BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 30 settembre 2012

Addiator
(autore: MISTERO)


Tornato a casa dalla trasferta al "museo della radio" come prima cosa ho voluto capire dove sono andato.
Sono partito per Marghera poche ore dopo aver letto della presentazione del sig. Lucio Zanverdiani di alcuni "suoi" prototipi di reattori modello "Rossi-Focardi" e purtroppo non ho avuto il tempo di documentarmi bene prima della presentazione.

Il "museo della radio" in via Gelain 7 a Marghera non è un posto che si visita tutti i giorni; un paese dei balocchi per elettrotecnici e fisici, un luogo dove anche un semplice dubbio diventa motivo di studio, ricerca, approfondimento. Prima che iniziasse la presentazione del sig. Zanverdani e l'esposizione teorica di Francesco Santandrea, ho avuto modo di curiosare tra gli espositori del museo. Una sensazione di stupore simile l'avevo provata qualche anno fa durante una visita organizzata al "Mausoleo di Marconi". Vedere e toccare con mano la storia della radio, la sua evoluzione tecnica e scientifica mi ha aiutato a riflettere su come una scoperta scientifica si evolve e si consolida negli anni.
Mentre girovagavo tra grammofoni portatili, riproduttori a nastro multitraccia, radio e telegrafi di ogni forma ed epoca mi chiedevo se un giorno, tra 20 anni, avrei potuto osservare e toccare con mano la storia e l'evoluzione delle nuove reazioni nucleari, magari poter vedere e ammirare una delle prime versioni sperimentali del reattore E-CAT di Andrea Rossi, o l'ultimo reattore di Celani o il reattore dell'ing. Abundo o una semplice "pressa spacca sassi" del Politecnico di Torino. Ho cercato con la fantasia di immaginare che cosa in 20 anni da oggi verrà prodotto, industrializzato e commercializzato finendo immancabilmente dopo qualche anno nel museo. Per quanto mi sono sforzato non sono riuscito ad immaginare tutte le possibili evoluzioni di una scoperta che se confermata potrebbe certamente essere paragonata, come impatto nella vita di tutti i giorni, alla scoperta della radio. I miei voli di fantasia sono durati fino a che è arrivato il sig. Zanverdani con l'ultimo reattore e con stupore mi sono accorto che i modelli precedenti (1, 2, 3, 4, 5) già erano diventati parte integrante del museo.
In pochi minuti la sala si è gremita di ex corsisti della scuola di elettrotecnica ed elettronica, oggi "museo della radio", fondata da padre Egidio Gelain. Tecnici preparati non più tanto giovani, ma fortemente motivati e qualificati, anche il sig. Lucio Zanverdani è un ex corsista. Francesco Santandrea ha esposto la sua Teoria dello Spazio Quantizzato, non potendo entrare nel merito per mancanza di competenza, mi limito a riportare l'impressione che ho provato. Sono rimasto piacevolmente sorpreso. Un conto è leggere l'esposizione della teoria, ma tutt'altra storia è sentire l'esposizione di Francesco Santandrea. Imbarazzo a parte, si sentiva e si percepiva che Santandrea non è un habituè di presentazioni in pubblico, l'esposizione della sua teoria TSQ e soprattutto la storia che ne ha permesso la sua formulazione è stata accattivante, affascinante ma al tempo stesso modesta, intuitiva, semplice. In alcuni momenti della sua esposizione Santandrea è stato colto da furori scientifici, a riprova che crede fortemente in quello che ha prodotto, ma soprattutto a conferma della banalità effettiva di un postulato che se dimostrato potrebbe cambiare radicalmente la nostra attuale visione dell'atomo e dei suoi elettroni. Se ci saranno altre occasioni mi sono ripromesso di documentare con una registrazione audio-video la sua esposizione, vale veramente l'impegno.

A seguito dell'esposizione di Santandrea, il Signor Lucio Zanverdani ha presentato gli ultimi due reattori da lui sviluppati: un reattore "didattico" e uno progettato per testare diversi tipi di polveri magiche (come ad esempio una polverina prodotta dalla NASA, acquistata e descritta durante la presentazione) per provare varie soluzioni tecniche in grado di innescare reazioni di tipo nucleare. Infatti, il signor Zanverdani ha ipotizzato di poter utilizzare all'interno del reattore sistemi ad ultrasuoni, al plasma, a scarica elettrica, a campi elettromagnetici etc.
L'intento della presentazione non è stato quello di dimostrare scientificamente, con documenti e relazioni tecniche su esperimenti svolti, l'esistenza di nuovi fenomeni nucleari, ma di esporre semplicemente lo stato dell'arte dello studio svolto fino ad oggi, proponendo soluzioni tecniche e lasciando spazio alle osservazioni da parte degli ex compagni di corso.
Ho avuto modo di incontrare persone e tecnici spinti dalla voglia di conoscere che, per alimentare la propria curiosità non si limitano a scrivere su blog e forum, ma si impegnano attivamente mettendo a disposizione le proprie capacità, competenze e conoscenze.
Questa esperienza mi ha dato modo di confrontare il mondo virtuale che gira attorno a questa probabile scoperta e il mondo reale. La mia sorpresa è stata aver constatato quanto inutili siano le discussioni e le aggressioni che troviamo quotidianamente nei vari blog/forum tematici, scritte anche da giornalisti assolutamente impreparati, e quanto invece siano importanti gli incontri reali tra persone curiose e con qualifiche di altissimo livello, a cui poco importa quanto viene scritto in rete, ma che si concentrano solo ed esclusivamente sui fatti.
Dr. Fabrizio Tamburini che presenta il suo "fotone imbriago"
Penso di avere capito un'altra cosa importante grazie a questa serata, ed è un qualcosa che già da tempo mi girava nella testa, e che aveva bisogno di trovare conferme. Il caro buon Andrea Rossi,  e come lui molti altri che annunciano di aver realizzato reattori in grado di produrre nuove reazioni nucleari, è un illuso se è ancora convinto di avere in mano un segreto e di poterlo gestire in esclusiva per tutto il mondo. Immagino che oltre al gruppo di persone altamente qualificate che si ritrovano ogni tanto a Marghera, ne esistano molti altri sia in Italia che nel resto del mondo. Da quello che ho potuto vedere dalle premesse, si potrà in breve tempo provare, sperimentare e documentare non solo l'utilizzo di vari tipi di polverine magiche, ma anche verificare la bontà di varie metodologie che oggi vengono presentate come innovazione in varie parti del mondo. Quindi, caro Andrea Rossi, mi permetto di darti un suggerimento: datti una mossa.
Per concludere per chi volesse soddisfare la curiosità e sapere che cos'è l'Addiator e a che cosa serviva, andate a farvelo spiegare al "museo della radio" saranno tutti molto felici di potervi accontentare, è un oggetto semplicemente geniale.

MISTERO  ∞

395 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 395   Nuovi›   Più recenti»
Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Grazie Andrea, splendido resoconto: hai trasmesso bene quello che hai provato ed ascoltato.
Per inciso, qualche Addiator, o apparecchio simile, ricordo di averlo visto ancora in giro da bambino negli anni '70, così come i regoli calcolatori... le "calcolatrici tascabili" che gli ingegneri si portavano in tasca prima che uscissero sul mercato quelle elettroniche.

Julian ha detto...

Io li ho avuti entrambi. Quanto li ho amati!

Ce li ho ancora; ben conservati.

E' bello parlare di cose che funzionano.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Julian
:-)

domenico canino ha detto...

@mistero
grazie di cuore per il reportage,
ciao mimmo

Julian ha detto...

Il mio addiator funzionava con una pennina stilo (pura plastica) con la quale si trascinavano verso il basso o verso l'alto (a seconda che fosse un'addizione o una sottrazione) le asticelle dentate. Quindi si impostava il riporto come cifra a credito o a debito.

I movimenti con la pennina stilo possono ricordare le moderne funzioni touch sugli attuali schermi attivi.

sandro75k ha detto...

@Mistero

E' il post più bello che tu abbia mai fatto, complimenti!!!

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

Grazie Sandro, il resto lo buttiamo alle ortiche..
:-)

Indignato, sono indignato.
Riporto qui un commento di Cures su Cobraf in merito all'analisi da moviolista eseguita da Giancarlo sulla foto del reattore hot-cat di Rossi e riportata nel solito "fanghifico".
Analisi dalla quale ipotizza non tanto velatamente che è stata ritoccata per dimostrare che all'interno del reattore si raggiungono temperature superiori ai mille gradi.
Riporto il commento di Cures che dal mio punto di vista chiarisce chi è veramente "COMPLOTTISTA":

Ho pesanti difficoltà a fronteggiare continui tentativi di intrusione ed i siti indicati non li ritengo affatto sicuri. Ho già delle brutte esperienze in merito che mi sono bastate

Per tale ragione ho preferito inviare l’originale a Zibordi, di cui mi fido, chiedendogli cortesemente, se non era possibile pubblicarla per ragioni di spazio, di girarla agli interessati e nel contempo, di non comunicare l’indirizzo di provenienza per evitare ulteriori ondate di maniaci paranoici e pazzoidi che spammo a ripetizione perché sono numerosi e insaziabili come le cavallette.

La foto della pubblicazione, è stata a suo tempo ridotta per rendere la pubblicazione stessa transitabile attraverso i normali canali Internet.

E non per nascondere chissà quali magagne che solo una mente contorta in servizio permanente effettivo riesce a immaginare.

Sarebbe stupido diffondere urbi et orbi una relazione con foto taroccate correndo il rischio inutile di venire scoperto. Ci avete mai pensato che si tratta di un rischio inutile?

Dall’originale non si caverà nulla di più di quello che è stato comunicato, qualunque analisi maniacale venga fatta.

Ma questo fatto di aver dovuto ridurre la foto per ragioni di memoria, proprio perché è un fatto semplice, non risulta accettabile da chi lavora a tempo pieno non allo scopo di concorrere a trovare la verità dei fatti, ma solo allo scopo di distruggere con qualsiasi mezzo chi non la pensa come lui.

I fatti, ed i risultati sperimentali, sono pregati di non disturbare le opinioni, in particolare quelle cristallizzate dall’età e da una professionalità congelata nel tempo.

Indice di mentalità malata

E, francamente, neanche io mi diverto più

Sono riusciti ad avvelenare anche questa sorgente fino ad ora abbastanza potabile

Proprio un bel risultato.

Complimenti


Meriterebbe un post, ma lasciamo perdere queste idiozie e guardiamo avanti con gioia e serenità.

Franco Morici ha detto...

Vado un po' OT ma spero di essere perdonato.
Qualcuno saprebbe spiegare il contenuto dei commenti apparsi su JoNP di cui non ho capito la dinamica:

Guru
September 30th, 2012 at 1:32 AM
Dear Dr. Rossi,
...
Is too presumptuous to think that your last version of Hot-Cat is directly PUSHING BACK some quantity of electricity ?

Andrea Rossi
September 30th, 2012 at 7:28 AM
Dear Guru:
Of course, yes. You must consider two factoors, among others: inductance and frequency.
Warm Regards,
A.R.

Gianpietro ha detto...

Grazie ad Andrea per il resoconto della serata di venerdì al museo di Marghera.
Spero che questa sia stata l'occasione per trasmettere lo spirito costruttivo che ci anima e, magari, contagiarvi.
Vi terrò informati degli sviluppi (fortunatamente Lucio Zanverdiani non frequenta i blog...).
Alla prossima occasione.
Gianpietro

Paul ha detto...

A proposito di Addiator, aveva il vantaggio che le sue batterie non si scaricavano mai (non aveva batterie:-)).
Ne ho avuto uno molto simile, poi l'ho perduto sulle strade della vita.
Cosa c'entra però con il museo della radio?
Io conservo ancora gelosamente invece il mio vecchio regolo calcolatore e, soprattutto, una HP-41CV tuttora funzionante. In passato, per il mio lavoro ho fatto un sacco di programmi matematici e scientifici in RPN, poi ho tradotto tutto in GWBasic sul mio primo PC IBM a floppy disk. Si, qualche anno fa...
Mi piacerebbe visitare il museo della radio. Chissà se c'è qualche modello di radio a galena?
Quand'ero ragazzo mi dilettavo assieme ad un amico a costruirne. Come diodo usavamo un cristallo di galena toccato dal tipico "baffo di gatto" in acciaio. Sento ancora l'odore del cilindro in bachelite dove avvolgevo il filo di rame...Vabbuò basta, sono OT.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Franco Morici

L'ho letto anche io e se c'è una cosa sulla quale un minimo mi oriento è proprio l'elettricità, insieme alle questioni relative alle reattanze (induttive e capacitive) e alla loro dipendenza dalla frequenza, grazie ad un po' di elettrotecnica e radiotecnica. Io credo che il mio inglese non mi sorregga, perchè non ho capito il senso di quello che risponde Rossi e forse nemmeno quello della domanda di Guru, mi viene il dubbio. Purtroppo siamo davvero OT, ma se al volo qualcuno può risolvere il dilemma, io di sicuro gliene sarò grato :-)

Gdmster ha detto...

@Mistero
Indignato, sono indignato.
Riporto qui un commento di Cures su Cobraf in merito all'analisi da moviolista eseguita da Giancarlo sulla foto del reattore hot-cat di Rossi e riportata nel solito "fanghifico".
Analisi dalla quale ipotizza non tanto velatamente che è stata ritoccata per dimostrare che all'interno del reattore si raggiungono temperature superiori ai mille gradi.

Come al solito quando i discorsi si fanno un po' complicati stenti a capirli. Dovresti indignarti con te stesso. Io mi sono limitato a dire che un software specialistico sembrerebbe affermare che la foto è stata ritoccata nella parte luminosa centrale. Non mi sono mai sognato di affermare che l'oggetto non ha raggiunto i gradi dichiarati, anzi ho affermato che le mie simulazioni mostrano temperature raggiungibili anche di 100°C superiori. Vedi i post da Camillo. Per questo il Prof. Nevanlinna con gran classe mi ha dato dell'onanista (sai che significa?), dello psicopatico sessuale e del ladro vivendo io di commesse nel malfamato lazio. Dunque tutti gli imprenditori delle regioni corrotte sono ladri. Magari pure tu. Ora il Prof. Nevanlinna ha aggravato ancora di più la situazione postando una nuova foto trattata (detto da lui), che stranamente è più originale, dal punto di vista dell'analisi, dell'originale. Hai capito o te lo spiego per mail dettagliata?
Non so se stasera posterò, ho lavorato tutto il giorno per far risparmiare alla collettività 3 milioni su 4 chiesti da ladri (questi sì): se mi vieni a trovare ti spiego di che si tratta. Se non ce la faccio segui domani la telenovela, sempre che ti appassioni.
Scusa se ti ho trattato male, sai che in fondo poi ti voglio bene. Quando ci scriviamo traspare no? E poi sai pure che rispetto gli impegni presi verbalmente anche senza NDA e quinbdi tanto malvagio non sono.
Giancarlo

Gdmster ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SPAXIO ha detto...

@MISTERO

bellissimo post, Grazie Infinite

@Tutti

in effetti è stata una cosa improvvisa e c'è stato pochissimo tempo per la preparazione del mio intervento,

neanche ho pensato di avvisare gli amici di 22 Passi credendo che l'incontro (come quello del 2011 stessa sede) era tra appassionati e conoscenti.

Ho chiamato l'ing. Giampietro Favaro (organizzatore) alle 15.00 del 28 settembre u.s. (stesso giorno dell'incontro) e gli ho proposto un mio intervento, richiesta subito accolta, Grazie Pietro!

Quindi giusto il tempo di finire di lavorare in laboratorio, mettere in .pdf la teoria per una presentazione "a slides" e di corsa alle 19.30 partire per Marghera.

l'ora tarda (le 21.00) non ha permesso di dilungarmi, quindi ho lasciato la parola a Lucio Zanverdiani per presentare il suo reattore che era l'argomento principale dell'incontro,

comunque sono rimasto in preaccordo con Giampietro di organizzare a breve un nuovo incontro, naturalmente avrò più tempo e verrete informati tramite 22 Passi

Un Caro Saluto

Marco da Rallo ha detto...

@MISTERO
per il tuo >Indignato, sono indignato..< e relativi...

ero fermo per lavoro al computer e ho seguito tutto dal vivo... (vedi commenti)
parlano due lingue diverse (ma molto!) e vanno in collisione per un nonnulla..

un gruppo fabbrica vele e l'altro fa pizzi e merletti.

Sono ancora in rodaggio sui rapporti umani (facessero un simposio!)

a presto M.

Gianni Mercorelli ha detto...

Compressione da jpeg scambiata per cloning. Semplice.

nemo ha detto...

Complimente Misero per il tuo post. Bellissimo. E complimenti anche a Spaxio per la sua teoria. Mi spiaciuto non esserci ma l'ho saputo che era già in corso..

Alla prossima cercherò di esserci!

MISTERO ha detto...

Grazie Mercorelli!

Gianfranco, so che mi vuoi bene ed il sentimento è reciproco, cordialmente e privatamente siamo riusciti a trovare una nostra dimensione e mi auguro che prima o poi sia condivisa con tutti.
Tanto ciò premesso, non sono tipo da dirti o così o pomì (merda quanto ho subito questo), puoi stare dove vuoi e con chi vuoi, soprattutto quando ti senti bene e stai bene.
Solo che,... la critica mossa è pesante (visto che un po' ti conosco mi spiace) e l'unico modo che conosco per risolvere la questione (condivido con te piaceri e dispiaceri) è quello di affrontarlo subito.
Hai risposto nel modo più giusto dal mio modesto punto di vista e questo mi basta (non ne ho fatto un post).
Hai insegnato a Cores (non è scemo e penso che ha capito) che deve stare attento anche a questo, tutti abbiamo imparato una cosa nuova, lui per primo.
Grazie

@Marco
Il bollito lo sanno fare tutti, ma l'ingrediente segreto non tutti lo possiedono.
:-)))
Grazie

MISTERO ha detto...

@Spaxio
Grazie a te.

MISTERO ha detto...

p.s. Giancarlo, non conosco Nevanlinna e non so chi è, lo/a chiami prof., ma cerco di esprimere il tuo pensiero se l'ho capito e lo condivido, marketing?

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

@Mistero

bell'articolo, godibile e ben scritto

senti, l'ho sottoposto ad un esperto di psico-scrittura, descrivendo il tuo carattere, ne è venuto fuori che esiste un margine di possibilità che sia stato ritoccato...

Era in word e lo hai salvato in .pdf ?!

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Valeria
senti, l'ho sottoposto ad un esperto di psico-scrittura, descrivendo il tuo carattere, ne è venuto fuori che esiste un margine di possibilità che sia stato ritoccato...
È vero lo confesso!!!
Ho cancellato una A, una B, una S dall'originale: costituivano un chiaro messaggio in codice (MISTERO è diabolico in queste cose!) che avrebbe mandato fuori di testa più di uno scettico-analista! ;)
Un abbraccio

@MISTERO
Mi perdoni? :)

Valeria ha detto...

Ho letto su Cobraf

che pena.....che pena!
quell'uomo di è ridotto al ridicolo

Valeria ha detto...

@Daniele!
...ti taglio le mani, la prossima volta!

Caricalo su un filehosting per il controllo pubblico: tipo "lecazzate.com". E' affidabile e senza trojan (che noia)

in formato originale, mi raccomando!

Giacomo Rendi ha detto...

@Mistero. Ottimo post, concordo in pieno e appoggio soprattutto il consiglio a Rossi. Sarò ingenuo ma credo che ora l'unico modo per salvaguardare il riconoscimento intellettuale del suo lavoro sia quello di aprirlo, dimenticando tutti gli NDA e i segreti di pulcinella. Ma dunque dobbiamo studiarci il nanomagnetismo o la fusione fredda (direte, tutte e due, ma un po' di curiosità su cosa succeda dentro questi reattori ce l'avrete pure voi, no?).

Seguendo uno stilema visto più volte nel blog, secondo voi nel reattore "tipo Rossi", avviene:

1) Nanomagnetismo
2) Fusione Fredda
3) Entrambe
4) Altro (specificare!)

gio ha detto...

@d22
@mistero

complimenti ! questo post e quello precedente di daniele sulla "conversione".....molto belli!

MISTERO ha detto...

senti, l'ho sottoposto ad un esperto di psico-scrittura, descrivendo il tuo carattere, ne è venuto fuori che esiste un margine di possibilità che sia stato ritoccato...

Cara Valeria, complimenti!!
A parte le correzioni di Daniele (perdonato), ho fatto un test non sto scherzando, ho provato a correggere le mie ripetizioni, virgole e punti e virgole.
Non solo, ho cercato di contenere e annullare i sentimenti negativi verso alcuni "giornalisti", mi sono imposto di riportare solo le mie sensazioni positive, una macchietta mi è sfuggita lo ammetto.:-)))
Quello che hai letto è il risultato.

In merito ai sentimenti positivi, voglio condividere con te l'ultimo episodio che in questi giorni mi ha reso felice e ti renderà felice, ne sono certo.
Ho ricevuto qualche giorno fa questa mail:

Caro Andrea,

credo possa interessarti sapere che la "signora" Coyaud ha dei legami
con i cosidetti "Cassiopeadi", una setta di fanatici religiosi famosa
perché i loro membri sostengono di far sesso con gli alieni, vedi
http://cassiopaea.org/forum/index.php/topic,27261.510.html?PHPSESSID=823c033c7df3f03031fb92b67c12ddef

Credo che questo la dica moolto lunga sulla nullità delle sue conoscenze scientifiche. Potreste segnalare la cosa sui 22 passi.

Un caro saluto


Sono andato a verificare e da questa notte non riesco a dormire causa mal di pancia causato dal ridere.
Voglio però fare un fioretto, non scriverò mai più un post su Ocasapiens, ma se tu ne hai tempo e voglia posso indicarti un ulteriore spunto di riflessione: perché Claudio della Volpe si è preso tanta premura per difendere Sylvie Coyaud?
Cito il mangia pane e volpe (che immagino sai dove trovarlo):

ma tu credi a tutto quello che leggi su internet? hai prove che il testo citato dai tizi sia stato effettivamente scritto da Oca? a parte quel che dicono loro hai qualche tangibile segno di cio’? o ripeto credi a ogni boiata che trovi? perchè questo non depone a TUO favore.

supponiamo sia vero: a parte che si tratta di una mail personale, privata scritta da una persona all’altra e non di una mail al sito dei tizi nella mail chi scrive chiede una serie di informazioni; e non vedo cosa ci sia di male a chiedere informazioni sul piano personale a chiunque le possegga; cio’ detto rimane che non c’è alcuna prova che il testo sia stato scritto da oca, che anche se l’avesse scritto sarebbe una mail personale e che comunque conteneva una semplice richiesta di informazioni che si possono possedere o meno anche se si è degli imbecilli totali: ergo che c..o vuoi? su questa base un tizio (TU) che rimane sconosciuto e le spara grosse offende e accusa; ripeto sei solo un vigliacco che si nasconde dietro uno pseudonimo e per me ti bannerei subito; ma l’oca sa difendersi da sola; la mia reazione è semplice mi arrabbio quando vedo che un blog di scienza viene trasformato da interventi come i tuoi nella palestra privata di una serie di personaggiuncoli neutrinoidi

Non è che tra i due ci sia del tenero?
Blog di scienza?
Mi sta tornando il mal di pancia....

Claudio della Volpe dovrebbe cambiare mestiere, come chimico è alla frutta ma come comico potrebbe avere un discreto successo.

Sylvie Coyaud tace per il momento, sarà in buona compagnia a riflettere di cosmosessuologia?

http://blog.libero.it/getmedia.php?Zre.jgmi%3DJwug%3E%2773%3Ca17-%3A01a0%25%3Baiedxgo%27mkcmmk%3B%2740%27z%05kgonmghom-%3FJ

MISTERO ha detto...

@Gio
Grazie mille

@Giacomo
Da diverso tempo sostengo che la fusione fredda è un caso particolare di reazioni piezonucleari e continuo a sostenere questa tesi.
Tra qualche giorno ci saranno delle novità in merito a questo, rimani sintonizzato su 3.757 rad. i peri non cadranno più, inizieranno a volare. :-))

Valeria ha detto...

@Mistero

stamattina alle 7 sono andata a leggere quel delirio comico su quel forum di cassiopeiadiani

delle due l'una: o la Coyaud ama il brivido e i confini della percezione umana e le hanno detto che fare sesso con gli alieni è un'esperienza da non mancare, nell'arco della vita fisica....e allora ci sta: del resto è una "giornalista scientifica" e la verifica è irrinunciabile.
Sarebbe un onere a carico di chi la annuncia, ma vattel'appesca!!...come glielo chiedi a un cassiopeiadiano?!

Come fai?....pubblichi il quesito su Vortex?

L'altra ipotesi e che Claudio della Volpe sia LUI, direttamente lui, un cassiopeiadiano...
dalle foto, potrei anche supportare quest'ultima tesi.
A quel punto la relativa conclusione sarebbe:

Sì, tra della Volpe e al Coyaud c'è del tenero e fare sesso con gli alieni è fantastico (ti privano del senso della vista per tutta la durata dell'amplesso, per non lasciare testimoni!)

Può essere....più ci penso e più mi rispondo che...può essere!
Del resto, a loro piace la FUSIONE CALDA!

Più calda di così!

Giacomo Rendi ha detto...

@"rimani sintonizzato su 3.757 rad." Mmm, sento già qualcosa deformarsi, che sia energia o geometria? ;-) Però spero che si esca presto dai messaggi in codice!

MISTERO ha detto...

@Giacomo
:-))

Nessuno ha detto...

Comunque la storia delle polverine magiche è la più bella.
Devo raccontarla a mio figlio, quello di 2 anni.
Si appassiona sempre a queste fiabe.

Mi permetto di suggerire un trattamento addizionale (oltre le RF, compressioni,...): perchè non esporre il tutto a campi magnetici fortissimi? In Contact riuscivano addirittura ad attivare un wormhole, figuramoci se non bastano per estrarre la ZPE!

MISTERO ha detto...

@Valeria
Ma se la Coyaud aveva bisogno di un consulto alieno poteva rimanere da questa parte dell'oceano, non gli raccontano più nulla quelli del fanghificio?

Certo che una giornalista come lei sbattersi con gli alieni per avere un po' d'informazioni scottanti su Fucilla, lo vuole proprio il pulitzer.
E pensare che una volta si rivolgevano ai Santi, come cambia il mondo...

La prossima volta che mi cita in un suo pseudoarticolo chiamandomi Andrea UFO Rampado a.k.a. Mistero la denuncio alla suprema corte Cassopeiadiana, sputare sul piatto dove scopa è una violazione della seconda direttiva galattica.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Valeria

"Sì, tra della Volpe e al Coyaud c'è del tenero e fare sesso con gli alieni è fantastico (ti privano del senso della vista per tutta la durata dell'amplesso, per non lasciare testimoni!)"

Se dovesse far comodo, magari per stemperare un po' gli animi, ho un paio di barzellette fantastiche sul sesso con gli alieni ;-)
Però, trattando di sesso, che è un argomento un po' pruriginoso, forse è meglio soprassedere. Magari cerco di partecipare al prossimo raduno (ovviamente da Sandro :-) ) e le racconto lì :-)

MISTERO ha detto...

In Contact riuscivano addirittura ad attivare un wormhole, figuramoci se non bastano per estrarre la ZPE!

Per questo tipo d'informazioni ti devi rivolgere alla tua amica Sylvie Coyaud nel suo blog "scientifico", è lei l'esperta in materia "contact".
Hai sbagliato blog Marco.

Valeria ha detto...

hahahaaha!!!!

Valeria ha detto...

Io preferisco quelli di Andromeda...
amano più la parte del corteggiamento e sono molto gentili...

comRED ha detto...

Seguendo uno stilema visto più volte nel blog, secondo voi nel reattore "tipo Rossi", avviene:

1) Nanomagnetismo
2) Fusione Fredda
3) Entrambe
4) Altro (specificare!)

Per il 4° punto chiedere a Keshe? ;-)

triziocaioedeuterio ha detto...

#Valeria
"...delle due l'una: o la Coyaud ama il brivido e i confini della percezione umana e le hanno detto che fare sesso con gli alieni è un'esperienza da non mancare..."

Devi capire valeria che per togliere da li tutte quelle ragnatele che s'aritrova lo farebbe pure co' ALIEN....ahahahhaha....

crackpot1989 ha detto...

Abundo fa scuola....
Da un commento su Ecatnews
Un gruppo di studenti e insegnanti dell'area di Vancouver che intende replicare l'esperimento di Abundo chiede di poter visitare il laboratorio che Defkalion sta aprendo nella città canadese

From Defkalion Page —-
Glad to hear that a leader in this field has moved to our city.
In the vein of Independent Testing, we are group of teachers and students at a Vancouver, B.C. area Secondary School who are well on the way to fire up their replication of the ‘Athanor’, based on the work released by Ugo Abundo and the L. Pirelli. We should be ready for early tests by the end of this October (2012), but the calorimetry work needed to release high quality data will take much more time. We intend to release information, with the caveat that the quality of research work needed to address the skeptics and definitely show excess heat production is a very slow, challenging and expensive process. It is very possible we will simply confirm the law of conservation of energy.
To Defkalion, in order to inspire our students to work harder and longer, would a tour of your facility be possible for roughly 12 Grade 12 students and 4 Teachers? The students are all taking Physics 12 & Chem 12, and the teachers are Physics, Chemistry and Robotics instructors. We are the reigning World Champions in an international Robotics League, and wish to keep raising the bar to engage our students and change the world.
Failing a tour, would it be possible to have a talk by an Engineer or Scientist at lunch time or after school, possibly on safety issues around hydrogen, problems in measurement and calorimetry?
Let us know.

@ HappyRocker
We would be glad to help you and your students offering an educational visit to our labs. Our PR department will be in contact with you to arrange and prepare a visit.
DGT
http://www.defkalion-energy.com/forum/viewtopic.php?f=4&t=1303&start=10

Valeria ha detto...

@Trizio

sto cercando di risalire all'atto di nascita di Spider Man....vuoi vedere che.....

Valeria ha detto...

Sto cercando di caricare la foto di della Volpe su DropBox

c'è qualcosa che non mi convince....

Paul ha detto...

Intanto Rossi sta dicendo varie cose (su JoNP):

"...this will be a tremendous surprise: a 1 MW generator of steam will be very small, smaller than I could imagine before these dramatic series of tests...."

"...our designers are already working on it. I am sure , at this point, that we are very close to the product, so we are already working on the industrialization, as I have just activated the team of it, while the test-team is finishing the preliminary job..."

Dovrebbe mancare poco oramai (alcune settimane?).

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Paul

"Dovrebbe mancare poco oramai (alcune settimane?)"

Zitto...per l'amor del cielo! Le settimane e i mesi di Rossi (anche lui un alieno?) viaggiano scondo il calendario plutoniano ;-)
Azzardarsi in una previsione del genere è foriero di sventura e di attacchi (non del tutto immotivati, va detto) di chi usa il continuo procrastinare rossiano, come prova inequivocabile del suo bluff. Quindi diciamo che aspettiamo impazientemente novità, che si spera arrivino in tempi non geologici! :-)

gio ha detto...

ma rossi come al solito dice e non dice.....ma dal mio punto di vista che senso ha investire tempo e denaro per rendere il magagattone very small se devi produrre energia!
chi produce energia , dovrebbe avere spazio a sufficienza per parcheggiare il megattone!

a meno che il megagattone sia utilizzato per muoversi.....allora il parcheggio è solo una sosta:):)

sandro75k ha detto...

Ad ogni modo Aldo Proia ha annunciato un convegno... il 15 ottobre!!!

gio ha detto...

@ sandro

sai dove?

sandro75k ha detto...

Titolo:
"Energia in modo efficiente?"

15 ottobre, Polo TECNOLOGICO di Pordenone
Via Roveredo 20/B

intereverranno :

Prof. Andrea Rossi ore 15
Aldo Proia ore 15.30
Salvatore Majorana ore 16.00

ed altri...




gio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tizzboom ha detto...

Interessante, ma da dove e` uscita questa notizia?
Ah, sicuramente e` cio` a cui alludeva MISTERO riguardo novita` a breve.

gio ha detto...

interessante!

Tizzboom ha detto...

Meglio che correggano "Prof. Andrea Rossi", comunque!

sandro75k ha detto...

sul web non riesco ancora a trovare nulla... sembra che all'evento bisogna iscriversi...

Reception@polo.pn.it

Proia l'ha appena pubblicato su facebook
Non ho trovato nulla neppure sul sito del polo tecnologico di Pordenone..

sandro75k ha detto...

scusate, il titolo corretto è :

E-Cat
"Energia in modo efficiente?"

nemo ha detto...

@ Comred
<1) Nanomagnetismo
2) Fusione Fredda
3) Entrambe
4) Altro (specificare!)

Credo che gli elementi per capire che cosa sia la ff siano ancora assenti.
Solo quando ci sará un oggetto funzionante sul mercato disponibile per tutti si potranno fare delle valutazioni serie... Prima non sono teorie, ma solo divertimento... :-)

piero41 ha detto...

"che senso ha investire tempo e denaro per rendere il magagattone very small se devi produrre energia!"
Per produrre energia devi aver almeno 5/10 Mw e non puoi usar 10 box... ma 5 o 10 botti-gattoni da 1MW da 140x140x50 impilate e da tempo annunziate.. + la turbina...

MISTERO ha detto...

@Valeria
Oca a modo suo non smentisce le mail inviate a Cassiopippa:

ocasapiens ha scritto:
1 ottobre, 2012 11:14
Non ho mai scritto sul forum Cassiopea (bis) com’è ormai evidente.


Tia, anche in questo caso siamo di fronte ad un risultato "non nullo", di conseguenza Sylvie ha scritto le mail pubblicate nel sito della famosa setta ufologica Cassiopaea.org, di conseguenza è una contattata, di conseguenza della Volpe è un alieno infiltrato nell'università di Trento, di conseguenza è in atto un complotto galattico che mira a far sparire le Oche dal pianeta Terra.

comRED ha detto...

@ Nemo. Hai perfettamente ragione. ;-)

AC/DC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
luca ha detto...

off topic
La prometeon doveva partire il 1 ottobre o mi ricordo male?
bye luca

Il Santo ha detto...

@luca
Non e' dato sapere a quale anno si riferisse.

Il Santo ha detto...

@luca

Comunque sul sisto di prometeo c'e' un *verosimile* conto alla rovescia. E questo dice tutto.

AC/DC ha detto...

Seguendo uno stilema visto più volte nel blog, secondo voi nel reattore "tipo Rossi", avviene:

1) Nanomagnetismo
2) Fusione Fredda
3) Entrambe
4) Altro (specificare!)


Io voto per la 4... Effetto Joule ;-)

Teknico ha detto...

@MISTERO
"Il caro buon Andrea Rossi, e come lui molti altri che annunciano di aver realizzato reattori in grado di produrre nuove reazioni nucleari, è un illuso se è ancora convinto di avere in mano un segreto e di poterlo gestire in esclusiva per tutto il mondo."

Sono contento che concordi con me che avere in mano una tale rivoluzione epocale e volerla sfruttare producendo da solo una quantità ridicola di apparati (paragonata al fabbisogno teorico mondiale) è molto da industrialotto provinciale con la sua "fabrichetta", altro che imprenditore!

bertoldo ha detto...

voto per la 5 effetto pirla ... a forza di scrivere castronerie sulla tastiera avere superato la forza vapore di 1 MW ...

tia_ ha detto...

>
Devi capire valeria che per togliere da li tutte quelle ragnatele che s'aritrova lo farebbe pure co' ALIEN....ahahahhaha....

Quali vette che ha raggiunto questo blog. Un complimenti a tutti

Paul ha detto...

Avete visto? A quanto pare Proia, oltre che avere il sito http://www.prometeon.it
ha anche questo http://www.prometeon.com/

con l'estensione *.net dà *RESTRICTED*
L'estensione *.eu non esiste

AC/DC ha detto...

@Paul
grazie della segnalazione ma si tratta di un'altra scatola vuota...

piero41 ha detto...

Penso che Rossi da buon imprenditore prima voglia aver in mano un prodotto stabile di sicuro rendimento e soprattutto ormai evoluto e commerciabilizzabile per poi trattare da posizioni di forza con le grandi compagnie licenze di produzione e vendita tagliando fuori l'opportunità di cloni più evoluti e a buon prezzo. Il caldaione in cabina da 1 MW era un errore anche a metterlo in produzione in grandi quantità. I suoi vari rappresentanti probabilmente per lui ora si rivelano una palla al piede con la loro voglia di iniziar le vendite mentre ancora lui avrebbe bisogno di tempo , tempo per studiar al meglio ed ingegnerizzare l'hot-cat nelle botti (?) da 1MW con la turbina e poi per impiantarne la produzione . Certo potrebbe più rapidamente produrre gattoni da 1 MW in botti 150x150x50 con i vecchi e-cat ormai ben provati per commrcializzare calore, acqua calda!! Vedremo...
A proposito del blog sarò "lento" ma fra scherzi e controscherzi e nuove teorie magnetiche sulle polveri mi sembra che sui tre blog qualcuno abbia creato un gran "casino". Ma Piantelli e Focardi e tanti altri non producevan calore (poco) in eccesso anche su barrette metalliche liscie...bohh!!!

gio ha detto...

@ SANDRO
15 ottobre, Polo TECNOLOGICO di Pordenone
Via Roveredo 20/B

intereverranno :

Prof. Andrea Rossi ore 15
Aldo Proia ore 15.30
Salvatore Majorana ore 16.00

ed altri...


salvatore majorana potrebbe essere questo:

http://www.iit.it/it/people/technology-transfer/executive/salvatore-majorana.html

forse qualcuno sa qualcosa di più specifico dell'istituto italiano di tecnologia qui sotto il piano strategico 2012-2014:

http://www.iit.it/images/stories/scientific_plan/iit-strategic-plan-2012-2014.pdf

Alessandro Pagnini ha detto...

@ tia

"Quali vette che ha raggiunto questo blog. Un complimenti a tutti"

Pur non riconoscendomi nelle posizioni di tia_ per tanti aspetti, debbo convenire che spesso si sprecano attacchi personali e cadute di stile, che ci potremmo evitare.
Esorto me stesso per primo, ma anche tutti i partecipanti a trattarci l'un l'altro con educazione e rispetto. L'ho già detto e lo ripeto (e anche altri lo hanno scritto), la vera rivoluzione non sarà data solo dalla tecnologia, ma dai cervelli delle persone che la applicheranno. Il mondo sarà migliore se saremo migliori noi, anche senza l'E-CAT (nel quale comunque ho più fiducia di tia_ ;-) )

Alessandro Pagnini ha detto...

@Piero41

"Penso che Rossi da buon imprenditore prima voglia aver in mano un prodotto stabile di sicuro rendimento e soprattutto ormai evoluto e commerciabilizzabile per poi trattare da posizioni di forza con le grandi compagnie licenze di produzione e vendita tagliando fuori l'opportunità di cloni più evoluti e a buon prezzo. Il caldaione in cabina da 1 MW era un errore anche a metterlo in produzione in grandi quantità. I suoi vari rappresentanti probabilmente per lui ora si rivelano una palla al piede con la loro voglia di iniziar le vendite mentre ancora lui avrebbe bisogno di tempo , tempo per studiar al meglio ed ingegnerizzare l'hot-cat nelle botti (?) da 1MW con la turbina e poi per impiantarne la produzione . Certo potrebbe più rapidamente produrre gattoni da 1 MW in botti 150x150x50 con i vecchi e-cat ormai ben provati per commrcializzare calore, acqua calda!! Vedremo..."

Ti quoto
Più o meno è l'idea che ho anch'io :-)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
Quali vette che ha raggiunto questo blog. Un complimenti a tutti
Premesso che le vette a cui ti riferisci non piacciono nemmeno a me, e che i complimenti dovresti farteli anche a te stesso, perché non sei certo quello che può scagliare la prima pietra, ritengo che sulle pagine dove scrive Ocasapiens e quelle in cui scrivono Franchini, Gentzen, De Marchis ecc. si sono raggiunte vette ancora maggiori.

@tutti
A proposito. Sono turbato da ciò che scrive Gentzen sul blog di Franchini: manifesta un problema più grave che sparare sentenze dopo avere letto un titolo e adocchiato una figura. Soffre proprio di una profonda incapacità di comprendere altro all'infuori di ciò che opina lui stesso, deficit che vorrebbe risolvere (ben poco brillantemente tra l'altro) offendendo e dileggiando il suo interlocutore. Così si vive davvero male.
Comunque qualcuno abbia la carità di spiegargli che paradosso viene dal greco e significa letteralmente contro l'opinione, ovvero un paradosso è un'ASSERZIONE CONTRARIA ALLE OPINIONI UNIVERSALMENTE ACCETTATE COME VERE.

@robi
Ma l'hai coniato tu Bathman? :)))
È geniale e ben più esplicativo di una semplice battuta: passeri e pipistrelli in effetti è come vivessero in mondi diversi, in tutti i sensi.

Giacomo Rendi ha detto...

Bertoldo: quali castronerie avrei scritto? Vabbeh, mi hai preso di punta ;)

tia_ ha detto...

>e che i complimenti dovresti farteli anche a te stesso, perché non sei certo quello che può scagliare la prima pietra

Oh beh, di certo non mi ricordo d'aver fatto battute a sfondo sessuali cosi pesanti, per altro del tutto gratuite.

> sulle pagine dove scrive Ocasapiens e quelle in cui scrivono Franchini, Gentzen, De Marchis ecc. si sono raggiunte vette ancora maggiori.

Eh beh se lo dici tu :)
Ah, sto ancora aspettando una risposta sulle scuse.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Ah, mi accorgo ora che è uscita fuori la notizia della conferenza al Polo Tecnologico di Pordenone, modifico subito la mia agenda perché a me risultava programmata per il 12 ottobre... o avevo capito male io o l'hanno posticipata al 15 per motivi organizzativi.

Ricordo che l'altro appuntamento HOT di ottobre sarà la conferenza all'IIS Pirelli con il gruppo capitanato da Abundo (sabato 20).

Anticipo che, cosa che ha fatto già un po' trapelare MISTERO, tra i due appuntamenti di cui sopra ce ne sarà un altro molto interessante, di altissimo valore scientifico sia per contenuto che per sede.

La mia intenzione è partecipare a tutti e tre questi incontri e parlarne nel blog.

Andrea Michielin ha detto...

@Tutti

LEI: Tu non mi capisci.
LUI: Cosa intendi dire? :)

A volte sarebbe meglio evitare di rilegger troppo l'altrui intervento, sperando quasi in maniera ossessiva di vedere in esso un errore e, in quanto tale, un nemico da abbattere, chiedendo chissà cosa, come fosse un tributo obbligato, magari solo per la propria presenza nel blog.
Credo che nella maggior parte delle occasioni, a prescindere dall'opinione espressa o letta, sarebbe meglio un sincero e sano sorriso.
Siamo davvero sicuri che... il nemico, quell'oscura arpia da combattere, sia proprio all'esterno di se stessi?

Una risata, qualche respiro profondo, magari un tentativo di metter da parte l'orgoglio e... puff, a volte per magia anche il peggior nemico può rivelarsi un potenziale grande amico.

Perchè non provarci? :)

Hermano Tobia ha detto...

@Daniele
Sul manifesto pubblicato da Proia su Facebook la data è quella del 12/10 ... quasi quasi mi prendo una mezza giornata di ferie e vengo anch'io, visto che non è troppo distante ... l'evento è gratuito ? Come si fa a registrarsi ?

AC/DC ha detto...

beh vedo che Rossi ha fatto dei passi avanti... ora è diventato Prof.

gio ha detto...

il presidente dell'itt è gianfelice rocca , mica paglia:

http://www.iit.it/it/chi-siamo/organizzazione/consiglio/gianfelice-rocca-chairman.html

il consiglio al completo:

http://www.iit.it/it/chi-siamo/organizzazione/consiglio.html

qui sotto il comitato scientifico:


http://www.iit.it/it/chi-siamo/organizzazione/comitato-tecnico-scientifico.html

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Hermano Tobia
Infatti mi hanno confermato ora che la data giusta è proprio il 12 ottobre! ;)
Per il resto mi informo meglio e ti faccio sapere per metà settimana.

sandro75k ha detto...

Daniele, errore mio... la risoluzione della locandina su facebook era da infarto... si vede malissimo! Chiedo scusa a tutti!!!!

Valeria ha detto...

@MISTERO

secondo me, sò RETTILIANI!

Valeria ha detto...

@TIA

se dovessi tirar fuori tutti gli screenshot dove il Club dei Misogeni, affiliati alle Banche Dati, mi hanno offesa, calunniata e volgarmente descritta...

stiamo qui fino a Natale 2013!!

tia_ ha detto...

>se dovessi tirar fuori tutti gli screenshot dove il Club dei Misogeni, affiliati alle Banche Dati, mi hanno offesa, calunniata e volgarmente descritta...

Beh, si vede che mi è sfuggita. Tira fuori uno screenshot in cui c'è una battatuccia volgare a scopo sessuale come la finezza scritta da triziocaiodeuterio.

Silvio ha detto...

@Andrea Michielin
Ti quoto totalmente.
Ricordiamoci che la psicologia ci insegna che quello che non sopportiamo degli altri e' quello che non ci piace di noi stessi!
Rileggiamo quindi in quest'ottica due volte quello che scriviamo prima di premere "Pubblica".

MISTERO ha detto...

@Silvio
@Andrea

Sono d'accordo con voi, ma le cose non stanno assolutamente così.
Qui la questione non è vedere nell'altro quello che non ci piace di noi stessi, la questione è vedere nell'altro un denigratore seriale, un diffamatore, un povero mentecatto e non perché ci riconosciamo in lui/lei, ma perché sono proprio così.
Un recente esempio nel blog di Ocasapiens:
giovanni ha scritto:
1 ottobre, 2012 15:03

nemo never..o andrea raxxxdo..
ma lei oltre ad essere fascista è anche imbecille?
Le due cose volentieri si accompagnano ma nel suo caso vedo più il dolo da furbetto. Insomma è semplicemente fascista e furbetto (qui il binomio è non prescindibile). Il che poi vuol dire in fin dei conti essere imbecilli. E violenti.
Torni da Passerini a far battute su uccelli e scopate, magari alla prossima riunione di fusionisti potete lanciare anche una gara di rutti.
Si rallegri comunque: lei è un perfetto prodotto di selezione darwiniana, adatto alla società italiana attuale, nella me..a ci sguazza con godimento.


Le xxx sul mio cognome le ho inserite io.
Non sono nemo never e non capisco perché ogni qual volta compare qualcuno nel blog di Ocasapiens o di Franchini devo sempre essere messo in mezzo.
Questa volta però la cara ochetta ha esagerato, fascista ed imbecille non doveva scriverlo o lasciarlo pubblicato.

triziocaioedeuterio ha detto...

A fronte delle solite pistolinate sparate da quel sessuofobo di tia io gli dico:
"Mona...è ora che ti fai una donna!!!"

Riguardo invece la nuova teoria sul nanomagnetismo che sarebbe alla base di questi fenomeni ed alla conseguente necessità di modificare l'acronimo "lenr" io dico...no!
Low
Energy
Nanomagnetic
Reaction
cosi' dovrebbe funzionare lo stesso...

Valeria ha detto...

Urge un GPS per il vaso da notte

TROPPA GENTE LA STA FACENDO FUORI DAL VASO!

Nessuno ha detto...

Ma Rossi quando inizierà a vendere le licenze esclusive per l'hot cat?
Messo da parte il successone commerciale appena raggiunto, fa benissimo a lavorare 16 ore al giorno sull'hot-cat, non si può riposare sugli allori.
Io sto già mettendo da parte i soldi per avere l'esclusiva per l'Italia.
Mi era sfuggita l'opportunità dell'e-cat che è andata a ruba. Di certo non mi lascio sfuggire l'hot cat!

Valeria ha detto...

in merito al cappello introduttivo della Home, or ora aggiunto....
@DANIELE
adoro gli OMISSIS!!

Teknico ha detto...

"Penso che Rossi da buon imprenditore prima voglia aver in mano un prodotto stabile di sicuro rendimento e soprattutto ormai evoluto e commerciabilizzabile per poi trattare da posizioni di forza con le grandi compagnie licenze di produzione e vendita tagliando fuori l'opportunità di cloni più evoluti e a buon prezzo."

Scherzate vero?
Fino a quando non avra brevettato il suo misterioso catalizzatore non ha nulla in mano da offrire alle grandi compagnie.
Ammesso e non concesso che dei customers seri e non segreti comprino e dichiarino pubblicamente che l'E-cat funziona, tempo 24 ore una squadra di ninja fa una bella visitina a uno dei customers (o al capannone di Rossi) e gli fotte qualche E-cat. Tempo 1 settimana e il governo cinese brevetta il tutto alla faccia di Rossi.

Valeria ha detto...

Ma....la Coyaud ha fatto rimuovere tutto?!

Ma è venuto fuori il nome di Laura Knight-Jadczyk!?.....

Hai capito?....Ma manda le mail confidenziali ai CHANNELERS!?

Ma lo sa franchini?
è GDmster?

GPT ha detto...

@Piero41 & Alessandro Pagnini
" Certo potrebbe più rapidamente produrre gattoni da 1 MW in botti 150x150x50 con i vecchi e-cat ormai ben provati per commrcializzare calore, acqua calda!! Vedremo..."
Non mi risulta (PLS correggetemi se sbaglio) che siano ben provati se non da affermazioni del costruttore (o relativi venditori). Le motivazioni sono state ben esposte e mi è parso che almeno su questo ci sia una quasi unanime convergenza di chi si fida e dichi vuole toccar con mano.
Xchè si continua ogni tanto a dare queste informazioni fuorvianti?
Le argomentazioni stanno diventando tristemente cicliche.
Spero che anche voi vi auguriate che prima o poi qualcosa sarà provato da terze parti, con esiti sperabilmente positivi. Ad oggi non è così.

Paul ha detto...

Negli Honey-Cat da 150x150x50 cm. da 1MW ci stanno gli Hot-Cat, non i vecchi E-Cat a bassa temperatura (la tribù di felini sta diventando numerosa e ingovernabile).

Questo Honey_cat da 1MW sarà installato dentro il famoso container (svuotato dagli E-Cat, o da uno similare) e produrrà vapore surriscaldato.

Tutto questo come "Rossi say"

Paul ha detto...

da Redturtle su Cobraf:

Notizia shock! Valeria cosa ne dice??
Tanti leader mondiali stanno cancellando i loro appuntamenti.
Ci sono movimenti di truppe negli Usa....Cosa sta succedendo??

http://www.cobraf.com/forum/topic.php?topic_id=5747&reply_id=123490614#123490614

comRED ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
comRED ha detto...

@Vale e a tutti. Propongo di nominare il santo protettore speciale per la fusione fredda.

Santo Laico QUELO.

Quelo i "Rettiliani" se li mangia col cappuccino.

Lode a Quelo.

robi ha detto...

comRed
proporrei san Fermo

Alessandro Pagnini ha detto...

@ GPT

Sì, sì, va bene, ovviamente è sempre un'ipotesi fatta sotto l'egida del WHAT IF ;-)

Se diamo per buono quello che Rossi dice e per ora giochiamo a supporre che sia vero, quale può essere la strategia migliore per lui?

Comunque sono d'accordo anche sul fatto che gli serve un brevetto, assolutamente. Tuttavia se non ha alle spalle qualcuno grossino e aspetta anni a soddisfare il mercato (o non vende licenze basate sul brevetto), prima o poi un sistema che aggira il suo brevetto lo trovano. Certo poi devono arrivare alle sue potenze perchè eccessi di calore da 10/15 Watt non si negano a nessuno, ma parlare di MW è un'altra cosa, a quanto pare. Sempre se Rossi non ci prenede per il naso, ovviamente!

Valeria ha detto...

@paolo

riferito da una sola fonte: difficile a dirsi

vero che molte visite ufficiali sono state cancellate improvvisamente

vero che l'agenda della White House è completamente vuota da impegni fino a novembre (e le elezioni?)

vero che sono state cancellate 53mila poltrone aeree in tratte tra il Giappone e la Cina (c'è odore di guerra per le isole, però)

tutto riscontrabile
io terrei d'occhio la Borsa

san Quelo pensaci tu
(io ho il mio angelo personale)

bertoldo ha detto...

stanno facendo quello che gli serve ...ovvero una testata atomica , che risulterà trafugata in iraq , esploderà sul suolo statunitense o anche più di una ...800000 bare sono già pronte per essere occupate ...

bertoldo ha detto...

oppure l'elite cinese si è decisa ad anticipare i tempi e dare qualche mazzata ai nazisionisti...

nemo ha detto...

@Sandro75K
Hai mai studiato nulla su come funziona la PET e quali sono gli elementi più adatti a produrre i positroni?

piero41 ha detto...

Era stato scritto: il prossimo ad ottenere la licenza per le FF sarà Rossi? dopo che Obama aveva firmato la nuova legge per i brevetti su nuove tecnologie.. inoltre tempo fa era apparsa una lettera dell'ufficio brevetti Usa che avrebbe dato una risposta entro novembre... se si fa finta di niente!! Certo che i cinesi faranno i cloni in tutti i casi specie per la cina vedi Samsung Vs Apple però se Rossi riuscirà a vender licenze per oggetti di buona tecnologia direttamente a Simens, a G.E e simili e magari per grandi centrali ci penseranno loro a difender il brevetto in occidente. Se con questa energia anche l'enorme mercato orientale si svilupperà e si arricchirà tanto meglio anche le nostre industrie che avranno sbocchi produttivi.
"Non mi risulta (.....) che siano ben provati " certo davanti agli occhi di noi comuni mortali non vi sono stati collaudi ma almeno il 26/10/11 rappresentanti dei militari, di Oto Melara, Ansaldo ecc hanno assistito con soddisfazione a prove che probabilmente sono continuate a lungo con NI con lo sviluppo di un e-cat più controllato (black box) e che avrebbe dovuto inizialmente esser venduto da Proia col vecchio impianto da 1 MW nel box, ora fermato da Rossi. Comunque sia chiaro le mie sono semplici deduzioni, osservazioni tratte da da Rossi, da Cures e magari da D22 in pochi casi...

Cures ha detto che attualmente stanno avvenendo due verifiche parallele : una sullo Hot-cat e l'altra probabilmente o su un nuovo impianto da 1 MW con e-cat tradizionali o su un gatto di essi , non mi sembra abbia chiarito, basta rileggerlo.
Come ho già detto in precedenza non capisco bene la verifica dello hot-cat a temperature molto alte fuori dal circuito di raffreddamento e di alimentazione della turbina che cambierebbe tutto, a meno che Rossi non stia già sperimentando una conversione diretta calore-energia ??? bohh!!

sandro75k ha detto...

@Nemo

no, mi dispiace... non in modo "profondo"...

Red5goahead ha detto...

@Paul mi associo . redturle: fonti?

gio ha detto...

beh vorrei sdrammatizzare un 'pò ....

tia è comparso su cobraf:

@Cures

Come giudica la metodologia usata nel misurare la potenza termica in uscita del reattore da 1MW lo scorso ottobre 2011 fatta da fioravanti?
.............


è un mito chiede a cures di fioravanti!!!!!

funniel ha detto...

I movimenti Usa sono al largo delle isole contese fra Cina e Giappone, dove ci sono ben tre gruppi navali con altrettante portarei per evitare un'escalatione della crisi: http://nation.time.com/2012/09/30/big-u-s-fleet-nears-disputed-islands-but-what-for/

Teknico ha detto...

Voglio essere cattivo e provocatorio, se scoppia la guerra per quei 4 scogli che in realtà servono per controllare i giacimenti petroliferi nei fondali è colpa di Rossi.
Da ora in poi:
Ogni morto per il petrolio è colpa di Rossi.
Ogni bambino morto di fame e di sete è colpa di Rossi.
Ogni minatore morto per estrarre il carbone è colpa di Rossi.
Ogni persona malata o morta per incidenti nucleari è colpa di Rossi.
ecc...
E' inconcepibile che una persona che affermi di poter cambiare il mondo giocherelli con NDA, licenze, secret customers, fabbrichette robottizzate e smenate del genere.
O sei un pazzo e ci hai presi tutti per il c..o (ma allora sei malato e ti posso capire) oppure sei un maledetto affarista speculatore avido e senza cuore.

Valeria ha detto...

no i movimenti USA sono da giorni, intensissimi, solo sul suolo americano

http://liberty.com/content/martial-law-coming-videos-major-troop-movements-us

enormi quantità di equipaggiamenti destinati alla guerriglia urbana e munizioni per l'esercito USA, fin da giugno

http://www.youtube.com/watch?v=qarUDXlAI9g

grandi quantità di sargofaghi in PVC trasportati ad opera dei "grembiulini dorati"

http://www.youtube.com/watch?v=5anmG0ksWOI

gli stessi che stanno prendendo "gratuitamente" campioni di capelli, impronte di polpastrelli e ove, possibile, campioni di sangue, impronte delle arcate dentarie ai bimbi americani, offrendo "il loro supporto generoso per evitare il flagello dei rapimenti di minori"...che bravi!

http://educate-yourself.org/cn/masonscollectingchildrendna26sep12.shtml

http://masonichip.ca/
http://www.masonichip.org/


"...e quando tornerete a casa, stasera, date una carezza ai vostri bambini...."
(Giovanni XXII)

Valeria ha detto...

...altro che Cina!

Gli USA non si avvicinano proprio alla Cina, dammi retta!

sandro75k ha detto...

@Gio

Tia un mito??? E' Cures che o parla e dice tutto o tace per sempre....

Valeria ha detto...

@Sandro
Ma perchè?....Cures è sotto contratto con qualcuno di voi, qui?

Cos'ha? Un contratto a progetto?!
Deve qualcosa a qualcuno?
è in debito?

Valeria ha detto...

Hanno detto bene: rispondere a Tia su Cobraf, lo iscriverebbe ad honorem tra gli aspiranti beati della Caritas...

E chi gli risponderebbe a Tia?

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

Fategli un disegnino a Tia, una piantina....che non ha capito nemmeno a chi ha fatto la domanda

Infatti su Cobraf hanno detto

se Cures gli risponde, è della Caritas (un santo!)

Silvio ha detto...

@teknico
Voglio essere buono e non provocatorio: perche non organizzi qualcosa per spingere l'ufficio brevetti mondiale ad accettare il brevetto di rossi?
Rossi non avrebbe piu' alcuna scusa, dovrebbe rivelare la teoria e inizierebbe subito quello che vorresti risolvendo i problemi che ti stanno a cuore. Scettici e believer ti appoggerebbero tutti in questa cosa. Potresti in definitiva salvare il mondo! Perche' non lo fai?

MISTERO ha detto...

@Silvio
Penso che Teknico pur sparandola grossa non ha scritto una sciocchezza.
Il problema del brevetto se lo è creato Rossi stesso.
Siamo alle solite, amici che ti aiutano perché ti fidi solo di loro, ma non hanno le competenze idonee, un disastro.
Amici che ti suggeriscono, perché ti fidi solo di loro, ma una volta seguiti i consigli un disastro.
Idem con parenti vicini e lontani.
Credo che Rossi abbia un fegato grosso tanto, soprattutto perché se dovesse sfanculare tutte le persone, amici o parenti, che lo hanno aiutato o consigliato male rimarrebbe totalmente solo.

Silvio ha detto...

@valeria
Ma perche'? A me la mossa di tia sembra invece molto astuta...

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Red5goahead ha detto...

Tia durerà là quanto un gattino sull'Aurelia.

Valeria ha detto...

@SILVIO

ma cosa peniamo qua, che la gente "dorma da piedi"?

Che ti arriva un ragazzotto impertinente e che Cures ha l'obbligo di rispondere?

Che ti arriva uno che spulcia i metadati delle foto e ti dà del truffatore e la gente debba discolparsi e "fornire prove"?

Non esiste in nessun Paese del Mondo questo orrendo, maleducatissimo e spocchioso modo di fare, con la considerazione costante che davanti hai sempre un mezzo co@lione e che tu sei il "più figo"!

Questo giustizialismo da tastiera che oramai mi provoca sono seri conati di vomito...

....e ce chi li apprezza pure, questi personaggi e leva gli scudi quando qualcuno tenta di toglierli la parola per insegnarli il rispetto e l'educazione.

In altri contesti, fuori da qui, non avrebbero neanche la facoltà di usarla: tra gente civile, si dimostra rispetto e non si parte solo a pregiudizi schifosi!

Valeria ha detto...

c'è

Valeria ha detto...

Da me avranno solo sganassoni verbali, qualunque sia il termine del contendere: chi mena per prima, mena due volte!

Sono da prendere a battipanni sul cu@o!

tia_ ha detto...

>Voglio essere buono e non provocatorio: perche non organizzi qualcosa per spingere l'ufficio brevetti mondiale ad accettare il brevetto di rossi?
Rossi non avrebbe piu' alcuna scusa, dovrebbe rivelare la teoria

A parte che l'ufficio brevetti mondiale non esiste, la frase che hai scritto è una palese contraddizione, visto che la condizione necessaria per avere un brevetto è divulgare e rendere replicabile l'invenzione.
L'ha scritto anche l'EPO a Rossi nel preliminary examination report.

Valeria ha detto...

non te lo spiegano come fanno, ciccio!!

SEI COSI' BRAVO....ci devi arrivare DA SOLO...CHE?...NON SEI CAPACE?

tia_ ha detto...

Tieni anche conto che un brevetto concesso può essere nullo, ovvero contenere vizi di forma sfuggiti all'esaminatore che poi in tribunale (perchè i brevetti poi si fanno valere lì in sede di contestazione) lo rendono carta straccia

Valeria ha detto...

Madonnina Santa!

Abbiamo maturato il diritto ad un Hot-Cat per uno, dentro a questo blog!!

o in alternativa, ALLA BEATIFICAZIONE IN VITA!

Valeria ha detto...

http://sphotos-b.xx.fbcdn.net/hphotos-prn1/33391_133615273334229_6600854_n.jpg

CHIARO?

Silvio ha detto...

@tia
Ma quelli poi sono cavoli di rossi...
Tu spingeresti sulla strada di far ottenere il brevetto a rossi cosi che si sblocchi sto empasse?

piero41 ha detto...

Valeria sai gli stronzetti, i fighetti "ci penso io a fartelo vedere.." penso ci saranno da tutte le parti come mamma e papà li hanno così fatti un po' dovunque... solo che con Rossi siamo in una situazione particolare. La quasi totalità di nuove scoperte ed invenzioni credo avverrà in grandi enti laboratori università lontano dal pubblico, nessuno ne sa niente finchè le nuove scoperte che si integrano nei cicli produttivi vengono fuori reclamizzate per favorire il mercato delle novità... Per Rossi è tutto diverso, si sa che lui va contro l'attuale mercato rompendo veramente le scatole a grandi interessi economici. Un privato isolato senza difese ha deciso di affrontare il mercato e la vendita (giustamente per guadagnarci) certo all'inizio nessuno lo "cagava" si è affidato ai media, ai colpi di scena di Unibo ecc ecc, alle interviste dei blog, di Krivit per farsi conoscere e forse per sopravvivere... Ha iniziato con loro un dialogo scontro dovendo inoltre difendere la sua scoperta da intrusioni ( da 4 anni l'altro aveva richiesto un brevetto sulla FF) e forse ci ha marciato a passare al limite della truffa a suscitare tanto interesse se si o se no ..truffa. Ancora è lì che continua sempre in situazioni di nuovo e logico sviluppo, ed evoluzione, per esser la solita situazione statica di truffa , anche il circuito dei rappresentanti gli si è rivoltato contro al nord, come truffa che senso avrebbe avuto??
@Tia
"per avere un brevetto la condizione necessaria è divulgare e rendere replicabile l'invenzione. " Cures per sue pratiche in USA ha testimoniato che è una gran balla non richiesta tante imprese Usa. Figurati se Apple...

Silvio ha detto...

@fly101
L'ho vista la prima versione del brevetto di rossi, ma so anche che non funzioma come i compiti in classe alle medie, ma piu' come le tesi all'universita'... Certo che alla fine ci deve essere scritto anche il catalizzatore.
Allora promuoveresti questa strada? A me sembra l'unica che farebbe contenti tutti e porterebbe a risultati senza sperare che avvenga un impossibile miracolo...

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

>Tu spingeresti sulla strada di far ottenere il brevetto a rossi cosi che si sblocchi sto empasse?

Ma stai scherzando? E cosi pensi di fare? La petizione online per chiedere di far brevettare una scatola vuota? Un brevetto in bianco su cui scriverci sopra le cose che si vuole?
Allibito.


>Cures per sue pratiche in USA ha testimoniato che è una gran balla non richiesta tante imprese Usa. Figurati se Apple

E' da febbraio 2011, FEBBRAIO 2011 che dico le stesse cose, possibile che non le capiate?
Ad aprile 2011 a rai24 intervenne pure uno di uno studio brevettuale, che disse le stesse cose che dissi (e dico) io riguardo alla domanda di bretto di rossi.
Un brevetto vero, quello che in tribunale non viene stracciato in un secondo, *deve*

The European patent application must disclose the invention in a manner sufficiently clear and complete for it to be carried out by a person skilled in the art.


Può capitare che l'esaminatore approvi una domanda di brevetto senza che tale regola sia soddisfatta, ma il brevetto è comunque nullo.

Teknico ha detto...

@Silvio
Io l'ho già suggerito come far prendere il brevetto a Rossi.
Fare il test delle "taniche di gasolio agricolo" aperto a tutti, ripetuto su più giorni alla presenza di chi vuole, Franchini, CICAP, il mago Silvan, insomma qualsiasi espero di trucchi e i più scettici al mondo.
Dopo che hai dimostrato inequivocabilmente che il tuo E-cat funziona, sai cosa succede?
Tempo una settimana l'Air Force One atterra a Bologna e Obama stesso accompagna tutto l'ufficio brevetti USA direttamente al capannone di Rossi.
:)

piero41 ha detto...

Cures racconnta di aver ricercato se brevetti delle aziende che rappresentava potevano entrare in conflitto con brevetti di altre aziende , ha fatto ricerche su di essi ma non ha mai trovato spiegazioni e schemi se non generici, figurarsi per riprodurre.. Una cosa la norma generale, un'altra forse la normativa applicativa.. Chissà....Pratica..

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

> Una cosa la norma generale, un'altra forse la normativa applicativa.. Chissà....Pratica..

Toh, questo è quello che dice uno che i brevetti li fa per mestiere (e guardacaso ricalca pari pari la risposta dell'ufficio brevetti europeo)
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=_hX40Fgw4kQ#t=933s

Chissa... pratica :)
Gia detto e ripetuto, il mondo è pieno di brevetti di cose che NON FUNZIONANO o che sono descritte troppo vagamente. La solidità di un brevetto si vede in tribunale, quando lo si fa valere.

AC/DC ha detto...

@Tia
ottima domanda su Cobraf, non e' possibile andare avanti con parole e report traballanti evitando sistematicamente di entrare nel merito delle critiche.

Ma cosa li pubblicano a fare i report?, a cosa serve che Rossi e Cures scrivano giornalmente sui blog se non rispondono alle critiche e se non possono chiaramente pubblicare informazioni rilevanti sulla tecnologia?

@true believers
Invece di sbeffeggiare tia dovreste iniziare anche voi a fare questo tipo di domande, invece delle solite domandine all'acqua di rose per sentirvi poi rispondere con le solite risposte... ancora tre mesi, grandi passi avanti, nda e warm regards.

piero41 ha detto...

Ma ti rendi conto che con lo spionaggio Samsung avrebbe potuto uscire anche sei mesi prima dei nuovi ipad, ipod ecc con eventuali nuovi aggiornamenti!! poi pagava ben volentieri centinaia di milioni.. I modelli passan rapidi e i tempi dei giudici son più lunghi ed allora ormai chi se ne importa.!!.

Poi forse questa nuova legge firmata da Obama per facilitare il rilascio di brevetti su nuove tecnologie interviene anche su questi aspetti che avrebbero reso impossibile un sicuro rilascio del brevetto... .. parole di Cures per quel che possono valere..

Silvio ha detto...

@tia
Si certo ma di quello che ti frega, ripeto? Vuoi difendere rossi? Tu pensa a fargli avere il pezzo di carta cosi' lui toglie i paraventi e da li si quaglia o si squaglia... Non e' quello che vuoi anche tu? Allora collaboriamo tutti in questa cosa fattibile? Sei abbastanza astuto no?
E' una seria proposta di collaborazione trasversale col cuore in mano (ed i polsini insanguinati)... Che fai?

@tecknico
Really, dai, siamo seri... Lo sai anche tu che il finale non sarebbe quello.
E poi e' inutile essere contrafattuali... Se rossi facesse... Assecondalo invece, se col brevetto in mano si mette a fuffare giuro che cambio berretto!
Allora, ci stai?

@ac/dc
Io li ho fatti i complimenti a tia... Quando uno l'azzecca nella forma e nei contenuti apprezzo... Ovunque sia l'origine.
P.s. Tu ci stai per spingere il brevetto? :-)

tia_ ha detto...

>Ma ti rendi conto che con lo spionaggio Samsung avrebbe potuto uscire anche sei mesi prima dei nuovi ipad, ipod ecc con eventuali nuovi aggiornamenti!! poi pagava ben volentieri centinaia di milioni.. I modelli passan rapidi e i tempi dei giudici son più lunghi ed allora ormai chi se ne importa.!!.

Okay mi arrendo.


>Si certo ma di quello che ti frega, ripeto? Vuoi difendere rossi? Tu pensa a fargli avere il pezzo di carta cosi' lui toglie i paraventi e da li si quaglia o si squaglia... Non e' quello che vuoi anche tu? Allora collaboriamo tutti in questa cosa fattibile? Sei abbastanza astuto no?

Ah ah, perchè pensi che Rossi mantenga le promesse?

>E' una seria proposta di collaborazione trasversale col cuore in mano (ed i polsini insanguinati)... Che fai?

1) Che cosa pensi di fare tu? Una patetica petizione in cui si dice all'EPO di lasciar passare una regola chiave dei brevetti? E poi cosa dici al giudice se si va in tribunale? Di lasciar correre?
Davvero, ma vi leggete?
2) No, non lo farò mai perchè lo ritengo una cosa immorale. I brevetti sono degli scambi, si cede il know how di una invenzione (arricchendo la collettività) per una tutala temporanea dell'invenzione. Fosse per me la porterei da 20 anni a 5/10 (a seconda dell'ambito di appartenza, ad esempio nell'ICT anche meno di 5 anni).
E tu mi chiedi di sostenere una iniziativa per far brevettare una SCATOLA VUOTA con poi il diritto di metterci dentro quello che rossi vuole?

Silvio ha detto...

@tia
Scusa ma la tua risposta mi manda in confusione...
Da un lato dici che il mondo e' pieno di brevetti che non funzionano, e' vero, sono da giorni impegnato a leggerne uno di Keshe di 160 pagine ed ancora sto cercando il punto dove si spiega come si riproduce un reattore, pero' intanto gliel'hanno concesso, mentre noi abbiamo un Rossi che ci nega la verita' fino quando non gli concedono il brevetto, ma allora dovresti essere favorevolissimo a che il wpo gli conceda il brevetto di quello che vuole cosi poi rossi o e' costretto a quagliare quanto promesso o si squaglia da solo come neve al sole (ed io ti ho fatto una promessa su questo).
Se poi rossi scrive nel brevetto definitivo castronerie e' peggio per lui che gli copieranno tutti tutto senza essere perseguibili legalmente.
Mi spieghi dove fa una grinza il mio ragionamento? Otteniamo di chiudere in fretta questa manfrina, magari abbiamo la fortuna di salvare il mondo in anticipo, e tu mi dici no? Scusa ma ancora non riesco ad intelligere l'obiezione a questo mio ragionamento...
Sul modo di portare avanti l'idea confrontiamoci, non sono esperto in questo... Immagino qualcosa tipo una petizione al wpo, o piu' semplicemente potremmo essere il battito d'ali di una farfalla in italia che fa smuovere la montagna in america...

Teknico ha detto...

@Silvio
"Se rossi facesse... Assecondalo invece, "

Rossi DEVE fare, io non assecondo nessuno che ha un comportamento fumoso e contraddittorio.
Assecondare chi, uno che dice che i test di validazione del COP dell'E-cat sono in corso da un terzo (sconosciuto, ovviamente, NDA) sono in corso da mesi e serviranno altri mesi per essere completati? Uno scaldabagno con COP 6 lo certifica anche il mio idraulico in una settimana.

piero41 ha detto...

"Ah ah, perchè pensi che Rossi mantenga le promesse?" Ha ragione Tia..
Tempo fa qualcuno giustamente ha detto non si può brevettare il caffè (il fenomeno) solo la caffettiera..Nel caso di Rossi e dei competitor , lui è sui KW gli altri sui Wt, mi sembra che lui conosca dei processi di "tostatura" ignoti agli altri e che lo fanno stare all'avanguardia con conoscenze particolari nella produzione commerciale. Quando andrà sul mercato a vendere magari anche "protetto" da eventuali brevetti rivelerrà tale conoscenze ai grandi laboratori dei concorrenti che potranno lavorare per sorpassarlo con modelli "caffettiere" diverse più evolute e sorpassarlo. Come imprenditore aspetterei al massimo ad aprir lo scatolo e a mostrar la "tostatura", penserei solo ad acquistar vantaggio tecnologico arrivando a prodotti altamente evoluti ed ingegnerizzati, a basso prezzo e difficili ad imitare e clonare anche perchè magari frutto di conoscenze teoriche acquisite in segreto sui questi modelli dai molti KW. Se è furbo :calma, calma e lavorare...approfondendo e sviluppando al massimo le conoscenze della tostatura, senza guardar in faccia nessuno ne pensare di esser difeso a sufficienza dei brevetti .. Naturalmente sono mie considerazioni personali ...

Silvio ha detto...

@teknico
Rossi DEVE? Che sei? Uno dei suoi creditori-finanziatori? Partiamo dal principio che nessuno ti deve niente e che tutto quello che ti arriva e' a gratis e dovresti ringraziare... Rossi piuttosto promette che fara', cose che vogliamo, dopo che avra' il patent, beh visto che non costa niente facciamoglielo avere e togliamogli questa scusa!
Che i test di validazione di terze parti siano lunghi non dipende mica da lui ma dalle terze parti che si saranno prese il loro bel tempo per esprimere un giudizio cosi importante... In questo sei troppo "tecnico" facevo anche io il tuo stesso errore una volta, ma il mondo va cosi, e' come in un processo che piu' e' importante l'argomento piu' tempo ci si mette a farlo.
Ringrazia di aver gia avuto un pezzo di certificazione riguardante la densita' di energia e di potenza!
Mi dici le tue obiezioni alla proposta che ho fatto (e che tu hai stimolato!)? Grazie

@piero41
Io la penso come te, ma nel frattempo il mondo ha bisogno dell'e-cat come ha fatto notare teknico e noi siamo curiosi di sapere e vogliamo tutti dare una accellerata. Tu che ne dici della proposta?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ piero41

Di nuovo mi trovo a condividere gran parte dei concetti da te espressi, per quanto riguarda l'approccio pratico al mercato


@ Teknico

Anch'io sono addolorato dall'eventualità che una possibile soluzione a tanti problemi rimanga latente. Non so cosa passi, con certezza, nella mente di Rossi. Per molti è solo un truffatore che sta cercando di adescare qualche sprovveduto e quindi la faccenda si chiude così. Se invece ha davvero in mano qualcosa, per noi esterni è abbastanza normale criticare il suo comportamento. Mi unisco anch'io al coro dei perplessi in tal senso. Devo comunque rilevare che Rossi, potrebbe sì essere un avido senza cuore, ma potrebbe anche avere altri punti di vista e motivi, più condivisibili. Ad esempio pensare che se non si picca lui a portare avanti questa cosa, si potrebbe vedere la stessa fine di tanti acclarati progressi in campo tecnologico: in attesa finchè il mercato non gli rende convenienti, ovvero sono smaltite le scorte basate su vecchie tecnologie. Potrei dilungarmi a spiegare meglio il mio punto di vista, ma non mi sembra importante. Il nocciolo è che poi Rossi farà i conti con la propria coscienza, che può essere quella di un truffatore, di un avido, o di un illuminato imprenditore, forse pure filantropo. Per adesso siamo ancora nella fase in cui si cerca, con differenti gradi di fiducia, di capire cosa c'è di arrosto dietro al fumo. Intanto auguriamoci che ci sia l'arrosto e in tal caso sosteniamo Rossi. Poi, con calma, ci preoccuperemo di valutare la sua personalità dal punto di vista etico. Comunque, ripeto, comprendo il tuo sfogo, anche se ritengo possibili altri modi di anallizare l'operato di Rossi e mi auguro per lui che di quelli si tratti.

Davide V. ha detto...

Non c'e' modo di influenzare le decisioni degli uffici brevetti, se non quello di procurarsi dei buoni e costosi avvocati che sappiano scrivere una buona domanda di brevetto.

Vorrei precisare pure che il WIPO non rilascia brevetti, ma emette un parere sulla brevettabilita' di un idea. Poi questo parere puo' essere usato per portare avanti una domanda di brevetto presso i vari uffici brevetti nazionali o internazionali.

Vorrei inoltre precisare che un brevetto rilasciato in america ha validita' SOLO in america e non in altre parti del mondo. Questo significa che in Europa o in Giappone l'idea di un brevetto americano sarebbe copiabile e commercializzabile senza nessuna conseguenza legale.

In piu' vorrei dire che un brevetto non deve necessariamente essere dettagliatissimo technicamente, ma deve comunque contenere tutte le informazioni techniche necessarie affinche la PERSONA ESPERTA NEL CAMPO TECNOLOGICO (e non un qualunque pinco pallino) possa realizzare l'apaprato descritto nel brevetto. Ad esempio:
se io descrivo il mio apparato in questo modo "bulbo di verto con vuoto spinto con dentro un filamento di tungsteno collegato ad un polo positivo e polo negativo" ho dato tutte le informazioni necessarie affinche' un esperto di lampadine possa realizzare la lampadina nel modo che lui riterra' opportuno, avendo egli le conoscenze della tecnica di base.

Ciao.

P.S. la funzione del brevetto e' quella di incentivare lo sviluppo tecnologico, dando un piccolo vantaggio all'inventore di una nuova idea. Rendendo pubblica questa idea i concorrenti saranno incentivati a migliorarla e a proporre nuove forme inventive della stessa.

nambar ha detto...

Personalmente penso che Rossi è indubbiamente in vantaggio su tutti gli altri, ma non ripongo tutte le mie speranze in lui... in questi giorni mi sono convinto di un paio di cose, innanzi tutto mi sono reso conto di non aver mai correttamente considerato l'importanza della precisione nelle misurazioni, e di questo mi arrendo e do atto a tia che mi ci ha fatto pensare quando ha nominato la teoria degli errori, e poi mi sono reso conto che a rossi ... manca un pezzo... cioè si comporta come chi sa di avere la soluzione in mano ma gli manca un pezzettino magari piccocolo, ridicolo, da 10 cent, ma fondamentale per completare l'opera... oooh prima ho dato atto a tia... ma come molti altri professoroni che scribacchiano in giro per il web, li ritengo inutili per la ricerca... sono come quei secchioni ottusi che vedono e sanno conoscono e capiscono solo quello che altri hanno fatto, magari lo migliorano pure... ma gli manca assolutamente la scintilla del genio che delle volte alberga nella mente del semialnalfabeta.... e l'invidia li consuma perchè sono consapevoli che loro non ci possono neanche provare a pensare a una scoperta epocale... sono i metalmeccanici della scienza... solo catena di montaggio

Valeria ha detto...

@DAVIDE v.

hai dato le giuste risposte tecniche, parallele a quelle che io davo in linguaggio "aulico"

Questi qui stanno aspettando come coyotes che Rossi abbia il coraggio di presentare e farsi approvare un brevetto in quella forma, quella della lampadina, per AVVENTARCISI SOPRA!

Ecco perch "Rossi DEVE", caro @Silvio

Ma ancora on è chiaro che sono appollaiati sull'albero?

piero41 ha detto...

@Silvio
Come ho detto per me non è tanto importante per Rossi basarsi sulla apparente difesa di un brevetto quanto aquisir in questi primi tempi il maggior vantaggio conoscitivo, tecnico e d'ingegnerizzazione possibile per la sua scoperta per non esser facilmente superato subito dopo dai concorrenti. Farebbe bene ad uscire quando sarà pronto coi miglior prodotti, anche a vantaggio del "mondo" Magari con uscita diretta calore-energia....

@tutti
A questo punto ormai qualcuno mi potrebbe anche spiegare cosa ci "azzeccano" questi ultimi 3 gloriosi post sul sig Lucio Zanverdiani, chimico sperimentatore con il suo "reattore" personale come rivelato l'anno scorso dalla "Serata E-Cat al Museo p. Ruggero del 27 Maggio 2011"
http://digilander.libero.it/gpcommunity/italian/E-Cat.html
immagini quelle ora riprese e riproposte dai nostri eroi in questi gloriosi reportage del "cavolo" che di fatto non spiegan niente. E' uno scherzo a quelli di là? Va be anzi bohh. Certo chi ci legge anche dall'estero si è divertito ehh!! Ha subito intuito tutto. Se non è uno scherzo che ci azzecca? Andate a chiederne spiegazioni a Marghera!!
Valeria e la tua trasmissione sulla rai? uno sfottò anche quello?? Ma che c@@o!!! E s'ha da'ndar di nulla ragazzi!!! Of course hush , all quiet !!! I'm the jerk!!

Valeria ha detto...

L'unica soluzione è l'OPEN SOURCE, se lui avesse messo tutto a disposizione della collettività e si fosse messo a costruire i suoi, con il marchio registrato ECat...a quest'ora era laminato oro 24K

Un reattore su due sarebbe stato IL SUO!...e noi saremmo già in un'altra ERA!

Rossi sereno, felice, gratificato e RICCO!....e molti di noi si costruivano i propri reattori in santa pace, alla faccia degli avvoltoi!

Valeria ha detto...

Piero deve aver dormito scoperto.....

piero41 ha detto...

@Valeria
La fanciullina!! Tanto La cina la Samsung e la Toyota non ci avrebbero subito sommerso con i loro prodotti a pochi euro e bellissimi!! addio Rossi... Lascialo fare il suo ..!!

Davide V. ha detto...

@ Valeria

Il brevetto e' il solo modo legale con cui rossi puo' proteggere la sua invenzione. E ripeto invenzione (nel senso dell'apparato), perche' le SCOPERTE SCIENTIFICHE (ossia il fenomeno che avviene nell'apparato) non sono brevettabili.

Ovviamente Rossi puo' anche fregarsene del brevetto e cercare di rendere la propria idea "segreta" almeno nella composizione della famosa polverina interna. Un esempio eclatante di questa strategia e' quello della Coca Cola, la cui formula e' segreta da tanti lustri.
E' altresi chiaro in questo modo ci si espone ai tentativi di copiatura (vedi tutte le varie Pinco Cole che esistono) piu' o meno riusciti senza possibilita' di difendersi legalmente.

Io sono dell'idea che il brevetto e' la migliore possibilita' di tutela, ma sembra che Rossi si trovi in difficolta' con il rilascio del brevetto.

Mi preme precisare che il brevetto non e' una garanzia della bonta' di un invenzione. Gli uffici brevetti non certificano che un apparato funziona o meno. Gli uffici brevetti verificano semplicemente che una invenzione soddisfi i requisiti di novita' e di inventivita' nel senso che l'apparato per cui si chiede il brevetto non sia noto e/o che la parte non nota involva un processo non TRIVIALE, e quindi frutto di un'attivita' inventiva con un effetto nuovo, di miglioramento di un apparato esistente.

In questo senso e' possibile ottenere il brevetto di un apparato NUOVO (insieme di caratteristiche tecniche non esistente) che non abbia alcuna FUNZIONE, cioe non funzionante :-)

Valeria ha detto...

ci sono decine di combinazioni di polveri che in futuro daranno risultati del genere...

quanto pensate che possa durare la festa?

Valeria ha detto...

o pensate che solo il nickel.......

e magari non è nemmeno nickel.......

piero41 ha detto...

@Valeria
Tock..toc Signora anche te hush , all quiet?? ..io l'ho letto da qualche parte:..come mai eran tutti li pronti ad arrivar subito in serata?? e poi?

E Antonella?? è sparita?

Valeria ha detto...

Ma.....ad arrivare dove?
di che parli?


non è che mi stai diventando troppo complottista?
eh???

gio ha detto...

il brevetto...serve o no per un applicazione di questo tipo, apparentemente semplice .mah... con poche modifiche un altro device potrebbe essere ritenuto diverso, ma fondato sulla stessa scoperta scientifica che non è brevettabile....a me sembra che rossi stia tentando di accumulare vantaggio tecnologico sui potenziali concorrenti....piuttosto chi ci dice che non siano stati depositati altri brevetti sul catalizzatore o su altre parti essenziali del device ......

AC/DC ha detto...

@Silvio
Una petizione all'ufficio brevetti non mi pare ne utile (non penso proprio si facciano influenzare da qualche centinaio o migliaio di firmatari, non sono mica un'associazione di quartiere) ne moralmente accettabile, Rossi in due anni non è riuscito a dimostrarci che il suo ecat funziona e noi dovremmo metterci la faccia per aiutarlo!?

Se vuole darsi una mano da solo che faccia finalmente verificare il COP (solo quello nessuno gli chiede di sapere come funziona) da un paio di università, tra l'altro una prestigiosa università come ben sappiamo si è offerta di farlo gratuitamente.


@Piero
Dal mio punto di vista un piccolo imprenditore come Rossi con in mano una scoperta miracolosa che richiede però tanto denaro e competenze per essere vendibile, se proprio non vuole cedere il suo segreto tout court dietro lauto compenso, l'unica cosa sensata che potrebbe fare è mettersi in joint venture con qualche pesce grosso che gli possa garantire il giusto supporto tecnico ed economico, altro che continuare a giocare al piccolo genio nel capannone di Bologna insieme a Cures.

Se non lo fà, la prima cosa che mi viene in mente è che non abbia in mano niente di speciale.

Neri B. ha detto...

Chiedo scusa per l' OT ma vorrei sapere se è confermato quel seminario con Rossi e Proia al Polo Tecnologico di Perdenone.
E' il 12 o il 15?
Non riesco a trovare niente di ufficiale
Grazie

Marco da Rallo ha detto...

@Hermano Tobia

gli hai pestato il callo!

hai visto che reazionciella bizzosa

... 'rettifiche'!
RETTIFICHE ... non si fa! ostracon!!!

>" ..rettifico ma non rispondo, mi fa male il callo!"<

ciao, Marco

gio ha detto...

@ ac\dc
>l'unica cosa sensata che potrebbe fare è mettersi in joint venture con qualche pesce grosso che gli possa garantire il giusto supporto tecnico ed economico, altro che continuare a giocare al piccolo genio nel capannone di Bologna insieme a Cures.


e chi dice che non sia così .... e che non sia mai stato così....chi può sapere chi c'è in leonardo corp............però ormai il tempo è finito...

AC/DC ha detto...

@gio
lo fa intuire il fatto che continuiamo a vedere un'organizzazione più da parrocchia che non da industria: continue sparate sul web, report scadenti, apparati rudimentali, strutture produttive adeguate non pervenute, personale qualificato non pervenuto... ecc ecc

Shine ha detto...

Le parrocchie sono più serie

piero41 ha detto...

"Le parrocchie sono più serie"
Siete strani però! Ha sei o più professori a studiare lo hot-cat, da qualche altra parte sta ingegnerizzando l'impianto 140x140x50 "la botte" per inserirceli dentro, l'università sta validando l'e-cat normale ha detto Cures e forse D22 ed è un 'organizzazione da parrocchia? ma via!! Sta ancora progettando, ingegnerizzando al meglio... poi probabilmente aprirà le trattative per licenze di produzione in Eu, Usa Jap ecc con Siemens, G.E. ecc su ben precisi modelli supportato probabilmente da capitali di soci nella Leonardo.... A me il bicchiere piace vederlo mezzo pieno a voi mezzo (o tutto) vuoto, p. di vista..

AC/DC ha detto...

@Piero41
parola di Cures ovviamente... vedi che centrano le parrocchie.

piero41 ha detto...

@AC/DC e Neri
Veramente c'era un avviso di Daniele con gli orari e un avviso su UniBo, ora è sparito tutto..


@Valeria
L'hai letto il mio delle 9:23 @tutti? behh??... tutti pronti per trovarsi assieme a Marghera.. dicevano??


gio ha detto...

@ ac\dc

si quello che ci fa vedere rossi ....è questo.........ma l'attenzione di rossi & c. per gli aspetti legali è di livello elevato, tanto è vero che nessuno, fino ad ora, è riuscito a contestargli alcunchè....aspetto ancora che escano allo scoperto gli svedesi....invece niente....ed è passato un mese intanto!

RED TURTLE ha detto...


Ragazzi, la "polvere" (ma soprattutto il catalizzatore) l'ha inventata Mister-X, mica Andrea Rossi!

Andrea Rossi ha escogitato un nuovo modo di suddividere il NICHEL (in particelle micrometriche e nanometriche), forse ci ha aggiunto il FENANTRENE ed ha impiegato metodi superiori di idrogenazione (forse con IDRURO di MAGNESIO) che già conosceva in precedenza.

Lo si deduce ai precedenti lavori scientifici di Campari-Focardi-Piantelli e dalle richieste di brevetto
fatte da Rossi e da Piantelli.

Endymion ha detto...

Bello. Ogni giorno vengo qui con i popcorn, 20 minuti non ve li nega nessuno... le contorsioni logiche aumentano, non male

RED TURTLE ha detto...


PIANTELLI PATENT REQUEST:

http://coldfusionnow.org/review-of-cold-fusion-patents-piantelli-pct-2/

ANDREA ROSSI PATENT REQUEST:

http://ip.com/patfam/en/40296889

RED TURTLE ha detto...


Secondo questo commento dallo spettro a raggi X e gamma nella polvere c'è Tungsteno (Wolframio)
---------------------------------------------------
CM Edwards
September 16, 2011 at 8:24 pm

Doh!
I went back and counted pixels with MS Paint to do a more thorough job of identifying this component.

It’s not Copper at all. It’s Tungsten.

The material is a Ni-W-Zn alloy metal foam.

----------------------------------------------------
Voi italiani discutete come se fosse materia di fede...
da bravi tecnici gli americani cercano di capire!

Shine ha detto...

"da bravi tecnici gli americani cercano di capire!"

In effetti MS Paint è proprio uno strumento di precisione, da tecnici!

RED TURTLE ha detto...


Ha utilizzato MS-Paint per capire il numero di pixel
in ogni picco del tracciato della spettroscopia in raggi gamma e X... hai da proporre metodi migliori?

Shine ha detto...

sì, gimp. Che è pure gratis. Ad ogni modo i pixel non sono un'unità di misura, perchè dipendono dalla densità con cui sono rappresentati (dpi)

GPT ha detto...

Si chiede di supportare la concessione di un brevetto senza evere neanche 1 prova indipendente che funzioni... non dico quello nuovo, ma almeno 1 modulo dell'oramai vecchio gatto umido...
Da quel che leggo la questione sempre piu' si trasforma in materia di fede...
Ma non vi rendete conto che tutto cio' non ha senso?
Xchè dare un brevetto a furor di popolo (lasciamo perdere la validità) a chi non vuole dimostrare al popolo che la scatola ha un COP non dico di 6 a almeno >2?
Il fatto di dare un ENORME supporto pubblico (con tanto di manifestazioni di piazza) a Rossi a valle di una pubblica dimostrazione (o almeno di una validazione da 3 parti) lo dico da tempi non sospetti; rigirare la fritatta e dire che putroppo poverino non puo' neanche dimostrare che funziona (anche senza dire come) xchè non è protetto da brevetto è una completa inversione della logica semplice semplice della causa --> effetto.
Dopodichè Rossi ha diritto a far cio' che vuole e chiaramente chi ha "fede" in lui anche... a questo punto si puo' anche proporre il Nobel per acclamazione, elezione a imperatore... la fede non puo' e non deve avere limiti... Mr. R. SANTO SUBITO!
Ed infine per i folli miscredenti una bella guerra santa al fine di estirpare la loro odiosa genia dalla terra ovviamente :)

hidetoshi rossy ha detto...

La % di bufalità, l'avevo ridotta all'80% dopo l'intervista a Radio città del Capo.

Ora mi risale all'82%, ma con outlook fortemente positivo, viste le 3 conferenze in programma in questo mese.

Davide V. ha detto...

@ GPT

Il brevetto su di un apparato e' del tutto scollegato dal fatto che l'apparato FUNZIONI.

Esistono migliaia di brevetti su apparati che non FUNZIONANO. Non e' compito dell'ufficio brevetti stabilere se un apparato funziona.

Quindi e' possibilissimo ottenere il brevetto per un apparato che non e' stato mai realizzato praticamente ma che esiste solo come design concettuale.

Silvio ha detto...

Mi sembra che davide v. Ne sappia abbastanza di brevetti, e come sapevo basta avere un'idea per brevettarla, anche prima di averla materialmente costruita.
Il motivo principale del blocco credo stia nella prassi di non concedere brevetti su cose riguardanti moto perpetuo, fusione fredda e cose ritenute non funzionanti per principio.
Penso che se si volesse si potrebbe agire sul wipo per richiedere che si superi questa prassi per amor di verita' e le ragioni contingenti che ha sostenuto teknico. Non costerebbe niente a nessuno, non sarebbe un sostenere che funziona ma un amor di verita' e amore per il nostro mondo. Qualcosa che potrebbe cominciare con: "We, skeptics and believers...".
I believer lo vedrebbero come un regalo a rossi, gli scettici come un modo di metterlo con le spalle al muro... Va bene tutto, ma almeno si andrebbe da qualche parte!
Pensateci seriamente un attimo e ditemi dove sto sbagliando.
Oppure ditemi liberamente che vi piace questo stato di cose e preferite il libero lamento all'italiana... Almeno so come comportarmi.
Grazie

Marco da Rallo ha detto...

@Davide V.
@Tia
@Tutti

quoto 100%

lo si è ripetuto molto qui e altrove ma molti continuano a fraintendere ..

eppure ci sono leggi nazionali e convenzioni internazionali (fin dal 1883 ..)

proprietà intellettuale - beni immateriali - brevetto di invenzione - priorità

ceLcaLe ceLcaLe..

;-) M.

Marco da Rallo ha detto...

@MISTERO

oggetto: 3.757 rad.
molla la traduzione in italiano che 'se no' non sono preparato e, i me rimada!

(cognome.nome gmail.com)

;-)))
M.

Davide V. ha detto...

@ Silvio

ti sbagli per quello che riguarda una "presunta" prassi di non dare brevetti su apparati o metodi che riguardano la fusione fredda.

gli unici criteri che una domanda di brevetto deve soddisfare sono i seguenti, dal meno importante al piu' importante:

1) deve essere scritta chiaramente ed univocamente comprensibile senza lasciare dubbi;

2) deve essere completa, ossia deve contenere tutte le caratteristiche tecniche ESSENZIALI che ne possano consentire la riproducibilita' alla persona esperta nel settore;

3) la combinazione delle caratteristiche tecniche ESSENZIALI deve essere nuova, ossia mai anticipata prima in nessun altro documento pubblico (non necessariamente un altro brevetto);

4) la combinazione delle caratteristiche tecniche ESSENZIALI deve essere inventiva, ossia deve originare un effetto tecnico mai osservato prima e risolvere un problema tecnico oggettivo.

Il resto delle elucubrazioni mentali che si possono fare sulla concessione di un brevetto o meno sono fuffa. Anche perche', come e' gia stato detto, la validita' di un brevetto alla fine viene decisa da un giudice se il brevetto viene contestato.

tia_ ha detto...

>Pensateci seriamente un attimo e ditemi dove sto sbagliando.

A parte l'idiozia in se dell'idea, Rossi non ha mai mantenuto le promesse.
Un secondo dopo che l'attuale brevetto (che, per inciso, piu che un brevetto pare un depliant da far vedere ad evetuali investitori) verrà concesso, tirera fuori un altra scusa. Ci sono ampissimi margini di manovra per tirare fuori una scusa credibile, ad esempio che non dirà ancora nulla perchè il catalizzatore è in corso di brevetto (i piu attenti alla vicenda ricorderanno ch ad inizio 2011 rossi disse che i brvetti erano due, anche se ora l'altro sembra sparito). Oppure direbbe che il breveto non copre tutto e non si fida ancora.
Insomma, non cambierebbe un tubo. E rimarrebbe una mossa immorale

Davide V. ha detto...

@ Silvio

Dimenticavo, non c'e' modo di fare pressione sul WIPO, perche' il WIPO NON RILASCIA BREVETTI :-)

Il WIPO emette solo pareri di brevettabilita'. Poi saranno i vari uffici brevetti nazionali o internazionali (EPO, USPTO) a ricevere questi pareri e tenerli nella considerazione che le loro leggi gli impongono.

gio ha detto...

@ davide v.

dove pensi sia carente il brevetto di rossi?

Shine ha detto...

"E rimarrebbe una mossa immorale "

Stupida, prima che immorale. Mi sembra veramente di essere su un altro pianeta quando leggo 'ste cose. "amor di verità" ? Ma quando mai hai riscontrato un BRICIOLO di verità nelle parole di Rossi? Motivate o no, le ha sempre sparate grossissime. Di cosa stiamo parlando?

@Silvio
Scusa ma mi sembri davvero l'ultimo arrivato colmo di entusiasmo e intraprendenza. Fidati che, come altri qua dentro, cambierai idea in un tempo inversamente proporzionale alla tua intelligenza.

Davide V. ha detto...

@ gio

non lo so. non sono un esperto nel settore delle polveri NiH a scopo di reazioni chimiche o nucleari.

Da quello che ho letto del materiale disponibile pubblicamente e consultabile in internet, sembra che manchi la parte essenziale dell'invenzione, ossia come la polvere e' messa insieme e come da questa polvere si arrivi alla eventuale produzione di energia (effetto tecnico nuovo). E quindi la domanda di brevetto non permetterebbe la riproducibilita' della macchina (e del fenomeno che ne deriva).

Ripeto che non sono un esperto in questa materia e quindi mi potrei sbagliare. Ma sembra che l'esaminatore che si e' occupato di questa domanda di brevetto abbia proprio obbiettato una mancanza di chiarezza e una mancanza di completezza della domanda. Da questa deriva probabilmente anche l'obiezione di mancanza di novita' dell'apparato.

Purtroppo non e' facile cambiare molto una domanda di brevetto una volta che e' stata depositata. Per questo e' importante avere un buon avvocato o un team di avvocati che si occupi di redigere la domanda in modo tale da eventualmente lasciarsi la possibilita' di cambiare nella forma e nella sostanza la domanda in corso di esame.

AC/DC ha detto...

@Silvio
più vai avanti con sta storia del brevetto e più metti in luce l'assurdità della posizione di Rossi.

Il brevetto che tutti conosciamo non serve a niente, è chiaro che con quelle specifiche non ci fai un apparato che produce energia, altrimenti avremmo già migliaia di repliche funzionanti dato chè è pubblico ormai da parecchio tempo.

gio ha detto...

@ davide v.

non pensi che rossi abbia brevettato o stia brevettando la polverina separatamente?

Davide V. ha detto...

@ AC/DC

il fatto che non ci siano "repliche" in giro non significa che l'apparato del brevetto non possa funzionare. Un brevetto serve proprio a evitare repliche non volute.
Chi replica l'apparato di una domanda di brevetto non ancora brevettata si espone alla richiesta di danni nel momento in cui il brevetto viene concesso, dato che il brevetto e' valido dalla data antecedente di priorita' o di deposito della domanda di brevetto.
Anche per questo motivo molti "avvisano" la concorrenza con la dicitura "Patent Pending" quando hanno un idea che e' soggetta alla richiesta di brevetto. Chi copia potrebbe essere citato per danni.

@ gio

non sono un veggente. non so cosa sta brevettando Rossi. Io consulto quello che di pubblicamente e' consultabile. sul resto non faccio ipotesi non riscontrabili.

Silvio ha detto...

@ac/dc
@shine
@tia
E quindi pensate di continuare solo a lamentarvi in eterno di tutto quello che rossi fa o non fa?
Almeno qualcuno di voi ha il coraggio di andare su jonp a dirgli che della sua richiesta di brevetto non si capisce una cippa e che quindi non avra mai il brevetto?

AC/DC ha detto...

@Davide V.
Penso che quello di cui parli sia riferito al caso in cui qualcuno tenti di mettere sul mercato un prodotto basato sul brevetto in questione, dubito che possa applicarsi a chi cerchi semplicemende di replicare la cosa a livello scientifico.

gio ha detto...

@ davide v.

scusa davide ma era solo una domanda...mi interessava la tua opinione

Davide V. ha detto...

@ AC/DC

capisco il tuo punto di vista, ma (purtroppo) non e' come dici tu. Un brevetto e' un titolo legale che conferisce al detentore del brevetto una serie di diritti. In particolare:

"A patent protects new inventions and covers how things work, what they do, how they do it, what they are made of and how they are made. It gives the owner the right to prevent others from MAKING, using, importing or selling the invention without permission."

Questa definizione e' presa dall'ufficio brevetti inglese, ma e' praticamente la stessa in tutti gli uffici brevetti del mondo.

http://www.ipo.gov.uk/types/patent/p-about/p-whatis.htm

AC/DC ha detto...

@Silvio
non è una questione di coraggio, andare a scrivere sul JONP dal mio punto di vista è assolutamente inutile, e te lo dice uno che in passato ci ha scritto e ha pure scambiato alcune email con Rossi.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 395   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails