Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 7 maggio 2009

La donna col migliore fisico del mondo

Senza parole!

P.S. Grazie a Mitri per l'inoltro!

7 : commenti:

pia ha detto...

Ah ah ah ah! Bellissima!

Sujata ha detto...

Nonostante il Mito costruito sulla figura di Einstein, ogni volta che mi incontro con un suo ritratto, figurativo o meno, mi sovviene il ricordo degli abusi subìti per mano sua dalla prima moglie, Mileva Maric (a cui addirittura deve i suoi primi importanti lavori scientifici), nonché il trattamento riservato ai figli.
Così come mi è impossibile dimenticare le sorti della moglie di un altro Mito, Leone Tolstoj, che la videro subire gravissime angustie dal marito, tuttora "simbolo dell’etica della non violenza". Provate a leggere “I Diari (1862 – 1910)” di Sophia Andreevna Tolstoj - La Tartaruga Ed. e vedrete se non vi si gonfia il cuore…

Daniele Passerini ha detto...

Rispondo a entrambi i commenti. Vedendo questa foto-battuta la prima volta ho avuto allo stesso tempo la reazione di Pia e di Sujata: da un lato sono scoppiato a ridere, dall'altro ho ricordato il lato maschilista, crudele e caratteriale di Einstein, che è stato ormai documentato quanto la sua produzione scientifica.
Mi aspettavo in effetti reazioni a questo post: capisco infatti che possa evocare (come è successo a Sujata) questioni tutt'altro che risibili che non si possono liquidare dicendo "è solo una battuta".

P.S. Conoscevo la vicenda di Mileva Maric, ma non quella di Sophia Andreevna Tolstoj. Grazie Sujata per la segnalazione.

Sujata ha detto...

Caro Daniele,

Non volevo far sentire in colpa nessuno, Ve lo assicuro.
Ho solo espresso il mio sentire, niente di più.

Grazie per la comprensione!

Daniele Passerini ha detto...

Cara Sujata, ma cosa dici?
Sono io che ringrazio te!
Ho apprezzato molto il tuo intervento perché è un bene che le cose siano sempre osservate da diversi punti di vista.
Spero di riaverti ospite qui da me
e ti mando un abbraccio.

IL gatto quantistico ha detto...

1) Su zio Albert non vi è nessun mito.... era e resta il migliore.

2) Su come trattare le donne aveva perfettamente ragione. Peccato non ci abbia lasciato un'accurata teoria.

Daniele Passerini ha detto...

Su 1) non ci piove.

Su 2) ci sono fior di evidenze documentali sul caratteraccio del grande genio in famiglia. Nessuno è perfetto, nemmeno il più grande fisico di tutti i tempi!

Riguardo la tua visione della donna... guarda che siamo nel XXI secolo, Gatto quantico, non nel XIX!

Bye

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails