BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 16 agosto 2012

La strada per l'inferno
è lastricata di buone intenzioni.
(autore: utente MISTERO)

Gossip dalla rete in un caldo giorno di Ferragosto

Alcuni illustri utenti del del forum di EnergeticAmbiente hanno provato a smontare pezzo per pezzo la recente presentazione del dr. Celani. Assieme alla presentazione hanno preso in esame anche il filmato NIWEEK 2012 - Cold Fusion - LENR - eCAT - Anomalous Heat Effect demonstrated - YouTube e la prima presentazione.

L'utente Ascoli65 del suddetto forum inizia la sua analisi in questo link: aiutato da altri nomi noti ha cercato di confutare e di dare una libera interpretazione dei risultati dichiarati dal dr. Celani nei suoi report con i "pochi" dati messi a disposizione.

Iniziativa lodevole che come scrive un altro utente noto di EnergeticAmbiente, tale MIGLIETTO, potrebbe essere utile anche a Celani "per correggere la mira e migliorare i risultati".
Peccato però (e qui bisognerebbe aggiungere un altro detto: il diavolo fa le pentole ma non i coperchi), che l'intervento di MIGLIETTO di questa mattina alle 10:05 sembra essere la diretta conseguenza di un altro episodio che si è svolto in un altro luogo nei giorni scorsi, un luogo da noi utenti di 22Passi simpaticamente chiamato il "FANGHIFICIO"!!

Ma andiamo con ordine, ho segnalato il link di EA nel quale alcuni utenti capitanati da Ascoli65 e coordinati dall'onnipresente milliwatt, hanno cercato, ovviamente a fin di bene, di dare una libera interpretazione ai risultati pubblicati dal dr. Celani, questa iniziativa parte il 10 di Agosto.

Dopo vari interventi, ipotesi, fogli di calcolo, ore di analisi video e audio, l'utente Ascoli65 si convince di aver trovato degli errori madornali e delle sviste nei report del dr. Celani; riporto per semplicità quanto lui stesso scrive nel "FANGHIFICIO":

Chiedo scusa se nonostante la sacralità vacanziera della giornata odierna segnalo questo mio intervento su EA [http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/14748369-apparato-rossi-focardi-verita-o-bufala-secondo-volume-9.html#post119354271], in cui si dimostra che “il reattorino trasparente” che Celani ha illustrato ieri e di cui darà dimostrazione pubblica domani, alla presenza della TV coreana, si comporta esattamente come una qualunque scaldiglia elettrica, ne più, ne meno.
Il grassetto sottolineato è mio.
Quindi  secondo l'utente Ascoli65 il dr. Celani, dopo più di 20 anni che effettua prove, test e misurazioni in ambito LENR, non si è accorto di aver portato prima negli USA e poi in Korea una qualunque scaldiglia elettrica. Non solo, neppure i tecnici della National Instruments e gli altri scienziati autorevoli presenti se ne sono accorti, ma per fortuna in Italia abbiamo Ascoli65 che con fierezza italica e spirito indomito si è immediatamente prodigato per salvar l'onore e la faccia; scrive sempre nel "FANGHIFICIO":
Spero che qualcuno che mi legge abbia, e possa contattarle, delle conoscenze adatte a scongiurare quella che si prospetta come una vera e propria Caporetto tragicomica della ricerca italiana.
Il grassetto sottolineato e ingrandito ed evidenziato è sempre mio.
Tutto questo veniva scritto il 15 Agosto, senonché arriva Mario Massa utente di 22Passi e ingegnere preparato e attento ed inizia un confronto con l'utente Ascoli65, che finisce in questo modo alle ore 08:42 di questa mattina:
Ciao Ascoli65,
i tuoi ragionamenti non mi appaiono errati di principio, ma sul piano quantitativo.
Dici: “… collegate delle masse metaliche importanti che ho modellizzato con un valore di capacità termica di 12000 J/K equivalente a circa 4 kg di acciaio”
Però il calore specifico dell’acciaio è 0.12 kcal/kg°C, per cui 12000 J/°C corrispondono a circa 25 kg, non a 4.
Ehm, il grassetto sottolineato è sempre mio.
Ma comme???
L'impavido Ascoli65, con tutte le buone intenzioni chiede un'allerta generale per bloccare il dr. Celani e salvare l'Italia e l'italica scienza e non si accorge che è lui ad aver sbagliato i calcoli?
Da evidenziare il lodevole e immediato intervento dell'utente milliwatt che conferma l'errore scoperto dall'utente Mario Massa:
in effetti 4kg di acciaio possono fare 3600J/K
ma questo è ciò a cui servono i colleghi.
Grazie Mario!
Milliwatt, il puritano pronto a dare battaglia per difendere le ingiustizie. Il paladino della verità non si è accorto di quanto aveva scritto Ascoli65, ma più che scritto, non si è accorto che Ascoli65 era andato ben al di la di quanto era lecito ed onesto fare, scrivere e chiedere?

Inutile tentativo di difesa MIGLIETTO (non fare il furbetto):
Grazie mW, Mario Massa, Ascoli e altri che intervengono in modo costruttivo a portare avanti questo utile e faticoso lavoro di controllo dei risultati di Celani. Lavoro che senza dubbio potrebbe rivelarsi utlissimo allo stesso per correggere "la mira" e migliorare l'esperimento.
Peccato solo che da altri parti, esistono dei personaggi (per fortuna pochi) che vengono evidentemente a leggere qua e si reputano intelligenti, illuminati, di mente aperta ecc. ecc. che scrivono che questi lavori e chi li fa sono RIDICOLI.
Il grassetto sottolineato ovviamente è mio, ma confermo altresì di essere uno dei pochi personaggi che leggono qua e la che pur non ritenendomi molto intelligente ed illuminato anche se di mente molto aperta, sono in grado di dirvi che siete RIDICOLI.

Provo vergogna per voi!!

p.s. questa è il seguito  alla prima lezione di gossip applicato che mi ha impartito Ocasapiens che ringrazio.

204 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 204   Nuovi›   Più recenti»
Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Prima o poi inviteranno anche te ad aprire un "blog d'autore" su Repubblica, è inevitabile... ormai Ocasapiens non ha più nulla da insegnarti, bravo! :)

Valeria ha detto...

L'apposizione "ridicoli" è mia, Miglietto

Qui la ribadisco e qui la sottoscrivo nuovamente!

Bura ha detto...

Vorrei rassicurare Ascoli65 sulla caporetto della ricerca italiana e sul danno di immagine da essa provocato: Nessuno ne sa nulla! Non stiamo mica parlando dei neutrini più veloci della luce del CERN che giustamente a quella velocità hanno fatto il giro del globo e dei media innumerevoli volte. Si tratta SOLO di una scaldiglia mal funzionante che produce 10 o max 20 watt in ECCESSO a ferragosto in Corea nel mondo "catacombale dei ff" chi vuoi che se ne accorga! Forse se ci fosse una bella smentita di questo ECCESSO illegale che viola tutte le leggi (della fisica) i media se ne occuperebbero e la legalità sarebbe ripristinata,

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

Ma ridicoli è un eufemismo. Sono patetici ed egecentrici personaggi borderline che si nascondono dietro un nick, presupponendo che i loro quattro calcoletti da liceo scientifico abbiano maggior valore di quelli fatti da chi si espone con ruoli e volti e nomi veri. Hanno l'ansia di dovere salvare il mondo da quelli meno furbi di loro... ma non si rendono conto di essere proprio loro i meno intelligenti di tutti, perché quelli che perdono il contatto con la realtà, come loro e a prescindere dal QI che hanno, di intelligenza VERA ne possiedono ben poca.

antonio46 ha detto...

@ daniele
la tua aggressiitá non si spigherebbe se tu ossi veramente convinto che la soluzione è vicina e positiva per il vostro teatrino.
diamine un poco fi stile ! escluso i blog a favore, nessuno ne parla nel mondo scientifico e nelle universitá ( compresi gli ambienti bolognesi) . questa è la veritá.

MISTERO ha detto...

Ti ringrazio Daniele, non potevi augurarmi auspicio peggiore, vuoi mettere a confronto 22Passi con il Blog d'Autore di Repubblica, dai lassa perde... ;-)

Ora come semplice utente e non come co-blogger posso scrivere qualcosa in più che prima non potevo permettermi; costava tanto ad Ascoli65, milliwatt (che si ritiene corretto) e gli altri che hanno partecipato a questa RIDICOLA ca@@ata, scrivere al dr. Celani le loro osservazioni?

Il dr. Celani si è mai negato ai confronti?
Il dr. Celani non avrebbe risposto?
Non possedevano l'indirizzo email del dr. Celani o il numero di cellulare e non sapevano a chi chiederlo quando mezzo mondo possiede sia l'indirizzo email che il numero di telefono?
Dovevano per forza pubblicare e riportare il tutto sul FANGHIFICIO, a che pro, per farsi belli agli occhi di papà Franchini, zio Ugo e Nonna SapiensPapera?

Forse sono stati travolti in una notte di mezz'estate da un insolito destino?

MISTERO ha detto...

diamine un poco di stile

Troppo comodo!!

Endymion ha detto...

Non ho capito, è un sottile psicologico invito/diffida dal fare ulteriori analisi? Bisogna fidarci e basta? La cosa curiosa è che nello stesso forum sono emersi i limiti dell'analisi, molto meglio parlarne che stare zitti. Com'è che nessuno lo ha scritto?
Oppure qualcuno gradisce il silenzio? Nel qual caso portatemi una stufetta a LENR, l'inverno si avvicina, come fa dire spesso Martin ai suoi personaggi...

Secondo voi il CERN si sbilancia a dire che i neutrini sono superluminali se poi non lo sono? Invece... e dire che c'erano personaggi che, con lo stesso tono, bocciavano chiunque potesse parlare di errore di misura. Com'è piccolo il mondo per chi non ha memoria!

Ascoli65 non ha bisogno di difese, certo sarebbe stato interessante anche smentire la sua analisi sul presunto surplus termico dell'ecat nelle prove ufficiali... quella invece non è mai pervenuta. La retorica sì, invece, quella prospera...

eTom ha detto...

Non tutti sono eletti dotati di boccia di cristallo per distinguere il vero dal falso.
Gli altri si sbattono per cercare di capire ... e nel farlo possono fare errori. Chi lavora fa sbagli. L'importante è che li ammetta e serva a migliorare. Questi si espongono e ciò che fanno eventualmente è falsificabile.
Rischio che non corrono quelli che stanno lì solo a dire "siete ridicoli".

E in ultima analisi, rispetto alle lodi dei "believers a prescindere", aiutano più la "causa" proprio gli "scettici indagatori" perche se le loro critiche tecniche si dimostrassero insufficienti o errate sarebbero una mezza prova a favore degli ottimisti.
Attaccare chi cerca di trovare eventuali lacune senza entrare nel merito è controproducente perchè dimostra paura. Chi è convinto che il fenomeno esista è tranquillo, dovrebbe auspicarli i controlli e anzi essere ansioso di vedere che resiste a qualsiasi nuova verifica o dubbio.

E' anche questo atteggiamento che mi ha portato in molti mesi a passare da possibilista a fortemente scettico sull'eCat e simili. Perchè temere e insultare un a65 o un MM che approcciano tecnicamente il problema? Anche fossero in malafede, saranno sgamati. Sulla ricerca della verità non dovremmo essere tutti d'accordo?

ps: a proposito, Daniele, se ricordo bene sulla testata del tuo blog una volta citavi esplicitamente l'eCat, ora più genericamente FF e LENR ... è l'inizio di una exit strategy da Rossi? :)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@antonio46
La pazienza l'ho persa con chi, come te, si affaccia qui dentro a pontificare. Vedrai che autunno bello mio! :))

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

P.S. Se io sono aggressivo, Varalta, Ocasapiens ecc. cosa sono? Armi di sterminio non convenzionali non previste dal trattato di Ginevra? Ma per favore!!!

paolo ha detto...

@Mistero,

bravo, anzi bravissimo, anzi super bravo, anzi ... ; un applauso anche a Bura:)

I protagonisti di cui hai mirabilmente cantato le gesta, ancora una volta hanno dimostrato di quale pasta son fatti; del resto passano il tempo e si prodigano con ogni mezzo, in attesa che cada l'osso dal tavolo del "padrone" e affinché il miracolo accada "ballano - cantano - contano - sbagliano - starnazzano" tenendo gli occhi rivolti verso il cielo, nella speranza, che almeno - in mancanza dell'osso - arrivi uno sguardo benevolo che li gratifichi per cotanto impegno.

Per certi versi, questa scena ne rievoca altre, generate dall'ingresso in campo di un noto esponente politico che,dopo vent'anni di regno evidentemente ha fatto fior di proseliti.

Bura ha detto...

Celani sta facendo il suo lavoro scientifico nel modo più trasparente e pubblico possibile, proprio per esporsi a revisioni e critiche e controlli come deve essere. Ma se vai a leggerti gli interventi Ascoli65 su EA, con cosiderazioni su le enormi spese dei contribuenti per una scaldiglia e di vuaggetti in Corea di troppo capirai che non ha nulla a che vedere con la scienza ed il metodo scientifico

Valeria ha detto...

ahahahha....Ma se Ascoli ha fatto i calcoli considerando una superficie PIATTA!!

ma volete almeno andare a leggere COSA ha scritto su EA, prima di parlare??

Ma guarda quante SIGNORINE SENSIBILI che chiedono aiuto e si appellano allo "stile"

STILE???....MA QUALE????
QUELLO CHE CI STIAMO SCIROPPANDO A SUON DI INSULTI E DILEGGI DA UN ANNO E MEZZO!?

Hanno la mail e il telefono di Celani, lo chiamino, gli scrivano, polemizzino e SOPRATTUTTO, pubblichino se hanno i pendagli!

Valeria ha detto...

sanno solo dare dei "ladri" e dei "truffatori" a chiunque si affacci nel panorama della FF

- I professori hanno rubato le cattedre
- sono vicini alla destra
- se la fanno con i militari (e senti da che pulpito viene poi la predica!)
- si fregiano di titoli falsi
- promuovono dispositivi perchè hanno comprato le azioni
- stanno fregando il mondo ( non hanno chiesto un soldo, signori cari....ve dice malissimo!)

avete stufato...siete RIDICOLI E MESCHINI!
INDEGNI davvero INDEGNI

MISTERO ha detto...

@Endy
La retorica sì, invece, quella prospera...
@eTom
Gli altri si sbattono per cercare di capire ... e nel farlo possono fare errori.

Cari ragazzi, retorica e possibilità di errore vero?

E questo che cosa è scritto da Ascoli65?
Spero che qualcuno che mi legge abbia, e possa contattarle, delle conoscenze adatte a scongiurare quella che si prospetta come una vera e propria Caporetto tragicomica della ricerca italiana.

Retorica?
Errore?
O semplicemente voglia di mettersi in mostra?
Discredito patologico o sicumera dogmatica?

Che faccia tosta!

Se si fosse limitato (si fa per dire) come in altre occasioni di analisi e moviolona dei filmati di Rossi a riportare le sue (loro) ipotesi con la ricerca di un confronto, potrei darvi ragione; ma se cercate ragione dopo quello che ha scritto, beh forse dovreste guardarvi un po' dentro.

Valeria ha detto...

SCRIVANI E TELEFONISTI DA QUATTRO SOLDI...
DEBUNKER CHE PUZZANO DI LATTE...
INVIDIOSI CHE SCHIUMANO ATTRAVERSO IL MONITOR...
PAVIDI CHE SI VEDONO SFUGGIRE QUEI QUATTRO SOLDARELLI (nostri, si badi bene!)....

di questa gente parliamo...

Shine ha detto...

smettetela di tirare M.Massa per la giacchetta quando vi fa comodo altrimenti chiamo dart fener e vi faccio infilzare tutti

holgs ha detto...

Quello che dà sempre fastidio, sono i toni e l'uso aggressivo dell'italiano.

Concordo nella necessità di essere rigorosi, e per chi ne ha le capacità di essere analitici, tuttavia è assurdo tacciare di "scaldiglia elettrice" lavoro di altri e offendere chi da anni mette energia, impegno e soprattutto la faccia e la propria reputazione, e non si nasconde dietro a fantomatici nickname.

Avessero un decimo di coraggio e reputazione da mettere in campo!

Valeria ha detto...

@holgs

chiedi troppo!!!

antonio46 ha detto...

@ daniele
se l'autunno che viene sará come quello passato ( per non parlare della primavera e dell'estate trascorse) possiamo stare tranquilli e comprarci le azioni delle compagnie petrolifere, a maggior ragione dopo aver visto la grande evoluzione dell'ecat a secco!
a rossi potrei solo suggerire , visto il caldo di questi tempi, di inventare, dopo il metodo per produrre elettriitá direttamente dal calore, anche il metodo per produrre freddo direttamente dal calore, senza passare attraverso i complicati e antidiluviani cicli ad assorbimento. così il pootto sarebbe veramente competo, altro che premio nobel.

Valeria ha detto...

Massa glielo ha già detto quello che pensa della sua "valutazione"...hai perso anche la capacità di leggere l'italiano?!

Adesso Mario Massa può cercare di dimostrare la sua teoria sulla mica, come annunciato...
Tutti dovrebbero cercare di farlo, tacendo, lavorando e soprattutto non offendendo gratuitamente a distanza, da gran vigliacchi, e mettendoci finalmente LA LORO FACCIA!

Valeria ha detto...

TIPO st'altro damerino, che fa cucù ogni mezz'ora qua sopra!

eTom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
eTom ha detto...

Leggere Valeria è sempre uno spasso ... un'altra che si contraddice da sola:

"SCRIVANI E TELEFONISTI DA QUATTRO SOLDI...
DEBUNKER CHE PUZZANO DI LATTE...
INVIDIOSI CHE SCHIUMANO ATTRAVERSO IL MONITOR..."

passatele una salviettina che la schiuma bagna la tastiera ....

Valeria ha detto...

la schiuma la fate voi....
sembrate i cavalli delle botticelle romane adesso che fa 40 gradi tutti i giorni!

guarda che ti parlo di scie chimiche e ti affumico, eh?

Shine ha detto...

"guarda che ti parlo di scie chimiche e ti affumico, eh? "

SIIIIII che bello almeno così parli qualcosa di cui capisci: il nulla!

MISTERO ha detto...

@Endy
Non ho capito, è un sottile psicologico invito/diffida dal fare ulteriori analisi?

Hai colto nel segno, ma non nella sostanza.
E' un sottile invito a non gettare discredito patologico, a non fare la caccia alle streghe quando non ce ne sono, a non fucilare nessuno con dogmatiche certezze quando certezze non ce ne sono.
Forse ora ti è più chiaro.
Per il resto le analisi le può fare chiunque e chiunque può esprimere la propria opinione che vale come l'ombelico, ce l'hanno tutti, ma non serve a nulla.

eTom ha detto...

si si, parlaci delle scie comiche ... mi piace :)

Valeria ha detto...

fatti pagare, Shine!
che tra un po' non ce n'è più per nessuno

forse ci compri tre/quattro cd di musica dark...uahahah!

Shine ha detto...

"forse ci compri tre/quattro cd di musica dark...uahahah!"

c'è poco da ridere, quelli costano più del nichel di Rossi, ormai.

"che tra un po' non ce n'è più per nessuno"

Lo sento dire da 18 mesi. Vedremo, tanto le emorroidi a star seduto sulle rive del fiume non sono l'unico ad averle.

Ti saluto bella gnocca, torno a lavorare. Tu continua pure a passare l'estate a scrive settecento commenti al giorno di schiuma, barba e capelli.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@antonio
Non avendo l'impellente bisogno - ma proprio per nulla - di andare nei blog che espongono idee diverse dalle mie a contestarle, mi è davvero difficile comprendere psicologia e motivazioni di chi - come te - manifesta continuamente tale bisogno.

@eTom
Guarda bene tra le etichette del blog, troverai LERN, E-Cat, Athanor... non troverai Defkalion, Celani, Piantelli. Non c'è molta logica in questo, ok, ma sicuramente nessun riposizionamento! :)
Di sicuro mi piace dare spazio a tutti quelli che credono in quel che fanno, mettendoci il loro cuore.
Per me Rossi resta il competitor più promettente e - per quel che so - l'unico ad avere raggiunto risultati commercialmente interessanti. Se non c'era Rossi le LENR restavano ancora a nanna per un pezzo! :)

Valeria ha detto...

"bella gnocca" vallo a dì a franchini!

muahahahha!

MISTERO ha detto...

@Valeria
Relax, ti provocano per buttare in vacca la discussione, resta nel tema del 3D che una figura di me..a così resterà scritta indelebile per molti anni, lasciali perdere.

Valeria ha detto...

no, stavo solo mandando saluti...
fatto...finis...me sò sfogata

MISTERO ha detto...

Sei incredibbbile!!!!
:-))))))

paolo ha detto...

@Daniele,

ti ricordo:

"LA PUBBLICAZIONE DEI COMMENTI È LIBERA FINCHE' FATE I BRAVI, È SOTTOPOSTA A MODERAZIONE QUANDO I "DISTURBATORI" INCOMBONO."

... del resto il padre-padrone fa la stessa cosa; noi vogliamo essere migliori? Forse, visto come si comportano non è più il caso.

paolo

eTom ha detto...

Mistero, su Valeria sono d'accordo, anch'io stento a credere sia vera!
ma preferisco non accertarmene!
:)

ulixes ha detto...

"PAVIDI CHE SI VEDONO SFUGGIRE QUEI QUATTRO SOLDARELLI (nostri, si badi bene!)"

Questo più che altro!
_____________________

"TIPO st'altro damerino, che fa cucù ogni mezz'ora qua sopra!"

http://rosarioverde.files.wordpress.com/2011/05/scimmia.gif
_____________________

Valeria ha detto...

@eTom (Tomcat?!...il missile?)

Appena rilasciano i piani per il teletrasporto, te vengo a trovà io, non temere!

eTom ha detto...

invece lo temo ... mi fai paura!

e il peggio è che se il teletrasporto funziona come nel film "The Prestige" (bellissimo film tra l'altro) ... il risultato netto è che di Valeria poi ne avremmo 2 ... no, nun ce posso pensa'

MISTERO ha detto...

@eTom
Mistero, su Valeria sono d'accordo, anch'io stento a credere sia vera!
ma preferisco non accertarmene!
:)


:-)

Fortuna vuole che Alessio Guglielmi e Ugo Bardi sono in vacanza, altrimenti chissà che cosa avrebbero combinato con il report di Ascoli65, probabilmente veniva pubblicato su Physics Letter A in meno di 12 ore e a seguito avrebbero invaso la Corea con le forze militari americane e inglesi per impedire lo svolgimento del congresso e della presentazione di Celani.
Peccato, un vero peccato, ma ci daranno altre occasioni vedrai...
;-)

Merlian ha detto...

A me mi viene in mente il film "la mosca", lì il teletrasporto è andato un pochettino male: vi immaginate Valeria che si ricombina dall'altra parte come un incrocio tra ...a voi libero sfogo alla fantasia! ;-)

gianni mnemonic ha detto...

@ Mistero

...nell'azzurro mare d'agosto

gianni mnemonic ha detto...

@ Mistero

...nell'azzurro mare d'agosto

LUCA B ha detto...

Suvvia....cari scienziati....nun fate così!
E poi per par conditio, se ve la prende con l'Andrea e il suo "micio", pigliatevela pure con l'Accademico Sergio (Prof. Focardi, ndr). L'è anche Lui un invasato visionario. Lo si vede dal viso cattivo e dalle fauci sempre spalancate. Troppo aggressivo per essere Lui lì un fisico!
Daniele,
quoto @PAOLO....
LA PUBBLICAZIONE DEI COMMENTI È LIBERA FINCHE' FATE I BRAVI, È SOTTOPOSTA A MODERAZIONE QUANDO I "DISTURBATORI" INCOMBONO.
Più che incombono....incombusti!!

ravecarl ha detto...

Mi fa piacere sapere che ci sono dei veri signori tra di noi.

Zen lento ha detto...

Non so, seguo da oltre una anno e mezzo la questione ecat. Non ho titoli, sono scettico di natura, ma la questione mi è parsa sempre piu' credibile anche se alcune zone d'ombra non cessano di mancare, per comportamenti piu' che altro commerciali di Rossi che nulla ha fatto per dissipare la sensazione di vaporWare frequente nel settore informatico. Tuttavia so che spesso le applicazioni più strane e innovative e utili sono nate al di fuori degli ambiti accademici negli ultimi 150 anni (escluso forse quelle in ambito medico)
Devo dire che dall'ottbre scorso, e sempre piu' spesso per analoghe sperimentazioni un po' ovunque basate su principi diversi, il mio scetticismo ,sempre sottotraccia nonostante la spinta della curiosità è assai ridimensionato. Mi appaiono sempre maggiori evidenze e meno zone d'ombra e la mancanza di una teoria scientifica e compiuta del fenomeno mi appare sempre piu' secondaria.
In fondo si andava in bicicletta ben prima che con molta difficoltà si riuscisse a spiegare l'equilibrio balzano con cui si pedalava.

Certo mancano evidenze eclatanti, ma questo non è piu' un gran problema. Quindi tutti gli sforzi di mettere alla berlina con una spalluccia in modo aprioristico l'-ecat piuttosto che qualsiasi esperimento LERN mi sembrano sempre assai piu' ridicoli. Lo scetticismo è altra cosa dalla lotta per fazioni di cattedre.
Devo dire che quando pons negli anni 80 lanciarono la cosiddetta fusione fredda rimasi sempre e costantemente scettico. In quella cosa l'evidenza poteva essere colta solo da accademici e la mia formazione non mi permetteva di coglierla. I guadagni energetici erano soggetti a troppe variabili per me imponderabili. Qui con l'ecat la si spara grossa in merito al guadagno energetico, ma i testimoni e le poche evidenze crescono esponenzialmente e non mi pare prprio che tutto dipenda dagli occhi di un manipolo di sprovveduti.
Ora mi pare quindi diverso anche se sempre attendo l'esposizione delle stimmate per toccarle. Quindi non mi sento un fedele, ma una sorta di credente riluttante nella questione ecat. E anche il passato poco limpido di Rossi (su cui molte polemice puntano) mi sembra tutto sommato di secondaria importanza. Al di là di ogni comportamento che pare bizzarro di primo acchito colgo sempre più zone di conferma piuttosto che di sempre doveroso scetticismo. La falsicabilità popperiana non è stata ancora liberamente esercitata, ma credo che ci siano buone ragioni (anche se un tantino contorte o ideologicamente non del tutto condivisibili) perchè al momento non sia opportuno fornirle armi. Pero' Celani la cerca e il suo strumento e il consesso in cui mostra i suoi eperimenti, mi pare assolutamente aperto.

Conosco piuttosto bene per altro i meccanismi mass mediologici usati ideologicamente e quelli promozionali che costantemente vengono utilizzati nel campo economico e politico per validare i comportamenti piu' strani e le idee piu' balzane o per produrre campagne virali mirate al consenso. Sinceramente nel caso tutto questo ancora manca o è esercitato in forma minima e superficiale.
Credo che la prova italiana (ma anche estera) verrà quando apparirà una pagina di pubblicità per l'ecat sui maggiori quotidiani e si pubblicizzera' dove e come fare acquisti dell' oggetto. E questo, credo, è tutto quello che si aspettino anche nelle redazioni sonnecchiose dei media. E io l'attendo con una certa fiducia, credo che i tempi per un simile impegno finanziario siano maturi, anche se quelli produttivi che ne regolano la tempistica non sono, penso, ancora pienamente sviluppati.

Insomma, se posso, Sig. Rossi dia un segno tangibile, anche se non si sente del tutto pronto. Crei la frattura del prima e del dopo che la funzione sigma della diffusione dell'invenzione penso ora possa e forse debba essere innescata.

Cordialmente,
Zen lento

ravecarl ha detto...

@ Zen lento
Quoto interamente ;-)))
Non potevo dire meglio e in più in modo molto cortese.

LUCA B ha detto...

@ Zen lento.......hai avuto il coraggio e il tempo di scrivere ciò che gli altri, me compreso, non abbiamo avuto.
QUOTO in pieno....
PS: grazie.

antonio46 ha detto...

@zen lento
il tuo ottimismo, anche se pieno di "se" e di "ma" è assolutamente ammirabile, principalmente perchè non cerca di farsi coraggio denigrando chi, corroborato da ben altre evidenze universalmente riconosciute, non crede nelle parole di rossi.
una sola cosa pretendiamo non non credenti, che qualcuno si faccia carico di giustificare i continui rinvii della " prova madre".
io credo che ne abbiamo il diritto li destinatari di tutti gli sforzi fatti su questi blog per convincerci.
a meno che gli sforzi siano rivolti solo alla comunitá di credenti, che avrebbe quindi bisogno di autoconvincersi, in questo caso ditecelo che evitiamo di partecipare.

Endymion ha detto...

@Mistero: a me sembra tanto una rivalsa e poco più.
Non ho seguito il discorso di Ascoli65 su Celani, avevo letto quello sull'ecat e lì c'era veramente POCO da contestare (difatti nessuno ha contestato con argomenti decenti).
Quando vi leggete una critica (o una spiegazione) su qualche fenomeno, mettetevi addosso (io ce l'ho da una vita) un paio di occhiali che filtrano ogni accenno personalistico.

Per farti capire, ti faccio un esempio estremo: se io ti dico (non censuratemi, è un esempio) "guarda, brutto co***one, che sulla terra la somma degli angoli di un triangolo non è mica 180°" e la stessa frase SENZA l'epiteto, beh... allora abbandonarsi a contestare l'epiteto invece che il fatto (e questo a prescindere che sia vero o falso) è semplicemente inutile.

Quanto ad Ascoli65, le sue analisi sono di solito fatte in modo corretto. Questa volta a mio avviso è partito con troppa sicurezza e con troppi pochi dati a disposizione... esponendo il fianco, oltre che agli errori (quelli ci sono SEMPRE) anche a critiche sul metodo. Bastava usare COMSOL per modellizzare lo scambio termico, secondo me. Ma se i dati sono pochi sono pochi. Quindi... fede.

indopama ha detto...

quanto gossip per niente,
per misurare il calore VA USATO un calorimetro, si porta tutto a temperatura stabile e si fanno delle misura per un lasso di tempo adeguato, insomma abbastanza lungo.
tutto quel girare attorno a dati estratti da formule in cui ci sono 1000 coefficienti empirici e' segno che chi li fa non ha mai realizzato le cose nella pratica.
non e' il risultato di quel ragionamento che e' errato, lo e' il metodo.
poi certo che grazie a mario massa ne e' saltato fuori un errore madornale ma gia' il solo ammettere che si poteva arrivare con quel metodo ad un risultato veritiero e' sbagliato.

indopama ha detto...

e poi, occhio a prendere per oro colato i dati dei libri di testo perche' tra questi ci sono anche parecchi errori, i dati piu' corretti (che poi nemmeno questi sono perfetti) li ha chi le cose le costruisce nella pratica e riesce a farle funzionare, quindi si trovano fuori dall'ambito scolastico.
un esempio lo stavo discutendo con un amico proprio ieri a proposito di questo:
http://utenti.quipo.it/volare/airfoils.htm

Endymion ha detto...

@indopama: i dati più corretti sono sempre sperimentali, ma alla fine vengono scritti! il 99% della termodinamica è costruita con formule adhoc, immagino tu lo sappia bene.
E si usano quelle formule solo perchè non c'è modo di fare di meglio, al momento.

MISTERO ha detto...

@Endy
Quanto ad Ascoli65, le sue analisi sono di solito fatte in modo corretto. Questa volta a mio avviso è partito con troppa sicurezza e con troppi pochi dati a disposizione... esponendo il fianco, oltre che agli errori (quelli ci sono SEMPRE) anche a critiche sul metodo.

Bella introduzione, bell'esempio, ma sostanza nuovamente diversa!
Non ho criticato Ascoli65, che reputo capace e corretto (nel senso di buona fede)nell'analisi, per quanto convengo con indopama che il metodo è forse troppo eccessivo.
Critico l'eccessiva (eufemisticamente parlando) bordata che ha scritto nel blog di Franchini.
Su questo penso sei d'accordo anche tu o mi sbaglio?
Nulla di personale, semplicemente fa caldo e da troppo tempo sono in ferie e sono stanco di leggere ca@@ate di questo tipo.
E per dirtela tutta, per un lungo periodo (diversi anni) a causa di attività imprenditoriali e di responsabilità, mi sono limitato molto nello scrivere e nell'intervenire nei blog e nei forum, ora che non ho più responsabilità e avendo poco da fare in campo impreditoriale (ho molte persone che mi sostituiscono), ho molto tempo da perdere specialmente per far le pulci a chi pretende di fare le pulci utilizzando il metodo della denigrazione, diffamazione, decontestualizzazione, del presaculismo, del dogmatismo patologico, etc.

MISTERO ha detto...

Endy
In pratica oggi ci posso mettere la faccia e il mio nome con molti meno problemi di prima.

indopama ha detto...

io dico solo una cosa, siccome sono da 23 anni nel mondo del fare:
tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare.

holgs ha detto...

@zen lento
Quoto al100%

@antonio46
Nulla può pretendere che non si è messo in gioco o non ha messo in gioco nulla!!

Gli altri possono al più avere la soddisfazione di aver avuto più o meno ragione...

Poi "l'opinione pubblica" controlla, giudica...

Tutto il resto sono chiacchiere e EGO con qualche problema...

miau ha detto...

@endymion

io credo che tu non abbia capito quale sia il punto.

non sono i calcoli giusti o sbagliati, la critica a naso più o meno valida, è la volontà di bloccare, mettere bastoni tra le ruote, pressare perchè certe ricerche vengano fermate, i pochi fondi ritirati.

rileggiti le inoffensive intenzioni:
Spero che qualcuno che mi legge abbia, e possa contattarle, delle conoscenze adatte a scongiurare quella che si prospetta come una vera e propria Caporetto tragicomica della ricerca italiana.

orripilante. non merita nessuna pietà gente simile la cui intenzione è mettere sgambetti agli altri e accoltellare alle spalle.
una cosa è valutare le ricerche altrui, altra cosa è voler cancellare le ricerche altrui. far male al lavoro altrui.
è una mancanza di rispetto e di correttezza incredibile.

si meritano disprezzo queste intenzioni sia che queste derivino dalla salvaguardia dei propri interessi economici personali, sia che derivino da una diversa visione della rilevanza e validità di una specifica attività di ricerca.

se poi si scopre che la base di certe intenzioni son calcoli e critiche errate...
da una parte si capisce che ciò che muove i soggetti in questione sono quelle intenzioni, dall'altra si è spinti a reagire.

MISTERO ha detto...

Non capisco!!!

Ascoli65 continua nell'errore:

http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/14748369-apparato-rossi-focardi-verita-o-bufala-secondo-volume-10.html#post119354544

Endy, continua a non capire che non è l'errore, seppur grave e reiterato per uno che pretende di far le pulci al dr. Celani, ma il tentativo di mettersi in mostra gettando discredito e invocando interventi di non so quale natura, anche se ne conosciamo già gli effetti che potrebbero creare.

Stiamo discutendo tra italiani che parlano italiano o devo scrivere in altre lingue?
Occhiali da vista?

Anto ha detto...

@Antonio46
>una sola cosa pretendiamo non non credenti, che qualcuno si faccia carico di giustificare i continui rinvii della " prova madre".

nessuno deve giustificare proprio niente, caro 'l mè Toni. Non ti piace? trovati un altro telefilm da seguire, no?

Merlian ha detto...

@miau
@mistero

Questi continuano a far finta di non capire, è tutto fiato sprecato: bisognerebbe avere l'onestà intellettuale di chiedere scusa quando si sbaglia, invece di arrampicarsi sugli specchi.

RED TURTLE ha detto...


L'esperimento di Celani ha un grosso pregio: ha un filo secondario all'interno, con le stesse qualità di resistenza del filo di costantana, e sappiamo che esiste la formula di JOULE...

Potenza termica = (amperaggio)2 × resistenza

Potenza termica = (voltaggio)2 / resistenza

(il calore equivale alla potenza termica prodotta,
che però viene dissipata nell'ambiente)

http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Joule

joules = ( volt/ohm )2 x ohm = (volt)2/ohm

e asportando buona parte del calore con un manicotto d'acqua da un serbatoio "A" pieno a un serbatoio "B" vuoto si possono misurare i gradi di di differenza
tra l'acqua in entrata e quella in uscita e moltiplicando per il numero di centimetri cubi si calcolano le calorie e le kilocalorie... che hanno una loro ben precisa formula di conversione in joule.

Dunque basta fare il paragone della potenza termica (temperatura) tra i due fili e si potrà conoscere
se quello in costantana ha un eccesso di temperatura.

(Ma ovviamente questo NON esclude che ci sia una reazione chimica, ma nucleare... e questo si verifica
con l'eccesso di potenza protratto nel tempo e con le eventuali "firme" nucleari: raggi beta e forse gamma)
-----------------------------------------------------
Ma ci sono comunque vari problemi veri con l'esperimento di Celani:

1) La reazione LENR NON va in autosostentamento.
2) Dovrebbe moltiplicare per DIECI il numero dei fili
e l'energia elettrica prodotta. E vi spiego perché:
gli ESSERI UMANI A RIPOSO PRODUCONO CIRCA 25 KW DI CALORE, e gli ipertiroidei o gli eccitati molto di più...
moltiplicando i fili l'eccesso e più difficilmente imputare l'eccesso di calore ad una persona entusiasta!
3) Dovrebbe prelevare il calore con un manicotto sempre in vetro-pyrex che contenga al suo interno il reattorino di vetro.

sono solo un misero test ha detto...

@red

25 "KW"??? ma sei sicuro? cioe' se al posto della mia eolo zeus 21 immergas mi ci attacco io (ho la pressione un po' bassa) magari muoio per congelamento, ma per un po' e' la stessa cosa?

ripeto: sei sicuro?

indopama ha detto...

mistero,
non e' serio spendere del tempo a controbattere uno che parla di niente.
a parte l'errore madornale sul calore specifico, come vedi quel coefficiente EMPIRICO medio (per essere reale bisognerebbe misurarlo sul reale materiale che si sta utilizzando nella prova) varia di un 10% a seconda del tipo di acciaio inox (vedi AISI 904). quindi gia' qui ci puo' essere un errore che e' gia' fuori dall'accettabilita' e questo solo in questo determinato punto, figuriamoci poi negli altri.

e' il discorso in se' che non ha senso ed e' una chiaro segnale che e' fatto da uno che nella pratica non ci ha mai lavorato.

le chiacchiere sono una cosa, la realizzazione di un qualcosa di funzionante un'altra e tu lo sai bene quanto siano distanti tra loro.

fare le cose e' difficile, molto di piu' che fare delle chiacchiere.

RED TURTLE ha detto...


Scusate... il corpo umano produce da 40 a 800 Watt!

(ossia da 1 a 21 W/Kg)

http://bioem.die.uniroma1.it/tesine/html/Tesina7/cap2.htm

RED TURTLE ha detto...


Comunque 800 Watt sono l'80% di uno scaldabagno...

Se prendi un grande ciclista e lo fai pedalare...
e lo avvolgi con una specie di tutta refrigerata
ad acqua, con un manicotto in entrate e l'altro in uscita... forse per un po di tempo ti scaldi
l'acqua di casa... forse da 25 gradi la porti
a 39 gradi-45... inoltre puoi collegare i pedali
a un generatore elettrico!

SIAMO MACCHINE POTENTI... ALTRO CHE GLI E-GATTI!

Anto ha detto...

> SIAMO MACCHINE POTENTI... ALTRO CHE GLI E-GATTI!


quanto consuma? in bistecche e gatorade? :D

Valeria ha detto...

Mah...poi qualcuno dice che sono tetragona..

A questo punto, mi sembrerebbe doveroso trattare un po' tutti quelli che dimostrano di avere il cerume nelle orecchie da veri e propri troll...

della serie, continuiamo a seguire gli aggiornamenti (manca un mese, eh?) e facciamogli parlare...ma che ce ne viene e ribattere a detrattori senza capo, nè coda

Direi che siamo stati fin troppo pazienti ed educati finora a rispondere colpo su colpo. Sono perfettamente d'accordo con Merlian...tempo perso!

miau ha detto...

@merlian

fosse solo l'onestà intellettuale di ammettere i propri errori a mancare, qui manca l'onestà e il rispetto del lavoro altrui (che non dovrebbe mancare neanche se, soggettivamente, si pensa che il lavoro altrui non porterà frutti).

manca proprio l'abc dell'essere civile e retto.

antonio46 ha detto...

@ anto
se avessi letto con attenzione quello che ho scritto( forse non è questione di cattiva volontá ma di capacitá, ma fa lo stesso) avresti capito (?) che una delle ipotesi che ho avanzato è quella che vogliate fare il vostro treatino senza essere disturbati. tu lo hai confermato.
non interverrò più in questo blog. ma quando sará passato l' autunno e poi l'inverno e ancora la primavera, prova ad immaginare le risate che starò facendo.

Marco da Rallo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anto ha detto...

>vogliate fare il vostro treatino senza essere disturbati.

parla al singolare, per favore, perché io parlavo per me stessa e non a nome del blog. Mi sembra anzi che ci sia volontà di incontro, o meglio di scontro, da parte di molti di entrambe le ...fazioni. Non mi piace per niente, ma non è mio interesse giudicare le scelte di Daniele, mentre trovo invece corretto spiegare a chi è stufo del telefilm che io sono stufa di sentire le sue lamentele.

Merlian ha detto...

@marco da rallo

Inutile tirare in ballo il povero antonio46, ormai non ci segue più; quello che ci resta di lui è puttroppo solo la promessa di una risata in primavera: cominciasse a ridere da adesso, che fa bene alla salute, ma mi s tanto che invece gli starà già rodendo il fegato!

Endymion ha detto...

@miau: non vedo come un commento su un forum, discusso ed argomentato (e magari sbagliato) possa FERMARE un'eventuale rivoluzione tecnologica. Internet non è il mondo, il mondo non è internet. Le cose che funzionano non le ferma nessuno, figuriamoci un forum.

@Mistero: l'utente Ascoli65 ha tutto il diritto di scrivere o mettersi in mostra che dir si voglia. Tu non l'hai mai fatto? Occhio a cosa rispondi, io ho una memoria di ferro e il motore di ricerca dei forum lo so usare molto bene.

@tutti gli altri: il web è anche questo, non potete censurare cosa non vi piace e poi inneggiare alla libertà... per la cronaca la discussione sul tubo di vetro (quella su Rossi e il cambiamento di fase era ovvia, casualmente sempre fatta da Ascoli ma sempre casualmente nessuno qui gli ha dedicato un articolo...) mi attizza poco perchè soggetta a troppi parametri liberi.

paolo ha detto...

@Daniele,

dopo la famigerata lista dei mille ed ora questo tentativo ignobile - al pari del precedente - con la differenza che per il momento è rimasto solo una richiesta:

"Spero che qualcuno che mi legge abbia, e possa contattarle, delle conoscenze adatte a scongiurare quella che si prospetta come una vera e propria Caporetto tragicomica della ricerca italiana."

sei ancora disponobile alla tolleranza?

Parafrasasando il titolo del blog, agggiungo che: "la via della Santità è lastricata di tanta pazienza ed infinita tolleranza" ... io le ho finite da un pezzo e non aspiro - più alla Santità.

Non hai ancora capito che questi - a parte alcune rarissime eccesioni - non hanno alcuna volontà di dialogo, anzi, l'esatto contarario?!

poalo

Paul ha detto...

Faccio una previsione: appena usciranno i report di Rossi tra un paio di settimane, vuoi vedere come si attaccheranno alle virgole mettendo in dubbio e negando ogni cosa?

Valeria ha detto...

@Endymion

delle due l'una: o sei vergognosamente fazioso, ai limiti dell'indecenza...oppure il tuo cervello è in vacanza da lunga pezza


questi lavorano come lavandaie alla fonte, gli danno di lusca, striglia e saggina...

questi telefonano, scrivono, traducono, stilano, impongono a professori "nudisti" di pubblicare invereconde reprimende, dense di accuse, illazioni e calunnie sulle loro pagine accademiche

questi si arrampicano ovunque, pur di trovare il mezzo per screditare

questi si coalizzano, scrivono e fanno scrivere su blog associati a testate nazionali

questi instillano veleni potentissimi dove possono

questi costringono la gente a firmare petizioni contro, anche se si tratta di entomologi o mediovalisti

è inutile che cerchi una difesa insperata per i tuoi "compagnucci de la parocchietta"...conosciamo l'articolo a menadito!

Valeria ha detto...

....e per non parlare di quanto offendono, di come utilizzano i doppi sensi, di come siano indegnamente cafoni, anche se utilizzano un idioma leggermente più ricercato nei termini, ma non è solo sfoggio di cultura, è anche vigliaccheria, perchè non hanno il coraggio di scrivere davvero cosa pensano...specie delle donne

un'accolita di vergognosi misogeni, suprematisti, nieztciani, filo-sionisti e razzisti come questa, raramente mi è capitato di incontrarla per via!!

Valeria ha detto...

Ritornerei alle evidenze....il tentativo è sempre quello di trascinare la discussione nel campo della polemica sterile: vecchia solfa

paolo ha detto...

@Daniele,

dimenticavo la frase più stupida e più infamante proprio perché pronunciata - non da una lavascale (mi pedoni la categoria, che sicuramente ha più dignità) ma un sedicente studioso(?!) tanto che si permette di fare le pulci ad uno collega che tenta di tener alto l'onre dei FISICI italiani, mentre EGLI sta qui a far la punta alle banane:

"si comporta esattamente come una qualunque scaldiglia elettrica, ne più, ne meno."

... pertanto,finché non chiederà scusa pubblicamente al Dr. Celani, per questa e per l'altra espressione, la mia opinione rimmarrà immutabile.

MISTERO ha detto...

Endy, non ti rispondo più è inutile e ti giuro che ci ho provato.

Valeria ha detto...

Non demordono certo, anzi adesso tireranno fuori protesi dentarie aggiuntive

tipo qui, calda calda
per la serie "Le Perle di Giancarlo"

http://fusionefredda.wordpress.com/2012/08/09/iwamura/#comment-10771

>>concordo che il report ultimo di Celani è veramente dilettantesco da questo punto di vista

>>Fuffa pura, qualcuno che non riesce a termalizzare data la natura statistica della fisica lo devono vedere

>>Meglio inseguire il 3% di calore in eccesso, assicura viaggi, onori e gloria.

>>alcuni dei fusionisti sono molto furbi dal punto di vista della gestione della ricerca: misure preliminari da approfondire, qualcosa si vede ma dobbiamo capire meglio, voi non potete replicare perché i fili sono trattati per 36,4 ore in bagno di olio di oliva delle mie campagne. Poi dopo 6 mesi si cambia materiale, perché questo è più promettente e via un altro giro.
(ma forse sta descrivendo Totò che vende la fontana di Trevi??)

>>Fortunatamente c’è Rossi, e li porterà alla rovina, nessuno darà più loro credito dopo il flop inevitabile che si avvicina. Già non si parla più del reattore da 1200°C, ci avete fatto caso? forse ha esagerato questa volta, 1200°C appoggiati su un profilato verniciato che non riporta alcun danno.


e dai....come li definisci senza offenderli?
IMPOSSIBILE!!

piero41 ha detto...

"ha tutto il diritto di scrivere o mettersi in mostra che dir si voglia." "....e poi inneggiare alla libertà"
Da semplice uomo della strada, da passero imbecille cioè, potrei rispondere si hai il diritto di metterti in mostra e chiedere le chiappe di chi fa, di chi lavora da una vita ma poi attento , stai molto attento: se ti dimostri incapace un perfetto incompetente rispetto a chi attacchi e sbagli a quel modo poi sei nella merda completamente e ne devi rispondere di persona dei danni che fai a chi lavora , alla sua credibilità. Intanto baciando le mani all'amico misericordioso che ha impedito che la cosa andasse avanti poi ammettendo pubblicamente l'errore, l'incapacità, la figura di me@@a tirandosi in disparte assieme ai complici..CHIEDENDO SCUSA senza tante difese d'ufficio come al solito.. Che la cosa andasse avanti!!! ma cosa poteva andare avanti? Siamo seri!!! da uno dei tanti passeri... :-D

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Merlian
...il povero antonio46, ormai non ci segue più; quello che ci resta di lui è puttroppo solo la promessa di una risata in primavera: cominciasse a ridere da adesso, che fa bene alla salute, ma mi sa tanto che invece gli starà già rodendo il fegato!
Della serie: mi hai letto nel pensiero!

@Valeria
...un'accolita di vergognosi misogeni, suprematisti, nieztciani...
Valeria, per favore... non aspettano altro che un pretesto per ritrasformare questo blog in una palestra per troll. Sta' in pace: ormai si sono messi in un vicolo cieco, lasciali andare avanti per la loro strada. È il loro karma.

@Paolo
sei ancora disponobile alla tolleranza?
Se intendi tolleranza = accettare che possano scrivere sul web anche gente agitate da motivazioni pseudoscientifiche quali le loro, che mascherano in realtà bisogni psicologici molto personali, la risposta è SI ovviamente.
Però ammiro Gesù che scacciò i mercanti dal tempio... tolleranza SI, coerenza coi valori in cui credo IDEM insomma! :)

Buona giornata

Valeria ha detto...

Yehoshua, io lo chiamo così e non Jesus, che è il nome gli hanno dato gli ebrei e i romani di Palestina per offenderlo in strada (je=io, sus=maiale)

beh, Yehoshua dicevo, era un tipo MOLTO INCAZZUSO (in parte siciliano a mio avviso!)

ok, Daniele...

paolo ha detto...

@tutti,
tornando - prima andavo di fretta - ma avevo voglia di fermare quel pensiero, immediatamente, prima che altro me lo facesse dimenticare ... tornando, dicevo, mi sono reso conto di aver scritto un post ricco di errori; scusate! ... ma tutto sommato, dato che trattava di un "omuncolo" - forse - era scritto anche troppo bene :)

paolo ha detto...

@Daniele,
... insomma sei più tollerante di Gesù????????!!!!!!!!!!!???????????

Adesso convoco - immediatamente - una conferenza stampa internazionale ed annuncio la lieta "novella" ... se non ci fossi, bisognerebbe inventarti.

Ma se ti dessi una mossa, magari facendo un tre in uno ... come successore di pietro, ci hai pensato?!

Ti abbraccio,

paolo

GuidoGG ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vettore ha detto...

@Valeria
Mi è piaciuta la tua rubrica "le perle di Giancarlo"! :-) dovremo proprio collezionarle queste belle sortite, anche degli altri "illuminati", così che ne rimanga memoria perenne a risaltare lo spessore morale, culturale ed intellettuale degli autori! :-) Cominciando da Franchini fino a Ruocco, ce n'è abbastanza per farne un libro... Ma dobbiamo sbrigarci, perchè fra poco regnerà un gran silenzio... :-)

sandro75k ha detto...

"Eravamo andati tutti a Montreux
Sulla spiaggia del lago di Ginevra
Per fare dischi con un furgoncino
Non avevamo molto tempo
Frank Zappa e i Mothers
Erano in una posizione migliore
Ma qualche stupido con una pistola a razzi
Incendiò l'edificio radendolo al suolo
Fumo sull'acqua, fuoco nel cielo ..."

Morale? C'è sempre qualcuno che brama di rovinare la festa...

Silvio ha detto...

Buongiorno e buon venerdi 17 a tutti... :-)
Vorrei chiedere a chi ha letto i report di Celani se:
1) ad OGGI con le informazioni rilasciate e' gia' possibile tentare di replicare il suo esperimento o se mancano ancora delle specifiche di dettaglio
2) Quanto puo' venire a costare, in termini di materiali mettere su, tale setup
Grazie in anticipo a chi potra fornire delle risposte

paolo ha detto...

Girando per verificare se fossero pubblicate novità da ICCF-17 (è l’ultimo giorno) ho trovato, invece, due sondaggi – che trovate di seguito – e li posto entrambi, pur essendo il 2° molto più pertinente ed interessante, in quanto potrebbe illuminarci su alcuni aspetti della “contorta” psiche umana.

1) New Poll: What Would it Take For You to Be Convinced About the E-Cat?
2) A different poll would be; what will it take to convince me scientists choosing to ignore LENR data are not crackpots??
http://www.e-catworld.com/

paolo ha detto...

... se fossero state

Silvio ha detto...

Il sito ecat-world ha lanciato un sondaggio che suona tipo: "cosa dovrebbe fare l'ecat per convincervi che funziona", bella idea mi sono detto all'inizio, poi leggendo i commenti mi sono reso conto che anche se atterrassero gli alieni sulla terra e ci dicessero che loro usano da tempo l'e-cat e si trovano bene, questo non servirebbe a convincere alcune persone che commentano su questo blog!
Mi sono chiesto quale fosse il motivo di tanta difficolta' ed alla fine ho trovato la risposta nelle "dinamiche relazionali ed i ruoli all'interno di un gruppo".
In definitiva in un qualunque gruppo si creano sempre le stesse dinamiche e se anche si "sterminassero" tutti i personaggi che assumono un certo ruolo qualcuno ricoprira' nuovamente quel ruolo, magari ci ritroveremmo con una Valeria negazionista! Brrrr... :-)
E con questo cosa voglio dire quindi?
Che magari un po' di consapevolezza di questo, del comprendere che quello che riteniamo essere il nostro "libero" comportamento risponde invece a regole sociologiche, potrebbe permetterci di "reagire" un po' meno e "rispondere" un po' di piu'...
Per chi volesse approfondire l'argomento suggerisco il primo link che ho trovato sul tema:
http://www.pascalmarino.eu/Le%20dinamiche%20relazionali.pdf
Il fatto che si riferisca a gruppi geriatrici non fa alcuna differenza, anzi! :-)
Buona continuazione dei giochi a tutti!

ravecarl ha detto...

A. Rossi
"On the 8th of September we will publish on scientific magazines the complete report.”
08+09+2012=22 ;-))

Tizzboom ha detto...

@Silvio:
1) Mancano ancora informazioni dettagliate sulla preparazione del materiale, anche se conoscendo a grandi linee che caratteristiche dovrebbe avere si puo` azzardare qualcosa per conto proprio. Celani pero` dice che un paper in merito e` in preparazione.

2) Di preciso io non so, ad occhio non tanto (nell'ordine delle migliaia di euro) per il solo apparato. Il grosso credo sia preparare il materiale attivo (il filo di constatana trattato) da zero.

miau ha detto...

@endymion

non vedo come un commento su un forum, discusso ed argomentato (e magari sbagliato) possa FERMARE un'eventuale rivoluzione tecnologica. Internet non è il mondo, il mondo non è internet. Le cose che funzionano non le ferma nessuno, figuriamoci un forum.

sembra quasi che tu non voglia vedere quale sia il problema.

non è il commento, è l'azione vigliacca che il commento incita. ostacolare, fermare il lavoro altrui, in questo caso quello di celani, grazie a "conoscenze".
se pensi che questo non potrebbe mai accadere, fortunato te che non vivi in italia.

lo sviluppo delle LENR non verrà fermato da un commento, e nemmeno dalle pugnalate alle spalle di un gruppetto di congiurati, ma il singolo si che potrebbe vedere il proprio lavoro reso difficoltoso o impossibile da svolgere.
ed è questa l'intenzione di chi ha in odio la ricerca sulle LENR, non sono dei semplici scettici che esprimono il loro commento negativo, le loro critiche.
questi telefonano, mandano lettere, sollecitano provvedimenti, cercano attivamente di intromettersi nel lavoro altrui per ostacolarlo.

la scusa di voler salvare l'onore della scienza italiana è risibile. al massimo salvaguardano che certo malcostume italico si perpetui. e l'onore, il rispetto, la rettitudine, personalmente, non sanno dove sia di casa, le loro azioni e intenzioni lo mostrano, difficile che possano tutelare il supposto onore collettivo italiano.

Obroni ha detto...

@miau non è il commento, è l'azione vigliacca che il commento incita. ostacolare, fermare il lavoro altrui, in questo caso quello di celani, grazie a "conoscenze"

In effetti assomiglia molto ad un linguaggio e un modo di fare da gangster..

Julian ha detto...

@Silvio

"cosa dovrebbe fare l'ecat per convincervi che funziona?"

A me basta una recensione positiva da parte di UniBo o di Mario Massa.
In realtà mi basterebbe anche quella di UniMarte.



@ravecari

"On the 8th of September we will publish on scientific magazines the complete report.”

L'8 settembre Rossi non può pubblicare nulla su di una rivista scientifica. Quelle serie hanno i loro tempi di valutazione.
Quindi, o ha già mandato da tempo il report e la rivista lo ha già vagliato positivamente promettendogli la pubblicazione per l'8 settembre, oppure in quella data il report verrà inviato alla rivista e pubblicato quando e se sarà giudicato valido.

L'alternativa (più probabile) è che la rivista in questione sia JONP o quqlcosa del genere.

Tizzboom ha detto...

@Julian: e` molto probabile che Rossi intendesse settimanale/periodico di notizie scientifiche tipo Focus, NyTeknik, (che gia` si sono occupati di E-Cat) ecc.

gabsan ha detto...

Io non ho capito perché Celani non può farsi tutti gli esperimenti che gli pare ... senza che qualcuno cominci a gufare. La cosa evidente di tutta questa storia é che solo la vecchia guardia di fisici sta portando avanti la ricerca sulle LENR e fusione fredda, inoltre nessun finanziamento pubblico é stato attivato. Come se ci fosse un cartello con su scritto "CHI TOCCA MUORE" con tanto di teschio e tibie incrociate.

Anto ha detto...

chi pubblica il report forse è poco importante... Che conta è chi lo firma.

Julian ha detto...

@Tizzboom

Sarà comunque interessante vedere cosa sarà pubblicato. Anche se il paragone con "scientific magazines" tipo Science, Nature, Scientific American, ecc. appare impietoso.

Vettore ha detto...

@Silvio
Negli articoli di Celani mancano ancora le descrizioni dettagliate dei trattamenti a cui a sottoposto i fili. Qualche indicazione l'ha già fornita, ma non c'è un vero e proprio "protocollo" da potere replicare.
Riguardo ai costi, diciamo che con meno di 1000€ (anche molto meno) riesci a ripetere l'esperimento.

Julian ha detto...

"chi pubblica il report forse è poco importante... Che conta è chi lo firma."

Un nome ... una garanzia.

Tizzboom ha detto...

@Julian: quelli sono "Science journals", non "Scientific magazines".

Anto ha detto...

@Julian
>Un nome ... una garanzia.

dipende dal nome. Certo che a chi non vanno bene le misure di Focardi e Levi non andrà bene nessuno.

Julian ha detto...

@Tizzboom

Prova a dare un'occhiata:

https://www.google.it/search?q=scientific+magazine&hl=it&prmd=imvns&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=LBAuUIPxJ-SB4gTqroHoBw&ved=0CJIBELAE&biw=1024&bih=605

Il Santo ha detto...

@Silvio
"cosa dovrebbe fare l'ecat per convincervi che funziona?"

Vederlo in autosostentamento per tre giorni senza strani trucchetti mi potrebbe bastare. Fino a questo momento si sono visti "autosostentamenti" di un paio d'ore: tra pranzo e cena vado in autosostentamento anch'io e per molto piu' tempo!

Julian ha detto...

@Il Santo

"...tra pranzo e cena vado in autosostentamento anch'io e per molto piu' tempo..."

:)

Il Santo ha detto...

@gabsan

Si potrà dire che Celani ha fatto un esperimento nel momento in cui pubblica con precisione le istruzioni per replicarlo. Per ora si sono visti risultati completamente autoreferenziali visto che non c'e' modo di verificarli. Qui dentro non si trova niente di meglio da fare che mettere all'indice chi cerca di esaminare criticamente quel poco che e' stato pubblicato.

A quando un post in cui si chiede a Celani di mettere gli altri in condizione di replicare l'esperimento (possibilmente non tra ennemila anni)? Mistero, lo scrivi tu?

Tizzboom ha detto...

@Julian: Science e Nature sono delle riviste accademiche peer-reviewed (denominate "Science Journals"), Scientific American e` un periodico ordinario a sfondo scientifico ("Scientific magazine") indirizzato ad un pubblico generalista come puo` esserlo Popular Science (PopSci) o NyTeknik o anche Focus.it nel suo piccolo.

Difference Between Journal and Magazine
Google immagini magari le mette tutte insieme cercando "Scientific magazine", pero` non sono la stessa cosa, non vanno messe in un unico calderone.

Bura ha detto...

:-) ho letto da qualche parte che tizzboom è bibliotecaro...

mario massa ha detto...

@Silvio
"ad OGGI con le informazioni rilasciate e' gia' possibile tentare di replicare il suo esperimento o se mancano ancora delle specifiche di dettaglio"

Ciao Silvio, non ci sentiamo dal tempo dei condensatori!: mi piacerebbe il tuo commento sul nostro ennesimo tentativo di richiedere a Rossi un test.

Per la tua domanda ti hanno risposto altri, ma la mia è: perchè tentare di replicarlo? Tra 22passi e Celani c'è un rapporto diretto: non è meglio chiedergli di andare là e ci fa vedere e misurare? Non è Rossi con i suoi segreti, sono convinto che non avrebbe nulla in contrario, anzi.

Certo non è una misura semplice come nel caso E-CAT: occorrerebbe stare con lui un paio di giorni, ma io andrei molto volentieri.

Bura ha detto...

bibliotecario

Julian ha detto...

@Tizzboom

Nature's mission statement:

http://www.nature.com/nature/about/

Julian ha detto...

@Tizzboom

Science: Information for Authors:

http://www.sciencemag.org/site/feature/contribinfo/index.xhtml

Bura ha detto...

Appunto: Welcome to Nature, the weekly, international, interdisciplinary journal of science...
Julian quella di tizzboom era una precisazione di chi ha una sensibilità sul tema non una polemica.

Julian ha detto...

@Bura

Bene, aspettiamo il report di Rossi. Speriamo sia giunto il momento tanto atteso.

miau ha detto...

@il santo

Qui dentro non si trova niente di meglio da fare che mettere all'indice chi cerca di esaminare criticamente quel poco che e' stato pubblicato.

non capisco se siano orecchie da mercante o se lo spirito di parte impedisce di vedere la scorrettezza di certe azioni e intenzioni.

chi esamina criticamente può anche infastidire chi la pensa diversmente, far discutere, ma non provoca sdegno.
chi vuole veramente mettere all'indice, ostacolare, vietare invece si. tanto più se c'è una corrispondenza di scorrettezza tra mezzi e fini.

c'è sempre tempo per chi s'è lasciato trasportare dall'ardore di comprendere la differenza che esiste tra esaminare criticamente le ricerche altrui e sollecitare o compiere azioni atte a sopprimere le ricerche altrui.

sandro75k ha detto...

Bravo Miau!!
Quoto al 100%.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Il Santo
Quoto totalmente miau.
Per me è sempre più difficile credere alla buona fede e onesta intellettuale di chi difende il modus operandi del blog di Franchini.
Di là si parte del presupposto che certe ricerche (a cui una fetta ogni giorno più grande di comunità scientifica dà fiducia) sono truffe o frutto di incompetenza: si dimostra ciò sulla base di banche dati (destinate a essere aggiornate) e pochissimi dati acquisiti su internet (i cosiddetti movioloni). 22 passi non è un blog scientifico, purtuttavia ci si incontra anche gente che ama la scienza. Ma che di là si ritenga di essere scientifici quando invece si gioca solo a trovare i peli nell'uovo e a recitare i ruoli di primi della classe è INDEGNO E VERGOGNOSO.
Se questo non lo vedi, dal mio punto di vista sei loro complice, consapevole.

Valeria ha detto...

Mi chiedo se a Padre Eugenio Barsanti da Pietrasanta qualcuno, forse il bisnonno di Giancarlo o il trisavolo di franchini, abbia chiesto:

"Senti prete, bello 'sto motore a scoppio...però, mica me ce freghi, o fa i 220 o altrimenti è una patacca!"

O chissà Papin...con la pentola a pressione....

Valeria ha detto...

Mi ricorda tanto.....

http://www.youtube.com/watch?v=845Yu0Rk_nw

Valeria ha detto...

@Silvio

a proposito di dinamiche di gruppo, mi viene in mente anche la teoria della 100ima scimmia e le patate lavate in acqua pulita...

ovvero, imparano pure le scimmie...possibile che sia così difficile per gli umani che da esse NON discendono, beninteso...

(Ciao, Darwin...salutaci tutti!)

paolo ha detto...

... MA LA RICERCA praticata nel blog dei SAPIENTONI ed a cui qualcuno allude poco sopra, è per caso questa:

"Spero che qualcuno che mi legge abbia, e possa contattarle, delle conoscenze adatte a scongiurare quella che si prospetta come una vera e propria Caporetto tragicomica della ricerca italiana."

Merlian ha detto...

@Valeria

Ma lì le scimmie impararono per necessità e perché le patate risultavano gradevoli come sapore ...ma come si fa a rendere piacevole a Franchini (giusto per prendere uno a caso!) una patata del genere?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Silvio
Che magari un po' di consapevolezza di questo, del comprendere che quello che riteniamo essere il nostro "libero" comportamento risponde invece a regole sociologiche, potrebbe permetterci di "reagire" un po' meno e "rispondere" un po' di piu'...
Quoto e straquoto. Ho un bellissimo ricordo degli esami di psicologia sociale (ne sostenni due, uno per la laurea triennale in servizio sociale, l'altro per quella quadriennale in scienze politiche).

Domanda: per te la consapevolezza si acquisisce specializzandosi in un determinato argomento o esplorandone numerosi? Usando solo la razionalità o soppesandola all'intuizione?

Te lo dico perché il problema di chi si trova bene sotto le ali di mamma chioccia Franchini è - a mio avviso - credere che il mondo vada avanti grazie a iperspecializzaziono e razionalità. Per certi versi sì, certo (non disdegno i progressi permessi dalla scienza), ma anche no! La chiave del progresso - al punto di progresso a cui siamo arrivati - è piuttosto l'interdisciplinarietà che evita che la scienza diventi un alveare di celle iperspecializzate ma stagne e non comunicanti.Ma anche questo va bene per la scienza, per costruire ponti, aerei, astronavi ecc.

Acquisire consapevolezza è tutta un'altra storia. Per quanto sia possibile aumentarla (è un processo senza meta ultima, può essere solo un processo continuo) confrontandosi con altre opinioni e discutendone con altre persone, resta comunque un'esperienza personale, in cui uno deve sempre muovere i propri passi. E qui l'eccessiva specializzazione, cioè essere espertissimo in un campo e totalmente a digiuno di altri, non aiuta per nulla.
Peronalmente mi sono sempre trovato a mio agio o con le persone specializzate in un campo, ciononostante curiossissime di esplorarne di nuovi, oppure con quelle che piuttosto che specializzarsi in qualcosa cercano di saperne un pochino di tutto, curiose di esplorare, di essere in cammino piuttosto che di possedere conoscenza...
Ammiro chi vota la sua vita a specializzarsi in qualcosa, perché unendo il suo ingegno a quello di altri esperti in campi contigui, creerà sicuramente grandi cose. Questa è scienza. Il problema di queste persone è però che non si avvedono del prezzo altissimo che comunque pagano per dare il loro contributo, importante al progresso. Questo molte volte le rende arroganti e presuntuose.
In altre parole, mi sento lontano anni luce da chi ha bisogno di padroneggiare una materia per sentirsi sicuro di sè, come se noi valessimo per quello che facciamo o sappiamo piuttosto che per quello che siamo e sappiamo dare "a pelle" al nostro prossimo.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

(seconda parte)

Dio mi ha dato una pessima memoria. Se ne avessi avuta una buona penso che mi sarei laureato in ingegneria e sarei diventato uno, appoggiato alla razionalità, come tanti che scrivono da Franchini, come Franchini stesso. Per come ero da adolescente, il mio destino era proprio quello. Ma poi, scoprendo di non potere contare su "banche dati interiori", l'unico modo per andare avanti nella vità - e che mi è sempre riuscito molto bene - è stato intuire e collegare cose lontane tra loro... mettendo insieme(non tanto le nozioni quanto la forma mentis) imparate al liceo classico, al biennio di ingegneria, studiando come assistente sociale, poi ancora a scienze politiche, ma aggiungendoci tante altre cose, imparate non solo sui libri d'università... mettendo tutto insieme fino ad avere, nel complesso, una visione del mondo migliore di quella che avrebbero voluto insegnarmi, migliore perché mi fa sentire notevolmente più in pace con me stesso di quanto ero un tempo.

Se Ascoli65 fosse nato nel 1965 avrebbe la mia stessa età. A 47 anni, dall'alto della sua esperienza specialistica, lui ritiene di potere dare del truffatore o dell'incompetente a chichessia... quel che conta per lui è essere convinto di stare dalla parte della ragione.
Per me lo spartiacque più importante e significativo tra le persone sarà sempre quello tra chi sa soprattutto creare e chi sa soprattutto criticare il lavoro altrui.

Buona giornata a tutti.

paolo ha detto...

CLAP - CLAP - CLAP = apllauso - applauso - applauso ... quando le parole diventano magia!

Silvio ha detto...

@mariomassa
Ciao mario!
Io continuo a oltranza la raccolta dati sul condensatore, ogni 3 giorni scendo giu a torino a cambiare la pila ma non mi fermo ad analizzare i dati, facciamo che a settembre, magari l'8 o il 10, ti mando un report... :-)
Sai come la penso sul chiedere un test a Rossi: se avete 1Meuro disponibili mi impegno personalmente a farvi avere un ecat da testare... :-) Altrimenti dovete pazientare!
Riguardo Celani invece avendo gia' contribuito economicamente alle sue ricerche con piu di 25 anni di IRPEF e' giusto pretendere qualcosa tipo le specifiche per replicarlo, non mi accontenterei di misurare il suo, metti che il suo filo e' incantato o magico come quelli di altri in passato?

Merlian ha detto...

@Daniele

Anche se non sono uno scienziato e non so come funziona l'ambiente scientifico, condivido in toto quello che scrivi, magari in questi ambienti risulta molto difficile applicare il "nostro" metodo; infatti, preferisco il mio, dove chi, come me, conoscendo un po' di tutto, lo condivide con gli altri e per il bene di tutti; come deve essere brutto conoscere una cosa a fondo ed essere incapace di condividerla con gli altri, quella conoscenza non serve a niente!

sandro75k ha detto...

@Passerini

ottimo intervento, quoto tutto!

Anto ha detto...

@Daniele

bellissimo discorso, potevi farci un post :))))

ravecarl ha detto...

@Daniele
Ottimo post.
Aggiungerei che la conoscenza è la messa in pratica del sapere e che la saggezza è giustamente condividere la conoscenza.

Paul ha detto...

Mi piace molto questo blog, lo frequento da tempo.
Ci sono spesso motivi di riflessione (e perché no, di sviluppo e maturazione, non è mai troppo tardi...), grazie a molti di voi, senza far nomi.
Naturalmente un ringraziamento particolare al nostro coordinatore e padrone di casa Daniele!!

funniel ha detto...

L'esperimento di Celani non può essere replicato semplicemente perché dietro alcuni aspetti, come per esempio la preparazione dei fili, vi è una tecnologia cooperta da segreto industriale. Le ricerche sulla fusione fredda non sono più ricerca pura ma applicata, con possibili ricadute economiche anche per il ricercatore.

sandro75k ha detto...

Ricordo benissimo che quando avevo 14-15 anni i miei si erano messi in testa di comperarmi una nuova enciclopedia... (l'enessima) . Quella sera venne a trovarci un caro amico di famiglia, ingegnere elettronico, e ne discutemmo insieme. Io anche in modo molto ingenuo gli dissi che in un futuro molto prossimo avremmo avuto tutte le informazioni necessarie in formato elettronico attraverso i cmputer e la rete ma lui mi rispose: - "quanto sei sciocco Sandro, e di quanta "memoria" dovremmo disporre, di un palazzo per enciclopedia?"
I pensieri alla Franchini o come quelli della maestra che bollò il mio tema su Marte sono destinati all'oblio, quelli "superflui" dei bambini sognatori ad essere realizzati!
E' la storia dell'uomo, non una opinione...

Merlian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sandro75k ha detto...

:))

Merlian ha detto...

@sandro

l'"enessima" ...non la conosco l'enciclopedia a cui fai riferimento! ;-)

MISTERO ha detto...

@Il Santo

A quando un post in cui si chiede a Celani di mettere gli altri in condizione di replicare l'esperimento (possibilmente non tra ennemila anni)? Mistero, lo scrivi tu?

Non ho ancora passato tutti gli esami di OCASAPIENS, provo a risponderti come risponde Lei:

Non faccio marchette, soprattutto per un sessista come Lei

:-)))

Il Santo ha detto...

@Mistero

Di cosa hai paura, che possa uscire fuori l'ennesimo abbaglio fusionista? Che Celani possa risentirsi?

Cerca di fare qualcosa di più delle comparsate nella tv trash! E basta con sta ocasapiens, ti ha rotto le uova nel paniere ma ora e' il momento di guardare avanti, non credi?

Vettore ha detto...

@Funniel
Celani è un ricercatore di un ente pubblico: quello che scopre è pubblico, non ci possono essere segreti industriali ne brevetti che non siano di proprietà dell'ente per cui lavora. In genere è così per qualsiasi ricercatore, a meno di casi particolari o invocazione di norme molto "all'italiana" (fino a poco tempo fa ad esempio ai ricercatori universitari era riconosciuta la proprietà sulle proprie intenzioni, ma il ricavato andava al 50% all'università, in violazione o contrasto con altre norme e regolamenti che prevedevano il contrario... Questa cosa dovrebbe essere stata normalizzata di recente).

funniel ha detto...


@vettore

In teoria è così come scrivi. Hai un'idea di quale sia il valore di una tecnologia che implemente commercialmente la ff? Hai un'idea di quale è la posizione dell'Infn nei confronti della ff? Puoi trarre le conclusioni?

RED TURTLE ha detto...


Comunque credo che MILLIWATT abbia trovato l'esatta formula per calcolare la dispersione di calore da parte della superficie esterna di vetro, per potere calcolare quanto si perde per convezione e quanto per irraggiamento (equiparando la superficie radiante del cilindro a quella di un parallepipedo, per poter così sfruttare le formule che descrivono la dispersione del calore da parte di due superfici verticali, da una in piano verso l'alto e l'altra verso il basso...

(La razionalità serve sempre, alla fine... ma deve essere vera razionalità!)

Hermano Tobia ha detto...

Volevo far notare a tutti che Franchini nel suo blog ha cancellato in fretta e furia il suo post in cui definiva "utile e opportuno" la pubblicazione dei grafici relativi allo sgangherato modello di Ascoli65 ...

Meglio tardi che mai, comunque noto una cosa: se i cosiddetti fusionisti avessero dato credito ad una plateale patacca come quella di Ascoli65 per sostenere le loro ragioni, Ocasapiens ci avrebbe fatto 8 post e Gentzen avrebbe scritto una predica formato Divina Commedia ..

MISTERO ha detto...

Di cosa hai paura, che possa uscire fuori l'ennesimo abbaglio fusionista?

Non ho paura di mille che scappano, ti pare che possa avere paura di qualcosa?
Tu invece che paura hai visto che continui a trolleggiare senza mettere la tua faccia?

MISTERO ha detto...

Volevo far notare a tutti che Franchini nel suo blog ha cancellato in fretta e furia il suo post in cui definiva "utile e opportuno" la pubblicazione dei grafici relativi allo sgangherato modello di Ascoli65 ...

Lo ha cancellato perché non riesce ad inserirlo nel giusto formato.

Vettore ha detto...

@Funniel
Nel caso di Celani per lo sfruttamento commerciale della tecnologia le strade canoniche sono due, dopo uno o più brevetti a nome INFN: cessione in licenza a terzi del brevetto per il suo sfruttamento, o creazione di uno spin-off che si occupi di questo. Purtroppo le cose non sono sempre così lineari e semplici quando si parla di enti pubblici pero...

@red turtle
Fare calcoli precisi sulla cella di Celani, in mancanza di dati precisi è del tutto inutile, anche considerando che nessuna misura affidabile di eccesso di calore può essere fatta per via analitica...

@Hermano Tobia
QED... (che non sta per Quantum ElectroDynamics...) :-)

mario massa ha detto...

@Sandro75
"I pensieri ...."superflui" dei bambini sognatori... sono destinati... ad essere realizzati!"

Quasi 20 anni fa mio figlio più piccolo giocava con dei LED gialli, verdi e rossi nel mio piccolo laboratorio e mi chiese: "papà, perchè i semafori non li fanno con i LED? E i fari delle macchine?"

Gli risposi:"E' impossibile, hanno una potenza troppo piccola per quelle applicazioni, occorre usare altri sistemi"

Dopo pochi anni scoprii a Parigi i primi semafori a LED. Oggi le ultime auto hanno i fari a LED.

sandro75k ha detto...

@Mario

con te è sempre un piacere discutere e ragionare su tutto! :)

nemo ha detto...

Credo che Mario Massa abbia la passione per la Scienza. Vedere commento che ho lasciato su ultimo post di Daniele. :-)

sandro75k ha detto...

@Nemo

Tu ti siedi vicino a me al pranzo.. ;) Follia al potere!

nemo ha detto...

@Sandro75k
Sarà un piacere! :-)

sandro75k ha detto...

A proposito del pranzo, devo fare l'ultima telefonata e poi deciderò in via definitiva. Deciderò a costo che qualcuno ci rimanga male. Devo fare la scelta giusta per tutti, mi spiace!

Hermano Tobia ha detto...

@mario massa

Mario, approfitto per la questione della prova: sono sostanzialmente d'accordo con Vettore, penso che la validazione "ingegneristica" del e-cat sia fatta dai clienti e verrà pubblicata tra 20gg, mentre quella accademica verrà fatta da UniBO.

Forse sarebbe più interessante una verifica "ingegneristica" per la cella di Celani, in quanto si affiancherebbe a quella "accademica" fatta da lui. Penso che sarebbe tutto più semplice se nel reattore mettesse più di un filo attivo: visto che il sistema funziona anche se viene scaldato indirettamente, non dovrebbe essere difficile aumentare il COP in modo che sia facilmente rilevabile (in occasione delle demo aveva detto che aveva preparato 2 fili ma uno si era rotto già a Roma ... ).
Come ho scritto in precedenza sarei anche disponibile a partecipare alle misure (compatibilmente con impegno lavorativi e familiari ... sono da poco diventato neo-papà), con l'avvertenza che non sono certo un "ingegnere anziano" e che non ho mai fatto misure calorimetriche in vita mia quindi non so quanto potrei contribuire ...

Sempre sull'argomento: hai idea di quale possa essere "l'azienda metallurgica del NE" che è stata convinta dai risultati di Celani a fornire, a proprie spese, un "importante contributo economico e di manodopera" per la produzione di fili micrometrici ?

nemo ha detto...

Ma aumentare i fili aumenterà il cop? Non ne sono sicuro.. E' sufficiente il calore per attivare il processo sul 2 filo oppure servirà corrente?

MISTERO ha detto...

sono da poco diventato neo-papà

Auguroniiiiiii!!!
Queste si che sono belle notizie.

nemo ha detto...

Mistero, la cosa più bella del mondo! Congratulazioni! Di Cuore! Un Abbraccio, Marco

Endymion ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Endymion ha detto...

Allora, procediamo con ordine, dal più basso al più alto
@Valeria: il mio personale filtro non ha salvato quasi nulla. L'aggettivo corretto è nicciano (per i pigri) o nietzcheano. A me Nietzche piace molto, e quindi se viene scritto bene è meglio.

@mistero: non è obbligatorio capirsi: se uno ci riesce bene, ma occorre ricordarsi che se non ci si riesce può esser causa di tutti e due, o di uno qualsiasi dei due. Auguri per la tua paternità invece, mio figlio ha 4 anni ma è come se nascesse ogni giorno.

@miau: le tue sono illazioni gratuite: pensi veramente che se qualcuno volesse, truffaldinamente, bloccare qualcosa, beh lo farebbe sfruttando un'analisi dettagliata (giusta o sbagliata, per lo meno è un'analisi, non caciara) pubblicata in un forum? Mi sa che sei tu che non hai compreso bene come funzionano certe cose. I post che scatenano reazioni di questo tipo sono di bel altro tenore, e sono, ironicamente, più riconducibili a quelli faziosi e/o privi di contenuto tecnico. Cioè il 90% di quello che leggo qui.
Se il tono non ti piace, rassegnati... il mondo è fatto anche di gente supponente, arrogante, strafottente, pidocchiosa, e che purtroppo può anche aver ragione. Sperimentato sulla mia pelle, peraltro. Quello che contano alla fine sono i FATTI. Accusare qualcuno di "istigazione" a non so cosa, alla fine è solo un vuoto esercizio di stile.

@Tutti gli altri: cosa deve fare un ecat per convincermi che funziona? (non che sia poi così importante, ma c'era una domanda e rispondo pure io) Semplicemente ottemperare a quello che il suo creatore ha detto finora, ossia produrre stabilmente calore e/o elettricità con consumi ben ridotti rispetto a quelli oggi disponibili. Quindi devo poterci scaldare ed alimentare la casa, spendendo, invece di 2000 euro, solo 100 euro. Cose del genere. Alla fine dell'anno, se ho speso 100 euro, si potrà dire che l'ecat funziona. Questo perchè DENTRO l'ecat non posso guardarci, e tutto sommato, pur essendo interessato all'ambito nucleare, il discorso LENR/emissioni mi attizza povo. Se funziona, funziona. Ma che funzioni.

MISTERO ha detto...

Quasi 20 anni fa mio figlio più piccolo giocava con dei LED gialli, verdi e rossi nel mio piccolo laboratorio e mi chiese: "papà, perchè i semafori non li fanno con i LED? E i fari delle macchine?"

Anch'io dicevo esattamente le stesse cose, ma avevo 24 anni!!!
A 15 anni volevo fottere il principio di indeterminazione di Heisemberg e m'inventai per gioco una macchina, una sorta di gabbia elettromagnetica che portata alla temperatura di 1 Kelvin era in grado di rallentare fino a fermare completamente un raggio laser, mi dissero che leggevo troppi fumetti.
In verità le mie letture preferite all'epoca, oltre ai classici Bliz e Le Ore (che trovavo solitamente in patronato di quarta-quinta mano), la Treccani che con tantissimo sacrificio mia madre pagava con 2 lavori in nero perdendo quasi completamente la vista ad un occhio, Le Scienze, un ricettario di chimica del 1965 e tutti i libri e le riviste di Peter Kolosimo..

Hermano Tobia ha detto...

Ecco intanto la replica dell'esperimento di Celani a cui Celani stesso accennava nell'intervista, fatta dalla Technova (gruppo Toyota) in collaborazione con Università di Kobe e Osaka:
il materiale utilizzato è molto simile (Cu + Ni), però è disperso in una matrice di zirconia. I risultato di Celani sono migliori cmq ...

http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg69391.html

Red5goahead ha detto...

@Endymion

Il fatto che hai modificato il tuo post omettendo il fatto che sei ingegnere nucleare significa che sai che forse il tuo giudizio sulle Lenr possa essere condizionato e non vuoi che si sappia? La mia non è polemica sterile. secondo me è comunque importante conoscere l'ambito lavorativo oppure gli interessi economici di ognuno persona per potere giudicare, anzi pesare, qualunque suo intervento.
ps: io mi occupo di informatica ed in particolare di analisi e sviluppo software in ambito fiscale quindi davvero non sono parte in causa. per capirci come dice Mario Massa, importante è che abbia energia elettrica per accendere il mio strumento di lavoro, e come funziona poco importa... :-) .
Come essere umano spero che quello di cui si parla si avveri in tempi brevi e se questo potrà essere ricordato come un'invezione o un'intuizione italiana non potrò che esserne felice.

Red5goahead ha detto...

@Mistero

Le ore di quarta o quinta "mano" .. è inquietante almeno quanto il forum di Franchini...

GabriChan ha detto...

@memo, credo che un flusso di corrente serva sempre, a quanto ho capito serve ha far assorbire H atomico al sistema.
Però credo che aumentando i fili e alimentando con un PWM si riesca a aumentare il COP.

MISTERO ha detto...

@Nemo
@Endy
Mistero, la cosa più bella del mondo! Congratulazioni! Di Cuore!
Auguri per la tua paternità invece, mio figlio ha 4 anni ma è come se nascesse ogni giorno.

Vi ringrazio, ma ho citato la frase di Tobia e gli ho fatto gli auguri.
Non l'ho fatto apposta, ma soprattutto per te Endy, questa è la dimostrazione di con quanta attenzione a volte leggiamo.
Pensa che ne capisco i meccanismi, li conosco e personalmente so come gestirli, non posso fare altrettanto per gli altri purtroppo.
Per tornare quindi al nostro discorso, ci hai messo un po' a capire che il mio non è stato un attacco personale nei confronti di Ascoli65 e milliwatt, era ed è una constatazione dei fatti, scritti ed indelebili.

bloccare qualcosa, beh lo farebbe sfruttando un'analisi dettagliata (giusta o sbagliata, per lo meno è un'analisi, non caciara) pubblicata in un forum?

Ne hai un esempio concreto, vai a leggere i miei precedenti post su Ocasapiens, vai a leggere quali sono state le sue fonti principali, quelle che ha utilizzato per innescare il puttiferio che ha fatto; gli articoli su Repubblica e Sole24Ore, la raccolta delle mille firme infami, la diffamazione e quant'altro e poi chiediti se il nome affibbiato al fanghificio è giusto o forse non esiste una parola peggiore che lo rappresenti meglio.
Basta!!!!
Ora non passano più, te lo posso assicurare.

MISTERO ha detto...

@Red5goahead

:-)))

nemo ha detto...

@Hermano
scusami, non avevo proprio letto il tuo post! Mi pareva strano che Mistero si facesse gli auguri da solo... :-(
Congratulazioni! Marco

miau ha detto...

@endymion

tu stai dicendo, credo, che il soggetto in questione non conta un cacchio e non riuscirà a ottenere quello che chiede e vorrebbe.

ma il giudizio infatti è sulle azioni e/o intenzioni, non sulla efficacia delle stesse. ed è molto semplice e chiaro, torcere e ritorcere la questione non cambia le cose.
come non cambia le cose nello specifico il fatto che il mondo sia ricolmo di azioni scorrette, intenzioni disoneste e pugnalate alle spalle. non le cambia neppure, né le rende in qualche modo accettabili, il fatto che ognuno di noi le abbia subite prima o poi nella vita.

certo, chi si attiva, telefona, preme, manda lettere per ostacolare il lavoro altrui è peggiore nella scorrettezza di chi, per mancanza di appigli e conoscenze, si appella agli attivi, quelli con conoscenze, per sollecitare. non tanto per il giudizio morale, che è simile, quanto per la pericolosità.

mi pare anche inutile che si continui a discutere su questo punto. nessun miraggio, nessuna illazione, le intenzioni sono chiare. mescolare le carte serve a poco perchè le carte hanno la faccia in su.
che tu voglia dissociarti da certe azioni e intenzioni o piuttosto farne l'avvocato difensore, per chissà quale motivo, è una tua scelta personale.

sull'ultimo punto non ti offenderai se dico che non è che tra le mie preoccupazioni che tu sia convinto che l'e-cat funzioni o meno oppure che l'esperimento di celani mostri inequivocabilmente un eccesso di calore anomalo.
quelli che non hanno certezze assolute (ma magari un forte ottimismo sulle LENR) attendono ben altro livello di conferme.

nemo ha detto...

Cazz... Mistero non avevo letto nemmeno il tuo post de Le ore di quarta, quinta mano... Faceva meglio una persona a me cara che mandava la nonna ad acquistarlo in edicola! :-))))

sandro75k ha detto...

le Ore di quarta mano per le cinque dita.... :)))
Che ricordi ragazzi!!!! :D

Valeria ha detto...

@Tobia

La cosa più bella del mondo ...INFINITI AUGURI!!!

mi assento e si attaccano alle "H"...?!

Stiamo migliorando: è una consonante MUTA...tra poco non li sentiremo proprio più!

(non avevo dubbi che ti gradissi Friedrich Nietzsche, non avevo dubbio ALCUNO!)

piero41 ha detto...

Anche a me come dice Daniele piace ampliare le mie conoscenze professionali verso ambiti diversi , scientifici e sulle capacità della mente, ma purtroppo sono sempre più consapevole che tali curiosità rimangono sempre a livello abbastanza superficiale e non riescono ad essermi utili come le conoscenze arricchite dall'esperienza professionale. Ad esempio da 4/5 giorni mi risuona nella mente la frase di Rossi al giovane Cures : " I gave you all the publication I had regarding the technology I was developing to make cheap electrostatic precipitators to allow to use electrons to ionize powders and capture them in anodic plates. It was ...my first patents, derived from the Cottrell patent,"
Perchè inserire questa frase : é un nostalgico ricordo? o è una più o meno inconscia o divertita provocazione su alcuni aspetti che in seguito potrebbero esser stati usati nel e-cat per... da qualche parte l'idea vincente l'ha tratta!! Il punto è che da curioso, da tuttologo non ho nessuna idea in merito, però è strana mi ripeto ...
Ritornando all'intervento di Daniele22 che amplia qui precedenti simili commenti , l'apertura personale, la curiosità dell'individuo senz'altro può esser utile al suo arricchimento individuale ma forse non è sufficiente ed utile per la società se non sei un genio. Forse la via migliore è quella che lui cita: "La chiave del progresso -...- è piuttosto l'interdisciplinarietà che evita che la scienza diventi un alveare di celle iperspecializzate ma stagne e non comunicanti." poi si ritrae perchè forse non pensa alla vera interdisciplinarietà : "Ma anche questo va bene per la scienza, per costruire ....... ecc." Io credo che interdisciplinarietà sia abituare i giovani a collaborare fianco a fianco non solo fra chi studia la materia , le particelle , i materiali, ma anche con chi studia la mente e la neuroscienze, chi la filosofia e chi la forma naturale migliore. Nel privato lo fanno mi sembra... Imparando a lavorare e conoscere i problemi del gruppo in certe ricerche comuni si abituano a considerarle in modo complessivo , olistico . Anche il propio sapere appare come facente parte di una reatà più complessa forse spesso da approfondire anche con l'aiuto di altri mezzi e di altri individui che meglio li controllano...
Comunque se qualcuno mi dicesse: "no no la frase di Rossi è una semplice cavolata...nessun strano riferimento... solo tue ca@@@@e.

GPT ha detto...

Benvenuto nel Club Hermano!!!

Anto ha detto...

@Hermano Tobia

Tanti auguri :)

mario massa ha detto...

@Hermano Tobia

Congratulazioni al papà (e alla mamma)!

"Forse sarebbe più interessante una verifica "ingegneristica" per la cella di Celani"

Ho già scritto che sarei felicissimo di passare un paio di giorni con lui e rifare insieme le misure calorimetriche. Spero di incontrarlo al pranzo del 22 settembre per chiederglielo. Ovviamente se qualche altro ingegnere partecipasse sarebbe il massimo.


"Penso che sarebbe tutto più semplice se nel reattore mettesse più di un filo attivo"

Mi pare che Giancarlo suggerisse la stessa cosa perchè convinto che così facendo si chiarirebbe che è un errore di misura.

Io invece credo che sia un errore metodologico modificare le cose che sembrano funzionare finchè non c'è la certezza che funzionano. E' lo stesso errore che ho paura stia facendo Abundo.

Sono i sistemi di misura che si devono adeguare alla cella, non il contrario (quando feci il calorimetro per Focardi lo realizzai espressamente per quella cella, dopo che lui mi aveva dato tutti gli ingombri, in modo da poterlo "montare" attorno alla cella senza toccare nulla).

Gli eccessi di calore misurati da Celani sono del tutto paragonabili a quelli di allora di Piantelli, quindi perfettamente misurabili con gli strumenti adatti.
Si dice che Celani abbia avuto conferma anche da misure calorimetriche a flusso d'acqua: questo mi sembra un buon argomento di discussione con lui se ci sarà il 22.


"Come ho scritto in precedenza sarei anche disponibile a partecipare alle misure (compatibilmente con impegno lavorativi e familiari ... sono da poco diventato neo-papà), con l'avvertenza che non sono certo un "ingegnere anziano" e che non ho mai fatto misure calorimetriche in vita mia quindi non so quanto potrei contribuire ..."

Altri tecnici convinti che l'E-CAT funzioni si sono resi disponibili, ma tu sei l'unico ingegnere.
Nessuno si è dichiarato esperto in misure e anche gli altri sono piuttosto giovani.
Per cui non ti preoccupare e se pensi di partecipare scrivimi con l'indirizzo che useresti in seguito.


"Sempre sull'argomento: hai idea di quale possa essere "l'azienda metallurgica del NE""

No e neanche lo voglio sapere, o qualcuno mi accuserebbe di voler carpire anche i segreti di Celani.

sandro75k ha detto...

@Mario Massa

scusa se mi permetto di invadere argomenti in cui non ci capisco un'acca ma mi piace divertirmi e cercare di capire... Cos'è un flussimetro ad acqua? Si calcola il calore ceduto all'acqua? Esiste un metodo calorimetrico a gas con il quale sia possibile un calcolo esatto mediante relativo aumento di pressione di quest'ultimo?
Scusa ancora se dico grosse cavolate!

Endymion ha detto...

@Red5: ho cancellato il mio post credo 5 secondi dopo per modificarlo... incredibile che ci sia stato qualcuno che l'abbia pure letto. Ovviamente no, ho omesso questo dato perchè sembrava fuorviante. L'essere ing. nucleare non mi dà alcuna autorità nel giudicare questo fenomeno (è roba da fisici), e quindi non intendevo anteporre un titolo a un ragionamento. In ogni caso il mio ambito lavorativo attuale mi porta lontano dai miei studi.

@Miau: non so te, ma io penso che ognuno sia libero di fare ciò che ritiene sia giusto, estremizzandone le conseguenze. Anzi, più si estremizza meglio è, meglio scoprire le carte e accelerare i tempi. Se io penso che una cosa sia sbagliata, è GIUSTO che io faccia ogni cosa in mio potere per impedirlo.

@Mario Massa: "Si dice che Celani abbia avuto conferma anche da misure calorimetriche a flusso d'acqua". E perchè non ha usato un aggeggio come quello, così refrattario alle critiche? Mah...

@Tobia: auguri a te allora, rimando quello che erronamente ho scritto per Mistero (purtroppo il format di questo trabiccolo non consente di identificare correttamente i quote...)


mario massa ha detto...

@sandro75

Penso che intendessi calorimetro a flusso d’acqua.

Un calorimetro a flusso è il metodo più sicuro per misurare eccessi di calore perché non richiede tarature e l’introduzione di parametri. La sua misura è assoluta: misuri la portata del fluido, la moltiplichi per il delta T e per il calore specifico e hai la potenza erogata. Poiché hai comunque delle dissipazioni la misura è cautelativa, nel senso che se misuri un valore superiore al teorico in realtà è ancora superiore.

Questo è esattamente quanto fatto da Rossi e Levi con l’E-CAT. Come detto altre volte Rossi, contrariamente a Defkalion, ha sempre scelto veri metodi di misura calorimetrici, il problema è che erano sempre affetti da errori di set-up e gli osservatori non se ne sono accorti.

Come fluido puoi usare un gas (il calorimetro che sviluppai per Focardi era di questo tipo) o un liquido, generalmente acqua: il calorimetro che usarono Stremmenos, Cammarota e Collis (io andai là solo ad analizzare i dati con loro, ma non partecipai alle misure) era ad acqua: mi risulta che anche Celani abbia usato quest’ultima soluzione.

La scelta è legata a tanti fattori. In generale un calorimetro ad aria permette di non alterare il sistema esistente (e quindi di essere adottato a posteriori), mentre uno ad acqua è parte del sistema. Il primo è adatto a potenze comprese tra qualche W e qualche centinaio di W, il secondo non ha limiti. Ma come sempre in entrambi i casi ci sono le eccezioni.

La scelta del tipo di calorimetro da adottare è la prima e fondamentale scelta che il tecnico che fa la misura deve fare.

I calorimetri di cui sopra sono adatti a misurare sistemi che erogano potenze continue dal momento che esigono di raggiungere la condizione stazionaria, cioè condizione nella quale tutte le variabili sono stabili.

Quando hai a che fare con fenomeni impulsivi (picchi di potenza di breve durata) devi ricorrere a calorimetri non a flusso (usualmente detti bombe calorimetriche oggi evoluti in isoperibolici): è il caso di molti test di Arata.

Mentre le bombe calorimetriche erano ancora calorimetri assoluti (l’energia prodotta era pari alla massa riscaldata per il delta T per il calore specifico) i calorimetri isoperibolici sono invece molto precisi ma basati su parametri di sistema, quindi a mio avviso assolutamente inadatti a dimostrare l’esistenza di un fenomeno controverso.

mario massa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Hermano
Congratulazioni a te, neopapà, e alla mamma!
E buona nuova vita... vedrete che il divertimento e le sorprese (e qualche sacrificio che vale la pena fare) non mancheranno!
Un abbraccio

sandro75k ha detto...

@Mario massa

Grazie, ora ho capito pechè si deve e si può studiare un apposito calorimetro per ogni tipo di situazione!

sandro75k ha detto...

@Hermano

auguri vivissimi anche da parte mia!

indopama ha detto...

ooooohhh
mario massa l'ha detta bene, ci vuole un calorimetro a flusso d'acqua per misurare il calore cosi che' il calore rimanga confinato quanto piu' possibile.
con quel tubo di vetro che disperde in aria poi chi lo va a misurare il calore disperso nell'aria?
e chi e' capace? nessuno. e poi siccome l'aria diventa un elemento del dispositivo e l'aria non e' mai umida alla stessa maniera diventa un bel casino fare prove ripetitive e affidabili.
io non capisco ...

indopama ha detto...

i sensori di temperatura misurano la temperatura di un qualcosa che li tocca, per cui solo di quel po' che viene a contatto col sensore, per questo occorre fare in modo che quello che tocca il sensore abbia una temperatura quanto piu' uniforme possibile.
l'acqua che scorre dentro un tubo per esempio non ha la stessa temperatura ovunque, al centro e' diversa rispetto a dove tocca il tubo perche' avviene uno scambio, anche se piccolo perche' il tubo e' coibentato ma avviene.
sono gli apparati la cosa difficile da fare, i sensori funzionano bene senza problemi e sono precisi, il difficile e' preparare l'apparato in modo da fargli rilevare le cose giuste.

indopama ha detto...

quindi uno che mi dice di conoscere quanto calore un tubo di vetro disperde in aria quando non conosce la composizione dell'aria e nemmeno il suo movimento e' un qualcuno che parla di niente.

sandro75k ha detto...

@Indipoma

proprio per le tue considerazioni pensavo ad un calorimetro a gas dentro il tubo per poter rilevare con un manometro l'espansione (pressione) dovuta alla temperatura... Però non lo so se il gas riesca ad impedire che il calore "esca", forse il tutto dovrebbe rimanere dentro un tubo coibentato in qualche modo... Mi sto avventurando oltre le mie possibilità...

sandro75k ha detto...

saà la mia deformazione per le pentole a pressione...:)

indopama ha detto...

quello ad acqua mi sembra un pelo meglio perche' concentra molto di piu' il calore e l'acqua lo conduce bene consentendo una temperatura molto omogenea nel fluido. poi un po' prima del sensore di temperatura che va a rilevare nel mezzo del tubo si mettono un paio di restringimenti e griglie che rimescolano l'acqua in modo da minimizzare la differenza di temp tra centro e parte che tocca il tubo. i sensori devono essere 3, mai 1 quando si tratta di rilevare misure importanti perche' non si sa mai il sensore potrebbe anche lui "sbalinare" e non essere ripetitivo, con 3 ce ne accorgiamo, con 1 no. idem per tutti i sensori. poi attorno al calorimetro per avere una migliore ripetitivita' occorre fare una scatola dove l'aria va mantenuta a temperatura ed umidita' costante. cosi' fatto e' un bell'apparato.

indopama ha detto...

sandro, il calore viene generato continuamente quindi va sottratto al sistema altrimenti esplode :)

indopama ha detto...

poi la misura della quantita' di acqua in ingresso od uscita va fatta a peso, ci va certo anche un sensore di portata per verificare che questa sia stabile nel tempo (cosi' da vedere se il calore in uscita e' pure lui stabile o no) ma questo non puo' essere usato per misurare quanta acqua e' passata perche' la misura cosi' fatta e' imprecisa.
poi se c'e' una radiazione (non lo so) occorre schermare e termalizzarla.

sandro75k ha detto...

@Indopama

anche le pentole a pressione hanno le valvole effettivamente...:)))

Ok... ho capito!

sandro75k ha detto...

"fare una scatola dove l'aria va mantenuta a temperatura ed umidita' costante"

non ci crederai ma è lo stesso problema che ho per il forno della pizza e poi impazzisco con le temperature perchè la pizza non cuoce più alla T standard... e devo agire sulle valvole per eliminare l'umidità!

miau ha detto...

@endymion

non so te, ma io penso che ognuno sia libero di fare ciò che ritiene sia giusto, estremizzandone le conseguenze. Anzi, più si estremizza meglio è, meglio scoprire le carte e accelerare i tempi.

disse hitler elaborando la soluzione finale. no, la mia libertà finisce dove inizia la tua. nessuno è libero di fare TUTTO ciò che vuole. e il rispetto e la correttezza sono elementi importanti del vivere sociale.

Se io penso che una cosa sia sbagliata, è GIUSTO che io faccia ogni cosa in mio potere per impedirlo.

in questo inno alla libera meschinità non vorrei ti stessi dimenticando che stai difendendo le pugnalate alle spalle, la mancanza di rispetto per il lavoro altrui sulla base di pregiudizi, impressioni, opinioni, analisi a naso, invidia, avversione.

e comunque no, la scorrettezza non è (quasi) mai giusta. tanto più se la questione non riguarda l'abbattimento del regime fascista o dell'imperatore di guerre stellari ma bensì il diritto di un ricercatore di compiere le proprie ricerche senza che una manica di congiurati inquisitori lavorino nell'ombra per fargli le scarpe.
la meschinità è in quanto tale in un contesto in cui l'azione o l'intenzione non corretta non ha alcuna giustificazione etica.

trovo incredibile che tu non riesca a capirlo e stia ancora lì a cercare improbabili giustificazioni all'agire scorretto in un regime di civile e normale convivere.

Hermano Tobia ha detto...

Grazie a tutti per gli auguri, anche da parte della neomamma :)

RED TURTLE ha detto...


Da quel che ho capito, Celani le sue prove in laboratorio le aveva fatte con un calorimetro ad acqua super-depurata, e non aveva potuto portarsi dietro tutto l'ambaradan per l'eccessivo ingombro.

Suggerivo di utilizzare più fili, oltre che per costruire un sistema più grosso, meno soggetto a contaminazioni termiche esterne, sia come apporti di calore (lampade, alitate, irradiazione dei corpi) che come sottrazioni tramite correnti d'aria, convezione... non sono esperimenti da fare in estate a 35° C ma a 25° C.

Inoltre se esistono radiazioni nucleari di qualche tipo, il mettere più fili potrebbe favorire qualche tipo di interazione nucleare tra i fili (come avviene tra le barre di un reattore nucleare ), oltre a creare fenomeni di induzione elettrica.

Comunque se ho capito bene, Francesco Celani metterà a disposizione di chiunque questi suoi dati e dunque molti potranno perfezionare l'apparato e i suoi rivelatori e scambiatori, nonché potranno cercare di aumentare il COP in qualche modo... in quel filo il COP è davvero troppo basso!

Avete modo di valutare eventuali cambiamenti della resistività del filo?

E poi, visto al microscopio elettronico... nel filo si riscontrano i famosi crateri che sembrano una micro devastazione?
----------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

PS-> Auguri al neo-papa, alla neo-mamma e ovviamente al neonatino... stiamo cercando di donargli un mondo migliore, senza combustibili fossili ne incubi nucleari!

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 204   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails