Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 30 aprile 2009

Alt zero duecento (Alt 0200)

Per tanti versi sono un gran caotico, per altri mi piace essere preciso.
Per esempio sono sempre stato attento all'uso di accenti e apostrofi: non confondo un (terza persona singolare dell'indicativo presente di dare) da un da' (seconda persona singolare dell'imperativo). Ammetto invece che fino a 4 anni fa - quando qualcuno mi tirò le orecchie al riguardo - mi curavo poco di distinguere tra accento grave (`) e acuto (´).
In breve, tutte le parole tronche, cioè accentate sull'ultima sillaba, che terminano in a, i, o, u, richiedono l'accento grave à, ì, ò, ù (non c'è possibilità di confonderci ché la tastiera offre solo questa possibilità) come nel caso di già, ,, , però, più, giù, ecc. Attenzione invece alla vocale e accentata. Va bene è per la terza persona singolare del verbo essere e per le esclamazioni tipo ahimè, ma l'accento deve essere acuto negli altri casi (perché, poiché, affinché ecc.) e per ottenerlo basta pigiare il tasto maiuscole insieme al tasto è/é. Ma come si fa a scrivere È? Per scrivere in maiuscolo la terza persona singolare del verbo essere - correttamente accentata (È) invece che impropriamente apostrofata (E') come i più per fretta fanno - va premuto il tasto Alt (in un foglio di Word, OpenOffice, o qualsivoglia editor in cui si scriva un post, un commento ecc.) e quindi digitato "0200": appena rilascerete il tasto Alt apparirà proprio È. Provare per credere: utile no? P.S. Se usate un Mac per ottenere È pigiate insieme Alt + Maiuscolo + "e". C'est plus facile!

P.S. del 1/1/09 Ulteriori precisazioni "semiserie" su questa questione da Accademia della Crusca, nelle mie risposte ai commenti lasciati in questo post.

13 : commenti:

naimablu ha detto...

Che dire, grazie, io appartengo ai frettolosi di "E'" e, sicuramente, mi scapperanno tantissime imprecisioni, migliorerò, adesso, anche grazie ai tuoi consigli :) un abbraccio

Surrealina ha detto...

In Sardegna direbbero (se la memoria non mi inganna) "Pibincu" vale a dire pignolo (molto pignolo). Anch'io tengo all'ortografia ma è la prima volta che sento questa storia di "E accentata maiuscola come dici tu". Ho provato anche a seguire le istruzioni ma non mi è riuscito come vedi. Continuerò a scrivere "E'". Mi perdoni? ;)

Daniele Passerini ha detto...

@Naimablu

Carissima, tra qualche mese fammi sapere se ti ho "attaccato" questo virus "della crusca" o no! ;o)

Che poi, ripensandoci bene, mi correggo: non è nemmeno questione di frettolosità non farlo... come se un automobilista beccato da un vigile a non usare le frecce quando cambia corsia, si giustificasse dicendo che non lo faceva perché aveva fretta!

Daniele Passerini ha detto...

@Surrealina

Ma come, una che scrive bene come te mi fa spallucce così?! ;o)
Non dico mica che la forma conta più della sostanza. Ma non ti sembra che quando la sostanza c'è la forma ci vada bene a braccetto? :)

Secondo me non è questione di pignoleria ma di percezione... se per assurdo a nessuno venisse insegnato da bambino ad allacciarsi le scarpe sarebbe normale per tutti camminare esclusivamente con le scarpe slacciate (E' E') invece che allacciate(È È)!! :-)
È solo questione di accorgersene e farci caso. Una volta che lo sai (e lo noti) diventa difficile non scrivere una È in modo corretto, un perché invece di un perchè, un ahimè invece di un ahimé ecc. E non costa davvero nulla.
Ad esempio, quando a casa scrivo con OpenOffice o sull'editor di blogger (nel box che genera questo stesso commento o in quello che genera un post) avendo un Mac pigio insieme tasto Alt + tasto Maiuscole e contemporaneamente il tasto della lettera "e" per ottenere una bella È come questa! Tu che usi un PC con Windows la puoi ottenere pigiando il tasto Alt con un dito della mano sinistra e la sequenza di numeri 0 2 0 0 con le dita della mano destra: a questo punto (quando lasci il tasto Alt) apparirà il tuo È. Quanto agli è o é minuscoli in finale di parola, ci pensano i correttori automatici a segnalarti se sono sbagliati o meno. Poi sviste e refusi possono sempre scappare, ma se possiamo evitare un errore perché non farlo?

N.B. Ho notato che le ultime versioni di Word se scrivi è minuscolo all'inizio di un testo o dopo un punto lo correggono automaticamente in È maiuscolo. Se invece digiti E' te lo lasciano così!

Donnachenina blog ha detto...

Ciao Daniele, un post così proprio ci voleva...ma adesso mi dici quanti avranno la pazienza di "Quell'alt" già non ricordo nulla, ammetto che non tutte sono così poco avvezze alla tastiera come me, ma sicuramente hai fatto bene a fare queste precisazioni sulla correttezza dello scrivere.
Ti ringrazio dell'incoraggiamento o diciamo apprezzamento sul mio colorare, è meglio chiamarlo così per ora...credo che avrò bisogno (e non so comunque se potrò migliorare!)di molte esercitazioni, ma la tecnica che ame piace l'acquerello, sento già che per me è un po' troppo costretta, mi riesce molto meglio il disegno a matita, ma dopo un po' mi stanco e ho voglia di colori.
Come ho già detto a Surrealina, io Daniele faccio queste cose più a scopo terapeutico che altro...ho troppo vuoto da riempire e qualcosa devo metterci noo!!
Un bacio e bun primo maggio
Franca
P.S.-Siccome me lo ricordo ancora...tu no...ma io sì, il fiore viola da identificare..assomiglia quello che hai citato tu...ma non lo è...nessuno ancora è riuscito a dirmi che fiore
ciao

Surrealina ha detto...

Ti giuro che ci sto provando ma non mi riesce mannaggia a te!!! Se premo Alt e poi 0200 non succede proprio nulla. Buon primo maggio.

Surrealina ha detto...

"È" ... potresti pensare che finalmente ho capito!!! Ce l'ha fatta alla fine e invece, no. Ho solo aggirato l'ostacolo. ;)

Daniele Passerini ha detto...

@Surrealina

Non vale copiare e incollare eh!

Surrealina ha detto...

Uso Windows ma forse non ho capito le istruzioni bene. Mi capita spesso con le istruzioni (e non solo). In ogni caso mi basta sapere che posso aggirare l'ostacolo. Cià. :)

Surrealina ha detto...

Perché non vale??? Poi dici che non sei "pibinco". Lo sei e molto, invece. L'ho fatto da inserisci simbolo comunque e non da te. Grrrrrrrrr ... bacio.

Daniele Passerini ha detto...

:o)

Non sono "pibinco", è solo che ci metti più tempo in quel modo, tutto qui. Bacio

Surrealina ha detto...

Vero. L'importante è arrivare però al risultato desiderato. A me capita di arrivarci attraverso strade tortuose, talvolta. E che ci vogliamo fare? Funziono da sempre così.

Daniele Passerini ha detto...

Sapessi io che strada tortuosa seguivo sul Mac per ottenere una È prima di scoprire la combinazione Alt + Maiuscole + e ! ;o)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails