BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 30 aprile 2011

La prima è l'amore

La musica di Bach è una delle poche cose - la prima è l'amore - capace di arrestare il tempo.



Era naturalmente la celebre Cantata 147 sulle dita di un buon esecutore.
Buonanotte a tutte e a tutti.

18 : commenti:

Enrico Maria Podestà ha detto...

Se la metti così.. senti un pò questa sonatina.. di Ludovico... dopo che te la sei sentita tutta, capisci il livello di follia/genio che può raggiungere la mente umana.. (andrebbe ascoltata ad occhi chiusi in cuffia ad un volume sostenuto)

http://www.youtube.com/watch?v=_W30RwhctAs

Massimo - Bologna ha detto...

Qui mi si punge sul vivo...
Se e' follia e genio che volete:
http://www.youtube.com/watch?v=FzNuRMYdz7A
da ascoltare all'inizio alla fine se no non vale.

Enrico Maria Podestà ha detto...

Sempre il Ludo è... :)

Enrico Maria Podestà ha detto...

ora capisco da dove nasce i Jazz... Bella Massimo!

anonimo impostore ha detto...

Attenzione
il capo (Daniele) regalerà,
al fortunato che farà scattare il numero 100000 alle "visualizzazioni totali",
la propria chitarra.
Ocio al momento giusto!..

Alberto ha detto...

Ma non si era partiti dalla chitarra? Allora passiamo dal classico ad un moderno (sempre chitarra solo): http://www.youtube.com/watch?v=TFyOlhi98Zc

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=zGBXA1tBiLw

ant0p. ha detto...

ma così con la chitarrina è ridotta a musichetta dell'intervallo:)) l'unica versione 'moderna' di bach che ho cercato adesso su youtube e che mi ha almeno in parte convinto è questa http://www.youtube.com/watch?v=0ZXGyrfc-ns in pratica la decontestualizza con rumori a bassa definizione e una voce da manga giapponese, cose apparentemente opposte ma che poi vanno bene. in genere sono contrario ai rifacimenti dei classici (fanno quasi sempre cagare:)), ma quelli che vengono meglio sono sempre quelli che sconvolgono del tutto l'originale, per dire, le versioni grindcore o death metal potrebbero starci, ma anche in quel caso è molto difficile fare qualcosa di veramente interessante.

Daniele ha detto...

@TUTTI
E la metto così sì e più spesso... se mi venite dietro così! :)
Adoro qualsiasi genere di musica che mi sappia emozionare e ho apprezzato i vostri contributi... dovessi sceglierne uno, quello che sento più risuonare col me di questi giorni è la Sonata n. 32 di Beethoven evocata da Massimo.
Cambiando totalmente genere, mi ha affascinato anche la versione tecno-minimalista di Bach proposta da ant0p.
Ma mi sono arricchito con tutti i brani, ho ascoltato ognuno con l'emozione di come si scarta un regalo.

Ho molte novità ecatalitiche in arrivo, ma cercherò di inframmezzare altri "intervalli" musicali o di poesia o di letteratura. Del resto si tratta della "vecchia" anima di questo blog, che continuerà a convivere con la nuova.

P.S. Smentisco il concorso! :))
E poi non è per questo mese il superamento della fatidica soglia 100k, per poco! Ci si riprova il prossimo mese.

Andrea ha detto...

Io AMO la musica di J.S. BACH ... un genio che da secoli ancora aspetta di essere eguagliato

Alex ha detto...

Ancora meglio (più classico) dello stesso pezzo (con varianti) suonato da Leo Kottke! Mi è sempre piaciuto, e deve essere non poco difficile su chitarra.
Alex

Massimo - Bologna ha detto...

@ Daniele
Non tralasciare allora anche il primo movimento della stessa sonata, di inaudita potenza espressiva, di cui il secondo movimento che hai gia' ascoltato rappresenta la catarsi assoluta. Qui trovi la sonata intera:
http://www.youtube.com/watch?v=JoeseZdKWYg&feature=fvsr

Se ti piace quella sonata, ti piacera' anche questa:
http://www.youtube.com/watch?v=fS4tojSJYmA&feature=related

(raccomando le cuffie e adeguata concentrazione all'ascolto).
Ciao
Massimo - Bologna

Daniele ha detto...

@Andrea
D'accordissimo! Non c'è un solo ambito della musica d'oggi che non sia debitore a Bach. Ogni volta che lo ascolto scopro qualcosa... ed è di una "modernità" incredibile.

@Alex
Hai fatto la sintesi della mia proposta con quella di Alberto: Bach con acustica e fingerpicking... notevole anche se mi suona un po' di ogm musicale! :)
Però... qualcuno penserà che stiamo dissimulando messaggi in codice... :)))
prima un chitarrista svedese (ma nato in sudamerica), poi un chitarrista greco emigrato negli USA... Grecia-Usa-Svezia: il triangolo del Ni-H! :)

@Massimo
Non ho tralasciato, grazie ancora. Però il mio cuore batte sempre un pochino più veloce con la chitarra che col pianoforte... deformazione amatoriale! ;)

robi ha detto...

Se anche il primo maggio ha fatto a meno del vostro coraggio.......

Daniele ha detto...

@robi
Colpa mia, ti ho "costretto" a un OT... ho aperto un post sul primo maggio: buona festa del lavoro e un abbraccio

robi ha detto...

Daniele
è la canzone di De Andrè sul primo maggio. Da storia di un impiegato mi sembra..

Daniele ha detto...

@robi
E con piacere lo prendo come un suggerimento!

CANZONE DEL MAGGIO
Fabrizio De Andrè
in Storia Di Un Impiegato (1973)

Anche se il nostro maggio
ha fatto a meno del vostro coraggio
se la paura di guardare
vi ha fatto chinare il mento
se il fuoco ha risparmiato
le vostre Millecento
anche se voi vi credete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se vi siete detti
non sta succedendo niente,
le fabbriche riapriranno,
arresteranno qualche studente
convinti che fosse un gioco
a cui avremmo giocato poco
provate pure a credevi assolti
siete lo stesso coinvolti.

Anche se avete chiuso
le vostre porte sul nostro muso
la notte che le pantere
ci mordevano il sedere
lasciamoci in buonafede
massacrare sui marciapiedi
anche se ora ve ne fregate,
voi quella notte voi c’eravate.

E se nei vostri quartieri
tutto è rimasto come ieri,
senza le barricate
senza feriti, senza granate,
se avete preso per buone
le “verità” della televisione
anche se allora vi siete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se credente ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

Daniele ha detto...

P.S. http://www.youtube.com/watch?v=TklpVzeFhgo

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails