy...

GianLupi ha detto...

è inutile sforzarsi di capire dalla rete quanto c'è di buono nella rivoluzione energetica delle lenr, quando gente che presumo laureata definisce stronzata che appare su internet la scoperta di rossi, a questo punto l'interesse per questo blog calerebbe se non fosse che c'è fiducia nell'autore del blog medesimo. notare che così facendo quell'individuo stà riuscendo nel suo subdolo intento,cioè continuare a gettare le sue secchiate di fango, credo a questo punto le sue ultime, direttamente in una primaria fonte di novità.

Franco Morici ha detto...

Luca wrote:
Totale energia prodotta: kWh 3.268
Quanto rame avrebbe dovuto trasmutare, ipotizzando che tutta l'energia provenga da ciò?


3.268 kWh di energia in 328 ore di produzione darebbero luogo ad una potenza di circa 10kW.

Mi avventuro in una stima, considerando solo del Nichel composto unicamente dall'Isotopo Ni-62 che darebbe luogo ad una trasmutazione in Cu-63.

Poniamo che la trasmutazione di Ni-62 in Cu-63 rilasci circa 5.6 MeV di energia (per la verità il prof. Focardi nel suo paper considerava 6.1 MeV, ma è semplice rifare i conti utilizzando questo valore).

Il consumo di Ni-62 per ottenere una potenza di 10kW.
10kW vuol dire 10000 J/s a cui corrispondono 62.5*10^15 MeV/s
Per ottenere questa potenza sono necessarie:
62.5*10^15 MeV/s / 5.6 MeV cioè 11.16071*10^15 trasmutazioni al secondo di Ni-62

11.16071*10^15 * 3600 * 24 = 9..6428*10^20 trasmutazioni al giorno

Sapendo che 6.022*10^23 atomi di Nichel-62 (un grammo-atomo) sono 62g da cui:
9.6428*10^20 / (6.022*10^23 / 62) = 99.3 milligrammi di Ni-62 consumati per un giorno.
In 14 giorni verrebbero consumati/trasmutati circa 1.39 grammi di materia.

Se ho sbagliato qualcosa chiedo scusa in anticipo.

Franco Morici ha detto...

A questo punto andrebbe considerata la percentuale isotpica effettiva di Ni-62 presente nella miscela isotopica di Nichel caricata nel reattore, ma non si hanno informazioni in merito.

In natura il Ni-62 è un Isotopo presente intorno al 3.6% per cui se si fanno le debite proporzioni per una miscela naturale, si concluderebbe che servirebbe una quantità di Nichel naturale decisamente superiore a 1.39 grammi.

pasca ha detto...

@Franco

ma se questa trasmutazione nel reattore di Rossi a suo dire e' un effetto secondario,quale potrebbe essere la causa del calore anomalo???

Paul ha detto...

@comRED:
>La scelta del tipo di regolazione dipende da vari fattori. Il primo se nel caso la risposta a gradino del catalizzatore è lineare nell'intera scala oppure no

Vero, concordo. Ovviamente noi non conosciamo il tipo di risposta del processo tra variazione di potenza applicata e variazione di potenza generata. E' lineare? Logaritmica? Equipercentuale?

Nell'industria, dove generalmente l'organo finale di regolazione è una valvola ad azionamento pneumatico, si sceglie la forma dell'otturatore in modo che l'area di passaggio, rispetto alla corsa dell'otturatore stesso, corrisponda alla reazione del processo: lo scopo finale di tale scelta è quella di linearizzare il più possibile l'azione regolante.
Nel caso dell'E-Cat, dove l'organo finale di regolazione è costituito dalle resistenze di riscaldamento, si può agire con apposito algoritmo all'interno del PLC per linearizzare la regolazione (ovviamente dopo aver conosciuto, anche con prove sperimentali) come reagisce il reattore.
Ovviamente, davanti al nostro PC, non possiamo fare altro che ipotizzare...

Luigi D. ha detto...

Riepilogando

Da YouTube, pubblicato da Massimo Bianchi,
E-cat Fusione Fredda Ing. Andrea Rossi sabato 13 ottobre 2012 Pordenone

1/5-Introduzione
http://www.youtube.com/watch?v=HRzUxddkh3c

2/5-Arch. Gianrico Pirazzini
http://www.youtube.com/watch?v=ORKuZCe-UQw

3/5-Risposte A.R
http://www.youtube.com/watch?v=SLJMkfkA_SU

4/5-Risposte A.R
http://www.youtube.com/watch?v=fktGGqAOGjQ

5/5-Risposte e chiusura
http://www.youtube.com/watch?v=pfWr1c7oqCQ

Franco Morici ha detto...

pasca wrote:

ma se questa trasmutazione nel reattore di Rossi a suo dire e' un effetto secondario,quale potrebbe essere la causa del calore anomalo???

Magari conoscessi questa riposta.
L'unica cosa che mi pare di poter dire è che le energie rilasciate da fusione Ni-H (ammesso che questa esista) di cui si è parlato in passato, non sono compatibili con i valori di Gamma Rays nel range di 50-100 KeV di cui Rossi riferisce.
Come conseguenza i ragionamenti e le ipotesi fatte fino ad ora in questo senso, non mi pare che risultino più consistenti.
Per quello che posso capire da profano della materia, energie dell'ordine di grandezza dei MeV non si "termalizzano" certo nello schermo di un reattore E-Cat o Hot-Cat per cui i miei calcoli d,i cui ai precedenti commenti, di certo non possono descrivere la situazione reale.

Rossi ora parla di presenza e termalizzazione di Gamma di bassa energia che secondo me non si spiegano con il meccanismo di fusione Ni-H, meccanismo già in forte dubbio per i noti motivi di barriera e di sezione d'urto di cui si deve tener conto.

RED TURTLE ha detto...


@ a tutti gli interessati sulla pastiglia che rilascia o assorbe idrogeno:

1) Nei reattori nucleari francesi (non so se alla sommità del core oppure all'interno del contenimento) esistono delle superfici adsorbenti l'idrogeno.

2) In quanto alle fonti di idrogeno solide che lo rilasciano a determinate temperature abbiamo tutti questi sali noti come "idruri": idruro di litio, idruro di magnesio, idruro di calcio, idruro di bario.
Tutta roba che si trova in commercio, ma che non è impiegabile nei serbatoi delle auto per le elevate temperature necessari a provocarne la dissociazione.

3) Comunque esiste una modernissima fonte di idrogeno a temperatura ambiente, una polvere di borani e di nanoparticelle di carbonio prodotta dall'inglese CELLA ENERGY (ma alcuni sostengono che si tratti di bufala).

http://www.cellaenergy.com/

Per le temperature descritte possibilmente Andrea Rossi utilizza idruro di calcio o di bario.

http://www.sigmaaldrich.com/catalog/product/aldrich/683043?lang=it&region=IT

http://www.sigmaaldrich.com/catalog/product/sial/208027?lang=it&region=IT

http://www.americanelements.com/bahid.html
---------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

PS-> Ho proposto ad Andrea Rossi l'idea di costruire un
reattore a NICHEL LIQUIDO (o con un eutettico Nichel-Rame); con idruro di bario come fonte di idrogeno; fenantrene (oppure un composto aromatico del silicio in qualche modo simile) + il catalizzatore segreto che ritengo sia cobalto.

Questo nichel sarebbe contenuto in cilindri in titanio; oppure in tungsteno; oppure in ceramica-balistica. Delle stesse dimensioni delle barre dei reattori nucleari, da infilare nei reattori nucleari... così l'Ansaldo sarà felice... e i produttori di uranio arricchito un po meno!

PS-2-> Dal momento che non mi ha risposto propongo quest'idea a Francesco Celani.

hidetoshi rossy ha detto...

@Diogene

Sì, ma secondo te sono fessi a tal punto quelli di Prometeo a dargli carta bianca e palanche di soldi?
E poi quelli della Defklaion per dire, fanno la stessa cosa? Cos'è, una gara di velocità a 2 per truffare il prima possibile il prossimo?

Comunque Rossi sta sostenendo delle spese.. . mah, certo fosse stato uno un pò più credibile.. il passato non gioca dalla sua parte

Nonostante ciò, voglio vedere come finisce, anche fosse una truffa , sono curioso di sapere come si è evoluta

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Scusate l'OT.
State seguendo la missione di Felix Baumgartner sul canale 35 del digitale terrestre (Italia Due)?

comRED ha detto...

In diretta...
http://www.redbullstratos.com/live/

Briel ha detto...

Broadcast ottima qualità qui : http://www.redbullstratos.com/live/

Hermano Tobia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pasca ha detto...

Salto da 36000mt in diretta

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=MrIxH6DToXQ

Hermano Tobia ha detto...

Premetto mi identifico nel gruppo di coloro che Rossi stesso definisce "scettici intellettualmente onesti", ovvero sospendo il giudizio visto che in assenza di report definitivi di terze parti e/o conferme di clienti, non si può dire la parola definitiva sul funzionamento e rendimento dell'e-cat.

Ero presente all'interessante presentazione di PN e ho avuto modo di parlare a lungo con l'ing. Fabiani ed il prof. Stremmenos. Di seguito alcune mie considerazioni.

1) l'ipotesi di truffa da parte di Rossi è, secondo me, praticamente impossibile. In primo luogo perché i presunti truffati (cioè i licenziatari) prima di investire hanno potuto fare tutte le verifiche e le misure che volevano (Proia e gli svedesi, ad esempio lo hanno ribadito più volte, e misurare un COP 6 è alla portata di qualunque tecnico): il problema con la misura dell'hot-cat ne è prova lampante.

In passato ho avuto modo di parlare a lungo con un licenziatario e, senza riferire colloqui privati, posso dire che tutto poteva sembrare meno che uno che veniva truffato.

Non credo inoltre che i soldi delle licenze abbiano coperto i costi per gli ingenti investimenti fatti da Rossi (certificazione, nuovo capannone, materiali, viaggi, stipendi, ecc).

Piuttosto la vendita delle licenze è una forma di finanziamento coerente con l'idea espressa da Rossi, ovvero quella volere prima di tutto di mantenere il controllo della tecnologia ed assicurarne la sua diffusione.

Il numero delle persone coinvolte che lavorano a diretto contatto con Rossi, infine, rende ulteriormente inverosimile questa ipotesi.

2) Il funzionamento dell'e-cat viene dato per scontato, e per questo non sono previsti ulteriori test. D'altra parte nessuno dei licenziatari lo ha mai messo in dubbio. Per chi non ha accesso ai report di validazione riservati, valgono le considerazioni che ho fatto in premessa.

3) Il rendimento dell'hot-cat è promettente ma la validazione. Rossi ha consegnato all'ing. Scolari un report di 100 pagine con tutte le misure fatte, sarà interessante leggerlo una volta pubblicato sulla rete. Molto interessante invece quanto riferito da Fabiani (ing. elettronico che ha sviluppato il sistema di controllo, mi è parso serio e competente): da poco collaboratore di Rossi, è partito con scetticismo ed ha cercato in ogni modo di trovare (attraverso misure ed esperimenti) qualche spiegazione tradizionale per il funzionamento dell'hot cat, ma non avendone trovata alcuna (in particolar modo in fase di autosostentamento), si è convinto che funziona. Si tratta di parole, tuttavia non vedo motivi evidenti per dubitarne.

4) Le misure sull'hot cat ed il metodo usato sono estremamente semplici ed affidabili: un wattmetro TrueRMS ed una termocamera si precisione. Aspettiamo il report di novembre, ma mi sembra che i margini di errore siano minimi.

5) Anche se Rossi dice di avere una sua teoria, non credo abbia molte certezze su quello che effettivamente avviene nel reattore.

Paul ha detto...

@Hermano: Noi "lontani" infatti, di chi o cosa ci possiamo fidare per i nostri giudizi?
Soprattutto (o solamente) dei testimoni diretti.
Questi io considero sono fatti ed evidenze positive, non potendo noi stessi avere esperienze dirette.
Tutto il resto che si trova in rete è un ammasso di chiacchiere.
Io l'ho detto numerose volte, il perché ci credo.

Francamente mi fanno compassione coloro che si ostinano a negare le evidenze.

mario massa ha detto...

@pasca
“Per me basta questo a dare una valenza al fatto che funzioni.”

Ti ringrazio per considerarmi uno scettico onesto, ma anch’io come Tia sono convinto al 99% che l’E-CAT non funzioni. E questo non toglie nulla della mia stima per le persone che hai citato e per quanto ne so, della loro nei miei riguardi. Hermano Tobia per esempio è giunto esattamente alla conclusione opposta di Tia e me: eppure siamo tutti ingegneri. Si tratta di diverse opinioni su dei fatti scientificamente controversi perchè mal documentati. Mi pare cosa normalissima in campo scientifico. E’ Rossi che pur non dando prove certe pretende fiducia cieca o si è classificati come snakes.

Forse, come dice Rampado, sarebbe ora di mandarlo a quel paese e guardare a dichiarazioni LENR più credibili come quella di Celani.

sandro75k ha detto...

io la penso come Rampado... il mio giudizio è sospeso...

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa
Caro Mario,
il mio giudizio sull'e-cat, allo stato attuale, si può basare solo sui comportamenti di Rossi e dei suoi collaboratori, che, a mio avviso, si spiegano molto più facilmente nell'ipotesi di e-cat funzionante.

I report rilasciati sono inconclusivi (sono curioso dell'ultima misura sull'HC, ho visto il "malloppo" che Rossi ha consegnato a Scolari ...), quindi, come detto, prima di dare un giudizio definitivo aspettiamo le famose validazioni indipendenti.

Su Celani: hai visto le prove che ha fatto diminuendo la pressione: http://22passi.blogspot.it/2012/10/francesco-celani-risponde-agli-scettici.html

Quella era l'unica critica seria rimasta (mi sembra) che poteva spiegare l'anomalia calorimetrica ...

comRED ha detto...

@Paul dal '78 per 20 anni mi sono venuti i capelli grigi con i regolatori PID degli arcaici Elettromax II e III installati sui forni elettrici sottovuoto (1500 °C) per la crescita del silicio monocristallo. Ne ho viste passare di tutti i colori, credimi. Se non ho capito male la reazione del catalizzatore VS. °T della resistenza è tutto tranne che lineare. Se ci pensi bene P quanto basta e un pizzico di I siamo lontani parecchio da una regolazione professionale e comunque a basso costo...

Paul ha detto...

@comRED: mi fa piacere parlare con uno strumentista.
Così ci chiamavamo fin dal '60 dello scorso millennio :-), quando ho cominciato...
Ne ho (ne abbiamo) viste sicuramente di cotte e di crude in tanti anni di attività...

comRED ha detto...

Puoi dirlo forte... e fuochi d'artificio :-))))

mario massa ha detto...

Ciao Hermano,
su Rossi i nostri pareri rimangono opposti: speriamo che prima o poi si sappia chi ci ha preso.

Su Celani rimango scettico sul metodo di misura usato (che gli permette di individuare rapidamente i fili che lavorano bene ma che a mio avviso non è idoneo a una dimostrazione) ma dal momento che ha mandato fili in altri laboratori per test calorimetrici aspetto i risultati.
Sta lavorando al tentativo di auto sostentamento: se le misure fatte fino ad ora erano errate la potenza in eccesso tenderà a 0 man mano che coibenta meglio il reattore (e penso che accadrà proprio così).

Fabio82 ha detto...

Buona sera a tutti! E' dal 2011 che seguo le vicende dell'E cat ed il blog di Daniele. Con un incredibile sforzo di volontà mi sono creato un account Google per poter partecipare anch'io alle discussioni.
A pelle ho sempre dato fiducia a Rossi ed il mio istinto non mi ha mai tradito.
Nel vedere il video di Pordenone ho percepito un entusiasmo ed una soddisfazione da parte dei relatori faticosamente celata che non poteva non essere naturale, lo si percepisce dal modo di scherzare e di relazionarsi con il pubblico.
Per alcuni possono essere aspetti irrilevanti ma per me sono evidenti segnali di buona fede.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Fabio82

Dammi il cinque! :-)
Anch'io ho creato l'account google per intervenire qui e quello twitter per seguire la dimostrazione del 2011 (da allora non ho più acceduto a twitter)
E pure io ho 'sensazioni' più positive che negative. Speriamo di non sbagliarci. Se abbiamo ragione noi, ne trarremo tutti un gran beneficio e alla fine tutti saremo contenti, anche chi ora pensa alla bufala. Se hanno ragione i 'bufalisti', sarà un gran peccato!

clood33 ha detto...

@FABIO82: IDEM

mario massa ha detto...

@Paul
“Francamente mi fanno compassione coloro che si ostinano a negare le evidenze.”

Il problema è che ci sono evidenze dirette (filmati e dati di report ufficiali) di E-CAT che non stanno funzionando mentre Rossi dice che stanno funzionando e ci sono evidenze di misure effettuate in modo tale da permettere la frode. Poi ci sono testimonianze di persone autorevoli che sostengono che funziona.

Entrambe le cose sono “evidenze” ma sono contrastanti. Il giudizio che ognuno si fa dipende da quale ritieni più importanti. Magari discutiamone, ma evitiamo di avere “compassione” gli uni degli altri.

Fabio82 ha detto...

@Alessandro Pagnini
Tieni presente che per creare l'account google ci ho messo un ora e mezza, e questo la dice lunga riguardo le mie abilità informatiche...
spero di tutto cuore che l'E cat funzioni, è in gioco veramente tanto. L'energia abbondante, economica ed accessibile sarebbe la panacea di quasi tutti i problemi del nostro povero pianeta.

Nessuno ha detto...

@hidetoshi:
"E Perché non ha ancora tagliato la corda allora?"
Semplicissimo: Perchè non ha ancora finito con la rete a strascico, ci sono ancora tanti gonzi da pescare e tanti soldi da fare nella vendita delle licenze di esclusiva per l'hot-cat.
Qualcuno sa se Stremmenos ha comprato una licenza da Rossi?

triziocaioedeuterio ha detto...

>ma se questa trasmutazione nel reattore di Rossi a suo dire e' un effetto secondario,quale potrebbe essere la causa del calore anomalo???

Nanomagnetismo!

triziocaioedeuterio ha detto...

@Hermano Tobia
2) Il funzionamento dell'e-cat viene dato per scontato, e per questo non sono previsti ulteriori test. D'altra parte nessuno dei licenziatari lo ha mai messo in dubbio. Per chi non ha accesso ai report di validazione riservati, valgono le considerazioni che ho fatto in premessa.

Tobia vaglielo a dire a sti 4 coglioni che insistono co' sta prova pubblica del caxxo...lo volete capire o no che rossi nn vi deve una beneamata cippa e che nn contate un fico secco voi e le vostre assurde richieste di test pubblici?
Per quale motivo rossi dovrebbe acconsentire a tutto cio'?Per levarvi la curiosità da poppanti che c'avete?
Ma andate a ca....

Cesare Piccolo ha detto...

Io sono contro la moderazione preventiva dei commenti, ma una sospensione di qualche giorno non farebbe male nei confronti di chi insulta gratuitamente un altro utente, specie se fa uso di un linguaggio rozzo e volgare.

sono solo un misero test ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sono solo un misero test ha detto...

@trizio:

se e' per quello e' anche peggio di cosi': da una parte qualcuno cerca di impedire con tutte le proprie forze il coinvolgimento delle istituzioni preposte; dall'altra, qualcun altro (che magari e' sempre lo stesso) dice che e' evidente che e' una truffa perche' senno' ci sarebbe gia' stato il coinvolgimento delle istituzioni preposte.

ma non e' finita: un'altra parte del giochino e' aspettare che qualcuno li mandi a ca... per poi dire di abbassare i toni, ecco lo vedi dove sono i fanatici, quelli con cui non si puo' parlare, che non hanno il giusto equilibrio, la giusta equidistanza... col bel risultato di alzare un bel polverone che fa brodo.

antipatici si', scemi no.

MISTERO ha detto...

Nanomagnetismo!

Messa così la tua vale come la mia...:-)))

Mark L. LeClair, CEO and Founder of NanoSpire, Inc., is an invited speaker for the upcoming 7th Annual Conference on the Physics, Chemistry and Biology of Water, being held from Oct. 18th through the 21st at Mt. Snow Resort in Vermont. He has been sponsored to attend by both the conference organizers and a Directors Fund grant from the NASA Maine Space Grant Consortium (MSGC). The following is the abstract of the paper he will be presenting.

Macrocationic, crystallized cavitation reentrant jets were first observed during an investigation of directed cavitation reentrant jet nano and micro-machining in water by the author in 2004 in Buxton, ME, on grants funded by the Maine Technology Institute. I again observed the same behavior in 2005 on work funded by the New York State Energy Research and Development Authority as PI, with co-investigators Serge Lebid, EVP NanoSpire, Inc., Prof. Eric Eisenbraun of Albany Nanotech, and others. The extreme pressure and temperature of cavitation bubble collapse was compressing dissociated water H+ and OH- ions at the bubble interface into solid, faceted macrocationic crystals possessing an equilateral triangle crystalline subunit. Reentrant jet impacts formed pit cross-sections that were equilateral triangles, regular or oval-shaped hexagons, twinned crystals such as hourglasses, or hybrids of triangles and hexagons. The presentation will provide an overview of data and theories addressing the structure and dynamics of crystallized cavitation reentrant jets in coherently extracting zero point energy, triggering fusion and driving prebiotic chemistry.

Ricerche indipendenti, italiane, americane, giapponesi, russe, ucraine...Associano il fenomeno delle trasmutazioni a bassa energia alla cavitazione.Ogni ricerca esprime una propria teoria, ma tutte hanno in comune il fenomeno della cavitazione come fenomeno discriminante.

Hermano Tobia ha detto...

@Nessuno
Il direttore tecnico è un informatico!!!

A parte il fatto che l'ing. Fabiani, con cui ho parlato a lungo, è ingegnere elettronico, secondo te a chi dovevano chiedere di progettare e sviluppare il sistema di controllo e supervisione ? Ad un salumiere ?

i sono ancora tanti gonzi da pescare e tanti soldi da fare nella vendita delle licenze di esclusiva per l'hot-cat.

Questo è quanto dice uno dei presunti "truffati":

Poi ci siamo avvalsi fin dall'inizio di validi consulenti comprendenti ingegneri e fisici, abbiamo avuto accesso ad informazioni essenziali attraverso canali riservati ed abbiamo fatto valutazioni molto attente prima di investire i nostri soldi.

Ed inoltre:

Ad ogni modo sia la Leonardo Corporation, che è attrezzatissima sul lato informatico per cui riesce a risalire facilmente ai responsabili, che Prometeon srl monitorano costantemente il web salvando ogni articolo manipolato ad arte contro i nostri interessi per archiviarlo ed attribuirlo a un autore o ad una testata, in modo da poter presentare il conto - e non solo metaforicamente parlando - al momento opportuno.

http://it.ibtimes.com/articles/35836/20120913/fusione-fredda-intervista-esclusiva-ad-aldo-proia.htm

Ti ricordo che la truffa è un reato penale, come lo è accusare qualcuno di essere un truffatore senza averne le prove.

tia_ ha detto...

>Tobia vaglielo a dire a sti 4 coglioni che insistono co' sta prova pubblica del caxxo...lo volete capire o no che rossi nn vi deve una beneamata cippa e che nn contate un fico secco voi e le vostre assurde richieste di test pubblici?
Per quale motivo rossi dovrebbe acconsentire a tutto cio'?Per levarvi la curiosità da poppanti che c'avete?
Ma andate a ca....

Massi dai, via con gli insulti!
E poi se Rossi tira il bidone? No problem! Un rapido cambio di nickname e via verso un nuovo santone da glorificare.
Anzi no, senza cambio di nickname, visto che è stato tutto un complotto militare-giudaico-massonico.

Fabio82 ha detto...

@Mistero
Non vorrei aver capito male ma la cavitazione sarebbe alla base del reattore della Brillouin, mentre la teoria Windom Larsen sarebbe chiamata in causa da Celani. Sono varianti della stessa teoria o due teorie diverse?

tia_ ha detto...

>Ti ricordo che la truffa è un reato penale, come lo è accusare qualcuno di essere un truffatore senza averne le prove.

Ed io ti ricordo di smetterla di fare gli avvocati della domenica :)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Fabio82

"L'energia abbondante, economica ed accessibile sarebbe la panacea di quasi tutti i problemi del nostro povero pianeta"

Bastasse questo!
Certo è importantissimo avere energia di quel tipo, ma la vera panacea verrà dalla nostra educazione, dal senso civico, dalla onestà e dalla solidarietà. Queste qualità da sole forse basterebbero a redimere il genere umano, comunque avere energia quasi gratis, aiuterebbe parecchio ;-)

hidetoshi rossy ha detto...

Vabbè ragazzi, per ora non ne usciamo.
Aspettiamo un altro mesetto e vediamo se esce qualcosa.

Facciamo l'ultimo atto di fede.

MISTERO ha detto...

Sono varianti della stessa teoria o due teorie diverse?

Si è capito da diverso tempo che alla base delle reazioni nucleari a debole energia sta il fenomeno della cavitazione. E' un fenomeno, non è una teoria ed infatti c'è molta confusione. Ad oggi non esiste nessuna teoria che spiega che spiega in modo inconfutabile il legame tra cavitazione e LENR.In verità una c'è che potrebbe essere quella che più si avvicina alla soluzione, essendo essa predittiva e nata prima della verifiche sperimentali, attendiamo i prossimi risultati a Novembre.

tia_ ha detto...

>1) l'ipotesi di truffa da parte di Rossi è, secondo me, praticamente impossibile. In primo luogo perché i presunti truffati (cioè i licenziatari) prima di investire hanno potuto fare tutte le verifiche e le misure che volevano (Proia e gli svedesi, ad esempio lo hanno ribadito più volte, e misurare un COP 6 è alla portata di qualunque tecnico)

Talmente impossibile che abbiamo un video con Rossi che dice COP 6, con Levi in parte a lui, e con una sfiatella che indica un COP 1. Niente è impossibile.

>Piuttosto la vendita delle licenze è una forma di finanziamento coerente con l'idea espressa da Rossi, ovvero quella volere prima di tutto di mantenere il controllo della tecnologia ed assicurarne la sua diffusione.

Eh si, in effetti vendere licenze esclusive dell'invenzione del millenio a perfetti sig. nessuno (che ovviamente quanti soldi potranno mai avere?) e a compagnie come la Transltec, specializzata in motori magnetici overunity, per passare ai 100000$ chiesti alla Byron New Energy Charitable Trust, un ente caritatevole che va a bussare alla porta dei ricconi, denota una strategia commerciale ineffabile.
Il bello è che mentre tutto questo avveniva, cera gente sul blog che ipotizzava contatti con Apple, Google, Microsoft e altri big (mentre il sottoscritto si chiedeva che ca*** c'entrassero, btw).

>Il numero delle persone coinvolte che lavorano a diretto contatto con Rossi, infine, rende ulteriormente inverosimile questa ipotesi.

Davvero? Devo farti l'elenco di truffe molto molto molto piu grosse?
Inizia dalla Firepower International. Buona lettura.

roberto rampado ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco da Rallo ha detto...

@Tutti (quasi)

mentre litigate e vi offendete siete INGUARDABILI!

.. torno ai miei compiti.

ciao Hermano!
ciao Andrea, bentornato
ciao Paolo, non ti vedo fai festa anche tu?

Grazia di tutto Daniele!!!

sandro75k ha detto...

@Mistero

davvero c'è una teoria predittiva? :O

@Marco da rallo

é vero è un brutto spettacolo! Ti avevo scritto un commento nel quale ti chiedevo di esprimere una tua impressione sulla relazione di Pordenone ... o non hai letto oppure ho perso io la risposta... :)
Ricordi per caso chi ha fatto la domanda sull' Elio-4? Mistero, lo sai tu per caso?

Marco da Rallo ha detto...

Ciao Sandro!

ti devo aver perso ma tra feste famigliari e carenza di internet mi sono collegato alla "carbonara" ..

in merito ... era un Signore di 'pelo blanco', prima fila alla nostra sinistra (dx palco) che si è presentato nome, cognome, titolo, mi sembra nel primo turno di domande (a memoria il 2° o il 3°) mi hanno detto che tutta la conferenza è a stralci su YT ( Rossi comunque si segnava tutto e lo ha nominato nella risposta ..?).

un abbraccio, Marco

sandro75k ha detto...

grazie mille... adesso provo su youtube...non ho ancora visto...
Una bbaccio a te! ;)

sandro75k ha detto...

Già trovato... Rossi è sicuro che Masotti volesse intendere fusione di idrogeno? ...mmmm
Grazie Marco

CLARITYTIMES ha detto...

Buonanotte a tutti, mi presento. Un umile bancario con conoscenza inglese e niente piu'!
Come diceva Dino Zoff "il tempo e' galantuomo". Bastera' aspettare e in ogni caso ci sara' qualcuno che dira' "...ve l'avevo detto!". Sto seguendo gli avvenimenti e la discussione su questo blog. Secondo me tutto questo si rivelera' molto utile e per nulla sterile. Grazie a tutti e speriamo che in un paio d'anni tutto sara' "risolto".
Nel mio piccolo daro' il mio contributo per raggiungere chiarezza il prima possibile.

P.S. Seguo anch'io il tema della fusione fredda da tempo.

AC/DC ha detto...

Mi viene in mente il ritornello di un bella canzone di Mina... parole parole parole...

Ora un bella rivisitazione di una pietra miliare della mia generazione, dedicata al caro TrizioCaioDeuterio che ha avuto belle parole per noi poveri scettici:

Noi siamo un trio allerta e pieni di brio
Seguiam la scia se un ingegnere ci spia
noi difendiamo Rossi
dai test indipendenti
il suo verbo vincera'
per la liberta'
Intrighi e loschi piani
dei bloggers franchiniani
il nostro verbo spazzera'
per la liberta'
Rossi Rossi
attento all'ingegnere scappa
ma tu ci sei amico Rossi
evviva Rossi ale'
Rossi Rossi
per me tu sei davvero grande
per me tu sei davvero forte'
evviva Rossi ale'

Hermano Tobia ha detto...

@sandro75k
Rossi è sicuro che Masotti volesse intendere fusione di idrogeno? ...mmmm

Anche a me la domanda sulla presenza di 4He è sembrata una domanda strana, visto che nel reattore non c'è deuterio ...

@Mistero

In un articolo di Storms si ipotizza che le bolle di cavitazione creino delle microfessurazioni adatte per favorire i fenomeni LENR ... http://cdn.coldfusionnow.org/wp-content/uploads/2012/06/Explaining-LENR.pdf

Che ne pensi ?

sandro75k ha detto...

AC/DC

neppure il bassista di Steve Vai ha mai osato tanto in un pezzo.... :))))) Che spettacolo!!!!

sandro75k ha detto...

@Hermanno Tobia

eh già... però può anche darsi che il sig. dott. Masotti non fosse esperto della materia... Tu Hermanno sai di cosa si occupa?
Avevo parlato di elio-4 qualche giorno fa.... :O

AC/DC ha detto...

@Sandro
sai com'e' certi commenti me le tirano fuori a forza :-)

sandro75k ha detto...

io pensavo alla musica... :)

Nessuno ha detto...

@Hermano: ho decine di amici avvocati (che vergogna...), han detto che se Rossi prova a denunciare seriamente chi gli da del truffatore ci facciamo tante di quelle risate che non smettiamo più.
In un attimo si impone una verifica terza per stabilire se l'accusa è fondata e tutti i giochi finiscono.
Non non ti sei chiesto perchè il nostro genio non ha ancora dato mandato ai suoi avvocati? Mica si perde tempo! Fanno tutto loro.

Prova a dare del truffatore al direttore della Siemens, poi conta quanti minuti passano per arrivare alla denuncia.

Go Katto ha detto...

La giustizia c'è. Ma è sotto NDA...

vincenzo da torino ha detto...

@Nessuno. Conosco anch'io un poco il mondo degli avvocati. Ben tre volte per motivi professionali e beghe commerciali ebbi la sventura di dovermi avvalere della loro opera.La prima volta lasciai a loro, dopo promessa di causa sicuramente vinta ,la conduzione dell'intera faccenda. Dopo nove anni mi vidi arrivare l'ingiuzione di pagamento con sentenza e causa persa. Andai dall'avvocato, che mai si fece sentire, stupefatto. Ebbe almeno il buon gusto di rinunciare alla parcella.Le altre due volte appoggiandomi a ben due avvocati (uno penalista e l'altro civilista) si fece a modo mio e contro il loro parere e vinsi splendidamente, ma dovetti pagare la parcella. Le risparmio i retroscena compresa la mia minaccia di denucia all'ordine degli avvocati(presso cui veramente mi recai per esporre il caso). Ho notato la loro preferenza ad una intesa tra loro non sempre a vantaggio del loro cliente, oltre ad una eccessiva riverenza verso quelli più anziani che sembra temino alquanto. Hanno la denuncia facile se non sai usare le parole giuste. Rischiai pure una denunca per ricatto! Quanto detto riguarda solo la mia personale esperienza. Tutti gli altri saranno sicuramente avvocati perfetti. Ricordi ai suoi amici avvocati che Rossi ha una lunga esperienza di cause ed avvocati. Se raccoglie prove per eventuali denuncie sa il fatto suo ed agirà quando e solo se sarà certo di vincere. Forse non ha già vinto tutti i suoi processi importanti? Personalmente preferisco sempre l'accomandamento, mai il ricorso agli avvocati. Se obbligato ho imparato a conoscerli e difendermi. Curioso il "Prova a dare del truffatore al direttore della Siemens, poi conta quanti minuti passano per arrivare alla denunci". La dice lunga.... Secondo me ha degli amici avvocati un poco troppo...diciamo superficialoni.

Valeria ha detto...

AAAH, QUANTO MI PIACEREBBE...

dico...quanto mi piacerebbe che Rossi volesse investire una quota parte dell'incasso della prima vendita per dare una bella pettinata a coloro che lo hanno infangato con accuse pesantissime e oltraggiose!

Sarei felicissima: punirne un paio per educarne cento!

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

"Sarei felicissima: punirne un paio per educarne cento! "

Quest'ultima è esattamente ciò che rappresenti ... Classica reazione irrazionale tipica ...
Invece sono del parere opposto ,ovvero se perdono il lavoro di scribacchini li assumerei subito per la pubblicità negativa svolta , involontariamente e ovviamente non l'hanno capito , e quindi il gran casino che hanno sollevato= pubblicità gratuita .Se uno ha in tasca qualcosa di vero e funzionante , non può non gioire anche della pubblicità negativa , basta che se ne parli ...

Silvio ha detto...

@bertoldo
Shhhhhh! Vuoi rovinare tutto? :-)

Spat ha detto...

Comunque è bene misurare le parole, effettivamente nel codice penale c'è il reato di diffamazione (art.595). Se avete tempo dategli una letta, tanto per essere un po' più cauti con i termini.

luca ha detto...

No Nessuno.
Non c'è nessuna verifica sul fatto che l'accusa sia fondata.

Se io vado in piazza e urlo a un tipo: 'sei un ladro', lui mi denuncia per diffamazione e vince la causa e il giudice non verifica assolutamente se lui è un ladro e se anche lo fosse perderei lo stesso.

Fattelo spiegare per benino dai tuoi amici avvocati sennò mi tocca mandarti la parcella.

Nessuno ha detto...

@Hermano: guarda che è proprio un infomatico. Vai a vedere il CV su linkedin.
Esperto sw per gambling (non scherzo)
Proprio la specialità che cercava Rossi

vincenzo da torino ha detto...

@bertoldo.Beh, l'ha sparata grossa!Il mondo imprenditoriale si regge sulla bontà del prodotto e la buona reputazione dei suoi dirigenti. Non lo confonda con il mondo dello spettacolo e della varie stelline o stelloni oppure in parte solo con il mondo della politica per alcuni di essi, tipo la Minetti. Penso che Rossi ami la sua esposizione nel suo blog sia per gusto personale come per diffondere l'operato suo il più possibile come forma di protezione. Più la conoscenza dell'ecat è diffuso e maggiore è la possibilità che non venga dimenticato o boicottato facilmente. Certamente ne riceve pure contraccolpi negativi dividendo la platea. Non so se sia una scelta azzeccata. Cures ed altri preferivano il lavoro in silenzio fino a prodotto pronto per il mercato.

antonio46 ha detto...

mi ero ripromesso di non intervenire più fino a conclusione della vicenda. mi ha intrigato però la discussione sulle denuncie minacciate da rossi. allora mi chiedo, perchè non denuncia quelli che in questo video non gliela risparmiano?

http://m.youtube.com/watch?feature=related&v=ZGI12A3SWJ4

e poi mi è venuto da chiedermi : cosa è rimasto di tutto quello che in esso veniva dato per scontato? è passato un anno e mezzo e ci resta solo il rossi che continua con le sue esternazioni di imbonitore da quattro soldi. vedere con quale tecnica sopraffina allunga il brodi parlando di tutto con saccenza ma con poca sostanza.
ci si lamenta del poco interessamento dei media, ma dopo la figura barbina fatta da rainews24 che ha dato spazio alle fandonie di questo personaggio, perchè altri dovrebbero ricaderci

antonio46 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
luca ha detto...

A parte il fatto che non vedo gli estremi per una denuncia per diffamazione nei video che hai linkato spero proprio che Rossi non perda tempo e denaro per intraprendere azioni legali.

ahoooooò! ha detto...

Il trio Lescano disse (o dicette)
>Tobia vaglielo a dire a sti 4 coglioni che insistono co' sta prova pubblica del caxxo...
Tizzie Wizzie e Dizzie!
Se vi sente nonna Papera altro che con il sapone vi fa sciacquare la bocca!
Probabilmente con un bel 30cm e rotti di quel bel caxxio che tanto agognate e maldestramente citate! Suvvia fanciulle, moderate il linguaggio. Non siete mica nell'intimità della vostra cameretta piena di poster di Sailor Moon dove potete stare in mutandine e ridacchiare e sparlottare in tutta tranquillità! Molti lupetti cattivoni vi leggono!

Mario! Povero e buon Mario ... 10 ingegneri volontersi declassati a 4 ....
Che mondo, non c'è più religione.
Nel frattempo vi propongo questa bell'immagine su cui meditare
Il lungoooo, il cortoooo e il piaciooocconeeeee

MISTERO ha detto...

@Hermano
Penso che Storms si sta avvicinando alla soluzione.
Noi sappiamo che i fenomeni LENR avvengono quando le microfessurazioni sono dello stesso diametro della bolla che implode.Nulla vieta di immaginare anche il fenomeno in due stadi, prima la bolla implosiva crea la fessurazione ed in seguito un'altra bolla crea la reazione LENR. Sappiamo anche però che la stessa bolla che crea la fessurazione al tempo stesso può produrre il fenomeno LENR.

antonio46 ha detto...

@luca
ci sono tutte le testimonianze della truffa eseguita da rossi con il trattamento dei rifiuti. gente che sbugiarda pubblicamente rossi su fatti specifici che lui tenta di nascondere. e non è da denuncia? pechè dovrebbe esserlo il contraddittorio su un blog dove su argomenti che rossi non mette in chiaro e sui quali pretende di essere creduto attaccando ( popettiers e snakes ) con offese chi non si piega alle sue affermazioni?

vincenzo da torino ha detto...

@Antonio.Lei confonde il truffato con il truffatore!Lei ed altri come lei pretendete di condannare chi è stato assolto dai tribunali da ogni accusa, salvo quelle amministrative o contabili , come quasi di prassi ad ogni controllo super accurato della finanza. E' indubbio, purtroppo, che subire processi per l'opinione pubblica qualunque sia il risultato vuol dire rimanere perlomeno sospetto, ma occorre stare alla realtà dei fatti. Il non credere a Rossi o il criticarlo è lecito da parte di chiunque. Dire che è un tuffatore è passibie di denuncia. Siamo ancora alle elementari? Senza offesa, ma stufo per le troppe inesattezze ed illazioni ecc.

luca ha detto...

Ti dico che me lo sono ascoltato tutto il polpettone da 25 minuti e non ho sentito nulla che possa essere citato da Rossi come diffamazione nei suoi confronti.

Nemmeno Rossi mi pare che dica delle cose per cui possa essere denunciato per diffamazione.

Forse confondi il reato di diffamazione con quello di truffa.

luca ha detto...

Se qualcuno vuole denunciare Rossi per truffa relativamente alla vicenda Ecat che si trovi un buon avvocato, faccia denuncia e poi durante la conseguente fase istruttoria presenti al magistrato tutte le prove documentali, fattuali, testimoni e quant'altro per dare l'avvio al processo.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails