Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

venerdì 2 ottobre 2009

Concerto in sostegno della Coop. ASAD di Perugia

Ho scoperto l'altro ieri che mercoledì 14 ottobre alle ore 21, presso la celeberrima Sala dei Notari (nella foto) di Palazzo dei Priori, il Coro dell'Università degli Studi di Perugia "si esibirà a sostegno della Cooperativa Sociale ASAD", così si legge sulla home del sito del coro.
PROGRAMMA Parte 1 spiritual, gospel, swing, blues, colonne sonore Parte 2 brani d'opera
Da sempre in prima linea nell'assistenza ad anziani, disabili, minori (in convenzione con Comuni e ASL,) con più di 30 anni di vita e ormai quasi 600 soci lavoratori in busta paga, l'ASAD non è solo la più grande cooperativa sociale dell'Umbria, si può dire che ha contribuito a farne la storia del welfare. Sono davvero tanti i soci che conosco per lavoro o amicizia. Ne saluto con grande affetto uno per tutti, il caro, grande mitico Carlo Biccini, che ne è stato per tantissimi anni presidente. A presto.

1 : commenti:

Maurizio Spagna ha detto...

TRENT ‘ ANNI DOPO E’ PER SEMPRE…
…le crisi, le voci apparvero
imbrogliando sulla soglia,
una sorta di fragilità
e di angoscia da rivivere
in una vertigine d’amore…


“È sempre perplesso
Che strano quell’uomo..”

È insolito
Che quando rifletto
Da tutto ciò che sfiorisce
Sfiorisco anch’io
Perdo i petali di casa
È curioso
Che quando ripercorro
Tutto ciò che è perduto
Di quello sfigurato
Sciagurato
Periodo percettivo…
Oscillo come un fiore.

È il vento che sceglie
All’improvviso
Il tuo nervo
Accarezza il vuoto.

“Si priva di saluti
E com’è mascalzone
Che strano quell’uomo.”

Alle voci ingarbugliate...
Ma le pagine più belle
Di una vita al fiordaliso
Si posano
Fra le labbra di un lobo
Nel seno di un loto
E i fiori azzurri delicati
Crescono
In un gran grano d’amore.


Da “Ammissioni”
di Maurizio Spagna
www.ilrotoversi.com
info@ilrotoversi.com
L’ideatore
paroliere, scrittore e poeta al leggìo-

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails