Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 2 dicembre 2008

Nonostante tutto, una giornata sorridente

In ufficio fino alle 18.20, poi via in auto verso casa... giusto un centinaio di metri e sono stato tamponato in pieno! La Multipla se l'è cavata con il paraurti posteriore spaccato, la vecchia Fiesta speronatrice ha subìto invece un danno non indifferente. La signora alla guida aveva un bel carattere ed entrambi l'abbiamo presa con filosofia scherzandoci su, tanto più io con un CID tutto a mio favore, un po' meno bene l'ha presa il marito vedendo il frontale dell'auto della consorte. Proprio qualche giorno fa mi dicevo: "Ci vorrebbe proprio che qualcuno mi tamponasse: nell'occasione potrei rimettere a posto un po' di ammaccature sulla Multipla...". Et voila, eccomi servito! Brrr, premonizioni di questo tipo (chiamiamole così) mi capitano sempre più spesso... che significherà? Arrivato a casa alle 19 mi sono scontrato ancora con qualcosa di rotto: niente linea telefonica, internet compreso! Vano ogni tentativo di parlare con un operatore del 192.193 di Fastweb (che dal cellulare è pure a pagamento). Allora, il tempo di fare qualche faccenda e via in piscina. Sono due, tre volte che incrocio in vasca una ragazza molto ma proprio molto carina e con un sorriso incredibile; senza spericolarmi in descrizioni dico che è semplicemente "il mio tipo"; dulcis in fundo nessun indizio d'anello d'oro o d'argento all'anulare. Così stavolta, finita l'ora, non ho resistito e quando mi sono avvicinato per salutarla le ho detto scherzosamente: "Ho una domanda un po' indiscreta: sei libera o fidanzata?" Lei ha riso e ha risposto: "Né l'uno né l'altro, sono sposata!" "Ah, complimenti..." e ho riso pure io, "se eri libera ti invitavo subito a uscire insieme: sei troppo carina!" e abbiamo riso insieme. Poco dopo, mentre mangiavo al volo uno spicchio di pizza, sono finalmente riuscito ad aprire via cellulare la segnalazione dell'anomalia alla linea telefonica: mi ha colpito che l'operatrice sembrasse sinceramente dispiaciuta che nel giro di un mese fosse la seconda volta che mi capitava lo stesso problema: "Riparazione entro... be' oramai lo sa," mi ha detto. "Eh sì lo so," ho confermato, "72 ore, giusto? L'altra volta ci sono volute tutte!" Un contatto "umano" con il call-center di un gestore telefonico... "Cavolo," mi son detto, "è proprio una giornata particolare"! E di questo ne avrei avuto conferma un paio d'ore dopo, trovando al ritorno a casa la bellissima sorpresa di vedere tutte le lucine del modem nuovamente accese, altro che 72 ore, ne son bastate 3: brava Fastweb. Ma prima sono andato alle prove di sezione (tenori e soprani) del mio coro. Abbiamo ripassato l'immancabile White Cristmas, un classico spiritual come Swing low sweet chariot e il sontuoso e sempreverde Gloria in excelsis Deo di Vivaldi: di quest'ultimo ho trovato su YouTube il video con l'audio e lo spartito tale e quale alla nostra esecuzione e l'ho usato per aprire questo post. Sì, una giornata strana: di quelle in cui anche le cose che vanno storte ci sorridono! :-) Buonanotte

8 : commenti:

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Daniele,
sorrido per questo tuo incidente ad ok.,perchè nell'arco di diversi anni ne sono capitati anche a me...solo che nel mio caso arrivavano giusto in tempo per farmi avere una entrata imprevista che mi serviva proprio...perchè la macchina (visto che i danni erano sempre di carrozzeria, e tali da poter essere anche lasciati così..)
non la riparavo, e così potevo tenermi la cifra del risarcimento,un tipo di incidente però è stato sì provvido...ma me la sono vista brutta, perchè una signora mi ha investito una mattina di pioggia, dove c'era ancora buoio sulle famose striscie pedonali! A Milano, oramai questo tipi di incidenti non è più l'eccezione, ne succedono in continuazione, la gente è talmente nevrotica che non si curano più delle strisce e così... ogni due tre ti beccano il povero pedone che atrraversa, io me la sono vista davvero brutta, e ancora ne porta i postumi con la mia schiena che era già conciata per via di una brutta ernia al disco che avevo già operato un paio di anni prima.
Peccato che la bella nuotatrice, aveva già contratto il compromesso storico!
Ma è bello che tu sei riuscito ad esprimerle i complimenti, e a dirle che....
Una buona giornata
e un caro saluto

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Daniele,
ho letto ora la soluzione della "QUARANTANOVENA", ad essere davvero sincera a questa soluzione ci havevo pensato, ma nello stesso tempo l'avevo poi accantonata, perchè avevo pensato che invece era qualcosa di più criptico.
Spero che termini la tua quarantanovena!
Come sempre un caro saluto

Surrealina ha detto...

Io sono stata tamponata oggi ma niente danni. Il "tamponatore" era estremamente carino ma non troppo urbano. Ma credo di averlo fatto vergognare un po' ... per la sua non urbanità. Qui una giornata da tregenda. Piove piove piove ... ;)

Anonimo ha detto...

fortunello :-) arzach

Daniele ha detto...

@Donnachenina

Riguardo al riparare le carrozzerie abbozzate o tenersele, senz'altro bisogna far di necessità virtù, perciò se i soldi non ci sono uno se la tiene per forza la bozza... aspettando il buon samaritano a quattro ruote che gli stampi un bel "bacino" sopra! Però, se conosci i principi del feng shui, allora dovresti anche convenire che "non ci fa bene" girare con un'auto malandata, così com'è sconsigliabile tenersi in casa oggetti rotti. Stesso discorso vale per la pulizia... io tendo a lavarla raramente l'auto, ma so di far male, non perché sia un fanatico dell'auto lustrata a specchio - figuriamoci - ma perché sono convinto che - se si monitorasse il fenomeno, si verificherebbe che le auto sporche hanno una maggiore probabilità di essere coinvolte in incidenti (lo stesso discorso che vale - questo è documentato dalla compagne assicuratrici - per le auto rosse). Non è questione di causa-effetto, se così fosse la pulizia dell'auto potrebbe essere solo una variabile concomitante legata alla vera causa (ad es. una tipologia di carattere del guidatore-proprietario che predispone all'incidente), è questione di sincronicità. Esattamente come nell'astrologia non è che gli astri ci "determinano" tramite un influsso "fisico", ma perché tra noi e loro vi è un legame di corrispondenza, di sincronicità (che lega il "su" e il "giù").

So che ha volte scrivendo posso dare l'impressione di essere criptico, ma guarda che dal vero non lo sono! :)

Quanto alla mia quarantanovéna... eh, sapessi quanto lo spero io! ;)))

@Surrealina

Mannaggia, pure tu!? Spero che almeno abbia qualche bozzetta pregressa da risistemare anche tu, che non sia solo una scocciatura insomma. Oggi qui non ha piovuto... finalmente! Però niente sole.

@Arzach

Insinui eh! ;)
Un abbraccio, anzi un abbrzachcio! :)))

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Daniele,
sono d'accordo con te...su quello che dici riguardo alla sincronicità, non intendevo adottare quella condotta come stile di vita, sono anch'io d'accordo che gli oggetti vanno riparati, di qualsiasi oggetto si tratti, soprattutto la macchina, ci sono circostanze che però ti costringono temporaneamente ad adottare uno stile di emergenza, che non appena possibile (e mettendodoci la volontà) vanno riparati.
Una buona giornata e un abbraccio...
la tua quarantonovena mi ha suggerito che forse ho indovinato anche che ti ha ispirato i tuoi versi!
ciao

Moloch981 ha detto...

Questo post era molto carino! :-)

Daniele ha detto...

@Donnachenina

Lo so che lo sai, abbiamo una visione della vita simile, l'abbiamo appurato... mi piaceva tirar fuori l'argomento. :)

Quanto alle fonti dell'ispirazione, a volte ci si sente come un "dispenser" (vedi l'ultima foto messa nel blog)... una moneta e, tlin tlin, qualcosa arriva!

@Moloch981

Me lo hai già spiegato a voce perché ti è piaciuto... sai, osservo spesso che la stessa identica cosa che scrivo a qualcuno può sembrare ironica, a qualcun altro irritante, sagace o banale, semplice o pretenziosa ecc. Comunicare senza interferenze è la cosa più difficile del mondo!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails