Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 14 novembre 2010

Senza parole

E resto come
d'inverno i rami nudi,

senza parole.
  




Ok, haiku di evidente ispirazione ungarettiana, ma tanto tanto vissuto in prima persona...

9 : commenti:

Citronella ha detto...

Bè,mi sembra ovvio che a rimanere nudi nel gelo dell'inverno,le parole non riescono ad uscire fuori,magari perché pure la bocca s'è congelata!! :))

Daniele ha detto...

Eh, ti ringrazio per l'ironia sdrammatizzante. Però il fatto è che osservandomi obiettivamente, sto perdendo relazioni (passionali, amicali, parentali, lavorative) come un albero le foglie...

the daffodils ha detto...

Beh penso che tutti passiamo periodi iper impegnati in cui perdiamo un po' i contatti. Niente di drammatico, hai perso le foglie ma se la linfa è intatta...rinasceranno ;0)

Citronella ha detto...

Se ti può ulteriormente aiutare ti ricordo si dice che:le donne sono delle vipere,i parenti sono serpenti,i colleghi di lavoro sono delle iene,e gli amici portan solo pene!

Perciò cosa vuoi che ti dica.A noi poveri scalzi e gnudi non ci rimane che il campo nudisti! (pure d'inverno)

Daniele ha detto...

@daffodils
Sì è vero, ma pur essendo ovvio che nessuno voglia trovarsi nella cacca, comincio a sentir bisogno di un po' di concime, se no dalle radici la linfa non salirà come prima. Eh...

@citronella
Vipere, serpenti, iene, pene, scalzi e ignudi... 'sto campo nudisti invernale sa un po' di girone dantesco! Certo che come rincuori te, nessuno!! :-)
Scherzo, un abbraccio

Citronella ha detto...

Ma come con tutta la cacca che c'è a giro non sei capace di trovare un po' di concime??????????

Eh,ma allora sei proprio incontentabile!

Fay ha detto...

Dani, è questa la stagione per perdere le foglie. Non sarà che magari hai bisogno di imbozzolarti, o magari di entrare in letargo?
Nessuno di noi è sempre al meglio e la Natura stessa procede per cicli.
Suggerisco una cioccolata calda, due biscotti al burro, un libro confortante, buona musica, un bel film, un maglioncino caldo, una passeggiata tra les feuilles mortes, una partita a Scarabeo... in attesa delle gemme (che non mancheranno, vedrai!).

lucia ha detto...

..dicevo, non amo l'ermetismo, ma Ungaretti molto...

Ecco, ieri non avevo capito l'avessi scritta tu, mi pareva fosse mia!

Così mi sento, anch'io.

Buoni giorni

Lunovembrina

Daniele ha detto...

@Citronella
A volte il concime giusto sarebbe fatto solo di parole... di chi so io.

@Fay
Oh sì, non mi dispiacerebbe un bel letargo. E risvegliarmi a primavera, anzi, già che ci siamo facciamo in estate! ;-)
Ho tante cose da fare, quelle non mi mancano, però il vuoto che ho nel cuore non si colma.

@Lucia
Qua la mano allora
La capacità di Ungaretti di evocare e concentrare l'indicibile in poche parole per me è un faro!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails