Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 5 agosto 2009

Col rosso le donne ne fan di tutti i colori!

Mai come d'estate, per riempire le loro colonne, i giornali pubblicano pseudo-ricerche scientifiche che resta solo d'augurarsi non siano state finanziate con fondi pubblici! Questa di cui mi occupo oggi magari l'avrà commissionata il Consorzio del Chianti DOC!
Il bello è che gli stessi autori della ricerca "invitano alla prudenza" (sic!) causa l'inconsistenza del campione (798 donne). Fosse solo questo! Primo, le donne "studiate" appartengono tutte alla zona dove si produce il Chianti, quindi socializzate al consumo di vino in maniera direi non tanto bene generalizzabile. Secondo, il solito errore epistemologico di tutte le ricerche siffatte è osservare una covariazione tra due variabili stabilendo arbitrariamente un verso di causa-effetto: una donna che beve un buon rosso ne ricava maggior desiderio ed eccitabilità sessuale? E come si fa ad escludere che avvenga esattamente il contrario? Che una donna sessualmente più attiva tenda cioè a consumare più vino? Terzo, ma c'era bisogno di una ricerca per scoprire perché un uomo offre volentieri del vino a una donna!?
Beh, leggete l'articolo proposto da Corriere.it e fatevi quattro risate.
NON È UNA QUESTIONE DI ALCOL, MA DI SOSTANZE CHIMICHE Il vino rosso stimola
l'erotismo femminile
La scoperta di scienziati dell'Università di Firenze:
«Il vino migliora la risposta agli stimoli sessuali e il piacere»

MILANO - Un moderato consumo di vino rosso stimola l'erotismo femminile, ma l'alcol non c'entra. Lo hanno scoperto ricercatori italiani dell'Università di Firenze, che hanno pubblicato la loro ricerca nel Journal of Sexual Medicine. Sarebbero infatti sostanze chimiche, responsabili dell'aumento dell'afflusso di sangue ad aumentare il desiderio. «Uno o più bicchieri al giorno di vino rosso sono associati a una maggiore salute e a un maggiore piacere sessuale», ha detto Nicola Mondaini, professore a capo dello studio e che pubblicherà il mese prossimo anche un libro sull'argomento dal titolo Vino ed Eros.

ANALISI - «Questa scoperta ci permette di avere un'immagine più chiara del ciclo di risposta sessuale femminile». I ricercatori hanno analizzato 798 donne della zona toscana del Chianti, controllando il consumo di vino rosso e sottoponendole a questionari che misuravano la salute e il piacere sessuale. «Ne è risultato che il vino ha un impatto sulle funzioni sessuali femminili, migliorandone la risposta e il piacere», ha concluso Mondaini.

RISULTATI - Le donne che hanno partecipato alla ricerca sono state suddivise in tre gruppi: quelle che bevevano 1-2 bicchieri di vino rosso al giorno; più di due bicchieri e altri tipi di alcolici; astemie. Le donne del primo gruppo hanno detto di avere più desiderio sessuale e lubrificazione vaginale, mentre non ci sono state differenze nei gruppi per quanto riguarda orgasmo, soddisfazione, dolore ed eccitazione sessuale. Gli stessi ricercatori, però, invitano ad analizzare i dati con prudenza visto il ristretto gruppo sul quale è stato effettuato lo studio e la mancanza di esami di laboratorio.

04 agosto 2009

P.S. Mi sa tanto che i ricercatori fiorentini in questione sono dei toscanacci buontemponi che volevano farci sorridere un po'! Anzi li ringrazio proprio per avermi distratto un attimo e fatto ridere di gusto. Comunque, se è tutto vero quello che l'articolo riferisce, il Premio Ignobel quest'anno il Prof. Mondaini e collaboratori se lo sono già aggiudicato!

4 : commenti:

artemisia ha detto...

Ma chi li ha pagati questi, Antinori?

:D

E mi chiedo: ma il questionario si riempiva prima, dopo o durante?

(a parte la metodologia a dir poco spiritosa, è la scoperta dell'acqua calda, o in questo caso del vin brulè)

artemisia ha detto...

... e poi: perchè per forza vino rosso?
Io d'estate studierei gli effetti del bianco!

Moloch981 ha detto...

Anche quella ricerca che concludeva che le amicizie migliorano la qualità della vita ha stravolto completamente il nostro modo di pensare... :-)

Daniele ha detto...

@Artemisia
Ho deciso di realizzare una ricerca serissima. Sarà molto impegnativa ma per il progresso della scienza posso sacrificarmi.
Il campione sarà composto da 802donne. La tecnica di campionamento sarà semplice: tutte le Miss Italia degli ultimi 11 anni dalla 22esima alla 100 classificata.
Dimostrerò che un'ora di massaggio con olii e fragranze aromatiche predispone gli individui di sesso femminile all'accoppiamento.
Ora devo solo trovare chi finanzi questa mia utilissima ricerca.

P.S. Non mi servono collaboratori!

@Moloch
Mannaggia hai proprio ragione, se ritrovo quella ricerca sull'amicizia pubblico pure quella!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails