Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 20 ottobre 2012

21 ottobre 2012: FAImarathon!

Un piccolo spot!

Mi permetto di consigliarvi per la giornata di domani, la "maratona" (tranquilli, è solo una passeggiata!) che il Fondo Ambiente Italiano ha organizzato in tutta Italia:
FAIMARATHON, l'unica maratona che si corre con gli occhi.
Per partecipare non serve essere sportivi ma è necessario avere la voglia di lasciarsi soprendere dalle bellezze della nostra Italia: la FAIMARATHON è una maratona culturale, un percorso tra strade, piazze e monumenti di 70 città italiane, nato per mettere in luce la bellezza che non siamo abituati a osservare: quella dei luoghi in cui viviamo.
Alla tappa di partenza riceverai lo zainetto, la pettorina da vero maratoneta, la cartolina con tutte le tappe, l'adesivo della campagna "Ricordati di salvare l'Italia", un buono omaggio di ingresso in uno dei Beni FAI (valido per una persona) e se completerai il percorso potrai ricevere il coloratissimo foulard del FAI!


È possibile iscriversi online fino alle 16 di oggi, sabato 20 ottobre, con particolari agevolazioni (5€ per i single, 8€ in tutto per coppie o famiglie!). In alternativa ci si può iscrivere direttamente domenica mattina a uno dei tanti punti di partenza della FAImarathon.

Ulteriori informazioni sulla pagina web dedicata:
http://www.fondoambiente.it/ricordati-di-salvare-l-italia-fai-marathon.asp

***

Sono contento che ultimamente si riprenda a parlare di tante altri argomenti nel blog, oltre all'E-Cat dell'Ing. Rossi. Ma gli ecat-dipendenti stiano tranquilli: il 2012 riserva loro ancora tante belle sorprese. Buon weekend.

135 : commenti:

Pietro F. ha detto...

mi dispiace ma ti piazzo subito un OT:

ci sono novità riguardanti la richiesta di brevetto:

https://register.epo.org/espacenet/application;jsessionid=540A3872CC4B88F0AD00B0BC9241BCE3.RegisterPlus_prod_1?number=EP08873805&lng=en&tab=doclist

tia_ ha detto...

L'EPO ha cassato ancora la domanda dicendo che l'invenzione non è descritta in modo sufficiente.
Ma.che.strano.
Qualcuno si ricorda le discussioni fatte dal sottoscritto e dall'espertone di brevetti su questo blog? :)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
Sì, però agli Annexes to communication, pag. 2 leggi pure un'altro noto ritornello:
At presente cold fusion, which is the basic explanation given in the description for generating energy is not accepted as mainstream sciene and technology.
:)))

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

E leggendo tutto scopriresti che proprio perchè non è "sciena mainstream" si richiede una descrizione dettagliata visto che "such a person, not being able to derive such data from any generally accepterd theory, could not be expected to implement the teaching of the invention by trail and error".
La colpa è tutta di Rossi, inutile fare piagnistei.

ahoooooò! ha detto...

Ma sapete a lui a quanto je frega der brevetto?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
Sono d'accordo, è assolutamente inutile che ti metta a fare piagnistei, bravo! :)))

Paul ha detto...

Scommetto che su Wikipedia tale notizia sarà già arrivata, grazie ai nostri solerti informatori...

AC/DC ha detto...

Io non avevo molti dubbi che quel brevetto, cosi' com'e', non sarebbe passato. E adesso? Dove sono gli altri brevetti di cui parla sempre Rossi?

triziocaioedeuterio ha detto...

Vedrete che in nord america otterrà il brevetto....qui in euroa si arriva sempre dopo purtroppo...

Il Santo ha detto...

Mah, che dire, si sapeva di questo epilogo sin dallo scorso anno, ma qui tutti a dare addosso a tia. Sarebbe bello sentire ora l'"espertone".

Cmq ora Rossi potrà procrastinare le prove richieste dai believers, i quali saranno disposti sempre ad aspettare "l'anno prossimo".

Questa storia e' finita da un pezzo, fatevene una ragione. E tu Daniele, non faresti meglio a tacere piuttosto che alimentare inutili aspettative?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Il santo
Io sono a posto con la mia coscienza, molto più di uno come te che continua a esprimere giudizi pesanti, ma campati in aria.
Ti dirò di più, sono... CALIBRATISSIMO! ;)))
E un giorno ti spiegherò cosa intendo. ;)

Davide V. ha detto...

Era ovvio che finisse cosi :-)
del resto quella domanda di brevetto e' scritta con i piedi, e la rivendicazione principale e' cosi generica che nessuno sarebbe in grado di replicare l'invenzione partendo dagli insegnamenti di questa.

triziocaioedeuterio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
triziocaioedeuterio ha detto...

Effettivamente un brevetto cosi' generico nn metterebbe rossi al riparo da cloni concorrenti.
Se nella domanda di brevetto nn è presente la composizione del catalizzatore,anche se rossi avesse ottunuto il brevetto stesso,chiunque avrebbe potuto riprodurre l'e cat analizzando le nanopolveri dell'additivo segreto e replicarle,senza violare il brevetto,tanto di tali polveri nn vi si fa menzione...quindi...nn cambia di molto la situazione..

Julian ha detto...

"...quindi...nn cambia di molto la situazione.."

Abbiamo quindi concluso che Rossi non metterà in commercio un bel niente.

Qualcuno era già giunto alla stessa conclusione tempo fà ...

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Siete liberissimi di pensarla come vi pare su Rossi.
Come sono libero io, in base alle informazioni che ho, e che voi non avete, di continuare ad avere fiducia.
A me sta benissimo aderire alla proposta di moratoria che qualcuno aveva avanzato prima del 12 ottobre, ma se venite qui - sul mio blog - a ripetere per la miliardesima volta quello che ritengo non vero, non posso - in coscienza - fare a meno di replicare che ho sempre ottimi motivi di avere fiducia nell'E-Cat.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

N.B. Il 12 ottobre Rossi ha spiegato chiaramente come si è organizzato per entrare nel mercato senza tutela brevettuale, ma con un sistema che gli consenta di mantenere il segreto industriale.

AC/DC ha detto...

@Daniele
permettimi la battuta, Levi e' da un anno che sta li a calibrar gli strumenti, ormai iniziera a rompersi un po' i maroni.... che sia la volta buona questa?

Davide V. ha detto...

@ Daniele

"... un sistema che gli consenta di mantenere il segreto industriale".
scusa, ma quanto hai scritto fa molto ridere :-)

Proprio perche' non esiste il segreto industriale esistono i brevetti. Pensare di tenere segreto un prodotto che dovrebbe finire nelle cantine di milioni di edifici e' impossibile. In meno che non si dica i concorrenti (specialmente i cinesi che copiano di tutto) apriranno la scatolina e la riprodurrano.

Per questo motivo le aziende cercano un monopolio giuridico (il brevetto) piuttosto che un impossibile monopolio tecnologico.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Davide V
Scusa, ma qui dovremmo andare a ribadire cose dette centinaia di volte qui dentro... basta! :(
Le considerazioni che fai sui brevetti sono a dir poco ovvie e scontate. Proprio per i motivo che citi - e per molti altri, a partire dalle certificazioni - al momento è in vendita solo l'impianto da 1 MW a bassa temperatura (90-120°C) e solo esclusivamente per grosse industrie come clienti.
Per ora sono rimandata persino le applicazioni condominiali e/o teleriscaldamento, figuriamoci quelle domestiche.
Un passo alla volta.

Paul ha detto...


Conosciamo Cures/Fiorvanti; qui di seguito c'è un estratto dai suoi recenti messaggi.
Queste sono cose REALI, non polemiche di lana caprina.

Checchè piaccia o non piaccia, il "coso" funziona. Se parlate di Rossi e dei suoi comportamenti, e delle sue difficoltà, OK, nessuno lo può negare (ma ha i suoi sacrosanti motivi).
Ma l'"accrocchio" o come lo volete chiamare, è assolutamente reale.

http://www.cobraf.com/forum/PostsByAuthor.php?authorid=3233&ps=25&pg=4&sh=0

tia_ ha detto...

>Ma l'"accrocchio" o come lo volete chiamare, è assolutamente reale.

Certo, se lo dicono Rossi e Cures, non può essere altrimenti.
Riassumendo la logica usata, l'accrocchio funziona perchè funziona.

Paul ha detto...

>Riassumendo la logica usata, l'accrocchio funziona perchè funziona.

No. L'E-Cat funziona perché lo dice, tra l'altro, uno che ci ha lavorato sopra (Fioravanti/Cures, ingegnere collaudatore termotecnico).
E funziona anche se ci sono persone che dicono che non funziona, stando solamente davanti al proprio computer.
E' come ad un processo: per un giudizio finale contano più i testimoni diretti (numerosi e concordi) oppure i pareri (logici quanto vuoi) di coloro che affermano il contrario non avendo assistito ai fatti?

Paul ha detto...

E poi su cobraf avevi chiesto a Cures che ti spiegasse quello che aveva fatto Fioravanti....

piero41 ha detto...

E'stato bloccato, per ora, il brevetto europeo, mi sembra, quindi spero, Rossi sia ancora in attesa per il brevetto USA per il quale abbiamo letto il mese scorso Obama aveva firmato una nuova legge per favorirne il rilascio in casi scientifici "particolari " non concedibili facilmente prima come le Lenr ad es. Si era visto che già uno ne era stato rilasciato e giravan voci che forse il prossimo.... Se gli va bene potrà lavorare in USA e forse anche qua in It , in tutti i casi i mercati orientali sarebbero rimasti scoperti. Forse sarebbe stato più logico richiedere il brevetto internazionale (il PCT) ma conoscendo la sua situazione ora sarebbe rimasto bloccato, invece così può ancora sperare in Obama . In ogni caso avrà i suoi piani... Certo che se con lo hot.cat potesse uscire assieme ad un brevetto TEG poi vorrei veder chi potrebbe fargli concorrenza!!! Bohh..aspettiamo e vedremo , non vi sono alternative... :-P

Paul ha detto...

>...Certo che se con lo hot.cat potesse uscire assieme ad un brevetto TEG...

Mi pare molto difficile, almeno per molto tempo ancora. Rossi ha detto che lavora bene solo se si concentra su un solo lavoro per volta, e per il momento fa il gattaro a tempo pieno.
Per riprendere il suo vecchio progetto TEG dovrebbe abbandonare i gatti...

Davide V. ha detto...

@ Piero41

Non esiste il brevetto internazionale PCT.

Sotto la copertura legale del PCT viene rilasciata una opinione non vincolante sulla patentabilita' a livello nazionale di un apparato o metodo oggetto della domanda.

Questa opinione poi viene tenuta in conto durante la fase di concessione di un brevetto nazionale (USA, paesi europei, altri paesi).

Una opinione positiva nell'ambito PCT, rilasciata dal WIPO, non e' comunque un brevetto.

Fabio82 ha detto...

@tutti
avete visto i report di Defkalion? sono sottoscritti da un certo Michael A. Nelson, qualcono lo conosce?
Grazie

Fabio82 ha detto...

... nel sito della Defkalion i test del 7/09/2012 sono pubblicati con la firma oscuraata, però in internet è disponibile lo stesso documento con la firma visibile: http://ecatnews.com/wp-content/uploads/2012/10/2012-09-07_Test-protocol-signed.pdf
Se questo Michael A. Nelson fosse un personaggio autorevole sarebbe un bel colpo per Defkalion.

Fabio82 ha detto...

... ingeniere della Nasa! se non sbaglio lo stesso che si era dimostrato molto critico verso l'E cat.
Mi sembra un documento importantissimo, se non ho frainteso la situazione sembra che Defkalion abbia dimostrato di avere la tecnologia!!!!

Davide V. ha detto...

@ Fabio82

non mi sembra che sia stato dimostrato alcunche' visto che si tratta ancora di un documento/test interno a defkalion.

come al solito mancano le verifiche esterne o terze, chiare, lampanti e che non lascino dubbi alcuni.

anche il documento che hai postato tu e' tutt'altro che chiaro.

Fabio82 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio82 ha detto...

@ Davide V.
E' vero, nella fretta non mi sono accorto che è un documento riservato ad uso interno di Defkalion, certo è che, a meno che non abbiano falsificato la firma, rimane il fatto che un ingeniere della Nasa ha certificato il cop > 1 e questo è un aspetto che emerge in modo assolutamente chiaro. Ribadisco che per me è comunque un documento importantissimo!

Davide V. ha detto...

@ Fabio82

vuol dire che a te basta poco per avere fiducia nel prossimo. a me non basta. cosi come non mi basta che qualcuno mi venga a dire che gli asini volino per poterci credere.

Poi il fatto che qualcuno dica che ha testato un cop>1 non e' un fatto eclatante. Bisognerebbe vedere se quell'apparato testato era collegato ad una sorgente di energia esterna all'apparato ;-)
e questo non lo sapremo fino a quando questi signori non si renderanno disponibbili per delle verifiche indipendenti SERIE.

Pietro F. ha detto...

Fabio82 ha detto...

maggiori spiegazioni si trovano in questo articolo su Forbes:

http://www.forbes.com/sites/markgibbs/2012/10/20/cold-fusion-gets-a-little-more-real/

Davide V. ha detto...

@ Pietro

non mi e' chiaro a chi e' rivolto il tuo invito ad approfondire al link che hai postato.

In ogni caso, per chi non avesse letto per bene l'intero articolo del link, riporto una frase che sintetizza il mio pensiero:

"I wrote “may … be real” because until recently the evidence looked promising but hardly conclusive."

quindi fino a quando non ci sara un test/validazione indipendente e CONCLUSIVA si potra' solo dire che il tutto sembra molto promettente, ma non credibile :-)

Mahler ha detto...

Scusate l'OT.
Se avete voglia di annoiarvi potete dare un'occhiata al delirio scoppiato sul blog di Franchini: http://fusionefredda.wordpress.com/2012/10/17/brian-d-josephson/.
Saluti.

pasca ha detto...

Saluti a te Mahler.Sei stato grande da Franchini.Le hai date a suon di fononi.

pasca ha detto...

Mi hanno messo in moderazione.Sono molto chiusi di la.

triziocaioedeuterio ha detto...

Immaginatevi cosa saranno capaci di fare quelli da franchini quando cominceranno le prime conferme ufficiali naturalmente positive sull' e cat ed affini...io credo che qualcuno fara harakiri...

theschnibble ha detto...

L'hotcat è stato in SSM per oltre un ora negli ultimi test alla temperatura di 1030/1070°C, perchè l'ha interrotto? Rossi dice per sicurezza. Ma se è rimasto a quelle temperature significa che era in sicurezza. Eppoi se dal reattore escono solo i fili delle resistenze cosa significa "drive hotcat"? Scaldarlo ancora un po'? Confidential....

Dove sono le 100 pagine del test? Sono passate al bianchetto anti typos? Avete bisogno di un ADF per lo scanner?

Uff...

The Schnibble




The Schnibble

piero41 ha detto...

Nevanlinna al commento del 19 Ottobre 2012 21:43 mi sembra li accusi di millantato credito!! niente Nasa.
http://www.cobraf.com/forum/topic.php?reply_id=123488214&topic_id=5747&ps=20&pg=1&sh=0

mi chiedo se iniziassero le vendite senza brevetto , chi ci rimetterebbe completamente sarebbe Rossi che vedrebbe divugato il suo segreto, nel caso lo conoscessero. Loro intascerebbero per un po' e lui penso non potrebbe nemmeno fermarli per vie legali non avendo il brevetto...Forse stanno rilanciando nelle speranza che, lui temendo appunto che abbiano questa conocenza , accetti un accordo. Se veramente è come sopra certo così col bidone rassicurano molto Rossi. Senza il segreto del catalizzatore al massimo potrebbero in certe occasioni arrivare ai livelli degli altri concorrenti quindi forse Cop 1.1 Bohh!!

Spat ha detto...

Per quel che mi ricordo Rossi ha in ballo diversi brevetti, non uno solo nell'ambito LENR.

Fabio82 ha detto...

@Davide V
1 - Defkalion ha falsificato le firme o i contenuti del report
2- Un ingeniere della Nasa ha accertato il Cop > 1 e non penso non si sia prodigato a controllare che non ci fossero altre sorgenti di energia.
Tertium non datur.


Davide V. ha detto...

@ Fabio82

scusa la franchezza, ma che un ingegnere della NASA (sara' vero????) abbia accertato qualcosa e' scritto solo in quel documento e NON e' confermato pubblicamente e ripetibilmente da nessuno, neanche dalla NASA stessa.

e poi, smettila di spacciare tue illazioni per verita' acquisite o prove a veridicita' di tue speranze. mi riferisco a

"... e non penso non si sia prodigato a controllare" che e' una tua illazione bella e buona (a meno che tu no fossi presente al test).

Briel ha detto...

@Fabio82
Michael Nelson lavora in effetti per la NASA…
Ma in questo caso è stato tester/observer per conto della Free Energy Foundation
D’altra parte non ci sono precisazioni sufficienti per sapere se è stato più ‘tester’ o più ‘observer’
Di tratta di differenze importanti, non credi ?

mau ha detto...

riflessine un pò schematica:
se defk ha l'oggetto, allora rossi ha l'oggetto.

se defk non ha l'oggetto, non implica nulla circa rossi.

se rossi non ha, allora manco defk ha.

ora, rossi dice che defk non ha niente in mano(o almeno di buono), e dice che mentono.
accusare di mala fede defk, in mala fede, mi pare una strategia suicida: qualora loro mostrassero e provassero qualcosa, rossi perderebbe reputazione e sarebbe svantaggiato nella competizione.

questo(e altro) mi esclude che entrambi non mentano.

quindi, o mentono entrambi, o mente defk e rossi no.

conclusione: defk mente

cazzeggio concluso

Silvio ha detto...

@mau
Bellissimo! Io non avrei saputo esprimerlo cosi', ma e' quello che sento dai tempi del divorzio.
Comunque rossi diche che la probabilita' che dfgt abbia qualcosa e' "una su un milione"... Magari significa qualcosa...

tia_ ha detto...

>Le considerazioni che fai sui brevetti sono a dir poco ovvie e scontate.

Aehm, a marzo 2011 facevo le stesse considerazioni "ovvie e scontate", ma sembrava dicessi cazzate, con tanto di espertone brevettuale (chiamato da te) che interveniva su questo blog e diceva che dicevo cazzate.
:)

tia_ ha detto...

>No. L'E-Cat funziona perché lo dice, tra l'altro, uno che ci ha lavorato sopra (Fioravanti/Cures, ingegnere collaudatore termotecnico).

Cioè la stessa persona che non è stata in grado di rispondermi quando gli ho fatto banali domande da termoidraulico su forum di cobraf?

mau ha detto...

@silvio
grazie! si.. son sempre discorsi la cui adesione alla realtà non può essere molto altro che probabile, viste le basi da cui si parte. :)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
L'espertone che ricordi sarebbe Vettore?
Lo sai quanti brevetti ha presentato e ottenuto Vettore?
Tu quanti?
Sai benissimo che in quelle infinite discussioni (che volevi portare avanti tu) non era in discussione il brevetto in sé ma il fatto che per te l'E-Cat non funziona, punto e basta.
Se vuoi ricominciare accomodati pure, ma non pretendere che ci sia ancora gente a darti corda.
Per te è una grande fortuna che i tempi si siano un po' allungati, almeno ti stai preparando a incassare il colpo quando arriverà.
Un abbraccio sincero

Spat ha detto...

E' possibile trovare tutti i brevetti che sono in qualche modo riconducibili a Rossi in ambito LENR?

E.Laureti ha detto...

@tia
"Cioè la stessa persona che non è stata in grado di rispondermi quando gli ho fatto banali domande da termoidraulico su forum di cobraf?"

Cures non si fila (giustamente) una valanga di persone in quel blog .... ora presumo ti dovrà chiedere scusa :-)

Paul ha detto...

>...Cioè la stessa persona che non è stata in grado di rispondermi...

non ti ha VOLUTO rispondere, non ti doveva niente, soprattutto visto il tono da inquisizione della tua richiesta.
In compenso hanno risposto altri, con commenti ironici...chiedevi a Cures di Fioravanti...

Fabio82 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabio82 ha detto...

@Davide V
Certo è vero che non costituisce una prova inconfutabile, ma è un altro elemento che si aggiunge ad un riscontro sempre più ampio e che mi spinge a credere che ci siano forti probabilità che la tecnologia sia valida. Certo le mie opinioni possono sembrare illazioni in quanto non dimostrate ma con la stessa franchezza vorrei appellarmi anche ad un pò di buon senso... pensare che un ingeniere della nasa non valuti la possibilità di sorgenti esterne mi sembra un pò assurdo.
@ Briel
E' vero, trovo comunque improbabile che anche in qualità di observer si faccia imbrogliare così facilmente.

Davide V. ha detto...

@ Spat

no, e' impossibile trovarne per il semplice motivo che rossi non ha, de direttamente ne indirettemante, neanche un brevetto in ambito LENR.

Spat ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Spat ha detto...

Quello che intendevo è trovare tutte le richieste di brevetto in ambito LENR.

plotter ha detto...

Hei Daniele, l'autunno sta passando e tu sempre in riva al fiume ... ma cadaveri niente ...
l'inverno è freddo e lungo! ti portiamo una coperta?
:) :)

Paul ha detto...

OT ma comunque desideravo segnalarvi questo link su chemtrails e Morgellons. E' una raccolta di tantissime foto e notizie.
Può essere semplicemente il simbolo di ciò che di deleterio si può trovare in rete nel generare e alimentare leggende metropolitane.
Tuttavia dà da pensare...

http://imageevent.com/firesat/strangedaysstrangeskies?z=3&c=4&n=1&m=-1&w=4&x=0&p=226

AC/DC ha detto...

Settimana dura per Rossi, prima la risposta negativa sul brevetto, poi il report dell'ingegnere Nasa, con tanto di magliette per il personale Defkalion (avra' portato anche dei berrettini?)... chissa' se avevano portato gadget anche a Bologna quando l'ecat fece cilecca.

Settimana dura ache per Carpinteri che si e' visto costretto a passare per vie legali dopo l'ennesima dimostrazione di sfiducia da parte dei suoi subalterni.

Insomma l'autunno e' si caldo, ma forse piu' per via del riscaldamento globale che non per la termalizzazione di neutroni piezo o gamma mosci ff.

Scusatemi se vi ricordo un po' un'oca ma stasera mi andava cosi'... E non dimentichiamoci di Abundo, che come diceva quel magio, di fatti abunda.

Davide V. ha detto...

@ Spat

non era molto chiaro il tuo primo intervento. cmq la risposta alla tua domanda e' si, e' possibile.

Vai sul sito dell'epo o dell'USPTO e divertiti a fare una ricerca per parole chiave (inglesi, tedesche o francesi ovviamente):

http://worldwide.espacenet.com/advancedSearch?locale=en_EP

http://patft.uspto.gov/netahtml/PTO/search-adv.htm

Spat ha detto...

grazie, domani provo

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@plotter
Ti sei fatto un'idea molto naïf della riva di questo fiume: ormai siamo migliaia e migliaia qui, da tutte le parti del mondo, e altro che accampati!
Qui è già avvenuta l'urbanizzazione, sono sorte zone residenziali, commerciali, artigianali, industriali... ormai c'è una grande operosa città edificata sulla riva di questo fiume.
Pensa ai villaggi costruiti nel Klondike in occasione della corsa all'oro, moltiplica x 100, aggiungici un secolo e mezzo di progressi scientifici, tecnologici e sociali e forse riuscirai a farti un'idea del mondo che c'è attorno a me sulla riva di questo fiume! :)))
Ciao e buona giornata

Davide V. ha detto...

@ Daniele

Ecco, quello che dici e' per me molto interessante. Non posso fare a meno di chiedermi perche', per quale strano motivo si formino delle comunita' piu' o meno grandi attorno a degli eventi pseudo-scientifici (nel senso che non sono supportati dal metodo scientifico classico) di cui neanche gli stessi "scopritori" sanno dare una spiegazione convincente.

Sulla FF, da circa 50 anni, si dice tutto ed il contrario di tutto, ma ancora nessuno e' riuscito a dare una spiegazione, scientifica o meno, chiara e consistente del fenomeno fisico che dovrebbe essere alla base di questo fenomeno.

Perche' allora alcune persone si accomunano attorno a questi personaggi, spinti sicuramente dalla buona fede, che pero' non sanno spiegare il perche' ed il come del funzionamento della loro "invenzione"?

pasca ha detto...

@ Davide

La legge di gravitazione universale di Newton ha funzionato con massima precisione per secoli e ancora oggi si usa,ma una spiegazione scientifica l'ha data Einstein all' inizio del secolo scorso.Alla fine l'importante e' che la ff funzioni,poi la teoria si sviluppera'.Come e' successo con la macchina a vapore,prima e' stata inventata e poi Carnot ha descritto il ciclo.

bertoldo ha detto...

fatto bene ha non metter il simbolo del fai in questo post ...basta uno sguardo per capire chi gestirà quei soldi ...http://www.fondoambiente.it/
appena apri la pagina ti si propone una iscrizione che via web viene scontata a 29 euro anziche 39 .poi guardi il simbolo :http://www.fondoambiente.it/img/logo-FAI.gif e ti FAI qualche domanda ...ma non è che il fondo verrà gestisto da sionisti ? visto il simbolo ... hanno raccolto solo 240000 euri che non bastano neanche a pagare gli spot pubblicitari , sempre che li abbiano pagati ...con quel simbolo potrebbero non averli pagati ...i colri scelti poi ...il verde massonico e l'arancio carcerati ..ricorda le rivoluzioni arancio dei paesi dell'est , ovvero vi ribellate ma passerete nel nuovo carcere dopo la rivolta...

Davide V. ha detto...

@ Pasca

mi dispiace, ma il tuo paragone non calza.

Alla FF fino ad ora manca la legge o il principio fisico che la spiegerebbe.

Ed inoltre, fino ad ora, non e' stato per niente provato che funzioni.
Fino ad oggi non c'e' stata una sola dimostrazione pubblica di FF per cui la gente abbia potuto strabuzzare gli occhi e restare a bocca aperta.

Insomma, se guardi il cielo vedi tanti aerei volare, anche se non sai come fanno. Con la FF ancora non si e' visto "volare" niente. Ci sono solamente tante persone che da decine di anni ogni tanto spuntano e dicono "la FF vola" ma non fanno vedere niente che voli.

bertoldo ha detto...

davide v.

sei pregato di smetterla con queste castronerie già abbastanza dibattute .Anche della fusione calda si parla da secoli e li sono stati spesi miliardi di euro , ma di questo vedo che non ti interessa minimamente .Invece dovresti spiegare perchè tante persone si siano interessate se non c'è nulla e perchè gli stati non hanno investito un minimo , anzi appena hanno notqato evidenze hanno imboscato tutto e tolto i minimi finanziamenti .La ciclicità di questi commenti è sconcertante per livello e intensità .

Davide V. ha detto...

@ bertoldo

complimenti per la cafoneria.

la fusione calda esiste e la prova piu' lampante la trovi in cielo: basta che guardi le stelle del firmamento.

e la fusione fredda, invece, dove la osservo? e come si spiega?

bertoldo ha detto...

complimenti per la ripetitività ormai a livelli estenuanti ...se conoscessero i meccanismi che regolano quello che dici tu lo avrebbero già replicato , siccome l'ignoranza è talmente alta da non consentire ,con le attuali teorie, di replicare nulla ,non vedo quale sia la prova .Se poi intendi che fredda sia veramente fredda e calda sia caldo ...hai solo dei problemi di semantica ... sveglia ...

E.Laureti ha detto...

@Davide V.
"la fusione calda esiste e la prova piu' lampante la trovi in cielo: basta che guardi le stelle del firmamento.
e la fusione fredda, invece, dove la osservo? e come si spiega?"

Alcuni maligni insinuano che quando osserviamo nell'unica stella che abbiamo vicino le macchie solari ,esse mostrano una realtà opposta a quella annunciata dai fusionisti caldi :
le macchie solari sono buchi nella fotosfera del sole e sono scure .... sono scure perchè quello che sta sotto è più freddo do quello che sta sopra :-)

Davide V. ha detto...

@ Lauretti

bravo hai detto bene: alcuni maligni.
perche' le persone di buon senso non affermerebebro mai una cosa del genere.

ed in ogni caso e' vero che nel sole le temperature piu' calde sono nella superficie esterna e che l'interno e' piu' "freddo". Ma non si puo' immaginare che sia "freddo" solo alcune centinaia di gradi, che sono il range di temperature che dovrebbe avere la cosidetta "fusione fredda".

che poi, chi spiega come cavolo si fa a parlare di FUSIONE senza che si osservino neutroni o alre radiazioni nucleari. Insomma, io avrei paura a tenermi in cantina un oggetto in cui avviene uan FUSIONE nucleare, caldo o fredda che sia.

O forse alla fine vogliamo credere che nello E-cat e simili avvenga un processo di natura tutt'altro che nucleare?

pasca ha detto...

@ Davide

Disse Newton:se il mare rappresenta la conoscenza,io mi sento come un bambino che ha messo la punta del piede in mare.
Le cose che non conosciamo sono molte,molte,molte di piu di quelle che la scienza oggi dice di conoscere;e in questo ci infilo la ff.

E.Laureti ha detto...

@D.V.

>bravo hai detto bene: alcuni >maligni.

non percepisce la comicità contestativa di questa illazione

>perche' le persone di buon senso >non affermerebebro mai una cosa >del genere.

il buon senso avrebbe suggerito in tempi lontani all'uomo di non uscire mai dalle caverne

>ed in ogni caso e' vero che nel >sole le temperature piu' calde >sono nella superficie esterna e >che l'interno e' piu' "freddo".
> Ma non si puo' immaginare che >sia "freddo" solo alcune >centinaia di gradi, che sono il >range di temperature che dovrebbe >avere la cosidetta "fusione fredda".

che fa "immagina"?
e che ne sa lei o altri che teorizzano su cosa avviene nelle profondità del sole ... applico il suo metodo : credo a quello che vedo e siccome per quel che vedo del sole al disotto della fotosfera è più scuro dico che il sole all'interno può benissimo essere più freddo che all'esterno e funzionare a fusione fredda :-)
... non le sta bene allora vada a fare le misure della temperatura all'interno del sole :-)
Le vostre misure voglio e non ciarle teoriche più o meno matematiche che si presentano sempre bene.

>che poi, chi spiega come cavolo >si fa a parlare di FUSIONE senza >che si osservino neutroni o alre >radiazioni nucleari.

altra vostra illusione : che le vostre teorie nucleari possano spiegare tutte le reazioni nucleari che si osservano... siete un monumento all'alterigia del sapere che se ne sbatte della misura che contesta o fa a meno
della teoria esistente


>Insomma, io avrei paura a >tenermi in cantina un oggetto in >cui avviene uan FUSIONE nucleare, >caldo o fredda che sia.

io no ,se non è nocivo DOPO LE MISURE

>O forse alla fine vogliamo >credere che nello E-cat e simili >avvenga un processo di natura >tutt'altro che nucleare?

e che ne sa lei o io?
io sono per una scienza empirica libera dai freni di teorie che impacciano o vietano il FARE per omaggiare mummie cattedratiche universitarie e teoremi fissi o nobelizzati in secula seculorum.
L'E-Cat funziona perchè chi l'ha abbastanza avvicinato sperimentalmente HA MISURATO eccessi di temperatura non spiegabili a livello chimico.
Il futuro ci dirà quanto grandi sono questi eccessi e se durano abbastanza da relegare in soffitta i reattori nucleari a fusione calda.

pasca ha detto...

Date un occhiata qui:

http://spazioinwind.libero.it/risvegliodiadamo/fusione_fredda.htm

Teknico ha detto...

Intanto la fusione calda fa dei bei passi avanti.

http://www.sciencedaily.com/releases/2012/10/121011151629.htm

patrol ha detto...

@Bertoldo

Si adesso pure il nostro sole è diventato un reatore a fusione fredda.

All'interno del sole, 4 nuclei di idrogeno si fondono per formare un nucleao di elio, e questo è garantito dalla presenza di alta pressione ed alta temperature. Ti risulta che sulla terra a temperature "fredde" 4 nuclei di idrogeno si fondano tra di loro?

".se conoscessero i meccanismi che regolano quello che dici tu lo avrebbero già replicato "

E le bombe ad idrogeno che hanno fatto scoppiare che cosa sono?
Il problema della energia da fusione non è replicarla ma "controllarla", in ambito civile nel Jet hanno ottenuto circa 16 MW di potenza da "fusione", ripeto la potenza ottenuta nel jet è dovuta a reazione di fusione nucleare tra deuterio e trizio.

Nella stessa Nif americana, macchina per la fusione termonucleare a confinamento inerziale, hanno gia cominciato a seguire la campagna sperimentale ed ottengono flussi neutronici dovuti a "fusione nucleare".

Caro bertoldo, la fusione nucleare calda esiste la osserviamo in natura, la replichiamo mediante bombe nucleari ma a mala pena riusciamo a controllarla per brevi istanti date le difficoltà tecnologiche a gestire plasmi estremamente caldi...

patrol ha detto...

@ Pasca

Non serve tirare fuori teorie strampalate.
I processi di fusione nucleare sono noti e con essi sono stati progettato ordigni nucleari che hanno perfettamente funzionato.

Ecco le reazioni:

La reazione di fusione all’interno della bomba è:
D + T = 4He + n +17.6 Mev


In questo caso però, il trizio non è già presente nella composizione iniziale dell’ordigno, ma viene
prodotto dall’urto veloce di neutroni, prodotti nella fissione precedente, contro nuclei di deuterio e
di litio secondo le reazioni:

D + n = T + 6.2 Mev
6Li + n = T + 4He + .8 Mev

I neutroni ad alta energia prodotti successivamente nella fusione tra deuterio e trizio, a loro volta
innescano l’ultima, devastante fissione, dell’uranio (generalmente
238 U).

Questa è la bomba a tre stadi, fissione - fusione - fissione.

Ovvero la famosa bomba tzar lnciata dai russi dalla potenza di 50 megatoni...

patrol ha detto...

All'interno/centro del sole la T è 10 milioni di kelvin (o più) fino ad arrivare a 5800 kelvin. Dalla fotosfera andando sempre più verso l'esterno passando per la cromosfera si giunge alla corona, la zona più esterna ed estesa dell'atmosfera solare. In questa zona (nella corona)la temperatura aumenta nuovamente raggiungendo valori dell'ordine di 1 milione di kelvin.

pasca ha detto...

@ Patrol

Io penso, frenare le idee nella scienza,non si va da nessuna parte.Pensa un attimo ad Einstein,la fantasia con cui ha realizzato la teoria della relatività.E' chiaro che poi la stessa fantasia deve essere messa per iscritto attraverso la matematica e alla fine si devono trovare riscontri scientifici.Per me la ff e' una fantasia molto molto positiva per il genere umano:allora perche' mettere un limite??? Se funzione va bene per tutti,se non funziona a me dispiacerebbe,sarebbe una opportunita' mancata per il genere umano.Pero' non mettiamo limiti perche' nella storia della scienza abbiamo gia visto cosa succede quando si mettono i limiti.

Mahler ha detto...

@patrol
Che non conoscevi la http://www.google.com/search?q=teoria+del+sole+freddo? ;-)

Il problema in queste cose è che si è convinti che in molti campi regni il più inviolato mistero e che di conseguenza sia possibile avanzare le ipotesi più assurde. Tanto chi l'ha mai visto il nucleo solare? In molti però non sanno che i neutrini che partono dal nucleo vengono continuamente rilevati sulla Terra e non fanno altro che confermare che al centro del Sole avviene la catena protone-protone, semplicemente teorizzata su dei fogli di carta e tanto cara a Franchini. Coi neutrini è come se potessimo fare una "radiografia" al nucleo del Sole e osservarlo in diretta, bypassando completamente la superficie.

P.S. Non sono abituato a fare il tifo. Ma in questo caso faccio un'eccezione. Se mi dovessero chiedere: "Scegli, ti rivelo il segreto per realizzare e sfruttare la fusione fredda oppure quello per realizzare la fusione calda 3He + 3He: ma puoi sceglierne soltanto una." io non avrei dubbi. Sceglierei la caldissima 3He + 3He per un semplice fatto estetico. Si tratta di una delle pochissime reazioni nucleari in cui è possibile produrre elettricità senza conversione termica. Si tratterebbe di un'autentica pila elettrica nucleare. È che io sono fatto così: prediligo l'estetica ;-)

Saluti.

Davide V. ha detto...

@ Lauretti

lei soffre di mania di persecuzione.

patrol ha detto...

@ Mahler

Bhe però c'è anhe da dire che nel sole vi son gradienti di temperatura che sono ancora ogetti di studio e non del tutto spiegati...

Mahler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mahler ha detto...

@patrol
> Bhe però c'è anhe da dire che nel sole vi son gradienti di temperatura che sono ancora ogetti di studio e non del tutto spiegati...

Certamente, i neutrini non ci dicono nulla sui gradienti di temperatura, ci parlano soltanto del tipo di reazioni nucleari che avvengono, punto. Per quanto riguarda molti altri aspetti regna in effetti la nostra ignoranza…

patrol ha detto...

@ Mahler

Non vorrei dire una castroneria, anche perche ti ho seguito sul blog di franchini e di preparazione ce ne hai abbastanza, molta di più di quello che posso offrire io.

ma per fare una pila nucleare come dici tu, non andrebbe bene tale reazione? E anch'essa molto elegante.

D + 3HE = 4He + p

I cui protoni in un ipotetico reattore a fusione, potrebbero essere decelerati in campi elettrici realizzando una conversione elttrica dell'energia.

Lei mi dira dove lo prendiamo l'3He, io le risponderi o sulla luna o per sintetizzazione con la reazione:

D + D =)

Mahler ha detto...

@patrol
> ma per fare una pila nucleare come dici tu, non andrebbe bene tale reazione? E anch'essa molto elegante.

Certamente. Sarebbe perfetta se non fosse per un piccolo problema: i reagenti sono mischiati tra loro nella fornace e come fai a spiegare al deuterio che deve reagire solo con l'elio e non con se stesso? Di conseguenza, come reazione collaterale, avverrebbe anche la D+D, tutt'altro che "elegante".
Nel caso della 3He+3He l'elio può reagire solo con se stesso (in realtà, marginalmente, anche con l'4He prodotto - anche questa sarebbe "sporca" come reazione, ma sarebbe marginale).
La 3He+3He è la più pulita delle reazioni aneutroniche.

E.Laureti ha detto...

@D.V.
"lei soffre di mania di persecuzione"

e lei è sieropositivo tanto per non essere OT :-)

patrol ha detto...

@ Pasca

Nessun limite, le nuove teorie devono semplicemente essere presentate verificate e messe soto torchio dalla comunità scientifica. Se questo non avviene non si può pretendere che tali teorie vengano prese in considerazione.

Fusione fredda stessa cosa. Rossi ha l'invenzione del secolo tra le mani, il giorno che essa sarà fatta osservare per bene e verificata dalla comunità scientifica mondiale, con migliaia e migliaia di test mettendola sotto torchio allora si puo dire viva la fusione fredda. Per me fino ad allora è semplicemente una bufala.

Per me vale il processo di confutazione ferreo! Babbo natale non esiste fino a prova contraria.

patrol ha detto...

@ Mahler

Bhe non fa una grinza quello che dice. vada per la 3He + 3He.

pasca ha detto...

@ Mahler

Ma e' vero che i neutrini che partono dal sole, sono molto inferiori di numero a quelli che dovrebbero arrivare mediante fusione calda? Questa e' una domanda non polemica.

Mahler ha detto...

A proposito di 3He, esiste un bel film di fantascienza, si chiama "Moon". Ve lo consiglio.

@patrol
;-)

Mahler ha detto...

@pasca
> Ma e' vero che i neutrini che partono dal sole, sono molto inferiori di numero a quelli che dovrebbero arrivare mediante fusione calda?

http://it.wikipedia.org/wiki/Problema_dei_neutrini_solari

Shine ha detto...

@Mahler

visto Moon, bello. Tra l'altro è molto attuale su questo blog, dove a distanza di mesi si ripetono gli STESSI discorsi e le STESSE promesse.

E.Laureti ha detto...

@Mahler
"Coi neutrini è come se potessimo fare una "radiografia" al nucleo del Sole e osservarlo in diretta, bypassando completamente la superficie."


Forse è per rifiuto di radiografia da parte del Sole che mancano :-)
http://it.wikipedia.org/wiki/Problema_dei_neutrini_solari

pasca ha detto...

@ Patrol

Nessun limite, le nuove teorie devono semplicemente essere presentate verificate e messe soto torchio dalla comunità scientifica. Se questo non avviene non si può pretendere che tali teorie vengano prese in considerazione

Sono daccordissimo su quello che ha scritto.
pero'
Nel caso ff la teoria confermata non esiste ancora,anche perche' non si sa ancora quello che succede veramente in queste reazioni ma esiste pero una guerra che i fautori della fusione calda hanno fatto e continuano a fare iniziata nel 1989.E' su questa guerra che io non sono daccordo.Questo non e' amore per la verita' scientifica.

Pietro F. ha detto...

interessante articolo su www.e-catworld.com riguardante la rivista americana Popular Science, che recentemente ha pubblicato un articolo sulla fusione fredda. L'autore é venuto in Italia per raccogliere informazioni, ha intervistato Rossi, Celani e alcuni storici scettici della fusione fredda quali Bardi e Ruocco.
Purtroppo l'articolo originale non é dispobile su internet per la tutela del diritto di autore ma il sunto riportato su e-catworld é comunque interessante.

http://www.e-catworld.com/2012/10/popular-science-covers-rossi-lenr/

Mahler ha detto...

@Laureti
Bizzarro, vero? Abbiamo citato la stessa fonte per addurre argomentazioni contrapposte. Funziona sempre così, è sempre la nostra disposizione quella che conta, come ci relazioniamo ai problemi e le risposte che ci diamo. Il mio scontro con WalterOne sul blog di Franchini è emblematico a riguardo.
Sui neutrini mancanti io vado per il mainstream. Ed essendo le motivazioni della mia convinzione mainstream è inutile che gliele argomenti, può benissimo bastare wikipedia ;-)

@Shine
> visto Moon, bello
D'accordo al 100%. Su Rossi come sai ho rinunciato ad argomentare già parecchi mesi fa… mi limito ad osservare la vicenda quando ne ho voglia.

pasca ha detto...

@ Mahler

ma indipendentemente da Rossi,che ne pensi della ff?

tia_ ha detto...

>Sai benissimo che in quelle infinite discussioni (che volevi portare avanti tu) non era in discussione il brevetto in sé ma il fatto che per te l'E-Cat non funziona, punto e basta.

Non dire cazzate, con vettore discutevo della domanda del brevetto e delle certificazioni.
E lui sosteneva che non era necessario dettagliare l'invenzione, anzi.
Il tuo massimo contribuito era cercare di sfottermi con frasi tipo quella che hai appena usato, "Lo sai quanti brevetti ha presentato e ottenuto Vettore?
Tu quanti?".

>Per te è una grande fortuna che i tempi si siano un po' allungati, almeno ti stai preparando a incassare il colpo quando arriverà.

Io ho detto chiaro e tondo che ammetterò i miei errori di valutazione e chiederò scusa, nel caso.
Tu invece non sei stato in grado di dire la stessa cosa. Il perchè lo so gia, rosichi sono al pensiero di chiedermi scusa.

Mahler ha detto...

@pasca
> ma indipendentemente da Rossi,che ne pensi della ff?
Boh, sinceramente non ne ho la più pallida idea!

pasca ha detto...

Secondo me un idea ce l'hai.Fononi giganti?

Shine ha detto...

"rosichi sono al pensiero di chiedermi scusa"

@tia
non lo farà mai, rassegnati.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
Tu invece non sei stato in grado di dire la stessa cosa. Il perchè lo so gia, rosichi sono al pensiero di chiedermi scusa.
??????????????????????????????
8-/
Ma veramente, ma che razza di idea ti sei fatto di me???
Sono allibito.

@Shine
@tia
non lo farà mai, rassegnati.

Uno che non perde mai l'occasione per tacere quando sarebbe il caso.

SCUSATE TANTO, MA DEVO SCUSARMI CON VOI DI SAPERE COSE CHE VOI NON SAPETE E CHE (PURTROPPO!) NON POSSO DIRVI MA CHE MI FANNO RITENERE DI NON AVERE NULLA DI CUI SCUSARMI AL MOMENTO???

Ok, di questo mi scuso infinitamente.

Paul ha detto...

http://www.e-catworld.com/2012/10/popular-science-covers-rossi-lenr/

Dalla suddetta pagina estraggo la testimonianza diretta di un altro che ha visto l'E-Cat funzionare in ssm - scusate la lunghezza del messaggio:

"...The focus, however, is on Andrea Rossi — Featherstone wants to know if Rossi really has the goods, and does not hide his suspicion that Rossi could be a con man (he brings up his past legal difficulties). Featherstone went to the Cold Fusion conference held this summer at the College of William and Mary in Virginia, and talked with many of the attendees to get their opinions about Rossi. He writes:

To my astonishment, after three days of asking every cold fusion researcher in the house, I couldn’t find a single person willing to call Rossi a con man. The consensus was that he had something, even though he didn’t understand why it worked, or how to control it. The more I learned, the more confused I became. Could Rossi actually have something real? The only way to know for sure was to go to Italy..."

e successivamente:

"...Finally, after intense negotiations via email, Rossi gave permission for the interview and a demonstration of an E-Cat module.

Rossi had been warming up the E-Cat for an hour, which he said was necessary to trigger the nuclear reactions. The module was plugged into the wall. Critics have slammed him for not unplugging it for live demonstrations, casting doubt on his claims of excess energy output. Some even suggested that Rossi juiced the E-Cat through hidden wires. To show me he had nothing to hide, Rossi methodically circled the table, methodically clamping a hand held ammeter around every wire.

“Zero amperes,” Rossi said, showing me the ammeter’s display. He clamped it again. “You see? Zero amperes.”

He decoupled the E-Cat’s power cord with a theatrical flourish and darted over to a laptop. The computer logged temperature data from a probe stuck in the top of the E-Cat. The temperature gradient on the laptop’s screen peaked around 140 degrees C and remained there. The E-Cat was running in what Rossi called “self-sustained mode,” implying that the reaction occuring inside of it — whatever that reaction might be — generated enough excess heat to keep itself going. The E-Cat ran at 140 C for about an hour..."

Shine ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shine ha detto...

@22
"Uno che non perde mai l'occasione per tacere quando sarebbe il caso."

Hai poco da trollare, ho solo detto la verità. Dubito avrai mai delle "info segrete" secondo cui l'eCat NON funziona: history repeating, non è cambiato NULLA rispetto all'anno scorso...Tu sei sempre più onesto, sincero e informato di noi, ma se poi i tuoi top secret si rivelano patacche amen e avanti con la prossima. (vedi: l'indro, brevetto, overseas, uniBo, ecc.ecc.)

Barney ha detto...

@Paul: la dimostrazione di Rossi con la pinza amperometrica che segna "zero" e' stata criticata da millanta persone, che hanno spiegato con dovizia di particolari RIPRODUCIBILI in che modo questa prova (che sembra decisiva) sia in realta' qualcosa che fa pendere l'ago della bilancia dalla parte della messa in scena.
Ma a parte questo,non sarebbe stato meglio disconnettere del tutto i cavi elettrici, durante il ssm? Che problema c'e'? Avremmo cosi' una prova piu' certa, sicuramente, e invece...

La scena di Rossi con la pinza che segna zero a me fa venire in mente il prestigiatore che dichiara l'assenza di trucco nel gioco della donna tagliata in due :-)


Barney

sandro75k ha detto...

@Mahler

stavo per fare un post qui sui fononi quando ho visto che avevi cominciato a "scannarti" da Camillo... Volevo farti i complimenti. Sto guardando questo documento http://www.le.infn.it/~gpco/ps/coll.pdf e mi pare evidente che tu abbia ragione sull'argomento... Io non mi sento più in grado di finire quel post... perchè, Daniele permettendo, non ne fai uno tu???
ps: non sarebbe una risposta all'argomento intavolato di là, Daniele giustamente si opporrebbe. la mia idea era solo quella di introdurre i SASER ed il concetto (esteso) di fonone...

Mahler ha detto...

@sandro75k
Sui fononi commentiamo di là, altrimenti creiamo caos nella discussione.

> Sto guardando questo documento http://www.le.infn.it/~gpco/ps/coll.pdf

Il problema è che quello che posto io neanche lo leggono. Di quel documento sarebbe bastata la lettura di questa frase per evitare decine di insulti inutili: "Il caso λ = 1 corrisponde ad una situazione in cui si ha una traslazione del centro di massa.
Questo non e un moto di eccitazione del nucleo, quindi il caso λ = 1 non viene considerato.
Consideriamo stati vibrazionali con λ ≥ 2 che sono detti fononi, in analogia a quanto avviene per i moti di compressione nello stato solido."

sandro75k ha detto...

letto tutto...Grazie mille! in virtù di quel documento ho anche chiesto al facente veci di chiderti scusa... ovviamente il commento è ancora in moderazione!..si sbloccherà mai?

Ok, sono costretto a rinunciare al post... o a rimandarlo a tempi migliori!

Mahler ha detto...

@pasca

> Secondo me un idea ce l'hai. Fononi giganti?

No, no, per carità. Ripeto, io ff non so nulla.
Di sicuro a fiuria di litigare mi sono fatto due fononi grossi come una casa!

Mahler ha detto...

@sandro75k

> letto tutto...Grazie mille!

Figurati ;-)

Paul ha detto...

@ Barney:
forse non hai letto tutto il messaggio: Dopo la dimostrazione con la pinza amperometrica (zero corrente), Rossi HA STACCATO l'alimentazione, e la temperatura è rimasta a 140°C per un'altra ora...

Barney ha detto...

@Paul. Ho letto, ho letto. Ma "about 1 hour" non e' sufficiente per escludere il trucco.
:-)


Barney

Paul ha detto...

OK. Ma se stacco l'alimentazione e la temperatura resta costante a 140°C, ci deve essere un "qualcosa" all'interno che continua a generare calore. Altrimenti, anche dopo pochi minuti, la temperatura avrebbe cominciato a calare asintoticamente verso la temperatura ambiente.
Il fatto è proprio lì, sull'andamento del valore di temperatura...sarebbe scesa subito, e non sarebbe rimasta stabile per un'ora.

rodrigo ha detto...

@ Barney
>Ma a parte questo,non sarebbe stato meglio disconnettere del tutto i cavi elettrici, durante il ssm? Che problema c'e'? Avremmo cosi' una prova piu' certa, sicuramente, e invece...

... e invece ... non è sufficiente, ma guarda un po':
>Ho letto, ho letto. Ma "about 1 hour" non e' sufficiente per escludere il trucco.

la dimostrazione di Rossi con la pinza amperometrica che segna "zero" e' stata criticata da millanta persone, che hanno spiegato con dovizia di particolari RIPRODUCIBILI in che modo questa prova (che sembra decisiva) sia in realta' qualcosa che fa pendere l'ago della bilancia dalla parte della messa in scena.

Se ha staccato la spina di sicuro gli Ampere erano zero, quindi se anche non si esclude un altro trucco, tutte quelle dovizie di particolari erano tutte cretinate (sostanzialmente si parlava di fili dentro i fili, roba sgamabile da un elettricista di quart'ordine e solo uno che passa tutto il giorno attaccato ad un computer non saprebbe riconoscere).
Magari quelle millanta persone possono provare a pensare ad un altro trucco. Quello dei fili che passano sotto il pavimento e su per le gambe del tavolino rimane sempre il più affascinante e il più sofisticato(!), degno di una mente geniale che architetta trucchi tutti i giorni.

AC/DC ha detto...

@Paul
se non sbaglio l'ecat di cui si parla è quello a bassa temperatura, ricordo che in quel caso una delle critiche più realistiche era legata al fatto che con un peso a secco di 90 kg potesse accumulare molta energia termica al suo interno.

rodrigo ha detto...

C'è anche la fotografia, cosa vuoi di più?
http://img11.imageshack.us/img11/8850/ss20121022175922.png

Paul ha detto...

@AC/DC:
si, l'E-Cat del quale si parla è quello a bassa temperatura.
E' stato discusso anche dell'inerzia termica in molti messaggi.
Ma tutti i discorsi si fermavano al fatto che a forza di disperdere calore, anche con una ottima coibentazione, la temperatura doveva iniziare a scendere da subito, con una pendenza più o meno accentuata. Certamente non può rimanere costante per un'ora.
Certo, se pi la corrente arriva lo stesso alle resistenze attraverso le zampe del tavolo è un altro discorso :-), ma non lo credo...

AC/DC ha detto...

@Paul
Dipende da quanta energia butta fuori l'ecat, infatti il problema dell'inerzia termica era accompagnato da una probabile sovrastima dell'energia in uscita... termocoppia in posizione dubbia.

rodrigo ha detto...

@Paul
>Certo, se pi la corrente arriva lo stesso alle resistenze attraverso le zampe del tavolo è un altro discorso :-), ma non lo credo..

Era solo per ricordare una delle tante cretinate che si erano dette a suo tempo, ne erano circolate di tutti i tipi.

@ AC/DC
nel caso della testimonianza del giornalista però non si parla di energia ma di semplice temperatura.

AC/DC ha detto...

@Rodrigo
qui è ancora peggio del test di Ottobre 2011, non si sa nemmeno dove e come viene misurata quella temperatura... è inutile queste misurazioni non sono indipendenti e quindi non dimostrano nulla.

Un HotCat in autosostentamento totale, con la spina staccata e monitorato da una termocamera, per 1 ora a temperatura costante penso sarebbe una prova molto più interessante vista la massa molto più ridotta.

pasca ha detto...

@ Mahler

Di la sei stato grande.Complimenti.

pasca ha detto...

Comunque oggi ci sono state molte buone notizie sulla ff.Sta per succedere qualcosa di grosso.

Paul ha detto...

@AC/DC:
secondo me non è questione di "quantità di massa" o se usare una termocoppia oppure una termocamera, o di vedere dove è piazzata la termocoppia. Non c'entra niente.

L'andamento della misura della temperatura, comunque venga fatta,
dice tutto. Non stiamo parlando di *precisione di misura*, ma di *variazione di temperatura*.
Nel momento in cui si stacca corrente, cessa la fornitura di calore da parte della rete elettrica. Poiché il sistema disperde calore, la temperatura DEVE scendere. Se anziché scendere resta costante almeno per un'ora significa che c'è una fornitura di calore da qualche altra parte.
E' ovvio. Il discorso eventualmente è sullo scoprire da dove arriva questo calore. Ma il calore c'è, e lo dice il fatto che la temperatura resta alta senza scendere.

rodrigo ha detto...

@ AC/DC
Non ho detto che dimostra qualche cosa, infatti ho parlato di testimonianza del giornalista e non di report di un ingegnere e difatti il giornalista non ha parlato di energia ma di temperatura che di per sé non significa nulla.

Staremo a vedere con l'Hot-Cat. Lì non ci sono 80kg di massa, l'interno è già stato mostrato e non si potrà parlare di termocoppia posizionata male.

pasca ha detto...

@Rodrigo


Temperatura e' una misura dell' energia!

piero41 ha detto...

Uehh scettici sveglia!!! mi ricordo che al liceo studiavamo anche le reazioni esotermiche!! chissà che Rossi non l'avesse riempito di legno da bruciare in difetto di O2 ?? ohhh..ohh.. ;-P

E.Laureti ha detto...

@Piero41

cerchi di capirli... è la spina staccata per un ora con l'E-Cat in ssm che ha causato un rigurgito occlusivo del veleno che riversano ogni giorno su Rossi :-)

ahoooooò! ha detto...

>cerchi di capirli...
Giusto Laureti.
Conforti il Piero e, perchè no, lo porti a fare un giro con il suo veicolo a propulsione non newtoniana così Le toglie la soddisfazione di sperimentare di persona le meraviglie della scienza non mainstream.
Piero, dia retta, se Laureti si offre, non si sottragga a questa straordinaria esperienza. Un occasione che non le ricapiterà mai nella vita.
Mi raccomando, porti le pastiglie che deve prendere e i panini, perchè, se il Laureti le fa fare il giro lungo (Colosseo, Pantheon, anelli di Saturno, Plutone, via dell'Elettricista) rischia di trovarsi un pochino a disagio.
Saluti!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails