Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 12 novembre 2008

Un post... accorato!

Capita di perdere di vista un amico. Ma quando lo rivedi è come se il tempo non fosse trascorso. Questo è stato tornare stasera a cantare alle prove di sezione (tenori e soprani) del Coro dell'Università di Perugia dopo nove mesi di assenza. A costringermi a questa pausa sabbatica era stata la sovrapposizione del calendario dei concerti con quello delle esposizioni di Donne di Vrindavan durante tutta la primavera, nonché la fatica accumulata per organizzarle, tanto da farmi calare parecchio la voce. Archiviato quel progetto, a settembre non sono comunque riuscito a trovare motivazione ed energie per rientrare nell'ensamble; ho perfino rinunciato alla tournee in Austria, dopo avere fatto quelle di Valencia nel 2004, Amsterdam e Maastricht nel 2005, Porto nel 2006 e saltato soltanto quella in Sardegna l'anno scorso. Due domeniche fa incontro Andrea, aneddoticamente il basso più alto del coro, compagno di stanza di molte trasferte, che mi esorta a partecipare il 22 novembre al concerto del ventennale. "Ok, ci provo," gli dico, ma non è che fossi molto convinto. Poi lo stesso invito mi arriva qui sul blog da parte di Chiara, una delle colonne storiche della sezione contralti. Per una settimana ho girato e rigirato sull'idea se tornare o meno: il richiamo della pigrizia era altrettanto forte! Poi domenica per caso, chiacchierando con una persona appena conosciuta, è venuto fuori che avevo fatto parte del Coro dell'Università e di qui l'immediato invito: "Wow, ma perché non vieni a cantare nel nostro allora?" Be', è buffo ma solo l'idea di entrare nelle fila di un'altra compagine, mi ha fatto sentire come se stessi per tradire il "mio" coro. Allora ho capito, di amarlo ancora. Stasera sono tornato a cantarci. E mi sono finalmente perdonato di averlo lasciato per così tanto tempo.

5 : commenti:

María Zambrano ha detto...

@ Daniele. Nel mio repertorio di battute ricorre spesso "Mi piacciono le voci fuori dal coro ..." e così è di fatto. Nel caso specifico però il tuo "accorato" ritorno ha provocato in me un sorriso di approvazione. Ora vado ad aprire i vari link. Buona giornata.

Daniele ha detto...

:-)

Anonimo ha detto...

il "22" novembre?? Non puoi mancare ;-)

A presto!

Fata

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Daniele,
ma non finisco più di scoprire quante sono le cose che piace fare!
Bene sono contenta per te, che ti è tornata la voce e torni nel tuo coro.
Come mi avevi accennato tu, devo avere un problema di connessione, ma se si tratta di questo è il PC, e non la DSL, anche se mi capita di avere problemi solo col tuo, non capisco cosa possa voler dire...
Anche questo post, per esempio,stamattina non me lo apriva e ora si..be vedrò di trovare un tecnico che mi dà una mano.
Buona serata e un caro saluto

Daniele ha detto...

@Fata

Oh chi si risente... t'eri persa trai boschi o in qualche labirinto di fauno? :)
Baci.

@Donnachenina

Oddio, tanto tornata la voce proprio non è... però è tornata la voglia di cantare, o almeno provarci, che non è poco!

Circa i problemi tecnici, Blogger ultimamente fa un po' le bizze... capitano spesso cose strane.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails