BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 17 settembre 2011

Intervista all'autore del libro I segreti dell'E-Cat

All'uscita de "I segreti dell'E-Cat" (vedi post pubblicato in questo blog), Mario Menichella ha promesso di scrivere per i lettori di "22 passi d'amore e dintorni" alcuni articoli in cui esporre i contenuti del suo libro. Abbiamo convenuto di proporre questo primo approfondimento in forma di intervista.
 
***

Cominciamo dalla fine: cosa pensi degli ultimi sviluppi sull’E-Cat?

Sono entusiasmanti dal punto di vista “mediatico”, ma non mi hanno meravigliato. Da molto tempo risulta chiaro che l’E-Cat produce energia in eccesso essendo stato in grado di auto-sostentarsi, ora perfino in test pubblici, sebbene il test più probante sia stato quello privato con Levi di molti mesi fa. Non sappiamo bene quanta ne produce, ma è certo che la macchina viene fatta funzionare largamente depotenziata poiché non è stato ancora ben studiato il regime critico, cioè quando la si lascia andare “a tutta birra”, e finché non la si ottimizza in tal senso non si riesce a tirarne fuori che una piccola parte del potenziale. Per l’impianto da 1 MW, Rossi garantisce un input/output power ratio di 1:5, cioè per ogni kWh elettrico fornito ne ottengo 5 termici, e già questo basta a rivoluzionare il settore termico, ma questo lo vedremo meglio in un futuro articolo. Fra l’altro, ho conosciuto Rossi a Bologna, in un incontro da me organizzato, l’8 settembre, il giorno dopo il test dell’impianto da 1 MW effettuato alla presenza di Mats Lewan, ma non sapevo di avere l’impianto quasi “sotto il naso”…

Eppure molti hanno criticato ferocemente questo nuovo test, negandogli qualsivoglia validità. Lo stesso Lewan si è rimproverato di averlo interrotto anzitempo...

Questa macchina – specie nella versione da 1 MW – non può essere valutata in base a dei brevi video, già solo perché i tempi scala con cui il processo di produzione di energia va a regime sono notevolmente più lunghi della normale pazienza di uno spettatore, oltre al fatto che è almeno parzialmente instabile e per avere una valor medio che ne tiene conto occorrono tempi di osservazione e misura ancora più lunghi. Non credo, quindi, che sarebbe cambiato molto se Lewan fosse rimasto lì un paio d’ore, che non sono sufficienti nemmeno con il singolo E-Cat da 10 kW, per il quale occorrono minimo 2 giorni di monitoraggio h24. Io penso che Rossi non abbia avuto in precedenza interesse a fare misure pubbliche serie, dato che non era ancora vicino alla commercializzazione, e quindi sarebbe stato prematuro. Il fatto che l’E-Cat fosse quasi “sotto il nostro naso” mentre lo si credeva negli Usa penso che dimostri come Rossi faccia le cose, da una parte, un passo alla volta e, dall’altra, con “colpi di scena” mediatici più o meno voluti. Quando sarà il momento, penso che ci sarà un test probante. Anche il discorso di una webcam che monitorerà in continuo il funzionamento dell’apparato da 1 MW mi sembra, almeno in linea di principio, un notevole passo avanti in tal senso, per i motivi di cui sopra.       
 
Perché hai scritto un libro sull’E-Cat?

Mario Menichella mentre intervista il Prof. Focardi
La risposta banale è perché sono un science writer, e questo è il mio lavoro. In realtà, per quanto riguarda i saggi di ampio respiro, io avevo “appeso la penna al chiodo” nel 2006, con quello che consideravo il mio ultimo libro. Poi, per una serie di coincidenze, mi sono letteralmente imbattuto nel reattore a “fusione fredda” di Rossi-Focardi e, poiché mi sono immediatamente reso conto della potenziale importanza dell’invenzione, quando sono stato contattato da un gruppo di Viareggio composto da Claudio Puosi, Vessy Nikolova e Fabiano Pallonetto per organizzare il primo grande convegno divulgativo in Italia sul tema della fusione fredda prendendo spunto dall’E-Cat, ho accettato con entusiasmo. Dopodiché, ho voluto condividere in un libro – cui ho dato il titolo di I segreti dell'E-Cat – tutte le informazioni che avevo appreso nel documentarmi approfonditamente, nonché quelle ottenute dai protagonisti e da esperti del settore, e ciò che di interessante avevo “scoperto”.

Ti riferisci per esempio all’intervista fatta a Focardi?

Anche, ma non solo. Senza dubbio la lunga intervista con Focardi realizzata per l’evento di Viareggio – e di cui su YouTube [qui] è stata messa solo la breve parte montata da un professionista del settore video, quella che abbiamo fatto vedere in pubblico – è stata da me concepita per “carpire” delle informazioni utili per chi volesse replicare la macchina. Infatti, sapevo che Focardi avrebbe parlato di tutto ma non del catalizzatore segreto, così gli ho chiesto “di tutto”… In effetti, il problema di replicare un E-Cat è che ci sono molti parametri liberi che la gente non conosce, ma che Rossi e Focardi non hanno mai nascosto, purché uno metta con pazienza insieme tutte le informazioni disponibili. Ed è quello che ho fatto nel libro, anche se poi strada facendo ho scoperto varie nuove cose interessanti che racconto…

Vuoi dire che col tuo libro ti rivolgi soprattutto agli amatori che cercano di scostruirsi un E-Cat in "cantina"?

Il libro di Menichella è ricco di illustrazioni molto curate.
Be', mi sono occupato per tanti anni di hobbistica scientifica, scrivendo articoli sugli hobby legati alla scienza più interessanti oggi “sulla piazza”, e credo che l’E-Cat sia uno degli argomenti più interessanti di cui uno scienziato dilettante si possa occupare. Tuttavia, non mi rivolgo solo ai semplici amatori, indipendenti o riuniti in gruppi. Infatti, stiamo parlando di una macchina che ha un potenziale economico notevole. Quindi, mi aspetto che aziende di ogni dimensione possano essere interessate a studiare questo oggetto ed a cercare di riprodurlo in maniera indipendente, se non addirittura a migliorarlo. Infine, credo che molti scienziati di università e istituti di ricerca italiani si stiano avvicinando con interesse all’argomento, e quindi anche loro rappresentano un pubblico significativo.

Ma è davvero possibile replicare l’E-Cat?

Certo che è possibile, almeno in gran parte. Dobbiamo tenere presente che l’E-Cat deriva dall’apparato di Focardi-Piantelli – che è estremamente semplice e di cui sappiamo praticamente tutto – al quale è stato aggiunto un “catalizzatore segreto” su cui sono possibili un numero limitato di ipotesi, di cui illustro nel mio libro le più concrete e ragionevoli. Quindi, i parametri liberi relativi al catalizzatore devono essere esplorati sperimentalmente da chi vuole provare a replicare la macchina, ma per tutti gli altri parametri in gioco, relativi ad es. al setup dell’apparato, basta documentarsi, ed il mio libro senza dubbio aiuta a farlo in poco tempo. Nella sua intervista, Focardi sembrava quasi volermi dire, in certi momenti: “il nostro apparato è semplicissimo!”. Ed anch’io penso che sia così. In ogni caso, di certo i materiali che occorrono per un’E-Cat sono tutti poco costosi...

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Attualmente, dato il successo dell’edizione italiana, sto ultimando la versione in inglese del libro, che si intitolerà Secrets of E-Cat. Attualmente non sono in programma altri eventi divulgativi tipo quello di Viareggio, ma non è escluso che non si possa fare qualcosa del genere anche in futuro. In ogni caso, darò ancora il mio piccolo contributo di divulgatore scientifico per cercare di far decollare questa nuova tecnologia potenzialmente rivoluzionaria, anche con qualche articolo “stuzzicante” per questo piacevolissimo blog. Mi piacerebbe che in Italia decine – se non centinaia – di aziende, università, ricercatori privati si dedicassero alla replicazione dell’E-Cat. Il mio libro può essere un ottimo punto di partenza: chi vuole saperne di più, trova indice, prefazione e altre info cliccando qui.

421 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 421   Nuovi›   Più recenti»
Tizzie ha detto...

>Il fatto che l’E-Cat fosse quasi “sotto il nostro naso” mentre lo si credeva negli Usa penso che dimostri come Rossi faccia le cose, da una parte, un passo alla volta e, dall’altra, con “colpi di scena” mediatici più o meno voluti.

Tombola. Chissa` quante altre informazioni a nostra disposizione riguardo la vicenda sono fuorvianti.

ant0p. ha detto...

si beh, in realtà era tutto un depistaggio per introdurre pentole molto innovative nelle mense di bologna, che sono chiaramente un verybigpartner..ma insomma, come si fa? chiaro che fa ridere, ma non si può prendere sul serio uno che fa l'ammerigano, si vanta di essere in usa ogni due per tre e poi si scopre che il 'megaimpiantone' ce l'aveva nel retrobottega, non vuol dire niente, non è che per quello non può funzionare, però cercare di farla passare come un'originalità da inventore geniale e fuori dagli schemi è patetico..

zzzphone-italia ha detto...

considerazioni come quella sulla semplicità dell'ecat a me invece fanno disperare. Se l'apparecchio è così concettualmente e tecnologicamente semplice, perchè nessuno l'ha ancora riprodotto, dopo almeno 8 mesi che se ne conoscono le caratteristiche?

Vettore ha detto...

@zzzphone-italia
Te lo dico io come mai:
1) è molto più semplice criticare il lavoro degli altri che non darsi da fare, sporcarsi le mani, e vedere se c'è qualcosa di vero (nonostante l'impegno che qualcuno dedichi alla prima attività sia anche superiore a quello necessario per la seconda...).
2) è vero che l'apparato è semplice, concettualmente e tecnologicamente, ma perfino partendo dalla versione base di Piantelli-Focardi, ci si trova di fronte ad una quantità infinita di parametri e procedure possibili, molti dettagli sono critici, altri del tutto inutili, ma non si sa come scegliere. Il che comporta una grande quantità di tentativi che non tutti hanno la pazienza di eseguire. Considera anche che per osservare qualcosa in queste condizioni bisogna usare una strumentazione molto sensibile ed essere ben addestrati a condurre esperimenti, non è sufficiente l'improvvisazione... Il risultato netto è che la maggior parte delle repliche non danno alcun risultato positivo.
3) Di tentativi di replica ne sono stati fatti e continuano ad esserne fatti parecchi, in tutto il mondo. Ma la sperimentazione è un processo molto lungo, e perfino chi ottiene risultati positivi poi non comunica tutti i dettagli o le evoluzioni (vedi Ahern, ma anche altri).
4) Io stesso ho fatto alcuni tentativi di replica, ed i risultati sono stati quasi da subito... "non nulli"...

MISTERO ha detto...

"4) Io stesso ho fatto alcuni tentativi di replica, ed i risultati sono stati quasi da subito... "non nulli"..."

:-))))

Non so perchè ma ricorda molto l'esperimento di Michelson-Morley.

paitnicola ha detto...

Riflessioni:
>Per l’impianto da 1 MW, Rossi garantisce un input/output power ratio di 1:5, cioè per ogni kWh elettrico fornito ne ottengo 5 termici, e già questo basta a rivoluzionare il settore termico

quindi se pubblicheranno una prova sull'impianto da 1MW, vedremo di nuovo le solite sfiatelle, conti dell'energia che terranno conto del vapore secco e bla bla. Ritorneremo con altri 500 commenti sulle prove colorimetriche.

>Non credo, quindi, che sarebbe cambiato molto se Lewan fosse rimasto lì un paio d’ore, che non sono sufficienti nemmeno con il singolo E-Cat da 10 kW, per il quale occorrono minimo 2 giorni di monitoraggio h24

e allora non lamentatevi se mettiamo in discussione i risultati

>Io penso che Rossi non abbia avuto in precedenza interesse a fare misure pubbliche serie

se Rossi vuole riacquistare credibilità forse è meglio fare queste misure serie, io che faccio parte del pubblico osservatore non posso più contare sulla buona fede

mwatt ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Fusione_nucleare_fredda#1999:_tentativo_di_replica_esperimento_di_Piantelli-Focardi_a_Pavia

Un altro tentativo di replicazione della macchina Focardi Piantelli è oggetto di un lavoro da parte della NASA, alla luce della WLT. Forse questa teoria può semplificare le cose, a quanto ho capito.

http://blog.newenergytimes.com/2011/05/06/nasa-working-on-lenr-replication-and-theory-confirmation/

A naso, l'enorme complessità del fenomeno e l'enorme numero dei parametri in gioco, dipende per ora dal fatto che non si è riusciti a formulare una teoria che consenta di isolare i parametri più importanti. Anche fare un reattore a fissione, senza teoria, sarebbe complicato. Ovviamente la teoria si sviluppa sulla base di osservazioni ed esperimenti.

Circa la macchina di Rossi, Bushnell stesso, nell' articolo che cito, dice che non vi sono abbastanza dettagli anche solo per iniziare a pensare di replicarla. Quindi se devo dar retta a lui, non vi sono informazioni per la replicabilità.

Qui nessuno critica quello che fanno gli altri, tanto di cappello a chi si sforza.

Vi sono però delle nozioni elementari ed accettate da tutti che non possono essere contraddette o eluse.
Per molto tempo infatti chi sollevava obiezioni sul titolo del vapore veniva tacciato di negazionismo disfattismo ignoranza...etc. Per me era solo rigore.

A Luglio 2011 Focardi stesso poneva il problema del bilancio energetico e del titolo del vapore negli stessi termini nei quali li ponevano i "rigoristi" come me, definendolo molto importante e non ancora pienamente affrontato:

http://dibattiti.wordpress.com/2011/07/16/energylab-intervista-focardi/

Vogliamo dire che cercava di criticare e distruggere il proprio stesso lavoro?
Era solo rigore scientifico anche verso se stesso, e questo sarebbe già un motivo per stimare enormemete Focardi, che la macchina funzioni o meno.

"risultati non nulli" significa:
1_risultati superiori a a qualsiasi possibile incertezza dell'apparato di misura.
2_risultati replicabili.
Da pubblicare subito.

@zzzphone, tieni presente che gran parte dei rigoristi è gente che all'inizio ci credeva ed è stata presa in giro da conoscenti cui aveva raccontato, entusiasta, la rivoluzione energetica del Rossi Focardi Paper, conguadagni di 200volte per giorni e senza che il reattore esplodesse.

mW

mwatt ha detto...

:-( SCUSATE QUESTA E' LA PRIMA PARTE DEL POST PRECEDENTE
@zzzphone-italia

In effetti non sono state date informazioni chiare per la replicazione. Nessuno sà cosa vi sia realmente lì dentro.

1_in campo scientifico si danno tutte, ma tutte, le informazioni necessarie per la replicazione.

2_in campo industriale si mantiene il riserbo più assoluto fino all'ingresso sul mercato, e anche i rapporti con eventuali investitori sono

subordinati da accordi di segretezza.
Notare che i rapporti con gli investitori sono in questo caso gli unici rapporti che possono interessare. Non interessano certo i rapporti

con i frequentatori dei blog come noi.

Qui non siamo ne in un caso ne nell'altro. Non sò se significhi qualcosa ma fà pensare.

Nel caso della prima cella Focardi Piantelli i dettagli per la replicazione furono forniti tutti, e vi furono in effetti tentativi reali di

replicazione.

http://it.wikipedia.org/wiki/Fusione_nucleare_fredda#1996:_tentativo_di_replica_esperimento_di_Piantelli-Focardi_presso_il_CERN

http://it.wikipedia.org/wiki/Fusione_nucleare_fredda#1999:_tentativo_di_replica_esperimento_di_Piantelli-Focardi_a_Pavia

dioamore ha detto...

Ma poi si dice qual è il componente segreto necessario per innescare la reazione?
Senza quella informazione non è possibile valutare la bontà dell'ecat perché il costo del componente segreto potrebbe rendere antieconomico lo stesso ecat pur accettando l'ipotesi che l'ecat produca più energia di quella immessa.

LucaCh ha detto...

@Mistero

Perchè non dai anche i link per approfondire i ..sassolini cghe butti nello stagno?

;-))

http://www.multibase.it/allegati/therealeinsteinit.pdf

Il Santo ha detto...

@Daniele

Ma il libro e' lievitato... dalla foto sembra avere almeno 700 pagine, mentre nell'articolo precedente ne aveva solo 140. Come si spiega 'sto fatto?

kurtneuman ha detto...

@Il Santo
Magari non è una foto ma rendering 3D?? ;)

Il Santo ha detto...

@Kurtneumann

Chi l'avrebbe mai detto!

mimmocanino ha detto...

@vettore
è molto più semplice criticare il lavoro degli altri che non darsi da fare, sporcarsi le mani, e vedere se c'è qualcosa di vero...
mamma mia, quoto in pieno, sembra la fotografia dell'Italia, paese degli ipercritici pelandroni, se qualcuno capisse davvero quanta fatica ci vuole per fare le cose, provando a farle, staremmo molto più avanti. Fare dei tentativi, intraprendere, sbagliare e ricominciare, è il metodo alla base della scienza e della vita stessa. Ma occorre il catalizzatore segreto: l'intelligenza.
Ciao da mimmocanino

Vettore ha detto...

@Mistero
Si, il "non nullo" era una citazione storica... :-) Però è anche una definizione corretta dei risultati che ho avuto fino ad ora:
effetti ben misurabili (anche ben visibili in qualche caso!), ma del tutto non controllabili, quindi difficili da riprodurre e studiare.

@mwatt
Gli elementi per replicare l'E-cat non ci sono proprio ancora. E ti dirò di più: non ci sono neanche tutti i dettagli che servirebbero per replicare i primi lavori di Piantelli e Focardi! Non c'è nessuna teoria sufficientemente completa che possa aiutare (la stessa WTL spiega solo parte dei processi, ma salta proprio la parte più importante), e non ci sono fenomeni così dettagliatamente controllati e conosciuti che permettano di costruirci sopra una teoria. Si brancola nel buio, letteralmente.
Tuttavia qualche effetto si ottiene, lo dimostrano gli esperimenti di Ahern, Celani e altri.
Il mio punto di vista è che se invece di scrivere fiumi di parole inutili per 8 mesi per commentare esperimenti non conclusivi e dati incompleti, ci si fosse concentrati di più sui fenomeni, sugli esperimenti e sulle repliche, magari a quest'ora qualche risposta defintiva l'avevamo... Che è un pò l'atteggiamento "indagatorio" che mi pare abbia seguito Mario Menichella.

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Il Santo ha detto...

@tia

Si e' scesi ancora più in basso, ho visto anche una sorta di apologia dell'alchimia!

gio ha detto...

certo che se funziona, si da il colpo di grazia al nucleare tradizionale!

Peter Gluck ha detto...

Credo che la musica megliore per descrivere la situazione e il futuro
del E-cat e del suo autore e questa:
http://www.youtube.com/watch?v=ZbYse0gZZdU

Scusi, io voglio portare dell' attenzione dei colleghiche amano la opera il mio articolo: http://egooutpeters.blogspot.com/2011/03/explaining-opera-music-of-all-noises.html

Domanda: il Rossi show e una opera o
un soap opera?

Enrico Maria Podestà ha detto...

http://technews.it/eJIZL

La Nasa farà un'annuncio il 22 settembre?

gio ha detto...

http://www.focus.it/scienza/e-cat-e-fusione-fredda-i-misteri-della-nasa-201109131040_C12.aspx



ma questa storia mi sembra di averla già letta ....o forse già scritta :):):):):):):)

guido52 ha detto...

Siamo ancora per " l'alto mare aperto" ( per usare il brutto titolo di un romanzo di Eugenio Scalfari) , cioè non ci sono prove conclusive . Ho quindi riflettuto sull'apparentemente incomprensibile motivo per il quale Rossi non abbia presentato una domanda di brevetto internazionale completa e contemporaneamente non abbia già consentito all'università di Bologna o di Uppsala ( al momento ci sono solo annunci) di replicare e vaildare la sua scoperta alla quale afferma di lavorare da anni. Questo anche perchè sono convinto che le due università si sarebbero certamente prestate , se non a svilupparlo, ad effettuare gratuitamente le prove sull' E-cat spianando la strada a Rossi per la gloria e per il successo anche commerciale. Escludendo la truffa ( io la escludo per tanti motivi che non sto qui a dire) credo che la risposta debba essere trovata in una ipotesi già fatta in questo blog da altri : l' e- cat , a questo stadio di sviluppo, ha un funzionamento erratico o meglio probabilistico per cui affidare un solo dispositivo ad un centro di ricerca avrebbe comportato un'altro grado di probabilità di insuccesso come è accaduto a molti in questo campo ( primi tra tutti F&P). Cinquanta o piu' dispositivi tutti insieme invece , regolabili ciascuno per compensare le eventuali deficienze degli altri, assicurerebbero maggiori probabilità di successo della prova. Così mi pare si spieghi anche la dichiarazione di un COP di 1 a 6 , molto prudenziale rispetto ad altre precedenti dichiarazioni ( ad esempio le 200 volte di Focardi) . Certo che la prova calorimetrica sarà piu' complessa e , se la mia ipotesi è giusta, sarà attuabile solo quando la "centrale" da un MW sarà completata e funzionante. Un'ultima considerazione : rimane da capire , se il quadro è questo , come Rossi possa sperare di commercializzare in tempi brevi un dispositivo dal funzionamento instabile e forse neppure compreso nei suoi principi.
La fissazione di fare l'industriale potrebbe portare Rossi alla rovina . Meglio farebbe ad affidarsi alla scienza, con il sostegno di un partner solido ed autorevole, per un necessario,lungo , complesso e costoso periodo di ricerca e sviluppo. Speriamo che le cose vadano proprio così.

Vettore ha detto...

@Tia
Che ci vuoi fare, non tutti hanno lo stesso fiuto per le bufale, e non tutti si divertono a giocare con gli stessi giocattoli. Alcuni hanno bisogno delle conferme degli altri, altri se le trovano da soli le conferme. Alcuni stanno dietro, altri battono strade inesplorate. Alcuni vivono di illusioni, altri vivono di ideologie involutive.
C'est la vie...

LucaCh ha detto...

@tia

Se ti dà fastidio il nome, invece di "etere" puoi sempre chiamarlo "pistacchio"; ma è difficile non dover dare un nome a qualcosa di cui puoi misurare le proprietà fisiche. E allora perchè non usare il suo nome tradizionale?
Se non ti piace, cambialo.
Ma ignorare che esista... mah!

"C'era la vie" davvero, come scrive Vettore...
Doppio mah!

gio ha detto...

dall'articolo di focus:

http://www.focus.it/scienza/e-cat-e-fusione-fredda-i-misteri-della-nasa-201109131040_C12.aspx



"Le nostre fonti hanno le bocche cucite ma noi abbiamo qualche ragionevole sospetto: i test alla Nasa sono reali e sono in corso, o addirittura conclusi"

guido52 ha detto...

@Vettore
Mi pare che lo scopo principale di stare qui dentro sia più o meno proprio quello di giocare, di fare nuove ipotesi ( magari mettendo insieme quanto detto da altri) ecc.. D'altra parte questo blog non è una pubblicazione scientifica ed è aperto a tutti fino a quando Daniele lo consentirà . Concordo invece sul fatto che vadano contrastati gli atteggiamenti fideistici, la palese irrazionalità, la superstizione , il complottismo e simili deteriori atteggiamenti spesso riscontrabili in rete.

guido52 ha detto...

@Tia
per carità, io non ho alcuna certezza e probabilmente è giusto ritenere che il processo non sia "regolabile" . E' però possibile che Rossi , pur non essendo in grado di intervenire sul funzionamento dei singoli dispositivi, sulla base della sua esperienza abbia verificato che , statisticamente, essi possono autocompensarsi . E poi, come diceva mia nonna , nel più ci sta il meno ( che in questo caso sarebbe il guadagno di 1 a 6). Si trattà comunque di pure congetture fatte a scopo ludico che non credo valga neppure la pena di approfondire.

nemo ha detto...

Ho trovato questa news del 3 Agosto su BLP:
http://www.prnewswire.co.uk/cgi/news/release?id=228564

Marcellogo ha detto...

A cosa può servire questo blog?
Sicuramente non a trovare le prove a favore o contro la reale funzionalità dell'E-cat ma perlomeno sembra che da un lato alzi il livello di attenzione sul tutto e dall'altro fornisca un incentivo, magari minimo, ai suoi inventori verso una maggior chiarezza.
Nel caso dunque i seicento è più interventi sull'articolo dell'E-tiger abbiano convinto Rossi a mettere una webcam di monitoraggio h24 all'impianto da 1Mw, allora ne è valsa la pena.

dibattiti ha detto...

@nemo
Sulla blp..
Questo l'avevi visto?Io nelle conclusioni non ci capisco niente, non doveva essere una verifica della (di un reparto della)Nasa anche questa?
http://www.niac.usra.edu/files/studies/final_report/752Marchese.pdf

dibattiti ha detto...

(da qui http://controscienza.blogspot.com/2010/07/lo-strano-caso-di-randell-mills-e-del.html)

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zzzphone-italia ha detto...

Guido52, farei la firma se fosse così, cioè se il fenomeno fosse reale e "solo" difficilmente replicabile. Basterebbero pochi mesi di sviluppo e la rivoluzione energetica inizierebbe comunque.

Vettore, come puoi pensare che in questi otto mesi da gennaio non abbiano fatto almeno 100000 prove nel tentativo di replicare il fenomeno? Chiunque ne padroneggiasse anche solo una parte del Know-How tecnologico acquisterebbe un potere smisurato ed una ricchezza infinita.

Daniele 22passi ha detto...

@LucaCh
Dare consigli a Tia è come provare a spegnere un incendio doloso sputandoci sopra. :))

@Tia
So' mesi che vorrei svegliarmi da te! :))

@Marcellogo
MA VERAMENTE PENSI CHE CHE I COMMENTI SU QUESTO BLOG INCIDANO SULLE DECISIONI DI ROSSI????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Mi dispiace deluderti, ma non mi faccio bello di qualcosa che non è: questo blog non ha assolutamente un tale influsso. L'idea della webcam per i test che partiranno a BO circolava già questa primavera. E penso che Rossi abbia sempre pensato di utilizzarla anche per la presentazione di ottobre, ora lo ha pure detto. E allora???

robi ha detto...

Daniele
è chiaro che la gente pensa ,tramite questo blog di poter avere una certa influenza sulle decisioni di Rossi.
(già detto)non è che siamo un pelino presuntuosi.!?

Daniele 22passi ha detto...

@robi
Sì proprio un pelino, pelino, pelino... tipo pelino di King-Kong.

Luca ha detto...

Che bello, finalmente potremo fare a meno del petrolio e della Gelmini.........

Luca ha detto...

Insisto la portata rivoluzionaria di questa tecnologia va ben oltre l'aspetto energetico, è per questo che spaventa, ma nello stesso tempo attrae. Un nuovo regno ci attende: l'uomo non potrà più dominare l'uomo e la pace regnerà sul pianeta.

robi ha detto...

alleluia , fratello , alleluia

Luca ,ridici su, magari fosse come dici.
ciao

Luca ha detto...

Altro che sfiatella, il getto è potentissimo come il tuo alleluia.
http://nextbigfuture.com/2011/09/swedish-ny-teknik-assists-with-self.html

robi ha detto...

è nell uomo che non credo.
ma per finire con qualcosa di positivo ,diciamo che se l e-cat funzionasse ,magari, una nuova era si aprirebbe, non solo per l energia ma anche per le menti arroccate a difesa dei valori che danno sicurezza e certezza di un mondo già preordinato

ant0p. ha detto...

--è chiaro che la gente pensa ,tramite questo blog di poter avere una certa influenza sulle decisioni di Rossi.
(già detto)non è che siamo un pelino presuntuosi.!?--

rispondo per me: assolutamente no, non penso di poter influenzare rossi, non penso di poter decidere o meno se far funzionare l'e-cat, e non penso nemmeno che una mia opinione negativa o positiva possa minimamente influire sul successo di rossi, se funziona avrà successo se non funziona no, tutti i nostri commenti sono completamente ininfluenti sulle cose sostanziali e penso che lo capiscano tutti.

proprio per questo visto che la vicenda mi interessa e sono curioso mi sento completamente autorizzato a dire quello che penso, sono nella posizione ideale per poterlo fare, non devo niente a nessuno e nessuno deve niente a me, ho solo tutto da guadagnare (se la mega batteria di pentoloni per sbaglio funziona:)) e niente da perdere, almeno in questa vicenda..

per questo questi rimproveri malcelatamente stizziti di voi 'credenti' (o meglio di credenti vi definirei 'rispettosissimi ai limiti della deferenza nei confronti di rossi', nonché 'zelanti rimproveratori di commentatori critici':)) mi rimbalzano del tutto, sono solo leggermente irritanti ma ormai a pensare a sfiatelle e 'pentoloni autosostentanti' mi viene più da ridere che da incazzarmi..

guido52 ha detto...

@Tia, @ Daniele
Qualsiasi cosa si dica su questo blog si viene fatti a fette : da una parte Daniele che ha certezze incrollabili , dall'altra Tia depositario dell'ortodossia scientifica , mente raffinatissima, penna tagliente e sottilmente ironica, fustigatore di chi anche solo osa svolgere qualche modesta e dubbiosa riflessione su questa storia. A proposito Tia , rileggititi con piu' attenzione il mio ultimo post e relative precisazioni finali.

ant0p. ha detto...

e ricaro la dose, anche se i pentoloni funzionassero rossi si starebbe comunque comportando da avido esaltato, a cui anche solo la prospettiva di diventare ricco, potente e famoso sta dando alla testa visto il disprezzo con cui tratta chi osa criticare i suoi affidabilissimi test:)). cosa vuole diventare? il direttore megagalattico globale-totale dell'universo?:)) a me uno che fa così sembra solo un furbo, per non dir di peggio..

robi ha detto...

ant0p
mamma mia quante storie
rispondevo a uno che era convinto che 22p potesse avere un peso sulle decisioni di Rossi
grazie comunque

ant0p. ha detto...

@robi
le storie le faccio per il disprezzo con cui rossi tratta 'il popolo dei blog' come se fosse un 'entità' astratta. invece sono solo persone che sono arrivate incuriosite dalle sue dichiarazioni. se non gli vanno bene i commenti che li ignori, non si metta a categorizzare i critici in snakes/clown/imbeciles, se avesse in mano una cosa che funziona nei termini che ha sbandierato non avrebbe nessun motivo di incazzarsi per le critiche e per mettersi a insultare. facendo così, anche se nell'e-cat ci fosse qualcosa di interessante da approfondire (anche se non utilizzabile ancora sul piano industriale) rovina tutto e passa da cialtrone/bufalaro..ha detto che ci sono i kw di eccesso con COP strabilianti? che lo faccia vedere in modo chiaro e poche fregnacce, invece no, è da 9 mesi che parla senza dimostrare niente di concreto..adesso vedo che si parla di COP minimo 5, ma non era 6 l'ultima offerta??:)) meno male che tra un po' arriva ottobre..se non altro su quello non ha ancora fatto retromarcia..ma sta diventando faticoso seguire questa faccenda..più si va avanti e più a ogni uscita 'pubblica' peggiorano le cose e il finale sembra già scritto.

robi ha detto...

ant0p
krivit è andato là per disprezzare.Non per chieder lumi.
Tu sai come il popolo del blog tratta Rossi? su jonp c è la censura.(o come si dice)
quello che scrivi è anche vero ,ma io non mi metto ad analizzare ogni parola che dice.Mi pare che siate più voi, gli scettici,a dar corda a Rossi.Io e tanti altri aspettiamo senza infierire ,tanto i giochi li fanno loro.
non ti dico che sia giusto così, ognuno ha la sua opinione,ma incazzarsi e beffeggiarli ,per me è assolutamente inutile

Vettore ha detto...

@guido52
E' chiaro che qui si può discutere amabilmente del serio e del faceto, senza alcuna pretesa di rigore. Personalmente non ho neanche niente contro "gli atteggiamenti fideistici, la palese irrazionalità, la superstizione, il complottismo" (come dicevo prima, non siamo mica tutti uguali) fino a quando questi non cominciano a diventare praticamente fastidiosi per gli altri. Ripetere le stesse cose da più di 6 mesi, con generazioni di migliaia di post inutili che rendono impossibile trovare quei pochi realmente interessanti, secondo me ricade in questo secondo caso...

@tutti I
L'ipotesi del funzionamento "probabilistico" dell'E-cat ha un senso, perchè è esattamente come avviene la reazione Ni-H in base alle descrizioni (da Piantelli in poi). Per ammissione stessa di Rossi l'energia è rilasciata a "burst", e quello che viene controllato è proprio la frequenza di questi burst. Questo meccanismo è intrinsecamente probabilistico. Succede la stessa cosa anche in altre reazioni LENR, da quelle elettrolitiche a quelle piezonucleari.

@tutti II
Noto che molti hanno una certa tendenza a concentrarsi fino allo sfinimento sui particolari macroscopici che alla fine si rivelano inconcludenti e non notare alcuni dettagli minori che invece sono estremamente interessanti e permettono di trarre informazioni aggiuntive su quello che si è visto. Negli ultimi video si sono viste almeno tre o quattro cose estremamente interessanti! Me ce n'erano anche in quelli di Gennaio, anch'esse passate quasi inosservate...
[Ovviamente volendo stimolare in voi questa capacità non vi dico di che si tratta! :-) ]

Marcellogo ha detto...

Non so nei video, ma ad esempio l'affermazione che per funzionare l'e-cat deve essere costantemente immerso in un fluid perchè sennò la temperatura del nucleo aumenta fino alla fusione è qualcosa su cui mi soffermerei di più , perchè pur se sembra confermare l'efficacia della reazione , mi pare che invece ne diminuisca fortemente l'utilità pratica: cosa ce ne facciamo di qualcosa che produce vapore a 160° e niente più?
Qualcosa sicuramente, visto che Rossi un compratore l'ha trovato ma prima si parlava di vapore a 500° da portare a 600° per produrre elettricità.
C'è un esperto di termodinamica in sala, per favore?

vocesolitaria ha detto...

@Vettore

"particolari macroscopici"

Lapsus Freudiano, errore di stompa o velata ironia?

Come vedi anche io mi soffermo sui particolari macroscopici. Abbi pazienza.

vocesolitaria ha detto...

Ho riletto il tuo post, e non avevo capito io.

Vale la quarta ipotesi: Lettore incapace.

Rampa ha detto...

@Marcellogo,

Non sono un esperto di termodinamica ma solamente un appassionato e ti posso assicurare che con anche soli 100°C un motore tradizionale a cambiamento di fase con liquido opportuno, ti fa tanta di quella corrente da far paura, basta averli i kW termici.
I rendimenti di conversione in questo caso non saranno elevati, ma non importa, essendo un calore gratuito, acquistato per scaldare casa.

Tanto per fare degli esempi, a 160°C la tensione di vapore dell' acqua è di ben 6 Atm, e dell'alcol etilico è di oltre 12 Atm
Con queste pressioni si lavora benissimo con un motore volumetrico, meno bene con una turbina.

Ci vuole il motore giusto, semplice ed affidabile nel tempo e idoneo per una cogenerazione domestica...

Rampa ha detto...

... e lo stiamo costruendo... eheheh...

Paul ha detto...

Ma come ti spieghi l'ultimo test, apparentemente positivo (come riferito da Daniele), fatto a Bologna recentemente?
Paul

Vettore ha detto...

@Tia
Certi commenti idioti te li potresti proprio risparmiare. Dimostri sempre una enorme superficialità, malamente celata dietro lo stucchevole nozionismo (oltre che presunzione).
Quello che ho scritto è chiaro e c'è un'infinità di documentazione a riguardo: rileggiti quello che ho scritto e studia! Penso che Google Scholar lo sai usare...

[Mi sto Misterizzando?!? :-) ]

OTC ha detto...

@tia
Forse ti è sconosciuto il fatto che tutta la chimica nucleare classica è sostanzialmente probabilistica e si basa sul concetto di sezione d'urto (nuclear cross section) che misura la probabilità che una reazione nucleare avvenga ( http://en.wikipedia.org/wiki/Nuclear_cross_section ).

La teoria di Widom Larsen, ( attualmente la più accreditata per spiegare le LENR ed fase di studio alla NASA), sostiene che in particolari condizioni la presenza di neutroni lentissimi va ad aumentare la sezione d'urto (= la probabilità di reazione) di diversi ordini di grandezza "catalizzando" di fatto il processo; inoltre spiega perfettamente l'assenza di neutroni rilevabili (essendo lentissimi vengono assorbiti e non "scappano") e la bassa energia dei gamma ( http://arxiv.org/abs/cond-mat/0505026 ).

Magari documentarsi un po' prima di parlare non sarebbe una brutta idea ...

Quasichimico ha detto...

che schifezza, fare passare il suggerimento di agire adesso esplicitando i punti dove
colpire a quelli che vogliono Rossi in rovina come un consiglio allo stesso Rossi di cautelarsi.
Se veramente era una osservazione pro Rossi questa la si fa in privato.
Daniele, ci sei ? E' il caso di chiudere i commenti e di non fare ulteriori post, altrimenti questi sono capaci di suggerire visite ispettive di tutti i tipi, fino alla guardia di finanza, dicendo che i propri ragionamenti sono solo semplici osservazioni.
Siamo arrivati al punto che stanno iniziando le azioni contro Rossi, finora c'erano solo le parole, deve essere che siamo in dirittura d'arrivo.
Vorrei solo sapere, quantificare, che danni ha avuto questa gente
dalla precedente attività di Rossi per comportarsi in questo modo.

Daniele 22passi ha detto...

@Quasichimico
Per un solo idiota che scrive non impongo la moderazione a tutti. Ma ora l'idiota ha superato la soglia della MIA sopportazione e lo cancello! SE L'È VOLUTA!
Mo' pianga in greco tutte le censure che vuole!

lutoit ha detto...

Non credo che la ASL possa far nulla, per fortuna.

Rossi in Italia può costruire quello che gli pare, non usa materiale radioattivo, non ci sono emissioni nocive e per far partire l'impianto ci sono gli USA, non per niente è costruito dentro ad un container.

Potresti provare a sollecitare le ASL a normare urgentemente le centrali a fusione fredda ma ti meraviglierai nel scoprire i tempi di reazione della pubblica amministrazione.

lutoit ha detto...

Infatti Quasichimico contrariamente a quello che sostengono molto scettici miopi Rossi ha fatto e sta facendo molto bene a fare depistaggio, restare le cose sul vago e mantenere un basso profilo.

Pensa se avesse fatto la prova della serva con tutto il cancan mediatico, sarebbe già successo come i marines a smontare la torre wandercliff!

Quasichimico ha detto...

@ lutoit
Meglio non aggiungere nulla al riguardo.
Si è parlato anche troppo.
@Daniele
hai fatto bene, certamente non vorrai che
ti usino.

Daniele 22passi ha detto...

@Quasichimico
Per me la libertà di espressione è un diritto fondamentale, ma chi se ne fa schermo per interessi di parte o nevrosi personali da oggi in poi verrà bannato, punto e basta.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
TIA È UFFICIALMENTE BANNATO DA QUESTO BLOG, L'HO SOPPORTATO PER OTTO MESI. POTRA' ANDARE A PIANGERE IN GRECO SU TUTTI I SITI CHE LO OSPITERANNO E STIGMATIZZARE LA MIA "INTOLLERANZA". FACESSE PURE, HO LA COSCIENZA A POSTO.
Chiaramente potrò allontanarmi dal blog anche per giorni, e Tia, o il nuovo nick che si sceglierà o chiunque voglia giocare a fare il suo epigono, potranno approfittarne per distillare qui dentro il loro veleno. Facciano pure. Appena ripasso cancello tutto.

N.B. BASTEREBBE ATTIVARE LA MODERAZIONE PER RISPARMIARMI TUTTO QUESTO, ma preferisco lasciare il blog aperto ai commenti delle persone per bene (che sono la stragrande maggioranza) invece che stare al gioco di questo troll della domenica.

Rampa ha detto...

Vorrei solo sapere, quantificare, che danni ha avuto questa gente
dalla precedente attività di Rossi per comportarsi in questo modo.

Vuoi mettere l'impegno dei vendicatores della Brianza... e' totale !!!
Quella dei PM d'assalto, e' una previsione da me fatta ben otto mesi fa...
Ma tranquilli, Rossi non e' ancora famoso abbastanza !!!

Enzo ha detto...

Vorrei essere bannato anche io.
Qui chi ha idee diverse dal padrone di casa viene accusato o di essere ignorante o avere interessi personali. A me è successo quando ho provato a dire alcune cose sul mondo scientifico, che tra l' altro erano critiche, ma critiche di segno opposto a quelle di Daniele. Mi è stato detto che o sono ignorante o mi voglio guadagnare i favori di qualche barone universitario. La stessa cosa è avvenuta da parte di un certo Luca, spalleggiato da Daniele, quando sono intervenuto in un post di economia
A Tia addirittura è stato detto che ha interessi di parte oppure ha delle nevrosi personali.

Si è incapacei di concepire che c'è una terza possibilità: cioè che se qualcuno esprime idee diverse dalle tue potrebbe dipendere dal fatto che fa dei ragionamenti che partono da conoscenze, informazioni o ipotesi diversi dalle tue e quindi arriva a conclusioni opposte.
Una discussione civile dovrebbe servire ad arrivare ad enucleare queste differenze e possibilmente cercare di integrarle o di conciliarle sapendo ammettere, quando è il caso, i propri errori.
Ma per far questo ci vuole una qualità che qui non esiste: l' onestà intellettuale.
Bannatemi grazie.

robi ha detto...

enzo
non sta far il martire..
non ti va , fai come si comporterebbe una persona maggiorenne e vaccinata..
chiudi con 22p.
o vuoi l onore dell espulsione..

bambini......

robi ha detto...

Daniele
non so cosa a scritto ultimamente Tia ,però ,dai pensaci su .
Al limite gli cancelli quegli interventi che ritieni particolarmente offensivi.

Daniele 22passi ha detto...

@Enzo
Non posso accontentarti e ti spiego perché: col mio client di posta ho appena contato (tramite le notifiche via email) quanti commenti ha lasciato sul blog Tia dal 12 febbraio ad oggi: 1215!
Datti da fare quanto lui (in media quasi 7 commenti al giorno ininterrottamente per 6 mesi) e alla vigilia della prossima primavera riceverai lo stesso trattamento.
Adesso ti è chiaro perché ribadisco che, a parere mio e me ne assumo la responsabilità, Tia ha "interessi di parte oppure ha delle nevrosi personali"?
Vedi, non ho modo di misurarlo e comprovartelo, ma mi sento di potere affermare che qui dentro in sei mesi ha scritto più l'ospite Tia del qui presente padrone di casa. Allora, dimostrami che ospiteresti a casa tua qualcuno che ogni giorno ti ripete ossessivamente di votare Berlusconi quando tu voti PD! Non ci tengo a essere santificato per la mia pazienza, oggi ho finalmente capito che è molto più rispettoso, per chi la pensa come me (che sono la maggioranza qui dentro) o si astiene dal giudicare anzitempo, bannare Tia.
Poi sei libero di pensare che qui dentro non si è capaci di concepire "terze vie", ma credo che a confutarlo ci siano tanti e tanti contenuti scritti dal 2007 ad oggi su svariati argomenti qui dentro che dimostrano esattamente il contrario.
Ciao e buona domenica.

Daniele 22passi ha detto...

@robi
No Robi, o tutto o niente, su questo non torno indietro. Non mi va di perdere tempo (E PERDERE TEMPO È), ogni volta che vedo arrivato un commento di Tia, per controllare se stavolta è stato educato, non ha offeso, insinuato, screditato, mistificato ecc. Blogger non consente tecnicamente un bannaggio, lo faccio io manualmente pur di non attivare la moderazione: questo significa, per principio e per rispetto delle persone a cui scelgo di dedicare il mio tempo, che non leggerò mai più nemmeno quel che scrive. Anche se si trasformasse nel più grande sostenitore di Rossi del mondo per me è bannato da qui. Punto e basta.
1215 commenti in 6 mesi!!!
Non aggiungo altro.

Red5goahead ha detto...

La presenza di altri commentatori scettici ma che riescono ad argomentare ed anche bene le proprie perplessità è la dimostrazione ci si può comportare diversamente da Tia. La scelta riguardo il ban per me è più che condivisibile.

Enzo ha detto...

@Robi
Il martire? Ma no!!!
Non ho la concezione che vi viene bannato è una vittima e neanche che riceve un sopruso. Questa idea è la stessa di chi su internet quando diventa moderatore pensa di avere un qualche potere sulle persone (e magari si dispiace ad usarlo e si giustifica quando banna....).
Ai vecchi tempi di internet mi facevano morire dal ridere quelli che minacciavano: guarda che se fai così ti banno! Bannami e allora? Che problema c'è...
Io semplicemnte volevo dire: bannatemi pure a me, perché sono come Tia.

robi ha detto...

Tesoro datti da fare
se vuoi esser come il Tia

gwon ha detto...

@Rampa

"Tanto per fare degli esempi, a 160°C la tensione di vapore dell' acqua è di ben 6 Atm, e dell'alcol etilico è di oltre 12 Atm
Con queste pressioni si lavora benissimo con un motore volumetrico, meno bene con una turbina.

Ci vuole il motore giusto, semplice ed affidabile nel tempo e idoneo per una cogenerazione domestica..."

Questo mi sembra un discorso interessante, ipotizzando le specifiche minime dichiarate che risultati si potrebbero ottenere e con quali sistemi ? Cioè se ho energia elettrica in ingresso 1X ed in uscita 6X termici con valori di temperatura e pressione che si sono visti, quale sarebbe il ciclo più conveniente considerando di usarlo per cogenerazione elettrica e termica ? Ciclo Stirling ? Motore a vapore alternativo ? Altro ? E alla fine che rendimento avrebbe ? Ipotizzando invece un input quasi esclusivamente di energia termica e non elettrica ? Mi sono rivolto a Te perchè da quello che scrivi mi sembra che Tu ci abbia già pensato ...

MISTERO ha detto...

"Io semplicemnte volevo dire: bannatemi pure a me, perché sono come Tia"

Infatti; dicono che un certo tipo di persone girano sempre in coppia...

Ho scoperto solo recentemente che qualche settimana fa lo stesso TIA è stato bannato dal forum di EA, lo sapevi Daniele, penso di no e penso che non ne sei meravigliato, come non mi sono meravigliato oggi di aprire il pc e scoprire che è stato bannato pure qui.
Non servono altre prove o indizzi, o è totalmente in malafede o è un troll della peggiore specie, mi convince anche il fatto che ha negato ogni qualsiasi possibilità d'incontro.

Enzo quando ci possiamo incontrare?
Di dove sei?

:-)))))

MISTERO ha detto...

@Vettore
[Mi sto Misterizzando?!? :-) ]

Non sai quanto mi rendi felice, scritto da te (pensato) mi rende orgoglioso perchè hai tutta la mia stima.

Grazie di cuore

MISTERO ha detto...

@Rampa
Lo sapevi che siamo parenti?

:-))

Daniele 22passi ha detto...

@MISTERO
Tia è stato bannato anche da EnergeticAmbiente??? No, non lo sapevo. A quanto pare io e Roy abbiamo lo stesso limite di sopportazione allora! :)
Si rifugerà su ASPO, ma finirà per essere bannato pure là.

francesco G ha detto...

@Daniele si sa quando verranno mandati gli inviti ufficiali e le info. su luogo e data per l'inaugurazione??? io penso non prima che il container sia arrivato a destinazione quindi per le prime due settimane di ottobre...se va come deve andare forse già per la prima metà di ottobre la situazione inizierà a diventare chiara ;la credibilità della prova dipende molto anche dal livello del "customer" che se è "importante" come scrive Daniele questa basta ad escludere trucchetti e ho l'impressione che verranno usati strumenti (forse forniti dal compratore dato che Mats scrive che verranno aggiunti in USA) e metodi tipici per caldaie industriali per la misura del titolo del vapore

Vettore ha detto...

@Enzo
Qui non si tratta di essere discriminati in base alle idee (cosa che comunque sarebbe perfino lecita, visto che questo è un blog privato). Ci sono parecchi lettori che prendono posizioni diverse da quelle del padrone di casa, perfino io l'ho fatto in qualche occasione. Il problema sono i modi: Tia in parecchie occasioni ha esagerato, e non di poco.
A me non fa per niente piacere che sia stato "bannato", però concordo con Daniele che a tutto c'è un limite.

@Mistero
> Non sai quanto mi rendi felice,
> scritto da te (pensato) mi rende
> orgoglioso perchè hai tutta la
> mia stima.

Grazie!
E pensare che all'inizio su EA i nostri scambi di vedute non sono certo stati particolarmente "amichevoli"! :-) (Ricordi il discorso della cavitazione nei solidi?). Devo dire però che seguendo i tuoi post, sia qui che lì, anche io ti ho apprezzato sempre più.

Rampa ha detto...

Abbiamo tutte le premesse teoriche e pratiche per la costruzione di un motore Stirling a cambiamento di fase.
Per i cultori dei motori esotermici questa è una notizia a dir poco sconvolgente. Non ci crederanno, giustamente, finchè non lo vedranno su youtube.

Comunque, a parte gli annunci ad effetto, sul foglio di calcolo un motore del genere funzionante ad alcol etilico con un range di temperatura tra i 150°C i 40°C potrebbe avere un rendimento del 10%.
Che è tantissimo per questi tipi di motore, circa il 45% del Carnot...

Per un E-Cat costruito per COP a 6 "continuo", non è sufficiente; per avere un pareggio ci vuole un motore che renda almeno il 16%, impossibile a queste temperature.

Ma se l' E-Cat avesse anche solo dei periodi di auto-sostentamento sufficientemente lunghi, la cosa diventa interessante dato che il COP medio si alza anche a 15 o 20...

I fini della cogenerazione è preferibile un E-Cat anche a solo 100°C ma con COP infinito, che non abbia cioè bisogno di sostentamento elettrico, piuttosto che un E-Cat a 160°C ma con COP a 6...

Rampa ha detto...

@ Mistero
Lo sapevi che siamo parenti ?

Non saprei, dato che mi pare che hai tanti nick...

Enzo ha detto...

@Mistero
io sto a Roma, però se ci incontriamo parliamo solo di donne ahahaah

Enzo ha detto...

@Mistero
magari parliamo di questo:

http://www.repubblica.it/scienze/2011/09/13/news/orgasmo-21626960/

:)

guido52 ha detto...

ho trovato questo commento sul sito PSEN :


"One argument skeptics are making about the most recent test performed is that the system was only allowed to self sustain for 35 minutes before the test was ended. Skeptics are trying to state that due to this short period of time, the energy expended that kept the water boiling was due to "thermal inertia." Simply put, they are trying to say that the heat retained in the metal and other materials in the device was enough to keep the water boiling for 35 minutes. This is absurd for many reasons.

The materials of the E-Cat are made of materials that can store very little heat. It has been stated that for the materials to store enough heat to keep the water boiling for 35 minutes, the device would have had to weigh a ton (2,000 pounds) instead of 80 pounds.
The steam temperature of the E-Cat only dropped about 10 C (from 130 to 120 C) over the course of 35 minutes. This indicates that a very large amount of energy was being produced via a cold fusion reaction. If there was not a cold fusion reaction taking place, the water would have stopped boiling immediately, and the temperature would have dropped much more.
Near the end of the test, the temperature inside of the reactor started to increase. This is despite the fact the input power had not been turned back on.
The third point above is the most important when it comes to the upcoming tests on the E-Cat. If the test had been allowed to continue, the temperature of the inside of the E-Cat would have risen back up even higher AFTER decreasing. This would have demonstrated "reverse thermal inertia." Instead of the stored heat of the system slowing the decrease in temperature, the reverse would be true! If the test had been allowed to continue, the temperature would have increased. Reverse thermal inertia is impossible of course, unless free energy is being harnessed from an unknown source -- cold fusion in this case. According to physics, a device cannot simply heat up after the power is turned off. If the device is heating up, something exotic has to be taking place, like Ni-H fusion!

If a future test shows reverse thermal inertia, it will be the last nail in the coffin of the trolls, cynics, and false skeptics who have been criticizing this technology over the last year. It will also be proof of cold fusion all together, which has been attacked for two decades. Many apologies will be in order!"

Mi sembra interessante la notazione che l'ecat per far bollire l'acqua per mera inerzia termica per 35 minuti avrebbe dovuto avere un peso di almeno 2000 pounds ( circa 900kg) invece di 80. A parte la confusione tra kg e pound , vorrei sapere da qualcuno che se ne intende se ciò ha un fondamento perchè se fosse così il test alla presenza di Mats Lewan avrebbe già provato che l' E-cat funziona. Grazie a chi mi risponderà.

ant0p. ha detto...

@guido52

non viene considerato l'isolamento termico del pentolone nelle considerazioni che hai riportato da pesn, e nemmeno la pressione a 2barg (cioè 2 bar in più di quella atmosterica): sono due elementi decisivi che permettono la simulazione di un'autosostentamento per poco meno di 2 ore, ho anche provato col vaporìcchio che ha una ampollina con 0.17kg di acqua (cioè più di 150 volte meno di quella che c'era nel pentolone) e può continuare a espellere vapore per circa 40-50secondi dopo aver staccato la spina: la situazione è la stessa del pentolone, anche nel vaporì c'è isolamento termico e acqua che bolle in pressione. moltiplica per 150 i 40-50 secondi e arrivi a due ore circa..

loro considerano che il pentolone come se fosse una pentola non a pressione, non isolata e senza coperchio: in quel caso si che l'ebollizione si ferma subito..spegni il gas e la dispersione che c'è tra metallo della pentola e superficie dell'acqua e aria ferma subito l'ebollizione, mentre nel caso del pentolone isolato e in pressione le forti dispersioni che ci sono con una pentola non isolata e non in pressione non ci sono, e quindi ci mette molto a smettere di bollire: basta solo fare il bilancio energetico, se il pentolone non ha altri possibili sfoghi verso l'esterno che non siano lo scarico del tubo, il cui flusso può essere regolato, dove vuoi che esca l'energia accumulata in 3 ore da quei circa 30kg di acqua? dallo scarico, simulando l'autosostentamento.

guido52 ha detto...

Chiarissimo. Grazie antOp.

ant0p. ha detto...

ah vedo che tia è bannato, inutile dire che non sono d'accordo..

di sicuro non è stato molto furbo, ma questo lo sapevamo già:)) nella sua posizione è un po' assurdo mettersi a fare l'acido con gli altri utenti: lui è uno di quelli che è sempre stato convinto della bufala e dopo sfiatella e pentolone avrebbe avuto tutti gli argomenti per continuare con lo scetticismo senza innervosirsi e reagire personalmente contro altri, non importa se molti 'credenti' lo attaccavano pesantemente anche sul piano personale, è caduto nel trucco innervosendosi e ribattendo sul piano personale quando non c'era nessun motivo per farlo..

mi dispiace che si inizi a bannare (anche se in realtà è un finto ban visto che se uno vuole scrivere si può fare un altro account), ma so'cazzi suoi:)) non sono mai stato d'accordo coi suoi metodi dialettici da esagitato, e quindi sarei ipocrita se mi immolassi per difenderlo a spada tratta..anche se in questo caso se proprio devo scegliere ha ragione lui, però siccome non vedo il ban come qualcosa di grave non faccio traggedie, anche se venissi bannato io, me ne sbatterei altamente e se per caso volessi riintervenire mi farei un'altro account con lo stesso nome e un 2 alla fine:))

robi ha detto...

Tia
non è per cattiveria ,ma, forse quella è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

robi ha detto...

bye bye col cavolo...
sappiamo che cambi nick ,ma cerca di stare nella decenza che giustamente richiede questo blog

notte

Il Santo ha detto...

Non credo che Daniele si metta a bannare Tia.

Nessuno di quelli che "esultano" hanno mai controbattuto tia nel merito (ma come avrebbero potuto, loro credono e basta). Se va via questo blog perde uno dei migliori, che vi piaccia o no.

ant0p. ha detto...

@il santo
----Non credo che Daniele si metta a bannare Tia.----

per adesso l'ha già bannato mi pare, però può sempre sbannarlo, secondo me bisognerebbe fare un sondaggio chiedendo 'volete che tia sia sbannato'? ovviamente voterei un doppio si, sia qui da casa che domani dal lavoro:))

merl1n0 ha detto...

Lascia il tuo commento
Se ti va, qui puoi lasciare una traccia della tua visita, un commento, un saluto, una riflessione...

Visto che il fondo pagina invita a commentare, lo faccio:
mi dispiace per il ban di Tia. La considero complessivamente una perdita di qualita'.

Daniele 22passi ha detto...

@robi
Il vaso era traboccato da un pezzo. Quella delle radiazioni ionizzanti non è certo stata la goccia. Curioso che nello stesso momento Susan su Aspo e Tia qui tirino contemporaneamente fuori il seguente "sragionamento": non funziona, ma nel caso funzionasse è sicuramente pericoloso! Non trovi? :))
Parte il nuovo gioco: scoprire il nuovo nick che utilizzerà Tia... dovrà faticare parecchio per camuffare lo stile "yogurt" che tanto bene lo contraddistingue! :))
Per me può scrivere firmandosi ancora Tia anche 100 commenti al giorno: è BANNATO e glieli cancello. Non c'è altro da aggiungere.

@ant0p
Non stuzzicare te! :))

@Il Santo
Abbiamo perso uno dei migliori cervelli, certo.
Il più produttivo: 1215, pardon 1217 commenti in 6 mesi (cosa che comunque mi pare più segno di ossessione maniacale che di amore per la scienza)!
Ma anche l'elemento più petulante e viscido.
Spero vivamente che l'abbassamento di qualità del blog che ne conseguirà (sic!) porti via molti altri lettori in sintonia con Tia.
P.S. Un solo Vettore o vale 100 Tia, perdessi uno come lui mi dispiacerebbe, per la perdita di Tia proprio no. :P

Daniele 22passi ha detto...

@merl1n0
Ho scoperto oggi che Tia era stato già bannato anche da EA. Un motivo ci sarà non credi se io e Roy siamo arrivati alla stessa decisione indipendentemente...
Oppure pensi che esiste un complotto contro Tia! :))
P.S. Tu hai totalizzato 53 commenti in 3 mesi, in 3 mesi Tia ne ha scritti 12 volte tanto!!! Tu sei uno che esprime opinioni, e ti rispetto. Tia è uno che gode a smontare quelle degli altri, e sospetto fortemente che non solo ci gode ma ottiene anche altro. Se no uno non sta qui a scrivere 1217 commenti in 6 mesi. Sveglia!!

Il Santo ha detto...

@Daniele
Credo che l'alto numero di commenti di tia sia dovuto più al suo stile stringato che a qualche ossessione.

Lo hai attaccato anche tu diverse volte. Lo hai "sfottuto" con un po' di post. Tutto questo ci sta (anche se e' una caduta di stile): qui è casa tua. Ma arrivare a mettere il bavaglio a una voce critica mi ricorda troppo l'editto bulgaro di berlusconiana memoria.

Fossi in te mi limiterei a moderare gli eventuali eccessi. Credi che senza le discussioni innescate da tia il blog non perda qualcosa?

francesco G ha detto...

@Daniele non voglio sembrare presuntuoso ,forse ti sei dimenticato della mia domanda....ciao e grazie

gianga ha detto...

Viva Tia.
Qualche volta sopra le righe ma mai quanto Daniele; ma lui è il padrone di casa ...

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
Il bello di blogger o wordpress è che ci si mette 5 minuti per aprire un blog. Tia può benissimo aprirsi un suo blog se proprio ci tiene. Ne puoi aprire uno anche tu per denunciare l'orribile delitto che ho commesso nei confronti di Tia.
Se poi se sei dell'idea che se mettessi la moderazione ai commenti eviterei il problema alla radice sono d'accordo con te. Ma ritengo che la maggior parte dei visitatori di questo blog abbia un QI inferiore a quello di Tia ma un'educazione e un savoir faire di vari ordini di grandezza più di lui.

@Tutti
Il primo commento lasciato da un utente registratosi come Tia è datato 12/02/11 mentre il 1218 è di oggi. In effetti nella fretta ho detto 6 mesi mentre sono 7. Ma la sostanza non cambia: 6 al giorno! RIBADISCO: UN'OSSESSIONE!
Inoltre questo conteggio è IN DIFETTO. Non considero infatti quelli che ha scritto accedendo come anonimo e firmandosi in calce.

Daniele 22passi ha detto...

@FrancescoG
No. non lo so.

Daniele 22passi ha detto...

@gianga
Il tuo profilo ha 2 visite... una è la mia. Deduco che è stato creato oggi. Quindi non sei un lurker, questo è certo! :))

Il Santo ha detto...

@Daniele
Hai menato il can per l'aia. Hai ragione, il blog è tuo. Come si dice a Roma "fai un po' come c***o te pare!"

Ti facevo meno superficiale.

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
E ti sei sbagliato di grosso, mi dispiace tanto per avere infranto l'immagine che ti eri fatto di me.
Un altro buon motivo di non perdere il tuo tempo a leggermi e commentare, non ti pare? :)
Ciao

gianga ha detto...

@Daniele
>Il tuo profilo ha 2 visite... una è la mia. Deduco che è stato creato oggi. Quindi non sei un lurker, questo è certo! :))

A costo di sembrare "out" devo confessare che non so cosa significhi "lurker". Certo, ho controllato il vocabolario, ma mi sfugge il significato del tuo messaggio.

Marco De Leonardis ha detto...

Non ho visto quello che ha scritto TIA ma intuisco dai commenti di risposta.
Il problema delle radiazioni ionizzanti (e di quanto è facile far intervenire i carabinieri su questo tema) lo avevo già scritto parecchi mesi fa su JNP, chiedendo se, almeno per la grecia, stavano negoziando un cambio della normativa. Rossi ringraziò dicendo che gli avvocati ci stavano lavorando. Dopo poco disse che l'uso casalingo era parecchio lontano e che per ora solo usi industriali erano ipotizzabili nel breve.
I rischi è meglio conoscerli ed affrontarli piuttosto che nasconderli.

vocesolitaria ha detto...

Per quello che può servire, Tia ha anche la mia solidarietà.

Daniele 22passi ha detto...

@Marco de Leonardis
No Marco, tu non c'eri questa primavera qui. I commenti di oggi non c'entrano nulla: con Tia la questione è aperta da mesi e mesi. Diminuendo il tempo che posso dedicare al blog, diminuisce la mia possibilità di esercitare tolleranza nei confronti di chi viene qui solo per innescare infinite polemiche.
Il web è grande: chiunque può aprire un blog e scriverci quel che vuole, Tia o chiunque può fare altrettanto.

@vocesolitaria
Perché non convincete Tia ad aprirsi il suo blog finalmente? Se non ora quando??? Il bello che avrebbe subito tantissimi estimatori. Forza allora che aspettate!

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI
Vado a nanna, buonanotte.

Daniele 22passi ha detto...

@Enzo
@merl1n0
@Gianca
@Marco de Leonardis
@vocesolitaria
@Il Santo
Dimenticavo. Tia lo ha già aperto il blog e ha pure scelto un nome carino: Stable, it's stable!
Lo trovate qui: http://tia86.blogspot.com
Forza, davvero, convincetelo a uscire dall'ombra, se avesse dedicato tutta l'energia che ha dissipato a scrivere qui, oggi avrebbe un blog coi fiocchi.
Buonanotte davvero adesso.

Pino Grasso ha detto...

@ Daniele

A me sorprende la tua capacità di accettare per così tanto tempo che, a casa tua, qualcuno possa criticare TE e non le tue idee senza bannarlo immediatamente.

Quelli a cui non piaci, ARIA.

Questo non è un forum pubblico ma un diario personale e sul tuo diario ci si scrive quello che piace a te, punto.

kurtneuman ha detto...

@Pino Grasso
"Questo non è un forum pubblico ma un diario personale e sul tuo diario ci si scrive quello che piace a te, punto."

Cioè? Io devo scrivere nella sezione commenti del diario di Daniele solo ciò che piace a lui?!?! E come faccio a sapere in anticipo cosa gli piace e cosa no?? C'è un questionario da qualche parte da compilare??? Un esame di idoneità??!?

Sarcasmo a parte, credo che solo una persona ottusa e un po' infantile aprirebbe un blog con un'idea simile in mente.

Non so cosa diavolo abbia scritto l'utente Tia per far incazzare D. fino al punto di ottenere un bel ban. Il ban è uno strumento che va usato con cautela, ma D. né ha tutto il diritto. Leggendo da poco tempo questo blog (e solo in relazione all'eCat di Rossi), non ho notato post in cui Tia si sia distinto per volgarità, falsità e/o attacchi personali (forse solo alla persona di Rossi e indirettamente). Non più di altri (anzi, meno di altri). Daniele stesso lo ha chiamato psicopaTiaco, gli ha consigliato di andare da uno psicologo e tante altre belle cosette.

Magari D. è semplicemente "scoppiato". Ci sono persone che hanno su altre questo effetto. Semplicemente non le sopporti. E siccome sei un essere umano, scatta il ban (quando va bene... ;)))

Mi sembra però un'azione dettata da uno scatto di insofferenza, magari causato non solo dall'acceso diverbio con Tia. Boh, non so. Daniele faresti bene a ripensarci. Magari parlaci di nuovo, vedi se riuscite a chiarire. Il blog è tuo, i post li scrivi tu. Ma li scrivi anche (e soprattutto?) per i tuoi lettori. Anche per Tia...

Pensaci. Tornare indietro, se sarà il caso, non verrà certo interpretato come un segno di debolezza, anzi...

Just my two cents...

guido52 ha detto...

io non ho letto tutto quello che ha scritto Tia però mi sembra che Daniele, avendo accesso a fonti che gli danno la sicurezza che l'e.cat funziona, si privi della soddisfazione di vedere "che faccia farà" Tia quando la prova inconfutabile di ciò diverrà di dominio pubblico. Diversamente , cioè confermandone l'esclusione, si potrebbe invece pensare che, avvicinandosi il redde rationem, tema il confronto con Tia.

guido52 ha detto...

P.s. ho fatto un giro sul blog di Tia : non mi sembra dica cose criminali e poi le ( numerose) contraddizioni di Rossi sono evidenti . Magari avrà esagerato con il numero di post ma senza persone come lui il tuo blog rischia di diventare palloso come quello del suddetto Rossi ( che comunque io ,pur pessimista, continuo a sperare abbia successo nella sua impresa )

MISTERO ha detto...

@Daniele

"@Enzo
@merl1n0
@Gianca
@Marco de Leonardis
@vocesolitaria
@Il Santo"

Quoto e spero per la prima volta in 12 anni di forum e blog che questi signori spariscano definitiviamente; come ho dimostrato nel forum di NEXUS, non bannavo ma li confinavo nella camera dei DANNATI, il ban arrivava dopo e per chi non contento passava alle parolacce e alle denigrazioni, putroppo con il blog questa operazione non è possibile.
Non per soliderietà, ma per obbiettività e giustizia, ti sei accorto anche tu che questi signori non perdono un minuto per attacchi personali?
Già te ne sei accorto e più cercano di difendere un troll e più diminuisce la stima nei loro confronti...mi sbaglio?

@Guido52
"erò mi sembra che Daniele, avendo accesso a fonti che gli danno la sicurezza che l'e.cat funziona, si privi della soddisfazione di vedere "che faccia farà" Tia quando la prova inconfutabile di ciò diverrà di dominio pubblico."

E' questo il punto che viene totalmente e maliziosamente (per non dire di peggio) dimenticato dai signori sopracitati; il saputello-sapientino LA FACCIA PROPRIO NON CE LA METTE!!!
Non solo, offende, denigra, minaccia, manipola, mente, a suo piacimento quello che più gli piace e gli aggrada; chi non tiene conto di questo è esattamente come lui, o purtroppo, come spesso capita, molti leggono qua e la saltando a piè pari intere discussioni e interventi, ma a questo punto dovrebbero esimersi dall'intervenire e prendersi un po di tempo per rileggere l'incredbile quantità d'interventi inutili, offensivi, mistificatori, etcetc, del signorino sopracitato.

Non c'è altro da aggiungere.

p.s. Enzo

c.v.d.

:))))

piero41 ha detto...

Riapro gli occhi e che uggia, ora si starà fino a domain sera a parlar di Tia !! Mi sembra che D22 abbia fatto chiaramente capire che una persona capace di tutti quegli interventi o soffre di protagonismo da primo della classe od è stipendiato per creare disturbi e distrarre nel blog. . non si interviene su un'opinione di un altro solo con "è una cagata" "mancano le fonti" per poi correre a rispondere ad altri commenti. Meno interventi ma piu' argomentati rispettosi del rapporto con gli altri Ma tu molte volte non lo accettavi mi sembrava che tu volessi solo dare mostra di te, magari disturbando per piu' apparire
Probabilmente forse ora nel blog si sente il tuo vuoto : diciamo il vuoto della figura del" buffone/ nano" che nella corte era una delle figure più intelligenti e tormentate e che sfidava il re con i suoi lazzi ma sapeva pero' restare nei limiti del suo lavoro. Ma tu, Tia non eri pagato dal re D 22 che ti ha cosi' "decapitato" per difendere la sua corte il suo blog.... Ora mi sembra i suoi lazzi/interventi un po' mancano a tanti che ti mandavano avanti a sfidare "Re D22" ed il suo accolito grande Rosso...ed ora invece devono schierarsi in prima persona.. Rimettiamoci alla sapienza del re, senza irritarlo troppo.W il re!! Morte al re!! Un re??? mmm! eh eh eh!!

Rosicone ha detto...

Sempre detto che questo tia era un rosicone, fatto bene a bannarlo.
ma poi la sua sembra una crociata personale, rossi gli ha chiesto soldi lui glieli ha dati, e ora cerca di diffamarlo perchè ha scoperto che non funzia l'ecat?
probabilmente sì, altrimenti non capisco l'astio che prova verso rossi e l'ecat.
che cazo gliene fregagherà a lui se rossi deve pagare i 500 mila di qua, se deve riceverli di là, ma saranno cazzi suoi?
il blog da lui postato avvalora la mia tesi su di lui.
rosica come non mai ed è malfidente oltre ogni limite
bravo daniele

Vettore ha detto...

@Rampa
Molto interessante il discorso della macchina volumetrica, ci avevo pensato anche io al fatto che puntare ad una turbina non è la scelta migliore in queste condizioni (forse l'ho anche scritto a Rossi). Avevo pensato anche ad alcune evoluzioni delle macchine termodinamiche classiche basate sull'uso di controlli elettronici per ottimizzarne il funzionamento, come accade nelle automobili odierne (es. usare valvole comandate invece che azionate meccanicamente, regolare on-line la pressione e gli scambi di calore, etc.)

@Guido52 e Ant0p
Per verificare quanto durerebbe l'autosostentamento nel caso di energia accumulata bisogna fare un pò di conti, la risposta non è immediata. La pressione da sola non basta, bisogna considerare anche la capacità termica.
Comunque, anche se fosse possibile immagazzinare energia a sufficienza per emettere vapore per 35 minuti, bisognarebbe prima fornila quell'energia! E non mi sembra che i conti tornino da questo punto di vista...

@Pino Grasso
Com'è finita con le perdite?!?
Hai qualche novità?

@tutti
Si è già parlato dei due fili ausiliari che entrano nei nuovi E-Cat? Cosa sono e a che servono?!?

Mahler ha detto...

Dico brevemente la mia. Questo è un blog personale, credo che Daniele abbia tutto il diritto di bannare chi vuole senza dover dar conto a nessuno, con la sola motivazione di «mi va di bannarlo e lo faccio, punto e basta». È sufficiente la motivazione secondo la quale la sua presenza renderebbe più difficili le sue giornate, basta questo. E Daniele ha tutto il diritto di considerare i commenti di Tia una “macchia” per il suo blog.
Nel momento in cui però Daniele si spinge a discutere pubblicamente nel merito della sua decisione con argomentazioni diverse da quelle appena esposte – di motivazioni di carattere intimo e personale – immagino che il suo intento sia di discuterne con tutti della faccenda.
Non ha molto senso dire «io non sono d'accordo» con la decisione di Daniele, come dicevo è giusto che sia inappellabile, si tratta del suo blog. Penso sia legittimo dire «io non l'avrei fatto», ma io non sono Daniele e non ho gli stessi problemi suoi, quindi si tratta di un'affermazione inutile.
Non so quanto vi possa interessare, ma quello che penso di Tia come persona è abbastanza articolato. Credo che abbia qualcosa del nerd, con alcune piccole manie di protagonismo. Per lo stesso motivo penso che sia totalmente infondato dire che Tia sia pagato da qualcuno, visto che la suggestione del nerd spiega tante cose. Credo anche che si sia anche parecchio dato una calmata nei mesi, all'inizio il suo sconfinamento nella sfera personale dei suoi interlocutori era assai più pesante. E i miglioramenti vanno sempre premiati. Ma questa è solo una mia opinione soggettiva, per altri che si sono scontrati con lui solo di recente magari è il contrario.
Penso che la discussione sarà un più povera senza di lui.
Ci tengo però a dire che:
1) Negli ultimi mesi gli attacchi personali nei confronti di Tia (anche da parte di Daniele) sono stati di gran lunga maggiori di quelli portati avanti da lui
2) Tia ha sempre invitato tutti a rispondergli nel merito e spesso gli è stato risposto con insulti
3) La verità non è bella o brutta, è semplicemente la verità. Sul caso E-Cat avere uno sforzo da parte scettica per spiegare la faccenda non può fare altro che avvicinare alla verità (le argomentazioni degli scettici possono essere smontate nel merito se se ne ha la capacità)
4) Molte delle accuse nei confronti di Tia sono false

Con ciò ho voluto semplicemente esprimere il mio punto di vista, senza voler invitare nessuno a prendere posizione.
Saluti.

Mahler ha detto...

Si potrebbe anche capovolgere la faccenda dicendo che se ci fosse qualcuno che paga Tia per occuparsi a tempo pieno dell'E-Cat dovremmo ringraziarlo perché fa sì che nella vicenda ci siano meno punti oscuri possibili. E il gioco varrebbe la candala degli eccessi di Tia. Questo da un punto di vista meramente scientifico.
Ma, come dicevo prima, questo un blog privato e non c'è neanche bisogno di giustificare una scelta simile.

Mahler ha detto...

P.S. Per tanti motivi ho deciso di fare il lurker sul caso E-Cat. Se interverrò su questo blog molto probabilmente sarà per parlare di musica, poesia o politica. Saluti.

Max Altana ha detto...

Ho dato una scorsa agli ultimi commenti e mi aggiungo a Mahler.

Razionalmente non trovo motivi per cui l'eCat dovrebbe funzionare e penso che quando si farà il famoso test senza cambio di fase sarà un doccia fredda per tutti, Andrea Rossi in primis che credo sia vittima di una clamorosa autosuggestione.

Romanticamente spero di sbagliarmi e che a fine ottobre l'ecat si riveli l'inizio di una (lunga) nuova strada energetica.

Saluti a tutti.

Enrico Maria Podestà ha detto...

Allora tanto vale star qui a discuterne, no?

Quasichimico ha detto...

@Mahler
Vorrei che la vicenda di Rossi vada a compimento, bene o male che debba andare, senza l'intervento di forze esterne che si mettono di traverso per impedirlo. Tutti quelli che si stanno chiedendo il perchè di queste parole si sono persi gli ultimi due post di tia e quindi non capiscono , neanche la reazione di Daniele.
Lungi da me ricordarli, sono al limite della querela.

MISTERO ha detto...

"Lungi da me ricordarli, sono al limite della querela."

Purtroppo per lui non sono al limite, ma sono da querela.

@Vettore
Ricordo benissimo il confronto su EA, come ricordo molto bene la correttezza delle tue obbiezioni, sei stato tra i pochissimi che hanno sempre mantenuto un tono dignitoso e rispetoso delle altrui "vedute".

Spero quanto prima d'incontrarti assieme ai prof. per il confronto che sai e anche perchè no per chiarire una volta per tutte quella posizione rimasta in sospeso.
Un abbraccio
:-)))

GPT ha detto...

@Daniele
dato che hai condiviso i motivi mi permetto di dire la mia. Ovviamente con tutto il rispetto per il padrone di casa...
Comprensivo il motivo del banning, allo stesso modo concordo con Mahler sul fatto che sia determinato dal "nerd" che è in lui piu' che da altro. Mi sembra un po' ragazzino immaturo quando si incaponisce e sfocia nell'insulto.
Sull'ultimo scambio (500K, defkalion etc etc) ha obbiettivamente ragione (trattasi di storia scritta), non mi pareva quello un buon motivo per sbatterlo fuori.
Se poi il punto è il trolleggiamento e/o l'eccessivo/impulsivo posting provocatorio concordo; personalmente gli darei un ultimatum del tipo "max 4 post al giorno o banning definitivo", magari lo aiuti a crescere, il ragazzo ha passione e obbiettivamente è preparato/appassionato all'argomento; dal punto di vista di attenzione al topic e tecnico ha dato corretti spunti critici.
Che poi diventi pedante è indubbio...
@MISTERO
Mi pare un po' eccessivo questo ricordo al termine "querela". capisco che molte affermazioni siano antipatiche, scortesi e anche cafone, ma per la natura stessa di un blog aperto fintanto che non diventano palesemente diffamatorie (tipo sei un truffatore xcè hai fregato soldi a qualcuno, sei un ladro xcè rubi le macchine etc) rimangono nell'alveo di opinioni (o cafonaggine concordo). POI che un Tia si spaventi al solo parlare di "querela" mi conferma la sua giovine età :)
@Vettore-Rampa-Mistero
Per tornare alla "ciccia" trovo interessante il generatore volumetrico, ma se non ricordo male (antiche letture tecniche - sigh) ha unrendomento veramente fetente (tipo il 15% considerando dispersioni, attriti et similia)... voi avete numeri/aggiornamenti diversi? palo ovviamente di applicazoni reali non di idee tutte da sviluppare (vedi - anche se in pricipi diversi-nuovi materiali termomagnetici - o termocoppie con rendimenti fantastici ma non replicabili et similia).

@Mahler:
non fare solo il lurker! per quello che vale credo che i tuoi interventi siamo per la maggrior parte interessanti, spesso non ho scritto proprio xchè mi trovavo già rappresentato da considerazioni da te esposte.

@Daniele:
non l'ho scritto nel post precedente, ma la notizia del very very customer, della telefonata e qualche altro nuovo dettaglio da te fatto trapelare ha rinfocolato la speranza. Come ho già detto credo nella tua onestà e tanto basta.

gio ha detto...

@mahler
>Credo che abbia qualcosa del nerd, con alcune piccole manie di protagonismo. Per lo stesso motivo penso che sia totalmente infondato dire che Tia sia pagato da qualcuno, visto che la suggestione del nerd spiega tante cose.

.......anch'io non penso che possa essere pagato da qualcuno.....penso invece che vsita la suggestione del nerd , sia uno degli scienziati dilettanti citati da menichella che tentino di riprodurre il meccaniscmo di rossi...... che è secondo molti semplice......e qui incitava alla rissa verbale per ottenere una sorta di effetto brainstorming ......non sono i presupposti di una conversazione pacata!"

GPT ha detto...

Cacchio ho letto la disquisizione Rossiana sulle critiche dell'autosostentamento.
Che dire... rafforza il mio convincimento che:
1. Ha interesse nel sembrare poco competente
2. Ha bisogno di qualcuno che lo aiuti a migliorare l'immagine (posto che gli interessi)
Non capisco proprio come si possa argomentare senza parlare di sovrapressione interna, inerzia temica del 25-30 Lt di acqua surriscaldata e alta coibentazione del sistema (senza parlare poi del piombo intorno). Omettere questi dati nel ragionamento mi pare non onesto.

@Vettore:
il caricamento termico (nella demo che è stata proposta con il togrotto) avviene con i 2 e spicci KW nelle 2 ore precedenti.
@Tutti:
Qualcuno riesce a ipotizzare xchè comunica/si comporta in questo modo??? altre ipotesi oltre a quelle di cui sopra?
Ma ha così tanto tempo da perdere con i blogger?

gio ha detto...

@gpt
>Qualcuno riesce a ipotizzare xchè comunica/si comporta in questo modo??? altre ipotesi oltre a quelle di cui sopra?
Ma ha così tanto tempo da perdere con i blogger?

....i rendimenti della macchina 1:6 ...ma non erano 1:12 ....o non ancora 1:200.....il test dell'impianto da 1 mw ..si farà in usa ....o no è stato fatto a bologna......l'impianto dov'era....era negli usa ed è stato trasportato a bologna.....quello stesso impianto che doveva finire in grecia....ma non ci è finito per la rottura dei rapporti con defkalion .....e ora quell'impianto torna negli usa ....... e il cliente usa viene a bologna a vedere il test.....ma perchè viene a bologna se sono prodotti negli usa ..........

CHE BELLA CONFUSIONE ......CONFONDE QUI ....CONFONDE I CONCORRENTI.... CONFONDE GLI SPIONI!........

Enzo ha detto...

@Mistero
"Non per soliderietà, ma per obbiettività e giustizia, ti sei accorto anche tu che questi signori non perdono un minuto per attacchi personali?"

No guarda, ti stai proprio sbagliando. Gli attacchi personali vengono proprio da un altra parte.
Io non scrivo molto spesso, quindi mi ricordo bene come mi rispondono.

P.S Il tuo p.s si riferisce al fatto che con te voglio parlare solo di donne? E non ti senti lusingato? :) Io so riconoscere chi è meglio di me in certi campi quindi ne approfitto per imparare qualcosa :)))

Marco ha detto...

Buongiorno a tutti. E' da Gennaio che seguo con estremo interesse le vicissitudini dell'e-cat, dopo aver letto (per puro caso!!) dell'esperimento del 14/01. Da molti mesi seguo anche questo blog, e i relativi commenti, senza finora intervenire.
E' ben poco infatti quello che posso aggiungere, se non che a Gennaio, dopo il 14, ebbi l'onore di scambiare qualche e-mail con il prof. Focardi, tramite un mio ex-professore di Fisica (anche quantistica) all'Unibo. Il professore, molto disponibile, mi ribadì le questioni fondamentali, ben chiare:
1) produzione di energia in largo eccesso rispetto a quella fornita;
2) produzione del Rame
ferma restando, ovviamente, la comprensione teorica incompleta del fenomeno.

Ora, per quanto riguarda la linea tenuta da Rossi, mi sento senz'altro di quotare Gio (ore 12:16), inutile aggiungere altro. Quello che noi vediamo degli esperimenti è quello che "ci lasciano" vedere, e non quello che "vorremmo". E mai, che mi ricordi, è stato detto "questo esperimento è LA prova definitiva".
Mi sembra assurdo pensare a una truffa; di solito, in questi frangenti si cerca di piazzare articoli vendibili abbastanza facilmente, e in breve tempo: non mi sembra certo questo il caso.
Mi sembra incredibile d'altra parte pensare che Rossi si sia trovato (e come?) di fronte a un fenomeno che non comprende, ma di cui si sia auto-convinto che possa funzionare nel modo desiderato: e gli esperimenti con Focardi degli anni scorsi? Di questi credo proprio di non poter dubitare.

Invece mi è sfuggito un particolare, e chiedo aiuto ai più "anziani" :-), o allo stesso Daniele, per colmare la mia lacuna: come è entrato l'ing. Rossi in questo lavoro? Il suo contributo starebbe dunque nel famoso "catalizzatore segreto", che trasforma un fenomeno osservato (Focardi, Piantelli,..), ma ancora senza applicazione pratica, in un dispositivo sfruttabile per la produzione di energia. Scusate se è poco! eppure di certo non è questo un campo in cui ci si possa improvvisare esperti, e non mi pare che il Rossi lo fosse, quantomeno parlando di "estrazione culturale". Sarei solo curioso di sapere come Rossi sia stato coinvolto in questi studi, visto il suo contributo.

In ogni caso, spero veramente che manchi poco alle prossime novità, e che siano positive..

Marco

bertoldo ha detto...

x Peter Gluck
la musica migliore è quella di Odissea nello spazio ...(the best music is to Space Odyssey)Il Bel Danubio Blu (The Beautiful Blue Danube)

Un punto di partenza o un punto di arrivo ?

A starting point or a point of arrival ?

Francesco Lig ha detto...

@Marco la penso come te su tutto, anche a me piacerebbe capire come è entrato Rossi nelle ricerche sulle LENR..
Se fosse vero l'e-cat questo riabiliterebbe per voi le precedenti ricerche? nsomma sarebbe il genio del mondo e nessuno se n'è accorto?

dibattiti ha detto...

@Marco

http://dibattiti.wordpress.com/2011/04/05/interviste-a-rossi/

http://dibattiti.wordpress.com/2011/06/16/ottimo-video-riassuntivo/

(trovi ciò che c'è nei link anche nel blog di Daniele)

dibattiti ha detto...

@Francesco Lig

Ormai si è quasi certi che le LENR esistano. La differenza tra Rossi e tutti gli altri (tutti!) è l'ordine di grandezza di produzione energetica. Gli altri fanno watt, lui fa kilowatt.

Francesco Lig ha detto...

Parlavo delle sue precedenti ricerche su TEG e petroldragon..
Sulle LENR la penso come te..

Marco ha detto...

@Dibattiti

Grazie mille per i link!! Un utile "riassunto delle puntate precedenti".
Mi ero proprio perso l'intervista in cui Rossi parlava dell'inizio nel 1987 e del rapporto con il prof. Focardi.

Marco

mwatt ha detto...

@Daniele,
Non conosco i motivi del ban di Tia. Non ci metto bocca.
Il blog è tuo, e chi vuole può aprirsi il suo.

Premetto che sono uno che pubblicamente e documentatamente ha consigliato a Tia di calmarsi e riposarsi. Sui modi quindi non ho altro da aggiungere.

1_se Tia posta troppo si metta un limite come dice GPT. Magari farebbe bene a tutti in generale. Questa tua motivazione è legittimissima.
2_il falso e la diffamazione devono essere puniti, le opinioni e i fatti no.
3_Sono più gli insulti che avrebbe lanciato Tia o quelli che ha ricevuto? Trollaggio, malafede, etc.
4_chi è in malafede falsifica e diffama: ha Tia fatto questo?

@mistero:
in un solo piccolo campo posso dirmi competente.
L'ho studiato e ci ho lavorato. Su EA mi sono trovato alle prese con persone che argomentavano civilmente all'infinito cose sbagliate. Inoltre mi trattavano civilmente con sufficienza come se loro sapessero tutto e io no. Io civilmente ho cercato di evitare di dir loro che non sapevano nulla, sperando che capissero. Nulla.
Ho civilmente perso le staffe, scrivendo un post che mi ha procurato disagio e che avrei preferito non scrivere, vista la mia natura non competitiva.
Insomma, può capitare anche questo
mW

dibattiti ha detto...

Petroldragon sembra in cina siano riusciti a raggiungere l'85 ri rendimento (rispetto al suo 80); tutto ancora da dimostrare se funzioni anche quello cinese però.
Nel suo libro dice che dal processo uscissero parte di petrolio(olio combustibile), carbone e gas (penso gpl). Il processo è realistico, ma secondo me non realizzabile, inoltre sosteneva di usare rifiuti indifferenziati. So per certo che con utilizzando alcune plastiche si riesca ad ottenere gasolio(o benzina non ricordo), ma con l'indifferenziata la vedo dura, tra umido inerti etc non vedo come non possano interferire nel processo.

Per il TEG invece sono totalmente scettico. Le prove ufficiali che hanno fatto o erano oggetti non funzionanti, o con rendimento inferiore a quelli che erano in commercio (<3% se non sbaglio).

L'idea che mi sono fatto non è molto positiva. I paralleli tra le tre storie sono numerevoli [tra le collaborazioni con le università (politecnico di milano-petroldragon,
TEG- università del New Hampshire, e-cat Unibo), le riviste fondate exnovo, i bambini a cui donare soldi etc..) e le molte contraddizioni.
Tenendo poi conto che nessuno ha mai visto un prova calorimetrica soddisfacente (nemmeno focardi in 3 anni).
Senza dubbio di incertezze ce ne sono.

In ogni caso basta aspettare e sperare di sbagliarsi.
Non manca poi troppo..

dibattiti ha detto...

Sembrano tutte cose studiate per essere molto realistiche, ma troppo belle per essere vere.

dibattiti ha detto...

uscissero=uscivano

mwatt ha detto...

Quoto dibattiti!
Tia prendi spunto.
mW

kurtneuman ha detto...

@Dibattiti

Ottimo riassunto, grazie. Inquadri bene la situazione fai capire anche perché alcune persone sono molto perplesse sull'uomo Rossi e sulle capacità che ha di portare a termine e con successo i progetti iniziati...

gio ha detto...

altra notizia interessante sul nichel :

Glencore: offerta per salire al 100% dell'australiana Minara (nickel)
+38% azioni Minara alla Borsa di Sidney su scia annuncio Sidney, 24 ago - Glencore, il gruppo elvetico attivo nelle materie prime, ha lanciato un'offerta per salire al 100% nell'australiana Minara, che produce cobalto e nickel e di cui detiene gia' il 73%. La proposta, pari a 87 centesimi australiani per azione, valorizza Minara 1,02 miliardi di dollari australiani (742 milioni di euro) e costituisce "un sensibile premio (+35,9%) rispetto agli ultimi corsi di Minara", ha indicato Glencore, per cui e' anche "la sola attualmente disponibile per gli azionisti di Minara". Inoltre, visto che Glencore ha la maggioranza della sociea' australiana, "e' poco probabile che emerga una proposta alternativa". Il presidente di Minara, Malcom Macpherson, ha indicato che il management ha sottoposto la proposta agli esperti e ha cosi' raccomandato agli azionisti di non prendere iniziative per ora. Gli analisti ritengono che l'offerta di Glencore abbia buone probabilita' di successo. I titoli Minara sono saliti alla Borsa di Sidney fino a 88 centesimi (+38%) a seguito dell'annuncio di Glencore. Red-pal 24-08-11 11:04:31 (0096) 5

Pino Grasso ha detto...

@ Vettore

>Com'è finita con le perdite?!?
>Hai qualche novità?

Trovare qualcuno che sapesse trattare il rame e le saldature manuali TIG ad argon non è stato facile.

I primi due reattori dovrebbero essere consegnati questa settimana.

Le perdite di H nella configurazione precedente erano inarrestabili, quindi ho cambiato configurazione.

Poi ti faccio sapere, in privato.

mario massa ha detto...

Mahler scrive: “ Dico brevemente la mia….” (su Tia, 19/09 ore 8.43)

D’accordo al 100%.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco De Leonardis ha detto...

100% d'accordo con Mahler
Marco

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vettore ha detto...

@GPT
Riguardo al modo di comportarsi di Rossi, posso dire che non mi sorprende affatto: ha un modo di fare l'imprenditore molto "all'italiana", niente di strano. Vuole fare tutto da solo, con forze e finanze sue, niente venture capital, niente banche, niente investimenti "inutili" in immagine e comunicazione, l'importante è la sostanza: gli impianti che funzionano ed i clienti soddisfatti. Tutto il resto non conta niente. E' un modo di pensare molto diffuso da noi, che non è per niente negativo alla fine. E' questo anche il motivo per cui non si accontenta di avere scoperto qualcosa di rivoluzionario e darlo in licenza, il suo obiettivo è produrre impianti che la impiegano e vendere quelli!
Negli USA (e in buona parte del mondo) è più diffusa un'altro modo di pensare e di fare: ho un'idea geniale, trovo qualcuno che mi dfinanzia ma che guadagnerà l'80% dei ricavi della mia scopert, e io finirà per fare il CEO della nuova azienda posseduta dai finanziatori. Ovviamente tutto all'insegna di business plan minuziosi, immagine curata, e fior di gente che si occupa di qualsiasi dettaglio.
Prendi Mills: lui per contro è un'esempio tipicissimo di questo modo di procedere.

Riguardo all'autosostentamento ed alle 2 ore di startup con consumo di 2 kW, questi a conti fatti (se non ho sbagliato qualcosa nella fretta) sono quelli che servono per innalzare la temperatura di 36kg di acqua di circa 100°C, non ne resta molta da potere accumulare.
Si possono fare valutazioni più precise comunque.

@Pino Grasso
Non so se hai letto tra le righe: io qualche esperimento l'ho fatto, e credo di avere ottenuto anche qualche risultato interessante... :-) Poi ti racconto. Aspetto tue news!

Luca ha detto...

Ebbene si voglio scandalizzare, io credo nell'e-cat ho fede....., fede sì perché non mento, non mi nascondo dietro il concetto di verità scientifica, come se la storia intesa nel senso di una costruzione del pensiero non fosse un prodotto dello sviluppo della società umana. Le formiche non costruiscono ospedali, navi aerei, ecc perché la loro società è diversa da quella umana. Quindi la scienza è un prodotto dell'interazione fra società, individuo e realtà.
Il grande filosofo della scienza Bertrand Russell ci ha insegnato che la realtà è come noi percepiamo il percetto (o insiemi di percetti), ovvero tutte quelle strutture proprie dell'individuo sommate all'esperienza nel senso più ampio del termine, dove il percetto esiste nella nostra mente e non al di fuori di essa. Tutto quello che esiste nella realtà noi lo conosciamo indirettamente e la conoscenza non è altro che la comprensione della realtà in modo astratto e razionale.
Il Problema è quando si analizza il concetto di razionalità e ci si accorge che molto di questo concetto dipende dalla storia e quindi dalla forma di sviluppo della società umana. Questo implica un atto di fede da cui si deve iniziare, il punto da cui origina la conoscenza e di conseguenza anche la scienza. Un Quid ineliminabile senza il quale non esisterebbe la creazione, cosa che una macchina non può emulare. L'invenzione dell'e-cat è importante anche per questo perché apre la possibilità di una nuova era per la scienza, un'era in cui la cruda e asettica visione meccanicistica crolla, lasciando aperte nuove prospettive del mondo e delle relazioni umane.

Red5goahead ha detto...

da twitter (@Freeenergytimes)

http://www.e-catworld.com/2011/09/why-the-announced-e-cat-test-at-uppsala-should-tell-the-complete-story/

Luca ha detto...

Con tutto il rispetto per chi ne parla io non trovo intelligente parlare di Rossi come persona, se è etico o non etico. Quello che mi interessa è cosa sia l'e-cat in potenza e non cosa è l'e-cat in atto.....

LucaCh ha detto...

@MISTERO

Questo sì che è essere essenziali, chiari, diretti e sintetici!
Questo aspetto del tuo carattere lo trovo molto interessante e lo apprezzo particolarmente.

Posteresti qualche link che sia chiaro e ragionevole come te, per approfondire il punto 5 della tua lista? Sul resto la vediamo in modo molto simile, su questo sono indietro parecchio e vorrei approfondire.

Grazie, ciao!

Luca ha detto...

Almeno Tia mi avrebbe dato del deficiente.......la non curanza è il maggior disprezzo.

MISTERO ha detto...

@LucaCh

La mia era solo una battuta finale, nulla di vero, ma ti pare?

Mi spiace, avrei dovuto scrivere che l'omeopatia e la memoria dell'acqua sono una cosa vera, ma viste le precedenti affermazioni ho pensato di scrivere anche qualcosa di assolutamente non vero al posto di quest'ultima....ho solo dimenticato le faccine ;-)

Enzo ha detto...

@MIstero

Le LENR sono un fenomeno reale.
Esistono le comunicazioni superluminari e quindi si può superare la velocità della luce.
La fisica è da riscrivere (almeno in buona parte).
Il sole ha un nucleo freddo, molto freddo.
Gli alieni, intesi come viaggiatori nel tempo e nello spazio, esistono.


Ma dico io ti ci voleva tanto?? :)
Finalmente qualcosa di chiaro e condivisibile.
Concordo al 100%
Addio.

Luca ha detto...

Se si desidera estromettere qualcuno democraticamente, dico democraticamente, basta non cagarlo, invece @tia è stato cagato eccome. Questo ricorda la calamità dove i due opposti si attraggono....

Luca ha detto...

Dove sei @tiaaaaaaaaaaa dove seiiiiiiiiii, almeno tu mi davi dell'imbecille!

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
Tranquillo, ti cago! ;)
Il Problema è quando si analizza il concetto di razionalità e ci si accorge che molto di questo concetto dipende dalla storia e quindi dalla forma di sviluppo della società umana. Questo implica un atto di fede da cui si deve iniziare, il punto da cui origina la conoscenza e di conseguenza anche la scienza.
DA INCORNICIARE.
Un abbraccio

piero41 ha detto...

@ Tia:
Esprimo un mio consiglio: se veramente ti interessa ritornare sul blog, solo tu, potresti superare questa tua punizione contattando direttamente D22, da adulto, spiegandogli chiaramente la tua situazione ed eventuali tue difficoltà proponendogli un tuo impegno ad autodisciplinarti basandoti magari sul sistema calcistico dei cartellino rosso: ad ogni tuo intervento "pericoloso" eccessivo ed offensivo corrisponderà a parere dell'arbitro l'allontanamento per 24 ore dal blog, la ripetitività e la gravità degli interventi offensivi aumenterà proporzionalmente i giorni di sospensione il tutto deciso dall'arbitro unico giudice. Poi vi potrà esser anche un ricorso per ridurre le giornate portando adeguate giustificazioni. Funziona in situazioni di stress con tante "teste calde" la domenica, figuriamoci se non potrebbe aiutarti nel tuo autocontrollo.... Tocca a te decidere e coinvolgere in prima persona Daniele e forse penso.. Certo il sistema, una volta adottato per te, a discrezione dell'arbitro...

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Strano!!! Il crollo di accessi che qualcuno aveva vaticinato non c'è, anzi: oggi registro il 34% di visite più di ieri, ma questo è il consueto calo fisiologico del weekend, però c'è anche un 12% di visite in più rispetto a lunedì scorso... :))

Daniele 22passi ha detto...

@Piero41
Tia può incontrarmi a Riva del Garda il 2 o il 3 ottobre e chiarire di persona tutto quel che vuole, se ci tiene. Sono disponibilissimo come sempre, come quando lo invitai ad aprile a Milano alla presentazione di Roy Virgilio (dunque vicino a casa sua!) e a luglio a Viareggio al convegno, dove avrebbe potuto benissimo esprimere, come tanti hanno fatto, le sue opinioni in pubblico. Ha sempre fatto spallucce. Ora basta ai dialoghi tra "sordi" su internet.

Luca ha detto...

Grazie @daniele avevo bisogno di un po' di conforto.... Volevo chiederti anche cosa ne pensi sulla questione e-cat in potenza contrapposta alla questione e-cat in atto. Dopo tutto il comportamento di Rossi non si può certo definire opensurce, filosofia che io penso tu condivida visto lo spirito umanistico che ti caratterizza. Forse quello che manca veramente all'e-cat per funzionare non è una teoria scientifica che lo sostenga, ma la maggiore evidenza di essere una conquista per l'umanità. Tu che ne pensi?

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
A essere sincero preferisco non pensare nulla per ora... trarrò le conclusioni a ottobre concluso, prima mi sa troppo da discussione da "Bar dello Sport".

Mahler ha detto...

@TUTTI
Intervengo nuovamente perché tenevo a precisare anche che non apprezzai per nulla il post di Daniele dedicato al mancato incontro tra Tia e Mistero. L'ho considerato parecchio border-line ed è stato tra le cause che mi hanno fatto capire di essere molto meno in sintonia con Daniele di quanto pensassi.
Spostare l'attenzione sulla vita sociale di Tia piuttosto che sul merito delle sue affermazioni se ci pensate è in piccolo esattamente quello che fanno i bulli coi ragazzini più studiosi. Con tanto di ostentata prova della virilità in duplice dotazione.
Quando dico in piccolo intendo in piccolo. Ma quanto basta secondo me per fare un po' di autocritica. E mi permetto di rivolgere anche al padrone di casa quest'invito.
Penso che Tia abbia fatto benissimo a rifiutare l'invito se è quello che voleva, perché non ci può essere nessun tipo di pressione sociale possibile che costringa qualcuno a fare quello che non vuole.
Molti post di Mattia Rizzi avevano tutte le carte in regola per bannare l'utente Tia. Così come penso la stessa cosa e forse in misura maggiore dell'utente Mistero o del sottoscritto. Per non parlare poi di bertoldo. Ma la caciara collettiva attenua di molto le colpe e soprattutto non autorizza a commetterne di ulteriori.

MISTERO ha detto…
> LucaCh ha detto…
>> Posteresti qualche link che sia chiaro e ragionevole come te, per approfondire il punto 5 della tua lista? Sul resto la vediamo in modo molto simile, su questo sono indietro parecchio e vorrei approfondire.
> La mia era solo una battuta finale, nulla di vero, ma ti pare?

È la più grande dimostrazione che quando si è disposti a credere…

@Luca
> Almeno Tia mi avrebbe dato del deficiente.......la non curanza è il maggior disprezzo.

Scusa se ti rispondo con un metacommento, ma non credo che sia un modo maturo di porsi il tuo. Se qualcuno ti vuole rispondere lo può fare in qualsiasi momento.
A me ad esempio non va. Ma non è perché ti voglio estromettere.
È che non ho proprio niente da dire sulla fede, se non che non trova nessunissimo spazio nella mia vita e che anzi ritengo politicamente e socialmente di gran lunga avanti a lei l'umanesimo. Di cui a mio modesto avviso la fede è solo un'acerrima nemica. Ciao.

Luca ha detto...

OK! L'importante comunque è di essere stato INCORNICIATO........, quasi come la Gioconda.

Daniele 22passi ha detto...

Mahler
Ti rispondo così:
Una volta Tanzan ed Ekido camminavano insieme per una strada fangosa. Pioveva ancora a dirotto.
Dopo una curva, incontrarono una bella ragazza, in chimono e sciarpa di seta, che non poteva attraversare la strada.
"Vieni, ragazza" disse subito Tanzan. Poi la prese in braccio e la portò oltre le pozzanghere.
Ekido non disse nulla finchè quella sera non ebbero raggiunto un tempio dove passare la notte. Allora non poté più trattenersi. "Noi monaci non avviciniamo le donne" disse a Tanzan "e meno che meno quelle giovani e carine. E' pericoloso. Perché l'hai fatto".
"Io quella ragazza l'ho lasciata laggiù" disse Tanzan. "Tu la stai ancora portando con te?".

David78 ha detto...

Daniele ti prego dicci almeno solo una cosa:
quando sarà il test in svezia? Si sà il giorno preciso?

LucaCh ha detto...

@Daniele 22 passi

Un kohan più che tagliato su misura, direi... Perfetto!
Bravo Daniele, una rapidità e una eleganza da ammirare. Bis... :-)

Mahler ha detto...

@Daniele
Non spostare l'attenzione su cose di poca importanza. Non comprendo il senso profondo della tua risposta (o forse temo di sì, ma spero di sbagliarmi), ma non ha importanza.
Rifletti su quello che ho scritto. Ciao.

David78 ha detto...

@ tutti
ovviamente se qualcun'altro sà quando sarà il test svedese può anche postarlo...

Luca ha detto...

@Mahler mi spiace che tu abbia frainteso il mio concetto di fede che tra l'altro era chiarissimo, nulla a che fare con la religione, la chiesa o consimili cose. Vorrei ricordarti che persino nell'illuminismo esisteva il concetto di Dea Ragione. Sembra essere una costante l'essere frainteso da alcuni partecipanti a questo blog, come del resto spesso e volentieri faceva @tia.
Non hai inteso nemmeno il mio linguaggio, a proposito di metalinguaggio, a metà fra l'ironico e il serio, questo perché credo che l'ironia sia l'unico modo di affermare certe verità. Se avessi capito questo forse non mi daresti dell'infante.
Ti stimo, stimo la tua intelligenza, ma credo che l'impostazione “umanistica” con cui io mi esprimo in questo blog è una delle tante prospettive in cui si può analizzare il fenomeno e-cat, non per questo meno importante o rilevante della prospettiva strettamente scientifica o tecnicistica dico io per polemizzare.
È vero Rossi ha fatto l'e-cat partendo da nozioni e azioni ingegneristiche e dalla nuda e cruda realtà tecnica è uscita questa tecnologia. Ma lo ripeto, almeno che non siamo persone incapaci di renderci conto persino di una catastrofe per non distrarci dalle formule su cui siamo concentrati, ci accorgeremo che anche una scoperta scaturita dalla nuda e cruda cultura tecnologica, può riservare sorprese inaspettate che esulano dalle formule e dalle tecnologie. In fondo siamo parte di un organismo dove tutto, magari non proprio tutto, ma molte cose importanti interagiscono fra loro e sarebbe ingiusto oltreché insufficiente analizzare la questione e-cat sotto l'esclusivo profilo del funziona o non funziona.
Per quanto riguarda @tia comincio a pensare che se fosse stato preso meno in considerazione avrebbe ridotto quanto meno del tanto sufficiente per non essere estromesso, quel suo gigantesco ego che è anche la sua disgrazia. Quindi non è tutta colpa di @tia l'estromissione di @tia, che non è certo colpa di @daniele, ma di chi non è stato in grado di educarlo dandogli troppo importanza e dimostrando sotto sotto di essere un pochino come lui. In questo faccio autocritica e mi ammendo.

Daniele 22passi ha detto...

@Mahler
La mia risposta alle tue parole era molto molto seria. Se non lo capisci mi dispiace, perché significa che sei chiuso dentro una prigione di pensieri che ti impedisce di "sentire".

@David78
Non lo so David. Ascolta, se alla fine nessuno da Rossi all'UniBO mi ha mandato a quel paese è perché ho sempre aspettato che arrivassero le notizie, non sono mai stato a subissare di domande nessuno.
E chi mi conosce di persona sa quanto sono curioso! E allora? Be' considerò la curiosità una vera e propria virtù, perché senza curiosità si muore, ma una virtù ancora più grande è la pazienza.

@LucaCH
Sulla velocità non ti viziare, tu e tutti. Sarò meno tempestivo e presente in futuro nel blog: ho novità very very very important nella vita reale adesso e voglio dedicarci il meglio delle mie energie e del mio cuore! :))
Un abbraccio
P.S. è tempo di conoscerci di persona, non pensi?

Il Santo ha detto...

@Mahler
@Daniele

Se quello di Daniele e' un koan zen allora è inutile cercare una logica alla sua risposta. E' una non-risposta, in perfetto stile Passerini.

mario massa ha detto...

@Vettore
@Guido52
@AntOp
“Per verificare quanto durerebbe l'autosostentamento nel caso di energia accumulata bisogna fare un pò di conti, la risposta non è immediata. La pressione da sola non basta, bisogna considerare anche la capacità termica.
Comunque, anche se fosse possibile immagazzinare energia a sufficienza per emettere vapore per 35 minuti, bisognarebbe prima fornila quell'energia! E non mi sembra che i conti tornino da questo punto di vista...”

A me sembra che da questo punto di vista i conti possano tornare (in base ai dati che abbiamo):

Supponiamo che all’uscita sia montata una valvola di contropressione da 2 bar (relativi). Questa supposizione è avvalorata dal fatto che non si vede il cambio di pendenza giunti alla temperatura di ebollizione (perché all’interno non c’è ebollizione) e dal fatto che la portata della pompa è calata improvvisamente appena l’E-Tiger si è riempito, cioè dopo 24 litri (da 13.7 l/h a 11.1 l/h).

Durante l’intero test viene fornita una energia totale di 8400Wh (se non ho sbagliato le somme). Se consideriamo all’uscita acqua surriscaldata a 130°C (che uscendo si trasforma in acqua a 100°C + 5% di vapore)e un ulteriore 15% di vapore, l’energia totale in uscita vale (a partire da acqua a 30°C) 4500Wh. La corrispondente portata di vapore in uscita di circa 2.2 kg/h è compatibile con quanto si vede nel filmato.

All’inizio dell’”auto sostentamento” all’interno dell’E-Tiger sono presenti 24 litri di acqua surriscaldata a 130°C (pari a una energia di 2400 Wh): infatti 8400 = 4500 + 2400 + calore assorbito dal contenitore + perdite.
Durante l’”auto sostentamento” continua a entrare acqua a 30°C (circa 11l/h) e escono 11 l/h di acqua surriscaldata a 130°C. Mi pare che nessuno abbia misurato durante questo periodo cosa stesse uscendo: da vedere continua a uscire acqua con vapore a 100°C (in realtà è solo acqua surriscaldata a 130°C: viene a mancare cioè quel 15% in più di vapore).
Se il moto dell’acqua all’interno dell’ E-tiger è lento, l’acqua fredda rimane in fondo e l’acqua calda, più leggera in alto. In queste condizioni in teoria il sistema sembra continuare ad erogare finchè non è tutto pieno di acqua fredda: due ore, se contiene 24 litri. Chiaramente quando si è fermato tutto dopo soli 35 minuti l’E-Tiger era ancora a quasi 130°C, essendo in gran parte pieno di acqua scaldata in precedenza.
Quando si è fatto lo scarico a fine prova è uscita in pressione prima un po’ di acqua fredda (7 litri)che era sotto, poi i restanti 17 di acqua surriscaldata a quasi 130°C che hanno generato il vapore che si vedeva .

Se dopo 30 minuti si riaccendono le resistenze per 30 minuti queste riscaldano gli 11 litri di acqua fredda entrati a più di 130°C (2600W in 30’ = 1300Wh) e tutto può ricominciare. Rossi dichiara che bastano 10’ ogni 30’ mentre qui si è considerato 30’ ogni ora, ma nessuno ha potuto verificare la sua dichiarazione.

Ancora una volta per il rasoio di Occam si dovrebbe prendere questa come spiegazione più plausibile.

@Daniele
mi dispiace della storia di TIA: qualunque cosa abbia fatto non ha ucciso nessuno, e il pensare che un ragazzo di 25-26 anni sia pagato da chissà quale potenza mi sa tanto di paranoia. O vuoi solo noiosissimi yes-men?

Mahler ha detto...

@Daniele
> La mia risposta alle tue parole era molto molto seria. Se non lo capisci mi dispiace, perché significa che sei chiuso dentro una prigione di pensieri che ti impedisce di "sentire".

Se la metti così ti dico quello che ho pensato sul motivo della storiella Zen, chiedendo umilmente scusa se ho frainteso il tuo messaggio e chiedendoti in tal caso di esprimerti più esplicitamente.
L'unica interpretazione che sono riuscito a dare è che tu ritieni che ti abbia criticato per invidia. Spero davvero di sbagliarmi altrimenti qui bisogna fare una discussione seria anche sul machismo… Ma sono sicuro che non può essere questo il vero motivo.

@Luca
Visto che sto qua rispondo anche a te.
Ti ho ripreso perché quello che ti ho scritto lo penso sul serio. Dire che chi non risponde ai propri commenti lo fa per estromettere qualcuno è un'affermazione forte, che secondo me va sottoposta a critica per solo il fatto che mette a tacere la possibilità del silenzio, scusa il bisticcio.
Per quanto riguarda la fede…
La lingua ha tante sfumature. E questo vale anche per la parola "fede", ovviamente. Quando ti ho risposto in quel modo intendevo la parola fede in quasi tutte le sue possibili accezioni, anche le più laiche. Se poi tu hai voluto intendere qualcos'altro non lo so.
Faccio tante cose nella vita che la maggior parte delle persone definirebbe puramente "idealistiche". Ma ti assicuro che se fossi un idealista non farei le cose che faccio.

Sull'E-Cat non rispondo. Come ho già scritto, non interverrò più su questo argomento salvo particolari novità.

Ciao.

LucaCh ha detto...

@Daniele

Già! In questi giorni stavo proprio muovendo ..mari e monti per essere a Riva del Garda con la famiglia, sabato 1 ottobre e magari anche domenica 2.

Perchè non butti giù (o fai buttare giù da Mistero, che scommetto che quando c'è da far casino in compagnia è sempre il primo ad avere ottime idee e a realizzarle!..) un programma di massima per chi vuole esserci e scambiare un po' di chiacchiere dal vivo con chi bazzica nel tuo blog? Giusto per avere un'idea del tutto..
Noi se non succede niente di strano direi che ci siamo!

PS.La seconda parte sta arrivando, stavolta non posso fare uno spudorato copia-incolla e basta... Porta pazienza, domani cerco di darci dentro. ciao!!

piero41 ha detto...

@Daniele22
Scusa ma sono più vicino al pensiero di Mahler non solo come ottima questione di principio ma in fondo anche per una questione pratica. In generale, pensi veramente che se qualcuno avesse concreti vantaggi di carriera od economici esiterebbe a venire a trovarti, ad abbracciarti e guardarti negli occhi per poi continuare piano piano ad ingannarti come prima? Qualcuno magari potrebbe anche piatire compassione dichiarandosi bloccato in casa , handicappato... E chi può in fondo giudicare moralmente le situazioni di vita alle spalle di queste persone e che le spingono magari all'inganno? Per questo ho proposto situazioni di piccoli passi che di fatto con le espulsioni impediscono concretamente il comportamento in malafede mentre aiutano la volontà di migliorare l'autocontrollo.

Luca ha detto...

@Il Santo
Tento di fare l'esegesi di quello che ha scritto @Daniele: “@Mahler tu hai una visione troppo ortodossa che ti impedisce di vedere altre cose reali e importanti. Insomma per banalizzare è come dire che hai le fette di salame sugli occhi.
Ecco la logica......

P.S. Scusa @Daniele se mi sono permesso.

Il Santo ha detto...

@Massa

Ottima analisi. La stratificazione spiega benissimo il motivo dei 10 minuti di accensione ogni 30.

Ci troviamo di fronte a un vero e proprio scaldabagno elettrico.

Daniele 22passi ha detto...

@Mahler
@Il Santo
Finché si scherza, si scherza. Non posso credere che veramente non capite il senso di quella parabola... è di una evidenza disarmante. Perché insistete a dire che non né ha senso né logica?? Ce li ha eccome.

@Mario Massa
Tu non sei certo un noiosissimo yes man e non mi dispiace che continui a scrivere qua. A proposito, come va con la replica dell'esperimento di Kervran?

@Piero41
Ho vissuto per un anno in un gruppo famiglia di persone disabili. Ho fatto l'operatore psichiatrico in un centro per giovani psicotici per 4 anni, l'assistente sociale con ogni tipo di utenza per 7 anni... mi sono fatto le ossa credimi e un blog al confronto è una passeggiata. Tu, Il Santo, Mahler, potete continuare a parlare di ciò che è stato quanto volete. Per quel che mi riguarda preferisco guardare avanti.

@Luca
Ma no, non c'è nulla di offensivo in quel koan zen. Il senso non è quello che dici tu! :)

Il Santo ha detto...

@Luca

Parti col piede sbagliato. Se e' davvero un koan anche solo cercare una logica o dargli un significato è profondamente errato.

Daniele 22passi ha detto...

@LucaCH
AIUTO!!!
Questi non fingono... non capiscono sul serio quel koan, o madonnina beata! :((

Luca ha detto...

@Mahler mi aspettavo più argomentazioni e non intendo ripetere quello che ho già scritto.

MISTERO ha detto...

"Io quella ragazza l'ho lasciata laggiù" disse Tanzan. "Tu la stai ancora portando con te?"

Io incornicio questa!!!

@Mahler
:))))))))))))))))))))))))))))

> LucaCh ha detto…
>> Posteresti qualche link che sia chiaro e ragionevole come te, per approfondire il punto 5 della tua lista? Sul resto la vediamo in modo molto simile, su questo sono indietro parecchio e vorrei approfondire.

MISTERO ha detto…
> La mia era solo una battuta finale, nulla di vero, ma ti pare?

Mahler da scritto...
>È la più grande dimostrazione che quando si è disposti a credere…

Vale anche per te.

Questa è la dimostrazione non voluta e non cercata che quanto si è disposti a credere deriva solitamente da preconcetti o al contrario da esperienze personali, dal stato sociale in cui si vive o dal titolo di studio che si possiede....etc.
Tutto e il suo contrario sono sempre il tutto, ma la isodualità dimostra la non simmetria, in natura la supersimmetria non esiste, quindi il tutto è vero solo in un caso ma altresì è vero anche nell'altro escludendo il primo.

LucaCh mi ha chiesto un link o più link, non potendoli fornire perchè non esistono la mia affermazione non è vera, quindi ho scritto che non è vera.
La differenza è sostanziale, conoscere o non conoscere, io continuo a non sapere, ma ho tanta voglia di conoscere.

Un dialogo tra scienziati non per forza diventa un link, un riscontro nelle nuove teorie non dimostra certo che il dialogo tra scienziati è vero, come la consultazione di uno scienziato-militare con un ricercatore in nanomateriali non può che essere il frutto dell'incapacità di capire, interpretare e riprodurre tecnologie e materiali che per l'attuale conoscenza scientifica non potrebbero esistere...
Ecco che per logica il ricercatore, il vero CERCATORE che studia, sperimenta e produce nei campi ancora inesplorati (ufficialmente non riconosciuti) viene interrogato e si ritrova a dare risposte su cose che aveva solo ipotizzato nelle più incredibili fantasie.
Che culo no?

La ricerca nelle LENR darà molte risposte a chi da oltre 70 anni non sapeva dove trovarle, un salto tecnologico spaventoso.

E' solo il solito romanzetto di fantascienza, non ti preoccupare Mahler, nessuno ti verrà mai a chiedere nulla nel merito, all'INFN non ci sono le competenze giuste per scrivere i prossimi capitoli, e la buona fede non può avere colpe.

Il Santo ha detto...

@Daniele

>Perché insistete a dire che non né ha senso né logica?? Ce li ha eccome.

Allora non e' un koan.

Il Santo ha detto...

@Daniele

Con la risposta a Luca dimostri di non sapere cos'e' un koan.

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
Hai ragione: tu pensi di sapere cos'è. Ai miei occhi però dimostri di non avere compreso minimamente cos'è.
A dire il vero esistono molte logiche, un po' come le geometrie: mica solo la logica aristotelica e la geometria euclidea! Se tu fai lavorare cuore e testa disgiunti un koan è illogico, se integri le dualità i koan diventano di una logicità illuminante! :))

@tutti
Per la cronaca: è sul mio blog da quasi 4 anni, sicuramente tempi non sospetti! :))
http://22passi.blogspot.com/2007/10/4-perle-da-101-storie-zen.html

Luca ha detto...

@Il Santo in realtà ne ha più di uno e mi azzardo dicendo, pure a costo di essere ridicolizzato, che alcuni significati non li conosce nemmeno @Daniele.
Scusami @Daniele, ma è quello che ho imparato studiando il simbolismo dalle opere di Mircia Eliade.

Mahler ha detto...

@Luca
> Tento di fare l'esegesi di quello che ha scritto @Daniele: “@Mahler tu hai una visione troppo ortodossa che ti impedisce di vedere altre cose reali e importanti. Insomma per banalizzare è come dire che hai le fette di salame sugli occhi.
> Ecco la logica......

Se è questa l'interpretazione ti credo che non capivo. I miei interventi non entrano più nel merito di questioni scientifiche, sono intervenuto solo per discutere di vicende umane. Se mi si risponde sulle questioni umane dicendo che la mia visione della scienza è ortodossa, e per di più con un indovinello, io non posso che rispondere che domani ci sarà bel tempo perché oggi mi son svegliato presto. E se qualcuno non capisce è perché è una persona chiusa.

> @Mahler mi aspettavo più argomentazioni e non intendo ripetere quello che ho già scritto.

Sorry, no comment.

@MISTERO
Più di una volta mi hai attribuito cose che non ho mai detto né pensato. Io non ho mai criticato né l'INFN, né l'Università di Bologna, né nessun altro al di fuori di Rossi nella sola ipotesi che stia commettendo una truffa.

> Questa è la dimostrazione non voluta e non cercata che quanto si è disposti a credere deriva solitamente da preconcetti o al contrario da esperienze personali, dal stato sociale in cui si vive o dal titolo di studio che si possiede....etc.

Esatto, è quello che intendevo. Su questo siamo d'accordo.

piero41 ha detto...

@Daniele
Anch'io guardo avanti al futuro: un chiaro schema di comportamento con regole semplici e precise, se c'è la volontà di adeguarsi c'è anche una mano pronta a dar fiducia ed ad aiutare, altrimenti si batte la faccia ma si può ricominciare...Una linea che mi ha aiutato molto anche con i ragazzi difficili... Chiudo quà. Un abbraccio. piero41

dibattiti ha detto...

E' arrivato un interessante commento sulla vicenda di Piantelli in un post del mio blog:

http://dibattiti.wordpress.com/2011/06/09/anche-piantelli-sembra-esserci-vicino/#comments

Mahler ha detto...

> AIUTO!!!
> Questi non fingono... non capiscono sul serio quel koan, o madonnina beata! :((

E smettiamola di polarizzare gli interlocutori in tifoserie. Io non ho mai detto che quello che hai scritto è illogico, come ha fatto il Santo. Ho solo scritto che non ne capivo il senso nel contesto, mostrandoti come l'unica interpretazione in tema che riuscivo a dare non ti avrebbe messo in buona luce, chiedendoti però anche preventivamente scusa per non aver capito.
Se l'intepretazione corretta è quella che ha dato Luca sulla mia presunta visione della scienza capisco però ancora meno di prima cosa c'entri col bullismo.

MISTERO ha detto...

@Più di una volta mi hai attribuito cose che non ho mai detto né pensato.

Mai, eventualmente il contrario!!!
Solo un banale problema di comunicazione, di generazione e di competenze, manca totalmente la comunicazione non verbale, per questo insistiamo affinchè ci siano incontri extra-internet.
So benissimo che sei in buona fede.

L'INFN sai bene perchè l'ho nominato alla fine, per quanto criptica l'ultima frase anche Daniele l'ha capita ;-P

Purtroppo con te Mahler e non prenderla ti prego come un'offesa, è come essere muti e rivolgersi ad un sordo dicendo di fare attenzione perchè un cieco ci spia.

:-)))

Il Santo ha detto...

@mahler

La risposta di Daniele non e' logica, ma non e' neanche illogica. Oppure e' logicamente illogica.

Il guaio e' che Daniele crede di conoscerne la logica.

Daniele 22passi ha detto...

@Piero41
La penso come te. Per questo dico, basta coi giochini: come ho scritto dianzi, sono disponibile a incontrare Tia di persona... voglio sperare che non abbia paura di me, obiettore di coscienza non violento qual sono! :))

@dibattiti
Sì interessante, perché mi conferma alcune cose.

@Mahler
Smettiamola di polarizzare...? Ma se è da giorni che non fai altro!? Hai intenzione di andare avanti fino a fine ottobre con questo tormentone?

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
Assolutamente no, mai detto e mai pensato. Sono un intuitivo non un logico: tendo ad arrivare direttamente alle conclusioni saltando i passaggi (ovviamente non parlo di dimostrazioni matematiche, beninteso) e funziona pure. Il problema è sempre quando qualcuno mi chiede di dimostrare perché... posso solo dirgli: Aspetta e vedrai! :))

Luca ha detto...

@Mahler
Tu menti sapendo di mentire!
Io ho scritto “visione troppo ortodossa” come correttamente hai riportato. La parola Scienza invece l'hai aggiunta tu come scorrettamente ahi commentato.
L'ortodossia può essere di tante cose, pensa ad esempio alla chiesa ortodossa.
Infatti ho chiarito anche il senso della parola “ortodossa” nella frase dove ci sono le parole “fette di salame”.
Solo che non voglio banalizzare perché lo ripeto ti stimo e stimo la tua intelligenza.
Poi non mi va tanto di fare l'analisi delle sillabe e gradirei anche un po' di “rispetto” anche da parte tua se di stima non sei capace.

P.S. La parola rispetto l'ho usata in senso leggero, non devi farmi le tue scuse.

Mahler ha detto...

@MISTERO
> Solo un banale problema di comunicazione, di generazione e di competenze, manca totalmente la comunicazione non verbale, per questo insistiamo affinchè ci siano incontri extra-internet.

Sono perfettamente d'accordo, la comunicazione non verbale trasfigura profondamente i rapporti. Ma – non ti offendere, parlo in generale – non è detto che tutti i rapporti vadano approfonditi: a volte basta usare un po' di buon senso per evitare di eccedere e di aprire questioni infinite in rete. Chiedo scusa se da parte mia ho ecceduto in qualcosa.

> Purtroppo con te Mahler e non prenderla ti prego come un'offesa, è come essere muti e rivolgersi ad un sordo dicendo di fare attenzione perchè un cieco ci spia.



@Daniele
> Smettiamola di polarizzare...? Ma se è da giorni che non fai altro!? Hai intenzione di andare avanti fino a fine ottobre con questo tormentone?

Sembra che tu non voglia ascoltarmi. Sono giorni che ripeto che non entrerò più nel merito dell'E-Cat. Oggi ho provato a parlare d'altro (anche se ad esso lateralmente collegato) e tu continui a spostare il discorso.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 421   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails