Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 30 luglio 2008

Bilanci di una notte di mezza estate

"Più caldo fa meno post fa" lessi all'inizio di luglio su un altro blog che frequento. Forse sì. Nel mio caso però non è solo questo a incrinare la mia costanza a scrivere qui da un po' di settimane (ormai son quasi 400 post, più nei primi 7 mesi del 2008 che in tutto il 2007)... a incidere è piuttosto il mio umore, legato a cicli diversi da quelli stagionali. Ecco così accumularsi sulla strada delle mie buone intenzioni parecchi post non scritti. Sulla mostra a Trento o sulla visita a Pomaia, o sulla mostra a Roma dell'amico Piero, o la recensione a un paio di libri che ho voglia di condividere (I quattro accordi di Don Miguel Ruiz e il celeberrimo Psicomagia su Jodorowsky) giusto per fare qualche esempio. E ai post non scritti si aggiungono tutte le telefonate non fatte e le mail rimaste in fieri a Danda, Enrica, Gaetano, Michele, Lisa, Paola e Caterina, Piero, Mary, Cinzia, John, Dania, Tamara ecc..
Credo che per curare un blog sia imprescindibile spruzzarci sopra un pizzico di entusiasmo, e che per avere un pizzico di entusiasmo serva un po' di follia, e che per avere un po' di follia serva essere innamorati, di un'idea, o di un sogno, o di una persona, o del proprio Dio. E in tutti questi campi al momento gioco sulla difensiva! Tornato a casa dall'ufficio dopo essermi ben guadagnato lo stipendio (nonostante quel che dica Brunetta, il ministro che-fa-di-tutta-l'erba-un-fascio), non so più come ritagliarmi spazi per star dietro a quanto ho messo in moto. Un po' ho sopravvalutato le mie possibilità, un po' ho dovuto tirare i remi in barca... A.A.A. cercasi nuova vela! Più si invecchia più dovrebbe diminuire la quantità di sonno sufficiente a svegliarsi riposati... a me però sta succedendo il contrario! Insomma, non mi sento in quelle situazioni in cui il tempo magicamente si dilata e uno riesce quasi a fare tutto quel che vorrebbe. Preso atto che questo passa il convento, sto cercato comunque di cogliere in tutto ciò anche qualche frutto positivo: ancora più attenzione dedicata a mia figlia; pulizie di fino e riordino a fondo della casa (un settore alla volta e con calma) che per quanto piccola mi dà fin troppo da fare; lettura di alcuni tra i tanti libri (a occhio e croce una cinquantina) comprati o avuti in prestito senza essere ancora riuscito ad aprirli o - ahimè peggio - avviati senza finirli! E sacrosanto lavoro di scavo su me stesso: una seduta shatsu alla settimana comincia a fare qualche buon effetto... a breve di un ciclo di psicoterapia per esplorare alcune zone d'ombra della mia vita... qualche obiettivo concreto a cui puntare per la mia salute: riprendere a fare con continuità qi-gong, cinque tibetani e un po' di meditazione. Come sto? Non sono infelice, sento piuttosto il pericolo di planare, complice anche lo scivolamento in avanti dei miei anni, verso una pacifica bonaccia esistenziale. La mia serenità è intermittente. Spesso se sono felice è perché sto con mia figlia... ciò può gratificarmi come padre ma mi allarma come persona. Arianna cresce - dieci anni sono passati in un soffio - e il mio compito è aiutarla a scoprire una propria traiettoria in questo mondo, che sia la più appagante possibile per lei. Ma non devo dimenticare di pensare anche alla mia traiettoria! Ad agosto andranno o sono già fuori città alcune delle persone, mia figlia compresa, a cui sono più legato Io resisto alle sirene delle vacanze e resto a Perugia... verrà il tempo per qualche bel viaggio. Già in autunno... e sarà una sorpresa! Intanto voglio che su questo agosto non piovano troppe gocce di malinconia... e afferrare tutto il sole possibile. A presto.

4 : commenti:

la naccherina ha detto...

ehi!!!ma come stai???sono anni Luce che non passo di qua ed ora sto approfittando del pc di un mio amico per farti un salutino...impossibile leggere tutto quello che mi manca...ma quando vieni a trovarmi???vai in giro in lungo e largo e da me non vieni mai???ho sempre un po' il dente avvelenato su Trento!chissà che stupenda serata con la Cesira a parlare di massimi sistemi e io persa dentro uno scatolone di gelati da sola!!!...vabbè, la mia casa continua a fare le coccole..."quello che non hai il coraggio di desiderare, non si realizzerà"...perciò buona notte e sogna bene!!! baci e abbracci!!!

Daniele Passerini ha detto...

Ciao!!! Sto sempre meglio. Mi sto riassestando dopo aver vissuto una prima metà 2008 piena di tante belle cose... più di quante sia in grado di seguire insieme.
Quando mi spiattello sui miei limiti (e mi capita spesso!) cerco di ricavarne una lezione positiva. Sono tutt'ora in fase di elaborazione, ma sto girando tutt'altro che a vuoto!!!
Era la casa mia ormai ad avere tanto bisogno di coccole e sto provvedendo dedicarmi finalmente di nuovo a lei: la casa non è un semplice oggetto, rappresenta noi stessi e prendersi cura di lei rappresenta un eminente atto "psicomagico"... sto facendo pulizia e riordino dentro come fuori di me.
E poi ho trascorso più tempo con gli amici che ho qui a Perugia. E soprattutto con mia figlia... ha compiuto 10 anni e voglio dedicarle tutta l'attenzione che lei stessa mi sta chiedendo.
Mi chiedi di Trento. Sì è stata una bella serata e Michele è veramente una persona con un quid in più (e ha degli amici fantastici)... però vedi, io non c'ero completamente... un'amica che mi conosce molto bene mi ha da poco detto: "Tu scrivendo dai una certa impressione di te, chi legge i tuoi libri e non ti conosce ti immagina in un certo modo... se poi ti incontra non riesce a mettere in relazione quell'immagine con la persona in carne e ossa che sembri essere: ti comporti al contrario di quello che veramente sei e che manifesti solo in certe circostanze... quella parte la tieni nascosta, non te ne rendi conto nemmeno tu, viene fuori solo conoscendoti bene."
Forse a volte viene fuori anche su questo blog, a volte anche incontrando persone sconosciute... viene fuori pochissimo per esempio con i miei colleghi di lavoro che vedo quasi tutti i giorni! Delle volte nemmeno coi miei stessi amici... che però ormai mi conoscono! Quanto siamo lunatici noi cancri!!! :-)

la naccherina ha detto...

Ehi!!!...sono sempre di corsa, diciamo che il mio Centauro è scalpitante e l'impeto in questo momento mi nutre e lo seguo volentieri...non riesco a leggere tutte le notizie che scrivi, sono indietro di qualche mese, ormai...credo che mi rimetterò in pari quest'inverno...ma una domanda, acqua e fuoco???dov'è il tuo fuoco???ascendente Leone, giusto?così resti sulla collina a dominare dall'alto e solitario aspetti di essere riconosciuto nella tua maestosità??...e poi ancora...acqua e fuoco, come mi garbano i pesci con il fuoco dentro!!!soprattutto se hanno il sagittario, nel comportamento ne esce un misto di aristocraticità e sensualità ad ogni passo che muovono su questa terra...e poi ancora che ne pensi di un capricorno sempre ascendente sagittario che gira il mondo per lavoro e che volentieri porterebbe la sua fidanzata con sè sempre???...noto che l'ascendente fuoco dà comunque sempre dinamismo, ma che nei segni di terra, forse li fa più veloci nell'azione e dediti a trovare subito una risposta concreta ai loro impeti e bisogni...sono solo riflessioni però, ancora sono in fase di osservazione e tra breve, osservazione molto dal vivo, così la smetto di filosofeggiare e vivo anche qualcosa di materico. Sì questo capricorno mi insegnerà a guardare meglio la strada su cui cammino, all'orizzonte tanto ci penso da me!!!...Daniele scusa per la mia poca attenzione, ma presto arriverò anche lì!!! Baci!!!

* DANIELE PASSERINI * ha detto...

Dunque il prossimo inverno, mentre il camino crepita e con una tazza di tisana calda in mano, vorresti dedicarti a ricerche filologiche ed esegetiche intorno ai miei post estivi??? In tutta sincerità ti auguro di avere di meglio da fare! ;-)

NOTE TECNICHE ASTROLOGICHE!

Allora, sono acqua perché son Cancro e ho Saturno nei Pesci e Nettuno in Scorpione (in grande trigono col mio Sole, e diciamolo!). Fuoco non solo per l'ascendente Leone, ma anche per la Luna in Sagittario e Venere e Mercurio congiunti in Leone.

Capricorno ascendente Sagittario, che dirti... personalmente mi piacciono molto le combinazioni con segni e ascendenti contigui, specialmente se mettono in relazioni opposti funzionali come appunto nel caso di Cancro-Leone (Luna e Sole), Ariete-Toro (Marte e Venere) o appunto Sagittario-Capricorno (Giove e Saturno).

La mi porti un bacione a Firenze!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails