BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

lunedì 6 febbraio 2012

Benvenuto Volunia.com

Il logo del motore di ricerca "Volunia"
«Ogni sito che appare tra i risultati della ricerca ha il proprio bottone sociale: diventa rosso se sul sito ci sono persone collegate. E ne indica il numero»: il Sole 24 Ore, dopo le prime prove in anteprima (la presentazione avverrà nelle prossime ore e l’apertura all’utenza “power user” avviene in modo progressivo) spiega inoltre che «Volunia genera una mappa attiva del sito: le sezioni diventano “quartieri” ed è possibile seguire gli spostamenti delle persone. La mappa è attiva e navigabile». La navigazione, insomma, aggiunge alla ricerca una prospettiva ulteriore, aggiungendo una nuova dimensione nell’esplorazione delle informazioni. (leggi tutto l'articolo su webnews.it)

Metti che ieri un amico mi lascia su facebook un link di una diretta live che si svolgerà oggi 6 febbraio 2012, a partire dalle ore 12.00, dall'Università di Padova: http://www.unipd-cmela.it/volunia/

Metti che mi torni immediatamente alla mente la notizia, di un po' di mesi fa, di un nuovo motore di ricerca italiano ormai prossimo alla messa on line: Un progetto italiano: il Google del futuro

Metti che proprio uno dei padri dell'algoritmo alla base di Google, dopo essere tornato in Italia dagli USA, sia la guida di questo bel progetto nostrano: Massimo Marchiori.

Metti la suggestiva coincidenza che il sottoscritto abita a meno di un chilometro dall'Ipogeo etrusco dei Volumni.

...e come non potevo ricordarvi tutto ciò?

P.S. A proposito di ricerche incrociate su internet, in uno dei miei prossimi post vi parlerò delle vite parallele di Steven Krivit e Camillo Franchini, loschi figuri che brillano nell'occultare luci altrui.

269 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 269   Nuovi›   Più recenti»
Daniele Vanoncini ha detto...

Del lavoro di Marchiori è un po' che se ne parla nell'ambiente it.

la presentazione intendo guardarmela.

questo tipo di matematica, di algoritmi, di visioni mi affascinano, mi fanno pensare al futuro

Tizzie ha detto...

Sul P.S.: qualcuno parlera` di dossieraggio.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Sì io, del dossieraggio fatto da quei due.

MISTERO ha detto...

E' partita in live la presentazione, vi consiglio di guardarla, indubbiamente è un fatto storico.

http://www.unipd-cmela.it/volunia/

Il videoproiettore non funziona...incredibbbbbile :-)))))

Il Santo ha detto...

>Steven Krivit e Camillo Franchini, loschi figuri che brillano nell'occultare luci altrui.

Diciamo che gli piace vincere facile.

MISTERO ha detto...

Motore di ricerca fantastico, sarà possibile incontrare le persone che fanno le tue stesse ricerche o che hanno i tuoi stessi interessi, sarà possibile visualizzare la mappa dei contenuti dei siti che troviamo con le nostre ricerche ed individuare più agevolmente e velocemente, documenti, foto, multimedialità..
E molto altro ancora.
Sono orgoglioso di essere italiano (e padovano).

Merlian ha detto...

@Mistero

Non funzionava il videoproiettore? L'importante è che, come ha detto mi pare il rettore Zaccaria, che abbiamo i cervelli!!!

Valeria ha detto...

Sempre saputo che ce li abbiamo i cervelli...piuttosto, forse per la legge del contrappasso, ci tocca sciropparvi anche parecchi idioti, qualcuno anche in "odor di santità"!!

Daniele, quanto ci farai aspettare?!...FREMO!

MISTERO ha detto...

Nel dossieraggio metteri anche la citazione che ha fato il Franchini paragonando la ricerca nella ff, LENR, piezo al metodo Di Bella.

La risposta al Franchini:
http://www.youtube.com/watch?v=bwbtJsZFosc

Qualcuno gli dovrebbe dire che le sperimentazioni di un nuovo metodo devono essere replicate con le stesse modalità definite dal ricercatore-inventore.

Altrimenti è malafede, non è scienza.

MISTERO ha detto...

Scusate gli errori, ho scritto con iphone al volo.

Valeria ha detto...

>Altrimenti è malafede, non è scienza.

Quali errori?!...è tutto giusto.

Valeria ha detto...

(E)NI-H

Ti devi rassegnare, sor Coso!

MISTERO ha detto...

Di la Camillo è impazzito, scrive di truffe ai danni dei contribuenti.

Ha proprio toccato il fondo, accusare di truffa il prof. Cardone e il prof. Carpinteri, è ignobile e diffamante.

Che vergogna!!!

Ho cancellato il suo indirizzo blog dai preferiti, è diventato una cloaca piena di stronzi in decomposizione.

Valeria ha detto...

Pensa che passa anche attraverso il monitor, la puzza!

Merlian ha detto...

Scusa Valeria, quello che senti, e secondo quello che scrive Mistero, potrebbe essere metano???
Se si, allora forse abbiamo trovato il modo per ottenere del combustibile in quantità illimitata e quasi gratuita!

sandro75k ha detto...

..scusate tutti x la divagazione..
esiste una grandezza fisica che mi indichi la fruibilità energetica??
Mi spiego meglio: Un sasso in bilico in cima alla punta di un obelisco di 1000 metri ha la stessa energia potenziale di uno stesso sasso che si trovi su un altopiano della stessa altitudine.. Per il primo mi basta soffiare per trasformarlo in cinertica, per il secondo è più complesso...

Mi scuso con tutti per essere uscito fuori tema...

Valeria ha detto...

@Merlian

specie dopo gli annunci di poco fa della Gazprom...
Piuttosto che importare più gas dall'Algeria, arrivare a Tirrenia è un soffio!!

Merlian ha detto...

Mi è capitato per caso di trovare questo documento in preparazione al COHERENCE 2005 (mi pare di capire dallo scambio di e-mail, che anche Celani era in qualche modo coinvolto),in cui si dibatteva su "lo spinoso problema della termodinamica e della vita". Quando Franchini azzanna la preda non la molla per niente, chissà come sarà andata a finire?

http://webcache.googleusercontent.com/search?hl=fr&gbv=2&gs_sm=e&gs_upl=1672l4249l0l4890l18l17l0l8l8l0l250l1016l1.5.1l7l0&q=cache:biAuKJMLOF0J:http://www.vglobale.it/pub/Allegato/UNA%20PARTITA%20AGOSTANA%20PER%20LA%20TERMODINAMICA.doc+Camillo+franchini&ct=clnk

sandro75k ha detto...

@Valeria
esiste tale grandezza?

sandro75k ha detto...

@Tia
esiste tale grandezza?

Gdmster ha detto...

@sandro75k
gradiente dell'energia potenziale: sull'altipano è nullo, sull'obelisco è massimo. volgarmente si chiama equilibrio
ciao

sandro75k ha detto...

@Gdmaster
Grazie mille... che fosse una questione di equilibrio(volgarmente detto) lo avevo capito... sto benedetto gradinete non me lo ricordavo proprio... ;)))
adesso me lo vado a studiare bene!

sandro75k ha detto...

@gdmaster
Si evince che la probabilità che avvenga una qualsiasi reazione dipenda dal gradiente o dai gradienti dei reagenti... più o meno...

Anto ha detto...

.

Anto ha detto...

.

ulixes ha detto...

"Pensa che passa anche attraverso il monitor, la puzza!"

Ed io che non riuscivo a capire!

Ogni santa volta che mi collegavo a quel blog...
quella puzza strana...

Chissà quale reazione chimica!

Claudio Caprara ha detto...

Ho seguito la presentazione oggi ma non ho avuto il piacere di provarlo. (parlo di volunia)
Mi sono iscritto al test ma per ora non sono tra i fortunati sorteggiati (cosi dicono) tu l'hai provato ? se si mi mandi uno screenshot anche del mio sito grazie.
p.s.
La presentazione comunque non è stata molto professionale, a parte il proiettore spento, molte parole inutili. Speriamo che l'uso sia più accattivante del lancio "mondiale".

triziocaioedeuterio ha detto...

Perdonate l'O.T. so che non c'entra un picchio con volunia ma mi sembra una notizia intrigante:
Stanno per trivellare l'ultima porzione di ghiaccio che separa il lago di vostok dalla superfice.

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2095193/Lake-Vostok-Russian-scientists-drilling-alien-Antarctic-lake-buried-20m-years.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Lago_Vostok

Andrea Michielin ha detto...

Mi si scusi per l'OT ma...

@ argomento Metodo Di Bella

Non so cosa abbia detto, quel "famoso" chimico nucleare ma... infangare la memoria di un Professore che aveva tre lauree (Medicina e Chirurgia, presa a soli 24 anni..., Chimica e Farmacia), la cattedra in Fisiologia, qualcosa tipo 300 pubblicazioni su PubMed e tanto altro, è quanto meno viziato da... leggerezza o ignoranza della materia.
Mi rivolgo soprattutto a chi crede, normalmente, alle parole di tale chimico (è pur lecito esser d'accordo).
Cercate di informarvi direttamente e di non credere che tutto sia da buttare o... come spesso viene denominato, una truffa.
Il Metodo Di Bella era ed è un metodo assolutamente scientifico, creato da uno scienziato che ha speso 60 anni della sua vita dedicandosi ai pazienti e, rammento per chi fosse poco informato, senza MAI chiedere un solo soldo a tutti quelli che vi si rivolgevano (viveva bene, da persona discreta e umile qual era, col suo stipendo di Professore universitario).
Tutt'oggi ci sono parecchie migliaia di persone che si affidano a tale cura ed alcune delle statistiche del metodo, sono state presentate a congressi internazionali di oncologia, nel 2010 e nel 2011 (e pubblicate su PubMed).

Per farvi capire quanto possa esser stata falsata la famosa sperimentazione del 1998, riporto delle considerazioni su casi di neoplasie curate col Metodo Di Bella (MDB) esaminati dai tre Consulenti Tecnici di Ufficio (CTU), nominati dalla Pretura Circondariale di Lecce (Sezione distaccata di Maglie).
Accadeva l'8 febbraio 1999.

"la grande maggioranza dei pazienti (84,6%) era in gravi condizioni. Dopo circa 1 anno di terapia (vedi schema allegato con l’inizio della terapia per ogni paziente) nei 78 casi del gruppo A, si sono registrati 40 decessi, pari al 51,2%. Dei 38 pazienti sopravvissuti solo uno ha mostrato un peggioramento, mentre 5 sono stati stabili e 32 hanno presentato miglioramenti evidenti. Considerando che le migliori statistiche oncologiche sui tumori (BMJ-2001)1 riportano una sopravvivenza a 5 anni del 29% associando chirurgia e/o radio-chemioterapia, il risultato del MDB è chiaramente e innegabilmente positivo, non solo relativamente alla sopravvivenza, ma anche in considerazione di due altri fondamentali parametri di valutazione e di scelta di una terapia oncologica: la percentuale di efficacia,valutata in termine di blocco di progressione del tumore o stabilità, oppure di miglioramento o risposta obiettiva che è stata del 47,4%, e l’assenza di effetti collaterali e tossicità evidenti che è stata del 100%.
"
Tratto da: http://www.metododibella.org/cms-web/upl/doc/200371713116.pdf

mario massa ha detto...

@Sandro75K
“Si evince che la probabilità che avvenga una qualsiasi reazione dipenda dal gradiente o dai gradienti dei reagenti... più o meno...”

Il gradiente è un vettore che indica di quanto varia una grandezza (Z)in funzione di una distanza (X). Nel caso del sasso di Gdmster Z rappresenta l’altezza del sasso rispetto al mare, X la distanza che consideri lungo l’orizzontale dal punto ove è il sasso: in pratica il modulo del vettore è la derivata di Z rispetto a X.
Nel caso dell’altopiano ti puoi spostare di molto (X grande) che Z (e quindi l'energia del sasso) cambia poco, nel caso del cucuzzolo basta spostarsi di poco (X piccolo) perché Z cambi di molto. (in realtà il gradiente può essere una funzione più complessa, ma qui non importa).

Da ciò deduci che scrivere “gradiente di un reagente” non ha senso.

Dal momento però che il tuo dubbio iniziale mi pare riguardasse le reazioni chimiche, ti consiglio di andare qui (che sono brevissimi, scritti chiari e senza formule):

http://www.fmboschetto.it/didattica/entropologia/energia_libera_di_Gibbs.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_di_attivazione

Penso che dall’insieme dei due link avrai la risposta che cercavi.

PS: non ti preoccupare se l'energia libera di Gibbs non ti è molto chiara: è un concetto tutt'altro che banale.

sandro75k ha detto...

@Mario Massa
grazie mille... capito!;)

mario massa ha detto...

Non sono un medico per cui ogni mia considerazione sul metodo Di Bella non avrebbe alcun valore.

Posso dire però che è stato stimatissimo professore di mia moglie e tutti quelli che conosco lo ricordano come persona integerrima.

Detto questo non avendo i mezzi per discutere del metodo in sé, non mi resta che prendere atto del giudizio negativo che ha dato la comunità medica.
Ben fanno comunque i sostenitori a portare avanti la loro tesi, purchè si applichi metodo scientifico: se è un metodo di cura valido prima o poi riusciranno a farlo emergere.

Nell’esempio postato da Andrea Michielin non posso non notare che si confrontano percentuali a 1 anno con percentuali a 5 anni: non so se ciò ha senso dal punto di vista medico, ma è comunque una incongruenza sul piano strettamente scientifico.

ulixes ha detto...

Per la terza volta:

http://www.iss.it/binary/publ/publi/0216.1109320399.pdf

...da pag. 5 a pag. 7!

Poi si può cominciare a discutere di oncologia medica ufficiale.
Un fallimento completo!

Se Franchini ha avviato il discorso, attendo che mi riapra le porte del suo blog.

ulixes ha detto...

http://www.burtongoldberg.com/home/burtongoldberg/contribution-of-chemotherapy-to-five-year-survival-rate-morgan.pdf

Andrea Michielin ha detto...

Ciao a tutti.

Ti ringrazio Mario Massa, per l'incongruenza che fai notare.
Questo aspetto è, però, considerato nelle considerazioni presentate a suo tempo alla Pretura Circondariale di Lecce.
Nel documento che ho allegato poc'anzi, vi è riportato:
"Il dato è altamente significativo perché certifica la capacità del MDB, non solo di arrestare, ma di far regredire il processo neoplastico in un’alta percentuale di casi e per di più, in assenza di effetti collaterali, a differenza della chemio e/o radioterapia, ottenendo anche un miglioramento sensibile e generalizzato del “Performance status” (qualità di vita).
Se è vero che la valutazione di questi casi è limitata ad un anno, è altrettanto vero che si è constatato un evento nuovo, insperato e sorprendente rispetto alle consuete rispose alla chemioterapia:
In un gruppo di ammalati neoplastici in cui l’ottantaquattro per cento era in condizioni gravi, dopo circa un anno di MDB,
􏰀 cinque, cioè il 6,4% hanno registrato un arresto della progressione neoplastica mentre 􏰀 trentadue, pari al 41%, hanno avuto una regressione del tumore, 􏰀 tutti hanno presentato un netto miglioramento della qualità di vita, nessuno ha lamentato effetti tossici degni di nota.
"

Questo dato riferito ad un solo anno, penso sia dovuto al semplice fatto che tale "inchiesta" fu eseguita appena dopo un anno dal tragico epilogo della famosa sperimentazione.
Il gruppo B (ammalati che, indignati per le palesi e gravi anomalie della sperimentazione, di propria iniziativa avevano inviato a detta Procura le cartelle cliniche per documentare i positivi effetti ottenuti col MDB.)), in ogni caso, fu seguiro per più tempo, come documentato qui di seguito:
Anche nel Gruppo B “non si sono mai rilevati effetti collaterali legati al MDB”.
Su 203 cartelle, quarantadue non sono state ritenute valutabili in modo esauriente e completo per insufficiente documentazione .
Dei 161 casi documentati in forma e misura ineccepibile, l’analisi delle cartelle cliniche e delle relazioni dei medici curanti ha fornito i seguenti dati:
n. 2 casi di decesso in corso di trattamento pari all’1,24%.
n. 20 casi di progressione, pari al 12,42%.
pertanto la percentuale di casi in cui terapia si è rivelata inefficace è stata del 13,66%, anche se ha prodotto un miglioramento della qualità di vita, in assenza di effetti tossici, e un aumento della sopravvivenza rispetto ai parametri reperibili nelle statistiche del National Cancer Institute, relativi alle singole patologie e stadiazioni tumorali.

I tempi ai quali si riferisce la valutazione di questi casi (riportati per ogni paziente), sono stati in media di diversi anni, anche se variabili, ma con una significativa percentuale di pazienti monitorati anche in cinque anni.
N. 2 casi di completa guarigione (1,24%)
N. 85 casi di regressione (52,79%)
N. 52 casi di stabilità (32,29%)
In complesso, sui 161 pazienti esaminati, si sono osservati 139 casi positivi tra guarigione, stabilità e regressione, pari allì’86,32%, in assenza di effetti tossici di qualche rilievo e con un generale miglioramento della qualità di vita. Nessuna statistica oncologica chemio e/o radioterapica è neppure lontanamente paragonabile a questi risultati, certificati dalla documentazione di cartelle cliniche complete di esami ematochimici e strumentali, dalla perizia giurata di tre medici consulenti tecnici di ufficio, e da relazioni dei medici curanti. I risultati del gruppo B sono migliori rispetto al gruppo A, perché molti dei pazienti sono stati direttamente curati dal Prof. Di Bella o dai pochissimi allievi da Lui direttamente formati e in frequente contatto con Lui.

553 casi di pazienti trattati unicamente col Metodo Di Bella, con diversi casi di guarigione completa, sono stati ben presentati in questa pubblicazione: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20881933

Andrea Michielin ha detto...

Detto questo, chiedo nuovamente scusa per la divagazione e preferisco non continuare, almeno in questo frangente, per non incorrere nello scettro dell'OT più clamoroso.
Sia mai... :)

ulixes ha detto...

"...Nessuna statistica oncologica chemio e/o radioterapica è neppure lontanamente paragonabile a questi risultati..."

!

mario massa ha detto...

@Andrea Michelin

Dell'OT non mi preoccuperei, il padrone di casa è persona intelligente (e se lo conosco bene su un argomento così potrebbe anche decidere di farci un post).

Sei in grado di spiegarci perchè se ci sono evidenze positive il metodo non si è fatto pian piano strada nonostante la bocciatura di allora? Ti prego di non parlarmi di congiure perchè non ci crederei: davanti a un metodo che funziona ci sono cliniche private in tutto il mondo che avrebbero cercato di sfruttarlo. Io e penso la maggior parte della gente non siamo informati: ci sono cliniche o ospedali che lo adottano attualmente? Se sì, rendono noti i risultati? I congressi medici ne parlano ancora?

Merlian ha detto...

@Claudio Caprara

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-02-04/nuovo-google-social-112924.shtml?video&uuid=Aa9x80mE&mccorr=AaLt9knE

mario massa ha detto...

@ulixes
Scusa, ma hai messo un link di 12 pagine in inglese che capisce solo un medico: non fare come Valeria che mette i link e scappa: spiegaci cosa dice di importante.

Io ho letto questa frase che mette dei dubbi sui numeri che abbiamo visto prima: “Conclusion: As the 5-year relative survival rate for cancer in Australia is now over 60%, it is clear…”, ma ripeto non sono un medico e vorrei che un medico mi spiegasse.

ulixes ha detto...

"...it is clear that cytotoxic chemotherapy only makes
a minor contribution to cancer survival."

"Results: The overall contribution of curative and adjuvant cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adults was estimated to be 2.3% in
Australia and 2.1% in the USA."

"Materials and methods:
...For each malignancy, the absolute number to benefit was the product of (a) the total number of persons with that
malignancy; (b) the proportion or subgroup(s) of that malignancy showing a benefit; and (c) the percentage increase in 5-year survival due
solely to cytotoxic chemotherapy. The overall contribution was the sum total of the absolute numbers showing a 5-year survival benefit
expressed as a percentage of the total number for the 22 malignancies."

Materiali e metodi:
...Per ogni tipo di tumore il numero assoluto dei traenti beneficio era il prodotto di:
(a) il numero totale delle persone con quel tipo di tumore
(b) la proporzione o sottogruppo (sottogruppi) di quel tipo di tumore che mostrava un beneficio
(c) l'incremento in percentuale nella sopravvivenza a distanza di 5 anni dovuto alla sola chemioterapia citotossica
Il contributo totale era la somma dei numeri assoluti che mostravano un beneficio nella sopravvivenza a distanza di 5 anni, espressa come percentuale del numero totale per ognuno dei 22 tipi di tumore.

E, se proprio vuoi il mio parere, a naso anche quel 2% medio mi pare esagerato.

ulixes ha detto...

"...davanti a un metodo che funziona ci sono cliniche private in tutto il mondo che avrebbero cercato di sfruttarlo..."

Infatti!
"C'è tutto un mondo intorno" sui più svariati metodi: Svizzera, Germania, Messico...

"I congressi medici"
Quali? Quelli organizzati dalle case farmaceutiche?!

Ti faccio un nome: PAOLO LISSONI, Monza.

ulixes ha detto...

Ma, soprattutto, ricorda:
"la cura" per il cancro non esiste!!

Se c'è guarigione, essa è dovuta esclusivamente all'attivazione da parte del paziente di quei meccanismi che consentono il ritorno alla salute.

Ogni intervento esterno ha il solo effetto di guadagnare tempo fino all'eventuale attivazione di quei meccanismi; o, nella peggiore delle ipotesi, renderli del tutto vani.

ulixes ha detto...

"Scusa, ma hai messo un link di 12 pagine in inglese che capisce solo un medico"

Questo lo capisce anche un bambino di 5 anni (per la quarta volta):

http://www.iss.it/binary/publ/publi/0216.1109320399.pdf

...da pag. 5 a pag. 7!

Andrea Michielin ha detto...

@Mario Massa e… tutti!

Si, riconosco Daniele nella tua descrizione.
Sebbene non abbia quasi mai partecipato, vi leggo dall'inizio della storia di Focardi & Rossi.
Ho imparato ad apprezzarvi (in particolar modo sentendomi in sintonia con tutte le persone moderate con le quali si può discutere anche con opinioni contrastanti, senza cadere nell'offesa) affezionandomi a voi e leggendovi tutti i giorni!

Non è il caso di parlare di congiure o complotti vari ma… si può partire dall'opinione e dalla sentenza di un giudice.
Guariniello sentenziò: "Così hanno truffato Di Bella: farmaci scaduti e dosi sballate".
http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=$T0J

Alcune cliniche private ci sono che praticano il Metodo Di Bella. Solo che… tale Metodo è totalmente a carico dei pazienti.
Ed il costo di tale terapia, nella modalità completa, si aggira sui 2.000 € al mese.
Quanti, soprattutto ai giorni d'oggi, possono permettersi tale costo?
Non a caso ci sono oltre 2.000 sentenze di condanna delle ASL al rimborso delle spese sostenute dai singoli cittadini per la cura del Dr. Di Bella.
( dettagli per chiedere ed eventualmente ricevere il rimborso:
http://www.metododibella.org/mdb/it/dettaglioNews.do?idNews=6295

http://www.sconfiggereilcancro.it/it/metodo-di-bella/ricorsi-e-procedure-per-il-rimborso-dei-farmaci.html )

Il figlio Giuseppe, dottore anch'esso, continua l'operato del padre, visitando gratuitamente i pazienti.

Riguardo alle cartelle cliniche, ci sono le diverse migliaia in possesso della famiglia Di Bella. Il figlio Giuseppe Di Bella, porta avanti l'operato del padre.
Ed ha partecipato a congressi mondiali di oncologia nel 2010 e nel 2011 - http://www.bitlifesciences.com/cancer2011/default.asp - presentando nei due casi, rispettivamente, casististiche di 553 pazienti (nel 2010 http://www.mednat.org/cancro/The_Di_Bella_Method_(DBM)_.pdf ) e 122 casi di cancro al seno (nel 2011 http://www.metododibella.org/cms-web/upl/doc/Documenti-inseriti-dal-2-11-2007/4%20BITS%20CONGRESSO%20MONDIALE%202011.pdf ).

Quindi, la mia opinione, è che se ne parli poco, soprattutto per ignoranza.
Chi definisce il Professore come un truffatore, secondo me nemmeno ha mai provato a capire il suo Metodo.
Parlano, in molti dei casi, senza sapere, adducendo al Metodo la mancanza di fondamenti scientifici.
Lascio semplicemente questa riflessione: quanti di quelli che definiscono come fallimentare, dannoso e inutile il Metodo Di Bella hanno mai provato ad interrogare PubMed con i singoli elementi della Terapia?
E se lo hanno fatto, quali sono i risultati?
Chiedo questo perché se si prendono i vari elementi della Terapia e si cercano pubblicazioni mediche che ne parlino, i risultati sono diverse decine di migliaia.
Quindi, per me (e sono si, una semplice persona - non un medico - ma… diciamo che "lavoro" anche in un centro di medicina biologica integrata), i fondamenti scientifici li ha sempre avuti.
E… le persone tuttora in vita (e di cartelle cliniche e testimonianze, anche in rete, ne esistono davvero moltissime) sono parecchie e parlano molto chiaro, riguardo l'efficacia della cura.
Questo mi basta, in realtà, a capire che… la Cura funziona (ovviamente non in tutti i casi).
E quando non impedisce la morte del paziente, molto spesso lo accompagna fino all'ultimo giorno con la dignità di un essere umano.
E non bistrattato fisicamente e psicologicamente come troppe volte ho già notato.

Ciò che vorrei, da persona ottimista quale sono, è che fosse data la semplice opportunità di scelta.
Io, avessi mai un cancro, utilizzerei il Metodo Di Bella.
Vorrei poterlo fare senza alcun contrasto o enorme esborso economico.

Allora mi chiedo io: perché ancora non posso?

Grazie a tutti per l'attenzione.

Claudio Caprara ha detto...

@merlian grazie l'avevo già letto e seguito anche la presentazione. ero curioso di sapere che map veniva fuori dal mio sito
@tutti
alcuni tumori si curano se presi in tempo. Ricordo che proprio qui si parlo del sistema diagnostico di Vedruccio che per certi tumori semplifica e velocizza la diagnosi iniziale. quindi è un problema di tempestività. Sulla cura di Bella non saprei che dire. ho sentito pareri contrastanti e non so se ci sono test seri , come non so se ci sono test seri sull'imidazul o come chiavolo si chiama (veleno di scorpione)

mario massa ha detto...

@ulixes

Da pag. 5 a pag 7 si deduce che quei composti sono in gran parte cancerogeni. Però vorrei sapere da un medico cosa significa: anche i raggi gamma sono cancerogeni ma si usano nella lotta contro i tumori: non credo che siano tutti scemi: molto umilmente prendo prima in considerazione la possibilità che non essendo medico non capisco queste procedure. Sei un medico? Se non lo sei riesci a trovare un medico amico che sostenga ciò che dici e che possa spiegare da persona che conosce queste cose per lavoro?

Riguardo al dato australiano: quel 60% che sopravvive a 5 anni, con cosa è stato curato? Mi pare di capire con chemio tradizionale e/o irraggiamento ma senza citotossici, o ho capito male?

Andrea Michielin ha detto...

Il Giornale da qualche tempo mostra diversi articoli sul Metodo Di Bella (grazie al contrinuto di Gioia Locati):
http://www.ilgiornale.it/tumori/speciale-id=135-tipo=105-rss=0

Valeria ha detto...

Io metto i link e scappo?

Mah...

sandro75k ha detto...

@Mario Massa
Valeria scappaaa????
Magari....
:)))))))))))))))))))))))

sandro75k ha detto...

@Valeria
..questa era bella! :D

ulixes ha detto...

"...ciò che dici..."
Ciò che tu attribuisci a me proviene dall'Istituto Superiore della Sanità.

"Sei un medico?"
No. Sono un uomo che ha l'abitudine di "osservare e dedurre".

"...riesci a trovare un medico amico... che possa spiegare da persona che conosce queste cose per lavoro?"
Si, riuscirei! Più di uno.
Ma dubito che abbiano voglia di venire qui a spiegarci anche l'ovvio.

mario massa ha detto...

@Andrea Michelin

Il problema che la cura non è sostenuta dal sistema sanitario nazionale è un problema italiano.
Dal momento che il metodo ha destato interesse a livello internazionale (tu stesso dici che Giuseppe ha partecipato a congressi oncologici internazionali), volevo capire se qualche clinica estera lo ha adottato: se ha risultati anche di poco superiore a quelli delle cure tradizionali c'è una fascia di popolazione (soprattutto in America) che sarebbe disposta a pagare qualunque cifra per averla: questo dovrebbe attivare le cliniche private.
Se non succede sono propenso a credere che il metodo, anche se funziona abbastanza bene e ha anche qualche vantaggio rispetto a quelli tradizionali (qualità di vita), nel complesso non è ritenuto migliore dai medici, ma neanche dai pazienti.

Valeria ha detto...

Penso che alle cliniche private negherebbero anche il minimo rimborso regionale e forse anche le dotazioni di garze e bende, se promuovessero il MDB.

Per non dire che molte hanno nel loro CdA anche nomi di grandi ex-manager di case farmaceutiche multinazionali o di baroni immarcescibili della medicina classica.

credo che tu, Mario, non conosca il merito della questione.

Valeria ha detto...

Molto meglio continuare a sperimentare ed uccidere la gente con la chemio: molto più remunerativo e previdente, come atteggiamento.
Oppure affidarsi ai protocolli "universali" di Veronesi, che una laurea in oncologia neanche la possiede.
Ma nel chiedere donazioni è un drago....

mario massa ha detto...

@ulixes
"Ma dubito che abbiano voglia di venire qui a spiegarci anche l'ovvio."

E fanno male. Chi ha conoscenza e esperienza dovrebbe condividerla. Da qualche parte ho letto che ci sono circa 500 persone che seguono questo blog: vuoi dire che tra loro non ci sono medici? O almeno studenti di medicina? Considerando che a scrivere ci siamo almeno in 4 o 5 ingegneri, mi sembra impossibile che almeno a leggere non ci sia nemmeno un medico.

E poi sarà ovvio per te, ma a me in questa storia di ovvio non mi pare ci sia proprio niente.

ulixes ha detto...

"...anche i raggi gamma sono cancerogeni ma si usano nella lotta contro i tumori..."

Infatti, qualche illuminato cerca soluzioni meno cancerogene:
http://www.alcase.it/2011/11/cuocere-il-cancro-al-polmone-con-le-microonde/

"...nel complesso non è ritenuto migliore dai medici..."
I medici, anche quelli che "osservano e deducono", non possono discostarsi agevolmente dai protocolli ufficiali.
Comunque in molti lo fanno.

"..ma neanche dai pazienti.."
Cattiva informazione?

Valeria ha detto...

Gli avevano proposto di occuparsi di nucleare. La mission non sarebbe cambiata di molto: ha lo skill perfetto all'uopo

mario massa ha detto...

@Valeria
"credo che tu, Mario, non conosca il merito della questione."

Infatti l'ho detto subito: sono un ingegnere e non mi sento in grado di giudicare queste cose.
Però quando parlavo di cliniche private mi riferivo all'estero: o la congiura è mondiale?

sandro75k ha detto...

@Mario Massa
Sono perfettamente d'accordo con te..
Ci sarà una casistica di medici che avranno avuto un tumore o un familiare stretto malato... Hanno scelto il MDB o si sono rivotli alla medicina tradizionale?
Nella vicenda di ovvio non c'è proprio nulla!

Valeria ha detto...

No, sono le case farmaceutiche ad essere multinazionali e quotate in borsa...noi possiamo anche restare degli ottusi provinciali. Il problema per loro non si pone.

ulixes ha detto...

"...Da qualche parte ho letto che ci sono circa 500 persone che seguono questo blog: vuoi dire che tra loro non ci sono medici? O almeno studenti di medicina?.."

Non conosco chi frequenta questo blog. I medici a cui mi riferivo probabilmente non lo frequentano.
Per tutti gli altri, studenti in medicina compresi, liberi di intervenire.

Valeria ha detto...

Voi non potete neanche immaginare cosa significhi per un professionista esporsi e commentare i risultati di trattamenti in base al MDB...

Un po' come parlare di Rossi e piezonucleare...Forse anche peggio, pechè gli avversari-detrattori in campo non sono certo della scarsa levatura di Camillo. Quando mai?

Quello è un campo minato.

Daniele 22passi ha detto...

@Andrea Michelin
Ti seguo volentieri nell'OT! :)
Il povero Di Bella è una delle tante vittime della Santa inquisizione creata da quella falsa scienza, che vergognosamente si dipinge vera scienza, al soldo degli interessi dei grandi capitali. Così com'è al soldo Franchini e tutti quelli che si comportano in modo fraudolento pari suo, fingendosi naturalmente paladini della scienza, ché tanto di quel tipo di razionalista-ottuso, con paraocchi incernierati al cranio, che abboccano a qualsivoglia argomentazione pseudo-razionale, ce n'è sempre in abbondanza.
Una cosa è essere persone razionali, ben altra è essere razionalisti.
Caro Andrea, è tempo di finirla con le bugie raccontate ANCHE sul Metodo Di Bella. Il mio blog è a tua disposizione: se te la senti di rimettere insieme i contenuti dei commenti che hai scritto, e ampliarli quanto ti sembra giusto e quanto il tempo ti permette, e mandarmelo, pubblico il tutto molto volentieri. Anche se questo è solo un piccolo blog da 2000/3000 accessi al giorno, più voci siamo a pretendere VERITA' più possiamo farcela.

@tutti
Alla facciaccia di quei soldaten "Camillen Franchivit" prezzolati e senza vergogna che si meriterebbero una striscia alla Bonvi: le Fangtruppen! :))

Valeria ha detto...

Possibile che non abbiate un amico medico?...Non posso crederci...beh, provate ad affrontare il discorso: leggerete il terrore nei suoi occhi.
La stessa cosa quando un paziente affetto da SM rifiuta di curasi con i farmaci raccomandati dai protocolli di cura....

Come se avessi bestemmiato il loro Dio.

ulixes ha detto...

Ho fatto un nome, che per me è la nostra (italiana) punta di diamante:
PAOLO LISSONI, Monza.

sandro75k ha detto...

Valeria, i medici usano metodi diversi dai nostri quando si ammalano?

Valeria ha detto...

Avete notato che il Guglielmi si è defilato?

...mmm...curiosa situazione: cominciano le defezioni. Rimarranno periti veronesi e caracolli dell'ultima'ora....

Il Tempo è Galantuomo, oltre che ciclico.

Valeria ha detto...

Ne conosco alcuni che lo hanno fatto, caro Sandro.

Eccome! Ma non lo hanno detto certo in corsia...

ulixes ha detto...

"Valeria, i medici usano metodi diversi dai nostri quando si ammalano?"

A volte si:
http://it.narkive.com/2007/11/2/4126194-la-chemio-terapia.html

(il primo link che mi è capitato)

sandro75k ha detto...

la mia domanda era pertinente...;) questo è davvero un buon indizio!!!!

Valeria ha detto...

...e che sò scemi?!

Per non parlare dell'autoguarigione, capisco che sarebbe troppo per voi astanti...
La Verità ultima è quella, ma non ve la faranno mai scoprire....e loro cosa farebbero poi?

Non vi affannate a commentare, vado a dormire.
(non ho messo neanche un link, Mario...tutta farina del mio sacco stasera...o se preferisci crusca. Fa bene anche quella!)

sandro75k ha detto...

...sarebbe interessante,come dice Mario Massa "interrogare" questi medici...

mario massa ha detto...

@Valeria
"Possibile che non abbiate un amico medico"

Di fianco a me abita un medico (fisiatra), caro amico da 20 anni. Sua moglie è in cura da un anno per un tumore preso troppo tardi e già in metastasi. L'ha fatta curare con i metodi tradizionali (adesso sta abbastanza bene): credi che l'abbia fatto per paura di cosa avrebbero detto gli altri medici?

Valeria ha detto...

p.s.:
@Sandro

sì, certo...e te lo vengono a dire a te!
Ne conosco due che si sono fatti operare da colleghi fidatissimi e poi non hanno fatto chiemio, pur essendoci indicazione da protocollo. Uno Ha oltrepassato il 6° anno, l'altro il terzo.

La chemio è uno dei più grandi business farmaceutici del millennio, insieme all'aspirina e all'insulina.

ulixes ha detto...

"Nel marzo del 2005 al Senato australiano è stata presentata una “Inchiesta sui servizi e sulle opzioni di trattamento di persone con cancro”, prodotta dal Cancer Information & Support Society, del St. Leonards di Sydney[1] .

Secondo tale inchiesta, alcuni scienziati del McGill Cancer Center di Montreal in Canada, inviarono a 118 medici, esperti di cancro ai polmoni, un questionario per determinare quale grado di fiducia nutrissero nelle terapie da loro applicate, nel caso essi stessi avessero sviluppato la malattia.


Risposero 79 medici e 64 di loro non avrebbero acconsentito a sottoporsi ad un trattamento che contenesse Cisplatino (un chemioterapico molto utilizzato a base di platino). Mentre 58 dei 79 reputavano che tutte le terapie sperimentali in questione fossero inaccettabili a causa dell’inefficacia e dell’elevato grado di tossicità[2] !

Un risultato eclatante: l’81% degli oncologi intervistati, in caso di tumore, non si farebbero somministrare un chemioterapico, mentre il 73% di loro reputano addirittura le “terapie sperimentali inaccettabili per l’elevato grado di tossicità”.

Anche se il numero di oncologi intervistati non è molto elevato, ognuno tragga le proprie conclusioni…"

http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3418

MISTERO ha detto...

>Considerando che a scrivere ci siamo almeno in 4 o 5 ingegneri.

Questo è il motivo per il quale le cose ovvie non sono ovvie per voi.

Non ti preoccupare Mario, resta tra di noi.

:-))))))

Valeria ha detto...

La "comunità" fa danni, magari lavora in ospedale. Se si venisse a sapere che si fa curare con metodi di "frontiera", stai sicuro e certo che lo silurano.
Senza se e senza ma.

..e questo è un dato.
Poi magari lui è uno convinto della bontà dei protocolli, che c'entra?

Nelle Università, come più volte ho sottolineato, la formazione scientifica tende a creare "sette", definite volgarmente "comunità"

Valeria ha detto...

Mefitiche, pericolosissime. da demolire al più presto possibile...

Per costruire nuovi e meravigliosi edifici, mirati al benessere degli uomini e non della Pfizer o della Mercke...sai com'è?

sandro75k ha detto...

Certamente una rondine non fa primavera nè in un senso nè in un altro...
Anche i nuclearisti si dividono in freddi e caldi...

Valeria ha detto...

...o dell'ENI...o della Difesa.....ma Difesa di chi, poi?

Valeria ha detto...

Se so fosse voluto dimostrare in sperimentazione il metodo di Bella, l'Istituto Superiore di Sanità non lo avrebbe riempito di farmaci scaduti ed altamente tossici in quanto tali...basta questo per capire quale sia stato il vero intento demolitore.
Della seria: una bella pietra sopra alla F&P e non se ne parli più (ma c'erano di mezzo VITE UMANE)
Se a voi non bastasse il fatto che riceveva anche di notte, senza farsi pagare un soldo...

sandro75k ha detto...

é un argomento serio:
io credo che possa esserci una bella divisione di opinione all'interno della comunità oncologica ma non credo a trame complottistiche anche su questi temi... mi dispiace!
Come di ce Mario Massa, se il metodo Di Bella fosse così risolutivo, ci sarebbero medici miliardari in giro nel Mondo ad applicarla!

ulixes ha detto...

Il mio ultimo acquisto di curcuma titolata al 95% di curcumina mi è costato il doppio a parità di quantità.

Chissà che qualcuno non stia cominciando ad "osservare e dedurre":
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=curcumin%20cancer

sandro75k ha detto...

Credo, invece, che spesso non si sviluppino per motivi "politici" dei metodi "promettenti"... Il metodo Di Bella, evidentemente, rientra in questa ultima casistica...

ulixes ha detto...

Ripiegherò sulla quercetina per risparmiare (non preoccupatevi, faccio solo prevenzione):
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=quercetin%20cancer

ulixes ha detto...

Oppure la tanto umile propoli:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=propolis%20cancer

O la più nobile vitamina D:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=vitamin%20d%20cancer

ulixes ha detto...

Ma, qualora fosse possibile, questa sarebbe la sostanza che metterei al primo posto:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=cannabis%20cancer

ulixes ha detto...

Complotto?
No!

Ma qualcuno ci ha pensato:
http://www.laleva.cc/The_Hague/it/indexrath.html

mario massa ha detto...

@Valeria
"Se a voi non bastasse il fatto che riceveva anche di notte, senza farsi pagare un soldo..."

Aveva persino una brandina in ufficio all'università a Modena. Mia moglie lo ha sempre considerato il miglior professore che abbia mai avuto. Sulla persona non si discute. Esattamente come sai non discuto su Focardi. Ma occorre saper distinguere tra l'ammirazione per delle persone e il non voler prendere in considerazione un possibile loro errore di valutazione.
E con questo non voglio dare nessun giudizio sul suo metodo: non ne ho nè i mezzi nè le conoscenze.
E adesso vi dò la buonanotte anch'io.

ulixes ha detto...

"...occorre saper distinguere tra l'ammirazione per delle persone e il non voler prendere in considerazione un possibile loro errore di valutazione..."

Faccio umilmente notare che non si tratta di "scienza delle macchine".

Qui il discorso è estremamente più complesso.

Rampa ha detto...

Link postato su Vortex da Peter Gluck (INFORMAVORE's SUNDAY NO 493)

http://zocalopublicsquare.org/thepublicsquare/2011/11/30/how-doctors-die/read/nexus/

ecco come la pensano i medici...
sono d'accordo...

MISTERO ha detto...

@Ulixes

Mi considero figlio di NEXUS, la mia fortuna è stata NEXUS, mi ha aperto gli occhi e non solo quelli.

18 anni fa l'argento colloidale era fuffa, na strunzà, come direbbe qualche amico qui dentro, ma NEXUS scriveva articoli su articoli...
Oggi:
-Cerotti
-Polveri cicatrizzanti
-Plastiche alimentari
-Vernici alimentari
-Potabilizzatori
-Trattamenti cutanei
-Terapie antibiotiche
-Antitumorali
etc etc etc...

E poi cannabis, oro colloidale, ORMUS, elementi monoatomici, etc etc etc...

In rete i cretini si riempiono la bocca di dogmi precostituiti, attaccando all'occorrenza wiki o usando all'occorrenza wiki, ma nessuno, ripeto nessuno, ha mai provato e verificato ciò che negano.

Idioti precostituiti.

Bardi afferma che è in grado di riprodurre un sistema Rossi Focardi che si autosostiene per una settimana, gli ho offerto la possibilità di realizzarlo; sparito!!!

Franchini, Gdmster, Guglielmi, fanno gli sboroni su una replica di un esperimento pubblicato su PLA che confuta l'esperimento di Cardone, mi offro di finanziarlo e di replicarlo in modo scientifico per poi verificare, indipendentemente dai risultati, se sono in grado di pubblicarlo su PLA, glissano o rimandano ad altri.

Tutta gente con le palle........(8 puntini di sospensione Franchini)
Per me solo palloni gonfiati.

p.s. Nexus non è sempre oro che cola, ma per chi sa capire e riesce ad approfondire nel mezzo ci sono sempre perle e diamanti.

ulixes ha detto...

@Mistero:
grazie per la considerazione.

Condivido il tuo rammarico.

Ti rivolgo il mio rispetto.

ulixes ha detto...

@Rampa:

un bel post.

"...It’s easy to find fault with both doctors and patients in such stories, but in many ways all the parties are simply victims of a larger system that encourages excessive treatment..."

Andrea Michielin ha detto...

Daniele 22passi ha detto...
Il mio blog è a tua disposizione: se te la senti di rimettere insieme i contenuti dei commenti che hai scritto

@Daniele
Sarà un vero piacere.
Non sai quanto l'argomento della salute m'interessi anche nella vita reale.
Di Bella è stato un grandissimo della medicina (un Uomo come pochi se ne vedono, anche a livello di educazione e preparazione) e per me, con tutti i limiti del caso, è un onore poterne parlare, soprattutto qui.
Mi farò aiutare da un mio collaboratore che... di scienza e medicina ne conosce ben di più del sottoscritto (fino al 2008, ero soltanto un programmatore. Da quel momento in poi, per via di alcune "casualità" è iniziata un'avventura nella medicina biologica integrata e si cerca, dove possibile, di utilizzare alcune "alternative" - suffragate da fondamenti scientifici - che possano donare al paziente quella possibilità in più che, oggi, ancora non vi è).

Comincerò a preparar meglio i dati del caso Di Bella.
Non dimenticando, però, che... in Italia, successe la stessa cosa anche per il Dr. Domenico Fiore che... pensava o semplicemente credeva di aver individuato nell'infezione di un batterio (Bordetella pertussis) la causa o una delle cause delle patologie autoimmuni (Sclerosi Multipla, SLA, Parkinson, Fibromialgia... per dirne alcune).
Inutile dire che... le sue intuizioni sono conosciute da pochissimi.
E che, in diversi casi, chi ha seguito quella strada ha bloccato il decorso della patologia di cui soffre.

Sarà bene, però, che non si mescolino i due argomenti.
Prima il Professore e il suo Metodo.
Luigi Di Bella è una persona che conservo nel cuore e nell'animo, grazie a quella luce che ancora oggi mi pervade completamente ogni volta che accenno della sua storia.
Ti ringrazio per l'opportunità.

Un sorriso.

Endymion ha detto...

Ma tutto questo con Volunia cosa c'entra?

Miglietto ha detto...

:o

Valeria ha detto...

Vi dovete rassegnare...
Qui regna l'happening e i cervelli funzionano in auto-sostentamento...

ci sono altri "blog" dove ridicoli direttori d'orchestra danno il tempo, senza avere la minima concezione delle regole della Musica...

Lì fila tutto a dovere. Questione di gusti...

Valeria ha detto...

...e nel frattempo, vediamo se il Premiato Fanghificio ha finalmente incontrato pane DURO per i suoi denti traballanti (piorrea o paradontite?)
...ah, sì. Ci vorrebbe, ci vorrebbe proprio un po' d'ordine...là!

http://fusionefredda.wordpress.com/2012/02/06/cardone/#comment-3435

Pietro F. ha detto...

ot.
per Mistero
potrebbe interessare:

http://au.ibtimes.com/articles/294046/20120207/acoustic-fusion-potentially-ggreen-inexpensive-virtually-inexhaustible.htm

MISTERO ha detto...

Grazie Pietro, seguo la Impulse Device dal tardo 2004.

http://forum.promiseland.it/viewtopic.php?t=2851

Mi aspettavo che qualcuno lo riproponesse e ti ringrazio perché così questa volta non mi prendo io dello spammer... ;-)

MISTERO ha detto...

http://comunitadigitali.blogosfere.it/2012/02/volunia-un-successo-anche-se-non-lo-sar.html

ulixes ha detto...

Complotti?
No! Semplice storia.

"Nel 1941, un'inchiesta negli USA svelò un matrimonio tra l'americana Standard Oil Co. (Rockfeller!) e la IG Farben.
L'apparato burocratico della IG Farben si può suddividere in tre parti: il livello superiore, le fabbriche e i servizi centrali.

La Farben controllava una holding, la I.G. America, fondata nel 1926 per gestire le attività americane della tedesca IG Farben.

Membri del suo Direttivo: Edsel Ford, Charles Mitchell (Rockfeller Bank!!), Walt Teagle (Presidente di Standard Oil), Paul Warburg (capo della Federal Riserve!!), Herman Metz, direttore della Bank of Manhattan, controllata da Warburg. Direttore era Max Warburg, fratello di Paul."

http://it.wikipedia.org/wiki/IG_Farben
______________________________

mmmmhhh!!

Rockfeller, Federal Reserve, Warburg....

Che fantasia immaginare un filo conduttore che porti a questo:
http://www.youtube.com/watch?v=rW4JizHygLM&feature=player_embedded

mario massa ha detto...

@ulixes
"Faccio umilmente notare che non si tratta di "scienza delle macchine".
Qui il discorso è estremamente più complesso."

Sul resto non ti seguo, ma su questo hai assolutamente ragione.

Valeria ha detto...

@Ulixes
capisco la tua volontà di mettere a parte chi legge delle cose che molti sanno e hanno approfondito...legami, connessioni, menzogne e corruttele ai nostri danni.

Mi rammarico solo del fatto che qui la maggioranza sembra essere composta oramai da detrattori indefessi e metodici come se avessero una missione (ce l'hanno?!)...a ben guardare, questo blog sembra essere diventato una succursale del Fanghificio, dove a turno si alternano personaggi che arrivano, sputano e se ne vanno...

Un lavorìo di erosione instancabile, nulla sanno, come molti di noi e tutto correbbero imporre come Verità indiscutibile.
Molti fanno finta di aspettare "dati attendibili£", ma non perdono occasione per smontare, demolire, fuorviare, interpretare, tradendo il primo insegnamento dell'empirismo, addirittura prendendo per buone prove a confutazione che ammettono interventi di forze "a piacere" (basta che il risultato sia quello che loro vogliono ottenere)

A questo punto, cui prodest?
Queste persone sono qui per questo, spostre l'attenzione e influenzare l'opinione in senso opposto a quello che questo blog si prefigge di fare: informare sulla fusione fredda.

Loro hanno intenzione di demolirla prima che venga resa nota: oramai è chiaro.

Io non gioco a questo gioco: è strumentale.

ulixes ha detto...

"..su questo hai assolutamente ragione."

Grazie. Ti stimo e sento che sei un brav'uomo.
__________________________

Storia e fili conduttori (da IG Farben):

"Commissione Trilaterale
È una organizzazione non governativa fondata nel 1973 dal magnate statunitense David Rockefeller (!!!) per favorire la cooperazione tra Europa, Stati Uniti e Giappone.
Mario Monti è direttamente impegnato nell’organizzazione come presidente del gruppo europeo dal 2010, affiancato da un presidente per il gruppo americano e da uno per l’area asiatica."

(Daniele scusa! E' solo per fornire qualche spunto di riflessione)

ulixes ha detto...

Forse è vero Valeria.

Ma Mario Massa, "Nessuno" e "Gdmster" sono persone in gamba.

Ho fiducia in loro.

Valeria ha detto...

Ho smesso di considerare i singoli individui: vedo l'energia totale generata.

Non voglio giudicare le posizioni soggettive, ma scorgo nettamente gli obiettivi che si realizzano oggettivamente. Questo non mi piace, non posso pretendere che vengano qui a scrivere coloro che potrebbero di diritto confutare le loro elucubrazioni ipotetiche, che vogliono venderci come verità oggettive (è il caso di GDmster ad esempio)...
In mancanza di questo, per ovvi motivi di tabella di marcia, mi sfilo da questo meccanismo. Non mi interessa neanche farne parte in modo passivo.

Valeria ha detto...

Tanto troverai sempre qualcuno di loro pronto a dirti "come lo sai?..questo non prova nulla...non ci sono evidenze...siamo nel campo delle ipotesi"

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire

Shine ha detto...

Visto che la discussione mi sembra deragliata, provo a riportarla sui binari del post:

http://www.pandemia.info/2012/02/07/volunia-bocciato-alla-prova-su-strada.html

Secondo quanto dice Luca Conti, Volunia e` un ennesiomo tentativo di emulazione, malriuscito e claudicante. Mi spiace per Padova e per gli algoritmi italici, ma toccare i motori di ricerca e` un po` come lavorare sui cavi dell'alta tensione del web.

Scommettete, siore e siori, scommettete:

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Aupzmp8AqC8JdG5xbVYxNTlMeEEwYjJCc0pWRXZRN3c&hl=it#gid=8

@Daniele ho puntato io un euro per te su Rossi: altrimenti la divisione per zero mandava la quotazione a infinito. Il testo della scommessa e` quello da te proposto.

sandro75k ha detto...

@tutti
Signori, il vero problema secondo il mio modestissimo parere è affrontare ogni tematica con equilibrio:
Sostenere che Rossi abbia già in mano il metodo che ci libererà dalla schiavitù del mercato energetico è un conto, sostenere che Rossi stia truffando tutti e se stesso è un altro, sostenere che Rossi abbia intercettato un fenomeno interessante è un altro ancora...
Per la medicina credo sia la stessima cosa: io non riesco a credere che Di Bella abbia capito come sconfiggere il 90% dei tumori senza effetti collaterali e tutti lo denigrino ed ignorino senza motivo ma non credo neppure che tutti quelli che ne abbiano tratto beneficio siano guariti per effetto placebo...
Il vero punto è su chi e su cosa decide di scommettere il mercato, mercato influenzato com'è dalla politica, dalle mafie, dalle caste, ecc ecc...
IL metodo sperimentale è NECESSARIO per la verifica e la standardizzazione dei fenomeni ma come sottolinea MISTERO, se non ho capito male, non è sufficiente ed a volte controproducente nella fase embrionale e concettuale delle nuove idee...
Vi chiedo davvero: MODERAZIONE!!!
Sono sempre sospettoto di chi abbia la certezza della verità!

Valeria ha detto...

Tanto per capire chi è e cosa fa Luca Conti e perchè un tipo che come Shine se l'è andato a "capare" nel mazzo...

Tutto quello che potrebbe sostituirsi anche parzialmente ad un metodo di condivisione e ricerca amici e affinità elettive per lui è come vedere Satana...gli levi il pane di bocca!

Attendibile secondo voi?!

http://www.linkedin.com/in/lucaconti

Valeria ha detto...

Uno che ha "regalato" un algoritmo a Google, secondo questi disfattisti e demolitori del tempo perso è uno che non conta un ca...

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/09/23/news/marchiori_inventore_algoritmo_google-22111938/index.html?ref=search

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/11/15/news/arriva_volunia_nuovo_motore_ricerca-25038740/

...e tu, cosa saresti capace di fare, carino?!

tia ha detto...

Se uno sta a leggere cosa scrivono i quotidiani nostrani, ricorderebbe come veniva acclamato Wolfram|Alpha, rivoluzionarissimo motore di ricerca, tu scrivi cosa vuoi sapere e lui ti da la risposta, ma proprio quella eh!
Poi alla fine s'è visto che fine ha fatto (io lo uso giusto come versione web di Mathematica)

Valeria ha detto...

Le cose delle quali Shine non tiene (tendenziosamente, come al solito) conto sono:

a) Volunia è ancora una beta release
b) ci sono dei tempi di indicizzazione che lui ben conosce
c) non farà certo concorrenza a Google, ma probabilmente sarà acquistata da Yahoo (Bing) per contrastare Google Plus
d)quando cerchi una casa madre, un brand qualsiasi su Google, come primi risultati escono siti che non hanno nulla a che fare con la tua ricerca, ma che commercializzano tra mille altri, il prodotto che stai cercando e questo è indice di scarsa serietà da parte di Google e mi ha sempre infastidito...compare sempre per primo CHI PAGA DI PIU' e non ciò che è oggetto della tua richiesta.

Esterofilia patologica?
Sudditanza cronica nei confronti dei colossi?

Quasi certamente la diagnosi è questa...

Valeria ha detto...

Come ho detto...arrivano, sputano e se ne vanno soddisfatti: contenti loro!

tia ha detto...

>Come ho detto...arrivano, sputano e se ne vanno soddisfatti: contenti loro!

QI 0.0152, era per dire di non stare a leggere certi "pareri" letti sui giornali nostrani, che di web e di internet ci capiscono quanto te (vedi "ip criptati"), uno zero spaccato.

Valeria ha detto...

stai zitto, CACASENNO INSOPPORTABILE

Valeria ha detto...

sei il vero esempio deteriore della categoria suddetta...ti vorrei guardare in faccia: secondo me sei la persona più insoddisfatta e triste di questa Terra...
Un Karma di PIOMBO!

Valeria ha detto...

Metti una tua foto: sono esperta di analisi lombrosiane!

tia ha detto...

Tutta questa reazione perchè ho detto di non stare a leggere i nostri giornali quando si parla di tecnologia web?

Valeria ha detto...

Non giocare di rimessa, furbacchione

il tuo QI si misura in micron, in queste occasioni
porta avanti al tua linea e continua a sputare come un lama andino...cerca almeno di essere coerente sulla salivazione

kurtneuman ha detto...

Non sono molto d'accordo con l'analisi che ho letto nel sito pandemia.info (l'autore sembra incazzato più perché volunia non lo trova che per altro xD), trovo l'idea di rendere più social la ricerca molto interessante. E' un evoluzione notevole. Certo, se il motore di ricerca in se non è performante, allora forse era meglio appoggiarsi a google in qualche modo ed aggiungere l'aspetto social che è qualcosa di più che la 'friendship' alla facebook. Se infatti l'utente Mistero è interessato alla cavitazione e fa ricerche in tal senso, può non solo visitare i contenuti dei siti web attinenti, ma anche entrare in contatto con persone che hanno gli stessi interessi, scambiare info in real-time, seguire percorsi di ricerca diversi (suggeriti da altri) ecc...E poi da lì possono essere introdotte ulteriore innovazioni che magari oggi manco immaginiamo. Tenderei insomma a distinguere gli aspetti tecnici (quanto sono buoni i risultati di ricerca?) dagli aspetti innovativi, che rappresentano il vero punto di forza.

E' certo però, che io userò volunia se ciò che restituirà sarà pertinente. Tale aspetto tecnico è come una barriera: deve essere assolutamente migliorato...E per finire, alcune cose che possono essere considerate particolari di poco conto possono invece fare la differenza: mi riferisco ad un commento letto su pandemia.info, in cui si evidenzia come la navigazione in un frame del sito stesso sia un'idea 'terribile'. Anche questi particolari possono fare la differenza...(avrei degli esempi reali da riportare che però ora non mi vengono in mente!).


La presentazione in se però è stata terribile:

1. il proiettore non ha funzionato per un bel po'
2. a parte Marchiori, durante l'imbarazzante attesa nessuno dei
presenti s'è sprecato molto a rimpire il vuoto (cosa fatta
notare dallo stesso Marchiori con una nemmeno tanto sottile
irornia!! ;)
3. troppo parole spese su galline e gabbie secondo me ;)

Cmq speriamo veramente che il progetto decolli...l'idea, per sua stessa natura, richiede molti dindi...

Merlian ha detto...

@Valeria

Sto Luca Conti sarà rimasto indispettito dal fatto che non ha trovato subito il suo blog e la sua cantante preferita e la sua città nella top ranking del motore di ricerca... un po' permalosetto!

mwatt ha detto...

grazie Tia,

nemmeno sapevo esistesse, questo Wolfram.
Simpatico avere un mathematica gratis e on line!

Ti confesso che quando ho visto per la prima volta eseguire integrali indefiniti in forma simbolica, ero rimasto a bocca aperta.

Per me è una cosa che si avvicina molto all'intelligenza artificiale, o forse la è.

mW

Shine ha detto...

Non si tratta solo di Luca Conti, cara la mia QI 15,2, ma anche del Fatto quotidiano (Federico Mello) e Federico Pozzi e vari altri che di scienze dell'informazione ne sanno A TRONCHI piu` di te, me compreso.

@Valeria
Entro nel merito, per non sentirmi dire che sputo e me ne vado (chi scappa? tu hai scommesso?)

a) Volunia è ancora una beta release
>ho l'esperienza e la competenza sufficienti per esprimere un parere anche in beta release. C'e` la CR, la ALPHA e la BETA, in genere. La beta arriva quando gli sviluppi sono quasi terminati, secondo il PMBOK. Scommetto 10 euro che non sai cosa siano ne` una CR, ne` il PMBOK. Ne` che tu abbia conosciuto "Squared" di Google, o Wolfram.

b) ci sono dei tempi di indicizzazione che lui ben conosce
>>irrilevanti. I giudizi dei link che ho postato se li hai letti e, dubito, capiti, riguardano l'approccio alla ricerca, lo scopo del servizio, l'usabilita` e l'interfaccia. Queste cose non dipendono dal numero di siti censiti, ma dal criterio con cui sono indicizzati

c) ... probabilmente sarà acquistata da Yahoo (Bing) per contrastare Google Plus

>>Cosa c'entra Bing con Plus? E' come paragonare le torte di mele agli sfornati di asparagi (faccio paragoni a te comprensibili)

d)...compare sempre per primo CHI PAGA DI PIU' e non ciò che è oggetto della tua richiesta.

>>Infatti c'e` anche scritto: "link sponsorizzato". Hai mai pagato per google quando ti affanni a cercare le minchiate che vai spalmando a destra e manca? NO. Ecco, quello e` il loro modo di far pagare te e chiunque impieghi il loro motore di ricerca.


"il tuo QI si misura in micron, in queste occasioni"
>Mi ricordi il "gigabyte di watt" di Rosario Marciano`

"Esterofilia patologica?"
>Sono ben felice quando i progetti italiani decollano e godono della giusta fama e notorieta`. Esempio? ARDUINO

Shine ha detto...

@Valeria
"stai zitto, CACASENNO INSOPPORTABILE"

taci tu, MEGERA OLISTICA

Paul ha detto...

@ Valeria:
"...compare sempre per primo CHI PAGA DI PIU' e non ciò che è oggetto della tua richiesta..."

ti devo contraddire, almeno per il mio caso: se su Google scrivo due termini interenti la mia attività, trovo circa 1 milione di risultati.
Il sito della mia attività compare in prima pagina al primo posto, più altri 3 link miei, sempre in prima pagina.
E io non spendo una lira su Google, non ho neanche adsense.

peter80 ha detto...

volunia fa un grande iframe in cui mette il sito ospitante. ammesso e non concesso che sia legale farlo basta aggiungere questo paio di righette su qualsiasi .js del sito ospitante per impedirgli di farlo:

if (top.location != location) {
top.location.href = document.location.href ;
}

infatti con youtube, facebook, e molti altri non funziona.

http://dl.dropbox.com/u/2735417/volunia.jpg

Per ora è un EPIC FAIL colossale, a partire dalla presentazione fantozziana del prodotto.

Il Santo ha detto...

Sono power user: non trovo parole migliori che definire volunia "una cag*ta pazzesca".

Innovativo quanto volete, ma la qualità dei risultati delle ricerche fa veramente schifo (quando trova qualcosa). Se queste sono le alternative, Google può stare tranquilla per i prossimi due secoli.

Shine ha detto...

@Il santo

Per chiudere il cerchio potresti cercare "e-Cat Andrea Rossi" e farci sapere qualcosa :)

kurtneuman ha detto...

Io trovo Volunia interessante. L'aspetto tecnico (in particolare la qualità della ricerca) è solo una faccia della medaglia. L'altro aspetto è l'innovazione. C'è qualcosa di nuovo in volunia che non troviamo in giro su internet? Sembrerebbe di sì. L'idea di fondo mi piace. Non solo ottengo i risultati della ricerca come con
ogni sito di ricerca, ma posso anche vedere e dialogare (eventualmente) con i lettori di un determinato sito/pagina (che condividono probabilmente l'interesse per quell'argomento, dai quali posso ricavare informazioni utili e raggiungere pagine/siti che altrimenti non avrei mai conosciuto, con i quali posso formare comunità a tema ecc...). Questo aspetto non è da sottovalutare e se ben sviluppato può risultare vincente ed aprire le porte ad innovazioni future che ora, magari, non riusciamo a vedere.

L'aspetto tecnico è però da migliorare. I risultati della ricerca devono essere pertinenti, altrimenti sarà difficile che venga usato (c'è google signori).

Ci vuole tempo sicuramente, ma anche diversi dindi data la natura del progetto.

Ultima nota sulla presentazion: come lancio mondiale non un granché. E troppo parlare di galline, gabbie, liberazione di galline, galline che non possono volare ecc... ;)))

peter80 ha detto...

ma voi pensate che la gente abbia tempo/voglia di stare li ad aspettare e provare che volunia cresca e dia risultati accettabili? io lo provo una volta e se fa cagare non ci ritorno per un bel pezzo...

kurtneuman ha detto...

@Peter80

Considerazione giustissima. In effetti è per questo che Volunia non è ancora aperto al pubblico.

peter80 ha detto...

@kurtneuman

certo certo, per ora è imbarazzante... magari quando sarà aperto al pubblico (tra pochi gg dicono) sarà perfetto.

MISTERO ha detto...

>Ultima nota sulla presentazion: come lancio mondiale non un granché.

Mi sembra che il lancio "mondiale" sarà a fine anno.

sandro75k ha detto...

da quello che ho capipto è una sorta di motore di ricerca sociale... anche Yahoo answer ha più o meno lo stesso obiettivo...

sandro75k ha detto...

...per fortuna avevo invitato tutti alla moderazione...

kurtneuman ha detto...

@Peter80

Ad oggi si conoscono un certo numero di particolari sugli algoritmi che google utilizza...mi sembra così strano che la ricerca sia di così pessima qualità...(Marchiori non è certo l'ultimo arrivato in tema). Indicizzare tutto il web (conosciuto) non è una cosa da niente...ma sono d'accordo con te. Poco importa agli utenti di tutto il resto: la ricerca deve necessariamente essere di buona qualità. Altrimenti tutto il resto non si vede...

sandro75k ha detto...

Lo ripeto, yahoo answer sta diventando un database molto molto interessante... è tra un blog e un motore di ricerca... il limite di Voulonia è che se google volesse batterlo sul tempo gli basterebbe fare un messenger istantaneo di ricerca... un mega messenger in cui per categoria e sottocategorie si possa contattare altri utenti istantaneamente....

Valeria ha detto...

Ma che ce ne facciamo di italiani così? La birra?!
...ma perchè non gli levano i diritti di cittadinanza a 'sti esaltati pericolosi?
ma sono praticamente serpenti striscianti in casa....sciò...via!!

sandro75k ha detto...

..google parte con troppo vantaggio...

sandro75k ha detto...

Valeria, lo sai che avevo avuto un'idea idenatica a Myspace alla fine degli anni '90??? posso dimostralo... crederci, fa la differenza! Rimnago però convinto che con Vulonia, purtroppo,Google abbia troppo vantaggio!

peter80 ha detto...

yahoo answer come modello? cioè ma le leggete le cose che son scritte li? forse si tende troppo a sopravvalutare il sapere medio dell'utente medio del world wide web. siamo sicuri che chi conosce veramente quello che stiamo cercando sia disposto a chattare con noi e a rispondere alle nostre domande (a gratis ovviamente) e non ci troviamo invece una mandria di bot, invasati e bimbominkia che non hanno niente di meglio da fare nella vita?

sandro75k ha detto...

@peter80
Le tue critiche sono identiche a quello mosse all'alba di Wiky... identiche!

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
peter80 ha detto...

sandro75K, l'idea di myspace l'hai avuta tu (non stento a crederlo), il creatore di myspace, qualche altro centinaia di persone che hanno fatto qualcosa di simile (e che non ha avuto successo per nmila ragioni) e qualche altra milionata di persone che l'han solo pensata. Si tende ad ingigantire l'importanza delle idee. Ideas are weak. Implementations are strong. Puoi avere l'idea più bella del mondo ma se la realizzazione fa schifo nessuno ti caga. Viceversa un idea sufficiente/buona ben realizzata ha quasi sempre successo.

Io nel mio piccolo ho fatto qualche app per iphone: una ad esempio usava le api di FB per mostrarti dove erano i tuoi amici in un dato momento, e ti avvisava se erano entro tot metri che impostavi tu. Buona idea, infatti ora è inglobata sia in iphone che in facebook con places. Non mi sento certo un genio per averci pensato.

Valeria ha detto...

Se fosse stato un algoritmo israeliano (made in Mossad), come quello di Tele+, già avevano la lingua di fuori....arsa!

Siccome è un italiano che gli fa le righe in testa...SPUTANO!
Che miseria...

peter80 ha detto...

sai che bello chattare con utenti valeriani in ogni dove... non vedo l'ora :D

ovviamente astenersi non-perditempo

sandro75k ha detto...

Peter80
La penso esattamente come te...
ma proprio allo stesso modo! Non sono così stupido da pensare che sono stato il primo o l'unico... E' per quello che purtroppo non vedo tante speranze in questo nuovo motore di ricerca....

Valeria ha detto...

Mai chattato in vita mia...
puoi cercare quanto vuoi: lo trovo da infelici e soli come cani.

Forse qui dentro ce ne sono almeno tre o quattro, che sono avvezzi, ne hanno il profilo perfetto...metti un anunncio

sandro75k ha detto...

@Peter80
Il mio sito si chiamava Aletergo
"Il sito che dà spazio alle vostre idee"...
Anche lo slogan fa pensare male... se ne occupò anche Repubblica quando fece una serie di allegati informatici e selezionò i migliori siti del web...credo fosse il '98.. forse '97... non ricordo bene!

peter80 ha detto...

cagnolina valeria stai già chattando e non te ne rendi conto :)

sandro75k ha detto...

@Valeria...
sei stata presa in castagna...
:P

triziocaioedeuterio ha detto...

NEMO PROFETA IN PATRIA...ma quant'è vero...
Ovviamente non mi riferisco al nemo del blog ;-D

Valeria ha detto...

"cagnolina"?

Ma chi sei? Ma come cazzo ti permetti?

Valeria ha detto...

Se questa è una chat, siete altamente confusi...ma di brutto

Merlian ha detto...

Questa è una e-chat...

Andrea Michielin ha detto...

Mario Massa diceva:
Se non succede sono propenso a credere che il metodo [cut] nel complesso non è ritenuto migliore dai medici, ma neanche dai pazienti

@Mario Massa e tutti.

Ciao Mario e ciao a tutti.

Non ti nascondo che… non sono per niente aggiornato sulla situazione del Metodo Di Bella all'estero.
Proverò a chiedere direttamente ai figli. Normalmente sono molto disponibili (tramite il blog http://dibellainsieme.org/lavagna.do ). Vediamo cosa rispondono.

E… si, nel complesso penso sia proprio come dici tu: i medici pensano che non funzioni (per i motivi di cui abbiamo già discusso e che vengono ben riuniti nella parola "ignoranza") e di conseguenza i pazienti che vi si rivolgono avranno molto spesso la medesima opinione.
Altra cosa, invece, accade per chi prova a capire qualcosa di più da sè.
Basta contattare qualche associazione, qualche malato, qualcuno che sia guarito o che curi, attraverso questo metodo.
In quel caso l'idea risultante, sarà ben più completa di una semplice opinione dettata dall'ignoranza (almeno il più delle volte).


Mario Massa diceva:
Ma occorre saper distinguere tra l'ammirazione per delle persone e il non voler prendere in considerazione un possibile loro errore di valutazione.


Con tutto il rispetto per Focardi per cui nutro estrema simpatia, nel caso del Metodo Di Bella non si può proprio parlare di semplici errori di valutazione (almeno non paragonabili alla questione ECAT).
Ci sono persone guarite e sono migliaia, con tanto di cartelle cliniche a dimostrarlo (e chirurghi che, da soli, hanno 2.000 pazienti trattati col Metodo Di Bella: http://www.ilgiornale.it/tumori/la_cura_di_bella_andrebbe_fatta_ospedale/02-02-2012/articolo-id=570173-page=0-comments=1 ).
Ci sono persone guarite da tumori solidi, col solo Metodo Di Bella (e sono pubblicati su PubMed). E nella letteratura scientifica NON c'è un solo caso di guarigione imputabile alla sola via farmacologica.
Questi sono fatti, non semplici errori di valutazione.
E sono verificabili da chiunque abbia intenzione di capirci qualcosa di più.


Ti riporto uno stralcio dell'intervista a tale Achille Norsa, specialista in chirurgia generale, toracica e cardiovascolare (ci sono risposte ad alcune domande che ponevi):
Perché negli ospedali nessuno parla di questa terapia, lei pensa che i suoi colleghi sappiano e tacciano?
“Me lo chiedo anch’io: il medico dovrebbe essere curioso e rivestirsi di umiltà per capire. Conosco anche alcuni giovani disposti a seguire questa linea ma temono l’ostracismo del mondo della sanità”.
Addirittura? Qual è l’ostacolo principale?
“Il dio denaro. Sono le multinazionali che dettano le regole, nessuno si arricchisce con la Di Bella: per curarsi si spendono 15-20 euro al giorno, nei casi in cui c’è bisogno dell’octeotride (un derivato della somatostatina) si arriva a 60 euro al dì. Nulla a confronto di un ciclo di chemioterapia che può costare 50mila euro senza l’indotto (per ciascun malato di cancro lo Stato spende 200mila euro) e comunque…”

Tratto sempre da: http://www.ilgiornale.it/tumori/la_cura_di_bella_andrebbe_fatta_ospedale/02-02-2012/articolo-id=570173-page=0-comments=1


Grazie per l'attenzione.

Valeria ha detto...

Ecco, appunto...
Storia vecchia, inutile far finta di meravigliarsi o essere increduli...

Vergogna più, vergogna meno...lo scenario è sempre lo stesso. Finchè non si cambiano le teste in gioco!

Andrea Michielin ha detto...

Inviterei ad una maggiore calma e a qualche respiro profondo, prima di rispondere.
Qualsiasi sia il motivo, non c'è ragione per eccedere in tale modo, offendendo il prossimo o usando parole poco educate.
E' il blog di Daniele, si.
Ma... spetta a noi utenti mantenerlo "sano".
Inutile parlare di rivoluzioni, che siano energetiche o meno, se non sappiamo rivolgerci al prossimo in altro modo. Quella rivoluzione, forse, sarebbe il caso che partisse da noi, per cominciare.

Grazie.

Valeria ha detto...

Sì, sì...La calma.
ci risentiamo tra due/tre mesi.
Non so da quanto frequenti questo blog

Andrea Michielin ha detto...

Lo frequento ben prima che arrivassero molti degli utenti di oggi, fin dall'inizio della storia del gattone nostrano.
Ho partecipato poco, almeno direttamente.
E non nascondo che quando leggo certi commentimi passa un pò il desiderio di tornare a darvi un'occhiata.

Per quello che... invito alla calma e ad una maggiore serenità nel porsi agli interlocutori.
Se anche son maleducati e... ci rivolgiamo con lo stesso linguaggio, poi faccio fatica a distinguere uno dall'altro.
Qualche respiro profondo e... magari un sorriso.
A volte basta. :)

Grazie.

MISTERO ha detto...

Pubblicità:

Andrea scrive:
Il tuo commento è in attesa di moderazione
febbraio 7, 2012 alle 5:51 pm

Caro Franchini, avevo cancellato dai preferiti il suo blog da solo un giorno che mi arrivano 2 mail che segnalano quanto lei scrive più sopra.
Cito la sua frase:

“Secondo me è stato Rampado a introdurli alla grande in questo blog, a parte i tentativi iniziali di Gwon, che furono lasciati da parte per mesi. E’ difficile capire perché Rampado l’abbia fatto, dato che il nostro non è un blog facile agli entusiasmi.”

Le sue sono illazioni e insinuazioni, che cosa sta cercando di fare?
Basta una semplice ricerca con google per verificare che non sono stato io a introdurre la discussione sul piezonucleare in questo BLOB:

http://fusionefredda.wordpress.com/2011/03/29/hello-world/#comment-509
29 marzo 2011

Cito le parole di Diego:
“Parli con Andrea Rampado (che tra l’altro è in contatto con Cardone e Carpinteri per motivi di lavoro), e prenda in considerazione la sua richiesta, di sicuro si tratta di qualche cosa di interessante. Stare qui a discutere di fusione fredda per lei è come sparare sulla croce rossa, che gusto ci prova? Non può accontentarsi di così poco.”

Le manco già così tanto da doversi inventare le favole per attirarmi qui dentro?
Non ne spara già abbastanza di merda, se ne deve pure inventare di nuova?
La prego di lasciarmi perdere e di non citarmi più, non voglio aver nulla a che fare con lei e con il suo seguito, siete persone false e in malafede.

Valeria ha detto...

In coda al tuo, in attesa di moderazione



Valeria scrive:
Il tuo commento è in attesa di moderazione
febbraio 7, 2012 alle 5:57 pm

Digli anche che le ragazzone le lasciasse stare…anche a citarle, alla sua età, rischia il Mammatrone!

Bono Franchì..che te fa male!…Bono!….

Claudio Caprara ha detto...

intervista giovanni degli antoni
http://www.youtube.com/watch?v=RqKvcznK3s0&feature=youtu.be&a

Valeria ha detto...

Pagano il viaggio e rimborsano il prezzo se la turbina non mantiene quanto promesso...

meglio di Defkalion...

http://pesn.com/2012/02/07/9602034_Fund_Drive_for_S._Africa_Trip_to_See_New_Number_1_Free_Energy_Technology/

a breve non ci sarà che l'imbarazzo della scelta.

tia ha detto...

>http://pesn.com/2012/02/07/9602034_Fund_Drive_for_S._Africa_Trip_to_See_New_Number_1_Free_Energy_Technology/

Uh uh, e ci va Sterling Allan, quello che non era riuscito a capire che il motore perendev era una truffa nonostante ce l'avesse sotto il naso e che non ha sprecato parole per far pubblicità al suo inventore sulle pagine di PESN.
Affidabile.

Valeria ha detto...

Quell'uomo ha dei seri problemi sessuali..ora ne sono certa.

poveretto!

tia ha detto...

>Quell'uomo ha dei seri problemi sessuali..ora ne sono certa.

Perchè si deve sempre scadere con attacchi personali?
Ma cresci un po'.

mario massa ha detto...

@Andrea Michielin

Sono contento che sia entrata una persona seria.

Non possiamo tutti dedicarci a tutto: si finisce per non concludere niente.
E' giusto che ciascuno di noi si impegni in un campo nel quale si sente particolarmente coinvolto (nel mio caso i problemi energetici).

Ti auguro di contribuire a fare emergere la verità sul caso Di Bella, qualunque essa sia.

Sto cercando di convincere mia moglie, Franca, che come ti ho detto lo ha avuto come professore e che ha certamente qualche base più di me (laureata in scienze naturali) a cercare di contribuire alla tua causa (intendo ricerca della verità: lei come me non prende posizione finchè non ha analizzato attentamente i dati). Vedremo (è molto schiva).

sandro75k ha detto...

@Andrea Michielin
Davvero complimenti per la pachetezza e la profondità dei suoi pensieri... Qui ce n'è sempre più bisogno!

Francesco ha detto...

In passato la ricerca sul cancro e le cure alternative sono stati due degli argomenti che più mi hanno interessato e per i quali ho frequentato internet cercando di crearmi una idea quanto più vicina possibile alla realtà.

Purtroppo, come in tutti i "campi di confine" che ho incontrato, ho riscontrato una estrema difficoltà a reperire informazioni che mi convincessero completamente, in un senso o nell'altro.

Quasi sempre le discussioni prendevano la stessa identica piega che da mesi ha preso quella sull'e-cat e sulla FF in generale.
La divisione in fazioni, tra "complottisti" e "debunker" ha sempre, nella mia esperienza, reso impossibile arrivare a conclusioni certe.

Pur essendo in generale un "possibilista" e un sognatore ed essendo affascinato da tutto ciò che è innovazione, mi risulta molto difficile immaginare sempre complotti più o meno giganteschi per giustificare il mancato affermarsi di ogni "teoria alternativa".

Ogni volta che sono andato in fondo alla faccenda, quanto il tempo e le conoscenze me lo permettevano, ho dovuto mio malgrado riconoscere che i dati a supporto delle "teorie alternative" erano quasi sempre incompleti o contestabili, in ogni caso mai inoppugnabili.

E per quanto possa immaginare che una teoria alternativa possa incontrare l'opposizione, in buona o mala fede che sia, di gruppi di potere economico, politico o scientifico, mi chiedo come sia possibile che non si riesca quasi mai a fornire una evidenza sufficientemente incontestabile da rendere inefficace qualunque opposizione.

Ben venga la moderazione, come ho sempre detto, e speriamo di riuscire, con l'aiuto di Michielin, ad approfondire la questione sulla cura di Bella ed avvicinarci il più possibile alla verità a riguardo.
E' un argomento importante almeno quanto se non più dell'e-cat e della FF.
Attendo con grande interesse l'eventuale post e la conseguente discussione a riguardo.

P.S.:
Segnalo a Michielin un blog tenuto da un medico che si propone di smascherare l'inefficacia di ogni cura alternativa, specialmente in campo oncologico.
Sarebbe interessante se portasse le sue considerazioni anche là, eventualmente.
Il contraddittorio sarebbe più duro probabilmente ma anche certamente più significativo.
http://medbunker.blogspot.com/

ulixes ha detto...

"...Sarebbe interessante se portasse le sue considerazioni anche là, eventualmente.
Il contraddittorio sarebbe più duro probabilmente ma anche certamente più significativo.
http://medbunker.blogspot.com/"

Nel blog di Camillo Franchini si evince un'apertura mentale ed una relativa preparazione professionale incomparabilmente superiore rispetto al sito citato.

ulixes ha detto...

"...La divisione in fazioni, tra "complottisti" e "debunker" ha sempre, nella mia esperienza, reso impossibile arrivare a conclusioni certe..."

Lei cerca conclusioni certe?
In medicina?

Buona fortuna!

Vincenzo Bonomo ha detto...

Sono convinto che bisogna sostituire le parole come "congiura" o "complotto" con la parola "interessi".
E' nella natura dell'uomo purtroppo cercare il ritorno massimo in tutti i settori in cui opera e la medicina, la scienza, la finanza, l'industria, l'agricoltura ecc. entrano in questo meccanismo senza eccezione alcuna.
Non è come nei film dove vince il "buono" e la giustizia trionfa sempre, la realtà ci dimostra che vince il più "forte", dal punto di vista economico, mediatico, politico il resto sono solo chiacchiere come purtroppo sanno i vari Di Bella o Simoncini per restare in campo oncologico.

ulixes ha detto...

"...Non è come nei film dove vince il "buono" e la giustizia trionfa sempre..."

!!!

sandro75k ha detto...

Cuba è così avanti nella medicina e nella cura dei tumori proprio perchè svincolata dal mercato? Non le farebbe "comodo" supportare il metodo Di Bella anche per dimostrare al resto del Mondo di avere una politica completamente indipendente e sputtanare tutti?
Quali sono i loro metodi "vincenti"?

sandro75k ha detto...

...basterebbe allevare scorpioni...???

Daniele Vanoncini ha detto...

è un mega ot rispetto rispetto all'oggetto originle. Ma è stato (cosa rara) gradevole da leggere, con spunti di rilfessione interessanti

personalmente, non essendo questo il mio settore, non posso aggiungere nulla a quanto detto, ma ho letto con interesse.

ulixes ha detto...

Anzitutto, che io sappia, Cuba non ha accesso alla pubblicazione su banche dati internazionali di prestigio tipo Medline o Pubmed.

Non mi è mai capitato di sapere che enti cubani di rilievo, tipo la Labiofam, si siano interessati al metodo Di Bella.

Da qualche decennio a Cuba si è relativamente affermata una terapia oncologica basata su estratti da veleno di una varietà di scorpione.
Il rimedio, che fino a qualche tempo fà veniva preparato secondo principi allopatici, e denominato Escozul, ora viene preparato secondo principi omeopatici per far fronte all'enorme incremento della domanda a livello mondiale e viene denominato Vidatox.

ulixes ha detto...

"...basterebbe allevare scorpioni...???"

Categoricamente NO!

Daniele Vanoncini ha detto...

@shine
grande nota quella su arduino: se lo hai usato ti rendi subito conto che ti offre possibilità il cui unico limite sono la tua fantasia e tempo.

Sto vedendo prototipazioni da brividi con tali scheda.

ulixes ha detto...

Progressi della scienza medica in campo oncologico

Istituto Superiore di Sanità:
http://www.iss.it/site/mortalita/Scripts/SelCause.asp

Il link precedente consente l'accesso ad una pagina del sito istituzionale dell'Istituto Superiore di Sanità.
In questa pagina è possibile impostare una ricerca per "LA MORTALITA' PER CAUSA IN ITALIA: 1980-2002 (Anno più recente reso disponibile dall'ISTAT) "

Si possono estrarre dati per patologia, per classe di età, per regioni e per periodi temporali.

Restringendo i criteri di ricerca alle sole morti per tumore (di qualsiasi tipo), per tutte le classi di età, nell'intera nazione, nei soli anni 1980 e 2002, questo è il dato che viene fuori:

1980 - popolazione 56.480.693 - morti per tumore 122.884

2002 - popolazione 57.157.406 -
morti per tumore 162.201
_________________________________

Grazie a Dio, Telethon ha limitato i danni.

Il Santo ha detto...

@Ulixes

Se e' per questo se vedi le statistiche del 1800 mondiali i morti per tumore sono poche centinaia.

Ovviamente l'aumento delle morti è dovuto anche alla certezza della diagnosi che per fortuna e' migliorata.

Il dato piu' significativo e' la percentuale di sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi e quello, grazie alla medicina mainstream, è in lento costante aumento.

ulixes ha detto...

"Il dato piu' significativo e' la percentuale di sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi e quello, grazie alla medicina mainstream, è in lento costante aumento."

Il dato più significativo per il sottoscritto, e per molti oncologi, dovrebbe essere la percentuale di sopravvivenza a 10 anni dalla diagnosi.

Lei dispone di tabelle comparative che mostrino i progressi della medicina mainstream (come la definisce) nella sopravvivenza a 10 anni dalla diagnosi, a parità di stadio e di istotipo?
Se si, sarei felice di accettare le sue osservazioni.

Tuttavia, rimanendo al solo metodo Di Bella, pur non avendo al momento dati alla mano, sono certo che la sua medicina mainstream farebbe una pessima figura nel confronto della sopravvivenza a 5 anni. Le lascio immaginare il divario a 10 anni.
____________________________

"Ovviamente l'aumento delle morti è dovuto anche alla certezza della diagnosi che per fortuna e' migliorata."

Intende forse dire che nel 1980 la capacità di diagnosi della medicina mainstream era notevolmente inferiore a quella del 2002?
O che non si era in grado di diagnosticare neanche un tumore al quarto stadio, poco prima del decesso?
Insomma, nel 1980 si moriva di tumore ed i medici mainstream non se ne accorgevano?

Endymion ha detto...

Moderazione significa anche rispettare il topic. Cosa c'entra di Bella con Volunia? Vediamo se incrementando la frequenza di questa domanda il fenomeno diminuisce...

Valeria ha detto...

cos'è?
una tua battaglia personale?
se gli altri parlano di di Bella, ci sarà un motivo, no?
leggi sopra, anche Daniele ha incoraggiato l'argomento...

ulixes ha detto...

Peccato che l'ISS non fornisca dati un pò più aggiornati!

ulixes ha detto...

Anno 2005:

http://www.ispesl.it/chemioterapici/chemioterapici.pdf

sono solo un misero test ha detto...

collezionismo:

http://radio.rcdc.it/archives/elezioni-usa-si-muove-la-lobby-della-fusione-fredda-94843/

MISTERO ha detto...

Alessio Guglielmi scrive:
ottobre 29, 2011 alle 1:40 pm

http://fusionefredda.wordpress.com/2011/03/29/hello-world/#comment-452

Purtroppo la stampa popolare e molti blog sono fatti da non specialisti per un pubblico poco colto e spesso superstizioso. Oggi c’è Rossi, qualche tempo fa c’era Di Bella, e chissà quanti altri che adesso non ricordo.

Camillo scrive:
dicembre 28, 2011 alle 10:25 pm

http://fusionefredda.wordpress.com/2011/12/13/fusionefredda3-2/#comment-2203

Basta contare lo sterminato numero di siti che pubblicizzano l’E-Cat fornito da Krivit per rendersi conto che si tratta dell’evento dell’anno. E’ diventato un nuovo caso Di Bella. Perfino Venerdì di Repubblica si è occupato dell’E-Cat. Ormai siamo arrivati alla fase delle opzioni d’ acquisto, al momento dei soldi da scucire. Su questo ci sarà però assai meno pubblicità. Ormai Rossi è in immersione e si diverte alle nostre spalle, ma anche alle spalle di Passerini che resterà strinato da questa faccenda come il famoso pollo di Levi.

Anto ha detto...

cos'è il "pollo di Levi"?


buongiorno :)

Anto ha detto...

@sono solo un test

grazie per quel video :)

Merlian ha detto...

Ogni giorno esce un nuovo sapientone che deve dire la sua sull'e-cat e Rossi senza avere nessuna apparente cognizione di causa, ma giusto per mettere bocca su tutto e tutti. Anche se non è stato ancora dimostrato, al di fuori di ogni dubbio, se funziona o meno nei termini descritti da Rossi, questo lo compara ai prodotti per la calvizie!

http://exxworks.wordpress.com/2012/02/02/sherdanu-e-fusione-fredda-ssdd/

Il suo è un nome d'arte, Gabriele Ainis, e si presenta con queste parole: "...Doveva anche avere qualcosa di me, ma anche essermi distante almeno il tanto sufficiente da non confondermi con lui. Dal foglio bianco mi guardava una figura alta e dinoccolata, io sono piccoletto e tarchiato, con le gambe lunghe e diritte, le mie sono corte e tendenzialmente storte, aperte verso l’esterno, il ventre incavato, probabilmente l’uccello smisurato dei magri che non hanno timore della doccia aperta quando vanno in palestra.
Un tecnico. Tecnologo, ma con la tendenza ai lavori poco comuni, qualcosa di sufficientemente indefinito da incuriosire senza spiegare troppo, un’attività lavorativa vagamente imbarazzante, da lasciare nell’indefinito."


Da notare il suo riferimento all'uccello!!!

http://boicheddusegurani.blogspot.com/2011/07/chi-e-gabriele-ainis.html

Valeria ha detto...

@Merlian

allora vieni a me che sostengo ogni giorno di più che questa gente è altamente DISTURBATA, in un senso o nell'altro?

Cavolo, ognuno in più è una conferma!

Enrico Maria Podestà ha detto...

A qualcuno potrebbe interessare questo motore di ricerca....

http://scienceresearch.com/scienceresearch

Valeria ha detto...

Altana e "Camilo" riattaccano la piagnolera dell'antisemitismo...

Non attacca, signori cari, SIONISMO si chiama...non semitismo...

Faziosi e piagnoni!

Valeria ha detto...

occhio al gatto!

http://imageshack.us/f/96/gattof.jpg/

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 269   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails