BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 12 giugno 2012

Frammenti di dialogo tra scienza (Diego)
e scientismo (Ocasapiens)

Ocasapiens dice:

“Qui Camillo e altri insegnano le regole del metodo scientifico, si chiedono spiegazioni e s’impara qualcosa”


Diego risponde:


Non è completamente esatto. Qui si insegna anche (Camillo docet) che se un fenomeno non è catalogato in una banca dati allora non esiste e quindi deve essere inserito, tout court, nei casi di scienza patologica e non è degno di essere ulteriormente approfondito e verificato sperimentalmente.

Qui si insegna anche (Camillo docet) che basta una convinzione personale per dire che alcuni ricercatori fabbricano mistificazioni e sono in malafede, e vanno per questo derisi, infangati e incolpati di incompetenza, come il caso internazionale dell’esperimento della compressione elettrochimica del deuterio ci ha mostrato:

http://www.lnf.infn.it/sis/preprint/pdf/getfile.php?filename=LNF-06-20%28P%29.pdf (legga in particolare il paragrafo 1.3.1 per vedere cosa insegna Camillo e già che c’è anche l’inizio di pagina 12).

Nel contempo si insegna anche (Camillo docet) che queste convinzioni personali vanno mantenute anche di fronte all’evidenza contraria di numerose repliche sperimentali indipendenti ottenute in continenti diversi (Asia, Europa, America) da persone serie e non da mistificatori .

Qui si insegna anche (Camillo docet) a non chiedere scusa quando l’evidenza mostra di essere in errore, a differenza di altri che invece lo fanno (Malatesta docet) nonostante abbiano sposato e sostenuto a lungo le posizioni di Camillo:

http://www.vglobale.it/pub/Allegato/Malatesta_Arata.pdf

***

P.S. Non leggo più da un pezzo il blog da cui è tratto il precedente scambio d'opinioni, ma continuate pure a segnalarmi le perle che vi brillano.
















55 : commenti:

ulixes ha detto...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=jMiQUStPvNA#!

AC/DC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AC/DC ha detto...

@Daniele
Il metodo Franchini è concettualmente all'opposto di quello che penso debba essere lo spirito della ricerca scientifica.

Anche le tecniche giornalistiche dell'Oca non mi piacciono gran che, ad esser sinceri.

Ad ogni modo tutta questa storia sta assumendo sempre più le sembianze di una guerra tra due mondi monolitici contrapposti, e questo non mi piace.

Io non mi identifico in nessuna delle due fazioni perchè quando il fine è la verità allora le fazioni non hanno senso di esistere.

Ogni singolo argomento, come ogni singolo aspetto di un argomento, dovrebbero rappresentare un caso a se, da giudicare obiettivamente e senza vincoli di schieramento.

Vi state scannando e ridicolizzando l'un l'altro, spostate l'attenzione sugli elementi a vostro favore e svicolate sugli altri, esattamente come fanno i politici in un talk show televisivo.

A me non iteressa che abbia ragione tu o Franchini, a me interessa solo sapere come stanno veramente le cose su argomenti a me cari... sono praticamente certo che la ragione non stia tutta dalla stessa parte.

paolo ha detto...

@AC/DC,

vuoi leggere un po' di dibattito sulla ricerca? vai di là - Argomento: storia edinizia anche solo da quesata data, per non annoiarti troppo: aprile 20, 2012 alle 3:58 pm

http://fusionefredda.wordpress.com/2012/04/14/storia/

Le ho provate tutte e questo è solo un piccola parte del nostro lungo dibattere.

paolo

AC/DC ha detto...

@Paolo
ho appena detto che a me non interessano queste scaramucce, mi interessa invece far luce il più possibile sulla realtà dei fatti.

MISTERO ha detto...

"Io non mi identifico in nessuna delle due fazioni perchè quando il fine è la verità allora le fazioni non hanno senso di esistere."

Sono d'accordo con te AC/DC, ma il rischio è questo:
"poichè sei tiepido e non sei ne' freddo ne' fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca"

Apocalisse di Giovanni.
I famosi IGNAVI se ricordi.

Battute a parte, sono stato coinvolto mio malgrado nella scoperta piezonucleare, ho già avuto modo di spiegare perché e per come; tutto si basa sul principio di precauzione, occupandomi di cavitazione da 12 anni e delle sue applicazioni capisci bene che non potevo e non posso trascurare una dichiarazione come la scoperta delle reazioni piezonucleari indotte da CAVITAZIONE.
Immagina se dopo aver venduto centinaia di reattori a cavitazione per gli utilizzi più disparati nel campo delle applicazioni chimico-fisiche, diventasse cosa nota e condivisa che le reazioni di cavitazione producono neutroni.

Per fortuna non è così, o meglio, non tutti i sistemi di cavitazione producono reazioni di tipo nucleare, o meglio ancora, non tutti i sistemi di cavitazione producono in modo evidente e significativo reazioni di tipo nucleare.

Vi state scannando e ridicolizzando l'un l'altro, spostate l'attenzione sugli elementi a vostro favore e svicolate sugli altri, esattamente come fanno i politici in un talk show televisivo.

Non sono d'accordo, se ti sembra che sta accadendo questo, è probabile che anche noi stiamo sbagliando qualcosa, infatti scrivi anche:

sono praticamente certo che la ragione non stia tutta dalla stessa parte.

Voglio però farti riflettere su quanto sta accadendo, soprattutto nelle ultime 48 ore;

oggiscienza ieri finalmente pubblica la lettera di risposta di Carpinteri:
http://oggiscienza.wordpress.com/2012/06/11/piezonucleare-la-risposta-di-alberto-carpinteri/

Perché solo ieri???
Semplicemente perché non avevano infangato abbastanza, la risposta era disattesa e i loro programmi di diffamazione hanno una tabella di marcia ben precisa, infatti, nello stesso blog dove è riportata la risposta del prof. Carpinteri, gli utenti rispondono:

1)"Mi sembra una risposta equilibrata e corretta. Spero che l’invito a replicare gli esperimenti venga accettato. Storicamente è già avvenuto che la comunità scientifica agisse all’inizio ben poco scientificamente nei confronti di principi nuovi. Gli scienziati sono persone, dopotutto.
2)Le risposte del Prof. Carpinteri mi paiono soddisfacenti e in nessun caso elusive avendo risposto, mi pare, ad ogni domanda rivoltagli.
3)Bravissimo Professore! Sono dalla sua parte anche senza conoscerla direttamente! Troppi giornalisti ignoranti che san nulla di scienza.

MISTERO ha detto...

Ma subito provano a mettere una pezza, come?
Con altro fango:
Risposte vuote e prive di sostanza,…
…nel frattempo:
http://news.sciencemag.org/scienceinsider/2012/06/italian-government-slams-brakes-.html?ref=hp
http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/il-cielo/articolo/lstp/457758/
http://arxiv.org/pdf/1206.1863v1.pdf


E questo è solo un primo esempio, infatti sono usciti diversi altri pseudoarticoli che tentano di interpretare l'intervista di Profumo come una misfatta per il pieznucleare, continuiamo;
sempre ieri esce una intervista a Fiorillo, uno dei componenti del gruppo di nove dirigenti di ricerca dell’Inrim che hanno pubblicato un commento molto critico del lavoro del Prof. Carpinteri.
http://www.nextme.it/scienza/energia/3791-reazione-piezonucleare-intervista-fiorillo

Ma arriviamo ad oggi 12 giugno, altri due blog di OGGISCIENZA:

http://oggiscienza.wordpress.com/2012/06/12/profumo-sulla-faccenda-piezonucleare/

http://oggiscienza.wordpress.com/2012/06/12/piezonucleare-altro-giro-altro-regalo/

Il primo cita Profumo e fa confusioene sulle nomine, tanto che la Silvye interviene a correggere, nel secondo ripropongono di nuovo la tesi del finanziamento da 800 milioni basato sul nulla cosmico, soprattutto quando lo stesso Profumo ha categoricamente smentito.

Caro AC/DC scrivi:
A me non iteressa che abbia ragione tu o Franchini, a me interessa solo sapere come stanno veramente le cose su argomenti a me cari

se ti interessa come stanno veramente le cose, non parti dal confronto tra Daniele e Franchini, che non è un confronto, ma parti dall'analisi dei fatti che stanno accadendo a prescindere dal fatto stesso che le verità che escono vengono continuamente decontestualizzate, sorvolate, per puntare comunque alla diffamazione personale e scientifica.
Se vuoi la verità te la devi cercare, al massimo qui dentro possiamo porre l'accento su alcuni fatti e purtroppo come spesso accade cadere nella trappola della caciara e del litigio consapevoli che è proprio quello che stanno cercando di fare, tanta confusione su tanti fronti e le persone che seguono come te si scoraggiano a mandano in VACCA tutto.

MISTERO ha detto...

Daniele a proposito di perle che brillano, questa accieca da quanto è luminosa:

Camillo scrive:
giugno 12, 2012 alle 9:39 am

Ogni tanto Arata riemerge dalla nebbia orientale. Recentemente lo ha riproposto Diego, evidentemente un seguace di Arata, Spallone, Celani, probabilmente un avversario dei piezo e di Rossi. Bisogna sempre sapere con chi si ha a che fare, a quale confessione ff rispondono i nostri infaticabili antagonisti.
Ho copiato un paragrafo che descrive il nocciolo della elettrocompressione di Arata.
....
Prima osservazione. Come fa la pressione dell’idrogeno a superare quella atmosferica, se la cella è aperta? Se si tenta di aumentare il potenziale di scarica, l’acqua pesante va a depolarizzare il catodo, come sanno tutti.
Seconda osservazione. Come fa un contenitore di palladio a trattenere l’idrogeno?
Scusate la digressione, ma bisogna portare riguardo a Spallone e seguaci e occuparci anche delle loro invenzioni. Non c’è mica solo Carpinteri.


Vedi la luce???
Spallone, il ricercatore che ha scritto uno dei primi paper che a detta dei detrattori smonta la tesi piezonucleare, è un seguace di Arata?
Un collaboratore di Celani in guerra contro il piezonucleare???

Accecante se pensi che il paper di Spallone viene riportato ormai in tutti gli pseudoarticoli di questi giorni, non trovi?

Come può essere affidabile ed INDIPENDENTE un paper di critica scritto da qualcuno che sostiene la bufala della fusione fredda con altri sistemi e metodi diversi dal piezonucleare?

Se è tutto una bufala come può essere credibile il paper di Spallone, nel quale egli sostiene che da una loro prova effettuata sul granito con un sistema ad ULTRASUONI, ha dato esito negativo, ma la prova non doveva replicare in tutto e per tutto le prove pubblicate dal politecnico?
Ma al politecnico hanno utilizzato una pressa, non hanno utilizzato gli ultrasuoni, come posso aver confutato in questo modo?

Ma non finisce qui, il caro Spallone ieri decantato coem prova a sostegno dei detrattori del piezonucleare ed oggi messo al pari dei peggiori truffatori della fusione fredda, inconsapevolmente ha dato un'idea ai piezonuclearisti, i quali hanno provato ad utilizzate un generatore di ultrasuoni con il granito, cambiando ovviamente configurazione energia e frequenza come previsto dalla teoria e pensa un po, FUNZIONA!!!!

MISTERO ha detto...

Dimenticavo:
grazie Camillo Franchini :-)))

MISTERO ha detto...

Domanda pretenziosa:
Chi tra gli utenti di questo blog e soprattutto del blog di Franchini adoperandosi a far si che sia Celani, sia Yogi, sia Carpinteri, Cardone e molti altri venissero attaccati, derisi, denigrati, etc??
Questa persona ha collaborato con la sua azienda alla progettazione e realizzazione del rivelatore di neutrini sottomarino, chi è?

Una fonte autorevole e INDIPENDENTE, con interessi che nulla hanno a che vedere con le nuove reazioni nucleari, vero?

Ma non è che per caso il principio di precauzione (per i propri bussines) venga applicato anche in questo caso?

Citazione:

Non capisco la tattica oppure la strategia di Carpinteri, ammesso che ce ne sia una. Mi riferisco alla scelta mediatica di passare attraverso 22passi (è esilarante Daniele che si stupisce che Alessio abbia ricevuto la risposta prima che lui pubblicasse la primizia). Il Professore dovrebbe aver capito che per mesi la cosa è rimasta confinata in un paio di blog, per quanto la gravità fosse sempre quella di adesso, e che la faccenda è esplosa, non solo, ma soprattutto, per gli attacchi sconclusionati che le truppe cammellate capitanate dai soliti noti e appoggiate dal sostegno “a priori” di Daniele (ricordate Carneade vero amico della scienza?) hanno sferrato nei confronti soprattutto di Sylvie, rea di aver scoperchiato la pentola. Ci siamo incattiviti, lo confesso: io personalmente ho portato l’appello a conoscenza di tutti quelli che conosco in ambito universitario e ho avuto successo nel 70% dei casi. Per il restante 30% sono stato ignorato oppure ho ricevuto una mail che condivideva le mie osservazioni ma diceva di non voler firmare per una qualche ragione, anche valida. Cardone, uno dei massimi responsabili di questa guerra con le sue lettere, pubblicate da Daniele e ammesso che siano vere, cosa su cui qualche dubbio lo nutro, si è completamente tirato fuori dalla vicenda. Chinati giunco che passa la piena.

MISTERO ha detto...

30%, penso sia significativo, significa uno scienziato su 3 non ha aderito alla petizione, è un dato di tutto rispetto.
Il piezonucleare fa paura a tanti, non c'è che dire.

Prima la derisione, poi il forte conflitto ed infine, ma lo sapevamo già...

Il Santo ha detto...

@Mistero

Ne desumo che l'ultima uscita di Profumo sia un successo per il piezonucleare e che tu la vedi molto positiva come cosa

Il Santo ha detto...

@Mistero

Ah, inoltre sembra che quella petizione fatta da quattro scienziatucoli sia stata appoggiata da 4 premi nobel e che questi siano ancora VIVI!!

neutrino ha detto...

@mistero

Ha avuto tempo per leggere i post di dalmastro. Che mi dice ?

Che plausibilita' ha l'ipotesi che tutti i gatti sono neri avendo incontrato a caso e in successione 10 gatti neri ???

MISTERO ha detto...

@Mistero
Ne desumo che l'ultima uscita di Profumo sia un successo per il piezonucleare e che tu la vedi molto positiva come cosa


Mah vedi un po te, il 5 di Giugno (6 giorni prima dell'uscita su Science) scrivevo in questo blog http://22passi.blogspot.com/2012/06/la-fusione-fredda-radio-radicale.html?showComment=1338929230173#c4468821085361275090:

“Mario stavo scrivendo la continuazione della risposta ad Anto, sono stato interrotto da un Presidente (MISTERO:-) con una telefonata.
La vicenda in corso come ho già scritto purtroppo sta facendo morire dalle risate gli americani, il peggio deve ancora venire, oltreoceano stanno per rincarare la dose.
Tieni d'occhio questo sito nei prox. giorni:
http://news.sciencemag.org/”


:-)))))))

Il Santo ha detto...

@Mistero

Che tu lo sapessi in anticipo è un dettaglio che lascia il tempo che trova. Suppongo che tu sei contento e appoggi in pieno quello che ha detto Profumo. O mi sbaglio?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@AC/DC
Il metodo Franchini è concettualmente all'opposto di quello che penso debba essere lo spirito della ricerca scientifica.
Siamo d'accordo
Anche le tecniche giornalistiche dell'Oca non mi piacciono gran che, ad esser sinceri.
Idem.
Ad ogni modo tutta questa storia sta assumendo sempre più le sembianze di una guerra tra due mondi monolitici contrapposti, e questo non mi piace.
Nemmeno a me, per niente... è agli antipodi del mio modo di concepire la vita.
Io non mi identifico in nessuna delle due fazioni perchè quando il fine è la verità allora le fazioni non hanno senso di esistere.
Ahimé, se una delle fazioni fa di tutto per occultare la verità, è dura non schierarsi contro. Di qua siamo gente che fa quello che fa perché ci crede, rubando briciole di tempo a lavoro, famiglia, amici per scrivere sul blog... senza ricavarne un euro per di più, anzi pagando di tasca propria (nell'ultimo mese ho regalato una sessantina d'euro a Telemaco per fare visure societarie!). Di là ci sono giornalisti iscritti all'ordine, dunque stipendiati per scrivere, che mostrano a tutti gli effetti di sapere usare benissimo la loro posizione per disinformare, non per informare. Hai ragione, è una guerra e non mi piace per nulla combatterla... ma non tollero la mala fede di chi mi dipinge l'opposto di quello che sono e, pure se siamo a livello di fionde contro carrarmati, ogni tanto replico (se lo facessi tutte le volte che dicono una bugia o una cattiveria su di me, dovrei smettere di lavorare per avere il tempo di rispondere!) per darvi stimoli e spingervi a valutare con la vostra testa chi dice il vero, magari esprimendosi da cittadino comune, e chi mente sfruttando le sua posizione, la sua cultura, le sua frequentazioni ecc.

MISTERO ha detto...

@Neutrino
Ha avuto tempo per leggere i post di dalmastro. Che mi dice ?

No purtroppo no, sono 3 molto lunghi e articolati, penso che prima del fine settimana, ma forse anche oltre perché sono all'estero, non potrò leggerli con la dovuta attenzione, però la ringrazio dell'esempio che ha riportato e che prova a interpretare:

Che plausibilita' ha l'ipotesi che tutti i gatti sono neri avendo incontrato a caso e in successione 10 gatti neri ???

Se non sbaglio l'interpretazione, rivolgendo a me questa frase, le rispondo che non posso fare questa ipotesi.
Mi spiego meglio, a differenza di molti altri qui dentro e di tantissimi altri che intervengono in vari blog o che scrivono articoli, sono a conoscenza diretta di molti fatti ed episodi che in larga parte vengono mal interpretati (non è sempre un dolo premeditato), riportati male o correlati tra loro per un ipotetico o presunto legame di chissà quale origine o quale natura.

Quindi la mia risposta è no, questo esempio per la mia persona e la mia esperienza personale che mi vede mio malgrado coinvolto, non può essere applicato.
Certo per una persona come lei che immagino, non essere direttamente coinvolta e si limita ad analizzare le informazioni che escono quotidianamente, o che vengono prodotte artificiosamente, l'impressione e la domanda posta sono giustificate e quindi immagino, nessuna plausibilità sia la risposta giusta.

Ma la verità è ben altro, in fin dei conti lo stesso gatto nero gatto cade sempre di zampe e una tartina "imburrata" cade sempre dalla parte del burro cosa succede se lego una tartina imburrata sulla schiena di un gatto e lo lancio?

Non per questo avrò l'evidenza del moto perpetuo, non trova?

MISTERO ha detto...

Il Santo
Suppongo che tu sei contento e appoggi in pieno quello che ha detto Profumo. O mi sbaglio?

E' solo un dettaglio.

MISTERO ha detto...

Il Santo
@Mistero
Che tu lo sapessi in anticipo è un dettaglio che lascia il tempo che trova.


Infatti la tua amica Ochetta ha pensato bene di andare a ripescare questa frase e di riportarla in Pizopoli: il Pulitzer
Inizialmente attribuendola a Daniele a dimostrazione di quanto è attenta, ligia e precisa nelle sue indagini giornalistiche.
Non è il primo errore che fa, ne ha fatti molti altri e non tutti gli sono stati fatti notare, ma a questo punto la domanda sorge spontanea:

Che plausibilita' ha l'ipotesi che tutti i gatti sono neri avendo incontrato a caso e in successione 10 gatti neri ???

Risposta:
Nessuna plausibilità, erano tutte oche nere.

:-)

MISTERO ha detto...

p.s. un gatto nero è la foto del mio avatar, come si evince non assomiglia affatto ad un'oca.

AC/DC ha detto...

@Daniele
@Mistero
Capisco le vostre argomentazioni ma fino a quando continuerete a trincerarvi dietro a continui NDA la mia opignone non si muoverà di un millimetro.

Capisco anche che non dipende da voi ma purtroppo la sostanza non cambia, o le cose escono alla luce del sole o non posso che considerarle con buona probabilità inesistenti.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Non è il primo errore che fa, ne ha fatti molti altri e non tutti gli sono stati fatti notare...
Confermo. Sugli articoli che ho scritto sul kitegen ha scritto così tante corbellerie che non ho avuto tempo e cuore e stomaco e pazienza di replicare a una a una, come però prima o poi dovrò fare... perché quelle bugie sono tutte lì, nero su bianco, nel web e restano. C'è di tutto nella sua scatola degli attrezzi: stronzatine, distorsioni, bugie vere e proprie, che però messe insieme riescono a descrivere il bianco come fosse nero e viceversa: in questo è una vera professionista, tocca riconoscerlelo. Forse la sua tecnica è proprio questa: spararne a raffica talmente tante che A) chi è informato davvero si fa due risate e non la caca manco di striscio, mentre B) chi non è informato abbocca, perché si fida - dà per scontato - che un giornalista riporti fedelmente i fatti e non i propri giochi di prestigio.

Hermano Tobia ha detto...

"Qui Camillo e altri insegnano le regole del metodo scientifico ..."

Battuta esilarante ... meglio delle comiche di Ridolini.

L'approccio di Franchini alla critica scientifica è dominato da uno ed un solo principio: "Ignora i dati che non sai spiegare". Questo approccio, che rappresenta l'esatto contrario del metodo scientifico, può essere tranquillamente definito come una forma di scienza patologica.

Le parole di ocasapiens indicano (non che ce ne fosse bisogno, basta leggere il suo blog) quanto ne capisca di scienza.

MISTERO ha detto...

AC/DC, qualcuno disse: "la verità vi renderà liberi"

Condivido quanto hai scritto, ma purtroppo non sono solo gli NDA a bloccarci nel divulgare alcune informazioni, a volte è semplicemente buon senso.

Porta pazienza, vedrai che tutto, un po' alla volta uscirà alla luce del sole, speriamo...

neutrino ha detto...

@Mistero

Lei soggettivizza la domanda:

... Mi spiego meglio, a differenza di molti altri qui dentro e di tantissimi altri che intervengono in vari blog o che scrivono articoli, sono a conoscenza diretta di molti fatti ed episodi che in larga parte vengono mal interpretati (non è sempre un dolo premeditato), riportati male o correlati tra loro per un ipotetico o presunto legame di chissà quale origine o quale natura. ...

La sua conoscenza diretta e il suo giudizio sul livello di "verità' di una interpretazione non c'entrano nel dare una risposta alla domanda.

Gliela riformulo in maniera astratta:

Dato un processo stocastico la cui realizzazione può' assume A e non-A con probabilità p(A) e p(non-A) = 1-p(A). Avendo osservato in 10 realizzazioni diverse ed indipendenti A con che livello di confidenza posso affermare che p(A) = 1.

Le faccio notare che la domanda non e' puramente accademica e' ben posta ed ha una risposta univoca e ben precisa.

Perche' vede la teoria della probabilità' ha molti risultati esatti che sono in pieno contrasto con il senso comune.

Uno per tutti: qual'e' la probabilità' che in una classe di 25 persone ce ne siano due nate esattamente nello stesso giorno ?

.....

gio ha detto...

mancava qui il professor Prichard:

"Comprendere la poesia di Johnathan Evans Prichard, Professore emerito. Per comprendere appieno la poesia, dobbiamo, innanzitutto, conoscere la metrica, la rima e le figure retoriche e, poi porci due domande: uno con quanta efficacia sia stato il fine poetico e due, quanto sia importante tale fine.
La prima domanda valuta la forma di una poesia, la seconda ne valuta l’importanza. Una volta risposto a queste domande, determinare la grandezza di una poesia, diventa una questione relativamente semplice.Se segniamo la perfezione di una poesia sull’asse orizzontale di un grafico e la sua importanza su quello verticale, sarà sufficiente calcolare l’area totale della poesia per misurarne la grandezza.
Un sonetto di Byron può avere valori alti in verticale, ma soltanto medi in orizzontale, un sonetto di Shakespeare avrà, d’altro canto, valori molto alti in orizzontale e in verticale con un’imponente area totale, che, di conseguenza, ne rivela l’autentica grandezza.
Procedendo nella lettura di questo libro, esercitatevi in tale metodo di valutazione, crescendo così la vostra capacità di valutare la poesia, aumenterà il vostro godimento e la comprensione della poesia”.

Anto ha detto...

avete visto?
http://ildemocratico.com/2012/06/12/fusione-fredda-scilipoti-porta-il-dibattito-a-palazzo-marini/

visto che avevo ragione?

"[...]Mai possibile tanta cecità da parte di uno dei quotidiani principi della carta stampata italiana? Possibile che un giornale di tale tiratura vesta si travesta da braccio secolare dell’ostilità al progresso scientifico? Volendo seguire a rigor di logica una “cultura del sospetto” ci portano dritti all’interno dei business di De Benedetti. [...]"

neutrino ha detto...

@gio

Bravo peccato che il titolo del 3D e':

Frammenti di dialogo tra scienza e scientismo

e non

La valenza emozionale dei sonetti di Shakespeare

Ma l'ironia che e' dietro a quel che tu dici e;, per me, davvero illuminante.

Anto ha detto...

@Gio

io trovo perfetta la tua citazione.

neutrino ha detto...

@anto

Due fatti.

1) La lettera di scilipoti a repubblica era troppo piena di dettagli tecnici da non pensare ad un imbeccata da parte di un esperto di ff.

2) Il piezo viene praticamente scaricato dal nostro.

Trai tu le conseguenze

gio ha detto...

@anto
>io trovo perfetta la tua citazione.

eh no eh no anto....il titolo ...il titolo è un altro:)

Anto ha detto...

@Neutrino

dicevo solo il collegamento Repubblica-De Benedetti-Sorgenia. In generale.

>La lettera di scilipoti a repubblica era troppo piena di dettagli tecnici da non pensare ad un imbeccata da parte di un esperto di ff.


'spetta un attimo: un'imbeccata? è così che chiami l'atto di andare a informarsi prima di fare un'interrogazione?

Anto ha detto...

@Gio

eh?

neutrino ha detto...

@anto

Il termine lo uso in modo assolutamente neutro. L'interrogazione parlamentare e' stata scritta da un esperto ff e anche qui non c'e' niente di male.

Anto ha detto...

@Neutrino
ah, allora nn ho capito perché l'hai fatto notare. Sai chi è il tecnico in questione?

neutrino ha detto...

@anto

dall'articolo:

Si dovrebbe dunque avere l’avvedutezza di distinguere la fusione fredda “americana” di allora, dalle tecnologie “tascabili” targate Rossi e Focardi, ancora tutte in fieri. Vero è che la funzionalità del piezonucleare è allo stato dell’arte più che dubbia: In una recente intervista rilasciata a Nextme, Fausto Fiorillo, dirigente di ricerca all’Inrim sino al 31 Dicembre 2011, ora ricercatore incaricato nella Divisione Elettromagnetismo dello stesso Istituto, ha completamente demolito le affermazioni del Presidente del suo stesso Istituto, Alberto Carpinteri, che sostiene la validità scientifica della reazione piezonucleare. Il ricercatore, che insieme ad altri 8 colleghi aveva già pubblicato un duro articolo di smentita dei lavori di Carpinteri e che accusa apertamente il Presidente di usare in modo illecito l’Istituto come garante dei suoi lavori, sostiene che le ricerche sul piezonucleare sono state condotte senza applicare il metodo scientifico, e che quindi portano a conclusioni prive di fondamento. A sostegno di quanto da lui affermato ci sono anche altri lavori scientifici, pubblicati da gruppi indipendenti, che lui stesso cita durante l’intervista. Conclude infine come sperare che la reazione piezonucleare possa un giorno realmente produrre energia pulita sia attualmente “da escludere”. "

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@gio
Per comprendere appieno la poesia, dobbiamo, innanzitutto...
Se la memoria non m'inganna è quella prima pagina del libro del corso di letteratura che Robin William fa strappare a tutti i suoi studenti ne L'attimo fuggente... giusto? :))
E sì, citazione azzeccatissima.

@Anto
Te lo confermo io, quell'interrogazione è stata scritta da un fisico di una Università. So chi è e, forse, lo sa anche Neutrino.

Anto ha detto...

@Gio
@Daniele

sì. lo so che viene dall'Attiomo Fuggente (dove altro avrei mai potuto sentirla, se non che era la stessa tesi sostenuta da quella @#¶* della prof delle edie di mia figlia? pr fortuna ho sempre letto poesie ai miei bambini, così almeno non 'sta specie di prof non ha fatto troppo danno.

@Neutrino

...uhm...ma cosa c'entra con quello che dicevo io? e cosa c'entra che al Democratico non piaccia che Repubblica remi contro (e che vada a scoprire il perché)?

gio ha detto...

@d 22 anto

confermo;)

MISTERO ha detto...

Antonio ARACU ha scritto:
12 giugno, 2012 14:35

cara sylvie c.
bene:
siccome mi ha citato, a parte smentire che sono colonnello ripeto che
-non so nulla relativamente a Fabio Cardone per quanto riguarda la gestione del sito militare di San Cosimo, scorie nucleari comprese, da trasformare in un laboratorio scientifico nel quale trasmutare dette scorie in energia; Non ho idea se il prof. Cardone sia stato chiamato a trasformare detto deposito di scorie nucleari (ammesso che esista) in un laboratorio di ricerca sul piezonucleare, ma se e’ così non certo insieme a me che sicuramente non sono il responsabile militare ne di quel sito (se esiste) ne di progetti simili e/assimilabili (tra parentesi non rivesto nemmeno il grado di colonnello che mi attribuite).
Che tre mesi fa il ministero della Difesa abbia proposto due nomi per il consiglio scientifico, che però sono stati bloccati, tra cui il mio, e’ una novità che non conosco (e a cui ovviamente non credo ma se lo scrive un giornale serio come La Repubblica deve essere vero).
L’unica cosa vera (per quel che mi riguarda) e’ che sono fratello dell’onorevole Sabatino Aracu, (non capisco la parola socio) deputato Pdl.
Con tutto il rispetto per AN non vedo poi come io sia collegato con questa. Boh!

Infine la ringrazio di avermi insegnato che le notizie non smentite sono vere.
Devo ritenere che questo è valido per ogniuno dei suoi articoli?
Ossequi.
Antonio Aracu



Ma vedi un po come escono le verità!!!
E Ocasapiens, l'ocuccia cara che cosa fa?
Si arrampica!!!

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Ma vedi un po come escono le verità!!!
Per favore, lasciaci anche il link della smentita di Antonio Aracu.
Se tutti quelli che avrebbero da fare smentite su cose scritte da Ocasapiens iniziassero a farlo, ci sarebbe materiale per riempire un intero nuovo blog, titolo provvisorio Smentì Coyaud! :))

MISTERO ha detto...

Dato un processo stocastico la cui realizzazione può' assume A e non-A con probabilità p(A) e p(non-A) = 1-p(A). Avendo osservato in 10 realizzazioni diverse ed indipendenti A con che livello di confidenza posso affermare che p(A) = 1.


Questa appartiene a quella categoria di problemi che nemmeno (per esempio) la diseguaglianza di Bell riesce a redimere nella spiegazione dei fenomeni fisici che spesso hanno prodotto risultati stile Pollo di Trilussa (DEFINIZIONE CHE DIEDE TRILUSSA ALLA STATISTICA); l'applicazione porta risultati molto controversi come ad esempio la recente vicenda dei neutrini superluminari ci ha tristemente insegnato, centinaia, forse migliaia di pagine di analisi statistiche distrutte da un banale orologio fuori orario.

Sembra un discorso che si basa sul sesso degli angeli ovvero la statistica in fisica..
Neutrino dove vuoi arrivare?
Nel senso so dove vuoi arrivare ma penso che qui dentro diventi troppo criptico e complicato, se vuoi ne possiamo discutere privatamente, sei d'accordo?

MISTERO ha detto...

Daniele, divertiti:

http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/05/08/vexata-questio-ii-dane-e-testimonial/comment-page-2/#comment-178795

MISTERO ha detto...

Antonio ARACU ha scritto:
12 giugno, 2012 11:43

Buongiorno cara redazione,
sono Antonio Aracu.
Scrivete:
“- l’onorevole Sabatino Aracu di Sanitopoli e il fratello-socio-colonello Antonio Aracu, essenziali nell’affidare a Fabio Cardone la gestione del sito militare di San Cosimo, scorie nucleari comprese, da trasformare in un laboratorio scientifico nel quale trasmutare dette scorie in energia;”

(PS: non ne sapevo niente fino a che non lo averte scritto! non sono nemmeno colonnello. Ma tant’è, capisco, è lo scotto da pagare per avere la libertà di stampa. Magari si può sperare in futuro, non oggi per carità, di avere anche qualche notizia veritiera?”

Chiedo:
“Mi spetta qualcosa come corparsa di questa commedia?”
Lo chiedo per la dichiarazione delle tasse, non vorrei ritrovarme pure evasore fiscale senza saperlo.

Saluti a tutti e buon lavoro.
Antonio Aracu

http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/05/08/vexata-questio-ii-dane-e-testimonial/comment-page-2/#comment-178749

Sagace!!!
L'oca è spennata per il momento, poi passiamo alla bollitura...

tia_ ha detto...

>Sembra un discorso che si basa sul sesso degli angeli ovvero la statistica in fisica..

Peccato che la statistica in Fisica, specie Fisica Nucleare, è essenziale. Anzi, è essenziale in tutte le attività sperimentali in cui si misura qualcosa e si cerca di capire se è presente o meno un fenomeno.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tia
Sei sotto il tuo ruolino di marcia di tot commenti a settimana? Non so, da un po' di tempo leggendoti si ha la sensazione che intervieni solo per dovere.
Coraggio

neutrino ha detto...

@Mistero

... l'applicazione porta risultati molto controversi come ad esempio la recente vicenda dei neutrini superluminari ci ha tristemente insegnato, centinaia, forse migliaia di pagine di analisi statistiche distrutte da un banale orologio fuori orario. ...

Mi permetta la correzione: l'analisi dati di Opera era perfetta, quello che la collaborazione non ha saputo valutare a-priori , e l'ha scoperto dopo (sigh !) sono stati gli errori sistematici (Effetti non stocastici inerenti alla tecnica usata, che influenzano il risultato falsandone il valore) e le possibili fonti di detti. In ogni risultato che si rispetti il numero della misura e' corredato di due errori (sistematico e statistico). Daltra parte una perfetta padronanza della sistematica non ha valore senza una accurata analisi statistica.

Paolo le chiede:

"puoi riferire a "neutrino" quello che sta al sicuro tra quattro guanciali al CERN di fare attenzione al filmato di cui sopra da 1:07 in poi ... le didascalie, accompaganate dalla misica - di fine filmato - sono già riprodotte qui sopra ... per sua/VS. comodità:)"

Nel filmato di Feynman in 60 secondi (dal 1.07) la parola esperimento e' pronunciata 8 volte. Feynman pronuncia la parola da fisico, con un senso un tantinello diverso da quello che la parola stessa ha nel linguaggio comune.

Esperire ed esperimento hanno la stessa radice, ma e nel linguaggio comune sono quasi sinonimi. Nella scienza e, soprattuto in fisica no.

Io emulo del professor Prichard ? (Ironia graziosa quella di Gio)
No cerco solo di capire se c'e' un minimo di linguaggio comune.

MISTERO ha detto...

Neutrino, grazie per la gentile risposta, le ho dato spazio per affondare diversi colpi ben assestati per le lacune che (sig!) ho accumulato.

La fisica non è mai stato il mio forte, mi diverto con la chimica e con le probabilità; quindi ha trovato un argomento "quasi" comune.

Non ha risposto alla mia unica domanda, credo sia inutile riproporla, ma la volontà espressa è logica.

neutrino ha detto...

@mistero

se lei mi contatta personalmente, Il mio e-mail l'ha il padrone di casa, io non la considero una scortesia ...

Ma e' certo che la risposta che non mi ha dato in pubblico, lei me la possa dare in privato ?

MISTERO ha detto...

Ma e' certo che la risposta che non mi ha dato in pubblico, lei me la possa dare in privato ?

Assolutamente

MISTERO ha detto...

Perle!!!

ocasapiens ha scritto:
12 giugno, 2012 17:58

Confonde anche giornali e blog personali. Sono pagata per scrivere articoli, non per prendere appunti o far ridere ricercatori e colleghi.

http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/06/12/piezopoli-il-pulitzer/comment-page-1/#comment-178822

ocasapiens ha scritto:
12 giugno, 2012 19:45

@diego
gli articoli si trovano sui giornali dove una redazione li controlla prima di pubblicarli.
Mi confonde con i garantiti, nessuno mi paga lo stipendio.
Qui sono corretta per forza, mi leggono quasi solo ricercatori e mi correggono subito gli errori .


Con queste due ultime perle della Silvye, posso andare tranquillamente in ferie, ci rivediamo a settembre; Areva mi paga una consulenza faraonica se non scrivo più per almeno 3 mesi.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@neutrino
Non credo proprio di avere la sua email. Se si riferisce a quella che ha dato a Google per iscriversi ai commenti del blog, ribadisco - come tante altre volte - che non è un dato accessibile a noi blogger su questa piattaforma. Mi scriva una email in privato e la girerò a MISTERO.
Devo dire che il suo stile un po' mi ricorda quello di un ex utente poi emigrato su un altro blog... ma sicuramente sbaglio.
Cordialmente

@MISTERO
Mah... ?!?! :))

MISTERO ha detto...

Piccolo, piccolo, piccolo:

Silvye scrive che non è pagata e poi scrive che è pagata, abbiamo capito che sono almeno in due, Silvye e Ocasapiens, ok.
Ma dire che non è pagata per far ridere colleghi e ricercatori non lo doveva scrivere:

Gherardo Gentzen scrive:
giugno 12, 2012 alle 2:06 am

Mi sono registrato mentre leggo l’ultimo articolo dell’Oca Sapiens:

Articolo: http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/06/12/piezopoli-il-pulitzer/

Io che lo leggo: http://www.cs.bath.ac.uk/ag/a/SfigaPasserina.mp3


Il link SfigaPasserina.mp3 è una registrazione nella quale, presumibilmente si sente la voce ddel dr. Alessio Guglielmi che ride a crepapelle, leggendo come afferma lui stesso, il blog della Silvye che non scrive per far ridere.

Ma Silvye non si è ancora accorta che ci sono persone che ridono da una parte e dall'altra, forse che sia il caso che comincia a farsi pagare anche per questo?
Ci riesce molto bene.

Buone vacanze a tutti.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Riguardo al tuo ultimo intervento ti riporto quello che ho appena risposto a Paolo, in un altro post:

@Paolo
Purtroppo non riesco a dimenticare quali conseguenze ebbe - questo tipo di MOBBING (o peggio)- per una delle voci più belle della musica italiana...

Ascolta, sta tranquillo! :))
Guarda che non è un caso che non abbia mai replicato a quella str***ata lì che m'affibbiano, con la consueta eleganza e savoir faire che li contraddistingue! :)
Ho fin troppe prove, nella vita di tutti i giorni, di portare semmai fortuna a tutti quelli che m'incrociano, altro che sfiga! Sai a cosa assomiglia la fortuna? A un martello che colpisce con forza l'incudine, lì dove c'è ciò che vogliamo forgiare. Quelli schiocchini là vedono il martello allontanarsi dall'incudine e allora, nella loro lungimiranza, l'interpretano come una "evidenza prescientifica di sfortuna"... mi vien da ridere!
Non capiscono, poveretti, che il fabbro, per colpire l'incudine, prima alza su il braccio col martello e poi picchia giù con tutta la forza.
In realtà la sfiga non può che arrivare, decisamente, a tutti quelli che me la tirano... ma non sono io ovviamente a provocarla, è semplice banale legge spirituale di causa-effetto: ognuno raccoglie ciò che semina... e quelli coi loro mega-Ego si vantano di seminare negatività, che scemetti!!! :-)
Un abbraccio forte, caro Paolo.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails