Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

venerdì 8 agosto 2008

Brunetta nel mondo delle favole

Poiché mi sento punto nel vivo dalla questione, mi sembra doveroso riportare l'ultimo comunicato stampa di Carlo Podda, Segretario Generale Funzione Pubblica CGIL, relativo ai demagogici proclami del ministro Brunetta, ahimè non quella dei Ricchi e Poveri, ma quello dei ricchi e basta (a lato mentre gongola con Biancaneve). Questo inarrivabile genio della statistiche taroccate, a furia di raccontare favole e fandonie sui dipendenti fannulloni - pedissequamente diffuse e amplificate dalla stampa di regime - provocherà un autunno molto caldo. Non dubito che possa nascondersi qualche isolato caso di fannullone in mezzo ai tanti statali che, con stipendi ormai da fame, si fanno il cosiddetto per tenere in piedi la baracca pubblica, però né più né meno di quanto residualmente accade in ogni altro settore del mondo del lavoro.
TANTO RUMORE PER NULLA! Il sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione e per l’Innovazione presenta la seconda puntata dell’Indagine Pilota-Monitoraggio delle assenze per malattia dei dipendenti pubblici annunciando trionfalmente che, in virtù delle misure adottate dal Governo nella lotta ai fannulloni, le assenze per malattia nel mese di luglio ’08 si sono ridotte del 37,1% rispetto al 2007 e che “la media delle assenze per malattia si porta su un valore medio di circa 10 giorni”. La notizia eccita i crociati contro i lavoratori pubblici, ma la notizia semplicemente non esiste, perché, come da tempo diciamo, già dal 2006 le statistiche ufficiali dell’ISTAT e della Ragioneria Generale dello Stato rilevano la media delle assenze per malattia del lavoro pubblico a 10,5 giornate annue. Solo chi è accecato da un furore ideologico può non accorgersi che persino il Ministero non può oscurare del tutto la verità. Infatti a pag. 17 si può leggere che ”il confronto con i dati del Conto Annuale non è del tutto corretto” poiché i dati della Ragioneria Generale fanno riferimento al totale delle assenze retribuite e non alle sole assenze per malattia, ma il rapporto nasconde accuratamente che i risultati presentati si basano proprio su questa sostanziale differenza. Comparare dati non omogenei è statisticamente scorretto, trarne valutazioni politiche lo è ancor di più, ma ci consola il fatto che l’indagine ci dà ragione. Inoltre continuiamo a rimanere perplessi sul carattere scientifico del campione tutt’altro che rappresentativo dell’universo delle pubbliche amministrazioni (210 contro le 3.200 registrate) che esclude settori come la sanità, la scuola, la maggioranza degli enti locali e quindi risulta rappresentativo di una piccola parte dell’universo che si pretende di analizzare. Ora che il dato delle assenze per malattia è riconosciuto anche dal Ministero sarebbe ora di smetterla con la criminalizzazione di un’intera categoria di lavoratori, tanto più se si considera che nel privato le stesse assenze si attestano a 9,6 giorni, come confermano i dati INPS. Nel rallegrarsi del risultato che aumenta la produttività delle amministrazioni pubbliche il Governo dovrebbe, come farebbe qualsiasi datore di lavoro privato, premiare i lavoratori anziché tagliare i loro attuali stipendi e continuare a negare le risorse per il rinnovo dei contratti. E se sul versante contrattuale non ci saranno radicali ripensamenti, in autunno il Governo potrebbe rimanere sorpreso da una nuova impennata delle assenze, ma questa volta quelle per lo sciopero dei dipendenti pubblici.
Roma, 7 agosto 2008

18 : commenti:

arzach ha detto...

però la sua ragazza è carina..Lo so che non ha nulla ache vedere con le polemiche di questi giorni però è quello che ho pensato.

Daniele Passerini ha detto...

Carina è pure riduttivo!
Sarà la sua donna... dici? Buon per lui, non so per lei!
Però anche Emilio Fede ha una bella compagna (da poco ho visto per caso una loro foto sul web)...
Non vado oltre col sillogismo!!! :)))

Moloch981 ha detto...

Sì, mi sa che sia sua moglie.

Caterpillar 1 ha detto...

Bella??? Ma se sembra finta! Che strano concetto di bellezza che avete...Arzach "ariguardati" le foto della Ferri a Pantelleria.

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

Sembra finta è vero (non per niente s'è partiti dall'accostamento a un cartoon della Walt Disney)... ma di certo il suo baldo cavaliere non l'aiuta!!!
Però devi essere un po' condiscendente... non stavamo mica commentando un'opera d'arte, solo chiacchiere pour parler tra uomini che si divertono a fare ancora gli adolescenti! ;-)

arzach ha detto...

o uomini che guardano pesone e cose belle. Insomma ragazzi finta sarà finta però è finta bene . CATERPILLAR 1 E SORRIDI UN POCO.

danDapit ha detto...

Scusa scusa scusa! Il post ancora non l'ho letto, sebbene il contenuto mi interessi MOLTSSSSSIMO, ma devo dirti che come ho captato il titolo accostato alla foto, sono scoppiata in una gran risata davanti allo schermo, tanto da far ballare il mouse e l'immagine!
Brunetta nel mondo delle favole e la fata turchina che lo tiene per mano?
TROOOPPPPPOOOO FORTEEEEEEEEE!!!
Non so chi sia, compagna, moglie o fatina vera, ma il distacco tra realtà e immaginazione è così ALTO!
Così incredibilmente appariscente!
ahahaha!!!!

che dire? se quella è la sua realtà, beato lui, sempre una fiaba è: La Bella e La Bestia!!!

;-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

Caterpillar 1 ha detto...

non vi date pensiero, mi sganascio dalle risate...solo che tutto quello che mi ricorda la mia Barbie m'inquieta. Aveste commentato la consistenza burrosa
e umana della Ferilli nazionale avrei capito.

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

Cate, ma come fa a ricordarti la Barbie? Forse che Brunetta ti ricorda Big Jim!? :-)

Comunque per tornare alle fiabe... vedo che la fantasia non manca qui! Io sono partito da Biancaneve e i sette nani... poi è arrivata Danda (ciao carissima!) ed è spuntata la Fata Turchina: ma allora Brunetta è Pinocchio (occhio alle bugie che dice allora!)... poi la Bella e la Bestia... be' insomma qualche attributo in tema il Ministro lo ha, ma gli manca decisamente il physique du role!... strano però: in fondo la principessa l'ha incontrata... è mai possibile che lei ancora non lo ha baciato!?! :)))

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

Però amiche e amici miei,
ma con tutti i bei post che scrivo (ad esempio quello su Jung che non ha ricevuto manco un commento!) mo' vi incolonnate a commentarmi questo post qua??? Oh my God!

danDapit ha detto...

eh va beh! ma non sei mai contento??
;-DD
dai, che Brunetta fa scalpore, poi con un'immagine come quella che hai trovato!! hihihi!!!
Il bello è che devo ancora leggerlo!
Domani torno e leggo...tutto! pure Jung!
^_^

Promesso!

danDapit ha detto...

dimenticavo!
ma tu da me non ci passi???
Un raccontino t'aspetta!
;-*

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

Cara Danda,
incontentabile dici, eh... al liceo mi davano dell'idealista più che altro!

Vorrei solo che i miei post fossero commentati proporzionalmente alla cura con cui li scrivo... invece accade il contrario... mo' li faccio tutti in 5 minuti come questo su Brunetta: c'est plus facile! :)))

Scherzi a parte, certo che l'ho visto il tuo nuovo racconto, da un bel po', ma è bello lunghetto e aspettavo di ritagliarmi il momento giusto per gustarmelo con calma e attenzione. Ormai e questione di poco, abbi fede!

E guarda a che ora sto qui a risponderti, pur di non lasciar inevaso il tuo commento, ah ah!

Baci e buonanotte.

danDapit ha detto...

eh eh!!
Ho promesso e son tornata...
Ho letto!
Aggiungo qualcosa sulla "storia" delle statistiche menzionate da Brunetta. Nel totale dei numeri delle assenze sembra che ci siano anche i Ritardi (che si recuperano, ma per la Statistica sono ore in meno!), e l'Astensione per Maternità!
Chissà se la sua bella Fata Turchina lavora nello Stato...nel caso gli sfornasse un bebè, come calcolerebbe la faccenda? Assenteismo?
...
O forse prenderebbero una Balia a pagamento, tanto LORO hanno dei buoni stipendi!
A "colletta" di tasse dal popolo italiano!

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

A giudicare dalle visite che ci scambiamo, siam tutti e due più presenti su internet 'sti giorni... era da tanto che non ci si palleggiava tanti commenti, che bello!

Sì, i permessi di maternità so che nelle "statistiche" fornite dal Ministero vanno nel cumulo del brunettiano astensionismo fannullonico (ormai vicino al rango di leggenda metropolitana), così come le 150 ore del diritto allo studio, le ferie ecc... i ritardi che siamo tenuti a recuperare (salvo vederceli decurtare dalla busta paga) invece non lo sapevo!!! Questa è follia pura!!!
Ma Brunetta c'è o ce fa?!?!

A proposito, in rete circola l'informazione che da deputato al Parlamento Europeo Renato Brunetta è stato uno dei più assenteisti: 48,2% di presenze! Lo sapevi?
Che dici, se la notizia fosse confermata la mettiamo su una bella raccolta firme per fargli restituire metà degli stipendi (credo fossero pari a circa 12.000€ al mese) che ha indebitamente percepito!? Potremmo rimpolparci un po' i nostri risibili fondi per la produttività!

Anonimo ha detto...

L'accompagnatrice di Brunetta...uhmmm... a me dà più l'idea di essere un'escort di lusso!
Scusate se vi rovino la fiabesca poesia della Biancaneve...

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

No, no, non la rovini per nulla, anzi mi sembra un perfetto corollario! ;-)

Grazie 1000

umberto bottone ha detto...

A seguito di inique sentenze a Palermo il Provveditorato agli Studi nell'organico di Maggio 2009 farà transitare 510 dipendenti ex Enti Locali ex collaboratori scolastici nelle scuole statali con la qualifica 4° livello B2 Assistenti Tecnici di laboratorio nonostante tali dipendenti posseggono solo la licenza elementare o la licenza media inferiore andando appunto ad occupare e gestire i laboratori di Informatica , Elettronica ed Elettrotecnica , Fisica , Meccanica , Chimica , Tecnici di cucina eccetera senza averne le conoscenze minime al merito ed ignorando anche le basilari leggi sulla sicurezza ai sensi della legge 626 . Tale inserimento nelle scuole di Palermo e Provincia avviene a danno di tutti , e dicasi tutti , gli Assistenti Tecnici assunti annualmente in qualità di vincitori di concorso e scorrimento di graduatoria e che si trovano in tale graduatoria in quanto possessori di diploma di scuola media superiore e regolare qualifica professionale al merito , i quali dal 1° Settembre 2009 si troveranno disoccupati insieme al rispettivo nucleo familiare . Firmate la presente petizione perchè ciò non avvenga , non vi siano 500 ulteriori disoccupati , non vi sia nella scuola pubblica personale incapace di svolgere la propria mansione . GRAZIE
Per Chi volesse dare il proprio sostegno : http://www.firmiamo.it/assistentitecnicidisoccupatiapalermo

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails