BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 12 novembre 2011

Addio Caimano

L'avevo detto che ci sarebbero stati i caroselli di auto con tricolori, clacson e gente in festa, praticamente scene da Coppa del Mondo. Non mi va di commentare oltre, si è parlato fin troppo di quest'uomo, fino alla nausea... che scivolasse nell'oblio sarebbe un bene per tutti, e ancora più per lui stesso. Condivido con voi soltanto un paio di video e il testo di una email appena ricevuta...

***

Amici, si è dimesso. A noi rimarranno sicuramente le rovine, ma Lui si è portato via le nostre risate. Già mi manca il suo irrefrenabile irrinunciabile, irresponsabile ottimismo di ottimo gusto, le sue grandi capacità di statista, imprenditore e maschio, la salda convinzione di durare fino al 2013: tout va très bien, Madame la Marquise.
Oggi è un giorno triste per l'Italia -- nemmeno la legge Merlin che ci ha chiuso i casini ha portato più disonore all'estero e in patria.
Ogni femmina minorenne con velleità veliniche lo piange disperatamente.
Ogni stellina della TV si vede tagliata la carriera politica.
Da dove prenderemo gente valida per i sottosegretariati e le poltrone di Ministero?
Per non parlare dei giudici: non si divertiranno più adesso. Pensate che potrebbero in via di pura teoria osare di metterlo in galera, forse. Ma che gusto c'è? Se ogni giocatore di golf facesse buca al primo colpo, addio gioco. Da lunedì aspettatevi dimissioni in massa, per sopraggiunti limiti di noia, di tutto il ramo giudiziario.
Come faremo mai? Con chi ce la prenderemo? Non potremo più vituperare, schernire, bersagliare di Duomi di Milano il nostro amabile, affabile, cocco-labile, spiritoso e colto Presidente. Addio Caimano (ocio a la coda, però). Che noia, che disperazione. Monti ci farà rimpiangere i telegiornali in bianco e nero del 1965. Non lo vogliamo: che Napolitano candidi Bondi per la Presidenza del Consiglio. Un grande intellettuale e un grande poeta.

Silvio, già ci manchi -- ma sono sicuro che risorgerai come la Fenice dalle tue stesse ceneri per riportare il nostro Paese a dei livelli ancora più goduriosamente bassi.
State accorti. Fino a oggi abbiamo solo scherzato, la partita non è nemmeno a metà del II tempo, e siamo ancora zero a zero. Parola di Silvio.

Un popolo pieno
di tante fortune,
può farne di meno
del senso comune.

(G. Giusti)

116 : commenti:

Massimo - Bologna ha detto...

Ci ho pensato attentamente, ma credo proprio che quella di andarsene sia la prima soddisfazione che mi ha dato quell'uomo.
Speriamo che non torni, ma dipende da tutti noi.

piero41 ha detto...

Come dice il saggio "col super Mario sento volar certi cetrioli...". Però Tu Bersa sta fermo come il cane da punta, bastan gli altri a muoversi, Mario s'inc...za e in 10 giorni LUI ci porta in cabina... Oh Mercato sta bono il Buffone un c'è più, ora basta anche Maga Magò all'Italia, .. 10 giorni fermo e vinci tu senza Vendola , Renzi o... Si vince noi senza far niente!! Oh, sennò un si vince più Bischero!!! trallerallà, trallelallero.. Ma che vo metter come sono i nostri!!! :-))))

Max Altana ha detto...

niente, volevo dirvi che è bello svegliarsi a novembre con un bel sole caldo: ci siamo liberati del puzzone :)

adesso rimbocchiamoci le maniche ed al lavoro, perchè il mondo ci guarda e non ci sono più alibi.

Tizzie ha detto...

Megalomane com'e`, secondo me avrebbe voluto arrivare fino al 2013 per poter dire e lasciare negli annali di essere stato per un "ventennio" in politica.

Comunque basta, ora si volta pagina. Penso che d'ora in poi non solo la politica ma anche la societa` (intesa come usi e costumi) in Italia cambiera`.

Merlian ha detto...

Ormai B era diventato una barzelletta, ma non illudiamoci che quello che verrá dopo le prossime elezioni sará all'altezza della situazione...

Kylie ha detto...

Temo anch'io che torni in qualche modo. Non ha concluso tutte le porcherie avviate.

Tizzie ha detto...

A proposito, ora non ha piu` scuse per sfuggire dai processi in corso. Chissa` che si inventera`. Problemi di salute?

Giulio ha detto...

che fine ingloriosa dopo 17 anni di malgoverno! DICIASSETTE!!
bè, meglio tardi che mai, no?
..non è possibile rimpiangerlo, oggi no.
Speriamo che non sia possibile neanche nel 2013, perchè quello che ci aspetta ora non farà piu' ridere nessuno.

GUIDO310 ha detto...

Nel 2011 ci hanno lasciato, alcuni in senso fisico, altri in senso metafisico, alcuni "grandi" personaggi che volente o nolente entreranno nella storia, almeno il nostro non in senso solo negativo...L'Italia e il mondo sono cambiati a causa di questi personaggi, speriamo solo che in futuro gli errori commessi servano ad evitarne di nuovi e peggiori...anche se al peggio non c'e limite, purtroppo.

dibattiti ha detto...

Per me non cambierà nulla. Non voglio essere pessimista, ma la situazione è quella che è, Silvio o no cambia poco. E lo dice uno che di certo non ha votato Silvio.

robi ha detto...

alluvione Vicenza:
-non vogliamo chieder la carità allo stato italiano , chiediamo di poter risolvere i nostri problemi con le tasse che versiamo...
l italia non è una, bensì una, due, tre......

Valeria ha detto...

@TUTTI

FRANCHINI MI HA MESSO IN MODERAZIONE

Il grande, illuminatissimo Camillo Franchini ha messo in evidenza uno dei miei VECCHI interventi sul suo blog, al quale non si è mai degnato di rispondere (come avrebbe mai potuto confutarmi, sono SACRE SCRITTURE TALMUDICHE!)MUTILANDOLO DEL SUO CONCETTO FONDAMENTALE, ovvero UN INVITO A RIVEDERE LA POSIZIONE DEL TALMUD RIGUARDO AI GOYM, AI NON-EBREI, CONSIDERATI alla stregua di NON-ANIMALI DAL LIBRO SACRO DEGLI EBREI

...i GOYM, ovvero tutti coloro ( anche noi) che si possono, secondo quel libro, tranquillamente, uccidere, fregare, violentare, rendere schiavi e vilipendere, SENZA INCORRERE MINIMAMENTE NELLA PUNIZIONE DI DIO.

Questo mio intervento era in riposta a due o più interventi concordi di frequentatori (MISOGINI IN MODO PREOCCUPANTE, PERALTRO) di quel blog, che riportando uno studio di tipo psico-sociologico, definivano "gli uomini non sufficientemente supportati da insegnamento ed addestramento" IN SOSTANZA INCAPACI DI CAPIRE ALCUNCHE'....con derivante ironia sarcastica

OVVIAMENTE LA COSA ERA RIFERITA, CON MOLTA ELEGANZA DEVO DIRE, ALLA MIA PERSONA, cosa che mi ha motivato nello spostare sui massimi sistemi i miei interventi, trovando, in effetti, pochissimo buonsenso e attinenza nelle risposte fornitemi, evidentemente per mancanza assoluta di conoscenza e costrutto che vada oltre il database del BNL.
Premettendo che, oltre all'offesa, nemmeno troppo velata, di essere ignorante e d'intralcio (Max Altana si è esibito più volte in questo senso, dimenticando la simpatica ironia che invece mostra di avere qui...per avere maggior consenso, Max!?)

Nell'ordine nel blog di Franchini sono stata soprannominata:

1- la "modenese" (pare che Franchini ne abbia avuta frequentazione) e non sto a suggerirvi per quale motivo

2- la visionaria, cospirazionista

3- il cavallo di troia (volutamente minuscolo, di pugno dello stesso Franchini) forse perchè inteso come aggettivo e non come nome di luogo o città

3-la spia della Passera

4-la "passerina" (con riferimento anch'esso sottinteso)

4-la "racchia", nanetta e livorosa (Franchini medesimo)

eccetera eccetera...

Ora se il Magnifico Franchini (!!) ha il coraggio delle proprie azioni, dopo avermi messo in moderazione (ma di chi, la sua?...che di moderato non ha nulla?)
DOVREBBE RIPORTARE PER INTERO IL MIO POST, NON ESCLUDENDO IN MANIERA A DIR POCO FAZIOSA, PROPRIO QUELLA PARTE SALIENTE NELLA QUALE PONEVO A LUI UNA PRECISA DOMANDA:

"TU CONDIVIDI IL TALMUD QUANDO PARLA DEI GOYM?"

LO FACCIA, FRANCHINI!....E RISPONDA, SE MAI AVRA' QUALCOSA DI DIRE AL RIGUARDO DI EDIFICANTE e SOCIALMENTE ETICO RIGUARDO AD UNA VERA VERGOGNA MILLENARIA NERO SU BIANCO!

robi ha detto...

sorella
amen
la tua pizza non ci interessa
sapevi...
e ti godi..

Valeria ha detto...

@robi
ti non sei tutti, come non lo sono io...
tieniti i tuoi commenti

robi ha detto...

è vero tesoro
io parlo per me
tu per i tuoi problemi personali,che hai cercato con tutte le forze,
risolveli da te
ma forse c è gente che ti darà una spalla...

Valeria ha detto...

NON SONO PROBLEMI
è SCHIFO

Max Altana ha detto...

oh Valeria, ma non sei contenta manco oggi che il Banana è stato schizzato fuori come un brufoletto?

cheer up!

robi ha detto...

Valeria
per mettermi in pace con te
non puoi pretendere che in quel blog ascoltassero certe visioni del mondo.
Lo sai benissimo e avresti dovuto ad un certo punto accettare una tua bocciatura è normale.
ti ho letta volentieri,magari parli troppo,ma sono con te
ciao

Valeria ha detto...

@Max Altana, chi?...al secolo, Giano Bifronte?

@robi
se tu pensi che scrivessi certe cose perchè pensavo le capissero o facessero finta, mi sottovaluti.
Se vogliono bannarmi ne hanno tutto il diritto.
Ma io ho il diritto di sputtanarli per le modalità e le cause che adducono (ovviamente manipolate ad arte, chissà quanto sposso usino questa tecnica!?): solo senso di Giustizia e Verità, non piagnisteo. Ci mancherebbe, sono abituata.
(ti dirò: erano di una noia mortale. Ne parlo più volentieri con persone oneste intellettualmente, anche se scettiche)

;-))

Miglietto ha detto...

Bella la foto del Berlusca che frigna. Lacrinme di caimano ?
@Valeria
Che acido vecchiaccio senza cuore questo Camillo neh? Ma capisci che non si può irrompere in un salotto di goliardi amiconi che sghignazzano leggendo Ifigonia In?ulide e Rossy & Focardy story, tritandogli i maroni con il Tutto e il Nulla :)

Max Altana ha detto...

:-) (-:

Valeria ha detto...

@Miglietto

DISONESTA' INTELLETTUALE
Altro che rotture di maroni!!

Tutto questo fa pensare che non ne abbiano anche nel loro modus operandi...era proprio quello che temevo, infatti.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Red5goahead ha detto...

oddio . il videomessaggio.
che Dio abbia pietà delle nostre anime..

dibattiti ha detto...

Ma Mario Monti non era tra quelli presenti in molte teorie complottistiche?
Se non mi confondo dovrebbe anche essere presidente della commissione trilaterale.

Max Altana ha detto...

Dagospia dice che potrebbe essere un messaggio di addio! e chi se lo perde? :D

gabsan ha detto...

Sono contento per il pianto del caimano ma ..
Sono stati i mercati a toglierlo ... gli italiani non ci sarebbero riusciti. La nostra democrazia é così debole che abbiamo bisogno di un aiuto esterno per poter sbloccare certe scabrose situazioni. Eppure il B era salito al potere per volere del popolo e quindi eletto democraticamente ... E' stato mandato a casa (.. rovesciato )da un potere esterno non italiano e non democraticamente eletto ... inoltre a giorni verrà installato sempre da queste forze aliene un governo fantoccio euro-omologato e non si chiederà nemmeno il parere agli italiani... se riflettiamo in questi giorni si é consumato un colpo di stato. La democrazia italiana é a rischio forze non democratiche stanno pilotando la vita politica italiana, la sovranità popolare é stata limitata. E' vero il nostro stato dal dopoguerra non é mai stato sovrano, perché sul nostro territorio sono presenti ancora dopo più di 70 anni le forze di occupazione statunitensi ma adesso si stà proprio esagerando !!!

Rendiamoci conto che siamo stati attaccati perché e nessuno aveva richiesto aiuto ... le forze di occupazione sono finanziarie ... la 3° guerra mondiale é cominciata... e quindi c' é poco da stare allegri !

Mi domando in questa faccenda la scoperta della fusione fredda e l' attacco alla Libia sono solo eventi casuali? Quello che é accaduto alla Grecia e all' Italia é solo caso. Oppure é già partita la rappresaglia preventiva ... solo fantapolitica ... chissà???

Red5goahead ha detto...

@Max Altana

Temo sia l'inizio dell'avvelenamento dei pozzi altro che addio... magari.

Valeria ha detto...

@gabsan
meno male che qualcuno ancora ha una visione chiara dei fatti

Diffida da chiunque minimizzi: primo attacco contro base missilistica in Iran, poche ore fa. Morto un famoso capo dei pasdaran che era in visita con un gruppo di miliziani.
Obama dice di non avere avuto notizie.
Israele dice che non è stata lei.
Qualcuno ha avuto le coliche di recente?

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Caro Silvio, in piazza ieri sera a fischiarti erano a migliaia e migliaia, a bersi ancora le tue balle erano decine e decine. Sai contare?
Stai ben sicuro che d'ora in poi, ogni volta che ti farai vedere ancora in giro, non arriveranno solo i fischi e i sacrosanti sberleffi, ma pure pacifissimi pomodori e uova. Chi semina vento raccoglie tempesta e tu hai seminato per 17 anni e ora raccogli l'effetto esatto delle tue azioni. Se tu raddoppierai sul serio i tuoi sforzi per affossare l'Italia noi gli triplicheremo per liberarci di te, è una promessa. BUFFONE!!!! Fa un piacere a tutti: STATTE ZITTO E VATTENE!!!!

Obroni ha detto...

gabsan ha detto...
.. inoltre a giorni verrà installato sempre da queste forze aliene un governo fantoccio euro-omologato e non si chiederà nemmeno il parere agli italiani...

Oggi c'era una intervista su Al Jazeeera al Boss della agenzia di rating cinese Dagong dove venivano spiegati molto bene gli eventi finanziari che stanno travolgendo il vecchio continente e gli USA.
L'intervistatore chiedeva se le istituzioni finanziarie cinesi sono ancora disposte ad acquistare debito europeo o USA per aiutare questi paesi in difficoltà ma la risposta è stata che preferiscono acquistare società in saldo nei paesi più in crisi rastrellando azioni a prezzi di saldo nelle nostre borse.
Se non è una guerra questa..

Mirco Romanato ha detto...

@Giulio
17 anni di malgoverno?
quindi è colpa di Berlusconi anche il malgoverno di Dini? Di Prodi I, Di Dalema I e II, di Rutelli I e poi di Prodi II?
Perché in questi anni il CDx di Berlusconi ha governato per 9 e mezzo, mentre il CSx ha governato per 7 e mezzo.
Non sono grandi differenza ne di tempi, ne di risultati.

Mirco Romanato ha detto...

@tutti
Il motivo per cui il CSx non vuole andare alle elezioni e vuole i tecnici è che non vuole doversi associare alla crisi, ne risolverla.
Tutti sappiamo esattamente perché c'è la crisi e tutti sappiamo come si fa a risolverla. Il problema è che dopo non ti rieleggono, perché la gente vuole la manna dal cielo senza lavorare. Vuole andare in pensione a 55 anni, con pensioni ricche, lo stato sociale che da tutto, ma senza pagare.

E, come chi vuole qualche cosa in cambio di nulla, spesso si ottiene nulla in cambio di qualche cosa.

dibattiti ha detto...

Aver visto questo video : http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=HtMi-mcYyl4

dopo aver visto Inside Job fa un certo effetto!

dibattiti ha detto...

Aver visto questo video : http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=HtMi-mcYyl4

dopo aver visto Inside Job fa un certo effetto!

dibattiti ha detto...

Aver visto questo video : http://www.youtube.com/watch?NR=1&v=HtMi-mcYyl4

dopo aver visto Inside Job fa un certo effetto!

Valeria ha detto...

@dibattiti

Più che vedere video, tra poco sapremo tutti molto bene chi è, perchè è qui, cosa è stato incaricato di fare e chi l'ha mandato...
Questione di settimane
A quel punto essere stati depredati, permano della più alta carica dello Stato, che dovrebbe essere il primo difensore civico istituzionale, del più alto e prezioso diritto di cittadini di uno Stato democratico, ossia del diritto di voto, vi sembrerà un pallido ricordo senza importanza...Perchè avremo perso ormai tutto il resto.

Giulio ha detto...

@Mirco
posso anche darti ragione sui numeri (su questo blog se non si tirano in ballo i calcoli non ci si diverte) ma la sostanza non cambia: gran brutta chiusura e quel che ci rimane è davvero poco da ridere.
ciao

Fr@ncesco CH ha detto...

Non sono teorie complottiste (sebbene per me non vi sia alcuna accezione negativa nel termine "complottista").

Mario Monti è parte della della Trilaterale, segretario del Gruppo Bilderberg, membro del “Goldman Sachs Global Market Institute”...

Negli ultimi giorni ho visto varie interviste a Romano Prodi e per la prima volta l'ho trovato scosso, parlava della Grecia, della "totale mancanza di solidarietà in Europa", etc...E' andata a finire che l'ha capito anche lui cosa è successo.

Un gruppo di potere, sfruttando l'ideale europeo genuino di alcune correnti di pensiero e di alcuni politici (vedi ad esempio Beniamino Andreatta e Romano Prodi), è riuscito ad attuare una TRAPPOLA che incastra tutti: l'EURO.

E' l'euro il principale fattore della crisi in Italia.

Se l'Italia non fosse nell'euro, Berlusconi non sarebbe mai caduto.

Il Regno Unito ha una economia messa assai peggio di quella italiana eppure i governi non vengono commissariati, perché lì hanno una loro moneta autonoma e lo Stato può di conseguenza regolare la quantità di massa monetaria circolante.

Qui no. Qui da noi è la Banca Centrale Europea a regolare ciò. Così avviene che la BCE invia una lettera di "raccomandazioni" (ossai ditkat) all'Italia in cui nella sintesi c'è scritto: spremi il cittadino con le tasse, aumenta l'età pensionabile, rendi i licenziamenti più facili.

Bello, proprio una bella strategia economica questa: così in tempi di magra si màzzola ancora di più il popolo.

Vedi la Grecia che, seguendo le ricette della BCE, ora si ritrova a PIL -16% in un anno.

Il gioco sta tutto lì. Vengono create finte bolle espansive del mercato finanziario e poi vere crisi economiche grazie al controllo del circolante, ovverosia della valuta circolante e del credito circolante (=massa monetaria circolante).

Questa è la lettera-diktat del "Consiglio Europeo" al governo italiano:

http://www.lettera43.it/upload/files/questionario_ue_l43.pdf

non si farebbe prima a chiudere Camera, Senato, Presidenza del Consiglio, Presidenza della Repubblica e nominare alcuni tributaristi, ragionieri ed esperti legali i quali prendano le direttive del "Consiglio Europeo" e le applichino una per una?

Poniamo il caso che domani si voti: poi cosa cambierebbe se tutto quello che deve fare un governo italiano è dettato dall'estero, provvedimento per provvedimento e con già dentro i numeri?

Marcellogo ha detto...

@Daniele
posso non essere d'accordo con te?

francamente pur essendo contrarissimo a berlusca e alla sua corte dei miracoli considero l'aver cantato e ballato alle sue dimissioni una maramalderia inutile e controproducente.
Francamente se ci fossero state elezioni e le si fosse vinte sarei stato io (ex-MSI ed ex-AN) il primo a scendere in piazza e festeggiare.
Ora che si festeggia? l'Italia commissariata dai banchieri, le borse a picco, un governo di persone pur ottime ma scelte ESPRESSAMENTE per non essersi mai, dico mai sottoposte al voto degli italiani?
O festeggiate per aver ottenuto un PDLdi nuovo ricompattato dietro un Berluska ringalluzito , la prospettiva di scontri di piazza, il ritorno a un clima di contrapposizione frontale?

Stare zitti e far semplicenmente naufragare Berluska e Pdl nel ridicolo e nell'oblio era chiedervi troppo a voi nuovi partigiani?

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Qualcuno sembra avere paura che non ci faranno più votare... qualcuno ha dubbi che se questo succedesse scoppierebbe la rivoluzione? Io no.

@Mirco Romanato
Ma sbaglio a dire che il PdL è pieno di ex democristiani e socialisti che hanno sfasciato l'Italia prima che Berlusconi scendesse in campo?

@Marcellogo
Tatticamente ti do ragione. Ma non me frega un bel nulla della tattica, ora spero che il popolo italiano tiri fuori, ancora più delle palle che servono, pure cuore e passione. Sono cresciuto credendo in certi valori forti e Berlusconi è agli antipodi di tutti ciò in cui credo. Mi dispiace, ma non riuscirò mai a vedere in lui un interlocutore autorevole né qualcuno che mi rappresenti: è un buffone, un violentatore delle istituzioni, uno che ha messo lo Stato al servizio dei propri interessi facendo credere di volere il bene dell'Italia... MA MI FACCIA IL PIACERE! SE NE VADA VIA!!! BASTA!!! E SI PORTI con SE' TUTTI I SUOI FERRARA, FEDE, MINZOLINI ECC.
P.S. se serviranno di nuovo i partigiani sarò tra loro, non ce' dubbio... dove si firma per arruolarsi?

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
La faziosità non c'entra nulla! Per ristabilire in Italia un clima di responsabilità, collaborazione e reciproco rispetto bisogna congedare Berlusconi dalla politica, è tautologico!

Marcellogo ha detto...

@Daniele

Anche io sono cresciuto con valori ed appartenenze forti anche se totalmente opposti ai tuoi ed anch'io spero che la nazione italiana tiri fuori cuore, passione e fede, anche se ho purtroppo paura che la sua sorte sia segnata da errori fatti da ben prima che il Nano Malefico scendesse in campo.
Il problema è che quello che ho visto venir fuori iersera non era cuore, era bile e ha probabilmente dilazionato di molto la definitiva uscita di scena del cavanserraglio berlusconiano (oltre a farle girare all'ottimo Napolitano che ora si ritrova di nuovo in mezzo al guado).

P.S. spero poi proprio che non si ripeta di nuovo come negli anni settanta quando chi pensava di dover essere il nuovo partigiano finì per essere le Brigate Rosse
(p.p.s. successe anche a noi dall'altra parte, non vogli riproporre alcuna contrapposizione in questo ).

Marcellogo ha detto...

Per il resto
APPOGGIO LA MOZIONE!

Nel dopo Berlusconi, Bersani rivuole
anche la fermata bus a Palazzo Grazioli

Su Twitter, il segretario Pd ha chiesto il ripristino della palina, pochi minuti dopo le dimissioni del premier.

(corriere della sera ed. romana)

Valeria ha detto...

Stando qui non abete idea di quanta gente convintamente di sinistra stia tacendo da ieri sera...e da quanta di destra stia per scendere in strada a chiedere elezioni subito
Hanno capito. Molti, ma non tutti

Dovrebbero tacere tutti: di solito è così che succede, prima del rullo di tamburi e del doppio mortale carpiato.

Il rumore della piazza è veramente fuori luogo in ogni senso, sintomo preoccupante di un popolo ignaro e liberticida

Barney ha detto...

Un saluto popolare reinterpretato con qualche distorsore qua e la:
http://www.youtube.com/watch?v=JtqgeeTArDM

Barney

Merlian ha detto...

Quoto completamente Marcellogo!

Daniele 22passi ha detto...

@Marcellogo
Non so come la vedi tu, ma a me il dialogo tra noi due mi sembra il segno che una nuova Italia dove la gente si rispetta per quello che sa fare per il proprio Paese è possibile. Per me le BR erano all'opposto dell'esperienza partigiana, come per te il terrorismo di destra. Tra gente di destra e di sinistra che ha SUL SERIO A CUORE L'ITALIA può esserci tranquillamente condivisione e collaborazione esattamente come tra Gaber e la Colli c'era stima e amore. Può esserci a patto che non ci sia un guitto che ad ogni pie' sospinto da le colpe di tutto ai COMUNISTI! Ma quale comunisti??? Per lui sono comunisti tutti quelli che non la pensano come lui, compreso Fini e Casini ovviamente.
Dai, ci vuole gente seria e capace al governo... quanti dei ministri che erano in carica fino a ieri lo erano, suvvia.
Berlusconi (e la Lega) hanno fatto di tutto per spaccare l'Italia, ora tocca a tutti quelli che la pensano come te e a tutti quelli che la pensano come me lavorare insieme per riunirla. E ci riusciremo, ci scommetto che ci riusciremo.

@Valeria
Hai ragione. La sinistra in questo momento, checché ne dica Minzolinoleum, è molto ma molto più silenziosa e composta dei berluscones.

Valeria ha detto...

@Daniele

La sinistra che conosco io non ha neanche commentato lo spettacolo di piazza con arti varie di ieri...si rifiuta a priori.

Claudio Caprara ha detto...

pensate veramente che cambiato il governo si cambia l'Italia ? Pensate che ora il parlamento voterà la riduzione della metà dei deputati e senatori ? e che taglierà gli stipendi sopra i 90.000 euro ? e che le pensioni superiori a 3000 euro nette verranno ridotte ? E che verranno raddoppiate le sanzioni agli evasori ? e che i taxi emetteranno lo scontrino ? e dottori faranno sempre la ricevuta senza provarci ?
Io ancora non ci credo.
Questa crisi mi ha insegnato:
1 - Il popolo non ha strumenti per sciogliere il parlamento. Grave mancanza del nostro ordinamento.
2 - Gli italiani ancora sperano che delegando, qualcuno risolverà i problemi. Non penso , la soluzione è la partecipazione non la delega.
In ogni caso faccio a Monti i migliori auguri, è una persona molto determinata e qualche cosa può fare ma il futuro è degli Italiani non di un Presidente.

Daniele 22passi ha detto...

@Carlo Caprara
Sono d'accordo con te, ma senza pessimismo.
1) Non ha strumenti politici, ma può esercitare pressioni e far udire la propria voce, e incazzarsi.
2) Sono d'accordo che tutti dobbiamo fare la nostra parte, e la faremo. Quel che certo e che Berlusconi era il Capitano meno credibile che la nave Italia avesse mai avuto dal dopoguerra ad oggi e col mare agitato che c'è un comandante che sa solo mettere zizzania tra la ciurma va buttato fuori bordo.

Claudio Caprara ha detto...

@Daniele
Per un vecchio socialista radicale come me, questo non era certamente il Governo ideale. in più mi son preso tante incazzature, per ragioni professionali, qiomdo ben venga un cambio e quanto prima elezioni.
Ma avendo a che fare con Ministero Innovazione, Agenzia Entrate e Ministero Finanze posso dirti che c'è un intero apparato che si muove male. Potrei farti casi concreti, ma se vuoi leggi un pò del mio sito e vedi quante incazzature mi prendo da anni per spiegare cose ovvie che chi fa le leggi (e non le fa il Ministro) non solo non capisce, ma se provi a spiegarle si offende pure e perde tempo a difendere il proprio operato invece che cercare di capire. Intanto le cose non funzionano. Non sto qui a dirti, si tratta di telematica, amminsitrazione digitale per cui roba fuori tema. Ma ti assicuro, non basta cambiare il Ministro, bisogna combattere con tutta quella MAREA DI PERSONE che stanno sotto e che (alcuni) non sono li per meriti conquistati sul campo. Ci vorranno decenni per togliere il potere a queste persone, e solo un Italia decisa coesa partecipativa può riuscire a fare qualche cosa.

Marcellogo ha detto...

@Daniele
Sfondi una porta aperta qui.
Comunque rispetto a me hai anche il vantaggio di non dover sopportare la VERGOGNA di dover vedere i tuoi ex-dirigenti di partito (AN intendo, l'MSI lo votavo solo ma dopo Fiuggi mi ero impegnato in prima persona) prima vendersi per quattro poltrone la propria storia politica e confluire in un baraccone postdemocristiano (e io già a quel punto avevo preso cappello e salutato) e poi scomparire letteralmente per tre anni e mezzo dalla scena non riuscendo MAI UNA VOLTA a distinguersi del più beceri Berluscones.
Dopodichè come ricompensa la prima volta che ci provano ad esprimere una posizione autonoma si sentono dare dei Fascisti da una nullità come Frattini.
Bravi , proprio bene gli sta' la sorte di Esaù, che vendette la sua primogenitura per un piatto di lenticchie.

Mirco Romanato ha detto...

@daniele 22passi
No, non sbagli. Nel PDL c'era e c'è fin troppa gente che nasce DC o PSI.
Sfortunatamente questo è vero anche per il PD. Inoltre, non è strano che molto spesso i partiti alleati del PDL passino a sinistra?
Mastella, Dini, Casini (aspetta e vedrai), Fini (idem).
Gli unici che non sono andati a governare con la sinistra sono i leghisti.

La mia soluzione a tutto questo casino, ormai, è che bisogna affamare la Bestia (lo stato). Farlo fallire. Smetterla di giocare al suo gioco e a quello delle banche centrali e dei loro complici.

Il modo migliore è convertire tutti i risparmi in oro e argento e restituire a quel branco di ladri e falsari la loro carta straccia. Perché, se la BCE può creare dal nulla 150 miliardi di euro in pochi mesi per comprare i titoli di stato dei paesi in crisi, allora è carta straccia.
E, non ho molta simpatia per chi ha prestato soldi a questi disgraziati al governo per le loro politiche dissennate. Stanno bene fottuti anche loro. Non è giusto che le future generazioni paghino per i debiti dei loro padri e dei loro nonni.
Il capitalismo, quello vero, richiede che ogni singola persona sia libera di agire (senza fare danno ingiusto agli altri) ma sia anche lasciata a subire le conseguenze delle sue azioni.
La beneficenza è compito dei singoli, che aprono volontariamente il loro portafoglio o danno il loro tempo, non dello stato, che da i soldi e le risorse che ha prese con la forza. E, ovviamente, tende a darle a chi se le merita di meno.

Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...

( fonte: http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=2168&reply_id=322260 )

BASTA CON LE ELEZIONI, VOTANO I TRADER E BASTA

Come siamo lenti a capire. La democrazia parlamentare con il voto di milioni di persone per eleggere poi gente come Angelino Alfano, Umberto Bossi, Rosy Bindi, Tonino DiPietro, NIcki Vendola ecc... è un sistema vecchio e superato.

E' stato rimpiazzato con un nuovo sistema di votazioni tutto elettronico che ti evita la complicazione dei seggi, gli scrutatori, le campagne e le tribune elettorali.

Il nuovo sistema di votazione, molto più pratico ed efficiente, è quello online di decine di migliaia di persone che premono "SELL" o "BUY" sui loro terminali.

Operatori, trader e gestori del mercato finanziario bocciano o promuovono un governo o le sue politiche vendendone o comprandone i titoli. Le elezioni le si tengono ancora: c'è molta gente anziana che vi è abituata e inoltre una parte della popolazione non sa cosa sia lo "spread", e dunque essa va distratta ogni tanto con le campagne elettorali e le votazioni. Le elezioni sono solo una vecchia tradizione, come le processioni del santo patrono.

DAVID CAMERON?
Se il mercato compra titoli inglesi è promosso e può stare al governo, anche se l'inflazione è raddoppiata, l'economia sta sprofondando, hanno quartieri saccheggiati e ha fatto l'austerità per spendere poi soldi per la guerra in Libia. Chi se ne frega di queste cose, il mercato sta comprando Gilt inglesi per cui CAMERON E' OK.

ZAPATERO (ultima versione)?
All'inizio nicchiava, ma poi il mercato ha dato alcuni scossoni alla Spagna e si è messo a stangare per bene. Se il mercato, come sembra, smette di vendere titoli spagnoli e la "spread" non si allarga ok... vuole dire che lo si può TOLLERARE UN ALTRO POCO.

PAPANDREU?
Spread esploso, titoli a picco. BOCCIATO: SI CAMBIA E SI METTE UN BANCHIERE PER STARE NEL SICURO.

SARKOZY?
In Francia è sceso al 20% nei sondaggi, meno popolare di Berlusconi, Obama e qualunque altro leader al mondo, ma il mercato per ora compra ancora gli OAT francesi. PROMOSSO CON LA SUFFICIENZA (per ora).

FRAU MERKEL?
Perde una elezione dopo l'altra, ma il mercato compra Bund come se fossero d'oro, per cui PUO' GOVERNARE.

OBAMA?
E' meno popolare di Nixon il giorno che si dimise per il Watergate ormai, ha una disoccupazione in America sui 16 milioni di persone, ma il mercato compra Treasury.
PROMOSSO.

BERLUSCONI?
Non faceva le stangate come gli altri per compensare tutti i suoi scandali di sesso, anche perchè aveva una maggioranza netta e in più soldi suoi per finanziarsi e pure media suoi. Ma a New York e altri centri finanziari volevano che facesse le stangate e i sacrifici per cui per metterlo fuori si è dovuto orchestrare un vero crac del debito italiano.
OUT!

Valeria ha detto...

@Francesco CH

Bravissimo. Messa così, in riassunto geo-politico-economico, la capirebbe anche mio figlio. E invece non basta, pare.
...sono mesi che cerco di spiegare il perchè ci sia stata questa campagna montante e dissennata, internazionale, planetaria, contro Silvio Berlusconi e c'è ancora troppa gente, che per altri versi mostra una straordinaria apertura e sensibilità intuitiva, un'intelligenza pronta, che allo scattare del solo nome, come un riflesso di Pavlov, tira fuori epiteti irripetibili e si scaglia contro i "berluscones".
Ripulire il sottogoverno ormai non serve. Non conta nemmeno il risultato delle urne, figuratevi!

Un'analisi così puntuale e sintetica per far capire che la politica non esiste più, esistono pupazzi che DEVONO ESEGUIRE I MANDATI DELLA FINANZA NEI TEMPI STABILITI ci vorrebbe, tre volte al dì, prima dei pasti.
Non ho miti, non ho beniamini, non ho esempi.
Basta guardare dietro la tenda. Nessuno è curioso abbastanza?

Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...

Valeria,

io a volte sto sveglio la notte cercando di capire come fare per spiegare ciò che sta accadendo in modo che tutti possano comprenderlo

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

Il secondo paese manifatturiero della UE, che pochi mesi fa aveva uno strabiliante 20% in più di esportazioni rispetto ala media europea
Il Paese con il più cospicuo risparmio depositato

Siete sicuri che la crisi italiana sia reale?
Avete accesso diretto ai dati e agli indici di crescita e produzione?

Sicuri, eh?

piero41 ha detto...

in fondo siete folkloristici, un po' romantici come se ai pc dei fondi finanziari importassero le persone la moralità dei vari governi: dai vari paradisi fiscali quegli enormi capitali sono diretti verso gli investimenti-situazioni economiche che algoritmi di calcolo di probabilità indicano più favorevoli e redditizi per le loro possibili "scommesse" per le loro spoliazioni finanziarie. Tutto automatico, niente di personale...solo probabilità favorevoli...E via!!

Zeno ha detto...

@Daniele
Carissimo, non sai quanta gioia ho avuto nel leggere e condividere pienamente i tuoi post in merito alle dimissioni di Berlusconi.
Io comunque molto sobriamente ieri mi sono limitato a stappare una bottiglia di spumante rosso e a liquidarla a pranzo.
Ora se nascerà un nuovo governo ti propongo di prendere una iniziativa a favore dell'E-Cat inviando una bella petizione firmata da tutti coloro che partecipano a questo blog, e che desiderano farlo, al nuovo Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca scientifica.
Colgo l'occasione per segnalarti che stamane sull'inserto di Repubblica "Affari e Finanza", a pag. 47, è comparso in neretto questo trafiletto dal titolo
-Idrogeno e nichel, la fusione a freddo secondo due italiani-
"A 22 anni dall'esperimento di Martin Fleschman e Stanley Pons, due ricercatori italiani, scrive il sito della Cbs, rilanciano le speranze di ottenere energia illimitata e sicura dalla "fusione a freddo". Andrea Rossi e Sergio Focardi hanno mostrato all'Università di Bologna la loro macchina E-Cat in cui grazie ad una reazione, ancora inspiegabile, tra atomi di idrogeno e nichel sono riusciti a produrre 10 volte l'energia immessa. Il tutto a temperature basse (contrariamente al principio della fusione a caldo, come avviene nelle stelle) e senza emissione di radiazione (come accade nella fissione nucleare)."
Faccio presente che Repubblica già sollecitata da me con una mail fino ad ora non aveva pubblicato nulla a livello nazionale sull'E-Cat. Ricordo infine che la stessa Repubblica aveva perso una causa intentatagli da Rossi a seguito della storia Petroldragon!!
Infine alcune domande:
La centrale da 1 Mw è già stata pagata e consegnata al cliente?
Se si penso che cercheranno di mandarla in autosostentamento per sei mesi, come Rossi dichiara che sia possibile. Pensi che si potreanno conoscere i risultati di un tale "collaudo"?
Grazie,
Un cordiale saluto

Valeria ha detto...

@PIERO41

Il grande inganno è stato creato ad arte...
qualche esca gettata alla rinfusa e ci siamo caduti tutti. Senza distinzione di casta o censo.

Il problema grave è che anche davanti alle evidenze più nette e insindacabili, ci sia ancora una massa critica preoccupante di persone che si perde in "baruffe chioggiotte" di bassa lega, rallentando sempre più la presa di coscienza necessaria, se non ad una salvezza economica (non credo sia più possibile, non lo credo affatto, dati i numeri e la portata della crisi, vera o ologrammatica che sia)almeno ad un riscatto morale ed etico che, come popolo onesto e una volta sovrano, meriteremmo.
Firmiamo di pugno l'esecuzione della nostra condanna e non ce ne rendiamo neanche conto!

Merlian ha detto...

@Valeria

Noi alla Commissione Europea ci lavoriamo con questi dati, ma non servono a tenere a bada i mercati finanziari; effettivamente l'Italia sta meglio di tanti altri paesi, anche se potrebbe fare meglio, ma sull'Europa, che oggi è l’epicentro della crisi economica internazionale, è in atto una strategia per affossarla insieme all'Euro (vedi agenzie di rating, Goldman Sachs, Soros, dollaro etc.); si sa che la maggior parte dei problemi non deriva da problematiche dell'economia reale, ma dai sistemi finanziari e si sa che i mercati finanziari speculano e decidono sull'economia del mondo; per rendere l'idea di cosa sono i mercati finanziari basta immaginare cosa accadrebbe se in un mercato il fruttivendolo cominciasse a vendere quintali di arance, facendone crollare il prezzo, ma senza effettivamente avere arance da vendere; in borsa accade questo, seppur in modo nettamente più complesso, e questo atteggiamento ha ormai intossicato ogni paese e ogni sistema finanziario.
Come dicevo i conti non vanno tanto male, analizzando i fondamentali economici, l'Italia ha un avanzo primario che in Europa solo la Norvegia e la Svizzera possono vantare. Inoltre, l'indebitamento complessivo è inferiore alla media nella zona euro e questo perché il debito pubblico é compensato da un basso debito privato e il debito sovrano appartiene per circa il 50% a investitori nazionali. Le nostre famiglie hanno una ricchezza superiore a stati come per esempio la Spagna e sempre restando in tema Italia-Spagna (prendo come esempio la Spagna, perché solo pochi mesi fa, colpita dalla crisi economica e dalla bolla immobiliare, rientrava a pieno titolo nella lista dei PIGS): La disoccupazione giovanile in Spagna è quasi il doppio rispetto all'Italia; abbiamo un deficit di bilancio più contenuto (4% rispetto al 6,3% spagnolo); e ritornando al debito privato menzionato sopra, le famiglie italiane hanno un debito/Pil del 45,4% contro l'83,1% di quelle spagnole; mentre le aziende sono più sane essendo il loro debito più basso (l'81,6% del Pil contro il 111,7%). Il problema dell'Italia è la crescita molto bassa, come si evince dalle "previsioni economiche d'autunno» e qui Berlusconi in passato ha fatto troppo poco. La Francia non è che sta molto meglio di noi, anzi. Se poi vogliamo confrontare il nostro Paese con la Grecia, non abbiamo proprio niente in comune, tranne da un punto di vista sociale dove troviamo alcune analogie come: l'evasione fiscale e il clientelismo, e spero che su questo Monti o altri si diano da fare; il problema non è tanto l'economia, ma la politica. Siamo arrivati al punto che ci sono i paesi emergenti (i cosiddetti BRICS) che acquistano titoli di stato, aziende ed infrastrutture (si comprano il nostro know-how e producono a costi inferiori) e che cominciano a dettare le regole e le condizioni, vedi la Cina, per "darci una mano", ma che alla fine dei conti non cercano altro che "raziare" p.e. nel manufatturiero, uno dei settori trainanti della nostra economia.

Marcellogo ha detto...

Dalle notizie di oggi si evince che le consultazioni dureranno fino a giovedì eche solo il giorno dopo Monti scioglierà la riserva...
Il rumore che sentite di sottofondo sono sessanta milioni di italiani a cui cadono le p....

per il resto concordo con Merlian , i problemi dell'Italia non nascono con la seconda repubblica, anche se in questi 17 anni una gestione sciagurata li ha aggravati:
si chiamano elevato debito pubblico, scarsa efficenza del sistema e soprattutto bassa crescita.
Il problema è che mentre ai primi è possibile, con dispendiolacrime e sangue ovviare ,la bassa crescita dipende anche da uno squilibrio demografico e generazionale (insomma più pensionati che studenti) impossibile da invertire anche nel lungo periodo, quindi anche allungare l'età pensionbile e aumentare i'lmmigrazione finirà per essere solo una pecetta calda, oltre che ovviamente pesare sui soiti noti.

piero41 ha detto...

@Valeria
"Il grande inganno è stato creato ad arte.."
Ma dai, si, probabilmente siamo davanti anche alla casta dell'informazione e dei giornalisti che nella gran parte è analfabeta sia di giornalismo sia nella lingua... Fallimento della scuola di base unita alla carriera per raccomandazioni.. Ma se invece di pensar solo al "Nano" alle alleanze per spallarlo giù qualcuno (compresa CGL &Co) avessero anche rivolto i loro interessi all'estero.. REPORT e la Gabbanelli è da tanto che parlano del movimento dei capitali internazionali... Siamo noi che ce ne freghiamo di adeguarsi al mondo che cambia...."siamo noi il mondo" eh! finchè ci fanno svegliare, altro che grande inganno.

Red5goahead ha detto...

Fino a che non si risolverà il conflitto di interessi tutto questo è destinato a perdurare oppure a ripresentarsi. Il conflitto di interessi è una cosa serissima ed è stato l'origine di tutti i mali o meglio ha impedito che l'opinione pubblica potesse vigilare. Magari fosse solo B. ad abusarne. Vogliamo ricordare la miriade di consigli di amministrazione di grosse società anche importanti e banche? Che sono talmente nidificate tra di loro tanto che è impossibile a chi delibera fare il bene della società stessa perchè spesso prendono decisioni a favore di terzi in cui loro stessi hanno posti di responsabilità . E' questo marciume che alla base del disastro.

Valeria ha detto...

@Merlian
Analisi esaustiva...utilissima, grazie!
Ma ci abbiamo messo nel compunto quante aziende e quanti marchi quotati in Borsa hanno disinvestito in Italia, gettando a terra interi indotti produttivi e sono andati a creare imprese per centinaia di posti-lavoro all'Est e in Cina, beneficiando di incentivi, sgravi fiscali, costo-lavoro ridicolo e ogni agevolazione logistica?
Una di queste capoccette ce l'abbiamo ai vertici di Confindustria, ad esempio...

Chi investe, non investe e non ha mai investito in Italia: i sindacati e i vincoli che più che "sociali", definirei "implodenti" che sono stati apposti da decenni di clientele politiche sul mercato del lavoro, protagonisti assoluti i sindacati della Triplice, hanno fatto del nostro Paese terra bruciata per gli industriali stranieri.
Allo stato dell'arte i soli che danno acqua ai rubinetti arrugginiti del gettito di bilancio sono le miriadi di piccole e piccolissime imprese che foraggiano INPS e, da adesso, grandi gruppi bancari che, inspiegabilmente chiedono ricapitalizzazioni (sono 150 anni che incassano e giocano sui mercati con i soldi dei risparmiatori e speculando su valute inesistenti e solo virtuali). Aggiungiamoci la spesa pubblica, il debito e gli amministrativi in esubero cronico, un esercito di bocche da sfamare per forza di cose...e il gioco è fatto!

Bene, la piccola impresa è al tracollo finale...è in codice rosso, coma irreversibile.
Forse non ve ne siete accorti
E'stata munta fino allo spappolamento delle mammelle, le uniche rimaste lattifere...pensate davvero che i problemi si possano risolvere? Andate a passare una mattinata alla Camera di Commercio di una grande città, sportello chiusura partite IVA e fatevi quattro risate.

Ci vuole un alchimista, ma di corsa!

Valeria ha detto...

Effetto Monti - l'alba di una nuova Era

Asta BTP a 5 anni ai massimi dal 1997 = interessi del 6,29%
Piazza Affari -1,23%
Spread schizza a 477.90

ant0p. ha detto...

francesco ch:----Il nuovo sistema di votazione, molto più pratico ed efficiente, è quello online di decine di migliaia di persone che premono "SELL" o "BUY" sui loro terminali.

Operatori, trader e gestori del mercato finanziario bocciano o promuovono un governo o le sue politiche vendendone o comprandone i titoli.----

appunto, uno stato furbo che voleva essere meno sottoposto a questo giochetto avrebbe cercato di ridurre il debito pubblico, e invece no, e quindi devono vendere sempre più titoli di stato a condizioni assurde:)) non che il nano potesse farci qualcosa, è un cazzaro che vende aria fritta da 40 anni, e per di più è sempre stato una faccia di merda arrogante, il che non aiuta di certo:)) e poi ha sempre ragionato in termini fascistoidi..ci posso anche credere che la sua intenzione è stata sempre quella di fare di tutto per favorire l'italia..ma anche il suo predecessore pelato di 90-70 anni fa faceva di tutto per far diventare l'italia un mega-impero, con i risultati brlillantissimi che tutti conosciamo..questi come il nano e tutti gli altri che sventolano i tricolori (o anche i mono-colori verdi, in pratica arriviamo al 99% della popolazione:)) non capiscono che non esiste più da un pezzo la possibilità di far vicere 'la patria' buttandola in culo a 3/4 del resto del mondo:)) chi ci prova si prende in faccia un tir ahah. e così adesso si va in amministrazione controllata..tutto logico e normalissimo. è una cosa che fa comodo a tutti, aspettano le elezioni nel 2013: il nano perchè votando adesso perderebbe, la sinistra perchè anche vincendo saprebbe già che in 6 mesi di stangate perderebbe talmente tanti voti che per riprendersi gli ci vorrebbero 15 anni..

Red5goahead ha detto...

@Valeria

Beh certo che senza ancora la lista dei ministri e con la PdL che dice ogni momento "che tanto stacchiamo la spina quando vogliamo" i mercati come fanno a fidarsi..?

Red5goahead ha detto...

da "Il Fatto ..." . articolo imho interessante.

Cosa cambia con la Bocconi al governo
di Stefano Feltri

http://goo.gl/nRm50

Valeria ha detto...

IL FATTO è INTERESSANTE
è un'ode alla plutocrazia economica, la sua investitura giornalistica...
Da ora in avanti voteremo con il Bancomat!

Red5goahead ha detto...

@Valeria

In un impeto di Realpolitik potrei dire che è meglio votare con il bancomato piuttosto che non avercelo proprio più . ma mi fermo qua...

Red5goahead ha detto...

Cambiando discorso , anche solo per potere editare i commenti sarebbe auspicabile che il blog si spostasse su WordPress.

Alessio da Pisa ha detto...

POVERI ILLUSI...QUOTO Marcellogo A TUTTO FOOOOOOOO !!!!!!

Valeria ha detto...

Hai ragione...ci impianteranno un chip...come ai cani

ant0p. ha detto...

valeria:---è un'ode alla plutocrazia economica, la sua investitura giornalistica...--
Hai ragione...ci impianteranno un chip...come ai cani---

in effetti sono cose collegate: pluto è un cane ahah
a parte gli scherzi preferisco una politica meccanica e impersonale e di soli numeri piuttosto che lo stato etico e paternalista, che mi pare che a molti di voi piacerebbe..fate più o meno gli stessi discorsi di forzanuova..invece di portare lo stato a diventare sempre più lontano dalla vita delle persone (che è quello che voglio io) lo vorreste vicino e invadente.

Valeria ha detto...

@antOp

hai perso di vista gli obiettivi della "plutocrazia bancocratica di tipo massonico mondialista": non sono certo quelli del bene comune.

...che sono i MIEI, ovviamente!

robi ha detto...

ant0p
quello che dici è molto interessante.Un paese del genere era la Svezia.Avevi tutta la vita programmata ,agevolata ma guai se tu avessi ritardato di qualche giorno il rientro dalle ferie.(per dirne una)
Non so come sia adesso ,ma,il tuo discorso mi ha fatto ricordare che è stata (o è!)una realtà.

ant0p. ha detto...

@valeria
non mi interessa quali siano gli obbiettivi di quelli che chiami plutoeccecc.., sono completamente estraneo a quell'ambiente e i personaggi come monti non li prendo nemmeno in considerazione. ma l'alternativa' bene-nazional-comunista/socialista pur avendo sempre strombazzato di avere come obbiettivo il 'bene comune' (che poi era comune limitato a una nazione o a una categoria di persone), in realtà hanno sempre fallito miseramente, con i 'protetti' dei regimi che sono sempre stati i più penalizzati, in pratica alla fine hanno sempre fatto il male comune:))
invece questi pluto-banchieri se ne sbattono sia del bene che del male, hanno un'ideologia molto limitata e più che levarti i soldi non possono fare, se vogliono la guerra con le armi devono rivolgersi agli stati (che siano usa/isralele o iran/cina) e si devono accodare a una delle tante ideologie forti che possono essere andare da quelle 'demosioniste' o quelle 'nazicomuniste'.. senza quelle ideologie che riescono a muovere milioni di persone che sono disposte a uccidere/morire (o comunque a sottomettersi e umiliarsi per seguirle) i pluto-banchieri sono solo degli omini che pensano di distruggerti trasferendo cifre dal tuo conto al loro, adesso possono farlo perchè quelle cifre sono equiparate alle risorse reali, ma nella realtà non è così. e comunque preferisco di netto la violenza psico-finanziaria che quella fisica-armata.

insomma, lo stato-padre per me è il peggio in assoluto..anche se è svedese e 'tollerante' come dice robi..magari è leggermente meglio lì che qui con un nano faccia di cazzo che ha sempre preteso di avere quotidiane leccate di culo..fino a una dodicina di anni fa vivevo davanti al san raffaele e di fianco agli studi fininvest, vedevo bene com'era l'ambientino ultraservile che ruotava intorno al nano, e il tentativo nanesco era quello di portare anche in italia quel servilismo verso il leader, per fortuna che non ce l'ha fatta al 100%..anche se era normale che in italia uno del genere avesse un certo successo:)) ma è sempre un successo più di facciata che di sostanza, per fortuna alla fine il naturale individualismo dei singoli prevale sempre e nessuno riuscirà mai a sottomettere tutti gli altri per più di molto tempo. figuriamoci monti..l'hanno messo lì a termine per fargli fare il lavoro sporco mentre i partiti si preparano alla campagna elettorale, nel 2013 qualsiasi cosa succeda se ne torna a casa e ricomincerà la solita tiritera, non preoccupatevi è solo un dittatore finanziario co.co.co.:))

Valeria ha detto...

Ti informo che alla Difesa il più papabile è il generale Mosca Moschini ed è la prima volta nella storia del nostro Paese che un militare ricopre quell'incarico.
O deve reprimere le rivolte o deve coordinare le basi sul territorio per fare il pieno agli Alleati....o tutt'e due.

Devono averti sentito, parla più piano.

Bene comune.
Niente destra, nè sinistra
Sei in errore

ant0p. ha detto...

bene comune di chi, del mondo, dell'universo, dell'italia, del condominio millefoglie?:)) le cose comuni sono cose pratiche (come potrebbe essere l'e-cat se funzionasse), hanno solo la funzione di rendere più comoda la vita a chi le usa, non di avere una connotazione morale collettiva, che è il peggio in assoluto. si tira sempre fuori il 'bene comune' quando ci si rende conto che la coperta è troppo corta e che non si possono accontentare tutti, e allora si va sull'astratto in mancanza di possibilità concrete.

Valeria ha detto...

L'evoluzione ti risponderà, non io

Claudio Caprara ha detto...

@merlian
se una impresa con 2 milioni di debiti non offre un piano di rientro ragionevole, chiude in due settimane. L'Italia ha 2000 miliardi di debito e non riesce mai a diminuirlo. Viaggiamo con un tasso di evasione fiscale tra il 15 e 20% del pil. Non andiamo cosi male è vero ma neanche così bene
altrimenti la gente non sarevve così incazzata.
@marcellologo
Il debito nasce 40 anni fa, la questione non è discutere su chi l'ha fatto crescere ma dimostrare che riusciremo a farlo diminuire.

la crescita la ottieni incentivando occupazione, con lo sgravio degli investimenti produttivi, con l'innovazione tecnologica, con la semplificazione amminsitrativa.

Con le norme di oggi, se affido lo sviluppo di una parte di software ad un Indiano, pago poco e sulla spesa non pago Irap,
se assumo una persona, oltre allo stipendio ci pago irap.
Se assumo un cinquantenne padre di famiglia con mutuo a carico, pago contributi subito,
se assumo un giovane ottengo sgravio 100% per 3 anni.

Condivido con Monti su una cosa, c'è molto da fare.

@Piero41, questo sistema finanziario non piace a nessuno perchè mette in pericolo tutti. Una riforma va fatta anche li e non sono i giornalisti che devono tirare fuori il problema.E uan questione che riguarda il Mondo. Possono non piacerti le istituzioni ma si creano e si cerca di farle funzionare perchè possono risolvere questi problemi.

@red5goahead
quel marciume fino a ieri ha funzionato e ha reso questo paesucolo la 7' potenza industriale del mondo, quindi non è che son tutti stronzi e bastardi, c'è anche imprenditoria sana, ci sono investitori sani. Chiaro vanno messe delle regole per blocare i peggiori.
E soprattuto bloccare evasori ed elusori, corrotti e corruttori.
@valeria
ci sono dei giorni che per andare a lavorare devi raccogliere tutte le tue forze,non giustifico chi disinveste in Italia, ma viene voglia di mandare tutti a f.n.c. e aprire un ufficietto in qualche paese sperduto dove paghi pochissime tasse e magari lavori in riva al mare perchè hanno anche le reti che funzionano bene. Fatturi la metà ma quel che ti rimane te lo godi , qui invece ti incazzi, poi ti incazzi e poi ti incazzi e alla fine paghi il 58% di tasse. NON SE NE PUO' PIU' credimi.

Valeria ha detto...

@CLAUDIO CAPRARA

Dillo a me!
E' per questo che mi faccio domande e cerco risposte. E' per questo che ho capito che la sola soluzione è dimenticare tutto quello che sappiamo e cominciare da capo.
La soluzione esiste, se si riusce a superare lo scoglio dello sberleffo (vd E-Cat) la soluzione è lì, a portata di mano.
io propongo un referendum costituzionale...'sto teatrino inverecondo ha da finì.

Democrazia partecipativa...
niente eletti, niente "finta democrazia rappresentativa"
Agenzie sul territorio destinate all'amministrazione dei vari servizi: si vota da casa sui bilanci, voce per voce, sulla base di forecast di sostentamento ordinario, investimenti e stipendi del personale previsto
si nominano controllori di spesa e di produttività.
I bilanci e le spese sono in rete. A fine anno devono tornare i conti. Si spede solo quanto si incassa con un prelievo fiscale equo. Si mandano a fan...bene tutti i politici. Nei Dicasteri e nelle sedi distaccate si cambia destinazione d'uso: piste da ballo, cinema e teatri.

ATTRAVERSO LA RETE E LE AGENZIE DI COLLEGAMENTO ALLA CITTADINANZA

IL CITTADINO ha il dovere ANNUALMENTE di VOTARE I BILANCI DI SETTORE
IL CITTADINO DA IL CONSENSO E NOMINA I MANDATARI DI GESTIONE
IL CITTADINO VOTA SULL'EFFICIENZA DEI SERVIZI E DECIDE LA SOSTITUZIONE DEI MANDATARI di COMPROVATA DISONESTA'.
IL MANDATARIO DURA IN CARICA massimo TRE ANNI

IL CITTADINO UTILIZZA LA BANDA PER PARTECIPARE IN MODO DIRETTO SU TUTTO.
CERTIFICA IL SUO VOTO E HA PIENO ACCESSO AI DATI
DA TELEFONINO, DA CASA, DICE LA SUA .....E DECIDE CORALMENTE
PUOI VOTARE O NON VOTARE
PUOI DECIDERE O NON DECIDERE
DECIDE CHI PARTECIPA
EDUCAZIONE CIVICA APPLICATA VIA INTERNET

Non serve molto per far funzionare la cosa pubblica
serve solo buonsenso...e quando le decisioni sono finalizzate al bene comune, di tutti, di ognuno di noi, ricco o povero che sia...
SONO SEMPRE LE PIU' GIUSTE E FUNZIONALI
Saremmo lo Stato PIU' FELICE E PROSPERO DEL MONDO....PENSATECI

VI DOMANDERETE...MA LA POLITICA ESTERA, MA LO SVILUPPO, MA L'ISTRUZIONE E LA RICERCA.
TUTTO è RICONDUCIBILE AD UNA DOMANDA POSTA AI CITTADINI, qualsiasi aspetto dell'amministrazione della Res Publica

Abbiamo avuto la riprova PER 150 ANNI (ANCHE PRIMA, i SAVOIA E I BORBONI NON ERANO DA MENO!) che i singoli agiscono per proprio arricchimento ed interesse personale; nessuno in politica penserà mai al Bene della Collettività, a ciò che è giusto per il Paese. Non esiste scontento se chi paga utilizza il suo voto per migliorare la qualità dei servizi
Esiste se lo affidi ad Alì Babà e i 700 e passa ladroni, di qualsiasi colore essi siano...QUALSIASI!

Darjo ha detto...

spero sia davvero la fine

Claudio Caprara ha detto...

@valeria
troppa roba,
comincerei con poche regole semplici:
1 - evasione ed elusione fiscale pene severe e sospensione dell'attività o albo
2 - corrotti e collusi: confisca del frutto della corruzione, e pene severe
3 - Innovazione, accettarla e non ostacolarla già darebbe gran risultati
4 - giustizia, basta che ci sia.

Red5goahead ha detto...

@Claudio Caprara

Una mia vecchia speranza sarebbe quella di impedire agli evasori, entro certi limiti, di poter votare per un certo numero di anni. Credo sia necessaria una revisione costituzionale ma potrebbe essere un segnale importante.

Valeria ha detto...

@si può cominciare da dove volete.
L'importante è che non esista più la politica, ma solo la volontà comune per il bene del Paese: se la esprimono in tanti, ci si avvicina alla perfezione...
se dai l'incarico a uno, mettiti l'anima in pace, che ti scuoterà la cassa

Claudio Caprara ha detto...

@valeria
ma dai su, non diciamo queste cose, riportiamo invece le parole al loro giusto significato
"La politica, secondo un'antica definizione scolastica, è l'Arte di governare le società"

Valeria ha detto...

L'Agorà greca è il modo di gestire la Res Publica...
nessuna democrazia elettiva....solo democrazia partecipativa, secondo me.
Gli uomini devono essere messi in condizione di maturare una coscienza comune...

Claudio Caprara ha detto...

@valeria
non conosco la storia greca ma quella definizione mi sta bene, io VOGLIO quella politica.

Claudio Caprara ha detto...

prima definizione di "politica" (dal greco πολιτικος, politikós) risale ad Aristotele ed è legata al termine "polis", che in greco significa la città, la comunità dei cittadini; secondo il filosofo, "politica" significava l'amministrazione della "polis" per il bene di tutti, la determinazione di uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini partecipano.
http://it.wikipedia.org/wiki/Politica

Claudio Caprara ha detto...

@Red5goahead
interessi sul debito pubblico pagati oggi , circa 113 milioni
262 miliardi soldi evasi al fisco quest'anno (e non è finito)
779.600 famiglie hanno capitale oltre 1 milione di euro.
(stime)
intanto famoli pagà

Claudio Caprara ha detto...

@Red5goahead
lavoratori precari 3.090.000
disoccupati 2.250.000
e troviamo un pò di lavoro, serve

Valeria ha detto...

@Claudio

Siccome il tempo è ciclico e non è lineare (sic)...vedrai che avremo ragione tu ed io: si tornerà al concetto di Pòlis, grazie a Dio!

Una piccola annotazione a margine: ma hai visto come sta esplodendo il sistema?
E' straordinario vederlo dall'esterno, cosa che ho imparato a fare da un po'. Sembrano i fuochi a mare di Fuorigrotta.
Comincio a sentire la puzza della paura da qui, ma non è quella della povera gente, è quella dei lucratori, affamatori, corrotti e pezzenti della Finanza e della Politica.
Ci schiacciano perchè sono a terra, agonici e cercano in tutti i modi di salvarsi quella lurida pellaccia, neanche ora si preoccupano della loro anima.
...il sistema sta implodendo ed è magnifico vederlo affondare mentre strepita che dobbiamo pagare, sacrificarci, smettere di sognare, vivere nel terrore del domani, ubbidire, metterci in fila all'Agenzia delle Entrate...

Spero che anche oggi sia una giornata così: prima muore lui e prima risorgiamo noi.
I soldi delle piccole fortune personali si rifaranno, vedrai...Loro, se siamo bravi, ce li leviamo dai cogli@ni per sempre!...Ad Aeternum
...e con essi, tantissima altra zavorra inutile: ci chiederemo quasi come abbiamo fatto a concedere tanto credito a persone, a scuole di pensiero intere, che ci appariranno stolte, inette e negative.

Merlian ha detto...

Come avevo detto: è una guerra all'euro, adesso sono sotto "attacco" anche il Belgio, la Francia, l'Austria, la Spagna e addirittura l'Olanda...

Merlian ha detto...

Si accettano scommesse su quale sarà il prossimo governo a cadere, La Francia/Sarkozy forse???

bach ha detto...

@ Valeria
... Spero che anche oggi sia una giornata così: prima muore lui e prima risorgiamo noi....

Valeria, non concordo con il tuo auspicio, perlomeno, non in questo modo. Questa non è un’implosione del sistema ma è una scientifica azione di arrichimento di pochi a scapito dei molti. No, il sistema non imploderà, verranno affamati solo i popoli presi di mira, non l’intero sistema. Credimi, coloro che rimarranno ancora vivi (in ogni senso) saranno proprio quelli che ora ne stanno causando la crisi. Spesso per lavoro vado in Grecia e ti assicuro che in due anni la Grecia è passata da un tipo di società benestante ad uno di sussistenza. Atene è piena di disperati senza tetto che hanno perso lavoro, casa, famiglia, speranza... la Grecia sembra in pieno periodo bellico: le bombe non sibilano ma gli effetti sono gli stessi. Ricorda che coloro che stanno causando questo scempio stanno rastrellando i tuoi, i nostri risparmi e spegnendo il futuro dei nostri figli; di certo non avremo modo, disgraziatamente, di metterli al muro. Fatti solo una domanda: a chi giova tutto questo? Poi ne riparliamo.
Ciao, con simpatia per tutti i tuoi commenti.
bach

Valeria ha detto...

@bach

La tua è una visione apocalittica...
La mia è una visione catartica, evolutiva
La possibilità di "salvarsi" esiste, è sempre esistita ed è esattamente sotto ai nostri occhi, ma la paura ingenerata ad arte non ce la fa vedere, non possiamo vederla fino a quando non ci liberiamo dalla paura.

Quella ce tu fai è una semplice e terrorizzante constatazione della realtà contingente. Giusto, va bene. Ma è estremamente limitante, perchè si blocca, si rifiuta di andare oltre e quindi non intravvede le soluzioni che esistono.
L'uomo è miliardi di volte più potente di quanto si creda e si sappia, lo siamo tutti, lo siamo per la nostra stessa essenza...non ho detto natura, ho detto essenza, bada bene...

devi salire sulla collina e liberarti dalla paura
senza questa libera scelta e questo piccolo, semplice primo passo, non vedrai mai oltre il tuo naso sennò...

bach ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bach ha detto...

@ Valeria

Passata è la tempesta:
Odo augelli far festa, e la gallina,
Tornata in su la via,
Che ripete il suo verso.
Ecco il sereno
Rompe là da ponente, alla montagna;
Sgombrasi la campagna,
E chiaro nella valle il fiume appare.
...
Probabilmente questi versi si avvicinano alla sensazione catartica evolutiva di cui parlavi. E’ una sensazione di liberazione, di purezza e assoluta fiducia nel dopo anche se poi Leopardi in realtà ritorna alle sue solite funeree tematiche.
Il tuo è un sentimento che ci pervade dopo che si ha la certezza che il peggio è passato, è il sorriso dopo lo scampato pericolo.
Qui invece temo che siamo di fronte all’inizio di qualcosa che si sta delineando all’orizzonte e che non sappiamo cosa sia. Credo che il peggio non sia passato, anzi deve ancora venire. Si certo è una visione apocalittica, lo ammetto, ma è il sentire comune di molti.
Il mondo appare attanagliato dalla “paura” e si ha la sensazione che qualcuno stia “giocando” con questo sentimento per condizionare le masse e trarne vantaggi (economici, di potere).
La cronaca degli ultimi anni ci ha letteralmente sommerso di notizie agghiaccianti: il riscaldamento globale, le torri gemelle, la contaminazione nucleare, la pandemia, il calendario Maia...
Un grande Papa lo ripeteva sempre in tutti gli incontri... “non abbiate paura, non abbiate paura, non abbiate paura...” diceva, quasi come se avesse avuto una visione profetica del nostro futuro!
Concordo assolutamente con ciò che dici. La paura atterrisce, blocca le menti, non produce novità, incatena. “Non abbiate paura” per essere liberi e riuscirete a vedere chiaramente oltre la cortina: questo è il primo passo per ogni rivoluzione. Salite sulla collina e vedrete laggiù in fondo alla valle!
Ogni rivoluzione parte dalla consapevolezza di ciò che sta accadendo e soprattutto dal desiderio/certezza che il nostro agire ha un valore per tutti e porta verso un obiettivo di bene. Per fare questo le nostre truppe avranno certamente bisogno di grande lucidità per poter capire che cosa sta accadendo e per individuare e rincorrere i veri responsabili di questo scempio reagendo prima che scappino con il malloppo!!!
Io sono pronto, ... e voi?
Ciao
bach

Valeria ha detto...

Anche io sono pronta
Ma so per certo che la paura è l'acme dell'inganno e di quella ti devi liberare se vuoi "vedere"...perchè "vedi", questo è garantito...
Solleva il velo e lascia la paura alle cose della realtà contingente; non ti appartiene, non è mai stata tua. Non fa parte di te.

Valeria ha detto...

Sembrava impossibile anche a me, ma è stato facile come bere un bicchier d'acqua, proprio perchè la paura non è mia. Me l'hanno imposta a suon di falsità, di inganni, di ipocrite "verità" indotte, ribaltate di 180°, che suonavano offensive, lesive dell'Essere umano, inique, profondamente perfide, orrendamente punitive...
Se cuoi vedere gli "altri" tremare della stessa tua pauara, disfatene prima possbile: lo spettacolo sarà esilarante.

Ciao Bach
in gamba!

Valeria ha detto...

Bach,
non li dovrai rincorrere...
non te ne curerai affatto. Neanche la terra più li vorrà. Abbi fiducia

bach ha detto...

@Valeria
:) grazie...sei forte davvero! Ottimo, spero che la truppa diventi numerosa... Ma per essere pronti occorre non dimenticare mai che il futuro lo si può cambiare solo se si comprendono le ragioni del presente. Molti interessi fanno in modo che la verità non si palesi ed addirittura spingono la gente a credere che in realtà non esista "una" verità (relativismo)...
Di certo parlare di queste cose in una vasta piazza virtuale aiuta a capire e a sganciarsi dal cappio del condizionamento...Coraggio, scegliamo la "pillola rossa"...!
ciao
bach

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails