Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 25 giugno 2011

La disinformazione dell'elite intellettuale

Consiglio la lettura della lettera aperta, segnalatomi questa notte da Robi, scritta dal dr Stefano Montanari al prof. Umberto Veronesi. È veramente inquietante la discesa in campo, negli ultimi anni dell'Impero Italiano d'Arcore, di personaggi del mondo della scienza e persino dell'ecologia (!) per negare i rischi ambientali della fissione nucleare, dell'uranio impoverito, degli inceneritori e chi più ne ha ne metta.

Dà il polso di come la verità non sia più un valore, ma semplicemente un bene a cui può essere attribuito un prezzo, un bene soggetto alle leggi del mercato, un bene che può essere comprato e artefatto. 

Non mi piacciono quelle persone di cultura che usano il loro sapere per confondere le idee di chi dovrebbe saperne meno di loro. Ne sappiamo qualcosa anche noi che stiamo seguendo la vicenda dell'E-Cat. 

Notate bene che nessuno scienziato serio è sceso in campo a dare eco alle dichiarazioni dei negazionisti dell'E-Cat, anzi è esattamente il contrario. Il ruolo del pubblico ministero è assunto solo da "privati cittadini" che scrivono nelle colonne dei commenti dei blog o delle riviste quasi-scientifiche. Quanto attivismo...

***


Caro professor Veronesi,
Che l’ignoranza sia una delle tante condanne che noi umani scontiamo è un fatto che Socrate sviscerò già ben più di due millenni or sono e su cui noi, per bocca di Platone, abbiamo da allora motivo di meditazione. Socrate, però, una cosa la sapeva, ed era quella di non sapere.

Evidentemente a lei, caro professore, sfugge quel dato: lei non sa nemmeno di non sapere. E che lei non sappia non perde occasione per dimostrarcelo. Già la sua esternazione alla famigerata trasmissione Che Tempo Che Fa, quando in uno spot per i suoi sponsor milionari assicurò il popol bruto che gl’inceneritori hanno effetto zero sulla salute, lasciò di stucco chi lavora seriamente da anni sulle patologie che scaturiscono come da una sinistra cornucopia da quegl’impianti demenziali.

Poi lei ci divertì con la comicità dell’intervista riportata all'indirizzo http://www.pieroricca.org/200.... Allora, con quell’aria da saputello che la contraddistingue, si rese ridicolo mostrando tutta la sua nudità nei confronti del metodo scientifico, qualcosa su cui, con ogni evidenza, nessuno l’ha mai edotta. Lei – così, almeno, sbrodolò sulla divertita intervistatrice – disse in TV la sciocchezza che disse perché le “hanno giurato che è così.” Lei non se ne rende conto, ma un’affermazione del genere le sarebbe valsa la cacciata a pernacchie e/o a calci nel sedere (a seconda della latitudine) da qualsiasi società scientifica (scientifica per davvero, intendo, non le palliate nostrane). Le faccio grazia, poi, della condanna che le arriverebbe quando lei rivela di non essere disponibile a sottoporsi a confronti. Insomma, qualcosa è vera perché l’ha detta lei, e questo indipendentemente dal suo grado di conoscenza sull’argomento. Mi rendo conto che lei non si renda nemmeno conto della stravaganza della posizione, ma le assicuro che siamo davvero all’avanspettacolo. Si fidi di me.

Ora, non pago di quella figura che nessun uomo con un briciolo di dignità avrebbe sopportato, ecco che vola in Sardegna a partorire la fesseria del mese, e non mi riferisco alla sua sparata in difesa del nucleare morto per tutti ma non per lei che, con l’inumazione di quella tecnica assurda, perde un posticino di prestigio. Solo questo, comunque, la squalificherebbe senza appello.

Coerentemente con il suo personaggio, nella sua tanto totale quanto abituale ignoranza lei ha parlato ex cathedra delle patologie che hanno colpito, colpiscono e, temo, colpiranno militari, civili e pure animali: quelle cosiddette da uranio impoverito... (leggi tutta la lettera su www.unonotizie.it)

90 : commenti:

Tony ha detto...

Veronesi ha la mia stima per non aver fatto battezzare i suoi numerosi figli, ma di averli lasciati liberi di farlo se, in età consapevole, avessero eventualmente ritenuto di farlo...

Amedeo ha detto...

Qualcuno ha visto il video postato poco fa sul suo blog da krivit?

liongalahad ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vettore ha detto...

Non ho capito bene di cosa si parla (cioè se di fatti specifici o di scontri tra fazioni sui temi topici che vengono di volta in volta scelti per fomentare il "divide et impera"). Però vorrei fare presente che riguardo a certe questioni la verità non è una questione di ideologia o di opinione: è un fatto scientifico e quindi oggettivo e dimostrabile in quanto tale.
Sostenere la pericolosità di qualcosa senza citare studi scientifici pubblicati e confermati, o viceversa sostenere la non pericolosità di qualcosa in assenza degli stessi è ugualmente inutile, stupido e dannoso.

ALESSIO DA PISA ha detto...

..ZZO C'ENTRA TONY? ANCHE ALCUNI CAMORRISTI NON BATTEZZANO I FIGLI!! STIMI ANCHE LORO? MAH!! SE UNO DICE MINC..ATE SENZA ESSERE INFORMATO BISOGNA PRENDERLO PER BUONO ANCHE SE E' UN OTTIMO SCENZIATO NEL SUO SETTORE? LE COSE QUANDO SI SANNO CI SI PUO' CONFRONTARE, ALTRIMENTI PENSARE DI ESSERE PORTATORI DELLE VERITA' DIMOSTRA SOLO LA POCHEZZA DELL'UOMO CHE E' !!

tia ha detto...

!!1!1!!uno!!!

Giuseppe ha detto...

Altro video della conferenza in Grecia dove si vede un pò di confusione e se non mi sbaglio si vede anche focardi ad inizio del filmato..

http://www.youtube.com/watch?v=Yq3INK_JSmg

giu7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

@Daniele
Ma queste due tue frasi non sono un po' in contraddizione:
Non c'è nulla di peggio delle persone di cultura che usano il loro sapere per confondere le idee di chi dovrebbe saperne meno di loro. Ne sappiamo qualcosa anche noi che stiamo seguendo la vicenda dell'E-Cat.


Notate bene che nessuno scienziato serio è sceso in campo a dare eco alle dichiarazioni dei negazionisti dell'E-Cat, anzi è esattamente il contrario. Il ruolo del pubblico ministero è assunto solo da "privati cittadini" che scrivono nelle colonne dei commenti dei blog o delle riviste quasi-scientifiche. Quanto attivismo...


Io personalmente presto attenzione soprattutto agli scienziati seri, e per questo non ho per niente l'impressione che ci siano infuenti ambienti negazionisti che cercano di affossare Rossi.

Bruno ha detto...

Ops, ho dimenticato il nome, il commento per Daniele è mio

David ha detto...

Leggete questo. Clamoroso.

http://coldfusionnow.wordpress.com/2011/06/22/a-nobel-laureate-speaks-out-on-the-energy-catalyzer/

Vincenzo Volta ha detto...

Quì la trascrizione

http://ecatnews.com/

Vincenzo

vocesolitaria ha detto...

Ho cominciato a seguire questo blog per l'interesse nei confronti dell'e-cat, e ho trovato molte informazioni interessanti.
Ho anche trovato molte posizioni ideologiche francamente fastidiose e incomprensibili.
A cominciare da questo accanimento contro Veronesi, del quale io invece condivido molte posizioni.
Se uno analizza le varie scelte energetiche è chiaro che ci sono pro e contro di ciascuna. Io credo, pur con molte incertezze, che per le conoscenze attuali la fissione nucleare possa nel suo complesso avere un impatto ambientale ed economico minore di altre scelte. Questa posizione è discutibile, ma non negabile come una bestialità assoluta. Molte cose potrei dire anche sull'uranio impoverito, magari in una prossima occasione.
Quanto all'E-cat, io mi sono appassioneto all'argomento e mi auguro sinceramente che sia una realtà.
Ciò non toglie che purtroppo l'atteggiamento di Rossi molto ricorda quello di molti presunti detentori di poteri paranormali che possono dimostrare le loro capacità solo alle loro condizioni.
Il problema della riservatezza ci può stare, ma un normale approccio scientifico richiede un pò di sano scetticismo, senza per questo arrivare al negazionismo

Anonimo ha detto...

......una curiosità.............ma defkalion cosa vuole dire?

Mahler ha detto...

>......una curiosità.............ma defkalion cosa vuole dire?

Defkalion = Deucalione. La u semiconsonante del greco antico si è trasformata in f nel greco moderno. Ma Defkalion è la traslitterazione in alfabeto latino del greco moderno Δευκαλίων (pronuncia defkalìon, appunto). Come vedi nella grafia greca la u è rimasta.

Eddy ha detto...

E' il Noè greco

robi ha detto...

Ciao Vettore
penso che la tua lettera abbia "
bloccato " molti commenti.
Non mi trovo d accordo con il tuo giudizio. Premetto che non sono un esperto ,ma solamente una normale persona che cerca di ragionare con il buonsenso.
Già dalla mia presentazione mi viene una critica da sottoporti.
Veronesi ,alla televisione si è sempre rivolto a noi, non tecnici,cercando di convincerci che ciò che diceva fosse giusto.Non ha usato formule ,spiegazioni tecniche o riferimenti su rintracciabili esperimenti.è bastata la sua parola , la sua spiegazione era come quando il nonno ti dice cosa devi fare...
Montanari l ha smontato per bene con lo stesso linguaggio
Veronesi dice la sua ,Montanari non è da meno.Se la vedranno fra di loro fra formule e principi vari.
Così noi popolino possiamo capire che non esiste una sola visione del problema e se siamo interessati possiamo muoverci per farci un idea.
C è un altro aspetto rilevante. Veronesi parlava davanti a milioni di persone, Montanari da chi riesce a trovarlo. E già questo non è giusto.
ciao

stammi bene

Matteo ha detto...

>Defkalion = Deucalione

Tra l'altro si riporta che Decaulione approdò sul Pornaso. Tutti a chiedersi cosa c'entrasse Berlusconi in sta storia.. :D

Fr@ncesco CH ha detto...

Cerca: "Deucalione"

http://it.wikipedia.org/wiki/Deucalione_(Prometeo)

Figlio di Prometeo (il titano che rubo il fuoco a Zeus e lo diede agli uomini), Deucalione, quando Zeus decise di distruggere con un grande diluvio la stirpe umana dell’Età del Bronzo in quanto considerata dal dio olimpico corrotta e oramai abbruttita, costruì un'arca sulla quale s’imbarcò con la moglie Pirra.

I due navigarono per nove giorni fino ad approdare sulle montagne della Tessaglia o, secondo Apollodoro, sul Parnaso, il monte delle Muse.

Una volta placata la tempesta e ritirate le acque esistono più versioni su ciò che accadde.

Secondo Apollodoro Zeus mandò loro Ermes il quale si offrì di esaudire un desiderio. I due chiesero che la terra si ripopolasse: Zeus, accolta la richiesta, ordinò ai due di gettarsi alle spalle delle pietre. Dalle pietre gettate da Deucalione nacquero gli uomini, da quelle lanciate da Pirra le donne della nuova stirpe umana.



In altre parole, il Deucalione salvatore e rifondatore dell'umanità dopo il diluvio universale è l'equivalente greco del Noè ebraico e del mesopotamico Atraḫasis/Utnapištim e di molti altri suoi equipollenti presenti nelle varie mitologie diluviane nordeuropee, indiane, africane, oceaniche, et cetera...



Mi chiedo se il "calore" del figlio di Prometeo sarà in grado di riscaldare non solo i corpi degli uomini come il fuoco del padre, ma anche i loro cuori e le loro coscienze... Forse allora sì che l'uomo potrà vivere l'alba di una nuova rinascita

mimmo canino ha detto...

@daniele
@vettore
@rampa

interessante notizia dal forum defkalion:
loro hanno fatto prove interne alla società di funzionamento dell'e-cat per mesi... Ed altri test sono previsti nei primi 10 giorni di luglio per ottenere le certificazionidel governo greco.
Be, mi sembra normale che chi tira fuori dei soldi voglia fare numerose prove interne di funziomento. Questo forse sfugge agli scettici ad oltranza. Seguite l'odore dei soldi invece di quello del vapore e vi avvicinerete di più alla verità.
Ciao a tutti da mimmo
ecco il post originale:

Defkalion internal tests

On June 24, Ivy Matt wrote at Cold Fusion Now:

A day after the press conference held by Defkalion Green Technologies S.A. there is still apparently no mention of it in the English-speaking mainstream media, the most prominent news outlet reporting on the event being Next Big Future.

Meanwhile, a company representative using the moniker Defkalion GT has begun answering questions on the company's forum. In response to a question by forum member barbierir about Defkalion's internal E-Cat tests, Defkalion GT answered that the company has conducted a large number of in-house tests on the E-Cat prototype over several months. In addition, Greek authorities will be testing DGT's Hyperion products for performance, stability, functionality, and safety during the first 10 days of July. The results of those tests will be released after the authorities certify the products. The results of any other third-party tests on the Hyperion products before the October launch will be announced by DGT and published on their website.

Daniele 22passi ha detto...

@Tony
Con tono decisamente più pacato mi associo ad Alessio da Pisa. Se tu non credi, allora, per te, battezzare o non battezzare tuo figlio non fa nessuna differenza per lui. Tra l'altro se anche lo battezzi perché credi, da grande potrà sempre sbattezzarsi se vuole, informati.
Quindi stimare qualcuno perché non battezza i propri figli, a pare mio, non ha alcun significato.

@Vettore
@vocesolitaria
Di studi compiuti, epidemiologici, sulla nocività delle nanoparticelle ne avremo iosa tra qualche anno, le cavie siamo noi. Ma già i primi riscontri mi sembrano significativi. Cito da Wikipedia, che sappiamo benissimo non è la Bibbia, ma un indizio di attendibilità lo pone!
Secondo il San Francisco Chronicle, "gli studi sugli animali hanno mostrato che alcune nanoparticelle possono penetrare le cellule e i tessuti, muoversi attraverso il corpo e il cervello e causare danno biochimico, e che possono essere un fattore di rischio negli uomini favorendo l'insorgere del cancro al testicolo. Ma se cosmetici e creme solari contenenti nanomateriali possano mettere a rischio la salute rimane una questione aperta, restando insufficienti gli studi a lungo raggio recentemente iniziati dalla FDA ed altre agenzie." Sperimentando su topi da laboratorio, si è scoperto che le nanoparticelle del diesel riescano a danneggiare il loro sistema cardiovascolare.
Quanto all'uranio impoverito (o qualunque cosa sia... vd "Il segreto delle tre pallottole"): tutti i militari tornati con una certa sintomatologia comune dai teatri di guerra balcanici o mediorientali cosa sono, un fenomeno d'isteria collettiva?
Quanto al fatto che il gioco non vale la candela con centrali a fissione, c'è ancora da discuterne?

@Tia
@giu7
?

@Giuseppe
Ho visto Stremmenos non Focardi (per motivi di salute si allontana assai raramente da Bologna).

@Bruno
No, non sono per nulla in contraddizione le due frasi. Ho leggermente modificato la prima in modo che sia chiara al 100%: ovviamente non c'è l'ho con tutti gli scienziati ma solo con quelli che usano il loro status per ottenere consenso su posizioni più politiche che scientifiche.

@David
@Vincenzo Volta
Non è clamoroso, Brian Josephson è da mesi che è uno dei principali "testimonial" dell'E-Cat, ne ho parlato spesso nel blog.
Grazie dei link.

@Mahler
@Eddy
@Matteo
Deucalione (e sua moglie Pirra) ripopolarono l'umanità dopo il diluvio universale, gettandosi dietro le spalle delle pietre che, per intercessione di Zeus, si trasformavano in persone. Questo mito ha in comune con il Noè biblico solo lo scenario del diluvio.
Degno di nota inoltre è che Deucalione fosse figlio di Prometeo, colui che rubò il fuoco agli dei per donarlo ai mortali.

@Fr@ncesco CH
E no non vale!!! Ho letto solo ora il tuo commento!!! :)

@robi
Sono d'accordo con te circa Veronesi e Montanari.

@mimmo canino
Ma su Query on line continueranno a discutere per anni sul vapore... fino a evaporare e svanire in un pluf! ;)

giu7 ha detto...

@Daniele22

si scherza.Sembra che tu ti stia un po' esacerbando , non capisco se e' solo un bluff.Che ti frega delle polemiche gratuite o meno ?A novembre tutto sara' piu' chiaro.

Anonimo ha detto...

Per cortesia, prima di esprimere giudizi fatevi un giro su Pubmed e analizzate gli articoli su un determinato argomento...

Il mio parere è che chiunque faccia una ricerca in campo medico che porti a determinati risultati e una volta nota l'esistenza di un'altra ricerca che porti a risultati completamenti opposti senza che questi replichi
deve essere passato per le armi, come minimo, eventualmente con chi ha fatto la ricerca con risultati opposti se quest'ultimo non accusi il primo di falsità o accetti di aver commesso un errore.

L'inciucio del silenzio reciproco non è tollerabile perchè da la certezza che almeno una delle due ricerche sia falsa.


Quasichimico.

giu7 ha detto...

Io voglio sapere anche di Hyperion.Cosa ha di meno di Dcecaulione ?

giu7 ha detto...

E.C. Deucalione

robi ha detto...

quasichimico
scusa ,ma a chi ti riferisci
grazie

Anonimo ha detto...

@robi

dato che questi sono i commenti al post su Veronesi prendo l'occasione per riferirmi in generale a quella parte della comunità scientifica che potremmo definire medici o alla meglio biologi.... carlonici.
Per farvi un esempio, estremamente semplice, avete mai seguito l'andamento temporale delle raccomandazioni di assunzione giornaliera delle varie sostanze nutritive dagli anni 60' ad oggi?
Troverete dei risultati così contrastanti che sembra che nel giro di 50 anni il metabolismo umano sia cambiato del 100%.

In estrema sintesi qualsiasi cosa venga detta da questo tipo di "scienziati" può essere buttata nel cestino( ricordando di dare fuoco al cestino per evitare contaminazioni)

Quasichimico.

gianluca piludu ha detto...

Affermo solo che è un comportamento specificamente da vergognarsi quello di Veronesi.Prendo il toro per le corna, tralascio volutamente l'incommensurabile danno umano e mi soffermo su un dettaglio economico. Vorrei vedere con una centrale atomica ad Arborea in sardegna, chi sarebbero le persone che continuerebbero a fidarsi di comprare l'attuale e genuino latte o le mozzarelle, sapendo che l'acqua passa dentro i reattori e poi in circolo per la campagne e chissà se informano se e quando e quanto cè stato di perdite di materiali radioattivi. Figurarsi, io sarei il primo astare alla larga da certuni prodotti, e gli altri? immagino numerosi uguale a fuggire a gambe levate da quei prodotti. e le aziende? un esempio casuale che enuncia una modesta misura dell'orrore potenziale se fossero attuate le scellerate affermazioni dell'altrettanto scellerato emerito professore.

giu7 ha detto...

Per farsi un' idea di come vanno le cose in questo paese basta pensare che vengono interpellate personaggi come Veronesi e un premio Nobel in fisica come Rubbia no.

Giuseppe ha detto...

Ulteriore video sulla conferenza della defkalion con anche l'intervista a Melis di radio 24 in inglese!

http://www.youtube.com/watch?v=J9T5BMgTtzQ

nel precedente video difatti ho capito poi che non era focardi, per l'altezza più che altro ;-) mi avevano ingannato gli occhiali simili..

Anonimo ha detto...

Da quanto ha riportato Mimmo poco sopra entro un paio di settimane dovrebbe arrivare la certificazione per la commercializzazione da parte delle autorità greche.

C'è da ritenere, direi al 100%, che alla Defkalion abbiano da molto tempo verificato in modo ampio il funzionamento della 'vaporella'!

Se gli eventi procedono con tale ritmo e di tale portata credo che i dubbi circa il funzionamento dovrebbero dissiparsi.

Tizzie ha detto...

@Giuseppe: interessante, grazie per il link!

Fr@ncesco CH ha detto...

Giu7,

ma sa (ma qui vado a memoria) che Iperione non abbia alcunché in meno rispetto a Deucalione. Iperione è un titano ed è il padre di Elio ovverosia il dio del sole.


Toh eccoti il video (di 10 secondi) in cui vengono annunciati i test dell'E-Cat da tenersi in Grecia nei primi 10 giorni di Luglio a beneficio delle autorità greche:

http://www.youtube.com/watch?v=ktdCnNOLQ6c

Qui invece possiamo vedere prima Big Jim, successivamente il "valoroso" Maurizio Melis, quindi un giornalista greco, e infine ancora il nostro Melis parlare con alcuni colleghi, o meglio una collega alquanto carina:

http://www.youtube.com/watch?v=J9T5BMgTtzQ

(Ah già, alla fine c'è un tizio che magna magna mentre una greca parla)

Fr@ncesco CH ha detto...

Mi accorgo ora che il secondo video è già stato segnalato da Giuseppe

Giuseppe ha detto...

@Tizzie
Di Niente! ;-)

Painlord2k ha detto...

@daniele22passi
Il punto che fa la lettera che citi è lo stesso punto che fanno da anni altri scienziati al riguardo di totem sacri come la LNT (linear No Threshold) theory sul danno da radiazioni. Semplicemente non esistono studi seri che la dimostrino.

Idem per la AGW Theory (Teoria del Riscaldamento Globale causato dall'uomo), quando si millanta un consenso che non esiste negli ambienti non finanziati per fare ricerca al riguardo o con interessi economici o politici a sostenerla.

Gli inceneritori pericolosi? Solo se si gestiscono male.

Ma, sopratutto, non esiste la volontà o, peggio, la capacità di ragionare razionalmente di rischi e benefici.
Gli avvelenamenti alimentari in Germania hanno fatto più morti di quelli di Chernobyl (accertato).
Il freddo ammazza più gente del caldo, ma senza energia a basso costo, come farà la gente a scaldarsi in futuro, nelle case?
L'isolamento termico arriva solo fino ad un certo punto. E costa anche quello in termini di energia e lavoro.

Vettore ha detto...

@robi
Capisco il tuo punto di vista, ma ti faccio una domanda: in base a cosa decidi che ti puoi fidare di quello che sostiene Montanari più che di quello che sostiene Veronesi?
O ti fidi per "partito preso" (anche politicamente) o perchè uno dei due è più "convincente" dell'altro. Ma niente ti garantisce che quella verità che hai scelto sia la "verità vera". Quindi o ti accontenti di questa situazione (cioè lasciarti convincere dalle parole), o ti poni il problema che chiunque sostenga una cosa la debba dimostrare inconfutabilmente. E purtroppo, o per fortuna l'unica dimostrazione veramente oggettiva sono i dati, i numeri, le quantità, roba misurabile insomma, ossia i dati scientifici. Se chi sostiene una cosa ti cita un documento scientifico, magari non tu in prima persona, ma altre centinaia di persone possono verificare quella cosa, e riportare se è una fesseria o un dato rilevante. Se ci si accontenta delle chiacchere, nessuno può verificare niente, tutti credono quello che vogliono credere (e questo spesso rende contenti più della verità vera), e ci sarà sempre gente che sfrutterà questa cosa per trarne vantaggio a discapito degli altri...

@Daniele
Il discorso sulle nanoparticelle è completamente sbagliato! E' noto che le nanoparticelle (vere) siano molto nocive, ma "approssimare" a nanoparticella qualsiasi polvere è un errore grossolano e strumentale. Non si possono far passare per la stessa cosa particelle di speci chimiche particolari grandi decine di nanometri e semplici polveri di decine di micron... Questo è un esempio di studi citati in modo del tutto scorretto (sia scientificamente che eticamente) e quindi errato.
L'effetto di questo poi qual è (e vale anche per l'uranio impoverito)? Che magari esistono davvero dei fattori di rischio in certe situazioni, ma a causa di queste battaglie ideologiche, non vengono mai scoperte (tanto il capro espiatorio è già stato trovato...). E non sono rari i casi in cui questo è accaduto: si dava la colpa alle antenne ed invece era colpa del radon, si dava la colpa alla mega fabbrica, invece erano i pesticidi, etc...

Scherarsi in assenza di certezze scientifiche è dannoso e pericoloso!

vocesolitaria ha detto...

@Daniele
Probabilmente se si facessero studi sulla pericolosità dell'assunzione di arance o pomodori, una qualche traccia di effetti nocivi su qualcuno si troverebbe. Ma nessuno si sogna di vietarli.
Anche andare in auto è pericoloso; chi ci va se ne assume volontariamente il rischio in cambio del beneficio che ne ottiene.
Credo che per qualunque scelta bisogna valutare i rischi e i benefici, soprattutto comparandoli con quelli delle alternative possibili. Le valutazioni possono essere discordanti, ma l'accanimento ottuso e ideologico solo su alcune questioni mi pare assolutamente fuori luogo.
Perchè non c'è altrettanto accanimento contro il fumo che certamente fa molto male e ammazza un sacco di persone, molto più di tutto il nucleare del mondo?
Quanto all'uranio impoverito, primo bisogna sapere se il problema esiste. IL fatto che dalle missioni di guerra tornino persone malate è fisiologico, per cui per prima cosa bisogna capire se il numero è abnorme, tenendo anche conto che comunque la situazione nella quale queste persone si sono trovate non è certo quella di una passeggiata in montagna.
Fatto questo, pare che l'uranio impoverito sia pericoloso se inalato in aerosol, quando viene polverizzato durante una esplosione.
Ora, non vi pare che l'esplosione in se sia già in bel fatto grave, e che l'eventuale problema dell'uranio impoverito se esite sia solo un piccolo danno collaterale?
Insomma, perdiana, se dobbiamo prendercela prendiamocela con la guerra, che mi pare il vero problema, e con le bombe, tutte!

Andrea G. S. ha detto...

Leggete questo. Clamoroso.
Ho letto la trascrizione del video di Brian Josephson.
Non mi sembra dica nulla di quanto già detto e il discorso si basa sul fatto che sia assodata la produzione di energia e che avvengano realmente reazioni nucleari.
Ho cercato il clamoroso ma non l'ho trovato. O ho letto male o non ho capito il senso di "clamoroso".
Nel caso 1 mi indicate o copiate/incollate qui per cortesia i punti clamorosi del discorso ?

Anonimo ha detto...

forse intendeva clamoroso che un nobel(quindi scienza ufficiale) si interessi all'E.cat.

Però se si conoscesse bene il tipo, che si interessa a cose tipo trasmissione del pensiero la cosa non dovrebbe essere poi così clamorosa.

Stefano ha detto...

Josephson, al di là del Nobel, è una persona di mente aperta a dispetto della scienza cosiddetta ufficiale. Ha per esempio scritto l'introduzione al libro di Benveniste sulla memoria dell'acqua mentre tutto il resto del mondo scientifico gli dava addosso.
C'è un altro Nobel (Luc Montagnier) che fa ricerche sulle alte diluizioni e sulla bioluminescenza, ma è costretto a pubblicare sulle riviste cinesi.

Anonimo ha detto...

"Idem per la AGW Theory (Teoria del Riscaldamento Globale causato dall'uomo), quando si millanta un consenso che non esiste negli ambienti non finanziati per fare ricerca al riguardo o con interessi economici o politici a sostenerla."

Il "riscaldamento globale" è dovuto solo all'uso di tecnologie militari per cambiare il tempo o creare terremoti artificiali , l'esempio tipico è haarp
il grafico mostra una "energizzazione" di una parte dell'atmosfera e possono dirigerla ovunque , anche perchè i sistemi haarp sono distribuiti un pò dappertutto .Le catastrofi naturali negli ultimi anni si sono intensificate perchè si tratta di una vera e proprio guerra climatica .

Che ore sò ?

Anonimo ha detto...

"Gli inceneritori pericolosi? Solo se si gestiscono male."

Sono pericolosi sempre perchè emettono nanoparticelle , l'accumulo delle quali provoca ogni tipo di patologia .Ci sono cure con erbe o edta per cercare di rimediare .

"Ma, sopratutto, non esiste la volontà o, peggio, la capacità di ragionare razionalmente di rischi e benefici.
Gli avvelenamenti alimentari in Germania hanno fatto più morti di quelli di Chernobyl (accertato). "

Il nucleare deve essere cancellato dalla faccia della terra insieme a chi lo propone . e basta .è chiaro il messaggio ?

"Il freddo ammazza più gente del caldo, ma senza energia a basso costo, come farà la gente a scaldarsi in futuro, nelle case?"

L'e-cat a cosa serve ?

che ore sò ?

mario massa ha detto...

@Anonimo

“Sono pericolosi sempre perchè emettono nano particelle”

Non esiste impianto perfetto. Dobbiamo bruciare il meno possibile. Ma le micro polveri emesse dalle auto sono molto di più di quelle emesse dagli inceneritori (che sono dotati di almeno due livelli di filtri: a manica e elettrostatici: io ci ho lavorato)

“Il nucleare deve essere cancellato dalla faccia della terra insieme a chi lo propone . e basta .è chiaro il messaggio ?”

E’ chiaro che con te è inutile discutere.

Anonimo ha detto...

no , non si discute con il 97 % di quelli che sono andati a votare ...

robi ha detto...

Vettore
finchè per convincere la gente su certi problemi l informazione di massa si appoggia su un unica visione del problema (vedi interventi di Veronesi),benvengano risposte alternative.
Se poi neanche tra scienziati ci si riesce a metter d accordo sulla realtà del problema, a noi gente comune non resta altro che schierarsi per preferenza o per intuito.
Purtroppo anche per gli esperti il conflitto di interessi (personale)crea queste situazioni di indecisione nella gente.

Massimo P. ha detto...

@Daniele22

We may say you're a dreamer
But you're not the only one
I hope someday they'll join us
And the world will be as one

Fr@ncesco CH ha detto...

"Gli inceneritori sono pericolosi perché emettono nanoparticelle"


Bellissima questa, vedi come esempio Napoli, dove finché non verrà costruito l'inceneritore ci sarà il rischio di una epidemia di colera a causa dei immondizia sulle strade e dei cumuli di rifiuti dati alle fiamme.

Sono contento solo di una cosa: i napoletani hanno eletto il masaniello di turno ovverosia Giggì Il Manettaro così ora toccherà a lui costruire l'inceneritore, un contrappasso perfetto per uno che è stato per tutta la sua vita politica a strillare: "inceneritori? Mai!!!"


ps
W L'ITALIA

Valentina ha detto...

Non mi piace il tono di questa lettera. Anche quando ci si rivolge a persone di "pubblica autorità" bisogna essere eleganti e non usare parole in nessun caso offensive, anche se si pensano.
Dopo questa precisazione mi permetto di affermare (ed è un mio modesto parere) che Veronesi sta alla salute quanto Muti sta alla musica. Non credo che entrambi non sappiano di essere delle pedine, credo che entrambi lo siano consapevolmente. E' questa la cosa tragica. Ma forse, data la particolare crudeltà umana (e di questo accuso la mia tanto amata neocorteccia, purtroppo...), non dovremmo neanche stupirci di questo ma di chi crede a simili fandonie e si fa manovrare come una marionetta. In questo caso chi vorreste come portavoce? Un idiota?

Lasciamo stare le cose così, non lamentiamoci troppo. E' quello che vogliono, un popolo inconsapevole. Lasciamoglielo credere... d'altronde ogni cosa ha un suo tempo.

Anonimo ha detto...

"Bellissima questa, vedi come esempio Napoli, dove finché non verrà costruito l'inceneritore ci sarà il rischio di una epidemia di colera a causa dei immondizia sulle strade e dei cumuli di rifiuti dati alle fiamme."

Si certo come quello di acerra ...devo ricordarti le indagini e come funzionano i centinaia di milioni spesi per far ingrassare impregilo ?

"Sono contento solo di una cosa: i napoletani hanno eletto il masaniello di turno ovverosia Giggì Il Manettaro così ora toccherà a lui costruire l'inceneritore, un contrappasso perfetto per uno che è stato per tutta la sua vita politica a strillare: "inceneritori? Mai!!!""

Infatti solo un masaniello può andare contro la camorra e lo sTATO che poi fino ad ora erano pappa e ciccia .
Basta fare la differenziata sono di Napoli non africani ...
Voglio ricordarti che Napoli è una delle città più belle del mondo ,deturpate dalla immondizia-camorra e dalle basi navali usa e getta ...
Per l'immondizia è abbastanza facile ...

Fr@ncesco CH ha detto...

Per Anonimo: sono molto felice che grazie anche all'amministrazione De Magistris verrà costruito il primo inceneritore del napoletano.

E certo che io mi ricordo benissimo le indagini fatte sull'inceneritore di Acerra: difatti quelli che hanno condotto quelle indagini ora fanno tutti parte della giunta del Comune di Napoli.

Visto che io abito in Lombardia, i casi sono due: o qui siamo tutti deficienti visto che abbiamo 13-14 inceneritori in tutta la regione e ci dobbiamo pure sorbire la raccolta differenziata carta cartone cartoncino plastica vetro umido etc, oppure De Magistris è genio e allora riesce a gestire la spazzatura di una città di un milione e passa di persone senza inceneritore...

Difficile immaginare come andrà a finire, vero?

Rampa ha detto...

Quoto Valentina e mi spiace per il mezzo passo falso di Daniele: il "Relata refero" non discolpa.
La lettera dello scrittore e ricercatore Stefano Montanari, per il tono offensivo con cui è scritta e per la rozzezza con cui tratta gli argomenti, non meritava tanta evidenza in questo Blog.
Mi meraviglio che un uomo di cultura come Montanari possa scadere a questo punto.
A sua incompleta attenuante posso ammettere che chi va col lupo... ops... chi va col grillo...sia contagiato di "grillite".

Anonimo ha detto...

Caro anonimo,
scusami ma anche se togliamo l'emergenza dei rifiuti, se togliamo il senso di paura nell'andare in giro a piedi e l'estrema inciviltà del 90% dei napoletani , ignoranti arroganti fieri di esserlo,
dove te lo sogni che quella specie di cantiere permanente sia una delle città più belle del mondo?

Se de Magistris ce la fa a trasformarla in vivibile dovranno farlo santo , ma mi sa che ha più probabilità Rossi con l'Ecat.

un napoletano scappato da Napoli.

Anonimo ha detto...

@Daniele, sai qualcosa di quando verrà reso noto il testo del contratto di ricerca? Renzo

Painlord2k ha detto...

Bene, diciamo all'anonimo che al nord siamo per il trattamento/smaltimento dei rifiuti in modo decentralizzato, cioè ogni uno a casa sua (nella sua regione, almeno).
A quanto sembra, a Napoli hanno deciso di decentralizzare l'incenerimento dei rifiuti a livello di quartiere, all'aria aperta, senza inceneritori.
Probabilmente questa modalità di smaltimento non produce le nanopolveri che gli anonimi tanto temono.

Spero proprio che di rifiuti di Napoli non ne escano dalla regione neanche un kg. L'emergenza dura da troppi anni. Quindi non è una emergenza. Si tratta di una situazione, voluta o accettata dai napoletani. Sta ai napoletani risolverla, alzare il sedere e lavorare.

Per il resto, pare che da Posillipo e dal Vomero (zone bene) la monnezza sia già stata tolta (dato che ci abita De Magistris e la sua mamma). Quindi, il mio consiglio ai napoletani è quello di portare li la loro monnezza.

Quando la monnezza arriverà al secondo piano dei quartieri bene della città, vedrete che la situazione sarà risolta molto velocemente. Quando i magistrati che sequestrano gli inceneritori e le discariche avranno la monnezza all'altezza del tetto della loro casa, faranno caso alle conseguenze pratiche delle loro decisioni e useranno moderazione e ragionevolezza nell'applicare la legge.

Vettore ha detto...

La dico grossa (ricollegandomi al post di Painlord2k): ma in tutta questa situazione surreale ed indecente di Napoli, che cavolo fa la Magistratura? In decenni di situazione visibilmente e colpevolmente anomala, è mai possibile che non siano state fatte indagini serie ed accertate le responsabilità? Solo ora se ne escono con un'ipotesi di "epidemia colposa", che è un'idiozia, perchè ne c'è mai stata un'epidemia (ne ci sarà), ne tantomeno un'accusa così generica potrà mai assicurare qualche colpevole specifico (se non qualche poveraccio esasperato che ha appiccato il fuoco ai rifiuti). I veri responsabili stanno e staranno tranquilli e protetti da chissà quali "amicizie" o poteri oscuri. E la situazione la dovranno risolvere le città del nord, come ad ammettere (anche qui non sensa responsabilità civili e penali) che gli enti locali non ne sono capaci.
Se ci riflettete è inquitante, perchè questo significa che o chi amministra non è legalmente responsabile delle proprie azioni (e quindi non può essere perseguito), o la magistratura non fa il proprio dovere. Suggeritemi una terza possibilità se ci riuscite...

Obroni ha detto...

In parte sarei propenso a pensare che ci sia molta malafede e interessi da tutelare.
Stavo provando a pensare a chi, in prima battuta, farebbe dispiacere lo sviluppo su larga scala di un qualsiasi sistema nuovo di produzione (in questo caso energia). In elenco metterei:
Paesi produttori esteri (Opec e Russia per petrolio e gas e Francia per nucleare?)
Produttori nazionali (Enel, Eni, Saras ?)
Altri lobbisti tipo chi ha paura di perdere il lavoro perché si occupa di fare ricerca in altri ambiti (fusione calda con Iter e nucleare tradizionale?).
A mio avviso i più spaventati dovrebbero essere quelli che hanno immobilizzato forti somme per la costruzione di impianti di raffinazione o per la costruzione di centrali (di qualsiasi tipo) i quali, oggettivamente, si troverebbero a dover ripagare gli investimenti fatti in un'arco temporale insufficiente per via della rapidissima obsolescenza dei loro impianti.
Un'altro aspetto comunque da valutare e che spaventa, credo possa essere il modello di produzione dell'energia distribuito che si andrebbe delineando. Per fare un parallelo con Internet, credo possa disturbare il sonno di qualcuno un mondo in cui sono i singoli a produrre notizie ed energia invece di un controllo centralizzato di entrambi.
Altra piccola considerazione: una buona parte del gettito fiscale degli stati europei viene dalla produzione e consumo di energia (accise ed iva). Se la gente inizia a prodursi l'energia per conto proprio i soldi dove li trovano?

Anonimo ha detto...

"E certo che io mi ricordo benissimo le indagini fatte sull'inceneritore di Acerra: difatti quelli che hanno condotto quelle indagini ora fanno tutti parte della giunta del Comune di Napoli."

Quindi una garanzia contro i furti di soldi, spesi in inutili inceneritori .

"Visto che io abito in Lombardia, i casi sono due: o qui siamo tutti deficienti visto che abbiamo 13-14 inceneritori in tutta la regione e ci dobbiamo pure sorbire la raccolta differenziata carta cartone cartoncino plastica vetro umido etc, oppure De Magistris è genio e allora riesce a gestire la spazzatura di una città di un milione e passa di persone senza inceneritore..."

Tendenzialmente propendo per i deficenti , vista la qualità dell'aria che avete e il tasso di malattie respiratorie e di tumori che avete , ma se siete contenti cosi e vi sentite civili e al massimo della tecnologia come contraddirvi ...
A Vedelago riescono a riciclare il 97% della monnezza , poi fai tu quantè il riciclo della lombardia ...

xrampa "Mi meraviglio che un uomo di cultura come Montanari possa scadere a questo punto.
A sua incompleta attenuante posso ammettere che chi va col lupo... ops... chi va col grillo...sia contagiato di "grillite"."
Sempre meglio che essere "contagiati" da chemioterapia inutile e una quantità di nanoparticelle ...vuoi che ti faccio il link e vedere come i "farmaci" usati siano a loro volta cancerogeni e che chi li propone è un na zi sta ?

"Painlord2k ha detto...
A quanto sembra, a Napoli hanno deciso di decentralizzare l'incenerimento dei rifiuti a livello di quartiere, all'aria aperta, senza inceneritori.Probabilmente questa modalità di smaltimento non produce le nanopolveri che gli anonimi tanto temono."

La camorra ha deciso ...hai sbagliato persone i napoletani non sono cosi stupidi , sono solo nella morsa camorra-stato che poi sono la stessa cosa ...

"Spero proprio che di rifiuti di Napoli non ne escano dalla regione neanche un kg. L'emergenza dura da troppi anni. Quindi non è una emergenza. Si tratta di una situazione, voluta o accettata dai napoletani. Sta ai napoletani risolverla, alzare il sedere e lavorare."

La vedo un pò dura quando ti puntano un'arma contro .Almeno provarci si può ? Oppure da go sp ia è il vostro sito di riferimento ?

Anonimo ha detto...

"Per il resto, pare che da Posillipo e dal Vomero (zone bene) la monnezza sia già stata tolta (dato che ci abita De Magistris e la sua mamma). Quindi, il mio consiglio ai napoletani è quello di portare li la loro monnezza. "

Ma solo da oggi o anche prima ?
Come disinformatore sei un pò scarso ...credevo meglio ma basta un pò di informazione per sotterrarvi ...

x vettore "E la situazione la dovranno risolvere le città del nord, come ad ammettere (anche qui non sensa responsabilità civili e penali) che gli enti locali non ne sono capaci."

Guarda che il NORD per 20-30 anni a riempito le discariche della Campania e di tutta Italia e anche all'estero (Ilaria Alpi ti dice qualcosa)con i loro scarti e rifiuti pericolosi ...se volete riprendervi e sotterrarli nella vostra Padania ...fate pure sono li che aspettano i legittimi proprietari ...puahahah che vermi che si incontrano...

"(se non qualche poveraccio esasperato che ha appiccato il fuoco ai rifiuti)"
poveraccio esasperato e incappucciato per non farsi riconoscere ...ti dice qualcosa ?

"Se ci riflettete è inquitante, perchè questo significa che o chi amministra non è legalmente responsabile delle proprie azioni (e quindi non può essere perseguito), o la magistratura non fa il proprio dovere. Suggeritemi una terza possibilità se ci riuscite..."

Quando la catena di comando non esiste e le leggi sono fatte apposta per incasinare le responsabilità ...esiste una certezza in Italia ?
La terza possibilità è che la gente che ha votato il sindaco lo continui a supportare finchè questi , non faccia a pezzi le connessioni sTATO-Camorra , se vi riesce .

"dove te lo sogni che quella specie di cantiere permanente sia una delle città più belle del mondo?"

evidentemente non sei di Napoli e guardi solo la tv ...

Enrico Maria Podestà ha detto...

@Daniele
@Tutti

Rossi da i numeri!!

Fr@ncesco CH ha detto...

X Obroni:

il Catalizzatore di Energia in questo momento non viene praticamente seguito dai media, e forse riflettendoci a mente fredda è quasi meglio così.

Tuttavia io nutro l'intima convinzione che la scoperta del Catalizzatore di Energia non verrà boicottata.

Il motivo? I piani dell'élite globalizzante.

Non so se avete letto i report sull'ultimo incontro del Gruppo Bilderberg.

Ora, secondo me tutta questa influenza che si dice che il Gruppo Bilderberg abbia francamente mi sembra una esagerazione in quanto vi sono altri luoghi molto più appartati e segreti dove certe decisioni vengono prese.

Tuttavia il Bilderberg è interessante perché offre una finestra su di un mondo a cui difficilmente è possibile avere accesso.

http://www.infowars.com/top-bilderberger-eurozone-collapse-threatens-global-currency-agenda/



A top Bilderberg member has revealed that globalists are panic-stricken about a potential eurozone crisis caused by a Greek debt default that could precipitate the collapse of the Euro and also derail the wider agenda for multi-regional currency unions and eventually a global currency system.



Insomma i "globalisti" hanno una paura folle della dissoluzione dell'euro, che a mio avviso sarebbe quasi inevitabile senza che qualcuno estragga quello che in questi casi si definisce "il coniglio dal cilindro".

Sicché il coniglio dal cilindro è il Catalizzatore di Energia.

In pratica sarà il Catalizzatore di Energia a "salvare" il processo di globalizzazione.

Così appare chiaro come mai l'invenzione di Rossi non verrà ostacolata: essa si inserisce perfettamente in un disegno politico-strategico di enorme portata senza minimamente scalfire tale disegno bensì aiutandolo.

In ogni caso a me di tutte queste storie mi interessa ben poco, a me interessa il Catalizzatore di Energia in sé e sono molto contento che sia stato un italiano a realizzare una simile scoperta.

Fr@ncesco CH ha detto...

Anonimo ha detto...
"E certo che io mi ricordo benissimo le indagini fatte sull'inceneritore di Acerra: difatti quelli che hanno condotto quelle indagini ora fanno tutti parte della giunta del Comune di Napoli."

Quindi una garanzia contro i furti di soldi, spesi in inutili inceneritori.




Certo: i magistrati sono una garanzia. Come con Andrea Rossi (l'inventore del Catalizzatore di Energia), il quale è stato oggetto di 56 (CINQUANTASEI) procedimenti penali per poi uscirne assolto.

Forse dimentichi che se il magistrato non avesse ordinato l'arresto (sei mesi di carcere) di Andrea Rossi per un reato poi rivelatosi insussitente (traffico internazionale di metalli preziosi) magari oggi avremmo già risolto il problema della gestione dei rifiuti industriali.

Quello era proprio il settore di Andrea Rossi: nuove tecniche di smaltimento rifiuti.

Vabbé che Dio vede e provvede, e magari da un male può nascere un bene: chi lo sa se Rossi avrebbe mai avuto l'idea di realizzare il Catalizzatore di Energia se non avesse lasciato l'Italia vendendo tutti i suoi brevetti per poi ricominciare da zero?

Chi lo può sapere... Intanto però sei mesi di carcere Rossi se li è dovuti subire, e all'epoca non c'era nemmeno la Legge Boato onde chiedere il risarcimento allo Stato per la sua (di Rossi) ingiusta detenzione.

Anonimo ha detto...

Ci riguardano queste storie della Grecia.

Se l'Ecat funziona sarà una grande rivoluzione soprattutto per i paesi come l'Italia che non sono dotati di energie fossili.

Come ci riguarda???

Beh... paghiamouna bolletta energetica ad oggi di poco più di 60 MILIARDI di euro.
Se tale cifra dovesse rimanere in Italia di fatto otterremmo il pareggio di bilancio in un attimo a zero sacrifici, senza considerare la leva economica degli investimenti che farebbero letteralmente volare il PIL a farebbero sparire la disoccupazione.

Se è poco.

Daniele 22passi ha detto...

@giu7
>Sembra che tu ti stia un po' esacerbando...
Stanchezza, amico mio, stanchezza... non so' fatto di nichel! :)

@robi
>finchè per convincere la gente su certi problemi l informazione di massa si appoggia su un unica visione del problema (vedi interventi di Veronesi),benvengano risposte alternative.
Se poi neanche tra scienziati ci si riesce a metter d accordo sulla realtà del problema, a noi gente comune non resta altro che schierarsi per preferenza o per intuito.
Purtroppo anche per gli esperti il conflitto di interessi (personale)crea queste situazioni di indecisione nella gente.

La penso come te.

@Massimo P.
:-)

@Valentina
Non ho mai considerato l'eleganza come un valore. Quando tocca buttare fuori i mercanti dal tempio non c'è eleganza che tenga! :)
>Lasciamoglielo credere... d'altronde ogni cosa ha un suo tempo.
Mi piace... l'importante è che quando il tempo arriva ce ne accorgiamo!

@Rampa
È fortuna che è un mezzo passo falso... mi pare che la discussione sia bella serrata. L'interesse su questi temi c'è... sarebbe da parlare anche della TAV, un esempio di come parole come condivisione e partecipazione del popolo alle scelte siano ancora abbastanza vuote di significato in Italia.

@Renzo
Non credo che l'università darà automaticamente pubblicità al contratto. Qualunque cittadino può richiederne una copia alla segreteria e renderlo pubblico... se abitassi a Bologna lo farei! :)

@Fr@ncesco CH
L'E-Cat mette d'accordo molti poteri... se no non sarebbe mai emerso, lo penso anch'io.

Andrea G. S. ha detto...

Non credo che l'università darà automaticamente pubblicità al contratto. Qualunque cittadino può richiederne una copia alla segreteria e renderlo pubblico... se abitassi a Bologna lo farei! :)
Forza dai ! Nessuno bolognese di buona volontà che ci faccia questo bellissimo regalo ?

Obroni ha detto...

Andrea G. S. ha detto...
Non credo che l'università darà automaticamente pubblicità al contratto. Qualunque cittadino può richiederne una copia alla segreteria e renderlo pubblico... se abitassi a Bologna lo farei! :)

Se non sbaglio, solo in presenza di interesse legittimo si può accedere agli atti non c'è un diritto soggettivo (classico esempio accesso agli atti da parte di un candidato al concorso che si è classificato dopo un'altro)

Andrea G. S. ha detto...

@Obroni
Andrea G. S. ha detto...
Guarda che non è farina del mio sacco, ho solo rriportato la frase di Daniele del commento antecedente (notare l'italico):)
Ho solo inoltrato una preghiera ai bolognesi, sempre che sia possibile.

Tab ha detto...

@Painlord2k:
Ma, sopratutto, non esiste la volontà o, peggio, la capacità di ragionare razionalmente di rischi e benefici.
Gli avvelenamenti alimentari in Germania hanno fatto più morti di quelli di Chernobyl (accertato).




Presumo che il tuo "accertato" provenga dai rapporti presentati dall'AIEA nel 1995 alla conferenza di Ginevra, indetta per discutere degli effetti sulla salute delle radiazioni dopo Chernobyl.

E' abbastanza noto (forse non così abbastanza) che tutto quello che concerne l'argomento "energetico nucleare civile" passa al vaglio delle censura dell'AIEA.

Vedesi accordo siglato tra AIEA e OMS nel 1959 sulla divulgazione di materiale che possa danneggiare in alcun modo l'immagine della tecnologia nucleare civile e dell'AIEA stessa (risoluzione WHA 12.40 del 28-05-1959).

Nel 1995 da un equipe medica dell' OMS, fu redatto un rapporto sugli "effetti delle radiazioni sul genoma Umano".
(il rapporto è questo: http://www.who.int/ionizing_radiation/chernobyl/who_chernobyl_report_2006.pdf

Per sapere cosa dice in sostanza leggere qui:
http://www.epicentro.iss.it/temi/ambiente/chernobyl_comunicato.asp)

Per i motivi di cui sopra, questo rapporto non fu mai presentato.
Alcuni dirigenti dell'OMS negano l'esistenza di questo rapporto, mentre, l'allora in carica presidente della conferenza di Ginevra (un giapponese di cui non ricordo il nome) insieme ad altri testimoniano che il rapporto c'era ma non ne è stata permessa la divulgazione.

Storia analoga quella degli inceneritori...
ce un enorme interesse nel non divulgare il reale impatto che questa tecnologia ha sugli esseri viventi.

Alcuni studi hanno evidenziato, che nonostante il filtraggio, un inceneritore immette nell'atmosfera un ingente quantità di pm2,5 (fino a pm0,01), che il nostro organismo non è in grado di filtrare, provocando danni visibili solo a medio e lungo termine.

Veronesi è tutto fuorchè una persona di cui fidarsi.

Con il massimo rispetto.

Saluti.

robi ha detto...

potrei dire la mia sui morti di Chernobyl
visto che ho una figlia adottiva che ha subito le radiazioni
visto che, allora, mia moglie era volontaria in un ospedale
visto che ho perso della gente che conoscevo
visto che ho parlato con gente che ha perso amici parenti..
visto che conosco tanta gente che ancora soffre
visto che....ho visto
ma se uno mi tira fuori una tabella di qualche ente...taccio e dico solo
ma va là..

giu7 ha detto...

Ma si che volete che facciano le radiazioni al massimo diventiamo tutti come i "Fantastici 4" :-)

Painlord2k ha detto...

@tab
A pagina 9 del tuo documento 8quello originale) che dovrebbe essere stato censurato dalla IAEA scrivono:
Senza i mezzi per aggiustare i coefficienti di rischio o di conoscere la loro applicabilità per scopi differenti dalla progettazione della protezione da radiazioni, le morti proiettate possono solo essere considerate come stime dell'ordine di magnitudine. Le stime puntano a un totale di varie migliaia di morti nei prossimi 70 anni, un numero che sarà indistinguibile dal totale delle morti nella popolazione. Le stime non sostengono le affermazioni iniziali che ci saranno decine o centinaia di migliaia di morti dovuti all'esposizione alle radiazioni di Chernobyl.

Allora, supponendo 10.000 morti in totale (il massimo se sono parecchie migliaia), lungo 70 anni, abbiamo un aumento dei morti tra Ucraina, Russia e Bielorussia di 1400 unità all'anno o 140 (non si sa).

Peccato che:
(1) parlino al futuro di qualche cosa che non possono e non si potrà misurare.
(2) l'incremento di tumori e leucemie è stato simile sia nelle zone contaminate che in quelle non contaminate dell'Ex-URSS. Il che fa pensare che il numero sia cresciuto perché sono aumentati gli screening (più cerco, più trovo) e non per una causa diretta.
(3) i tumori della tiroide nei bambini sono dovuti, in parte importante, allo iodio radioattivo. Ma questo effetto poteva essere enormemente mitigato se i comunisti sovietici che governavano all'epoca avessero somministrato ai bambini lo iodio (come si sapeva bene che avrebbero dovuto fare) e avessero proibito il consumo dei prodotti agricoli freschi della zona per qualche mese. Questo tumore è, fortunatamente, uno dei meno aggressivi e pericolosi e si cura proprio con dello iodio radioattivo.
(4) Le tabelle di radioprotezione che si usano per chi lavora con le radiazioni hanno poco senso se usate per esposizioni lunghe a bassa intensità. Sarebbe come comparare l'esposizione di una persona che lavora sotto il Sole tutto l'anno (vedi un agricoltore) e l'esposizione di uno che riceve gli stessi raggi solari in un solo giorno o in una sola ora. Il primo sarà molto abbronzato con ampia produzione di Vit. D, il secondo gravemente ustionato se non carbonizzato. La stessa dose in un tempo tanto differente ha effetti molto differenti.

@robi
puoi aver "visto che" quello che ti pare o quello che ti hanno raccontato (più probabile il secondo), ma questo non serve se si fa un discorso razionale e scientifico.
Tutti i ragazzi che vengono in Italia dall'Ucraina o dalla Bielorussia con un tumore sono, per definizione, vittime di Chernobyl. Non importa che sia vero o falso. Non importa che le condizioni di degrado del territorio siano tali da far sembrare Napoli con i roghi della monnezza un paradiso dall'aria sana.

@giu7
perfetta battuta per buttare in vacca ogni discorso.

giu7 ha detto...

@Painlord2k
pensa a berlusconi con i poteri dell'uomo elastico.Meglio non pensarci.

mario massa ha detto...

@Tab

“Storia analoga quella degli inceneritori...un inceneritore immette nell'atmosfera un ingente quantità di pm2,5... ”

Premesso che non esiste impianto perfetto e che occorre bruciare il meno possibile, mi piace ragionare con i numeri e non a sentimento.
Io abito a Reggio Emilia. Le emissioni del nostro inceneritore (che ha più di 40 anni) da 200 ton/day (dato 2009) erano 9ug/Nm3 di PM2.5 e 5ug/Nm3 di PM10. Non conosco la portata dei fumi, ma conosco quella dell’inceneritore di Livorno (da 100 ton/day): 27.500 m3/h: quindi la emissione totale di polveri di quello di Reggio è dell’ordine di 7kg/year.
Un diesel euro 4 emette 30ug/km. Calcolando una percorrenza media di 10.000 km/year (certamente sottostimata), un’auto emette 300mg/year di polveri. Il parco circolante a Reggio Emilia è di 400.000 veicoli, di cui circa la metà diesel (49.000 tra camion e autobus). L’emissione corrispondente (ammesso che tutti i motori siano in ordine e rispettino la normativa il che è improbabile soprattutto per i camion che percorrono molto di più dei 10.000 km calcolati) è pari a 60.kg/year cioè 8 volte di più dell’inceneritore.

Il totale delle emissioni di PM10 delle caldaie di casa sono di poco inferiori a quelle delle auto (tra l’altro le emissioni di stufe e caminetti tanto amati dai “verdi”sono 30 volte superiori a quelle di una caldaia a gas di pari potenzialità).

Per non parlare delle emissioni delle centrali elettriche a turbogas, delle caldaie industriali a gasolio, dei forni per ceramica, dei cementifici, ecc.

Certamente si può sempre e si deve migliorare, ma perché non smetti di andare in auto e ti compri una bicicletta?

robi ha detto...

painlord2k
ti do ragione , se consideriamo il problema dal lato scientifico , la mia esperienza ha valore solo come fatto emotivo .è che dalla mia esperienza certi dati mi fanno ridere.Naturalmente
parlo per me ,non ho certezze scientifiche.
Però se devo credere a ciò che si scrive, preferisco credere a ciò che diceva Sertorio:
-Quando succede un disastro nucleare non si sapranno mai le vere cause e quante vittime ha provocato.-
Tu dici che i dati danno 50,60 ,70 persone morte ,perfetto ognuno è libero di credere in ciò che preferisce..da parte mia chiudo il discorso e ti saluto.

Anonimo ha detto...

"Allora, supponendo 10.000 morti in totale (il massimo se sono parecchie migliaia), lungo 70 anni, abbiamo un aumento dei morti tra Ucraina, Russia e Bielorussia di 1400 unità all'anno o 140 (non si sa)."

In supposta veritas (radioattiva magari per quelli come te è gratis ...almeno con una supposta due piccioni...smaltimento antropologico e smaltimento scorie radioattive .)
anche se fossero 140 sarebbero già moltissimi , il problema è che non si possono distinguere per il semplice fatto che tecnologia medica è basata sul nulla e in qunato tale non è in grado di distinguere .

"(1) parlino al futuro di qualche cosa che non possono e non si potrà misurare."
Anche il livello di pazzia delle persone non si può misurare ...ma non per questo non esiste ...

"(2) l'incremento di tumori e leucemie è stato simile sia nelle zone contaminate che in quelle non contaminate dell'Ex-URSS. Il che fa pensare che il numero sia cresciuto perché sono aumentati gli screening (più cerco, più trovo) e non per una causa diretta."
la radioattività come l'omeopatia ...acqua fresca ? se vuoi si fà una colletta per un mese a fukushima tutto spesato con la condizione che dovrai mangiare pesce pescato in quelle acque bere l'acqua sorgiva del luogo e qualsiasi cosa da mangiare deve essere prelevato da quelle terre ...poi dopo il mese tornerai e fai un bel checkup su qunatà radioattività avrai assorbito e i relativi danni .Confido nel fatto che il tuo super Dna abbia subito una fusione (come il nocciolo) con il batterio radiodurans e che quindi avremo il primo ogm umano ...

"3) i tumori della tiroide nei bambini sono dovuti, in parte importante, allo iodio radioattivo. Ma questo effetto poteva essere enormemente mitigato se i comunisti sovietici che governavano all'epoca avessero somministrato ai bambini lo iodio (come si sapeva bene che avrebbero dovuto fare) e avessero proibito il consumo dei prodotti agricoli freschi della zona per qualche mese. Questo tumore è, fortunatamente, uno dei meno aggressivi e pericolosi e si cura proprio con dello iodio radioattivo."

Quanti Casi in Italia di tumore alla tiroide in aumento (e qui le statistiche faranno accoppiare due montagne ...) sono stati registrati dà quella data , in quali parti d'Italia e quanti se ne verificheranno in seguito a fukushima , confrontando le macchie di leopardo radioattive e il numero di casi , sempre se qualcuno fà qualche rilevamento e non lo imbosca ...(non dimenticando che continua ad immettere radioattività in aria e in mare e che la situazione è attualmente "fuori controllo" ). Comunque i democratici europei dovranno prendere una pillola o più per l'intero arco di vita rimanente andando in contro a problemi ulteriori ...

Anonimo ha detto...

"(4) Le tabelle di radioprotezione che si usano per chi lavora con le radiazioni hanno poco senso se usate per esposizioni lunghe a bassa intensità. Sarebbe come comparare l'esposizione di una persona che lavora sotto il Sole tutto l'anno (vedi un agricoltore) e l'esposizione di uno che riceve gli stessi raggi solari in un solo giorno o in una sola ora. Il primo sarà molto abbronzato con ampia produzione di Vit. D, il secondo gravemente ustionato se non carbonizzato. La stessa dose in un tempo tanto differente ha effetti molto differenti."
Questo è l'effetto accumulo e quindi non misurabile e non confrontabile finchè non si dotano di mezzi di diagnosi per distinguer le particelle metalliche dal resto .L'effetto delle radiazioni non può essere paragonato a "docce solari" , ma questa è la solita disinformazione strisciante , che fà dei paragoni per assurdo senza pensare che le nanoparticelle radioattivite non si lavano dopo una settimana di docce ...

Provare per credere ...rinnovo l'invito spesato per un mese di ferie o in Ucraina o a fukushima scegli e parti ...

The Saludi

Painlord2k ha detto...

le offerte di anonimo sembrano interessanti:
guarda prendo l'Ucraina se includi nel budget una visita a Chernobyl

Ad agosto ho pure le ferie, quindi organizza.

Painlord2k ha detto...

E se ti avanzano soldi, prendo un po' di giorni di ferie anche a settembre per Fukushima.

Anonimo ha detto...

ehehehhe perchè non fukushima li "l'acqua fresca" è più alta per un ogm non dovrebbe essere un problema no ?

Painlord2k ha detto...

Prendo anche Fukushima, a tue spese.

E che in Giappone costa di più e non volevo infierire.

robi ha detto...

mi viene in mente i casi di contagio per trasfusione di hiv e epatite c.
Sapete quante persone ne sono state infettate? mille diecimila centomila?
Qua dalle mie parti nessuna perchè gli ospedali hanno prontamente fatto sparire le cartelle incriminate...

Painlord2k ha detto...

Bene, allora vedete di non farvi curare negli ospedali, dato che fanno tanto schifo.

robi ha detto...

painlord2k
non girare i discorsi.
Ho detto che secondo il tuo modo di pensare (non ci sono prove concrete)nella mia zona non c è stato contagio.
Anche se....ma inutile che dica qualcosa non ho prove...

Anonimo ha detto...

"Prendo anche Fukushima, a tue spese.

E che in Giappone costa di più e non volevo infierire."

eheheheh ma accettano anche gli ogm sugli aerei ?

alessandro ha detto...

La scielta della maggioranza va sempre rispettata (basilare in una società democratica......ovvietà) ma vorrei fare alcune considerazioni in riferimento agli avvenimenti degli ultimi mesi, tornando però all'epoca del primo referendum sul nucleare dove andare a votare lo consideravo un dovere prima che un diritto. Forse non tutti sanno che l'Italia poteva "vantare" nella metà degli anni 60 il terzo posto mondiale per la quantità di energia elettrica prodotta da centrali termonucleari, subito dietro gli usa e la gran bretagna, senza però avere una politica energetica degna di questo nome (in questo senso non è cambiato molto da allora), solo nella metà degli anni settanta il governo dell'epoca emanò il primo e unico piano enegetico serio nel nostro paese che prevedeva un forte sviluppo dell'energia elettrica prodotta da centrali nucleari, la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie nel settore ci vedevano leader mondiali, fino a pensare che un giorno il nostro paese potesse finalmente raggiungere una certa autonomia o meglio, la non dipendenza dalle forniture petrolifere e di gas naturali da altri paesi potesse diventare realtà. 1986 disastro di Cernobyl i verdi coadiuvati dai radicali intrapresero una furiosa battaglia contro questa fonte di energia raccogliendo le firme necessarie per indire un referendum a doc per l'abolizione del nucleare in italia. Ma pensate una cosa i radicali e i verdi all'epoca potevano raccogliere a livello nazionale non più del 6/7% del voto popolare, ma l'occasione non poteva essere persa da tutti coloro che dalla dismissione del nucleare in italia potevano fare il l'affare della vita e che vedevano il nucleare come il fumo negli occhi e non mi riferisco hai verdi del sole che ride così si facevano chiamare ma bensì al potere legato all'oro nero e a tutti coloro che avevano interessi nelle fonti fossili tradizionali e chiaramente a tutti i loro referenti politici. Ecco che per magia la DC il PSI lo stesso PCI e tutti i partitini pentapartitici si smarcarono più che volentieri da un'appoggio al nucleare che invece avevano sempre appoggiato.Io all'epoca votai per mantenere in nucleare in italia, perchè in ogni caso pensavo (e penso tutt'oggi) che l'alternativa erano solo le fonti da combustibili fossili e i fatti non mi hanno smentito. Dopo 25 anni e dopo che i nostri polmoni hanno respirato i miasmi di centrali a carbone, olio combustibile, gas e oggi anche le bio masse (altra grande trovata) siceramente votare mi è sebrato quantomeno inutile (chiedo scusa a Daniele che tanto si è battuto....tantè) e superfluo in quanto i buoi sono già scappati da anni e coloro che ne hanno guadagnato non sono stati certo i verdi dal sole che ride o i radicali.
Distinti saluti
Alessandro Cappa

Painlord2k ha detto...

@anonimo
Tu pensa a mettere i soldi, che ci penso io ad andare a Fukushima e a Chernobyl.
Ma credo che tu sia tutto fumo e niente arrosto, dato che non hai neanche il coraggio di postare con un nick, per non dire un nome vero).

@robi
se non ci sono prove, non ci sono prove. C'è poco da fare.
Capisco dei dubbi, ma credere senza fatti o a dispetto dei fatti si chiama fede. Consiglio di riservarla per cose più importanti.
Dice la canzone "Distrust drive me into madness"

@alessandro
La scelta della maggioranza va rispettata solo se rispetta la libertà degli individui, la loro vita e la loro proprietà. Altrimenti, gli ebrei avrebbero dovuto rispettare le scelte della maggioranza dei tedeschi, o dei loro vicini arabi, e farsi ammazzare senza fiatare.

Io non ho rispetto per la maggioranza, se la maggioranza non lo merita.

Basta vedere i manifestanti di Napoli che si battono perché la loro monnezza vada a finire fuori regione (a spese del governo e quindi della collettività degli italiani). Gli inceneritori loro sono troppo furbi per costruirli e usarli. Le discariche non le vogliono, la monnezza però vogliono continuare a produrla. Una persona adulta e responsabile dovrebbe avere rispetto di questa gente?

alessandro ha detto...

@Painlord2k
Se tu avessi letto tutto il post che ho scritto ti saresti reso conto che stiamo dicendo le stesse cose, magari in modo diverso. In quello che ho scritto o voluto evidenziare che 25 anni fà, come oggi si è votato solo con la paura senza considerare che l'alternativa è se non peggio altrettanto nefasta e che la loro scelta, magari inconsapevolmente a riempito le tasche di coloro che in realtà sono i loro e i nostri peggiori nemici.
saluti

Anonimo ha detto...

"Painlord2k ha detto...

Tu pensa a mettere i soldi, che ci penso io ad andare a Fukushima e a Chernobyl.
Ma credo che tu sia tutto fumo e niente arrosto, dato che non hai neanche il coraggio di postare con un nick, per non dire un nome vero)."
Quindi il resto del messaggio a cui non sai rispondere è tutto vero ? ahahahahaha la tua comicità è pari alla tua ignoranza ...

"se non ci sono prove, non ci sono prove. C'è poco da fare.
Capisco dei dubbi, ma credere senza fatti o a dispetto dei fatti si chiama fede. Consiglio di riservarla per cose più importanti.
Dice la canzone "Distrust drive me into madness""
Sei veramente comico ...la scienza odierna si basa allora sulla mancanza di prove ...Qualche giorno fà è stato presentato un'articolo che si contrappone ad un'altro precedente sulla pericolosità dei telefonini e diceva esattamente l'opposto del primo , riportava poi che le microonde stimolavano il cervello ...si vede che la gente come loro tra le quali ci sei tu e il 3% degli italioti ama il masochismo oppure sono stati troppo attaccati al telefonino ...in entrambi i casi il cervello è ormai bollito .

"La scelta della maggioranza va rispettata solo se rispetta la libertà degli individui, la loro vita e la loro proprietà. Altrimenti, gli ebrei avrebbero dovuto rispettare le scelte della maggioranza dei tedeschi, o dei loro vicini arabi, e farsi ammazzare senza fiatare."

Gli individui in questo caso sono il 97% dei votanti contrari , gli incivili a votare non ci sono nemmeno andati .Non parlare di ebrei ma di sionisti ...la differenza è notevole i sionisti stavano con hitler e oggi distruggono i palestinesi mettendoli nello stesso ghetto utilizzato per loro 70 anni fà e quindi di fatto sono nazisti alla stessa maniera .

"Io non ho rispetto per la maggioranza, se la maggioranza non lo merita."

Per la serie faccio un pò come cacchio mi pare oppure sono i sintomi di una "dittatura scientista" basata sul nulla ?

"Basta vedere i manifestanti di Napoli che si battono perché la loro monnezza vada a finire fuori regione (a spese del governo e quindi della collettività degli italiani). Gli inceneritori loro sono troppo furbi per costruirli e usarli. Le discariche non le vogliono, la monnezza però vogliono continuare a produrla. Una persona adulta e responsabile dovrebbe avere rispetto di questa gente?"

A spese dello sTATO (e non del governo) ci sono anche le malattie respiratorie e pesno proprio che milano batta Napoli in maniera molto evidente ...I furbi sono le imprese che hanno costruito l'inceneritore di Acerra che hanno preso i soldi e sono scappati con inceneritore non funzionante al 100% e soggetto a continue manutenzioni in quanto le caldaie sono state progettate male o per un'altro tipo di monnezza .Devo continuare su chi ha dato l'incarico in emergenza o chi si è fatto un spot pubblicitario al giorno su questa storia , come per l'aquila del resto ...Si è bello che capito che gente rappresenti ciccio ...

Invece alessandro è solo un seguace della religione e anche non molto preparato ...riporta cose non che capisce ...

robi ha detto...

anonimo
lascia perdere...
ciao

alessandro ha detto...

@anonimo
vedo che abbiamo a che fare con un sociologo sputasentenze......leggi bene ciò che ho scritto nel mio primo post....ho fatto semplicemente un'escursus storico di cose che ho vissuto in prima persona e di cui sono a conoscenza personale e non ho donato il mio cervello all'ammasso come hai fatto tu e di conseguenza reputo più nocivo, sia per la nostra salute che per il nostro portafoglio una scelta fatta anni fa frutto di una insensata paura e anche di un pò di ignoranza e cavalcata dai boiardi arricchiti alle nostre spalle al costo della nostra salute, quando probabilmente tu non eri ancora nato.
Chiaro il concetto cervellone?

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails