BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 25 settembre 2012

La sperimentazione dell'ing. Abundo con Hbeta
(autore: Franco Morici)

Riporto di seguito i link agli ultimi filmati pubblicati dall'ing. Abundo, filmati che riguardano le prime misure comparative effettuate sul dispositivo Hydrotron.

Le rilevazioni per quando riguarda il calore sono ancora di tipo termometrico, il set-up calorimetrico (come detto nel filmato) è in fase di realizzazione.

A prescindere dai risultati dei test, che ciascuno di noi potrà commentare prendendo visione diretta dei filmati, voglio ringraziare comunque sinceramente l'ing. Abundo per l'impegno e la lodevole trasparenza con cui continua a condurre la sua sperimentazione e della quale rende partecipe, attraverso il Web, tutti quelli che seguono questo Blog.


Test del dispositivo di riferimento

Test del dispositivo Hydrotron (parte1)



Le conclusioni finali

10 : commenti:

hidetoshi rossy ha detto...

Ma avete rimosso l'unico video che posso capire: Le conclusioni finali

Tizzboom ha detto...

Sinceramente, con questi video hanno fatto un bel pastrocchio.

Sono stati uploadati alla rinfusa, inoltre per qualche motivo l'area effettiva utile e` molto piccola rispetto al riquadro di Youtube, che unitamente alla loro bassa qualita` sia video che di ripresa ne rende difficile la visione.

L'ultimo link non funziona.

Alcuni di questi video sono presenti in qualita` maggiore sul canale di Paola Pieravanti, e lo erano da giorni prima rispetto a quello di Hydrobetatron.

Per me non e` neanche piu` esattamente chiaro di cosa si stiano occupando al momento, in ogni caso. Documentare le novita` solo mediante video non e` una buona scelta dal punto di vista della divulgazione considerando che sono veramente in "presa diretta". Chi segue dall'estero e magari non conosce l'Italiano soprattutto, non ci capisce nulla.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

NOTA DI SERVIZIO
Effettivamente, come ben ha notato Tizzboom, "hanno fatto un bel pastrocchio" poiché i video sono stati " uploadati alla rinfusa" senza una vera e propria regia.
Poco fa mi ha telefonato l'Ing. Abundo chiedendomi di porgere le sue scuse a tutti i lettori del blog e rassicurando che stanno provvedendo a ricaricare con più criterio i video. Appena avranno rimesso tutto a posto e in ordine mi invierà i nuovi link.

Tizzboom ha detto...

Con "uploadati alla rinfusa" mi riferivo al fatto che stando agli aggiornamenti da Twitter prima e` apparsa la parte 4, poi la 2, poi la 1, poi la 3, o qualcosa del genere. Non nell'ordine corretto, insomma, inoltre a distanza di abbastanza tempo l'uno dall'altro. Anche la precedente serie di video ha avuto un'ordine del genere (sempre da aggiornamenti Twitter).

Franco Morici ha detto...

Tizzboom wrote:
L'ultimo link non funziona.

Il link non funzionava più perchè il video era stato rimosso dall'autore. Ora funziona.


Alcuni di questi video sono presenti in qualita` maggiore sul canale di Paola Pieravanti, e lo erano da giorni prima rispetto a quello di Hydrobetatron.

Se vi sono link migliori in rete si possono benissimo postare nei commenti.


Per me non e` neanche piu` esattamente chiaro di cosa si stiano occupando al momento, in ogni caso. Documentare le novita` solo mediante video non e` una buona scelta dal punto di vista della divulgazione considerando che sono veramente in "presa diretta". Chi segue dall'estero e magari non conosce l'Italiano soprattutto, non ci capisce nulla.

Penso che la traduzione in inglese dei video, in questo momento, non sia una delle maggiori priorità per l'ing. Abundo.

Tizzboom ha detto...

Dei report periodici scritti (ad esempio in pdf), corredati di foto e magari anche link a brevi video che vanno direttamente al punto, anche se fossero in Italiano sarebbero comunque molto meglio da quel punto di vista poiche' sarebbero traducibili in maniera automatica. Dei video dall'audio di qualita` non eccelsa invece no.

E` inoltre difficile correggere refusi od imprecisione in un video, mentre un report scritto (con link e risorse multimediali, ecc) e` molto piu` gestibile in tal senso.

Vettore ha detto...

Vedo con piacere che alla fine non sono l'unico "integralista"... :-) Lo dicevo sempre ai miei studenti: comunicare bene le cose, documentarle in modo completo e trasmetterle nel modo più efficace, è importante almeno quanto averle pensate o realizzate.

Vettore ha detto...

Vedo con piacere che alla fine non sono l'unico "integralista"... :-) Lo dicevo sempre ai miei studenti: comunicare bene le cose, documentarle in modo completo e trasmetterle nel modo più efficace, è importante almeno quanto averle pensate o realizzate.

Franco Morici ha detto...

Oltre ai commenti sul tipo e sulle modalità della documentazione/comunicazione, c'è qualche parere di merito sulle misure eseguite e sui primi risultati sperimentali mostrati?

mario massa ha detto...

Franco chiede pareri sul risultato delle misure. Il mio parere è che a distanza non è possibile dare una valutazione su eccessi misurati così piccoli. Ricordo che il metodo di confronto tra due sistemi (apparentemente) uguali comporta 4 misure (2 potenze e due temperature) e che accettando una incertezza del 2% su ognuna si arriva a un possibile errore del 8% cui va aggiunta l’incertezza sulla stabilità della temperatura ambiente e, più importante di tutto, le inevitabili piccole differenze tra i due oggetti a confronto. A questo punto un eccesso misurato del 13% appare troppo piccolo, soprattutto se confrontato col 400% dichiarato col primo Athanor all’istituto Pirelli (poi ridimensionato a 200%).

A mio parere il fatto che appaia comunque un eccesso seppure piccolo può essere un valido motivo per perfezionare la misura termica, ma nulla di più.

Se l’eccesso dovesse essere confermato da una serie di misure calorimetriche ribadisco il mio interesse a raggiungere l’ing Abundo e effettuare insieme le verifiche.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails