BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 22 aprile 2012

26/4/12: seminario INFN sulle LENR a La Sapienza

ATTENZIONE: IL SEMINARIO È STATO ANNULLATO!
PER SAPERNE DI PIU' ASPETTATE I PROSSIMI POST 
E INTANTO SEGUITE I COMMENTI A QUESTO, GRAZIE.

Come già annunciato sul blog qualche giorno fa (qui), il prossimo giovedì 26 aprile alle ore 14:30, si terrà presso l'Aula Conversi del Dipartimento di Fisica dell'Università la Sapienza di Roma, un seminario dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare sullo stato della ricerca nelle reazioni nucleari a bassa energia (LENR). 


Parafrasando le parole di un amico che mi ha scritto al riguardo, è curioso che un seminario che fino a pochi mesi fa sarebbe passato del tutto inosservato, abbia stavolta provocato vere e proprie reazioni isteriche da parte di alcuni potenti professoroni, che cadono in convulsioni se solo si pronunciano due parole: fusione fredda. Evidentemente costoro non hanno niente di meglio, o più costruttivo, da fare, se non mettere i bastoni tra le ruote ai colleghi innovatori con la mente più aperta della loro.

Pronti a rispondere colpo su colpo, Celani e Srivastava ringraziano per la grossa pubblicità (gratuita) che i loro critici hanno fatto al seminario sulle LENR alla Sapienza: probabilmente l'Aula sarà piena nonostante la data fissata in "zona ponte".

44 : commenti:

Tizzboom ha detto...

Hmm... dal duo Celani-Srivastava mi aspetto una panoramica tipo quella effettuata al CERN. Pero` secondo me non era proprio il massimo come impostazione per una platea di potenzialmente scettici (come si e` visto c'e` chi va a questi eventi essenzialmente solo per farsi due risate con i propri peers).

Spero abbiano tenuto conto di questo e preparato delle "FAQ" con le domande che tali scettici sicuramente faranno.

Tizzboom ha detto...

A proposito, e` possibile avere informazioni ufficiali su questo incontro, possibilmente dai siti delle istituzioni coinvolte?

Io al momento non ho trovato nulla.

Barney ha detto...

Non per fare il bastian contrario, ma come detto da Tizzboom non v'e' traccia del seminario sul sito INFN, nemmeno nella sezione "fisica delle particelle". O e' ben nascosto, oppure non c'e'.
Nemmeno sul sito di UniRoma Sapienza, Dip. Fisica, si trova qualcosa.

Oh, io sono CERTO che la cosa si terra', e sono certo che sara' alla Sapienza. Ma eviterei di suonare grancasse e ottoni per un ennesimo esempio di conferenza del tipo "Oste, com'e' il tuo vino? Ottimo, c'e' da chiederlo?"

Barney

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tizzboom
Questo diventerà presto un thread molto caldo, vedrai!
@Barney
Visto che:
1) a suo tempo la tua identità fu rivelata tra i commenti (ma non me ne importò nulla di tenerla a mente);
2) chiedi una libertà di commento che di solito do solo a chi non usa nick, salvo che privatamente non mi palesi la sua identità;
3) tu stesso dici di avermi scritto a suo tempo firmandoti nome e cognome, ma al mio invito, qualche giorno fa, di inoltrarmi di nuovo una qualsiasi di tali email, ancora non hai risposto.
O MI RICORDI IN PRIVATO CHI SEI (cosa che non ti costa nulla) O NON PUBBLICO PIU' ALCUN TUO COMMENTO SUL BLOG.
Resto in attesa e grazie.

Tizzboom ha detto...

@Daniele: quello che intendevo era una richiesta di link per una fonte ufficiale per questa notizia. Come Barney, non che dubiti che l'incontro avverra`, ma e` giusto per dare piu` rigore al la notizia nel caso la voglia riportare altrove (magari qualcuno nei paraggi potrebbe anche essere interessato a farci un salto), ad esempio. Io ho provato a cercare nei siti suggeriti (INFN, dip Fisica, UniRoma Sapienza) ma non ho trovato alcuna menzione di questo evento.

Magari questa cosa e` il risultato del "mettere i bastoni fra le ruote" di qualche potente professorone come citato nel blogpost?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tizzbomm
@Barney
Intanto vi rispondo con alcune righe di una email che non posso in alcun modo divulgare, ma che vi dà modo di capire come stavano le cose:
dear Prof. Srivastava, dear Dr. Celani,
...during this week end, looking at the department website, I have been informed about your talks, scheduled for next Thursday in Aula Conversi, at the Physics Department of Sapienza...

Ci risentiamo più tardi. Posso continuare a sbloccare commenti di tanto in tanto stamattina, ma non ho più modo di scrivere fino a oggi pomeriggio.

Tizzboom ha detto...

Quantum Leap riporta su EnergeticAmbiente.it:

Ciao a tutti,

con immenso rammarico devo comunicarvi che la conferenza è stata cancellata.
Volontà contrarie hanno raggiunto il loro obiettivo.

La cosa che personalmente mi rattrista è che in questa decisione si racchiude non solo lo scetticismo nei confronti delle LENR, ma la ferma volontà di 'chiudere la bocca' a chi vuole semplicemente raccontare la sua esperienza.

La notizia mi è giunta direttamente dal prof.Srivastava.

.... tempi duri... ma ci siamo abituati.

Rampa ha detto...

Da quantum Leap (Dr.Cirillo) su E.A.

"Ciao a tutti,

con immenso rammarico devo comunicarvi che la conferenza è stata cancellata.
Volontà contrarie hanno raggiunto il loro obiettivo.

La cosa che personalmente mi rattrista è che in questa decisione si racchiude non solo lo scetticismo nei confronti delle LENR, ma la ferma volontà di 'chiudere la bocca' a chi vuole semplicemente raccontare la sua esperienza.

La notizia mi è giunta direttamente dal prof.Srivastava.

.... tempi duri... ma ci siamo abituati.


Dispiace anche a me...

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Rampa
@Tizzboom
"Ciao a tutti,
con immenso rammarico devo comunicarvi che la conferenza è stata cancellata."
(Quantum Leap)

Già, era questo che intendevo quando stamattina ho scritto "Questo diventerà presto un thread molto caldo, vedrai!"
Non credo che la cosa finirà qui.

Nessuno ha detto...

Forse, se Srivastava non avesse insultato pesantemente via mail il professore che gentilmente gli spiegava quali errori grossolani sono presenti nella sua teoria, la conferenza non sarebbe stata cancellata.
E' stato un pessimo biglietto da visita che ha generato visibilità (e relative scuse) fino ai vertici dell'INFN.
A tutto c'è un limite

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Nessuno
No, direi di più, il seminario si sarebbe probabilmente fatto se non esistesse dall'altra parte del web un blog di facinorosi talebani, scientisti più che scienziati, dove si insegna che maleducazione, arroganza, intransigenza e chiusura mentale vanno a braccetto col metodo scientifico. A tutto c'è un limite, concordo, e quel limite quei signori dai neuroni abbondanti, quanto dall'Ego malato e ipertrofico, lo hanno abbondantemente superato. Giochino pure a fare i "salvatori della scienza" e a innalzarsi ancora, spira dopo spira, nell'empireo delle loro certezze tetragone... quando cadranno a terra faranno più rumore.

ermanno ha detto...

Quindi se si litiga con un professore, poi non si può tenere un seminario nella stessa università, seminario durante il quale eventualmente mettere in evidenza gli errori grossolani, a beneficio di TUTTI i colleghi. Interessante concetto di come funziona la comunità scientifica. Mi pare sacrosante pretendere scuse per un atteggiamento ineducato ma questa sembra proprio una ripicca.

Tizzboom ha detto...

Sempre se le cose sono veramente dovute allo svarione di Srivastava per email menzionato poc'anzi. Ho l'impressione che si tenda ad ingigantire la questione molto piu` del dovuto. Ma pure quando dall'altra parte si parla di lesa maesta`, prestigio da salvaguardare, eresie scientifiche e quant'altro mi chiedo spesso se ci si creda veramente od e` tutto solo un pretesto per cacciare via ed ostracizzare gli indesiderati (non solo dal blog, intendo).

Insomma un esempio di groupthinking negativo come fra l'altro si puo` spesso osservare in forum di scettici integralisti come quello della fondazione Randi (cui sono capitato l'anno scorso per un thread molto grande su FF e Rossi - che continuo a leggere).

Marco_K ha detto...

Mamma mia...
ma cosa c'è intorno a queste LENR: una guerra nucleare?! (tanto per restare in tema)

Considerando quel poco che si vede dall'esterno... auguri!

Marco

AC/DC ha detto...

@Daniele
so che c'era stato uno scambio di e-mail bollenti tra Giancarlo e Srivastava che lo stesso Giancarlo ha pubblicato sul blog di Franchini.

Non so se i problemi che hanno fatto saltare la conferenza siano partiti da lì, però ritengo che Srivastava farebbe bene a rispondere alle perplessità mossegli da Giancarlo, che tra l'altro sembra molto sicuro di ciò che afferma.

Penso sia importantissimo accettare il confronto anche dei più scettici, soprattutto se si tratta di persone preparate, andando anche oltre la loro arroganza se necessario.

Bisogna dimostrare che si hai ragione con i fatti e non voltarsi dall'altra parte, altrimenti di fronte alla scienza non si è tanto migliori di chi è scettico a priori.

Con questo non voglio incolpare nessuno in questo caso specifico, visto che non so come sono andati veramente i fatti, però rimane prerogativa della scienza il fatto di dimostrare inequivocabilmente le proprie affermazioni e di accettare il confronto anche con i più sciettici.

RED TURTLE ha detto...

PESSIME NOTIZIE DA FUKUSHIMA:
----------------------------------------------------
http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=30207

Nessuno ha detto...

@ Ermanno:
Immagina che tu hai elaborato una teoria nuova che si poggia su alcune considerazioni di base di fisica classica ben conosciuta (diciamo da fine liceo scientifico).
Immagina che tu abbia sbagliato grossolanamente queste considerazioni (cosa molto umana).
Se un Prof ti spiega come e perchè hai sbagliato, e tu lo mandi a quel paese minacciando di ripicche, senza voler entrare nel merito della questione, e se quel mail che disgraziatamente hai scritto raggiunge i vertici dell'istituzione che ti deve ospitare, è abbastanza probabile che la conferenza venga cancellata.
Il problema non è "litigare con un professore", il problema è l'insulto come risposta a chi ti spiega perchè i presupposti sono errati. Nella scienza non è apprezzato. Normalmente si risponde: grazie per l'osservazione ma non è corretta per questo e questo motivo, oppure si ringrazia per aver scoperto l'errore.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@AC/DC
ritengo che Srivastava farebbe bene a rispondere alle perplessità mossegli da Giancarlo, che tra l'altro sembra molto sicuro di ciò che afferma.
E quale occasione migliore del seminario alla Sapienza? Infatti Srivastava era pronto a rispondere giovedì prossimo in quella sede. Sicuramente - E FA BENISSIMO! - non ha nessuna intenzione di rispondere dentro il blog di Mr X, e ormai mi pare evidente che se scrive a GDMster, GDMster lo copia-incolla dentro il blog di Mr X.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Come ho scritto sopra, la coa non finisce qui stavolta. Aspettate e vedrete.

AC/DC ha detto...

@Daniele
anche io penso che quella sarebbe stata la sede più adatta, però in generale è buona norma rispondere sempre a chi pone obiezioni sensate, la scienza è anche questo.

Ad ogni modo trovo assolutamente riprovevole che qualcuno si sia opposto a questo convegno, anche se questi non credono alle LENR che fastidio possono dargli due persone che vanno a presentare le proprie idee e le proprie esperienze offrendosi pure di rispondere alle domande dei presenti?

E.Laureti ha detto...

Quello che vado ripetendo da tempo è che esiste una cupola scientista che controlla il pensiero scientifico, affinchè nulla alternativo allo loro ortodossia possa nascere.
L'unico modo per liberarsene è fare ricerca e università non controllate da loro.

Hermano Tobia ha detto...

Certo non pensavo che si arrivasse alla censura.

Sono sicuro però il volgere dei prossimi eventi, ormai inarrestabili, farà in modo che questa deprecabile azione di censura si rivolterà pesantemente contro chi l'ha propiziata, e che saranno molte le teste a saltare.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Nessuno
Se un Prof ti spiega come e perchè hai sbagliato, e tu lo mandi a quel paese...
Non sono per nulla convinto che questa sia la versione vera e completa dei fatti... questo è solo il modo in cui è stata dipinta sul blog di Mr X... e chi segue Mr X da 20 anni ormai gli ha preso le misure, conosce il modo "sporco" in cui usa le sue (indiscutibili) conoscenze per COPRIRNE DELIBERATAMENTE altre, ragion per cui non si sogna nemmeno di dargli corda. Piuttosto, d questo passo il semplice dare corda e/o far da spalla a Mr X diventerà un metro per valutare se uno scienziato è in grado soltanto di spiegare quel che sa già o se è disposto anche a imparare a qualcosa di nuovo. Intentiamoci, non c'è nulla di male a essere uno scienziato espertissimo in un quadratino di scibile, anzi, menti siffatte servono al progresso dell'umanità, sono estremamente utili e preziose: purché non pretendano di coprire con quel quadratino tutto l'infinito!

RED TURTLE ha detto...

Beh, magari quando farà un po più caldo che la spostassero all'aeronautica, come l'ultima volta... (ma sarebbe bello se si concentrassero sulle LERN e non si divagasse troppo)

RED TURTLE ha detto...

Sono d'accordo con E.Laureti...

Ci vuole una libera università, basata su "crediti formativi", che faccia lezioni anche via internet o con una sua particolare televisione criptata.

Dovrebbe fornire una preparazione molto settoriale ma subito operativa: efficientamento energetico delle abitazioni; installazione pannelli solari termici e fotovoltaici; erboristica; ostetricia naturale, ecc. Alcuni esami potrebbero servire per diversi corsi di laurea, e dunque chi è indeciso...

Paolo ha detto...

@Nessuno. Non so perché non sono noti, gli insulti. Però adesso - non sono quanto furbescamente - si scateneranno le teorie complottiste. Mi sembra un deadlock da cui è difficile uscire. Un dibattito scientifico pacato e sereno sembra GIA' impossibile. E questo è un vero peccato. Sarebbe stato più interessante sentir dire: caro Shirivastava, lei ha proprio toppato di brutto la sua ipotesi quando afferma...

Nessuno ha detto...

@Daniele, Paolo,
Giancarlo non ha pubblicato su nessun sito la risposta ricevuta ma il l'ho letta, ed anche i vertici dell'INFN.
La storia della scienza è piena di carteggi dove, in privato, uno scienziato ti informa del problema nelle tue affermazioni (teoriche p sperimentali). Ora non si usa più la lettera di carta, si usa la mail, come ha fatto Giancarlo.
Rispondere insultando, rifiutandosi di prendere anche minimamente in considerazione quello che ti stanno dicendo (soprattutto se semplice e fondamentale) non è un errore, è un attestato di disonestà intellettuale con tanto di marca da bollo.
Poi, chi ha i complotti nel cervello troverà mille scuse per tirarli fuori, ma questo non toglie che il comportamento di Shirivastava è stato definitivamente squalificante, indipendentemente dalle decisioni successive degli organizzatori.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@nessuno
Ho sempre avuto un'innata fiducia nella buona fede altrui, ma dopo essermi visto dipinto come un sostenitore dell'olocausto (!!!) ho toccato con mano io stesso come sia facile costruire dossier che fan credere bianco il nero. Pubblichino tutto se è come dici e mostrino di quali GRAVISSIME COLPE si è macchiato Srivastava.

Nessuno ha detto...

@Daniele:
Srivastava non ha autorizzato la pubblicazione.
Puoi chiedere a lui direttamente, magari hai più influenza.

MISTERO ha detto...

Giancarlo scrive:
"2) Non ostante ciò che dice Daniele io non ho mai pubblicato le lettere del Prof. Srivastava in alcun posto. Le ho invece portate a conoscenza dei vertici locali e nazionali dell’INFN pretendendo scuse ufficiali dall’Ente, visti gli insulti scientifici (di questo si tratta) contenuti e visto che la mia prima lettera era indirizzata al Prof. c/o l’INFN. Le scuse mi sono pervenute ed in seguito anche dal Prof. "

Quindi il buon Giancarlo (buono si fa per dire), non ha pubblicato nulla perché non autorizzato ma ha scritto agli alti vertici dell'INFN chiedendo ragione per aver ricevuto degli insulti scientifici.
Difficile entrare nel merito senza avere il carteggio completo, ma personalmente mi sembra che a seguito di una chiara provocazione del Giancarlo il medesimo non poteva pretendere una risposta diversa da quella che ha ottenuto.
Si riempie la bocca scrivendo di insulti scientifici, ma lui stesso ammette di aver scritto:

"Penso che dalle mie lettere si capisca che il Prof. è deragliato e che io ho solo parlato di e.m. da liceo e della teoria di Drude per gli elettroni liberi nei metalli"

In pratica, secondo il sig. Giancarlo il suo modo di agire e di sostenere che Shirivastava ha prodotto di fatto una teoria zeppa di errori che anche un liceale avrebbe evitato, non è un insulto scientifico!!!

Il solito discorso, è nato prima l'uovo o la gallina, in pratica chi ha iniziato con gli insulti scientifici e chi ha risposto di conseguenza?

Shirivastava è caduto nella trappola del buon Giancarlo per stessa ammissione dello stesso.

MISTERO ha detto...

@NESSUNO
"Poi, chi ha i complotti nel cervello troverà mille scuse per tirarli fuori, ma questo non toglie che il comportamento di Shirivastava è stato definitivamente squalificante, indipendentemente dalle decisioni successive degli organizzatori."

Qui non ci sono scuse da complottari, qui ci sono dei fatti:

1) Giancarlo scrive a Shirivastava e per conoscenza ai vertici dell'INFN sostenendo che ci sono errori nella teoria sulle interazioni deboli che producono il fenomeno LENR che anche un liceale non avrebbe commesso.
2) Shirivastava risponde a tono e legittimamente, perché offeso scientificamente e anziché mandarlo a quel paese, lo rimanda a studiare.
3) Il Giancarlo, a sua volta si sente offeso scientificamente e chiede le scuse scrivendo ancora una volta per conoscenza agli alti vertici dell'INFN.
4) Il direttore generale dell'INFN preso in mezzo da due "cretini scientifici" che litigano decide di bloccare e di non dar seguito al convegno.

Non vedo dove siano i complotti, al massimo rilevo un comportamento scorretto da parte di Giancarlo che ha originato il tutto e che molto probabilmente non sapeva o non era conscio di che cosa avrebbe ottenuto, anche se, vista l'ambiguità che lo stesso Giancarlo ha dimostrato più volte, gli aspetti caratteriali, egocentrici e spocchiosi, sono indice di cattiva personalità dalla quale difficilmente è possibile ottenere qualcosa di positivo.
In tutta onestà, ma lo ammette pure il Giancarlo, ha voluto fare lo spocchioso, convinto di aver trovato degli errori madornali e banali, ma non si è limitato a scrivere solo al Shirivastava, in forma privata e interlocutoria cercando e perseguendo un contatto amichevole e di confronto, ma ha da subito cercato lo sputtanamento conscio del fatto e con dogmatica certezza di aver ragione.

Attenzione lo stesso Giancarlo che in più occasioni analizzando formule e teorie varie in più occasioni, si è messo in luce additando errori madornali per poi ricredersi, dicendo mi sono sbagliato, ma ci sta perché non è la mia materia.

Non ho altro da aggiungere, diventerei offensivo.

Nessuno ha detto...

@Mistero:
Quando Shirivastava autorizzerà la pubblicazione dello scambio vedrai con chiarezza che le tue ipotesi non sono corrette.

L'arte di non rispondere nel merito alle critiche di merito sembra diventato uno sport nazionale nel giro FF.
Ogni volta ci si inventa una scusa diversa: il blog, la parola sbagliata, il momento inadatto, la strategia imprenditoriale, la persona sbagliata,....

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Nessuno
Caro mio, mi basta leggere quel poco che è trapelato per capire quanto, anche in questo caso, come è solito farsi "di là", si decontestualizzano frasi per amplificarne la supposta gravità.
Srivastava ha risposto a Giancarlo usando carta intestata istituzionale? Direi proprio di no, visto che Giancarlo si sente in dovere di sottolineare (!) che la sua prima email era "INDIRIZZATA AL PROF. C/O INFN", quando quel che conta non è come lo ha interpellato, ma in quale veste Srivastava gli ha risposto.
Ho sempre detto che Berlusconi, solo per il fatto di avere telefonato in questura per chiedere la liberazione di Ruby, dovesa essere sottoposto IMMEDIATAMENTE a impeachment, invece sappiamo tutti come è finita. E a Srivastava per avere risposto velocemente e ritengo a titolo personale a qualcuno che può benissimo avere scambiato per un pirla (dobbiamo fargli una colpa per questo?) va messo sotto processo così??? Ma siamo folli??? Questo è diventata la scienza? Solo un intreccio di potere e baronie dove avere le amicizie giuste e i canali giusti ti può portare a demolire un collega STIMATISSIMO che però sposa teorie diverse da quelle in cui credi?
Giancarlo può recitare la parte dell'agnellino quanto vuole: ha teso una IMBOSCATA in cui Srivastava, che neppure immagina possano esistere luoghi allucinogeni come il blog di Mr X, votati non solo alla NEGAZIONE ma finanche alla FALSIFICAZIONE (e non dico in senso scientifico), è scivolato... sì, una piccola scivolata in una piccola buca che è stata DIPINTA E VENDUTA AD ARTE come una caduta in un precipizio. Questo si che,IMHO, è vergognoso! Ovviamente non tutti dentro Roma1 la pensano come te e Giancarlo e la storia non finisce certo qui...

MISTERO ha detto...

@NESSUNO
"Quando Shirivastava autorizzerà la pubblicazione dello scambio vedrai con chiarezza che le tue ipotesi non sono corrette."

Come scrivi ti sei già risposto, lo scambio di mail è riservato, come mai tu ne sei a conoscenza?
Lo scambio di mail non era forse solamente tra Giancarlo-Shirivastava-vertici INFN??

Ah, certo Giancarlo non ha reso pubblico il carteggio, ma lo ha inviato ad una stretta cerchia di amici sostenitori i quali si sentono in diritto a questo punto di prendere una posizione di parte, perché quest'ultimi sono i custodi della verità di Giancarlo; quindi il carteggio rimane censurato ma il suo contenuto viene arbitrariamente divulgato dai sostenitori di Giancarlo.
Bella mossa, devo complimentarmi con Giancarlo, se prima pensavo che quanto sta accadendo non fosse il frutto di una azione programmata, ora mi devo ricredere.

Oltre ad essere una situazione nella quale si ravvisano questioni come violazione della privacy, utilizzo scorretto di informazioni riservate e divulgazione di corrispondenza riservata, resta il fatto che già quello che è trapelato è più che sufficiente a spiegare quanto è accaduto.

Questo si nota ed emerge con chiarezza, come è lampante anche il tuo sostegno alla persona che ha creato questo pasticcio, chissà perché ma non mi sorprende constatare questa tua mancanza di obbiettività.

Nessuno ha detto...

@Daniele:
Caro mio, il problema ulteriore è che, per chi la fisica la conosce, quello che è stato scritto suona come un insieme di errori grossolani, e non serve nemmeno conoscere la MQ per capirlo.
Io non trovo disdicevole che chi non conosce la fisica non se ne accorga, è normale.
Trovo disdicevole che in ogni caso, chi spiega l'errore diventi una belva umana agli occhi dei "credenti". Non siamo mica in Arabia Saudita!
Tu accusi il dito che indica il problema
Io mi concentro sul cosa indica il dito (errori grossolani che invalidano tutto)
Sono due punti di vista molto diversi.

Ci sono 1000 modi con cui S. può replicare e spiegare il suo punto di vista (con molta + audience), non è certo per un seminario mancato (nel posto a più alta concentrazione di scettici) che si nascondonde la verità.

Perchè non gli offri il tuo blog?
Cardone ha potuto farlo, ma poi non ha sfruttato l'occasione per replicare alle osservazioni fatte. E' stata un'occasione perduta.

MISTERO ha detto...

@Giancarlo
"Che colla usa per arrampicarti sugli specchi? Quella fatta con i gechi e le cozze? Perché non conti fino a tre prima di scrivere dando a tutti l’impressione di non aver capito quello che hai letto?"

La stessa che utilizzi tu!!!
Non voglio evitare di dimostrare di non aver capito, perché è esattamente così, NON HO CAPITO.
L'importante è che una discussione privata sia finita agli alti vertici dell'INFN per una presunta "offesa scientifica" e che tutto il carteggio, dopo che ti è stato chiesto di non divulgarlo sia finito per qualche MISTERO della rete per conoscenza ad un gruppo ristretto di tuoi amici i quali oggi, non solo ammettono che hanno letto tutto il carteggio, ma sostengono che sei solo la vittima, a questo punto, delle ire di noi compolottisti e che tu sei una brava e degna persona.

Complimenti!!!
L'importante che tu e i tuoi amici siete certi di dove sta la verità, la vostra verità, noi dobbiamo solo prenderne atto e dire, avete ragione, ci FIDIAMO, siete bravissime persone non abbiamo dubbi e ci basta la vostra parola.

Caro Gianfranco, forse non ti sei ancora reso conto del casino che hai combinato, visto che dimostri di essere una persona intelligente, quando vuoi e quando invece non ti parte il pallino del PROVOCATORE, dovresti prenderne atto e cercare di porre rimedio.
Mi permetto di suggerirti di scrivere "agli alti vertici dell'INFN" e di proporre a breve la realizzazione e la messa in opera del SEMINARIO che è stato sospeso, per dare modo a tutti di confrontarsi civilmente, pacatamente e scientificamente, di porre in essere le obbiezioni che sono state sollevate e pubblicamente di ricevere una risposta, per amore della scienza.

In fin dei conti, e ti prego di riflettere attentamente, non siamo stati noi a vantarci di aver trovato degli errori, a vantarci di aver interpellato gli alti vertici dell'INFN e di aver di conseguenza reso pubblico il tutto, sempre a vanto di quanto sai fare e di quanto tu sei bravo.

In questi termini mi sono espresso per giustificare la mia affermazione "il casino che hai creato", hai fatto tutto tu, spero che almeno in questo sei d'accordo.

Tornando nel merito della questione, penso sarai d'accordo anche in questo; era stato organizzato un seminario, non un convegno e un seminario non si nega a nessuno, ma se questo seminario viene organizzato in un periodo durante il quale non ci stanno manco i bidelli e tutti sono in ferie, professori e studenti, che cavolo di seminario vuoi fare?
Questa è la verità di quanto è accaduto e che ha spinto il direttore a rimandare l'evento, penso che le tue fonti confermeranno visto che sono le stesse... :-)))
Certo resta il fatto che nel frattempo ti eri prodigato a rendere la vita difficile al povero Shirivastava e a Celani, quindi anche se direttamente non sei responsabile del rinvio del seminario sei comunque responsabile di aver acceso un forte dibattito e di aver lasciato spazio a congetture più o meno complottiste, in questo ribadisco, hai fatto un bel casino.

Mi auguro che questa situazione, piena di "fraintendimenti" si risolva con un bel seminario durante il quale ci possiamo una buona volta incontrare e discutere dei massimi sistemi con simpatia e perché no anche una buona dose di umorismo.
Sono a disposizione per l'organizzazione dell'evento, la sua messa in opera, la sua divulgazione come penso siano a disposizione tutte le persone che hanno a cuore la ricerca come Daniele e quant'altri vorranno contribuire.

Andrea

MISTERO ha detto...

@NESSUNO
"Perchè non gli offri il tuo blog?
Cardone ha potuto farlo, ma poi non ha sfruttato l'occasione per replicare alle osservazioni fatte. E' stata un'occasione perduta. "

Secondo me l'occasione la stai perdendo te, quella di stare in silenzio e di lasciare lavorare le persone chi si stanno impegnando nella divulgazione e nell'organizzazione di seminari e conferenze durante i quali sarà possibile portare le proprie obbiezioni e pubblicamente metterci la propria faccia...inutile che ti spiego questa ultima affermazione.

Comunque lo spazio ora c'è anche per il gruppo di Cardone, è online il sito theatomunexplored e spero entro oggi anche la piattaforma blog gestita dal Politecnico...buon divertimento.

Nessuno ha detto...

@Mistero:
Stai violando le regole del blog.
Te ne accorgi almeno?

Riesci a esprimere la tua opinione senza attaccare altri utenti che nello stesso blog scrivono ? Senza auspicarne il silenzio? Senza ventilare farlocche violazioni della legge per intimidirli ?
Ci riesci?

robi ha detto...

Nessuno
mi sembra con il suo penultimo intervento Mistero abbia cercato di porre fine a questo "equivoco"
Io lo chiamo così perchè non voglio pensare che ci sia stata una intenzionalità di parte a far saltare il convegno.
Mistero è pronto a riorganizzare il tutto e dopo magari faccia a faccia chiarirsi sul fatto.
Non gettare altra carne sul fuoco ,non conviene a nessuno

saluti

MISTERO ha detto...

Grazie robi.

vincenzo da torino ha detto...

Gentilmente qualche ingegnere del blog mi sa dire che valore ed utilità può avere il "brillouin"? E' fusione fredda, come viene considerato dagli autori? Grazie

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tutti
Riporto un brano del resoconto di Coherence 2012 (svoltosi il 27/04/12 all'Aula Magna del CNR di Torvergata) che Vincenzo Valenzi ha inviato alla sua email, in quanto pertinente al tema del nostro post. Posso dire in tutta sincerità che Valenzi è ben informato dei retroscena della cancellazione del seminario di Celani e Srivastava...

...Yogendra Srivastava, che ha visto il seminario del giorno prima al dipartimento di Fisica della Sapienza, annullato dal direttore dello stesso che avrebbe scoperto che la replica del seminario del CERN era stata organizzata a sua insaputa. Un peccato proprio perché Giancarlo Ruocco avrebbe potuto ascoltare quanto ebbe modo a chiedere nel non lontano 2006 nel forum che lo contrapponeva ai fisici di Pirelli Labs Luca Gamberale e Flavio Fontava sulla Fusione fredda . In uno delle sue ultime email rispondendo a Gamberale,scrisse:
“Sono naturalmente disponibile ad ulteriori discussioni: se il Prof. Ruocco fosse effettivamente interessato a discutere su questi temi,attraverso una discussione amichevole e cordiale, potremmo organizzare un incontro di approfondimento sull'argomento.”
Concordo che queste questioni vadano discusse di persona. Si procederebbe
molto piu' velocemente che per e-mail.
Un caro saluto Giancarlo Ruocco.
Abbiamo poi scoperto con sorpresa che tutte le occasioni di incontro di persona sono state trascurate e in vari modo ostacolata come si racconta nella saga dei Telefonisti romani , fino all’ultima del 26 aprile 2012 quando con grande leggerezza è stata proprio annullata d’autorità.
Perché si rifugga la normale dialettica scientifica è una questione aperta e irrisolta che attiene alla filosofia della scienza e alla lotte di potere nel Mondo accademico che forse rischia di perdere la sua mission primariamente scientifica di ricerca della verità, che comunque prima o poi si impone in un modo o in un altro come la storia ci insegna.
Quando il CERN ospita un seminario sulla fusione fredda , quando in un Istituto Elettrotecnico,il Pirelli di Roma, si fanno nei laboratori esperimenti sulla Fusione Fredda, allora c’è poco da opporsi con pretese di potere accademico di delegittimare il lavoro che come hanno mostrato Srivastava prima nella rassegna teorica ampia ed esaustiva e poi Celani che ha riportato tutti i risultati sperimentali di eccessi di calore a cuiè stata aggiunta dal prof. Quello ultimo del Pirelli di Roma del 400% . Non solo Fleischman o Preparata, non solo Arata o Iwamura con le trasmutazioni nucleari, non solo Rossi& Focardi oggi anche gli studenti delle superiori riescono a fare quello che fino a poco tempo fa era considerato spazzatura scientifica dai dioscuri della fisica romana della “Sapienza”.
Qualcosa questo su cui continuare a riflettere da parte della comunità scientifica italiana che sta perdendo il treno, anche se ancora una volta da un Centro Pirelli (romano in questo caso), viene l’ennesima dimostrazione che F&P non avevano scambiato lucciole per lanterne , ma che una nuova lanterna nucleare si accende proprio come mostrato nel video dal professore Ugo Abundo dell’Istituto Pirelli romano.


P.S. Qui le relazioni presentate al convegno.

albino maggia ha detto...

@tutti
sto provando a prendere le distanze da tutta questa discussione e immaginare quanto sta succedendo in contesto storico. Stiamo veramente vivendo l'alba di un nuovo Rinascimento Italiano come qualcuno scrive anche dall'altra parte dell'Atlantico? Figure come Piantelli, Arata, Focardi, Celani, Rossi, Haghelstein, Preparata, Storm, Srivastava, Widom...
Sono questi i padri fondatori della Nuova Scienza o solo degli illusi che sbagliano gli esperimenti e fondano teorie su presupposti errati?
Chi difende lo status quo, difende la verità scientifica o rappresenta semplicemente l'Inquisizione del 21esimo secolo?
Per un osservatore esterno con una limitata competenza scientifica come io credo di essere è facile cadere nella faziosità da una parte o dall'altra, senza comprendere a fondo le ragioni scientifiche.
A questo punto tutti i confronti col Rinascimento ci stanno: dai guelfi e i ghibellini a Savonarola, dalla congiura de'Pazzi all'Inquisizione. Il prodotto culturale e scientifico del Rinascimento è stato immenso, ma le sue ricadute politiche ed economiche in Italia ben poche!
Questo eccesso di faziosità nel tessuto sociale e scientifico italiano trovò la sua nemesi in due figure pragmatiche cresciute al di fuori di questo paese: Cristoforo Colombo, italiano per caso ma naturalizzato spagnolo, e Martin Lutero, che in modi diversi hanno posto fine alle polemiche e creato i presupposti per la nascita del mondo moderno. Scrivendo questo sono consapevole di offrire il destro a chi ha una buona conoscenza della storia per fare dei distinguo colti e approfonditi, ma il mio obiettivo è di porre la questione sulle opportunità. Quale che sarà l'esito delle ricerche sulla fusione fredda credo che questa sia per tutti, fautori e scettici un'opportunità unica di crescita culturale e scientifica in prima battuta, sociale ed economica in seconda battuta, che non possiamo permetterci di perdere. A questo proposito invito a leggere il breve scritto di Edmund Storm, "A Student Guide to Cold Fusion" l'unico documento scientifico accessibile all'osservatore esterno menzionato prima. Credo che trovare oggi in Italia la forza per raccogliere sotto una casa comune il patrimonio di idee e di coraggio scientifico sviluppato in questi 20 anni sia un dovere di tutti.

Anto ha detto...

@Albino

bel post :)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails