BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

lunedì 16 luglio 2012

“Nuovi Mille”
(autore: utente MISTERO)

Qui si rifà l'Italia
I "Nuovi Mille" del dr. Valenzi ricordano chiaramente alcuni fatti storici del nostro risorgimento. Ho raccolto un po di appunti navigando nella rete e li voglio condividere con i lettori più avanti. Prima però voglio segnalare un'altra curiosa, ma in questo caso voluta, coincidenza. Ho partecipato in passato a delle Business Competition e seguo sempre con molto interesse degli amici che partecipano quasi annualmente con idee a volte incredibili. Ci sono diverse possibilità oggi nel mercato italiano ed europeo di accedere a dei fondi o a dei finanziamenti privati "Capital Venture" attraverso il meccanismo della selezione e premiazione delle migliori ideee innovative. Tra tutte queste a novembre del 2011 si è tenuta la premiazione del workingcapital di cui una locandina qui a fianco.
Una selezione tra mille ricercatori, inventori, spin off universitarie; chiunque poteva partecipare e potrà partecipare nelle future edizioni.
Segnalo alcune innovazioni che sono state premiate tra le finaliste, assolutamente molto interessanti:
Ci sono tanti "1000" e con diverse finalità. Gli originali, quelli storici sono circondati ancora oggi da molti MISTERI. Sarebbe interessante riuscire a postare un articolo che ho recentemente letto su una rivista cartacea scritto da un giovane autore che scrive "uno straordinario e illuminante articolo sulle modalità e le manovre che hanno portato alla nascita dello stato italiano". Nell'attesa dell'autorizzazione vi lascio con i miei appunti:
Presi mezz’oncia di fosforo e una dramma di plutonio, i due elementi di cui si compone l’intima semenza umana; li mescolai ben bene e tolsi dalla dose quella particella infinitesima che forma probabilmente lo strumento passivo dell’intelligenza.”
Ippolito Nievo, a.d. 1859
 
Il nome dell'elemento chimico plutonio, un elemento chimico artificiale scoperto nel 1940, deriva dall'ex pianeta Plutone.
Plutone è stato scoperto nel 1930 da Clyde Tombaugh, come ha fatto Ippolito Nievo ad immaginare un nuovo elemento e anche il nome che verrà poi utilizzato 70 anni più tardi per il planetoide Plutone e 80 anni più tardi per il nuovo elemento chimico Plutonio?
In verità non dovrebbe essere un mistero, se ad esempio facciamo una ricerca etimologica probabilmente il riferimento è Pluto.
Nella mitologia greca e romana Pluto era la divinità della ricchezza, figlio di Iasione e Demetra, dea della prosperità. Era rappresentato cieco per sottolineare come non facesse differenze morali fra coloro cui elargiva i suoi doni.
Lo stesso Pluto citato da Dante nella Divina Commedia che lo incontra a guardia del IV Cerchio dell'Inferno dove ci sono gli avari e i prodighi e di cui la sua famosa frase "Pape Satàn, pape Satàn aleppe!".
Forse un semplice ed oscuro parallelismo di Ippolito Nievo tra il suo viaggio nel futuro in “Storia filosofica dei secoli futuri” e il viaggio di Dante Alighieri nei gironi dell'inferno.
Il plutonio diventa quindi l'elemento che rappresenta la ricchezza che associata all'elemento fosforo, che rappresenta l'intelligenza (da cui il suo nome, φόσφορος, cioè phosphoros, che in greco significa "portatore di luce"), produce alchemicamente la conoscenza.
Conoscenza che, poi in seguito sempre con un procedimento alchemico, ha permesso a uno dei protagonisti del romanzo “Storia filosofica dei secoli futuri”, un certo Ferdinando de' Nicolosi, di produrre dei documenti cartecei che raccontavano la storia futura facendo uso delle teorie alchemiche di Liebig, Schelling, Cagliostro e Gorini.
Storia filosofica dei secoli futuri è un romanzo poco conosciuto e diffuso tra la letteratura fantascientifica, nonostante il Nievo, con divertimento ed ironia anticipa molti fatti storici futuri che alla fine sono accaduti veramente, come: l'unificazione dell'Italia, le due guerre mondiali ad opera dei tedeschi, la laicizzazione della cultura, l'invenzione dei robot, le droghe e la loro diffusione, la nascita dell'Europa Unita e molto altro ancora.
In questo romanzo il Nievo non fa viaggiare il protagonista avanti nel futuro, ma fa viaggiare a ritroso la storia intesa come rappresentazione storiografica, geniale.
L'invenzione di uno dei protagonisti del romanzo, il “de' Nicolosi”, si basa sulla “scienza delle analogie”, la scienza o metodo di Platone.
Lo stesso de' Nicolosi, difende a spada tratta questo metodo “la scienza della analogie” dal metodo rivale della scienza sperimentale, il metodo Galileiano.
La scienza delle analogie era molto utilizzata nel Rinascimento; oggi contestata e superata dal metodo Galileiano.
Anche in questo caso il Nievo fa un'altra un'anticipazione proponendo una tesi metascientifica che è stata formulata dai filosofi solo nella seconda metà del 900.
Un passaggio interessante sempre in “Storia filosofica dei secoli futuri” esprime con metafora il concetto del “predicare bene ma razzolare male”, in pratica gli scienziati spesso affermano pubblicamente di adottare un metodo, ma poi nel segreto dei loro laboratori fanno tutt’altro.
Questa è la metafora: “Essa [la scienza delle analogie, nda] somiglia a quelle donne, nate per regnare nei balli e nei teatri, di cui ognuno contesta la bellezza, salvo poi a caderne innamorati alla prima occasione”.
La vita e la storia di Ippolito Nievo, scrittore, poeta, aristocratico, ha delle curiose analogie con il presente e con il “risorgimento” delle nuove teorie e prove scientifiche di un fatto ormai storico conosciuto come la “bufala della fusione fredda”.
Il Nievo, pochi sanno che è stato un eroe minore del risorgimento, ha combattuto a fianco di Garibaldi nell'unificazione dell'Italia e ha lasciato un resoconto della sua personale storia scrivendo un diario “Diario della spedizione dei mille”.
Aveva l’incarico di amministratore delle finanze della spedizione, con la carica di Vice-intendente generale del Regno.
La sua morte, di fatto è stato il primo giallo della storia dell'Italia unita.
Il Nievo per l'importante incarico, la meticolosità e precisione con la quale scriveva e riportava le spese della spedizione dei mille, aveva prodotto e possedeva dei documenti molto imbarazzanti, qualcuno scrive “scottanti”.
La sua nave partita assieme a molte altre navi, per Napoli da Palermo, sparì con tutti i membri dell'equipaggio e i passeggeri imbarcati, non se ne seppe più nulla.
Più recentemente, poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, durante un altro viaggio via nave, nella stessa tratta, ci fu la sparizione di Ettore Majorana, il giovane fisico teorico del famosissimo gruppo storico dei “Ragazzi di via Paninsperna”, i ragazzi che hanno inventato l'era nucleare, il caso oggi è ancora aperto presso la Procura della Repubblica di Napoli...
Ma questa è un'altra storia
Tratto da "Eppur si rompe" 
MISTERO

2 : commenti:

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Bellissimo post... strano non stimoli la discussione a nessuno... il pensiero analogico è proprio minoritario! ;)

MISTERO ha detto...

I romani lo avevano capito 2000 anni fa ;-)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails