BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 29 maggio 2011

... ma di cosa stiamo ancora a discutere?



Solo oggi scopro che esiste questo video, questo documento, questo macigno

Perché non ne avevo mai sentito parlare? Perché non va in prima serata su tutte le TV almeno una volta a settimana al posto dei reality per decerebrati e dei dibattiti sul nulla? Perché il nome di Severn Suzuki non è nei libri di scuola? Perché?

Perché sono passati 19 anni inutilmente? Perché accettiamo che la menzogna e il male vadano in metastasi nelle nostre nazioni? Perché non scendiamo in pizza OVUNQUE per liberarci di dittatori, tiranni, governanti inetti al soldo dell'interesse proprio o di quello del grande capitale? Perché non ci ribelliamo allo status quo che opprime il pianeta e ne perpetua la disuguaglianza sociale? Perché anteponiamo briciole di effimero benessere individuale al più grande bene di tutti? Perché permettiamo che venga rubato il futuro di chi verrà dopo di noi?

Mi vergogno di fare crescere mia figlia in questo mondo, perché sono responsabile anch'io di questo mondo. 

Non è demagogia, è voglia di giustizia, libertà, rivoluzione. È ascoltare il proprio cuore.

Gli indignados non devono restare in Spagna, devono dilagare in tutto il mondo. 

Cominciamo a far sì che il 2012 sia il nuovo 1848.

IL MOMENTO È ORA!

32 : commenti:

the daffodils ha detto...

Grazie per aver condiviso questo video di cui non avevo mai sentito parlare. Beh effettivamente dovrebbe essere trasmesso tutti i giorni, ma come si sa la verità fa male e in tanti preferiscono voltare la faccia dall'altra parte, non sentire queste parole. Parole semplici ma fin troppo vere. Io ripongo molta speranza nella tanta consapevolezza di molti giovani, e credo che forse loro riusciranno a costruire un mondo migliore da lasciare ai loro figli.

Fabio V. ha detto...

Sever è lucida e tagliente come solo i bambini riescono a esserlo. La sua coscenza non ha ancora iniziato il gioco senza fine dei mascheramenti. Io resto in silenzio e l'ascolto sapendo di aver in buona parte fallito in quello che lei dice, eppure so che una volta sentivo esattamente come lei l'assurdità delle società umane. Qui vorrei solo sollevare un punto che spesso viene taciuto. Quando io sono nato nel 1960 al mondo c'ero tre miliardi di persone e già si parlava di sovrapopolazione. Oggi siamo oltre sette miliardi e io, ancora non ho i capelli bianchi. Che senso ha far nascere tanti figli che non avranno un futuro? Come possiamo evitare di essere, come genere umano, un virus impazzito che devasterà gaia fino ad autodistruggersi? Che senso ha tutto questo? Il poterlo fare lo giustifica? Perchè spingere il saccheggio usando tutti i mezzi possibili per alimentare masse infinite senza un futuro degno? I grandi passi in avanti di civiltà e cultura non sona mai stati fatti da moltitudini di servi ma sempre da pochi uomini liberi. Scusate lo sfogo ma c'è chi comtinua a predicare: andate e moltiplicatevi ... e nessuno dice mai niente.

piero41 ha detto...

@22passi
Ma basta con queste stronzate da elementari? Credevo di essere in un blog anche scientifico e comunque abituato a versi e significati un po' più profondi. Siamo passati da 3 a 7 miliardi non certo in Europa o in nord America ma perchè nonostante tante ingiustizie milioni di bambini hanno trovato cibo per vivere non solo sopravvivendo, nei paesi più poveri Ora gli stessi ci incominciano a chiedere e ci minacciano economicamente col loro lavoro.Un secolo fa in ogni famiglia italiana nascevano 6/7 figli e ne sopravvivevano 3 ora ne nasce uno o poco più. Con meno povertà ed una miglior sanità anche negli altri paesi avverrà questo. Non si può chieder al 70% degli italiani di ridurre i loro consumi da fame(al 30% è inutile chiedere)Non siamo un virus, siamo la razza dominante di questo pianeta e purtroppo per cause nostre, dirette o indirette, molte nicchie ecologiche hanno perduto le loro razze animali in genere per sfamare i nostri figli. Dobbiamo chiedere alla scienza e alla tecnica di capire meglio la natura e di portar tutti al livello dei bimbi del Canadà difendendo le nicchie ecologiche. Sono sicuro con la volontà si può fare. Letto l'articolo "7 nobili ragioni" ? Allora guardiamo di non gemere tanto ed iniziamo a difendere questo gatto e quei semplici uomini che potrebbero far tanto in questo senso.. Quanto al liberarsi dai dittatori qua in occidente ormai da 70 anni riusciamo a vivere in pace dopo essersi allontanati anche dall'orrore nucleare, i popoli più giovani dovranno fare sempre le loro conquiste di democrazia. Rendiamo l'ONU più forte, qualcosa di positivo poteva esser risposto alla bambina.. Forse dovremo liberare prima noi stessi dagli egoismi, dall'ignoranza ecc ed anche la nostra società migliorerà.
Odio legger questi discorsi pessimisti e inconcludenti.

marco ha detto...

Fabio, io quando mi sento dire discorsi del tipo "siamo troppi a questo mondo", "non ha più senso fare figli" ecc. ho sempre avanti l'immagine di una generazione vecchia che più che preoccuparsi delle future generazioni ha paura di perdere la propria opulenza, di dover fare i conti con il proprio stile di vita e magari rendersi conto di aver vissuto in modo dissoluto e che non è giusto continuare allo stesso modo.
Mio padre è uno che mi ripete ogni tanto le frasi che anche tu dici.
Lui è nato, ha vissuto e morirà nelle campagne marchigiane, lontanissimo da qualsiasi concetto di sovrapopolazione. Lui il mondo non l'ha mai visto, al limite può confrontarsi con l'Italia (ma in realtà è ancora un territorio troppo ampio per lui), un'Italia che nel 1960 contava 50 milioni di persone mentre oggi ne conta 60 milioni. Ebbene di cosa stiamo parlando? Dov'è questo sovrapopolamento? Cosa gli da il diritto di pronunciare quelle frasi e di venire a dire a me che non devo fare molti figli perché siamo già in troppi?
Io semplicemente vedo intorno a me un paese pieno di vecchi che ha vissuto e continua a vivere mangiandosi tutte le risorse senza ritegno, e che sta consumando anche il futuro delle generazioni più giovani.
Io nei giovani ripongo una grossa speranza, perché sono convinto che il cambiamento non potrà mai arrivare dai vecchi e di fatto vedo una sensibilità diversa nelle generazioni più giovani.

Fabio, tu dici "scusate lo sfogo" ma io non ritengo evidente il motivo per cui tu senti il bisogno di sfogarti. Lo dico sinceramente.

Anche se non sarai d'accordo io non mi vergogno a dire a quelli più giovani di me (e anche della mia stessa età, che non sono così vecchio :-) ): andate e moltiplicatevi ... e trovate il vostro modo di vivere la vita e il mondo, che non sarà sicuramente come quello dei vostri genitori, nel bene e nel male.

mario ha detto...

• @solta007 6 la merda + grande del mondo!!! spero ti diano una fucilata in testa e ti appendano a testa in giu a piazzale loreto!!! anzi.... spero tu sia gia morto e anke tutta la tua famiglia di merda,xke una marda kome te poteva uscire solo dal kulo di una puttana di merda kome tua madre!!!! muori verme,muori!!!!

• quando noi sporchi parassiti della terra saremo scomparsi allora finalmente la pace regnerà...se dio vuole!
iososlavotagliogola 4 mesi fa
Rispondi

• @solta007 testa in giu.... testa in su...... BASTA KE MUORI!!!!! BELLI I TUOI DI IDEALI!!!!
SPERO KE TU E TUTTA LA TUA FAMIGLIA MUOIA ORA,IN KUESTO MOMENTO!!!
TANTO AL MONDO NON CI FAI UN KAZZO!!!! MUORI!!!! KEKKA!
frazzatutto 4 mesi fa

• @frazzatutto ahahah ti skoppioo????cosa significa ahahah da dove viene dalla slovenia frocio ahahahah ma ammazzati tu e le arti marziali da nipponico di merda fai piangere il cazzo
• uomo.. animale di merda, rende un mondo di merda, concordo.. la cosa migliore.. spararci tutti e lasciare la natura alla natura

Questa la media dei commenti al filmato su You Tube.

I politici hanno un milione di colpe. Ma questi commenti sono l’evidenza del fallimento della mia generazione come educatori.

Credo che la cosa più importante per noi padri e madri sia insegnare (soprattutto con l’esempio) ad amare tutto, non solo la natura, ma soprattutto il nostro prossimo: partire sempre dal presupposto che chi ti sta di fronte e la pensa in modo diverso da te può essere in buona fede e potrebbe perfino avere ragione.

Alberto ha detto...

Anche se probabilmente il discorso le è stato scritto, è comunque toccante.

Riprendendo il primo commento di The Daffodils (ma perchè sempre tutti 'sti nick? Nome e cognome no?!?), " la verità fa male e in tanti preferiscono voltare la faccia dall'altra parte, ", osservo che è proprio nascondere la verità il primo passo verso il baratro.

Edith Stein, ebrea convertita al cristianesimo, ha detto: "Chi cerca la verità, lo sappia o no, cerca Dio". Si potrebbe parafrasare dicendo che "Chi, di fronte alla verità si gira dall'altra parte o peggio lavora per nasconderla, lo sappia o no, è un prediletto collaboratore del Maligno"

Dragavide ha detto...

e allora facciamo qualcosa...



Davide.

David ha detto...

Cominciate a non votare più Merdusconi e la sua cricca; è già un bel passo avanti.

Daniele 22passi ha detto...

@Dragovida e David
Facciamo qualcosa sì... impegniamoci in una associazione, aiutiamo tramite essa chi ne ha bisogno... impegniamoci a dire sempre ciò che è vero e pretendere che tutti lo facciano... a non comparare accattivanti SUV ma brutte auto a metano o ibride... E TRA UNA SETTIMANA TUTTI A VOTARE TUTTI SI AI RFERENDUM.

@Piero41
Sul tuo commento: no comment.
Qualora fossi agli antipodi anche di quello che ho appena scritto è meglio per te cancellare dai tuoi bookmarks questo blog.

@Daffo
Grazie a te e alla tua sensibilità.

@tutti gli altri
Un saluto è buonanotte... ho portato stasera mia figlia a vedere il concerto di Jovanotti a Perugia: fantastico! Il "ragazzo" è come il buon vino, più invecchia più migliora. Abbiamo fatto il pieno di energia... ma ora crollo dal sonno :)

mavavia ha detto...

poi questa cricca non è tanto piccola, sono sei milioni di babbi, mamme, bambini e nonne italiane che si tengono in tasca o sotto i materassi,si fa per dire, la metà (META') dei soldi dei 60 milioni di italiani. Certo se si sparasse in testa a quei 20/25 milioni di vecchi (magari pensionati) che ora stanno delapidando e rubando(??) ai giovani la ricchezza e il loro futuro ,lo sai come sarebbe contenta questa cricca : potrebbe metter le mani su quasi tutta (diciamo 80%) della ricchezza italiana. Anche i sei o sette figli del cav. Berlusconi, dei sig. Moratti, Agnelli ecc ecc sono giovani e devono avere un bel futuro noh!! Collegare il cervello per favore !!!

Il Santo ha detto...

Una volta Enrico Fermi si chiese perchè non avevamo notizie di altre civiltà intelligenti visto che statisticamente dovevano esisterne migliaia.

Una delle risposte più accreditate è che è vero che esistono migliaia di civiltà extraterrestri ma che queste si evolvono fino a raggiungere il cosidetto Grande Filtro che le porta ad estinguersi prima di mettersi in contatto con altri...

Perche' i problemi messi sul piatto dalla ragazzina sono peggiorati rispetto a 19 anni fa? Semplicemente perche' credo che stiamo vivendo il nostro Grande Filtro. Il circolo vizioso che noi chiamiamo "economia" e la sua parte più deleteria che chiamiamo "finanza" si basano sull'ipotesi di risorse infinite. Quando sarà chiaro a tutti che questa ipotesi è fallace, beh... addio viaggi interstellari!

piero41 ha detto...

@Daniele
mi spiace di aver colpito forse un po' troppo da "stronzo" ma proprio non riesco a sopportar questi pistolotti su un mondo perfetto che allo schioccar delle dita le fate o l'ONU dovrebbero regalarci perchè lo vogliamo noi. Il mondo è duro ogni delegato rappresenta milioni di esseri umani che spesso vivon al limite della fame o che non vogliono ritornarvi. Che possono fare di più molti di loro? Però se guardiamo quanti bambini morivan di fame o per semplici malattie 19 anni fa ed ora, io penso stiamo meglio ora. E non è detto che il bambino brasiliano non sia più felice della sapientona che non dorme la notte per le sue colpe. Per questo odio le chiacchere della sua prof. Mostriamo cosa c'è veramente nel bicchiere senza tanti ideologismi . Se avrai voglia e tempo spero che tu mi voglia indicare le cavolate nel mio ragionamento, dove proprio non ti va.

Fabio V. ha detto...

@Marco

sai è curioso che tuo padre, da sempre, beato lui, nella campagna marchigiana, in un ambiente ancora a misura d'uomo, faccia ogni tanto i miei stessi discorsi. Io ho avuto invece la fortuna (nel senso latino del termine) di girare parecchio per il mondo e ho visto con i miei occhi la teoria senza soluzione di continuità delle baraccopoli di Città del Messico, la violenza delle favelas di Rio, ho sentito l'odore pungente delle slums di Calcutta, il degrado che si diffonde ai margini delle metropoli asiatiche come Manila o Bangkok, la fatica per avere le cose più semplici come l'acqua o un piatto di cibo tra i compounds delle città africane o nelle campagne dell'indocina. E ovunque quanti bambini! Quante volte ho sentito una stretta al cuore sapendo il futuro che aspetta la grandissima parte di loro: senza istruzione, senza cure, senza possibilità di trovare un lavoro, nelle mani di chi se ne approfitta, esposti a ogni tipo di violenza. Ti chiedo, davvero non c'è un limite? 10 miliardi, 20, in quanti credi ci si possa vivere sulla terra? e poi basta viverci o dobbiamo anche viverci degnamente?

Non posso non essere d'accordo con Daniele: è davvero ora che tutti cominciamo a riconoscere la realtà delle cose, che la smettiamo di intossicarci la coscienza di consumismo e pubblicità, e che ci impegnamo per fare quacosa di utile a noi, agli altri e al mondo.

Non credo però basti, come insegnavano le ideologie, guardare le cose in trasparenza per trovare la soluzione scritta in loro. Non c'è nel rovesciamento dialettico (o rivoluzionario) garanzia di una salvezza. Bisogna essere realisti e rimboccarsi davvero le maniche.

Daniele 22passi ha detto...

@mavavia
Scusa, non capisco. Chi ha detto di sparare "in testa a quei 20/25 milioni di vecchi (magari pensionati) che ora stanno delapidando e rubando(??)"???
Non è non deve essere uno scontro generazionale. Anzi, direi che i 20/25 milioni a cui ti riferisci (molti dei quali sostengono coi loro redditi figli e/o nipoti adulti) potrebbero/dovrebbero essere in piazza insieme ai giovani.

@Il Santo
Non so giudicare se i problemi del pianeta siano migliorati o peggiorati. Per Piero41 è vera la prima affermazione, per te la seconda... probabilmente non ha senso la domanda stessa, peggiorati o migliorati che fossero la tensione degli Stati ad affrontarli dovrebbe essere la medesima: qui non sono in ballo misure tampone da adottare una tantum ma azioni strutturali, capillari e coordinate da mandare avanti per decenni e decenni (o secoli e secoli).
Inoltre dovremo smetterla di nascondere sotto i problemi delle nazioni povere i nostri problemi: loro muoiono di fame, noi di obesità e opulenza. Vanno affrontati entrambi i lati della medaglia.
Comunque io spero che (ri)entreremo in contatto prima o poi (personalmente "credo" che contatti ci siano stati in passato e probabilmente anche ora) con altre civiltà extraterrestri, in altre parole il Grande Filtro in cui indubbiamente siamo, è comunque un filtro non un muro! ;)
Chiaro, se continueremo a essere un insieme si nazioni/società/culture/ in gran parte "grossolane" l'umanità non passerà mai attraverso le strette maglie del Grande Filtro, se sapremo mentalmente ed eticamente raffinarci (diventare più "fini") potrebbe aprirsi davvero un nuovo Eden per tutti. Saremo abbastanza intelligenti? Avremo un cuore abbastanza grande? Be' sono il primo a dire che invece di continuare a chiedercelo ognuno può cominciare dai metri quadri attorno a lui, della cerchia delle sue conoscenze... parlando del mondo che vorrebbe (non si crea nulla se prima non lo si pensa) e cominciando a costruirlo da piccoli gesti concreti e buoni esempi (non sto a mettermi a far l'elenco, sarebbe lungo).

@Piero41
In parte credo risponda alla domanda che mi hai fatto quello che ho scritto a Il Santo.
Quel discorso a me non è suonato per nulla come un "pistolotto su un mondo perfetto che allo schioccar delle dita le fate o l'ONU dovrebbero regalarci perchè lo vogliamo noi". So solo che può diventare vero solo quello che vogliamo che diventi vero, se nemmeno ci si prova... il tuo sano realismo cosa ti porta a volere: teniamoci un mondo CHE STA MORENDO e lasciamo che muoia in braccio ai nostri figli?
Credo che il mondo abbia bisogno sia di idealisti che di realisti, senza i secondi i primi non terrebbero i piedi per terra, ma senza i primi i secondi non avrebbero alcuna motivazione ad affrontare sfide che possono essere vinte e superate solo con la passione (politica, sociale, religiosa... quel che ti pare, ma pur sempre passione): la razionalità da sola non basta (anche perché le nostre pulsioni profonde non sono razionali).
Non mi piace la dicotomia che nel tuo intervento hai di fatto enunciato, tra COSE DA BAMBINI ("stronzate da elementari") e "cose serie" ("Credevo di essere in un blog anche scientifico e comunque abituato a versi e significati un po' più profondi"). Poi scusa, ma quando leggo "razza dominante" mi si drizzano i capelli! Certo tutto con la volontà si può fare, ma sta certo che la volontà la inneschi con sano idealismo non con pratico realismo, perché uno punta a 1000 sapendo che magari dovrà accontentarsi di 100, ma se mira subito a 100 finirà per accontentarsi ancora di meno.
Per ultimo, cosa aveva di PESSIMISTICO e INCONCLUDENTE quel discorso??? Puoi negare che la società in cui viviamo è marcia di consumismo? Possiamo continuare a impegnarci ad aiutare le nazioni povere con le nostre briciola senza affrontare e risolvere anche questo nostro cancro mortale?

il Santo ha detto...

@Daniele

Per dirla tutta c'e' chi ipotizza che il Grande Filtro sia la capacità di creare buchi neri su scala planetaria.

Una civiltà si evolve fino a costruire qualcosa di simile all'LHC di Ginevra. Durante gli esperimenti qualcuno sintetizza un buco nero che risucchia tutto il pianeta: la soluzione di tutti i problemi in un puff!

Anonimo ha detto...

la cosa interessante del filmato è il fotogramma fisso iniziale ...

aho

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
Annichilente ma affascinante. Il bello è che se non sbaglio esiste la teoria che il nostro universo stesso sia contenuto all'interno di un buco nero. Quindi se il nostro pianeta si autorisucchiasse in un buco nero potrebbe a sua volta diventare origine di un nuovo universo... in un certo senso diventeremmo tutti Dio in quanto causa di una nuova Creazione. Consolante :)))

ant0p. ha detto...

ahah l'ipotesi dei buchi neri come grande filtro è divertente:)) per me però è più semplice ipotizzare che il grande filtro sia la durata dei pianeti, che è troppo corta per consentire agli abitanti di inventarsi tecnologie così avanzate per fare viaggi tra vari galassie (o anche solo tra sistemi solari diversi)..la terra sembra che duri altri 5 miliardi di anni..sarebbe già tanto trovare un modo di far allontanare dal sole che muore esplodendo e vagare la terra nello spazio senza stelle con un riscaldamento autonomo usando la fusione calda.
comunque riguardo al discorso della regazzina, bello ma retorico, a una 12enne lo si può perdonare, ma crescendo bisogna fare le prove della serva e trovare soluzioni pratiche..l'e-cat potrebbe essere una di queste, quindi meno retorica e più pragmatismo.

tra l'altro ho trovato un'intervista di quest'anno alla ex-regazzina: un passo su tutti:

"A cosa sta lavorando ora?

Alla salvaguardia dell’idioma Haida, che oggi è parlato solo da un gruzzolo di anziani. E’ la lingua di mio marito e ora di mio figlio, e vogliamo mantenerla viva."

ecco..non aggiungo altro:))

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
5 miliari di anni è troppo poco???
Sono bastati 5 secoli per passare dalle Caravelle di Colombo agli Apollo e agli Shuttle! ;)
Come ho detto a Piero41, chi vuol essere pragmatico sia, ma non tolga i sogni agli idealisti... altro che retorica! :)
Nulla mi toglie dalla testa che se il mondo fosse stato privo di folli, inventori "folli", poeti, utopisti, sognatori ecc. saremmo ancora a una pragmaticissima età della pietra! :)))
Quanto all'idioma Haida... se mi dici che non te ne frega niente della perdita della biodiversità allora ti riconosco coerenza nel non ritenere rilevante l'estinzione di "specie culturali". Viceversa se ci si duole (io me ne dolgo) della scomparsa di specie e specie viventi, non si può essere indifferenti alla scomparsa di popoli e culture. Come dire, non condivido le tue idee ma mi batterò affinché tu le possa esprimere = saranno anche rimasti in 4 gatti gli Haidi ma se si estinguono insieme alla loro lingua il mondo sarà un po' più silenzioso e meno ricco.

Il Santo ha detto...

5 miliardi di anni e' il tempo restante al Sole, la terra diverrà inabitabile molto prima, fra circa un miliardo di anni.

Qualcuno ha ipotizzato che il Grande Filtro sia nel passato. Se e' nel futuro sso' ca**i!

piero41 ha detto...

@Daniele
Non vivi su un pero e sei un ragazzo molto intelligente ,due settimane fa ti ho parlato di pallonate e secchiate al clown cosa pensi che io voglia. Non certo che tu pubblichi in evidenza senza commenti l'affermazione del ragazzo che che si sentiva violentato in pari modo dalla destra e dalla sinistra :un po' troppo qualunquistico mi sembra.

Fosse stata una bimba del Burkina sarebbe stato niente male, ma che una delle più ricche nazioni occidentale faccia fare a una bambina quello che avrebbe dovuto far fare al proprio ministro concretamente assieme agli altri di stati occidentali ecco l'inghippo che non mi va. Eleggere concretamente un governo in italia che prenda tali impegni e li rispetti. Se poi in questi progetti molti giovani si sentono d'impegnarsi specialmente a diffopndere conoscenza e cultura adeguati tanto meglio...

Se un ragazzo in Congo decide di abbattere un elefante per far star meglio i suoi vendendone le zanne, ha tutti i diritti e non possiamo imporgli di gestire un albergo per farci andare i nostri culoni con le loro puttane e suv a vederli. Spero che gli potrà esser proposta in alternativa una centrale Rossi Focardi per sollevare l'acqua dai pozzi, irrigare campi e villaggi secondo una loro sviluppo autonomo.. Rossi, in poche decine d'anni può cambiare il destino dell'umanità , quindi se si sentisse in malafede che l'abbozzi prima di creare tante speranze.

Posso anche rispettare chi vota a destra ed ama le leggi del mercato ma sia cosciente che accetta la finanza virtuale che distrugge il mercato reale con milioni di posti di lavoro reale per arricchire enormemente con speculazioni in borsa multinazionali e miliardari. Sia cosciente che accetta le spietate leggi della natura per i popoli sottosviluppati Ora non saremmo 7 miliardi ma non dovremmo andare in giro in quei mondi a guardare, come facevamo con Gheddafi. A proposito e piano Marshall per l'Africa?

Basta sono distratto dalla tv e da un po' di sogni.

Daniele 22passi ha detto...

@Il Santo
Nel passato? Cioè?
Carina questa ipotesi del Grande Filtro, avvince.

@Piero41
Ti ringrazio del ragazzo, ma 46 anni non mi permettono di sentirmi ancora tale e nemmeno mia figlia che mi vede sempre più come un omino di mezza età! :)
Scusami ma non riesco proprio a ricordare (né a capire): due settimane fa ti ho parlato di pallonate e secchiate al clown cosa pensi che io voglia. Non certo che tu pubblichi in evidenza senza commenti l'affermazione del ragazzo che che si sentiva violentato in pari modo dalla destra e dalla sinistra :un po' troppo qualunquistico mi sembra.
A cosa ti riferisci?
Quanto al fatto che quel discorso varrebbe poco perché detto da una bambina ricca: Gesù era figlio di un artigiano, San Francesco di un mercante, Gandhi non era certo un paria e l'elenco si può allungare a volontà. Da che mondo è mondo chi ha problema a riempire la propria pancia non ha tempo di preoccuparsi della pancia altrui.
Per tutto il resto sono d'accordo con te e poi sì... stasera è lecito, lecitissimo sognare, almeno in Italia... fossi in zona Milano andrei a far festa ad Arcore con tanto di tricolore! ;)
Ciao buona serata

ant0p. ha detto...

@daniele
ma con lo shuttle ci fai un giretto intorno alla terra e pure con molti rischi..e già c'è qualcuno che non è convinto che si sia stati sulla luna:)) se consideri la distanza tra terra e luna e la distanza tra terra e il sistema solare più vicino sono su ordini di grandezza talmente lontani che è difficilissimo coprire il divario anche se hai 100miliardi di anni..la luna se non sbaglio è a un secondo luce, alfa centauri a 4.5 anni luce.. se poi vuoi avventurarti un po' più in là rischi di doverti fare i milioni di anni luce..insomma, un po' difficile.
oltretutto ragionare sulla base di un progresso infinito e esponenziale è una cosa completamente sballata..non ci vuole niente su 5 miliardi di anni a dover ricominciare tutto da capo per qualche catastrofe che capita una volta ogni milione di anni (cioè capiterà altre 5000 volte in 5miliardi di anni) o a estinguersi prima per lasciar spazio a altri animali che a loro volta si estingueranno ecc. ecc.
e riguardo all'estinzione delle specie e delle tradizioni torno in merito al discorso della bambina, incentrato anche sull'ossessione dell'estinzione di specie animali, poi sconfinata nella difesa di un dialetto che in italia potrebbe essere il bergamasco altissimo di un borgo imbucato dietro a un benzinaio per cui calderoli fa comizi ovunque:)) in realtà il ricambio tramite contaminazione tra specie o estinzioni, mischiamenti, impurità di ogni tipo e tutte le solite cose che fanno paura ai 'religiosi' quanto la morte è sempre stata la normalità..è la cristallizzazione l'eccezione/utopia. la diversità biologica è una cosa che deriva proprio dal fatto che molte specie si estinguono, se la specie uomo esagera estinguerà molte altre specie, ma poi si auto-estinguerà e il ricambio è sempre e comunque assicurato..la terra se ne sbatte di tutto e di tutti, va avanti comunque senza problemi anche se fai esplodere tutti gli ordigni nucleari e biologici che ci sono a disposizione, sai che glie frega se per un milione di anni su 5 milardi deve aspettare i tempi di dimezzamento prima di ricreare forme di vita..mentre i buchi neri sarebbero pericolosi anche per la terra:)) per quello l'ipotesi del santo sui grandi filtri e l'lhc è interessante..è pur sempre complottismo senza avere basi certe, ma almeno non è su qualcosa di irrilevante o tirata per i capelli come la gran parte delle teorie complottiste.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Ahahah :)))
Riconosco che il tuo ragionamento non fa una piega. Tra la distanza Europa-America e quella Terra Luna non c'è nemmeno la differenza di due ordini di grandezza. E io stesso non credo per nulla nemmeno al mito del progresso crescente ed esponenziale, roba morta e sepolta nel XIX secolo col positivismo.
Anche per tutto il resto logicamente hai ragione, ma il mio animo di artista si ribella! Se ci pensi la differenza tra un eroe e un idiota è molto sottile: entrambi fanno qualcosa che ha pochissime probabilità di successo, ma al primo arride un grande culo, al secondo no! ;)))

piero41 ha detto...

@Daniele
" ho idee politiche ben precise che trovano un riscontro solo parziale nel centrodestra e praticamente nullo nel centrosinistra. Quindi per me parlare della politica italiana è come discutere se preferisco stare sopra o sotto mentre qualcuno mi violenta"
Re "..., e condivido le tue argomentazioni... ti sei guadagnato anche tu la menzione in side-bar." 12 maggio 2011 01:07

Sulla poesia recitata mi sono spiegato male: Il Canada avrebbe dovuto concedere concretamente crediti e finanziamenti ai paesi sottosviluppati indipendentemente dalla recita della bimba Per il Burkina permettere ad una sua bimba di leggere una simili poesia sarebbe stato una bella opportunità emotiva per far approvare richieste di finanziamenti. Tutto qua.
Saluti ed un'altra decina di questi giorni!! . Non allarghiamoci troppo, per non abituarsi male!!

ant0p. ha detto...

@daniele
tentare di fare come un 'idiota' o un 'eroe' mi sta bene anche se la probabilità è bassissima, ma fare i salti mortali per imbucarsi all'onu a fare un bel discorsetto per prendersi degli applausi ipocriti no. in questo caso sono bambini e non voglio prendermela con loro, anche se l'atteggiamento è quello insopportabile dei bambini prodigio stile programma di mikebongiorno, solo in versione politicamente corretta:))
non penso che ci sia nessuno che pensa seriamente che è bello vivere da poveri e affamati in posti inquinati..solo che se fino adesso i mezzi sono stati scarsi per soddisfare tutti è normale che si siano creati dei problemi, giusto rendersene conto il più presto possibile, ma una volta che uno se ne rende conto non può continuare a fare gli stessi bei discorsi all'infinito, è meglio che pensi a modi per uscirne e se non li trova meglio che stia zitto e continui a pensarci:))
fossi stato uno di quei delegati onu avrei detto alla bambina: benissimo, vedo che ti sei perfettamente resa conto dei problemi e li hai esposti con una lucidità e una chiarezza impressionanti. hai detto anche che non hai le soluzioni e che dovremmo trovarle noi delegati onu, ma noi delegati onu siamo dei rincoglioniti attaccati al nostro potere e basta, cosa vuoi che possiamo combinare..e infatti ci limitiamo a applaudire per fare bella figura:)) insomma, se fossi stato un delegato onu avrei sputtanato l'onu davanti a tutti..e quindi non sarei mai stato un delegato onu:))

Daniele 22passi ha detto...

@Piero41
Ah ok... ora ricordo! Credo proprio che sia uno di quei commenti che avevo inserito in side-bar ma è andato perso quando è andata in tilt la piattoforma Blogger per 24 ore: sono scomparse parecchie cosette in quel frangente (post e commenti gli hanno recuperati, ma le modifiche alla pagina no). La rimetto subito.

Ehm, però quel discorso della ragazzina nel '92 non è una poesia. A meno che non consideri tale anche la Dichiarazione d'indipendenza americana. :)

È ribadisco... serve a poco finanziare le nazioni povere se intanto non modifichiamo il nostro modello di vita... i SUV li metterei fuorilegge per esempio, sono la dimostrazione che l'homo automobilisticus coccolato dai costruttori è tutto men che sapiens! :)))

Daniele 22passi ha detto...

@Piero41
Comunque se te - che hai idee politiche ben precise che trovano un riscontro solo parziale nel centrodestra e praticamente nullo nel centrosinistra - e io - che ho idee politiche ben precise che trovano un riscontro solo parziale nel centrosinistra e praticamente nullo nel centrodestra - riuscissimo ad andare d'accordo, dimostreremmo a tutti che l'Italia ha ancora un futuro. Tentar non nuoce. :)

@ant0p
Ok, è chiaro che a te (e tanti altri) il discorso di quella ragazzina evoca queste cose. Ma puoi osservare bene che a tanti altri suscita l'effetto opposto. È normale che sia così. Le parole senza fatti sono inutili. Ma le parole che vengono dal cuore non sono mai inutili: forse il punto è questo, tu le senti retoriche, io le sento vere. Due diverse interpretazioni della stessa realtà, entrambi rispettabili.

piero41 ha detto...

State parlando di viaggi spaziali tra stelle. Si vede che di sci-fi non siete molto aggiornati. La famosa scena dello scienziato che traccia due punti/stelle sul giornale. Qual'è la distanza minore?? Basta piegare il foglio, far coincidere i due punti e la distanza si annulla. Entrare in un'altra dimensione. Poi gli wormhole di Stephen Hawking per collegare spazi lontanissimi...Si riuscirà in futuro? Ma si!!. Mi sembra chiaro che la Nasa ora studia Piantelli per motori spaziali di sonde verso stelle con accelerazioni lunghissime e velocità altissime.. E per che altro è stata creata?
Poi ci sono gli UFO quei 2 caduti e confermati e la base sulla luna (?)vista dagli astronauti. Poi c'è quel generale e questo mi interessa molto che andò in giro nei centri di ricerca americani con transistori, circuiti stampati ed integrati ecc trovati negli ufo, cercando di capire come funzionavano... tutte invenzioni USA mi sebra. E la F.F prima di Pons nella mente di chi era?.... Magari sugli UFO? e con quali materiali? Cretinate probabilmente.

Daniele 22passi ha detto...

@Piero41
Bravo, hai ragione sui wormhole!
Sugli UFO non mi pronuncio... :)

Giuseppe ha detto...

Anche io l'altro giorno ho visto un ufo grande con tre piu' piccoli che lo seguivano.Poi ho preso il binocolo e ho visto che era un gruppo di palloncini legati con tre palloncini isolati che lo seguivano.

Daniele 22passi ha detto...

@Giuseppe
L'attuale governo in carica farà la stessa fine di quei palloncini... ;)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails