BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 2 agosto 2012

LENR a prova di scettico?


Gira dalla settimana scorsa un powerpoint realizzato da tal Tyler van Houwelingen (chiaramente uno che all'E-Cat ci crede) la cui versione italiana è stata intitolata LENR a prova di scettico! In realtà credo che difficilmente uno scettico potrà essere convinto da questo documento, che non mi pare aggiunga nulla alle informazioni presenti nel web, ma che sicuramente le mette insieme e riassume molto bene.

È da quasi una settimana che ce l'ho (ne vedete la prima pagina qui sopra) e alla fine mi ero dimenticato di condividerlo con tutti! Fortunatamente qualcuno di voi oggi me lo ha fatto ricordare, segnalandomelo via email. Se non avete già provveduto a scaricarlo dai vari siti anglofoni che lo hanno messo on line, potete farlo da qui:

IS COMMERCIAL LOW ENERGY NUCLEAR REACTION (LENR) THE REAL DEAL?
An analysis by Tyler van Houwelingen (26/07/2012)

A proposito di E-Cat, la novità di ieri è la presentazione organizzata a Zurigo l'8-9 settembre prossimo. Idem come sopra, un evento ritenuto positivo da chi ritiene che l'E-Cat sia realtà e privo di qualsiasi valore da chi è scettico, in quanto si tratterebbe di un evento meramente "autoreferenziale", una sorta di "raduno dei believers"! Penso che la posizione equilibrata sia ritenerlo un altro passo avanti verso la commercializzazione a regime dell'E-Cat e la conseguente fine di tutte le polemiche che appesantiscono la rete da un anno e mezzo ormai. Per saperne di più vi rimando alla locandina.

Concludo con l'osservare - me ne sono accorto per caso poco fa - che su Wikipedia si è ormai "stabilizzato" un breve approfondimento sull'E-Cat di Rossi, come sottovoce della pagina italiana dedicata alla fusione nucleare fredda. Questo è quanto riportato in modo prudente ed equilibrato, dunque in ogni caso apprezzabile:

2011: Catalizzatore di energia di Rossi

Secondo quanto affermato nel 2011 dal fisico nucleare dell'INFN Giuseppe Levi,[130] un fenomeno simile alla fusione fredda Nichel-Idrogeno potrebbe essere alla base del funzionamento dell'apparecchio denominato "Catalizzatore di energia" o E-Cat presentato a Bologna dall'imprenditore Andrea Rossi[131][132], già noto alle cronache per la vicenda Petroldragon. Il meccanismo di funzionamento di tale apparecchio, che nei dettagli resi noti appare come identico alla cella utilizzata da Focardi e Piantelli, non è stato tuttavia chiarito completamente: aspetti sostanziali della composizione del combustibile e della struttura interna del cosiddetto catalizzatore vengono tenuti segreti con la motivazione dell'assenza di brevetto e conseguente tutela della proprietà industriale di eventuali applicazioni (è da rilevare tuttavia che, se il brevetto internazionale è ancora in fase di eventuale approvazione[133], un brevetto italiano è già stato rilasciato nell'aprile 2011[134]).
Secondo Antonio Zoccoli, direttore della sezione bolognese dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il calore sprigionantesi dall'apparecchio, quantificato in un fattore di guadagno di potenza di circa 12 volte[135], non è giustificabile con una normale reazione chimica; la natura del fenomeno non è tuttavia spiegabile "finché non ci sarà possibile fare tutta quella serie di verifiche necessarie a stabilire di che tipo di reazione si tratti". Di tale fenomeno non sono stati pubblicati i dettagli su riviste scientifiche internazionali.[136].
Ulteriori test in merito furono organizzati dopo la pubblicazione di un articolo da parte della rivista svedese Ny Teknik[137], e dopo che gli studiosi svedesi Sven Kullander, professore emerito dell'Università di Uppsala e Hanno Essén, professore associato di fisica teorica, accettarono di prendere parte come osservatori a una dimostrazione.[138][139] Il test del 29 marzo 2011, durato 4 ore, portò Kullander ed Essén a concludere che nessun processo chimico conosciuto sarebbe stato in grado di emettere energia in simili quantità.[140][141]
Successive dimostrazioni si sono tenute il 19 aprile[142] e il 28 aprile 2011 a Bologna[143] con la partecipazione del giornalista Mats Lewan della rivista svedese Ny Teknik,[137] che per quanto possibile cercò di monitorare i più macroscopici fenomeni che potessero rivelare la sussistenza di una truffa[144][145][146].
Le dimostrazioni sono state seguite dal canale televisivo pubblico italiano Rai News, che ha prodotto sui test un servizio televisivo la cui trasmissione è avvenuta il 5 maggio 2011, alle ore 20:35[147][148]. Un ulteriore test si è svolto il 6 ottobre 2011, con modalità simili ai precedenti[149][150].
Al 2011, le condizioni non totalmente controllate in cui si sono svolti i test, e la loro breve durata, non hanno permesso alcuna conclusione sul processo di produzione di energia. Anche se tali test sono stati presentati come proseguimento degli esperimenti di Focardi e Piantelli, utilizzando un procedimento apparentemente identico, non si ha quindi certezza che la reazione sperimentata sia assimilabile ai fenomeni cosiddetti di "fusione fredda". In una serie di articoli scritti nel 2011 Steven B. Krivit, editor-in-chief della Nuclear Energy Enciclopedia (Wiley 2011), riassumendo l'intera vicenda, verificando poi le varie dichiarazione rese nel tempo dall'inventore e dai suoi collaboratori, nota parecchie incongruenze ponendo quindi un marcato dubbio che si possa trattare di un imbroglio.[151]
Siamo però sempre abbastanza indietro rispetto a Wikipedia in lingua inglese, che include una pagina abbastanza dettagliata (e possibilista) dedicata all'Energy Catalyzer: http://en.wikipedia.org/wiki/Energy_Catalyzer. Tanto per cambiare

170 : commenti:

Tizzboom ha detto...

Segnalo, purtroppo per chi ha curato la versione italiana, che la versione inglese contiene diverse imprecisioni che tal Tyler sta correggendo mano a mano che gliele si fanno notare (sul blog E-CatWorld).

RED TURTLE ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
cyclomaggico ha detto...

(chiaramente uno che all'E-Cat ci crede)
o uno che crede di fare un bel gruzzolo alle spalle di chi ci crede ....

RED TURTLE ha detto...

Nella Wikipedia in spagnolo, la pagina sull'E-Cat (da me tradotta), sopravvive, poco vigilata e anche poco curata nell'ortografia e fluenza.

(La pagina originale l'ho spostata su Ekopedia)

Nella Wikipedia in italiano (che sono sicuro al 100% è totalmente controllata dal CICAP e dalla UAAR) hanno deciso che le LENR sono una bufala (e che la fissione nucleare è sicura!) e l'articolo sull'E-Cat è stato notevolmente ridotto e accorpato come redirect alla "fusione fredda".

Se avessero potuto l'avrebbero rediretto a "bufala", senza alcun altro sotterfugio.
----------------------------------------------
Giancarlo Rossi

Dopo Colombo, Marconi e Fermi, la storia della ricerca italiana che fugge all'estero continua a ripetersi!

RED TURTLE ha detto...

Mi risulta difficile che un finto reattore LENR da 1 MEGAWATT (con delle bombole di metano o di idrogeno nascoste, forse funzionante a celle di combustibile) con la potenza di 300 scaldabagni (da 3000W termici ciascuno) possa funzionare con continuità per più di poche ore, senza dover essere costantemente rifornito di gas con un enorme tubo (della portata di 30 tubi del gas che alimentano una cucina da appartamento).

Insomma, ad un certo punto, o si tratta di LENR (o di fissione nucleare, forse con una vasta collezione di capsule o piastre di cobalto-60)...

OPPURE SI TRATTA DI MAGIA!!! (Ma ricordate che l'Alta Tecnologia è indistinguibile dalla Magia)

-------------------------------
Giancarlo Rossi

tia_ ha detto...

>OPPURE SI TRATTA DI MAGIA!!!

Oppure chi ha seguito la vicenda dovrebbe ricordarsi che il punto è proprio la potenza misurata, che non è di 1MW.

Paul ha detto...

Mi pare che Tia abbia contribuito a scrivere pagine di wikipedia sull'argomento E-Cat.
Ricordo che l'aveva detto lui stesso.

Valeria ha detto...

Ma perchè non li fate impazzire, modificando wiki 80 volte al giorno, anche nel cuore della notte, finchè non gli si incrociano gli occhi e perdono l'orientamento?

se volete mandatemi il testo, ci diamo il cambio: loro la cambiano e noi la ricambiamo!
......à la guerre comme à la guerre

GPT ha detto...

Daniele, scusa non è cattiveria ma se leggi tutte le cose scritte nel wikipedia inglese Mr. R. ed il gatto non ne escono bene... A me non sembra affatto possibilista nel suo insieme. Tra l'altro (guarda un po') evidenzia ovunque il vero problema della mancanza di qualsiasi prova decente e/o indipendente...
Vabbè sono io che son curioso... Chissà quando ci sarà una cacchio di prova facile facile.
Nel post della Prometeon Piero addirittura giustifica il non voler dare prove decenti da parte di R. poiché gli rubano il segreto... Ma con un cop di 6 non serve nulla di intrusivo per dimostrare un cop >2 eppure... Nulla da fare!
Mannaggia a me e al mio fetente pensiero razionale del minimo sforzo col massimo guadagno... Meglio convincere la gente con milioni di post, riunioni tra licenziatari e simili amenità, non sia mai detto che 24 ore di lavoro e 5 persone possano evitare viaggi aerei e riunioni supersegrete con segreti acquirenti da convincere segretamente. Poi ci sono i segreti secretati da NDA, i segreti dei cassetti e le segrete confidenze.
Daniele ma a te non fa strano neanche un po'?
Come mi piacerebbe essere smentito, non immaginate neanche quanto... Continuo a pensare che robbia strana accade ma che è ben lungi da essere stabe e facile da dimostrare...
Ma vediamo il luminoso settembre cosa ci porterà daiiiiii gattone avanti così!!!!

RED TURTLE ha detto...

Per Tia Solzago?... non cambia molto 0,5 o 1 MW
(stiamo su quell'ordine di potenza... ma immagini la quantità di CO2 o di vapore che dovrebbe produrre un finto E-Cat da 1 MW... su!)
-----------------------------------------------
UNA NUOVA FONTE DI ENERGIA: IL CAVO DI TERRA!
(waw, sembra proprio l'ideologia dei fanatici delle tecnologie occulte di Tesla)
-----------------------------------------------
Lo scettico australiano Ian Bryce, dopo aver investigato per l'investitore e scettico Dick Smith (imprenditore), ritiene che la potenza attribuita al supposto apparato a fusione venga fornita la dispositivo tramite il CAVO DI TERRA!

http://www.skeptics.com.au/wordpress/wp-content/uploads/Rossi-ECAT-press-release-Technical1.pdf

WAW!

(beh, un bel amperometro sul cavo di terra lo si può mettere, no?)

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia_ ha detto...

>Mi pare che Tia abbia contribuito a scrivere pagine di wikipedia sull'argomento E-Cat.

Ho messo il pezzo dell'e-cat dentro quella pagina, apportando piccole modifiche al testo per adattarlo alla pagina. Se vai nell'history e nella pagina di discussione trovi tutto.

>Ma perchè non li fate impazzire, modificando wiki 80 volte al giorno, anche nel cuore della notte, finchè non gli si incrociano gli occhi e perdono l'orientamento?

:)

>non cambia molto 0,5 o 1 MW

Vista l'assenza di un controllo corretto, la potenza termica poteva essere < 50-100kW

RED TURTLE ha detto...

Il punto delle "Cento Pistole", l'ammazzascettici (almeno quelli intelligenti o quelli non pagati a sufficienza per sostenere posizioni ridicole, anche contro la prova dei fatti, è il seguente...)

-----------------------------------------------
Altre reazioni al dispositivo sono state di vario genere. Dennis M. Bushnell, Chief Scientist della NASA (Langley Research Center), descrive le LENR come una tecnologia "promettente" ed elogia il lavoro di Rossi & Focardi

Non dice che è un FENOMENO ESISTENTE... ma PROMETTENTE... (ossia sfruttabile SUBITO, a differenza ad.es della Fusione Nucleare nel reattore Tokamak ITER)

http://www.evworld.com/article.cfm?storyid=1983 The Future of Energy: Part 1

http://www.evworld.com/evworld_audio/dennis_bushnell_part1.mp3

[http://lenr.qumbu.com/110606_evworld_bushnell_interview_part1_v401A.php (Approved Transcript).

At 4 minutes and 34 seconds, Bushnell described several emerging energy technologies, but he identified LENR as "the most interesting and promising at this point". At 10 minutes and 35 seconds, Bushnell continued: "... in January of this year Rossi, backed by Focardi, who had been working on this for many years, and in fact doing some of the best work worldwide, came out and did a demonstration first in January, they re-did it in February, they re-did it in March, where for days they had one of these cells, a small cell, producing in the 10 to 15 kilowatts range, which is far more than enough heat to boil water for tea."
------------------------------------------
Non ve lo traduco. Studiate l'inglese.

tia_ ha detto...

>Non dice che è un FENOMENO ESISTENTE... ma PROMETTENTE... (ossia sfruttabile SUBITO, a differenza ad.es della Fusione Nucleare nel reattore Tokamak ITER)

Direi che è il caso di studiare l'italiano e la logica

>Non ve lo traduco. Studiate l'inglese.

E pure l'inglese.

Tra l'altro la parte piu lollosa è che proprio Bushnell diceva che prima di una applicazione pratica sarebbero passati svariati anni, purtroppo non son riuscito a trovare al volo la citazione.

RED TURTLE ha detto...

Il migliore alleato della fusione fredda (ma anche del solare fotovoltaico-termico, dell'eolico, del microidro, ecc.) sarà la TERZA GUERRA MONDIALE...

Che presto verrà scatenata dal bombardamento dei reattori nucleari in IRAN. Qualche petroliera affondata, qualche raffineria e qualche terminale petrolifero completamente distrutti dalle fiamme, porteranno il prezzo del greggio oltre i 200-300$.

http://www.debka.com/article/22229/Khamenei-Warns-Iran%E2%80%99s-Top-Leaders-WAR-IN-WEEKS

La Russia potrebbe esercitare un ricatto sull'Europa, riducendo le forniture di gas.

Ovviamente qualsiasi tecnologia che permetta di ottenere energia (anche il vudù o le danze del candomblè) sarà accolta con benevolenza... nell'emergenza i teorici delle LENR verranno ascoltati, e poi imponendosi rimarranno sul mercato.

Per l'Italia si profila la catastrofe economica e l'uscita dall'euro... e chissà da quante altre associazioni?

Chissà se si verificheranno dei processi di piazza contro l'elite governativa, ministeriale, universitaria e religiosa, come predetto da Rasputin?

Shine ha detto...

"Per l'Italia si profila la catastrofe economica e l'uscita dall'euro... e chissà da quante altre associazioni?"

poi sono io, il pessimista.

RED TURTLE ha detto...

Guarda cosa dice Bushnel (in riassunto: "che non si tratta di fusione fredda, ma di una forma di energia che comprende il DECADIMENTO BETA"...

----------------------------------------------
[04:25] Moore: What I’d like to do is maybe sort of walk down some of the ones that you think look the most promising from your perspective.

[04:34] Bushnell: OK -- THE most interesting and promising at this point -- farther term, but maybe not so far -- is Low Energy Nuclear Reactions. This has come out of twenty years of people producing energy but not knowing what it is and we think we have a theory on it. It’s producing beta decay and heat without radiation. The research on this is very promising and it alone, if it comes to pass, would literally solve both climate and energy.

-------------------------------------------
SAI CARO TIA CHI NON ESISTE PIU? ... TU!

(ti trovi nella storia assieme a quelli che
dicevano che le locomotive non sarebbero
andate più veloci delle carrozze a cavalli!)

Valeria ha detto...

Tia è ormai perso nell'iperspazio dell'Ultra-mondo...
Portale chiuso,

AB ha detto...

@RED TURTLE

Eppure altrove Bushnell specifica che "So, is LENR "Real?" Evidently, from the now long standing and diverse experimental evidence."

http://futureinnovation.larc.nasa.gov/view/articles/futurism/bushnell/low-energy-nuclear-reactions.html

theschnibble ha detto...

Valeria, sei mancata veramente poco al blog. Il tuo ritorno come sempre condito della solita irruenza caciarona, non ha apportato il minimo contributo alle discussioni a cui hai partecipato.
The Schnibble

AlainCo ha detto...

@red turtle
http://nextbigfuture.com/2012/01/does-war-bring-prosperity-or-is-it.html

rict ha detto...

Cito da Scienze Agosto 2012 su ITER (pronto nel 2026, velocità di costruzione pari alla Salerno Reggio Calabria...)

"ITER chiarirà se la fusione è un obiettivo raggiungibile ma non darà indicazioni sulla sua capacità di produrre energia per il mercato....una centrale alimentata a fusione dovrà quindi usare materiali non ancora sviluppati..."

Attendo quindi con fiducia il suo successore DEMO che se tanto mi da tanto pronto nel 2046.

@Prof. Ruocco + 1000 firmatari

Non è che vi è rimasto un lembo di tessuto di veste da stracciarvi, o l'avete tutta consumata per Abundo, reo di traviare nientepopò di meno che una scuola superiore con un contenitore di plastica, un elettrodo e polveri di tungsteno?

O forse è meglio "educare" questi ragazzi a digerire ITER raccontado loro che è un progetto sensato in nome della scienza (s minuscola, nel caso di ITER è obbligo)

@Daniele

Apri una colletta che compriamo a rate una pressa per Carpinteri.

Poi organizza una scampagnata con pane e salame in una cava che raccogliamo pure le rocce per lui (@Prof. Ruocco: non si preoccupi, i sassi sono ancora gratis, quindi non graveremo sulle finanze della comunità tutta).

:)

RicT

mario massa ha detto...

Mi dispiace disilludere gli ottimisti.

Non avevo mai visto questo filmato:
http://shutdownrossi.com/?page_id=777

Ancora una volta Rossi parla per più di un’ora, ma quando è ora di vedere il vapore il vapore non c’è.(intorno al minuto 35 e poi ancora verso la fine)

L’E-CAT sotto test infatti è acceso da moltissime ore, secondo Rossi sta erogando 6 kW stabili, ma dal serbatoio d’acqua esce solo un leggero filo di fumo.

Forse è stata appena aggiunta l’acqua? Dall’inquadratura del PC si deduce di no. In ogni caso il filmato dura più di un’ora, mentre 6 KW portano l’acqua del serbatoio in ebollizione in meno tempo. Ma è lo stesso Rossi a dire che la temperatura del serbatoio oscilla da 70°C a molto meno nel momento in cui viene aggiunta acqua, proclamando che l’E-CAT non funziona.

Il sistema infatti, come si vede dal filmato, non ha alcun sistema di sottrazione del calore, semplicemente il vapore viene reimmesso nell’acqua del serbatoio e da lì si libera in atmosfera.

Dal serbatoio, considerando le dissipazioni, dovevano uscire 8 kg/h di vapore (il sistema è in funzione dalla mattina del giorno prima) e quella stanza doveva essere una sauna. Per confronto ripropongo il filmato di 7kg/h di vapore:

http://www.youtube.com/watch?v=9_m3_uO7VhI&feature=context-cha

Mi piacerebbe avere una spiegazione dagli ottimisti. Anche questa volta funzionava male e ha fatto finta di niente come con Krivit? Mi piacerebbe una risposta tecnica dagli ingegneri, in particolare da Vettore e Hermano Tobia: o io non capisco ciò che vedo o voi chiudete gli occhi all'evidenza.

Sal ha detto...

La solita sfiatella, il tallone di Achille di Rossi, il soffio al cuore(maligno) dell'Ecat.
Nel "T-shirt footage" Rossi diceva che il vapore fosse invisibile per via della sua alta temperatura che ne impediva la condensazione, peccato che quel poco di vapore che si riusciva a vedere permetteva di individuare indirettamente la velocità di tutto il getto, visibile o invisibile che fosse. Naturalmente questa velocità, anche stimata ad occhio, era asolutamente ridicola.

AC/DC ha detto...

@Mario Massa
non ti preoccupare e' normale che Rossi faccia vedere apparecchi sfiatellanti a degli investitori, fa parte della sua strategia commerciale... I want to believe.

@Daniele
su Zurigo quel che ho letto finora non mi fa ben sperare, nella scaletta non compaiono interventi di rilievo, niente multinazionali, niente UNIBO e niente Upsalla... L'estate finora e' stata molto calda ma non certo per Rossi, ora mi sa che dovremo prepararci ad un lungo e freddo in verno se le cose continuano cosi'.

Robert Zellermann ha detto...

Volevo avvisarvi che questa conferenza a Zurigo e organizzata da Adolf Schneider della ditta transaltec AG. Schneider e conosciuto perche faceva pubblicita per diversi perpetuum mobile che non funzionavano mai, ma x i quali furono raccolti soldi. La Transaltec tentava, nel passato, di commercializzare tali apparati. I casi piu clamorosi sono quelli di Daniel Dingel di Manila ("auto a motore d'acqua", Dingel e finito in galera, condannato per imbroglio) e di Mike Brady (Michael James Brady) della ditta Perendev-Group, per quale faceva anche pubblicita Sterling Allan della Pure Energy Systems Network Inc. (PESN). Allan era il proprietario dello sito internet della Perendev (perendev.com). Brady tentava di vendere "generatori con magneti", guadagniava circa 1 millione di euro imbrogliando circa 60 clienti, secondo la sentenza della sua condanna. E stato condannato a 5 anni di galera a Monaco di baviera.

Tutto quello che ho scritto e verificabile tramite articoli di giornali. A rriqiesta posso nominarli. Vi presento uno:

Rif: Bernd Kastner: Prozess um das Perpetuum Mobile - Die perfekte Profit-Maschine, articolo nella "Süddeutsche Zeitung" (München) del 10.9.2010. (scelto tra circa 6 articoli a proposito del processo Brady a mia conoscenza)

Scusate il mio italiano, e un saluto dalle pioggie del nord

francesco G ha detto...

@Mario massa non aspettarti risposte da Danile...non può parlare :-) (però inizia a stufare tale situazione); poi avvisa Levi mostrandogli il tuo video (se non se ne già accorto o se è riuscito ad avere dati più affidabili) che si è fatto prendere in giro con la sfiatatella per poi dare dell'ingnorate a chi critiva (quando l'ingnorante è lui, la solita arroganza degli accademici)

@Daniele almeno ci puoi dire se qualcuno di affidabile ha fatto dei test seri o quasi????? perchè altrimenti non riesco a capire da dove vine tutta questa fiducia se in ballo ci sono solo le solite promesse.....

Franco Morici ha detto...

al minuto 34.05 del filmato al link...

http://www.youtube.com/watch?v=7DtJDFWtFsQ&feature=youtu.be

...this pump... pumps 15 liters per hour inside...

Osservando il serbatoio grigio di plastica, ciascuno di noi si dovrebbe domandare:
ma quanta di questa acqua ritorna nel serbatoio come vapore?

al minuto 43.35
we are making about 6 kWh/h...

cioè 21600 kJ in un ora da cui per calcolo considerando per semplicità il Calore di Vaporizzazione, è possibile ricavare la quantità di vapore in gioco come:
21600 kJ / 2255 kJ/kg = 9.5 Kg di vapore ogni ora, un valore leggermente superiore a quello calcolato da Mario ma abbastanza in linea.

Ancora una volta sollecito tutti (indistintamente) sull'oppurtunità di sostenere una verifica calorimetrica indipendente dell'E-Cat (che ribadisco nulla a che vedere con il mantenimento della dovuta riservatezza dell'invenzione, non si farebbero misurazioni di carattere nucleare).

hidetoshi rossy ha detto...

Grazie Robert.

Una bella scoppola alle nostre speranze.
Inizio a parteggiare fortemente per la Bufalona

Robert Zellermann ha detto...

Mi sono ulteriormente informato: altre attivita della transaltec AG di Schneider nel passato:
pubblicita e/o commercializzazione di

1 „tecnologia EBM“ di Leslie Szabó, che dal 2007 tenta in vano di vendere i suoi generatori miracolosi, come quello che dovrebbe produrre 150 MegaWatt (per 245 Mio. USD). Per ordinare bisogna pagare la meta del prezzo in anticipo e aspettare da 16 a 18 mesi.
2 reattore plasma-elettrolitico di Philipp M. Kanarev da Krasnodar in Russia. Kanarev promette „guadagni“del 200-300 percento tramite la fusione di atomi di idrogeno. La sua idea e identical con quella del avvocato danese Nicolas Moller (generatore atomico secondo Moller, Moller-Atomic-Hydrogen-Generator - MAHG, Frolov/Moller's Atomic Hydrogen Generator – FMAHG)
3 Reattore „a plasma“ di Alexander Koldamasov (Input 3 kW, Output 60 kW) .
4 pubblicita x la ditta RQM-AG di Hans Lehner (in fallimento credo)
5 pubblicita per la Perendev Group di Mike Brady (ditta decapitata dalla polizia tedesca e svizzera)

Dalla fine del 2011 la Transaltec AG e Schneider tentano di intromettersi nella commercializzazione del E-CAT di Rossi per paesi di lingua tedesca.
E tutto riferibile tramite articoli o link internet.

Robert

AC/DC ha detto...

@Robert Zellerman
grazie per il contributo, ricordo che certe voci su schneider erano venute fuori gia' un anno fa e non sono certo incoraggianti, ci tenga aggiornati.

Shine ha detto...

@Mario Massa

"Mi piacerebbe una risposta tecnica dagli ingegneri, in particolare da Vettore e Hermano Tobia: o io non capisco ciò che vedo o voi chiudete gli occhi all'evidenza."

Dopo mesi e mesi di passaggi su questo blog mi sono convinto della seconda.

sandro75k ha detto...

il pranzo lo facciamo lo stesso... ;)

rict ha detto...

@Robert

Grazie per le informazioni.

@Daniele, AC/DC

Se Rossi ci tira la sola, lo mettiamo sotto la pressa di Carpinteri e lo spremiamo fino a quando nodn emette tanti neutroni e raggi gamma da convincere persino Mario Massa e restituire sotto forma di energia la speranza che ci ha tolto !!!

Il Santo ha detto...

La notizia e' che il megagatto e' ancora a via dell'elettricista, la sfiatella e' sempre più moscia e alcuni qui dentro sono sempre piu' convinti che l'e-cat funziona solo sulla base di chiacchiere.

antonio ha detto...

@ sandro75

"il pranzo lo facciamo lo stesso... ;)"

però se usate l' ecat per la cottura della pasta mi sa che viene troppo al dente

Il Santo ha detto...

Intanto in quel di Lacchiarella e' stata bandida la gara per la bonifica dell'area ex Omar...

http://www.comune.lacchiarella.mi.it/PRIMO%20LOTTO%20EX%20OMAR.pdf

Il primo lotto, gia' 4 milioni di euro! E VOI pagate!

piero41 ha detto...

"Non l'avevo mai visto questo filmato... mi dispiace disilludere gli ottimisti ....chieder una spiegazione da loro" dopo che per mesi e mesi son stati tutti a provare, ad analizzare sfiatatelle ora si viene a chiedere :il vapore c'è o non c'è?? Qualcuno se la vuol giocare sul velluto questa volta!! Non credo che non si ricordi che Il problema allora era un altro: se tutta l'accqua del serbatoio sotto il tavolo era stata pompata nei tempi giusti attraverso il gatto, ques'acqua si era trasformata tutta in vapore nel passaggio nel reattore che avrebbe così fornito i Kw di calore dichiarati e dopo magari si era ricondensata nei tubo freddo mostrando la famosa pisc@@ta assieme alla sfiatatella oppure invece parte dell'acqua del serbatoio era passata dal camino scaldandosi ma non evaporando ed il rendimento sarebbe stato nettamente inferiore ; però tutti volevan vedere il fumo come vien detto ancora, tutti per la sfitatella che squalificava R. ehh!!
Io me lo ricordo non solo dal liceo ma anche dalle medie: Ora al caldo accendiamo una piastra in cucina per far bollir l'acqua in pentola, in poco tempo evapora ma quanto fumo (?) si vede in giro e sopra la pentola, pochissimo. Se contro ci dirigiamo una corrente d'aria fresca vedremo formarsi il vapor saturo di goccioline d'acqua: eccolo il vapore che si vede ma la gran parte che continua a salire è invisibile a 100° o più fino a condensarsi magari sulle pareti più fresche,,,,, Alle medie , passano poi all'evaporazione continua dal mare e alla formazione per condensazione delle nubi.. Queste del vapore non son situazioni banali come si vorrebbe farle apparire.... vi sono alcune variabili abbinate che possono far cambiar le credute apparenze.,,,
Il punto è che anche quà è stato confermato le "sciocchezze" che avevo scritto per la prova di R.: " quello che conta sempre è l'accusa anche se è falsa e risibile ma non per la maggioranza dei lettori... TUTTO DIVEREBBE SPETTACOLO in mano a chi accusa e tutti lo seguirebbero" .i condizionali sono divenuti ora indicativo ehh? tanto per giocar sul velluto... Forse ho un po' esegerato ma questo è il meccanismo che si mette in moto quando forse qualcuno vuol giocar "tranquillo e vincente"...scusa forse sono un po' stronzo anch'io ....

Valeria ha detto...

@theschnibble

io invece di te non mi sono mai accorta....
C'eri anche prima?

mario massa ha detto...

@Piero
"scusa forse sono un po' stronzo anch'io ...."

No, Piero, sei solo deluso perchè sai benissimo che se ho ragione (e in questo caso sono assolutamente certo)finisce una storia che poteva essere bellissima.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@valeria
Ricordati la teoria della reincarnazione... dei nick! Ma niente evoluzione: cambia il "corpo" ma non la sostanza!!! :)))

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@valeria
P.S. Se poi aggiungi il miracolo della trasformazione dei pani e dei... nick, hai il quadro della situazione! :)))

GPT ha detto...

Nulla da fare l'affermazione dei 6kw/h non esiste con quel video e quella pompetta. Da un anno la stessa storia, 50€ di flussimetro e termocoppie e una pompa poco piu' potente (per non andare in fase vapore) lo dimostrerebbero senza problemi se funza o no. Capisci Piero41, Valeria, Daniele et al. xchè sembra tutto assurdo e anche un po' masochistico da parte di Mr. R.? Ok a tenere il segreto, ci sto, ma allora non fare neanche demo sputtananti (per chi sa fare 2 macromisure in croce almeno). Qui non so tratta di dettagli piccoli è "robba" facile !!!!!!!!

theschnibble ha detto...

Daniele ma che cacchio dici. Ho scritto 4 post in croce e parli di reincarnazione di nick. Ma pensa a rispondere a Mario Massa invece di ciarlare a vanvera! (ci vuole la faccina qui?)

@Valeria
meglio leggere che parlare a sproposito

The Schnibble

rodrigo ha detto...

Su forza, quando deve far le misurazioni, Rossi usa quello che lui chiama "calorimetro" (1:03:40) cioè lo scambiatore di calore con il secondario collegato alla rete idrica.
A quanto si può vedere ha inserito uno strumento sull'ingresso dell'acqua (a valle del contatore) che non so cosa sia, forse un misuratore elettronico di flusso?
Certo, rimane il grosso dubbio di dove siano state inserite le termocoppie che misurano la temperatura in ingresso e in uscita dallo scambiatore, ma se ha imparato la lezione dall'ultima prova effettuata, si spera le abbia messe in posizioni adeguate.
Accertato questo (che non è cosa da poco comunque), e una volta fissato un valore adeguato del delta T, la misura fatta in quel modo non mi sembrava così critica da fare commettere errori enormi. Giusto?

Valeria ha detto...

@Daniele

Reincarnazioni....le chiamerei più incidenti di percorso, detours....

in quest'epoca di confusione, anche alcune coscienze hanno il GPS rotto

e pensare che Schnibble è una mitica creatura delle legende del Buzuki che si tramanda essere creatore di Pace e di Prosperità...

Pensa in mano a COSA siamo!!
ahhahahaah!!

bertoldo ha detto...

ottima la bomba al fosforo di zellerman ...

Valeria ha detto...

Ho voglia di far ridere Neutrino, mi piace promuovere l'ilarità e il grasso umorismo

I giudici applicano da subito l'approvazione da parte dello IEO del metodo di Bella e lo rendono esecutivo, comunque esso si chiami ...anche "La Cosa"

http://www.ilgiornale.it/news/salute/giudice-s-cura-bella-dimostra-ieo-827444.html

Ridi, Neutrino!
Adesso vedrai che numeri salteranno fuori!

Neri B. ha detto...

@ Mario MAssa
premetto che non sono un "believer" ma semmai un "hoper" nel senso che spero tanto che l'eCat funzioni.
Da tecnico in effetti ci si accorge che là non sono in ballo le potenze che dice Rossi. Bisogna però anche considerare che lui stesso dice che (se nn sbaglio) sono due giorni che sta andando in self-sustained mode...quindi magari ci sono 2-3 kW ma se li sta dando da giorni senza prelievo dalla rete per me non sarebbe già male...per il resto non so che dire io sto aspettando validazioni serie sopratutto del nuovo modulo a 1000°C (!!!)
Non so perchè Rossi a volte sembra dire numeri che sono un pò la prima cosa che gli viene in mente...in ogni caso io aspetto una validazione...meglio se dalla vendita di un impianto e pubblicazione dei dati...aspettiamo

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@mario massa
Ma a te un sito come shutdownrossi sembra opera di un buon samaritano???
MA PER FAVORE!!! ecco che fine ha fatto Krivit!
Veramente non ti capisco... secondo te in pratica Rossi sarebbe il truffatore più grande della storia: infatti nel 2007 doveva immaginare già che nel 2012 NASA, MIT, National Instruments ecc. avrebbero pubblicamente cominciato a parlare con favore e speranza delle LENR e allora, 5 anni prima, sarebbe andato da Focardi per organizzare la "stangata" a cominciare dal 2011... MA PER FAVORE!!!

@theschnibble
Daniele ma che cacchio dici. Ho scritto 4 post in croce e parli di reincarnazione di nick.
Ah sì, però ieri alle 21:45 hai scritto:
Valeria, sei mancata veramente poco al blog. Il tuo ritorno come sempre condito della solita irruenza caciarona, non ha apportato il minimo contributo alle discussioni a cui hai partecipato.
Chiedi un po' a Valeria da quanti mesi non scriveva più qui dentro! :P
Allora, di quale/quali nick già visti qui dentro sei la reincarnazione? Ce lo dici? :))

@tutti
Altro miracolo in corso, la moltiplicazione dei pani e dei troll (leggi Patrol, cyclommagico, theschnibble ecc.)! Buon segno.

sandro75k ha detto...

@Neri B.

Sono d'accordo con te.. aspettiamo... Non ci rimane nient'altro da fare!

GPT ha detto...

@rodrigo
Se ha messo flussimetri e posizione giuste per termocoppie hai ragione. Purtroppo fa tutto parte dei misteri misteriosi direi... As usual
@neri
Idem con patate, sempre mistero misterioso...

Certo che se parliamo del decimo segreto di Fatima sarebbe anche ragionevole ma qui si tratta di abc del buonsenso per far pubblicità enorme con 2 lire quindi o non funziona o non è così funzionante/stabile come si afferma... Tertium non datur ;)!

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa

Caro Mario, nei miei interventi ho sempre sostenuto la posizione che sarebbe auspicabile andare a fondo nella ricerca sulle LENR e cercare di capire l'origine delle anomalie riscontrate, soprattutto quelle di origine nucleare, senza ignorare saccentemente i dati che non si sanno spiegare; prima da un punto di vista scientifico e poi eventualmente, se possibile, tecnologico.

Su Rossi penso che abbia qualcosa in mano, ma questa mia ipotesi non deriva dalle inconcludenti prove o dalle diverse (e spesso improbabili) teorie che ha proposto in questi mesi (tipo la "termalizzazione" dei gamma, ecc), dalle quali non si può, purtroppo, concludere nulla (e forse questo potrebbe essere proprio ciò che Rossi desidera, pubblicità "mirata" a chi è veramente interessato, senza suscitare troppo clamore).

Tale convinzione (che potrebbe essere sbagliata, per carità, non mi ritengo certo infallibile) è fondata su due circostanze del tutto estranee a questioni tecniche o scientifiche (se non i picchi di gamma rilevati da Celani, difficile che fossero una coincidenza):

- il comportamento di Rossi NON è compatibile, a mio avviso, con quello di una truffa: come ho detto più volte, cercare di piazzare un generatore da 1MW tarocco a grosse aziende o comunque gente del mestiere è da kamikaze.

Ci sono numerosi modi per intraprendere un'attività truffaldina, molto più semplici, economici, remunerativi, ed insospettabili, non avrebbe nessun senso montare tutto il circo che ha fatto Rossi.

E poi consideriamo un fatto: tutti quelli con cui collabora hanno fiducia in lui, nessuno ha mai avanzato sospetti.

Seconda questione: Rossi non è solo, ha dei concorrenti sui reattori Ni-H: Defkalion, Brillouin Energy, Kresenn (Celani), Nichenergy (Piantelli).

In particolare se vedi il board di Brillouin è composto da persone di altissimo livello imprenditoriale. E' impensabile pensare ad una sorta di "cospirazione", molto più probabile che il Ni-H, in particolari condizioni, funzioni veramente.

Secondo me le cose sono andate così: appena è venuto fuori qualcosa di reale negli esperimenti, le pubblicazioni si sono fermate e la ricerca è uscita dagli ambiti universitari ed ha "traslocato" in quelli industriali.

E' probabile che la tecnologia sia molto semplice e forse non brevettabile, quindi l'obiettivo n. 1 è quello di tenere il tutto il più segreto possibile.

Da come agisce penso che Rossi voglia mettere in piedi produzione e rete commerciale in fretta e poi, quando (e se) l'affidabilità della tecnologia sarà conclamata, vendere il tutto ad un big player.

Ovviamente i miei sono pensieri in libertà ...

gio ha detto...

@ mario massa
>Ancora una volta Rossi parla per più di un’ora, ma quando è ora di vedere il vapore il vapore non c’è.(intorno al minuto 35 e poi ancora verso la fine)

mario ....mi convinci che hai ragione...anche se capisco poco anzi direi niente di quello che scrivi dal punto scientifico....ma mi convinci ..e per quanto poco o niente capisca ti leggo sempre con interesse.........ma è la strategia di rossi....non fornire evidenza scientifica....nemmeno ai clienti.....mi dispiace che non siano mai apparsi in rete contratti o bozze di contratti oltre a questi video....rossi non offre una garanzia scientifica offre una garanzia contrattuale !

questo è il punto fermo che si deve sapere a priori se si vuole andare ad incontrare rossi!

sandro75k ha detto...

@ Mario Massa

tu hai la pistola fumante (sarebbe meglio dire non fumante) che esiste una incongruenza tra quello che Rossi dice in quel momento e quello che l'e-cat fa/produce. Di per sè non hai nessuna prova di funzionamenteo o di non funzionamento in assoluto anche se l'indizio è scoraggiante... Sbaglio?

@Daniele 22

Se Rossi ci sta prendendo in giro non significa che le LENR non esistano, non capisco il paragone con Krivit.

@Tutti

calma e gesso, Anto ha trovvato 2 locali nel riminese davvero carini, li sto valutando ... davvero molto molto carini!

ulixes ha detto...

"Ho voglia di far ridere Neutrino.."

E chi è?
Un altro che guarda telegiornali?

A me invece piacerebbe far ridere qualche testa di bunker.
Chissà se, a furia di inviti più o meno velati, non se ne materializzi qualcuno da queste parti!

piero41 ha detto...

@GPT
Ma si potrà aumentar tranquillamente la portata dentro l'e-cat o la sua geometria è ottimizzata per funzionar bene solo per la portata in fase vapore. Gli oggetti si progettano e si ottimizzano per certi funzionamenti ritenuti più opportuni.. E' un dubbio che mi è sorto poichè R. ha sempre mantenuto la fase vapore molto più complessa a misurare... poi Boohh!!

Shine ha detto...

"già che nel 2012 NASA, MIT, National Instruments ecc. avrebbero pubblicamente cominciato a parlare con favore e speranza delle LENR"

aridaje. Vai a cercare "LENR" sul sito della NASA, vedi quanto ci credono. Idem per il MIT. Quanto a NI, "favore e speranza" sono legati al numero di licenze LabView che riescono a piazzare ai vari Abundo sparsi per il mondo.

"ecco che fine ha fatto Krivit! "

chissenefrega, di Krivit. Il video sta lì, le potenzialità del gatto sono evidenti. Tu continua pure ad aspettare i morti galleggianti e a fare congetture sulla base delle tue informazioni segrete...Noi tanto siamo solo 4 troll moltiplicati che parlano senza cognizione di causa, cosa c'è da gridare? Siamo innocui

rict ha detto...

@Mario Massa

Mario, idea bislacca: non è che conosci un'industria interessata a comperare il gattone e fornisci loro una consulenza (gratis :)) per validare il funzionamento e l'acquisto?
Così almeno potrai mettere la mani sull'oggetto.

Il giorno che tu dirai "OK, funziona" giuro che stappo lo spumante migliore, sperando tu possa dividerlo con me ! (anzi facciamo due bottiglie, una a testa :)).

Sei la persona più scrupolosa, esigente e pignola che io conosca (detto in senso positivo eh).

Per cui un tuo "OK" vale più di cento Ing. Giapponesi :)

RicT

AC/DC ha detto...

@Daniele
Ultimamente mi stai un pò scadendo... Mario ha espresso il suo parere di tecnico (con tutte le riserve del caso visto che si tratta di un video) e poco importa se il video l'ha postato Krivit o Ciccio Bastardo.

Se fossero disponibili altri video che mostrano copiose sbufate di vapore e Massa decidesse di commentare proprio quello con la sfiatella capirei, ma visto che di video col vapore a manetta non ce ne sono cosa dovrebbe fare?

La cosa che mi infastidisce di più è che lo aggredisci senza rispondergli nel merito ma tirando fuori argomentazioni di tutt'altro tipo e alquanto opinabili, sicuramente non scientifiche.

Questo tuo atteggiamento sta facendo diminuire ulteriormente la mia già scarissima fiducia nell'e-cat, ok non puoi parlare ma quelli che tue vedi come segni importanti a me lo sembran sempre meno, se son tutte così le tue argomentazioni, auguri!

Pietro F. ha detto...

@Mario Massa
non ho conoscenze scentifiche ne anglofone e forse dico una castroneria ma dal video mi sembra che l'ecat sia in autosostentamento, sbaglio?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@AC/DC
Ultimamente mi stai un pò scadendo...
Pace. Tu scambi per maleducazione quella che io chiamo esasperazione/stanchezza/altre cose da fare. Anche io preferirei che Rossi si fosse comportato diversamente con mass media e apparizioni sul web, sarebbe stato più comodo per tutti; ma che si venga qui dentro a chiedere il conto di questo NO eh! Non ne posso veramente più! Se credi a quello che dice shutdownrossi.com fai riferimento a quel sito e revoca la tua fiducia al mio, sei libero di farlo.
Vedo che il blog sta riprendendo la piega di 6 mesi fa: troppe domande a me a cui ho già risposto 1000 volte, troppi OT francamente inutili.
Stando così le cose lascio i commenti tutti nelle mani dei lettori, mi dedico alla mia vita e per quel che riguarda il blog solo a scrivere post. Tempo per tutto non ce l'ho. Mi piacerebbe averlo, ma non ce l'ho proprio.
Un abbraccio e amici come prima per quel che mi riguarda, ma ribadisco il punto di vista di questo blog: chi non lo condivide eviti di leggerlo e legga piuttosto perle di limpidezza come shutdownrossi, Ocasapiens, Franchini ecc. Poi alla fine dei giochi ne riparliamo di chi agiva con la mano sulla coscienza e chi con la mano sul portafoglio.

GPT ha detto...

@Daniele
Mario ha solo ripreso qualcosa di conosciuto. Non ha neanche mai parlato di truffa. Forse sei esasperato per tutto cio' che sai e che non puoi dire, ma letta da noi umani l'analisi di Mario è semplicemente ineccepibile. Ti assicuro che spero arrivi qualcosa di solido, per ora chiacchiere e ipotesi.
Per inciso se dovessi sposare io una ipotesi sarei per quella di Hermano, con un po' di dubbi sulla effettiva raggiunta stabilità e controllo dell'apparato.

@Sandro75K
Daniele immagino affermi che Krivit è dietro il sito shutdownrossi (o quantomeno collabora con esso)...

ulixes ha detto...

"Per inciso se dovessi sposare io una ipotesi sarei per quella di Hermano, con un po' di dubbi sulla effettiva raggiunta stabilità e controllo dell'apparato."

!!!

Shine ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

che noia!...

non è cambiato nulla
solo invasioni di capo di quattro scapestrati che si agitano per dimostrare il nulla cosmico delle loro congetture su fermi fotogramma e ralenti al 300%

che palle!

Valeria ha detto...

Un lavoro al MOVIOLONE della Domenica Sportiva ce lo avete garantito!!

Ma che pensate? Che più scrivete e più la gente si stanca di seguire la vicenda Rossi?
Ma davvero pensate questo?

Siete abituati con gente di scarso spessore, allora....

Anto ha detto...

@Valeria

veramente più si discute e più il telefilm è intrigante :)

Shine ha detto...

@Valeria
"solo invasioni di capo di quattro scapestrati che si agitano per dimostrare il nulla cosmico delle loro congetture su fermi fotogramma e ralenti al 300%"

Veramente le invasioni di campo sono le tue, noi si discute commentando video e informazioni. Se Mario Massa ti sembra uno scapestrato che si agita, confermi totalmente la tua iniquità.

Si stava meglio quando si stava peggio? No, si stava meglio finchè non c'eri.

"Ma che pensate? Che più scrivete e più la gente si stanca di seguire la vicenda Rossi?"

No. Che come AC/DC ed altri, a furia di offrire diversi punti di vista la gente si svegli e capisca come è più probabile che stiano le cose.

Barney ha detto...

@Pietro F:
Dal video si deduce che Rossi DICE che l'E-Cat e' in autosostentamento. Non v'e' alcuna prova certa a favore, ne' contro tale ipotesi.

Siamo ancora alle prove "orali".

Barney

GPT ha detto...

@Piero41
in linea di principio non ci sono motivi ostativi (alla fine è una caldaia che riscalda acqua), certo se ha messo delle valvole di controllo pressione per cui non esce nulla se non vapore ad una data pressione allora... non funziona :)
Comunque sono discorsi di idraulica base, non ci sono segreti industriali in cose del genere, se così fosse basta dirlo e si trovano soluzioni facili facili (tipo togliere la valvola :) )

ulixes ha detto...

"..la gente si svegli e capisca come è più probabile che stiano le cose"

Ma a te ha chiesto niente nessuno?
Così, tanto per capire.
Che so?! Soldi, donazioni, investimenti, partenariato....

"..la gente si svegli.."

http://www.youtube.com/watch?v=fa3a50pLmu8

mario massa ha detto...

@sandro75k
"Di per sè non hai nessuna prova di funzionamenteo o di non funzionamento in assoluto anche se l'indizio è scoraggiante... Sbaglio?"

Un video non può essere una prova di non funzionamento in assoluto. Quel video prova che in quel momento l'E-CAT non funzionava. Questa volta però Rossi sostiene che quei dati indicano che funziona mentre provano che non funziona (non è questione di vapore che c'è o meno o che c'è e non si vede).

Non so se mi sono spiegato: il fatto che Rossi dica:"l'acqua di alimentazione è stabile a 70°C tranne quando aggiungiamo l'acqua di reintegro" e che la cosa sia confermata dalla videata sul PC, significa che l'E-CAT da 36 ore non funzionava. Quell'acqua doveva essere a 100°C.

Se poi è credibile che nel suo laboratorio mantenga sotto test continuo per un giorno e mezzo apparecchiature che non funzionano volutamente, questo lo lascio decidere a te.

Valeria ha detto...

state guardando solo le figurine...

"Guarda al minuto 1:07;59...la vedi la sfiatella?"

e dai su, ahhahaha!!

Quando vi offrono di mettere le mani sopra qualcosa, vi girate, fischiettando distratti...
e magari avete un impegno improrogabile da rispettare...
Ma che pensate che "non si evinca"?

@Anto
ma quale telegiornale
al massimo, la TV dei Ragazzi

Shine ha detto...

"Ma a te ha chiesto niente nessuno?"

No, lo faccio per senso civico e per divertimento. Meglio che raccogliere le cartacce di qualche scapestrato per strada.

Valeria ha detto...

come se ci si dovesse fidare di un famoso clinico che mi fa una diagnosi accurata, guardando la mia foto su Facebook

E dai su...riprendiamoci!

mario massa ha detto...

@Neri B
"Bisogna però anche considerare che lui stesso dice che (se nn sbaglio) sono due giorni che sta andando in self-sustained mode...quindi magari ci sono 2-3 kW ma se li sta dando da giorni senza prelievo dalla rete per me non sarebbe già male"

Se il sistema fosse in autosostentamento da giorni e erogasse anche solo 0.5kW stapperemmo tutti lo spumante. Ma questo è un altro discorso. Se l'affermazione di Rossi sul calore in uscita è falsa, come fai a fidarti del fatto che il sistema non stia effettivamente utilizzando energia? Perchè ha misurato con una pinza la corrente e indicava 0? Perchè il pannellino di controllo indicava 0? Il tuo ragionamento sarebbe valido se si potesse escludere la truffa. Se al posto di Rossi ci fosse stato Focardi lo farei anch'io. Focardi però non avrebbe mai dichiarato 6kW quando ne esce al massimo 1.

antonio ha detto...

@anto

"veramente più si discute e più il telefilm è intrigante :)"

infatti, seguire la storia di rossi per me è rilassante e divertente.
Io vedo che ci sono tante persone sul blog che ci credono sul serio all' ecat, ma sta storia è divertente e istruttiva anche per questo.
Comunque i toni troppo accesi non mi piacciono, prendete questa storia con più ironia, ricordate che stiamo parlando di andrea rossi, mica dell' invenzione rivoluzionaria che cambierà il mondo.

mario massa ha detto...

@Daniele
"Veramente non ti capisco"

Non devi capire me, ma ciò che si vede. O guardi il dito che indica la luna?

Ti ho scritto in privato.

gio ha detto...

INFORMAZIONE:
tra i soci di proia .....c'è "mario menichella"

Anto ha detto...

>tra i soci di proia .....c'è "mario menichella"

ah.

Valeria ha detto...

Mi piace molto, specie da quando ha inchiodato Boschi (INGV)

http://girolamo.melis.it/2009/04/unimportante-lettera-di-mario.html

mario massa ha detto...

@rict
"Mario, idea bislacca: non è che conosci un'industria interessata a comperare il gattone e fornisci loro una consulenza (gratis :)) per validare il funzionamento e l'acquisto?
Così almeno potrai mettere la mani sull'oggetto."

Posso provare, ma come dice lo stesso Rossi quella ditta deve fare il conto se l'investimento è conveniente, e a prima vista con COP 6 e un costo di 1 milione di euro (10 volte una normale caldaia) non lo è. Come ho detto altre volte l'uffico acquisti di una azienda guarda alla convenienza dell'investimento, non al fatto che sia una rivoluzione scientifica o meno. A questo aggiungi che un industriale preferisce dipendere dalla SNAM piuttosto che da un Rossi.

Valeria ha detto...

...e allora che problema c'è?!

Se così è, si rimane con SNAM comunque: a che serve sapere se funziona!?
ehehehhe

AC/DC ha detto...

@Daniele
fai quello che credi, però ti ripeto, o hai la certezza (scientificamente provata) che l'ecat funziona oppure la tua non è onestà intellettuale se continui a turarti il naso, pensaci.

Purtroppo dalle tue reazioni mi vien da pensare che quella certezza non ci sia ancora.

Il tutto senza rancore perchè non ho dubbi sulla tua buona fede.

Pietro F. ha detto...

sempre da ignorantone, ma se a Rossi non interessava scaldare l'acqua ma semplicemente raffredare il reattore aumentando quindi la portata della pompa (mi pare che la cadenza della pompa sia superiore alle altre dimostrazioni video) avremmo forse una sfiatella e non un getto di vapore.

mario massa ha detto...

@Hermano Tobia

Hermano, la tua opinione su tutta la storia la conosco, e ciò che dici è ragionevole. ma io ho fatto una domanda precisa all'ingegnere, e a quella non hai risposto.

AB ha detto...

L'associarsi a Transaltec fa piombare la credibilità di Rossi che aveva guadagnato grazie all sostegno di scienziati rispettabili.

Purtroppo non vedo via di mezzo. Non è possibile che Rossi non si sia accorto di cosa faccia la Transaltec.

mario massa ha detto...

@Pietro F.
"sempre da ignorantone, ma se a Rossi non interessava scaldare l'acqua ma semplicemente raffredare il reattore aumentando quindi la portata della pompa (mi pare che la cadenza della pompa sia superiore alle altre dimostrazioni video) avremmo forse una sfiatella e non un getto di vapore."

Non importa se la portata della pompa è molto maggiore della quantità di vapore che dovrebbe produrre. Se la portata è molto grande solo una parte dell'acqua che attraversa l'E-CAT è trasformata in vapore, ma la quantità di vapore generata è sempre la stessa.

Poichè il tubo di uscita del vapore è immerso nell'acqua il vapore riscalda l'acqua fino a 100°C (e non a 60-70 come dice Rossi), dopo di chè dalla superficie dell'acqua (in forte ebollizione) di liberano, considerando le inevitabili dissipazioni, 8-9 kg/h di vapore.

patrol ha detto...

@ Daniele

Continui a darmi del troll senza giustificazioni, ma sei sempre cosi superficiale?

@ Ulixes

Nell'altro topic ti sei dimenticato di rispondermi.

patrol ha detto...

Quello che vorrei capire meglio é:

quando si parla di autosostentamento é da considerarsi sempre una potenza elettrica in input?

gio ha detto...

@ mario massa
>Posso provare, ma come dice lo stesso Rossi quella ditta deve fare il conto se l'investimento è conveniente, e a prima vista con COP 6 e un costo di 1 milione di euro (10 volte una normale caldaia) non lo è. Come ho detto altre volte l'uffico acquisti di una azienda guarda alla convenienza dell'investimento, non al fatto che sia una rivoluzione scientifica o meno.

valgono sempre le stesse considerazioni che erano state fatte sul jonp , sull'ecat domestico.....consente risparmi su usi continui 24h .
se rispettata la condizione di cui sopra allora si può dare un occhio ai costi energetici di un impresa e fare i conti .
i casi che ho visto io- 2 demo:):)- non conviene per potenza (<1MW) e consumi non continui- ciclo di produzione non 24h-

ho il sospetto che possa essere conveniente per uso navale , ma non sono in grado di fare il benchè minimo riscontro!

Neri B. ha detto...

@ Mario Massa
si però un momento: si vede che l'amperometro segna zero...si vede che del vapore in uscita c'è...a spanne possiamo dire che non sono 6 kW impegnati ma qualcosa quel dispositivo sta fornendo però. Queste sono cose che si vedono no?
Non dirmi "avrà la spina nascosta attaccata da un'altra parte" se no non se ne esce :-)

Tizzboom ha detto...

@mario massa: su Greenstyle.it, Aldo Proia dice:

Per l’Italia non esiste un prezzo di listino degli E-Cat termici industriali, poiché il prodotto è altamente personalizzabile e il business plan viene da noi fatto tenendo scrupolosamente conto delle esigenze specifiche del cliente, che sono diverse da caso a caso. Ne scaturisce quindi un’offerta economica personalizzata, che è abbastanza tipica per prodotti di questa taglia.

Forse conviene contattarlo per chiarezza? Non si parla di impianti da 1 MW e prezzo fisso a quanto sembra.

triziocaioedeuterio ha detto...

Io mi domando e dico...ma ancora che state a discutere della sfiatella da un misero video?
Ma che siete masochisti?Praticamente son passati 9 mesi dal 28 ottobre e per alcuni di voi nn è successo un caxxo di niente...tanto da ritornare su argomenti triti e ritriti faenti parte della preistoria?
Ha ragione daniele..siamo tornati ai discorsi di 12 mesi fa nn di 6 pero'...

gio ha detto...

@ tizzie

misure inferiori a 1MW non sono nemmeno pensate da rossi al momento.

glil'ho chiesto io sul jonp, perchè i casi che avevo guardato io necessitacvano di potenze inferiori( se ritrovo il messaggio lo posto).

gio ha detto...

@ tizzie

eccola:

Andrea Rossi
July 18th, 2012 at 12:28 PM
Dear gio:
For now we sell only 1 MW plants, in future we will have different sizes.
Warm Regards,
A.R.

gio
July 18th, 2012 at 9:35 AM
dear ing rossi

as you know in italy , we have a lot of small enterprises.

they spend a lot of money for energy, but surely the 1 MW e-cat is too big and the domestic one is too small.

are you thinking some different production about this?

E.Laureti ha detto...

@mario massa

una domanda specifica sul presunto shutdownrossi.com di Rossi.
Lei (o altri) possono provare almeno uno dei punti a) B9 seguenti con dei link o specifici riferimenti?

a) tutto il calore prodotto dal dispositivo va a finire nella asfittica sfiatatella

b) il calore prodotto va a finire in gran parte nello scarico dell'acqua riscaldata in uscita

Saluti

Tizzboom ha detto...

@gio: quello che dice Rossi su JONP (o comunque quello che dice Rossi in generale) potrebbe differire dalla realta` delle cose. Proia che li vende dice che sono personalizzabili. Se avessi reale interesse, una chiamata la farei.

gio ha detto...

@ tizzie


nei casi che ho visto non c'è un evidente risparmio! anzi tutto il contrario!

in più non hanno esigenza di cambiare impianti!

vedremo!

AC/DC ha detto...

@gio
beato te che hai ancora voglia di scrivere nel JONP :)

gio ha detto...

@ ac\dc

:):)

@ tizzie

aggiungo una cosa ! penso che proia si riferisca all'adattamento personalizzato

Franco Morici ha detto...

Se qualcuno più fortunato di me ha voglia di scrivere delle domande su JoNP, potrebbe provare ad ottenere risposta al seguente commento che da almeno 3 giorni ogni giorno ripropongo, ma viene puntualmente cestinato (dal robot?):

Dear Ing. Rossi,

Is the 1MW plant (planned in July) already delivered to the European Customer?
Is it already working?
If yes, Is the Customer satisfied of the 1MW plant performances?


Grazie

tia_ ha detto...

ac/dc, ancora non l'hai capito che passerini si basa solo su sensazioni? Non ha la capacità di capire cosa è significativo e cosa non lo è, infatti è tutto gioioso perchè NI vuol vendere un po' di strumentazione ai FF.
Alla sfiatella di giugno 2011 era presente pure lui (oltre a Levi e krivit), mica ha fatto una piega.

ulixes ha detto...

"Nell'altro topic ti sei dimenticato di rispondermi."

Mi sembra di averti già risposto CHIARAMENTE due volte.
Quindi evitami la pena di incorrere anche con te in cadute di stile, come avvenuto per altri.

patrol ha detto...

@ Ulixes

Si/No -> affascinante

Mi sa che non hai ben chiaro il concetto di "chiaramente". La terza domanda infatti coincideva con le prime due ma richiedeva una risposta secca da cui ti sei defilato...

AC/DC ha detto...

@Franco Morici
eh il famoso robot...

ad ogni modo che senso ha fare una domanda del genere a Rossi? tanto in ogni caso ti darà una risposta non verificabile.

Secondo me Rossi con il suo atteggiamento si meriterebbe che tutti smettessero di scriver su quel blog dal nome pretenzioso.

ulixes ha detto...

Te la ricopio, in modo che anche tu possa renderti conto della tua ostinata stupidaggine:

Non sono in condizioni di poter andare oltre il giudizio di "affascinante".

patrol ha detto...

Te la reitero in modo tale che tu possa dare una risposta esauriente.

Ritieni che tale teoria possa avere un qualche tipo di fondamento o che vi sia qualche "possibilitá" che possa corrispondere a vero?

1) Si, anche se non ho gli strumenti adatti per giudicare non escludo a priori una sua possibilitá.

2) No é una cazzata

3) Non ti risponderó mai fatti i cazzi tuoi.

Non vi sono altre possibilitá...

mario massa ha detto...

@Patrol
"quando si parla di autosostentamento é da considerarsi sempre una potenza elettrica in input?"

Non è chiaro. All'inizio Rossi riaccendeva le resistenze a intervali regolari (mezzora se ricordo bene). In seguito sembra di no. In ogni caso la cosa non è importante per ciò che il video mostra.

patrol ha detto...

Ti prego rispondi in fretta che questa é la volta buona che daniele mi banna per trollaggio compulsivo ossessivo...

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Ulixes
Ignora del tutto Patrol, grazie.

@Patrol
Tutti possono giudicare il tuo comportamento nel blog, se permetti ormai ho occhio per distinguere chi viene qui per star bene insieme e chi viene qui con fini meno nobili. Non potresti fare altrettanto in altri blog dove vige la moderazione dei commenti, ricordatelo.
Rileggi la definizione di "troll" su Wikipedia e verifica pure in cosa e perché ci aderisci alla perfezione.

patrol ha detto...

@ Daniele

Senti le cose son 2, o mi banni o mi ignori basta che non mi sciogli gli zebedei, io ho fatto una domanda alla quale desidero una risposta, finche non mi viene data una risposta io mi sento libero di reiterare la domanda tutte le volte che voglio finche non ricevo una delle tre risposte:

si, no, non ti rispondo fatti i cazzi tuoi.

Non trovi neanche un tantino curioso che ci vogliono 3 giorni per poter rispondere un si ed un no?

Poi fai quello che vuoi, hai detto di essere stanco ed hai altro a cui pensare? Allora fa quello che vuoi ma almeno sii coerente, pensa ai fatti tuoi che ne sei strapieno. Se poi ti sto sul cazzo bannami pure.

E.Laureti ha detto...

@tutti opponenti di Rossi

ripeto una domanda specifica sul presunto shutdownrossi.com di Rossi, a cui M.Massa non sembra in grado di rispondere.
La riformulo perchè direbbe molto sulle tattiche benefiche/malefiche degli snakes

Qualcuno può provare almeno uno dei punti a) b) seguenti con dei link o specifici riferimenti?

a) tutto il calore prodotto dal dispositivo va a finire nella asfittica sfiatatella

b) il calore prodotto va a finire in gran parte nello scarico dell'acqua riscaldata in uscita

Saluti

sandro75k ha detto...

@Patrol

la domanda è ancora sulla Terra cava?

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa

Sperando come al solito di non scrivere c..., l'unica spiegazione che potrei azzardare per rendere i numeri di Rossi verosimili e che nel bidone ci sia parecchia acqua (non si vede bene dal filmato però il bidone sembra di quelli classici da 100l) ed un sistema automatico di scarico.

Supponendo infatti che il bidone contenga 80 litri d'acqua a 20 gradi, per riscaldarlo fino a 70 (considerando spannometricamente le dissipazioni) di vogliono circa 6 kwh, quindi l'e-cat può funzionare senza intervento per circa 1h; poi immagino che arrivati a quella temperatura un termostato apra un'elettrovalvola che fa affluire acqua fredda dalla rete e che l'acqua calda in eccesso venga eliminata con uno scarico posto sulla sommità (come in un boiler), in modo da poter rimpiazzare tutta l'acqua a 70 con acqua a 20 ... altrimenti non si spiegherebbe il brusco calo di temperatura mostrato da Rossi.

Inoltre visto che l'e-cat funzionava dal giorno prima non credo che abbiano fatto i turni di notte per rabboccare a mano il bidone ... senza contare che se lasciavano bollire l'acqua, come hai detto tu, facevano la sauna tutti quanti ...

In ogni caso prima di dare giudizi bisognerebbe, secondo me, dare la possibilità a Rossi di spiegare meglio la cosa.

patrol ha detto...

@ Sandro

sisi é sempre quella...

mario massa ha detto...

@Neri B.
"si però un momento: si vede che l'amperometro segna zero...si vede che del vapore in uscita c'è...a spanne possiamo dire che non sono 6 kW impegnati ma qualcosa quel dispositivo sta fornendo però. Queste sono cose che si vedono no?
Non dirmi "avrà la spina nascosta attaccata da un'altra parte" se no non se ne esce :-)"

Quell' E_CAT sta fornendo una potenza molto più piccola di quanto asserisce Rossi (tra 500W e 1kW), ma sta erogando. A questo punto due possibilità:

1 - Rossi continua a nascondere che il suo E-CAT funzionicchia ma cerca di venderlo lo stesso (e mettila come vuoi, sarebbe truffa commerciale, visto che adesso vende)

2 - Rossi imbroglia e in realtà immette potenza elettrica che non misuri con la pinza (corrente continua e pinza per alternata)e sarebbe truffa totale.

In ogni caso mi pare che non resti che la scelta tra un Rossi genio ma furbetto e truffaldino e un Rossi truffatore di brutto.

rodrigo ha detto...

@ tia

ancora 'sta storia che NI punta a vendere qualche strumento in più abbracciando la "fede" LENR?

NI venderebbe lo stesso la strumentazione che serve ad un gruppo di ricerca di un certo livello, perché anche se ovviamente non è una scelta obbligatoria, è comunque una scelta molto seguita da chi fa misure automatizzate, come peraltro si può vedere in molte delle foto che mostrano la strumentazione di molti laboratori (e anche molto prima che NI si esponesse).
Se ci sono cento gruppi che fanno ricerche di un certo livello sulle LENR, probabilmente di queste ben più di 50 hanno già strumentazione NI, quindi NI appoggerebbe le LENR (con il rischio di immagine che ne conseguirebbe in caso di fallimento o di frodi varie) per vendere 50 licenze di LabView in più?
Mi sembra un discorso parecchio superficiale.

È evidente che ci credono come investimento, visto anche lo sviluppo specifico che stanno facendo (schede dedicate basate su ricerche specifiche). Hanno il forte sentore che è un settore che si espanderà, e non credo che questo consiglio glielo abbia dato il loro direttore del marketing dopo aver letto i messaggi di Rossi su JoP.

A me sembra chiaro che non stanno puntando a quei quattro gatti che attualmente fanno ricerca sulle LENR e che, ripeto, magari già dispongono di strumentazione della NI. Puntano ad espandere la piccolissima nicchia e la vogliono espandere attirando nuovi clienti non con i fallimenti, ma mostrando, e dimostrando, che c'è qualche cosa di reale. Da qui l'appoggio al settore.

Personalmente trovo che una visione differente sia in realtà molto ristretta, che uno "creda" nelle LENR o meno.

Anto ha detto...

@Mario
>Quell' E_CAT sta fornendo una potenza molto più piccola di quanto asserisce Rossi (tra 500W e 1kW), ma sta erogando

Potresti chiedere a Focardi cosa ne pensa...

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Daniele
Senti le cose son 2, o mi banni o mi ignori basta che non mi sciogli gli zebedei... fatti i cazzi tuoi... Se poi ti sto sul cazzo bannami pure.
Alleluja, finalmente getti la maschera, ti stava un po' stretta vero? :)))
Lascio a tutti di valutare la tua squisita educazione, praticamente inglese!
SAI BENISSIMO CHE LA PIATTAFORMA DI BLOGGER NON PERMETTE IL BANNAGGIO, SEI PRESENTE SUL BLOG DAL 17/11/11 E DA ALLORA QUESTO DISCORSO È STATO APERTO DECINE E DECINE DI VOLTE... SIAMO TEMPORANEAMENTE EMIGRATI SULLA PIATTAFORMA DI DISQUS PROPRIO PER QUESTO MOTIVO, STRANO CHE NON RICORDI!
Ripeto, qui puoi scrivere, se vai da Franchini o Ocasapiens vieni moderato. Invece di sputare sul piatto che ti ospita, accetta le regole di netiquette a cui ti richiama il padrone di casa. Oppure emigra altrove. Punto.

sandro75k ha detto...

@Patrol

sei uno esperto?
Tu che ne pensi della formazione della crosta terrestre di tipo "continentale"? Come mai si differenzia da quella oceanica e come mai sui pianeti conosciuti non abbiamo 2 "varietà" specifiche diverse dal punto di vista della composizione?

Anto ha detto...

Sandro, Patrol, Ulixes

perché non aprite un thread in off topic nel forum?

sandro75k ha detto...

@Anto
io non ne voglio disutere, volevo solo far capire a Patrol che su specifici argomenti c'è sempre qualcuno che ne sa più di te... tutto qui...

AC/DC ha detto...

@Patrol
Daniele ha ragione in questo caso, se Ulixes non vuole rispondere alla tua domanda alquanto stravagante lascia perdere.

E poi un pò di educazione non fa mai male.

Valeria ha detto...

Ci sono Terre Cave e teste con caratteristiche similari, se non OMOLOGHE

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

A scanso di equivoci, visto che mi ero dimenticato il destinatario...

@Patrol
@Daniele
Senti le cose son 2, o mi banni o mi ignori basta che non mi sciogli gli zebedei... fatti i cazzi tuoi... Se poi ti sto sul cazzo bannami pure.

Alleluja, finalmente getti la maschera, ti stava un po' stretta vero? :)))
Lascio a tutti di valutare la tua squisita educazione, praticamente inglese!
SAI BENISSIMO CHE LA PIATTAFORMA DI BLOGGER NON PERMETTE IL BANNAGGIO, SEI PRESENTE SUL BLOG DAL 17/11/11 E DA ALLORA QUESTO DISCORSO È STATO APERTO DECINE E DECINE DI VOLTE... SIAMO TEMPORANEAMENTE EMIGRATI SULLA PIATTAFORMA DI DISQUS PROPRIO PER QUESTO MOTIVO, STRANO CHE NON RICORDI!
Ripeto, qui puoi scrivere, se vai da Franchini o Ocasapiens vieni moderato. Invece di sputare sul piatto che ti ospita, accetta le regole di netiquette a cui ti richiama il padrone di casa. Oppure emigra altrove. Punto.

patrol ha detto...

@ Daniele

Hmmm vediamo un po, ti assicuro che non ho la minima idea di che strumenti offre la piattaforma che ti ospita non ho mai avuto o gestito un blog quindi ignoro totalmente la cosa, ricordo solo che qualcuno era stato bannato ma non credevo assolutamente fosse una prerogativa della vecchia piattaforma.

Per il resto anche tu giri come un giostra attorno a ció che che vuoi evitare, quello che volevo era una semplice risposta si/no. Tutta questa discussione si sarebbe potuta evitare semplicemente rispondendo.

Quindi il mio invito era semplicissimo, e te lo rinnovo.

Accetti che io possa desiderare una risposta, reiternado n. volte la domanda, altrimenti (visto che non hai gli strumenti) mi dici che la mia presenza non é gradita e mi auto banno.

Ma il discorso rimane semplice semplice, tu che poi sei sempre stato un forte sostenitore della chiarezza, ti sembra cosi complesso dare una semplice risposta? Ti sembra normale che ci vogliano 3 giorni e 100 discussione per avere una risposta secca? Perche non ti esprimi in merito e ti limiti a darmi del troll?

Ma perche avete questo strano problema di girare sempre intorno al discroso? Sei in grado di capirlo? o no?

@ Sandro

Cosa vuoi che ne capisca io di geologia, si ho fatto qualche esamino ma poca roba...

patrol ha detto...

AC/DC

Perfetto era la opzione n. 3:

Non voglio risposnderti pensa ai "fatti" tuoi. Sarebbe finita li... Semplice ed immediato.

sandro75k ha detto...

@Patrol

"Cosa vuoi che ne capisca io di geologia, si ho fatto qualche esamino ma poca roba... "

Ed allora perchè prendi per il culo quelli che magari di esami non ne hanno fatti proprio???

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Sandro75k
Non gli rispondo più a Patrol, è solo un provocatore. Ormai ho fiuto per capire chi viene qui indossando la sua faccia e chi indossando una maschera. Si stancherà, soprattutto se la smettiamo di dargli corda. Un abbraccio.
P.S. Ci riusciamo a organizzare 'sto pranzo? :)))

Franco Morici ha detto...

Hermano Tobia wrote...

...quindi l'e-cat può funzionare senza intervento per circa 1h; poi immagino che arrivati a quella temperatura un termostato apra un'elettrovalvola che fa affluire acqua fredda dalla rete e che l'acqua calda in eccesso venga eliminata con uno scarico posto sulla sommità (come in un boiler), in modo da poter rimpiazzare tutta l'acqua a 70 con acqua a 20...

Osservando il filmato al minuto 47.19, mi pare che di tutto questo ipotizzato apparato di ricarica dell'acqua fredda (ricarica automatica dalla rete idrica mediante elettrovalvola e scarico dell'acqua calda posto in alto) non mi sembra vi sia traccia ed il bidone se da è 100 litri, ti pare che ne contenga già 80?

...altrimenti non si spiegherebbe il brusco calo di temperatura mostrato da Rossi.

Vedo un tubo bianco ripiegato nel serbatoio che si direbbe utilizzabile "manualmente" per immettere acqua.

In ogni caso prima di dare giudizi bisognerebbe, secondo me, dare la possibilità a Rossi di spiegare meglio la cosa.

Sarebbe proprio bello poterle avere...
Saresti in grado di ottenere spiegazioni tecniche dettagliate di questa demo da Rossi?

E' un po' che seguo questa vicenda, ma purtroppo non mi sembra di aver mai visto concretizzarsi una disponibilità a rispondere alle osservazioni/contestazioni tecniche che in questi mesi/anni sono state sollevate.

sandro75k ha detto...

@D22

Certo che lo facciamo questo pranzo... lo stare insieme è l'unica cosa che conti nell'uomo!
Dovrai decidere tu fra 2 o 3 locali... l'amico di Anto è stato davvero bravo!

patrol ha detto...

@ Sandro 75

Mi potresti dire ove e quando ho preso per il culo qualcuno?

@ D22

Cmq a te ed Ulixes i Politici nostrani hanno tutto da imparare, cavolo siete scivolosi come anguille quando si tratta di toccare tasti dolorosi...

Vorrei far riflettere che panico é riuscito a creare una sola domanda... Come dici tu daniele a voi le conclusioni...

sandro75k ha detto...

@Patrol
tecnicamente sei stato ineccepibe ma quando si cerca di portare a galle le altrui mancanze con insistenza, in gergo si dice "prendere per il culo"....

patrol ha detto...

Sandro ma quali mancanze??? qua si tratta semplicemente di esaminare le cose per quello che sono. Io sono il primo a dirti che di geologia non ne so una mazza.

Il fatto é che qui c'é gente che si eleva da buon pastorello illuminato e comincia a dire che il resto del mondo ha il cervello flippato dai TG e poi lui stesso é stretto sostenitore di teorie che definire strambe é poco. (vogliamo parlare appunto della terra cava?). Allora quello che mi chiedo é ma chi é che ha veramente il Cervello Flippato?

Quindi qua al massimo si tratta di buon senso ed ogni tanto qualche bel quadretto della situazione ci sta piú che bene.

sandro75k ha detto...

@Patrol
anche io ho diverbi accesi con qualcuno qui dentro per le ragioni che stai elencando ma non esagero... l'esagerazione che fa la differenza.... tutto qui!

AC/DC ha detto...

@Patrol
Sandro ha ragione, un conto è portare le proprie argomentazioni, magari anche con un pò di sarcasmo, un conto è diventare molesti e maleducati... e te lo dice uno che ultimamente si scontra spesso sulle tematiche che hai appena citato.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@sandro75k
Dovrai decidere tu fra 2 o 3 locali...
Scegliamo insieme: l'esperto sei tu! :)
Grazie di tutto

Tizzboom ha detto...

Ripropongo dall'altro blogpost

Uhm, questo me l'ero perso:

(dalla prima pagina)


8.00 pm

Development and Future Aspects of E-Cat Technology

- Overview to the environmental friendly Nickel-Hdrogen technology
- Test results of the 600 degree E-Cat, validation by third party company
Magnus Holm, CEO Hydrofusion, Great Britain and Sveden
Andrea Rossi, CEO Leonardo Corporation Inc., Miami/USA and Bologna/IT


E` una versione aggiornata della locandina dell'evento di Zurigo. In giro circola una versione meno recente con meno informazioni.

Tizzboom ha detto...

Per dimostrare che non dico balle:

Prima versione mostrata al pubblico

Seconda versione (notare stesso server)

Tizzboom ha detto...

Per contro, e` sparito Proia dal programma.

Neri B. ha detto...

8.00 pm

Development and Future Aspects of E-Cat Technology

- Overview to the environmental friendly Nickel-Hdrogen technology
- Test results of the 600 degree E-Cat, validation by third party company
Magnus Holm, CEO Hydrofusion, Great Britain and Sveden
Andrea Rossi, CEO Leonardo Corporation Inc., Miami/USA and Bologna/IT

FINALMENTE! Dopo 18 mesi di attesa forse vedremo qualcosa di definitivo. Speriamo sia proprio come c'è scritto. Alè

mario massa ha detto...

@Anto
"Potresti chiedere a Focardi cosa ne pensa..."

Antonella, quando riuscirò a trovarlo (secondo me è al mare) andiamo là così di queste cose ne discutiamo in tre.

patrol ha detto...

AC/DC

Quello che dici è vero, ma di certo non sono io quello che dal del troll al primo che apre bocca...

mario massa ha detto...

@Hermano Tobia
Ho visto che ti ha già risposto Franco. Aggiungo solo due commenti a due tue frasi:

“altrimenti non si spiegherebbe il brusco calo di temperatura mostrato da Rossi.”

Rossi dice chiaramente che aspettano che il bidone sia quasi vuoto poi lo tornano a riempire (dalla frase si capirebbe a mano).

“inoltre visto che l'e-cat funzionava dal giorno prima non credo che abbiano fatto i turni di notte per rabboccare a mano il bidone .”

Se l’acqua è a 70°C al massimo evaporano 1-2 litri ora. Un reintegro ogni 8-10 ore è sufficiente. Se invece funziona o il ricambio era automatico o uno stava là di notte.
Anche se come dice Franco non si vedono livelli, valvole e tubi di scarico e reintegro la tua spiegazione quadrerebbe.

Perché non chiedi tu a Rossi su JoNP?

Anto ha detto...

@Mario

yes, vediamo tutto a settembre.

@Daniele e Sandro

vi prego in ogni modo di considerare maggiormente chi mi fa portare il cane :D

sandro75k ha detto...

@Anto

come mai il cane deve stare solo con te? E' solo per curiosità..Nella tua famiglia non se ne prenderebbe cura nessuno?

sandro75k ha detto...

ps: io ho sempre fatto entrare tutti con i loro cani ma non ho portato mai il mio dietro... vorrei capire! Mi scuso per il clamoroso OT!

Anto ha detto...

@Sandro

La faccenda è un pochino complicata. Anche se difficile, non mi sarebbe impossibile lasciarlo a casa, un modo si trova, ma ho un paio di solide ragioni per volerlo portare. Te le racconterò a voce.

sandro75k ha detto...

ok.. non ti preoccupare! Anche io amo la mia Nuvola, è solo che a volte mi trovo in imbarazzo con gli altri clienti e quindi comprendo anche le ragioni ipotetiche del rifiuto di altri ristoratori! Sono sicuro che troveremo una soluzione, non preoccuparti! ;)

Anto ha detto...

In che senso ti trovi in imbarazzo?

sandro75k ha detto...

Secondo alcuni, purtroppo, non dovrebbero entrare. Più a sud vai e più questa corrente di pensiero è dominante. Ad ogni modo non credo proprio che ci saranno problemi... ci penso io ;) non preoccuparti!!!

Anto ha detto...

Grazie per la considerazione, Sandro :) (non ci impazzire, eh)

Quando avevamo il ristorante, avevo appiccicato all'ingresso un adesivo con la scritta "noi possiamo entrare", e i clienti si potevano regolare di conseguemza (mai avuto problemi). Ce l'avevano mandato i "giovani imprenditori confcommercio" che invitavano a questa specie di...disubbidienza, visto che allora l'idea generale in Italia era che i cani dovevano stare fuori. Ora mi sembra che le cose, almeno al nord, siano cambiate, Lennier me lo sto portando dappertutto.

Comunque: ho telefonato alla locanda abbinata a uno di quei locali di rimini, e mi hanno detto che non possono prendere cani (a dormire) perché ne hanno già venti (!) dei loro che fanno ..cagnara quando vedono un intruso. Non riesco a immaginare la gestione di venti cani!
Ma al dormire penso dopo, con calma, ora occupiamoci di scegliere il ristorante. Non ti hanno ancora risposto?

sandro75k ha detto...

@Anto
ti/vi sembrerà stano ma mentre vi scrivo, spesso lavoro anche... chiamo domani mattina! ;)

piero41 ha detto...

@M.Massa
"No, Piero, sei solo deluso perchè sai benissimo che se ho ragione (e in questo caso sono assolutamente certo)finisce una storia che poteva essere bellissima."
Ma dai non sei un veggente e sai benissimo che sino alla famosa prova (finchè l'ossservatore non guarda il gatto ....) entrambi abbiamo le stesse probabilità di aver ragione . Solo che io da sempliciotto mi accontento di avere una bella speranza che probabilmente almeno con le lenr diverrà realtà. Tu sei più sottile... ora da capo degli scettici dirigi le danze su questo blog divertendoti un sacco magari su vecchi ma sicuri e spettacolari cavalli di battaglia come la sfiatatella. Fra un po' di tempo quando l'osservatore deciderà la sorte del gatto allora se va male a Rossi entrambi perderemo la magnifica illusione, solo che ti potrai un po' consolare con l'avevo sempre detto da scettico però ti sarai divertito sui blog. Se a Rossi e senz'altro alle Lenr andrà O.K allora potremo continuare a vivere quell'affascinante storia con tutti i suoi nuovi aspetti. Di una cosa sarai tu un po' deluso: dovrai per forza dismettere insieme a molti altri i panni di capo clan degli scettici ma forse troverai qualche altro diversivo altrettanto divertente...
Sbaglierò ma attenzione a dar di cretino a Rossi:"Poichè il tubo di uscita del vapore è immerso nell'acqua il vapore riscalda l'acqua fino a 100°C (e non a 60-70 come dice Rossi)," con la pennetta 3 non ho visto il video ma non è che ti scordi la dispersione magari del contenitore /secchio verso l'ambiente esterno?

@CTP
"Se la portata è molto grande solo una parte dell'acqua che attraversa l'E-CAT è trasformata in vapore, ma la quantità di vapore generata è sempre la stessa."
M.M. ipse dixit e anche se il vapore a contatto dell'acqua si ricondensa probabilmente questa camicia di vapore attorno alla noce del nocciolo a 400 -500° impedisce là un umiforme riscadamento in fase liquida, forse non son propio uguali i due oggetti se ancora non hanno idea di quanto contribuisca alla T la camicia in piombo!!

mario massa ha detto...

@piero41
"M.M. ipse dixit e anche se il vapore a contatto dell'acqua si ricondensa probabilmente questa camicia di vapore attorno alla noce del nocciolo a 400 -500° impedisce là un umiforme riscadamento in fase liquida, forse non son propio uguali i due oggetti se ancora non hanno idea di quanto contribuisca alla T la camicia in piombo!!"

Ditemi che sono su scherzi a parte!

piero41 ha detto...

@M.Massa
Vedi sono uno zuccone ma non riesco a capire come ad una certa T entro il gatto si possa formare sia acqua calda sia vapore: se T>100° siamo in fase vapore sotto in fase liquida; che poi il vapore possa trascinare su nel camino gocce liquide puà essere ma non più. Cercavo di piegare il tuo concetto per spiegare a GTP , ma sicuramente sbaglio.. Ti ha fatto inc@@@r la precedente parte?

Tizzboom ha detto...

Ritengo che l'ipotesi piu` probabile sia che quell'E-Cat in quel momento non funzionasse come descritto da Rossi, dunque e` molto probabilmente inutile prodigarsi in calcoli vari per cercare i kilowatt mancanti.

La cosa non vuol pero` dire che pensi che l'E-Cat sia una "bufala". La questione con questo di Rossi dovrebbe essere finalmente chiarita con il report di terze parti di Settembre e la sua pubblicazione (non su JONP), e personalmente ho gia` qualche idea del perche' Daniele si ritenga sicuro che esso sara` decisivo (non tutti hanno la bocca cucita).

Gli altri corrono e non credo che Rossi temporeggera` ancora; ma se cosi` fosse credo proprio che oramai perdera` il treno e non verra` ricordato altro che come uno strano inventore dal passato chiaccherato.

mario massa ha detto...

@Piero41
"Ti ha fatto inc@@@r la precedente parte?"

No, e scusa della risposta ironica.

"non riesco a capire come ad una certa T entro il gatto si possa formare sia acqua calda sia vapore"

Non puoi seguire la storia dell’E-CAT se non hai chiaro questo punto. Ti prego quindi di perdere mezz’ora per approfondire la cosa, cosa probabilmente poco chiara anche ad altri non tecnici.

Come sai l’acqua quando arriva a 100°C a pressione ambiente bolle. Da quel momento non importa quanto forte sia la fiamma sotto la pentola, la temperatura rimane 100°C, solo evapora più o meno velocemente.
Ciò avviene perché arrivati a 100°C l’energia data dalla fiamma non serve più ad aumentare la temperatura (cioè l’energia delle molecole dell’acqua), ma a cambiarne i legami: da fase liquida passa a fase vapore. Per inciso non c’è una netta distinzione tra vapore e gas: tecnicamente si parla di vapore quando non si è lontanissimi dalle condizioni della fase liquida, ma da un punto di vista fisico il vapore è un gas.

Ciò che avviene nella pentola (acqua a 100°C e contemporaneamente vapore che si genera e allontana, sempre a 100°C) può avvenire anche in una tubazione o all’interno dell’E-CAT.

Immagina ora per semplicità che l’E-CAT sia un tubo caldo lungo il quale avanza l’acqua spinta dalla pompa a membrana (che Rossi chiama peristaltica). L’acqua avanzando contro il tubo caldo assorbirà calore. Ad un certo punto del tubo raggiungerà i 100°C. Da quel punto in poi, almeno per un certo tratto di tubo, avrai un miscuglio di acqua e bolle di vapore: in quel tratto il tubo cede calore all’acqua per cambiarne lo stato (trasformarla in vapore) e non per alzarne la temperatura. Man mano che avanzi lungo il tubo ci sarà sempre più vapore e sempre meno acqua. A un certo punto del tubo tutta l’acqua sarà evaporata. Da quel punto in poi hai solo vapore che avanzando lungo il tubo, che supponiamo a temperatura superiore a 100°C, aumenta la sua temperatura diventando quello che si chiama vapore surriscaldato (che come detto è un gas).

Se il tubo è più corto il miscuglio di acqua e vapore uscirà dal tubo senza che l’acqua sia evaporata tutta, ma sarà sempre a 100°C. Se il tubo di uscita è immerso nell’acqua del serbatoio di partenza l’acqua a 100°C che esce si mescolerà all’acqua del serbatoio, mentre il vapore si condenserà cedendo tutto il calore all’acqua che si trova a 60-70°C. Se l’acqua del bidone a forza di energia fornita dal miscuglio acqua-vapore che esce dal tubo raggiunge i 100°C allora non sarà più in grado di condensare il vapore che gorgoglierà attraverso l’acqua e si libererà in atmosfera.

Quanto descritto è rappresentato graficamente, al variare delle condizioni fisiche, dal diagramma di Molier:
http://www.google.it/imgres?imgurl=http://pcfarina.eng.unipr.it/dispense01/daffada131468/daffada131468_file/image052.jpg&imgrefurl=http://pcfarina.eng.unipr.it/dispense01/daffada131468/daffada131468.htm&h=567&w=529&sz=76&tbnid=keYu443qL18csM:&tbnh=90&tbnw=84&zoom=1&usg=__I6wQ0cIniCvhc9AYDUMQGl0pMas=&docid=CSrwQq1MpCzxCM&hl=it&sa=X&ei=WMMcUP6WGI_OsgbCqIHACw&sqi=2&ved=0CGAQ9QEwAw&dur=459

Se ne avrai voglia potremo analizzare come si usa, ma per ora spero di averti chiarito il dubbio.

piero41 ha detto...

@M.Massa
Grazie della spiegazione sei stato chiarissimo..nelle discussioni dell'anno scorso si parlava della curva a 90° della tubazione dopo il contatto col "nocciolo" per formare una sorta di camino verticale dove salisse solo vapore evitando le bolle e la fase liquida perchè se ciò fosse avvenuto si sarebbe molto ridotto il rendimento nominale dell'e-cat e la discussione era molto "avvelenata" con la presenza di un'eccessiva percentuale liquida allo scarico , ininfluente per i credenti perchè per loro, dovuta a fenomeni di ricondensazione secondaria nella tub. di scarico...
Con calma , quando avrai tempo e voglia, mi piacerebbe capire come pensi un reale funzionamento del riscaldamento del liquido nell'e-cat dove ipotizzo vi sia una tubazione interna con le polveri molto calda ed una camicia esterna abbastanza fredda e considerando che entra sempre nuova acqua fredda la convenzione??.. forse "in basso" le due tubazioni sono connesse anche con la resistenza maggiore?..o forse vi potrebbero esser anche qualche aletta fra i 2 tubi?. A meno che la tubazione esterna non sia scaldata anche dalla camicia di piombo esterna per fenomeni di?? Ed i 600 o 1000° li raggiungerà in un solo e-cat o in due in serie. Certo vi dovrà esser una gran "fornace" per portar direttamente da liquido a vapore a quella T?? Sono solo curiosità di un profano...forse eccessive, mi rendo conto...

GPT ha detto...

@Piero&MarioM
Scusate ma se aumento la portata dell'acqua ad un valore sufficientemente alto non rimango in stato liquido con solo un deltaT tra ingresso e uscita? Ho un dejavu sto discorso mi sembra sia stato fatto uguale uguale un anno e spicci fa...
Comunque help cosa dico di sbagliato?

mario massa ha detto...

@GPT
@Piero41
“Scusate ma se aumento la portata dell'acqua ad un valore sufficientemente alto non rimango in stato liquido con solo un deltaT tra ingresso e uscita?”

Supponi di partire con il tubo che dicevo a Piero freddo e di lavorare a pressione ambiente. La pompa inietta acqua che riempirà il tubo e uscirà tale e quale dall’altra parte.

Cominciamo adesso a erogare potenza, poca. L’acqua subirà un riscaldamento e uscirà più calda di come entra. Puoi misurare la potenza che stai immettendo moltiplicando la portata dell’acqua (kg/sec) per il salto termico (°C) per il calore specifico dell’acqua (4186 J/kg alle usuali temperature). Il risultato ti dà i W che sono ceduti all’acqua.

Aumentiamo la potenza: la temperatura dell’acqua in uscita sarà più alta secondo la formula che abbiamo scritto sopra. A un certo punto la temperatura dell’acqua di uscita raggiungerà i 100°C ma sarà ancora acqua.

Se adesso aumentiamo ancora la potenza la temperatura del fluido in uscita sarà ancora 100°C, ma non sarà più solo acqua, ma una miscela di acqua e vapore. Per esempio 90% acqua, 10% vapore, cioè ogni kg di acqua che la pompa spinge in ingresso 0.9 kg escono come acqua a 100°C, 0.1 kg esce come vapore a 100°C: si dice che il vapore in uscita ha titolo 10% (o 0.1): tecnicamente cioè il miscuglio viene già chiamato vapore, anche se contiene moltissima acqua.

Se aumentiamo ancora la potenza la percentuale di acqua diminuirà e aumenterà quella del vapore: il titolo aumenta. Quando arriviamo ad avere solo vapore diciamo di aver trasformato tutta l’acqua in ingresso in vapore saturo secco. In queste condizioni circa il 90% della potenza che stiamo dando serve a trasformare l’acqua in vapore (circa 2.3 MJ/kg). Se forniamo ancora più potenza il vapore comincia ad aumentare la sua temperatura oltre i 100°C: lo chiamiamo vapore surriscaldato.

Da questo momento la potenza che forniamo in più serve ad aumentare la temperatura del vapore, esattamente come all’inizio serviva ad alzare la temperatura dell’acqua. Il calore specifico però (che per l’acqua era 4186J/kg) è più basso, dipende un po’ dalla temperatura, ma a pressione ambiente vale circa 2000J/kg cioè la metà dell’acqua.

Se il calore specifico del vapore è basso significa che se tutta l’acqua che immetto nell’E-CAT vaporizza, uscirà vapore surriscaldato (quindi a più di 100°C), ma basta che la potenza erogata aumenti di poco perché la temperatura schizzi alle stelle (se la potenza aumenta del 10% rispetto a quella necessaria a vaporizzare l’acqua il vapore raggiunge i 200°C!).
(continua)

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mario massa ha detto...

(parte2)
Quando si sosteneva che dall’E-CAT usciva vapore saturo secco era chiaro che era impossibile: è un equilibrio difficile da mantenere senza una regolazione automatica. Il vapore in uscita, che era a 100°C, quindi era umido, cioè conteneva una percentuale di acqua, o per dirla tecnicamente, aveva titolo < 1.

Ora dire quanto è il titolo è impossibile in base a misure di temperatura: la temperatura rimane 100°C sia con titolo 1 che con titolo 0.01. Altrettanto impossibile è con misure igrometriche che qui non centrano nulla.

Rossi ha sempre fatto i conti considerando il vapore in uscita con titolo 1. Se il vapore in uscita aveva titolo 0.1 si capisce che il COP 6 sparisce.

Il camino che ricordi nei primi E-CAT aveva lo scopo di separare le gocce di acqua dal vapore in uscita. Questa zona di separazione viene detta “duomo” nelle caldaie a vapore.

La differenza è che il livello dell’acqua nelle caldaie è controllato (dai livelli automatici), per cui è impossibile che l’acqua raggiunga il tubo di uscita. Il duomo separa solo le goccioline sollevate dall’ebollizione.
Nell’E-CAT invece non è presente alcun controllo di livello. Per quanto abbiamo visto se la portata dell’acqua in ingresso è insufficiente prima o poi il vapore in uscita diviene surriscaldato e le temperature scapperebbero.
Se la temperatura rimane 100°C significa che l’acqua in ingresso è in eccesso (magari piccolo, ma in eccesso). Ciò significa che prima o poi l’E-CAT si riempie completamente d’acqua e in uscita avremo un miscuglio di acqua e vapore (cioè titolo < 1).

mario massa ha detto...

@Piero41
“Mi domandavo visto che Rossi ha fatto varie prove come mai le ha sempre fatte in fase vapore e non liquida che è più semplice da fare e da misurare come dicevan tutti l'anno scorso?.”

Le misure calorimetriche si possono fare in qualunque modo, basta seguire i giusti criteri di caso in caso: le prove con trasformazione di fase non sono né più semplici né più complicate.

Qualche misura in fase liquida Rossi l’ha fatta, ma in quel caso il salto termico utilizzato era talmente basso da lasciare dubbi: una piccola staratura delle sonde era sufficiente a rovesciare il risultato.

Secondo me è inutile lambiccarsi il cervello su come è fatto dentro l’E-CAT (che poi qualche foto del modello montato sul gattone aperto l’abbiamo vista): quando vuoi verificare quanto eroga devi fare un set-up completamente indipendente, nel quale l’E-CAT è una scatola nera.

piero41 ha detto...

@M.Massa
Non per farti impazzire ma poichè mi ricordavo le lunghe discussioni sui report dell'anno scorso e mi ricordavo una T di 101,6° ora capisco perchè operavano solo in fase di vapor secco diceva Rossi.. ma ora lasciamo perder comunque vedi ma c'è di meglio successivamente

domenica 23 gennaio 2011- Report ufficiali esperimento di "fusione fredda" (reattore Ni-H Rossi Focardi) - Bologna, 14/01/11

a second kink is found when the reactor fully ignites rising the measured temperature at 101.6 +/-0.1 °C and transforming the water in to steam.
vi sono alcune immagini con l'alto camino (pipe up)
Vi furono mesi di discussioni .... Grazie comunque....

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Cari Colleghi,
purtroppo ieri è morto Martin Fleischmann.
È un vero peccato che non abbia avuto il tempo di vedere le sue innovative idee realizzarsi.
ONORE al coraggioso Pioniere!
Bastavano pochi altri mesi!

mario massa ha detto...

@piero41
"Non per farti impazzire ma poichè mi ricordavo le lunghe discussioni sui report dell'anno scorso e mi ricordavo una T di 101,6°"

Finchè non ti è tutto chiaro fai benissimo a "contestare".

Da quanto ti ho detto ieri capisci che dichiarare che il vapore in uscita è secco perchè la temperatura indicata è 101.6°C (stabilissima) è un errore. Il fatto stesso che la temperatura sia stabile in un sistema non retroazionato (cioè nel quale non c'è nulla che regola la potenza in funzione della temperatura di uscita) indica che ci troviamo in regime di vapore umido, e a questo punto il titolo potrebbe essere 0.1.

Forse ti chiederai come fa la temperatura a essere superiore a 100°C e il vapore a essere umido.
Se guardi l'inizio della mia risposta di ieri cominciava con "...e di lavorare a pressione ambiente": una temperatura di 101.6°C indica che nel punto ove era il termometro (cioè nel "camino") la pressione era di 1.07 bar. Evidentemente c'era un passaggio di uscita un po piccolo che causava questa piccola perdita di carico.
Se vuoi chiarirti completamente queste cose dovremmo affrontare il diagramma di Mollier.

piero41 ha detto...

@M Massa
Scusa sei stato molto gentile ad illustrarmi questi primi ed essenziali aspetti del comportamento del vapore nell'e-cat, le discussioni di un anno fa erano molto più "confuse e confondenti" diciamo.Naturalmente sono sicuro che queste tue spiegazioni gioverranno anche a molte altre decine di lettori che ti seguono.non notati. Personalmente ho capito che con una conoscenza diciamo elementare non posso cercar di comprendere da alcuni fenomeni esterni certe realtà fisiche che avvengono magari entro l'e-cat Mia moglie mi ha fatto capire che occorre una profonda padronanza delle leggi ed esperienza pratica sul campo ( che magari ho in altro settore) per comprendere prima quasi inconsciamente e poi col ragionamento queste situazioni fisiche e meccaniche ..Per la sfiatatella lei mi ha tolto subito ogni illusione quel vapore dall'e-cat uscendo all'esterno un po' sotto pressione,si espande perde calore e raffreddandosi si condensa e diviene tutto visibile..La misera siatatella!!...Classica la vaporiera che mostra tutto il bianco vapore che soffia, altro che uscire secco non visibile come mi illudevo! Lascerò a questi professionisti l'interpetrazione...li seguirò cercando di comprenderli magari facendo qualche domanda... Però loro sono pochi mi sembra..!!!.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails