BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 15 luglio 2010

La forma della felicità

La felicità è uno stato liquido, assume la forma di ciò che ami.

7 : commenti:

Anonimo ha detto...

Ancora qui...

i liquidi non sono creta da plasmare con le mani...hanno bisogno di contenitori.a volte questi contenitori hanno la forma di un cuore.ma chissà se dentro ci vanno entrambi.la felicità e l'amore...

L.

la_kia ha detto...

Bellissima frase :)

Nikolas ha detto...

La felicità è dipingere sulla tela del nostra coscienza un sole ed una raggiante luce; il quadro finito brillerà e si illuminerà di conseguenza.

Daniele ha detto...

Grazie a tutti.
La felicità è uno stato dell'essere, e che ci sia in essa un quid di "liquido" penso sia patrimonio comune. L'altro giorno ho percepito questa "liquidità" così distintamente da non poter fare a meno di trasformare questa sensazione in parole. Ogni persona, parlandone, descrive qualcuna delle infinite sfaccettature della felicità. E più ne parliamo (positivamente naturalmente) meglio è, perché il pensiero crea la realtà che poi sperimentiamo.
Un abbraccio col cuore

Caterpillar 1 ha detto...

la felicità ha la "forma" dell'acqua

Süleyman سليمان ha detto...

La Felicità è la chimica che produci e che ti fa sentire soddisfatto quando riesci a diffondere i tuoi geni (sesso) con la minima azione (energia, anche potere o soldi) in un bel posto (territorio abbondante di risorse). C'è anche chi si sente felice quando fa del bene agli altri, ma questi sono esseri speciali, più evoluti (tendenti alle api o formiche) il cui compito però è sempre lo stesso. In pratica lo fanno per la genetica-energetica del loro gruppo e non solo per sé stessi. Dunque essere più evoluti significa essere capaci di sentirsi felici quando si lavora per il gruppo a cui si appartiene (eccetto i nostri politici).

Daniele 22passi ha detto...

@Caterpillar 1
Sembra un koan zen! Niente niente niente male Simo ;))

@Süleyman سليمان
E all'estremo opposto il tuo commento depoetificatore! :))
Parrebbe che a tuo dire, un eiaculatore precoce che riesce a diffondere i suoi geni con la minima azione, sia il tipo d'uomo generalmente più felice di tutti! :))))))))
Be' evidentemente sono un essere speciale e più evoluto... che vvuo' fa' fratello! ;)))))

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails